Il Pinguino piace all'alta finanza

Reuters cavalca l'onda dell'open source e rende disponibile per Linux quella che definisce la più imponente applicazione dedicata all'industria della finanza mai rilasciata per questa piattaforma


New York (USA) – Il colosso globale dell’informazione Reuters ha rilasciato, con quella che appare essere una grande dimostrazione di fiducia nelle capacità enterprise del Pinguino, una grossa applicazione per Linux dedicata al lucroso mercato dei servizi finanziari. Il Reuters Market Data System (RMDS) per Linux , questo il nome del software, gira su server ProLiant di HP dotati di processori Xeon e del sistema operativo Red Hat Linux.

“Grazie all’accordo con HP, Intel Corporation e Red Hat, Reuters può supportare anche le istituzioni finanziarie che intendono utilizzare sistemi Intel-based e Linux per ridurre i costi e migliorare flessibilità e performance della loro piattaforma dati”, si legge in un comunicato di Reuters.

Il colosso americano, che prima d’oggi forniva le proprie soluzioni esclusivamente su piattaforme Unix, considera RMDS per Linux “il primo esempio di sistema aperto all’interno dei servizi finanziari” e sostiene che Linux “sta guadagnando terreno velocemente tra le istituzioni finanziarie fornendo un’alternativa ai sistemi operativi proprietari”.

?Il settore dei servizi finanziari sta utilizzando sempre più sistemi Linux per i vantaggi offerti nel rapporto prezzo/prestazione rispetto a Unix/RISC, facilità di migrazione, flessibilità e massima libertà di scelta tra i vendor di soluzioni Linux? ha dichiarato Stacey Quandt, Research Analyst, Giga Information Group.

RMDS integra dati e notizie in tempo reale, un fattore, quest’ultimo, considerato particolarmente cruciale per le istituzioni finanziarie e il trading sui mercati. Il sistema trasmette le informazioni a migliaia di utenti e alle applicazioni attraverso le reti locali o via Internet.

“L’introduzione della tecnologia basata su standard è essenziale per la riduzione dei costi e l’incremento delle performance delle soluzioni per i servizi finanziari” ha dichiarato Deborah Conrad, Vice President, Intel Solutions Market Development Group. “In questo modo, Reuters offre ai propri clienti e al settore dei servizi finanziari un’infrastruttura cost-effective e maggiore performance nella gestione dei dati?.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Quanti trolloni...
    e quanti dipendenti Microsoft in questi forum. O saranno solo MCP/MCSE frustrati perchè tra poco scadono gli esami? Sinceramente mi fanno morire dal ridere...Eccoli come si presentano: ho installato Linux e si pianta spesso, non si autoconfigura da solo, non mi riconosce la scheda audio, sul Pentium 200 MMX non mi funziona bene, ecc.Ma andate in fonderia, l'informatica è una cosa seria non è per voi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti trolloni...
      ...
      Eccoli come si presentano: ho installato
      Linux e si pianta spesso, non si
      autoconfigura da solo, non mi riconosce la
      scheda audio, sul Pentium 200 MMX non mi
      funziona bene, ecc.

      Ma andate in fonderia, l'informatica è una
      cosa seria non è per voi.Volevo aggiungere, a proposito delle discussioni precedenti, che uso Linux su server dal 1997 e su desktop dal 2001 e non ho mai ricompilato il kernel, MAI! non so nemmeno come si fa!non vi viene il dubbio che qualcuno di voi ha sbagliato veramente mestiere?e comunque per dirla tutta, anche molti di quelli che sono a Redmond hanno sicuramente sbagliato mestiere!
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti trolloni...

        non vi viene il dubbio che qualcuno di voi
        ha sbagliato veramente mestiere?

        e comunque per dirla tutta, anche molti di
        quelli che sono a Redmond hanno sicuramente
        sbagliato mestiere!e pure tu, il Cabaret ti aspetta
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti trolloni...
      - Scritto da: Anonimo
      e quanti dipendenti Microsoft in questi
      forum. O saranno solo MCP/MCSE frustrati
      perchè tra poco scadono gli esami?
      Sinceramente mi fanno morire dal ridere...
      Dipendenti Microsoft? Sicuramente in questo forum sono di meno degli smanettoni integralisti con paraocchi incorporati.E' gente che il PC lo usa per lavorare e per guadagnare, non per far vedere agli amici quanto siano "bravi".
  • Anonimo scrive:
    Speriamo....
    Ho installato linux Red hat 7.3 2 giorni fa e ancora non sono riuscito a installare un programma in rpm... le ho provate tutte, sia con gnome che con kde... niente!!!Non è ancora pronto x i desktop,ma per chi sa usarlo (imparerò...) linux è una gran cosa!!!pieggi
  • Anonimo scrive:
    non ho capito il motivo del consorzio
    il kde è già migliore, sia per possibilità di configurazione, che per minor numero di errori dai desktop ancora accettabili di windows 95, 98, nt4 e certamente da quelli pessimi e senza possibilità di gestione (se non per sfondi e risoluzione) di 2000, me, xp.perchè vogliono retrocederlo al livello di winzozz?kde 305 su mandrake 9.0 è una vera pacchia; poi se trovo un difetto, è opensource: se voglio e posso modifico, windows è closed: se trovo bug posso solo segnalarli; se non so un cavolo di programmazione, posso segnalare i bug allo staff del kde.per capire la differenza a chi è abituato solo a clikkare col mouse, consiglio di aprire il mandrake control center e confrontarlo col pannello di controllo di winzozz: miriadi di funzioni e molto meglio gestibili
    • Anonimo scrive:
      Re: non ho capito il motivo del consorzio

      poi se trovo un difetto, è opensource: se
      voglio e posso modifico, windows è closed:... ma basta con sta storia...vorrei proprio vederese anche solol'1% dei linari ha mai ricompilato la KDE...questa e' tutta teoria, la pratica e' ben altra...
      • Anonimo scrive:
        Re: non ho capito il motivo del consorzio
        - Scritto da: Anonimo

        poi se trovo un difetto, è opensource: se

        voglio e posso modifico, windows è closed:

        ... ma basta con sta storia...
        vorrei proprio vederese anche solo
        l'1% dei linari ha mai ricompilato la KDE...

        questa e' tutta teoria, la pratica e' ben
        altra...Tu sei un semplice utente per cui per te sembra teoria.Ma per me che lavoro nell'informatica è pratica, leggo i sorgenti KDE, programmo e compilo dei moduli aggiuntivi, senza troppa difficoltà.Si risparmia notevolmente sulla "reinvenzione della ruota". Questo è il bello che non può succedere con il closed source.
        • Anonimo scrive:
          Re: non ho capito il motivo del consorzio

          Tu sei un semplice utente per cui per te
          sembra teoria.
          Ma per me che lavoro nell'informatica è
          pratica, leggo i sorgenti KDE, programmo e
          compilo dei moduli aggiuntivi, senza troppa
          difficoltà.
          Si risparmia notevolmente sulla
          "reinvenzione della ruota". Questo è il
          bello che non può succedere con il closed
          source.Non so quanto tempo tu abbia a disposizione,se lavori nell'informatica, per leggerti i sorgenti.Altre persone producono software senzadovere andare a leggeresi i sorgenti delsistema operativo.Grazie al cielo ce ne siamo liberati dopodecenni...
          • Anonimo scrive:
            Re: non ho capito il motivo del consorzi
            - Scritto da: Anonimo

            Tu sei un semplice utente per cui per te

            sembra teoria.

            Ma per me che lavoro nell'informatica è

            pratica, leggo i sorgenti KDE, programmo e

            compilo dei moduli aggiuntivi, senza
            troppa

            difficoltà.

            Si risparmia notevolmente sulla

            "reinvenzione della ruota". Questo è il

            bello che non può succedere con il closed

            source.

            Non so quanto tempo tu abbia a disposizione,
            se lavori nell'informatica, per leggerti i
            sorgenti.

            Altre persone producono software senza
            dovere andare a leggeresi i sorgenti del
            sistema operativo.
            ma poterlo leggere ha i suoi vantaggi, che A TE non sembrano tali (ma è un problema tuo).Ormai il modello closed source ha fatto il suo tempo e ha dimostrato i suoi difetti, senza contare che sono stati estremizzati dall'assetto monopolistico del mercato: gli sviluppatori, dipendendo dal solito soggetto monopolistico, non sono in grado di produrre software _sicuro_, coi noti risultati (l'ultimo è sql-SLAMMER).Benvenuto Open Source.Bye bye, closed !
          • Anonimo scrive:
            Re: non ho capito il motivo del consorzi

            ma poterlo leggere ha i suoi vantaggi, che A
            TE non sembrano tali (ma è un problema tuo).eh no bello mio, non mi mettere in boccacose che non ho dettose dicessi che non ha i suoi vantaggi sareifesso, quello che sostengo e' che lamaggior parte di persone non se nefanno nulla di quel vantaggio, il mercatotanto menoinoltre ti vorrei ricordare che MS ha gia'dato ad alcune universita' il sorgente invisione (questo accadde anni addietro)e pare che i ricercatori abbiano avuto nonpochi problemi a raccapezzarsi in mezzoalle decine di milioni di righe di codice.
            Ormai il modello closed source ha fatto il
            suo tempo e ha dimostrato i suoi difetti,a quanto pare questo e' quello che continuatea ripetere, un po' come se ripetendolo dicontinuo diventasse vero...mi sembra invece proprio che ci siaancora una montagna di closed source
            senza contare che sono stati estremizzati
            dall'assetto monopolistico del mercato: gli
            sviluppatori, dipendendo dal solito soggetto
            monopolistico, non sono in grado di produrre
            software _sicuro_, coi noti risultati
            (l'ultimo è sql-SLAMMER).cosa c'entra SQL-Slammer con il fattoche gli sviluppatori non sono in gradodi produrre software sicuro ?!??!Slammer e' un Worm che sfrutta un baco,peraltro individuato da una societa'esterna che non ha accesso ai sorgenti.quindi ?
            Benvenuto Open Source.

            Bye bye, closed !satira da baraccone
  • Anonimo scrive:
    quando l'installazione semplice fa l'so
    desktop.mi preme ricordare all'open che desktop non significa solo procedura d'installazione, significa anche supporto, continuo aggiornamento, integrazione e test molto test, tutte cose che costano.
    • Anonimo scrive:
      Re: quando l'installazione semplice fa l
      - Scritto da: Anonimo
      desktop.

      mi preme ricordare all'open che desktop non
      significa solo procedura d'installazione,
      significa anche supporto, continuo
      aggiornamento, integrazione e test molto
      test, tutte cose che costano.hai ragione costa.prova SuSE, "costa" 80 euro per circa 3000 pacchetti software "oltre" al SO.e ha tutto quello che chiedi sopra.ciauz
      • Anonimo scrive:
        Re: quando l'installazione semplice fa l
        - Scritto da: Anonimo
        hai ragione costa.
        prova SuSE, "costa" 80 euro per circa 3000
        pacchetti software "oltre" al SO.Il 99% di questi pacchetti sono nerdate inutili. A questo punto spendo 80? e prendo win, che almeno non mi costringe a ricompilare il kernel per installare la scheda audio.
        • Anonimo scrive:
          Re: quando l'installazione semplice fa l


          hai ragione costa.

          prova SuSE, "costa" 80 euro per circa 3000

          pacchetti software "oltre" al SO.

          Il 99% di questi pacchetti sono nerdate
          inutili. A questo punto spendo 80? e prendo
          win, che almeno non mi costringe a
          ricompilare il kernel per installare la
          scheda audio.aahahha giustocon tutta la buona volonta' ho provato l'annoscorso a riciclare un vecchio Pentium 200installandociLinux.Nota bene che il fatto di poter riciclarevecchio hardware e' sempre stato uncavallo di battaglia di Linux...Drivers ? Roba da diventare scemi...Persino Windows ME (che non consideroneppure un SO) aveva dei driver legacy perperiferiche che Linux non sapeva neppurecosa fossero.Un esempio ? I driver della Diehl Diva 1.0.ah ma Linux e' aperto... e io dovrei spenderetempo per scrivermi un driver ?Come diceva Paperone il tempo e' denaroquindi preferisco spendere qualche centonepiuttosto...
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l
            Se sei scarso non è colpa di nessuno, solamente stai zitto, usati il tuo 2000/XP ed evita di sparare boiate nei forum.
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l

            Se sei scarso non è colpa di nessuno,
            solamente stai zitto, usati il tuo 2000/XP
            ed evita di sparare boiate nei forum.come si dice: staro' zitto quando piscia lagallinase ti rileggi il post, bestione ignorantee gretto, vi leggerai: non ho intenzionespendere tempoper farsi un driver bisogna studiaree per studiare ci vuole tempo ed ilmio tempo e ben remunerato quindial posto di perdere tempo a scrivereun driver pago per qualunque cosanon mi faccia perdere tempo
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l
            Leggi post di sopra.Un driver non lo scrivi.E non per colpa di Linux.Ti sei mai chiesto perche` le schede video bene o male entrano in modalita` grafica su tutti i principali SO senza necessitare un driver specifico? Perche` esiste una cosa estremamente intelligente che si chiama VBE, VESA Bios Extension, un interfaccia standard a cui i produttori di schede video si devono rifare obbligatoriamente.Questo per le schede audio non c'e`, e non c'e` mai stato.Alla VESA ci stavano lavorando (VESA Audio Interface), poi non sembrano essere andati molto avanti, si saranno rincresciuti dell'imbarazzante errore che potrebbe rendere capaci di usare periferiche riservate a Win anche sistemi operativi alternativi.Mancano gli standard.Lo dico da 5 anni a questa parte.E mi sono rotto di avere ragione.Accidenti a Windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l

            Leggi post di sopra.
            Un driver non lo scrivi.
            E non per colpa di Linux.Bene.A parte che io stavo parlando dellascheda ISDN, e non di quella audio,sembra proprio che a distanza di unanno finalmente qualche poltronedell'Open Source ha fatto i driver.Il discorso sul tempo rimane valido.Il discorso sugli standard e' che aquanto pare i produttori consideranogia' qualcosa d'altro standard: farei driver per Windows.Finche' non avranno mercato perquale motivo dovrebbe fregargli difare uno standard e/o seguirlo ?Se Linux finisce sui Desktop si vedra'.
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l
            - Scritto da: Anonimo
            Finche' non avranno mercato per
            quale motivo dovrebbe fregargli di
            fare uno standard e/o seguirlo ?

            Se Linux finisce sui Desktop si vedra'.Bel discorso.Gli standard servono.E guarda, indipendentemente dal sistema operativo.Sai che una volta esistevano degli HD che non funzionavano bene senza drivers? Sara` paradossale? Potevano essere usati solo come HD secondari, perche` come fai a mettere a punto un HD se non puoi metterci su un driver, visto che senza driver non funziona?E` incredibile.Sono passati 5 anni e quelli come te la pensano ancora nello stesso modo. Ma cosa deve succedere, un incidente nucleare per mancanza di un driver, per convincervi?
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l

            - Scritto da: Anonimo

            Se Linux finisce sui Desktop si vedra'.

            Bel discorso.
            Gli standard servono.
            E guarda, indipendentemente dal sistema
            operativo.azz....non ho detto che gli standard non servono,ho detto:

            Finche' non avranno mercato per

            quale motivo dovrebbe fregargli di

            fare uno standard e/o seguirlo ?a chi produce schede audio di bassocosto (ma anche di qualita') gli frega diincassare i soldoni e non di supportarelo sviluppo di standard o quan'taltro.se al momento non esistono (come diciper le schede audio) faranno driver proprisolo per Windows.sarebbe bello che ci fosse uno standardper tutto, ma non e' cosi'.Quindi ? Chi paga ?
            Sai che una volta esistevano degli HD che
            non funzionavano bene senza drivers? Sara`
            paradossale? Potevano essere usati solo come
            HD secondari, perche` come fai a mettere a
            punto un HD se non puoi metterci su un
            driver, visto che senza driver non funziona?con gli HD se ne sono viste di tutti i colori,ad un certo sembrava che l'unico modo perfare andare alcuni SCSI fosse quello dicomperarsi Corel-SCSI
            E` incredibile.
            Sono passati 5 anni e quelli come te la
            pensano ancora nello stesso modo. Ma cosa
            deve succedere, un incidente nucleare per
            mancanza di un driver, per convincervi?Quelli come me si incazzano se non trovanoil driver proprio come te, ma c'e' poco dafare finche' qualcuno non fa un consorzio(ergo paga) per la definizione dello standard.
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l
            - Scritto da: Anonimo
            azz....
            non ho detto che gli standard non servono,
            ho detto:



            Finche' non avranno mercato per


            quale motivo dovrebbe fregargli di


            fare uno standard e/o seguirlo ?Ehm... hai ragione, non avevi osteggiato la generazione di standard. Mea culpa, su questo punto sto diventando un tantino paranoide.
            a chi produce schede audio di basso
            costo (ma anche di qualita') gli frega di
            incassare i soldoni e non di supportare
            lo sviluppo di standard o quan'taltro.
            se al momento non esistono (come dici
            per le schede audio) faranno driver propri
            solo per Windows.Tristemente vero. Ma resta il fatto che e`un grosso, grosso problema che qualcuno dovrebbe risolvere.No, non esistono e te lo confermo.Esistono standard per l'archiviazione di file PCM (Pulse-Code Modulation), per i derivati MPEG (MP3, OGG etc...) ma non per i comandi da inviare al convertitore DAC, o all'ADC. Non dico molto, basterebbe che almeno il DAC fosse accessibile, su una porta di IO comune o tramite un canale DMA dedicato, o tramite un interfaccia inclusa nel BIOS, facciano come gli pare, ma che facciano tutti la stessa cosa. Non ci vuole molto, davvero, basta un foglio, ben distribuito, che in qualche modo costringa a includere una scorciatoia verso un modo comune di far almeno riprodurre audio digitale, anche senza necessariamente rendere la possibilita` di registrare (campionare) qualcosa. Ho cercato ovunque, non c'e`. Non esiste, ne` mai e` esistito, a parte un vecchio standard "de-facto" costituito dalla configurazione dei registri delle vetuste prime Sound Blaster, oggi a volte incluse nelle motherboard come "legacy onboard audio", ma raramente funzionanti. Non sarebbe neanche una questione di qualita`, la qualita` di una vecchissima SB andrebbe gia` bene, sarebbe gia` un passo avanti rispetto al silenzio di tomba.
            Quelli come me si incazzano se non trovano
            il driver proprio come te, ma c'e' poco da
            fare finche' qualcuno non fa un consorzio
            (ergo paga) per la definizione dello
            standard.Non sempre e` necessario pagare, grazie a tutti gli Dei adorati tuttora, adorati in passato, mai adorati e che verranno adorati in futuro, i soldi non sono ancora proprio tutto.Ci sono i GOVERNI che possono, dall'alto della loro autorita`, e auspicabile imparzialita`, per il mantenimento del regime di concorrenza, varare proposte di legge per obbligare chi di dovere (i produttori hardware) a mettersi finalmente d'accordo e smetterla di ca//eggiare in questo modo vergognoso, alla ricerca di modi diversi per dire a un chip di fare la stessa, identica cosa.La VESA e` sorta autonomamente, poi si e` autofinanziata, come dice il nome (Video Electronics Standard Association) come associazione di produttori. Oddio, c'e` ancora oggi chi a volte domanda sui forum a cosa serva la VESA... heh, a cosa serve, come se fosse stata inutile. Se su moltissime schede video quasi ignote o troppo moderne si puo` far girare X-windows lo si deve alla presenza della VBE. Ma mi sembra che la gente, e specialmente i sostenitori di Linux e dell'open-source, non se la sia mai presa piu` di tanto per questa situazione critica, mentre secondo me ancor prima di discutere sulle strategie per portare Linux a essere un sistema desktop abbastanza amichevole, bisognerebbe premere proprio su questo punto cruciale! Poi non e` che non l'abbiano fatto, ma... troppo poco? Io e` da una certa parte della mia vita che ci provo, a insistere, a evidenziare il disagio. E se a volte me la prendo e` perche` e` un problema che a me sembra costantemente sottovalutato, quando non e` ignorato del tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l

            se ti rileggi il post, bestione ignorante
            e gretto, vi leggerai: non ho intenzione
            spendere tempoAppunto e allora che ci fai a cazzeggiare in questo forum??

            per farsi un driver bisogna studiare
            e per studiare ci vuole tempo ed il
            mio tempo e ben remunerato quindi
            al posto di perdere tempo a scrivere
            un driver pago per qualunque cosa
            non mi faccia perdere tempoIl problema è un altro: tu anche se studi non ce la farai mai a scriverti un driver....
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l
            Trolll del ca*zoEOT
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l
            - Scritto da: Anonimo
            ah ma Linux e' aperto... e io dovrei spendere
            tempo per scrivermi un driver ?Linux e` aperto, le schede audio no.Risultato: con tutta la buona volonta` un driver non lo scrivi.Ecco perche` non c'e`.
        • Anonimo scrive:
          Re: quando l'installazione semplice fa l

          Il 99% di questi pacchetti sono nerdate
          inutili. A questo punto spendo 80? e prendo
          win, che almeno non mi costringe a
          ricompilare il kernel per installare la
          scheda audio.Trollone: Samba MySql Gimp Postegres Mozilla Konqueror ecc. secondo te sono nerdate inutili?? Poi da quando winXP costa 80??? Comunque se non sei capace, come penso, è meglio che rimani a Win98 oppure WinMe, per te è anche troppo.
          • Anonimo scrive:
            Re: quando l'installazione semplice fa l
            - Scritto da: Anonimo

            Il 99% di questi pacchetti sono nerdate

            inutili. A questo punto spendo 80? e
            prendo

            win, che almeno non mi costringe a

            ricompilare il kernel per installare la

            scheda audio.

            Trollone: Samba MySql Gimp Postegres Mozilla
            Konqueror ecc. secondo te sono nerdate
            inutili?? Poi da quando winXP costa 80???
            Comunque se non sei capace, come penso, è
            meglio che rimani a Win98 oppure WinMe, per
            te è anche troppo.XP home costa 246 euro.Ne sa qualcosa il mio bancomat.Nella scatolina verde c'e` un CD coi tatuaggi dei loghi di windows, e un manualetto introduttivo di una decina di pagine si e no.E pensare che volevano consigliarmi XP Pro perche` ha ISS.E costava all'incirca 450 euro! solo perche` aveva ISS!!!!ISS? ISS????Apache lo lascia al palo su 10000 funzionalita` diverse.A partire anche solo dalla 1.3.27.E Apache costa zero euro.E` disgustoso. Il tutto e` puramente disgustoso.
    • astroboy scrive:
      Re: quando l'installazione semplice fa l
      - Scritto da: Anonimo
      desktop.

      mi preme ricordare all'open che desktop non
      significa solo procedura d'installazione,
      significa anche supporto, continuo
      aggiornamento, integrazione e test molto
      test, tutte cose che costano.in debian è semplicementeapt-get upgradesi è molto difficile!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: quando l'installazione semplice fa l'so

      mi preme ricordare all'open che desktop non
      significa solo procedura d'installazione,
      significa anche supporto, continuo
      aggiornamento, integrazione e test molto
      test, tutte cose che costano.test su un numero di combinazionihardware da delirio... costa un botto...
    • Anonimo scrive:
      Re: quando l'installazione semplice fa l
      - Scritto da: Anonimo
      desktop.

      mi preme ricordare all'open che desktop non
      significa solo procedura d'installazione,
      significa anche supporto, continuo
      aggiornamento, integrazione e test molto
      test, tutte cose che costano.Allora perchè windows non è gratis? Non spende mica in queste cose!
      • Anonimo scrive:
        Re: quando l'installazione semplice fa l
        - Scritto da: Anonimo
        Allora perchè windows non è gratis? Non
        spende mica in queste cose!Prendiamo solo ms.com. Serve ogni giorno (a memoira) 3 tera di dati. Me la paghi tu questa banda? Mi presti la tua Alice?
  • Anonimo scrive:
    alta capacita di reinventare la ruota
    ma bassa capacità di pensiero, gestire la versione desktop di un qualunque SO e onerosa in termini di tempo risorse soldi.non basta mettere insieme l'ultimo kernel, aggiungere quattro programmini di contorno e un po di grafica, il discorso e ben altro, e con l'open non ci puoi arrivare
    • Anonimo scrive:
      Re: alta capacita di reinventare la ruot
      - Scritto da: Anonimo
      ma bassa capacità di pensiero, gestire la
      versione desktop di un qualunque SO e
      onerosa in termini di tempo risorse soldi.
      non basta mettere insieme l'ultimo kernel,
      aggiungere quattro programmini di contorno e
      un po di grafica, il discorso e ben altro, e
      con l'open non ci puoi arrivareprova una distro attuale.ci sono già arrivati. :)windows è sempre più una scelta, che una necessità :)
      • Anonimo scrive:
        Re: alta capacita di reinventare la ruot

        windows è sempre più una scelta, che una
        necessità :)Esatto! Una scelta fatta dal 96% dei possessori di computer al mondo, contro un 1% di sostenitori del pinguino. Ci sara' un perchè, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: alta capacita di reinventare la ruot


          windows è sempre più una scelta, che una

          necessità :)

          Esatto! Una scelta fatta dal 96% dei
          possessori di computer al mondo, contro un
          1% di sostenitori del pinguino. Ci sara' un
          perchè, no?a sentire molti dei lamer qui dentro:"perche' l'utonto e' ignorante e MS ci marcia"... non condivido per niente, intendiamoci, maormai la solfa e' sempre la stessa...
        • Anonimo scrive:
          Re: alta capacita di reinventare la ruot
          - Scritto da: Anonimo



          windows è sempre più una scelta, che una

          necessità :)

          Esatto! Una scelta fatta dal 96% dei
          possessori di computer al mondo, contro un
          1% di sostenitori del pinguino. Ci sara' un
          perchè, no?Perchè non sanno la differenza fra un file di testo e un doc...
          • Anonimo scrive:
            Re: alta capacita di reinventare la ruot
            - Scritto da: Anonimo

            Esatto! Una scelta fatta dal 96% dei

            possessori di computer al mondo, contro un

            1% di sostenitori del pinguino. Ci sara'
            un

            perchè, no?

            Perchè non sanno la differenza fra un file
            di testo e un doc...Se hai questa fiducia negli utenti, allora viene a cadere una colonna portante dei pinguinari, ovvero il "ogni utente puo' modificare".
    • Anonimo scrive:
      Re: alta capacita di reinventare la ruot

      e con l'open non ci puoi arrivareQuindi kde3 è una utopia? Sei simpatico nella tua ingenuità!
  • cla scrive:
    Ma Red Hat e Gnome?
    Capisco la politica "Io vado per la mia strada" di Red Hat, ma cavolo, con RH 8 e Gnome l'ambianete desktop è uscito fuori una favola, io mi ci trovo benissimo ... come mai non danno una mano?Ehm .. mi sono perso. La domanda era. come mai Gnome non partecipa al consorzio? Ha dei progetti davvero interessanti tra cui quello sull'accessibilità ai disabili ...Ciao!Cla
  • Akiro scrive:
    io l'avevo detto
    che si uniscon tutte le distro ;P
  • Anonimo scrive:
    Era l'ora !!
    "Desktop Linux Consortium, che avrà come sua prima mission la promozione di Linux come piattaforma desktop".Finalmente! E ve lo dice uno che mangia pane e finestre (le quali, per il sottoscritto finiscono con Win2000)!L'ho provato con la SUse 8.0, non mi dispiace, e credo che questa "joint-venture" nonpotrà che beneficiare la piattaforma. Spero vivamente di avere un'alternativa nel giro di un paio di anni.Porting e sviluppo permettendo......
    • Anonimo scrive:
      Re: Era l'ora !!
      - Scritto da: Anonimo

      Finalmente! E ve lo dice uno che mangia pane
      e finestre (le quali, per il sottoscritto
      finiscono con Win2000)!come ti capisco...

      L'ho provato con la SUse 8.0, non mi
      dispiace, e credo che questa "joint-venture"
      nonpotrà che beneficiare la piattaforma.
      Spero vivamente di avere un'alternativa nel
      giro di un paio di anni.
      se mi permetti, ti consiglio di provare la 8.1, Non è nemmeno parente della 8.0, il futuro è già qui :)sul portatile nuovo ho "ridotto" XP e ci ho messo quella, e pur avendo lasciato la possibilità di usare win, l'avrò fatto partire si e no cinque volte in due mesi e il laptop è inserito in una rete NT. va tutto compreso il touchscreen :)veramente notevole. :)
  • Anonimo scrive:
    Si deve autoconfigurare!
    Credo che la vera forza di Windows stia principalmente nel fatto che per installare qualsiasi cosa non sia necessario essere degli esperti informatici... per installare una rete non ci vuole alcuna conoscenza... così come per installare qualsiasi cosa.Windows, pur con tutti i suoi bachi, è ora (nella sua versione XP) alla portata di tutti, autoriparandosi, e mettendo a disposizione delle facilities che per il momento Linux, nonostante tutta la sua stabilità (a però me si è inchiodato più di una volta) si sogna.Meditate sviluppatori Linux... meditate... ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Si deve autoconfigurare!
      Hai veramente ragione. Penso anche io la stessa cosa.Linux quando si installa dovrebbe prevedere un'installazione "per esperti" (configurazione partizioni, dispositivi etc.) e una "automatica", tipo quella di windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si deve autoconfigurare!
        - Scritto da: Anonimo
        Hai veramente ragione. Penso anche io la
        stessa cosa.
        Linux quando si installa dovrebbe prevedere
        un'installazione "per esperti"
        (configurazione partizioni, dispositivi
        etc.) e una "automatica", tipo quella di
        windows.Se aprissi gli occhi .. vedresti che gia' esistono simili installazioni ..
    • Akiro scrive:
      Re: Si deve autoconfigurare!

      Windows, pur con tutti i suoi bachi, è ora
      (nella sua versione XP) alla portata di
      tutti, autoriparandosi, e mettendo aautoriparandosi? non ho provato l'XP (e mai proverò quel giocattolone) ma dubito fortemente che abbia introdotto simili innovazioni...
      disposizione delle facilities che per il
      momento Linux, nonostante tutta la sua
      stabilità (a però me si è inchiodato più di
      una volta) si sogna.se non lo sai configurar Linux ti si inchioda... anke windows se sbagli a fornir un parametro...il problema è che esser "facili da installare" è sia un punto di forza che una pecca dei S.O., chi smanetta da, almeno, qualke anno sa che vuol dire. Non puoi far un S.O. iper personalizzabile ed esser allo stesso tempo user-friendly (alla portata di tutti)...
      • Anonimo scrive:
        Re: Si deve autoconfigurare!
        domanda: alle aziende, visto che si parla di grossi numeri, interessa la gestione centralizzata dei client, che significa oltre a software distribution anche, per esempio, tutte quelle cose che in Active DIrectory di MS permettono le Group Policies (intellimirror, applicazioni assegnate, roaming profiles, client DFS). Se gestite (perchè il problema al solito è la gestione, non il prodotto), sono una meraviglia, mi chiedo una cosa: linux cosa fa per questo? esiste un alternativa? altrimenti resterà ancora un sistema magari più veloce o stabile (sulla stabilità MS ha fatto passi da gigante a partire da 2000), ma solo questo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Si deve autoconfigurare!
          - Scritto da: Anonimo
          domanda: alle aziende, visto che si parla di
          grossi numeri, interessa la gestione
          centralizzata dei client, che significa
          oltre a software distribution anche, per
          esempio, tutte quelle cose che in Active
          DIrectory di MS permettono le Group Policies
          (intellimirror, applicazioni assegnate,
          roaming profiles, client DFS). Se gestite
          (perchè il problema al solito è la gestione,
          non il prodotto), sono una meraviglia, mi
          chiedo una cosa: linux cosa fa per questo?
          esiste un alternativa? altrimenti resterà
          ancora un sistema magari più veloce o
          stabile (sulla stabilità MS ha fatto passi
          da gigante a partire da 2000), ma solo
          questo.
          Sai, ho la sensazione che non riceverai nessuna risposta alla tua domanda.Effettivamente, non esiste nel mondo Open, un'alternativa altrettanto facile ed immediata sia da installare che da gestire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!
            - Scritto da: Anonimo

            Sai, ho la sensazione che non riceverai
            nessuna risposta alla tua domanda.
            Effettivamente, non esiste nel mondo Open,
            un'alternativa altrettanto facile ed
            immediata sia da installare che da gestire. non è proprio vero.nel mondo open ci sono un sacco di alternative (openldap es.) però il discorso è un po' sottile.molte distro si stanno impegnando a dare una preconfigurazione funzionante e pressappoco seria per questi pacchetti, che però per la loro natura complessa e potente vorrebbero che la loro gestione sia fatta da persone competenti e preparate per evitare i danni derivanti da una malagestione.microsoft invece da dei sistemi "apparentemente" facili da gestire e installare, cosìcche chiunque possa usarli senza grosse competenze: il risultato l'abbiamo visto pochi giorni fa nelle poste :Psi perchè poteva essere evitato, ma per evitarlo ci vuole gente formata con conoscenze specifiche, così come quando devi fare qualcosa di leggermenete deviante dallo standard e devi andare a toccare registri, servizi e compagnia bella.è in questi momenti che la facilità del prodotto m$ si trasforma nell'incubo peggiore di un sistemista, dove la chiarezza e l'ordine perdono l'orientamento.una domanda che mi sono sempre fatto per esempio: perche una buona percentuale delle finestre clicca-clicca dei sistemi ms nei pannelli di configurazione con liste interminabili, non si possono ridimensionare ma rimangono a meno di 640x480 rendendo terribilmente ostica la visione globale?(uno che usa entrambi ma non ne può più delle imposizioni)ciauz
      • Anonimo scrive:
        Re: Si deve autoconfigurare!
        prob si riferisce al fatto che in windows xp (ma vale anche x 2k)hanno avuto la genialata' di mettere una copia di tutte le dll ..cosi' che quando ne sovrascrivi una importante lui va a risovrascriverla con quella originale ......davvero un metodo degno mi microsoz ... fa quasi concorrenza alla idea originaria di mettere in un'unica dir ..immagini, librerie (dll), eseguibili, icone help file, file di configurazione etc..... ale' tutto un bel pastone ............bleahhhhhhhhh
      • Anonimo scrive:
        Se non conosci XP, perche' scrivi ??!!
        - Scritto da: Akiro

        Windows, pur con tutti i suoi bachi, è ora

        (nella sua versione XP) alla portata di

        tutti, autoriparandosi, e mettendo a

        autoriparandosi? non ho provato l'XP (e mai
        proverò quel giocattolone) ma dubito
        fortemente che abbia introdotto simili
        innovazioni...Ecco, da una persona con un atteggiamento cosi' arrogante, chiuso e saccente, dobbiamo ricevere perle di verita' ??MAMIFACCIAILPIACERE, prima studia, prova e poi parla !!!!


        disposizione delle facilities che per il

        momento Linux, nonostante tutta la sua

        stabilità (a però me si è inchiodato più
        di

        una volta) si sogna.

        se non lo sai configurar Linux ti si
        inchioda... anke windows se sbagli a fornir
        un parametro...NONONONO!!! Linux e' superfigo e va da dio, se l'e' installato ANCHE il mio cane sul suo palm, NON E' ASSOLUTAMENTE possibile che abbia problemi...

        il problema è che esser "facili da
        installare" è sia un punto di forza che una
        pecca dei S.O., chi smanetta da, almeno,
        qualke anno sa che vuol dire. Non puoi far
        un S.O. iper personalizzabile ed esser allo
        stesso tempo user-friendly (alla portata di
        tutti)...E allora auguri, un giorno Linux lo spacciate per buono anche sul PC della massaia, e il giorno dopo avete le braccine corte e ammettete il costo del compromesso...Un minimo di coerenza e obiettivita'?... soprattutto da chi ammette (vedi primo trafiletto) di NON conoscere il proprio "nemico" (errore, GRAVISSIMO errore, in caso di guerra o confronto...)
        • Anonimo scrive:
          Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
          - Scritto da: Anonimo
          ......
          E allora auguri, un giorno Linux lo
          spacciate per buono anche sul PC della
          massaia, e il giorno dopo avete le braccine
          corte e ammettete il costo del
          compromesso...
          Un minimo di coerenza e obiettivita'?
          ... soprattutto da chi ammette (vedi primo
          trafiletto) di NON conoscere il proprio
          "nemico" (errore, GRAVISSIMO errore, in caso
          di guerra o confronto...)Una curiosità: tu Linux lo conosci ?A parte questo, a me l'idea di un sistema operativo che si autoripara mi risulta un po' ridicola... Perchè i casi sono tre:1) Si autoguasta.2) Tu lo configuri come ti serve, ma lui fa quel che cazzo vuole.3) Entrambe le cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ......

            E allora auguri, un giorno Linux lo

            spacciate per buono anche sul PC della

            massaia, e il giorno dopo avete le
            braccine

            corte e ammettete il costo del

            compromesso...

            Un minimo di coerenza e obiettivita'?

            ... soprattutto da chi ammette (vedi primo

            trafiletto) di NON conoscere il proprio

            "nemico" (errore, GRAVISSIMO errore, in
            caso

            di guerra o confronto...)

            Una curiosità: tu Linux lo conosci ?Quel minimo che mi consente di apprezzarlo, ma che non mi e' sufficiente per valutarne correttamente i limiti...Dunque non mi lancio mai in giudizi negativi, ascolto quelli dei miei amici e colleghi piu' esperti (ma sono molto restii ad ammetterne... ;-)

            A parte questo, a me l'idea di un sistema
            operativo che si autoripara mi risulta un
            po' ridicola...Vedo che neanche tu conosci i meccanismi di "auto-riparazione" del sistema, ma ne parli...che palle! Perchè i casi sono tre:

            1) Si autoguasta.No, il root-tonto di turno si installa l'ennesimo driver del kaiser per l'ultima periferica di grido, oppure l'ultimo fighissimo viuver che gli va a cambiare dll di sistema, o che gli disintegrano quelle buone di Office o Corel o altro...Se sei root-tonto puoi farlo anche con Linux...

            2) Tu lo configuri come ti serve, ma lui fa
            quel che cazzo vuole.Il caso non si pone, devi ricadere nel punto 1)

            3) Entrambe le cose.La capacita' di ripristinare eseguibili e dll di sistema, rimossi o modificati senza verifica o autorizzazione, e' stata gia' introdotta con Windows 2000, cosi' come la capacita' dei programmi distribuiti via MSI di reinstallare componenti, in caso di problemi: in piu' aggiungici la capacita', mutuata da ME, di salvare snapshot delle configurazioni, il Windows Update, l'inutilita' di riapplicare i SP a fronte di installazioni ed altre amenita' varie...E' un po' "spericolato" definire il tutto "autoriparante", ma la spiegazione, come vedi, puo' diventare molto lunga...Scusa, gli RPM non prevedono controlli simili??Non esiste il LiveUpdate anche per Linux?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo......

            A parte questo, a me l'idea di un sistema

            operativo che si autoripara mi risulta un

            po' ridicola...

            Vedo che neanche tu conosci i meccanismi di
            "auto-riparazione" del sistema, ma ne
            parli...
            che palle!La mia è un'opinione del tutto personale sul concetto in se e non sull'implementazione di XP...
            Perchè i casi sono tre:



            1) Si autoguasta.

            No, il root-tonto di turno si installa
            l'ennesimo driver del kaiser per l'ultima
            periferica di grido, oppure l'ultimo
            fighissimo viuver che gli va a cambiare dll
            di sistema, o che gli disintegrano quelle
            buone di Office o Corel o altro...
            Se sei root-tonto puoi farlo anche con
            Linux...Se sei root-tonto puoi fare tanti danni anche su Linux. Diciamo tonto-non-root.....Su Linux il "viuver" fighissimo non va a cambiare nessuna "dll"... Se richiede una libreria che non hai sei tu a doverla installare. Oppure il software di controllo delle dipendenze, ma in questo caso le librerie è sperabile che tu le prenda da un archivio sicuro (tipicamente un mirror ftp della distribuzione).Quindi il controllo da parte dell'utente, nel bene e nel male, è molto più elevato. La cosa chiaramente è meno immediata che non in Windows, ma, se è usata bene, è enormemente più sicura. A questo aggiungi i pasticci del registro di configurazione che si vengono a creare nel corso del tempo.....

            2) Tu lo configuri come ti serve, ma lui
            fa

            quel che cazzo vuole.

            Il caso non si pone, devi ricadere nel punto
            1)Si pone... si pone....Perchè se io installo una libreria non certificata e potenzialmente in grado di bloccare il sistema in un picosecondo, ecc. ecc., ma che in realtà funziona tutto sommato bene e mi permette magari di utilizzare una periferica o un software particolari, io non voglio che Windows me la sostituisca con quella originale. A me la nuova libreria va bene e voglio usarla. Ovvio che mi prendo la responsabilità se non funziona correttamente.Di nuovo il controllo dell'utente è maggiore.

            3) Entrambe le cose.

            La capacita' di ripristinare eseguibili e
            dll di sistema, rimossi o modificati senza
            verifica o autorizzazione, e' stata gia'
            introdotta con Windows 2000, cosi' come la
            capacita' dei programmi distribuiti via MSI
            di reinstallare componenti, in caso diA parte che non capisco perchè un eseguibile di sistema debba essere rimosso... ma se io lo voglio sostituire e la nuova versione non funziona bene (o peggio semplicemente non è certificato...), io non voglio che il sistema in automatico mi ripristini il vecchio. Al massimo se non funziona voglio provare a configurarlo meglio prima di rinunciare e ripristinare il vecchio. Comunque un applicativo, soprattutto se di sistema, si testa PRIMA di installarlo sovrascrivendo il vecchio...
            problemi: in piu' aggiungici la capacita',
            mutuata da ME, di salvare snapshot delle
            configurazioni,....Beh, quando la configurazione viene salvata su appositi file (per giunta di testo), salvare la configurazione non è certo un problema.... Ma quì stiamo parlando di backup e non di autoripristino.Magari l'autoripristino richiede il backup, ma quest'ultimo va comunque fatto.
            ..... il Windows Update,Tutte le distribuzioni prevedono la possibilità dell'update...E anche in questo caso non è una cosa specifica di una procedura di autoriparazione.
            l'inutilita' di riapplicare i SP a fronte di
            installazioni ed altre amenita' varie...
            E' un po' "spericolato" definire il tutto
            "autoriparante", ma la spiegazione, come
            vedi, puo' diventare molto lunga...Appunto. E' un'altra cosa... Io mi limitavo a commentare il concetto dell'autoriparazione...
            Scusa, gli RPM non prevedono controlli
            simili??Beh, un RPM ha similitudini con un setup per Windows. Ma non è la stessa cosa. Il setup è un applicativo che può fare molte cose. Un RPM è unicamente un pacchetto compresso contenente un programma e le informazioni per l'installazione corretta. I controlli sono fatti dal software di gestione dei pacchetti. Inoltre in un pacchetto RPM ci sono le indicazioni per le librerie necessarie e non le librerie stesse. Quindi non ci sono sovrascritture non necessarie di librerie.
            Non esiste il LiveUpdate anche per Linux?Ovvio che si....
          • Warp9 scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            Se non sei utonto, puoi anche disabilitare tale funzionalita' di auto-ripristino, giusto per rispondere al discorso "il controllo dell'utente e' maggiore"; ho la sensazione pero', che non ti sia nemmeno posto il problema di verificare se tale funzionalita' fosse disattivabile; ne deduco, che non sei del tutto obbiettivo; non che questo sia un problema ( il non essere obbiettivo ), l'importante e' saperlo, ma soprattutto, essere capaci di ammeterlo a se stessi.- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo
            ......


            A parte questo, a me l'idea di un
            sistema


            operativo che si autoripara mi risulta
            un


            po' ridicola...



            Vedo che neanche tu conosci i meccanismi
            di

            "auto-riparazione" del sistema, ma ne

            parli...

            che palle!

            La mia è un'opinione del tutto personale sul
            concetto in se e non sull'implementazione di
            XP...


            Perchè i casi sono tre:





            1) Si autoguasta.



            No, il root-tonto di turno si installa

            l'ennesimo driver del kaiser per l'ultima

            periferica di grido, oppure l'ultimo

            fighissimo viuver che gli va a cambiare
            dll

            di sistema, o che gli disintegrano quelle

            buone di Office o Corel o altro...

            Se sei root-tonto puoi farlo anche con

            Linux...

            Se sei root-tonto puoi fare tanti danni
            anche su Linux.
            Diciamo tonto-non-root.....

            Su Linux il "viuver" fighissimo non va a
            cambiare nessuna "dll"... Se richiede una
            libreria che non hai sei tu a doverla
            installare. Oppure il software di controllo
            delle dipendenze, ma in questo caso le
            librerie è sperabile che tu le prenda da un
            archivio sicuro (tipicamente un mirror ftp
            della distribuzione).

            Quindi il controllo da parte dell'utente,
            nel bene e nel male, è molto più elevato. La
            cosa chiaramente è meno immediata che non in
            Windows, ma, se è usata bene, è enormemente
            più sicura.

            A questo aggiungi i pasticci del registro di
            configurazione che si vengono a creare nel
            corso del tempo.....



            2) Tu lo configuri come ti serve, ma
            lui

            fa


            quel che cazzo vuole.



            Il caso non si pone, devi ricadere nel
            punto

            1)

            Si pone... si pone....

            Perchè se io installo una libreria non
            certificata e potenzialmente in grado di
            bloccare il sistema in un picosecondo, ecc.
            ecc., ma che in realtà funziona tutto
            sommato bene e mi permette magari di
            utilizzare una periferica o un software
            particolari, io non voglio che Windows me la
            sostituisca con quella originale. A me la
            nuova libreria va bene e voglio usarla.
            Ovvio che mi prendo la responsabilità se non
            funziona correttamente.

            Di nuovo il controllo dell'utente è maggiore.



            3) Entrambe le cose.



            La capacita' di ripristinare eseguibili e

            dll di sistema, rimossi o modificati senza

            verifica o autorizzazione, e' stata gia'

            introdotta con Windows 2000, cosi' come la

            capacita' dei programmi distribuiti via
            MSI

            di reinstallare componenti, in caso di

            A parte che non capisco perchè un eseguibile
            di sistema debba essere rimosso... ma se io
            lo voglio sostituire e la nuova versione non
            funziona bene (o peggio semplicemente non è
            certificato...), io non voglio che il
            sistema in automatico mi ripristini il
            vecchio. Al massimo se non funziona voglio
            provare a configurarlo meglio prima di
            rinunciare e ripristinare il vecchio.
            Comunque un applicativo, soprattutto se di
            sistema, si testa PRIMA di installarlo
            sovrascrivendo il vecchio...


            problemi: in piu' aggiungici la capacita',

            mutuata da ME, di salvare snapshot delle

            configurazioni,....

            Beh, quando la configurazione viene salvata
            su appositi file (per giunta di testo),
            salvare la configurazione non è certo un
            problema....

            Ma quì stiamo parlando di backup e non di
            autoripristino.
            Magari l'autoripristino richiede il backup,
            ma quest'ultimo va comunque fatto.


            ..... il Windows Update,

            Tutte le distribuzioni prevedono la
            possibilità dell'update...
            E anche in questo caso non è una cosa
            specifica di una procedura di
            autoriparazione.


            l'inutilita' di riapplicare i SP a fronte
            di

            installazioni ed altre amenita' varie...

            E' un po' "spericolato" definire il tutto

            "autoriparante", ma la spiegazione, come

            vedi, puo' diventare molto lunga...

            Appunto. E' un'altra cosa... Io mi limitavo
            a commentare il concetto
            dell'autoriparazione...


            Scusa, gli RPM non prevedono controlli

            simili??

            Beh, un RPM ha similitudini con un setup per
            Windows. Ma non è la stessa cosa. Il setup è
            un applicativo che può fare molte cose. Un
            RPM è unicamente un pacchetto compresso
            contenente un programma e le informazioni
            per l'installazione corretta. I controlli
            sono fatti dal software di gestione dei
            pacchetti. Inoltre in un pacchetto RPM ci
            sono le indicazioni per le librerie
            necessarie e non le librerie stesse. Quindi
            non ci sono sovrascritture non necessarie di
            librerie.


            Non esiste il LiveUpdate anche per Linux?

            Ovvio che si....
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??

            A questo aggiungi i pasticci del registro di configurazione
            che si vengono a creare nel corso del tempo..... Ma lo sai che .NET non utilizza il registro di sistema? E che il nuovo Win2003 Server si basa sul framework .NET?Ciao- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo
            ......


            A parte questo, a me l'idea di un
            sistema


            operativo che si autoripara mi risulta
            un


            po' ridicola...



            Vedo che neanche tu conosci i meccanismi
            di

            "auto-riparazione" del sistema, ma ne

            parli...

            che palle!

            La mia è un'opinione del tutto personale sul
            concetto in se e non sull'implementazione di
            XP...


            Perchè i casi sono tre:





            1) Si autoguasta.



            No, il root-tonto di turno si installa

            l'ennesimo driver del kaiser per l'ultima

            periferica di grido, oppure l'ultimo

            fighissimo viuver che gli va a cambiare
            dll

            di sistema, o che gli disintegrano quelle

            buone di Office o Corel o altro...

            Se sei root-tonto puoi farlo anche con

            Linux...

            Se sei root-tonto puoi fare tanti danni
            anche su Linux.
            Diciamo tonto-non-root.....

            Su Linux il "viuver" fighissimo non va a
            cambiare nessuna "dll"... Se richiede una
            libreria che non hai sei tu a doverla
            installare. Oppure il software di controllo
            delle dipendenze, ma in questo caso le
            librerie è sperabile che tu le prenda da un
            archivio sicuro (tipicamente un mirror ftp
            della distribuzione).

            Quindi il controllo da parte dell'utente,
            nel bene e nel male, è molto più elevato. La
            cosa chiaramente è meno immediata che non in
            Windows, ma, se è usata bene, è enormemente
            più sicura.

            A questo aggiungi i pasticci del registro di
            configurazione che si vengono a creare nel
            corso del tempo.....



            2) Tu lo configuri come ti serve, ma
            lui

            fa


            quel che cazzo vuole.



            Il caso non si pone, devi ricadere nel
            punto

            1)

            Si pone... si pone....

            Perchè se io installo una libreria non
            certificata e potenzialmente in grado di
            bloccare il sistema in un picosecondo, ecc.
            ecc., ma che in realtà funziona tutto
            sommato bene e mi permette magari di
            utilizzare una periferica o un software
            particolari, io non voglio che Windows me la
            sostituisca con quella originale. A me la
            nuova libreria va bene e voglio usarla.
            Ovvio che mi prendo la responsabilità se non
            funziona correttamente.

            Di nuovo il controllo dell'utente è maggiore.



            3) Entrambe le cose.



            La capacita' di ripristinare eseguibili e

            dll di sistema, rimossi o modificati senza

            verifica o autorizzazione, e' stata gia'

            introdotta con Windows 2000, cosi' come la

            capacita' dei programmi distribuiti via
            MSI

            di reinstallare componenti, in caso di

            A parte che non capisco perchè un eseguibile
            di sistema debba essere rimosso... ma se io
            lo voglio sostituire e la nuova versione non
            funziona bene (o peggio semplicemente non è
            certificato...), io non voglio che il
            sistema in automatico mi ripristini il
            vecchio. Al massimo se non funziona voglio
            provare a configurarlo meglio prima di
            rinunciare e ripristinare il vecchio.
            Comunque un applicativo, soprattutto se di
            sistema, si testa PRIMA di installarlo
            sovrascrivendo il vecchio...


            problemi: in piu' aggiungici la capacita',

            mutuata da ME, di salvare snapshot delle

            configurazioni,....

            Beh, quando la configurazione viene salvata
            su appositi file (per giunta di testo),
            salvare la configurazione non è certo un
            problema....

            Ma quì stiamo parlando di backup e non di
            autoripristino.
            Magari l'autoripristino richiede il backup,
            ma quest'ultimo va comunque fatto.


            ..... il Windows Update,

            Tutte le distribuzioni prevedono la
            possibilità dell'update...
            E anche in questo caso non è una cosa
            specifica di una procedura di
            autoriparazione.


            l'inutilita' di riapplicare i SP a fronte
            di

            installazioni ed altre amenita' varie...

            E' un po' "spericolato" definire il tutto

            "autoriparante", ma la spiegazione, come

            vedi, puo' diventare molto lunga...

            Appunto. E' un'altra cosa... Io mi limitavo
            a commentare il concetto
            dell'autoriparazione...


            Scusa, gli RPM non prevedono controlli

            simili??

            Beh, un RPM ha similitudini con un setup per
            Windows. Ma non è la stessa cosa. Il setup è
            un applicativo che può fare molte cose. Un
            RPM è unicamente un pacchetto compresso
            contenente un programma e le informazioni
            per l'installazione corretta. I controlli
            sono fatti dal software di gestione dei
            pacchetti. Inoltre in un pacchetto RPM ci
            sono le indicazioni per le librerie
            necessarie e non le librerie stesse. Quindi
            non ci sono sovrascritture non necessarie di
            librerie.


            Non esiste il LiveUpdate anche per Linux?

            Ovvio che si....
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Anonimo

            A questo aggiungi i pasticci del registro
            di configurazione
            che si vengono a creare
            nel corso del tempo.....

            Ma lo sai che .NET non utilizza il registro
            di sistema? E che il nuovo Win2003 Server si
            basa sul framework .NET?Complimenti per il quoting selvaggio...A parte questo, non capisco perchè Win N (con N=ultima versione) sia sempre una cosa ultra mega favolosa, mentre Win N-x (con x=1..inf) sia sempre una schifezza....Attualmente i sistemi Windows installati arrivano fino a Win 2000 e Win XP e di conseguenza usano il registro di configurazione. Se poi la prossima versione non lo usa più ben per voi.... Ma allora vi dovete rendere conto che fino ad ora avete utilizzato una schifezza di sistema di configurazione che ha solo creato problemi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            Grazie mille per i complimenti del quoting!Ma anche Linux fa sempre nuove versioni. Cosa vuol dire che peggiora versione dopo versione o anche lui nella versione precendente aveva qualcosa di migliorabile? Bisogna crescere. E sia Linux che Ms crescono e, la concorrenza da sempre aiuta la crescita.Ciao- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            A questo aggiungi i pasticci del registro

            di configurazione
            che si vengono a creare

            nel corso del tempo.....



            Ma lo sai che .NET non utilizza il
            registro

            di sistema? E che il nuovo Win2003 Server
            si

            basa sul framework .NET?

            Complimenti per il quoting selvaggio...

            A parte questo, non capisco perchè Win N
            (con N=ultima versione) sia sempre una cosa
            ultra mega favolosa, mentre Win N-x (con
            x=1..inf) sia sempre una schifezza....

            Attualmente i sistemi Windows installati
            arrivano fino a Win 2000 e Win XP e di
            conseguenza usano il registro di
            configurazione. Se poi la prossima versione
            non lo usa più ben per voi.... Ma allora vi
            dovete rendere conto che fino ad ora avete
            utilizzato una schifezza di sistema di
            configurazione che ha solo creato problemi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo
            ......


            A parte questo, a me l'idea di un
            sistema


            operativo che si autoripara mi risulta
            un


            po' ridicola...



            Vedo che neanche tu conosci i meccanismi
            di

            "auto-riparazione" del sistema, ma ne

            parli...

            che palle!

            La mia è un'opinione del tutto personale sul
            concetto in se e non sull'implementazione di
            XP...Non mi pareva una risata filosofica, ma molto mirata a ridicolizzarne la fantomatica presenza in XP...


            Perchè i casi sono tre:





            1) Si autoguasta.



            No, il root-tonto di turno si installa

            l'ennesimo driver del kaiser per l'ultima

            periferica di grido, oppure l'ultimo

            fighissimo viuver che gli va a cambiare
            dll

            di sistema, o che gli disintegrano quelle

            buone di Office o Corel o altro...

            Se sei root-tonto puoi farlo anche con

            Linux...

            Se sei root-tonto puoi fare tanti danni
            anche su Linux.
            Diciamo tonto-non-root.....

            Su Linux il "viuver" fighissimo non va a
            cambiare nessuna "dll"... Se richiede una
            libreria che non hai sei tu a doverla
            installare. Oppure il software di controllo
            delle dipendenze, ma in questo caso le
            librerie è sperabile che tu le prenda da un
            archivio sicuro (tipicamente un mirror ftp
            della distribuzione).Ho capito, possiamo stare a dilungarci in tecnicismi fino alla nausea, ma qui si parlava di Linux desktop, ovvero per avere poi Linux sulla scrivania di ogni utente...Ma ti pare che tutti sappiano gestire la questione cosi' come fai tu?XP lo fa a suo modo: probabilmente un sistema del genere, automatizzato e non facilmente bypassabile, dovrebbe essere adottato anche da Linux, se vuole fare breccia sui desktop...

            Quindi il controllo da parte dell'utente,
            nel bene e nel male, è molto più elevato. La
            cosa chiaramente è meno immediata che non in
            Windows, ma, se è usata bene, è enormemente
            più sicura.Sicura un par di ciufoli: l'ultima che ho sentito su Linux riguardava una patch per un web server(?) che guarda caso conteneva una backdoor. Chi non l'aveva scaricata dal sito giusto o non aveva fatto il check CRC MD5, era rimasto fregato.Voglio proprio vedere quando ci saranno milioni di root-onti in giro...

            A questo aggiungi i pasticci del registro di
            configurazione che si vengono a creare nel
            corso del tempo.....CVD: grazie alle centinai di installazioni di porcherie non controllate.Ti puoi comprare la piu bella BMW SW che vuoi, ma se la riempi di letame, ai voglia a pulirla per far passare la puzza...



            2) Tu lo configuri come ti serve, ma
            lui

            fa


            quel che cazzo vuole.



            Il caso non si pone, devi ricadere nel
            punto

            1)

            Si pone... si pone....

            Perchè se io installo una libreria non
            certificata e potenzialmente in grado di
            bloccare il sistema in un picosecondo, ecc.
            ecc., ma che in realtà funziona tutto
            sommato bene e mi permette magari di
            utilizzare una periferica o un software
            particolari, io non voglio che Windows me la
            sostituisca con quella originale.a. ti puoi installare tutti i driver che vuoi, basta settare la modalita' che ignora il controllo sulla certificazione: io l'ho fatto su sistemi di test, non ti dico con che velocita' ti mando in bomba il sistema per un winmodem conexant con un driver sbagliatoa_bis. puoi registrare a manina santa tutte le librerie che vuoi, basta non installarle nei percorsi di sistema e poi far si che la tua applicazione sia in grado di richiamare la libreria che le necessita: vuoi la bicicletta? devi pedalare (=STUDIARE) un po'... b. se poi il driver o la libreria funzionano bene, il problema non si ponec. per gli utonti, il sistema DEVE essere per forza conservativo
            A me la
            nuova libreria va bene e voglio usarla.
            Ovvio che mi prendo la responsabilità se non
            funziona correttamente.

            Di nuovo il controllo dell'utente è maggiore.Vedi sopra...



            3) Entrambe le cose.



            La capacita' di ripristinare eseguibili e

            dll di sistema, rimossi o modificati senza

            verifica o autorizzazione, e' stata gia'

            introdotta con Windows 2000, cosi' come la

            capacita' dei programmi distribuiti via
            MSI

            di reinstallare componenti, in caso di

            A parte che non capisco perchè un eseguibile
            di sistema debba essere rimosso...Tu ti fai queste domande perche' di cose ne sai, l'utonto no, si collega come administrator e clicca e installa qualunque porcheria, finanche i dialer...A quel punto e' lecita (a livello di permessi di sistema e di chiamate API) qualsiasi sostituzione o modifica...rm -r * da root in cosa mi combina ? ...
            ma se io
            lo voglio sostituire e la nuova versione non
            funziona bene (o peggio semplicemente non è
            certificato...), io non voglio che il
            sistema in automatico mi ripristini il
            vecchio. Al massimo se non funziona voglio
            provare a configurarlo meglio prima di
            rinunciare e ripristinare il vecchio.
            Comunque un applicativo, soprattutto se di
            sistema, si testa PRIMA di installarlo
            sovrascrivendo il vecchio...A si', come se tutti gli sviluppatori di terze parti, HW e SW, fossero dei geni infallibili...Ma se non si prendono neanche la briga di far certificare il driver, come pretendi che poi funzioni correttamente?E comunque, come ti ho scritto, puoi farlo !


            ..... il Windows Update,

            Tutte le distribuzioni prevedono la
            possibilità dell'update...
            E anche in questo caso non è una cosa
            specifica di una procedura di
            autoriparazione.Parzialemente si', se ti ripristina un driver o un programma che hai corrotto o disinstallato...


            l'inutilita' di riapplicare i SP a fronte
            di

            installazioni ed altre amenita' varie...

            E' un po' "spericolato" definire il tutto

            "autoriparante", ma la spiegazione, come

            vedi, puo' diventare molto lunga...

            Appunto. E' un'altra cosa... Io mi limitavo
            a commentare il concetto
            dell'autoriparazione...Va bene, abbiamo capito, sei un tipo precisino sui termini...


            Scusa, gli RPM non prevedono controlli

            simili??

            Beh, un RPM ha similitudini con un setup per
            Windows. Ma non è la stessa cosa. Il setup è
            un applicativo che può fare molte cose. Un
            RPM è unicamente un pacchetto compresso
            contenente un programma e le informazioni
            per l'installazione corretta. I controlli
            sono fatti dal software di gestione dei
            pacchetti. Inoltre in un pacchetto RPM ci
            sono le indicazioni per le librerie
            necessarie e non le librerie stesse. Quindi
            non ci sono sovrascritture no
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Gianluca70

            Sicura un par di ciufoli: l'ultima che ho
            sentito su Linux riguardava una patch per un
            web server(?) che guarda caso conteneva una
            backdoor. Chi non l'aveva scaricata dal sito
            giusto o non aveva fatto il check CRC MD5,
            era rimasto fregato.
            Voglio proprio vedere quando ci saranno
            milioni di root-onti in giro...
            primo: un web server non va sul desktopsecondo: se parli di apache non mi pare abbia mai avuto backdoor, se non un anno fa, e cmq chi non fa l'md5 di un server e` un incompetente

            CVD: grazie alle centinai di installazioni
            di porcherie non controllate.
            Ti puoi comprare la piu bella BMW SW che
            vuoi, ma se la riempi di letame, ai voglia a
            pulirla per far passare la puzza...
            mai visto come vengono gestiti i pacchetti nelle distro serie, vero?
            Tu ti fai queste domande perche' di cose ne
            sai, l'utonto no, si collega come
            administrator e clicca e installa qualunque
            porcheria, finanche i dialer...
            A quel punto e' lecita (a livello di
            permessi di sistema e di chiamate API)
            qualsiasi sostituzione o modifica...
            rm -r * da root in cosa mi combina ? ...
            a parte che l'utonto quella roba non la sa fare (console? root? che roba e`?), molte distro hanno di default l'alias -i e ti chiedono conferma prima di cancellare, quindi non succede nienteraist
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Anonimo

            Tu ti fai queste domande perche' di cose
            ne

            sai, l'utonto no, si collega come

            administrator e clicca e installa
            qualunque

            porcheria, finanche i dialer...

            A quel punto e' lecita (a livello di

            permessi di sistema e di chiamate API)

            qualsiasi sostituzione o modifica...

            rm -r * da root in cosa mi combina ? ...


            a parte che l'utonto quella roba non la sa
            fare (console? root? che roba e`?), molte
            distro hanno di default l'alias -i e ti
            chiedono conferma prima di cancellare,
            quindi non succede niente
            Stiamo parlando di utonti, per i quali non basta una richiesta di conferma, alla quale risponderanno sicuramente "si".Spesso, l'unica soluzione per evitare una catastrofe, e' quella di porre la domanda opposta, della serie:Sei sicuro di NON voler cancellare tutto? :-)
            raist
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Tu ti fai queste domande perche' di
            cose

            ne


            sai, l'utonto no, si collega come


            administrator e clicca e installa

            qualunque


            porcheria, finanche i dialer...


            A quel punto e' lecita (a livello di


            permessi di sistema e di chiamate API)


            qualsiasi sostituzione o modifica...


            rm -r * da root in cosa mi combina ?
            ...




            a parte che l'utonto quella roba non la sa

            fare (console? root? che roba e`?), molte

            distro hanno di default l'alias -i e ti

            chiedono conferma prima di cancellare,

            quindi non succede niente


            Stiamo parlando di utonti, per i quali non
            basta una richiesta di conferma, alla quale
            risponderanno sicuramente "si".
            Spesso, l'unica soluzione per evitare una
            catastrofe, e' quella di porre la domanda
            opposta, della serie:

            Sei sicuro di NON voler cancellare tutto? :-):)

            cmq guarda che ti chiede la conferma file per file, quindi ce l'hai bella lunga prima di cancellare tutto.raist
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Gianluca70



            Sicura un par di ciufoli: l'ultima che ho

            sentito su Linux riguardava una patch per
            un

            web server(?) che guarda caso conteneva
            una

            backdoor. Chi non l'aveva scaricata dal
            sito

            giusto o non aveva fatto il check CRC MD5,

            era rimasto fregato.

            Voglio proprio vedere quando ci saranno

            milioni di root-onti in giro...


            primo: un web server non va sul desktop
            secondo: se parli di apache non mi pare
            abbia mai avuto backdoor, se non un anno fa,
            e cmq chi non fa l'md5 di un server e` un
            incompetentePrimo: un web server puo andare ANCHE su di un desktop (stavamo un po' divagando, si parlava di standard di interfaccia, un desktop per tutti i Linux, per arrivare ad un Linux su tutti i "desktop"...) Secondo: parlavamo di maggior sicurezza (presunta, a questo punto) del sistema adottato su Linux, poiche' e' l'utente a decidere quali sw e quali dll installare, e non il SO che verifica automaticamente le firme digitali ed i certificati.Allora io ho portato quell'esempio, che e' ESEMPLIFICATIVO del punto debole di tutti i sistemi: la variabile umana!



            CVD: grazie alle centinai di installazioni

            di porcherie non controllate.

            Ti puoi comprare la piu bella BMW SW che

            vuoi, ma se la riempi di letame, ai
            voglia a

            pulirla per far passare la puzza...


            mai visto come vengono gestiti i pacchetti
            nelle distro serie, vero?Mai visti gli MSI, vero? ;-)


            Tu ti fai queste domande perche' di cose
            ne

            sai, l'utonto no, si collega come

            administrator e clicca e installa
            qualunque

            porcheria, finanche i dialer...

