Il testo è autentico? Lo decide un software

Alcuni ricercatori americani hanno sviluppato uno strumento per verificare se un testo è stato generato al computer o scritto da un essere umano: per identificare spam e pubblicazioni scientifiche fasulle
Alcuni ricercatori americani hanno sviluppato uno strumento per verificare se un testo è stato generato al computer o scritto da un essere umano: per identificare spam e pubblicazioni scientifiche fasulle

Bloomington (USA) – Il modo migliore per scoprire se un testo non è stato generato da un calcolatore elettronico? Metterlo sotto la lente d’ingrandimento di un calcolatore elettronico. È quanto sostengono alcuni ricercatori della Indiana University , che hanno sviluppato un software per “smascherare” i documenti testuali assemblati da algoritmi informatici.

L’ Inauthentic Paper Detector è infatti un intuitivo applicativo online in grado di calcolare l’autenticità di un blocco di testo. Basta incollare i paragrafi selezionati all’interno di un box e lasciare che il software ne analizzi la struttura sintattica, grammaticale e linguistica: in pochissimo tempo, IPD emette il suo verdetto.

Una percentuale prossima al 100% – sostengono i ricercatori – indica buone possibilità che il documento sia stato scritto da un essere umano, mentre un punteggio molto basso è un buon indizio per scovare spam generato da macchine . “Possiamo analizzare la struttura e la validità di notizie, componimenti e soprattutto documenti tecnici e scientifici”, sostengono i creatori di IPD.

Si tratta principalmente di un esperimento di data-mining , ideato per combattere il fenomeno delle pubblicazioni scientifiche fasulle , un vizio molto diffuso nell’ambiente accademico informatico. IPD è quindi l’antidoto “naturale” a SCIgen , un generatore di paper completamente falsi.

Naturalmente, come puntualizzano gli autori, il software anti-falsi si limita all’analisi strutturale dei testi e non ne può assolutamente determinare il tenore scientifico: riesce soltanto a scoprire le “bufale” generate tramite algoritmi. Uno studio completamente errato ma scritto da un uomo, in poche parole, ha buonissime probabilità di superare il test IPD.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 04 2006
Link copiato negli appunti