Il robot pensante muove i primi passi

Ha l'intelligenza di un bambino di 18 mesi: l'avanzatissimo robot si chiama Darwin VII, è nato in California e dispone di un cervello elettronico composto da 20mila neuroni artificiali


La Jolla (USA) – Un bambino di 18 mesi, è risaputo, ha un istinto quasi innato per l’ esplorazione : giocherella, osserva con circospezione l’ambiente, inizia a guardare al mondo con occhi interessati. Gli scienziati del Neurosciences Institute di La Jolla, in California, si sono domandati se un robot potesse avere la curiosità di un cucciolo di homo sapiens : la risposta si chiama Darwin VII.

L’automa sviluppato dai ricercatori statunitensi è il primissimo tipo di macchina dotata di un cervello elettronico lontanamente simile a quello umano. Composto da circa 20mila neuroni artificiali, il robottino col cervello in silicio permetterà agli scienziati di scoprire nuovi segreti riguardo al funzionamento di questo importantissimo organo, comune a molti esseri viventi del pianeta terra e pilastro che regge l’unicità della nostra specie.

Darwin, a cui New Scientist ha dedicato l’ultima copertina, è in grado di apprendere e di elaborare esperienze. La mente di Darwin, sebbene spartana e sicuramente migliorabile, dà modo al robot di selezionare oggetti, “assaggiarli” ed eventualmente scoprirne le qualità.

Jeff Krichmar, direttore del progetto, spiega che “l’automa riesce ad associare stimoli ed impulsi ad una gamma di oggetti”. Attraverso l’esplorazione, Darwin dopo poco tempo è in grado di riconoscere gli oggetti che “danno un feedback positivo” da quelli che “ne producono uno negativo”. Il meccanismo, grossomodo, è lo stesso che porta un bimbo a capire che tirare la coda al cane può essere pericoloso, o che un biberon è riempito di gradevole latte.

Alla base di Darwin c’è un sistema chiamato SAIL, Self-Organising Autonomous Incremental Learner , un programma che utilizza hardware d’ultima generazione per sfruttare al massimo la potenza di calcolo di una rete di neuroni elettronici . “Solo ricostruendo il funzionamento di un cervello reale”, sottolinea Krichmar, “è possibile osservare la nascita di comportamenti interessanti”.

Una macchina di questo tipo, in grado di imparare dall’esperienza, potrà raggiungere l’ autocoscienza ? Il rapido progresso tecnologico ed i grandi passi in avanti nella realizzazione di calcolatori sempre più veloci, secondo alcuni esperti del DARPA , saranno la chiave dell’imminente successo di organismi artificiali basati sui principi dell’intelligenza SAIL.

I membri del Neurosciences Institute prevedono che ci vorranno ancora 20 anni prima di avere risultati abbastanza soddisfacenti nella realizzazione di intelligenze artificiali completamente operative ed autosussistenti. Il problema, ovviamente, sarà poi dare un corpo adatto a queste macchine pensanti.

Nel frattempo qualche eccentrico studente di robotica si prepara già al peggiore degli scenari temuti da molti neoluddisti. Daniel Wilson, ricercatore del dipartimento di robotica della Carnegie Mellon University , ha scritto un libro dove fornisce consigli su come scongiurare la minaccia delle macchine pensanti : si intitola “Come sopravvivere all’avvento delle macchine – consigli pratici per difendersi dalla prossima rivoluzione”.

“Il problema non è costituito solo da robot antropomorfi in grado di apprendere”, insinua con arguzia Wilson, “ma persino da qualsiasi elettrodomestico di ultima generazione: anche questi innocui apparecchi intelligenti possono ribellarsi, alla pari di un qualsiasi Terminator”.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    quale è "meglio"?
    linux bsd o solaris?qual'è il più performante? il più facile da imparare? il più sicuro? il più leggero? quello con openoffice?
    • Mechano scrive:
      Re: quale è "meglio"?
      - Scritto da: Anonimo
      linux bsd o solaris?
      qual'è il più performante? il più facile da
      imparare? il più sicuro? il più leggero? quello
      con openoffice?Non esiste il miglior sistema operativo in assoluto.Solo M$ si vanta di poter conquistare il mondo con la stessa fuffa che fa tutto in modo mediocre.Il più performante è Linux e BSD grazie alla possibilità di ricompilare il kernel e le componenti da ottimizzare per i vari compiti.Il più sicuro sembrerebbe OpenBSD, ma se lo si sa ben amministrare e si scelgono servizi ben collaudati Linux, FreeBSD e Solaris si equivalgono.Il più leggero indubbiamente Linux dato che può scalare sia verso l'altro che verso il basso, fino ad essere installato su un Amiga 68030 a 50Mhz e su chiavi USB da 128M.OpenOffice.org c'è per tutti e tre.--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Nexenta!
    Potrei provare a chiamarlo in Rueda, per vedere di nascosto l'effetto che fa :-)
  • Il DRAGA scrive:
    Nessuno mi può battere...
    E' inutile che il mondo faccia tutti questi sforzi per creare qualcosa di alternativo al mio meraviglioso sistema operativo Windows Vista Profescional che vi metterà tutti in ginocchio!Non c'è più TRIPPA per GATTI per Linux/Solaris e l'opensorcio!!!Dominerò solo e solamente io, il vostro amato DRAGASACCOCCE di REDMOND!!!AAAAAAAAAAAAAAHAHAHHAHAHA!!!!!
    • frizzo scrive:
      Re: Nessuno mi può battere...
      - Scritto da: Il DRAGA

      E' inutile che il mondo faccia tutti questi
      sforzi per creare qualcosa di alternativo al mio
      meraviglioso sistema operativo Windows Vista
      Profescional che vi metterà tutti in ginocchio!tuooo???????????????????ma hai letto la licenza Microsoft?non puoi farci niente,non puoi cambiare neanche il nome al pulsantino start,quindi tutto è tranne che tuo!
      Non c'è più TRIPPA per GATTI per Linux/Solaris e
      l'opensorcio!!!

      Dominerò solo e solamente io, il vostro amato
      DRAGASACCOCCE di REDMOND!!!tuo amato

      AAAAAAAAAAAAAAHAHAHHAHAHA!!!!!in ogni caso da un che ha come nick draga non posso aspettarmi altro:un troll che mira a fare flame ... ed io che rispondo anche==================================Modificato dall'autore il 05/11/2005 11.16.44
  • Anonimo scrive:
    nessuno ha il coraggio di dirlo
    prima i tentativi di creare uno freebsd facile da usare ed amichevolepoi open solarisnel frattempo hurd. che avranno installato in 2 al mondoora l'unione tra strumenti gnu e solaris (farsi tutto da soli alla sun si vede che gli dava noia)stanno facendo una corsa a chi tira fuori uno unix userfriendly lo chiude , lo imbottisce di drm e ci lucra l'impossibile. avessero l'onestà culturale di dire che se se mac osx non fosse della apple sarebbe lo standard di fatto....
    • Solvalou scrive:
      Re: nessuno ha il coraggio di dirlo

      stanno facendo una corsa a chi tira fuori uno
      unix userfriendly lo chiudeNon lo chiudi certo usando i pacchetti debian come fa nexenta, che andrebbe infatti chiamato Debian GNU/Solaris :) La GPL lo proibisce.
  • Mechano scrive:
    Belenix OpenSolaris
    Un altro progetto interessante:http://belenix.sarovar.org/belenix_home.htmlBelenix è un'altra distro basata su opensolaris. Ci porta le GTK e XFCE per avere un server con un'interfaccia grafica leggera.Solaris è un sistema operativo per server molto robusto. Ma necessita di una sana cura dimagrante e soprattutto una massiccia ottimizzazione per renderlo leggero e rapido per un uso desktop.--Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Belenix OpenSolaris
      Immagino che gli sviluppatori non siano zeneizi.
      • Mechano scrive:
        Re: Belenix OpenSolaris
        - Scritto da: Anonimo
        Immagino che gli sviluppatori non siano zeneizi.Di quali sviluppatori parli quelli della Sun che lavoravano a Solaris o quelli opensource che si stanno buttando su OpenSolaris?Perché quelli della Sun erano certamente limitati dalle direttive aziendali, ma soprattutto Solaris aveva solo pochi targhet ed era pensato essenzialmente per i server con CPU Sparc che hanno pochissima varietà di hardware e schede prodotte appositamente per Sun.Non appena ci si sposta nel mondo PC il parco hardware si allarga in maniera impressionante ed avere driver per qualsiasi periferica è impossibile.Gli stessi *BSD attingono a molto di ciò che viene fatto per Linux.Gli sviluppatori che si sono buttati su OpenSolaris poi avranno un gran bel lavoro da fare per snellirlo ed aggiungere caratteristiche come il Preemptible per renderlo più reattivo nell'uso come workstation/desktop. Senza parlare della sensazione di pesantezza che da ad ogni comando da shell.Poi una volta avviate attività di I/O ed elaborazioni varie va senza battere ciglio anche con un carico notevole.Se solo avesse la possibilità di snellirlo come avviene per il kernel di Linux che lo puoi adattare a qualsiasi hardware esistente togliendo o aggiungendo qualsiasi funzione del kernel.--Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: Belenix OpenSolaris
          - Scritto da: Mechano

          - Scritto da: Anonimo

          Immagino che gli sviluppatori non siano zeneizi.

          Di quali sviluppatori parli quelli della Sun che
          lavoravano a Solaris o quelli opensource che si
          stanno buttando su OpenSolaris?
          Era una battutaccia: se gli sviluppatori fossero stati genovesi non l'avrebbero chiamato Belenix, oppure, volendo fare i goliardi, l'avrebbero chiamato piuttosto Belinex :-)
  • Anonimo scrive:
    Hurd è definitivamente morto?
    Credo che questo progetto dia il colpo di grazia ad Hurd   :
    • Anonimo scrive:
      Re: Hurd è definitivamente morto?
      Ma Hurd, effettivamente, è mai nato ?A Stallman, le conferenze stile Dalailama/John Lennon gli occupavano troppo tempo per scrivere qualche riga di codice ? :(
    • francescor82 scrive:
      Re: Hurd è definitivamente morto?
      Esagerazioni e battute a parte, Hurd è vivo e già installabile. Vedi: http://www.debian.org/ports/hurd/E' solo in uno stato di continua evoluzione. :$
      • Anonimo scrive:
        Re: Hurd è definitivamente morto?
        - Scritto da: francescor82
        Esagerazioni e battute a parte, Hurd è vivo e già
        installabile. Vedi:Scorrendo velocemente avevo letto "vivo e già instabile"Lapsus innocente fu :)
        http://www.debian.org/ports/hurd/
        E' solo in uno stato di continua evoluzione. :$ Ma si sono decisi, considerati i pochi (rispetto a linux) sviluppatori, a lasciare Mach e concentrarsi su L4?
        • Alessandrox scrive:
          Re: Hurd è definitivamente morto?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: francescor82

          Esagerazioni e battute a parte, Hurd è vivo e
          già

          installabile. Vedi:
          Scorrendo velocemente avevo letto "vivo e già
          instabile"
          Lapsus innocente fu :)

          http://www.debian.org/ports/hurd/

          E' solo in uno stato di continua evoluzione. :$
          Ma si sono decisi, considerati i pochi (rispetto
          a linux) sviluppatori, a lasciare Mach e
          concentrarsi su L4?Ho dato un' occhiata suhttp://os.inf.tu-dresden.de/L4/overview.htmlNexenta non sara' un granche' come nome ma come cavolo si fa a chiamare un kernel FIASCO????? Bah...Ho appena installato il Fiasco 1.2....Fiasco per le aziende....E' un Fiasco Stabile....Nomi a parte e' Interessante la famiglia L4.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hurd è definitivamente morto?
          Da quel che so Hurd stà passando per ora al Pistachio, che è un L4. Al momento però il progetto è ad uno stato embrionale. Sull'url ufficiale di Hurd potete leggerne varie info.In ogni caso Hurd è più che installabile. Stava per essere rilasciato in via ufficiale nel 2002, poi non so perché è stata sospesa la cosa. Ha un supporto molto scarso sui device a caratteri, non è stabilissimo e mancano ancora diverse altre cose ma funziona. Ci gira pure X di sopra... :)
  • Anonimo scrive:
    Non è Linux.
    Quale parte di "kernel Solaris" non ti è chiara?Ma soprattutto, sai che cos'è un kernel?
  • Anonimo scrive:
    Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa bene!

    Se dici windows cambia
    solo l'anno (98, XP, Vista). 95 con diverse release con divertenti incompatibilità98 con, dopo 2 anni, cambiamento dell'installer o non potevi installare diversi nuovi programmi98 SEMecambio kernel! (con curiose e divertenti incompatibilità, VEDI GIOCHI)NT 3.5NT 4 workstation con svariati service pack senza ognuno dei quali non patevi fare ben determinate cose;NT4 serverNT4 serevr per alpha con interessanti differenze dalla versione x862K pròfesscìonàl! stesso discorso per i SP2K server small businness2K server standard2K server advanced server2K server enetrprise2k server datacenter editionXP Home che non va nei domini ed ha altre divertenti e curiose castrature;XP Pro con il famoso SP2 che costrinse pèersino la M$ ad istituire una pagina informativa sui hardware e software che aveva dei problemi con questoXP media center editionXP pezzent edition con limitazione dei processi (ma l'hanno mai venduto?)XP 64 bit2003 server standard2003 serevr enterprise2003 server... altre 3 o 4 versioni che mi sfuggono...salto della quaglia!versioni embedded (varie ed eventuali, tipo in xbox, box informativi)versione rom (non per nomadi, lo chiamano "preinstalled environment")versione palmari (varie ed eventuali)Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa benee!A questo aggiungi che ad ogni aggiornamento, o ad ogni installazioni-disinstallazione, o ad ogni passata su siti dubbi, dll ocx activex voci di registro *azzi e mazzi possono essere aggiornate, andare in conflitto tra di loro, andare a donnine di facili costumi ed in sostanza n macchine gemelle si ritroveranno dopo un nulla con n realtà diverse, che l'utente sconterà con n messaggi di errore diversi (per lo meno) se avrà la malaugurata idea di utilizzare (merd)ware prodotto con quel bel linguaggio-RAD che è M$VB (in tutte le sue incarnazioni) che ha bisogno di violentare countless file di sistema per fare girare un programmillo e che di conseguenza si trova countless risposte diverse ed inconsulte da parte di quello che all'installazione era lo stesso identico sistema su n macchine diverse.Per tutta la serie NT* moltiplica le problematiche con il fatto che alcuni sw tuttora non sono fatti pensando ai diritti utente e possono dare sconcertanti ed ilari problemi se non usati come administrator;Ok, fatto il conto?Come vedi, M$ riesce benissimo a confondere le idee alla gente, anche senza tante distro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa b

      Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa benee!Bravo, continua a ripetere i tormentoni cretini che senti alla radio, e soprattutto continua a metterli direttamente nel subject, in questo modo dimostri subito il tuo livello di intelligenza ed eviti alla gente di perdere tempo leggendo il tuo post.
      • Anonimo scrive:
        Re: Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa b
        95 con diverse release con divertenti incompatibilità98 con, dopo 2 anni, cambiamento dell'installer o non potevi installare diversi nuovi programmi98 SEMecambio kernel! (con curiose e divertenti incompatibilità, VEDI GIOCHI)NT 3.5NT 4 workstation con svariati service pack senza ognuno dei quali non patevi fare ben determinate cose;NT4 serverNT4 serevr per alpha con interessanti differenze dalla versione x862K pròfesscìonàl! stesso discorso per i SP2K server small businness2K server standard2K server advanced server2K server enetrprise2k server datacenter editionXP Home che non va nei domini ed ha altre divertenti e curiose castrature;XP Pro con il famoso SP2 che costrinse pèersino la M$ ad istituire una pagina informativa sui hardware e software che aveva dei problemi con questoXP media center editionXP pezzent edition con limitazione dei processi (ma l'hanno mai venduto?)XP 64 bit2003 server standard2003 serevr enterprise2003 server... altre 3 o 4 versioni che mi sfuggono...salto della quaglia!versioni embedded (varie ed eventuali, tipo in xbox, box informativi)versione rom (non per nomadi, lo chiamano "preinstalled environment")versione palmari (varie ed eventuali)Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa benee!A questo aggiungi che ad ogni aggiornamento, o ad ogni installazioni-disinstallazione, o ad ogni passata su siti dubbi, dll ocx activex voci di registro *azzi e mazzi possono essere aggiornate, andare in conflitto tra di loro, andare a donnine di facili costumi ed in sostanza n macchine gemelle si ritroveranno dopo un nulla con n realtà diverse, che l'utente sconterà con n messaggi di errore diversi (per lo meno) se avrà la malaugurata idea di utilizzare (merd)ware prodotto con quel bel linguaggio-RAD che è M$VB (in tutte le sue incarnazioni) che ha bisogno di violentare countless file di sistema per fare girare un programmillo e che di conseguenza si trova countless risposte diverse ed inconsulte da parte di quello che all'installazione era lo stesso identico sistema su n macchine diverse.Per tutta la serie NT* moltiplica le problematiche con il fatto che alcuni sw tuttora non sono fatti pensando ai diritti utente e possono dare sconcertanti ed ilari problemi se non usati come administrator;Ok, fatto il conto?Come vedi, M$ riesce benissimo a confondere le idee alla gente, anche senza tante distro!
      • Anonimo scrive:
        Re: Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa b
        - Scritto da: Anonimo

        Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

        benee!
        Bravo, continua a ripetere i tormentoni cretini
        che senti alla radio, e soprattutto continua a
        metterli direttamente nel subject, in questo
        modo dimostri subito il tuo livello di
        intelligenza ed eviti alla gente di perdere
        tempo leggendo il tuo post.Complimenti per come hai quotato e risposto punto per punto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa b
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo



          Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa


          benee!


          Bravo, continua a ripetere i tormentoni cretini

          che senti alla radio, e soprattutto continua a

          metterli direttamente nel subject, in questo

          modo dimostri subito il tuo livello di

          intelligenza ed eviti alla gente di perdere

          tempo leggendo il tuo post.

          Complimenti per come hai quotato e risposto punto
          per punto.Non rispondo a chi ripete i tormentoni idioti e scrive "countless" invece di "innumerevoli".Le parole sono importanti. Chi parla male pensa male e vive male. Ricordatelo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa b
            95 con diverse release con divertenti incompatibilità98 con, dopo 2 anni, cambiamento dell'installer o non potevi installare diversi nuovi programmi98 SEMecambio kernel! (con curiose e divertenti incompatibilità, VEDI GIOCHI)NT 3.5NT 4 workstation con svariati service pack senza ognuno dei quali non patevi fare ben determinate cose;NT4 serverNT4 serevr per alpha con interessanti differenze dalla versione x862K pròfesscìonàl! stesso discorso per i SP2K server small businness2K server standard2K server advanced server2K server enetrprise2k server datacenter editionXP Home che non va nei domini ed ha altre divertenti e curiose castrature;XP Pro con il famoso SP2 che costrinse pèersino la M$ ad istituire una pagina informativa sui hardware e software che aveva dei problemi con questoXP media center editionXP pezzent edition con limitazione dei processi (ma l'hanno mai venduto?)XP 64 bit2003 server standard2003 serevr enterprise2003 server... altre 3 o 4 versioni che mi sfuggono...salto della quaglia!versioni embedded (varie ed eventuali, tipo in xbox, box informativi)versione rom (non per nomadi, lo chiamano "preinstalled environment")versione palmari (varie ed eventuali)Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa benee!A questo aggiungi che ad ogni aggiornamento, o ad ogni installazioni-disinstallazione, o ad ogni passata su siti dubbi, dll ocx activex voci di registro *azzi e mazzi possono essere aggiornate, andare in conflitto tra di loro, andare a donnine di facili costumi ed in sostanza n macchine gemelle si ritroveranno dopo un nulla con n realtà diverse, che l'utente sconterà con n messaggi di errore diversi (per lo meno) se avrà la malaugurata idea di utilizzare (merd)ware prodotto con quel bel linguaggio-RAD che è M$VB (in tutte le sue incarnazioni) che ha bisogno di violentare countless file di sistema per fare girare un programmillo e che di conseguenza si trova countless risposte diverse ed inconsulte da parte di quello che all'installazione era lo stesso identico sistema su n macchine diverse.Per tutta la serie NT* moltiplica le problematiche con il fatto che alcuni sw tuttora non sono fatti pensando ai diritti utente e possono dare sconcertanti ed ilari problemi se non usati come administrator;Ok, fatto il conto?Come vedi, M$ riesce benissimo a confondere le idee alla gente, anche senza tante distro!
          • Anonimo scrive:
            Re: Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa b
            In windows cambia solo l'anno? Solo l'anno?Ridicolo!cambiano (e creano problemi molto reali) countless cose da un aggiornamento all'altro (countless aggiornamenti), da una versione e sottoversione all'altra (tante versioni e sottoversioni, altro che le 3 che sono state citate dal posters) e soprattutto ci sono cambiamenti ed incompatibilità enormi tra i due kernel NT* e 9*, altro che tra le varie versioni del kernel Linux!countless!
          • Anonimo scrive:
            Re: Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa b
            "95 con diverse release con divertenti incompatibilità98 con, dopo 2 anni, cambiamento dell'installer o non potevi installare diversi nuovi programmi98 SEMecambio kernel! (con curiose e divertenti incompatibilità, VEDI GIOCHI)NT 3.5NT 4 workstation con svariati service pack senza ognuno dei quali non patevi fare ben determinate cose;NT4 serverNT4 serevr per alpha con interessanti differenze dalla versione x862K pròfesscìonàl! stesso discorso per i SP2K server small businness2K server standard2K server advanced server2K server enetrprise2k server datacenter editionXP Home che non va nei domini ed ha altre divertenti e curiose castrature;XP Pro con il famoso SP2 che costrinse pèersino la M$ ad istituire una pagina informativa sui hardware e software che aveva dei problemi con questoXP media center editionXP pezzent edition con limitazione dei processi (ma l'hanno mai venduto?)XP 64 bit2003 server standard2003 serevr enterprise2003 server... altre 3 o 4 versioni che mi sfuggono...salto della quaglia!versioni embedded (varie ed eventuali, tipo in xbox, box informativi)versione rom (non per nomadi, lo chiamano "preinstalled environment")versione palmari (varie ed eventuali)Oookey! Vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa benee!A questo aggiungi che ad ogni aggiornamento, o ad ogni installazioni-disinstallazione, o ad ogni passata su siti dubbi, dll ocx activex voci di registro *azzi e mazzi possono essere aggiornate, andare in conflitto tra di loro, andare a donnine di facili costumi ed in sostanza n macchine gemelle si ritroveranno dopo un nulla con n realtà diverse, che l'utente sconterà con n messaggi di errore diversi (per lo meno) se avrà la malaugurata idea di utilizzare (merd)ware prodotto con quel bel linguaggio-RAD che è M$VB (in tutte le sue incarnazioni) che ha bisogno di violentare countless file di sistema per fare girare un programmillo e che di conseguenza si trova countless risposte diverse ed inconsulte da parte di quello che all'installazione era lo stesso identico sistema su n macchine diverse.Per tutta la serie NT* moltiplica le problematiche con il fatto che alcuni sw tuttora non sono fatti pensando ai diritti utente e possono dare sconcertanti ed ilari problemi se non usati come administrator;Ok, fatto il conto?Come vedi, M$ riesce benissimo a confondere le idee alla gente, anche senza tante distro!"A cui va aggiunto NT3.1 che mi ero dimenticatoe le molte (non countless, countless è molto di più...) previste versioni di $Vista (quoto da wikipedia le versioni pianificate)# Windows Vista Starter Edition# Windows Vista Home Basic Edition# Windows Vista Home Basic Edition N# Windows Vista Home Premium Edition# Windows Vista Professional Edition# Windows Vista Professional Edition N# Windows Vista Small Business Edition# Windows Vista Enterprise Edition# Windows Vista Ultimate EditionHasta la svista!
  • Anonimo scrive:
    fantastico...
    ... era proprio quello che aspettavo, fino ad oggi bisognava installare solaris e poi il companion cd per le utilità GNU, ora finalmente avrò il kernel solaris con userland GNU.
    • Giambo scrive:
      Re: fantastico...
      - Scritto da: Anonimo
      ... era proprio quello che aspettavo, fino ad
      oggi bisognava installare solaris e poi il
      companion cd per le utilità GNU, ora finalmente
      avrò il kernel solaris con userland GNU.Speriamo ... Ora come ora non riuscirei a giustificare un Solaris al posto di Linux.Da qualche giorno combatto con Solaris10 su SPARC (Niente Linux: Manca Java della SUN :-(), e devo dire che rimpiango parecchio il sistema di pacchetizzazione e installazione del software delle distribuzioni Linux.Cavolo, solo per avere vim ho dovuto penare !
      • Anonimo scrive:
        Re: fantastico...
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Anonimo