            A quel punto e' lecita (a livello di

            permessi di sistema e di chiamate API)

            qualsiasi sostituzione o modifica...

            rm -r * da root in cosa mi combina ? ...


            a parte che l'utonto quella roba non la sa
            fare (console? root? che roba e`?), molte
            distro hanno di default l'alias -i e ti
            chiedono conferma prima di cancellare,
            quindi non succede niente

            raistOK, ma preparatevi a vedere le orde di Mordor, composte da migliaia di root-onti, quando Linux, con un desktop standardizzato, si impossessera' di tutti i desktop del mondo: quanti cambieranno il modo di fare di adesso, ovverro setup, clicca, clicca, avanti, avanti, si' , si' ???Pochi, per tutti gli altri sara' un bagno di sangue di dll... ;-)Bye!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Gianluca70
            ....
            Ho capito, possiamo stare a dilungarci in
            tecnicismi fino alla nausea, ma qui si
            parlava di Linux desktop, ovvero per avere
            poi Linux sulla scrivania di ogni utente...
            Ma ti pare che tutti sappiano gestire la
            questione cosi' come fai tu?No. Ma secondo me Linux Desktop non vuole affatto dire Linux sul 100% dei PC. Vuole dire che è possibile utilizzare Linux in ambito SOHO. Il fatto che poi richieda una competenza un po' più elevata di Windows è un altro discorso. La cosa non è poi del tutto vera, perchè Windows è semplicissimo da usare se ti limiti a cliccare quà e la, ma se lo vuoi utilizzare meglio e con maggior sicurezza non è poi molto più facile di Linux.... Però in compenso è molto meno documentato.....
            XP lo fa a suo modo: probabilmente un
            sistema del genere, automatizzato e non
            facilmente bypassabile, dovrebbe essere
            adottato anche da Linux, se vuole fare
            breccia sui desktop...A mio avviso no.Se vuoi far diventare Linux uguale a Windows allora tanto vale continuare ad usare Windows....

            Quindi il controllo da parte dell'utente,

            nel bene e nel male, è molto più elevato.
            La

            cosa chiaramente è meno immediata che non
            in

            Windows, ma, se è usata bene, è
            enormemente

            più sicura.

            Sicura un par di ciufoli: l'ultima che ho
            sentito su Linux riguardava una patch per un
            web server(?) che guarda caso conteneva una
            backdoor. Chi non l'aveva scaricata dal sito
            giusto o non aveva fatto il check CRC MD5,
            era rimasto fregato.Riquoto: "se è usata bene"Se ti scarichi i programmi da siti strani e/o non verifichi il checksum, il tutto su un sistema server, beh....Comunque un software buggato o con una backdoor fa danni su qualsiasi sistema venga installato....

            A questo aggiungi i pasticci del registro
            di

            configurazione che si vengono a creare nel

            corso del tempo.....

            CVD: grazie alle centinai di installazioni
            di porcherie non controllate.Perchè l'installazione è lasciata ad un pacchetto eseguibile contenente l'applicativo e non ad un programma di gestione dei pacchetti...........

            a. ti puoi installare tutti i driver che
            vuoi, basta settare la modalita' che ignora
            il controllo sulla certificazione: io l'ho
            fatto su sistemi di test, non ti dico con
            che velocita' ti mando in bomba il sistema
            per un winmodem conexant con un driver
            sbagliato

            a_bis. puoi registrare a manina santa tutte
            le librerie che vuoi, basta non installarle
            nei percorsi di sistema e poi far si che la
            tua applicazione sia in grado di richiamare
            la libreria che le necessita: vuoi la
            bicicletta? devi pedalare (=STUDIARE) un
            po'... Appunto. Devi studiare comunque... Quindi se lo vuoi utilizzare ad un certo livello Windows non è più facile di Linux...
            b. se poi il driver o la libreria funzionano
            bene, il problema non si pone

            c. per gli utonti, il sistema DEVE essere
            per forza conservativoPer un "utonto" comunque anche un sistema Linux BEN CONFIGURATO è conservativo.... Semplicemente l'"utonto" non è in grado di installarselo e configurarlo.........
            Tu ti fai queste domande perche' di cose ne
            sai, l'utonto no, si collega come
            administrator e clicca e installa qualunque
            porcheria, finanche i dialer...
            A quel punto e' lecita (a livello di
            permessi di sistema e di chiamate API)
            qualsiasi sostituzione o modifica...Siamo arrivati al dunque. Io ho un minimo di esperienza che mi permette di non acchiapparmi un dialer cliccandoci sopra (lasciamo perdere le vulnerabilità che permettono ad un dialer o ad un worm di installarsi senza l'intervento dell'utente...), a questo punto non voglio 10000 controlli rompiscatole che mi chiedono se sono sicuro di quello che sto facendo. Mi rendo conto che un utente alle prime armi e che non ha voglia di leggersi la documentazione è meglio che non conosca la password di root.
            rm -r * da root in cosa mi combina ? ...Ti chiede un sacco di domande alle quali è meglio rispondere "n"......Il comando che intendevi è "rm -rf /" ........


            ..... il Windows Update,



            Tutte le distribuzioni prevedono la

            possibilità dell'update...

            E anche in questo caso non è una cosa

            specifica di una procedura di

            autoriparazione.

            Parzialemente si', se ti ripristina un
            driver o un programma che hai corrotto o
            disinstallato...Che vuoi.... sono precisino sui termini..... ......


            Scusa, gli RPM non prevedono controlli


            simili??



            Beh, un RPM ha similitudini con un setup
            per

            Windows. Ma non è la stessa cosa. Il
            setup è

            un applicativo che può fare molte cose. Un

            RPM è unicamente un pacchetto compresso

            contenente un programma e le informazioni

            per l'installazione corretta. I controlli

            sono fatti dal software di gestione dei

            pacchetti. Inoltre in un pacchetto RPM ci

            sono le indicazioni per le librerie

            necessarie e non le librerie stesse.
            Quindi

            non ci sono sovrascritture non necessarie
            di

            librerie.

            Gli MSI fanno quello che hai scritto,
            inclusa verifica della necessita' di
            installare e sovrascrivere dll, ed anche di
            piu', si AUTORIPARANO... ;-))Fanno quello che ha scritto chi gli ha fatti....E tu non sai se sovrascriveranno o no delle dll ....


            Non esiste il LiveUpdate anche per
            Linux?



            Ovvio che si....

            E allora, vedi che alla fine si AUTORIPARA
            (un po') anche lui ??Allora, visto che sono precisino sui termini, per me un update è la sostituzione di un pacchetto con una versione più recente. Ma il pacchetto originale è perfettamente funzionante. O quantomeno funzionante come in origine...Su Linux questa procedura può anche essere resa automatica.Se invece il pacchetto è rovinato allora lo devi ripristinare da un backup o reinstallare da capo. Ma su Linux questa procedura è, e secondo me deve continuare ad essere, manuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Gianluca70


            ....


            XP lo fa a suo modo: probabilmente un

            sistema del genere, automatizzato e non

            facilmente bypassabile, dovrebbe essere

            adottato anche da Linux, se vuole fare

            breccia sui desktop...

            A mio avviso no.
            Se vuoi far diventare Linux uguale a Windows
            allora tanto vale continuare ad usare
            Windows....Non uguale, ma in grado di soddisfare tutte le comoderie a cui gli utenti sono stati abituati... ;-)... e comunque sarebbe Open e gratis, cosa vuoi di piu' ?

            Perchè l'installazione è lasciata ad un
            pacchetto eseguibile contenente
            l'applicativo e non ad un programma di
            gestione dei pacchetti.....Con il Microsoft Installer ed i pacchetti creati con questo metodo, non e' piu' cosi': ed e' un sistema attivo ed integrato gia' con Windows 2000, mentre il gestore e' disponibile anche per Win9x (ma per favore, mollate quella roba...) e Windows NT.



            Appunto. Devi studiare comunque... Quindi se
            lo vuoi utilizzare ad un certo livello
            Windows non è più facile di Linux...Mi piace questa conclusione, sono perfettamente d'accordo e, ovviamente, vale il reciproco...

            Siamo arrivati al dunque. Io ho un minimo di
            esperienza che mi permette di non
            acchiapparmi un dialer cliccandoci sopra
            (lasciamo perdere le vulnerabilità che
            permettono ad un dialer o ad un worm di
            installarsi senza l'intervento
            dell'utente...), a questo punto non voglio
            10000 controlli rompiscatole che mi chiedono
            se sono sicuro di quello che sto facendo. Mi
            rendo conto che un utente alle prime armi e
            che non ha voglia di leggersi la
            documentazione è meglio che non conosca la
            password di root.L'MSI tende a semplificare le opzioni per l'utente, ma i controlli di integrita' o sovrappposizione li fa ugualmente.


            rm -r * da root in cosa mi combina ? ...

            Ti chiede un sacco di domande alle quali è
            meglio rispondere "n"......

            Il comando che intendevi è "rm -rf /"Eh eh, come vedi non ho ancora studiato abbastanza Linux... ;-)Ma come utonto sarei ugualmente letale...



            Gli MSI fanno quello che hai scritto,

            inclusa verifica della necessita' di

            installare e sovrascrivere dll, ed anche
            di

            piu', si AUTORIPARANO... ;-))

            Fanno quello che ha scritto chi gli ha
            fatti....
            E tu non sai se sovrascriveranno o no delle
            dll ....Non e' del tutto vero, il gestore dei pacchetti MSI non permette la sovrascrittura di componenti appartenenti al sistema o ad altre applicazioni, con dll o eseguibili di versioni precedenti o non compatibili.E' stato introdotto apposta... Sta ai produttori di SW cominciare ad adeguarsi (dopo tre anni...) attenendosi correttamente alle specifiche

            Se invece il pacchetto è rovinato allora lo
            devi ripristinare da un backup o
            reinstallare da capo. Ma su Linux questa
            procedura è, e secondo me deve continuare ad
            essere, manuale.OK, ma allora ci sara' molta piu' difficolta' a convincere gli utenti ormai abituati a certe comodita', soprattutto sui desktop...Pazienza...
        • Akiro scrive:
          Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??



          Windows, pur con tutti i suoi bachi, è
          ora


          (nella sua versione XP) alla portata di


          tutti, autoriparandosi, e mettendo a



          autoriparandosi? non ho provato l'XP (e
          mai

          proverò quel giocattolone) ma dubito

          fortemente che abbia introdotto simili

          innovazioni...

          Ecco, da una persona con un atteggiamento
          cosi' arrogante, chiuso e saccente, dobbiamo
          ricevere perle di verita' ??
          MAMIFACCIAILPIACERE, prima studia, prova e
          poi parla !!!!te la sei presa per il "giocattolone"???scusa ma hai visto quanto punta alla grafica?? xp non mi sembra che punta molto a diventar il so. per gli sviluppatori... ma mi sembra che punti più ad un pubblico "casalingo"e dove hai visto il tono arrogante? o_O
          NONONONO!!! Linux e' superfigo e va da dio,
          se l'e' installato ANCHE il mio cane sul suo
          palm, NON E' ASSOLUTAMENTE possibile che
          abbia problemi...ho detto solo che se non lo sai configurare ti si "pianta"... non esistono S.O. perfetti.
          E allora auguri, un giorno Linux lo
          spacciate per buono anche sul PC della
          massaia, e il giorno dopo avete le braccine
          corte e ammettete il costo del
          compromesso...io non spaccio nulla, ti confondi col tuo pusher 8 D
          Un minimo di coerenza e obiettivita'?
          ... soprattutto da chi ammette (vedi primo
          trafiletto) di NON conoscere il proprio
          "nemico" (errore, GRAVISSIMO errore, in caso
          di guerra o confronto...)io ho detto di non conoscere XP... tutti gli altri S.O. me li son passati, a partire dal dos 3.1...8 )
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Akiro



            Windows, pur con tutti i suoi
            bachi, è

            ora



            (nella sua versione XP) alla
            portata di



            tutti, autoriparandosi, e mettendo a





            autoriparandosi? non ho provato l'XP (e

            mai


            proverò quel giocattolone) ma dubito


            fortemente che abbia introdotto simili


            innovazioni...



            Ecco, da una persona con un atteggiamento

            cosi' arrogante, chiuso e saccente,
            dobbiamo

            ricevere perle di verita' ??

            MAMIFACCIAILPIACERE, prima studia, prova e

            poi parla !!!!

            te la sei presa per il "giocattolone"???
            scusa ma hai visto quanto punta alla
            grafica?? xp non mi sembra che punta molto a
            diventar il so. per gli sviluppatori... ma
            mi sembra che punti più ad un pubblico
            "casalingo"
            e dove hai visto il tono arrogante? o_OL'arroganza e la supponenza traspaiono dal fatto che parli di un argomento di cui, per tua stessa ammissione, non conosci nulla (se non la "FOTO" della grafica...) e di cui non vorrai interessarti per nulla, ma che bolli solo per uso casalingo: lo sai che Linux, per avere successo, vuole andare nella stessa direzione ??



            NONONONO!!! Linux e' superfigo e va da
            dio,

            se l'e' installato ANCHE il mio cane sul
            suo

            palm, NON E' ASSOLUTAMENTE possibile che

            abbia problemi...

            ho detto solo che se non lo sai configurare
            ti si "pianta"... non esistono S.O.
            perfetti.Finalmente, siamo d'accordo sull'unica verita' del mondo: niente e' perfetto o funziona al 100% !



            E allora auguri, un giorno Linux lo

            spacciate per buono anche sul PC della

            massaia, e il giorno dopo avete le
            braccine

            corte e ammettete il costo del

            compromesso...

            io non spaccio nulla, ti confondi col tuo
            pusher 8 DLascia stare, lui mi passa roba buona, mica mi fumo i CD delle distro di Linux... :-DDDE ad ogni modo, tu generalizzi ed io non posso? Ti ripeto, vogliono portare Linux su ogni scrivania, dove ho gia' sentito questa frase ... ??


            Un minimo di coerenza e obiettivita'?

            ... soprattutto da chi ammette (vedi primo

            trafiletto) di NON conoscere il proprio

            "nemico" (errore, GRAVISSIMO errore, in
            caso

            di guerra o confronto...)

            io ho detto di non conoscere XPE dici poco, ci hai espresso pure dei giudizi...
            ... tutti gli
            altri S.O. me li son passati, a partire dal
            dos 3.1...
            8 )Guarda un po', anch'io, solo che oltre a "passarmeli" mi sono studiato tutte le nuove caratteristiche e non mi sono limitato a dire "Tutti i Finester sono uguali!", come se fosse applicabile la regola transitiva...Se ti sei perso gli ultimi 6 anni di NT/2000/XP hai fatto un grave errore, ti conviene ripassare prima di esprimere nuovi giudizi...
          • Akiro scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??

            L'arroganza e la supponenza traspaiono dal
            fatto che parli di un argomento di cui, per
            tua stessa ammissione, non conosci nulla (se
            non la "FOTO" della grafica...) e di cui non
            vorrai interessarti per nulla, ma che bolli
            solo per uso casalingo: lo sai che Linux,
            per avere successo, vuole andare nella
            stessa direzione ??esistono anke recensioni, i newsgruops, etc...ovvio che per avere un idea dell'effettiva validità di un s.o. bisogna provar con mano.. ma tutto è relativo anke al piccì che si ha.sinceramente non mi interessa saper quallo che vogliono far di linux... è un approccio cmq diverso da quello di bill.
            Lascia stare, lui mi passa roba buona, mica
            mi fumo i CD delle distro di Linux... :-DDD
            E ad ogni modo, tu generalizzi ed io non
            posso? Ti ripeto, vogliono portare Linux su
            ogni scrivania, dove ho gia' sentito questa
            frase ... ??quando ho generalizzato?
            E dici poco, ci hai espresso pure dei
            giudizi...giudizi che ho letto da riviste, newsgroups, etc... non solo solo pareri miei.
            Guarda un po', anch'io, solo che oltre a
            "passarmeli" mi sono studiato tutte le nuove
            caratteristiche e non mi sono limitato a
            dire "Tutti i Finester sono uguali!", come
            se fosse applicabile la regola transitiva...
            Se ti sei perso gli ultimi 6 anni di
            NT/2000/XP hai fatto un grave errore, ti
            conviene ripassare prima di esprimere nuovi
            giudizi...ho detto dal 3.1 non SOLO il 3.1...ho saltato solo Me visto che non supportava metà dell'hardware che ho a casa.
          • Akiro scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??

            Io preferirei sentire il TUO parere, dopo la
            TUA esperienza con il prodotto in
            questione...troppo gentile
            Sbagliato! Mai sentito parlare di Evaluation
            a 120gg o le RC a 360gg ?
            Dai, basta nascondersi dietro ad un dito con
            le fette di prosciutto davanti agli occhi !!
            ;-)mai sentito... e sinceramente mi trovo bene così.. perkè cambiare?
            ...ed infatti io dicevo di Linux, OS/2 e
            Novell "ANCHE", "passato sul pc", e "non mi
            permetterei MAI" , non che li ho studiati...
            miii, ma oltre alle fette c'hai anche i
            paraocchi?no solo occhiali 8)
            Sei troppo modesto o sei un ministro del
            culto e fai in proprio ??? ;-)si faccio tutto "in proprio"seeya
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??
            - Scritto da: Akiro

            Io preferirei sentire il TUO parere, dopo
            la

            TUA esperienza con il prodotto in

            questione...

            troppo gentile


            Sbagliato! Mai sentito parlare di
            Evaluation

            a 120gg o le RC a 360gg ?

            Dai, basta nascondersi dietro ad un dito
            con

            le fette di prosciutto davanti agli occhi
            !!

            ;-)

            mai sentito... e sinceramente mi trovo bene
            così.. perkè cambiare?Per il piacere della conoscenza......e per il motivo precedente, ovvero vorrei il TUO parere solo dopo una TUA eXPerienza... ;-DD



            ...ed infatti io dicevo di Linux, OS/2 e

            Novell "ANCHE", "passato sul pc", e "non
            mi

            permetterei MAI" , non che li ho
            studiati...

            miii, ma oltre alle fette c'hai anche i

            paraocchi?

            no solo occhiali 8)
            OK, ti capisco, siamo pari!


            Sei troppo modesto o sei un ministro del

            culto e fai in proprio ??? ;-)

            si faccio tutto "in proprio"
            seeyaHey, non scherzare su queste cose, altrimenti vengo li' e ti faccio benedire un PC su cui ho installato Linux ma non mi funziona cosi' bene... ;-DDDBye!
          • Akiro scrive:
            Re: Se non conosci XP, perche' scrivi ??

            Hey, non scherzare su queste cose,
            altrimenti vengo li' e ti faccio benedire un
            PC su cui ho installato Linux ma non mi
            funziona cosi' bene... ;-DDDpari, neanke a me funge
    • Anonimo scrive:
      Re: Si deve autoconfigurare!
      - Scritto da: Anonimo
      ... per installare
      una rete non ci vuole alcuna conoscenza...Con le distribuzionio attuali, la gestione e l'installazione di una rete sotto linux è banale.
      Windows, pur con tutti i suoi bachi, è ora
      (nella sua versione XP) alla portata di
      tutti, autoriparandosi, autoriparandosi? e che vuol dire?me lo spieghi meglio :-)Se c'è questa opzione la voglio installare pure io, così il mio XP la smette di chiudermi VB o di piantarsi quando faccio n collegamenti simultanei a Oracle e apro più progetti contemporaneamente.
      (a però me si è inchiodato più di
      una volta) si sogna.Non è che magari ti si è inchiodato kde o gnome perchè configurati a cane?Un conto è dire che ti si possa piantare il desktop manager o X, un'altro discorso è quello di affermare che linux si inchioda.... quest'ultimo non credo proprio (salvo hardware difettoso o non supportato)
      • KerNivore scrive:
        Re: Si deve autoconfigurare!
        - Scritto da: Anonimo

        Windows, pur con tutti i suoi bachi, è ora

        (nella sua versione XP) alla portata di

        tutti, autoriparandosi,

        autoriparandosi? e che vuol dire?
        me lo spieghi meglio :-)Forse ha visto la pubblicita IBM della polverina magica che autoripara i server e ci ha creduto ;-)
      • perfidolupo scrive:
        Re: Si deve autoconfigurare!

        Se c'è questa opzione la voglio installare
        pure io, così il mio XP la smette di
        chiudermi VB o di piantarsi quando faccio n
        collegamenti simultanei a Oracle e apro più
        progetti contemporaneamente.


        (a però me si è inchiodato più di

        una volta) si sogna.
        Non è che magari ti si è inchiodato kde o
        gnome perchè configurati a cane?
        Un conto è dire che ti si possa piantare il
        desktop manager o X, un'altro discorso è
        quello di affermare che linux si
        inchioda.... quest'ultimo non credo proprio
        (salvo hardware difettoso o non supportato)Finalmente ho capito!!!!!!!!!!Se si inchioda Win è colpa del soSe si inchioda lin è colpa dell'utente.banale.
        • KerNivore scrive:
          Re: Si deve autoconfigurare!
          - Scritto da: perfidolupo
          Finalmente ho capito!!!!!!!!!!
          Se si inchioda Win è colpa del so
          Se si inchioda lin è colpa dell'utente.
          banale. Win si inchioda sempre e comunque e a chiunque.Linux se lo sai installare, non si inchioda MAI e per NESSUNA RAGIONE. O quasi [1]Poi, aggiungici il fatto che i lobotomizzati windowsiani non sanno riconoscere la differenza tra il crash del client di posta dal crash del kernel...[1] "quasi" vuol dire che gestendo circa una ventina di server carichi come muli, in 5 anni ho avuto 4 crash del kernel complessivi
          • Anonimo scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!
            - Scritto da: KerNivore

            - Scritto da: perfidolupo


            Finalmente ho capito!!!!!!!!!!

            Se si inchioda Win è colpa del so

            Se si inchioda lin è colpa dell'utente.

            banale.

            Win si inchioda sempre e comunque e a
            chiunque.

            Linux se lo sai installare, non si inchioda
            MAI e per NESSUNA RAGIONE. O quasi [1]Come è possibile ridurre l'informatica a banalità di questo genere?Più che un forum di esperti (chi + chi -) informatici sembra di leggere i commenti di ultrà da stadio!
          • KerNivore scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!
            - Scritto da: Anonimo

            Linux se lo sai installare, non si
            inchioda

            MAI e per NESSUNA RAGIONE. O quasi [1]

            Come è possibile ridurre l'informatica a
            banalità di questo genere?
            Più che un forum di esperti (chi + chi -)
            informatici sembra di leggere i commenti di
            ultrà da stadio!Perche' ho affermato che e' un prodotto stabile ed ho portato la mia testimonianza in proposito ?Allora dimmi te su cosa dobbiamo discutere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!

