Il Regno Unito e il parental control di stato

Internet, ha stabilito il Primo Ministro Cameron, è come la realtà: da controllare, perché irta di pericoli, e di contenuti capaci di corrompere i giovani. A capire come, saranno gli attori della Rete

Roma – “Internet non è parallela alla vita reale , o una via di fuga dalla vita reale ; è la vita reale”: questo l’assunto da cui muove il discorso che il Primo Ministro britannico David Cameron si appresta a pronunciare di fronte ai cittadini. Una premessa che sfocia nella tolleranza zero nei confronti degli abusi sui minori, ma anche della semplice pornografia: la Rete dovrà diventare uno spazio sicuro e morigerato di default, con la indispensabile collaborazione dei fornitori di connettività e di tutti gli intermediari del Web.


Il progetto illustrato da Cameron, un progetto di parental control di stato , è in primo luogo volto alla protezione dei minori da contenuti capaci di “corrodere l’infanzia”. Nel discorso di Cameron si spiega con chiarezza che la pornografia, per i cittadini connessi, sarà solo un’opzione, grazie all’introduzione di filtri sulla connettività . Dopo anni di dibattito , una soluzione sembra configurata. Per i nuovi abbonati, la scelta avverrà al momento dell’attivazione del servizio: la casella spuntata di default sarà quella che innescherà i filtri sui contenuti che lo stato ritiene inappropriati. Per i vecchi abbonati, la scelta sarà inderogabile e improcrastinabile, entro la fine del prossimo anno. Sarà possibile tornare a fruire della pornografia richiedendolo al proprio fornitore di connettività.

Il sistema, secondo Cameron, è efficace: saranno i provider a renderlo tale , “spetta a loro trovare le soluzioni tecnologiche”. Soluzioni per contattare gli abbonati e assicurarsi che siano degli adulti ad effettuare la scelta. Soluzioni, studiate insieme a tutti gli attori del sistema censorio britannico, che sappiano distinguere la pornografia dal materiale che presto diventerà illegale, quello “estremo” che, reale o simulato che sia, raffigura atti che “minacciano la vita di una persona” o “possono provocare danni gravi all’ano, ai seni, ai genitali di una persona”. E che sappiano distinguere la pornografia dai contenuti “utili ed istruttivi”, spesso imbrigliati nella grossolanità dei sistemi di analisi dei contenuti.

Se tutto è cristallino nel progetto di Cameron, almeno per quanto attiene ai risultati che si intendono conseguire, sono in molti ad interrogarsi sulle modalità di applicazione di tali sistemi e sulla loro reale efficacia . Sono dubbiosi e agguerriti i fornitori di connettività, mentre gli attivisti chiedono trasparenza sull’implementazione tecnica del sistema, probabilmente incapace di agire in maniera chirurgica su singoli contenuti postati dagli utenti su grandi portali, c’è chi teme la realizzazione di una lista discriminatoria di cittadini dediti alla pornografia, c’è chi diffida delle reali intenzioni del governo, che fa vessillo della lotta all’osceno mentre taglia i fondi alle istituzioni che dovrebbero sorreggere l’apparato eretto in Rete a protezione dei minori.

La seconda direttrice del progetto di Cameron, volta invece a contrastare la violenza e lo sfruttamento dei minori, mira allo sradicamento della pedopornografia in Rete . Il Primo Ministro, oltre ad annunciare un rinnovato impegno da parte delle forze dell’ordine per l’individuazione e il tracciamento della violenza sui minori che serpeggia online, auspica un’ alleanza fra le due sponde dell’Atlantico, un patto cementato dal senso di responsabilità delle aziende che operano in Rete. “Ci sono persone che caricano le immagini. Dobbiamo perseguirle. Ci sono persone che guardano queste immagini. Dobbiamo perseguirle. Ma nel triangolo – afferma Cameron – ci sono anche le aziende che permettono che ciò succeda, e devono fare di più per aiutarci a risolvere questo problema”.

Queste aziende, ritenuti di fatto degli intermediari del business della pedopornografia , sono soprattutto i motori di ricerca : a parere del Primo Ministro dovrebbero agire spinte da un imperativo morale, e dovrebbero farlo entro il mese di ottobre. Cameron, nel giro di pochi mesi, chiede loro di iniziare ad immaginare delle soluzioni in grado di dissuadere i cittadini della rete britannica dalla ricerca di materiale pedopornografico. Soluzioni come degli splash screen che ricordino a coloro che abbiano effettuato delle ricerche inopportune che le loro azioni in Rete “hanno delle conseguenze, come perdere il lavoro e la famiglia”. Ma soprattutto, gli attori del search dovranno ragionare su veri e propri filtri sulle chiavi di ricerca, che impediscano ai cittadini britannici di raggiungere i contenuti illegali .

Il Primo Ministro, osservano gli attivisti di Open Rights Group , non appare intimorito dai tecnicismi, sospinto dal turbine moralizzatore che spira da certa parte della società civile. Per le questioni tecniche Cameron confida nel fatto che aziende “orgogliose di fare quello che si pensa non possa essere realizzabile”, aziende che “hanno sviluppato algoritmi che traggono il senso da quantità immense di informazione” non possano non scodellare un rimedio per l’abuso sui minori, non sappiano selezionare le parole semanticamente più rilevanti per levare un muro che impedisca l’accesso a tutti e ai soli contenuti illegali .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FDG scrive:
    Una curiosità
    Qualcuno sa se usano ancora WebObjects?
    • maxsix scrive:
      Re: Una curiosità
      - Scritto da: FDG
      Qualcuno sa se usano ancora WebObjects?Bella domanda.Anche se, non conoscendo nello specifico la modalità dell'attacco, non si possono trarre conclusioni.
      • astro scrive:
        Re: Una curiosità
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: FDG

        Qualcuno sa se usano ancora WebObjects?

        Bella domanda.

        Anche se, non conoscendo nello specifico la
        modalità dell'attacco, non si possono trarre
        conclusioni.Potete solo pregare san giobbe, e sperare :D
        • maxsix scrive:
          Re: Una curiosità
          - Scritto da: astro
          - Scritto da: maxsix

          - Scritto da: FDG


          Qualcuno sa se usano ancora WebObjects?



          Bella domanda.



          Anche se, non conoscendo nello specifico la

          modalità dell'attacco, non si possono trarre

          conclusioni.
          Potete solo pregare san giobbe, e sperare :DCos'è questo, una versione di Etype con un neurone in più?
        • FDG scrive:
          Re: Una curiosità
          - Scritto da: astro
          Potete solo pregare san giobbe, e sperare :DInfatti è noto che è apparso in sogno agli amministratori del sito Apple per avvertirli del pericolo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Una curiosità
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: astro


            Potete solo pregare san giobbe, e sperare :D

            Infatti è noto che è apparso in sogno agli
            amministratori del sito Apple per avvertirli del
            pericolo.Ed ha pure emesso fattura.
  • maxsix scrive:
    Poveri linari
    http://www.tomshw.it/cont/news/forum-di-ubuntu-attaccato-rubati-1-8-milioni-di-password/47851/1.htmlBasta poco che ce vo.Quando uno non ha un razzo da fare eh.Oppure è in cerca di un razzo da fare....Dipende.
    • astro scrive:
      Re: Poveri linari
      - Scritto da: maxsix
      http://www.tomshw.it/cont/news/forum-di-ubuntu-att

      Basta poco che ce vo.
      E quindi?Come dice il proverbio "due torti non fanno una ragione" :D
      • maxsix scrive:
        Re: Re: Poveri linari
        - Scritto da: astro
        - Scritto da: maxsix


        http://www.tomshw.it/cont/news/forum-di-ubuntu-att



        Basta poco che ce vo.


        E quindi?
        Come dice il proverbio "due torti non fanno una
        ragione"
        :DE quindi niente. Son cose all'ordine del giorno, niente di più, niente di meno.Che poi succede alla comunità dei linariwehavethepowerofbash fa sicuramente più effetto.
    • FDG scrive:
      Re: Poveri linari
      - Scritto da: maxsix
      http://www.tomshw.it/cont/news/forum-di-ubuntu-att

      Basta poco che ce vo.Si, ma con Ubuntu non si può trollare.
      • panda rossa scrive:
        Re: Poveri linari
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: maxsix



        http://www.tomshw.it/cont/news/forum-di-ubuntu-att



        Basta poco che ce vo.

        Si, ma con Ubuntu non si può trollare.Si puo', negli articoli preposti.
      • maxsix scrive:
        Re: Poveri linari
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: maxsix



        http://www.tomshw.it/cont/news/forum-di-ubuntu-att



        Basta poco che ce vo.

        Si, ma con Ubuntu non si può trollare.Ubuntu = troll di per se.Unity = flame di per se.Cosa vuoi di più.
  • 3Jane Marie-France Tessier-Ashpool scrive:
    cit.
    Il miglior attacco hacker di sempre!
  • prova123 scrive:
    Il problema di Apple ...
    è che per loro non sanno affrontare il problema della sicurezza perchè sino ad oggi nessuno gli ha presi in considerazione. ORa si, e si vedono gli effetti della loro incompetenza in questa campo, incompetenza più volte ribadita da un ruppolo orgoglione di ciò. :D
    • astro scrive:
      Re: Il problema di Apple ...
      - Scritto da: prova123
      è che per loro non sanno affrontare il problema
      della sicurezza perchè sino ad oggi nessuno gli
      ha presi in considerazione. ORa si, e si vedono
      gli effetti della loro incompetenza in questa
      campo, incompetenza più volte ribadita da un
      ruppolo orgoglione di ciò.
      :DE non si è fatto vedere per tutto il giorno!!!Starà aspettando le veline dal minculpop? :D
  • Etype scrive:
    Mentadent
    Violato il sito sviluppatori di Apple ...ma non mi dire :D :D :DPerchè avvisare poi,mica parliamo di un'aziendina nata ieri,con tutto quello che guadagnano avranno un personale che si dedica alla sicurezza no !Apple non faceva sistemi sicuri ? :DPovero Maxminch che duro colpo :D
    • so close scrive:
      Re: Mentadent
      - Scritto da: Etype
      Violato il sito sviluppatori di Apple ...ma non
      mi dire :D :D
      :D

      Perchè avvisare poi,mica parliamo di un'aziendina
      nata ieri,con tutto quello che guadagnano avranno
      un personale che si dedica alla sicurezza no
      !

