Il Progetto Tor allontana Jacob Appelbaum

Uno degli evangelisti della rete a cipolla messo alla porta a causa di presunti comportamenti illeciti e abusi sessuali. L'interessato ha respinto le accuse mentre le vittime si confessano online

Roma – Jacob Appelbaum è un ben noto esperto di sicurezza che da tempo lavora al progetto Tor, ma i responsabili della non profit che gestisce il network anonimizzatore hanno recentemente annunciato l’allontanamento della “faccia pubblica” della darknet a causa di presunte molestie sessuali perpetrate sul luogo di lavoro.

Le voci di corridoio sui comportamenti poco ortodossi – e potenzialmente illegali – di Appelbaum erano noti da tempo, ha spiegato il Direttore Esecutivo di Tor Project Shari Steele, ma le accuse emerse di recente – e per giunta diffuse pubblicamente – sono molto più serie e necessitano di una risposta forte e immediata.
Non tutti i fatti sono noti, ha continuato Steele, e per mettersi al riparo da possibili conseguenze negative l’organizzazione ha deciso di rivolgersi a una compagnia legale specializzata nei casi di impiegati vittima di abusi o molestie di natura sessuale.

L’allontanamento di Appelbaum – bisessuale dichiarato e senza peli sulla lingua – è una notizia che fa rumore sui social network e altrove, e le presunte vittime delle sue azioni si sono coordinate tramite un apposito sito Web raccontando le loro esperienze in regime di anonimato.

Il rumore è tanto che anche il diretto interessato, dopo qualche giorno di silenzio, ha deciso di pronunciarsi pubblicamente sulla faccenda : le accuse di molestie sono completamente false, ha dichiarato Appelbaum, e rappresentano un attacco calcolato nei suoi confronti . Roba da avvocati, insomma, anche se la reputazione dell’esperto potrebbe risentirne.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti