Il super-soldato vedrà dentro le case

DARPA ha presentato il nuovo gadget che permetterà ai soldati statunitensi di individuare la presenza umana all'interno degli edifici da controllare; è grande come un telefono satellitare e pesa meno di 700 grammi

Washington (USA) – Defense Advanced Research Projects Agency ( DARPA ), nota al grande pubblico quando si chiamava ancora ARPA per la storia che la lega allo sviluppo del Web e da sempre impegnata nell’innovazione a fini militari, ha sfornato un nuovo “gadget” pensato per le truppe statunitensi.

Si chiama “Radar Scope” e, secondo le dichiarazioni degli esperti, è in grado di rilevare la presenza di persone all’interno degli edifici. Basta appoggiare al muro esterno il piccolo dispositivo radar – grande come un telefono satellitare – per determinare se qualcuno si nasconda nello stabile. E’ sufficiente, infatti, il movimento sussultorio del torace provocato dal respiro per attivare il sistema di alert. Il raggio operativo è di circa 127 metri , in presenza di muratura spesse non più di 30 centimetri.

I primi modelli a larga produzione saranno disponibili in primavera, e a detta della DARPA, potranno essere facilmente trasportabili grazie ad un peso contenuto in circa 680 grammi. Il costo di ogni singola unità sarà di circa 1000 dollari; l’alimentazione avverrà tramite delle comuni batterie stilo AA.

il nuovo gingillo DARPA “Non influirà sulle tecniche anti-guerriglia utilizzate dai militari per sgomberare gli edifici sospetti, ma si dimostrerà un valido aiuto per scegliere in quali stanze fare ingresso per prima. Insomma, le unità avranno maggiori informazioni per affrontare al meglio ogni situazione”, ha spiegato Edward Baranoski, responsabile del Special Projects Office presso DARPA.

Rispetto agli attuali ingombranti dispositivi , in grado di rilevare il movimento, il Radar Scope si distingue come soluzione ultra-portatile. Inoltre, secondo Baranoski, per la Difesa si tratterà di un esiguo investimento a fronte di notevoli vantaggi sul campo per le forze militari.

DARPA, comunque, ha già un altro progetto in cantiere: la tecnologia “Visi Building”. “Non è un analizzatore di movimento, ma un vero e proprio visore. Permetterà di vedere l’esatta posizione sia di materiali bellici che di persone all’interno di edifici . Il Radar Scope rende possibile solo la segnalazione della presenza di individui”, ha dichiarato Baranoski.

“Visi diventerà realtà solo fra qualche anno. Ma quando sarà pronto, basterà un’auto o un aereo dotato di questo dispositivo per ottenere livelli di sorveglianza mai raggiunti in passato”. Più sicurezza per tutti?

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    altre 2 vulnerabilita DoS su engine WMF
    http://www.pcopen.it/01NET/HP/0,1254,4_ART_66814,00.htmlBello che Microsoft abbia dichiarato che "intanto causano solo attacchi DoS che al limite possono far crashare l'applicazione".I volponi si sono già dimenticati che l'ultima volta che la pensavano così, poi 6 mesi dopo è venuto fuori l'exploit che permetteva di eseguire anche codice da remoto (gestione javascript di explorer)http://punto-informatico.it/p.asp?i=56396
    • Anonimo scrive:
      Re: altre 2 vulnerabilita DoS su engine
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.pcopen.it/01NET/HP/0,1254,4_ART_66814,0

      Bello che Microsoft abbia dichiarato che "intanto
      causano solo attacchi DoS che al limite possono
      far crashare l'applicazione".
      I volponi si sono già dimenticati che l'ultima
      volta che la pensavano così, poi 6 mesi dopo è
      venuto fuori l'exploit che permetteva di eseguire
      anche codice da remoto (gestione javascript di
      explorer)

      http://punto-informatico.it/p.asp?i=56396Hai idea di quante vulnerabilita' dos escono al giorno per qualsiasi software pubblicato?
      • lalla63 scrive:
        Re: altre 2 vulnerabilita DoS su engine
        Ne abbiamo idea.Ma sappiamo anche che l'engine del rendering grafico gestore dei formati vettoriali wmf è diffuso sul 80% dei so installati, tutti i windows da 3.00 a 2k3.Questo fa la differenza della pericolosità delle vulnerabilità.E lascia basiti il vedere che a parità di vulnerabilità Microsoft la dichiara critica da W2k in poi mentre non è classificabile come tale su w95, 98 e Me.Vuol dire che i so più recenti di casa Microsoft sono anche intrinsecamente meno robusti, visto che sono più deboli a parità di vulnerabilità ???Questo l'ho notato su molte delle vulnerabilità recenti, classificate come critiche solo da w2k in poi.Ma come mai l'ultimo sistema operativo, il "più sicuro mai realizzato" ha dei difetti ancora più gravi dei suoi "superati" predecessori ???A cosa serve allora tutto lo sbandieramento di investimenti ed impegni sulla sicurezza se poi scopriamo che lo stesso componente viene utilizzato, senza rivedere in chiave critica le sue funzionalità attive, dalla bellezza di 15 anni ??E come funzionano i moderni strumenti di debug dei codici se su una dll appena ricompilata escono ancora due DoS, che dovrebbero essere stati intercettati ??A pensar male si fa peccato, ma molte volte ci si azzecca !!!
        Hai idea di quante vulnerabilita' dos escono al
        giorno per qualsiasi software pubblicato?
  • Anonimo scrive:
    Vulnerabilità: maglia nera a linux-unix
    Vulnerabilità: da Us-Cert la maglia nera a Unix/Linuxhttp://01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_66784,00.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Vulnerabilità: maglia nera a linux-u
      - Scritto da: Anonimo

      Vulnerabilità: da Us-Cert la maglia nera a
      Unix/Linux

      http://01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_66784,00.htmbel tentativo di troll complimenti ;)e' facile fare confronti cosi' e' molto facile.1. il codice e' opensource ed e' piu' facile riscontrare bug2. il software viene patchato piu' velocemente3. non esiste 1 sistema Gnu/Linux ed e' piu' facile per questo trovare bug diversi
      • Anonimo scrive:
        Re: Vulnerabilità: maglia nera a linux-u
        bel metodo per ribaltere le cose, complimenti anche a te.Quando vi fa comodo il codice opensurce è un vantaggio perchè tanti sviluppatori lo vedono e possono correggerlo, poi però diventa uno svantaggio quando gli sviluppatori non ci hanno trovato i difetti che allora diventano bug quando li trovano altri.Girate la frittata come tira il vento.Ti do ragione però quando dice che non esiste una sola versione Gnu, ed in questo bailame a parità di kernell può succedere veramente di tutto.Però mi sa che non sia certo un pregio, ma piuttosto un bel difetto della filosofia open.
        bel tentativo di troll complimenti ;)
        e' facile fare confronti cosi' e' molto facile.
        1. il codice e' opensource ed e' piu' facile
        riscontrare bug
        2. il software viene patchato piu' velocemente
        3. non esiste 1 sistema Gnu/Linux ed e' piu'
        facile per questo trovare bug diversi
  • Anonimo scrive:
    IMHO
    Alla faccia di chi era solito ribadire la lentezza di Microsoft nel rendere disponibili gli update per le correzioni dei bug.
    • Anonimo scrive:
      Re: IMHO
      - Scritto da: Gabryel
      Alla faccia di chi era solito ribadire la
      lentezza di Microsoft nel rendere disponibili gli
      update per le correzioni dei bug.c'ha messo + di una settimana... Se noti, i bug di linux o firefox vengono fixati in giornata...
      • Anonimo scrive:
        Re: IMHO
        - Scritto da: Anonimo
        c'ha messo + di una settimana... Se noti, i bug
        di linux o firefox vengono fixati in giornata...c'è un tempo minimo indispensabile per sviluppare una patch. Se linux o firefox fixa in giornata è ovvio che non segue gli standard rigorosi per assicurare un minimo di qualità. E' inconcepibile rilasciare una patch in giornata per un sistema operativo e sperare che tutto funzioni liscio come l'olio.Poi non è vero che le patch per linux o per firefox escono in giornata, semmai escono i bollettini di sicurezza solo dopo che esiste una patch e quindi sembra che sia stata rilasciata subito.
        • Anonimo scrive:
          Re: IMHO
          - Scritto da: Anonimo
          c'è un tempo minimo indispensabile per sviluppare
          una patch. Se linux o firefox fixa in giornata è
          ovvio che non segue gli standard rigorosi per
          assicurare un minimo di qualità. E' inconcepibile
          rilasciare una patch in giornata per un sistema
          operativo e sperare che tutto funzioni liscio
          come l'olio.No, significa solo che per Linux e Firefox c'e'una procedura di correzione dei problemipiu efficiente.
          Poi non è vero che le patch per linux o per
          firefox escono in giornata, semmai escono i
          bollettini di sicurezza solo dopo che esiste una
          patch e quindi sembra che sia stata rilasciata
          subito.No, semmai su software open source e' piu frequenteche un POTENZIALE problema venga risoltoPRIMA che esso porti ad un exploit; vengono purerisolte cose che MS lascerebbe cosi come sonosino a quando in combinazione con qualche altrobug divengano una fonte di exploit a catena(tipo le famigerate bug ricorrenti riguardanti il parsing degli URL).Inoltre MS fa passare anche MESIprima di pubblicare le patch *E* di notificare al grande pubblico il bug risolto.Per i virus (biologici ed informatici) la strategiamigliore e' la prevenzione, cosa su cui MSinveste ancora relativamente poco rispetto aglisviluppatori open source, tutto li.
          • Anonimo scrive:
            Re: IMHO
            - Scritto da: Anonimo
            No, significa solo che per Linux e Firefox c'e'
            una procedura di correzione dei problemi
            piu efficiente.in 1 giorno non si può controllare gli effetti di una patch su un intero sistema operativo, quindi evita di raccontare frottole!
          • Anonimo scrive:
            Re: IMHO

            No, significa solo che per Linux e Firefox c'e'
            una procedura di correzione dei problemi
            piu efficiente.Ma per favore, uscire con una nuova release ogni 12 ore non e' sinonimo di efficienza... caso mai il contrario.Uscire con una patch dopo un giorno dalla pubblicazione significa che o si era gia a conoscenza del problema o non si e' testato abbastanza. Con il kernel di linux questo e' la regola infatti dopo una release esce quella che corregge i bug inseriti nella release precedente.
            No, semmai su software open source e' piu
            frequente
            che un POTENZIALE problema venga risolto
            PRIMA che esso porti ad un exploit; vengono pure
            risolte cose che MS lascerebbe cosi come sonoPalle... basta leggere i readme, i potenziali problemi vengono accantonati per risolvere quelli piu' gravi. Sia nell'open source che nel closed.
            Inoltre MS fa passare anche MESI
            prima di pubblicare le patch *E* di notificare
            al grande pubblico il bug risolto.Che e' la procedura di tutte le software house che implementano un controllo qualita'.
            Per i virus (biologici ed informatici) la
            strategia
            migliore e' la prevenzione, cosa su cui MS
            investe ancora relativamente poco rispetto agli
            sviluppatori open source, tutto li.Prevenzione di che? Esistono team di programmatori opensource che cercano exploit?
          • Anonimo scrive:
            Re: IMHO
            - Scritto da: Anonimo

            No, significa solo che per Linux e Firefox c'e'

            una procedura di correzione dei problemi

            piu efficiente.

            Ma per favore, uscire con una nuova release ogni
            12 ore non e' sinonimo di efficienza... caso mai
            il contrario.
            Uscire con una patch dopo un giorno dalla
            pubblicazione significa che o si era gia a
            conoscenza del problema o non si e' testato
            abbastanza.
            Con il kernel di linux questo e' la regola
            infatti dopo una release esce quella che corregge
            i bug inseriti nella release precedente.



            No, semmai su software open source e' piu

            frequente

            che un POTENZIALE problema venga risolto

            PRIMA che esso porti ad un exploit; vengono pure

            risolte cose che MS lascerebbe cosi come sono

            Palle... basta leggere i readme, i potenziali
            problemi vengono accantonati per risolvere quelli
            piu' gravi. Sia nell'open source che nel closed.


            Inoltre MS fa passare anche MESI

            prima di pubblicare le patch *E* di notificare

            al grande pubblico il bug risolto.

            Che e' la procedura di tutte le software house
            che implementano un controllo qualita'.


            Per i virus (biologici ed informatici) la

            strategia

            migliore e' la prevenzione, cosa su cui MS

            investe ancora relativamente poco rispetto agli

            sviluppatori open source, tutto li.

            Prevenzione di che? Esistono team di
            programmatori opensource che cercano exploit?Mha... Eppure a vedere i risultati...http://secunia.com/product/22http://secunia.com/product/2719
      • Anonimo scrive:
        Re: IMHO
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Gabryel

        Alla faccia di chi era solito ribadire la

        lentezza di Microsoft nel rendere disponibili
        gli

        update per le correzioni dei bug.

        c'ha messo + di una settimana... Se noti, i bug
        di linux o firefox vengono fixati in giornata...Cazzata... ci hanno messo 3 mesi per l'ultima vulnerabilita' critica di firefox. Mentre con linux per ogni baco che tolgono ne aggiungono 10 nuovi...
  • Ubu re scrive:
    Spettacolo e io che non ci credevo piu'!
    Microsoft in solo tre giorni e' riuscita ad avere la patch per la gravissima falla del proprio sistema ops... ...di windows!E io che dubitavo.Grazie Befana.
  • Anonimo scrive:
    WMF progettato di M***A
    http://blogs.securiteam.com/index.php/archives/176come si fa a pensare di progettare un formato video cosi' non lo so..Qua non e' un bug a livello di overflow o simili ma proprio per come e' concepito il wmf!come si fa dico io a mettere lapossibilita'"se errore allora esegui" e poter scegliere cosa eseguire..Geniale..Ma come le pensano ste cose?E chi le pensa? topo gigio?
    • Anonimo scrive:
      Re: WMF progettato di M***A
      Uè topo gigioWMF aka Windows Metafile non è un formato video ma un'immagine vettoriale ed è rimasto praticamente immutato dai tempi di win 3.0. E' sorprendente piuttosto che solo ora qualche hacker si sia accorto dei limiti di tale vecchio formato.
      • Anonimo scrive:
        Re: WMF progettato di M***A
        - Scritto da: Anonimo
        Uè topo gigio
        WMF aka Windows Metafile non è un formato video
        ma un'immagine vettoriale ed è rimasto
        praticamente immutato dai tempi di win 3.0. E'
        sorprendente piuttosto che solo ora qualche
        hacker si sia accorto dei limiti di tale vecchio
        formato.per la verita' di quando in quando se ne (ri)accorgono.. infatti non e' il primo buco che viene trovato legato a WMF..La cosa sorprendente e' che M$ si porti dietro l'eredita' di oggetti pensati e sviluppati in un'altra ERA informatica...non e' certo l'unico caso... mai guardato ,x es , il mitico packager.exe ? (si dentro XP intendo.. non in Win 3.1)Si possono fare meraviglie con quella ciofeca di tecnologia (OLE poi ha cambiato nome 30 volte ma sempre quella e')... gia l'help ne suggerisce di interessanti (guardare alle voci 'creare un pacchetto contentente un file' o 'inserire un comando msdos in un file').
        • Anonimo scrive:
          Re: WMF progettato di M***A
          - Scritto da: Anonimo
          La cosa sorprendente e' che M$ si porti dietro
          l'eredita' di oggetti pensati e sviluppati in
          un'altra ERA informatica...
          non e' certo l'unico caso... mai guardato ,x es ,
          il mitico packager.exe ? (si dentro XP intendo..
          non in Win 3.1)
          Si possono fare meraviglie con quella ciofeca di
          tecnologia (OLE poi ha cambiato nome 30 volte ma
          sempre quella e')... gia l'help ne suggerisce di
          interessanti (guardare alle voci 'creare un
          pacchetto contentente un file' o 'inserire un
          comando msdos in un file').se per questo in linux ci sono rottami da tutte le parti, ci sono ancora concetti primitivi usati degli anni '70 e altre schifezze e meccanismi che ancora linux si porta dietro come retaggio del passato. Linux è peggio che Windows sotto questo punto di vista.
          • Anonimo scrive:
            Re: WMF progettato di M***A
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            La cosa sorprendente e' che M$ si porti dietro

            l'eredita' di oggetti pensati e sviluppati in

            un'altra ERA informatica...

            non e' certo l'unico caso... mai guardato ,x es
            ,

            il mitico packager.exe ? (si dentro XP intendo..

            non in Win 3.1)

            Si possono fare meraviglie con quella ciofeca di

            tecnologia (OLE poi ha cambiato nome 30 volte ma

            sempre quella e')... gia l'help ne suggerisce di

            interessanti (guardare alle voci 'creare un

            pacchetto contentente un file' o 'inserire un

            comando msdos in un file').

            se per questo in linux ci sono rottami da tutte
            le parti, ci sono ancora concetti primitivi usati
            degli anni '70 e altre schifezze e meccanismi che
            ancora linux si porta dietro come retaggio del
            passato. Linux è peggio che Windows sotto questo
            punto di vista.sara' ma almeno e' sicuro e pensato con criterio.Un WMF pensato in quel modo e' scandaloso.
          • Anonimo scrive:
            Re: WMF progettato di M***A

            sara' ma almeno e' sicuro e pensato con criterio.
            Un WMF pensato in quel modo e' scandaloso.Cosa? Unix? In quale film? FTP, telnet dicono niente?
          • Anonimo scrive:
            Re: WMF progettato di M***A
            - Scritto da: Anonimo
            se per questo in linux ci sono rottami da tutte
            le parti, ci sono ancora concetti primitivi usati
            degli anni '70 e altre schifezze e meccanismi che
            ancora linux si porta dietro come retaggio del
            passato. Linux è peggio che Windows sotto questo
            punto di vista.Se una cosa è ben progettata fin dall'inizioe funziona bene, questo non è un problema.Le "schifezze e i meccanismi" che dici tu sono più un concetto adatto per Microsoft.
          • Anonimo scrive:
            Re: WMF progettato di M***A
            - Scritto da: Anonimo
            Se una cosa è ben progettata fin dall'inizioe
            funziona bene, questo non è un problema.anche i migliori progetti possono avere un bug
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: WMF progettato di M***A
            Esempio classico il mitico vi :D O lo sai usare bene i fa venire solo una crisi di nervi usarlo
          • Anonimo scrive:
            Re: WMF progettato di M***A
            - Scritto da: Anonimo
            Esempio classico il mitico vi :D O lo sai usare
            bene i fa venire solo una crisi di nervi usarlosi ma non esiste solo "vi"esistono anche tanti altri editor ..Commento stupido che poi non so come puo' centrare con il bug vistoso di progettazione dei WMF.
      • Anonimo scrive:
        Re: WMF progettato di M***A
        - Scritto da: Anonimo
        Uè topo gigio
        WMF aka Windows Metafile non è un formato video
        ma un'immagine vettoriale ed è rimasto
        praticamente immutato dai tempi di win 3.0. E'
        sorprendente piuttosto che solo ora qualche
        hacker si sia accorto dei limiti di tale vecchio
        formato.caro mio cambia poco..si ho sbagliato ma e' come e' concepito che e' da deficienti..Non cerchiamo di cambiare orientamento alla cosa che dovrebbe invece avere un certo peso e mettere in luce su come le cose vengono fatte da Microsoft
    • Anonimo scrive:
      Re: WMF progettato di M***A
      - Scritto da: Anonimo
      http://blogs.securiteam.com/index.php/archives/176
      come si fa a pensare di progettare un formato
      video cosi' non lo so..Mamma mia... scambi WMF per WMV e stai qui a pontificare... :|
      • Anonimo scrive:
        Re: WMF progettato di M***A
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        http://blogs.securiteam.com/index.php/archives/176

        come si fa a pensare di progettare un formato

        video cosi' non lo so..

        Mamma mia... scambi WMF per WMV e stai qui a
        pontificare... :|Per un errore di stanchezza mi vorrai mica dire che non ho ragione sulla progettazione scandalosa di questo formato vero?E' scandaloso che un formato innocuo sia cosi' progettato rischiando di trasformare eventuali errori di esecuzioni in pericoli per l'utente..
        • Anonimo scrive:
          Re: WMF progettato di M***A
          Se non usciva l'articolo manco te ne saresti accorto...
          • Anonimo scrive:
            Re: WMF progettato di M***A
            - Scritto da: Anonimo
            Se non usciva l'articolo manco te ne saresti
            accorto...questo puo' cambiare qualcosa sul fatto che microsoft progetta con i piedi?
          • Anonimo scrive:
            5 --
        • Anonimo scrive:
          Re: WMF progettato di M***A
          - Scritto da: Anonimo
          Per un errore di stanchezza mi vorrai mica dire
          che non ho ragione sulla progettazione scandalosa
          di questo formato vero?No... voglio dire che hai scritto "video" quando il formato WMF serve a tutt'altro.Non ci si può sbagliare su una cosa del genere...a meno che non si sappia nulla e si riporti per sentito dire, a macchinetta, vero o falso che sia, *senza cognizione di causa*.Tipico comportamento dei troll, per inciso.
        • Anonimo scrive:
          Re: WMF progettato di M***A
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          http://blogs.securiteam.com/index.php/archives/176


          come si fa a pensare di progettare un formato


          video cosi' non lo so..



          Mamma mia... scambi WMF per WMV e stai qui a

          pontificare... :|
          Per un errore di stanchezza mi vorrai mica dire
          che non ho ragione sulla progettazione scandalosa
          di questo formato vero?
          E' scandaloso che un formato innocuo sia cosi'
          progettato rischiando di trasformare eventuali
          errori di esecuzioni in pericoli per l'utente..Ahhh non e' un formato, e' un linguaggio e come tale ha i meccanismi di throw e catch.
  • Anonimo scrive:
    Meglio di M$ e funziona anche x Win98!
    Quelli del noto (e ottimo) antivirus NOD32 hanno rilasciato pochi giorni fa una loro patch che va benone e funziona anche per le vecchie versioni di Windows.Hanno lavorato prima di Microsoft e lavorato meglio (che novità vero?)Trovate altri dettagli qui:http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?ID=2820Detto questo comunque va commentata l'assurdo comportamento della Microsoft che suona in pratica così:"ci siamo sbattuti a crearVi una patch per la vulnerabilità attraverso il formato WMF. Giusto perchè qualcuno ha sfruttato e sta sfruttando la falla e ha già infettato e sta infettando con il troian migliaia e migliaia di PC. E un sempre più nutrito gruppo, prima di esperti e poi di utenti comunque accorti, ci sta scassando i maroni e rischiavamo una figura di m**** (avremmo comunque preferito far finta di niente.. ma il mondo è pieno di maledetti scassapalle). Tant'è che alla fine sul nostro sito la patch siamo riusciti a darvela 3 gg prima del rilascio ufficiale di lunedì 9 gennaio!PERO' siccome l'hacker di turno ha preparato il trojan solo per Win 2000-XP e nessuno ha ancora avuto il tempo e la voglia di sbattersi per attaccare gli utenti di Win 9x-ME, ce ne sbattiamo anche noi! Noi siam gente che vuole profitti, mica spese!Se domani qualcuno (e chi se ne frega se è molto probabile che accada) si sveglia e decide di infettare quel 25% del parco informatico totale che ancora usa o usa ANCHE Win9x-Me sono c****. vostri... magari decideremo anche di rilasciarvi cmnq una nuova patch che funzioni per 'ste versioni.. ma giusto perchè ci scasserete tanto le palle. e perchè cominceremo ad essere additati al pubblico ludibrio dopo altre migliaia di PC infettati e di danni all'economia, all'amministrazione etcMicrosoft.. un modello di azienda!...Se non fosse che molto del software che mi serve c'è solo per Win (a volte solo per win98) e/o è vincolato alla presenza di Internet Explorer sarei passato a linux già da almeno un lustro... Ma verrà comunque il momento in cui potrò mandare affanc*** il signor Bill Gates e i suoi prodotti spazzatura!
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio di M$ e funziona anche x Win9
      - Scritto da: Anonimo
      Quelli del noto (e ottimo) antivirus NOD32 hanno
      rilasciato pochi giorni fa una loro patch che va
      benone e funziona anche per le vecchie versioni
      di Windows.
      Hanno lavorato prima di Microsoft e lavorato
      meglio (che novità vero?)
      Trovate altri dettagli qui:

      http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?ID=2820Grazie, davvero![MEGACUTTONE]
      Ma verrà comunque il momento in cui
      potrò mandare affanc*** il signor Bill Gates e i
      suoi prodotti spazzatura!Quoto tutto! Siamo tutti nella stessa mer**!
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Meglio di M$ e funziona anche x Win9
        - Scritto da: Anonimo

        Quoto tutto! Siamo tutti nella stessa mer**!Usare closed source only for $$$ porta a questo, tanto ci siete voi a base della piramide, quindi non lamentatevi.
  • Anonimo scrive:
    Giusto perche' eravate in ferie
    Ma la patch ufficiale è datata "Thursday, January 05, 2006" ed era gia' disponibile via wsus.
  • Anonimo scrive:
    Non solo siti Porno
    Non solo siti "a rischio" sono stati portatori del Exploit: Anche un ISP grossissimo come BT Albacom ha fatto da "distributore" la settimana scorsa, anche se credo che abbiano "subito" il problema invece di "sfruttare" la situazione.Per cui centinaia (migliaia?) di siti "normali" sono stati fonte di infezione mercoledi' scorso agli utenti di IE (per fortuna che tanti stavano fuori a sciare).Come sempre, MS tende minimizzare la pericolosità. Oggi con la ripresa di scuola e ufficio, vediamo quanto sia "non critica" la situazione con Windows 98/ME, che nelle scuole e uffici ha ancora una presenza non trascurabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo siti Porno
      - Scritto da: Anonimo
      Non solo siti "a rischio" sono stati portatori
      del Exploit:
      Per cui centinaia (migliaia?) di siti "normali"
      sono stati fonte di infezione mercoledi' scorso
      agli utenti di IE (per fortuna che tanti stavano
      fuori a sciare).
      Come sempre, MS tende minimizzare la
      pericolosità.tutti gli antivirus il giorno stesso del rilascio del primo exploit hanno aggiornato le loro definizioni per riconoscere i wmf infetti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non solo siti Porno
        E tutti sanno che gli antivirus sono aggiornati da tutti (nelle scuole e negli uffici) in automatico almeno un paio di volte al giorno, giusto?E la signora dell'ufficio accanto che mi ha chiesto, dopo alcuni mesi di vedere un messaggio tipo "abbonamento scaduto", se io riuscivo togliere quel noioso popup ("il tuo abbonamento deve essere rinnovato per scaricare gli aggornamenti...") al quale diceva sempre "NO" perché pensava fosse un virus? Inutile spiegare che i virus c'erano e come a quel punto, ma quel popup non era tra colloro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non solo siti Porno
        Scusa... ma gli antivirus beccano solo i "virus" (ovvero l'"impronta virale") che riconoscono. Se io mi creo la mia immagine .TIFF modificata che usa un codice malevolo (o anche non) non riconosciuto dall'AV di turno... difficile che venga rilevato ;)Perciò: meglio il buonsenso (e dei SO sicuri) che un antivirus.
    • rain scrive:
      Re: Non solo siti Porno
      impeccabile anche il comportamento di Bt Albacom,il nostro sito ospitato sui loro server, riscontrava l'aggiunta di due righe di codice javascript in ciascun file html. Dopo aver segnalato il problema al loro call center, mi veniva risposto che il problema non era dovuto a loro, visto che non riscontravano alcun problema su altri siti ospitati.Dopo aver ricaricato dal back up e sostituito tutti i file infettati (che non erano pochi) il problema me lo sono risolto da solo. Una seconda telefonata al call center, finalmente trovava conferma che avevano avuto dei problemi al server, ma nonostante l'assicurazione che mi avrebbero contattato al più presto, non ho tuttora ricevuto da parte loro nessuna comunicazione.Della serie se ti arrangi è sempre meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo siti Porno
      a me è capitato su lycos search in una pagina embedded utilizzando firefox 1.5... ho detto tuttol'overflow mi è stato riportato dallo screening.. i danni nulli.. il processo è stato bloccato dal mio fidato antiviruscmq i furbacchioni utilizzano la falla per scavalcare le protezioni e installare adware e spyware.. altro che virusin campana...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo siti Porno
      Usate firefox, cazzo. Usate firefox!
  • Anonimo scrive:
    Ho deregistrato la dll...
    Ora come faccio a sapere dopo l'update di XP se e' nuovamente attiva?-- nn
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho deregistrato la dll...
      - Scritto da: Anonimo
      Ora come faccio a sapere dopo l'update di XP se
      e' nuovamente attiva?
      --
      nnvedi qui:http://www.megalab.it/news.php?id=954
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho deregistrato la dll...
      Devi registrarla di nuovo (solo dopo aver installato la patch naturalmente):REGSVR32 SHIMGVW.DLL
  • Anonimo scrive:
    serv2000, advanced server, data server?
    ma 2000 ... tutto, o solo 2000pro?
    • Anonimo scrive:
      Re: serv2000, advanced server, data serv
      Il 2000 server è patchato, stamattina tornando in ufficio i due che ho me li sono trovati riavviti in classico stile post-patch
  • Anonimo scrive:
    Bug ? Embè...
    Che mi importa se c'ho un bug grosso come una casa, tanto settimana prox formatto, per quanti miracoli faccia (sono circa 8 mesi che li faccio) non posso più continuare così quindi arrivasse anche l'exploit a darmi ora il colpo di grazia che me frega :P
    • bugybugy scrive:
      Re: Bug ? Embè...
      - Scritto da: Anonimo
      Che mi importa se c'ho un bug grosso come una
      casa, tanto settimana prox formatto, per quanti
      miracoli faccia (sono circa 8 mesi che li faccio)
      non posso più continuare così quindi arrivasse
      anche l'exploit a darmi ora il colpo di grazia
      che me frega :PBah ... :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Bug ? Embè...
        - Scritto da: bugybugy

        - Scritto da: Anonimo

        Che mi importa se c'ho un bug grosso come una

        casa, tanto settimana prox formatto, per quanti

        miracoli faccia (sono circa 8 mesi che li
        faccio)

        non posso più continuare così quindi arrivasse

        anche l'exploit a darmi ora il colpo di grazia

        che me frega :P

        Bah ... :sMa... (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bug ? Embè...
      - Scritto da: Anonimo
      Che mi importa se c'ho un bug grosso come una
      casa, tanto settimana prox formatto, per quanti
      miracoli faccia (sono circa 8 mesi che li faccio)
      non posso più continuare così quindi arrivasse
      anche l'exploit a darmi ora il colpo di grazia
      che me frega :PMA sei serio o sei sarcastico?
  • Anonimo scrive:
    Appena in tempo
    Già se ne trovavono dappertutto di questi wmf.....Firefox comunque chiedeva conferma :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Appena in tempo
      - Scritto da: Anonimo
      Già se ne trovavono dappertutto di questi wmf.....e allora? Ogni antivirus te lo segava via senza pietà.
      Firefox comunque chiedeva conferma :-)Firefox 1.07 non ti chiede alcuna conferma
  • Anonimo scrive:
    Una vergogna!
    M$ ha permesso che l'exploit potesse diffondersi a macchia d'olio senza che una patch fosse disponibile! Ma non è assurdo? Una vergogna per chi paga questa ciofeca, e gli utenti che sono state vittime di questa falla? Non dovrebbero essere pagati a causa della inadempienza da parte dei signori di Redmond?
    • Aleph (sub)Zero scrive:
      Re: Una vergogna!
      Chi usa prodotti targati Microzzoz evidentemente se lo merita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una vergogna!
        - Scritto da: Aleph (sub)Zero
        Chi usa prodotti targati Microzzoz evidentemente
        se lo merita.Ma non dire idiozie! Lamer
        • Aleph (sub)Zero scrive:
          Re: Una vergogna!
          - Scritto da: Anonimo
          Ma non dire idiozie! Lamerasz: maestro Eric... un tipo anonimo su PI per difendere la Microzzoz mi ha dato del lamer.Eric: probabilmente usa Winzzoz... prestagli l'attenzione che si merita.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Aleph (sub)Zero

            - Scritto da: Anonimo


            Ma non dire idiozie! Lamer

            asz: maestro Eric... un tipo anonimo su PI per
            difendere la Microzzoz mi ha dato del lamer.
            Eric: probabilmente usa Winzzoz... prestagli
            l'attenzione che si merita.Basta vedere il tuo profilo e rileggere i messaggi che hai postato per rendersi conto che sei un lamer. Poi con questo nick... è tutto un programma.
          • Aleph (sub)Zero scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Anonimo
            Basta vedere il tuo profilo e rileggere i
            messaggi che hai postato per rendersi conto che
            sei un lamer. Poi con questo nick... è tutto un
            programma.Sei un lamer.
          • Ubu re scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Aleph (sub)Zero



            - Scritto da: Anonimo




            Ma non dire idiozie! Lamer



            asz: maestro Eric... un tipo anonimo su PI per

            difendere la Microzzoz mi ha dato del lamer.

            Eric: probabilmente usa Winzzoz... prestagli

            l'attenzione che si merita.

            Basta vedere il tuo profilo e rileggere i
            messaggi che hai postato per rendersi conto che
            sei un lamer. Poi con questo nick... è tutto un
            programma.A me garba e a dire il vero mi piace anche il tuo, perche' rispecchia perfettamente la tua personalita', anonimo, ed e' bene che rimanga cosi'.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una vergogna!
        - Scritto da: Aleph (sub)Zero
        Chi usa prodotti targati Microzzoz evidentemente
        se lo merita.Tu non hai capito la vera etimologia della parola hacker, sei un lamer.
        • Aleph (sub)Zero scrive:
          Re: Una vergogna!
          - Scritto da: Anonimo
          Tu non hai capito la vera etimologia della parola
          hacker, sei un lamer.... e tu chi sei? Il sacro custode dell'etimologia hacker?
      • Anonimo scrive:
        Re: Una vergogna!
        - Scritto da: Aleph (sub)Zero
        Chi usa prodotti targati Microzzoz evidentemente
        se lo merita.Chi usa prodotti Microsoft spesso lo fa perchè non ci sono alternative.Mi basti dire che io su 2 macchine di3 che ho in casa ancora debbo usare Win98 pechè mi serve software che non gira su Win 2000-XP (e non sono giochi ma roba che mi serve per lavorare)Poi arrivi tu e sputi sentenze..
    • Anonimo scrive:
      Re: Una vergogna!
      Va benissimo così, quando gli utenti windows si troveranno un giorno la macchina rasa al suolo magari si renderanno conto che è arrivato il momento di optare per un sistema operativo più... anzi per un sistema operativo e basta. Queste vicende hanno secondo me un buon impatto educativo. E' una vergogna quello che si sta vedendo con Windows di questi tempi.
      • Nabla scrive:
        Re: Una vergogna!
        - Scritto da: Anonimo
        Va benissimo così, quando gli utenti windows si
        troveranno un giorno la macchina rasa al suoloMeglio poter lavorare e correre il rischio di avere la "macchina rasa al suolo" che non lavorare affatto.
        magari si renderanno conto che è arrivato il
        momento di optare per un sistema operativo più...
        anzi per un sistema operativo e basta. QuesteSe con l'OS devi guardare la posta, cazzeggiare in rete o mettere su un webserver o un Db allora uno puo' anche decidere di installare Linux.Se con l'OS ci devi lavorare (un milione di altri impieghi che non annoverano quelli citati precedentemente) allora usare linux diventa molto piu' improduttivo o costoso che non il buggatissimo Windows.
        vicende hanno secondo me un buon impatto
        educativo. E' una vergogna quello che si sta
        vedendo con Windows di questi tempi.Ah ...se ti domandi in quali campi Linux non puo' competere con Windows senza dover prendere soluzioni fantascientifiche o inadatte agli scopi ti cito i soliti casi:AutoCAD, 3Dstudio, SolidWorks, Photoshop, DreamWeaver, LabView, MetaStock... etcNabla
        • MeDevil scrive:
          Re: Una vergogna!
          - Scritto da: Nabla


          - Scritto da: Anonimo

          Va benissimo così, quando gli utenti windows si

          troveranno un giorno la macchina rasa al suolo

          Meglio poter lavorare e correre il rischio di
          avere la "macchina rasa al suolo" che non
          lavorare affatto.


          magari si renderanno conto che è arrivato il

          momento di optare per un sistema operativo
          più...

          anzi per un sistema operativo e basta. Queste

          Se con l'OS devi guardare la posta, cazzeggiare
          in rete o mettere su un webserver o un Db allora
          uno puo' anche decidere di installare Linux.
          Il solito *ignorante* (nel senso che ignori) le potenzialità di un s/o ben studiato e ben concepito.
          Se con l'OS ci devi lavorare (un milione di altri
          impieghi che non annoverano quelli citati
          precedentemente) allora usare linux diventa molto
          piu' improduttivo o costoso che non il
          buggatissimo Windows.
          ah... scusami perchè non correggi la frase con "se con l'os vuoi PROVARE a lavorare" ?

          vicende hanno secondo me un buon impatto

          educativo. E' una vergogna quello che si sta

          vedendo con Windows di questi tempi.


          Ah ...se ti domandi in quali campi Linux non puo'
          competere con Windows senza dover prendere
          soluzioni fantascientifiche o inadatte agli scopi
          ti cito i soliti casi:

          AutoCAD, 3Dstudio, SolidWorks, Photoshop,
          DreamWeaver, LabView, MetaStock... etc
          Strano, in ambito di programmazione, linux &co eccedono in diversi fronti...Se vuoi parlare di grafica, photoshop c'è anche su mac (e ne conosco di gente che lo usa....).Se parliamo di grafica 3D ti ricordo che proprio su linux c'è un software (commerciale? nn ricordo), che ha consentito alla pixar (mi sembra) la realizzazione di un film...Ci sono tante alternative, ed in molti i casi c'è la possibilità di far girare un software scritto per windows su linux (come quella ciofeca di office 2003, con crossoffice), serve altro?
          NablaSaluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Nabla
            Mac ?? ma non si parlava di Linux ??Mac avrà anche photoshop ma sei proprio sicuro che i software disponibili per Mac coprano tutti i campi ?
            Ciao, sono un macaco come i winari i definiscono, e per darti una risposta alla tua domanda, ti dico sì.Per Mac OS X esistono programmi per tutti i campi professionali e non, e sono migliori che le versioni Windows. E' addirittura migliore M$ Office 2004 per Mac che non M$ Office 2003 per Win!L'unica deprecabile eccezione è di AutoCAD, ma per Mac esistono almeno altri 30 applicativi di uguale rilevanza, potenza e compatibilità.Nel campo che Windows dispone più programmi è in quello ludico, dove per Mac viene fatto solo l'80% dei giochi che esistono per PC. Ma sappiamo tutti che un PC o un Mac non si comprano per gioco: per questo esistono PlayStations vari e Co. A meno che non si voglia spendere per un pezzo hardware ogni 6 mesi per avere più prestazioni possibili...Quello che esiste anche per Mac, ma non viene usato da nessuno poiché totalmente inutili, sono gli antivirus e tutta la pappardella di cui i Winari sono espertissimi.Con ciò, voglio dirti che un'alternativa molto valida al mondo Windows esiste, è di qualità, dà garanzia e, a conti fatti, costa di meno.
          • Nabla scrive:
            Re: Una vergogna!


            Ciao, sono un macaco come i winari i definiscono,
            e per darti una risposta alla tua domanda, ti
            dico sì.
            Io non critico assolutamente una persona per il sistema operativo che usa... se lo fa avrà i suoi buoni motivi (gli piace di più, lo reputa migliore, ha i programmi che gli servono, non ha voglia di cambiare, etc)
            Per Mac OS X esistono programmi per tutti i campi
            professionali e non, e sono migliori che le
            versioni Windows. E' addirittura migliore M$
            Office 2004 per Mac che non M$ Office 2003 per
            Win!

            L'unica deprecabile eccezione è di AutoCAD, ma
            per Mac esistono almeno altri 30 applicativi di
            uguale rilevanza, potenza e compatibilità.
            Confesso che non sono un esperto di Mac per cui se ho detto un'inesattezza me ne scuso.Per curiosità cmq ho cercato un software di quello menzionati (SolidWorks) e ho trovato una petizione per fare il porting su Machttp://www.petitiononline.com/SWonMac/petition.html

            Con ciò, voglio dirti che un'alternativa molto
            valida al mondo Windows esiste, è di qualità, dà
            garanzia e, a conti fatti, costa di meno.Interessante, ammetto che non lo sapevo, cercherò di informarmi un po' per vedere se effettivamente l'universo software di Mac è cosi' vasto.In ogni caso la discussione di prima verteva su Linux e soprattutto sul fatto che sento fin troppe persone dire "se vuoi lavorare lascia perdere Windows e passa a Linux"Nabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            Ti do completamente ragione, e ammiro il tuo senso pratico delle cose.Sicuramente usi applicativi che non esistono nel mondo Mac, o almeno, se esistono, sono "simili" a quelli che usi normalmente.E' vero anche che esiste per Mac un emulatore PC, che permette di usare il Mac come se fosse un vero e proprio PC con Windows per poter usare applicativi particolare, e in ogni modo poter lavorare nella base di un computer fatto davvero bene con un suo sistema (Mac OS X) che è basato su Unix.Come te, io non critico una persona per il suo sistema che usa, è stupido e immaturo. Molte persone non conoscono le alternative per Windows e purtroppo credono che virus, malwares, dialers, ecc., sia la normalità nel mondo informatico.Io sono passato a Mac proprio perché non ne potevo più di problemi, di blocchi di sistema, di lavoro perso e tanto tempo e soldi buttati per ripristinare Windows.Con Mac sono riuscito a dimenticare tutto ciò.Attenzione, la mia non è pubblicità gratuita, è solo l'opinione di uno che ha usato Windows dalla versione 2.11 a XP, sia per studio che per lavoro e alla fine ha detto basta.Ciao.
          • Nabla scrive:
            Re: Una vergogna!



            Il solito *ignorante* (nel senso che ignori)
            le


            potenzialità di un s/o ben studiato e ben


            concepito.








            Anche tu non COGLI i veri pregi di windows (e
            dal

            momento che non cogli sei un.... non-coglitore,

            che avevi capito ??)

            Prima di tutto ti consiglierei di calmarti con le
            parole...
            Ma se era bellissimissima come battuta... oltre al fatto che non ho insultato nessuno (ma sei tu che vuoi vedere anche quel che non sta scritto).
            http://www.alias.com/eng/products-services/maya/sy
            Maya gira anche sotto red-hat, informati prima di
            sparare a zero delle cazzate...
            Wow... ma degli altri 3.556.888 programmi che non hanno la versione per Linux preferisci lasciar perdere ??
            WINE: Wine Is Not an Emulator.
            Le applicazioni girano su linux così come girano
            su windows (infatti puoi giocare tranquillamente
            con cedega ai più svariati giochi winzozziani,
            compreso l'ultimo nfs most wanted).
            In senso filosofico, allora, potremmo dire che lo
            stack tcp/ip di windows, non dovrebbe essere
            copiato da BSD... ti rendi conto della enorme
            cazzata che hai appena sparato?
            E allora perche' le software house devono diventare matte per fare una versione per Win e una per Linux ... basta farne una per Win e poi c'e' il caro amato WINE che risolve tutti i problemi.Cavoli... ma allora quelli che han fatto la petizione per avere Dreamweaver per Linux sono all'oscuro di questa panacea chiamata Wine ???
            No, ti sto solo dicendo che esistono alternative
            a windows che ti consento di fare le stesse cose
            che fa windows, e di farne altre che su windows
            ti sogneresti...
            Le alternative che voi proponete in realta' sono molto poce (come qualità e quantità)... e visto che voi parlate anceh di libertà perche non tenete conto della liberta' di poter scegliere tra 8.123 software Win per fare il calcolo sul caffè invece che tra 4 che girano per Linux ??
            Ci sono sempre delle alternative, e se poi non le
            sai usare è normale che ti lamenti e vai a
            piagnucolare in giro. Io personalmente per creare
            siti uso vim.
            Esatto... perfetto... correttissimo.TE LE DEVI FAR BASTARE
            Ok, allora mettiamoci d'accordo: TU non affermare
            che windows sia un sistema operativo, ed io non
            continuerò a ripeterti che le stesse cose è
            possibile farle anche su linux.Mai criticato Linux come OSIl problema è che va benone per fare i lavoretti per la rete ma quando devi iniziare a fare altre cose più incasinate e di nicchia son cazziPer i PLC della Modicon/telemecanique non esiste nessun programmatore LinuxModuli Real Time della Nation Instruments... idemNegli altri threads ti han fatto altri esempiti devi far bastare quel poco che c'e'Nabla
          • MeDevil scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Nabla




            Il solito *ignorante* (nel senso che ignori)

            le



            potenzialità di un s/o ben studiato e ben



            concepito.












            Anche tu non COGLI i veri pregi di windows (e

            dal


            momento che non cogli sei un....
            non-coglitore,


            che avevi capito ??)



            Prima di tutto ti consiglierei di calmarti con
            le

            parole...



            Ma se era bellissimissima come battuta... oltre
            al fatto che non ho insultato nessuno (ma sei tu
            che vuoi vedere anche quel che non sta scritto).
            Lo sai che si può offendere anche senza aver scritto nulla? Ciò che per te è bianco, per me è nero.



            http://www.alias.com/eng/products-services/maya/sy

            Maya gira anche sotto red-hat, informati prima
            di

            sparare a zero delle cazzate...



            Wow... ma degli altri 3.556.888 programmi che non
            hanno la versione per Linux preferisci lasciar
            perdere ??Vogliamo perdere tempo a cercare tutti gli altri programmi? Non eri tu quello che col windows lavorava?



            WINE: Wine Is Not an Emulator.

            Le applicazioni girano su linux così come girano

            su windows (infatti puoi giocare tranquillamente

            con cedega ai più svariati giochi winzozziani,

            compreso l'ultimo nfs most wanted).

            In senso filosofico, allora, potremmo dire che
            lo

            stack tcp/ip di windows, non dovrebbe essere

            copiato da BSD... ti rendi conto della enorme

            cazzata che hai appena sparato?



            E allora perche' le software house devono
            diventare matte per fare una versione per Win e
            una per Linux ... basta farne una per Win e poi
            c'e' il caro amato WINE che risolve tutti i
            problemi.

            Cavoli... ma allora quelli che han fatto la
            petizione per avere Dreamweaver per Linux sono
            all'oscuro di questa panacea chiamata Wine ???Perchè quella "panacea" chiamata WINE non ti emula l'ultimo fighissimo prodotto della macromedia chiamato dreamweaver 8 (che alla fin fine è un dreamweaver con i css aggiornati), ma ti emula il 7 o il 6 (l'MX insomma...)La gente: a) non sa come configurarlo correttamente e si lamenta; b) ne è completamente all'oscuro.Ho usato cxoffice per avviare dreamweaver mx e l'ho usato per circa 3 giorni, poi sono ritornato a vim.Le abitudini sono dure da cambiare, è questo il problema.


            No, ti sto solo dicendo che esistono alternative

            a windows che ti consento di fare le stesse cose

            che fa windows, e di farne altre che su windows

            ti sogneresti...



            Le alternative che voi proponete in realta' sono
            molto poce (come qualità e quantità)... e visto
            che voi parlate anceh di libertà perche non
            tenete conto della liberta' di poter scegliere
            tra 8.123 software Win per fare il calcolo sul
            caffè invece che tra 4 che girano per Linux ??Ok, visto che vuoi continuare, oggi quale window manager hai avviato? ah scusa dimenticavo... per personalizzare il tuo windows hai bisogno di applicativi esterni... il window manager è sempre quello, coi colori cambiati, ma E' SEMPRE QUELLO!

            Ci sono sempre delle alternative, e se poi non
            le

            sai usare è normale che ti lamenti e vai a

            piagnucolare in giro. Io personalmente per
            creare

            siti uso vim.



            Esatto... perfetto... correttissimo.

            TE LE DEVI FAR BASTARESe non te le vuoi far bastare, allora ti metti e ti scrivi un software per i fatti tuoi... D'altronde nessuno ti ha mai fatto pagare per il software open source che trovi in giro, o sbaglio forse?


            Ok, allora mettiamoci d'accordo: TU non
            affermare

            che windows sia un sistema operativo, ed io non

            continuerò a ripeterti che le stesse cose è

            possibile farle anche su linux.

            Mai criticato Linux come OSDa quello che hai scritto mi sembrerebbe l'esatto contrario...

            Il problema è che va benone per fare i lavoretti
            per la rete ma quando devi iniziare a fare altre
            cose più incasinate e di nicchia son cazziSe poi i lavoretti di rete si limitano allo studio della AI, del clustering etc etc... ebbè... mica sono serie quelle...

            Per i PLC della Modicon/telemecanique non esiste
            nessun programmatore Linux
            Moduli Real Time della Nation Instruments... idemStrano che uno che sappia programmare i plc, non si sia ancora chiesto come funziona l'applicativo... in fondo è tutta una questione di porte...
            Negli altri threads ti han fatto altri esempi

            ti devi far bastare quel poco che c'e'A noi danno la possibilità di fare con quel poco che c'è, grandi progetti (vedi openoffice), a voi con quelle ciofeche di programmi scritti in vb.net che danno? solo una fregatura che si avvera col prossimo os... (vedi le appz scritte in vb che su win.xp girano... uhm.. no, non girano)
            NablaSaluti, MeDevilAh... toh... quasi dimenticavo...come mai hai tralasciato in totò la parte che riguarda la programmazione? ah capisco... forse il tuo vs.net è molto meglio del gcc o della comunità che ti aiuta con problemi di programmazione avanzati e/o *reali*...==================================Modificato dall'autore il 09/01/2006 20.39.54
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!

            Ah... toh... quasi dimenticavo...
            come mai hai tralasciato in totò la parte che
            riguarda la programmazione? ah capisco... forse
            il tuo vs.net è molto meglio del gcc o della
            comunità che ti aiuta con problemi di
            programmazione avanzati e/o *reali*...vim e' meglio di DreamWeaver solo quando devi pulire la cucinaGCC e' meglio di VS.NET???????questa me la metto come signature
          • MeDevil scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Anonimo


            Ah... toh... quasi dimenticavo...

            come mai hai tralasciato in totò la parte che

            riguarda la programmazione? ah capisco... forse

            il tuo vs.net è molto meglio del gcc o della

            comunità che ti aiuta con problemi di

            programmazione avanzati e/o *reali*...

            vim e' meglio di DreamWeaver solo quando devi
            pulire la cucinaok... se non sai come scrivere l'html è un conto...

            GCC e' meglio di VS.NET???????

            questa me la metto come signaturenon solo gcc, ma anche "il corredo"... perchè non provi a compilare codice x sparc con vs.net (restando su x86)? e magari lo ottimizzi pure... dovresti farti un giro tra le miriadi di opzioni che gcc ti da, prima di parlare.se poi vuoi un ide c'è anche eclipse... java, c, c++ uml2 o quello che vuoi...ma tanto che ne vuoi sapere tu... torna ai tuoi System.Console.WriteLine("hello world");che fà tanto pascal agli anni delle medie...Saluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!


            vim e' meglio di DreamWeaver solo quando devi

            pulire la cucina
            ok... se non sai come scrivere l'html è un
            conto...o forse l'html lo so scrivere e preferisco premere 2 tasti anziché 55 per scrivere 50 caratteri?tu l'html lo scrivi per lavoro o per fare la tua homepage?prima di sparare a 0, conta fino a 3

            GCC e' meglio di VS.NET???????



            questa me la metto come signature
            non solo gcc, ma anche "il corredo"... perchè non
            provi a compilare codice x sparc con vs.netforse perché scrivo applicazioni per windows?se tu vuoi andare sullo sterrato usa la jeep, ma non mi venire a dire che è meglio della ferrari
            (restando su x86)? e magari lo ottimizzi pure...
            dovresti farti un giro tra le miriadi di opzioni
            che gcc ti da, prima di parlare.qua mi pare che quello che parla a vanvera sei tutu il codice te lo fai ottimizzare dal compilatore?non sei in grado di scrivere codice ottimizzato?
            se poi vuoi un ide c'è anche eclipse... java, c,
            c++ uml2 o quello che vuoi...mi pare che si paragonava gcc a vs.netora tiri in ballo eclipse?eclipse è un ide? paragonabile a vs.net?ma tu i paragoni come li fai?eclipse sta a vs.net come la bicicletta sta al pendolino
            ma tanto che ne vuoi sapere tu... torna ai tuoi
            System.Console.WriteLine("hello world");non sai parlare civilmente senza offendere il tuo interlocutore? cos'è? non hai argomenti?o forse non hai tempo, sei troppo occupato a scrivere codice per implementare la tua classe che ti fa il printf senza dover mettere ogni volta il %d, il %f, il %s
            che fà tanto pascal agli anni delle medie...gli anni delle medie per me sono passati da un bel po', per te invece?
            Saluti, MeDevilsaluti
          • Nabla scrive:
            Re: Una vergogna!


            Ma se era bellissimissima come battuta... oltre

            al fatto che non ho insultato nessuno (ma sei tu

            che vuoi vedere anche quel che non sta scritto).


            Lo sai che si può offendere anche senza aver
            scritto nulla? Ciò che per te è bianco, per me è
            nero.
            Io invece sono un pò più pratico e meno filosofico... e tra tutte le parole utilizzate fino ad ora quella più "insultante" è il tuo "ignorante"Se poi consideri non-coglitore come un insulto allora getto la spugna
            Vogliamo perdere tempo a cercare tutti gli altri
            programmi? Non eri tu quello che col windows
            lavorava?
            E' quella che io (e non solo io) chiamo LIBERTA' DI SCELTA.Se tutte quelle software houses campano di programmi che fanno cose molto simili vuol dire che ognuno ha una particolarità e quindi un utente puo' scegliersi quello che più si addice alle proprie necessità
            Perchè quella "panacea" chiamata WINE non ti
            emula l'ultimo fighissimo prodotto della
            macromedia chiamato dreamweaver 8 (che alla fin
            fine è un dreamweaver con i css aggiornati), ma
            ti emula il 7 o il 6 (l'MX insomma...)
            La gente:
            a) non sa come configurarlo correttamente e si
            lamenta;
            b) ne è completamente all'oscuro.
            Ho usato cxoffice per avviare dreamweaver mx e
            l'ho usato per circa 3 giorni, poi sono ritornato
            a vim.
            Le abitudini sono dure da cambiare, è questo il
            problema.
            No il problema è che la stragrande maggioranza delle software houses fa programmi per Win e solo una piccola percentuale fa gli stessi programmi per Linux.Ergo sei tu che devi costantemente rincorrerle e far uso di espedienti per utilizzare quello che il mercato non ti fornisce.Non mi intendo di drivers e di programmazione in kernel-mode ma se non erro nVidia non fornisce drivers Linux per le proprie schede video... quindi la comunità linux deve "rincorrere" oppure farsi bastare le altre schede video.
            Ok, visto che vuoi continuare, oggi quale window
            manager hai avviato? ah scusa dimenticavo... per
            personalizzare il tuo windows hai bisogno di
            applicativi esterni... il window manager è sempre
            quello, coi colori cambiati, ma E' SEMPRE QUELLO!
            scusa la domanda ingenuotta... ma con i window managers tu ci lavori ??Io non saprei come portare a casa la pagnotta se dovessi lavorare 10 hr/day con quei programmi

            Esatto... perfetto... correttissimo.



            TE LE DEVI FAR BASTARE

            Se non te le vuoi far bastare, allora ti metti e
            ti scrivi un software per i fatti tuoi...
            D'altronde nessuno ti ha mai fatto pagare per il
            software open source che trovi in giro, o sbaglio
            forse?
            E che bisogno c'e' di programmarsi ogni volta il software che ti serve ??Ci son così tanti applicativi (per Win) che nella maggior parte dei casi trovi il programma che serve perfettamente al proprio scopo

            Mai criticato Linux come OS
            Da quello che hai scritto mi sembrerebbe l'esatto
            contrario...
            Ripeto... mai criticato Linux in se' come OSE' pero' innegabile che le software houses siano ancora troppo legate a Windows e preferiscano fare programmi per Win



            Il problema è che va benone per fare i lavoretti

            per la rete ma quando devi iniziare a fare altre

            cose più incasinate e di nicchia son cazzi
            Se poi i lavoretti di rete si limitano allo
            studio della AI, del clustering etc etc...
            ebbè... mica sono serie quelle...
            Ok ogni tanto mi scappano parole che non rendono giustizia all'argomento trattato... "lavoretti" in questo caso.Non ho nulla contro chi fa girare webservers o databases però a quanto vedo moltissime persone considerano come "lavori fattibili al pc" solo queste cose.Gli altri milioni di lavori possibili vengono sempre trascurati e ci si fissa sul pc che deve lavorare per la rete.



            Per i PLC della Modicon/telemecanique non esiste

            nessun programmatore Linux

            Moduli Real Time della Nation Instruments...
            idem
            Strano che uno che sappia programmare i plc, non
            si sia ancora chiesto come funziona
            l'applicativo... in fondo è tutta una questione
            di porte...
            Certo... però la Modicon (ma anche la Siemens) si guarda bene dal fornirti le specifiche per poter "farti il programma da te" (in fondo attraverso le porte qualche dato lo devi mandare)Almeno vendono il PLC e il software per programmarlo... mica scemeEppoi figuriamoci se per fare girare un inverter devo andarmi a studiare tutto il FIPIO e creare i drivers per tutti gli apparecchi che vanno dal PLC fino agli attuatori.Sarebbe una follia e visto che i costi di programmazione alla fine li devi fatturare al cliente non avresti la minima possibilità di portare a casa una commessa.
            A noi danno la possibilità di fare con quel poco
            che c'è, grandi progetti (vedi openoffice), a voi
            con quelle ciofeche di programmi scritti in
            vb.net che danno? solo una fregatura che si
            avvera col prossimo os... (vedi le appz scritte
            in vb che su win.xp girano... uhm.. no, non
            girano)Non capisco come mai un software come OpenOffice (bello e che io uso) debba esser considerato un "grande progetto" mentre tutti gli altri (Office, 3Dstudio, Photoshop....) noBah
            Ah... toh... quasi dimenticavo...
            come mai hai tralasciato in totò la parte che
            riguarda la programmazione? ah capisco... forse
            il tuo vs.net è molto meglio del gcc o della
            comunità che ti aiuta con problemi di
            programmazione avanzati e/o *reali*...Non sono un esperto di programmazione in vs.net ma a quanto ho visto un altro ti ha risposto confrontandolo con gccIo lavoro con LabView ... ma NI non fornisce alcuna assistenza e garanzia sulla versione base per LinuxNabla
          • MeDevil scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Nabla

            Io invece sono un pò più pratico e meno
            filosofico... e tra tutte le parole utilizzate
            fino ad ora quella più "insultante" è il tuo
            "ignorante"

            Se poi consideri non-coglitore come un insulto
            allora getto la spugna Ok, devo seriamente scusarmi, xkè ho letto "non-coglione" al posto di "non-coglitore", 5 minuti nell'angolino bastano?
            E' quella che io (e non solo io) chiamo LIBERTA'
            DI SCELTA.

            Se tutte quelle software houses campano di
            programmi che fanno cose molto simili vuol dire
            che ognuno ha una particolarità e quindi un
            utente puo' scegliersi quello che più si addice
            alle proprie necessitàSolitamente, se su linux esiste un programma che fà qualcosa e la fa già bene di suo, si cerca di estenderlo, non di creare applicazioni "diverse" ma con lo stesso scopo. certo, esisto anche questi casi, ma nel restante è il contratio.

            No il problema è che la stragrande maggioranza
            delle software houses fa programmi per Win e solo
            una piccola percentuale fa gli stessi programmi
            per Linux.E' ovvio che se devo commercializzare un prodotto in larga scala, lo faccio x gli utonti winzoz. perchè? perchè poi ci guadagno sull'assistenza (e molto spesso non solo quella del programma).
            Ergo sei tu che devi costantemente rincorrerle e
            far uso di espedienti per utilizzare quello che
            il mercato non ti fornisce.Beh no. La cosa fondamentale che non hai ancora capito e che se devo fare A, non vado a cercare il programma B che gira sotto windows, ma vado a cercare il programma C che gira sotto linux. Nel 90% dei casi troverò un alternativa valida.Il problema fondamentale e che se sei abituato ad utilizzare B, non vorrai (per tuo principio) utilizzare C, ed ovvierai con mille scuse.
            Non mi intendo di drivers e di programmazione in
            kernel-mode ma se non erro nVidia non fornisce
            drivers Linux per le proprie schede video...
            quindi la comunità linux deve "rincorrere" oppure
            farsi bastare le altre schede video.Si vede ;)Per linux esistono sia drivers per ati che per nvidia.Solitamente questi ultimi forniscono supporto per l'accellerazione hw 3D, che è quella che manca ai drivers forniti nel kernel.
            scusa la domanda ingenuotta... ma con i window
            managers tu ci lavori ??
            Io non saprei come portare a casa la pagnotta se
            dovessi lavorare 10 hr/day con quei programmiEh lol... e pensare che la pagnotta con i window manager la porti già a casa...il window manager è quella cosa che ti disegna le finestre, i pulsanti, le icone...
            E che bisogno c'e' di programmarsi ogni volta il
            software che ti serve ??
            Ci son così tanti applicativi (per Win) che nella
            maggior parte dei casi trovi il programma che
            serve perfettamente al proprio scopoLa stessa cosa succede a me con linux... finora programmo solo applicazioni che mi servono e non lo faccio xkè non ci sono, ma x migliorarle o per creare un qualcosa di avanzato.
            Ripeto... mai criticato Linux in se' come OSok, avrò capito male io, sorry

            E' pero' innegabile che le software houses siano
            ancora troppo legate a Windows e preferiscano
            fare programmi per WinQuesto perchè le software house nuove, spesso programmano in dot.net e si leghino a linguaggi che non si sa che fine faranno. Un esempio lo è stato con le mfc o con visual basic (non sto dicendo che non esistano, xò sfido chiunque a provare un gestionale scritto in vb per winzoz 95 sull'xp...)
            Ok ogni tanto mi scappano parole che non rendono
            giustizia all'argomento trattato... "lavoretti"
            in questo caso.Può capitare a chiunque, di certo sarà capitato anche a me in qualke occasione (forse all'inizio di questo thread)

            Non ho nulla contro chi fa girare webservers o
            databases però a quanto vedo moltissime persone
            considerano come "lavori fattibili al pc" solo
            queste cose.
            Gli altri milioni di lavori possibili vengono
            sempre trascurati e ci si fissa sul pc che deve
            lavorare per la rete.Beh considerando che il mercato spinge molto sul settore di sviluppo nel web, direi che sia esenziale avere una qualke minima consocenza...
            Certo... però la Modicon (ma anche la Siemens) si
            guarda bene dal fornirti le specifiche per poter
            "farti il programma da te" (in fondo attraverso
            le porte qualche dato lo devi mandare)

            Almeno vendono il PLC e il software per
            programmarlo... mica sceme

            Eppoi figuriamoci se per fare girare un inverter
            devo andarmi a studiare tutto il FIPIO e creare i
            drivers per tutti gli apparecchi che vanno dal
            PLC fino agli attuatori.

            Sarebbe una follia e visto che i costi di
            programmazione alla fine li devi fatturare al
            cliente non avresti la minima possibilità di
            portare a casa una commessa.
            Se fai reverse engineering il protocollo lo scopri, così come è stato fatto x tante cose (tipo alcuni drivers).Ovvero: la possibilità di fare certe cose c'è... che poi richieda sforzi e sia più facile lavorare con la ciofeca è un'altro discorso. ;)
            Non capisco come mai un software come OpenOffice
            (bello e che io uso) debba esser considerato un
            "grande progetto" mentre tutti gli altri (Office,
            3Dstudio, Photoshop....) noNon mi sembra di aver detto che photoshop, office o quant'altro sono progettucoli...
            Non sono un esperto di programmazione in vs.net
            ma a quanto ho visto un altro ti ha risposto
            confrontandolo con gccEvidentemente non conosce gcc, o meglio non conosce *unix / bsd. xkè se lo conoscesse veramente, capirebbe che c#, vb & co. non sono linguaggi di programmazione seri; ma sono stati scritti da m$ per far lavorare le piccole aziende quei 2-3 anni nella creazione di un gestionale o per far credere al novello 15enne che anche lui può scrivere le applicazioni e farsele pagare (per poi farsi chiamare 1 volta al giorno che c'è qualkosa che nn funziona).
            Io lavoro con LabView ... ma NI non fornisce
            alcuna assistenza e garanzia sulla versione base
            per LinuxNon so neanche cosa sia LabView, x cui non posso ne voglio creare argomenti di discussione su questo punto. Il fatto positivo che deve venir colto a mio avviso e che almeno la compagnia c'ha provato... (e c'è quasi riuscita!)
            NablaSaluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!


            Non sono un esperto di programmazione in vs.net

            ma a quanto ho visto un altro ti ha risposto

            confrontandolo con gcc
            Evidentemente non conosce gcc, o meglio non
            conosce *unix / bsd. xkè se lo conoscesse
            veramente, capirebbe che c#, vb & co. non sono
            linguaggi di programmazione seri; l'unico linguaggio di programmazione serio è l'assembler. scrivici il tuo gestionale, io me lo scrivo in C#, che non sarà serio, ma mi fa risparmiare un saaaaaaaaaaaaaaaaaacco di tempo per pensare alla logica, all'analisi, al testing, alla manutenzione e, perché no, anche alle patch che dovrò rilasciare perché l'utonto col mio programma ci vuole fare pure il caffè.tu quando la rilascerai la patch per fare il caffè? ah scusa, tu devi scrivere prima il codice che ti permette di ridurre a icona la tua finestra.
            ma sono stati
            scritti da m$ per far lavorare le piccole aziende
            quei 2-3 anni nella creazione di un gestionale perchè, tu un gestionale lo fai in C ?il tuo cliente fallisce prima che tu gli finisci il programma.e se non fallisce prima, finisce in perdita quando gli presenti il conto, proporzionato al tempo che ci hai messo per scrivere il codice.
            o
            per far credere al novello 15enne che anche lui
            può scrivere le applicazioni e farsele pagaretu coi 15enni che fanno i programmatori non dovresti avere rancori...quanti anni aveva Linus Torvalds quando ha cominciato a scrivere *unix, come lo chiami tu?e poi, se il 15enne riesce a farsi pagare per un'applicazione scitta in vb, vuol dire che tu non sei abbastanza bravo a vendere le tue scritte in C
            (per poi farsi chiamare 1 volta al giorno che c'è
            qualkosa che nn funziona).la cosa che non funziona c'è nel programma scritto in VB come c'é in quella scritta in C, o forse tu scrivi applicazioni bug-free?
            Saluti, MeDevilsaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!

            Sarebbe una follia e visto che i costi di
            programmazione alla fine li devi fatturare al
            cliente non avresti la minima possibilità di
            portare a casa una commessa.Stai usando parole quali fatturare, cliente e commessa... per un linaro non hanno significato.Parla piuttosto di paghetta, papa' e lavoretto estivo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Una vergogna!
          - Scritto da: Nabla
          Ah ...se ti domandi in quali campi Linux non puo'
          competere con Windows senza dover prendere
          soluzioni fantascientifiche o inadatte agli scopi
          ti cito i soliti casi:

          AutoCAD, 3Dstudio, SolidWorks, Photoshop,
          DreamWeaver, LabView, MetaStock... etc

          Nabla
          angiungo anche Visual Studio.NET
        • Anonimo scrive:
          Re: Una vergogna!

          AutoCAD, 3Dstudio, SolidWorks, Photoshop,
          DreamWeaver, LabView, MetaStock... etcNel mio campo aggiungo pure: Cubase (Win)ProTools (Mac)Bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Una vergogna!

          AutoCAD, 3Dstudio, SolidWorks, Photoshop,
          DreamWeaver, LabView, MetaStock... etc

          Nabla
          Oh no... adesso ti citeranno Gimp, PippoCAD e tutte quelle altre cagate che loro spacciano per alternative.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una vergogna!

      M$ ha permesso che l'exploit potesse diffondersi
      a macchia d'olio senza che una patch fosse
      disponibile! Ma non è assurdo? Una vergogna per
      chi paga questa ciofeca, e gli utenti che sono
      state vittime di questa falla? Non dovrebbero
      essere pagati a causa della inadempienza da parte
      dei signori di Redmond?Ma smettetela di fare demagogia, siete come i politici nostrani, sempre pronti a sfruttare qualsiasi cosa pur di dare addosso all'avversario...
      • Anonimo scrive:
        Re: Una vergogna!
        - Scritto da: Anonimo

        M$ ha permesso che l'exploit potesse diffondersi

        a macchia d'olio senza che una patch fosse

        disponibile! Ma non è assurdo? Una vergogna per

        chi paga questa ciofeca, e gli utenti che sono

        state vittime di questa falla? Non dovrebbero

        essere pagati a causa della inadempienza da
        parte

        dei signori di Redmond?

        Ma smettetela di fare demagogia, siete come i
        politici nostrani, sempre pronti a sfruttare
        qualsiasi cosa pur di dare addosso
        all'avversario...Ma quale avversario? Di cosa parli? Guarda che qui sta parlando gente che con il pc ci lavora , non chi perde tempo sui forum e in chat a fare a gara a chi ha l'ultima distribuzione più figa. Queste cose le lasciamo ai ragazzini 15enni, qui si parla di milioni di utenti che con il pc ci lavorano e devono stare attenti anche a cliccare su un link, o semplicemente a leggere la posta, altrimenti ci si viene infettati perchè Microsoft non aveva rilasciato ancora una patch.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una vergogna!
          - Scritto da: Anonimo
          Ma quale avversario? Di cosa parli? Guarda che
          qui sta parlando gente che con il pc ci lavora ,
          non chi perde tempo sui forum e in chat a fare a
          gara a chi ha l'ultima distribuzione più figa.
          Queste cose le lasciamo ai ragazzini 15enni, qui
          si parla di milioni di utenti che con il pc ci
          lavorano e devono stare attenti anche a cliccare
          su un link, o semplicemente a leggere la posta,
          altrimenti ci si viene infettati perchè Microsoft
          non aveva rilasciato ancora una patch.e quindi a cosa dovrebbero passare (linux e mac esclusi per ovvi motivi), sentiamo un po', facciamoci 4 grasse risate...
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Anonimo
            e quindi a cosa dovrebbero passare (linux e mac
            esclusi per ovvi motivi), sentiamo un po',
            facciamoci 4 grasse risate...i motivi per cui non usare mac o linux sono ovvi solo per te.qualunque os va bene ( win non è un os )
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ma quale avversario? Di cosa parli? Guarda che

            qui sta parlando gente che con il pc ci lavora ,

            non chi perde tempo sui forum e in chat a fare a

            gara a chi ha l'ultima distribuzione più figa.

            Queste cose le lasciamo ai ragazzini 15enni, qui

            si parla di milioni di utenti che con il pc ci

            lavorano e devono stare attenti anche a cliccare

            su un link, o semplicemente a leggere la posta,

            altrimenti ci si viene infettati perchè
            Microsoft

            non aveva rilasciato ancora una patch.

            e quindi a cosa dovrebbero passare (linux e mac
            esclusi per ovvi motivi), sentiamo un po',
            facciamoci 4 grasse risate... Purtroppo gli ignorantoni come te non sanno che chi lavora in azienda, e usa applicazioni customizzate che girano esclusivamente su piattaforma windows non può pensare di cambiare a Linux o a qualche altro OS, visto che in precedenza l'azienda (tipo una banca o le poste)ha investito centinaia di milioni per un sistema sw che gira su Win. Purtroppo capisco che certe cose per gente che passa il tempo dalla mattina alla sera in cantina a smanettare con il pinguino non sono di facili comprensioni. Però ti assicuro che se ci fossero le possibilità e il rapporto costi/benefici favorevole, Windows sarebbe stato accantonato da una bella fetta di utenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!

            Però
            ti assicuro che se ci fossero le possibilità e il
            rapporto costi/benefici favorevole, Windows
            sarebbe stato accantonato da una bella fetta di
            utenti.Cazzarola, dobbiamo ricordarci di avvertire il governo tedesco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            Linux e' il futuro (..anzi il presente!) ...M$ continua invece a proporre in veste/salsa nuova la solita "accozzaglia" appesantita di NT 3.51 che oramai non sta più in piedi sulle sue sempre più esili gambine (I.E. ad es)
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Anonimo
            Linux e' il futuro (..anzi il presente!) ...Hai ragione.. sono 10 anni che lo sostengo :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Linux e' il futuro (..anzi il presente!) ...

            Hai ragione.. sono 10 anni che lo sostengo :)
            evvaiiiii cosiiiiiitra altri 10 sarà ancora il SO strafico usato dall'elite superfica... un'elite che ovviamente non supererà il 3%
          • Anonimo scrive:
            Re: Una vergogna!
            - Scritto da: Anonimo

            Hai ragione.. sono 10 anni che lo sostengo :)
            evvaiiiii cosiiiiii
            tra altri 10 sarà ancora il SO strafico usato
            dall'elite superfica... un'elite che ovviamente
            non supererà il 3%Te hai capito tutto dell'ironia...
          • Anonimo scrive:
            9 --
    • Anonimo scrive:
      Linux è ancora vulnerabile con WINE!!!
      - Scritto da: Anonimo
      M$ ha permesso che l'exploit potesse diffondersi
      a macchia d'olio senza che una patch fosse
      disponibile! Ma non è assurdo? Una vergogna per
      chi paga questa ciofeca, e gli utenti che sono
      state vittime di questa falla? Non dovrebbero
      essere pagati a causa della inadempienza da parte
      dei signori di Redmond?Parli tanto e poi non sai che gli utenti di Linux che usano WINE sono ancora vulnerabili dai WMF:http://blogs.zdnet.com/Ou/?p=146
      • Aleph (sub)Zero scrive:
        Re: Linux è ancora vulnerabile con WINE!
        - Scritto da: Anonimo
        Parli tanto e poi non sai che gli utenti di Linux
        che usano WINE sono ancora vulnerabili dai WMF:
        http://blogs.zdnet.com/Ou/?p=146Questo significa che WINE reimplementa proprio bene quella ciofeca di Winzzoz.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è ancora vulnerabile con WINE!
          - Scritto da: Aleph (sub)Zero
          Questo significa che WINE reimplementa proprio
          bene quella ciofeca di Winzzoz.mamma mia come rosichi :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è ancora vulnerabile con WINE!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Aleph (sub)Zero


            Questo significa che WINE reimplementa proprio

            bene quella ciofeca di Winzzoz.

            mamma mia come rosichi :) quoto :)
Chiudi i commenti