      Apple non faceva sistemi sicuri ? :D

      Povero Maxminch che duro colpo :D[img]http://3.bp.blogspot.com/_pN3i6plPwQE/TDcoc1gOY4I/AAAAAAAAAIo/ikUaJFYCkno/s320/cool-jesus.png[/img]
  • bradipao scrive:
    il problema
    Il problema di diventare i primi della classe è che poi si ha tutti contro. Quando la leadership morale era di Microsoft, gli attacchi erano concentrati su di essa e facevano notizia proprio perchè erano i primi della classe. Oggi è Apple ad essere la prima della classe e gli attacchi che portano gloria e che fanno notizia sono proprio quelli contro Apple.Chi pensava ad Apple come superiore di nascita e geneticamente immune da qualsiasi falla deve prendere atto che è sicura tanto quanto la media dei competitor.Una cosa certa può essere detta: se domani stesso Apple e Microsoft rendessero accessibile a tutti il codice dei propri sistemi operativi (allo stesso livello di Linux), sarebbe un armageddon di exploit.Il modello della "security through obscurity" è chiaramente destinato a scomparire.
    • Etype scrive:
      Re: il problema
      Quacuno tempo affermava che il closed source era più sicuro perchè solamente pochi potevano metterci su mano,oltre agli hackers s'intende :D
    • nome e cognome scrive:
      Re: il problema

      Il modello della "security through obscurity" è
      chiaramente destinato a
      scomparire.Già come prova Android, decisamente immune da bug, worm, malware, ecc il modello open è molto meglio.
      • Faso scrive:
        Re: il problema


        Il modello della "security through
        obscurity"
        è

        chiaramente destinato a

        scomparire.

        Già come prova Android, decisamente immune da
        bug, worm, malware, ecc il modello open è molto
        meglio.Però vanno distinte bene le due cose: i bug ci sono sempre, se il codice sia aperto o chiuso è indifferente, sono errori di programmazione, e provocano solo malfunzionamenti.Worm e malware invece dovrebbero essere debellati in tempo reale, appena scoperti, quando il codice è aperto. Poi non ho seguito la cronologia delle pezze, non mi interessa.
      • maxsix scrive:
        Re: il problema
        - Scritto da: nome e cognome

        Il modello della "security through
        obscurity"
        è

        chiaramente destinato a

        scomparire.

        Già come prova Android, decisamente immune da
        bug, worm, malware, ecc il modello open è molto
        meglio.Già.
      • collione scrive:
        Re: il problema
        - Scritto da: nome e cognome

        Il modello della "security through
        obscurity"
        è

        chiaramente destinato a

        scomparire.

        Già come prova Android, decisamente immune da
        bug, worm, malware, ecc il modello open è molto
        meglio.worm? mi elenchi i worm esistenti per android?da quello che scrivi si capisce che non hai la più pallida idea di quali sono i tipi di malware
  • Annunzia Culata scrive:
    Ma Apple non era sicura?
    (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • astolfo abati scrive:
    dov'è RUPPOLO????!?!?!?
    Voglio sentire il commento ufficiale del portavoce principale non retribuito di Apple.
  • collione scrive:
    il nuovo logo
    dell'apple developer center[img]http://www.artcasashop.com/shop/images/D/Copia%20di%201672.00-44.jpg[/img](rotfl)massimino massimino, illuminaci con le tue perle di saggezza :D
    • uncle bill scrive:
      Re: il nuovo logo
      Beh, non sono l'unico a produrre gli scolapasta. :)
      • panda rossa scrive:
        Re: il nuovo logo
        - Scritto da: uncle bill
        Beh, non sono l'unico a produrre gli scolapasta.

        :)Puoi chiedere a cook di pagarti salatissime roialties per aver utilizato questo tuo fondamentale brevetto.
    • maxsix scrive:
      Re: il nuovo logo
      - Scritto da: collione
      dell'apple developer center

      [img]http://www.artcasashop.com/shop/images/D/Copi

      (rotfl)

      massimino massimino, illuminaci con le tue perle
      di saggezza
      :DOvvero?Han tirato giù il sito degli sviluppatori per questioni di sicurezza. Non ci vedo niente di che e nemmeno niente di male.Vogliamo parlare delle botnet e dei malware sui terminali nelle voialtre tasche?No perchè a guardar pagliuzze poi si diventa cecati, un po' come fare l'altra cosa che inizia per "s".
      • panda rossa scrive:
        Re: il nuovo logo
        - Scritto da: maxsix
        Vogliamo parlare delle botnet e dei malware sui
        terminali nelle voialtre
        tasche?No. Atteniamoci pure alla problematica in oggetto, che non diventa improvvisamente meno grave se ci sono problemi analoghi altrove.
        • maxsix scrive:
          Re: il nuovo logo
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: maxsix


          Vogliamo parlare delle botnet e dei malware
          sui

          terminali nelle voialtre

          tasche?

          No. Atteniamoci pure alla problematica in
          oggetto, che non diventa improvvisamente meno
          grave se ci sono problemi analoghi
          altrove.PR, guarda che se avessero violato chessò, itunes, un ipotetica master key degli iphone, ecc. sarei qua a sbraitare con voi.Ma stiamo parlando del sito dei sviluppatori, invero probabilmente l'1 forse il 2% dell'intera infrastruttura di apple.Cioè non ci vedo nulla di preoccupante e/o grave al di la del fatto e del contesto in se.
          • astro scrive:
            Re: il nuovo logo
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: maxsix




            Vogliamo parlare delle botnet e dei
            malware

            sui


            terminali nelle voialtre


            tasche?