        ... era proprio quello che aspettavo, fino ad

        oggi bisognava installare solaris e poi il

        companion cd per le utilità GNU, ora finalmente

        avrò il kernel solaris con userland GNU.

        Speriamo ... Ora come ora non riuscirei a
        giustificare un Solaris al posto di Linux.
        Da qualche giorno combatto con Solaris10 su SPARC
        (Niente Linux: Manca Java della SUN :-(), e devo
        dire che rimpiango parecchio il sistema di
        pacchetizzazione e installazione del software
        delle distribuzioni Linux.
        Cavolo, solo per avere vim ho dovuto penare !il sistema si pacchettizazione di solaris è 'antico'... niente a che fare con apt, è proprio una delle cose che rendono nexenta appetibile.
      • Anonimo scrive:
        Re: fantastico...
        Bastava fare pkg-get, dopo aver installato blastwave...cos'è difficile? ;)
        • Giambo scrive:
          Re: fantastico...
          - Scritto da: Anonimo
          Bastava fare pkg-get, dopo aver installato
          blastwave...

          cos'è difficile? ;)Non estremamente difficile, ma non mi pare ci sia un sistema di gestione delle dipendenze. Dopo aver installato vim, ho dovuto ancora installare altri pacchetti (GTK+ ?!?), aggiustare a mano il path per i programmi e le librerie. Per uno che proviene da SuSE/debian/gentoo ed e' abituato bene, e' stato come tornare indietro di divesi anni.
  • Anonimo scrive:
    "facile da installare e da usare"
    Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97 che cerco di farmi piacere Linux e tutto l'inutile condimento, ogni volta che annunciano una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con la speranza che sia davvero tutto facile. Invece, mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI pacchiana, driver che non funzionano o funzionano male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi un'interfaccia grafica semplice con elementi coerenti e non copiati da altri sistemi operativi?
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      bah !mi sa tanto di critica sterile.Ma l'hai veramente provato ?cosi' non parrebbe.Dalla mia esperienza posso affermare di usare ben piu' volentieri Linux che windows, quest'ultimo solo quando forzatamente costretto :(
      • Anonimo scrive:
        Re: "facile da installare e da usare"
        - Scritto da: Anonimo
        Ma l'hai veramente provato ?
        cosi' non parrebbe.Non ho provato questo Nexenta naturalmente, ma molte distribuzioni di Linux, che so usare e configurare dopo averci perso giornate e nottate. Ma tutta questa decantata facilità non l'ho mai trovata. Per facile io intendo un sistema come OSX, che da un'idea di pulizia ed è veramente facile.
        • Anonimo scrive:
          Re: "facile da installare e da usare"

          ma con il 98 quanti ne dovevi installare?Siamo nel 2005 nel caso fossi stato ibernato per 7 anni!
          • Anonimo scrive:
            Re: "facile da installare e da usare"