            Perche' ho affermato che e' un prodotto
            stabile ed ho portato la mia testimonianza
            in proposito ?

            Allora dimmi te su cosa dobbiamo discutere.No, perchè hai scritto:Win si inchioda sempre e comunque e a chiunque. Linux se lo sai installare, non si inchioda MAI e per NESSUNA RAGIONE. O quasiIl che:1- è falso2- prevarica una tua improbabile testimonianza in quanto parlavi di "sempre" e "comunque" e "chiunque", dando un valore assoluto a una tua presunta testimonianza su un piccolo numero di utenti.Comunque continua così, usando un forum informatico per divertirti, prima o poi crescerai e comincerai a utilizzare questo forum in modo + utile per te e per il prossimo.
          • KerNivore scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!
            - Scritto da: Anonimo


            Perche' ho affermato che e' un prodotto

            stabile ed ho portato la mia testimonianza

            in proposito ?



            Allora dimmi te su cosa dobbiamo
            discutere.

            No, perchè hai scritto:
            Win si inchioda sempre e comunque e a
            chiunque.

            Linux se lo sai installare, non si inchioda
            MAI e per NESSUNA RAGIONE. O quasi


            Il che:
            1- è falsoFalso ? Mah....
            2- prevarica una tua improbabile
            testimonianza in quanto parlavi di "sempre"
            e "comunque" e "chiunque", dando un valore
            assoluto a una tua presunta testimonianza
            su un piccolo numero di utenti.Non capisco se e' improbabile perche' io non sono (secondo te) attendibile o se e' perche' ho usato la parola "sempre".
            Comunque continua così, usando un forum
            informatico per divertirti, prima o poi
            crescerai e comincerai a utilizzare questo
            forum in modo + utile per te e per il
            prossimo.Sinceramente l'unica cosa utile che potrei fare per i troll che ci sono su questo forum (il 95% dei frequentatori) e' istigarli a studiare ed imparare qualcosa sull'Informatica.Per quanto riguarda le mie risposte, e' che non ce la faccio a non rispondere quando leggo certe idiozie. E' un mio difetto. Lo so.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!


            2- prevarica una tua improbabile

            testimonianza in quanto parlavi di
            "sempre"

            e "comunque" e "chiunque", dando un valore

            assoluto a una tua presunta testimonianza

            su un piccolo numero di utenti.

            Non capisco Già! :)
            Sinceramente l'unica cosa utile che potrei
            fare per i troll che ci sono su questo forum
            (il 95% dei frequentatori) e' istigarli a
            studiare ed imparare qualcosa
            sull'Informatica.Comincia a dare il buon esempio tu allora!
          • Anonimo scrive:
            PER il lobotomizzato linuxaro...
            - Scritto da: KerNivore

            - Scritto da: perfidolupo


            Finalmente ho capito!!!!!!!!!!

            Se si inchioda Win è colpa del so

            Se si inchioda lin è colpa dell'utente.

            banale.

            Win si inchioda sempre e comunque e a
            chiunque.Se TU non sei capace a configurarti il sistema, o usi HW e Drivers non certificati, o sei lobotomizzato perche' non sai capire quale processo si e' bloccato, sono problemi tuoi...(mi sembra di averle gia' lette queste frasi... :-DDD)

            Linux se lo sai installare, non si inchioda
            MAI e per NESSUNA RAGIONE. O quasi [1]Fortuna che hai precisato... ;-DDD

            Poi, aggiungici il fatto che i lobotomizzati
            windowsiani non sanno riconoscere la
            differenza tra il crash del client di posta
            dal crash del kernel...Quelli sono la tua fortuna, coloro ai quali puoi vendere la tua FEDE spacciandola per Unica ed Infallibile e su cui lucri...

            [1] "quasi" vuol dire che gestendo circa una
            ventina di server carichi come muli, in 5
            anni ho avuto 4 crash del kernel complessiviMa carichi di che? Non fare il generico, io ho monitorato centinaia di server ed il kernel ha problemi quando una delle componenti di base e' bacata (HW, drivers), e di solito sono le applicazioni che si mangiano le risorse ad rallentare i sistemi...
          • KerNivore scrive:
            Re: PER il lobotomizzato linuxaro...
            - Scritto da: Anonimo

            Win si inchioda sempre e comunque e a

            chiunque.

            Se TU non sei capace a configurarti il
            sistema, o usi HW e Drivers non certificati,
            o sei lobotomizzato perche' non sai capire
            quale processo si e' bloccato, sono problemi
            tuoi...ROTFL ! Quando c'e' lo schermo blu e non ti resta che riavviare, c'e' poco da capire.Inoltre, c'e' poco da sbattersi, visto che comunque anche se capissi dove e' il bug non potrei ne correggerlo e ne avrei qualcuno a cui segnalarlo.

            Poi, aggiungici il fatto che i
            lobotomizzati

            windowsiani non sanno riconoscere la

            differenza tra il crash del client di
            posta

            dal crash del kernel...

            Quelli sono la tua fortuna, coloro ai quali
            puoi vendere la tua FEDE spacciandola per
            Unica ed Infallibile e su cui lucri...Non la spiaccio per unica ed infallibile, ma come UNA soluzione FUNZIONANTE.E piu' che lucrarci, ci campo.

            [1] "quasi" vuol dire che gestendo circa
            una

            ventina di server carichi come muli, in 5

            anni ho avuto 4 crash del kernel
            complessivi

            Ma carichi di che? Ho diversi DB server, parecchi fileserver, e un paio di web server. Gli altri sono workstation.
            Non fare il generico, io
            ho monitorato centinaia di server ed il
            kernel ha problemi quando una delle
            componenti di base e' bacata (HW, drivers),Grazie alla fava ! Se l'hardware e' bacato !!!!!!!
            e di solito sono le applicazioni che si
            mangiano le risorse ad rallentare i
            sistemi...Nei sistemi operativi _seri_ se un'applicazione crasha non si tira dietro l'intero sistema.Ma tu usando win queste cose puoi solo sognarle di notte.
          • Anonimo scrive:
            Re: PER il lobotomizzato linuxaro...
            - Scritto da: KerNivore

            - Scritto da: Anonimo



            Win si inchioda sempre e comunque e a


            chiunque.



            Se TU non sei capace a configurarti il

            sistema, o usi HW e Drivers non
            certificati,

            o sei lobotomizzato perche' non sai capire

            quale processo si e' bloccato, sono
            problemi

            tuoi...

            ROTFL ! Quando c'e' lo schermo blu e non ti
            resta che riavviare, c'e' poco da capire.Quanto sei superficiale!Se non sai leggere le indicazioni di una schermata blu, o non sei capace di ritrovarne il log, vuol dire che non hai fatto neanche il minimo sforzo per capire da dove nasce il problema...Consolati pensando che sia solo colpa dell'O.S. ...Quando invece si pianta Linux (e SEMPRE senza indicazioni in real time) si comincia sempre a cercare tra la marea di log...... a no, e' colpa dell'HW ...

            Inoltre, c'e' poco da sbattersi, visto che
            comunque anche se capissi dove e' il bug non
            potrei ne correggerlo e ne avrei qualcuno a
            cui segnalarlo.Vedi sopra: se non cominci con l'analisi, come PRETENDI di sapere come rimediare??Lasciamo perdere poi la questione degli strumenti per rimediare, hai le braccina talmente corte che non cominici...... ovviamente per partito preso, o per ignoranza...



            Poi, aggiungici il fatto che i

            lobotomizzati


            windowsiani non sanno riconoscere la


            differenza tra il crash del client di

            posta


            dal crash del kernel...



            Quelli sono la tua fortuna, coloro ai
            quali

            puoi vendere la tua FEDE spacciandola per

            Unica ed Infallibile e su cui lucri...

            Non la spiaccio per unica ed infallibile, ma
            come UNA soluzione FUNZIONANTE.
            Allora sei falso, i problemi di funzionamento ci sono anche su Linux !
            E piu' che lucrarci, ci campo.
            Perche', mi io mi chiamo Gates di cognome?



            [1] "quasi" vuol dire che gestendo
            circa

            una


            ventina di server carichi come muli,
            in 5


            anni ho avuto 4 crash del kernel

            complessivi



            Ma carichi di che?

            Ho diversi DB server, parecchi fileserver, e
            un paio di web server. Gli altri sono
            workstation.


            Non fare il generico, io

            ho monitorato centinaia di server ed il

            kernel ha problemi quando una delle

            componenti di base e' bacata (HW,
            drivers),

            Grazie alla fava ! Se l'hardware e' bacato
            !!!!!!!Grazie a due fave! (HW e Drivers, please!)Ma se tu non saresti neanche in grado di capirlo, se ti mettessero a gestire server Windows (e solo per colpa tua, come hai ammesso!!!)


            e di solito sono le applicazioni che si

            mangiano le risorse ad rallentare i

            sistemi...

            Nei sistemi operativi _seri_ se
            un'applicazione crasha non si tira dietro
            l'intero sistema.
            Io ho parlato di applicazioni magia-risorse e sistemi lenti, poi ovviamente tu leggi cio' che vuoi...
            Ma tu usando win queste cose puoi solo
            sognarle di notte.Pacioccone! Se le sognassi (e solo di giorno, la notte sogno altro, io...), non starei qui a risponderti, ma ti darei ragione: invece io vedo e gestisco entrambi i mondi e mi sono fatto un'idea piu' realistica del mondo...Tu invece continua a sognare (di giorno e di notte) di aver trovato il Paese dei Balocchi in cui non ci sono problemi: oppure abbi il coraggio di aprire gli occhi, STUDIARE e farti un'idea piu' obiettiva !!
          • Anonimo scrive:
            Re: PER il lobotomizzato linuxaro...
            Solo per cronoca. Il server dove lavoro io ha circa 340 giorni di attività. Non è ancora stato riavviato da più di un anno.HW buono, drivers giusti, non si installano puttanate e ci lavorano solo sviluppatori. Inoltre è un server di sviluppo e test, quindi abbastanza sotto stress. Ma non ci sono tutti i casini che pare qualche Linuxaro abbia avuto con Ms. CiaoLuke
          • KerNivore scrive:
            Re: PER il lobotomizzato linuxaro...
            - Scritto da: Anonimo
            Solo per cronoca. Il server dove lavoro io
            ha circa 340 giorni di attività. Non è
            ancora stato riavviato da più di un anno.
            HW buono, drivers giusti, non si installano
            puttanate e ci lavorano solo sviluppatori.
            Inoltre è un server di sviluppo e test,
            quindi abbastanza sotto stress. Ma non ci
            sono tutti i casini che pare qualche
            Linuxaro abbia avuto con Ms. Ulteriori info ? Tipo, che servizi offre, che hw e' e che Os ha ? CPU load medio ?
          • Anonimo scrive:
            Re: PER il lobotomizzato linuxaro...
            - Scritto da: KerNivore

            - Scritto da: Anonimo

            Solo per cronoca. Il server dove lavoro io

            ha circa 340 giorni di attività. Non è

            ancora stato riavviato da più di un anno.

            HW buono, drivers giusti, non si
            installano

            puttanate e ci lavorano solo
            sviluppatori.

            Inoltre è un server di sviluppo e test,

            quindi abbastanza sotto stress. Ma non ci

            sono tutti i casini che pare qualche

            Linuxaro abbia avuto con Ms.

            Ulteriori info ? Tipo, che servizi offre,
            che hw e' e che Os ha ? CPU load medio ?Servizi:- MS Commerce Server;- IIS 5.0;- 4HD Raid (60Gb L'uno);- 10 Applicazioni Web(non so il numero di Virtual Directory devo controllare?);- SQL Server 2000 (Patchato :-)))- Office2000;- Piattaforma .NET;- 1Gb di Ram;- Utilizzato da una 40 di sviluppatori e altrettanti testers;- SO Win2000 Advanced Server;- Carico medio CPU...dovrei controllare comunque vista l'attività è abbastanza alta soprattutto degli sviluppatori.- Tutti i software Patchati regolarmente;Ci dovrebbero essere altri softwares di minore importanza, se vuoi sapere tutto mi connetto in Terminal Service e controllo, ma non penso che ne valga la pena.Ciao e buon lavoro.Luke
          • KerNivore scrive:
            Re: PER il lobotomizzato linuxaro...
            - Scritto da: Anonimo
            Quanto sei superficiale!
            Se non sai leggere le indicazioni di una
            schermata blu, o non sei capace di
            ritrovarne il log, vuol dire che non hai
            fatto neanche il minimo sforzo per capire da
            dove nasce il problema...
            Consolati pensando che sia solo colpa
            dell'O.S. ...Non mi frega niente da dove viene il problema se il software che uso e' proprietario. Non posso fixarlo e basta. Non ho nessuno a cui segnalare il problema.Devo stare li aspettando che qualcuno se ne accorga e lo fixi.
            Quando invece si pianta Linux (e SEMPRE
            senza indicazioni in real time) si comincia
            sempre a cercare tra la marea di log...i log hanno sempre info utili per scovare le cause del crash.
            ... a no, e' colpa dell'HW ... beh, io ho hw che funziona e infatti ho pochissimi crash.

            Inoltre, c'e' poco da sbattersi, visto che

            comunque anche se capissi dove e' il bug
            non

            potrei ne correggerlo e ne avrei qualcuno
            a

            cui segnalarlo.

            Vedi sopra: se non cominci con l'analisi,
            come PRETENDI di sapere come rimediare??si, ma una volta che ho analizzato il problema, come pensi che io possa rimediare ?

            Non la spiaccio per unica ed infallibile,
            ma

            come UNA soluzione FUNZIONANTE.



            Allora sei falso, i problemi di
            funzionamento ci sono anche su Linux !Non per quello che faccio io. E non per i miei clienti che non si sono mai lamentati. (piuttosto si lamentano in continuazione delle macchine win, che mi guardo bene dal toccargli !!!)

            E piu' che lucrarci, ci campo.



            Perche', mi io mi chiamo Gates di cognome?Non lo so ! sei anonimo ! :)


            Non fare il generico, io


            ho monitorato centinaia di server ed il


            kernel ha problemi quando una delle


            componenti di base e' bacata (HW,

            drivers),



            Grazie alla fava ! Se l'hardware e' bacato

            !!!!!!!

            Grazie a due fave! (HW e Drivers, please!)I "drivers" presenti nel kernel funzionano tutti perfettamente. Quelli ancora in sviluppo sono marcati come SPERIMENTALI, quindi lo sai quando li usi.E se trovi un bug o hai dei malfunzionamenti hai qualcuno che ti ascolta quando glielo dici. E il 99% delle volte ti trova e fixa il problema in poco tempo.
            Ma se tu non saresti neanche in grado di
            capirlo, se ti mettessero a gestire server
            Windows (e solo per colpa tua, come hai
            ammesso!!!)perche' windows non e' adatto per i server.
            Tu invece continua a sognare (di giorno e di
            notte) di aver trovato il Paese dei Balocchi
            in cui non ci sono problemi... ok, stiamo cadendo nel personale ! e' meglio che ci limitiamo al "tecnico".
          • Anonimo scrive:
            Re: PER il lobotomizzato linuxaro...
            - Scritto da: KerNivore

            - Scritto da: Anonimo


            Quanto sei superficiale!

            Se non sai leggere le indicazioni di una

            schermata blu, o non sei capace di

            ritrovarne il log, vuol dire che non hai

            fatto neanche il minimo sforzo per capire
            da

            dove nasce il problema...

            Consolati pensando che sia solo colpa

            dell'O.S. ...

            Non mi frega niente da dove viene il
            problema se il software che uso e'
            proprietario. Non posso fixarlo e basta. Non
            ho nessuno a cui segnalare il problema.
            Devo stare li aspettando che qualcuno se ne
            accorga e lo fixi.Ma non e' vero!Se io scopro che non c'entra il S.O., ma che e' colpa della CIPPASoftwareCasa che ha sviluppato il programma col kaiserCASE, gli ribalto IL LETAME che mi hanno venduto addosso (e mi e' capitato spesso di vedermela con gli sviluppatori...)Se invece scopro che e' un CIPPAdriver di qualche periferica HW o di qualche SWcornuto (tipo AV o FW), allora FACCIO come sopre (altra palata di letame sul fornitore...)Se infine scopro che e' un baco dell'O.S. (pork, ci sono, mica c'ho le fette di prosciutto sugli occhi), allora mi studio gli articoli del Technet (sul sito o sui CD) o segnalo a mammaM$ mentre cerco workaround...E qui, c'hai ragione, le cose possono andare per le lunghe...



            Quando invece si pianta Linux (e SEMPRE

            senza indicazioni in real time) si
            comincia

            sempre a cercare tra la marea di log...

            i log hanno sempre info utili per scovare le
            cause del crash.


            ... a no, e' colpa dell'HW ...

            beh, io ho hw che funziona e infatti ho
            pochissimi crash.Bingo! Anch'io... ;-)



            Inoltre, c'e' poco da sbattersi, visto
            che


            comunque anche se capissi dove e' il
            bug

            non


            potrei ne correggerlo e ne avrei
            qualcuno

            a


            cui segnalarlo.



            Vedi sopra: se non cominci con l'analisi,

            come PRETENDI di sapere come rimediare??

            si, ma una volta che ho analizzato il
            problema, come pensi che io possa rimediare
            ?
            Vedi sopra, io faccio cosi'...


            Non la spiaccio per unica ed
            infallibile,

            ma


            come UNA soluzione FUNZIONANTE.






            Allora sei falso, i problemi di

            funzionamento ci sono anche su Linux !

            Non per quello che faccio io. E non per i
            miei clienti che non si sono mai lamentati.
            (piuttosto si lamentano in continuazione
            delle macchine win, che mi guardo bene dal
            toccargli !!!)
            Passami i riferimenti, ci mettiamo in societa' ;-)))



            E piu' che lucrarci, ci campo.






            Perche', mi io mi chiamo Gates di cognome?

            Non lo so ! sei anonimo !
            :)OKKEI, allora mi dichiaro: NON sono il signor Cancelli, sono solo Gianluca70




            Non fare il generico, io



            ho monitorato centinaia di server
            ed il



            kernel ha problemi quando una delle



            componenti di base e' bacata (HW,


            drivers),





            Grazie alla fava ! Se l'hardware e'
            bacato


            !!!!!!!



            Grazie a due fave! (HW e Drivers, please!)

            I "drivers" presenti nel kernel funzionano
            tutti perfettamente. Quelli ancora in
            sviluppo sono marcati come SPERIMENTALI,
            quindi lo sai quando li usi.

            E se trovi un bug o hai dei malfunzionamenti
            hai qualcuno che ti ascolta quando glielo
            dici. E il 99% delle volte ti trova e fixa
            il problema in poco tempo.Volevo solo dirti che i problemi di crash li ho avuti solo per quei motivi e poi, come ripeto, adotto il sistema che ti ho esposto...


            Ma se tu non saresti neanche in grado di

            capirlo, se ti mettessero a gestire server

            Windows (e solo per colpa tua, come hai

            ammesso!!!)

            perche' windows non e' adatto per i server.Ti e' scappata un'altra leggerezza...10/15 anni fa, sui server non c'erano ne Windows ne Linux, ne riparliamo tra altri 5 o 10...

            ... ok, stiamo cadendo nel personale ! e'
            meglio che ci limitiamo al "tecnico".Ok, sono d'accordo!Bye!
          • astroboy scrive:
            [OT]: PER il lobotomizzato linuxaro...
            - Scritto da: Gianluca70


            Se io scopro che non c'entra il S.O., ma che
            e' colpa della CIPPASoftwareCasa che ha
            sviluppato il programma col kaiserCASE, gli
            ribalto IL LETAME che mi hanno venduto
            addosso (e mi e' capitato spesso di
            vedermela con gli sviluppatori...)

            Se invece scopro che e' un CIPPAdriver di
            qualche periferica HW o di qualche SWcornuto
            (tipo AV o FW), allora FACCIO come sopre
            (altra palata di letame sul fornitore...)

            Se infine scopro che e' un baco dell'O.S.
            (pork, ci sono, mica c'ho le fette di
            prosciutto sugli occhi), allora mi studio
            gli articoli del Technet (sul sito o sui CD)
            o segnalo a mammaM$ mentre cerco
            workaround...
            E qui, c'hai ragione, le cose possono andare
            per le lunghe...
            letto il tuo profiloci avrei giurato che sei di milano!
          • Anonimo scrive:
            Re: PER il lobotomizzato linuxaro...

            Ma carichi di che? Non fare il generico, io
            ho monitorato centinaia di server ed il
            kernel ha problemi quando una delle
            componenti di base e' bacata (HW, drivers),
            e di solito sono le applicazioni che si
            mangiano le risorse ad rallentare i
            sistemi.......esatto!
          • perfidolupo scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!

            Linux se lo sai installare, non si inchioda
            MAI e per NESSUNA RAGIONE. O quasi [1]

            Poi, aggiungici il fatto che i lobotomizzati
            windowsiani non sanno riconoscere la
            differenza tra il crash del client di posta
            dal crash del kernel...

            [1] "quasi" vuol dire che gestendo circa una
            ventina di server carichi come muli, in 5
            anni ho avuto 4 crash del kernel complessiviNon ci credo,affidano una ventina di server a unoche non sa installare windows.Io non gestisco server,ma a me windows siichioda una volta ogni 6 mesi e si che lo uso molto.In quanto alla lobotomizzazione direi che in passatohai usato windows :-( sorry per te
          • KerNivore scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!
            - Scritto da: perfidolupo
            Non ci credo,affidano una ventina di server
            a uno
            che non sa installare windows.Guarda che _so_ installare windows. E' che non _voglio_ installare windows. Probabilmente poi dovresti insegnare ai signori di Acer, Compaq, Dell e compagnia bella come si installa windows, perche' ho visto le loro macchine con win preinstallato. inchiodarsi dopo 5 minuti, senza aver installato nessun software esterno.
            Io non gestisco server,ma a me windows si
            ichioda una volta ogni 6 mesi e si che lo
            uso molto.Ma ne fai un uso diverso. Se va bene lo spegni tutti i giorni.
            In quanto alla lobotomizzazione direi che in
            passato
            hai usato windows :-( sorry per teHo usato windows dalla versione 1.0, quando le finestre non erano ancora nemmeno sovrapponibili.
          • perfidolupo scrive:
            Re: Si deve autoconfigurare!

            Guarda che _so_ installare windows. E' che
            non _voglio_ installare windows. nessuno ti obbliga

            Probabilmente poi dovresti insegnare ai
            signori di Acer, Compaq, Dell e compagnia
            bella come si installa windows, perche' ho
            visto le loro macchine con win
            preinstallato. inchiodarsi dopo 5 minuti,
            senza aver installato nessun software
            esterno.viviamo in mondi diversi.Nel mio se cosi fossefallirebbero in tempo reale.
            Ma ne fai un uso diverso. Se va bene lo
            spegni tutti i giorni.veramente l'articolo è :Coalizione di pinguini per Linux nel desktop
            Ho usato windows dalla versione 1.0, quando
            le finestre non erano ancora nemmeno
            sovrapponibili.e ,come hai detto precedentemente,ti si è sempreinchiodato continuamente.Si vede che sono piùfortunato di te .. o magari più obiettivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si deve autoconfigurare!
      - Scritto da: Anonimo
      Credo che la vera forza di Windows stia
      principalmente nel fatto che per installare
      qualsiasi cosa non sia necessario essere
      degli esperti informatici...
      per installare
      una rete non ci vuole alcuna conoscenza...Eppure per installare una rete SONO necessariedelle conoscenze. Infatti i risultati del "fai da te conwizard" si vedono facilmente :-)
      così come per installare qualsiasi cosa.
      Windows, pur con tutti i suoi bachi, è ora
      (nella sua versione XP) alla portata di
      tutti, autoriparandosi, e mettendo aAutoriparandosi? Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Si deve autoconfigurare!
      - Scritto da: Anonimo

      Meditate sviluppatori Linux... meditate...
      ;-)se è questo che cerchi, prova la suse 8.1. davvero.ciauz
    • Anonimo scrive:
      Re: Si deve autoconfigurare!
      sei solo un pelandrone ..... vergognati
    • Anonimo scrive:
      Ho installato Red Hat 8.0

      Credo che la vera forza di Windows stia
      principalmente nel fatto che per installare
      qualsiasi cosa non sia necessario essere
      degli esperti informatici... HA HA HA! Lavoro come sviluppatore su piattaforma MSUn mese fa ho installato RH 8.0 sul mio PC.Una minchiata! Anche il mio cane ci sarebbe riuscito.Dopodichè ho installato la connessione ADSL.Winzoz richiede il fatidico CD di Alice che installa uno sfacello di driver, aggiorna il modem, ogni tanto si blocca ecc ecc.Su RH due click sul wizard e voilà. On-line in 30 secondi netti.Dopodichè lancio RH network, l'update automatico dell'intera baracca.Perde un'oretta a scaricarsi 100 Mb di aggiornamenti e s'installa le ultime versioni di tutto il software. Ricompilazione del kernel inclusa.Linux era complicato. Era.
  • Anonimo scrive:
    Preferisco vivere
    che usare un SO di cui non capisco una cippa! Lo ametto sono completamente un ignorante e allora??Mica devo essere un meccanico per comprarmi un'automobile!Ogni volta che vedo quel desktop sgraziato di Linux mi viene l'angoscia, mentre su MAC mi trovo a mio agio, boh ci sarà un perchè??
    • Anonimo scrive:
      Re: Preferisco vivere
      http://promo.kde.org/3.1/screenshots.phpla prossima volta fammi il sacrosanto favore di stare zitto, o almeno connetti il cervello prima di definire sgraziata una cosa che probabilmente hai visto solo da 100mraist
      • Anonimo scrive:
        Re: Preferisco vivere
        Troppo bello!Non me lo sarei aspettato!Altro che l'interfaccia stile Pokemon di winxp...Sono serio...p.s. per la redazione.Appare questo se metto un nik sconosciuto: "Clicca qui o utilizza il pulsante indietro del tuo browser per tornare al modulo di invio messsaggio e correggere il problema!". La parola MESSAGGIO ha una esse di troppo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Preferisco vivere
          - Scritto da: Anonimo
          Troppo bello!
          Non me lo sarei aspettato!
          Altro che l'interfaccia stile Pokemon di
          winxp...
          Sono serio...
          aggiungo kde-look.orgovviamente ci sono anche gnome, wmaker e mille altri, ma kde e` sicuramente quello che "fa piu` scena"raist
    • Akiro scrive:
      Re: Preferisco vivere
      de gustibus
    • godzilla scrive:
      Re: Preferisco vivere
      - Scritto da: Anonimo
      che usare un SO di cui non capisco una
      cippa!
      Lo ametto sono completamente un ignorante e
      allora??che se non sei un informatico perché dovremmo stare ad ascoltarti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Preferisco vivere


        che se non sei un informatico perché
        dovremmo stare ad ascoltarti? Per il semplice fatto che, ad usare il computer, nn c siamo solo noi informatici & utenti super-avanzati.Nn mi piace il Mac, nn lo uso e nn intendo usarlo, manko nella versione MacOsX, ma nessuno puo' essere obbligato a "capirci" d komputer =)cuba|ibre
  • Anonimo scrive:
    Questa si che è una novità
    "Linux Desktop è la parolina magica che animerà un consorzio formato da alcune note aziende dell'open source per promuovere il Pinguino come alternativa a Windows sul desktop. Bruce Perens capitano"Mi pare di aver letto notizie del genere almeno una ventina di volte negli ultimi 2 anni. Dove sarebbe la novità?
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa si che è una novità

      Mi pare di aver letto notizie del genere
      almeno una ventina di volte negli ultimi 2
      anni. Dove sarebbe la novità?
      Qualche link?
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa si che è una novità
      - Scritto da: Anonimo
      Mi pare di aver letto notizie del genere
      almeno una ventina di volte negli ultimi 2
      anni. Dove sarebbe la novità?Proprio nel fatto che le hai sentite una ventina di volte in 2 anni.
  • Anonimo scrive:
    che balls!
    ma io linux sul mio desktop lo uso già da un pezzo e mi ritengo molto soddisfatto... ora, sono speciale io, oppure alla media degli utenti comuni di computer si è atrofizzato il cervello? la prima non credo proprio, penso che serva un pò di pazienza per imparare qualunque cosa, se manca sola questa piccola cosa tanto vale non imparare niente.ribadisco e sottolineo: io stò benissimo così come sono, anzi mi darebbe molto fastidio dover tornare indietro all'interfaccia di windows (che comunque ho sempre cercato di personalizzare quando ancora lo usavo con desktop virtuali e altri shareware, di base da proprio il senso dello scarno...) datevi una svegliata invece di mettere in condizioni di formare coalizioni di questo tipo persone motivate che credono in qualcosa e che hanno risorse che è un vero peccato sprecare... saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: che balls!
      a parte il fatto che non vedo perchè un utente linux debba dire agli altri di svegliarsi, quantomeno è il sistema linux ad aver bisogno di una scrollata forte per poter entrare nel lucroso mondo desktop.Ribadisco la mia teoria, Linux è ancora più ostico da imparare rispetto alla semplicità di windows o apple OS X.E la maggior parte degli utenti, me compreso, vuole partire a produrre 2 secondi dopo aver acceso un computer senz dover studiare nessun manuale!L a strada è ancora Lunga, windows e sopratutto MAC hanno 20 anni di esperienza alle spalle e mo' Linx non può mica avere l'arroganza di rimpiazzarli!Linux al di là dell'ottima filosofia open propone un SO rigido ed ostico, la casalinga di voghera o la studentessa che deve battere la tesi e spedire mail come possono imparare ad installare sw su Linux?? Ok Red Hat ha fatto molto per agevolare questi compiti ma non è ancora abbastanza, senza contare che è ancora un sistema completamente snobbato dai molti professionisti vista la cronica mancanza di applicativi professionali.Linux non è per tutti, sveglia, è un ottimo so per server ma ancora ne ha di strada da fare prima di conquistare il mercato desktop.Solo se Macromedia ed Adobe si svegliassero e producessero qualcosa allora si che per molti comincerebbe aver senso abbandonare le piattaforme proprietarie MAC e WIN!
      • TeX scrive:
        Re: che balls!
        - Scritto da: Anonimo
        a parte il fatto che non vedo perchè un
        utente linux debba dire agli altri di
        svegliarsi, quantomeno è il sistema linux ad
        aver bisogno di una scrollata forte per
        poter entrare nel lucroso mondo desktop.Boh.... Linux sul desktop va benissimo....
        Ribadisco la mia teoria, Linux è ancora più
        ostico da imparare rispetto alla semplicità
        di windows o apple OS X.Sul fatto che Linux non sia semplicissimo sono d'accordo. Ma mica tutti devono utilizzare lo stesso sistema operativo... A me in tutta franchezza la possibilità di scelta mi sembra una cosa auspicabile. Però "possibilità di scelta" vuol dire che le diverse possibilità siano fra loro differenzate in qualche cosa. Quindi penso ci possa benissimo essere un sistema operativo più potente e flessibile, ma anche più ostico e quindi adatto ad una utenza più preparata o quantomeno con un po' più di voglia di "sbattersi".
        E la maggior parte degli utenti, me
        compreso, vuole partire a produrre 2 secondi
        dopo aver acceso un computer senz dover
        studiare nessun manuale!Questa è una grossa stupidaggine. Non stupiamoci poi se proliferano virus, dialer, spyware, truffe ecc. ecc. Il PC non è un televisore. Neppure se sul PC c'è Windows o OS-X.
        L a strada è ancora Lunga, windows e
        sopratutto MAC hanno 20 anni di esperienza
        alle spalle e mo' Linx non può mica avere
        l'arroganza di rimpiazzarli!1) Linux non vuole rimpiazzare Windows. Semmai vuole solo ritagliarsi il suo spazio. Avere solo Linux sarebbe altrettanto sbagliato che avere solo Windows. Non capisco questa teoria del s.o. unico per tutti....2) Windows non ha 20 anni di esperienza. A meno di non contare in quei 20 anni anche le prime versioni, che erano poco più che delle shell grafiche che giravano in DOS e non di certo dei sistemi operativi.3) Linux in quanto derivato di Unix può contare oltre 30 anni di esperienza.
        Linux al di là dell'ottima filosofia open
        propone un SO rigido ed ostico, la casalingaOstico magari si....Ma se mi dici rigido allora vuol dire che di Linux non sai proprio nulla.
        di voghera o la studentessa che deve battere
        la tesi e spedire mail come possono imparare
        ad installare sw su Linux?? Ok Red Hat haCliccando sopra il pacchetto RPM ?
        fatto molto per agevolare questi compiti ma
        non è ancora abbastanza, senza contare che è
        ancora un sistema completamente snobbato dai
        molti professionisti vista la cronica
        mancanza di applicativi professionali.QUesto non è del tutto vero. Anzi alcuni applicativi di provenienza Unix sono dipsonibili per Linux e non per Unix.
        Linux non è per tutti, sveglia, è un ottimo
        so per server ma ancora ne ha di strada da
        fare prima di conquistare il mercato
        desktop.Mai detto che Linux sia per tutti. E spero che continui così.
        • Anonimo scrive:
          Re: che balls!
          - Scritto da: TeX
          Mai detto che Linux sia per tutti. E spero
          che continui così.Ed allora continuerà in quel 2 % rosicato rosicato..............grazie a mentalità come la tua.Saluti
          • TeX scrive:
            Re: che balls!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: TeX


            Mai detto che Linux sia per tutti. E spero

            che continui così.Piuttosto che sputtanare un sistema operativo con la teoria che tutti lo devono poter utilizzare in 5 minuti senza leggere un manuale, preferisco che rimanga un sistema di nicchia. Piuttosto è meglio cercare di portare solo quelli che hanno voglia di aprirlo il benedetto manuale. Quelli che usano il PC senza il minimo di competenza e che si interessano alla sicurezza e all'integrità del sistema solo dopo che un virus ha fatto piazza pulita o che un dialer ha fatto arrivare una bolletta astronomica, e meglio, molto meglio, che rimangano su Windows.....
            Ed allora continuerà in quel 2 % rosicato
            rosicato........

            ......grazie a mentalità come la tua.

            SalutiIn tutta sincerità 20%, 2% o 0.2% a me non frega poi molto. Non stiamo facendo la gara a chi lo ha più lungo....L'unica cosa che mi interessa è di poter utilizzare un sistema operativo che risponda alle mie esigenze. E Linux si avvicina molto ma molto più di Windows...Poi, se posso esprimere la mia opinione personale, penso che Linux possa soddisfare le esigenze di molte altre persone che attualmente usano Windows. Ma questo non vuol dire che io pretenda che cambino sistema operativo.
          • Anonimo scrive:
            Re: che balls!
            - Scritto da: TeX
            Piuttosto che sputtanare un sistema
            operativo con la teoria che tutti lo devono
            poter utilizzare in 5 minuti senza leggere
            un manuale, preferisco che rimanga un
            sistema di nicchia.Molto vero!!!Come non essere d'accordo.Anche io non vedo di buon occhio tutte queste iniziative per portare Linux sui desktop. ( anche se in alcuni casi permettera un ulteriore maturazione del sistema )
            penso che Linux possa soddisfare
            le esigenze di molte altre persone che
            attualmente usano Windows. Ma questo non
            vuol dire che io pretenda che cambino
            sistema operativo.Con il tempo (spero) , e con l'innalzamento della cultura informatica media (spero, e prego in ginocchio) , la migrazione verso altri sistemi operativi avverra in maniera graduale e naturale, a seconda delle esigenze di ognuno.(naturalmente questo puo' avvenire solo se sarà possibile scegliere liberamente).Ciao, Paolo
          • Anonimo scrive:
            Re: che balls!

            Con il tempo (spero) , e con l'innalzamento
            della cultura informatica media (spero, e
            prego in ginocchio) , 2 settimane fa quasi tutti in italia credevano che un pc ti può spiare da spento.E tu speri in un innalzamento della cultura informatica media da parte di gente così?Il fatto è che la gente non ha alcuno stimolo ad acculturarsi in questo campo, visto l'uso che ne fa del pc la stragrande maggioranza delle persone .
          • Anonimo scrive:
            Re: che balls!
            - Scritto da: Anonimo
            2 settimane fa quasi tutti in italia
            credevano che un pc ti può spiare da spento.
            E tu speri in un innalzamento della cultura
            informatica media da parte di gente così?
            Il fatto è che la gente non ha alcuno
            stimolo ad acculturarsi in questo campo,
            visto l'uso che ne fa del pc la stragrande
            maggioranza delle persone .Si, capisco....ma io ci spero comunque, anche perche una crescita della cultura informatica è comunque legata ad una crescita culturale anche negli altri campi ed una presa di coscenza del mondo che ci circonda.Non per essere pessimista, ma in caso contrario sara' difficile superare i prossimi 50 anni......... ciao
          • TeX scrive:
            Re: che balls!
            - Scritto da: Anonimo


            Con il tempo (spero) , e con
            l'innalzamento

            della cultura informatica media (spero, e

            prego in ginocchio) ,

            2 settimane fa quasi tutti in italia
            credevano che un pc ti può spiare da spento.
            E tu speri in un innalzamento della cultura
            informatica media da parte di gente così?

            Il fatto è che la gente non ha alcuno
            stimolo ad acculturarsi in questo campo,
            visto l'uso che ne fa del pc la stragrande
            maggioranza delle persone .Appunto per questo io preferisco usare un sistema operativo di nicchia....
      • MemoRemigi scrive:
        Re: che balls!
        Devo dire che purtroppo concordo pienamente con te.Soprattuto per quanto riguardo Macromedia e Adobe.Sperem !
        • MemoRemigi scrive:
          Re: che balls!
          Volevo aggiungerehc esonoanche d'accordo con TeX quando dice che piuttosto che sputtanare un os cone Linux solo perche` la massaia di Vocghera lo possa sare in 5 minuti, e` meglio che rimanga cosi !Certo che windows invece e` una vera porcheria in quanto a funzionamento, che poi sia facile e` una ltro conto.Il macos invece mi pare veramente un bel sistema.- Scritto da: MemoRemigi

          Devo dire che purtroppo concordo pienamente
          con te.
          Soprattuto per quanto riguardo Macromedia e
          Adobe.

          Sperem !
          • Anonimo scrive:
            Re: che balls!

            Il macos invece mi pare veramente un bel
            sistema.Solo adesso che c'è BSD sotto, prima era una ciofeca monotasking non degna del nome di sistema operativo.Molto meglio l'hardware della apple, che il software (anche se sono dei gingilli un po' costosetti).
          • MemoRemigi scrive:
            Re: che balls!
            Concordo anche su questo, pero` bisogna ammettere che quando ma micro$oft e` uscita col suo innovativissimo uindous 95 il mac era gia` di molto superiore.- Scritto da: Anonimo


            Il macos invece mi pare veramente un bel

            sistema.

            Solo adesso che c'è BSD sotto, prima era una
            ciofeca monotasking non degna del nome di
            sistema operativo.

            Molto meglio l'hardware della apple, che il
            software (anche se sono dei gingilli un po'
            costosetti).
      • Anonimo scrive:
        Re: che balls!
        - Scritto da: Anonimo[cut]
        Linux al di là dell'ottima filosofia open
        propone un SO rigido ed ostico, la casalinga
        di voghera o la studentessa che deve battere
        la tesi e spedire mail come possono imparare
        ad installare sw su Linux??[cut]Mia moglie che fino a due mesi fa non aveva mai utilizzato un computer (gli ho dovuto spiegare anche a che serve il pulsante X in alto sulle finestre), ha appena finito di scrivere la tesi con Mandrake8.2+KDE3.0+OpenOffice1.0.Per le revisioni e/o stampe ha convertito il documento in PDF e inviato via e-mail.Anche mia figlia di 3 anni usa lo stesso computer per disegnare (TuxPaint) e giocare (Potato Guy, TuxRacer, ecc.), mi chiama solo per inserire la password al login (da sola non è ancora capace).Nell'uso di Linux ho dovuto spiegare più cose a mia sorella che usa Windows da anni (anzi scommetto che non è capace di inviarmi dal suo PC Windows un'e-mail con il PDF di un suo documento Word).La casalinga di voghera o la studentessa non devono installare sw su Linux, devono solo usarlo e probabilmente non ti rendi ancora conto di quanto questo sia oggi facile.Ciao,Pepso.
  • Anonimo scrive:
    Meglio Windows
    L'interfaccia di Win è la migliore di tutti.E' inultile che continuate a sbraitare, la verità è una sola.la MS ha vinto e tutti gli altri devono stare alla finestra :))ByeAle
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      - Scritto da: Anonimo
      L'interfaccia di Win è la migliore di tutti.se permetti, a me fa schifo
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio Windows
        mmm a me fanno schifo quelle di linux se permetti e non sono il solo, non è un segreto che tutti i linuxari guardino con invidia a interfacce semplici ed efficenti come quella di OSX.Detto questo c'è ancora molto da lavorare, spero comunque che un giorno possa finalmente installare un SO open bello e semplice senza passare settimane ad imparare a gestirlo.Fino a quel momento a KDE e gnome la palma delle interfacce più brutte per desktop :-D
        • pikappa scrive:
          Re: Meglio Windows
          - Scritto da: Anonimo
          mmm a me fanno schifo quelle di linux se
          permetti e non sono il solo, non è un
          segreto che tutti i linuxari guardino con
          invidia a interfacce semplici ed efficenti
          come quella di OSX.
          Detto questo c'è ancora molto da lavorare,
          spero comunque che un giorno possa
          finalmente installare un SO open bello e
          semplice senza passare settimane ad imparare
          a gestirlo.
          Fino a quel momento a KDE e gnome la palma
          delle interfacce più brutte per desktop :-DVera la prima, anche Win si sogna di notte di essere come OSX(e si sveglia tutto sudato :-) Io uso kde 3.1 e sinceramente l'interfaccia di win mi appare molto piu' primitiva!Cmq sia a ognuno il suo, purche' si possa scegliere liberamente
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio Windows
          - Scritto da: Anonimo
          mmm a me fanno schifo quelle di linux se
          permetti e non sono il solo, non è un
          segreto che tutti i linuxari guardino con
          invidia a interfacce semplici ed efficenti
          come quella di OSX.non mi risulta
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio Windows
          - Scritto da: Anonimo
          mmm a me fanno schifo quelle di linux se
          permetti e non sono il solo, non è un
          segreto che tutti i linuxari guardino con
          invidia a interfacce semplici ed efficenti
          come quella di OSX.Invidia? Compassione piuttosto.Sai perchè i MAC hanno il mouse con un pulsante solo?Per poter essere usati dai bovini: con lo zoccolo!
          Detto questo c'è ancora molto da lavorare,
          spero comunque che un giorno possa
          finalmente installare un SO open bello e
          semplice senza passare settimane ad imparare
          a gestirlo.Settimane che però ti danno una conoscenza che ti porti dietro per sempre e che ti rende moolto + produttivo.
          Fino a quel momento a KDE e gnome la palma
          delle interfacce più brutte per desktop :-DMa stai zitto ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio Windows
          - Scritto da: Anonimo
          mmm a me fanno schifo quelle di linux se
          permetti e non sono il solo, non è un
          segreto che tutti i linuxari guardino con
          invidia a interfacce semplici ed efficenti
          come quella di OSX.
          Detto questo c'è ancora molto da lavorare,
          spero comunque che un giorno possa
          finalmente installare un SO open bello e
          semplice senza passare settimane ad imparare
          a gestirlo.
          Fino a quel momento a KDE e gnome la palma
          delle interfacce più brutte per desktop :-DGuarda, che se ti piace Mac OS X, su Linux l'nterfaccia simil-CDE (ripresa da Mac OS X) c'e' gia':http://www.xfce.orgLa consiglio a tutti.pi_n@
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      Eccone un altro che dalla vita ha capito tutto
    • fancu scrive:
      Re: Meglio Windows

