Il WiFi Pirelli DualPhone che piace agli operatori

Il wifonino di Pirelli Broadband Solutions incontra il gradimento di vari operatori europei. Ma sarà proposto anche in Italia

Roma – Per arrivare all’obiettivo della convergenza, gli operatori di telefonia mobile hanno bisogno di tecnologie, infrastrutture ed apparati, ma anche di telefoni. E nel listino dei gestori inizia a farsi strada il Discus Dual Phone DP L10 di Pirelli Broadband Solutions , preannunciato su Punto Informatico lo scorso aprile

L’apparecchio, che è basato su protocollo SIP (Session Initiation Protocol) e fa parte della gamma dei prodotti Access , rientra negli accordi che il produttore ha siglato con vari operatori europei: tra questi ci sono Arcor in Germania (che lo offre al prezzo di 99 euro se abbinato ad un pacchetto connettività, o a 249 euro da solo), Mobiboo Mobile nel Regno Unito (che lo ha inserito nel listino della gamma Tovo al prezzo di 169,95 sterline, cioè circa 250 euro), Free in Francia (che lo propone a 199 euro).

Il nuovo apparecchio Il Dual Phone Pirelli sarà comunque presto proposto anche in Italia. Elitel sta infatti sperimentando la sua soluzione convergente Futura Twin, presentata al VON Italy 2006 , il cui lancio commerciale è previsto entro fine anno e che l’azienda propone anche in modalità wholesale per reseller, provider e altri operatori. L’offerta propone il Dual Phone DP L10 al prezzo di 199 euro, un’alternativa entry-level all’altra soluzione a listino che annovera lo smartphone Qtek 8310.

Suscita meraviglia che il telefono di Pirelli, azienda che fa parte del medesimo gruppo a cui appartiene Telecom Italia non sia inserito all’offerta fisso-mobile Unica . Almeno per ora.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti