In arrivo l'auditel per PC e cellulari?

Nielsen sta ultimando lo sviluppo di un progetto di rilevazione multimediale a tutto campo che include anche la TV mobile e quella su IP

Los Angeles – Se qualcuno ritiene che l’incubo dell’audience non tocchi i protagonisti della TV mobile, probabilmente presto si dovrà ricredere: Nielsen Media Research ha annunciato in questi giorni un progetto che prevede la rilevazione del gradimento dei programmi “in onda” su Internet, cellulari ed altre apparecchiature.

L’incubo vissuto da molti personaggi televisivi, e rappresentato nel nostro Paese dai dati diffusi dall’ Auditel , potrebbe quindi estendersi molto presto ai mondi dell’IPTV e alla TV mobile. Quanto preannunciato da Nielsen e dalla consociata Netratings (sulle cui analisi si stabiliscono, ad esempio, le tariffe dei banner pubblicitari) potrebbe introdurre una rivoluzione mediatica, conseguenza della rivoluzione dell’entertainment che sta portando la TV sulle scrivanie (su PC in grado di ricevere la IPTV) e nelle tasche degli utenti (attraverso il telefono cellulare).

Ma non solo: le nuove possibilità di rilevazione si estenderanno anche al pubblico dei locali pubblici e porterà quasi sicuramente ad una diversificazione dei criteri di misurazione e di calcolo dell’audience. Verosimilmente si potrebbe arrivare quindi a nuove modalità di tariffazione delle spese di pubblicità per gli inserzionisti televisivi.

Il nuovo “auditel multimediale” di Nielsen si chiamerà Anytime Anywhere Media Measurement , o A2/M2, e dalla prossima estate sarà impiegato, a titolo sperimentale, in alcune realtà che la Società non ha ancora reso noto. “A2/M2 è il risultato di consultazioni con i nostri clienti, che ci hanno detto chiaramente che dovremmo seguire il video e fornire misurazioni integrate di tutti i tipi di contenuto televisivo, indipendentemente dalla piattaforma” spiega in un comunicato Susan Whiting, direttore generale di Nielsen Media Research.

Leader incontrastata negli States per la sua ampiezza nelle rilevazioni del pubblico televisivo, Nielsen annovera tra i suoi clienti tutti i principali network americani. A partire dal prossimo anno, Nielsen installerà un proprio software di rilevazione sui computer posseduti da un campione di utenti, attualmente già dotati, sul proprio televisore domestico, di un dispositivo “meter” per la rilevazione dei programmi televisivi.

L’obiettivo dell’azienda è di essere in grado, per l’inizio della prossima stagione tv 2007/2008 (e quindi entro settembre 2007), di avere un sistema di rilevazione pienamente funzionante.

Non solo TV e videostreaming nei piani di Nielsen: l’azienda sta studiando un sistema di rilevazione anche delle riproduzioni di file multimediali da lettori MP3 e riproduttori video (inclusi iPod e telefoni cellulari). Un’idea impensabile ai tempi delle cassette magnetiche audio e video e realizzabile grazie alle nuove tecnologie elettroniche.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Altair scrive:
    TCPA già realtà
    Fritz, palladium, tutti nomi conosciutissimi e odiatissimiInfatti hanno visto bene di cambiarli.provate a prendere un pc nuovo... se leggete le caratteristiche in piccolo noterete che ha un componente hardware in più... il "TMP 1.2".Secondo voi cos'è??? Sorpresa! Prima che cambiasse nome quel chip si chiamava "Fritz".Ormai la maggior parte dei nuovi pc, sia fissi che portatili ha già integrato nella scheda madre Fritz....Perché non ce ne siamo accorti? Semplice... Vista non lo usa ancora... inizierà il massacro con il prossimo service pack (probabilmente).Soluzione? Io vedo come difesa soltanto le vecchio versioni di Windows (non supportano Fritz) oppure le Distro di Linux (usano Fritz soltanto per criptare i messaggi dell'utente, e non per trasformare il pc nel grande fratello di 1984)PS: Da BIOS il TMP 1.2 è disattivatile ....speriamo in bene... la guerra è iniziata!
  • Anonimo scrive:
    funzionamento del TCPA
    qualcuno ha qualhe link a sito SERIO che parla del funzionamento di questo coso.Fino ad ora leggo solo ipotesi di catastrofi ma nessuno dice cosa farebbe questo TCPA e come funziona.
    • Anonimo scrive:
      Re: funzionamento del TCPA
      e tu ne hai uno non-serio? ( a parte i forum)
    • Anonimo scrive:
      Re: funzionamento del TCPA
      - Scritto da:
      qualcuno ha qualhe link a sito SERIO che parla
      del funzionamento di questo
      coso.Beh, si potrebbe ad esempio iniziare a guardare sul sito del Trusted Computing Group...https://www.trustedcomputinggroup.org/about/"The Trusted Computing Group (TCG) is a not-for-profit organization formed to develop, define, and promote open standards for hardware-enabled trusted computing and security technologies, including hardware building blocks and software interfaces, across multiple platforms, peripherals, and devices.TCG specifications will enable more secure computing environments without compromising functional integrity, privacy, or individual rights. The primary goal is to help users protect their information assets (data, passwords, keys, etc.) from compromise due to external software attack and physical theft."Quindi il TC è un'insieme di tecnologie hardware e software finalizzate alla sicurezza. In pratica quindi il TC è uno strumento che può essere utilizzato in diversi modi dal software, e quindi prima di tutto dal sistema operativo, che gira sulla macchina.
      Fino ad ora leggo solo ipotesi di catastrofi ma
      nessuno dice cosa farebbe questo TCPA e come
      funziona.Come dicevo il trusted computing è uno strumento, e come tutti gli strumenti di suo non è ne positivo e ne negativo. Ad essere positivo o negativo è l'uso che se ne fa. Il problema è che è uno strumento molto potente e quindi un suo eventuale utilizzo malevolo sarebbe molto dannoso. Per dare un giudizio sul TC bisogna quindi valutare attentamente i vantaggi e i rischi per l'utente. I vantaggi per l'utente sono quelli di un computer un po' più sicuro. Quanto sicuro non si sa, visto che ad esempio il TC può far poco contro fenomeni quali il phishing e altri tipi di truffe informatiche. Per questi fenomeni la strada migliore sarebbe quella di spingere verso una maggiore consapevolezza dell'informatica ma, soprattutto negli ultimi tempi, si è invece assistito ad una tendenza opposta.I rischi sono principalmente due. Il primo è che l'utente si veda pian piano sottratto il controllo del proprio sistema. Il secondo è che il TC diventi un'arma per una guerra commerciale.Per quanto riguarda la sottrazione del controllo della macchina da parte dell'utente, un esempio concreto è il DRM. Ovviamente il TC sarebbe uno strumento molto potente per realizzare un sistema efficace di DRM. Non voglio di certo difendere la pirateria, ma se per caso una cappella nell'implementazione mi impedisse, ad esempio, di continuare a vedere le mie foto e i miei filmini, mi girerebbero assai le scatole. Così come mi girerebbero le scatole se per qualche motivo non potessi più scrivere i miei programmi.Per quanto riguarda un'eventuale guerra commerciale, pensa come sarebbe facile, per chi detiene le leve per manovrare il TC, escludere un concorrente scomodo, con la conseguenza di limitare, ancora più di oggi, la concorrenza e quindi la possibilità di scelta degli utenti.Prima di ricevere le solite accuse di catastrofismo, faccio solo notare che situazioni del genere non sono ipotetiche, ma si sono verificate più volte nel mondo dell'informatica. Solo per fare qualche esempio:- Rootkit di Sony BMG, che per impedire la copia dei CD di fatto creava malfunzionamenti alla macchina.- Windows 3.1 che girava solo sul DOS di Microsoft, rifiutandosi di funzionare sui DOS compatibili come il DR-DOS.- Mancanza di documentazione su Windows che ha impedito ai concorrenti di Word (WordPerfect) e di Excel (Lotus 123 e Quattro Pro) di poter competere con i prodotti Microsoft sulla nuova piattaforma. Di fatto questi concorrenti sono scomparsi in breve tempo. - Sistematico stravolgimento degli standard in modo da creare problemi di interoperabilità nell'utilizzo di programmi della concorrenza (basti pensare al codice HTML scritto tramite Frontpage). Concludendo con il TC ci viene proposto un sistema che ha per l'utente vantaggi limitati e comunque molto inferiori ai rischi e che comunque avrà un costo (hardware aggiuntivo, certificazioni software, procedure di attivazione, ecc. ecc.) che dovrà essere sostenuto dall'utente finale.
      • Anonimo scrive:
        Re: funzionamento del TCPA

        Beh, si potrebbe ad esempio iniziare a guardare
        sul sito del Trusted Computing
        Group...

        https://www.trustedcomputinggroup.org/about/ho dimenticato scrivere, In Italiano.
        pirateria, ma se per caso una cappella
        nell'implementazione mi impedisse, ad esempio,
        di continuare a vedere le mie foto e i miei
        filmini,la stessa cosa si potrebbe dire di tutto. Un errore di implementeazione puo' far perdere benissimo la rectrocompatibilita'
        detiene le leve per manovrare il TC,
        escludere un
        concorrente scomodo, con la conseguenza di
        limitare, ancora più di oggi, la concorrenza e
        quindi la possibilità di scelta degli
        utenti.basta che la concorrenza non si leghi ad un diretto concorrete ( che bella frase :-) )
        - Rootkit di Sony BMG, che per impedire la copia
        dei CD di fatto creava malfunzionamenti alla
        macchina.qui il TCPA non c'entra.
        - Windows 3.1 che girava solo sul DOS di
        Microsoft, rifiutandosi di funzionare sui DOS
        compatibili come il
        DR-DOS.stesso discorso di prima, eppure ricordo che con il DRDOS 5 usavo windows (non ricordo se 3.1 o 3.11 ).

        - Mancanza di documentazione su Windows che ha
        impedito ai concorrenti di Word (WordPerfect)
        di Excel (Lotus 123 e Quattro Pro) di poter
        competere con i prodotti Microsoft sulla nuova
        piattaforma. Di fatto questi concorrenti sono
        scomparsi in breve tempo.Qui il TCPA ancora non c'entra.E comunque non mi risulta che MS debba rilasciare i suoi formati ai concorrenti, come nessun'altra ditta.
        - Sistematico stravolgimento degli standard in
        modo da creare problemi di interoperabilità
        nell'utilizzo di programmi della concorrenza
        (basti pensare al codice HTML scritto tramite
        Frontpage).1: l'HTML al tempo tutti l'hanno stravolto, sopratutto quando erano in gara NetScape e IE.2: Lo stesso openoffice ha un HTML da spettacolo.
        Concludendo con il TC ci viene proposto un
        sistema che ha per l'utente vantaggi limitati
        e comunque molto inferiori ai rischi e che
        comunque avrà un costo (hardware aggiuntivo,
        certificazioni software, procedure di
        attivazione, ecc. ecc.) che dovrà essere
        sostenuto dall'utente
        finale.mi dici dove hai ottenuto le informazioni su questa certificazione, su cosa comporta, come si ottiene, cosa richiede?tutti ne parlano, ma al 99% a vanvera.
        • Anonimo scrive:
          Re: funzionamento del TCPA
          - Scritto da:


          Beh, si potrebbe ad esempio iniziare a guardare

          sul sito del Trusted Computing

          Group...



          https://www.trustedcomputinggroup.org/about/

          ho dimenticato scrivere, In Italiano.Beh, se vuoi documentarti seriamente in internet l'inglese è praticamente necessario...Ad ogni modo in pratica il succo del discorso è quello che ho riassunto io nella frase successiva al testo riportato.

          pirateria, ma se per caso una cappella

          nell'implementazione mi impedisse, ad esempio,

          di continuare a vedere le mie foto e i miei

          filmini,

          la stessa cosa si potrebbe dire di tutto. Un
          errore di implementeazione puo' far perdere
          benissimo la
          rectrocompatibilita'Certo che si. Per questo voglio essere io a decidere cosa installare sul mio PC, quando installarlo, in quale versione e se eventualmente disinstallarlo.

          detiene le leve per manovrare il TC,

          escludere un

          concorrente scomodo, con la conseguenza di

          limitare, ancora più di oggi, la concorrenza e

          quindi la possibilità di scelta degli

          utenti.

          basta che la concorrenza non si leghi ad un
          diretto concorrete ( che bella frase :-)
          )Così bella che non l'ho capita...

          - Rootkit di Sony BMG, che per impedire la copia

          dei CD di fatto creava malfunzionamenti alla

          macchina.

          qui il TCPA non c'entra.Ovviamente non c'entra in nessuno degli esempi, visto che ad oggi del TC esistono solo pochi casi. Sono solo esempi per far vedere con chi abbiamo a che fare e quale grado di fiducia si meritino.

          - Windows 3.1 che girava solo sul DOS di

          Microsoft, rifiutandosi di funzionare sui DOS

          compatibili come il

          DR-DOS.

          stesso discorso di prima, eppure ricordo che con
          il DRDOS 5 usavo windows (non ricordo se 3.1 o
          3.11
          ).Ricordo il fatto, non i dettagli esatti. Magari era un'altra versione di Windows.

          - Mancanza di documentazione su Windows che ha

          impedito ai concorrenti di Word (WordPerfect)

          di Excel (Lotus 123 e Quattro Pro) di poter

          competere con i prodotti Microsoft sulla nuova

          piattaforma. Di fatto questi concorrenti sono

          scomparsi in breve tempo.

          Qui il TCPA ancora non c'entra.
          E comunque non mi risulta che MS debba rilasciare
          i suoi formati ai concorrenti, come nessun'altra
          ditta.Non si parla di formati. Si parla della documentazione sulle chiamate alle librerie di Windows. E quelle avrebbe dovuto rilasciarle...

          - Sistematico stravolgimento degli standard in

          modo da creare problemi di interoperabilità

          nell'utilizzo di programmi della concorrenza

          (basti pensare al codice HTML scritto tramite

          Frontpage).

          1: l'HTML al tempo tutti l'hanno stravolto,
          sopratutto quando erano in gara NetScape e
          IE.No. Ai tempi è stato stravolto da Microsoft proprio per mettere fuori gioco Netscape.
          2: Lo stesso openoffice ha un HTML da spettacolo.Non si parla di qualità del codice prodotto, ma della rispondenza agli standard.

          Concludendo con il TC ci viene proposto un

          sistema che ha per l'utente vantaggi limitati

          e comunque molto inferiori ai rischi e che

          comunque avrà un costo (hardware aggiuntivo,

          certificazioni software, procedure di

          attivazione, ecc. ecc.) che dovrà essere

          sostenuto dall'utente

          finale.

          mi dici dove hai ottenuto le informazioni su
          questa certificazione, su cosa comporta, come si
          ottiene, cosa
          richiede?Beh, se il software non deve essere certificato allora il TC è semplicemente inutile...
          tutti ne parlano, ma al 99% a vanvera. Beh, se tu ritieni di far parte del restante 1% puoi sempre fornirla tu qualche informazione... magari anche qualche link (anche in italiano va bene...).
          • Anonimo scrive:
            Re: funzionamento del TCPA

            Certo che si. Per questo voglio essere io a
            decidere cosa installare sul mio PC, quando
            installarlo, in quale versione e se
            eventualmente disinstallarlo.compatibilmente con l'HW e il SO non mi risulta che sia impossibile.

            Qui il TCPA ancora non c'entra.

            E comunque non mi risulta che MS debba
            rilasciare

            i suoi formati ai concorrenti, come nessun'altra

            ditta.

            Non si parla di formati. Si parla della
            documentazione sulle chiamate alle librerie di
            Windows. E quelle avrebbe dovuto
            rilasciarle...Non mi risulta che MS non abbia rilasciato documentazione, magari non al 100%, ma quella che ha dato ha permesso di creare programmi niente male, quelli presenti sul mercato ne sono una prova.Se poi la gente prende Word invece di WordPerfect......

            1: l'HTML al tempo tutti l'hanno stravolto,

            sopratutto quando erano in gara NetScape e

            IE.

            No. Ai tempi è stato stravolto da Microsoft
            proprio per mettere fuori gioco
            Netscape.NetScape non mi risulta sia stata a guardare.

            2: Lo stesso openoffice ha un HTML da
            spettacolo.

            Non si parla di qualità del codice prodotto,
            ma della rispondenza agli standard.Prova a fare un documento HTML con OO e poi a farlo validare dal W3C, creando un file con una tabella 2x2 mi restituisceFailed validation, 9 errors

            Beh, se il software non deve essere
            certificato allora il TC è semplicemente
            inutile...Al tempo lessi che questi TC avrebbero avuto un area di memoria protetta accessibile solo ai progrmmi Trusted, mentre quelli che non erano trustet non avrebbero avuto accesso quest'area, fine delle limitazioni.

            Beh, se tu ritieni di far parte del restante
            1% puoi sempre fornirla tu qualche
            informazione...
            magari anche qualche link
            (anche in italiano vapurtroppo non ne ho, pero' non vadi in giro a parlare di catastrofi e postando esempi che non c'entrano o al limite segnalo che sono esempi remoti.
          • Anonimo scrive:
            Re: funzionamento del TCPA
            - Scritto da:

            Certo che si. Per questo voglio essere io a

            decidere cosa installare sul mio PC, quando

            installarlo, in quale versione e se

            eventualmente disinstallarlo.

            compatibilmente con l'HW e il SO non mi risulta
            che sia
            impossibile.Non mi sembra che nel caso del rootkit Sony-BGM sia andata proprio così...E neppure in questo caso:http://www.zeropaid.com/news/1314/Windows+Media+Player+security+patch+makes+a+scary+change+to+the+EULA


            Qui il TCPA ancora non c'entra.


            E comunque non mi risulta che MS debba

            rilasciare


            i suoi formati ai concorrenti, come
            nessun'altra


            ditta.



            Non si parla di formati. Si parla della

            documentazione sulle chiamate alle librerie di

            Windows. E quelle avrebbe dovuto

            rilasciarle...

            Non mi risulta che MS non abbia rilasciato
            documentazione, magari non al 100%, ma quella che
            ha dato ha permesso di creare programmi niente
            male, quelli presenti sul mercato ne sono una
            prova.
            Se poi la gente prende Word invece di
            WordPerfect......Rileggi quello che ho scritto e magari sarai più fortunato... Ad ogni modo il tutto si è risolto con l'ennesima denuncia contro Microsoft per abuso di posizione dominante...http://www.groklaw.net/articlebasic.php?story=20050722065825697In questo caso Microsoft non è stata condannata solo perchè ha preferito patteggiare un risarcimento per 536 milioni di dollari...


            1: l'HTML al tempo tutti l'hanno stravolto,


            sopratutto quando erano in gara NetScape e


            IE.



            No. Ai tempi è stato stravolto da Microsoft

            proprio per mettere fuori gioco

            Netscape.

            NetScape non mi risulta sia stata a guardare.No. Infatti in questo caso il risarcimento è stato di 750 milioni di dollari... ovviamente sempre per abuso di posizione dominante...http://money.cnn.com/2003/05/29/technology/microsoft/


            2: Lo stesso openoffice ha un HTML da

            spettacolo.



            Non si parla di qualità del codice prodotto,

            ma della rispondenza agli standard.

            Prova a fare un documento HTML con OO e poi a
            farlo validare dal W3C,Non mi sembra che OO scriva una suite office (tantomeno un editor html, ma questo è un altro discorso...) e nel contempo un browser html che sia l'unico a interpretare correttamente il codice html generato dalla suite di prima. E non mi sembra neppure che OO detenga il 90% del mercato. ...
            Al tempo lessi che questi TC avrebbero avuto un
            area di memoria protetta accessibile solo ai
            progrmmi Trusted, mentre quelli che non erano
            trustet non avrebbero avuto accesso quest'area,
            fine delle
            limitazioni.Al tempo hai letto male...



            Beh, se tu ritieni di far parte del restante

            1% puoi sempre fornirla tu qualche

            informazione...

            magari anche qualche link

            (anche in italiano va

            purtroppo non ne ho, pero' non vadi in giro a
            parlare di catastrofi e postando esempi che non
            c'entrano o al limite segnalo che sono esempi
            remoti. Quindi non hai elementi sui quali basarti... e comunque non avresti neppure la possibilità di documentarti, visto che non conosci l'inglese... eppure sei così convinto delle tue affermazioni...
    • Anonimo scrive:
      Re: funzionamento del TCPA
      http://punto-informatico.it/cerca.asp?s=untrusted&o=0&t=4&c=Cerca
  • Anonimo scrive:
    2 modalità operative?
    In un thread prededente viene detto che nei computer che adotteranno la tecnologia del TC sarà comunque possibile scegliere tra due modalità operative, una sicura (trusted) e una libera (non trusted).Ritengo che sarebbe da chiarire quanto la conformazione dell'hardware potrebbe influire anche nella modalità non trusted, soprattutto per quanto riguarda la privacy. Ovviamente il discorso avrà senso finché non sarà obbligatorio per legge adottare le modalità trusted. Da questo punto di vista la eventuale necessità per la sicurezza e la eventuale obbligatorietà per legge possono e devono essere criticate (passate al vaglio della ragione), indipendentemente dal fatto che fino ad oggi i computer siano ancora costruiti in modo da rispettare la scelta dell'utente di usarli in due modalità operative.
  • pippo75 scrive:
    openbios
    leggo"la necessità di liberare l'hardware dalla dipendenza da uno specifico BIOS"ma questo lo sa che il BIOS serviva proprio per essere indipendenti dall'HW?e' grazie al bios che potevo scriveremov ah,0mov al,0int 10hint 20he sperare che questo funzionasse.d'accordo l'ultima non c'entra con il BIOS, ma in qualche modo dovevo terminare :-) .
  • pippo75 scrive:
    perche' il TCPA non e' pericoloso
    premresso che non c'e' peggior sordo di chi....seconde premesse:a: tutte le protezioni sono sempre saltate in piu' o meno tempo.b: tutti i sistemi che troppo bloccavano hanno fatto brutte fini.comuqnue:TCPA obblighera ad usare sistemi windows:Falso, altrimenti come mai gli altri produttori di sistemi ( anche free ) non si sono mai lamentati?Bisognera' utilizzare solo programmi approvati:Falso, stesso motivo si sopra.Non si potra' piu' leggere mp3:E secondo voi come mai i creatori di chiavi chiavette chiavozze che leggono mp3 non si sono mossi.MP3 != Musica Illegale.Non si potra' piu' scambiare dati tra PC per via della codifica.E allora i DVD li usiamo a mo di frisbee e i masterizzatori come portabicchiere.piu' tante altre cavolate ...........Sempre che i luminari non si trovni solo in questo sito e tutto il resto e' nell'ignoraza.A questi ipotetici luminari, quanti anni dovremmo aspettare per avere questo TCPA?In attesa di risposte.......... ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
      i luminari si trovano solo in questo sito!quello che dicono gli altri non conta specie se non è concorde con le teorie allarmiste.il tcpa impedirà al pc di far girare gli applicativi non approvati da ms.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)"Io non riesco a capire perchè la gente è spaventata dalle nuove idee. Io losono da quelle vecchie."John Cage (1912 - 1992)
      • pippo75 scrive:
        Re: perche' il TCPA non e' pericoloso

        il tcpa impedirà al pc di far girare gli
        applicativi non approvati da
        ms.
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(
        ma almeno quelli MS gireranno ?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
          - Scritto da: pippo75


          il tcpa impedirà al pc di far girare gli

          applicativi non approvati da

          ms.


          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(



          ma almeno quelli MS gireranno ?

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Beh, oggi se ti si crasha Office giustamente ti lamenti pensando a che software della minchia ti ha venduto zio Bill... un domani invece penserai che hai qualche certificazione fuori posto e correrai ad acquistare da capo tutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da: pippo75




            il tcpa impedirà al pc di far girare gli


            applicativi non approvati da


            ms.





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(






            ma almeno quelli MS gireranno ?




            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)


            Beh, oggi se ti si crasha Office giustamente ti
            lamenti pensando a che software della minchia ti
            ha venduto zio Bill...non puoi suggerirmi direttamente un osstituto magari antims, magari che salva il mondo e magari pure free
            un domani invece penserai
            che hai qualche certificazione fuori posto e
            correrai ad acquistare da capo
            tutto...che profonda disinformazione.se la certificazione è fuori posto il sw non viene eseguito.cosa cavolo dovrei acquistare da capo?l'utente non paga le certificazioni.documentati sul serio e non leggendo le chiacchiere nei forum.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: pippo75






            il tcpa impedirà al pc di far girare gli



            applicativi non approvati da



            ms.









            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(









            ma almeno quelli MS gireranno ?








            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)





            Beh, oggi se ti si crasha Office giustamente ti

            lamenti pensando a che software della minchia ti

            ha venduto zio Bill...

            non puoi suggerirmi direttamente un osstituto
            magari antims, magari che salva il mondo e magari
            pure
            free


            un domani invece penserai

            che hai qualche certificazione fuori posto e

            correrai ad acquistare da capo

            tutto...

            che profonda disinformazione.
            se la certificazione è fuori posto il sw non
            viene
            eseguito.
            cosa cavolo dovrei acquistare da capo?
            l'utente non paga le certificazioni. Le paga si, indirettamente, e sai come?Non avendo più accesso a software libero, in quanto i piccoli programmatori non avranno risorse necessarie per ottenere la certificazione dei loro software. Quindi l'alternativa sarà tra il lavorare in modalità trusted e tagliarsi fuori dalla quasi totalità del free software (tranne quello finanziato dai grandi gruppi come IBM, che ovviamente avranno i fondi necessari a pagare le certificazioni) o disabilitare (ammesso che sia possibile) il TC dal proprio PC ma precludendosi allo stesso tempo cosette tipo l'accesso a internet, visto che magari il provider non ci permetterà l'accesso in quanto "untrusted".
            documentati sul serio e non leggendo le
            chiacchiere nei
            forum.Allora daccela tu l'informazione corretta oppure link non di parte che smentiscano le "illazioni".
          • pippo75 scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso

            Le paga si, indirettamente, e sai come?
            Non avendo più accesso a software libero, in
            quanto i piccoli programmatori non avranno
            risorse necessarie per ottenere la
            certificazione dei loro software.
            Quindi l'alternativa sarà tra
            il lavorare in modalità trusted e
            tagliarsi fuori dalla quasi totalità
            del free software (tranne
            quello finanziato dai grandi gruppi come
            IBM, che ovviamente avranno i fondi
            necessari a pagare leSe dovesse succedere una cosa simile, ma e' piu' facile che i politici diventino tutti onesti, io sarei tranquillo, visto che sarebba il motuivo per cui nascera' la nuova piattaforma e addio x86.Se non credi a questo, basta guardare la storia, al tempo esistevano tante piattaforme, al momento per il mondo desktop esiste quasi solo la x86, perche' al tempo era la piu' libera.
            allo stesso tempo cosette tipo l'accesso a
            internet, visto che magari il provider non ci
            permetterà l'accesso in quanto
            "untrusted".Si tornera' alle BBS e poi di nuovo ad un internet migliore di quella corrente e meno speculativa........
            Allora daccela tu l'informazione corretta oppure
            link non di parte che smentiscano le
            "illazioni".Tutto rimarra' esattamente come e' adesso, solo che per i prodotti protetti da DRM la copia non sara' cosi' automatica e richiedera' qualche compentenza maggiore.Ci saranno i PC che faranno solo 4 cose, ma ci saranno quelli che faranno di tutto.Purtroppo la piattaforma X86 non vorra' soccombere.......ciaop.s. hai in mente quanto rende ( indirettamente ) a MS tutto il SW sviluppato free? Se dovesse bloccarlo rischia di far sparire una buona fetta del suo mercato e Billi questo lo sa benissimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da: pippo75








            il tcpa impedirà al pc di far girare gli




            applicativi non approvati da




            ms.














            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(












            ma almeno quelli MS gireranno ?













            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)








            Beh, oggi se ti si crasha Office giustamente
            ti


            lamenti pensando a che software della minchia
            ti


            ha venduto zio Bill...



            non puoi suggerirmi direttamente un osstituto

            magari antims, magari che salva il mondo e
            magari

            pure

            free




            un domani invece penserai


            che hai qualche certificazione fuori posto e


            correrai ad acquistare da capo


            tutto...



            che profonda disinformazione.

            se la certificazione è fuori posto il sw non

            viene

            eseguito.

            cosa cavolo dovrei acquistare da capo?

            l'utente non paga le certificazioni.

            Le paga si, indirettamente, e sai come?scommetto che stai per spiegarmelo tu
            Non avendo più accesso a software libero,e perchè questo dovrebbe succedere?
            in
            quanto i piccoli programmatori non avranno
            risorse necessarie per ottenere la certificazione
            dei loro software.e faranno sw senza certificazioni che funziona lo stesso.ma visto che immagini costi proibitivi mi sai dire quando costerà la certificazione?temo di no visto che cifre non ne esistono ancora quindi stai a fare un'altro discorso da sfera di cristallo
            Quindi l'alternativa sarà tra
            il lavorare in modalità trusted e tagliarsi fuori
            dalla quasi totalità del free softwarema che stai a dì.fai sw free untrusted che gira su pc in modalità untrusted.ma veramente hai paura che il tcpa sia il meccanismo per attacarti l'oss?sbagliato!oss untrusted continuerà a funzionare quindi smettiamola di arrampicarci sugli specchi per favore
            (tranne
            quello finanziato dai grandi gruppi come IBM, che
            ovviamente avranno i fondi necessari a pagare le
            certificazioni) o disabilitare (ammesso che sia
            possibile)le specifiche e i progetti non chè le dichiarazioni di ms come di intel come di qualsiasi altra azienda del consorzio tcpa sono pubbliche...se le leggivi il dubbio amletico da anarchico non ti veniva
            il TC dal proprio PC ma precludendosi
            allo stesso tempo cosette tipo l'accesso a
            internet, visto che magari il provider non ci
            permetterà l'accesso in quanto
            "untrusted".e magari da domani tutta la classe politica diventa onesta e intelligente.continui ad agitare scenari apocalittici letti nelle sfere di cristallo ma ad ora niente di quello che hai detto è avverabile.invece di spaventare la gente su una nuova tecnologia bisognerebbe magari informarla per impedire che in futuro qualcuna delle cose che predici alla mago otelma possa realmente accadere.oggi come oggi nessuna di queste cose è possibile e non fermerei il progresso per paura piuttosto inizierei a vigilare su un uso corretto degli strumenti offerti.riflettici


            documentati sul serio e non leggendo le

            chiacchiere nei

            forum.

            Allora daccela tu l'informazione corretta oppure
            link non di parte che smentiscano le
            "illazioni".
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:
            ...

            Beh, oggi se ti si crasha Office giustamente ti

            lamenti pensando a che software della minchia ti

            ha venduto zio Bill...

            non puoi suggerirmi direttamente un osstituto
            magari antims, magari che salva il mondo e magari
            pure
            freeAl suo posto ti consiglierei un buon libro di grammatica...

            un domani invece penserai

            che hai qualche certificazione fuori posto e

            correrai ad acquistare da capo

            tutto...

            che profonda disinformazione.
            se la certificazione è fuori posto il sw non
            viene
            eseguito.
            cosa cavolo dovrei acquistare da capo?
            l'utente non paga le certificazioni.Ovviamente non hai capito nulla... neppure che il discorso era ironico...Ad ogni modo stai tranquillo che chi scriverà il software ribalterà i costi delle certificazioni sull'utente finale...
            documentati sul serio e non leggendo le
            chiacchiere nei
            forum.Ma prego, fornisci pure qualche link...
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            ...


            Beh, oggi se ti si crasha Office giustamente
            ti


            lamenti pensando a che software della minchia
            ti


            ha venduto zio Bill...



            non puoi suggerirmi direttamente un osstituto

            magari antims, magari che salva il mondo e
            magari

            pure

            free

            Al suo posto ti consiglierei un buon libro di
            grammatica...che vuol dire 'al tuo posto ti consiglierei' prova a scrivere frasi sensate in italianomagari: viste le tue condizioni ti consigliereiio viste le tue affermazioni ti consiglierei un testo di analisi logico/grammaticale di quelli che si usano alle medie




            un domani invece penserai


            che hai qualche certificazione fuori posto e


            correrai ad acquistare da capo


            tutto...



            che profonda disinformazione.

            se la certificazione è fuori posto il sw non

            viene

            eseguito.

            cosa cavolo dovrei acquistare da capo?

            l'utente non paga le certificazioni.

            Ovviamente non hai capito nulla... neppure che il
            discorso era
            ironico...e da cosa si sarebbe dovuto capire?o dai per scontato che la gente sia chiaroveggente o l'hai sparata grossa e sei costretto a un dietro-front.

            Ad ogni modo stai tranquillo che chi scriverà il
            software ribalterà i costi delle certificazioni
            sull'utente
            finale...puoi benissimo scrivere del sw non trusted.cmq ad ora tutti i costi sono ribaltati sui clienti finali ma non mi pare proprio il caso di lamentarsi che il sw fatto da un professionistà mi costa di più perchè per essere professionista si è dovuto preparare e questo ha avuto dei costi.il 'certificated trusted' offre un servizio in più e magari sarei disposto anche a pagarlo per avere la sicurezza che il sw è sicuro.per il resto è tutto campato in aria visto che i prezzi della certificazione sono nulli per grandi aziende affermate come la discreet e sconosciuti per le altre.in ogni caso un prodotto di qualità costa più di un prodotto non di qualità...scommetto che sei contro i vini d.o.c. perchè se no paghi 5 centesimi in più al litro :(


            documentati sul serio e non leggendo le

            chiacchiere nei

            forum.

            Ma prego, fornisci pure qualche link...usa google ne è pieno o vai a qualche evento dedicato alle tecnologie trusted come ho fatto io.se non hai voglia di farlo abbi almeno la buona creanza di precisare che quello che dici è una tua opinione e un dato di fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            ...



            Beh, oggi se ti si crasha Office giustamente

            ti



            lamenti pensando a che software della
            minchia

            ti



            ha venduto zio Bill...





            non puoi suggerirmi direttamente un osstituto


            magari antims, magari che salva il mondo e

            magari


            pure


            free



            Al suo posto ti consiglierei un buon libro di

            grammatica...

            che vuol dire 'al tuo posto ti consiglierei'
            prova a scrivere frasi sensate in
            italianoAl suo posto... cioè al posto del sostituto... anzi del 'osstituto'...
            magari: viste le tue condizioni ti consiglierei


            io viste le tue affermazioni ti consiglierei un
            testo di analisi logico/grammaticale di quelli
            che si usano alle
            medieTu invece prova con quello delle elementari...



            un domani invece penserai



            che hai qualche certificazione fuori posto e



            correrai ad acquistare da capo



            tutto...





            che profonda disinformazione.


            se la certificazione è fuori posto il sw non


            viene


            eseguito.


            cosa cavolo dovrei acquistare da capo?


            l'utente non paga le certificazioni.



            Ovviamente non hai capito nulla... neppure che
            il

            discorso era

            ironico...

            e da cosa si sarebbe dovuto capire?La prossima volta ti metto un cartello......

            Ad ogni modo stai tranquillo che chi scriverà il

            software ribalterà i costi delle certificazioni

            sull'utente

            finale...

            puoi benissimo scrivere del sw non trusted.
            cmq ad ora tutti i costi sono ribaltati sui
            clienti finali ma non mi pare proprio il caso di
            lamentarsi che il sw fatto da un professionistà
            mi costa di più perchè per essere professionista
            si è dovuto preparare e questo ha avuto dei
            costi.Che diventeranno maggiori...
            il 'certificated trusted' offre un servizio in
            più e magari sarei disposto anche a pagarlo per
            avere la sicurezza che il sw è
            sicuro.
            per il resto è tutto campato in aria visto che i
            prezzi della certificazione sono nulli per grandi
            aziende affermate come la discreet e sconosciuti
            per le
            altre.
            in ogni caso un prodotto di qualità costa più di
            un prodotto non di qualità...scommetto che sei
            contro i vini d.o.c. perchè se no paghi 5
            centesimi in più al litro :(Francamente un vino lo compro se mi piace, altrimenti lo lascio sullo scaffale. E nessuno mi viene a dire che con la banana Ciquita sono costretto a bere un vino DOC...






            documentati sul serio e non leggendo le


            chiacchiere nei


            forum.



            Ma prego, fornisci pure qualche link...

            usa google ne è pieno o vai a qualche evento
            dedicato alle tecnologie trusted come ho fatto
            io.
            se non hai voglia di farlo abbi almeno la buona
            creanza di precisare che quello che dici è una
            tua opinione e un dato di
            fatto.Io conosco un sistema che mi sta bene. Se tu ne proponi un altro dovresti essere tu a provare che è migliore, non io a provare che non è vero...
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:






            ...




            Beh, oggi se ti si crasha Office
            giustamente


            ti




            lamenti pensando a che software della

            minchia


            ti




            ha venduto zio Bill...







            non puoi suggerirmi direttamente un
            osstituto



            magari antims, magari che salva il mondo e


            magari



            pure



            free





            Al suo posto ti consiglierei un buon libro di


            grammatica...



            che vuol dire 'al tuo posto ti consiglierei'

            prova a scrivere frasi sensate in

            italiano

            Al suo posto... cioè al posto del sostituto...
            anzi del
            'osstituto'...no al mio posto vuol dire nella mia posizione....solo che "al TUO posto TI consiglierei" non significa niente in itaGliano


            magari: viste le tue condizioni ti consiglierei





            io viste le tue affermazioni ti consiglierei un

            testo di analisi logico/grammaticale di quelli

            che si usano alle

            medie

            Tu invece prova con quello delle elementari...:)))))))))))))))quando hai finito me lo presti :)






            un domani invece penserai




            che hai qualche certificazione fuori
            posto
            e




            correrai ad acquistare da capo




            tutto...







            che profonda disinformazione.



            se la certificazione è fuori posto il sw non



            viene



            eseguito.



            cosa cavolo dovrei acquistare da capo?



            l'utente non paga le certificazioni.





            Ovviamente non hai capito nulla... neppure che

            il


            discorso era


            ironico...



            e da cosa si sarebbe dovuto capire?

            La prossima volta ti metto un cartello...magari visto che non tutti hanno le sfere di cristallo....le emoticon servono anche a rendere certe sfumature nel caso non ti riesca di farlo con il testo.se poi ometti l'uno e l'altra non te la prendere con chi non ti capisce....ti sei spiegato male!

            ...


            Ad ogni modo stai tranquillo che chi scriverà
            il


            software ribalterà i costi delle
            certificazioni


            sull'utente


            finale...



            puoi benissimo scrivere del sw non trusted.

            cmq ad ora tutti i costi sono ribaltati sui

            clienti finali ma non mi pare proprio il caso di

            lamentarsi che il sw fatto da un professionistà

            mi costa di più perchè per essere professionista

            si è dovuto preparare e questo ha avuto dei

            costi.

            Che diventeranno maggiori... e ti daranno un sw con maggiori sicurezze.un pò come il certificato di origine sulla carne bovina.


            il 'certificated trusted' offre un servizio in

            più e magari sarei disposto anche a pagarlo per

            avere la sicurezza che il sw è

            sicuro.

            per il resto è tutto campato in aria visto che i

            prezzi della certificazione sono nulli per
            grandi

            aziende affermate come la discreet e sconosciuti

            per le

            altre.

            in ogni caso un prodotto di qualità costa più di

            un prodotto non di qualità...scommetto che sei

            contro i vini d.o.c. perchè se no paghi 5

            centesimi in più al litro :(

            Francamente un vino lo compro se mi piace,
            altrimenti lo lascio sullo scaffale.francamente c'è pure chi vuole essere sicuro delle dichiarazioni e delle origini relative ad un vino.il d.o.c. è una garanzia in più che sei liberissimo di non considerare ma che non puoi pretendere di cancellare perchè a te non piace
            E nessuno mi
            viene a dire che con la banana Ciquita sono
            costretto a bere un vino
            DOC...nessuno viene neanche a dirti di comprare sw trusted continua ad usare quello untrusted in modalità trusted e non negare a chi è interessato l'opportunità di avere certificazioni d.o.c. e certificazioni di origine e macellazione delle carni bovine.basta solo che non racconti che il d.o.c. è un tentativo di importi di bere quel vino perchè è palesemente falso.











            documentati sul serio e non leggendo le



            chiacchiere nei



            forum.





            Ma prego, fornisci pure qualche link...



            usa google ne è pieno o vai a qualche evento

            dedicato alle tecnologie trusted come ho fatto

            io.

            se non hai voglia di farlo abbi almeno la buona

            creanza di precisare che quello che dici è una

            tua opinione e un dato di

            fatto.

            Io conosco un sistema che mi sta bene. Se tu ne
            proponi un altro dovresti essere tu a provare che
            è migliore, non io a provare che non è
            vero...
            io non poropongo niente.se tu però vuoi andare in giro a fare l'esperto su tcpa dovresti almeno esserti documentato prima in caso contrario stai faccendo cattiva informazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:








            ...





            Beh, oggi se ti si crasha Office

            giustamente



            ti





            lamenti pensando a che software della


            minchia



            ti





            ha venduto zio Bill...









            non puoi suggerirmi direttamente un

            osstituto




            magari antims, magari che salva il mondo e



            magari




            pure




            free







            Al suo posto ti consiglierei un buon libro
            di



            grammatica...





            che vuol dire 'al tuo posto ti consiglierei'


            prova a scrivere frasi sensate in


            italiano



            Al suo posto... cioè al posto del sostituto...

            anzi del

            'osstituto'...

            no al mio posto vuol dire nella mia
            posizione....solo che "al TUO posto TI
            consiglierei" non significa niente in
            itaGliano'suo', non 'tuo'...Ad ogni modo......


            cmq ad ora tutti i costi sono ribaltati sui


            clienti finali ma non mi pare proprio il caso
            di


            lamentarsi che il sw fatto da un
            professionistà


            mi costa di più perchè per essere
            professionista


            si è dovuto preparare e questo ha avuto dei


            costi.



            Che diventeranno maggiori...

            e ti daranno un sw con maggiori sicurezze.
            un pò come il certificato di origine sulla carne
            bovina.Un certificato attesta (o dovrebbe attestare...) la qualità di un prodotto, nel caso del TC avviene esattamente il contrario: invece di fare un sw di qualità si demanda la sicurezza al sistema operativo e all'hw. Un po' come venderti la carne gonfiata con gli estrogeni ma mettendoti nell'acqua del testosterone per non farti venire le tette...


            il 'certificated trusted' offre un servizio in


            più e magari sarei disposto anche a pagarlo
            per


            avere la sicurezza che il sw è


            sicuro....
            francamente c'è pure chi vuole essere sicuro
            delle dichiarazioni e delle origini relative ad
            un
            vino.
            il d.o.c. è una garanzia in più che sei
            liberissimo di non considerare ma che non puoi
            pretendere di cancellare perchè a te non
            piace...

            E nessuno mi

            viene a dire che con la banana Ciquita sono

            costretto a bere un vino

            DOC...

            nessuno viene neanche a dirti di comprare sw
            trusted continua ad usare quello untrusted in
            modalità trusted e non negare a chi è interessato
            l'opportunità di avere certificazioni d.o.c. e
            certificazioni di origine e macellazione delle
            carni
            bovine.
            basta solo che non racconti che il d.o.c. è un
            tentativo di importi di bere quel vino perchè è
            palesemente
            falso.Infatti. Questa è la differenza che volevo far notare.Se il trusted fosse un sistema proposto per un gruppo limitato di computer utilizzati in ambiti dove si vuole il massimo della sicurezza potrei anche darti ragione. Ma nelle intenzioni dei produttori nel giro di qualche anno praticamente il 100% dei computer dovrà essere trusted.Un po' come mettere il gancio di traino a tutte le macchine perchè a qualcuno serve... Certo che puoi anche non utilizzarlo, però...D'altro canto immagina un giorno di accendere il PC e dover decidere di andare in modalità trusted o meno. In un caso potrai accedere al sito della tua banca per visionare il tuo conto corrente e ascoltare la tua musica preferita, mentre nell'altro caso potrai far girare il programma di disegno freeware che ti serve per il tuo lavoro o il tuo hobby o magari il browser internet alternativo che ti piace di più ma che non è trusted. Peccato che non potrai fare le cose contemporaneamente. Non è il massimo della comodità fare un reboot tutte le volte che si cambia un applicativo... Ma c'è di peggio, se la tua banca o il tuo comune decide di mandarti un documento scritto con un sw trusted tu non lo potrai mai aprire con un sw alternativo e neppure con una copia pirata dell'applicativo. Sono d'accordo che piratare il sw è sbagliato, ma non mi sembra molto corretto neppure costringere a pagare qualche centinaio di euro per leggere una letterina sulla quale sta magari scritto "Buongiorno, le volevamo proporre alcuni nuovi servizi"...Il TC offrirà maggiore sicurezza ? Forse, ma è una sicurezza gestita non dall'utente ma direttamente dai produttori di sw e hw e questo è un grosso rischio, perchè queste aziende fanno prima di tutto i loro interessi e non quelli degli utenti....
            io non poropongo niente.Perfetto. Allora non ti lamentare se io vado in giro a dire che il TC è una schifezza.
            se tu però vuoi andare in giro a fare l'esperto
            su tcpa dovresti almeno esserti documentato prima
            in caso contrario stai faccendo cattiva
            informazione.Infatti io, a differenza di te, mi sono documentato, e molte implicazioni del TC le ho trovate assai preoccupanti.Il problema non è nel TC in se ma nel fatto che il TC possa essere utilizzato dai produttori di sw e hw per scopi che vanno al di la dell'interesse dell'utente.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso


            no al mio posto vuol dire nella mia

            posizione....solo che "al TUO posto TI

            consiglierei" non significa niente in

            itaGliano

            'suo', non 'tuo'...

            Ad ogni modo...è la copia pari pari di quello che aveva scritto l'utente..ad ogni modo.....

            e ti daranno un sw con maggiori sicurezze.

            un pò come il certificato di origine sulla carne

            bovina.

            Un certificato attesta (o dovrebbe attestare...)
            la qualità di un prodotto,e lo fa
            nel caso del TC
            avviene esattamente il contrario: invece di fare
            un sw di qualità si demanda la sicurezza al
            sistema operativo e all'hw.no.il sw trusted è un sw con certificazione trusted cioè un certificato che attesta la qualità del prodotto.qualità intesa come la sicurezza che il prodotto non conterrà maleware.poterdiscriminare tra prodotti che sono sicuramente sicuri e prodotti che dovebbero esserlo permette di escludere la possibilità che sw potenzialmente dannosi sia eseguiti sul pc.l'impalcatura hw serve solo a blindare questa discriminazione impedendo che il primo arrivato faccia passare per trusted un sw non trusted.
            Un po' come venderti
            la carne gonfiata con gli estrogeni ma mettendoti
            nell'acqua del testosterone per non farti venire
            le
            tette...no un pò come venderti la carne con il certificato di provenienza di vita e di macellazione che ti danno garanzie circa il morbo della mucca pazza ma non necessariamente implicano che quella sia la carne più gustosa.il tc è una garanzia contro la mucca pazza non una garanzia sul sapore che sarà valutato in altro modo.




            il 'certificated trusted' offre un servizio
            in



            più e magari sarei disposto anche a pagarlo

            per



            avere la sicurezza che il sw è



            sicuro.
            ...

            francamente c'è pure chi vuole essere sicuro

            delle dichiarazioni e delle origini relative ad

            un

            vino.

            il d.o.c. è una garanzia in più che sei

            liberissimo di non considerare ma che non puoi

            pretendere di cancellare perchè a te non

            piace
            ...


            E nessuno mi


            viene a dire che con la banana Ciquita sono


            costretto a bere un vino


            DOC...



            nessuno viene neanche a dirti di comprare sw

            trusted continua ad usare quello untrusted in

            modalità trusted e non negare a chi è
            interessato

            l'opportunità di avere certificazioni d.o.c. e

            certificazioni di origine e macellazione delle

            carni

            bovine.

            basta solo che non racconti che il d.o.c. è un

            tentativo di importi di bere quel vino perchè è

            palesemente

            falso.

            Infatti. Questa è la differenza che volevo far
            notare.

            Se il trusted fosse un sistema proposto per un
            gruppo limitato di computer utilizzati in ambiti
            dove si vuole il massimo della sicurezza potrei
            anche darti ragione. Ma nelle intenzioni dei
            produttori nel giro di qualche anno praticamente
            il 100% dei computer dovrà essere
            trusted.se invece di fare allarmismi si darebbe la giusta informazione credo che le cose andrebbero meglio.sono il primo a dire che il tc sia utile ma sono anche il primo a dire che bisogna lasciare la possibilità di scelta...per farlo però serve che sia sensibilizzata l'utenza e per sensibilizzarla bisogna fare informazione e non disinformazione altrimenti e troppo facile farvi passare tutti per paranoici antims (e a vedere la gente con cui ho parlato molti attaccano il tcpa per paranoia o perchè ha aderito anche ms).non credo però che nel giro di qualche anno il 100% dei pc saranno trusted.non credo perchè non tutti i produttori hw hanno aderito; non tutti gli os hanno aderito (ibm e sun lavorano su qualche linux ma le distro sono numerose e oos quindi esisterà sempre almeno una distro linux non tcpa).finche esiste anche solo un os e un hw non tcpa la gente può scegliere e penso che in molti sceglieranno hw-sw non tcpa.certo però è che bisogna dare un'informazione meno faziosa perchè se i motivi del 'no' sembrano solo paranoie alla xfiles allora il 'no' diventa ridicolo.

            Un po' come mettere il gancio di traino a tutte
            le macchine perchè a qualcuno serve... Certo che
            puoi anche non utilizzarlo,
            però...io preferisco la libertà di scelta anche se così com'è il tc non mi darebbe nessun fastidio

            D'altro canto immagina un giorno di accendere il
            PC e dover decidere di andare in modalità trusted
            o meno. In un caso potrai accedere al sito della
            tua banca per visionare il tuo conto corrente e
            ascoltare la tua musica preferita, mentre
            nell'altro caso potrai far girare il programma di
            disegno freeware che ti serve per il tuo lavoro o
            il tuo hobby o magari il browser internet
            alternativo che ti piace di più ma che non è
            trusted. Peccato che non potrai fare le cose
            contemporaneamente. Non è il massimo della
            comodità fare un reboot tutte le volte che si
            cambia un applicativo... Ma c'è di peggio, se la
            tua banca o il tuo comune decide di mandarti un
            documento scritto con un sw trusted tu non lo
            potrai mai aprire con un sw alternativo e neppure
            con una copia pirata dell'applicativo. Sono
            d'accordo che piratare il sw è sbagliato, ma non
            mi sembra molto corretto neppure costringere a
            pagare qualche centinaio di euro per leggere una
            letterina sulla quale sta magari scritto
            "Buongiorno, le volevamo proporre alcuni nuovi
            servizi"...in questo senso bisognerebbe vigilare.

            Il TC offrirà maggiore sicurezza ? Forse, ma è
            una sicurezza gestita non dall'utente ma
            direttamente dai produttori di sw e hw e questo è
            un grosso rischio, perchè queste aziende fanno
            prima di tutto i loro interessi e non quelli
            degli
            utenti.ad ora la sicurezza è gestita dall'uente che può disattivare il trusted in qualsiasi momento.un'altro punto su cui bisogna vigilare è proprio il fatto che questo rimanga sempre possibile.

            ...

            io non poropongo niente.

            Perfetto. Allora non ti lamentare se io vado in
            giro a dire che il TC è una
            schifezza.e chi me lo vieta?tu puoi dire quello che ti pare basta che specifichi che non ti sei documentato e che quella è solo la tua opinione e non un fatto inopinionabile


            se tu però vuoi andare in giro a fare l'esperto

            su tcpa dovresti almeno esserti documentato
            prima

            in caso contrario stai faccendo cattiva

            informazione.

            Infatti io, a differenza di te, mi sono
            documentato, e molte implicazioni del TC le ho
            trovate assai
            preoccupanti.dove sui siti anti tcpa
            Il problema non è nel TC in se ma nel fatto che
            il TC possa essere utilizzato dai produttori di
            sw e hw per scopi che vanno al di la
            dell'interesse
            dell'utente.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da: ...
            il sw trusted è un sw con certificazione trusted
            cioè un certificato che attesta la qualità del
            prodotto.
            qualità intesa come la sicurezza che il prodotto
            non conterrà
            maleware.
            poterdiscriminare tra prodotti che sono
            sicuramente sicuri e prodotti che dovebbero
            esserlo permette di escludere la possibilità che
            sw potenzialmente dannosi sia eseguiti sul
            pc.
            l'impalcatura hw serve solo a blindare questa
            discriminazione impedendo che il primo arrivato
            faccia passare per trusted un sw non
            trusted....Tu del TC non hai capito proprio un bel nulla...
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            ...

            il sw trusted è un sw con certificazione trusted

            cioè un certificato che attesta la qualità del

            prodotto.

            qualità intesa come la sicurezza che il prodotto

            non conterrà

            maleware.

            poterdiscriminare tra prodotti che sono

            sicuramente sicuri e prodotti che dovebbero

            esserlo permette di escludere la possibilità che

            sw potenzialmente dannosi sia eseguiti sul

            pc.

            l'impalcatura hw serve solo a blindare questa

            discriminazione impedendo che il primo arrivato

            faccia passare per trusted un sw non

            trusted.
            ...

            Tu del TC non hai capito proprio un bel nulla...se lo dice uno che sparava a caso fino a 2 link fa ti credono tutti.documentati e magari capisci pure tu
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            ...


            il sw trusted è un sw con certificazione
            trusted


            cioè un certificato che attesta la qualità del


            prodotto.


            qualità intesa come la sicurezza che il
            prodotto


            non conterrà


            maleware.


            poterdiscriminare tra prodotti che sono


            sicuramente sicuri e prodotti che dovebbero


            esserlo permette di escludere la possibilità
            che


            sw potenzialmente dannosi sia eseguiti sul


            pc.


            l'impalcatura hw serve solo a blindare questa


            discriminazione impedendo che il primo
            arrivato


            faccia passare per trusted un sw non


            trusted.

            ...



            Tu del TC non hai capito proprio un bel nulla...

            se lo dice uno che sparava a caso fino a 2 link
            fa ti credono
            tutti.
            documentati e magari capisci pure tuGuarda che sei tu che spari a caso. Il TC è uno strumento prevalentemente hardware, sei tu che lo confondi con i bollini sulle banane.
          • Anonimo scrive:
            [O.T.] Il TCPA non e' pericoloso, ma...
            scrivere male si!- Scritto da: ...

            se invece di fare allarmismi si darebbe la giustaI congiuntivi, questi sconosciuti... si desse oltre a suonar meglio è anche corretto in italico linguaggio!L'Accademia della Crusca.
        • Anonimo scrive:
          Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
          - Scritto da: pippo75


          il tcpa impedirà al pc di far girare gli

          applicativi non approvati da

          ms.


          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(



          ma almeno quelli MS gireranno ?

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)solo quelli ms ovvio.è un nuovo modo di detenere il monopolio.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)spero che hai notato le risate sia in questo che nell'altro post ad indicare che certe cose mi fanno piegare dalle risate.meglio precisarlo prima che qualcuno lo usi come argomento anti tcpa anti ms pro linux
      • Anonimo scrive:
        Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
        - Scritto da:
        i luminari si trovano solo in questo sito!
        quello che dicono gli altri non conta specie se
        non è concorde con le teorie
        allarmiste.
        il tcpa impedirà al pc di far girare gli
        applicativi non approvati da
        ms.
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(Quindi se tu ti scrivi un tuo applicativo non potrai mai farlo girare su un sistema Microsoft ? Ovviamente a meno di non pagare una costosa certificazione...Non mi sembra una grande idea...
        "Io non riesco a capire perchè la gente è
        spaventata dalle nuove idee. Io
        lo
        sono da quelle vecchie."
        John Cage (1912 - 1992)La gente non è spaventata dalle idee vecchie o dalle idee nuove. La gente è spaventata dalle idee del ca**o !
        • Anonimo scrive:
          Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          i luminari si trovano solo in questo sito!

          quello che dicono gli altri non conta specie se

          non è concorde con le teorie

          allarmiste.

          il tcpa impedirà al pc di far girare gli

          applicativi non approvati da

          ms.


          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(

          Quindi se tu ti scrivi un tuo applicativo non
          potrai mai farlo girare su un sistema Microsoft ?
          Ovviamente a meno di non pagare una costosa
          certificazione...

          Non mi sembra una grande idea...un'idea migliore sarebbe leggere con attenzione le risposte o documentarsi.se lavori in modalità trusted puoi far girare solo software truste.se vuoi far girare sw non trusted lavori in modalità non trusted e gira tutto come prima.smettila di fare disinformazione.



          "Io non riesco a capire perchè la gente è

          spaventata dalle nuove idee. Io

          lo

          sono da quelle vecchie."

          John Cage (1912 - 1992)


          La gente non è spaventata dalle idee vecchie o
          dalle idee nuove. La gente è spaventata dalle
          idee del ca**o
          !no siete terrorizati dalle idee nuove e ci fate su fantarticoli e fantaprevisioni campate in aria.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            Domanda: quali conseguenze ha l'utilizzo della modalitá untrusted, in termini diciamo di accesso ai servizi su internet?E' o non è vero che chi sceglierà (ammesso che sia possibile la scelta) la modalità untrusted si troverá letteralmente tagliato fuori dal mondo? E' o non è vero che potremmo vederci rifiutato l'accesso a internet dal nostro provider in quanto la nostra macchina sarà considerata "inaffidabile" in base ai parametri del TC?
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:
            Domanda: quali conseguenze ha l'utilizzo della
            modalitá untrusted, in termini diciamo di accesso
            ai servizi su
            internet?
            E' o non è vero che chi sceglierà (ammesso che
            sia possibile la scelta) la modalità untrusted si
            troverá letteralmente tagliato fuori dal mondo?
            E' o non è vero che potremmo vederci rifiutato
            l'accesso a internet dal nostro provider in
            quanto la nostra macchina sarà considerata
            "inaffidabile" in base ai parametri del
            TC?ma dove le hai prese queste informazioni?nessun isp taglia fuori nessuno dalla rete.oltretutto l'isp non sa che hai deciso di farci con il tuo pc, se vuoi usarlo trusted o no.ma che cavolate vai dicendo.la scelta tra uso trusted e non è possibilissima e se ti documentavi lo sapevi invece di spararle così come le hai lette su qualche forum :(
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            i luminari si trovano solo in questo sito!


            quello che dicono gli altri non conta specie
            se


            non è concorde con le teorie


            allarmiste.


            il tcpa impedirà al pc di far girare gli


            applicativi non approvati da


            ms.





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(



            Quindi se tu ti scrivi un tuo applicativo non

            potrai mai farlo girare su un sistema Microsoft
            ?

            Ovviamente a meno di non pagare una costosa

            certificazione...



            Non mi sembra una grande idea...

            un'idea migliore sarebbe leggere con attenzione
            le risposte o
            documentarsi.
            se lavori in modalità trusted puoi far girare
            solo software
            truste.
            se vuoi far girare sw non trusted lavori in
            modalità non trusted e gira tutto come
            prima.Forse se non te ne fossi accorto i PC di oggi sono multitasking. Quindi se per qualsiasi motivo devi far girare un software trusted allora sarai costretto a lavorare in modalità trusted e tutti i software dovranno essere trusted.
            smettila di fare disinformazione.Sei tu che fai disinformazione.


            "Io non riesco a capire perchè la gente è


            spaventata dalle nuove idee. Io


            lo


            sono da quelle vecchie."


            John Cage (1912 - 1992)





            La gente non è spaventata dalle idee vecchie o

            dalle idee nuove. La gente è spaventata dalle

            idee del ca**o

            !

            no siete terrorizati dalle idee nuove e ci fate
            su fantarticoli e fantaprevisioni campate in
            aria.Un sistema trusted a metà non servirebbe a nulla se non a infinocchiare gli sprovveduti.Quindi o stiamo parlando di una campagna di marketing per utonti oppure ti invito a riflettere più attentamente alle conseguenze dell'adozione generalizzata di sistemi TC.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso


            un'idea migliore sarebbe leggere con attenzione

            le risposte o

            documentarsi.

            se lavori in modalità trusted puoi far girare

            solo software

            truste.

            se vuoi far girare sw non trusted lavori in

            modalità non trusted e gira tutto come

            prima.

            Forse se non te ne fossi accorto i PC di oggi
            sono multitasking. Quindi se per qualsiasi motivo
            devi far girare un software trusted allora sarai
            costretto a lavorare in modalità trusted e tutti
            i software dovranno essere
            trusted.occhio alle arrampicate sugli specchi rischi scivoloni.i sw trusted girano anche in modalità non trusted.puoi benissimo usare un sw trusted e uno non trusted nella stessa sessione basta che sia una sessione non trusted.poi se sei su sessione trusted ovvio che il sw non trusted non gira


            smettila di fare disinformazione.

            Sei tu che fai disinformazione.ribadisco sei tu che fai disinformazione




            "Io non riesco a capire perchè la gente è



            spaventata dalle nuove idee. Io



            lo



            sono da quelle vecchie."



            John Cage (1912 - 1992)








            La gente non è spaventata dalle idee vecchie o


            dalle idee nuove. La gente è spaventata dalle


            idee del ca**o


            !



            no siete terrorizati dalle idee nuove e ci fate

            su fantarticoli e fantaprevisioni campate in

            aria.

            Un sistema trusted a metà non servirebbe a nulla
            se non a infinocchiare gli
            sprovveduti.parole messe a caso servono ancora a meno
            Quindi o stiamo parlando di una campagna di
            marketing per utontie scometto che tu non lo sei e scommetto pure che gli utonti sarebbero quelli che usano windows....mi sa che si è capito perchè vuoi a tutti i costi far passare il tcpa per quello che non è
            oppure ti invito a
            riflettere più attentamente alle conseguenze
            dell'adozione generalizzata di sistemi
            TC.ricambio l'invito ma ti invito a farlo anche alla luce dei fatti e non su facili paranoie e paure per il nuovo.un sistema trusted io lo vedo come un'opportunità, una nuova funzionalità.per analogia il sistema trusted equivale alla certificazione di conformità sui prodotti per l'infanzia:un giocattolo conforme a certe regole prestabilite offre maggiore sicurezza perchè sò che ad esempio il sonaglino non è fatto con pitture tossiche o che l'orsacchiotto di peluche non è pieno di chiodi.da sicurezza!in qualsiasi momento puoi decidere di comprare giocattoli da qualche commerciante ambulante se vuoi ma capisci che quel marchio trusted qualcosina vuol dire.nell'ambito informatico è lo stesso.la tecnologia trusted non è satana come tu ti sei convinto nei forum anarchici; offre invece livelli di affidabilità molto alti.i maggiori benefici li traranno proprio le categorie che voi date come maggiormente svantaggiate e cioè i professionisti.pensa un pa dove possono girare solo sw trusted voglio vedere poi come può succedere che per usare il giochino pinco pallo si infetta mezza pa, voglio vedere come fa anche la più sprovveduta delle segretarie a mettere in ginocchio intere reti (ma chi cavolo le configura ste reti paperino?) se può far girare solo sw SICURO.per tutti gli altri casi basta lasciare il pc in modalità un-trusted e non cambia niente.la tecnologia trusted è un'importante opportunità ma tu continui a vederla come un'attacco alla democrazia.
          • Cobra Reale scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            Se all'utente non vengono negate le libertà fondamentali, cioé la piena padronanza della propria macchina e la non-discriminazione nei confronti di chi non è "trusted", ben venga questa nuova tecnologia, che Linux sicuramente sfrutterebbe meglio di qualsiasi prodotto Microsoft, presente e futuro. Ma sono pessimista.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da: Cobra Reale
            Se all'utente non vengono negate le libertà
            fondamentali, cioé la piena padronanza della
            propria macchina e la non-discriminazione nei
            confronti di chi non è "trusted",ad ora tutte le dichiarazioni e gli eventi legati al consorzio tcpa hanno detto proprio che potendo l'utente scegliere la modalità non trusted non esisterà nessuna barriera per chi ha scelto di non aderire.
            ben venga
            questa nuova tecnologia, che Linux sicuramente
            sfrutterebbe meglio di qualsiasi prodotto
            Microsoft,a si e come lo sai?hai la sfera di cristallo?sei fazioso all'ennesima potenza
            presente e futuro. Ma sono
            pessimista.io sono realista mentre tu oltre che fazioso sei pure allarmista:se tcpa taglia fuori i prodotti di software huose che non hanno aderito l'antitrust si inchiappetta la ms come mai prima d'ora specie quando le aziende si accorgono che è facile ottenere rimborsi mirabolanti perchè ms ha fatto concorenza sleale al loro ultramegafigo editore di testo.lo stesso vale per qualsiasi sw presente nel consorzio tcpa.si deduce che legalmente non è possibile e che sarebbe un suicidio certo.oltretutto gli utenti non sono così stupidi come volete dipingerli e se domani non potranno più installare vlc o mysql smetteranno di comprare materiale tcpa e faranno una class action da mettere in ginocchio intel, ms e compagnia bella.realismo è quello che vi manca....l'apocalisse che sventolate non è legalmente fattibile e non conviene a nessuno.poi le sfere di cristallo le lascio a chi già da ora sa che linux farà meglio di ms anche con il tcpa :(
          • Cobra Reale scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da: Cobra Reale

            Se all'utente non vengono negate le libertà

            fondamentali, cioé la piena padronanza della

            propria macchina e la non-discriminazione nei

            confronti di chi non è "trusted",

            ad ora tutte le dichiarazioni e gli eventi legati
            al consorzio tcpa hanno detto proprio che potendo
            l'utente scegliere la modalità non trusted non
            esisterà nessuna barriera per chi ha scelto di
            non
            aderire.Se quello che dici è vero, vuol dire che non sono mai esistiti siti web che ti obbligano ad usare Internet Exploder per accedervi. Con il TC questo sistema potrebbe funzionare in modo molto più raffinato (nel senso peggiore del termine) e discriminare chi dovesse scegliere di non aderire.

            ben venga

            questa nuova tecnologia, che Linux sicuramente

            sfrutterebbe meglio di qualsiasi prodotto

            Microsoft,

            a si e come lo sai?
            hai la sfera di cristallo?No. Valuto i fatti. Se Microsoft non teme Linux e l'unico scopo del TC è la sicurezza, che il TCG sveli tutti i segreti della sua tecnologia affinché i sistemi operativi alternativi ne approfittino e venga data all'utente (indipendentemente dal S.O. scelto) la possibilità di vedere TUTTO quello che fa la sua macchina. Solo in tal caso ti darò ragione.Stendo un velo pietoso su tutto quello che hai scritto dopo, perché ai giorni d'oggi pessimista=realista e temo che l'antitrust non sia più forte come un tempo.Un'ultima cosa soltanto: io e tutti quelli come me NON ci siamo mai permessi, nemmeno lontanissimamente, di dipingere gli utenti come degli stupidi. Se tu pensi questo, vuol dire che quelli come te sono propensi a dipingere come stupido anche l'ignaro passante che non si accorge della tegola che gli sta cadendo in testa. Se io me ne accorgessi prima di lui, gli griderei di spostarsi, ma senza pretendere di dipingerlo come uno stupido!!!Per il resto, vorrei tanto poterti credere sulla parola (anche quando mi dai del fazioso e dell'allarmista).Cambiando discorso, ecco perché il chip TPM è anche detto "Fritz":http://www.no1984.org/Faq_sul_TCPA?highlight=%28fritz%29#head-c8643ef9468fef2cd5fc1efc371b91507fcce002-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 giugno 2006 09.19-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso


            Se quello che dici è vero, vuol dire che
            non sono mai esistiti siti web che ti
            obbligano ad usare Internet Exploder per
            accedervi. Altri invece ti obbligano ad avere Flash, Java, Altro.....Il fatto che non per tutti i siti e' cosi' indica che uno sceglie come farlo...
            Con il TC questo
            sistema potrebbe funzionare in modo molto più
            raffinato (nel senso peggiore del termine) e
            discriminare chi dovesse scegliere di non
            aderire.Del tipo?
            No. Valuto i fatti. Se Microsoft non teme
            Linux e l'unico scopo del TC è la sicurezza,
            che il TCG sveli tutti i segreti della
            sua tecnologiaNel trustedPC non c'e' solo MS ma anche Sun e IBM le quali vendono anche prodotti con Linux.Il nostro nano vede solo comunisti, tu solo MS.
            --------------------------------------------------
          • Cobra Reale scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:




            Se quello che dici è vero, vuol dire che

            non sono mai esistiti siti web che ti

            obbligano ad usare Internet Exploder per

            accedervi.

            Altri invece ti obbligano ad avere Flash, Java,
            Altro.....ci sono anche per Linux. In futuro, potrebbe essere diverso: o modalità "trusted" o niente accesso al sito.
            Il fatto che non per tutti i siti e' cosi' indica
            che uno sceglie come
            farlo...Vero.

            Con il TC questo

            sistema potrebbe funzionare in modo molto più

            raffinato (nel senso peggiore del termine) e

            discriminare chi dovesse scegliere di non

            aderire.

            Del tipo?Chi non usa browser "trusted", ad esempio.

            No. Valuto i fatti. Se Microsoft non teme

            Linux e l'unico scopo del TC è la sicurezza,

            che il TCG sveli tutti i segreti della

            sua tecnologia

            Nel trustedPC non c'e' solo MS ma anche Sun e IBM
            le quali vendono anche prodotti con
            Linux.Imporre una certificazione o mettere in difficoltà (non importa come) chi non la accetta sarebbe la fine dell'Open Source, perché a decidere chi è affidabile e chi no sarebbe pur sempre un consorzio di aziende private.
            Il nostro nano vede solo comunisti, tu solo MS.Non esattamente. Il TCG è come un uomo che guardo dall'alto verso il basso. Buonanotte.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:


            un'idea migliore sarebbe leggere con
            attenzione


            le risposte o


            documentarsi.


            se lavori in modalità trusted puoi far girare


            solo software


            truste.


            se vuoi far girare sw non trusted lavori in


            modalità non trusted e gira tutto come


            prima.



            Forse se non te ne fossi accorto i PC di oggi

            sono multitasking. Quindi se per qualsiasi
            motivo

            devi far girare un software trusted allora sarai

            costretto a lavorare in modalità trusted e tutti

            i software dovranno essere

            trusted.

            occhio alle arrampicate sugli specchi rischi
            scivoloni.
            i sw trusted girano anche in modalità non trusted.Solo che in tali condizioni sono appunto 'untrusted'... e, come spiegato in seguito, in tali condizioni il fatto che potrebbero funzionare anche in modalità trusted non serve a nulla... peccato che tu non abbia colto il ragionamento...
            puoi benissimo usare un sw trusted e uno non
            trusted nella stessa sessione basta che sia una
            sessione non
            trusted.
            poi se sei su sessione trusted ovvio che il sw
            non trusted non
            gira
            ...

            Un sistema trusted a metà non servirebbe a nulla

            se non a infinocchiare gli

            sprovveduti.

            parole messe a caso servono ancora a menoOvviamente sei libero di provare le tue affermazioni. Anzi, ti avevo già invitato a farlo, ma ovviamente ti sei ben guardato di faro.Da parte mia mi limito a ribadire il concetto che far girare sw untrusted assieme a sw trusted non ha senso. Ed in effetti tu stesso lo neghi affermando che "se vuoi far girare sw non trusted lavori in modalità non trusted" e che "i sw trusted girano anche in modalità non trusted"...

            Quindi o stiamo parlando di una campagna di

            marketing per utonti

            e scometto che tu non lo sei e scommetto pure che
            gli utonti sarebbero quelli che usano
            windows....mi sa che si è capito perchè vuoi a
            tutti i costi far passare il tcpa per quello cheNo. Gli utonti sono quelli che si bevono qualsiasi cazzata gli venga propinata...
            non
            è


            oppure ti invito a

            riflettere più attentamente alle conseguenze

            dell'adozione generalizzata di sistemi

            TC.

            ricambio l'invito ma ti invito a farlo anche
            alla luce dei fatti e non su facili paranoie e
            paure per il
            nuovo.

            un sistema trusted io lo vedo come
            un'opportunità, una nuova
            funzionalità.
            per analogia il sistema trusted equivale alla
            certificazione di conformità sui prodotti per
            l'infanzia:
            un giocattolo conforme a certe regole
            prestabilite offre maggiore sicurezza perchè sò
            che ad esempio il sonaglino non è fatto con
            pitture tossiche o che l'orsacchiotto di peluche
            non è pieno di
            chiodi.
            da sicurezza!Prova ad appendere una libreria con degli orsacchiotti di peluche e poi ne riparliamo...
            in qualsiasi momento puoi decidere di comprare
            giocattoli da qualche commerciante ambulante se
            vuoi ma capisci che quel marchio trusted
            qualcosina vuol
            dire.
            nell'ambito informatico è lo stesso.
            la tecnologia trusted non è satana come tu ti sei
            convinto nei forum anarchici; offre invece
            livelli di affidabilità molto
            alti.
            i maggiori benefici li traranno proprio le
            categorie che voi date come maggiormente
            svantaggiate e cioè i
            professionisti.Per me un professionista è uno che è sempre riuscito a raggiungere un livello di sicurezza decente. Uno che invece si è sempre arrabattato e oggi spera nel TC per coprire le sue mancanze non è un professionista ma un buffone.
            pensa un pa dove possono girare solo sw trusted
            voglio vedere poi come può succedere che per
            usare il giochino pinco pallo si infetta mezza
            pa, voglio vedere come fa anche la più
            sprovveduta delle segretarie a mettere in
            ginocchio intere reti (ma chi cavolo le configura
            ste reti paperino?) se può far girare solo sw
            SICURO.Forse il problema è proprio questo, e cioè la differenza fra i professionisti e Paperino & C.
            per tutti gli altri casi basta lasciare il pc in
            modalità un-trusted e non cambia
            niente.
            la tecnologia trusted è un'importante opportunità
            ma tu continui a vederla come un'attacco alla
            democrazia.Basta che non lo impongano... se si limitano a proporlo come stampella per Paperino e Pippo a me può anche stare bene...
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso


            Solo che in tali condizioni sono appunto
            'untrusted'... e, come spiegato in seguito, in
            tali condizioni il fatto che potrebbero
            funzionare anche in modalità trusted non serve a
            nulla... peccato che tu non abbia colto il
            ragionamento...peccato che da come lo avevi scritto sembrava proprio quello che dedotto specie se consideri che eri partito con una dura critica al tcpa" Forse se non te ne fossi accorto i PC di oggisono multitasking. Quindi se per qualsiasimotivodevi far girare un software trusted allorasarai costretto a lavorare in modalità trusted etuttii software dovranno essere trusted."po potevi benissimo voler dire altro...ma mi spieghi che senso ha venirci a dire che se voglio usare un sw in modalità trusted devo essere in modalità trusted?booooo mi pare la scoperta dell'acqua calda

            parole messe a caso servono ancora a meno

            Ovviamente sei libero di provare le tue
            affermazioni. Anzi, ti avevo già invitato a
            farlo, ma ovviamente ti sei ben guardato di
            faro.ovviamente sei libero di documentarti invece di professare opinioni come verità....ti avevo già invitato a farlo ma te ne sei ben guardato

            Da parte mia mi limito a ribadire il concetto che
            far girare sw untrusted assieme a sw trusted non
            ha senso. Ed in effetti tu stesso lo neghi
            affermando che "se vuoi far girare sw non trusted
            lavori in modalità non trusted" e che "i sw
            trusted girano anche in modalità non trusted"...quindi a cosa sei arrivato?chi vuole la modalità sicura userà solo sw trusted su modalità trusted chi invece vuole mettere sw di persone che non hanno voluto aderire alla certificazione potra benissimo usarlo in modalità non truste..fine.

            No. Gli utonti sono quelli che si bevono
            qualsiasi cazzata gli venga
            propinata...da chiunque le propini peròe non è detto che le cazzate arrivino per forza dal consorzio tcpa
            Prova ad appendere una libreria con degli
            orsacchiotti di peluche e poi ne
            riparliamo...facili ironie non bastano per tralasciare il discorso.se poi tu lasci giocare tuo figlio con giocattoli che potrebbero essere tossici o infiamabili non significa che la certificazione di conformità sia un bavaglio alla libertà

            Per me un professionista è uno che è sempre
            riuscito a raggiungere un livello di sicurezza
            decente.un professionista non è necessariamente un professionista nel ramo informatico.spesso è professionista in altro e usa l'informatica per i suoi vantaggi.
            Uno che invece si è sempre arrabattato e
            oggi spera nel TC per coprire le sue mancanze
            non è un professionista ma un
            buffone.ma che strano quando dico io queste cose mi dite che invece è colpa di ms e non della segretaria che non sa fare un piffero e di quel paperino che gli ha configurato rete e sistema.resta di fatto che 'i buffoni' di tutto il mondo potranno continuare a fare la loro attività non legata al mondo dell'informatica e stare sicuri che il sw caricato sui loro pc non crei problemi.



            pensa un pa dove possono girare solo sw trusted

            voglio vedere poi come può succedere che per

            usare il giochino pinco pallo si infetta mezza

            pa, voglio vedere come fa anche la più

            sprovveduta delle segretarie a mettere in

            ginocchio intere reti (ma chi cavolo le
            configura

            ste reti paperino?) se può far girare solo sw

            SICURO.

            Forse il problema è proprio questo, e cioè la
            differenza fra i professionisti e Paperino &
            C.
            forse dimentichi che una segretaria o un lavoratore alle pa non sono professionisti di informatica e che se si mettono ad installare ogni cosa che trovano a portata di mano le scatole le rompono un pò...
            Basta che non lo impongano... se si limitano a
            proporlo come stampella per Paperino e Pippo a me
            può anche stare
            bene...ad ora tutto quello che è stato detto è proprio che la modalità trusted sarà attivabile e disattivabile dall'utente finale.ecoc perchè trovo inutili certi attacchi contro una tecnologia che a paperino e pippo fanno comodo.poi qui su pi siete tutti geni ma non sapete configuare una rete sicura su windows visto che lamentate sempre che windows prende virus e ammenità simili
          • avvelenato scrive:
            Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            i luminari si trovano solo in questo sito!


            quello che dicono gli altri non conta specie
            se


            non è concorde con le teorie


            allarmiste.


            il tcpa impedirà al pc di far girare gli


            applicativi non approvati da


            ms.





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(



            Quindi se tu ti scrivi un tuo applicativo non

            potrai mai farlo girare su un sistema Microsoft
            ?

            Ovviamente a meno di non pagare una costosa

            certificazione...



            Non mi sembra una grande idea...

            un'idea migliore sarebbe leggere con attenzione
            le risposte o
            documentarsi.
            se lavori in modalità trusted puoi far girare
            solo software
            truste.
            se vuoi far girare sw non trusted lavori in
            modalità non trusted e gira tutto come
            prima.
            smettila di fare disinformazione.
            Io sapevo che funzionava diversamente:se vuoi far girare software trusted (oltre a quello untrusted), devi accedere in maniera trusted.Altrimenti ti accontenti di quello untrusted.








            "Io non riesco a capire perchè la gente è


            spaventata dalle nuove idee. Io


            lo


            sono da quelle vecchie."


            John Cage (1912 - 1992)





            La gente non è spaventata dalle idee vecchie o

            dalle idee nuove. La gente è spaventata dalle

            idee del ca**o

            !

            no siete terrorizati dalle idee nuove e ci fate
            su fantarticoli e fantaprevisioni campate in
            aria.Beh però come l'hai detta te sarebbe più allarmante di quanto lo è realmente.
    • MandarX scrive:
      Re: perche' il TCPA non e' pericoloso

      a: tutte le protezioni sono sempre saltate in
      piu' o meno
      tempo.vero. lo sai che negli usa modificare un'x box è un reato penale?anche qui modificare i cellulari della tre per i primi 6 mesi dopo l'acquisto è reato e non è andata neanche tanto male
      • pippo75 scrive:
        Re: perche' il TCPA non e' pericoloso
        - Scritto da: MandarX

        a: tutte le protezioni sono sempre saltate in

        piu' o meno

        tempo.

        vero. lo sai che negli usa modificare un'x
        box è un reato penale?ma qui siamo in ItaliaBasterebbe farlo per fatti proprio e nessuno sa niente.......Mi e' caduta di mano, purtroppo l'assistenza ...., quindi l'ho riunita alla meglio che potevo ( ho solamente riavvitato 4 viti e messo qualche pezza di scotch ).Purtroppo sembra che qualche funzionamento sia cambiato, non ho mica fatto apposta a farla cadere. :) :)
        anche qui modificare i cellulari della tre per i
        primi 6 mesi dopo l'acquisto è reato e non è
        andata neanche tanto
        maleE' reato perche' non lo compri, ma per i primi 6 mesi lo noleggi e il contratto parla chiaro ( almeno cosi' sapevo, non posso essere sicuro visto che io uso wind ).ciao
  • Anonimo scrive:
    sono uno studente...
    faccio il mio bel programmino. tutto contento lo porto al prof per farglielo vedere, e lui mi chiede: hai pagato la microsoft? Lo sai che da quando c'è il TC bisogna pagare per far girare programmi sui loro pc?
    • Rief scrive:
      Re: sono uno studente...
      - Scritto da:
      faccio il mio bel programmino. tutto contento lo
      porto al prof per farglielo vedere, e lui mi
      chiede: hai pagato la microsoft? Lo sai che da
      quando c'è il TC bisogna pagare per far girare
      programmi sui loro
      pc?Non è proprio così, diciamo che con il TC bisogna pagare un consorzio di persone perchè Windows te lo consideri Trusted.
    • Anonimo scrive:
      Re: sono uno studente...
      - Scritto da:
      faccio il mio bel programmino. tutto contento lo
      porto al prof per farglielo vedere, e lui mi
      chiede: hai pagato la microsoft? Lo sai che da
      quando c'è il TC bisogna pagare per far girare
      programmi sui loro
      pc?quella è solo la disinformazione che hanno diffuso tanti allarmisti (specie quelli antims pro linux ad ogni costo).fai il tuo programmino, lo porti al prof. e lui se non è un'ignorante lo fa girare come programma non trusted subito dopo riattiva la modalità trusted.altrimenti sostieni un'esame è sei abilitato a rilasciare software trusted vincolato alla compilazione tramite la tua chiave digitale che ti identifica come responsabile dei guai che il tuo software combina.ma che avete nella testa oltra le votre lotte anarchiche?secondo te ogni volta che devo lanciare il debug di un software devo chiedere autorizzazione alla ms?windows sarebbe abbandonato nel giro di 3 giorni
    • Cobra Reale scrive:
      Re: sono uno studente...
      - Scritto da:
      faccio il mio bel programmino. tutto contento lo
      porto al prof per farglielo vedere, e lui mi
      chiede: hai pagato la microsoft? Lo sai che da
      quando c'è il TC bisogna pagare per far girare
      programmi sui loro
      pc?Non esattamente: il tuo programmino sul suo PC funzionerà lo stesso, forse il tuo prof non avrà bisogno nemmeno di passare alla modalità "untrusted" perché il sistema operativo lo riconoscerà come tale e lo eseguirà all'interno di una macchina virtuale. Il vero problema riguarda le restrizioni a cui tutti i programmi "untrusted" sono soggetti: non potresti cioé creare programmi che fanno cose sgradite alle major, nemmeno se dovessero limitarsi a catturare un fotogramma da un film regolarmente acquistato in negozio! Attualmente, WinDVD lo consente... Ma fino a quando sarà così?Inorridisco all'idea che il mio PC non sia più mio e mi ponga dei divieti per volere di altri, anche se non sono un "rubafilm"!
      • Anonimo scrive:
        Re: sono uno studente...


        Non esattamente: il tuo programmino sul suo PC
        funzionerà lo stesso, forse il tuo prof non
        avrà bisogno nemmeno di passare alla modalità
        "untrusted" perché il sistema operativo lo
        riconoscerà come tale e lo eseguirà
        all'interno di una macchina virtuale.
        Il vero problema riguarda le restrizioni
        a cui tutti i programmi
        "untrusted" sono soggetti: non potresti cioé
        creare programmi che fanno cose sgradite alle
        major, nemmeno se dovessero limitarsi a
        catturare un fotogramma da un film
        regolarmente acquistato in negozio!
        Attualmente, WinDVD lo consente... Ma
        fino a quando sarà così?
        Inorridisco all'idea che il mio PC non sia più
        mio e mi ponga dei divieti per volere di
        altri, anche se non sono un
        "rubafilm"!inorridisci pure, pensa che c'e' gente che ha paura dei marziani ad ognuno la sua fobia.
      • avvelenato scrive:
        Re: sono uno studente...
        - Scritto da: Cobra Reale


        - Scritto da:

        faccio il mio bel programmino. tutto contento lo

        porto al prof per farglielo vedere, e lui mi

        chiede: hai pagato la microsoft? Lo sai che da

        quando c'è il TC bisogna pagare per far girare

        programmi sui loro

        pc?

        Non esattamente: il tuo programmino sul suo PC
        funzionerà lo stesso, forse il tuo prof non avrà
        bisogno nemmeno di passare alla modalità
        "untrusted" perché il sistema operativo lo
        riconoscerà come tale e lo eseguirà all'interno
        di una macchina virtuale. Il vero problema
        riguarda le restrizioni a cui tutti i programmi
        "untrusted" sono soggetti: non potresti cioé
        creare programmi che fanno cose sgradite alle
        major, nemmeno se dovessero limitarsi a catturare
        un fotogramma da un film regolarmente acquistato
        in negozio! Attualmente, WinDVD lo consente... Ma
        fino a quando sarà
        così?
        Inorridisco all'idea che il mio PC non sia più
        mio e mi ponga dei divieti per volere di altri,
        anche se non sono un
        "rubafilm"!Ecco, il pericolo c'è, ma è circostanziato, in particolare alle nuove porte di i/o (hdmi e seguenti, pcie se non sbaglio, ecc.)
  • Anonimo scrive:
    L'è tutto da rifare!!!
    L'è tutto da rifare!!!Tornate ai segnali di fumo: se vogliono vi mettono k.o. qualsiasi server o pc in un batter d'occhio (ovvero l'uomo non è al vertice della crazione...)!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'è tutto da rifare!!!
      - Scritto da:
      L'è tutto da rifare!!!
      Tornate ai segnali di fumo: se vogliono vi
      mettono k.o. qualsiasi server o pc in un batter
      d'occhio (ovvero l'uomo non è al vertice della
      crazione...)!!!Forse dovremo tornare alle BBS, per sfuggire al controllo. Oppure avremo reti wifi untrusted ribelli. p)
  • TheLoneGunman scrive:
    Che 2 palladium...
    Comne se i bios fossero stati aperti in passato: alla gente chissà che cambia. Bisogna preoccuparsi di come verrà utilizzato il TC dal software non come verrà implementato nell'hardware.
  • MandarX scrive:
    scriviamo a report
    scriviamo numerosi a report cosi appena riinizia fanno un bel serviziohttp://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1487764&m_rid=1486586http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1487852&m_rid=1486586http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1494816&m_rid=1494377report@rai.itio inoltre cerco di informare quante piu persone possibile con una email.purtroppo le catene sono fastidiose e soprattutto non sono richieste, ma per una causa come questa faccio un'eccezione.se anche voi volete farlo la potete copiare e incollare e inviarla a qualsiasi indirizzo email che avete sotto mano.sarebbe opportuno tradurla anche in inglese ma gia iniziare dall'italia sarebbe un'ottima cosaecco in seguito il testo dell mail il cui oggetto è: grave minaccia Attenzione:Se non interveniamo, presto, i nostri futuri computer potrebbero nonessere piu' "nostri".Di seguito alcuni link per conoscere (o approfondire) questo fenomeno,chiamato "trusted computing" (noto anche come "palladium"), che potrebbe caratterizzare il nostro futuroe presente informatico e non solo, dato che l'informatica laapplichiamo a tutti i campi:http://punto-informatico.it/p.asp?i=57285&r=PIhttp://punto-informatico.it/p.asp?i=56868&r=PIhttp://www.gnu.org/philosophy/can-you-trust.it.htmlhttp://punto-informatico.it/p.asp?i=56994&r=PIhttp://punto-informatico.it/p.asp?i=58641&r=PIhttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1518711&r=PIhttp://www.no1984.org/http://www.wowarea.com/dyn/vai.php/k_20051030210242filmato su trusted computing molto chiarohttp://www.p2pforum.it/counter/click.php?id=24cosa si puo fare?a mio avviso, al momento tre cose:1) Diffondere questa email il piu' possibile affinche' tutti conoscanoquesto fenomeno.2) NON COMPRARE COMPUTER "predisposti" al trusted computing, spiegandoal negoziante che NON si vuole questa tecnologia che va contro se stessi.(Se sei un venditore non proporli ai clienti spiegando che non convienee che limitano la liberta'.)Qui c'e' una lista dei modelli gia predisposti:http://www.no1984.org/Hardware_TC-complianthttp://www.tonymcfadden.net/tpmvendors.htmlI consumatori, se sono tutti uniti, possono contrastare le potentimultinazionali.Non vogliamo fare fallire nessuno, ma non chiediamo molto in fondo, soloun po di rispetto e considerazione, che ci vengono tolti ogni giornosempre di piu'.3) Abbandonare da subito l'idea "tanto qualcuno trovera' un modo perviolare questo sistema".Perche' se compro qualcosa devo poi violarla per usarla come e quando dico io?E come se comprando la pasta devo cucinarla con la ricetta che mi impone il produttore.Cosa potrebbe succedere in un futuro prossimo se questa tecnologia sarà presente nei nostri strumenti elettronici:Il computer non apre piu' un determinato file perche' il veroproprietario, che non sei tu, ha deciso che quel file non va piu' apertosu nessun computer...Oppure il computer smette di funzionare perche riceve quest'ordine dalvero proprietario, che non sei tu... e se fosse un computer in unospedale che tiene in vita una persona?Lo stereo non legge un cd piu' di un certo numerodi volte...La lavatrice non funziona se non con un determinato detersivo...e se tu vuoi usarne un altro?(gia questo accade oggi con le stampanti che non funzionano se non conl'inchiostro originale)Il file, con cui lavori, di Office, Autocad, 3d Studio, Photoshop,Premiere, iMovie, ecc...non si apre piu' perche' DEVI PAGARE una certa cifra, oltre al costodell programma.Magari perche' la licenza di questi programmi e' cambiata senza il tuoconsenso (e senza che tu lo sapessi)...L'automobile non cammina o non va in una certa zona perche'NON SEI TU A DECIDERE se puoi andare in quella zona... e se fosse unaquestione vitale?Non puoi piu' fare le copie di backup del software che acquisti, e se il supporto non funziona piu'...La televisione non ti fa vedere un certo programma ad una data ora in uncerto giorno... cosi' sarebbe facile censurare chiunque.Ancor piu' facile di oggi.Molti avranno notato l'oscuramento di alcuni siti europei di scommesse,o di siti cinesi che trasmettevano partite di calcio in streaming.(http://punto-informatico.it/p.asp?i=57574&r=PI , http://punto-informatico.it/p.asp?id=1438770)Non puoi montare masterizzatore, hard disk, scheda video, ecc di unadeterminata marca (magari piu' economica o migliore)perche' il produttore della scheda madre del 'tuo' computer ha deciso di nonsupportarli piu'..."Misteriosamente" il giorno dopo la scadenza della garanzia delcomputer, si rompe una periferica...Ma questa e' la rivolta delle macchine!!!E inoltre, vi immaginate tutti i computer della polizia (in tutto il mondo)o dei magistrati o dei governi o delle università CONTROLLATIdalle multinazionali produttrici?Purtroppo non riesco a pensare che una multinazionale possa fare la scelta giusta per me, per te, e nemmeno per la comunità.Ancora siamo in tempo a contrastare questo fenomeno e a mantenere laliberta' di fare cio' che vogliamo, con le cose che acquistiamo.Dipende da noi, se sapremo rinunciare a fare acquisti di oggetti chepossono essere utilizzati da altre persone per limitarci la liberta'.Buona giornata.p.s.Per favore inoltra questa email a tutte le persone che conosci e che non conosci,penso che ti ringrazieranno per averle messe a conoscenza di questo grave problema.Prima di spedirla puliscila da tutta la pubblicita' che i gestori dellemail aggiungono in automatico,in modo che il messaggio non sia disordinato.se hai altre informazioni aggiungile!GRAZIE.
    • Crazy scrive:
      BRAVO cosi` si fa
      COMPLIMENTIqueste sono le cose giuste da fare, Io e` da anni che mano Email a destra ed a manca per informare tutti, ho anche mandato una Mail a Report ancora anni fa, adesso che siamo piu` numerosi, ne rimando una nel WeekEnd.Ma non solo, cerchiamo di contattare gente che abbia qualche "potere di ascolto" sulla gente, tipo Beppe Grillo.Scriviamo anche a lui, parliamogli di questa cosa, vedrete se non ne fa una delle sue storie, e pure Iene e Striscia che sono trasmissioni molto seguite... insomma, facciamo arrivare a tutti il messaggio: Boicottiamo il TC!!!DISTINTI SALUTI
      • limaro scrive:
        Re: BRAVO cosi` si fa
        Hai un nuovo adepto, Crazy. Come te, molto conciso . ;)
        • Crazy scrive:
          [OT] Adepto
          - Scritto da: limaro
          Hai un nuovo adepto, Crazy.
          Come te, molto conciso . ;)CIAO LimaroAl limite, l'adepto dovrebbe essere lui... visto che Io ho piu` di 1000 messaggi in attivo Anti-TC, mi sa che sono Io quello che ha adepti, ma la verita`, e` che siamo lupi solitari che combattono tutti la stessa battaglia.DISTINTI SALUTI
          • MandarX scrive:
            Re: [OT] Adepto
            - Scritto da: Crazy
            Io ho piu` di 1000 messaggi in attivo
            Anti-TCio sui 900!!!
          • Crazy scrive:
            Re: [OT] Adepto
            - Scritto da: MandarX

            - Scritto da: Crazy

            Io ho piu` di 1000 messaggi in attivo

            Anti-TC

            io sui 900!!!
            Hey hey hey,ne risultano appena 130 qui su PI, io mi riferivo solo a PI, se devo fare la lista di tutti i Forum per cui giro, tra cui anche Forum stranieri... wow, non finiamo proprio piu`!!!Sappi solo che se su PI ne ho messi 1000, gli altri Forum ne hanno almeno 100 a ciascuno, e si tratta di una ventina di Forum o giu` di li`DISTINTI SALUTI
          • MandarX scrive:
            Re: [OT] Adepto

            Hey hey hey,
            ne risultano appena 130 qui su PIoops io mi riferivo a messaggi in generale non solo su pisaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Adepto
            - Scritto da: Crazy

            - Scritto da: MandarX



            - Scritto da: Crazy


            Io ho piu` di 1000 messaggi in attivo


            Anti-TC



            io sui 900!!!




            Hey hey hey,
            ne risultano appena 130 qui su PI, io mi riferivo
            solo a PI, se devo fare la lista di tutti i Forum
            per cui giro, tra cui anche Forum stranieri...
            wow, non finiamo proprio
            piu`!!!
            Sappi solo che se su PI ne ho messi 1000, gli
            altri Forum ne hanno almeno 100 a ciascuno, e si
            tratta di una ventina di Forum o giu` di
            li`
            DISTINTI SALUTIMa che bravo.. eh! La quantità infatti è proprio indice di qualità, vero ? ehhh!
          • limaro scrive:
            Re: [OT] Adepto
            - Scritto da: Crazy

            - Scritto da: limaro

            Hai un nuovo adepto, Crazy.

            Come te, molto conciso . ;)

            CIAO Limaro
            Al limite, l'adepto dovrebbe essere lui... visto
            che Io ho piu` di 1000 messaggi in attivo
            Anti-TC, mi sa che sono Io quello che ha adepti,
            ma la verita`, e` che siamo lupi solitari che
            combattono tutti la stessa
            battaglia.
            DISTINTI SALUTIScusami, mi sono espresso male. Intendevo dire che l'adepto era lui.Mi è piaciuta comunque la vostra tenzone sull'anzianità, mi pare che tu abbia avuto l'onore delle armi.In realtà il mio era una michevole invito, per entrambi, ad indirizzare i vostri sforzi verso una maggiore concisione . ;)Apprezzo comunque, di entrambi, la pacatezza.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: BRAVO cosi` si fa
        - Scritto da: Crazy
        COMPLIMENTI
        queste sono le cose giuste da fare, Io e` da anni
        che mano Email a destra ed a manca per informare
        tutti, ho anche mandato una Mail a Report ancora
        anni fa, adesso che siamo piu` numerosi, ne
        rimando una nel
        WeekEnd.
        Ma non solo, cerchiamo di contattare gente che
        abbia qualche "potere di ascolto" sulla gente,
        tipo Beppe
        Grillo.
        Scriviamo anche a lui, parliamogli di questa
        cosa, vedrete se non ne fa una delle sue storie,
        e pure Iene e Striscia che sono trasmissioni
        molto seguite... insomma, facciamo arrivare a
        tutti il messaggio: Boicottiamo il
        TC!!!
        DISTINTI SALUTIStriscia? bwahahahahahahahahahhahaahamapperfavore, figuriamoci se un programma così di parte (e di che parte poi) si interessa di TC e menate varie. A loro interessa fare sempre i soliti servizietti terra terra per far presa sull'italiano medio. Iene anche penso che non sia adatto. Grillo mah. Reporto perchè no ma bisogna mandare tante mail :D
        • Anonimo scrive:
          Re: BRAVO cosi` si fa
          - Scritto da:

          - Scritto da: Crazy

          COMPLIMENTI

          queste sono le cose giuste da fare, Io e` da
          anni

          che mano Email a destra ed a manca per informare

          tutti, ho anche mandato una Mail a Report ancora

          anni fa, adesso che siamo piu` numerosi, ne

          rimando una nel

          WeekEnd.

          Ma non solo, cerchiamo di contattare gente che

          abbia qualche "potere di ascolto" sulla gente,

          tipo Beppe

          Grillo.

          Scriviamo anche a lui, parliamogli di questa

          cosa, vedrete se non ne fa una delle sue storie,

          e pure Iene e Striscia che sono trasmissioni

          molto seguite... insomma, facciamo arrivare a

          tutti il messaggio: Boicottiamo il

          TC!!!

          DISTINTI SALUTI

          Striscia? bwahahahahahahahahahhahaaha
          mapperfavore, figuriamoci se un programma così di
          parte (e di che parte poi) si interessa di TC e
          menate varie. A loro interessa fare sempre i
          soliti servizietti terra terra per far presa
          sull'italiano medio. Iene anche penso che non sia
          adatto. Grillo mah. Reporto perchè no ma bisogna
          mandare tante mail
          :DReport è di parte tanto quanto Iene, Grillo e Striscia. Se non ricevono ordini dal partito, in classica tradizione stile URSS, o non hanno comunque un tornaconto personale, non fanno nulla."Giornalisti".. sì... vabbè.
    • pierob scrive:
      Re: scriviamo a report - OK!
      condivido, farò la mia parte (report, Grillo, email, ecc.). Direi di scrivere anche ai parlamentari, è vero che sono degli utonti, ma sono sensibili al votoIn più vi invito ad organizzare il boicottaggio di tutti questi prodotti. Teniamoci in contattoCiao Piero
    • Anonimo scrive:
      Re: scriviamo a report
      Delirante... ma e' stato divertente da leggere !
      • MandarX scrive:
        Re: scriviamo a report

        Delirante... ma e' stato divertente da leggere !quindi anche tutto cio è delirantehttp://punto-informatico.it/cerca.asp?s=untrusted+%2B+bottoni&B=CERCA&t=4che spreco
    • Anonimo scrive:
      Re: scriviamo a report

      Se non interveniamo, presto, i nostri futuri
      computer potrebbero
      non
      essere piu' "nostri".allora il nano aveva ragione, se vicono i comunisti e la mortadella addio proprieta' privata.
      fenomeno,
      chiamato "trusted computing" (noto anche come
      "palladium"), che potrebbe caratterizzare ilcosa c'entrano entrambi, hai link di carattere tecnico con specifiche,
      1) Diffondere questa email il piu' possibile
      affinche' tutti
      conoscano
      questo fenomeno.non diffonderla per fare meglio.

      3) Abbandonare da subito l'idea "tanto
      qualcuno trovera' un modo per
      violare questo sistema".
      Perche' se compro qualcosa devo poi
      violarla per usarla come e quando dico
      io?ancora con sta storia, sono 20 anni che la sento e sono 20 anni che si scioglie.

      Il file, con cui lavori, di Office,
      Autocad, 3d
      Studio,
      Photoshop,
      Premiere, iMovie, ecc...
      non si apre piu' perche' DEVI PAGARE una certa
      cifra, oltre al
      costo
      dell programma.vecchia pure questa.
      L'automobile non cammina o non va in una certa
      zona perche'
      NON SEI TU A DECIDERE se puoi andare in quella
      zona... e se fossevecchia.
      Non puoi piu' fare le copie di backup del
      software che acquisti, e se il supporto non
      funziona
      piu'...se tanto non funzionano allora perche' comprarli?
      Non puoi montare masterizzatore, hard disk,
      scheda video, ecc di
      una
      determinata marca (magari piu' economica o
      migliore)
      "Misteriosamente" il giorno dopo la scadenza
      della garanzia
      del
      computer, si rompe una periferica...fai come senza TC, la cambi o stai senza.