      L'interfaccia di Win è la migliore di tutti.
      E' inultile che continuate a sbraitare, la
      verità è una sola.
      la MS ha vinto e tutti gli altri devono
      stare alla finestra :))Evviva i troll!
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      - Scritto da: Anonimo
      L'interfaccia di Win è la migliore di tutti.
      E' inultile che continuate a sbraitare, la
      verità è una sola.
      la MS ha vinto e tutti gli altri devono
      stare alla finestra :))Sniff... Sniff...Cosa è questo odore ?Sniff... Sniff...Mmmm...Si.....E' ODORE DI TROLL !!!!!
    • Akiro scrive:
      Re: Meglio Windows
      un po' troll.cmq M$ fa cagare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      - Scritto da: Anonimo
      L'interfaccia di Win è la migliore di tutti.
      E' inultile che continuate a sbraitare, la
      verità è una sola.
      la MS ha vinto e tutti gli altri devono
      stare alla finestra :))Un'altro con l'elasticita' mentale di un blocco di marmo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      - Scritto da: Anonimo
      L'interfaccia di Win è la migliore di tutti.La migliore è quella di MAC OSXZitto !
    • godzilla scrive:
      Re: Meglio Windows
      e chissenefrega, trollone che non sei altro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      La tua trollaggine è la migliore di tutti.E' inultile che continui a sbraitare, la verità è una sola.la MS ha perso alla grande e tutti stanno usando prodotti alternativiByeMemo Remigi
    • KerNivore scrive:
      Re: Meglio Windows
      - Scritto da: Anonimo
      L'interfaccia di Win è la migliore di tutti.Se la natura avesse voluto farmi usare windoz mi avrebbe fatto una mano sola, e con sole due dita. (e non mi avrebbe dato un cervello)Invece, avendo un cervello e 2 mani (per un totale di 10 dita) uso la bash, che e' la migliore interfaccia tra la macchina e l'uomo.
      la MS ha vinto e tutti gli altri devono
      stare alla finestra :))L'unica ragione per stare alla finestra e' che quando entro in un posto dove c'e' software microsoft non riesco proprio a sopportarne la puzza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio Windows
        - Scritto da: KerNivore
        Se la natura avesse voluto farmi usare
        windoz mi avrebbe fatto una mano sola, e con
        sole due dita. (e non mi avrebbe dato un
        cervello)Ma non saresti riuscito a fare ALT CTRL DEL :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio Windows
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: KerNivore


          Se la natura avesse voluto farmi usare

          windoz mi avrebbe fatto una mano sola, e
          con

          sole due dita. (e non mi avrebbe dato un

          cervello)

          Ma non saresti riuscito a fare ALT CTRL DEL
          :-)Giusto. Per quello però è necessario, tenendole nella posizione naturale per la tastiera, stringere entrambe le mani a pugno, successivamente allungare l'indice e il mignolo della mano sinistra e il medio della mano destra. Magicamente la pressione dei giusti tasti risulta a questo punto del tutto naturale (provare per credere !!!!). MAGICO WINDOWS !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      L'interfaccia? La GUI?Non ci vuol nulla a personalizzarla, quella.Ci sono modi per renderla uguale uguale uguale a Windows.Se a te piace...eh, Kernivore, la bash, come tutti i prompt, e` sempre stata meglio di qualsiasi GUI. Ma e` un'utopia pretendere che la gente spenda 15 minuti per capire come funzionano i principi di un prompt (tale e` il tempo necessario). E poi le finestrelle e le icone sono attraenti... ah che bel Nautilus... e va be', pazienza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      Meglio Windows? Bhè voglio mi piacerebbe vedere la tua faccia quando ti troverai daventi alla tua beneamata interfaciawindows con PALLADIUM installato ..... li si ci sarà da ridere..... :-)ola Carlo
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      Guarda che per la segretaria va ancora benissimo la macchina da scrivere e il fax, se poi per te e` piu` pratico ed economico usare un "desktop", allora auguri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Windows
      - Scritto da: Anonimo
      L'interfaccia di Win è la migliore di tutti.
      E' inultile che continuate a sbraitare, la
      verità è una sola.
      la MS ha vinto e tutti gli altri devono
      stare alla finestra :))
      Bye
      AleChe cacchio dici!Guarda qui:http://promo.kde.org/3.1/screenshots.phpe ripensa quello che hai detto.Controllare i fatti prima di parlare!!
      • Zeross scrive:
        Re: Meglio Windows
        - Scritto da: Anonimo

        Che cacchio dici!
        Guarda qui:
        http://promo.kde.org/3.1/screenshots.php

        e ripensa quello che hai detto.
        Controllare i fatti prima di parlare!!L'unica cosa che si nota è una quantità spropositata di elementi grafici presi pari pari dalla GUI di Windows.Mi sa che è meglio che controlli tu la prossima volta prima di tirarti la zappa sui piedi da solo...Zeross
  • Anonimo scrive:
    Awn... Che sbadiglio!
    Ogni sei mesi nasce un consorzio del genere. Ed i risultati languono. Io avrei aggiunto una quarta direttiva: SOPRAVVIVERE E NON FALLIRE!
    • Anonimo scrive:
      Re: Awn... Che sbadiglio!
      Ma la coalizione servirà anche a coprire i debiti ingenti della mitica Mandrake?O servirà per far fare un corso di 20 anni ai programmatori di Libero che non usano NULLA di Microsoft (che fighi!!) e però non riesco nemmeno a far andare il sito?Sono dell'idea che Microsoft non sia il MOSTRO di stabilità, ma ti consente di lavorare in maniera rapida e con risultati soddisfacenti. Certo, fare cose molto serie con MS forse non è il massimo, ma chi di voi deve fare programmi sofisticatissimi? E allora basta con questo grande slam Microsoft Vs Linux. Lavoriamo e basta!- Scritto da: Anonimo



      Ogni sei mesi nasce un consorzio del genere.
      Ed i risultati languono.
      Io avrei aggiunto una quarta direttiva:
      SOPRAVVIVERE E NON FALLIRE!
      • MemoRemigi scrive:
        Re: Awn... Che sbadiglio!
        - Scritto da: Anonimo
        Ma la coalizione servirà anche a coprire i
        debiti ingenti della mitica Mandrake?Probabilmente, mica sono tutti monopolisti pieni di soldi !
        O servirà per far fare un corso di 20 anni
        ai programmatori di Libero che non usano
        NULLA di Microsoft (che fighi!!) e però non
        riesco nemmeno a far andare il sito?E questo da dove te lo sei inventato ?In genere e` noto invece che molti si improvvisano sistemisti grazie al fatto che il bill gates ha messo IIS alla portata del primo pistola che passa.
        Sono dell'idea che Microsoft non sia il
        MOSTRO di stabilità, ma ti consente diE fin qui siamo d'accordo !
        lavorare in maniera rapida e con risultati
        soddisfacenti. Certo, fare cose molto serieSicuro, tutto sommato si riesce a lavorare, ma a che costi ?Sai quanto cosat una licenza Office ?E Uindous ?E Visio ?E Project ?Se fossero aggratise sarebbe meglio.
        con MS forse non è il massimo, ma chi di voi
        deve fare programmi sofisticatissimi? EIo.Lui.Loro.Il mondo non e` fatto solo di programmatori improvvistai che sanno usare visual basic e basta.E poi non si tratta solo di programmare ma anche di mettere su sistemi multipurpose funzionanti 24 su 24, 365 giorni su 365.Questo i prodotti micro$oft non lo garantiscono affatto, anzi !
        allora basta con questo grande slam
        Microsoft Vs Linux. Lavoriamo e basta!Io rimango convinto che se ci fosse un'alternativa ANCHE per i desktop cosi` come C'E` GIA` per i server, micro$oft dovrebbe rivedere TUTTA la sua politica.
        - Scritto da: AnonimoChe palle con sti anonimi, non si capisce mai con chi stai dialogando !
        • Anonimo scrive:
          Re: Awn... Che sbadiglio!

          O servirà per far fare un corso di 20 anni
          ai programmatori di Libero che non usano
          NULLA di Microsoft (che fighi!!) e però non
          riesco nemmeno a far andare il sito? E questo da dove te lo sei inventato ? In genere e` noto invece che molti si improvvisano sistemisti grazie al fatto che il bill gates ha messo IIS alla portata del primo pistola che passa. Me lo ha detto il mio browser sia IE che Netscape, con una frequenza impressionante. E come me, molta altra gente che si è vista messaggi che comunicavano che lo username e password erano sbagliati. Per tutto il giorno!
          con MS forse non è il massimo, ma chi di voi
          deve fare programmi sofisticatissimi?Io. Lui. Loro. Bene, tutti dipendenti della NASA o centri di sperimentazione scientifica, praticamente voi e Furier siete fratelli. Calcolate derivate anche in pausa caffè, deviazioni standard in bagno, derivate a colazione... beati voi!
          Il mondo non e` fatto solo di programmatori improvvistai che
          sanno usare visual basic e basta. Hai ragione, io programmo Java, C++ e ultimamente C#, per il Web ASP e PHP. ODIO VisualBasic.Non lo considero nemmeno un linguaggio! Tu sì visto che lo hai menzionato.------------------------------------------Microsoft può e deve migliorare, non ci deve dare i software senza averli testati correttamente ed in maniera esaustiva. Io non la proteggo a spada tratta, guardo solo la realtà.Luca, una persona che ha anche Linux installato a casa, ma non se la sente di essere un'altro ipocrita che si fa figo dicendo 'Uso Linux perchè ne so di più di voi'. Penso che sia Linux che Microsoft abbiano punti di forza. Perchè non sperare in un mondo dove si uniscono le forze anzichè utilizzare tutta l'energia che abbiamo per sputare addosso agli altri e dividerci ancora di più?
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            E` cosi` difficile usare la funzione "rispondi quotando" di questo forum ?- Scritto da: Anonimo
            E questo da dove te lo sei inventato ?
            In genere e` noto invece che molti si
            improvvisano sistemisti grazie al fatto
            che il bill gates ha messo IIS alla portata
            del primo pistola che passa.

            Me lo ha detto il mio browser sia IE che
            Netscape, con una frequenza impressionante.
            E come me, molta altra gente che si è vista
            messaggi che comunicavano che lo username e
            password erano sbagliati. Per tutto il
            giorno!Innanzitutto devi dire di che sito stai parlando, e poi se uno e` fesso e sbaglia non e` che tutti lo sono.

            deve fare programmi sofisticatissimi?

            Io.
            Lui.
            Loro.

            Bene, tutti dipendenti della NASA o centri
            di sperimentazione scientifica, praticamente
            voi e Furier siete fratelli. Calcolate
            derivate anche in pausa caffè, deviazioni
            standard in bagno, derivate a colazione...Ossantocielo, ma dove vivi tu scusa ?Su marte ?Che ne sai tu di che faccio io ?Che ne sai che non ci sono persone che devono fare programmi sofisticati che hanno bisogno di massima efficienza e stabilita ?
            beati voi!Dai, non demoralizzarti !
            Hai ragione, io programmo Java, C++ e
            ultimamente C#, per il Web ASP e PHP.
            ODIO VisualBasic.Non lo considero nemmeno un
            linguaggio! Tu sì visto che lo hai
            menzionato.Se per questo considero un linguaggio anche il gw-basic e il basic 2.0 del C64, certo primitivi, ma sono sempre linguaggi.Qui quello che fa lo sborone sei tu, ti ritieni tanto superiore da non voler neanche prendere in considerazione i linguaggi per i neofiti.
            ------------------------------------------
            Microsoft può e deve migliorare, non ci deve
            dare i software senza averli testati
            correttamente ed in maniera esaustiva. Io
            non la proteggo a spada tratta, guardo solo
            la realtà.Anche io guardo la realta !La realta` e` che i prodotti micro$oft sono costosi e per di piu` scadenti in termini di efficienza, sicurezza e stabilita`.Probabilmente alla m$ hanno ocnentrato i loro sforzi sull'usability, evvabbene, ma poi non potete pretendere di usare server m$ per applicazioni mission critical.
            Luca, una persona che ha anche Linux
            installato a casa, ma non se la sente di
            essere un'altro ipocrita che si fa figo
            dicendo 'Uso Linux perchè ne so di più di
            voi'. Penso che sia Linux che Microsoft
            abbiano punti di forza. Perchè non sperare
            in un mondo dove si uniscono le forze
            anzichè utilizzare tutta l'energia che
            abbiamo per sputare addosso agli altri e
            dividerci ancora di più?Perche` vedi, forse no te ne sei accorto, ma c'e` in corso una battaglia che decidera` il futuro del mio, del tuo e del lavoro di tanti altri.Se per qualche malaugurato motivo la m$ riuscisse a accaparrarsi anche il monopolio del settore server sarebbe la fine dell'informatica vera e l'inizio di un'era di cioccolatai che vendono solo tabto fumo.Brrrrrr.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!

            Perche` vedi, forse no te ne sei accorto, ma
            c'e` in corso una battaglia che decidera` il
            futuro del mio, del tuo e del lavoro di
            tanti altri.appunto, tra cui anche chi lavora in ambitoEnterprise con server MS
            Se per qualche malaugurato motivo la m$
            riuscisse a accaparrarsi anche il monopolio
            del settore server sarebbe la fine
            dell'informatica vera e l'inizio di un'era
            di cioccolatai che vendono solo tabto fumo.questo starebbe a significare che nel mondoserver MS sono tutti dei cioccolatai ?
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo

            futuro del mio, del tuo e del lavoro di

            tanti altri.

            appunto, tra cui anche chi lavora in ambito
            Enterprise con server MSBrrrrr..... Se pero` intendi server m$ usati come file/printer server ti posso dare anche ragione, una manciata di utenti riescono a gestirli senza andare in crash.

            Se per qualche malaugurato motivo la m$

            riuscisse a accaparrarsi anche il
            monopolio

            del settore server sarebbe la fine

            dell'informatica vera e l'inizio di un'era

            di cioccolatai che vendono solo tabto
            fumo.

            questo starebbe a significare che nel mondo
            server MS sono tutti dei cioccolatai ?Piu` o meno... :)Intendevo dire che un sacco di commericali incompetente spacciano server micro$oft come panacea per ogni male, in realta` ci cascano solo i gonzi inesperti dato che nessun sistemista serio li userebbe per applicazioni DAVVERO importanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!



            futuro del mio, del tuo e del lavoro di


            tanti altri.

            appunto, tra cui anche chi lavora in

            ambito

            Enterprise con server MS
            Brrrrr.....
            Se pero` intendi server m$ usati come
            file/printer server ti posso dare anche
            ragione, una manciata di utenti riescono a
            gestirli senza andare in crash.no caro, forse e' meglio che inizi aguardarti intorno e ti levi i pregiudizidi dosso.ci sono implementazioni, anche in Italiache fanno paura.

            questo starebbe a significare che nel mondo

            server MS sono tutti dei cioccolatai ?
            Piu` o meno... :)
            Intendevo dire che un sacco di commericali
            incompetente spacciano server micro$oft come
            panacea per ogni male, in realta` ci cascano
            solo i gonzi inesperti dato che nessun
            sistemista serio li userebbe per
            applicazioni DAVVERO importanti.appunto, quindi dato che mi prendo delcioccolataio posso affermare senzaremore quello che penso: cioe' sei uncre*ino patentato.ma non avevo dubbi, e' po' che leggoi tuoi continui deliri che pensi pure sianocose di raffinata intelligenzaguardati intorno va...
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: MemoRemigi
            Se pero` intendi server m$ usati come
            file/printer server ti posso dare anche
            ragione, una manciata di utenti riescono a
            gestirli senza andare in crash.E' chiaro che la tua esperienza finisce sull'uscio di casa tua.
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            Questa e` una risposta anche per l'anonimo del messaggio precedente, tanto devo dire le stesse cose:Ho lavorato in vari posti e devo dire che dalla mia poca esperienza ho sempre visto una costante:dove i server erano windows le macchine dovevano sempre essere sovradimensionate, spesso andavano in crash senza motivo, ad ogni aggiornamento della piu` piccola cazzata bisognava riavviarli (con tutto cio` che ne consegue, logico) e quando si incazzavano di brutto una marea di gente passava le nottate a cercare di capire perche` il sistema dava la schermata blu al boot.dove i server erano unix tutto cio` non e` mai successo, spesso una macchina sola discretamente robusta teneva su una quantita ` di servizi inimmaginabile per una macchina windows, la gestione era molto piu` "remotabile" se mi passate il termine, gli aggiornamenti, a meno che non sitrattasse del kernel, erano indolore per tutti i servizi (tranne quello inetressato, logico) e di impallamenti non ne ho mai visti.Adesso, ammetto di essere ancora giovane e di non avere un'esperienza pluridecennale, ma mi sembra che la situazione esposta sia una costante che molti altri potrebbero tranquillamente confermare.Saluti- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MemoRemigi


            Se pero` intendi server m$ usati come

            file/printer server ti posso dare anche

            ragione, una manciata di utenti riescono a

            gestirli senza andare in crash.

            E' chiaro che la tua esperienza finisce
            sull'uscio di casa tua.
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            Se sei davvero in gamba tiri fuori delle ottime cose da tutti e due, se sei un ignorante non tiri fuori nulla da nessuno dei due.L'unica differenza? Per tirare fuori qualcosa da MS ci metti meno tempo, da Linux ci metti di più. Quindi con MS aumenta la produttività. Ma bisogna STUDIARE in entrambi i casi (Linux e MS)CiaoLuca- Scritto da: MemoRemigi

            Questa e` una risposta anche per l'anonimo
            del messaggio precedente, tanto devo dire le
            stesse cose:

            Ho lavorato in vari posti e devo dire che
            dalla mia poca esperienza ho sempre visto
            una costante:

            dove i server erano windows le macchine
            dovevano sempre essere sovradimensionate,
            spesso andavano in crash senza motivo, ad
            ogni aggiornamento della piu` piccola
            cazzata bisognava riavviarli (con tutto cio`
            che ne consegue, logico) e quando si
            incazzavano di brutto una marea di gente
            passava le nottate a cercare di capire
            perche` il sistema dava la schermata blu al
            boot.

            dove i server erano unix tutto cio` non e`
            mai successo, spesso una macchina sola
            discretamente robusta teneva su una quantita
            ` di servizi inimmaginabile per una macchina
            windows, la gestione era molto piu`
            "remotabile" se mi passate il termine, gli
            aggiornamenti, a meno che non sitrattasse
            del kernel, erano indolore per tutti i
            servizi (tranne quello inetressato, logico)
            e di impallamenti non ne ho mai visti.

            Adesso, ammetto di essere ancora giovane e
            di non avere un'esperienza pluridecennale,
            ma mi sembra che la situazione esposta sia
            una costante che molti altri potrebbero
            tranquillamente confermare.

            Saluti


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: MemoRemigi




            Se pero` intendi server m$ usati come


            file/printer server ti posso dare anche


            ragione, una manciata di utenti
            riescono a


            gestirli senza andare in crash.



            E' chiaro che la tua esperienza finisce

            sull'uscio di casa tua.
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo
            Se sei davvero in gamba tiri fuori delle
            ottime cose da tutti e due, se sei un
            ignorante non tiri fuori nulla da nessuno
            dei due.Concordo.
            L'unica differenza? Per tirare fuori
            qualcosa da MS ci metti meno tempo, da Linux
            ci metti di più. Quindi con MS aumenta laAssolutamete di parte, potrei benissimo dire il contrario.
            produttività. Ma bisogna STUDIARE in
            entrambi i casi (Linux e MS)Anche qui concordo
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!

            Questa e` una risposta anche per l'anonimo
            del messaggio precedente, tanto devo dire le
            stesse cose:

            Ho lavorato in vari posti e devo dire che
            dalla mia poca esperienza ho sempre visto
            una costante:

            dove i server erano windows le macchine
            dovevano sempre essere sovradimensionate,
            spesso andavano in crash senza motivo, ad
            ogni aggiornamento della piu` piccola
            cazzata bisognava riavviarli (con tutto cio`
            che ne consegue, logico) e quando si
            incazzavano di brutto una marea di gente
            passava le nottate a cercare di capire
            perche` il sistema dava la schermata blu al
            boot.Allora fatti dire da un cioccolataio che tutti iproblemi che hai visto dipendono da genteche non studia ed approccia una rete Windowscome se stesse facendo la retina di casa.Ho partecipato ad un progetto in una multinazionaleche ha fatto il rilascio di Active Directory su scalaplanetaria: fatta da decine di WAN nei vari paesiper centinaia di LAN nei vari siti, un totale di oltre20000 (leggi bene: ventimila) utenti.Tutto basato su tecnologie server Microsoft trannei firewall, i Radius per l'autenticazione dei collegamentiremoti, alcuni server Unix per Oracle/Informix edalcuni AS/400 con le applicazioni legacy.Ovviamente un progetto del genere implicauna eccellente analisi, pianificazione ed esecuzione,implica l'utilizzo di un team di risorse estremamentequalificate, implica il fatto di noleggiare una strutturaper simulare il rilascio, implica insomma unsacco di cose.Di progetti simili, gia' realizzati, ne esistono moltialtri, in parte ho colleghi che vi hanno partecipato,in parte sono presentati nei case studies di MS.Microsoft stessa ha fatto un documentario cheriguarda il deployment di tali sistemi all'internodella sua struttura.E cosi' via.E per quanto riguarda la continuita' del servizioti posso assicurare che i problemi sono semprestati legati all'hardware.
            Adesso, ammetto di essere ancora giovane e
            di non avere un'esperienza pluridecennale,
            ma mi sembra che la situazione esposta sia
            una costante che molti altri potrebbero
            tranquillamente confermare.L'unico metodo per approcciare l'informaticain maniera corretta e' farlo senza pregiudizi.Come puoi vedere non mi sono neppuresognato di dire che Unix, Linux, AS/400facciano schifo, per un solo motivo non e'cosi'.Ma questo non significa che devi dare rettaa tutto il trash che senti o che vedi, la situazionein termini di qualita' e' generalmente piuttostobassa, con l'ondata della New Economy sisono buttati cani e porci nell'informatica e talisono rimasti.L'unico modo per tirarsene fuori, come dicespesso qualcuno qui su PI, e' STUDIARE :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: MemoRemigi
            Adesso, ammetto di essere ancora giovane e
            di non avere un'esperienza pluridecennale,
            ma mi sembra che la situazione esposta sia
            una costante che molti altri potrebbero
            tranquillamente confermare.Io ti confermo tranquillamente il contrario. E te lo dice uno che si e' fatto due maroni con i file server fino dalle prime versioni di netware.
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: MemoRemigi

            E` cosi` difficile usare la funzione
            "rispondi quotando" di questo forum ?

            - Scritto da: Anonimo

            E questo da dove te lo sei inventato ?

            In genere e` noto invece che molti si

            improvvisano sistemisti grazie al fatto

            che il bill gates ha messo IIS alla
            portata

            del primo pistola che passa.



            Me lo ha detto il mio browser sia IE che

            Netscape, con una frequenza
            impressionante.

            E come me, molta altra gente che si è
            vista

            messaggi che comunicavano che lo username
            e

            password erano sbagliati. Per tutto il

            giorno!

            Innanzitutto devi dire di che sito stai
            parlando, e poi se uno e` fesso e sbaglia
            non e` che tutti lo sono.



            deve fare programmi sofisticatissimi?



            Io.

            Lui.

            Loro.



            Bene, tutti dipendenti della NASA o centri

            di sperimentazione scientifica,
            praticamente

            voi e Furier siete fratelli. Calcolate

            derivate anche in pausa caffè, deviazioni

            standard in bagno, derivate a colazione...

            Ossantocielo, ma dove vivi tu scusa ?
            Su marte ?
            Che ne sai tu di che faccio io ?
            Che ne sai che non ci sono persone che
            devono fare programmi sofisticati che hanno
            bisogno di massima efficienza e stabilita ?


            beati voi!

            Dai, non demoralizzarti !


            Hai ragione, io programmo Java, C++ e

            ultimamente C#, per il Web ASP e PHP.

            ODIO VisualBasic.Non lo considero nemmeno
            un

            linguaggio! Tu sì visto che lo hai

            menzionato.

            Se per questo considero un linguaggio anche
            il gw-basic e il basic 2.0 del C64, certo
            primitivi, ma sono sempre linguaggi.
            Qui quello che fa lo sborone sei tu, ti
            ritieni tanto superiore da non voler neanche
            prendere in considerazione i linguaggi per i
            neofiti.No, non faccio lo sborone, e me ne vanto. Ma considerare Visual Basic un 'linguaggio' per neofiti...bhè...non ci siamo proprio. Che basi ti può dare?


            ------------------------------------------

            Microsoft può e deve migliorare, non ci
            deve

            dare i software senza averli testati

            correttamente ed in maniera esaustiva. Io

            non la proteggo a spada tratta, guardo
            solo

            la realtà.

            Anche io guardo la realta !
            La realta` e` che i prodotti micro$oft sono
            costosi e per di piu` scadenti in termini di
            efficienza, sicurezza e stabilita`.
            Probabilmente alla m$ hanno ocnentrato i
            loro sforzi sull'usability, evvabbene, ma
            poi non potete pretendere di usare server m$
            per applicazioni mission critical.
            Invece il fatto che Linux stia cercando di rendere il proprio prodotto più user friendly (e quindi puntare sulla usability) cosa vuol dire? Che MS ha sbagliato, o che ha visto un po' più lontano e ora il suo percorso viene seguito dai produttori di Linux?

            Luca, una persona che ha anche Linux

            installato a casa, ma non se la sente di

            essere un'altro ipocrita che si fa figo

            dicendo 'Uso Linux perchè ne so di più di

            voi'. Penso che sia Linux che Microsoft

            abbiano punti di forza. Perchè non sperare

            in un mondo dove si uniscono le forze

            anzichè utilizzare tutta l'energia che

            abbiamo per sputare addosso agli altri e

            dividerci ancora di più?

            Perche` vedi, forse no te ne sei accorto, ma
            c'e` in corso una battaglia che decidera` il
            futuro del mio, del tuo e del lavoro di
            tanti altri.
            Se per qualche malaugurato motivo la m$
            riuscisse a accaparrarsi anche il monopolio
            del settore server sarebbe la fine
            dell'informatica vera e l'inizio di un'era
            di cioccolatai che vendono solo tabto fumo.
            Brrrrrr.....Bhè, scusa non mi ero accorto che parlavo con una persona poco educata. Io comunque non mi permetto di dare del cioccolataio a nessuno...e poi io sono lo sborone? No, e in più sono anche educato.Ciao e buon lavoro.
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo
            No, non faccio lo sborone, e me ne vanto. Ma
            considerare Visual Basic un 'linguaggio' per
            neofiti...bhè...non ci siamo proprio. Che
            basi ti può dare? Se uno no sa programmare, anche un linguaggio mal fatto come il visual basic e` un buon punto di partenza.Poi mi sembra chiaro che uno deve leggere, leggere e leggere ancora.
            Invece il fatto che Linux stia cercando di
            rendere il proprio prodotto più user
            friendly (e quindi puntare sulla usability)
            cosa vuol dire? Che MS ha sbagliato, o che
            ha visto un po' più lontano e ora il suo
            percorso viene seguito dai produttori di
            Linux?Come ti ho gia` detto m$ ha puntato subito sull'usability a scapito di efficienza, sicurezza e stabilita`.Gli altri hanno fatto il contrario, cosa molto piu` ragionevole.La apple invece e `un caso a parte perche` fino all' MacOS 9 ha fatto come m$ (ma almeno il sistema era VERAMENTE user friendly), con il MacOS X ha fatto un capolavoro in tutti i sensi.Peccato che io non abbia un Mac.
            Bhè, scusa non mi ero accorto che parlavo
            con una persona poco educata. Io comunqueConcordo, anzi direi di piu`, un povero fesso !
            non mi permetto di dare del cioccolataio a
            nessuno...e poi io sono lo sborone? No, e inNon era diretto a te il cioccolataio, mi saro espresso male, mi perdoni, chiedo venia.Intendevo dire che molta gente spaccia windows come soluzione definitiva ad ogni problema... non e` vero.Questi sono i cioccolatai, e purtroppo sono tanti, e la gente inespera gli crede anche !
            più sono anche educato.Direi di si.Fossero tutti come te !
            Ciao e buon lavoro.Altrettanto !
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            Comunque, ti ricordo che io a casa ho sia MS che Linux. Non vorrei passare per il Microsoftaro di turno.Era solo una precisazione.Ciao- Scritto da: MemoRemigi

            - Scritto da: Anonimo

            No, non faccio lo sborone, e me ne vanto.
            Ma

            considerare Visual Basic un 'linguaggio'
            per

            neofiti...bhè...non ci siamo proprio. Che

            basi ti può dare?

            Se uno no sa programmare, anche un
            linguaggio mal fatto come il visual basic e`
            un buon punto di partenza.
            Poi mi sembra chiaro che uno deve leggere,
            leggere e leggere ancora.


            Invece il fatto che Linux stia cercando di

            rendere il proprio prodotto più user

            friendly (e quindi puntare sulla
            usability)

            cosa vuol dire? Che MS ha sbagliato, o che

            ha visto un po' più lontano e ora il suo

            percorso viene seguito dai produttori di

            Linux?

            Come ti ho gia` detto m$ ha puntato subito
            sull'usability a scapito di efficienza,
            sicurezza e stabilita`.
            Gli altri hanno fatto il contrario, cosa
            molto piu` ragionevole.
            La apple invece e `un caso a parte perche`
            fino all' MacOS 9 ha fatto come m$ (ma
            almeno il sistema era VERAMENTE user
            friendly), con il MacOS X ha fatto un
            capolavoro in tutti i sensi.
            Peccato che io non abbia un Mac.


            Bhè, scusa non mi ero accorto che parlavo

            con una persona poco educata. Io comunque

            Concordo, anzi direi di piu`, un povero
            fesso !


            non mi permetto di dare del cioccolataio a

            nessuno...e poi io sono lo sborone? No, e
            in

            Non era diretto a te il cioccolataio, mi
            saro espresso male, mi perdoni, chiedo
            venia.
            Intendevo dire che molta gente spaccia
            windows come soluzione definitiva ad ogni
            problema... non e` vero.
            Questi sono i cioccolatai, e purtroppo sono
            tanti, e la gente inespera gli crede anche !


            più sono anche educato.

            Direi di si.
            Fossero tutti come te !


            Ciao e buon lavoro.

            Altrettanto !
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo
            Comunque, ti ricordo che io a casa ho sia MSChe dire, open minded !
            che Linux. Non vorrei passare per il
            Microsoftaro di turno.ehehhetipo ZioBill per intenderci ? :)
            Era solo una precisazione.Hai fatto bene a precisare
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!

            Intendevo dire che molta gente spaccia
            windows come soluzione definitiva ad ogni
            problema... non e` vero.
            Questi sono i cioccolatai, e purtroppo sono
            tanti, e la gente inespera gli crede anche !I cioccolatai sono quelli che, come un mioamico, durante la bolla della New Economyarriva al bar e mi chiede come si fa a metterein rete 20 PC: ".. si, poi hanno bisogno dellaposta elettronica, li' del ... come si chiama...ah il firewall e poi dove mettere i file, i backup..."6 mesi prima sapeva a malapena installareun modem sul MAC.
        • Anonimo scrive:
          Re: Awn... Che sbadiglio!

          Che palle con sti anonimi, non si capisce
          mai con chi stai dialogando !
          Appunto.O c s registra, o mettiamo il nick in fondo alla mail kome faccio io.Grazie a tutti ;
          cuba|ibre
        • Anonimo scrive:
          Re: Awn... Che sbadiglio!
          - Scritto da: MemoRemigi
          Sai quanto cosat una licenza Office ?Oem sui 250?.
          E Uindous ?Oem sugli 80?.
          E Visio ?
          E Project ?Le due licenze che abbiamo, se ben ricordo, venivano 180? l'una.
          Se fossero aggratise sarebbe meglio.Se fossero state aggratis sarebbero stati dei giocattoli. Invece sono strumenti che consentono alta produttivita' ad un costo di licenza irrisorio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            E se non sbaglio ti danno pure l'assistenza!- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MemoRemigi


            Sai quanto cosat una licenza Office ?

            Oem sui 250?.


            E Uindous ?

            Oem sugli 80?.


            E Visio ?

            E Project ?

            Le due licenze che abbiamo, se ben ricordo,
            venivano 180? l'una.


            Se fossero aggratise sarebbe meglio.

            Se fossero state aggratis sarebbero stati
            dei giocattoli. Invece sono strumenti che
            consentono alta produttivita' ad un costo di
            licenza irrisorio.

          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo
            E se non sbaglio ti danno pure l'assistenza!Invece Suse, RedHat, Mandrake etc. l'assistenza non sanno neanche cosa sia.Che incompetenti eh ?!Mapperpiacere !
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!


            Sai quanto cosat una licenza Office ?

            Oem sui 250?.


            E Uindous ?

            Oem sugli 80?.


            E Visio ?

            E Project ?

            Le due licenze che abbiamo, se ben ricordo,
            venivano 180? l'una.


            Se fossero aggratise sarebbe meglio.

            Se fossero state aggratis sarebbero stati
            dei giocattoli. Invece sono strumenti che
            consentono alta produttivita' ad un costo di
            licenza irrisorio.Per non parlare del fatto che sei uno sviluppatoree li vuoi usare per quel fine c'e' la licenza MSDNche per quello che fornisce vale oro colato.Per non parlare di MSDN Academy che ,ad un costo da barzelletta, permette all'Universita'di distribuire *gratuitamente* il software a tuttigli studenti che ne fanno richiesta per un progettolegato ad un corso (la licenza rimane poi allostudente per sempre).Per non parlare di Select ecc. ecc.
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            Queste si che sono belle cose !Cosi` poi gli studenti sapranno usare SOLO roba micro$oft, a casa avranno SOLO roba micro$oft (rigorosamente copiata dall'univerista``) e avremo un bel futuro pieno di gente che se gli metti una console davanti rimangono fermi a guardare il cursore.Che bello !- Scritto da: Anonimo
            Per non parlare del fatto che sei uno
            sviluppatore
            e li vuoi usare per quel fine c'e' la
            licenza MSDN
            che per quello che fornisce vale oro colato.

            Per non parlare di MSDN Academy che ,
            ad un costo da barzelletta, permette
            all'Universita'
            di distribuire *gratuitamente* il software a
            tutti
            gli studenti che ne fanno richiesta per un
            progetto
            legato ad un corso (la licenza rimane poi
            allo
            studente per sempre).

            Per non parlare di Select ecc. ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            Beh, vedila cosi':1) Linux e' praticamente Gratis2) MS fa' altrettanto con le Univerista'.Domanda:Perche' in condizioni ( passami il termine ) di egualianza, gli studenti dovrebbero scegliere MS? come hai prospettato?E' forse necessario "costringerli" ad usare Linux, cosi' non si incanteranno piu' davanti al cursore che lampeggia?- Scritto da: MemoRemigi

            Queste si che sono belle cose !
            Cosi` poi gli studenti sapranno usare SOLO
            roba micro$oft, a casa avranno SOLO roba
            micro$oft (rigorosamente copiata
            dall'univerista``) e avremo un bel futuro
            pieno di gente che se gli metti una console
            davanti rimangono fermi a guardare il
            cursore.

            Che bello !

            - Scritto da: Anonimo

            Per non parlare del fatto che sei uno

            sviluppatore

            e li vuoi usare per quel fine c'e' la

            licenza MSDN

            che per quello che fornisce vale oro
            colato.



            Per non parlare di MSDN Academy che ,

            ad un costo da barzelletta, permette

            all'Universita'

            di distribuire *gratuitamente* il
            software a

            tutti

            gli studenti che ne fanno richiesta per un

            progetto

            legato ad un corso (la licenza rimane poi

            allo

            studente per sempre).



            Per non parlare di Select ecc. ecc.
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo
            Beh, vedila cosi':

            1) Linux e' praticamente Gratis
            2) MS fa' altrettanto con le Univerista'.

            Domanda:
            Perche' in condizioni ( passami il termine )
            di egualianza, gli studenti dovrebbero
            scegliere MS? come hai prospettato?Se il professore dice di usare m$ gli studenti devono usare m$, e si sa, non tutti gli studenti di informatica sono guru che ci sguazzano per passione.La maggior parte di loro e` gente che si e` buttata nell'informatica per sentito dire. perche` e` il lavoro del futuro e tante belle cacchiate.Questi si fanno facilmente abbindolare da iconcine colorate e svolazzanti, da belle confezioni, da IDE a prova di deficiente e tante altre cosucce.Il problema e` che nessuno dara` a loro la spinta per superare lo scoglio inziale, scoglio oltre al quale si comincia ad apprezzare veramente unix.Insomma, mi pare semplice, la m$ con la sua potenza economca puo` farsi pubblicita` liddove linux non puo`.
            E' forse necessario "costringerli" ad usare
            Linux, cosi' non si incanteranno piu'
            davanti al cursore che lampeggia?Non sarebbe un'idea malvagia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: MemoRemigi
            - Scritto da: Anonimo

            Beh, vedila cosi':



            1) Linux e' praticamente Gratis

            2) MS fa' altrettanto con le Univerista'.



            Domanda:

            Perche' in condizioni ( passami il
            termine )

            di egualianza, gli studenti dovrebbero

            scegliere MS? come hai prospettato?

            Se il professore dice di usare m$ gli
            studenti devono usare m$, e si sa, non tutti
            gli studenti di informatica sono guru che ci
            sguazzano per passione.
            La maggior parte di loro e` gente che si e`
            buttata nell'informatica per sentito dire.
            perche` e` il lavoro del futuro e tante
            belle cacchiate.
            Questi si fanno facilmente abbindolare da
            iconcine colorate e svolazzanti, da belle
            confezioni, da IDE a prova di deficiente e
            tante altre cosucce.
            Il problema e` che nessuno dara` a loro la
            spinta per superare lo scoglio inziale,
            scoglio oltre al quale si comincia ad
            apprezzare veramente unix.
            Insomma, mi pare semplice, la m$ con la sua
            potenza economca puo` farsi pubblicita`
            liddove linux non puo`.
            Questo secondo me denota una certa "paura" ( sicuramente giustificata ) da parte tua, nei confronti di MS.Io sono dell'idea che se qualcosa e' Buono, prima o poi esce allo scoperto comunque. E' solo una questione di tempo.Personalmente, Windows lo conosco molto bene, per certi versi lo apprezzo anche, come pure sto' imparando a conoscere sempre meglio il mondo FreeBSD, che personalmente trovo ancora piu' 'libero", e mi riferisco al fatto che ultimamente, Linux viene usato molto anche come Icona, oltre che per i benefici che puo' portare; il mio timore e' che si sta' lentamente rovinando con le sue stesse mani.

            E' forse necessario "costringerli" ad
            usare

            Linux, cosi' non si incanteranno piu'

            davanti al cursore che lampeggia?

            Non sarebbe un'idea malvagia.
            Si, in questo modo pero' abbandoneresti la filosofia con cui viene portato avanti Linux. Ti trasformeresti ne piu' e ne meno in un Clone di MS, imponendo le tue idee e creando di fatto un nuovo monopolio; e' una visione "fantasiosa", ma prova a rifletterci. :-)
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo

            Questo secondo me denota una certa "paura" (
            sicuramente giustificata ) da parte tua, nei
            confronti di MS.Sicuro, la mia e` proprio paura !Non voglio mica un futuro tuto m$ !!!
            Io sono dell'idea che se qualcosa e' Buono,
            prima o poi esce allo scoperto comunque. E'
            solo una questione di tempo.Concordo, ma meglio accelerare il processo.Anzi mica e` troppo vero, guarda BeOS !
            Personalmente, Windows lo conosco molto
            bene, per certi versi lo apprezzo anche,
            come pure sto' imparando a conoscere sempre
            meglio il mondo FreeBSD, che personalmente
            trovo ancora piu' 'libero", e mi riferisco
            al fatto che ultimamente, Linux viene usato
            molto anche come Icona, oltre che per i
            benefici che puo' portare; il mio timore e'
            che si sta' lentamente rovinando con le sue
            stesse mani.Concordo con te nel dire che Linux sia usato come icona, bisogna anche tenere conto che la gente non del settore conosce come parola chiave "windows" e quindi e` necessaria la parola chiave "linux" per intendere tutto l'open source.
            Si, in questo modo pero' abbandoneresti la
            filosofia con cui viene portato avanti
            Linux. Ti trasformeresti ne piu' e ne meno
            in un Clone di MS, imponendo le tue idee e
            creando di fatto un nuovo monopolio; e' una
            visione "fantasiosa", ma prova a
            rifletterci. :-)Ogni tanto ci penso, ma penso poi che il bello di linux e dell'OS in generale e` che puoi avere un sistema con applicazioni storiche (bash, X, ecc.) e con applicazioni modernissime (kde e compagnia bella).Un sistema del genere sarebbe ideale per chiunque !
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            Che dirti....ci si e' provato... stai pure nella tua bollapieno di pregiudizi, il mondo va avantibenissimociao ciao
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            Guarda che non e` che adesso tutti i professori/comemricali/giornalisti di questo mondo sono pessime persone, la maggior parte si, almeno dalla mia esperienza.I miei "pregiudizi" ce li ho perche` non sono affatto tali.Ho conosciuto una marea di persone nel corso della mia attivita` professionale e sono giunto a capire che le persone simili si associano in categorie.Se uno e` un cre&ino finisce per fare il giornalista, se uno e` sveglio va a fare il commerciale, se uno e` un tonto finisce per fare il magazziniere, se uno e` fesso e vuole guadagnare poco e lavorare molto fa l'informatico ! :)Poi ci sono le dovute eccezioni, diciamo il 5% che tira avanti il mondo.Purtroppo, come dici tu, il mondo va avanti, ma non benissimo, se guardi il TG te ne accorgi.Ciao- Scritto da: Anonimo
            Che dirti....

            ci si e' provato... stai pure nella tua bolla
            pieno di pregiudizi, il mondo va avanti
            benissimo

            ciao ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!

            La gente lo prender grati (o copiato),
            impara ad usare solo quello e poi le
            societa` sono costrette a pagare alla m$
            milionate perche` i dipendenti sono asini e
            sanno usare solo uindous.

            Bisogna opporsi !hai veramente rotto, con i tuoi luoghicomuni e le solite tiritereciao e studia ne'
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo
            hai veramente rotto, con i tuoi luoghi
            comuni e le solite tiritere1 - non sono luoghi comuni2 - e` la verita` e chi non la vuole sentire e` perche` ha paura di cambiare3 - se ti ho rotto basta che salti i messaggi firmati MemoRemigi, non e` difficile, sono evidenziati.
            ciao e studia ne'Checcacchio vuol dire "studia ne` " ???Quando esaurite gli argomenti finite sempre con ste cacchio di frasi idiote !La pochezza....
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo
            Oem sui 250?.
            Oem sugli 80?.
            venivano 180? l'una.Capperi !!!

            Se fossero aggratise sarebbe meglio.

            Se fossero state aggratis sarebbero stati
            dei giocattoli. Invece sono strumenti che
            consentono alta produttivita' ad un costo di
            licenza irrisorio.Allora anche BSD e` un giocattolo !E` gratis !E anche Linux !E anche i vari software di clustering !E anche BIND !E anche sendmail !!!Mannaggia, ho sempre lavorato con dei giocattoli e non me ne ero mai accorto !!!Corro subito a studiare IIS, FrontPage e compagnia bella, anzi brutta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: MemoRemigi

            - Scritto da: Anonimo

            Oem sui 250?.

            Oem sugli 80?.

            venivano 180? l'una.

            Capperi !!!Te ne sei accorto, finalmente, che non costano praticamente niente (e permettono alta produttivita')?
            Allora anche BSD e` un giocattolo !E' il meno giocattolo di tutti. Il perche'? C'e' dietro un gruppo *stabile* di sviluppo e non si lanciano in sogni utopici come i pinguinari-gipiellari.
            E` gratis !
            E anche Linux !Giocattolo.
            E anche i vari software di clustering !Certo... Certo... Tutti noi abbiamo in casa un cluster. "Cara accendi il clu... ehm... volevo dire butta la pasta!"
            E anche BIND !
            E anche sendmail !!!Da quanti anni esistono? I protocolli sono stabili da anni e dopo tanto ti meravigliamo che non venga realizzato qualcosa di sufficiente? Se cosi' non fosse gli sviluppatori sarebbero dei cioccolatai totali. Vorrei comunque vederli su protocolli piu' recenti, ad esempio instant messaging o videoconferenza, dove infatti troviamo pochi pacchetti (e orrendi). Comunque se fossi in te non userei il sendmail, che e' una groviera svizzera.
          • Anonimo scrive:
            Re: Awn... Che sbadiglio!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: MemoRemigi



            - Scritto da: Anonimo


            Oem sui 250?.


            Oem sugli 80?.


            venivano 180? l'una.



            Capperi !!!

            Te ne sei accorto, finalmente, che non
            costano praticamente niente (e permettono
            alta produttivita')?


            Allora anche BSD e` un giocattolo !

            E' il meno giocattolo di tutti. Il perche'?
            C'e' dietro un gruppo *stabile* di sviluppo
            e non si lanciano in sogni utopici come i
            pinguinari-gipiellari.


            E` gratis !

            E anche Linux !

            Giocattolo. Invece sarebbe professionale quello pieno di virus....Torna a giocare che è meglio....
    • godzilla scrive:
      Re: Awn... Che sbadiglio!
      ma perché non lo fai tu?
Chiudi i commenti