Il WWWc, l'iLoo, è una bufala

Molti giorni dopo la diffusione su tutti i media della notizia del varo da parte di MSN UK di un gabinetto trasportabile con servizi internet integrati, Microsoft smentisce
Molti giorni dopo la diffusione su tutti i media della notizia del varo da parte di MSN UK di un gabinetto trasportabile con servizi internet integrati, Microsoft smentisce


Roma – Il 2 maggio scorso una nota diffusa su internet condita, nei giorni seguenti, da alcune dichiarazioni di funzionari Microsoft annunciava la messa a punto di un gabinetto trasportabile dotato di funzionalità internet, denominato “iLoo”.

Con un certo sconcerto su Cnet è ora apparsa una dichiarazione della divisione americana di Microsoft nella quale si smentisce categoricamente la nascita di tale particolarissimo prodotto. Un dispositivo che aveva suscitato non poche suggestioni e dibattiti, finendo sulla prima pagina di Punto Informatico, della stessa Cnet, MSNBC e numerosissimi altre testate di informazione.

Ora un portavoce di Microsoft negli Stati Uniti, Nouri Bernard Hasan, ha dichiarato: “Posso confermare che si è trattato di un pesce d’aprile”.

Il punto è che non solo il pesce è in grosso ritardo (il 2 maggio…) ma anche che esiste una nota di MSN UK in cui si parla di iLoo, vi sono dichiarazioni di funzionari MSN che ne parlano ed è dunque comprensibile lo sconcerto di alcuni media che in queste ore si trovano a smentire la nascita di un prodotto del genere senza, però, potersi facilmente accontentare della spiegazione del pesce d’aprile. Anche perché la smentita Microsoft è arrivata dopo una decina di giorni dall’emergere della notizia… Non accade di frequente, peraltro, che colossi internazionali dell’IT annuncino novità che li riguardano, poi non… confermate. Un tiro così… birbone da parte di MSN UK non se lo aspettava nessuno.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 05 2003
Link copiato negli appunti