            Siamo nel 2005 nel caso fossi stato ibernato per
            7 anni!Lo so che siamo nel 2005. Ma se XP non è necessario, mica è colpa mia!Sono un felice possessore di un pò di amici computer. Un 98SE, 2000Pro, Ubuntu, Suse, Fedora, 3 Debian, 1 Slack, 1 Mac OsX. FreeBSD è alle porte. Ovviamente il lavoro... Comunque il 98 fa il suo sporco lavoro. Le differenze con XP sono poche. Solo per IE7 XP-only sarò costretto a installarlo... e saremo nel 2005 (o 2006)... forse è meglio pensare a che cosa si fa col computer, piuttosto che quale SO si usa... se non ne ho avuto bisogno fino ad oggi, se sarò costretto a cambiare con la forza, forse che XP non è poi così buono?Quello che mi chiedo è perchè un'azienda come Microsoft (che non è piccola!) non riesca a fare un SO innovativo ogni tanto. Possibile che facciano qualcosa di buono una volta ogni 10 anni? Possibile che in 7 anni abbiano pensato solo a fare pubblicità piuttosto che sistemare un sistema colabrodo? Avrà anche molti pregi, ma come si fa a lasciare così indifeso un SO? Alla fine XP è il sistema più commerciale che ci sia. E' stato fatto non per dare un buon prodotto, ma come scusa per ricevere soldi. Sembra progettato SOLO per quello.Semplicemente non necessario. Su un vecchio PIII 450 meglio il 98 di XP. Sono 6 anni che è ospite fisso e finora è stato un compagno un pò scontroso ma simpatico. Anche alle mie ex è stato simpatico... come potevo eliminarlo? Non ho il cuore per farlo!Dopo il 3.1, il 98 è il migliore sistema operativo di Microsoft... un pò di rispetto, cribio!
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97
      che cerco di farmi piacere Linux e tutto
      l'inutile condimento, ogni volta che annunciano
      una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con
      la speranza che sia davvero tutto facile. Invece,
      mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI
      pacchiana, driver che non funzionano o funzionano
      male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?boh, io non sono certo un esperto, anzi. pero' ubuntu l'ho installata in un paio d'ore sul mio portatile e non ho dovuto fare quasi niente. saro' fortunato io oppure non ho hardware particolare che l'ha messo in crisi.
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97
      che cerco di farmi piacere Linux e tutto
      l'inutile condimento, ogni volta che annunciano
      una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con
      la speranza che sia davvero tutto facile. Invece,
      mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI
      pacchiana, driver che non funzionano o funzionano
      male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?ANCORA madò che palle che siete, ma chi vi ha chiesto di usarlo!?A me kde sembra proprio un D.E. con interfaccia semplicissima ed elementi coerenti.Certo vattela a pesca avrai usato fluxbox o simili ma guarda http://kde-look.orge fatti un idea
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97
      che cerco di farmi piacere Linux e tutto
      l'inutile condimento, ogni volta che annunciano
      una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con
      la speranza che sia davvero tutto facile. Invece,
      mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI
      pacchiana, driver che non funzionano o funzionano
      male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?Beh, se vogliamo un'intefaccia grafica non copiata allora dobbiamo escludere a priori pure Windows...Comunque il sistema operativo in questione non ha nulla a che vedere con Linux...Detto questo, evidentemente tu Linux non lo hai mai provato seriamente, visto che di interfaccie grafiche ce ne sono molte. Semmai è l'interfaccia grafica di Windows ad essere sempre la solita, e se non ti piace te la tieni lo stesso. Se ti piacciono le interfaccie semplici la prossima volta che decidi di provare Linux installa Xfce, Blackbox, Fluxbox ed Enlightenment e poi scegli...
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?http://www.kde.org
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?Pfff... tra le altre cose sei talmente pirl8 da confondere il SO con la GUI...
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      Io linux l'ho installato, rimosso reinstallato. Il tutto con la stessa facilità con cui ho fatto le stesse cose con windows.Magari ho trovato qualche difficoltà quando ho provato ad installare pacchetti da compilare non compresi nella distribuzione.... ma con un po' di impegno stò superando anceh queste difficoltà.
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      Ti do piena ragione. Io ho cominciato con quest'opera nel 2001, ma non ci sono ancora riuscito per l'uso personal desktop.Sulla mia workstation per il lavoro invece va tutto liscio ed è veramente fantastico.- Scritto da: Anonimo
      Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97
      che cerco di farmi piacere Linux e tutto
      l'inutile condimento, ogni volta che annunciano
      una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con
      la speranza che sia davvero tutto facile. Invece,
      mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI
      pacchiana, driver che non funzionano o funzionano
      male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?
    • Giambo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?Provaci tu, e poi facci sapere.
    • Madder scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      Ci sono in effetti componenti hardware con i quali si fa fatica, ad esempio i WinModem o i modem adsl usb, oppure alcune schede grafiche, per l'abilitazione del 3d. Io però ho installato sia la Ubuntu che la SuSE sul pc fisso di casa e sul portatile dell'ufficio ed tutto funziona a meraviglia. Insomma... per una struttura come la comunità open source, come anche per un rivenditore di hardware come sun, farsi dare le specifiche per far funzionare l'hardware terze parti può essere davvero complicato. A me sembra già incredibile quello che sono riusciti a fare. Per quanto riguarda l'interfaccia grafica, penso sia più una questione di abitudine. Io mi trovo a mio agio con KDE, altri preferiscono Gnome, oppure una delle tante citate in questo thread. Immagino che quello di SUN userà il CDE. Madder
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97
      che cerco di farmi piacere Linux e tutto
      l'inutile condimento, ogni volta che annunciano
      una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con
      la speranza che sia davvero tutto facile. Invece,
      mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI
      pacchiana, driver che non funzionano o funzionano
      male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?Sulla prima parte hai ragione: anche io ogni volta che mi trovo a formattare provo a mettere su una distro per vedere se riesco a capirci qualcosa... ma va sempre tutto a putxxne. Magari se SUN garantisse un minimo di coerenza al progetto senza sfociare nell'anarchia di linux si potrebbe sperare in un supporto HW decente... anche se ci vorranno anni! Al punto che forse ci arriva prima linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: "facile da installare e da usare"
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97

        che cerco di farmi piacere Linux e tutto

        l'inutile condimento, ogni volta che annunciano

        una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con

        la speranza che sia davvero tutto facile.
        Invece,

        mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI

        pacchiana, driver che non funzionano o
        funzionano

        male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi

        un'interfaccia grafica semplice con elementi

        coerenti e non copiati da altri sistemi

        operativi?

        Sulla prima parte hai ragione: anche io ogni
        volta che mi trovo a formattare provo a mettere
        su una distro per vedere se riesco a capirci
        qualcosa... ma va sempre tutto a putxxne. Magari
        se SUN garantisse un minimo di coerenza al
        progetto senza sfociare nell'anarchia di linux si
        potrebbe sperare in un supporto HW decente...... guarda che il supporto hw è fornito dal kernel, quindi il supporto hw di nexenta è quello di solaris...
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97
      che cerco di farmi piacere Linux e tutto
      l'inutile condimentoMa te l'ha ordinato il dottore di usare GNU/Linux?
      ogni volta che annunciano
      una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con
      la speranza che sia davvero tutto facile. Invece,
      mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI
      pacchiana, driver che non funzionano o funzionano
      male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi
      un'interfaccia grafica semplice con elementi
      coerenti e non copiati da altri sistemi
      operativi?Ma ti e' mai passata per la mente l'idea che tu non sia abbastanza sveglio per usare GNU/Linux e che forse dovresti continuare ad usare Windows o Os X?
      • Anonimo scrive:
        Re: "facile da installare e da usare"
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97

        che cerco di farmi piacere Linux e tutto

        l'inutile condimento

        Ma te l'ha ordinato il dottore di usare GNU/Linux?


        ogni volta che annunciano

        una novità ci casco e mi lancio nell'impresa con

        la speranza che sia davvero tutto facile.
        Invece,

        mi ritrovo di fronte sempre la solita GUI

        pacchiana, driver che non funzionano o
        funzionano

        male. Ma ci vuole tanto ad inventarsi

        un'interfaccia grafica semplice con elementi

        coerenti e non copiati da altri sistemi

        operativi?

        Ma ti e' mai passata per la mente l'idea che tu
        non sia abbastanza sveglio per usare GNU/Linux e
        che forse dovresti continuare ad usare Windows o
        Os X?
        ti è mai passata x la mente l'idea che qualcuno usi il computer per facilitarsi la vita e non per complicarsela?è vero che una volta cpnfigurato dopo sei a posto, ma non tutti hanno lo sbattimento che hai te, magari uno vorrebbe usare il computer per fare quello di cui ha bisogno, non per cercare di farlo andare, ma poi non tutti sono fenomeni come te, che hanno così tanto tempo da perdere
        • Anonimo scrive:
          Re: "facile da installare e da usare"
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Quante volte ho sentito questa frase...


          è dal 97 che cerco di farmi piacere


          Linux e tutto l'inutile condimento

          Ma te l'ha ordinato il dottore di usare

          GNU/Linux?


          ogni volta che annunciano


          una novità ci casco e mi lancio


          nell'impresa con la speranza che


          sia davvero tutto facile.


          Invece, mi ritrovo di fronte sempre la


          solita GUI pacchiana, driver che non


          funzionano o funzionano male. Ma ci


          vuole tanto ad inventarsi un'interfaccia


          grafica semplice con elementi


          coerenti e non copiati da altri sistemi


          operativi?

          Ma ti e' mai passata per la mente l'idea

          che tu non sia abbastanza sveglio per

          usare GNU/Linux e che forse dovresti

          continuare ad usare Windows o Os X?
          ti è mai passata x la mente l'idea che
          qualcuno usi il computer per facilitarsi
          la vita e non per complicarsela?
          è vero che una volta cpnfigurato dopo
          sei a posto, ma non tutti hanno lo
          sbattimento che hai te, magari uno
          vorrebbe usare il computer per fare
          quello di cui ha bisogno, non per cercare di
          farlo andare, ma poi non tutti sono fenomeni
          come te, che hanno così tanto tempo da
          perdereE' sempre il solito discorso di trovarsi il SO preinstallato e configurato.
          • Anonimo scrive:
            Re: "facile da installare e da usare"
            oh che palle... :Dma se tantissime persone sono celebrolese, e non sanno fare altro col computer oltre a "cliccare a caso", che usino windows supermegaultrafacile (lol), ma perchè ogni volta bisogna nominare linux? specialmente in questo articolo, dove linux non centra nulla???continuate così... è bello vedere sempre + persone che prendono in giro un sistema operativo senza averlo neanche mai visto :
    • Mechano scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      pacchiana, driver che non funzionano o funzionano
      male. Ma ci vuole tanto ad inventarsiAttenzione che tra gli Unix quello che ha il più grande numero di driver è Linux.Quindi se credi che Linux supporti poco hardware allora Solaris ti farà bestemmiare di brutto.Linux è l'unico unix a pilotare alla grande le macchine multifunzione di Canon, Epson e HP, ossia stampante e scanner.--Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: "facile da installare e da usare"
      - Scritto da: Anonimo
      Quante volte ho sentito questa frase... è dal 97
      che cerco di farmi piacere Linux e tutto
      l'inutile condimento, ogni volta che annuncianoPensa un pò io è proprio nel 1997 l'ho visto per la prima volta, e ne ho intuito le potenzialità e cosa sarebbe riuscito a diventare in futuro.Quindi ho preso una delle prime Debian su 5 floppy disk, l'ho installata e mi sono messo sotto a studiarlo.Col passare del tempo windows è stato relegato in una partizione sempre più piccola, utilizzato sempre meno ed oggi eliminato.Oggi Linux per me è una soddisfazione, ma soprattutto un mestiere molto ben remunerato.E tu, sei ancora li a scegliere che distro mettere e a capire come funziona?
      • Anonimo scrive:
        te che distro usi?
        mi sono approcciato al sistema più volte, ad ogni nuovo rilascio dell'antica red hat poi a quello di ogni suse, ho poi scaricato un beta di mephis pro che è stata usata per una settimana (più di tutte le altre installazioni messe assieme), poi è stata dimenticata ed infine formattata anche lei. che distrubuzione mi consigli? amerei qualcosa di ben strutturato quindi chiara nella configurazione e snella (vorrei installare tutto quello che mi serve write/calc,firefox,thunderbird, senza occupare i 2 giga) se possibile, non per questo datata (ma non è indispensabile).mi piacerebbe qualcosa per cui seguendo le istruzioni non capitino errori inaspettati e anomali(in passato leggendo varie faq leggevo: si fa così e cosà ma poi a qualcuno capita questo errore e lo puoi risovere con il metodo x, ma altri devono usare y, ed infine alcuni devono andare a fatima perchè la documentazione è un segreto non ancora rivelato...a parte gli scherzi, dv mi butto? linux, bsd, o dalla finestra? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: te che distro usi?
          - Scritto da: Anonimo
          mi sono approcciato al sistema più volte, ad ogni
          nuovo rilascio dell'antica red hat poi a quello
          di ogni suse, ho poi scaricato un beta di mephis
          pro che è stata usata per una settimana (più di
          tutte le altre installazioni messe assieme), poi
          è stata dimenticata ed infine formattata anche
          lei. che distrubuzione mi consigli? amerei
          qualcosa di ben strutturato quindi chiara nella
          configurazione e snella (vorrei installare tutto
          quello che mi serve
          write/calc,firefox,thunderbird, senza occupare i
          2 giga) se possibile, non per questo datata (ma
          non è indispensabile).
          mi piacerebbe qualcosa per cui seguendo le
          istruzioni non capitino errori inaspettati e
          anomali(in passato leggendo varie faq leggevo: si
          fa così e cosà ma poi a qualcuno capita questo
          errore e lo puoi risovere con il metodo x, ma
          altri devono usare y, ed infine alcuni devono
          andare a fatima perchè la documentazione è un
          segreto non ancora rivelato...
          a parte gli scherzi, dv mi butto? linux, bsd, o
          dalla finestra? :)suse
          • Anonimo scrive:
            Re: te che distro usi?
            che versione? e cm me la configuro all'osso?
          • Anonimo scrive:
            Re: te che distro usi?
            - Scritto da: Anonimo
            che versione? e cm me la configuro all'osso?9.3 almeno, ora c'è la 10.0la configuri come vuoi, tramite yast installi / disinstalli quello che vuoi
          • Anonimo scrive:
            Re: te che distro usi?
            ok, grazie mille! :)
          • opazz scrive:
            Re: te che distro usi?
            E ricorda che c'è pure You..
          • Anonimo scrive:
            Re: te che distro usi?
            you?
          • opazz scrive:
            Re: te che distro usi?
            Yast Online Update..Aggiorni i vari repository di RPM e lui aggiorna / installa programmi aggiuntivi.Dai qui un occhio per i repositoty ufficiali.http://www.opensuse.org/YaST_package_repository
  • Anonimo scrive:
    Che c@§§° di nome!
    Cos'è, un antimicotico?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che c@§§° di nome!
      - Scritto da: Anonimo
      Cos'è, un antimicotico?in effetti...... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Che c@§§° di nome!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cos'è, un antimicotico?

        in effetti......
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)gnu + solaris = gnuris
        • Anonimo scrive:
          Re: Che c@§§° di nome!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Cos'è, un antimicotico?



          in effetti......

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)


          gnu + solaris = gnurisSolgnu...Sgnularis o Gnularis...Solagnu...:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c@§§° di nome!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Cos'è, un antimicotico?





            in effetti......


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)





            gnu + solaris = gnuris

            Solgnu...
            Sgnularis o Gnularis...
            Solagnu...

            :)Nico?
        • Anonimo scrive:
          Re: Che c@§§° di nome!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Cos'è, un antimicotico?



          in effetti......

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)


          gnu + solaris = gnurisAlfio Muschio?
Chiudi i commenti