Il software di oggi? Troppo lento

Il guru Nicholas Negroponte punta il dito contro i programmatori dell'ultima generazione, accusati di produrre bloatware, software lento e sprecarisorse. Non risparmia neanche la comunità Linux


Boston (USA) – Una sonora strigliata per sviluppatori e softwarehouse di tutto il Mondo. Nicholas Negroponte, guru del MIT ed ideatore del progetto One Laptop per Child per informatizzare il terzo mondo, non sembra proprio voler promuovere l’ informatica contemporanea : “Ormai ogni nuova versione di qualsiasi software è peggiore di quella precedente”, ha affermato nel corso di un intervento alla conferenza LinuxWorld , un intervento raccontato nei dettagli da Wired .

L’epiteto di bloatware , termine gergale che indica software sprecarisorse dalle scarse prestazioni, è ormai il denominatore comune “valido per tutti i programmi in circolazione”, sostiene Negroponte, “senza neanche escludere Linux”. Negroponte non ha risparmiato critiche al vetriolo a Microsoft : “Ogni volta che Andy Grove (CEO di Intel ndr.) progetta una CPU più potente, Bill Gates la sfrutta subito tutta”, poiché Windows sarebbe sempre più avido di risorse ad ogni sua nuova versione.

Il problema del software grasso , per usare le stesse parole di Negroponte, affonda le sue radici sia nelle scelte dell’industria informatica sia nell’attitudine dei consumatori: “Dobbiamo riprogettare i sistemi, renderli più semplici e più snelli”, ha aggiunto, “ma le persone non ne vogliono sapere: più semplice e snello non significa meno potente, ma semplicemente più veloce”.

Riguardo al suo progetto per realizzare laptop a 100 dollari , sbeffeggiati dai detrattori come ” macchinette a manovella “, Negroponte ha ribadito che le critiche di Intel e la concorrenza di Microsoft sono la riprova che l’iniziativa non profit per portare l’informatica nei paesi poveri “sta procedendo nel verso giusto”.

“Quando Microsoft ed Intel si interessano subito al tuo progetto”, ha detto Negroponte, “allora puoi capire che stai facendo la cosa giusta: il progetto ha scopi umanitari ed educativi, non è un assalto al mercato dei laptop”. In futuro, ha assicurato il guru , il computer per i bambini del terzo mondo avrà un costo “ancora più contenuto”, avvicinandosi alla soglia dei 50 dollari entro il 2010.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    non e' esatto
    Microsoft ha un programma terze parti per lo sviluppo di applicazioni MSN e Windows live su cellulari non Microsoft:www.mobile.msn.com/partnersCome sempre invito ad informarsi prima di scrivere notizie non precise o esprimere opinioni negative.
    • la redazione scrive:
      Re: non e' esatto
      ciao, a noi microsoft ha confermato che l'imminente beta del client girerà solo su windows mobile 5. Se hai fonti più attendibili facci sapere. - Scritto da: Anonimo
      Microsoft ha un programma terze parti per lo
      sviluppo di applicazioni MSN e Windows live su
      cellulari non Microsoft:

      www.mobile.msn.com/pa
      • Anonimo scrive:
        Re: non e' esatto
        Microsoft, tramite il programma terze parti, ha avviato lo sviluppo di soluzioni per Windows Live su telefoni Java, Symbian, Brew. Queste soluzioni sono sviluppate e rilasciate dai vari partners. Le prime beta saranno disponibili tra due/tre mesi (ammesso che questi decidano di renderle pubbliche).
  • Anonimo scrive:
    Grandi al solito!
    INterromperabilità?Ma quando mai l'hanno fatta?quindi chi ha symbian,linux o altri sistemi proprietari cicca..Ok quando è che li denunciano per sta cosa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Grandi al solito!
      Microsoft ha un programma terze parti per lo sviluppo di applicazioni MSN e Windows live su cellulari non Microsoft:www.mobile.msn.com/partnersCome sempre invito ad informarsi prima di scrivere notizie non precise o esprimere opinioni negative.
      • Anonimo scrive:
        Re: Grandi al solito!

        Come sempre invito ad informarsi prima di
        scrivere notizie non precise o esprimere opinioni
        negative.Bello, ti hanno risposto e sbugiardato, vedi un po' tu.
        • Anonimo scrive:
          Re: Grandi al solito!
          sono il PM che segue proprio quel programma a Redmond, quindi se c'e' qualcuno che conosce cosa faranno i partners e i programmi di MS per Windows Live sono proprio io...
    • Anonimo scrive:
      Re: Grandi al solito!
      ma secondo te MS sara' libera o no di condurre una beta come li pare? oppure devono chederti il permesso...
  • Anonimo scrive:
    Linux per i cell e' gia morto
    e il funerale dell os piumato in formato cellulare e' gia' stato ufficializzato con apposite suonerie e cover nokia tirate a lutto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux per i cell e' gia morto
      Anche windoz non andrà lontano. C'è Symbian e funziona da Dio
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux per i cell e' gia morto
        voglio vedere quando win mi ferma la telefonata per uno spot di adCenter, o un virus che manda a fanculo chi mi chiama :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux per i cell e' gia morto
        - Scritto da: Anonimo
        Anche windoz non andrà lontano. C'è Symbian e
        funziona da DioEccone un altro che non ha mai provato a programmare su symbian...comicia a smazzarti la penosa documentazione sulle API di sistema (nemmeno tutte) e poi ne parliamo....
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux per i cell e' gia morto
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Anche windoz non andrà lontano. C'è Symbian e

          funziona da Dio

          Eccone un altro che non ha mai provato a
          programmare su symbian...comicia a smazzarti la
          penosa documentazione sulle API di sistema
          (nemmeno tutte) e poi ne parliamo....non parliamo poi delle centinaia di buchi di sicurezza di symbian...se l'utente acconsente ad installare un'applicazione, questa puo' fare letteralmente QUELLO CHE VUOLE con il cellulare !!!se poi l'applicazione cela qualcosa di malevolo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux per i cell e' gia morto
      - Scritto da: Anonimo
      e il funerale dell os piumato in formato
      cellulare e' gia' stato ufficializzato con
      apposite suonerie e cover nokia tirate a lutto...Tu si che sei ben informato:http://www.agemobile.com/home/default/p2_articleid/658
    • AlphaC scrive:
      Re: Linux per i cell e' gia morto
      - Scritto da: Anonimo
      e il funerale dell os piumato in formato
      cellulare e' gia' stato ufficializzato conscherzi la motorola ha fatto uscire l'a780 in europa (tranne che in Italia, si vede che qua apprezziamo i cellulari solo se puoi mettere cover in finta pelle...) e' un cellulare avanti anni ai symbian...Con 300 euro ho: un cellulare che chiuso funziona come cellulare, aperto diventa palmare touchscreen, con tanto di vpn e sincronizzazione con exchange e simili, mp3, divx e quant'altro, 256mb di transflash, gps con mappe copilot (navtech).Fra poco uscira' l' a1200,e lo sapevi che v3 e rockr girano su linux?Possono piacerti o meno ma come piattaforma mi sembra tutt'altro che morta.
Chiudi i commenti