Il traffico congestionato della Internet USA

Due rapporti evidenziano la stessa verità: negli Stati Uniti la banda larga percepita è più o meno uguale a quella pubblicizzata. Tranne quando entra in gioco il "torrente" di traffico generato da Netflix

Roma – Mentre la politica discute in astratto delle nuove regole per preservare la neutralità della rete Internet e garantire pari accesso alla connettività a chiunque, i ricercatori dell’MIT provano a dare sostanza alla suddetta discussione analizzando il reale stato della banda larga negli USA e l’impatto delle congestioni nel traffico di rete.

La maggior parte dei casi di congestione individuati durante lo studio, spiegano i ricercatori, riguarda i link di connessione peer to peer tra i diversi network che compongono Internet – gli stessi punti di interconnessione da mesi al centro del dibattito negli USA su net neutrality, monopolio degli ISP e scarsa qualità dello streaming video Netflix.

Se le congestioni ai link fra diversi ISP sono “sporadici” e durano un ora o due al giorno, spiegano i dati preliminari presentati dal MIT, quando entra in gioco il succitato servizio di streaming fornito da Netflix la rete si fa super-affollata e il traffico può apparire congestionato anche per 18 ore in un singolo giorno. Le diverse parti in gioco danno ovviamente una diversa lettura dei dati forniti dai ricercatori, e gli ISP in particolare squalificano l’ipotesi dello streaming video classificato come “vittima” delle congestioni, trattandosi piuttosto di un elemento attivo della congestione quando sceglie il percorso di rete che dovranno seguire i dati per arrivare all’utente.

Le conclusioni (preliminari) del MIT sulle congestioni del traffico Internet fanno il paio con il tradizionale rapporto annuale della Federal Communications Commission (FCC) sulle velocità della banda larga statunitense, un rapporto che evidenzia gli stessi problemi di traffico ai link di peering evidenziati dal prestigioso laboratorio pur concentrandosi soprattutto sul rapporto (apparentemente buono e a favore degli utenti) tra le velocità pubblicizzate e quelle effettivamente fornite ai sottoscrittori di linee ADSL.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • quartopiano scrive:
    INTERVISTA A CASSANDRA
    Ecco Marco che spiega meglio l'articolo...https://youtu.be/Fkcytg7pbBM-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 novembre 2016 11.55-----------------------------------------------------------
  • Funz scrive:
    Budget
    NASA: 15 G$ / annoDifesa USA: 700-800 G$/anno.Costo di costruzione e mantenimento della ISS (50% a carico degli USA): pari a una-due portaerei USA, i quali ne hanno permanentemente in servizio dodici.Per me è chiaro cosa andrebbe tagliato e cosa mantenuto.
  • ... scrive:
    Avanti ragazzi!
    Forza Uruguay!
  • qualcuno scrive:
    disaccordo su tutta la linea
    Stavolta devo proprio smentire Calamari. A parte che condivido il commento di robocop sulle ricadute tecnologiche devo aggiungere che il lavoro che stanno facendo adesso gli imprenditori privati non è altro che la continuazione del lavoro iniziato più di 50 anni fa.I vettori riutilizzabili sono solo un passo evolutivo permesso dai recenti miglioramenti nella tecnologia dei materiali. Ariane 5 non ha ancora raggiunto quel punto primo perchè è un progetto iniziato più di 10 anni fa, secondo perchè è stato studiato per portare carichi molto pesanti a quote molto alte. Sono prestazioni che i vettori riutilizzabili ancora non sono in grado di raggiungere.SpaceShipOne la prima veramente riutilizzabile era stata studiata per arrivare appena sopra il limite dei 100 km di quota.http://en.wikipedia.org/wiki/SpaceShipOne Lo space shuttle nonostante sia fatto di alluminio invece che di materiali compositi e nonostante sia una tecnologia degli anni '70 era in grado di raggiungere quote molto più alte, il che significa una velocità di rientro molto alta e un impatto con l'atmosfera molto più violento. Una SpaceShipOne con le stesse prestazioni non potrebbe rinunciare al pesante scudo termico.L'idea che prima fosse tutto gestito dallo stato e ora sia tutto in mano ai privati è a livello di leggenda metropolitana. Prima i mezzi erano costruiti dai privati, ma la NASA faceva la ricerca e forniva specifiche molto precise. I missili Apollo sono stati costruiti da North American Aviation, il mezzo lunare da Grumman e lo Space Shuttle da Rockwell http://www.boeing.com/boeing/history/bna/shuttle.page . La NASA ora ha fatto un passo indietro, ma continua a pertecipare e a finanziare i programmi di ricerca. La capsula presentata da Elon Musk, più quella che sta progettando Boeing più quella di Sierra nevada (http://en.wikipedia.org/wiki/Dream_Chaser) saranno valutate tra poco dalla NASA. Saranno loro a decidere quali di questi progetti continueranno a finanziare, gli altri progetti saranno sospesi perchè i finanziamenti privati non bastano.Il più grande risparmio che hanno fatto gli americani negli ultimi dieci anni viene componenti forniti dai russi. http://en.wikipedia.org/wiki/RD-180
    • MegaJock scrive:
      Re: disaccordo su tutta la linea
      Non è questione di quota ma di velocità: per entrare in orbita occorre una velocità tangenziale di circa 25000 kmh. Indovina dove va tutta quell'energia cinetica durante il rientro.
      • panda rossa scrive:
        Re: disaccordo su tutta la linea
        - Scritto da: MegaJock
        Non è questione di quota ma di velocità: per
        entrare in orbita occorre una velocità
        tangenziale di circa 25000 kmh. Indovina dove va
        tutta quell'energia cinetica durante il
        rientro.Oggi.Ma domani avremo gli ascensori spaziali, per raggiungere la quota orbitale a bassa velocita'.
        • Funz scrive:
          Re: disaccordo su tutta la linea
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: MegaJock

          Non è questione di quota ma di velocità: per

          entrare in orbita occorre una velocità

          tangenziale di circa 25000 kmh. Indovina
          dove
          va

          tutta quell'energia cinetica durante il

          rientro.

          Oggi.
          Ma domani avremo gli ascensori spaziali, per
          raggiungere la quota orbitale a bassa
          velocita'.eh, magari. Avevo letto il paper NASA, prevedevano una spesa di appena 40 G$ nel giro di qualche decennio. Ammesso avessero sviluppato nanomateriali fattibili tecnologicamente per il cavo, navette automatiche stendicavo la cui energia venisse trasmessa da terra o dallo spazio, e risolto qualche piccolo problema di fulmini a bassa quota e micometeoriti / debris in orbita bassa... personalmente penso che non si farà mai. :(
      • qualcuno scrive:
        Re: disaccordo su tutta la linea
        - Scritto da: MegaJock
        Non è questione di quota ma di velocità: per
        entrare in orbita occorre una velocità
        tangenziale di circa 25000 kmh. Indovina dove va
        tutta quell'energia cinetica durante il
        rientro.Hai letto dove ho fatto il paragone tra lo Shuttle e SpaceShipOne?
    • iRoby scrive:
      Re: disaccordo su tutta la linea
      - Scritto da: qualcuno
      L'idea che prima fosse tutto gestito dallo stato
      e ora sia tutto in mano ai privati è a livello di
      leggenda metropolitana. Prima i mezzi erano
      costruiti dai privati, ma la NASA faceva la
      ricerca e forniva specifiche molto precise. I
      missili Apollo sono stati costruiti da North
      American Aviation, il mezzo lunare da Grumman e
      lo Space Shuttle da RockwellToh, hai scoperto che lo Stato è sempre stato il finanziatore del settore non governativo?Lo è anche quando si chiede allo Stato di farsi da parte e lasciar fare ai privati. Un'idiozia! Dato che il monopolio della moneta è dello Stato. E deve pensarci sempre lui a metterla in circolo.
      • king volution scrive:
        Re: disaccordo su tutta la linea
        - Scritto da: iRoby
        - Scritto da: qualcuno

        L'idea che prima fosse tutto gestito dallo
        stato

        e ora sia tutto in mano ai privati è a
        livello
        di

        leggenda metropolitana. Prima i mezzi erano

        costruiti dai privati, ma la NASA faceva la

        ricerca e forniva specifiche molto precise. I

        missili Apollo sono stati costruiti da North

        American Aviation, il mezzo lunare da
        Grumman
        e

        lo Space Shuttle da Rockwell

        Toh, hai scoperto che lo Stato è sempre stato il
        finanziatore del settore non
        governativo?

        Lo è anche quando si chiede allo Stato di farsi
        da parte e lasciar fare ai privati. Un'idiozia!beh, su questo aspetto particolare (che non è la MMT e non significa che la MMT abbia senso) concordo :-)
    • Nome e cognome scrive:
      Re: disaccordo su tutta la linea
      - Scritto da: qualcuno
      Stavolta devo proprio smentire Calamari. A parte...
      I vettori riutilizzabili sono solo un passo
      evolutivo permesso dai recenti miglioramenti
      nella tecnologia dei materiali. Ariane 5 non ha
      ancora raggiunto quel punto primo perchè è un
      progetto iniziato più di 10 anni fa, secondoIl progetto Ariane ha piu' di trent'anni, inizio 1983, primo lancio 1988. L'attuale Ariane 5 ha ben poche modifiche rispetto al primo Ariane 4, soprattutto il carico pagante molto maggiore (e' piu' grosso) ed alcune capacita' introdotte di recente, come quella di poter spegnere e riaccendere il motore dell'ultimo stadio.
      perchè è stato studiato per portare carichi molto
      pesanti a quote molto alte. Sono prestazioni che
      i vettori riutilizzabili ancora non sono in grado
      di raggiungere.Non pertinente. Non mi pare che nessuno abbia scritto che Spaceship One sia equivalente allo Shuttle, mentre il Falcon 9 lo e' visto che porta carichi alla ISS (o la ISS non e' in orbita?).E, tanto per dire, l'affidabilita' degli Ariane, inclusi anche i primi lanci, e' superiore a quelli degli Shuttle.Vale piu' un satellite che 7 uomini + un satellite?...
      L'idea che prima fosse tutto gestito dallo stato
      e ora sia tutto in mano ai privati è a livello di
      leggenda metropolitana. Prima i mezzi erano
      costruiti dai privati, ma la NASA faceva la
      ricerca e forniva specifiche molto precise. I
      missili Apollo sono stati costruiti da North
      American Aviation, il mezzo lunare da Grumman e
      lo Space Shuttle da RockwellInfatti (Apollo 13) i filtri di abbattimento della Co2 erano quadrati nel LEM e tondi nel modulo di comando...
      La NASA ora ha fatto un passo indietro, maLa NASA ora amministra solo i soldi dello Stato, e le missioni vengono proposte da enti esterni che si occupano di tutto.Alcuni finanziamenti (parziali) vengono erogati anche a Space-X ed ad altre aziende private, togliendoli dalle mani della NASA e dello Stato. ed affidandoli ai privati che, almeno quando fanno R&D in maniera controllata, rischiando anche molti dei loro soldi, sono molto piu' efficenti dello stato (qualsiasi) o delle universita'.
      Il più grande risparmio che hanno fatto gli
      americani negli ultimi dieci anni viene
      componenti forniti dai russi.,,, componenti a magazzino, progettati e costruiti con tecnologie leggermente piu' primitive di quelle del Progetto Apollo, piu' economici, e siccome piu' semplici, anche piu' affidabili.Ma primitive perche' non sostenibili; il programma spaziale russo, dopo la catastrofe di N1, non si e' piu' sviluppato tecnologicamente.
      • qualcuno scrive:
        Re: disaccordo su tutta la linea
        Ti sei buttato sui dettagli come un leguleio, ma non hai fatto altro che confermare quanto ha scritto. Trannche che per un particolare.
        La NASA ora amministra solo i soldi dello Stato, e
        le missioni vengono proposte da enti esterni
        che si occupano di tutto.

        Alcuni finanziamenti (parziali) vengono erogati
        anche a Space-X ed ad altre aziende private,
        togliendoli dalle mani della NASA e dello Stato.E' la NASA che decide a quali privati vanno i finanziamenti. E' la NASA a valutare la qualità e lo stato di avanzamento dei progetti. E' Stata la NASA a fornire i progetti iniziali. Dream Chaser per esempio è un progetto che va avanti da tanto tempo.Sono tutti progetti parzialmente privatizzati.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: disaccordo su tutta la linea
          - Scritto da: qualcuno
          Ti sei buttato sui dettagli come un leguleio, ma
          non hai fatto altro che confermare quanto ha
          scritto. Mi pareva di aver risposto alle tue osservazioni.Ora sono diventate dettagli?
          Trannche che per un particolare....
          E' la NASA che decide a quali privati vanno i
          finanziamenti. E' la NASA a valutare la qualità e
          lo stato di avanzamento dei progetti. E' Stata la
          NASA a fornire i progetti iniziali. Dream Chaser
          per esempio è un progetto che va avanti da tanto
          tempo.
          Sono tutti progetti parzialmente privatizzati.Stai limitando la tua dialettica all'ultimo punto; Come mai?Sono tutti progetti sottratti al monopolio di un'agenzia statale ed in gran parte ora sotto il controllo di privati.Forse questo produrra' prima o poi tecnologie spaziali economiche e sostenibili.Le agenzie statali non ci sono riuscite; questa e' storia.
          • qualcuno scrive:
            Re: disaccordo su tutta la linea
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: qualcuno

            Ti sei buttato sui dettagli come un
            leguleio,
            ma

            non hai fatto altro che confermare quanto ha

            scritto.

            Mi pareva di aver risposto alle tue osservazioni.
            Ora sono diventate dettagli?No. Sono d'accordo con quelle osservazioni. Però alcune insistevano su dettagli superflui, stiamo scrivendo commenti su PI non artcoli su Nature.


            Trannche che per un particolare.

            ...


            E' la NASA che decide a quali privati vanno i

            finanziamenti. E' la NASA a valutare la
            qualità
            e

            lo stato di avanzamento dei progetti. E'
            Stata
            la

            NASA a fornire i progetti iniziali. Dream
            Chaser

            per esempio è un progetto che va avanti da
            tanto

            tempo.

            Sono tutti progetti parzialmente
            privatizzati.

            Stai limitando la tua dialettica all'ultimo punto;
            Come mai?Perchè sono d'accordo sugli altri punti, ma non cambiavano il senso del discorso.Ho tenuto l'unico punto con cui non sono d'accordo e che merita una risposta.

            Sono tutti progetti sottratti al monopolio di
            un'agenziaFalso. L'agenzia statale collabora alla ricerca, valuta la validità e la qualità del lavoro ed quella che decide se andare avanti o no.
            statale ed in gran parte ora sotto il
            controllo di privati.
            E' una partnership pubblico privato, però è una partnership all'americana, dove il privato si deve assumere un rischio e quindi è incentivato a fare le cose nella maniera più efficiente possibile. (ogni allusione alle partnership italiote è puramente voluta).
            Forse questo produrra' prima o poi tecnologie
            spaziali economiche e sostenibili.Certo che avremo tecnologie spaziali economiche e sostenibili. Ma sarà un risultato del progresso scientifico e tecnologico.
            Le agenzie statali non ci sono riuscite; questa
            e' storia.No. La storia è che questo è sempre lo stesso lavoro che va avanti da più di 50 anni. Gradualmente parte della responsabilità è passata ai privati, ma non è un cambiamento rivoluzionario.
        • ... scrive:
          Re: disaccordo su tutta la linea
          - Scritto da: qualcuno
          Ti sei buttato sui dettagli come un leguleio, ma
          non hai fatto altro che confermare quanto ha
          scritto. Trannche che per un
          particolare.eh, la 'leguleite' e' una brutta bestia. Non si prende ne' per "contatto" ne' per "via aerea", ma molto piu' pericolosamente, per via visiva. E' infatti sufficente leggere i post di leguleio per due o setimane per essere infettati.Non esiste una cura, l'unica soluzione e' restare lontani da PI per 2-3 mesi per non essere piu' esposti al vettore contagiante e quindi tornare normali poco a poco. Il problema e' che la ricaduta, che si verifica (fonte: https://it.leguleiopedia.org/wiki/Ricaduta) nel 95% del dasi di coloro che si riespongono al male.
  • menos scrive:
    Nomi
    Shuttle worth è perfetto per i viaggi spaziali.Quanto ad Hariman invece preoccupa un po': e se il suo vero nome fosse Ahriman ?https://it.wikipedia.org/wiki/Angra_Mainyu
  • ... scrive:
    Ma LOL
    "ma sono esplosi in volo nella misura di 2 su 5"Cioè secondo lei hanno fatto 5 viaggi con lo Shuttle? Ma dove l'hanno pescato questo?
    • iRoby scrive:
      Re: Ma LOL
      È vero sono 5, di cui 2 andati persi.http://it.wikipedia.org/wiki/Space_Shuttle"La NASA ha costruito quattro Orbiter operativi (ognuno dei quali con caratteristiche diverse): Challenger, Columbia, Discovery, Atlantis; dopo la distruzione del Challenger, venne costruito un quinto Orbiter: Endeavour.Esistevano anche due shuttle usati come modellini per gli studi: Pathfinder e Enterprise."
      • ... scrive:
        Re: Ma LOL
        - Scritto da: iRoby
        È vero sono 5, di cui 2 andati persi.

        http://it.wikipedia.org/wiki/Space_Shuttle

        "
        La NASA ha costruito quattro Orbiter operativi
        (ognuno dei quali con caratteristiche diverse):
        Challenger, Columbia, Discovery, Atlantis; dopo
        la distruzione del Challenger, venne costruito un
        quinto Orbiter:
        Endeavour.

        Esistevano anche due shuttle usati come modellini
        per gli studi: Pathfinder e
        Enterprise."Ma che statistiche sono? C'erano 5 Shuttle ma hanno oltre 100 viaggi, che senso ha dire "2 su 5"? La misurazione va fatta sul numero di viaggi effettuati per stabilire il grado di fallibilità del progetto! Altrimenti diciamo che tu usi la stessa macchina da una vita e poi hai un incidente la macchina fallisce il 100% delle volte? Ma per favore!
        • Funz scrive:
          Re: Ma LOL
          - Scritto da: ...
          Ma che statistiche sono? C'erano 5 Shuttle ma
          hanno oltre 100 viaggi, che senso ha dire "2 su
          5"? La misurazione va fatta sul numero di viaggi
          effettuati per stabilire il grado di fallibilità
          del progetto! Altrimenti diciamo che tu usi la
          stessa macchina da una vita e poi hai un
          incidente la macchina fallisce il 100% delle
          volte? Ma per
          favore!Quando calcoli le probabilità di sopravvivenza anno per anno (la famosa curva "a vasca da bagno"), è ovvio che non consideri la probabilità di sopravvivenza all'infinito che è ovviamente pari a zero :)
      • OldDog scrive:
        Re: Ma LOL
        - Scritto da: iRoby
        Esistevano anche due shuttle usati come modellini
        per gli studi: Pathfinder e
        Enterprise."L'Enterprise non era affatto un modellino: era il prototipo di Shuttle non abilitato ai voli nello spazio, ma venne portato in volo più volte sulla "groppa" del famoso Boeing 747 e durante i test venne più volte sganciato e planò fino all'atterraggio condotto da piloti in cabina...il Pathfinder era in effetti una riproduzione in legno e metalli della struttura dello Shuttle, realizzata per prove di movimentazione a terra e addestramento dei tecnici (e ricevette quel nome solo successivamente ai primi voli in orbita dello Shuttle Columbia).
  • iRoby scrive:
    ME-MMT
    Se Calamari invece che fantascienza studiasse macro-economia ed in particolare la ME-MMT o Mosler Economics Modern Monetary Theoryimparerebbe come qualsiasi obiettivo umano è possibile usando il monetarismo.La ME-MMT spiega come uno Stato a moneta sovrana non ha alcun limite per la realizzazione dei suoi progetti, e questi progetti potrebbero essere anche viaggi spaziali e conquista del cosmo.Gli USA oggi continuano a stampare quantità impressionanti di USD, che finiscono tutti nei circuiti finanziari delle speculazioni improdutive e fini a se stesse, e negli armamenti.Ma non ci sarebbe nessun problema a comprare e formare manodopera specializzata infinita.Al pianeta lo spazio non interessa, ed ai privati nemmeno, tranne a qualche miliardario visionario. Per il semplice fatto che lì non c'è niente da sfruttare a parte un po' di turismo e qualche ricerca su materiali e biologia in assenza di gravità o condizioni estreme.Allora se l'uomo vuole conquistare lo spazio, lo deve fare da se tramite le proprie istituzioni.C'è questa pazzia generale che gli Stati non servono, bisogna rinunciarci per dare tutto in mano a quell'1% di psicopatici che si credono illuminati e più lungimiranti. Ma che ci stanno regalando questo Neo-Feudalesimo alucinante!Eppure sotto il controllo dello Stato e del sistema monetario sovrano paesi come la Svizzera, il Giappone e tanti altri sono a livelli di ricchezza e tecnologia elevati.Come lo è stata l'Italia fino a fine anni '90.E se qualcuno ha visto la trasmissione La Gabbia e le analisi di Paolo Barnard vedrà tutti i suoi calcoli fatti con i semplici dati della Ragioneria di Stato o dell'OCSE che lo confermano.C'è poi questa assurdità di continuare guerre per il dominio da parte degli USA. Sono in guerra in mezzo mondo. Ed ora devono per forza chiudere gli oleodotti/gasdotti e lo sbocco sul mare alla Russia in Ucraina.Siamo tornati peggio che nel periodo della guerra fredda. E poi più di 500 mila bambini morti in Iraq. Predazione del petrolio. Contrasto alla Russia per impedirle la vendita delle sue risorse anche con monete diverse dal dollaro.Questo pianeta è un vero schifo. Ma gli strumenti per realizzare ogni desiderio sono lì. La moneta sovrana che muove gli individui, e obiettivi nobili per l'umanità come l'esplorazione spaziale.Negli anni '60 ci si è riusciti con iniezioni di capitali perché c'era una corsa tra URSS e USA. Ora che non c'è più una competizione, non c'è più interesse.Si può andare in altri pianeti, basta prendere e studiarsi la fisica di David Bohm, che era uno scienziato molto apprezzato da Einstein. La fisica di Bohm dice che non esistono spazio, tempo ed energia. Sono variabili fittizie, ossia invenzioni della Coscienza/Dio per la virtualità in cui viviamo. E padroneggiare questi concetti renderebbe i viaggi spaziali possibili (e forse anche quelli nel tempo).Se poi Calamari vuole sollazzarsi proprio con la fantascienza, ma perché dedicarsi alle fantasie di Einlein?Abbiamo personaggi come l'ufologo José Jaime Maussan Flota, oppure l'italiano Corrado Malanga.O ancora l'americano Budd Hopkins morto nel 2011.Hanno tonnellate di materiale fantascientifico su ufo, alieni, viaggi spaziali, rapimenti alienti, iponosi. Ed ancora tutti i video che porta Maussan ai suoi convegni sull'ufologia. C'è tutto su Internet per gli appassionati.E Calamari va a sognare tra i romanzi di un individuo negativo e pessimista come Einlein.Oggi nessuna famiglia o azienda ricca spenderebbe per ideali come le conquiste spaziali, lo devono fare gli Stati, e lo possono fare se si togliessero quell'immensità di denaro inutile dai mercati finanziari, e si investisse in ricerche spaziali.Il denaro che oggi circola in speculazioni improduttive è 10 volte il PIL dell'intero pianeta.
    • MegaJock scrive:
      Re: ME-MMT
      TLDRBIPIOAWMAWI (Too Long Didn't Read But I Printed It Out And Wiped My Ass With It).
      • iRoby scrive:
        Re: ME-MMT
        - Scritto da: MegaJock
        TLDRBIPIOAWMAWI (Too Long Didn't Read But I
        Printed It Out And Wiped My Ass With
        It).Forse perché troppo ritardato o con la XXXXX nel cervello per capirne anche solo il 10%.
        • MegaJock scrive:
          Re: ME-MMT
          - Scritto da: iRoby
          - Scritto da: MegaJock

          TLDRBIPIOAWMAWI (Too Long Didn't Read But I

          Printed It Out And Wiped My Ass With

          It).

          Forse perché troppo ritardato o con la XXXXX nel
          cervello per capirne anche solo il
          10%.Le tue ca#ate vanno bene per i disadattati come te e tutti gli altri cloni di Elliot Rodger.Prendete il vostro assburger e buttatevi da un ponte che è meglio.
          • iRoby scrive:
            Re: ME-MMT
            - Scritto da: MegaJock
            Le tue ca#ate vanno bene per i disadattati come
            te e tutti gli altri cloni di Elliot
            Rodger.
            Prendete il vostro assburger e buttatevi da un
            ponte che è meglio.Dato che non hai argomenti per controbattere, devo pensare che il disadattato con gravi problemi di cultura e comportamentali sei solo tu!
          • MegaJock scrive:
            Re: ME-MMT
            Controbattere a cosa? Alle tue fantasie copronanistiche? Me ne guardo bene e ti lascio alle tue perversioni fognarie.
          • iRoby scrive:
            Re: ME-MMT
            E allora che ca##o ti ha spinto a ripondere? Potevi startene a contemplare te stesso, la tua arroganza, la tua maleducazione, e la tua sociopatia.
    • ... scrive:
      Re: ME-MMT
      - Scritto da: iRoby
      Se Calamari invece che fantascienza studiasse
      macro-economia ed in particolare la ME-MMT o
      Mosler Economics Modern Monetary
      Theory
      imparerebbe come qualsiasi obiettivo umano è
      possibile usando il
      monetarismo.

      La ME-MMT spiega come uno Stato a moneta sovrana
      non ha alcun limite per la realizzazione dei suoi
      progetti, e questi progetti potrebbero essere
      anche viaggi spaziali e conquista del
      cosmo.eh gia', perche adesso i principi della termodinamica si fanno XXXXXXX da pile di carta stampata, come no! iRoby, sta volta hai detto una gran ruppolata....
      • Quelo scrive:
        Re: ME-MMT

        Se solo si pensa allo spreco di risorse in caccia
        bombardieri, portaeree, missilistica ecc. Ci
        sarebbero i fondi per conquiste spaziali oltre la
        fantascienza.Ma per andare dove ?
        • iRoby scrive:
          Re: ME-MMT
          L'articolo parla di conquiste spaziali, e curiosità umana.Che ti frega di dove andare? L'importante è esplorare. Non sei curioso? O a te basta il divano di casa tua ed il telecomando per esplorare il mondo degli insetti o curiosare dentro la casa del Grande XXXXXXXX?
      • iRoby scrive:
        Re: ME-MMT
        - Scritto da: Mario
        in Germania nel 1° dopoguerra ci hanno
        provato a stampare moneta, miliardi di marchi per
        comperare 1kg di paneE durante il III Reich hanno fatto la stessa cosa, stampare Marchi e titoli al portatore in enormi quantità e se non li fermava l'alleanza atlantica avrebbero conquistato l'Europa.Come mai a Weimar è andata male e ad Hitler facendo la stessa cosa stava per riuscire?Il segreto sta in un libro "The Magic of Money" scritto da quello che fu il Ministro delle Finanze di Hitler.Perché non lo leggi invece che ripetere cose sentite in giro?Se stampi per cercare di pagare debiti, Stati e materie prime hai inflazione. Se stampi per darli alla tua gente perché faccia quello che vuoi, puoi fare cose impensabili, anche avvicinarti a conquistare l'Europa.Hjalmar Schacht - The Magic of Money, gratis su Scribd in lingua inglese...
        • Mario scrive:
          Re: ME-MMT
          - Scritto da: iRoby
          - Scritto da: Mario

          in Germania nel 1° dopoguerra ci hanno

          provato a stampare moneta, miliardi di
          marchi
          per

          comperare 1kg di pane

          E durante il III Reich hanno fatto la stessa
          cosa, stampare Marchi e titoli al portatore in
          enormi quantità e se non li fermava l'alleanza
          atlantica avrebbero conquistato
          l'Europa.

          Come mai a Weimar è andata male e ad Hitler
          facendo la stessa cosa stava per
          riuscire?

          Il segreto sta in un libro "The Magic of Money"
          scritto da quello che fu il Ministro delle
          Finanze di
          Hitler.

          Perché non lo leggi invece che ripetere cose
          sentite in
          giro?

          Se stampi per cercare di pagare debiti, Stati e
          materie prime hai inflazione. Se stampi per darli
          alla tua gente perché faccia quello che vuoi,
          puoi fare cose impensabili, anche avvicinarti a
          conquistare
          l'Europa.

          Hjalmar Schacht - The Magic of Money, gratis su
          Scribd in lingua
          inglese...il valore di tutto il denaro circolante è in un determinato momento costante ed è uguale al valore di una unità monetaria per il numero di unità in circolazione, se aumenti il numero di unità diminuisce il valore di una singola unità.
          • iRoby scrive:
            Re: ME-MMT
            - Scritto da: Mario
            il valore di tutto il denaro circolante è in un
            determinato momento costante ed è uguale al
            valore di una unità monetaria per il numero di
            unità in circolazione, se aumenti il numero di
            unità diminuisce il valore di una singola unità.Falso, è totalmente falso, è sempre stato falso!Io sono giunto alla conclusione che tutto ciò che di economia mi è stato insegnato alla università dagli esperti della materia si è rivelato totalmente falso! (F.D.Roosvelt a sir. Halifax, 10.08.1941)E poi Bernard Lietaer (ex direttore Banca Centrale del Belgio) te lo spiega perfettamente:[yt]AiSM5ozdmgE[/yt]Ci sono paesi che possono aumentare le unità in circolazione finché il loro apparato economico, industriale (produttivo) e militare riceve consensi dai paesi con cui fanno scambio.Gli USA possono farlo per l'industria e per l'apparato militare.Lo Zimbabwe non lo può fare perché non c'ha una ca##o di credibilità manco a Porta Portese.E come si fa ad avere un apparato economico produttivo credibile?Prima stampi moneta e la metti in circolazione all'interno del tuo paese per fare lavorare la gente. Prepari tecnici, ingegneri, con la migliore istruzione. E tutti gli operai che diventano skillati e produttivi.Inizi col creare le prime infrastrutture di scambio commerciale e di produzione, a quel punto inizi gli scambi ed acquisisci credibilità perché hai un apparato produttivo convincente. Quindi la tua moneta vale perché la potrai sempre onorare con lavoro e manufatti, e scambi commerciali in genere.Non perché ce n'è poca in giro.Anzi più credibile sei e più potrai stamparne anche sforando i termini dell'equazione che hai scritto.
      • king volution scrive:
        Re: ME-MMT
        - Scritto da: iRoby
        - Scritto da: ...

        eh gia', perche adesso i principi della

        termodinamica si fanno XXXXXXX da pile di
        carta

        stampata, come no! iRoby, sta volta hai
        detto
        una

        gran ruppolata....

        Ok, correggo, non ha alcun limite economico. Il
        limite è solo nelle risorse del pianeta.peccato però che la moneta è uno dei dispositivi del capitalismo, che invece NON si pone alcun limite verso l'uso delle (limitate) risorse del pianeta: puoi cambiare tutte le monete che vuoi, puoi cambiare tutte le politiche monetarie che vuoi, ma se non ELIMINI il capitalismo sei punto e a capo...ecco quindi che, nel correggere, hai tu stesso messo in evidenza quanto la MMT (come TUTTE le teorie economiche) sia solo una gran fesseria...
        • iRoby scrive:
          Re: ME-MMT
          - Scritto da: king volution
          ecco quindi che, nel correggere, hai tu stesso
          messo in evidenza quanto la MMT (come TUTTE le
          teorie economiche) sia solo una gran fesseria...Non è una fesseria. È unos strumento e come tale può essere usato bene o male, proprio come il coltello per cucinare o assassinare.La MMT va per forza affiancata a politiche virtuose.La MMT insieme coi programmi di Job Guarantee mette tutti a lavoro e rende tutti produttivi.E puoi anche definire quanto deve valere il denaro, o meglio il lavoro umano. Dato che con la MMT il denaro non è merce, ma unità di misura del lavoro umano, puoi decidere che si è guadagnato abbastanza per arrivare a fine mese già dopo 24 ore di lavoro (3 giorni da 8 ore). E gli altri 3 giorni assumi altre persone.
    • ludofico scrive:
      Re: ME-MMT
      scusate, é vero che con i soldi buttati in speculazioni finanziarie ed armamenti che arricchiscono solo pochissime persone, si potrebbero fare grandi cose, anche per lo spazio.Ma se, dico una fesseria, tutti gli stati del mondo mettessero una tassa annuale obbligatoria di pochi dollari a persona (1, 2... 5$), solo per finanziare progetti spaziali, non potrebbe essere una buona idea per racimolare tanti soldi?
      • iRoby scrive:
        Re: ME-MMT
        - Scritto da: ludofico
        scusate, é vero che con i soldi buttati in
        speculazioni finanziarie ed armamenti che
        arricchiscono solo pochissime persone, si
        potrebbero fare grandi cose, anche per lo
        spazio.
        Ma se, dico una fesseria, tutti gli stati del
        mondo mettessero una tassa annuale obbligatoria
        di pochi dollari a persona (1, 2... 5$), solo per
        finanziare progetti spaziali, non potrebbe essere
        una buona idea per racimolare tanti soldi?Ma perché toglierli ancora alla gente che è alla fame o alla disoccupazione?I soldi si possono recuperare tutti tassando le transazioni finanziarie.Alla gente normale un qualsiasi istituto finanziario prendi per esempio un comune Paypal, prende da ogni transazione circa il 3,6%.Ma le speculazioni finanziarie sono tutte detassate.Se ogni transazione venisse tassata in maniera uguale, sai che denaro che verrebbe rimesso nel circuito governativo per progetti di ogni tipo?E parliamo di tassare le miliardi di miliardi di transazioni fatte con cifre che sono quasi 10 volte il PIL del pianeta.Il professore Nando Ioppolo ti spiega tutto in quest'ultima intervista prima della sua morte.[yt]cUKNnj6tTcw[/yt]
        • Mario scrive:
          Re: ME-MMT
          si chiama Tobin tax e sta per essere introdotta in Europa, è già stata accaparrata per pagare il debito pubblico delle nazioni, non è più disponibile per altro
        • ... scrive:
          Re: ME-MMT
          - Scritto da: iRoby
          - Scritto da: ludofico

          scusate, é vero che con i soldi buttati in

          speculazioni finanziarie ed armamenti che

          arricchiscono solo pochissime persone, si

          potrebbero fare grandi cose, anche per lo

          spazio.

          Ma se, dico una fesseria, tutti gli stati del

          mondo mettessero una tassa annuale
          obbligatoria

          di pochi dollari a persona (1, 2... 5$),
          solo
          per

          finanziare progetti spaziali, non potrebbe
          essere

          una buona idea per racimolare tanti soldi?

          Ma perché toglierli ancora alla gente che è alla
          fame o alla disoccupazione?perche' e' piu' facile. Metti una tassa sulle banche e i vari capoccia scateneranno i loro stipendiati al congresso per metterti i bastoni tra le ruote e afforrare la proprosta di legge.Diminiusci i trasferimenti per poveri e disoccupati e non gliene fottera' un XXXXX di niente a nessuno. Tranne ai poveri e disoccupati, ma tanto prima delle prossime elezioni avranno gia' dimenticato il padulo ricevuto.
      • Pippo scrive:
        Re: ME-MMT
        ma infatti se cerchi bene puoi trovare che il costo della missione 'Luna' è stato pari a meno di 1$ per americano!!
        • iRoby scrive:
          Re: ME-MMT
          - Scritto da: Pippo
          ma infatti se cerchi bene puoi trovare che il
          costo della missione 'Luna' è stato pari a meno
          di 1$ per americano!!Seguimi in questo ragionamento...Se il denaro lo crea dal nulla la FED che è un istituto privato ma di diritto pubblico. Che lo da allo Stato in cambio di titoli di stato, bond...E che la produzione di denaro può essere virtualmente infinita dato che da Nixon (accordi di Bretton Woods) si è slegata la moneta dallo standard aureo... E visto che colui che si può fare dare denaro è solo lo Stato...E che quindi lo Stato in questa fase può già decidere come impegnarlo. Ossia anche per progetti di esplorazione spaziale...Perché deve andare a rastrellare dai risparmi della gente quel $1 a cranio, se se li può fare dare direttamente dalla FED?Tu mi dirai che facendosi dare denaro il Tesoro USA si indebita perché emette titoli di debito.Ok, ma i titoli di debito sono carta creabile anch'essa all'infinito.La verità è che, chi controlla la FED con le quote azionarie, e che controlla anche il governo USA indirettamente col potere coercitivo della ricchezza e del controllo di istituzioni come NSA, CIA, FBI, ha progetti differenti. Di imperialismo, di neo-liberismo, di neo-feudalesimo mercantile. Di mantenere la leadership tecnologica, politica, imperialista contro nemici come Cina e Russia.
    • Number 6 scrive:
      Re: ME-MMT
      Non sei neppure in grado di scrivere correttamente "Heinlein". Credibilità zero.Io intanto voglio la mia tuta potenziata.
    • qualcuno scrive:
      Re: ME-MMT
      Gli americani possono permettersi di continuare a stampare moneta grazie al loro potere politico e perchè il dollaro è una moneta universale. Ci ha provato il Giappone è nonostante i media stiano cercandoo di far passare Abenomics per un sucXXXXX i risultati reali non sono stati un granchè.Se ci provasse l'Europa farebbe la fine della repubblica di Weimar. Se ci provasse l'Italia tornando alla lira farebbe la fine dello Zimbabwe che dopo un'inflazione mostruosa è stato costretto a buttare la sua moneta nel XXXXX per passare al dollaro americano.
      • iRoby scrive:
        Re: ME-MMT
        - Scritto da: qualcuno
        Gli americani possono permettersi di continuare a
        stampare moneta grazie al loro potere politico e
        perchè il dollaro è una moneta universale. Ci ha
        provato il Giappone è nonostante i media stiano
        cercandoo di far passare Abenomics per un
        sucXXXXX i risultati reali non sono stati un
        granchè.
        Se ci provasse l'Europa farebbe la fine della
        repubblica di Weimar. Se ci provasse l'Italia
        tornando alla lira farebbe la fine dello Zimbabwe
        che dopo un'inflazione mostruosa è stato
        costretto a buttare la sua moneta nel XXXXX per
        passare al dollaro
        americano.In base a quali teorie economiche tu dici queste cose?Perché in Italia ci sono sempre queste persone che vengono in TV o nei giornali a ripetere queste XXXXXXX, di continuo. E la gente anche quella ignorante di tutto, non sa neanche mettere insieme un ragionamento personale ma stranamente ripete a menadito le stesse idiozie, come se gliele avessero insegnate a memoria come le filastrocche.Il valore di una moneta nei mercati viene definito dalla produttività di un paese, cioè l'abilità di fare scambi commerciali.Un paese industrializzato come è anche l'Italia che a fine anni'90 era tra i 5 paesi più ricchi del mondo, ti sembra lo Zimbabwe?Se il mondo chiede manufatti, tu pensi che gli italiani siano africani dello Zimbabwe che non sanno fare niente?E l'Italia non ha porti ed aeroporti e vie di comunicazione efficienti?A me sembra proprio il denaro circolante quello che manca. Non ce n'è a sufficienza e tutto è ingessato.Perché la gente è ancora lì. Gli stabilimenti, le macchine, le strade. È tutto ancora lì e potrebbe produrre più cose di quelle che produce la Germania.
        • iRoby scrive:
          Re: ME-MMT
          - Scritto da: qualcuno
          Non la fine degli anni '90, era la fine degli
          anni '80 e da allora è in declino.Il declino inizia con la separazione tra Banca d'Italia e Tesoro.Il declino si è manifestato ogni volta che si è legata la fluttuazione della Lira con lo SME.Il declino è iniziato definitivamente ed inesorabilmente quando l'Italia non ha avuto più una propria moneta, accettando una moneta straniera come l'Euro.Grafici con dati OCSE e Ragioneria di Stato:http://goofynomics.blogspot.it/2012/03/cosa-sapete-della-produttivita.htmlL'ignorante sei tu. Ed anche quello condannato a ripetere la storia...
          • qualcuno scrive:
            Re: ME-MMT
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: qualcuno

            Non la fine degli anni '90, era la fine degli

            anni '80 e da allora è in declino.

            Il declino inizia con la separazione tra Banca
            d'Italia e
            Tesoro.

            Il declino si è manifestato ogni volta che si è
            legata la fluttuazione della Lira con lo
            SME.
            Il declino è iniziato definitivamente ed
            inesorabilmente quando l'Italia non ha avuto più
            una propria moneta, accettando una moneta
            straniera come
            l'Euro.

            Grafici con dati OCSE e Ragioneria di Stato:

            http://goofynomics.blogspot.it/2012/03/cosa-sapete

            L'ignorante sei tu. Ed anche quello condannato a
            ripetere la
            storia...Dai a me dell'ignorante e poi linki goofynomics?Come ho detto prima l'ignorante non sei tu, sono i polli che vuoi XXXXXXX.Quelli a cui vuoi far credere che il declino è colpa dell'europa e non del duo Craxi-Berlusconi e di tutte le XXXXXte italiote.Così mentre gli italioti vanno in giro in cerca di nemici e capri espiatori nessuno fa niente per risolvere i problemi e il declino continua.
          • iRoby scrive:
            Re: ME-MMT
            - Scritto da: qualcuno
            Così mentre gli italioti vanno in giro in cerca
            di nemici e capri espiatori nessuno fa niente per
            risolvere i problemi e il declino continua.Impressionante il livello di ignoranza di macro-economia e politica che c'è in giro!Sei una barzelletta.Craxi e tutti i latrocini politici non hanno impedito all'Italia negli anni '80 e '90 di diventare una dei primi paesi più ricchi del mondo.E Berlusconi che non mi piace, ha fatto in modo di rallentare il salasso europeo spendendo a debito. Il suo governo è stato fatto saltare perché Tremonti si era messo in mente di andare contro i dettami economici anglo americani dell'FMI che chiedevo austerità.Inoltre il blog di Bagnai è forse uno dei più autorevoli in Italia insieme a quello di Borghi e di Paolo Barnard.E i grafici di Bagnai che ho citato sono tutti fatti con dati ufficiali OCSE.Tu ovviamente non lo sai leggere, non lo sai capire, non sai neppure recuperarti i dati per capire le analisi.
    • king volution scrive:
      Re: ME-MMT
      - Scritto da: iRoby
      Se Calamari invece che fantascienza studiasse
      macro-economia ed in particolare la ME-MMT o
      Mosler Economics Modern Monetary Theoryscusa la franchezza... ma la ME-MMT è semplicemente una ca##atase non l'ennesimo modo per prendere la gente per i fondelli...te lo spiego in estrema sintesi:- il *problema* si chiama CAPITALISMO- il capitalismo porta inevitabilmente al dominio, allo sfruttamento e all'oppressione di pochissimi (su scala mondiale diciamo l'1%) su tutti gli altri (diciamo circa il 99%), oltre che alla distruzione dell'ecosistema che ci permette di vivere- la moneta è solo uno (fra i tanti), per quanto importante, dispositivi di potere e dominio di cui si avvale il capitalismo- cambiare moneta o politica monetaria *non* risolve minimamente il problema: porta, al massimo, a "spostare" il dominio e il potere dalle mani di alcuni (di quell'1%) a quelle di altri, o a "traslare" lo sfruttamento e l'oppressione da una parte del mondo a un'altra parte del mondo (che, per esempio, è quello che sta succedendo in europa)... vogliamo impegnarci a migliorare la situazione dell'umanità? benissimo, allora lasciamo perdere le XXXXXXcce tipo MMT e diamoci da fare per ERADICARE PER SEMPRE il capitalismocordialmente
      • Leguleio scrive:
        Re: ME-MMT

        benissimo, allora lasciamo perdere le XXXXXXcce
        tipo MMT e diamoci da fare per ERADICARE PER
        SEMPRE il
        capitalismoPol Pot lo aveva fatto davvero, fra il 1976 e il 1979, con la Kampuchea Democratica. Ecco la bandiera: [img]http://static.newworldencyclopedia.org/thumb/a/a9/Flag_of_Democratic_Kampuchea.svg/324px-Flag_of_Democratic_Kampuchea.svg.png[/img]In cosa ha sbagliato?
        • king volution scrive:
          Re: ME-MMT
          - Scritto da: Leguleio

          benissimo, allora lasciamo perdere le
          XXXXXXcce

          tipo MMT e diamoci da fare per ERADICARE PER

          SEMPRE il

          capitalismo

          Pol Pot lo aveva fatto davvero, fra il 1976 e il
          1979, con la Kampuchea Democratica. Ecco la
          bandiera:

          [img]http://static.newworldencyclopedia.org/thumb/
          In cosa ha sbagliato?in italiano "eradicare il capitalismo" non significa instaurare una dittatura comunistain cosa ha sbagliato il tuo docente di logica?
          • Leguleio scrive:
            Re: ME-MMT



            benissimo, allora lasciamo perdere le

            XXXXXXcce


            tipo MMT e diamoci da fare per
            ERADICARE
            PER


            SEMPRE il


            capitalismo



            Pol Pot lo aveva fatto davvero, fra il 1976
            e
            il

            1979, con la Kampuchea Democratica. Ecco la

            bandiera:






            [img]http://static.newworldencyclopedia.org/thumb/

            In cosa ha sbagliato?

            in italiano "eradicare il capitalismo" non
            significa instaurare una dittatura
            comunistaAh no?!?E che cosa significa? Indipendentemente dalla lingua.
        • ... scrive:
          Re: ME-MMT
          - Scritto da: Leguleio

          benissimo, allora lasciamo perdere le
          XXXXXXcce

          tipo MMT e diamoci da fare per ERADICARE PER

          SEMPRE il

          capitalismo

          Pol Pot lo aveva fatto davvero, fra il 1976 e il
          1979, con la Kampuchea Democratica. Ecco la
          bandiera:

          [img]http://static.newworldencyclopedia.org/thumb/
          In cosa ha sbagliato?Nel far fuori due milioni di persone sui sette che componevano il paese. altro errore che ha fatt e' stato il non ivitarti la' nel 76 che magari ci rimanevi fino ad ora.
      • iRoby scrive:
        Re: ME-MMT
        Il capitalismo è una cosa e la ME-MMT ossia matematica e logica sono una cosa diversa.La ME-MMT definisce gli deve creare il denaro, di usarlo come unità di misura del lavoro, e come fare in modo che la gente abbia piena occupazione e pieno stato sociale.Poi la forma di govero e politiche sono slegate dal monetarismo che è solo uno strumento.Quello di oggi non è capitalismo, ma neo-feudalesimo mercantile.E il mercato è interamente controllato, è di fatto un cartello commerciale.Il male poi in se non si chiama capitalismo, ma neo-liberismo. Il capitalismo ha bisogno di controlli, che via via i capitalisti con la corruzione si sono fatti levare, trasformandolo di fatto in neo-feudalesimo.La ME-MMT non piglia in giro nessuno, chiede solo, nelle sue teorie, che il produttore del denaro sia lo Stato o una istituzione di diritto pubblico direttamente controllata dallo Stato, e che lo Stato possa spendere a debito per creare occupazione e domanda aggregata.Cioè in economia lo Stato monopolista e creatore della moneta non si indebita. È quello il concetto errato che viene inculcato alla gente.La MMT poi la associ a programmi di piena occupazione, nei quali nei periodi di crisi pro-cicliche come questa, dia lavoro alla gente, in attesa che questa possa essere riassorbita dal settore privato.Anch'io non sono un sostenitore del capitalismo, e vorrei vedere svanire il concetto di denaro.Ma per il momento la MMT può essere uno strumento di transizione in attesa che si avveri il mio desiderio di vedere realizzata la "Società Basata sulle Risorse".
  • Pietro scrive:
    voli spaziali
    andare nello spazio con motori chimici ci porterà al massimo sul vialetto del giardino di casa
    • Quelo scrive:
      Re: voli spaziali
      - Scritto da: Pietro
      andare nello spazio con motori chimici ci porterà
      al massimo sul vialetto del giardino di
      casaInfatti, come ho sempre detto, Palloni Aerostatici e Motori a Curvatura alimentati a Dilitio, questo è il futuro.
  • Diego Favareto scrive:
    Grandi sogni
    Bell'articolo.Musk in questo momento ha tre grandi sogni nel cassetto. SpaceX in via di realizzazione. Tesla per certi versi prematuro, ma per altri assolutamente attuale. Marte... forse un sogno che rimarrà tale ma in questo momento Musk e la sua squadra sono quelli che potranno avvicinarcisi di più.Oggi conta il pragmatismo, il dare forma a idee innovative ma realizzabili. Tutto il resto è ricerca di frontiera o follia.E naturalmente, senza finanziatori non si va da nessuna parte.Io per Marte non ci metterei un dollaro, comincerei a investire pesantemente in tutto ciò che può migliorare la vita dell'uomo sulla Terra. Medicina, biologia, fisica, ecologia, politica...
    • Robocop scrive:
      Re: Grandi sogni
      Perchè, secondo te per andare su Marte non verrebbero approfondite e fatte nuove scoperte in ambito medico? Andare su Marte non significa costruire un tunnel dalla terra a là! Anche a te come a Calamari consiglio un giro in Florida..
      • Etype scrive:
        Re: Grandi sogni
        - Scritto da: Robocop
        Perchè, secondo te per andare su Marte non
        verrebbero approfondite e fatte nuove scoperte in
        ambito medico?No
        Andare su Marte non significa
        costruire un tunnel dalla terra a là!Dalla Terra ad un deserto dove non puoi respirare aria ? WOW un affarone.
        Anche a te
        come a Calamari consiglio un giro in
        Florida..Quando si va troppo avanti con la fantasia.....
        • Pippo scrive:
          Re: Grandi sogni
          - Scritto da: Etype
          - Scritto da: Robocop

          Perchè, secondo te per andare su Marte non

          verrebbero approfondite e fatte nuove scoperte
          in

          ambito medico?

          No
          No dai, ti prego, dimmi che scherzi. Altrimenti motiva quel NO se sei capace(anche solo con 1 motivazione)
          • Etype scrive:
            Re: Grandi sogni
            - Scritto da: Pippo
            No dai, ti prego, dimmi che scherzi. Altrimenti
            motiva quel NO se sei capace(anche solo con 1
            motivazione)dal 69 ad oggi,in ambito medico,la ricerca spaziale che contributo ha dato non so per guarire da una malattia,qualcosa di tangibile senza la quale saresti rimasto indietro ?
    • Gigetto scrive:
      Re: Grandi sogni
      - Scritto da: Diego Favareto
      [...]comincerei a investire pesantemente in tutto ciò
      che può migliorare la vita dell'uomo sulla Terra.
      Medicina, biologia, fisica, ecologia,
      politica...Per la politica ci si pensa già ad investire, con proficue tangenti che se ne ricavano.
  • Robocop scrive:
    TOPPATO alla grande
    Gent.le Sig. Calamari le dico solo una cosa: quest'estate invece di andare al mare o a far finta di far qualcosa ad un hack meeting, vada a visitare la Florida e tra un paio di tette siliconate ed un Disney World trovi tempo di visitare anche il Kennedy Space Center a Cape Canaveral. Camminando tranquillamente avrà modo di salire anche su uno shuttle e, mentre sta salendo quella rampa metallica, provi a leggere i pannelli colorati che sicuramente vedrà, si renderà conto che ognuno di essi elenca le CENTINAIA di prodotti che sono stati creati grazie alla corsa alla conquista della Luna. Ah, ovviamente sono prodotti inutili che usiamo tutti ;)Calamari caro ormai con le sue fobie sta collassando su sè stesso...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: TOPPATO alla grande
      - Scritto da: Robocop
      Gent.le Sig. Calamari le dico solo una cosa:...
      salendo quella rampa metallica, provi a leggere i
      pannelli colorati che sicuramente vedrà, si
      renderà conto che ognuno di essi elenca le
      CENTINAIA di prodotti che sono stati creati
      grazie alla corsa alla conquista della Luna. Ah,
      ovviamente sono prodotti inutili che usiamo tutti
      ;)
      Calamari caro ormai con le sue fobie sta
      collassando su sè stesso...Tutti gli sviluppi tecnologici hanno ricadute tecnologiche, anche importanti, in altri campi.Il problema e' che hanno fallito nel loro scopo pricipale, perche' non sono utilizzabili per volare nello spazio a costi non irrealistici.Altrimenti prendi tu un biglietto e vai in orbita con queste tecnologie, ormai a prezzi di saldo, svendute dai russi.Ti costera' solo 25 milioni di dollari.
      • mr_caos scrive:
        Re: TOPPATO alla grande

        Il problema e' che hanno fallito nel loro scopo
        pricipale, perche' non sono utilizzabili per
        volare nello spazio a costi non irrealistici.Ma chi ha mai detto che il loro scopo principale fosse far volare tutti nello spazio? E a che scopo poi, turismo? Se è per questo non siamo neanche ancora riusciti a garantire a tutti di poter passare 3 settimane di vacanza l'anno in polinesia, e quindi?
    • Etype scrive:
      Re: TOPPATO alla grande
      Si si è stato un vero affarone,dalla "concquista" della Luna la vita sulla Terra è diventata un paradiso e si son risolti tutti i problemi che avevamo prima.
      • Number 6 scrive:
        Re: TOPPATO alla grande
        Giusto, io direi anzi di chiudere internet e buttare tutti i pc. Non hanno risolto nulla e la Terra non è un paradiso.
        • Quelo scrive:
          Re: TOPPATO alla grande

          e la
          Terra non è un
          paradiso.Punti di vista.
          • MegaJock scrive:
            Re: TOPPATO alla grande
            - Scritto da: Quelo

            e la

            Terra non è un

            paradiso.

            Punti di vista.Certo, se ti piacciono i film XXXXX con gli scarafaggi...
          • qualcuno scrive:
            Re: TOPPATO alla grande
            - Scritto da: Quelo

            e la

            Terra non è un

            paradiso.

            Punti di vista.Alterabili con sostanze psicotrope.
          • ... scrive:
            Re: TOPPATO alla grande
            - Scritto da: qualcuno
            - Scritto da: Quelo


            e la


            Terra non è un


            paradiso.



            Punti di vista.
            Alterabili con sostanze psicotrope.o dal possesso di un iphone
          • MegaJock scrive:
            Re: TOPPATO alla grande
            Piantala di ripeterti.
    • king volution scrive:
      Re: TOPPATO alla grande
      - Scritto da: Robocop
      Gent.le Sig. Calamari le dico solo una cosa:
      quest'estate invece di andare al mare o a far
      finta di far qualcosa ad un hack meeting, vada a
      visitare la Florida e tra un paio di tette
      siliconate ed un Disney World trovi tempo di
      visitare anche il Kennedy Space Center a Cape
      Canaveral. Camminando tranquillamente avrà modo
      di salire anche su uno shuttle e, mentre sta
      salendo quella rampa metallica, provi a leggere i
      pannelli colorati che sicuramente vedrà, ^___ gent.mo sig. robocop, se voleva essere un pistolotto con velleità ironoco-sarcastiche, l'unica cosa che hai ottenuto è di risultare offensivo e sgradevole
      si
      renderà conto che ognuno di essi elenca le
      CENTINAIA di prodotti che sono stati creati
      grazie alla corsa alla conquista della Luna. lo sviluppo di una *qualsiasi* tecnologia, tanto più quanto questa è "rilevante", porta a creare moltissimi "prodotti" collaterali... peccato solo che gli stessi (o altri che siano) "prodotti" collaterali si potevano creare impegnandosi a fare ALTRO, magari cose più importanti e "utili" e pure moooolto meno costose in termini di risorse umante e materiali...se i miliardi *buttati* al XXXXX in XXXXXXX come la conquista della luna e/o dello spazio fossero stati impiegati per sviluppare (ne dico una a caso, la prima che mi viene) sistemi non iquinanti ad altissimo rendimento ed efficienza energetica, allora, oltre a creare comunque moltissimi "prodotti" collaterali, tutta l'umanità ne avrebbe di certo tratto benefici ben più grandi....
      Ah, ovviamente sono prodotti inutili che usiamo tuttisi si certo certosei tu a toppare, non certo il sig. calamari... lui almeno ragiona, e usa la sua di testa...
      • Funz scrive:
        Re: TOPPATO alla grande
        - Scritto da: king volution
        se i miliardi *buttati* al XXXXX in XXXXXXX come
        la conquista della luna e/o dello spazio fossero
        stati impiegati per sviluppare (ne dico una a
        caso, la prima che mi viene) sistemi non
        iquinanti ad altissimo rendimento ed efficienza
        energetica, I pannelli fotovoltaici rientrano nella tua definizione, e sono stati sviluppati primariamente per lo spazio.Però non vanno bene lo stesso, no. Meglio investire migliaia di miliardi di $ in prospezioni e trivellazioni per cercare di rallentare il declino inevitabile della produzione di greggio. Inutilmente.
  • bradipao scrive:
    correzione

    ma sono esplosi in volo nella misura di 2 su 52 su 135 lanci
    • Quelo scrive:
      Re: correzione
      - Scritto da: bradipao

      ma sono esplosi in volo nella misura di 2 su 5

      2 su 135 lanciSi ma 5 sono quellli che hano fatto vedere in TV prima che la gente si rompesse le scatole dello Space Shuttle.
    • iRoby scrive:
      Re: correzione
      Erano 5 navette.Anzi erano 4, la 5a è stata costruita per sostituire le 2 esplose.A dire il vero però erano 7, 2 erano prototipi di pre-produzione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2014 15.38-----------------------------------------------------------
      • MegaJock scrive:
        Re: correzione
        No, l'Endeavour è stata costruita per sostituire Challenger. Nessuno shuttle è stato costruito per sostituire Columbia. E per la cronaca nessuno dei due è esploso.
    • MegaJock scrive:
      Re: correzione
      Veramente no: gli umani in se sono molto economici (si fabbricano senza bisogno di personale specializzato) ma l'addestramento è costoso e dura anni. Un po' come i piloti militari.
Chiudi i commenti