In arrivo l'hard disk per la Play2

Entro un paio di settimane i fan nipponici della PS2 potranno mettere le mani su hard disk e scheda di rete

Tokyo (Giappone) – Almeno per quanto riguarda gli utenti giapponesi, il gran giorno è vicino. Il 19 luglio Sony rilascerà infatti il PlayStation 2 HDD, un kit che comprenderà un hard disk da 40 GB, un scheda di rete Ethernet ed un modem 56K.

L’ hard disk sarà disponibile sia in versione esterna che interna, ma questa differenziazione non interesserà il mercato europeo, dove tutte le PS2 regolarmente importate hanno già la predisposizione per l’ hard disk interno (nella foto).

Il kit, che sui mercati occidentali dovrebbe arrivare a novembre, ha un costo di 18.000 yen (versione interna), equivalente a poco più di 330.000 lire.

Con questo upgrade, che trasformerà la PS2 in una set-top box pronta per solcare i mari di Internet e per il multiplayer, Sony ha incluso un CD contenente un player audio, un player DVD ed alcuni programmi d’utilità.

Sony ha in progetto il rilascio 10.000 unità del PS2 HDD attraverso il proprio negozio on-line.

A settembre sarà invece la volta delle altre periferiche annunciate in passato da Sony: mouse e tastiera USB e, probabilmente, anche un monitor LCD.

La lista di giochi già compatibili con l’hard disk comprende: Final Fantasy X, Jade Cocoon 2, Beatmania II DX 5th Style: New Songs Collection, Guitaradora: Guitar Freaks 4th Mix and Drum Mania 3rd Mix, Capcom Vs. SNK 2: Millennium Fighting 2001, Atelier Lilie and A-Train 2001.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    scusate! vorrei dire che.....
    ALIEN E' UNA TESTA DI CAZZOE TUTTI I LINUXXIANI SONO DEI FROCIONI "COMUNISTI" del CAZZOscusate ancora e?PS. stasera, quando rientrate in MANICOMIO piateve na scatola di tavor ARIPS andate a FFANCULO, voi e il pinguino, che se lo incontro me lho inchiappetto
    • Anonimo scrive:
      Re: scusate! vorrei dire che.....
      - Scritto da: cialtrone l'inviperito
      ALIEN E' UNA TESTA DI CAZZO

      E TUTTI I LINUXXIANI SONO DEI FROCIONI
      "COMUNISTI" del CAZZO

      scusate ancora e?


      PS. stasera, quando rientrate in MANICOMIO
      piateve na scatola di tavor




      ARIPS andate a FFANCULO, voi e il pinguino,
      che se lo incontro me lho inchiappetto ah, un'altra cosa.COMUNISTI levatevi dai coglioni, che qui ci sono delle persone "educate" che discutono "civilmente" te capì? fruciun della malora ALIEN! perchè ndè spari?PS. detto con tanto affetto. non Vi sarete mica offesi no? o si?
  • Anonimo scrive:
    IL DRAGA SLOGGIA INTERNET EXPLORER...
    DA TUTTI I SUOI SO.OBBLIGATO DALL' ANTITRUST.COMINCIA A GIRARGLI MALE,...........PRETORIANI, PREPARATEVI A CACARVI SOTTO.
  • Anonimo scrive:
    Formati proprietari
    Il concetto di formato proprietario nasce sostanzialmente per "proteggere" a posteriori chi ha prodotto il software che successivo software di loro proprieta' possa interagire con i dati in tale formato.E' un concetto che ormai e' vecchio ed ha fatto il suo tempo.Basti pensare che in campo Industriale - mi riferisco ad impianti produttivi - il formato proprietario e' visto come il diavolo in persona!Se la ditta che "detiene" il formato fallisce?Vi assicuro che non e' una bella prospettiva!Bye
  • Anonimo scrive:
    parere di un piccolo programmatore/utente linux
    Io penso che da programmatore per come e costituita la licenza G.P.L non toglie niente al programmatore,anzi visto che il programmatore e un essere umano si possono cosi corregere gli erroridell'uomo/programmatore.Se poi io da programmatore scelgo di dare il mio codice sono "cazzi miei" e non puo venire nessuno(inclusa la Microsoft) a rompere i coglioni.Ciao , questo è il mio pensiero ed è ora che la Microsoft la finisa di cacarsi sotto e pensi a fare programmi che possano chiamarsi tali.
    • Anonimo scrive:
      Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux

      Io penso che da programmatore per come e
      costituita la licenza G.P.L non toglie
      niente al programmatore,anzi visto che il
      programmatore e un essere umano si possono
      cosi corregere gli errori
      dell'uomo/programmatore.
      Se poi io da programmatore scelgo di dare il
      mio codice sono "cazzi miei" e non puo
      venire nessuno(inclusa la Microsoft) a
      rompere i coglioni.
      Ciao , questo è il mio pensiero ed è ora che
      la Microsoft la finisa di cacarsi sotto e
      pensi a fare programmi che possano chiamarsi
      tali.Ms non parla per bocca dei programmatori.Parla a nome della piu' grande SH del mondo e dice che la GPL e' inadatta alla commercializzazione su larga scala del software.Poi con il tuo codice fai quello che vuoi... ovviosei anche libero, ovviamente, di rilasciarlo sotto licenza GPL.E finche' questa liberta' ti sara' garantita, penso ci sia poco da dire....Voglio pero' sottolineare una cosa.Anche io sono programmatore.Ho rilasciato piccole utility insignificanti sotto licenza GPL.Ora, se qualcuno le prende e le fa diventare qualcosa di serio, qualcosa di veramente utile partendo da quelle tre o quattro cose che ho fatto io, come posso avere la faccia di rivendicare il diritto di influenzare la scelta della licenza di quel software?Casomai io posso rivendicare il diritto sulla licenza delle mie tre righe, obbligando gli altri a rilasciare solo le porzioni sviluppate da me.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
      - Scritto da: Marfil
      Io penso che da programmatore per come e
      costituita la licenza G.P.L non toglie
      niente al programmatore,anzi visto che il
      programmatore e un essere umano si possono
      cosi corregere gli errori
      dell'uomo/programmatore.
      Se poi io da programmatore scelgo di dare il
      mio codice sono "cazzi miei" e non puo
      venire nessuno(inclusa la Microsoft) a
      rompere i coglioni.
      Ciao , questo è il mio pensiero ed è ora che
      la Microsoft la finisa di cacarsi sotto e
      pensi a fare programmi che possano chiamarsi
      tali.chissà perché quasi tutti i programmatori sono arroganti. Fatti assumere da Microsoft se ritieni di essere più bravo dei loro programmatori.
      • Anonimo scrive:
        Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
        - Scritto da: Alberto


        - Scritto da: Marfil

        Io penso che da programmatore per come e

        costituita la licenza G.P.L non toglie

        niente al programmatore,anzi visto che il

        programmatore e un essere umano si possono

        cosi corregere gli errori

        dell'uomo/programmatore.

        Se poi io da programmatore scelgo di dare
        il

        mio codice sono "cazzi miei" e non puo

        venire nessuno(inclusa la Microsoft) a

        rompere i coglioni.

        Ciao , questo è il mio pensiero ed è ora
        che

        la Microsoft la finisa di cacarsi sotto e

        pensi a fare programmi che possano
        chiamarsi

        tali.

        chissà perché quasi tutti i programmatori
        sono arroganti. Fatti assumere da Microsoft
        se ritieni di essere più bravo dei loro
        programmatori.I programmatori del DRAGA sono leccaculi.
      • Anonimo scrive:
        Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
        - Scritto da: Alberto


        - Scritto da: Marfil

        Io penso che da programmatore per come e

        costituita la licenza G.P.L non toglie

        niente al programmatore,anzi visto che il

        programmatore e un essere umano si possono

        cosi corregere gli errori

        dell'uomo/programmatore.

        Se poi io da programmatore scelgo di dare
        il

        mio codice sono "cazzi miei" e non puo

        venire nessuno(inclusa la Microsoft) a

        rompere i coglioni.

        Ciao , questo è il mio pensiero ed è ora
        che

        la Microsoft la finisa di cacarsi sotto e

        pensi a fare programmi che possano
        chiamarsi

        tali.

        chissà perché quasi tutti i programmatori
        sono arroganti. Fatti assumere da Microsoft
        se ritieni di essere più bravo dei loro
        programmatori.Ritengo di essere piu' bravo dei loro programmatori.Per questo non ci penso neanche alla micro$oft... ho molto di piu' da imparare restandone alla larga.
        • Anonimo scrive:
          Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux

          Ritengo di essere piu' bravo dei loro
          programmatori.Vola basso... non hai neanche la piu' pallida idea di chi assumano in microsoft.
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
            - Scritto da: Ciao

            Ritengo di essere piu' bravo dei loro

            programmatori.

            Vola basso... non hai neanche la piu'
            pallida idea di chi assumano in microsoft. io si'. Programmatori Linux e FreeBSD. c'era anche l'annuncio sul sito microsoft tempo fa, e su PI.quindi sei tu il primo che deve volare basso, quando sbandieri le virtu' (tutte da dimostrare) del tuo win2k.
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux

            io si'. Programmatori Linux e FreeBSD. c'eraQuelli li mettono a fare le pulizie...
            quindi sei tu il primo che deve volare
            basso, quando sbandieri le virtu' (tutte da
            dimostrare) del tuo win2k.Io non devo dimostrare le virtu' del mio win2k visto che e' sicuramente mooolto piu' usato del vostro Linux, siete voi che dovreste dimostrare che vale la pena usare linux.. del resto qualche amante delle imprese disperate ci sara'...
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux


            io si'. Programmatori Linux e FreeBSD.
            c'era

            Quelli li mettono a fare le pulizie...gia, del codice, di windows...fanno un po di pulizie, corregono un po di bug...se no sarebbe inutilizzabile...comunque, e chiaro che su certi progetti non si scherza, e che qualcuno intelligente ci sara anche a microsoft...se no, il maketing, ca77o vende ???

            quindi sei tu il primo che deve volare

            basso, quando sbandieri le virtu' (tutte
            da

            dimostrare) del tuo win2k.

            Io non devo dimostrare le virtu' del mio
            win2k visto che e' sicuramente mooolto piu'
            usato del vostro Linux, siete voi che
            dovreste dimostrare che vale la pena usare
            linux.. del resto qualche amante delle
            imprese disperate ci sara'...disperate o no, sono sempre delle imprese...se tu non hai il coraggio di andare sull'Hymalaya, o andare da solo al polo nord, non e detto che tutti devono essere come te...
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
            - Scritto da: blah
            , e che qualcuno intelligente ci
            sara anche a microsoft...se no, il maketing,
            ca77o vende ???Certo che c'e' qualcuno intelligente alla M$.Se avessi un'azienda, li vorrei avere, degli uomini marketing come quelli di M$!!!!!!! ^___^
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
            se tu non hai il coraggio di
            andare sull'Hymalaya, o andare da solo al
            polo nord, non e detto che tutti devono
            essere come te...Linux = Hymalaya e Polo Nord ? non è molto ospitale.Preferisco Capri e POrtofino.
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
            - Scritto da: Ciao

            io si'. Programmatori Linux e FreeBSD.
            c'era

            Quelli li mettono a fare le pulizie...


            quindi sei tu il primo che deve volare

            basso, quando sbandieri le virtu' (tutte
            da

            dimostrare) del tuo win2k.

            Io non devo dimostrare le virtu' del mio
            win2k visto che e' sicuramente mooolto piu'
            usato del vostro Linux,Anche se è + usato vuol dire che è migliore ?io non direi proprio
            siete voi che
            dovreste dimostrare che vale la pena usare
            linux.. del resto qualche amante delle
            imprese disperate ci sara'...ci sono vari tipi di imprese disperate:mettere programmi x la casa su linux (non impossibile) oppure tenere un uptime maggiore di 1 giorno x un server sotto il tuo amatissimo windows
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
            - Scritto da: Ciao

            Ritengo di essere piu' bravo dei loro

            programmatori.

            Vola basso... non hai neanche la piu'
            pallida idea di chi assumano in microsoft. Questo cmq. non cambia il resto della frase.IO IN MICRO$OFT NON CI LAVORO.
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
            - Scritto da: Dixie
            Questo cmq. non cambia il resto della frase.
            IO IN MICRO$OFT NON CI LAVORO.Se mai avrai una famiglia da mantenere potresti considerare una eventuale opportunita' di lavoro in MS?
          • Anonimo scrive:
            Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
            - Scritto da: Ciao

            Ritengo di essere piu' bravo dei loro

            programmatori. Non e' che ci voglia poi cosi' tanto Hehehe avete mai guardato i sorgenti del Dos ?Guardati i commenti in inglese al codice, "ciao", quelli dovresti capirli anche se non sai programmare, cosi' ti fai un'idea degli standardi di qualita' con cui fa le relase M$
        • Anonimo scrive:
          Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
          - Scritto da: Dixie
          Ritengo di essere piu' bravo dei loro
          programmatori.
          Per questo non ci penso neanche alla
          micro$oft... ho molto di piu' da imparare
          restandone alla larga.Come disse la volpe che non poteva raggiungere l'uva...Ma non eri una femmina, 10 post fa'?
        • Anonimo scrive:
          Re: parere di un piccolo programmatore/utente linux
          Per questo non ci penso neanche alla
          micro$oft... ho molto di piu' da imparare
          restandone alla larga.mi piacerebbe vedere i tuoi programmi.
  • Anonimo scrive:
    secondo gli uomini di IBM con la luna nuova ...
    "Che secondo gli uomini di IBM con la luna nuova non reggeranno"Immagino siano gli stessi uomini che 15 anni fa trovarono un modo per evitare che i concorrenti copiassero i PC IBM. Inventarono il veloce BUS Microchannel e lanciarono una campagna pubblicitaria che diceva: "ora provate a copiarci ancora!". I concorrenti non l'hanno copiato ma sappiamo tutti che fine ha fatto il microchannel. E non parliamo di altre scommesse IBM, l'OS/2, il Lotus, il RISC, il suo microprocessore....
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo gli uomini di IBM con la luna nuova ...
      Su questo ti dò ragione.Aggiungo la colossale beffa degli "Aptiva".Però leggi la risposta nel thread di sotto...- Scritto da: Alberto
      "Che secondo gli uomini di IBM con la luna
      nuova non reggeranno"

      Immagino siano gli stessi uomini che 15 anni
      fa trovarono un modo per evitare che i
      concorrenti copiassero i PC IBM. Inventarono
      il veloce BUS Microchannel e lanciarono una
      campagna pubblicitaria che diceva: "ora
      provate a copiarci ancora!". I concorrenti
      non l'hanno copiato ma sappiamo tutti che
      fine ha fatto il microchannel. E non
      parliamo di altre scommesse IBM, l'OS/2, il
      Lotus, il RISC, il suo microprocessore....




    • Anonimo scrive:
      Re: secondo gli uomini di IBM con la luna nuova ...
      - Scritto da: Alberto
      "Che secondo gli uomini di IBM con la luna
      nuova non reggeranno"

      Immagino siano gli stessi uomini che 15 anni
      fa trovarono un modo per evitare che i
      concorrenti copiassero i PC IBM. Inventarono
      il veloce BUS Microchannel e lanciarono una
      campagna pubblicitaria che diceva: "ora
      provate a copiarci ancora!". I concorrenti
      non l'hanno copiato ma sappiamo tutti che
      fine ha fatto il microchannel. E non
      parliamo di altre scommesse IBM, l'OS/2, il
      Lotus, il RISC, il suo microprocessore....Non sei molto informato, oppure razzoli solo nel segmento "povero" dei PC home e SOHO. Forse non ti hanno detto che IBM vende soprattutto delle "macchinette" che costano quanto un centinaio di PC taiwanesi - ne vende in quantità industriali, di AS/400 e S/390, e su queste basa il suo business.Il resto è divertissement.Senza contare che ossomezzi è stato uno dei migliori SO anni '80, attualmente ancora usatissimo in alcune nicchie, come anche il bus microchannel, che sta alla pari col VME nelle vendite di macchine da laboratorio (es. sistemi VXI di National Instruments o Data Translation).S'informi, giovanotto, s'informi, come diceva il Principe... quel che è considerato cacca nel mondo SOHO spesso è semplicemente roba troppo buona da mettere in mano a smanettoni dediti solo a giochini, MP3 e masterizzazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo gli uomini di IBM con la luna nuova ...
      - Scritto da: Alberto
      "Che secondo gli uomini di IBM con la luna
      nuova non reggeranno"

      Immagino siano gli stessi uomini che 15 anni
      fa trovarono un modo per evitare che i
      concorrenti copiassero i PC IBM. Inventarono
      il veloce BUS Microchannel e lanciarono una
      campagna pubblicitaria che diceva: "ora
      provate a copiarci ancora!". I concorrenti
      non l'hanno copiato ma sappiamo tutti che
      fine ha fatto il microchannel. E non
      parliamo di altre scommesse IBM, l'OS/2, il
      Lotus, il RISC, il suo microprocessore....Il RISC??? ma sai di cosa stai parlando???




  • Anonimo scrive:
    Ma finora è l'IBM che ha sbagliato più spesso.
    Forse Microsoft si sta sbagliando ma IBM è l'ultima che può parlare di "errori".... I PC IBM PS/2 con il famigerato BUS proprietario Microchannel e l'OS/2 preinstallato (che veniva "zappato" dai concessionari e sostituito col DOS e Win 3.1 prima di consegnare il PC) non hanno insegnato nulla a IBM ed ai suoi sostenitori di oggi? O Per amore di Linux si sono scordati tutto il resto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma finora è l'IBM che ha sbagliato più spesso.
      - Scritto da: Alberto
      Forse Microsoft si sta sbagliando ma IBM è
      l'ultima che può parlare di "errori".... I
      PC IBM PS/2 con il famigerato BUS
      proprietario Microchannel e l'OS/2
      preinstallato (che veniva "zappato" dai
      concessionari e sostituito col DOS e Win 3.1
      prima di consegnare il PC) non hanno
      insegnato nulla a IBM ed ai suoi sostenitori
      di oggi? O Per amore di Linux si sono
      scordati tutto il resto?IBM ha fatto + errori anche xchè penso sia + vecchiaMS ha fatto soldi andando a vendere programmi in un campo a quei tempi sconosciutonon importava fossero buoni,bastava che ci fossero
  • Anonimo scrive:
    Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
    quel poveraccio e' morto studiando uccelletti che accoppiandosi producevano specie migliori e piu' forti...si chiama teoria dell'evoluzione...se l'open source spazzera' via il closed, avremo tutti perso qualcosa... (e viceversa)la biodiversita' e' una ricchezza..Ma io dico, ci vuole tanto ad ammettere che uno __sviluppatore__ ha molti piu' toolo sotto windows che sotto altri sistemi?le versioni dei migliori tool di sviluppo dove escono prima?secondo voi i giochi vengono sviluppati maggiormente per windows solo perche' e' il piu' diffuso?o perche' ci sono librerie molto performanti e il supporto per le accelerazioni hardware e'0 il migliore sul mercato?Ci vuole tanto a capire che chi investe miliardi (anche se lo fa in malo modo) poi non voglia regalare il suo lavoro?A me va benissimo linux, lo trovo ottimo, anche come desktop, ma non e' una panacea.Non capisco tutto questo fervore contro MS, che esprime opinioni leggittime (da parte sua) e che chi non e' d'accordo puo' tranquillamente ignorare...o ribattere a tono, senza augurare ogni volta la chiusura di ms...che ci guadagnereste?e poi, avete bisogno di IBM che vi difenda?(a me tutto questo buonismo di Big Blue mette paura, piu' che confortarmi....)In concusione, se domani ci fosse solo linux e GPL avremmo tutti fatto un passo indietro enorme nello sviluppo dell'IT.Un ultima osservazione.L'uomo e' lanimale piu' diffuso sulla Terra... dovremmo forse sperare che si estingua per fare posto ad altri?Di contro, questo gli da il diritto di fare quello che vuole, come ad esempio inquinare, distruggere, portare all'estinzione?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!

      Non capisco tutto questo fervore contro MS,
      che esprime opinioni leggittime (da parte
      sua) e che chi non e' d'accordo puo'
      tranquillamente ignorare...Spiegami una cosa: perche' se la MS denigra la GPL io, denigrando la MS, passo per un fanatico?Non posso esprimere le mie legittime opinioni come MS? Se MS dice che la GPL e' incompatibile con il copyright io potro' ben dire che MS e' incompatibile con il resto dell'universo conosciuto, o no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!

        Non posso esprimere le mie legittime
        opinioni come MS? Se MS dice che la GPL e'
        incompatibile con il copyright io potro' ben
        dire che MS e' incompatibile con il resto
        dell'universo conosciuto, o no?Bisogna giustificarle le proprie opinioni. MS ha detto cose sulla GPL largamente condivisibili da una persona con una mentalita' minimamente aperta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
          - Scritto da: Ciao


          Non posso esprimere le mie legittime

          opinioni come MS? Se MS dice che la GPL e'

          incompatibile con il copyright io potro'
          ben

          dire che MS e' incompatibile con il resto

          dell'universo conosciuto, o no?

          Bisogna giustificarle le proprie opinioni.
          MS ha detto cose sulla GPL largamente
          condivisibili da una persona con una
          mentalita' minimamente aperta.OK. Parliamo del DRDOS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!

            OK. Parliamo del DRDOS.parliamone
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
            - Scritto da: normal user

            OK. Parliamo del DRDOS.

            parliamone...forsre e' un po tardi.Ma basta ricordare come si fa a eliminare un concorrente.1995 Mico$oft annuncia la nascita dell'acqua calda (ovvero le finestre e il multitasking) dichiarando "Il dos non esiste piu'"(Sappiamo tutti che questo e' verissimo tant'e' che il win98 che mi hanno "omaggiato" con il portatile fa ancora il boot con il dos)Il concorrente e' stato eliminato grazie alle affermazioni FALSE di qualcun'altro.(chiunque con un poco di obbiettivita ecc ecc lo vedrebbe subito)
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!

            Il concorrente e' stato eliminato grazie
            alle affermazioni FALSE di qualcun'altro.
            (chiunque con un poco di obbiettivita ecc
            ecc lo vedrebbe subito)Quale concorrente? DOS in concorrenza con Windows? Bevuto forte stasera...
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
            - Scritto da: Ciao


            Il concorrente e' stato eliminato grazie

            alle affermazioni FALSE di qualcun'altro.

            (chiunque con un poco di obbiettivita ecc

            ecc lo vedrebbe subito)

            Quale concorrente? DOS in concorrenza con
            Windows? Bevuto forte stasera...OpenDosDRDosNon sono M$ Fai una ricerca su google va'...
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
            - Scritto da: Ciao


            Il concorrente e' stato eliminato grazie

            alle affermazioni FALSE di qualcun'altro.

            (chiunque con un poco di obbiettivita ecc

            ecc lo vedrebbe subito)

            Quale concorrente? DOS in concorrenza con
            Windows? Bevuto forte stasera...Della serie: l'importante non e' sapere ma dire ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!

            OK. Parliamo del DRDOS.Parliamone , sentiamo la storia alternativa dei linuxari ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
          Proprioquistailbivio.Nelminimamenteaperta.Open-sourcesignificainvecemassimamenteaperta.Ladifferenza,interminipratici,èenorme.Pernonparlaredicompetenza.Equestoaldilàdellalottatraibmem$,chenaturalmentefannogliaffariproprielisostengono.Cinqueannifal'open-sourcequasinonc'era.Orac'èunmarediswdisponibileperchiunquecomealternativainmolticampi.Lastessam$hadovutomettersiafareprodottimiglioriedelaborarestrategiecompletamentediversepernonrestarespiazzata.Nonsitrattatantodifanatismo,madirisultatisenzaprecedenti,apertiatutti,ottenuticonrisorsealternativeaglienormiinvestimentiditipotradizionale.Cioèunnuovomodellodisviluppo,moltopiùefficente,perpersonecon"mentalitàmassimamenteaperta".ciao-Scrittoda:Ciao


          Nonpossoesprimerelemielegittime

          opinionicomeMS?SeMSdicechelaGPLe'

          incompatibileconilcopyrightiopotro'
          ben

          direcheMSe'incompatibileconilresto

          dell'universoconosciuto,ono?

          Bisognagiustificarleleproprieopinioni.
          MShadettocosesullaGPLlargamente
          condivisibilidaunapersonaconuna
          mentalita'minimamenteaperta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
          - Scritto da: Ciao


          Non posso esprimere le mie legittime

          opinioni come MS? Se MS dice che la GPL e'

          incompatibile con il copyright io potro'
          ben

          dire che MS e' incompatibile con il resto

          dell'universo conosciuto, o no?

          Bisogna giustificarle le proprie opinioni.
          MS ha detto cose sulla GPL largamente
          condivisibili da una persona con una
          mentalita' minimamente aperta.Te di aperto ha solo una cosa: la scatola cranica.Non ti preoccupare tanto il tuo ultimo neurone è andato...già molto tempo fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!

            Te di aperto ha solo una cosa: la scatola
            cranica.
            Non ti preoccupare tanto il tuo ultimo
            neurone è andato...già molto tempo fa.Non ho bisogno neanche di quello per essere piu' intelligente di un linuxaro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
      - Scritto da: normal user
      quel poveraccio e' morto studiando
      uccelletti che accoppiandosi producevano
      specie migliori e piu' forti...
      si chiama teoria dell'evoluzione...
      se l'open source spazzera' via il closed,
      avremo tutti perso qualcosa... (e viceversa)Guarda che il rischio e' il contrario... purtroppo e' la cara Microsoft che non vuole la... (quello che hai scritto tu sotto)
      la biodiversita' e' una ricchezza..
      Ma io dico, ci vuole tanto ad ammettere che
      uno __sviluppatore__ ha molti piu' toolo
      sotto windows che sotto altri sistemi?Ma che discorso e'? Cioe' prima parli di evoluzione e poi dici di accontentarsi...
      le versioni dei migliori tool di sviluppo
      dove escono prima?Queste sono cose che dici tu....
      secondo voi i giochi vengono sviluppati
      maggiormente per windows solo perche' e' il
      piu' diffuso?Certo...
      o perche' ci sono librerie molto performanti
      e il supporto per le accelerazioni hardware
      e'0 il migliore sul mercato?Librerie performanti?Oh mio dio!
      Ci vuole tanto a capire che chi investe
      miliardi (anche se lo fa in malo modo) poi
      non voglia regalare il suo lavoro?Ma chi vuole che qualcuno lo regali...tu (Microsoft) fai quello che vuoi e non puoi costrigere gli altri di non fare quello che vogliono...Io voglio rilasciare i miei programmi sotto GPL?La Microsoft deve smetterla di parlare di cancri e pacman e farsi una sana griglita di caxxi suoi e semmai scrivere qualche cosa che funzioni invece di SO poco performanti e programmi per cerebrolesi che ti piantano se cliccki una volta di troppo.
      A me va benissimo linux, lo trovo ottimo,
      anche come desktop, ma non e' una panacea.Ognuno usa quello che vuole e una grande societa' e se una grande societa' incomincia a diffamare vuol dire che finalmente c'e' una alternativa migliore e piu' vantaggiosa per tutti noi.
      Non capisco tutto questo fervore contro MS,
      che esprime opinioni leggittime (da parte
      sua) e che chi non e' d'accordo puo'
      tranquillamente ignorare...
      o ribattere a tono, senza augurare ogni
      volta la chiusura di ms...Il dipendente come Ciao puo' mettersi a parlare di cancro e GPL al bar... detto dalla Microsoft sembra un altro tentativo scorretto per spaventare le persone e demonizzare una licenza (GPL) del tutto leggittima.
      che ci guadagnereste?Che chiude la Microsoft?Bah mi accontenterei che finalmente abbia qualcuno con il quale gareggiare e che la smetta di fare il Bullo di quartiere con chi tenta di arginare questa vergognosa mancanza di liberta' nel mondo informatico.
      e poi, avete bisogno di IBM che vi difenda?L'IBM fa i suoi interessi... alla faccia di chi diceva che con Linux non si possono fare $
      (a me tutto questo buonismo di Big Blue
      mette paura, piu' che confortarmi....)Per me e' una multinazionale come tante...
      In concusione, se domani ci fosse solo linux
      e GPL avremmo tutti fatto un passo indietro
      enorme nello sviluppo dell'IT.E' una tua opinione...
      Un ultima osservazione.
      L'uomo e' lanimale piu' diffuso sulla
      Terra... dovremmo forse sperare che si
      estingua per fare posto ad altri?Questo e' il classico esempio del caxxo alla Ciao...Allora la "razza bianca" e' la piu' ricca del pianeta... dobbiamo allora sterminare tutte le altre?Ma fammi il piacere.
      Di contro, questo gli da il diritto di fare
      quello che vuole, come ad esempio inquinare,
      distruggere, portare all'estinzione?Beh e' quello che accade tutti i giorni...
      • Anonimo scrive:
        Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!

        Guarda che il rischio e' il contrario...
        purtroppo e' la cara Microsoft che non vuole
        la... (quello che hai scritto tu sotto)

        la biodiversita' e' una ricchezza..vedo che non hai minimamente capito il senso del messaggio...risposte come questa a che servono?io dico, la pensi in modo diverso da MS? SI?allora non attaccarti al fatto che e' una monopolista, che fa concorrenza sleale etc etcdal punto di vista di MS potrebbero dire che linux fa concorrenza sleale perche' e' rilasciato gratis ed ha integrati gratis tutti i software...Ti senti minacciato da MS?io sinceramente no...e chi usa linux ci si dovrebbe sentire ancora meno..allora perche' ogni volta attaccarsi al fatto che vuole battere la concorrenza?lo fa ogni azienda... non ci vedo niente di strano..Siccome linux non e' acquistabile, potete dormire sonni tranquilli.Almeno finche IBM non comincera' a rendere i suoi clienti dipendenti dai loro software proprietari, che presto inizieranno ad apparire sui server IBM/Linux.Se davvero vi sta a cuore linux, continuate a svilupparci sopra, con la licenza che voi piace.Se invece e' solo odio verso MS, allora siete troll...

        Ma io dico, ci vuole tanto ad ammettere
        che

        uno __sviluppatore__ ha molti piu' toolo

        sotto windows che sotto altri sistemi?

        Ma che discorso e'? Cioe' prima parli di
        evoluzione e poi dici di accontentarsi...
        se per te Delphi e' accontentarsi.Se per te un IDE come Homesite o PrimalScript e' accontentarsi...

        le versioni dei migliori tool di sviluppo

        dove escono prima?

        Queste sono cose che dici tu....
        parlo di tool di sviluppo integratiche ti aiutano nel lavoronon quelli che ti fanno perdere tempo, tipo automake..

        secondo voi i giochi vengono sviluppati

        maggiormente per windows solo perche' e'
        il

        piu' diffuso?

        Certo...


        o perche' ci sono librerie molto
        performanti

        e il supporto per le accelerazioni
        hardware

        e'0 il migliore sul mercato?

        Librerie performanti?
        Oh mio dio!
        vuoi fare Directx VS Mesa?

        Ci vuole tanto a capire che chi investe

        miliardi (anche se lo fa in malo modo)
        poi

        non voglia regalare il suo lavoro?

        Ma chi vuole che qualcuno lo regali...voi, che continuate a dire che MS dovrebbe rilasciare il codice di windows...
        tu (Microsoft) fai quello che vuoi e non
        puoi costrigere gli altri di non fare quello
        che vogliono...nessuno ti costringe...
        Io voglio rilasciare i miei programmi sotto
        GPL?
        La Microsoft deve smetterla di parlare di
        cancri e pacman e farsi una sana griglita di
        caxxi suoi e semmai scrivere qualche cosa
        che funzioni invece di SO poco performanti e
        programmi per cerebrolesi che ti piantano se
        cliccki una volta di troppo.
        Quindi MS non puo' criticare la GPL?e se lo fa tu ti arrabbi?e perche' ti arrabbi?se per te e' la miglior licenza possibile, usalanesunon te lo vietera'?spiegami perche' pero' e' la miglior licenza, soprattutto considerando il fatto che parliamo di commercializzare il software GPL.

        A me va benissimo linux, lo trovo ottimo,

        anche come desktop, ma non e' una
        panacea.

        Ognuno usa quello che vuole e una grande
        societa' e se una grande societa' incomincia
        a diffamare vuol dire che finalmente c'e'
        una alternativa migliore e piu' vantaggiosa
        per tutti noi.
        ecco.. ti sei contraddetto..se ti fa piacere che la MS critichi la GPL perche' vuol dire che e' un'ottima licenza, allora perche' incazzarsi tanto?
        Il dipendente come Ciao puo' mettersi a
        parlare di cancro e GPL al bar... detto
        dalla Microsoft sembra un altro tentativo
        scorretto per spaventare le persone e
        demonizzare una licenza (GPL) del tutto
        leggittima.
        dal punto di vista della piu' grande SH del mondo, il discorso non fa un piega...

        che ci guadagnereste?
        Che chiude la Microsoft?
        Bah mi accontenterei che finalmente abbia
        qualcuno con il quale gareggiare e che la
        smetta di fare il Bullo di quartiere con chi
        tenta di arginare questa vergognosa mancanza
        di liberta' nel mondo informatico.
        pensi che il posto di MS non verrebbe preso da qualcun altro?o MS e' l'unico lupo cattivo del settore?e comunque la mancanza di liberta' te la sei costruita...vorrei sapere cosa e' per te liberta'...

        e poi, avete bisogno di IBM che vi
        difenda?

        L'IBM fa i suoi interessi... alla faccia di
        chi diceva che con Linux non si possono fare
        $
        IBM non fa UNA LIRA con linuxli fa con i suoi server su cui installa linuxcon l'hardwaree con il fatto che NON PAGA le licenze a qulcun altro...

        (a me tutto questo buonismo di Big Blue

        mette paura, piu' che confortarmi....)

        Per me e' una multinazionale come tante...solo la piu' grande del settore...


        In concusione, se domani ci fosse solo
        linux

        e GPL avremmo tutti fatto un passo
        indietro

        enorme nello sviluppo dell'IT.

        E' una tua opinione...
        ovvio!se era tua l'avevi scritta tu...

        Un ultima osservazione.

        L'uomo e' lanimale piu' diffuso sulla

        Terra... dovremmo forse sperare che si

        estingua per fare posto ad altri?

        Questo e' il classico esempio del caxxo alla
        Ciao...
        Allora la "razza bianca" e' la piu' ricca
        del pianeta... dobbiamo allora sterminare
        tutte le altre?
        Ma fammi il piacere.
        in pratica lo stai facendo...

        Di contro, questo gli da il diritto di
        fare

        quello che vuole, come ad esempio
        inquinare,

        distruggere, portare all'estinzione?

        Beh e' quello che accade tutti i giorni...appunto...magari ci vorrebbe rispetto... anche del alvoro altrui..Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
          - Scritto da: HUD
          Io non mi sento minacciato perche' so che
          esistono delle alternative e contribbuiro' a
          farle diffondere.Non ho capito.. esistono delle alternative o non esistono?Perche' se esistono il Monopolio non esiste.
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
            - Scritto da: aLeX
            - Scritto da: HUD

            Io non mi sento minacciato perche' so che

            esistono delle alternative e
            contribbuiro' a

            farle diffondere.

            Non ho capito.. esistono delle alternative o
            non esistono?
            Perche' se esistono il Monopolio non esiste.
            Era un discorso lievemente piu' lungo mi sembra...Ma se non sai leggere forse anche tu dovresti considerare che il computer non ha il monopolio e le alternative possibili per il tuo futuro sono l'agricoltura e l'ippica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
            - Scritto da: Dixie
            Ma se non sai leggere forse anche tu
            dovresti considerare che il computer non ha
            il monopolio e le alternative possibili per
            il tuo futuro sono l'agricoltura e l'ippica.Io non ho problemi di FUTURO visto che il mio INIZIO e' gia' da molto tempo PASSATO, altrettanti anni e' saro' gia' in pensione. Quindi io continuo cosi come sempre e tu mettiti in politica che renderesti di piu'.Nel mondo dell'informatica servono i geni che hanno le intuizioni e gli sviluppatori (ma con le palle non i mediocri).
          • Anonimo scrive:
            Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
            - Scritto da: aLeX
            - Scritto da: HUD

            Io non mi sento minacciato perche' so che

            esistono delle alternative e
            contribbuiro' a

            farle diffondere.

            Non ho capito.. esistono delle alternative o
            non esistono?
            Perche' se esistono il Monopolio non esiste.
            Suppongo che hai letto solo quello del mio post....Esistono alternative schiacciate dal monopolio che si reggono in piedi grazie alla buona volonta' di pochi e che meriterebbero di sicuro piu' attenzione data la loro qualita'. Pero' siccome la Microsoft ha il monopolio di fatto non permette all'utente di poter vedere queste alternative che per continuare a svilupparsi avrebbero comunque bisogno di essere maggiormente diffuse.Nel mio post questo concetto e' ripetuto piu' di una volta... devo farti un disegnino?Semmai con Gimp :)
    • Anonimo scrive:
      SOLO UNA COSA
      - Scritto da: normal user
      che ci guadagnereste?
      e poi, avete bisogno di IBM che vi difenda?T-U S-E-I S-C-E-M-O.Leggi quello che M$ ha detto della GPL e poi vedi chi vuole eliminare l'avversario. I tuoi sono discorsi assurdi, torna da dove sei venuto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
      Il fervore e' scatenato dal fatto che un tizio a capo di M$ fa' da anni dichiarazioni ridicole :come Internet non ha futuro, dovrete tutti usare M$n etc. etc. Poi la gente ride alle sue spalle.Ed e' piacevole dargli del Babbeo.La resistenza e' inutile, la madre dei Babbei e' sempre incinta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!
        - Scritto da: Borg

        ....
        La resistenza e' inutile, la madre dei
        Babbei e' sempre incinta.Azz, hai ragione. E io che pensavo che il tizio di Redmond fosse un padre per i suoi utenti....
      • Anonimo scrive:
        Re: Darwin si sta rigirando nella tomba!!!

        Poi la gente ride alle sue spalle.Intanto mentre la gente ride alle sue spalle lui dall'alto dei suoi 13mila miliardi di patrimonio personale puo' benissimo fregarsene.
        Ed e' piacevole dargli del Babbeo.Gia probabilmente si dispera pensando che tu gli stai dando del babbeo .
        La resistenza e' inutile, la madre dei
        Babbei e' sempre incinta.Troppo facile farti la battuta qui...
  • Anonimo scrive:
    Perché incompatibile col copyright?
    "Ultimamente, la campagna contro l'open source avviata in grande stile da Microsoft, e sostenuta da tutti i suoi vertici, si è focalizzata sulla licenza GPL, definita "incompatibile" con la proprietà intellettuale. "Il copyleft è essenzialmente una forma dicopyright: una volta che detengo il copyrightsu un certo lavoro, se mi va posso anche decideredi renderlo open-source sotto i termini della GPL.Infatti la GPL prevede che l'autore abbia il copyright. Dov'è l'incompatibilità? Nelle lorotestine?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché incompatibile col copyright?
      - Scritto da: Alex.tg
      Il copyleft è essenzialmente una forma di
      copyright: una volta che detengo il copyright
      su un certo lavoro, se mi va posso anche
      decidere
      di renderlo open-source sotto i termini
      della GPL.
      Infatti la GPL prevede che l'autore abbia il
      copyright. Dov'è l'incompatibilità? Nelle
      loro testine?Mah a me sembra piu' o una manovra per "uccidere" una concorrenza fastidiosa oppure un modo per arrivare a dire "posso usare quello che mi pare come mi pare". Non riesco a vedere altre spiegazioni. Magari mi sbaglio, pero'....
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché incompatibile col copyright?
        Sì, infatti, però è paradossale:sembra quasi che alla M$ vogliano sostenereche se io ho il copyright sono supposto usarloper farci quattrini, e che se non lo facciosia una sorta di "concorrenza sleale"...insomma un delirio.Lo sviluppatore ha i suoi diritti dipaternità dell'opera, e quindi non deve fregarea nessuno cosa poi egli faccia di questi suoi diritti. Ivi compreso usarli per proteggerela possibilità che altri usino i suoi sorgenti.- Scritto da: Kram
        Mah a me sembra piu' o una manovra per
        "uccidere" una concorrenza fastidiosa oppure
        un modo per arrivare a dire "posso usare
        quello che mi pare come mi pare". Non riesco
        a vedere altre spiegazioni. Magari mi
        sbaglio, pero'....
        • Anonimo scrive:
          Re: Perché incompatibile col copyright?

          Lo sviluppatore ha i suoi diritti di
          paternità dell'opera, e quindi non deve
          fregare
          a nessuno cosa poi egli faccia di questi
          suoi
          diritti. Ivi compreso usarli per proteggere
          la possibilità che altri usino i suoi
          sorgenti.Quello che non volete capire e' che lo sviluppatore originale non solo ha il diritto di decidere come rilasciare la sua opera ma si arroga il diritto di decidere come tutti quelli che seguono dovranno rilasciare le loro. Non importa quanto l'opera originale sia stata modificata.Tanto per intenderci se SPICE fosse stato rilasciato sotto GPL oggi nessun simulatore di circuiti potrebbe essere proprietario e nessuno ci farebbe sopra una lira. Nessuno avrebbe sviluppato prodotti migliori. Natura virale della licenza vuole proprio dire questo. Io voglio proprio vedere cosa IBM rilascera' sotto GPL...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao

            Quello che non volete capire e' che lo
            sviluppatore originale non solo ha il
            diritto di decidere come rilasciare la sua
            opera ma si arroga il diritto di decidere
            come tutti quelli che seguono dovranno
            rilasciare le loro. Non importa quanto
            l'opera originale sia stata modificata.Ma perche` qualunque losco individuo dovrebbepotersi appropriare di un lavoro fatto da unaltro e rivenderlo come suo?? Se uno vuole avere la proprieta` intellettualesu un software DEVE scriverlo da zero o basarsisu qualcosa di pubblico dominio.Questo e` una pietra miliare per tutti coloroche vogliono rilasciare software open source senza temere che qualche squalo se ne appropri.
            Tanto per intenderci se SPICE fosse stato
            rilasciato sotto GPL oggi nessun simulatore
            di circuiti potrebbe essere proprietario e
            nessuno ci farebbe sopra una lira. Nessuno
            avrebbe sviluppato prodotti migliori. Natura
            virale della licenza vuole proprio dire
            questo. Io voglio proprio vedere cosa IBM
            rilascera' sotto GPL... Al contrario forse se fosse stato rilasciato comeGPL ora avrebbe una interfaccia grafica come KDEe un motore in continua evoluzione come Linux.E tutti gli ingegneri e coloro che lo utilizzanosarebbero MOOOOLTO PIU` produttivi = fare piu`soldi
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Ma perche` qualunque losco individuo dovrebbe
            potersi appropriare di un lavoro fatto da un
            altro e rivenderlo come suo?? Losco individuo? Il mondo del software funziona cosi' da quando e' nato. Si prende l'idea di qualcuno la si migliora e la si vende.
            su qualcosa di pubblico dominio.Eh bravo. Se quel qualcosa e' di pubblico dominio sotto GPL sei fregato ,anche riscrivendotelo da zero se hai le stesse funzionalita' puoi' essere accusato di aver violato il copyleft.
            Questo e` una pietra miliare per tutti coloro
            che vogliono rilasciare software open source
            senza temere che qualche squalo se ne
            appropri.E la pietra tombale sullo sfruttamento commerciale del software.
            Al contrario forse se fosse stato rilasciato
            come
            GPL ora avrebbe una interfaccia grafica come
            KDE
            e un motore in continua evoluzione come
            Linux.Infatti ci sono.
            E tutti gli ingegneri e coloro che lo
            utilizzano
            sarebbero MOOOOLTO PIU` produttivi = fare
            piu`
            soldiIn compenso non ci sarebbero quei prodotti commerciali eccezionali che sono 2000 anni luce avanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao



            Ma perche` qualunque losco individuo
            dovrebbe

            potersi appropriare di un lavoro fatto da
            un

            altro e rivenderlo come suo??

            Losco individuo? Il mondo del software
            funziona cosi' da quando e' nato. Si prende
            l'idea di qualcuno la si migliora e la si
            vende.Se la tua pratica e` questa sei tu stesso unosqualo come la MS, ecco perche` la difendi.Puoi sempre vendere un programma opensource, mapoiche` non e` tua la proprieta` intellettualeperche` te ne dovresti approriare???


            Questo e` una pietra miliare per tutti
            coloro

            che vogliono rilasciare software open
            source

            senza temere che qualche squalo se ne

            appropri.

            E la pietra tombale sullo sfruttamento
            commerciale del software. Come tutti gli sfruttamenti e` giusto che finisca.


            Al contrario forse se fosse stato
            rilasciato

            come

            GPL ora avrebbe una interfaccia grafica
            come

            KDE

            e un motore in continua evoluzione come

            Linux.

            Infatti ci sono.Ma fammi il piacere, ci sono e fanno pena, eli paghi vari milioni...


            E tutti gli ingegneri e coloro che lo

            utilizzano

            sarebbero MOOOOLTO PIU` produttivi = fare

            piu`

            soldi

            In compenso non ci sarebbero quei prodotti
            commerciali eccezionali che sono 2000 anni
            luce avanti.Ok, ora che ti sei fatto il viaggio ritornasul pianeta terra
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Se la tua pratica e` questa sei tu stesso uno
            squalo come la MS, ecco perche` la difendi.
            Puoi sempre vendere un programma opensource,Cosa vuoi vendere ? A quante persone? Perche' devi scrivere queste idiozie? Hai un programma il cui sorgente e' disponibile liberamente, a quante persone ritieni di poterlo vendere?
            poiche` non e` tua la proprieta`
            intellettuale
            perche` te ne dovresti approriare???Perche' se decido che quel progetto si puo' migliorare voglio che il tempo che ci spendo sopra sia retribuito. Esempio (altrimenti non capite) , sono un genio e trovo che cambiando 4 cazzate riesco a far comprire l'algoritmo dello zip 10 volte tanto. Questa mia trovata voglio sfruttarla commercialmente ,se tutti i compressori zip sono sotto gpl mi attacco . Chiaro il punto? Si ? No? Tralascia?
            Come tutti gli sfruttamenti e` giusto che
            finisca.Che fesseria.