      Ma questa e' la rivolta delle macchine!!!

      E inoltre, vi immaginate tutti i computer
      della polizia (in tutto il mondo)
      o dei magistrati o dei governi o delle università
      CONTROLLATI
      dalle multinazionali produttrici?Quindi riduzione delle mangerie...... bene.
      se hai altre informazioni aggiungile!
      la leggenda del PC bloccato e' anni che la sento, forse una ventina
    • Rief scrive:
      Re: scriviamo a report
      Complimenti, bell'idea. La qualità dei servizi di Report è cresciuta con il tempo. Potrebbe anche prendere in considerazione un servizio su quest'importante argomento. Da parte mia ho fatto due volte la segnalazione, come io e come mio fratello, sperando che venga presa in considerazione.Bell'iniziativa, una volta tanto, complimenti al forum di PI!W la libertà informatica...
  • Anonimo scrive:
    W I BIOS OPEN SOURCE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    W I BIOS OPEN SOURCE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!http://punto-informatico.it/p.aspx?i=48451http://www.vnunet.it/it/vnunet/news/2005/03/02/bios-open-sourceFree Software Foundation non si accontentà più del software libero o Gnu/Linux in licenza Gpl, ma aspira al Bios free. Non è una provocazione, quella lanciata da Richard Stallman, bensì un appello. Il Bios rappresenta il "ponte" fra l'hardware e il sistema operativo del Pc. Un Pc liberato fin dentro le "ossa": sembra questo il succo dell'appello della Free Software Foundation, che ha già raccolto il sostegno di Intel.
    • Anonimo scrive:
      Re: W I BIOS OPEN SOURCE!!!!!!!!!!!!!!!!
      Sì, ci manca solo il bios open source.. così vedi quante motherboard funzionano...ehhh! - Scritto da:
      W I BIOS OPEN SOURCE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      http://punto-informatico.it/p.aspx?i=48451



      http://www.vnunet.it/it/vnunet/news/2005/03/02/bio
      Free Software Foundation non si accontentà più
      del software libero o Gnu/Linux in licenza Gpl,
      ma aspira al Bios free.

      Non è una provocazione, quella lanciata da
      Richard Stallman, bensì un appello.

      Il Bios rappresenta il "ponte" fra l'hardware e
      il sistema operativo del Pc.

      Un Pc liberato fin dentro le "ossa": sembra
      questo il succo dell'appello della Free Software
      Foundation, che ha già raccolto il sostegno di
      Intel.
      • sgriso scrive:
        Re: W I BIOS OPEN SOURCE!!!!!!!!!!!!!!!!
        - Scritto da:
        Sì, ci manca solo il bios open source.. così vedi
        quante motherboard funzionano...ehhh!e si.. teniamoci il tpm..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 giugno 2006 11.36-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: W I BIOS OPEN SOURCE!!!!!!!!!!!!!!!!
          - Scritto da: sgriso
          - Scritto da:

          Sì, ci manca solo il bios open source.. così
          vedi

          quante motherboard funzionano...ehhh!
          e si.. teniamoci il tpm..
          Allora prendiamoci una mega truffa con motherboard malfunzionanti con BIOS scritti a cavolo di cane e non da professionisti con rigoroso beta-testing. Ehh! No, grazie. L'hardware che pago deve funzionare, già fa abbastanza schifo il software che gira, ben poco scritto professionalmente--sempre di meno.
  • Anonimo scrive:
    Basta con 'sta paranoia
    Nel mio computer c'è un chip o un BIOS TC? E SAI QUANTO ME NE FREGA! Finché nessun programma lo usa, resterà lì a prendere polvere.Il giorno in cui usciranno computer totalmente TC, allora non li comprerò, e chi li comprerà li riporterà al negoziante urlandogli dietro che gli ha venduto una patacca. Già successo con i Sony Clié, conosco uno che lavora in un grande negozio di una grande catena e mi ha detto che ne sono tornati indietro più della metà perché se aprivi un MP3 quello ti diceva che non eri autorizzato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta con 'sta paranoia
      Tu credi che il tutto avvenga dall'oggi al domani?Vedrai quando di hardware NON-tpm non se ne trovera' piu', e come tu dici nessun programma lo usa arriveranno i simpatici aggiornamenti di windoze che attiveranno (senza dire nulla all'utente - come capita sempre - un esempio il win genuine) il trusting! I tuoi mp3 non saranno riconosciuti validi e non solo non ti permetteranno di ascoltarli: te li cancelleranno da remoto!Ma signori cari! Non esiste solo windows..
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta con 'sta paranoia
        - Scritto da:
        non solo non ti
        permetteranno di ascoltarli: te li cancelleranno
        da
        remoto!
        Beva di meno, buon uomo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta con 'sta paranoia
      - Scritto da:
      TC, allora non li comprerò, e chi li comprerà li
      riporterà al negoziante urlandogli dietro che gli
      ha venduto una patacca.Forse tu con il computer non ci lavori, ma per chi lo usa come strumento di lavoro non puo permettersi il lusso di fare un ragionamento del genere ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta con 'sta paranoia
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        TC, allora non li comprerò, e chi li comprerà li

        riporterà al negoziante urlandogli dietro che
        gli

        ha venduto una patacca.

        Forse tu con il computer non ci lavori, ma per
        chi lo usa come strumento di lavoro non puo
        permettersi il lusso di fare un ragionamento del
        genere
        ;)e infatti chi ci lavora non dovrebbe neppure fare un ragionamento anti TC se questo permette loro di lavorare meglio e sneza intoppi....dai riprovaci su
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta con 'sta paranoia
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          TC, allora non li comprerò, e chi li comprerà
          li


          riporterà al negoziante urlandogli dietro che

          gli


          ha venduto una patacca.



          Forse tu con il computer non ci lavori, ma per

          chi lo usa come strumento di lavoro non puo

          permettersi il lusso di fare un ragionamento del

          genere

          ;)


          e infatti chi ci lavora non dovrebbe neppure fare
          un ragionamento anti TC se questo permette loro
          di lavorare meglio e sneza intoppi....dai
          riprovaci
          suCioè tu mi assicuri che con il TC io potrò lavorare meglio e senza intoppi?Fantastico!!! dov'è che lo vendono? lo voglio avere subito!!!
        • xWolverinex scrive:
          Come abbiamo fatto a non pensarci !

          e infatti chi ci lavora non dovrebbe neppure fare
          un ragionamento anti TC se questo permette loro
          di lavorare meglio e sneza intoppi....dai
          riprovaci
          suGiusto per dirne una... Sono a lavoro in ufficio.. sono un libero professionista... una mattina devo andarmene d'urgenza... salvo tutto sul mio bel csv su penna usb... vado a casa.. risolvo i miei problemi... decido di rimettermi al lavoro (la data di scadenza e' vicina !) metto la penna usb.... carico il csv... e CAZZO ! Questi files sono firmati con una firma diversa da quella del computer in uso, Non Puo' Accederci ! Questo si che e' comodo ! :@ Riprovaci su !
          • avvelenato scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da: xWolverinex


            e infatti chi ci lavora non dovrebbe neppure
            fare

            un ragionamento anti TC se questo permette loro

            di lavorare meglio e sneza intoppi....dai

            riprovaci

            su

            Giusto per dirne una...
            Sono a lavoro in ufficio.. sono un libero
            professionista... una mattina devo andarmene
            d'urgenza... salvo tutto sul mio bel csv su penna
            usb... vado a casa.. risolvo i miei problemi...
            decido di rimettermi al lavoro (la data di
            scadenza e' vicina !) metto la penna usb....
            carico il csv... e CAZZO ! Questi files sono
            firmati con una firma diversa da quella del
            computer in uso, Non Puo' Accederci !

            Questo si che e' comodo ! :@
            Riprovaci su !Pensa lo stesso solo che con dati riservati.Ovviamente la scelta va data all'admin.Ma il tc è una risorsa. O uno strumento. Abbandonare le paranoie sarebbe auspicabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: xWolverinex




            e infatti chi ci lavora non dovrebbe neppure

            fare


            un ragionamento anti TC se questo permette
            loro


            di lavorare meglio e sneza intoppi....dai


            riprovaci


            su



            Giusto per dirne una...

            Sono a lavoro in ufficio.. sono un libero

            professionista... una mattina devo andarmene

            d'urgenza... salvo tutto sul mio bel csv su
            penna

            usb... vado a casa.. risolvo i miei problemi...

            decido di rimettermi al lavoro (la data di

            scadenza e' vicina !) metto la penna usb....

            carico il csv... e CAZZO ! Questi files sono

            firmati con una firma diversa da quella del

            computer in uso, Non Puo' Accederci !



            Questo si che e' comodo ! :@

            Riprovaci su !


            Pensa lo stesso solo che con dati riservati.

            Ovviamente la scelta va data all'admin.

            Ma il tc è una risorsa. O uno strumento.
            Abbandonare le paranoie sarebbe
            auspicabile.Abbandoniamo le paranoie... Non facciamoci criptare tutto dal SO.
          • avvelenato scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da:

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: xWolverinex






            e infatti chi ci lavora non dovrebbe neppure


            fare



            un ragionamento anti TC se questo permette

            loro



            di lavorare meglio e sneza intoppi....dai



            riprovaci



            su





            Giusto per dirne una...


            Sono a lavoro in ufficio.. sono un libero


            professionista... una mattina devo andarmene


            d'urgenza... salvo tutto sul mio bel csv su

            penna


            usb... vado a casa.. risolvo i miei
            problemi...


            decido di rimettermi al lavoro (la data di


            scadenza e' vicina !) metto la penna usb....


            carico il csv... e CAZZO ! Questi files sono


            firmati con una firma diversa da quella del


            computer in uso, Non Puo' Accederci !





            Questo si che e' comodo ! :@


            Riprovaci su !





            Pensa lo stesso solo che con dati riservati.



            Ovviamente la scelta va data all'admin.



            Ma il tc è una risorsa. O uno strumento.

            Abbandonare le paranoie sarebbe

            auspicabile.

            Abbandoniamo le paranoie... Non facciamoci
            criptare tutto dal
            SO.guarda che il tc è disabilitabile (anzi il reale problema è se ti si disabilita... se hai proprio bisogno di usare programmi trusted. Altrimenti ci rinunci e lavori solo con roba untrusted, esattamente come stai facendo adesso)
          • Anonimo scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da: avvelenato


            Ma il tc è una risorsa. O uno strumento.


            Abbandonare le paranoie sarebbe


            auspicabile.

            Abbandoniamo le paranoie... Non facciamoci

            criptare tutto dal

            SO.
            guarda che il tc è disabilitabile (anzi il reale
            problema è se ti si disabilita... se hai proprio
            bisogno di usare programmi trusted. Altrimenti ci
            rinunci e lavori solo con roba untrusted,
            esattamente come stai facendo
            adesso)Quindi praticamente quello che faccio gia' adesso con un'utility di criptazione.Q U I P R O D E S T (newbie)(newbie)(newbie)
          • Anonimo scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da:
            - Scritto da: avvelenato




            Ma il tc è una risorsa. O uno strumento.



            Abbandonare le paranoie sarebbe



            auspicabile.



            Abbandoniamo le paranoie... Non facciamoci


            criptare tutto dal


            SO.


            guarda che il tc è disabilitabile (anzi il reale

            problema è se ti si disabilita... se hai proprio

            bisogno di usare programmi trusted. Altrimenti
            ci

            rinunci e lavori solo con roba untrusted,

            esattamente come stai facendo

            adesso)

            Quindi praticamente quello che faccio gia' adesso
            con un'utility di
            criptazione.

            Q U I P R O D E S T (newbie)(newbie)(newbie)CUI PRODEST...
          • Anonimo scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da: avvelenato






            Ma il tc è una risorsa. O uno strumento.




            Abbandonare le paranoie sarebbe




            auspicabile.





            Abbandoniamo le paranoie... Non facciamoci



            criptare tutto dal



            SO.




            guarda che il tc è disabilitabile (anzi il
            reale


            problema è se ti si disabilita... se hai
            proprio


            bisogno di usare programmi trusted. Altrimenti

            ci


            rinunci e lavori solo con roba untrusted,


            esattamente come stai facendo


            adesso)



            Quindi praticamente quello che faccio gia'
            adesso

            con un'utility di

            criptazione.



            Q U I P R O D E S T (newbie)(newbie)(newbie)

            CUI PRODEST...Ooops... (anonimo) :$
          • avvelenato scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da:
            - Scritto da: avvelenato




            Ma il tc è una risorsa. O uno strumento.



            Abbandonare le paranoie sarebbe



            auspicabile.



            Abbandoniamo le paranoie... Non facciamoci


            criptare tutto dal


            SO.


            guarda che il tc è disabilitabile (anzi il reale

            problema è se ti si disabilita... se hai proprio

            bisogno di usare programmi trusted. Altrimenti
            ci

            rinunci e lavori solo con roba untrusted,

            esattamente come stai facendo

            adesso)

            Quindi praticamente quello che faccio gia' adesso
            con un'utility di
            criptazione.
            ma non bypassabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:

            - Scritto da: avvelenato






            Ma il tc è una risorsa. O uno strumento.




            Abbandonare le paranoie sarebbe




            auspicabile.





            Abbandoniamo le paranoie... Non facciamoci



            criptare tutto dal



            SO.




            guarda che il tc è disabilitabile (anzi il
            reale


            problema è se ti si disabilita... se hai
            proprio


            bisogno di usare programmi trusted. Altrimenti

            ci


            rinunci e lavori solo con roba untrusted,


            esattamente come stai facendo


            adesso)



            Quindi praticamente quello che faccio gia'
            adesso

            con un'utility di

            criptazione.



            ma non bypassabile.Dipende da quanto e' lunga la chiave.
          • avvelenato scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da:

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da:


            - Scritto da: avvelenato








            Ma il tc è una risorsa. O uno strumento.





            Abbandonare le paranoie sarebbe





            auspicabile.







            Abbandoniamo le paranoie... Non facciamoci




            criptare tutto dal




            SO.






            guarda che il tc è disabilitabile (anzi il

            reale



            problema è se ti si disabilita... se hai

            proprio



            bisogno di usare programmi trusted.
            Altrimenti


            ci



            rinunci e lavori solo con roba untrusted,



            esattamente come stai facendo



            adesso)





            Quindi praticamente quello che faccio gia'

            adesso


            con un'utility di


            criptazione.






            ma non bypassabile.

            Dipende da quanto e' lunga la chiave.Non c'entra la lunghezza della chiave, talvolta i metodi per bypassare le protezioni sono molto più banali: keyloggers, rootkit e spyware vari inseriti all'insaputa dell'admin nel pc.
          • xWolverinex scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            Ah allora visto che magari un manager d'azienda e' pirla e si scarica un trojan da un sito porno criptiamo via hardware i pc di tutto il mondo. Ottimo ragionamento :@ Pero' perche' allora i produttori di armi continuano imperterriti il loro lavoro visto che le loro pistole possono servire per omicidi "untrusted" ? :@ Mettiamo una chiave hardware sui proiettili o un rilevatore di impronte digitali collegato wifi con l'anagrafe (idea) Ah no peccato che quella della guerra e' la prima industria al mondo.. quella non si tocca. Tutti culattoni col culo degli altri
          • avvelenato scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            - Scritto da: xWolverinex
            Ah allora visto che magari un manager d'azienda
            e' pirla e si scarica un trojan da un sito porno
            criptiamo via hardware i pc di tutto il mondo.
            Ottimo ragionamento :@

            Pero' perche' allora i produttori di armi
            continuano imperterriti il loro lavoro visto che
            le loro pistole possono servire per omicidi
            "untrusted" ? :@ Mettiamo una chiave hardware
            sui proiettili o un rilevatore di impronte
            digitali collegato wifi con l'anagrafe (idea)

            Ah no peccato che quella della guerra e' la prima
            industria al mondo.. quella non si
            tocca.

            Tutti culattoni col culo degli altri parli così perché ancora sei convinto che il tcpa non sia disabilitabile
          • Anonimo scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !

            parli così perché ancora sei convinto che il tcpa
            non sia
            disabilitabileCosa disabiliti ? quando il processore comunichera' nativamente sul bus utilizzando il tpm interno cosa vuoi disabilitare ? Avresti un processore che non "parla" piu' con niente.
          • Rief scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !

            guarda che il tc è disabilitabile (anzi il reale
            problema è se ti si disabilita... se hai proprio
            bisogno di usare programmi trusted. Altrimenti ci
            rinunci e lavori solo con roba untrusted,
            esattamente come stai facendo
            adesso)Bel ragionamento, sopprattutto intelligente: è ovvio che si può lavorare con programmi untrusted ma le aziende piu importanti integreranno il TC sicuramente nel loro software. Non so se anche Windows lo farà, comunque lavorare in un sistema trusted è veramente restrittivo perchè è il sistema che decide cosa deve andare e cosa non deve andare. Ed è davvero triste...
          • xWolverinex scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            Se un CRETINO porta in giro dati personali (come quello che aveva la banca dati sul portatile) e se li fa' fregare non vuol dire che TUTTI siano cretini. E' come dire che siccome c'e' gente che supera il limite di velocita' in autostrada appena entri ti appioppano gia' una bella multa. Ragionamento logicissimo !PS: io la mia bella banca dati con tutti i dati sensibili ce l'ho su un server dove lavoro, ben protetta e stabile. Ma sul pc di casa ho una replica della STRUTTURA con dei dati a casaccio. Eppure se devo aggiornare il mio programma funziona uguale. Ma sono un genio eh ???? Sono d'accordo che il TC POTREBBE ANCHE ESSERE UTILE in certe situazioni. Allora regolamentiamolo e utilizziamolo tramite SMARTCARD. Per accedere ai dati sensibili devi avere una smartcard abilitata con tutto il TC sopra che ti pare. Ma il vero scopo del TC non e' quello dell'utilita' e della salvaguardia delle TUE informazioni.. ma la salvaguardia delle LORO tasche. Ma non esiste proprio che io debba accettare pippe come la remote attestation e far sapere al mondo cio' che ho sul mio pc compresi i miei dati personali. E poi.. che succederebbe se qualcuno violasse la banca dati delle chiavi hardware codificate hardware ? Ce lo pagheranno loro il pc nuovo con tutti i dati inaccessibili ? Il TC e' uno strumento. Ma cosi' com'e' IMPOSTO e senza NESSUN CONTROLLO da parte dell'utente e' una PREVARICAZIONE BELLA E BUONA dei miei diritti. Il pc lo COMPRO. Non lo NOLEGGIO. Se vogliono fare questa cosa il pc lo PRETENDO GRATIS visto che non e' MIO ma e' LORO a tutti gli effetti !
          • Anonimo scrive:
            Re: Come abbiamo fatto a non pensarci !
            e non fà una grinza il tuo ragionamento.vaglielo a far capire a sti saccentoni...
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta con 'sta paranoia

      Nel mio computer c'è un chip o un BIOS TC? E SAI
      QUANTO ME NE FREGA! Finché nessun programma lo
      usa, resterà lì a prendere
      polvere.
      Il giorno in cui usciranno computer totalmente
      TC, allora non li comprerò,un po' come dire: "ma perché devo preoccuparmi se mi chiedono di mettermi prono con gli slip abbassati ? finchè nessuno mi introduce niente ..."
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta con 'sta paranoia


        un po' come dire:

        "ma perché devo preoccuparmi se mi chiedono di
        mettermi prono con gli slip abbassati ? finchè
        nessuno mi introduce niente
        ..."
        fantastica risposta

    • Anonimo scrive:
      Re: Basta con 'sta paranoia

      Nel mio computer c'è un chip o un BIOS TC? E SAI
      QUANTO ME NE FREGA! Finché nessun programma lo
      usa, resterà lì a prendere
      polvere.
      Il giorno in cui usciranno computer totalmente
      TC, allora non li comprerò, e chi li comprerà li
      riporterà al negoziante urlandogli dietro che gli
      ha venduto una patacca. Già successo con i Sony
      Clié, conosco uno che lavora in un grande negozio
      di una grande catena e mi ha detto che ne sono
      tornati indietro più della metà perché se aprivi
      un MP3 quello ti diceva che non eri
      autorizzato...non sono paranoie, solo che non sapendo cosa fare si fa fanta-discussioni su argomento pseudo informatici.Ricordo che da piccolo si facevano discussioni simili ma legati ai cartoni animati, io sono il buono e tu il cattivo e ti sconfiggero.... Avada Kedavra.
  • Anonimo scrive:
    me la spiegate?
    cito dall'articolo..."Questo vuol anche dire che esistono dei problemi per usare Windows sui MacIntosh con architettura Intel, problemi che devono essere risolti da BootCamp. L'utente finale dipende quindi dalla volontà di Apple e dalla presenza di BootCamp per l'uso di Windows sui MacIntosh."a parte che "MacIntosh" mi suona nuova...ma non mi risulta che vi siano questi grandi ed insormontabili problemi a far girare XP sui macintel o sbaglio?Mi sembra inoltre che la volontà di apple di far girare win sui macintel ci sia...altrimenti non avrebbe messo a disposizione BootCamp per permettere l'installazione di win...mah
    • avvelenato scrive:
      Re: me la spiegate?
      - Scritto da:
      cito dall'articolo...

      "Questo vuol anche dire che esistono dei problemi
      per usare Windows sui MacIntosh con architettura
      Intel, problemi che devono essere risolti da
      BootCamp. L'utente finale dipende quindi dalla
      volontà di Apple e dalla presenza di BootCamp per
      l'uso di Windows sui
      MacIntosh."

      a parte che "MacIntosh" mi suona nuova...

      ma non mi risulta che vi siano questi grandi ed
      insormontabili problemi a far girare XP sui
      macintel o
      sbaglio?

      sbagli. I mac usano efi nell'implementazione a 32bits, non supportato da windows. Ed è qui che interviene bootcamp
      Mi sembra inoltre che la volontà di apple di far
      girare win sui macintel ci sia...altrimenti non
      avrebbe messo a disposizione BootCamp per
      permettere l'installazione di
      win...

      mahl'articolista intendeva che i macachi sono alla mercé della volontà di apple, che ha scelto di intervenire, ma poteva benissimo scegliere strade opposte o il disinteresse.
  • Anonimo scrive:
    Dov'è la lista prodotti da non comprare?
    So che ce n'era una in giro, tempo fa....mi date l'indirizzo??
  • Cobra Reale scrive:
    Sincerità
    EFI non piace a Microsoft, perché garantirebbe ai concorrenti di Vista & C. le "pari opportunità".Per quanto riguarda gli altri BIOS, secondo me appare fin troppo evidente che il loro scopo è quello di impedire (o quantomeno "castrare") l'esecuzione di sistemi operativi sgraditi al colosso di Redmond.Il TCG vuol dimostrare il contrario? Vuol dimostrare che il TC ha come solo scopo la sicurezza? Bene: che rilasci TUTTE le specifiche del TC al mondo Linux affinché le implementi nelle nuove versioni del kernel; che consenta ai consumatori di conoscere le chiavi di cifratura usate dai PC che hanno comprato e di cui sono proprietari; che gli utenti siano liberi di decidere, anche contro la volontà di RIAA ed MPAA, di disabilitare le protezioni "trusted" a piacimento, senza esserne penalizzati; che non siano imposte limitazioni alla fruizione dei contenuti LEGALMENTE acquistati all'Estero, come film inediti; che non siano imposte restrizioni all'uso di hardware "trusted" e non "trusted" comprato all'Estero.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2006 08.40-----------------------------------------------------------
    • Rex1997 scrive:
      Re: Sincerità
      - Scritto da: Cobra Reale
      EFI non piace a Microsoft, perché garantirebbe ai
      concorrenti di Vista & C. le "pari
      opportunità".
      Per quanto riguarda gli altri BIOS, secondo me
      appare fin troppo evidente che il loro scopo è
      quello di impedire (o quantomeno "castrare")
      l'esecuzione di sistemi operativi sgraditi al
      colosso di
      Redmond.
      Il TCG vuol dimostrare il contrario? Vuol
      dimostrare che il TC ha come solo scopo la
      sicurezza? Bene: che rilasci TUTTE le specifiche
      del TC al mondo Linux affinché le implementi
      nelle nuove versioni del kernel; che consenta ai
      consumatori di conoscere le chiavi di cifratura
      usate dai PC che hanno comprato e di cui sono
      proprietari; che gli utenti siano liberi di
      decidere, anche contro la volontà di RIAA ed
      MPAA, di disabilitare le protezioni "trusted" a
      piacimento, senza esserne penalizzati; che non
      siano imposte limitazioni alla fruizione dei
      contenuti LEGALMENTE acquistati all'Estero, come
      film inediti; che non siano imposte restrizioni
      all'uso di hardware "trusted" e non "trusted"
      comprato
      all'Estero.
      E darsi la zappa sui piedi da soli? I M P O S S I B I L E ! ! !
      • Cobra Reale scrive:
        Re: Sincerità
        Se il TC ha come solo scopo la sicurezza, perché concedere pari opportunità ai concorrenti di Windows e garantire agli utenti finali il pieno controllo sulle proprie macchine significherebbe darsi la zappa sui piedi? Forse perché il TC è pura ipocrisìa al 100% e dietro il pretesto della sicurezza c'è un secondo fine (forse anche un terzo ed un quarto).CHE IL TCG DIMOSTRI CHE MI STO SBAGLIANDO!!!
        • Rief scrive:
          Re: Sincerità
          Ma il problema è proprio questo: come fai a dimostrarlo? Loro si nascondono dietro la scusa della sicurezza e fanno vedere tutto da questa prospettiva. Il problema è che secondo molte persone, la libertà viene dopo la sicurezza . E quindi i pc vanno blindati, il come non è importante. Se poi sotto alle manovre del tc c'è un leggero conflitto di interessi, come il fatto che uno dei membri principali di sviluppo è Microsoft, questo non importa a nessuno.E come sempre, Linux e OS affini si ritrovano a rincorrere le tecnologie Microsoft, senza le quali non è possibile far funzionare il pc completamente.Che la Microsoft facesse da padrona in fatto di pc, si sapeva: quest'anno la società è sotto accusa dell'Unione Europea perchè non fornisce tutti i dati necessari a creare applicazioni concorrenziali alle sue. In pratica l'unico modo che conosce per vincere la concorrenza è quella di non avere concorrenza, il classico monopolio di cui Microsoft è un simbolo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sincerità
          - Scritto da: Cobra RealeCUT
          Forse perché il TC è
          pura ipocrisìa al 100% e dietro il pretesto della
          sicurezza c'è un secondo fine (forse anche un
          terzo ed un
          quarto).
          CHE IL TCG DIMOSTRI CHE MI STO SBAGLIANDO!!!E'umanamente impossibile ciò che chiedi(umano -
          persona avida di denaro senza scrupoli)è come chiedere all'esercito americano se è in iraq per il petrolio o per combattere il terrorismo
          • Anonimo scrive:
            Re: Sincerità

            è come chiedere all'esercito americanoè ovvio che sono li per combattere il terrorismo ma useranno sempre come copertura il petrolio e ... eh
          • Anonimo scrive:
            Re: Sincerità
            - Scritto da:

            - Scritto da: Cobra Reale
            CUT

            Forse perché il TC è

            pura ipocrisìa al 100% e dietro il pretesto
            della

            sicurezza c'è un secondo fine (forse anche un

            terzo ed un

            quarto).

            CHE IL TCG DIMOSTRI CHE MI STO SBAGLIANDO!!!

            E'umanamente impossibile ciò che chiedi
            (umano -
            persona avida di denaro senza scrupoli)
            è come chiedere all'esercito americano se è in
            iraq per il petrolio o per combattere il
            terrorismoche detta così vuol dire poco o nulla...infatti la risposta ufficiosa e ufficiale di un soldato impegolato laggiù e quella dell'amministrazione Bush divergeranno per forza di cose
        • Anonimo scrive:
          Re: Sincerità
          - Scritto da: Cobra Reale
          Se il TC ha come solo scopo la sicurezza, perché
          concedere pari opportunità ai concorrenti di
          Windows e garantire agli utenti finali il pieno
          controllo sulle proprie macchine significherebbe
          darsi la zappa sui piedi? Forse perché il TC è
          pura ipocrisìa al 100% e dietro il pretesto della mi sbagliero' ma l'elenco delle ditte promotrici contiene:IBM (windows, linux, os400, .....)SUN (solaris, linux )
          sicurezza c'è un secondo fine (forse anche un
          terzo ed un
          quarto).Forse impedirti di aprire le bitmap?
    • avvelenato scrive:
      Re: Sincerità
      - Scritto da: Cobra Reale
      EFI non piace a Microsoft, perché garantirebbe ai
      concorrenti di Vista & C. le "pari
      opportunità".
      Per quanto riguarda gli altri BIOS, secondo me
      appare fin troppo evidente che il loro scopo è
      quello di impedire (o quantomeno "castrare")
      l'esecuzione di sistemi operativi sgraditi al
      colosso di
      Redmond.
      Il TCG vuol dimostrare il contrario? Vuol
      dimostrare che il TC ha come solo scopo la
      sicurezza? Bene: che rilasci TUTTE le specifiche
      del TC al mondo Linux affinché le implementi
      nelle nuove versioni del kernel; che consenta ai
      consumatori di conoscere le chiavi di cifratura
      usate dai PC che hanno comprato e di cui sono
      proprietari; che gli utenti siano liberi di
      decidere, anche contro la volontà di RIAA ed
      MPAA, di disabilitare le protezioni "trusted" a
      piacimento, senza esserne penalizzati; che non
      siano imposte limitazioni alla fruizione dei
      contenuti LEGALMENTE acquistati all'Estero, come
      film inediti; che non siano imposte restrizioni
      all'uso di hardware "trusted" e non "trusted"
      comprato
      all'Estero.
      E' già così, informati.
  • Anonimo scrive:
    W tcp
    almeno, dovendo obbligatoriamente comprarselo, i sostenitori di win saranno veramente motivati
  • Crazy scrive:
    Stiamo lontani da questi BIOS
    CIAO A TUTTIviste le implicazioni negative che il Trusted COmputing porta nella normale vita dell'utente, dovremo impegnarci a far fallire questo progetto denominato TC, quindi, semplicemente, dovremo evitare in toto l'acquisto di Schede Madri che utilizzano questo BIOS, solo in uqesto modo, e cioe` non dando soldi al TCG (Trusted Computing Group) le aziende membre di questo consorzio, saranno costrette a ridare all'utenza la liberta` che gli spetta.Cerchiamo di avvisare piu` gente possibile sul perche` e come Boicottare il Trusted COmputing, ne va del nostro Futuro e di quello delle prossime generazioni.DISTINTI SALUTI
    • Max3D scrive:
      Re: Stiamo lontani da questi BIOS
      Io usi windows da quando c'era in giro dos 6.22 e per lanciare windows, era necessario digitare "win" e si combatteva con QEMM386 per avere 639KB di memoria base free ... :Pdetto questo devo dire che dopo aver letto questo articolo mi rendo conto che forse.... la mia mobo ha gia' un bios TC :(come fai a boicottare un sistema del genere ?chi li fa gli adesivi TC FREE da mettere sui prodotti (pochissimi) che non saranno trusted compting ? :Pnon resta che rassegnarci :
      • Anonimo scrive:
        Re: Stiamo lontani da questi BIOS
        - Scritto da: Max3D
        Io usi windows da quando c'era in giro dos 6.22 e
        per lanciare windows, era necessario digitare
        "win" e si combatteva con QEMM386 per avere 639KB
        di memoria base free ...
        :P

        detto questo devo dire che dopo aver letto questo
        articolo mi rendo conto che forse.... la mia mobo
        ha gia' un bios TC
        :(

        come fai a boicottare un sistema del genere ?
        chi li fa gli adesivi TC FREE da mettere sui
        prodotti (pochissimi) che non saranno trusted
        compting ?
        :P

        non resta che rassegnarci :Beh si è pensato davvero agli adesivi TCFree ma non so se la cosa è stata applicata a dovere.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stiamo lontani da questi BIOS
          Ragazzi, non c'è niente da fare...Rassegnamoci. Siamo troppo pochi...chi non ne capisce sente la parola sicurezza e sarà a favore, in ambito professionale non ne parliamo...e il povero utente-domestico-smantettone si rassegna.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stiamo lontani da questi BIOS

            e il povero utente-domestico-smantettone si
            rassegna.certo, e tu ci magni sopra vero ?
          • MandarX scrive:
            Re: Stiamo lontani da questi BIOS

            Ragazzi, non c'è niente da fare...Rassegnamoci. http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1531140&m_rid=0
            Siamo troppo pochi...chi non ne capisce sente la
            parola sicurezza e sarà a favoresi ma quando non potra piu scaricarsi i film o ascoltare gli mp3 si imbestialirà
            in ambito professionale non ne parliamo...sai quante aziende hanno il wonzozz pirata?ora non lo potranno piu avere. non credi che passeranno a gnu+Linux?bisogna informare informare e informarehttp://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1531134&m_rid=0
          • Anonimo scrive:
            Re: Stiamo lontani da questi BIOS
            - Scritto da: MandarX

            Ragazzi, non c'è niente da fare...Rassegnamoci.

            http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1531140&


            Siamo troppo pochi...chi non ne capisce sente la

            parola sicurezza e sarà a favore

            si ma quando non potra piu scaricarsi i film o
            ascoltare gli mp3 si
            imbestialirà


            in ambito professionale non ne parliamo...

            sai quante aziende hanno il wonzozz pirata?

            ora non lo potranno piu avere. non credi che
            passeranno a
            gnu+Linux?

            bisogna informare informare e informare

            http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1531134&Quando poi falliranno per essere passate a Linux, sarà troppo tardi per tornare indietro..
          • Anonimo scrive:
            Re: Stiamo lontani da questi BIOS

            Quando poi falliranno per essere passate a
            Linux,oddiok, unicreditbanca ha server linux e io ho i soldi li: come faccio, disfo gli investimenti per ascoltare un ritardato come te ?non credo
      • MandarX scrive:
        rassegnarsi???
        il trusted computing è come una dittatura.cosa insegna la storia?anche quando la Germania di Hitler iniziava ad essere considerata una minaccia gli altri stati europei lasciavano stare e facevano finta di non vedere e non sapererassegnarsi vuoldire accondiscendere silenziosamentese siamo contrari noi abbiamo il dovere di ostacolare in tutti i modi questa dittatura informatica.
        • Anonimo scrive:
          Re: rassegnarsi???
          - Scritto da: MandarX
          il trusted computing è come una dittatura.

          cosa insegna la storia?

          anche quando la Germania di Hitler iniziava ad
          essere considerata una minaccia gli altri stati
          europei lasciavano stare e facevano finta di non
          vedere e non
          sapere

          rassegnarsi vuoldire accondiscendere
          silenziosamente

          se siamo contrari noi abbiamo il dovere di
          ostacolare in tutti i modi questa dittatura
          informatica.Eccolo qua il comunistello esaltato che vuole fare una specie di rivoluzione comunista digitale... Ma dove vuoi andare? Ti consiglio vivamente di darti una regolata con le tue farneticazioni eversive se non vuoi finire in galera insieme agli altri esaltati come te. (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: rassegnarsi???
            - Scritto da:

            - Scritto da: MandarX

            il trusted computing è come una dittatura.



            cosa insegna la storia?



            anche quando la Germania di Hitler iniziava ad

            essere considerata una minaccia gli altri stati

            europei lasciavano stare e facevano finta di non

            vedere e non

            sapere



            rassegnarsi vuoldire accondiscendere

            silenziosamente



            se siamo contrari noi abbiamo il dovere di

            ostacolare in tutti i modi questa dittatura

            informatica.
            Eccolo qua il comunistello esaltato che vuole
            fare una specie di rivoluzione comunista
            digitale... Ma dove vuoi andare? Ti consiglio
            vivamente di darti una regolata con le tue
            farneticazioni eversive se non vuoi finire in
            galera insieme agli altri esaltati come te.
            (rotfl)Per cosa ??Ma smettila che fai solo ridere (anonimo) (rotfl)
          • Crazy scrive:
            [OT] politica

            Eccolo qua il comunistello esaltato che vuole
            fare una specie di rivoluzione comunista
            digitale... Ma dove vuoi andare? Ti consiglio
            vivamente di darti una regolata con le tue
            farneticazioni eversive se non vuoi finire in
            galera insieme agli altri esaltati come te.
            (rotfl)SCUSA,ma guarda, Io ad esempio sono proprio Anti-Comunista, sono un Destrino convinto, se vuoi andare a fare discussioni politiche, comunque, va in un Forum politico.Qui parliamo di cose serie che riguardano pure il tuo futuro, se non sei interessato ad aiutarci, evita almeno di rompere le scatole, magari, se ci va bene, un giorno ci ringrazieraiDISTINTI SALUTIEDIT: correzioni-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2006 14.48-----------------------------------------------------------
          • MandarX scrive:
            Re: rassegnarsi???

            Eccolo qua il comunistello esaltato che vuole
            fare una specie di rivoluzione comunista
            digitale... caro amiconell'informatica non c'entra la destra o la sinistra. almeno per il momento.Una dittatura è una dittatura qualsiasi sia il suo colore politico.A quanto dicono i politici sia di destra che di sinistra,almeno qui in italia, la liberta è un valore intoccabile.Ed è di questo che stiamo parlando, di liberta e non solo informatica. Attraverso la tecnologia noi viviamo molti momenti del nostro lavoro e della nostra vita.Dovere pagare per poter continuare a fare quello che facciamo gia, essere costantemente monitorati dalle multinazionali e martellati dalle pubblicita senza poter far nulla per liberarsene o non potere piu scegliere come utilizzare la tecnologia che acquistiamo con i nostri soldi mi sembra un grave attacco alla nostra liberta.Quello che facciamo qui, lo facciamo anche per la tua liberta e quella dei tuoi figli. Rifletti e non scalfire solo la superficie delle cose...
          • Anonimo scrive:
            Re: rassegnarsi???


            nell'informatica non c'entra la destra o la
            sinistra. almeno per il
            momento.non credo che la politica abbia interesse nell'Informatica o almeno non credo che ne abbia piu' di quanto ne abbia della matematica.

            Dovere pagare per poter continuare a fare
            quello che facciamo gia, essere
            costantemente monitorati
            dalle multinazionali e martellati dalle
            pubblicita senza poter far nulla per
            liberarsene o non potere piu scegliere
            come utilizzare la tecnologia che
            acquistiamo con i nostri soldi mi
            sembra un grave attacco alla nostra
            liberta.parli di Informatica o di tecnologia di consumo, occhio che sono due cose completamente diverse.
          • MandarX scrive:
            Re: rassegnarsi???

            non credo che la politica abbia interesse
            nell'Informatica la poitica ha interesse nell'economiae l'economia ha interesse nell'informatica
            parli di Informatica o di tecnologia di consumo,
            occhio che sono due cose completamente
            diverse.di entrambe
          • Rief scrive:
            Re: rassegnarsi???
            - Scritto da:

            - Scritto da: MandarX

            il trusted computing è come una dittatura.



            cosa insegna la storia?



            anche quando la Germania di Hitler iniziava ad

            essere considerata una minaccia gli altri stati

            europei lasciavano stare e facevano finta di non

            vedere e non

            sapere



            rassegnarsi vuoldire accondiscendere

            silenziosamente



            se siamo contrari noi abbiamo il dovere di

            ostacolare in tutti i modi questa dittatura

            informatica.
            Eccolo qua il comunistello esaltato che vuole
            fare una specie di rivoluzione comunista
            digitale... Ma dove vuoi andare? Ti consiglio
            vivamente di darti una regolata con le tue
            farneticazioni eversive se non vuoi finire in
            galera insieme agli altri esaltati come te.
            (rotfl)Però almeno Crazy ci mette ma faccia nei commenti, tu neppur ti logghi e fai commenti come questo. Se hai il fegato di prenderti la responsabilità di ciò che dici, perchè nn ti logghi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Stiamo lontani da questi BIOS
      lol il solito esagerato
  • Anonimo scrive:
    (ot)marketing ms dice billo va via
    con un colpo di coda la cui genialitàverrà valutata tra anni, il marketingstabilito da b.gates e alti dirigenti msdecide che b.gates lavorerà part-time perms e full-time per la fondazione perl'elemosina pelosa QUINDI NON VA VIApur credendo che anche billo abbia sottolo strato di dollari e pelo un po di cuore,siamo del tutto estranei all'idea diraffigurarcelo come un disinteressatobenefattore dell'umanitàil vero cuore della decisione è di unasemplicità esemplare: i grandi numerinei prossimi anni si faranno con i paesidel c.d. terzo mondo: come porta diingresso verso questi paesi è molto piuefficiente una presunta fondazione cheunga e devolva apparentemente in mododisinteressato dove serve, in cambio dipiccoli e quasi invisibili favoriquali ad es permettere che una parteconsistente della eventuale donazioneavvenga in licenze microsoft oppureche questa sia preferibile comefornitore di stato, piuttostoche l'ingombrante peso della fama damonopolista inveterato e succhiasoldidell'azienda di famigliamolto semplice, ma non è detto che riescase però nei prossimi vent'anni gates userà i soldi detratti dalle tasse in modo del tuttoslegato da qualsiasi interesse, anche collaterale, relativo al fatturato della suaazienda, alla fine potremo cambiare idea su di lui, ma è una prospettiva estremamente aleatoriae a lungo termine
    • Anonimo scrive:
      Re: (ot)marketing ms dice billo va via
      - Scritto da:
      con un colpo di coda la cui genialità
      verrà valutata tra anni, il marketing
      stabilito da b.gates e alti dirigenti ms
      decide che b.gates lavorerà part-time per
      ms e full-time per la fondazione per
      l'elemosina pelosa

      QUINDI NON VA VIA

      pur credendo che anche billo abbia sotto
      lo strato di dollari e pelo un po di cuore,
      siamo del tutto estranei all'idea di
      raffigurarcelo come un disinteressato
      benefattore dell'umanità

      il vero cuore della decisione è di una
      semplicità esemplare: i grandi numeri
      nei prossimi anni si faranno con i paesi
      del c.d. terzo mondo: come porta di
      ingresso verso questi paesi è molto piu
      efficiente una presunta fondazione che
      unga e devolva apparentemente in modo
      disinteressato dove serve, in cambio di
      piccoli e quasi invisibili favori
      quali ad es permettere che una parte
      consistente della eventuale donazione
      avvenga in licenze microsoft oppure
      che questa sia preferibile come
      fornitore di stato, piuttosto
      che l'ingombrante peso della fama da
      monopolista inveterato e succhiasoldi
      dell'azienda di famiglia

      molto semplice, ma non è detto che riesca

      se però nei prossimi vent'anni gates userà i
      soldi detratti dalle tasse in modo del
      tutto
      slegato da qualsiasi interesse, anche
      collaterale, relativo al fatturato della
      sua
      azienda, alla fine potremo cambiare idea su di
      lui, ma è una prospettiva estremamente
      aleatoria
      e a lungo termineFarà beneficenza andando in giro per il mondo con la sua piccola e modesta barca? http://www.powerandmotoryacht.com/february04/octopus1.jpg
      • Anonimo scrive:
        Re: (ot)marketing ms dice billo va via
        - Scritto da:
        Farà beneficenza andando in giro per il mondo con
        la sua piccola e modesta barca?

        http://www.powerandmotoryacht.com/february04/octopCazzo c'entra?Mica è San Francesco.Quando tu dai l'elemosina al barbone mica ti rinfaccia che vai in giro in automobile
        • Anonimo scrive:
          Re: (ot)marketing ms dice billo va via
          - Scritto da:
          - Scritto da:


          Farà beneficenza andando in giro per il mondo
          con

          la sua piccola e modesta barca?




          http://www.powerandmotoryacht.com/february04/octop

          Cazzo c'entra?
          Mica è San Francesco.

          Quando tu dai l'elemosina al barbone mica ti
          rinfaccia che vai in giro in
          automobileSi ma io non ho miliardi e miliardi in banca. Gates nel 2005 era ancora primo nella classifica degli uomini più ricchi del mondo, se volesse potrefar rivivere l'africa con uno schiocco di dita e un bell'assegno ma non lo fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: (ot)marketing ms dice billo va via

            Si ma io non ho miliardi e miliardi in banca.
            Gates nel 2005 era ancora primo nella classifica
            degli uomini più ricchi del mondo, se volesse
            potrefar rivivere l'africa con uno schiocco di
            dita e un bell'assegno ma non lo
            fa.anche tu potresti far vivere un barbone in casa tua, ma non lo fai.
          • avvelenato scrive:
            Re: (ot)marketing ms dice billo va via
            - Scritto da:

            Si ma io non ho miliardi e miliardi in banca.

            Gates nel 2005 era ancora primo nella classifica

            degli uomini più ricchi del mondo, se volesse

            potrefar rivivere l'africa con uno schiocco di

            dita e un bell'assegno ma non lo

            fa.

            anche tu potresti far vivere un barbone in casa
            tua, ma non lo
            fai.(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: (ot)marketing ms dice billo va via
        - Scritto da:
        Farà beneficenza andando in giro per il mondo con
        la sua piccola e modesta barca?

        http://www.powerandmotoryacht.com/february04/octopCome yacht non sembva un gvanché, raffvontata con la mia (è quella dietvo, più gvande) :D
  • Anonimo scrive:
    Una domanda:
    Poichè non credo di avere le competenze e di certo non ho l'attrezzatura per scrivere una eprom (e non la voglio acquistare, dato che la userei una volta sola), mi sapete dire se e dove posso reperire qualcuno che vende chip Linuxbios/Openbios da montare sulla mainboard?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda:
      scusa, ma per riprogrammare il chip del bios non basta la mobo stessa?Cioè, in fondo si tratta di riflasharlo con un file binario, o no? Magari puoi usare http://www.uniflash.org invece del programmino dato dalla casa madre ma non vedo la necessità di hardware apposito
      • Anonimo scrive:
        Re: Una domanda:
        infatti ti basta la M/B
      • Alessandrox scrive:
        Re: Una domanda:
        - Scritto da:
        scusa, ma per riprogrammare il chip del bios non
        basta la mobo
        stessa?
        Cioè, in fondo si tratta di riflasharlo con un
        file binario, o no? Magari puoi usare
        http://www.uniflash.org invece del programmino
        dato dalla casa madre ma non vedo la necessità di
        hardware
        appositoPiuttosto la parte piu' complicata sara' trovare il bios open adatto per la nostra Mboard... a proposito ci sono info in rete?
      • Anonimo scrive:
        Re: Una domanda... e se faccio una c@zz@
        Prima di f0tt3rmi il bios vorrei sapere se c'è un modo per tornare indietro e reinstallare quello originale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una domanda... e se faccio una c@zz@
          eh certo, prima di flashare devi fare il backup del bios originale! :) Così se il flash va male, PRIMA di riavviare riflashi il backup e tutto torna come prima... se va male anche quello (tipo che il flash riesce ma il floppy si corrompe all'insaputa del programmino proprio mentre stai trasferendo il binario), al riavvio pigia alt+F2 e parte il flasher integrato in molte mobo (a volte va alla cieca e il floppy deve essere con solo il file del bios nominato in in certo modo... leggi il manuale della mobo!).Alternativa se tutto va male: trovi una mobo gemella e fai l'hot swap cioè boot col suo bios sfili il chip a mobo accesa e ci inserisci il tuo da flashare, ma devi avere la mano ferma e una certa esperienza (o incoscienza! ;) ).Anche su mobo diverse a volte si può fare ad es. io ho flashato un chip preso da una 440BX che si era rovinato usando una vecchia mobo da 486 usata per l'occasione come "gigantesco programmatore di eprom".Alternativa più sicura se tutto va male: googla recoverybios
  • Anonimo scrive:
    boicottare microsfot in ogni modo
    è l'unico modo per mantenere la proprietàdi quanto abbiamo acquistato e la libertàdi usarlo
    • Anonimo scrive:
      Re: boicottare microsfot in ogni modo
      Ma non dire cazzate. Il trusted computed è un insieme tecnologie voluto da un raggruppamento di industrie che va ben oltre Microsoft e ben oltre il proteggere le opere coperte da copyright dai piratini. Il trusted computing avrà conseguenze su moltissimi livelli e con differenti sfumature e tu mi esci con questo post degno di un bamboccio ignorante e presuntuoso dell'asilo d'infanzia? Torna in cantina a compilare il kernel va... (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: boicottare microsfot in ogni modo

        Torna in cantina a compilare il
        kernel va...e qui si vede quanto TU sia maturo.Entrambi risucite a vedere solo un lato della medaglia, bravi.Oh, in bocca al lupo per l'esame di terza media!
        • Anonimo scrive:
          Re: boicottare microsfot in ogni modo
          - Scritto da:

          Torna in cantina a compilare il

          kernel va...

          e qui si vede quanto TU sia maturo.

          Entrambi risucite a vedere solo un lato della
          medaglia,
          bravi.

          Oh, in bocca al lupo per l'esame di terza media!Con una differenza:- al TPM dovremo abituarci. È inutile combatterlo, molto meglio capire il buono che ha ed accettarlo. Dobbiamo però PRETENDERE dai governi che sia regolamentato in maniera RISPETTOSA della persona, della privacy e delle libertà individuali. Il TPM esiste già, non è che devono inventarlo, come già esistono lame (coltelli da cucina e... ...pugnali), cancelli, porte, video-sorveglianza, intercettazioni. Tutte cose BUONE E GIUSTE SOLO SE REGOLAMENTATE IN MODO EQUILIBRATO.- i driver non dipendenti dal SO, se fossero diffusi, farebbero solo bene al mercato. Anche qui sono i politici che, a livello UE, devono imporre che un HW venduto in UE debba avere anche questi driver e che questi debbano essere efficienti, altrimenti non vendi un UE.Due leggine per il nostro futuro, bisogna far qualcosa in questo senso!Saluti...............Enrico (c64)(linux)
          • Alessandrox scrive:
            Re: boicottare microsfot in ogni modo
            - Scritto da:
            Con una differenza:
            - al TPM dovremo abituarci. È inutile
            combatterlo, molto meglio capire il buono che ha
            ed accettarlo. Dobbiamo però PRETENDERE dai
            governi che sia regolamentato in maniera
            RISPETTOSA della persona, della privacy e delle
            libertà individuali. Allora dobbiamo essere cosi' remissivi prima ancora di provare ad opporci ?Tu credi davvero che i governi prenderanno almeno in considerazione le nostre pretese? Ti sembra che nel mondo la tendenza sia quella di assecondare le "pretese" della gente?
            Il TPM esiste già, non è che
            devono inventarlo, come già esistono lame
            (coltelli da cucina e... ...pugnali), cancelli,
            porte, video-sorveglianza, intercettazioni. Tutte
            cose BUONE E GIUSTE SOLO SE REGOLAMENTATE IN MODO
            EQUILIBRATO.Si peccato che i coltelli, le lame, i cancelli non sono stati inventati da multinazionali per portare l' acqua al mulino dei loro tornaconti, dove macinano i nostri interessi...il TPM Si.
            - i driver non dipendenti dal SO, se fossero
            diffusi, farebbero solo bene al mercato. Anche
            qui sono i politici che, a livello UE, devono
            imporre che un HW venduto in UE debba avere anche
            questi driver e che questi debbano essere
            efficienti, altrimenti non vendi un
            UE.
            Due leggine per il nostro futuro, bisogna far
            qualcosa in questo
            senso!Guarda... se credi che valga la pena di far qualcosa in questo senso... allora tanto vale combattere la diffusione del TC, hai piu' sperenza di ottenere qualcosa di veramente utile.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2006 02.07-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: boicottare microsfot in ogni modo
            Modificato dall' autore il 16 giugno 2006 02.07
            --------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: boicottare microsfot in ogni modo
            - Scritto da:
            Quoto.quoti male...che le hanno fatte a fare le regole della netiquette?
          • Alessandrox scrive:
            Re: boicottare microsfot in ogni modo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Quoto.

            quoti male...

            che le hanno fatte a fare le regole della
            netiquette?MA per poterle trasgredire.. all' uopoCmq osservate come dai governi sempre piu' vengono assecondate le richieste di poteri forti industrialFinanziari. Cerchiamo di renderci conto che i politici che stanno0 al parlamento non sono piu' i "nostri politici"... o forse non lo sono mai stati veramente.
          • Anonimo scrive:
            Re: boicottare microsfot in ogni modo

            - al TPM dovremo abituarci. È inutile
            combatterlo, molto meglio capire il buono che ha
            ed accettarlo. Dobbiamo però PRETENDERE dai
            governi che sia regolamentato in maniera
            RISPETTOSA della persona, della privacy e delle
            libertà individuali. Il TPM esiste già, non è che
            devono inventarlo, come già esistono lame
            (coltelli da cucina e... ...pugnali), cancelli,
            porte, video-sorveglianza, intercettazioni. Tutte
            cose BUONE E GIUSTE SOLO SE REGOLAMENTATE IN MODO
            EQUILIBRATO.
            - i driver non dipendenti dal SO, se fossero
            diffusi, farebbero solo bene al mercato. Anche
            qui sono i politici che, a livello UE, devono
            imporre che un HW venduto in UE debba avere anche
            questi driver e che questi debbano essere
            efficienti, altrimenti non vendi un
            UE.

            Due leggine per il nostro futuro, bisogna far
            qualcosa in questo
            senso!

            Saluti...
            ............Enrico (c64)(linux)Esistono tecnologie che sono dannose in qualunque modo siano regolamentate. (come potresti usare la tecnologia di una bomba all'idrogeno? O quella per trapiantare teste?) Che cosa significa "regolamentato" in questo caso? Significa che qualcuno controlla e che altri è controllato. Ma chi controlla il controllore? Vexata quaestio mai risolta. L'unico modo di risolverla è non controllare. Secondo il comportamentismo, da un punto di vista empirico, solo se un soggetto si comporta in un certo modo pensa una certa cosa. E solo in quel caso. Ogni altro giudizio è il risultato di un processo alle intenzioni. Nel calcio per esempio sarebbe stato sufficiente cambiare un sistema che non permettesse di agire in trasparenza, senza bisogno di controllori che abbisognavano a loro volta di controlli (in questo caso di intercettazioni) Come? Le designazioni degli arbitri (che interessano tutti) dovevano essere fatte in trasparenza. Ma solo quelle. Allora le telefonate dei dirigenti avrebbero potuto restare private. Se non accettavano (comportamento) la designazione trasparente (sorteggio) significava che volevano (intenzione) poter manipolare i risultati delle partite. Non si sfugge. Le intercettazioni ai controllori del calcio sono state comunque un errore, perché secondo la legge attuale se posso intercettare uno posso intercettare tutti. "Se sparo nel mucchio, uccido anche qualche criminale." Questa è la logica delle intercettazioni.E questa è la logica del tuo caro TMP. Uccidere la privacy di tutti pe beccare qualche "pirata"
          • Anonimo scrive:
            Re: boicottare microsfot in ogni modo
            - Scritto da:


            - al TPM dovremo abituarci. È inutile

            combatterlo, molto meglio capire il buono

            che ha ed accettarlo. Dobbiamo però

            PRETENDERE dai governi che sia regolamentato

            in maniera RISPETTOSA della persona, della

            privacy e delle libertà individuali. Il TPM

            esiste già(cut)

            Saluti...

            ............Enrico (c64)(linux)

            Esistono tecnologie che sono dannose in
            qualunque modo siano regolamentate. (come
            potresti usare la tecnologia di una bomba
            all'idrogeno? O quella per trapiantare teste?)
            Che cosa significa "regolamentato" in questo
            caso? Significa che qualcuno controlla e che
            altri è controllato. Ma chi controlla il
            controllore? Vexata quaestio mai
            risolta. L'unico modo di risolverla è non
            controllare.(cut)Continuo ad essere convinto che tali tecnologie ci siano già e che, se non vengono REGOLAMENTATE dalla legge sarà dura!Vediamo come hanno operato per "incastrarci":- il TPM, sfruttando un vuoto noramtivo, è stato inserito "di nascosto", ed oggi non sappiamo di preciso quale prodotto l'abbia e quale no;- non serve boicottare l'HW o SW TPM perchè, con la rete mondiale e la circolazione di informazioni, basta proporre beni solo fruibili tramite TPM e tu, anche se hai la possibilità TEORICA di usufruire di sistemi TPM-free, sei OBBLIGATO ad usarli;- il loro scopo è quello di "nascondere" il problema e farlo accettare così com'è, senza che diventi un argomento di "pubblica discussione";- la loro tattica è quella di portarlo avanti PERMETTENDOCI DI FREGARLO con trucchi, crack, ecc. (così ci sentiamo "furbi") che però siano ILLEGALI;- basterà fare una legge "per la legalità" e pochi si ribelleranno (basterà "colpire" coloro che fanno circolare "informazioni crak");- l'HW ed il SW che avremo comprato sarà tutto TPA, basterà attivarlo al 100% e tutti i crak non funzioneranno più;- il NOSTRO SCOPO deve essere quello di farlo diventare un "argomento da bar", che tutti lo sappiano, che tutti se ne interessino anche in campagna elettorale (la prossima che, se le cose continuano così, sarà tra breve).Saluti...............Enrico (c64)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: boicottare microsfot in ogni modo
        - Scritto da:
        Ma non dire cazzate. Il trusted computed è un
        insieme tecnologie voluto da un raggruppamento di
        industrie che va ben oltre Microsoft e ben oltre
        il proteggere le opere coperte da copyright dai
        piratini. Il trusted computing avrà conseguenze
        su moltissimi livelli e con differenti sfumature
        e tu mi esci con questo post degno di un
        bamboccio ignorante e presuntuoso dell'asilo
        d'infanzia? Torna in cantina a compilare il
        kernel va...
        (rotfl)Che non sia solo microsoft che spinge per il trusted computed siamo daccordo ma di sicuro lui è quello che spinge di più, e purtroppo la sua forza sono quelli come tè che anzichè aprire gli occhi una volta per tutte lo difendono pure mentre vi sta infinocchiando
      • Anonimo scrive:
        Re: boicottare microsfot in ogni modo

        Ma non dire cazzate.ottimo argomento vermiciattolo, ora tornatenesotto terra a mangiare m**da
    • TheLoneGunman scrive:
      Attento che ti scappa il PC!
      - Scritto da:
      è l'unico modo per mantenere la proprietà
      di quanto abbiamo acquistato e la libertà
      di usarlo
      Perchè... hai paura che al tuo computer spuntino le rotelle e si metta a scappare per tutta casa per impedirti di usarlo?L'unica soluzione sarà abbatterlo con un manuale di linux da 500kg... assicurati inoltre che sia morto sparandogli un kernel d'argento nel processore... mi raccomando proiettili calibro 2.4: il 2.6 ancora non ha finito il bug-cycle...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2006 02.14-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: boicottare microsfot in ogni modo
      - Scritto da:
      è l'unico modo per mantenere la proprietà
      di quanto abbiamo acquistato e la libertà
      di usarloA mio parere ti illudi. Aziende e scuole, universita' e amministrazioni di tutto il mondo. Questi dovrebbero boicottare, perche' l'azione abbia peso.Manca la massa critica.L'argomeno e' troppo tecnico (algoritmi? cifratura?), troppo ambiguo (sicurezza/controllo), in gran parte sconosciuto. Il mercato adottera' subito i TC. MS e Co. hanno gia' vinto qui.Non restano che le leggi (lente, di parte e inapplicate spesso) o qualche innovazione/evoluzione delle cose, per cavarci dal TC.
    • pierob scrive:
      Re: boicottare microsfot in ogni modo
      - Scritto da:
      è l'unico modo per mantenere la proprietà
      di quanto abbiamo acquistato e la libertà
      di usarlo
      Non è solo la Microsoft ma anche altri (cfr. il sito del TC per l'elenco).Ma è pur vero che la M$ è una della più potenti multinazionali del settore e non è quindi una cattiva idea BOICOTTARE I PRODOTTI MICROSOFT ESTENDENDO ANCHE AD ALTRI LO STESSO TRATTAMENTO.Non è soltanto una questione di legge ma del controllo sociale della tecnologia una questione più complessa dove laspetto legislativo è soltanto una parte anche se importante. Ho letto attentamente i documenti (anche quelli tecnici) sul sito del TC e non vedo molti vantaggi da una simile tecnologia per gli UTENTI/CITTADINI piuttosto una forma possibile di censura e controllo molto pericolosa ed appetibile da chi detiene il potere sia esso rosso o nero. Controllare è una funzione importante per chi gestisce il potere.Per cui, nei limiti di un post, ad essere concisi, sono convinto che sia molto meglio evitare fin dall'inizio di avere a che fare con poteri economicamente forti (M$ & soci) e con questa tecnologia (TC) piuttosto che dover fare i carbonari dopo.Per cui BOICOTTAGGIO DI OGNI AZIENDA facente parte del consorzio TC. Per l'elenco ved. il sito di TC oppure su no1984.Saluti Piero-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2006 18.24-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti