Il primo cam-phone da 1Mpixel

In Giappone lanciati i primi cellulari con fotocamera da 1 milione di pixel, capace di scattare foto ad una risoluzione più elevata di quella dell'attuale generazione di mini-cam
In Giappone lanciati i primi cellulari con fotocamera da 1 milione di pixel, capace di scattare foto ad una risoluzione più elevata di quella dell'attuale generazione di mini-cam


Tokyo (Giappone) – Nonostante le dimensioni e il target di utenti a cui si rivolgono, le mini fotocamere per i telefoni cellulari si avviano ad offrire qualità d’immagine vicine a quelle fornite dalle macchine fotografiche digitali consumer di pochissimi anni fa.

Proprio in questi giorni J-Phone, l’unità giapponese di Vodafone, ha annunciato l’introduzione sul mercato dei primi telefoni cellulari dotati di una fotocamera da 1 milione di pixel prodotta da Sharp e capace di scattare foto che possono essere stampate nei formati tradizionali.

I nuovi telefonini, che al momento sono disponibili in poche centinaia di esemplari, hanno un prezzo di 145 euro (19,800 yen) e sono corredati da un software per PC in grado di fornire funzioni di base per l’editing e la manipolazione delle fotografie digitali.

La sfida dei colossi del settore è ora quella di arrivare ad integrare sui telefoni cellulari di nuova generazione cam capaci di eliminare i maggiori limiti legati alla dimensione delle lenti e offrire una qualità del tutto simile a quella delle macchine digitali entry-level.

J-Phone, uno dei primi produttori ad aver introdotto sul mercato un telefono cellulare dotato di cam, sostiene che in Giappone 3 telefoni mobili su 10 sono dotati di fotocamera.

A giorni dovrebbe arrivare sul mercato anche il primo cam-phone da 1 megapixel di KDDI, mentre questa estate sarà la volta del gigante DoCoMo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 05 2003
Link copiato negli appunti