            No. Atteniamoci pure alla problematica in

            oggetto, che non diventa improvvisamente meno

            grave se ci sono problemi analoghi

            altrove.

            PR, guarda che se avessero violato chessò,
            itunes, un ipotetica master key degli iphone,
            ecc. sarei qua a sbraitare con
            voi.
            Ma stiamo parlando del sito dei sviluppatori,
            invero probabilmente l'1 forse il 2% dell'intera
            infrastruttura di
            apple.

            Cioè non ci vedo nulla di preoccupante e/o grave
            al di la del fatto e del contesto in
            se.Quella dove un ipotetico strumento di programmazione che scarichi, potrebbe riempirti di sorprese?Si, certo, dormi pure tranquillo :D
          • maxsix scrive:
            Re: il nuovo logo

            Quella dove un ipotetico strumento di
            programmazione che scarichi, potrebbe riempirti
            di
            sorprese?
            Si, certo, dormi pure tranquillo :DCerto dormo tranquillo, visto che non si sta parlando di quello.http://www.melablog.it/post/108045/apple-developer-gli-hacker-attaccano-il-portale-dedicato-agli-sviluppatoriUsare il grande spione ogni tanto prima di dar fiato alla bocca è così dannoso, si?
          • astro scrive:
            Re: il nuovo logo
            - Scritto da: maxsix

            Quella dove un ipotetico strumento di

            programmazione che scarichi, potrebbe
            riempirti

            di

            sorprese?

            Si, certo, dormi pure tranquillo :D

            Certo dormo tranquillo, visto che non si sta
            parlando di
            quello.
            Non sai nulla e sei così sicuro?Beato te O)
          • maxsix scrive:
            Re: il nuovo logo


            Certo dormo tranquillo, visto che non si sta

            parlando di

            quello.


            Non sai nulla e sei così sicuro?Ne so molto più di te e dei vari etype che gironzolano qua in giro.Tranquillo.
            Beato te O)Un abbraccio fortissimo.
          • astro scrive:
            Re: il nuovo logo
            - Scritto da: maxsix


            Certo dormo tranquillo, visto che non
            si
            sta


            parlando di


            quello.




            Non sai nulla e sei così sicuro?

            Ne so molto più di te e dei vari etype che
            gironzolano qua in
            giro.
            Tranquillo.
            Grazie, torno a dormire pure io ;)
        • FDG scrive:
          Re: il nuovo logo
          - Scritto da: panda rossa
          No. Atteniamoci pure alla problematica in
          oggetto, che non diventa improvvisamente meno
          grave se ci sono problemi analoghi altrove.Per farci cosa, un po' di trollate? A questo punto anche maxsix è in tema.
          • panda rossa scrive:
            Re: il nuovo logo
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            No. Atteniamoci pure alla problematica in

            oggetto, che non diventa improvvisamente meno

            grave se ci sono problemi analoghi altrove.

            Per farci cosa, un po' di trollate? Siamo qui apposta. (troll1)
      • collione scrive:
        Re: il nuovo logo
        hahahaharisposta tardiva ( evidentemente stavi aspettando il comunicato stampa ufficiale della mela ), sbagliata ed inconcludentesiete stati bucati, questo è quanto (rotfl)il forum di ubuntu? basato su vbulletin, che è closed source ergo, l'opensource è meglio fattene una ragione
  • uTonto scrive:
    Era una feature
    Non era un bug ma una porta di servizio per la NSA !
  • Antony scrive:
    D'altronde...
    ...non è che si può prendere dati sensibili, sfruttando un bug, e poi dire che lo si fa solo per dimostrazione, studio, ricerca, o quant'altro.Un'azienda qualsiasi (lungi da me difendere la Mela) non è lì per subire, esempio, 10 attacchi al giorno di qualche smanettone che, non avendo niente da fare, prova dozzine di modi di entrarvi.L'azienda è in piedi per lavorare e produrre utili, non per far giocare gli smanettoni.Perché non si è creato un sistema ad-hoc (da solo) e poi ha cercato di bucarselo?Invece ha dovuto andare a rompere le @@ ad aziende che lavorano.Vabbè, ma anche tralasciando questo punto (direte che la Apple non doveva avere a priori quel bug, ed ovviamente avreste ragione), direi che aver segnalato il buco "giovedì" ed averlo "dimostrato" un paio di giorni dopo, lo trovo assurdo. I tecnici che leggono i "bugreports" figuriamoci se potevano accorgersi in tempo e addirittura colmare la falla in tempo zero. Doveva almeno lasciare qualche settimana ed, ovviamente, attendere qualche risposta dall'Assistenza Apple. Invece no, per fare lo sborone ha subito dimostrato il tutto...Ho ammirato di più chi ha sempre trovato bug e, dopo segnalati, ha dato settimane/mesi alle aziende per colmarli prima di rendere pubblico il tutto.A parte che rendere pubblico "il tutto" a che pro? Se c'è stato un furto di sicuro rendere pubblico il tutto non farà tornare indietro il tempo sistemando il tutto....mah!
    • qwertyuiop scrive:
      Re: D'altronde...
      - Scritto da: Antony
      ...non è che si può prendere dati sensibili,
      sfruttando un bug, e poi dire che lo si fa solo
      per dimostrazione, studio, ricerca, o
      quant'altro.
      Un'azienda qualsiasi (lungi da me difendere la
      Mela) non è lì per subire, esempio, 10 attacchi
      al giorno di qualche smanettone che, non avendo
      niente da fare, prova dozzine di modi di
      entrarvi.
      L'azienda è in piedi per lavorare e produrre
      utili, non per far giocare gli
      smanettoni.
      Perché non si è creato un sistema ad-hoc (da
      solo) e poi ha cercato di
      bucarselo?
      Invece ha dovuto andare a rompere le @@ ad
      aziende che
      lavorano.

      Vabbè, ma anche tralasciando questo punto (direte
      che la Apple non doveva avere a priori quel bug,
      ed ovviamente avreste ragione), direi che aver
      segnalato il buco "giovedì" ed averlo
      "dimostrato" un paio di giorni dopo, lo trovo
      assurdo. I tecnici che leggono i "bugreports"
      figuriamoci se potevano accorgersi in tempo e
      addirittura colmare la falla in tempo zero.
      Doveva almeno lasciare qualche settimana ed,
      ovviamente, attendere qualche risposta
      dall'Assistenza Apple. Invece no, per fare lo
      sborone ha subito dimostrato il
      tutto...

      Ho ammirato di più chi ha sempre trovato bug e,
      dopo segnalati, ha dato settimane/mesi alle
      aziende per colmarli prima di rendere pubblico il
      tutto.
      A parte che rendere pubblico "il tutto" a che
      pro? Se c'è stato un furto di sicuro rendere
      pubblico il tutto non farà tornare indietro il
      tempo sistemando il
      tutto....mah!Mai discorso più futile fu scritto
      • Antony scrive:
        Re: D'altronde...
        Come inutile è QUOTARE l'intero messaggio, a cui ci si riferisce, soprattutto se è scritto 20px più in su...Molti pensano di commentare qui su P.I. e non sanno nemmeno la differenza di funzionamento tra il link RISPONDI e QUOTA...e, tantomeno, la netiquette di base.
        • qwertyuiop scrive:
          Re: D'altronde...
          - Scritto da: Antony
          Come inutile è QUOTARE l'intero messaggio, a cui
          ci si riferisce, soprattutto se è scritto 20px
          più in
          su...No, era proprio necessario quotare il tutto per sottolineare che non si salva niente del commento ed evidenziare che hai speso 1441 caratteri per fare un discorso senza capo né coda
        • Annunzia Culata scrive:
          Re: D'altronde...
          - Scritto da: Antony
          Come inutile è QUOTARE l'intero messaggio, a cui
          ci si riferisce, soprattutto se è scritto 20px
          più in
          su...
          Molti pensano di commentare qui su P.I. e non
          sanno nemmeno la differenza di funzionamento tra
          il link RISPONDI e QUOTA...e, tantomeno, la
          netiquette di
          base.Stro**ate, incredibili stro**ate. Le regole del quoting che citi tu appartengono ad un'era in cui la velocità di scaricamento delle pagine era di 2 o 3K/s, è per questo motivo che non si doveva quotare troppo, perché il computer CI METTEVA TROPPO A SCARICARE LA PAGINA. Al giorno d'oggi queste regole sono completamente obsolete, visto che la grandezza di un testo non potrebbe mai causare scaricamenti troppo lenti a meno che non stiamo parlando di svariati mega di roba.
          • krane scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: Annunzia Culata
            - Scritto da: Antony

            Come inutile è QUOTARE l'intero messaggio, a
            cui

            ci si riferisce, soprattutto se è scritto
            20px

            più in

            su...

            Molti pensano di commentare qui su P.I. e non

            sanno nemmeno la differenza di funzionamento
            tra

            il link RISPONDI e QUOTA...e, tantomeno, la

            netiquette di

            base.

            Stro**ate, incredibili stro**ate. Le regole del
            quoting che citi tu appartengono ad un'era in cui
            la velocità di scaricamento delle pagine era di 2
            o 3K/s, è per questo motivo che non si doveva
            quotare troppo, perché il computer CI METTEVA
            TROPPO A SCARICARE LA PAGINA. Al giorno d'oggi
            queste regole sono completamente obsolete, visto
            che la grandezza di un testo non potrebbe mai
            causare scaricamenti troppo lenti a meno che non
            stiamo parlando di svariati mega di roba.Tanto oltre i 7000 caratteri non puoi andare (salvo trucchi strani), e se la discussione diventa interessante quotare serve eccome per continuare a capirsi.
          • Trollollero scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Annunzia Culata

            - Scritto da: Antony


            Come inutile è QUOTARE l'intero
            messaggio,
            a

            cui


            ci si riferisce, soprattutto se è
            scritto

            20px


            più in


            su...


            Molti pensano di commentare qui su P.I.
            e
            non


            sanno nemmeno la differenza di
            funzionamento

            tra


            il link RISPONDI e QUOTA...e,
            tantomeno,
            la


            netiquette di


            base.



            Stro**ate, incredibili stro**ate. Le regole
            del

            quoting che citi tu appartengono ad un'era
            in
            cui

            la velocità di scaricamento delle pagine era
            di
            2

            o 3K/s, è per questo motivo che non si doveva

            quotare troppo, perché il computer CI METTEVA

            TROPPO A SCARICARE LA PAGINA. Al giorno
            d'oggi

            queste regole sono completamente obsolete,
            visto

            che la grandezza di un testo non potrebbe mai

            causare scaricamenti troppo lenti a meno che
            non

            stiamo parlando di svariati mega di roba.

            Tanto oltre i 7000 caratteri non puoi andare
            (salvo trucchi strani), e se la discussione
            diventa interessante quotare serve eccome per
            continuare a
            capirsi.Aggiungiamoci che spesso e volentieri alcuni messaggi "spariscono" e che gli utenti registrati volendo possono editarli, e si capisce per quale motivo su PI e' TASSATIVO quotare quando si risponde....
          • Antony scrive:
            Re: D'altronde...
            Si, peccato che il layout del forum non si espande in orizzontale in modo consono a poter leggere più di un singolo QUOTE.Quando siamo alle prese, come il tuo commento a cui sto rispondendo, ad un quote_di_quote_di_quote il tutto viene mandato a capo alla ca...volo di cane rendendo completamente ILLEGGIBILE il tutto.Un quote fatto così senza regole risulta noioso, fa perdere tempo, riempie inutilmente il database (o magari è un file, chi lo sa!) relativo, ecc...La netiquette non ha scadenza, soprattutto su queste cose...Connessione lenta o veloce (a parte che chi ti dice che P.I. non venga visto con connessione GPRS o EDGE che fanno a 56/128Kbit/s?) non fa differenza, conta il PRINCIPIO...ma che ve lo dico a fare, ormai principi, morale e rispetto se ne sono andati a far benedire..Saluti.
          • panda rossa scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: Antony
            Si, peccato che il layout del forum non si
            espande in orizzontale in modo consono a poter
            leggere più di un singolo
            QUOTE.Il layout del forum e' ottimo.Visualizza i messaggi in thread gerarchici, e con un minimo di css si evitano quelle brutte sovrapposizioni quando il thread si ramifica troppo.Certo, se pero' si usa IE...
            Quando siamo alle prese, come il tuo commento a
            cui sto rispondendo, ad un
            quote_di_quote_di_quote il tutto viene mandato a
            capo alla ca...volo di cane rendendo
            completamente ILLEGGIBILE il
            tutto.Magari se tu usassi un browser... hai mai provato?
            Un quote fatto così senza regole risulta noioso,
            fa perdere tempo, riempie inutilmente il database
            (o magari è un file, chi lo sa!) relativo,
            ecc...Questo non e' un nostro problema.Anche se essendo aspx, e' facile immaginare che il codice dietro faccia assai schifo.
            La netiquette non ha scadenza, soprattutto su
            queste cose...Quindi quota.
            Connessione lenta o veloce (a parte che chi ti
            dice che P.I. non venga visto con connessione
            GPRS o EDGE che fanno a 56/128Kbit/s?) non fa
            differenza, conta il PRINCIPIO...ma che ve lo
            dico a fare, ormai principi, morale e rispetto se
            ne sono andati a far
            benedire..Io anni fa quando PI era ai primordi, mi connettevo su linea analogica con un modem 9600 e non mi sono mai lamentato del quote, anzi, mi lamentavo di chi non quotava che mi costringeva ad aprire i messaggi precedenti alla ricerca del messaggio originario (che magari avevo pure letto il giorno prima e mi toccava riaprire).
          • Antony scrive:
            Re: D'altronde...
            Sarà allora la mia connessione o forse dipende da cosa ho mangiato il giorno prima, ma io da qualsiasi browser (IE, Chrome, Firefox, quello default di Android 4 e poi Dolphin) un quote troppo "deep" lo vedo con i simboli di maggiore e pressapoco solo una o due parole ad ogni riga di quote riportato... Praticamente é quasi come doversi leggere le parole crociate in verticale dovendo scrollare Km per 5 righe di testo. Bel layout (la visione classica del forum)...eh già...
          • nuova panda verde scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: panda rossa
            Il layout del forum e' ottimo.
            Visualizza i messaggi in thread gerarchici, e con
            un minimo di css si evitano quelle brutte
            sovrapposizioni quando il thread si ramifica
            troppo.

            Certo, se pero' si usa IE...a parte che con IE non si sovrappone nulla quando il thread si ramifica, in quanto i problemi di IE stanno da altre parti, ma da uno come te, con oltre ventimila post qui, mi sarei aspettato qualcosa con più valenza tecnicistica. Lato server, il sistema di Punto Informatico tramite il quale ci fai da anni conoscere tutti i tuoi dogmi, è scritto in ASP.NET e semmai, da questo punto di vista, se i programmatori hanno seguito le relative indicazioni anche sul versante HTML e CSS (tralasciando eventuali amenità ActiveX), l'interazione con Internet Explorer non potrebbe che, quantomeno, non complicarne la fruizione.
          • panda rossa scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: nuova panda verde
            - Scritto da: panda rossa


            Il layout del forum e' ottimo.

            Visualizza i messaggi in thread gerarchici, e
            con

            un minimo di css si evitano quelle brutte

            sovrapposizioni quando il thread si ramifica

            troppo.



