Impronte digitali sì, ma compresse

Non è roba da poco: l'analisi della scientifica sul luogo di un delitto potrà essere trasmessa in pochi istanti agli investigatori
Non è roba da poco: l'analisi della scientifica sul luogo di un delitto potrà essere trasmessa in pochi istanti agli investigatori

A quanto pare è roba grossa: è stato inventato un modo per trasmettere rapidamente e “in mobilità” i dati relativi alle impronte digitali riscontrate dalla polizia scientifica sul luogo di un delitto. L’annuncio arriva dal Regno Unito, in particolare dall’ Università di Sheffield .

I ricercatori hanno ideato una tecnologia di compressione delle informazioni sulle impronte, come hanno spiegato in una conferenza stampa, che permette di usare un laptop connesso alle reti mobili per trasmetterle direttamente agli investigatori, senza dover attendere. La cosa desta sensazione se si pensa che spesso questo processo può richiedere molte ore.

Ne parla Australian IT .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 09 2006
Link copiato negli appunti