            Certo, se pero' si usa IE...


            a parte che con IE non si sovrappone nulla quando
            il thread si ramifica, in quanto i problemi di IE
            stanno da altre parti, ma da uno come te, con
            oltre ventimila post qui, mi sarei aspettato
            qualcosa con più valenza tecnicistica.Se vuoi ti dico come modificare il foglio di stile.
            Lato server, il sistema di Punto Informatico
            tramite il quale ci fai da anni conoscere tutti i
            tuoi dogmi, è scritto in ASP.NET e semmai, da
            questo punto di vista, se i programmatori hanno
            seguito le relative indicazioni anche sul
            versante HTML e CSS (tralasciando eventuali
            amenità ActiveX), l'interazione con Internet
            Explorer non potrebbe che, quantomeno, non
            complicarne la fruizione.E allora quale supponi che sia il motivo per cui sui miei client vedo benissimo mentre quello si lamenta?
          • prinz verde scrive:
            Re: D'altronde...

            Se vuoi ti dico come modificare il foglio di
            stile.
            ma come gli scripts di un po' di tempo fa ?
          • ... scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: panda rossa
            Se vuoi ti dico come modificare il foglio di
            stile.Te ne sarei grato
          • panda rossa scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: panda rossa

            Se vuoi ti dico come modificare il foglio di

            stile.
            Te ne sarei gratodiv.commento { width: 1000px !important;}div.message { width: 880px !important;}
          • Antony scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: panda rossa
            E allora quale supponi che sia il motivo per cui
            sui miei client vedo benissimo mentre quello si
            lamenta?Evidentemente non usi la "visione classica del forum", hai un monitor con risoluzione 320x240 che ti obbliga SEMPRE ad una visione assurda dei quote innestati tanto che ti sei abituato a questa "normalità", non leggi mai oltre il secondo QUOTE oppure usi un browser customizzato con regole proprie :)
          • panda rossa scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: Antony
            - Scritto da: panda rossa

            E allora quale supponi che sia il motivo per
            cui

            sui miei client vedo benissimo mentre quello
            si

            lamenta?

            Evidentemente non usi la "visione classica del
            forum", Qui da me esiste SOLO la visione classica, con l'albero delle risposte.
            hai un monitor con risoluzione 320x240Anche meno, se uso lo smartphone da polso.
            che ti obbliga SEMPRE ad una visione assurda dei
            quote innestati tanto che ti sei abituato a
            questa "normalità", non leggi mai oltre il
            secondo QUOTE oppure usi un browser customizzato
            con regole proprie
            :)La seconda che hai detto. (geek)
          • nuova panda verde scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: panda rossa
            E allora quale supponi che sia il motivo per cui
            sui miei client vedo benissimo mentre quello si
            lamenta?ha già riferito che lui i problemi li rileva su diverse piattaforme, compreso Android+Dolphin. Possibilmente ormai hai fatto il callo a questo modo (azzardato, aggiungo) di gestire codice Html in pagine web, mentre a lui tutto questo fa venire i brividi. http://validator.w3.org/check?uri=http%3A%2F%2Fpunto-informatico.it%2Fb.aspx%3Fi%3D3855580&charset=%28detect+automatically%29&doctype=Inline&group=0A parte la grande quantità di errori rilevati dal validatore, chi ha sviluppato queste pagine oltre ad usare codice ASP anche per talune classi (non è sbagliato in assoluto, ma comporta spesso delle complicazioni), ha imho semplicemente fatto un uso abnorme dei "div" e degli "span". In talune circostanze (quindi, non sistematicamente) questi fattori portano ad una complicazione di ciò che dovrebbe invece rimanere semplice.
          • panda rossa scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: nuova panda verde
            - Scritto da: panda rossa


            E allora quale supponi che sia il motivo per
            cui

            sui miei client vedo benissimo mentre quello
            si

            lamenta?


            ha già riferito che lui i problemi li rileva su
            diverse piattaforme, compreso Android+Dolphin.


            Possibilmente ormai hai fatto il callo a questo
            modo (azzardato, aggiungo) di gestire codice Html
            in pagine web, mentre a lui tutto questo fa
            venire i brividi.


            http://validator.w3.org/check?uri=http%3A%2F%2Fpun

            A parte la grande quantità di errori rilevati dal
            validatore, chi ha sviluppato queste pagine oltre
            ad usare codice ASP anche per talune classi (non
            è sbagliato in assoluto, ma comporta spesso delle
            complicazioni), ha imho semplicemente fatto un
            uso abnorme dei "div" e degli "span".


            In talune circostanze (quindi, non
            sistematicamente) questi fattori portano ad una
            complicazione di ciò che dovrebbe invece rimanere
            semplice.Sta di fatto che questo uso abnorme di div e di spam, consente lato client di reimpostare completamente il layout della pagina, che e' quanto a noi interessa.
          • nuova panda verde scrive:
            Re: D'altronde...
            class comment.container (548px)class comment-message (528px)class comment-message (508px)class comment-message (488px)class comment-message (468px)class comment-message (448px)... class comment-message (x - 20)pxetc. etc. e questo modo di programmare sarebbe quello che intendi: "che a noi ci interessa".Comprenderai bene (forse) che, così come diceva a ragione il tuo precedente interlocutore, non appena l'annidamento delle risposte si fa più profondo i pixel a disposizione iniziano a scarseggiare. O no!?
          • panda rossa scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: nuova panda verde
            class comment.container (548px)
            class comment-message (528px)
            class comment-message (508px)
            class comment-message (488px)
            class comment-message (468px)
            class comment-message (448px)
            ... class comment-message (x - 20)px
            etc. etc.

            e questo modo di programmare sarebbe quello che
            intendi:

            "che a noi ci interessa".

            Comprenderai bene (forse) che, così come diceva a
            ragione il tuo precedente interlocutore, non
            appena l'annidamento delle risposte si fa più
            profondo i pixel a disposizione iniziano a
            scarseggiare.


            O no!?Eh si'.Per questo, mettendo mano al foglio di stile si possono allargare i riquadri a piacimento eliminando quel fastidioso problema che si verifica dopo 15/20 livelli.Se tutti gli elementi della pagina hanno un div con la sua classe, operare col foglio di stile locale diventa una banalita'.
          • nuova panda verde scrive:
            Re: D'altronde...
            sei il re indiscusso Non è che sotto sotto fai anche parte dello staff di questo portale?
          • nome e cognome scrive:
            Re: D'altronde...

            Stro**ate, incredibili stro**ate. Le regole del
            quoting che citi tu appartengono ad un'era in cui
            la velocità di scaricamento delle pagine era di 2
            o 3K/s, è per questo motivo che non si dovevaSarebbe comunque bene applicarle, trasferire informazioni ha un costo in termini di corrente elettrica e infrastruttura.
          • Annunzia Culata scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: nome e cognome

            Stro**ate, incredibili stro**ate. Le regole
            del

            quoting che citi tu appartengono ad un'era
            in
            cui

            la velocità di scaricamento delle pagine era
            di
            2

            o 3K/s, è per questo motivo che non si doveva

            Sarebbe comunque bene applicarle, trasferire
            informazioni ha un costo in termini di corrente
            elettrica e
            infrastruttura.E intanto carichi pagine con centinaia e centinaia di kb di html inutile, banner, javascript di tracciamento pubblicitario, e sarebbero quei 2 o 3 k a fare la differenza? (rotfl)
          • maxsix scrive:
            Re: D'altronde...
            [cut]
            Al giorno d'oggi
            queste regole sono completamente obsolete, visto
            che la grandezza di un testo non potrebbe mai
            causare scaricamenti troppo lenti a meno che non
            stiamo parlando di svariati mega di
            roba.Saper quotare e farlo bene è indice di educazione.Punto.
          • Annunzia Culata scrive:
            Re: D'altronde...
            - Scritto da: maxsix
            [cut]

            Al giorno d'oggi

            queste regole sono completamente obsolete,
            visto

            che la grandezza di un testo non potrebbe mai

            causare scaricamenti troppo lenti a meno che
            non

            stiamo parlando di svariati mega di

            roba.

            Saper quotare e farlo bene è indice di educazione.
            Punto.Ma punto cosa? (rotfl)Quella di non quotare troppo è una regola che proviene dalla notte dei tempi di Internet, e al giorno d'oggi non serve a nulla e rispettarla non ha senso. Se si capisce comunque dove inizia la risposta lamentarsi di 2 o 3 KB quotati di troppo è demenziale.
    • Sgabbio on the road scrive:
      Re: D'altronde...
      Quindi se la tua banca viene rapinata ogni 2 giorni e non te lo dice, fa bene? visto che tanto non farà tornare indietro i soldi giusto?Trasparenza coi clienti questa sconosciuta
  • astro scrive:
    E meno male
    che loro sono sicuri, hanno montato server windows? :D
    • Gilles de Rais scrive:
      Re: E meno male

      che loro sono sicuri, hanno montato server
      windows?
      :DMah!Sempre sul fronte Apple, cattive notizie anche dal fronte sicurezza dell'utente: http://www.f-secure.com/weblog/archives/00002577.htmlQuel tipo di truffa/malware esiste da anni, ma solo per windows.
      • collione scrive:
        Re: E meno male
        ma come? i sicurissimi sistemi apple? non era android la groviera?strano che massimino e la sua ciurma non si siano ancora fatti vedere da queste parti (rotfl)
        • aphex_twin scrive:
          Re: E meno male
          - Scritto da: collione
          ma come? i sicurissimi sistemi apple? No, per il semplice motivo che un sistema sicuro al 100% non esiste.
          non era
          android la
          groviera?SI
          • astro scrive:
            Re: E meno male
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: collione

            ma come? i sicurissimi sistemi apple?

            No, per il semplice motivo che un sistema sicuro
            al 100% non
            esiste.Strano la pubblicità apple diceva proprio il contrario...


            non era

            android la

            groviera?

            SIAnche la mela morsicata inizia ad avere qualche baco :D
          • Maffe scrive:
            Re: E meno male
            beh, bisogna capire da chi è stata morsicata :D
          • ... scrive:
            Re: E meno male
            - Scritto da: Maffe
            beh, bisogna capire da chi è stata morsicata :D[img]http://s2.punto-informatico.it/2.gif[/img]
          • collione scrive:
            Re: E meno male
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: collione

            ma come? i sicurissimi sistemi apple?

            No, per il semplice motivo che un sistema sicuro
            al 100% non
            esiste.
            massimino la racconta diversamente, molto diversamente

            non era

            android la

            groviera?

            SIquest'affermazione entra in conflitto con la precedentee magari il vero problema è che apple ha la tendenza ad occultare certi avvenimenti ( altrimenti non spiega perchè il sito è stato offline per ben 3 giorni, senza che loro comunicassero alcunchè )
  • Nome e cognome scrive:
    panda?
    "Ma a quel punto entra in ballo un hacker che invoca la paternità della scoperta"...Ma quel hacker non sarà mica il panda? 8)
Chiudi i commenti