            Infatti ci sono.
            Ma fammi il piacere, ci sono e fanno pena, e
            li paghi vari milioni...Ma se non sai le cose perche' parli?
            Ok, ora che ti sei fatto il viaggio ritorna
            sul pianeta terraRipigliati ragazzo e soprattutto fai altro nella vita, la testa non serve solo per separare le orecchie prova ad usare quello che c'e' dentro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao

            Se la tua pratica e` questa sei tu stesso
            uno

            squalo come la MS, ecco perche` la
            difendi.

            Puoi sempre vendere un programma
            opensource,

            Cosa vuoi vendere ? A quante persone?
            Perche' devi scrivere queste idiozie?
            Hai un programma il cui sorgente e'
            disponibile liberamente, a quante persone
            ritieni di poterlo vendere?Primo:Open Source != software libero.


            poiche` non e` tua la proprieta`

            intellettuale

            perche` te ne dovresti approriare???

            Perche' se decido che quel progetto si puo'
            migliorare voglio che il tempo che ci spendo
            sopra sia retribuito. Esempio (altrimentiAllora tu vuoi poter rubare e rimanere impunito?Se tu prendi una canzone e ci aggiungi 4 note quae la' e la rivendi sei un ladro o no?
            non capite) , sono un genio e trovo che
            cambiando 4 cazzate riesco a far comprire
            l'algoritmo dello zip 10 volte tanto. Questa
            mia trovata voglio sfruttarla
            commercialmente ,se tutti i compressori zip
            sono sotto gpl mi attacco . Chiaro il punto?
            Si ? No? Tralascia? Per me sei un po' cerebroleso.Ti riscrivi da capo un'applicazione che leggafile ZIP con la tua modifica dell'algoritmo.Chiaro il punto?Si? No? Lasica perdere che e' meglio?


            Come tutti gli sfruttamenti e` giusto che

            finisca.

            Che fesseria. Vorreo poterti sfruttare come schiavo nellamia miniera.Bestia, le persone come te sono solo deglianimali.



            Infatti ci sono.

            Ma fammi il piacere, ci sono e fanno
            pena, e

            li paghi vari milioni...

            Ma se non sai le cose perche' parli?


            Ok, ora che ti sei fatto il viaggio
            ritorna

            sul pianeta terra

            Ripigliati ragazzo e soprattutto fai altro
            nella vita, la testa non serve solo per
            separare le orecchie prova ad usare quello
            che c'e' dentro.E provaci un po' anche tu e soprattutto prima didare aria alla bocca:1. pensa2. no ho detto pensa, provaci non e' cosi' difficile3. documentati e cerca di capire di cosa parli4. non confondere concetti con oggetti, sono duecose un po' differenti:un algoritmo e' un concetto la sua implementazionee' un oggettoil moto e' un concetto l'automobile, benche' simuova e' un oggetto.Torna alle elementari che forse hai perso qualcheconcetto!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Primo:
            Open Source != software libero.Oh vi dovete decidere... GPL!=opensource!=software libero!= da cosa?
            Se tu prendi una canzone e ci aggiungi 4
            note qua
            e la' e la rivendi sei un ladro o no?Hai mai sentito parlare di cover? Prendi la canzone ,paghi i diritti e la rivendi.
            Per me sei un po' cerebroleso.
            Ti riscrivi da capo un'applicazione che legga
            file ZIP con la tua modifica dell'algoritmo.
            Chiaro il punto?
            Si? No? Lasica perdere che e' meglio?Scusa ma sai cos'e' un algoritmo? Un file ZIP? Un'applicazione? No perche' o la frase che hai scritto e' in una qualche lingua morta, o non sai di cosa stai parlando o sei completamente andato:ti riscrivi da capo un'applicazione che legga il file zip con la tua modifica dell'algoritmo.. penso sia da incorniciare.
            Vorreo poterti sfruttare come schiavo nella
            mia miniera.
            Bestia, le persone come te sono solo degli
            animali.Ti rivelero' qualcosa che ti stupira' : sfruttare non vuol dire schiavizzare ma trarre dei frutti , sei sicuro di essere italiano? Tu in questo momento stai sfruttando (male) il tuo computer per dire idiozie (frutti della tua mente bacata)... chiaro il concetto? Accendi il cervello e rileggi.
            1. pensa1. ho pensato.
            2. no ho detto pensa, provaci non e' cosi'
            difficile2. in effetti non e' difficile almeno per me, capisco che per te sia un'esperienza nuova ed esaltante.
            3. documentati e cerca di capire di cosa
            parli3. quando parlo con una persona come te e' meglio non documentarmi. Se alzassi troppo il livello della discussione amnesty international mi denuncerebbe per maltrattamenti.

            un algoritmo e' un concetto la sua
            implementazione
            e' un oggettoBravo ogni volta torna fuori questo "concetto" ,ora ti consiglio di leggerti la definizione di algoritmo e riprovare, pero' mangiandoti prima un cucchiaino di zucchero per riattivare il cervello sopito da tempo ...
            Torna alle elementari che forse hai perso
            qualche
            concetto!!Beh me li spiegherai tu quando le avrai finite...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao



            Primo:

            Open Source != software libero.

            Oh vi dovete decidere...
            GPL!=opensource!=software libero!= da cosa? Se tu ti documentassi prima di blatera saprestiqual'e' la differenza.GPL e' una licenza, e il software coperto dallaGPL e' software libero.Open Source vuol dire sorgente aperto ed e' untermine definito dalla OSI.Benche' tutto il software libero possa essereclassificato _anche_ come opensource non e'sempre vero il contrario.Leggi cosa e' il software libero qui:http://www.gnu.org/philosophy/philosophy.it.htmle cosa e' opensource qui:http://www.opensource.orgLa differenza tra i due qui:http://www.gnu.org/philosophy/free-software-for-freedom.it.html

            Se tu prendi una canzone e ci aggiungi 4

            note qua

            e la' e la rivendi sei un ladro o no?

            Hai mai sentito parlare di cover? Prendi la
            canzone ,paghi i diritti e la rivendi.Appunto paghi i diritti, ma solo se l'autorete lo permette.Se l'autore ti dice: "no la cover non la fai"non la puoi publicare punto, perche' e' luiil detentore del diritto d'autore e puo'decidere come gli pare (per legge)!E se l'autore vuole ti puo' anche permettere difare la cover senza dargli niente.E se l'autore lo vuole ti puo' mettere comecondizione di rilasciare a tua volta i dirittiper una cover sulla cover gratuitamente comecondizione d'uso.
            Scusa ma sai cos'e' un algoritmo? Un file
            ZIP? Un'applicazione? No perche' o la frase
            che hai scritto e' in una qualche lingua
            morta, o non sai di cosa stai parlando o sei
            completamente andato:
            ti riscrivi da capo un'applicazione che
            legga il file zip con la tua modifica
            dell'algoritmo.. penso sia da incorniciare.Da incorniciare e' la tua ignoranza.Un'algoritmo e' un concetto matematico,puo' essere implementato in infiniti modidiversi, con infiniti linguaggi diversi e contutte le modalita' che vuoi!Il quick sort e' un algoritmo di ordinamentoper esempio e ne ho realizzato la miaimplementazione ai tempi dell'universita',stai certo che non ho dovuto scrivere il codiceallo stesso modo di altri esaminandi e le varieimplementazioni erano ben differenti ericonoscibili.Io HO effettivamente scritto una libreria chelegge file zip e tar e ne estrae il contenuto.Ho utilizzato gli algoritmi inflate e deflate(e altri) e gli ho scritti personalmente basandomisolo sulla descrizione matematica dell'algoritmo.Non ho copiato _alcun_ altro software.E la mia libreria legge gli zip benissimo.OK? Ti e' chiaro il concetto?Ti e' chiaro che fare una cosa e il modo in cuila fai sono concetti differenti?

            Vorreo poterti sfruttare come schiavo
            nella

            mia miniera.

            Bestia, le persone come te sono solo degli

            animali.

            Ti rivelero' qualcosa che ti stupira' :
            sfruttare non vuol dire schiavizzare ma
            trarre dei frutti , sei sicuro di essere
            italiano? Tu in questo momento stai
            sfruttando (male) il tuo computer per dire
            idiozie (frutti della tua mente bacata)...
            chiaro il concetto? Accendi il cervello e
            rileggi.Sfruttare puo' essere utilizzato anche consignificato piuttosto negativo, non fare ilfinto tonto.E il post che tu commentasti utilizzava il terminenell'accezione negativa.

            3. documentati e cerca di capire di cosa

            parli
            3. quando parlo con una persona come te e'
            meglio non documentarmi. Se alzassi troppo
            il livello della discussione amnesty
            international mi denuncerebbe per
            maltrattamenti.Dimostri molta serieta' eh?

            un algoritmo e' un concetto la sua

            implementazione

            e' un oggetto

            Bravo ogni volta torna fuori questo
            "concetto" ,ora ti consiglio di leggerti la
            definizione di algoritmo e riprovare, pero'
            mangiandoti prima un cucchiaino di zucchero
            per riattivare il cervello sopito da tempo
            ... Qui chi edve ancora capire cos'e' un algoritmosei tu visto che non riesci a capire una cosacosi' banale.Visto che ancora non hai imparato ad utilizzareil vocabolario te ne riporto la definizione(sempre che tu riesca a comprenderla):Algoritmo: Procedimento di calcoloOra per esempio la moltiplicazione e' un algoritmoma l'implementazione dell'algoritmo e' altra cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Se tu ti documentassi prima di blatera
            sapresti
            qual'e' la differenza.L'ho detto che siete voi a dovervi decidere...http://www.gnu.org/philosophy/free-software-for-freedom.it.html
            Appunto paghi i diritti, ma solo se l'autore
            te lo permette.Che mi sembra l'unico modo sensato di gestire la proprieta' intellettuale.
            Da incorniciare e' la tua ignoranza.
            Un'algoritmo e' un concetto matematico,
            puo' essere implementato in infiniti modi
            diversi, con infiniti linguaggi diversi e con
            tutte le modalita' che vuoi!Ahahahahaha grandioso. Un algoritmo e' per definizione un elenco ordinato di istruzioni . Quindi un programma in C e' a sua volta un algoritmo. Certo che appena i ragionamenti diventano un filo piu' complicati vi producete in esilaranti assurdita'.
            Il quick sort e' un algoritmo di ordinamento
            per esempio e ne ho realizzato la mia
            implementazione ai tempi dell'universita',
            stai certo che non ho dovuto scrivere il
            codice
            allo stesso modo di altri esaminandi e le
            varie
            implementazioni erano ben differenti e
            riconoscibili.Ti hanno fatto implementare il qsort all'universita'? Sarei proprio curioso di vedere quanto la tua implementazione differisce da quella pubblicata sul K&R (se hai usato il C) . Ce l'hai ancora ? Postala va...
            Io HO effettivamente scritto una libreria che
            legge file zip e tar e ne estrae il
            contenuto.
            Ho utilizzato gli algoritmi inflate e deflate
            (e altri) e gli ho scritti personalmente
            basandomi
            solo sulla descrizione matematica
            dell'algoritmo.
            Non ho copiato _alcun_ altro software.
            E la mia libreria legge gli zip benissimo.Bravo vorrei vedere quante implementazioni identice che ci sono in giro.
            OK? Ti e' chiaro il concetto?
            Ti e' chiaro che fare una cosa e il modo in
            cui
            la fai sono concetti differenti?Non hai mai pensato che ci sono cose che si possono fare in un solo modo? E soprattutto che il modo migliore per fare una cosa solitamente e' unico? Spero non sia un concetto troppo difficile per te.
            Sfruttare puo' essere utilizzato anche con
            significato piuttosto negativo, non fare il
            finto tonto.
            E il post che tu commentasti utilizzava il
            termine
            nell'accezione negativa.No , il tuo cervello ha recepito il termine in maniera negativa ,per me lo "sfruttamento commerciale del software" (vatti a rileggere il messaggio se la tua memoria a breve termine e' cosi' limitata) e' una pratica non solo legittima ma perfettamente condivisibile.

            international mi denuncerebbe per

            maltrattamenti.
            Dimostri molta serieta' eh?Io si.
            il vocabolario te ne riporto la definizione
            (sempre che tu riesca a comprenderla):

            Algoritmo: Procedimento di calcoloE' ora di cambiare vocabolario ,quello x i bimbi non va piu' bene.Algoritmo : sistema di regole e di procedure che portano alla soluzione di un problema in un numero finito di passi.Se io scrivo 1) scrivi "fesso"2) vai a 1oppure1 print "fesso"2 goto 10Sto scrivendo un algoritmo (in realta' no perche' non e' possibile terminare la sequenza ) ,la prima e' in italiano la seconda e' in basic, potrei scriverlo in inglese (poi il basic piu' o meno e' inglese) o in C ,sempre di algoritmi si tratta.
            Ora per esempio la moltiplicazione e' un
            algoritmo
            ma l'implementazione dell'algoritmo e' altra
            cosa.Cosa? Questa frase dovrebbe terminare con la spiegazione di cos'e' l'implementazione dell'algoritmo di moltiplicazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            L'ho detto che siete voi a dovervi
            decidere...
            http://www.gnu.org/philosophy/free-software-fAbbiamo gia' deciso grazie! ( e ti ricordo che free e' sempre usato nel significato dilibero e mai nel significato di gratis )

            Appunto paghi i diritti, ma solo se
            l'autore

            te lo permette.

            Che mi sembra l'unico modo sensato di
            gestire la proprieta' intellettuale.Il compenso puo' avere diverse forme, non devenecessariamente essere in denaro, non tuttisono ossessionati dai soldi e dalla ricchezzamateriale!
            Ahahahahaha grandioso. Un algoritmo e' per
            definizione un elenco ordinato di istruzioni
            . Quindi un programma in C e' a sua volta un
            algoritmo. Certo che appena i ragionamenti
            diventano un filo piu' complicati vi
            producete in esilaranti assurdita'.Allora la moltiplicazione la puoi fare omoltiplicando le singole cifre del primoopernado per il secondo e poi sommando irisultati shiftati di una cifra l'unorispetto all'altro, oppure semplicementesommando ricorsivamente lo stesso operandoun numero di volte dipendente dal secondooperando!Sono due modi diversi di fare la stessa cosaok? e questo solo a parole, quando si trattadi codice e di algoritmi o funzionalita' benpiu' complesse le possibilita' di fare le cosein modo diverso l'una dall'altra diventanoincredibili (se poi utilizzi linguaggi diversi...)
            Ti hanno fatto implementare il qsort
            all'universita'? Sarei proprio curioso di
            vedere quanto la tua implementazione
            differisce da quella pubblicata sul K (se
            hai usato il C) . Ce l'hai ancora ? Postala
            va...Usai, il C, non ho piu' il sorgente, e non homai visto l'implementazione sul K&R se mai nesia stata fatta una lassopra.Ma siccome il mio stile di programmazione e'abbastanza differente da quello usato nel K&Rsono piu' che certo che sono sufficientemente differenti.

            Io HO effettivamente scritto una libreria
            che

            legge file zip e tar e ne estrae il

            contenuto.

            Ho utilizzato gli algoritmi inflate e
            deflate

            (e altri) e gli ho scritti personalmente

            basandomi

            solo sulla descrizione matematica

            dell'algoritmo.

            Non ho copiato _alcun_ altro software.

            E la mia libreria legge gli zip benissimo.

            Bravo vorrei vedere quante implementazioni
            identice che ci sono in giro.una libreria non e' come il programma Hello Worldma come puoi pensare che due cose possano essereidentiche cosi' facilmente?le case automobilistiche producono macchineidentiche? Eppure hanno i migliori ingegneri delmondo e si copiano pure un bel po'.......hai una visione piuttosto limitata delle cose!
            Non hai mai pensato che ci sono cose che si
            possono fare in un solo modo?No, ci sono sempre molti modi per fare la stessacosa!
            E soprattutto
            che il modo migliore per fare una cosa
            solitamente e' unico?Per cose molto semplici puo' anche essere,ma non per cose che hanno una qualche utilita'.
            Spero non sia un
            concetto troppo difficile per te.Non e' difficile, semplicemente tu dimostridi non avere grande esperienza nel campo delsoftware.Ti ripeto guardati le implementazioni di dueprogrammi equivalenti qualsiasi di una certacomplessita'.Non sono identici, per niente!

            il vocabolario te ne riporto la
            definizione

            (sempre che tu riesca a comprenderla):



            Algoritmo: Procedimento di calcolo

            E' ora di cambiare vocabolario ,quello x i
            bimbi non va piu' bene.
            Algoritmo : sistema di regole e di
            procedure che portano alla soluzione di un
            problema in un numero finito di passi.

            Se io scrivo
            1) scrivi "fesso"
            2) vai a 1
            oppure
            1 print "fesso"
            2 goto 102 goto 1o non funziona...
            Sto scrivendo un algoritmo (in realta' no
            perche' non e' possibile terminare la
            sequenza ) ,la prima e' in italiano la
            seconda e' in basic, potrei scriverlo in
            inglese (poi il basic piu' o meno e'
            inglese) o in C ,sempre di algoritmi si
            tratta.while (1) { printf "fesso" }fa la stessa cosa, implementazione differenteok? ci arrivi? Non puoi affermare che questocodice e' copiato dal tuo ok?

            Ora per esempio la moltiplicazione e' un

            algoritmo

            ma l'implementazione dell'algoritmo e'
            altra

            cosa.

            Cosa? Questa frase dovrebbe terminare con la
            spiegazione di cos'e' l'implementazione
            dell'algoritmo di moltiplicazione.vedi sopra, ti ho accontentato!
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            while (1) { printf "fesso" }

            fa la stessa cosa, implementazione differente
            ok? ci arrivi? Non puoi affermare che questo
            codice e' copiato dal tuo ok?Altre "implementazioni" dello stesso concetto:for (;;) printf("fesso\n");while (printf("fesso\n"));while (1) puts("fesso");do { puts("fesso"); } while (1);...ecc. ;-DDD
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            ...ecc. ;-DDDO tutte queste violano la licenza GPL sul mio originale oppure la GPL non serve a nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            la Microsoft in tribunale perche' hanno
            sicuramente usato una printf o un ciclo while
            nei loro SO e quindi hanno copiato.C'e' un brevetto? Comunque fa sempre piacere vedere gente come te che legge ma non capisce , significa che il mondo per fortuna non sta andando verso una razza superiore.
            Forse e' meglio che torni a coltivare la
            terra
            che le nuove tecnologie e la giurisprudenza
            non
            fanno per te.Non posso tutti i campi sono occupati da linuxari...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao

            la Microsoft in tribunale perche' hanno

            sicuramente usato una printf o un ciclo
            while

            nei loro SO e quindi hanno copiato.

            C'e' un brevetto? Comunque fa sempre piacere
            vedere gente come te che legge ma non
            capisce , significa che il mondo per fortuna
            non sta andando verso una razza superiore.


            Forse e' meglio che torni a coltivare la

            terra

            che le nuove tecnologie e la
            giurisprudenza

            non

            fanno per te.

            Non posso tutti i campi sono occupati da
            linuxari... Ciao caro Ciao.Ma dimmi un pò, ma te non c'hai mai un cazzo da fare che passare tutti i giorni a scrivere le Tue cazzate contro LINUX su PI?
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Ma dimmi un pò, ma te non c'hai mai un cazzo
            da fare che passare tutti i giorni a
            scrivere le Tue cazzate contro LINUX su PI?Certo che detto da te...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao

            la Microsoft in tribunale perche' hanno

            sicuramente usato una printf o un ciclo
            while

            nei loro SO e quindi hanno copiato.

            C'e' un brevetto?Ciao sveglione, ma sai che differenza c'e' tra brevetto e diritto d'autore almeno?E lo sai che i berevetti sul software e suglialgoritmi in Europa non sono ammessi?
            Comunque fa sempre piacere
            vedere gente come te che legge ma non
            capisce , significa che il mondo per fortuna
            non sta andando verso una razza superiore.Beh, finche' c'e' gente come te la razza superiore non puo' nenache essere presa in considerazione.Ti consiglio di fare i 5 anni in uno delle elementari al CEPU, cosi' forse cominci anche aragionare invece di suptare commenti su argomentidi cui non capisci una mazza cercando a tutti icosti di avere ragione anche quando ti si e'_dimostrato_ il contrario......d'altra parte non c'e' piu' sordo di chi non vuol sentire...


            Forse e' meglio che torni a coltivare la

            terra

            che le nuove tecnologie e la
            giurisprudenza

            non

            fanno per te.

            Non posso tutti i campi sono occupati da
            linuxari... e allora datti all'ippica, magari se ti frustano bene riesci a portare il tuo fantino Bill fino al traguardo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            oppure domani Kernigan & Ritchie vanno a
            portare
            la Microsoft in tribunale perche' hanno
            sicuramente usato una printf o un ciclo while
            nei loro SO e quindi hanno copiato.posso deluderti?a parte la famosissima storiella sulla nascita del C e di Unix...tratto dahttp://online.infomedia.it/riviste/login/28/editoriale.htm"Circa un anno fa mi è capitato di leggere un articolo abbastanza provocatorio di Robert Pike, che insieme a Brian Kernighan è considerato uno dei creatori dello Unix, intitolato "System software research is irrelevant". Nell'articolo Pike sostiene che, in sostanza, negli ultimi 25 anni la ricerca sui sistemi operativi non ha dato alcun contributo innovativo. In particolare, per quanto riguarda due dei sistemi operativi più diffusi, Pike ritiene che Linux sia nato già vetusto, mentre a Windows si possa almeno dare atto di avere cambiato qualcosa. Una affermazione che, detta da uno dei padri dello Unix, deve fare necessariamente riflettere.L'innovazione di cui stiamo parlando non è semplicemente un nuovo algoritmo di scheduling per i processi o un file system più efficiente, ma dei concetti nuovi, originali, che cambino il nostro modo di vedere determinati aspetti del sistema.Si pensi al salto concettuale tra l'interfaccia a linea di comando e quella grafica, per esempio: da allora, il paradigma di interazione dell'utente con la macchina è rimasto sostanzialmente invariato, salvo forse qualche miglioria estetica e funzionale. " ... (continua)investimenti e idee ci vogliono...non licenze software...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Abbiamo gia' deciso grazie! ( e ti ricordo
            che free e' sempre usato nel significato di
            libero e mai nel significato di gratis )Bravi ,in inglese vogliono dire la stessa cosa. Ora vedremo in italiano... nel frattempo casini linguistici a parte significano gratis visto che ancora nessuno riesce a farsi pagare per il software libero.
            necessariamente essere in denaro, non tutti
            sono ossessionati dai soldi e dalla ricchezza
            materiale!Tutti devono mangiare .
            Allora la moltiplicazione la puoi fare o
            moltiplicando le singole cifre del primo
            opernado per il secondo e poi sommando i
            risultati shiftati di una cifra l'uno
            rispetto all'altro, oppure semplicemente
            sommando ricorsivamente lo stesso operando
            un numero di volte dipendente dal secondo
            operando!Ok e secondo te qual'e' il migliore dei due ? Con quale ottieni il risultato nel minor tempo?
            in modo diverso l'una dall'altra diventano
            incredibili (se poi utilizzi linguaggiA si ? Torno a chiederti il tuo sorgente del qsort per poterlo confrontare .... non avendo tu mai visto il K&R e ritenendo il tuo stile cosi' diverso avremmo un'ottima verifica. Oppure scrivilo di getto ,non e' una cosa difficile.
            diversi...)Dato che un programma e' un algoritmo in quanto sequenza ordinata di istruzioni presumo che la licenza GPL sia sulla sequenza di istruzioni non sulla sintassi, o su questo dovete ancora mettervi daccordo? Se prendo del codice C rilasciato sotto GPL e lo traduco in pascal pari pari vale la licenza?
            ma come puoi pensare che due cose possano
            essere
            identiche cosi' facilmente?
            le case automobilistiche producono macchine
            identiche? Eppure hanno i migliori ingegneri
            del
            mondo e si copiano pure un bel po'....Tu noti differenze? Vedi qualche utilitaria col cambio a 7 marce o col motore rotativo? Eppure le alternative ci sono , perche' non usarle? Io salvo le rare eccezioni vedo tutti motori a 4 cilindri , una candela ,iniziezione...
            ...hai una visione piuttosto limitata delle
            cose!Beh mai quanto la tua che si limita alla carrozzeria, apri il cofano qualche volta ,noterai che tra una ford e una fiat dello stesso anno ci sono ben poche differenze.
            No, ci sono sempre molti modi per fare la
            stessa
            cosa!Il modo migliore per fare quella cosa e' per definizione uno solo (altrimenti non sarebbe il migliore) e dato che sia in informatica che in tutte le discipline scientifiche si trova la soluzione migliore si tende tutti alla stessa...per restare in campo automobilistico tutti i diesel ora stanno diventando common rail...
            Per cose molto semplici puo' anche essere,
            ma non per cose che hanno una qualche
            utilita'.Vedi sopra.
            Non e' difficile, semplicemente tu dimostri
            di non avere grande esperienza nel campo del
            software.
            Ti ripeto guardati le implementazioni di due
            programmi equivalenti qualsiasi di una certa
            complessita'.
            Non sono identici, per niente!Ti ripeto ,quanta differenza c'e' tra uno e l'altro ?
            while (1) { printf "fesso" }while(1){printf("fesso");} altrimenti non funziona.
            fa la stessa cosa, implementazione differente
            ok? ci arrivi? Non puoi affermare che questo
            codice e' copiato dal tuo ok?Invece per me e' copiato ,stai copiando il mio algoritmo. Oppure per aggirare la GPL basta usare un altro linguaggio e compilarlo? Facendo reverse engineering troveresti qualcosa di molto simile dato che i compilatori operano tutti con le stesse regole.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Quello che non volete capire e' che lo
            sviluppatore originale non solo ha il
            diritto di decidere come rilasciare la sua
            opera ma si arroga il diritto di decidere
            come tutti quelli che seguono dovranno
            rilasciare le loro. bhe...microsoft non da nemmeno questa occasione...neanche a pagamento...
            Non importa quanto
            l'opera originale sia stata modificata.di solito non cambia molto...ed e quello che ha rilasciato il codice continua a gestire e coordinare lo sviluppo...
            Tanto per intenderci se SPICE fosse stato
            rilasciato sotto GPL oggi nessun simulatore
            di circuiti potrebbe essere proprietario e
            nessuno ci farebbe sopra una lira. e forse qualsiasi persona interessata potrebbe dare il proprio contributo...
            Nessuno
            avrebbe sviluppato prodotti migliori.ma che prodotti migliori...solaris per esempio batte windows su qualsiasi fronte...bhe...su quello dei bug non c'e ancora risucito, ma e sulla buona strada...
            Natura
            virale della licenza vuole proprio dire
            questo. Io voglio proprio vedere cosa IBM
            rilascera' sotto GPL... qualcosa (d'importante) dovra rilasciarlo anche se non vorebbe...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao
            Quello che non volete capire e' che lo
            sviluppatore originale non solo ha il
            diritto di decidere come rilasciare la sua
            opera ma si arroga il diritto di decidere
            come tutti quelli che seguono dovranno
            rilasciare le loro. Non importa quanto
            l'opera originale sia stata modificata.Certamente si arroga il diritto di decidere se puoi o non puoi inserire il suo codice dentro altri prodotti che non abbiano la stessa licenza. E ci mancherebbe che se scrivo un software non sono libero di decidere COME deve essere usato. Ma scherziamo? Prova a farlo con i prodotti proprietari ! Se poi non e' opera di ingegno originale ma e' il MIO lavoro modificato ancora meglio ! Ma scusa perche' ziobill che e' tanto bravo non si riscrive le cosine da solo ?O e' cosi' abituato a copiare che non puo' piu' farne a meno ?Kram
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché incompatibile col copyright?

      Infatti la GPL prevede che l'autore abbia il
      copyright. Dov'è l'incompatibilità? Nelle
      loro
      testine?Piu' che altro nelle vostre se chiunque puo' recuperare gratuitamente il sorgente , modificare il mio lavoro e redistribuirlo come suo il copyright a cosa serve?
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché incompatibile col copyright?
        A proteggere il diritto per tutti di impararecome si fa una certa cosa. A proteggere l'operaopen-source da tentativi di accaparramento daparte di aziende senza scrupoli (guess who?)- Scritto da: Ciao

        Infatti la GPL prevede che l'autore abbia
        il

        copyright. Dov'è l'incompatibilità? Nelle

        loro

        testine?

        Piu' che altro nelle vostre se chiunque puo'
        recuperare gratuitamente il sorgente ,
        modificare il mio lavoro e redistribuirlo
        come suo il copyright a cosa serve?
        • Anonimo scrive:
          Re: Perché incompatibile col copyright?

          A proteggere il diritto per tutti di imparare
          come si fa una certa cosa. A proteggere
          l'opera
          open-source da tentativi di accaparramento da
          parte di aziende senza scrupoli (guess who?)A distruggere il mio sacrosanto diritto di veder retribuito il mio lavoro ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            Pensi che io li faccia gratis i miei programmi?Io però li faccio su misura a chi me li chiede.Pensi che i miei clienti (in genere direttori dipiccole e medie imprese), pur potendo impararecome farseli da soli, si prenderebbero la brigadi imparare?? Eh! Guarda, gli telefono un po':vuoi fare un corso con me su come programmare?Così non hai più bisogno di me?(sì, forse fra un cinque-sei anni diammattimento, come minimo...)GET REAL!- Scritto da: Ciao

            A proteggere il diritto per tutti di
            imparare

            come si fa una certa cosa. A proteggere

            l'opera

            open-source da tentativi di
            accaparramento da

            parte di aziende senza scrupoli (guess
            who?)

            A distruggere il mio sacrosanto diritto di
            veder retribuito il mio lavoro ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            GET REAL!Se domani tizio va dai tuoi clienti e gli dice io ti mantengo il programma a meta' prezzo tu cosa fai? Se il tuo mercato funziona devi ringraziare solo la bassa cultura informatica che c'e' in Italia. Un industriale non sa dove andare a cercare un programmatore e non sa se sta valutando troppo un programma quindi nel dubbio non cambia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            Abbasso anch'io il prezzo.Mi duole, ma è questo il regime di perfettaconcorrenza. Una cosa che MS non tollera...Um... non sarebbe facile, tra parentesi,perché i formati degli archivi per iclienti li ho definiti io... e poi imiei programmi hanno una mia GUI chei loro dipendenti hanno imparato a usare.Non si troverebbero subito bene con unostile diverso... almeno credo.- Scritto da: Ciao


            GET REAL!

            Se domani tizio va dai tuoi clienti e gli
            dice io ti mantengo il programma a meta'
            prezzo tu cosa fai? Se il tuo mercato
            funziona devi ringraziare solo la bassa
            cultura informatica che c'e' in Italia. Un
            industriale non sa dove andare a cercare un
            programmatore e non sa se sta valutando
            troppo un programma quindi nel dubbio non
            cambia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Abbasso anch'io il prezzo.
            Mi duole, ma è questo il regime di perfetta
            concorrenza. Una cosa che MS non tollera...Non e' concorrenza perche' la persona non avendo dovuto sviluppare e quindi perdere tempo sul progetto originale puo' praticare prezzi decisamente piu' bassi. Se il tuo concorrente partisse dal tuo stesso livello ossia dovesse scrivere da zero il programma sarebbe perfetta concorrenza.
            Non si troverebbero subito bene con uno
            stile diverso... almeno credo.E chi dice che il tuo concorrente debba cambiare qualcosa? Lui si limita a prendere il tuo posto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao
            Non e' concorrenza perche' la persona non
            avendo dovuto sviluppare e quindi perdere
            tempo sul progetto originale puo' praticare
            prezzi decisamente piu' bassi.
            Se il tuo concorrente partisse dal tuo
            stesso livello ossia dovesse scrivere da
            zero il programma sarebbe perfetta
            concorrenza.Ah ah! E pensi che non dovrebbe fare così?Sarebbe obbligato a fare così.Per esempio fra l'altro ho scritto un programmadi gestione dei soci ACI per una filiale, cheprincipalmente produce statistiche.Secondo te quello che prende il mio postonon faticherebbe avendo il sorgente?Col sorgente di quello potrebbe fare soloun altro programma che fa statistiche nellostesso modo... che accade se gli chiedonodi farne uno che stampa lettere da mandareai soci per gli auguri di Natale ecc...(fra l'altro ho fatto pure quello)dovrebbe riscriverlo da capo: è inevitabile.Fa una cosa diversa. Totalmente diversa...

            Non si troverebbero subito bene con uno

            stile diverso... almeno credo.

            E chi dice che il tuo concorrente debba
            cambiare qualcosa? Lui si limita a prendere
            il tuo posto.Ma coi sorgenti dei programmi precedentinon potrebbe fare qualcosa di nuovo: soloimparare, al limite, come si fa a gestireun archivio ad accesso casuale, o a formattareun testo in stampa coi codici escape...insomma tutta roba puramente tecnica, tutti"mattoncini" di un programma, che però devonoessere ricombinati per fare qualcosa di diverso.Te l'ho detto: i programmi che faccio sono sumisura per svolgere un dato compito. Cosa pensi,che io usi i sorgenti precedenti per scrivernedi nuovi?? Ho le mie librerie, ma il 90% dellavoro è sempre scrivere il programma principale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Alex.tgche accade se gli chiedonodi farne uno che stampa lettere da mandareai soci per gli auguri di Natale ecc...(fra l'altro ho fatto pure quello)Ma tu inventi (e vendi) l'acqua calda!Non c'è già Word che fa questo con la stampa unione? (costa meno, e fa molte altre cose)
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            __________________Con quali archivi?__________________evidenzio il concetto:con quali archivi?chi glieli paga gli stipendiper far battere su (bleah) "Word"i dati su 45,000 soci??? ??? ???eh???prima di dire certe cose,per favore fatti un giro in un CED.E dimmi se usano Word!!!Guarda che i sistemi su cui in generesi lavora ("lavora" nel senso propriodel termine) sono qualche anno-lucedistanti da Windows.Windows lo tengono per figuradavanti agli sportelli, con unbello sfondino o un bello screen saver.Perché è carino a vedersi,ma i PC con Windows non fannoaltro che mostrare screen savers.Sai cos'è la rete PRAuto?Sai su che sistemi funzionano gli archividella MCTC?Sai cos'era il wordstar?(un'antenato del word che faceva più o menole stesse cose nel 1983, figurati un po'...)Se la risposta è no, continua a usare Word,ma non venire a dirmi che invento "l'acqua calda".Word è tutta acqua calda. Bollente ormai, direi.- Scritto da: Alberto


            - Scritto da: Alex.tg
            che accade se gli chiedono
            di farne uno che stampa lettere da mandare
            ai soci per gli auguri di Natale ecc...
            (fra l'altro ho fatto pure quello)


            Ma tu inventi (e vendi) l'acqua calda!
            Non c'è già Word che fa questo con la stampa
            unione? (costa meno, e fa molte altre cose)
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Alex.tg
            __________________

            Con quali archivi?
            __________________

            evidenzio il concetto:
            con quali archivi?

            chi glieli paga gli stipendi
            per far battere su (bleah) "Word"
            i dati su 45,000 soci??? ??? ???
            eh???

            prima di dire certe cose,
            per favore fatti un giro in un CED.
            E dimmi se usano Word!!!
            Guarda che i sistemi su cui in genere
            si lavora ("lavora" nel senso proprio
            del termine) sono qualche anno-luce
            distanti da Windows.
            Windows lo tengono per figura
            davanti agli sportelli, con un
            bello sfondino o un bello screen saver.
            Perché è carino a vedersi,
            ma i PC con Windows non fanno
            altro che mostrare screen savers.
            Sai cos'è la rete PRAuto?
            Sai su che sistemi funzionano gli archivi
            della MCTC?
            Sai cos'era il wordstar?
            (un'antenato del word che faceva più o meno
            le stesse cose nel 1983, figurati un po'...)
            Se la risposta è no, continua a usare Word,
            ma non venire a dirmi che invento "l'acqua
            calda".
            Word è tutta acqua calda. Bollente ormai,
            direi.

            - Scritto da: Alberto





            - Scritto da: Alex.tg

            che accade se gli chiedono

            di farne uno che stampa lettere da mandare

            ai soci per gli auguri di Natale ecc...

            (fra l'altro ho fatto pure quello)





            Ma tu inventi (e vendi) l'acqua calda!

            Non c'è già Word che fa questo con la
            stampa

            unione? (costa meno, e fa molte altre
            cose)

            So cosa è, o meglio, cosa era WordStar, e cosa faceva. Mi occupo di informatica da quando probabilmente tu non eri ancora nato. Le prime "stampe-unioni" le ho fatte su elaboratori IBM a schede perforate, per aziende che vendevano per corrispondenza.E so che è possibile, ma non conveniente per chi fa il tuo lavoro, in quanto avrebbe finito di spillare soldi agli "utonti" (a proposito Alien, questi sono gli utonti, non chi usa Windows), esportare 45.000 nominativi in Excel (ad esempio) ed utilizzare poi Word per la stampa-unione.Ma ovviamente i "Gran Sacerdoti" in camice bianco che lavorano al CED o per i CED preferiscono mantenere i loro privilegi il più a lungo possibile. e nascondere agli utenti il fatto che potrebbero lavorare meglio per conto loro.Si, perché anche con Windows oggi si lavora. 15 anni fa si giocava.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Alex.tg
            __________________

            Con quali archivi?
            __________________Ciao Alex.tgPermettimi una paio di domande.Hai creato gli archivi in un formato proprietario?Se fossi realmente contro il FORMATO PROPRIETARIO avresti dovuto usarne uno libero per i databases.Tornando indietro quando hai detto: Abbasso il prezzo. Mi e' venuto in mente che sicuramente la societa' per cui hai lavorato ha bisogno di modifiche continue e potrebbe tranquillamente farlo fare ad un altro che fa il tuo mestiere senza nemmeno abbassare il prezzo visto che, sfiga vuole, ha degli agganci con l'azienda e si farebbe pagare piu' di te e camperebbe su tutti i mesi di lavoro che hai impiegato a sviluppare l'applicazione. Magari semplici modifiche tipo aggiungere un record al database e dare una sistemata all'interfaccia.Ho fatto questo esempio solo perche' fino al 94 ho scritto applicazioni simili in clipper e turbopascal sotto dos e di modifiche no ho fatte molte anche dopo anni.Ho dai i sorgenti di tutto compreso il formato del database, indici o se vuoi proteggerti non dai nulla. (e ti consiglio di farlo sempre)Io ho realizzato una animazione 3D per la societa' per cui lavoro. Mi e' stato chiesto di dare il tutto il database dell'animazione (oggetti, textures, settaggi luci, camera e tutto il resto) per far realizzare una modifica ad una ditta esterna in quanto io ero carico di lavoro.Morale?La ditta esterna ha continuato a fare tutte le altre Animazioni per la stessa produzione.Non ci perdo nulla a livello economico, ma ho perso tantissimo a livello professionale. Mi girano le palle ogni volta che la vedo in tv.Non ho mai piu' dato nessun mio progetto fuori a costo di mandare affanculo il direttore generale o simulare la completa perdita dei dati. Sono arrivato anche ad utilizzare un software che non usa nessuno in italia cosi manco me lo chiedono.Anche lavorando in 3D adotti delle tecniche e ti inventi degli "algoritmi" per realizzare quello che serve. Una volta non riuscivo a dormire e in 3 ore ho fatto una demo di un Tank cingolato in 3D con la simulazione esatta di come si dovevano comportare i cingoli. Ho mandato l'Mpeg ad un sito frequentato dalla gente che usa quello stesso programma. Il gestore del sito (che oggi lavora in Digital Domain) dopo aver fatto i complimenti mi ha chiesto come ero riuscito a fare una simulazione cosi interessante poiche', casualmente, ci aveva provato anche lui senza avere avuto gli stessi risultati. Mi ha chiesto se gli potevo fornire la "scena" e io gli ho detto che avrei volentieri parlato con lui per fargli capire come si poteva fare.Probabilmente era solo una sua curiosita' pero' mi sembra giusto che i problemi se li deve risolvere lui visto che guadagna in D2 150.000$ all'anno.Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: aLeX
            Anche lavorando in 3D adotti delle tecniche
            e ti inventi degli "algoritmi" per
            realizzare quello che serve. Una volta non
            riuscivo a dormire e in 3 ore ho fatto una
            demo di un Tank cingolato in 3D con la
            simulazione esatta di come si dovevano
            comportare i cingoli.uhm... io farei scorrere le textures.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            uhm... io farei scorrere le textures.non e' per fare un videogioco, i miei cingoli si comportano come quelli veri, sono tutti poligonali. bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            Vado a cena.Per informazione... non aspettartinuove risposte almeno nel prossimo paio d'ore...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao



            Abbasso anch'io il prezzo.

            Mi duole, ma è questo il regime di
            perfetta

            concorrenza. Una cosa che MS non
            tollera...

            Non e' concorrenza perche' la persona non
            avendo dovuto sviluppare e quindi perdere
            tempo sul progetto originale puo' praticare
            prezzi decisamente piu' bassi. Ma perche' pensi che lo sviluppo non sia gia' stato pagato dal cliente?Quello che puo' fare il concorrente e' competere sulla manutenzione e basta.
            Se il tuo concorrente partisse dal tuo
            stesso livello ossia dovesse scrivere da
            zero il programma sarebbe perfetta
            concorrenza.No, perche' sarebbe lui a dover investire da capoe il cliente non pagherebbe certamente da capolo sviluppo da zero, ha gia' speso per quello,ora vuole solo manutenzione ed e' giusto chequesto si possa fare in regime di concorrenza.SAresti contento di dover dipendere per forzadallo stesso idraulico che ti ha installatol'impianto anche per la manutenzione?Anche dopo che ci hai litigato?Anche quando decide di voler andare alle Maldivee ti fa' pagare una riparazione ad un rubinetto7.500.000 Lire?


            Non si troverebbero subito bene con uno

            stile diverso... almeno credo.

            E chi dice che il tuo concorrente debba
            cambiare qualcosa? Lui si limita a prendere
            il tuo posto.Deve dimostrare al cliente di essere piu' bravodi te, e ottenere la sua fiducia, se ci riescebuon per lui!
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Id
            Ma perche' pensi che lo sviluppo non sia
            gia' stato pagato dal cliente?
            Quello che puo' fare il concorrente e'
            competere sulla manutenzione e basta.Che magari dura anni e costa 20 milioni all'anno.
            SAresti contento di dover dipendere per forza
            dallo stesso idraulico che ti ha installato
            l'impianto anche per la manutenzione?
            Anche dopo che ci hai litigato?
            Anche quando decide di voler andare alle
            Maldive
            e ti fa' pagare una riparazione ad un
            rubinetto
            7.500.000 Lire?Qui non si parla di INSTALLARE. Il rubinetto non e' stato creato dall'idraulico. Esempio dell'idraulico:Installi Microsoft Exchange ad una ditta e ti fai pagare per l'installazione e la manutenzione. Nel momento in cui litighi e ti mandano a quel paese continua la manutenzione un altra persona.Questo e' un idraulico!Se uno mi chiedesse 7.5milioni per la riparazione di un rubinetto, cambierei idraulico e rubinetto , se e' stato inventato da quell'idraulico, e poi gli farei causa.
            Deve dimostrare al cliente di essere piu'
            bravo
            di te, e ottenere la sua fiducia, se ci
            riesce
            buon per lui!Non parliamo di fiducia e bravura che alle aziende non interessa e ve lo dice uno che lavora da 18 anni per le aziende. Prima vengono gli interessi e poi tante altre cose.Sono piu' numerose le persone che sanno approfittarsi molto bene del lavoro altrui, e magari ci fanno 100 volte i soldi che ci farebbe l'ideatore del lavoro, delle persone in gamba che sono realmente in grado di fare tutto da sole. Secondo me sono discorsi pieni di buone intenzione nei quali traspare la piena fiducia verso il prossimo e la giustizia. Ma la realta' e' molto diversa, appena vi girate vi fottono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: aLeX
            - Scritto da: Id


            Ma perche' pensi che lo sviluppo non sia

            gia' stato pagato dal cliente?

            Quello che puo' fare il concorrente e'

            competere sulla manutenzione e basta.

            Che magari dura anni e costa 20 milioni
            all'anno.E questo cambia qualcosa?

            SAresti contento di dover dipendere per
            forza

            dallo stesso idraulico che ti ha
            installato

            l'impianto anche per la manutenzione?

            Anche dopo che ci hai litigato?

            Anche quando decide di voler andare alle

            Maldive

            e ti fa' pagare una riparazione ad un

            rubinetto

            7.500.000 Lire?Forse non era chiaro il fatto che l'idraulicoutilizzasse tubi o tubature volutamenteincompatibiliùcon altre presenti sul mercato(ti ricordi niente) o che ti abbia fatto firmareuna licenza d'uso che ti impedisce di fatto dicambiare idraulico.
            Qui non si parla di INSTALLARE. Il rubinetto
            non e' stato creato dall'idraulico.
            Esempio dell'idraulico:
            Installi Microsoft Exchange ad una ditta e
            ti fai pagare per l'installazione e la
            manutenzione. Nel momento in cui litighi e
            ti mandano a quel paese continua la
            manutenzione un altra persona.
            Questo e' un idraulico!Certo, infatti qualsiasi azienda esterna tipuo' aggiungere una feature ad exchange se nehai bisogno vero? No, non devi chiedere inginocchio a MS per eventuali modifiche, noooo.
            Se uno mi chiedesse 7.5milioni per la
            riparazione di un rubinetto, cambierei
            idraulico e rubinetto , se e' stato
            inventato da quell'idraulico, e poi gli
            farei causa.Causa per cosa?Fai causa alla Ferrari perche' vende automobilida 300.000.000 la cui manutenzione costa unpatrimonio per caso?


            Deve dimostrare al cliente di essere piu'

            bravo

            di te, e ottenere la sua fiducia, se ci

            riesce

            buon per lui!

            Non parliamo di fiducia e bravura che alle
            aziende non interessa e ve lo dice uno che
            lavora da 18 anni per le aziende. Prima
            vengono gli interessi e poi tante altre
            cose.Le aziende non pescano il primo che passaper la strada, il miglior offerente si' manon il primo che passa.
            Sono piu' numerose le persone che sanno
            approfittarsi molto bene del lavoro altrui,
            e magari ci fanno 100 volte i soldi che ci
            farebbe l'ideatore del lavoro, delle persone
            in gamba che sono realmente in grado di fare
            tutto da sole. E chi ha detto che devi fare tutto da solo?Questa si chiama concorrenza, che c'e' di male?Se sono piu' bravi dell'autore faranno loroi soldi, cosa c'e' che non va?
            Secondo me sono discorsi pieni di buone
            intenzione nei quali traspare la piena
            fiducia verso il prossimo e la giustizia. Ma
            la realta' e' molto diversa, appena vi
            girate vi fottono.E' proprio per non farsi fottere che e' statacreata la GPL.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Id
            Forse non era chiaro il fatto che l'idraulico
            utilizzasse tubi o tubature volutamente
            incompatibiliùcon altre presenti sul mercato
            (ti ricordi niente) o che ti abbia fatto
            firmare
            una licenza d'uso che ti impedisce di fatto
            di
            cambiare idraulico.Sono tutte cosi le licenze sui software commerciali. Prova a cambiare una virgola a Photoshop.
            Certo, infatti qualsiasi azienda esterna ti
            puo' aggiungere una feature ad exchange se ne
            hai bisogno vero? No, non devi chiedere in
            ginocchio a MS per eventuali modifiche,
            noooo.E vorrei vedere. Se non ti va bene non lo usi.
            Causa per cosa?
            Fai causa alla Ferrari perche' vende
            automobili
            da 300.000.000 la cui manutenzione costa un
            patrimonio per caso?Ma la ferrari te lo dice prima e non come dici tu ti aumenta di 100 volte i prezzi dopo che l'hai acquistata.
            Le aziende non pescano il primo che passa
            per la strada, il miglior offerente si' ma
            non il primo che passa.Le aziende non pescano quello che gli fa comodo anche se costa 20 volte di piu'.
            E chi ha detto che devi fare tutto da solo?
            Questa si chiama concorrenza, che c'e' di
            male?
            Se sono piu' bravi dell'autore faranno loro
            i soldi, cosa c'e' che non va?La bravura non conta.
            E' proprio per non farsi fottere che e' stata
            creata la GPL.Secondo me fa acqua da tutte le parti perche' io prendo i sorgenti del software di alex, faccio un po di modifiche e me lo rivendo facendo pagare 6 mesi di sviluppo senza dire nulla a nessuno. Voglio vedere poi alex.tg come mi fa a dimostrare che ho usato il suo.GPL funziona se tutti sono leali e onesti e questa e' pura utopia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Sono tutte cosi le licenze sui software
            commerciali. Prova a cambiare una virgola a
            Photoshop.


            Certo, infatti qualsiasi azienda esterna
            ti

            puo' aggiungere una feature ad exchange
            se ne

            hai bisogno vero? No, non devi chiedere in

            ginocchio a MS per eventuali modifiche,

            noooo.

            E vorrei vedere. Se non ti va bene non lo
            usi.Se ti sta bene essere sotto la mannaia di unsolo produttore e sei contento i onon ho problemi.

            Causa per cosa?

            Fai causa alla Ferrari perche' vende

            automobili

            da 300.000.000 la cui manutenzione costa
            un

            patrimonio per caso?

            Ma la ferrari te lo dice prima e non come
            dici tu ti aumenta di 100 volte i prezzi
            dopo che l'hai acquistata.E chi caxxo l'ha detto questo?Domani la Ferrari puo' decidere che la marmittadi ricambi ola fa pagare 100 milioni e sono caxxituoi, non puoi dire assolutamente niente, almassimo puoi buttare via la macchina se nonhai i soldi per ripararla!!!!

            Le aziende non pescano il primo che passa

            per la strada, il miglior offerente si' ma

            non il primo che passa.

            Le aziende non pescano quello che gli fa
            comodo anche se costa 20 volte di piu'. Si va be', con un prezzo di 20 volte inferioredelle due una, o hai fatto un prezzo assurdo el'azienda fa bene ad andare da un'altro o l'altrofa un prezzo troppo basso == servizio di merda el'azienda lo mandera' a cagare dopo 2 minutitornando da te!


            E chi ha detto che devi fare tutto da
            solo?

            Questa si chiama concorrenza, che c'e' di

            male?

            Se sono piu' bravi dell'autore faranno
            loro

            i soldi, cosa c'e' che non va?

            La bravura non conta.Certo, certo, si sa che sono tutti cretini emangiano tutti merda.La bravura non conta se devi vendere una cosae poi chi si e' visto si e' visto, quando devidare un servizio la bravura e' tutto, o finitoil primo contratto ti scaricano.


            E' proprio per non farsi fottere che e'
            stata

            creata la GPL.

            Secondo me fa acqua da tutte le parti
            perche' io prendo i sorgenti del software di
            alex, faccio un po di modifiche e me lo
            rivendo facendo pagare 6 mesi di sviluppo
            senza dire nulla a nessuno. Voglio vedere
            poi alex.tg come mi fa a dimostrare che ho
            usato il suo.Si ma se ti becca sono caxxi tuoi.Se penetri in un sistema di un concorrente e glifreghi i sorgenti puoi fare la stessa cosa ma sitratta sempre di rubare.Cmq il tempo che devi spendere per comprendereil sw e leggere i sorgenti, non e' una cosa dapoco e se tu avessi mai cercato di leggere isorgenti di uno dei grossi sw GPL che ci sonoin giro sapresti di cosa parlo.Per rendere un sw irriconoscibile ci vuole unbel po' di lavoro, altrimenti alex.tg siaccorgera' della truffa la prima volta che vedeil funzionamento del tuo che avra' piu' o menogli stessi bachi e gli stessi modi di agire...
            GPL funziona se tutti sono leali e onesti e
            questa e' pura utopia.La GPL e' gia' stata vietata da molti "BIG" esono stati scoperti. Per non perderci la facciao hanno gettato tutto alle ortiche o hanno messotutto in GPL (fonte FSF).
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Id
            Peggio per te, i sw che scelgo io non hanno
            di
            questi problemi. Ma io usao anche sistemi
            molto
            piu' snelli di w2k.. :-)Perche' tu usi softwerini.. :)Prova ad usare Maya o Softimage o a caricare in RAM 1000 frames in pal con Newtek Aura poi vedi che ti servono macchine da 2Gb di ram e magari con 10Ghz di clock sia che lavori su Linux, Irix o NT.
            Non ho nessun problema, sono favorevole alla
            concorrenza, solo cosi' si ha un mercato
            sano.
            Come disse un grande e' meglio essere un
            elemento
            di un grande mercato che l'unico elemento di
            un
            piccolo mercato.Si ma regalare alla concorrenza il proprio lavoro agli e' stupido! :)
            Certo che no, conosco molta gente in gamba,
            ma c'e' lavoro per tutti...Comincia a regalare il tuo lavoro agli altri e poi vedi quanto spazio rimarra per te.
            A me no, per me l'onesta' e' una regola di
            fondo!Si ma non ti aspettare di trovarla negli altri.Forse sei troppo giovane e pieno di buone speranze.
            Ed ecco perche' esistono i crackers, ma non
            e'
            questo il punto!
            ei , personalizzare, non vuol dire mettere
            su un
            logo diverso o cambiare quattro parole nel
            readme
            vuol dire estendere, implementare
            funzionalita' nuove, etc... e per fare
            questo il sw lo devi
            conoscere e questo ti costa molto tempo.Pero' risparmi tutto lo sviluppo che c'e' stato prima.
            la cosa piu' intelligente che puoi fare e'
            vendere
            solo le personalizzazioni e contribuire al sw
            GPL, nessuno ti verra' mai a rompere e il tuo
            cliente beneficiera' anche dei bugfix che
            vengono
            da altri.Perche' vendere una personalizzazione quando vendere il pacchetto completo ti evita il problema di trovare nuovi clienti?
            ufff, vuoi fare il furbo a tutti i costi?
            succede d'apperttutto e in tutti i settori.
            la cosa non mi interessa.Quando vedrai il furbone lavorare meno e guadagnare di piu' comincerai a capire che per vivere devi farti furbo anche tu.
            La prima volte che il tuo cliente prendera'
            un'altro consulente, rischierai che quello
            scopra
            cio' che hai fatto e avvisera' alex.tg
            (lavorando
            nel campo si conosco sempre i sw che
            funzionano
            bene, tanto piu' e gpled.Il consulente fara' esattamente quello che vuole lui.. se lo rivende anche ad un altra ditta.Tanto il nome alex.tg e' stato rimosso dappertutto.
            Quindi vuoi rischiare? prego.
            un solo cliente non mi cambira' certo la vita
            e se ti espandi troppo rischi di scoprirti e
            a quel punto una causa contro di te mi
            cambiera si
            la vita e inmeglio ($$ te ne chiedo a
            palate).

            ciao.Auguri.. io intanto starei attento a non farmi fare le scarpe.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            Mi dispiace dirlo ma hai una mentalita` dell'eta`della pietra.In questo campo il condividere le conoscenze nonha mai portato svantaggi. Siamo ancora talmenteindietro nell'industrializzazione del softwareche la domanda non superera` mai l'offerta.Non ci sono strumenti per sviluppare softwareabbastanza velocemente e lo sviluppo costa ancorauna esagerazione di soldi.E tu hai paura di perdere il tuo piccolo orticello?Inoltre l'industriale non e` scemo, se uno sipropone con dei prezzi troppo bassi la "annusa"una truffa o un perditempo.- Scritto da: Ciao


            GET REAL!

            Se domani tizio va dai tuoi clienti e gli
            dice io ti mantengo il programma a meta'
            prezzo tu cosa fai? Se il tuo mercato
            funziona devi ringraziare solo la bassa
            cultura informatica che c'e' in Italia. Un
            industriale non sa dove andare a cercare un
            programmatore e non sa se sta valutando
            troppo un programma quindi nel dubbio non
            cambia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            In questo campo il condividere le conoscenze
            non
            ha mai portato svantaggi. Siamo ancoraPer chi? Guarda che non stiamo parlando di scrivere un progettino per l'esame di calcolatori ,stiamo parlando di scrivere software che poi viene venduto. Cosa vuoi condividere? Non spendo miliardi in ricerca se poi appena butto fuori l'innovazione tutti i miei concorrenti possono introdurla all'istante e praticare prezzi infinitamente piu' bassi non avendo speso nulla.
            indietro nell'industrializzazione del
            software
            che la domanda non superera` mai l'offerta.Ragionamento assurdo la domanda di software supera gia l'offerta. Altrimenti avresti decine di programmatori disoccupati e non mi risulta che sia cosi'.
            Non ci sono strumenti per sviluppare software
            abbastanza velocemente e lo sviluppo costa
            ancora
            una esagerazione di soldi.E tu pretendi che venga fatto senza avere niente in cambio?
            E tu hai paura di perdere il tuo piccolo
            orticello?Io non sono un programmatore ,per me potete darmi tutto gratis ne saro' solo contento.
            Inoltre l'industriale non e` scemo, se uno si
            propone con dei prezzi troppo bassi la
            "annusa"
            una truffa o un perditempo.Esattamente ,l'unico motivo per cui la gente puo' permettersi di dare in giro i sorgenti. Appena la cultura informatica salira' un pelo e l'industriale capira' che quando ha in mano i sorgenti tiene per le palle il programmatore vedrai come gli fa calare i prezzi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao



            In questo campo il condividere le
            conoscenze

            non

            ha mai portato svantaggi. Siamo ancora

            Per chi? Guarda che non stiamo parlando di
            scrivere un progettino per l'esame di
            calcolatori ,stiamo parlando di scrivere
            software che poi viene venduto. Cosa vuoi
            condividere? Non spendo miliardi in ricerca
            se poi appena butto fuori l'innovazione
            tutti i miei concorrenti possono introdurla
            all'istante e praticare prezzi infinitamente
            piu' bassi non avendo speso nulla.Miliardi in ricerca?Ma quali innovazioni hai visto di recente? Windows95-
            Office95 Windows98-
            Office98 Windows2000-
            Office2000all'infinito, facendo le stesse cose.Solo che costano di più e ci mettono di più.Guarda che loro cercano di proteggere il fumo,forse per illudere la gente che valga di più...L'ultima cosa che si può chiamare innovazioneche abbia visto, è stato il sistema di cachingdelle memoria di massa (SmartDrive)...

            Non ci sono strumenti per sviluppare
            software

            abbastanza velocemente e lo sviluppo costa

            ancora

            una esagerazione di soldi.

            E tu pretendi che venga fatto senza avere
            niente in cambio? Bè, non è possibile sviluppare oltre unacerta velocità. E' un limite teorico: piùsi semplifica il linguaggio, sveltendo losviluppo, meno controllo c'è sui vari aspettidell'esecuzione. Un linguaggio semplicissimoe veloce da apprendere e usare, sarebbe pocopiù di un giocattolo (vedi Basic, che nonarriva a questi estremi ma non c'è lontano).
            Io non sono un programmatore ,Questo spiega molte cose.

            Inoltre l'industriale non e` scemo, se
            uno si

            propone con dei prezzi troppo bassi la

            "annusa"

            una truffa o un perditempo.

            Esattamente ,l'unico motivo per cui la gente
            puo' permettersi di dare in giro i sorgenti.
            Appena la cultura informatica salira' un
            pelo e l'industriale capira' che quando ha
            in mano i sorgenti tiene per le palle il
            programmatore vedrai come gli fa calare i
            prezzi.Ripeto: il fatto che ti manchi concreta esperienzadi programmazione spiega molte cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Miliardi in ricerca?
            Ma quali innovazioni hai visto di recente?
            Windows95-
            Office95
            Windows98-
            Office98A parte che office 98 non esiste...
            Windows2000-
            Office2000
            all'infinito, facendo le stesse cose.Sei un po' limitato eh... non c'e' solo office.MS finanzia svariati progetti in tutte le universita' del mondo... e comunque se ragioni con questo metro Linux e' fermo al 90...
            delle memoria di massa (SmartDrive)...Bah si vede che tutto il resto si e' scritto da solo...
            dell'esecuzione. Un linguaggio semplicissimo
            e veloce da apprendere e usare, sarebbe poco
            più di un giocattolo (vedi Basic, che non
            arriva a questi estremi ma non c'è lontano).Sarebbe un sogno. O tu sei una di quelle persone che pensano che un linguaggio per essere potente debba essere complicato.
            Ripeto: il fatto che ti manchi concreta
            esperienza
            di programmazione spiega molte cose.Piu' che altro il fatto che molti di voi manchino di una discreta esperienza pratica spiega le altre.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            A parte che office 98 non esiste...guarda su mac...

            Windows2000-
            Office2000

            all'infinito, facendo le stesse cose.

            Sei un po' limitato eh... non c'e' solo
            office.MS finanzia svariati progetti in
            tutte le universita' del mondo... e comunque
            se ragioni con questo metro Linux e' fermo
            al 90...finanzia in cambio del lavoro svolto...quindi, altro che beneficienza...che se e buono, viene integrato in windows...inoltre sono delle universita "SCELTE"...in funzione di quali parametri ??? e non venirmi a dire intelligenza o qualita del lavoro...si, ma solo in parte...

            delle memoria di massa (SmartDrive)...

            Bah si vede che tutto il resto si e' scritto
            da solo...il solito copia-incolla...
            Sarebbe un sogno. O tu sei una di quelle
            persone che pensano che un linguaggio per
            essere potente debba essere complicato.e un dato di fatto...piu e complicato piu e efficiente...

            Ripeto: il fatto che ti manchi concreta

            esperienza

            di programmazione spiega molte cose.

            Piu' che altro il fatto che molti di voi
            manchino di una discreta esperienza pratica
            spiega le altre. in quale settore ??? marketing ????
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            finanzia in cambio del lavoro
            svolto...quindi, altro che
            beneficienza...che se e buono, vieneEsattamente ed e' l'unico modo per fare della ricerca. Infatti la situazione italiana e' disastrosa perche' le ditte non investono praticamente nulla nelle universita'... lo stato preferisce buttare i soldi in armi ,restauri e opere pubbliche mai finite quindi i soldi dei privati sono fondamentali.
            integrato in windows...inoltre sono delle
            universita "SCELTE"...in funzione di quali
            parametri ??? e non venirmi a dire
            intelligenza o qualita del lavoro...si, ma
            solo in parte... Le universita' finanziate normalmente sono le piu' rinomate. O quelle che hanno una tradizione di ricerca nel settore di interesse. Non crede che solo microsoft faccia cosi'... tutte le aziende ,per fortuna , lo fanno.

            Bah si vede che tutto il resto si e'
            scritto

            da solo...
            il solito copia-incolla...Che fessi a microsoft prendono programmatori con brillante carriera universitaria e votazione massima per fargli fare copia&incolla , non sono lungimiranti ,per fare copia e incolla basterebbe uno abituato a programmare sotto linux.
            e un dato di fatto...piu e complicato piu e
            efficiente...E' una stupidata non un dato di fatto.

            spiega le altre.
            in quale settore ??? marketing ????No ,di lavoro in generale , il marketing e' sicuramente uno dei settori piu' importanti per qualsiasi azienda...si puo' fare a meno di buoni programmatori (tanto c'e' il copia&incolla e l'opensource) ma non di buoni commerciali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Alex.tg
            Miliardi in ricerca?
            Ma quali innovazioni hai visto di recente?
            Windows95-
            Office95
            Windows98-
            Office98
            Windows2000-
            Office2000
            all'infinito, facendo le stesse cose.Facciamo un esempio. Team da 10 ing. informatici, progetto da un anno. Un progetto piiiiiiiiiiccolo piccolo dunque. Stipendio lordo (e quota spese struttura) 200 milioni l'anno ciascuno. Totale speso per il progetto piiiiiiiiiiiccolo piccolo = 2 miliardi.

            Io non sono un programmatore ,

            Questo spiega molte cose.Alt, perche' prima non hai beccato il programmatore, nella Ciao-coscienza-collettiva.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Alex.tg


            Miliardi in ricerca?

            Ma quali innovazioni hai visto di recente?

            Windows95-
            Office95

            Windows98-
            Office98

            Windows2000-
            Office2000

            all'infinito, facendo le stesse cose.

            Facciamo un esempio. Team da 10 ing.
            informatici, progetto da un anno. Un
            progetto piiiiiiiiiiccolo piccolo dunque.
            Stipendio lordo (e quota spese struttura)
            200 milioni l'anno ciascuno. Totale speso
            per il progetto piiiiiiiiiiiccolo piccolo =
            2 miliardi.da quello stipendio mi aspetto che siano produttivi da subito.Da quel titolo (ing) mi aspettao che siano preparati teoricamente oltre che tecnicamente...quindi non mi sembra cosi' piccolo.(certo... se anno 4 anni di esperienza con il VirusBasic oramai hanno i neuroni da buttare nel cesso per inutilizzo allora forse e meglio raddopiiare le risorse!!!!)


            Io non sono un programmatore ,



            Questo spiega molte cose.

            Alt, perche' prima non hai beccato il
            programmatore, nella
            Ciao-coscienza-collettiva.Seee e chi sei? Un borg?L'unica cosa di collettivo che avete e' l'attesa per le parole del padrone di Redmond... e dopo credere a qualsiasi panzana vi raccontino!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?


            In questo campo il condividere le
            conoscenze

            non

            ha mai portato svantaggi. Siamo ancora

            Per chi? Guarda che non stiamo parlando di
            scrivere un progettino per l'esame di
            calcolatori ,stiamo parlando di scrivere
            software che poi viene venduto. Cosa vuoi
            condividere? Non spendo miliardi in ricerca
            se poi appena butto fuori l'innovazione
            tutti i miei concorrenti possono introdurla
            all'istante e praticare prezzi infinitamente
            piu' bassi non avendo speso nulla.ok...d'accordo...ma non sono d'accordo con la protezione di questo in un modo da escludere tutti gli altri e che dura tanto oltre la morte di chi l'ha creata...dopo 5 anni (un'eternita), renderlo open ti sembra giusto ???inoltre se tu lavori per la microsoft, e la microsoft che ha il tuo lavoro...non hai diritto su quello che hai scritto tu...quindi ???

            indietro nell'industrializzazione del

            software

            che la domanda non superera` mai
            l'offerta.

            Ragionamento assurdo la domanda di software
            supera gia l'offerta. Altrimenti avresti
            decine di programmatori disoccupati e non mi
            risulta che sia cosi'.non sarei cosi sicuro...

            Non ci sono strumenti per sviluppare
            software

            abbastanza velocemente e lo sviluppo costa

            ancora

            una esagerazione di soldi.

            E tu pretendi che venga fatto senza avere
            niente in cambio? pretende che ci sia un GIUSTO compenso...

            E tu hai paura di perdere il tuo piccolo

            orticello?

            Io non sono un programmatore ,per me potete
            darmi tutto gratis ne saro' solo contento. stesso spirito di microsoft...

            Inoltre l'industriale non e` scemo, se
            uno si

            propone con dei prezzi troppo bassi la

            "annusa"

            una truffa o un perditempo.

            Esattamente ,l'unico motivo per cui la gente
            puo' permettersi di dare in giro i sorgenti.
            Appena la cultura informatica salira' un
            pelo e l'industriale capira' che quando ha
            in mano i sorgenti tiene per le palle il
            programmatore vedrai come gli fa calare i
            prezzi.dei sorgenti se ne fa poco...gli serve un BUON programmatore...e di questi ce ne sono veramente pochi....
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            escludere tutti gli altri e che dura tanto
            oltre la morte di chi l'ha creata...dopo 5
            anni (un'eternita), renderlo open ti sembra
            giusto ???Dipende di cosa stiamo parlando.
            inoltre se tu lavori per la microsoft, e la
            microsoft che ha il tuo lavoro...non hai
            diritto su quello che hai scritto
            tu...quindi ???Dipende ancora ,quando firmi un contratto puo' esserci scritto o meno che il frutto del tuo lavoro e' di tua esclusiva proprieta' o di proprieta' dell'azienda.

            E tu pretendi che venga fatto senza avere

            niente in cambio?
            pretende che ci sia un GIUSTO compenso...Esattamente ma per me giusto compenso vuol dire moneta , non aiuto alla comunita'.

            darmi tutto gratis ne saro' solo
            contento.
            stesso spirito di microsoft...Per la verita' e' lo stesso spirito della comunita' linux ,il tutto gratis.
            dei sorgenti se ne fa poco...gli serve un
            BUON programmatore...e di questi ce ne sono
            veramente pochi....Buon programmatore? Dipende che deve farci...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao

            escludere tutti gli altri e che dura tanto

            oltre la morte di chi l'ha creata...dopo 5

            anni (un'eternita), renderlo open ti
            sembra

            giusto ???

            Dipende di cosa stiamo parlando.


            inoltre se tu lavori per la microsoft, e
            la

            microsoft che ha il tuo lavoro...non hai

            diritto su quello che hai scritto

            tu...quindi ???

            Dipende ancora ,quando firmi un contratto
            puo' esserci scritto o meno che il frutto
            del tuo lavoro e' di tua esclusiva
            proprieta' o di proprieta' dell'azienda.Ciao, non dire STRONZATE per favore, che qui girano UTONTI che possono credere alle CAZZATE che vai continuamente a blaterare.Sei sei DIPENDENTE, la proprietà intellettuale di tutto ciò che fai e' dell' Azienda cui appartieni, e sto parlando di QUALSIASI Azienda, non di quei paraculi della Microsoft, da quelli, quando entri nei loro uffici, devi dare pure le MUTANDE, e quando esci, ti controllano pure il BUCO DEL CULO.Ma dove cazzo vivi Te, ci fai o ci sei?


            E tu pretendi che venga fatto senza
            avere


            niente in cambio?

            pretende che ci sia un GIUSTO compenso...

            Esattamente ma per me giusto compenso vuol
            dire moneta , non aiuto alla comunita'.



            darmi tutto gratis ne saro' solo

            contento.

            stesso spirito di microsoft...

            Per la verita' e' lo stesso spirito della
            comunita' linux ,il tutto gratis.


            dei sorgenti se ne fa poco...gli serve un

            BUON programmatore...e di questi ce ne
            sono

            veramente pochi....

            Buon programmatore? Dipende che deve
            farci...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Ciao, non dire STRONZATE per favore, che qui
            girano UTONTI che possono credere alle
            CAZZATE che vai continuamente a blaterare.
            Sei sei DIPENDENTE, la proprietà
            intellettuale di tutto ciò che fai e' dell'
            Azienda cui appartieni, e sto parlando di
            QUALSIASI Azienda, non di quei paraculi
            della Microsoft, da quelli, quando entri nei
            loro uffici, devi dare pure le MUTANDE, e
            quando esci, ti controllano pure il BUCO DEL
            CULO.
            Ma dove cazzo vivi Te, ci fai o ci sei?Alien poverino , da quando hai smesso di scrivere col capslock la qualita' dei tuoi discorsi e' peggiorata parecchio. Ora ti spiego una cosa fondamentale : non tutti sono dipendenti. Lo so che parole quali consulenza , ricercatore , libero professionista a te sembrano cose lontane pero' esistono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?


            Ciao, non dire STRONZATE per favore, che
            qui

            girano UTONTI che possono credere alle

            CAZZATE che vai continuamente a blaterare.

            Sei sei DIPENDENTE, la proprietà

            intellettuale di tutto ciò che fai e'
            dell'

            Azienda cui appartieni, e sto parlando di

            QUALSIASI Azienda, non di quei paraculi

            della Microsoft, da quelli, quando entri
            nei

            loro uffici, devi dare pure le MUTANDE, e

            quando esci, ti controllano pure il BUCO
            DEL

            CULO.

            Ma dove cazzo vivi Te, ci fai o ci sei?

            Alien poverino , da quando hai smesso di
            scrivere col capslock la qualita' dei tuoi
            discorsi e' peggiorata parecchio. Ora ti
            spiego una cosa fondamentale : non tutti
            sono dipendenti. Lo so che parole quali
            consulenza , ricercatore , libero
            professionista a te sembrano cose lontane
            pero' esistono. cio non toglie che almeno di non essere uno con le palle cubiche e che loro hanno davvero bisogno di te, t'attachi...ma se dappertutto che il lavoro che hai svolto e di proprieta dell'azienda e che non hai alcun diritto su quello che hai fatto...blah,blah, blah...non diciamo cazzate...il contratto standard e cosi
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            cazzate...il contratto standard e cosiE' il contratto che tu firmi... se non ti sta bene lavori per qualcun altro oppure gratis.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao

            Ciao, non dire STRONZATE per favore, che
            qui

            girano UTONTI che possono credere alle

            CAZZATE che vai continuamente a blaterare.

            Sei sei DIPENDENTE, la proprietà

            intellettuale di tutto ciò che fai e'
            dell'

            Azienda cui appartieni, e sto parlando di

            QUALSIASI Azienda, non di quei paraculi

            della Microsoft, da quelli, quando entri
            nei

            loro uffici, devi dare pure le MUTANDE, e

            quando esci, ti controllano pure il BUCO
            DEL

            CULO.

            Ma dove cazzo vivi Te, ci fai o ci sei?

            Alien poverino , da quando hai smesso di
            scrivere col capslock la qualita' dei tuoi
            discorsi e' peggiorata parecchio. Ora ti
            spiego una cosa fondamentale : non tutti
            sono dipendenti. Lo so che parole quali
            consulenza , ricercatore , libero
            professionista a te sembrano cose lontane
            pero' esistono.Lo sapevo che un UTONTO come te mi avrebbe risposto così.Io sono Libero Professionista di quelli con le palle quadre, Te non lo sei di sicuro se parli così, se lo sei, o sei alle prime armi o non capisci un cazzo.Non mi venire a dire STRONZATE che se entri in un' Azienda DELLA RAZZA MICROSOFT & C. anche come "Libero Professionista", quei PARACULI Ti lasciano la proprietà di quanto faresti per loro.Quelli, Ti fanno firmare di non dire un CAZZO di quello che vedi nemmeno a Tua madre, pena, MINACCE, CAUSE LEGALI E QUANT' ALTRO POSSANO IMMAGINARE PER ROMPERTI I COGLIONI.Mi vuoi ascoltare, meglio un PANINO E UNA BIRRA, che mangiare CAVIALE e bere CHAMPAGNE con quella GENTAGLIA che ATTACCANO CONTINUAMENTE LINUX.Stagli alla larga, sono PELATI e PUZZANO DI MORTADELLA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Io sono Libero Professionista di quelli con
            le palle quadre, Te non lo sei di sicuro seImmagino ,e visto che hai le palle quadre fai fatica a stare seduto e nessuno ti da un lavoro decente.
            PARACULI Ti lasciano la proprietà di quanto
            faresti per loro.Se lavori come ricercatore la proprieta' e' tua ,sveglia bello. Non sono un'impresa edile si parla di ricerca e tecnologia.
            Quelli, Ti fanno firmare di non dire un
            CAZZO di quello che vedi nemmeno a Tua
            madre, pena, MINACCE, CAUSE LEGALI E QUANT'
            ALTRO POSSANO IMMAGINARE PER ROMPERTI I
            COGLIONI.Ed e' normalissimo ,se vuoi usare le loro risorse come minimo ti devi impegnare a non divulgare cose coperte da segreto industriale.
            Mi vuoi ascoltare, meglio un PANINO E UNA
            BIRRA, che mangiare CAVIALE e bere CHAMPAGNE
            con quella GENTAGLIA che ATTACCANO
            CONTINUAMENTE LINUX.Si bravo e come lo paghi il panino e la birra senza soldi. Io preferisco non rivelare i segreti e mangiare caviale...
            Stagli alla larga, sono PELATI e PUZZANO DI
            MORTADELLA.E' buona la mortadella , meglio della puzza di pinguino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Alien
            Quelli, Ti fanno firmare di non dire un
            CAZZO di quello che vedi nemmeno a Tua
            madre, pena, MINACCE, CAUSE LEGALI E QUANT'
            ALTRO POSSANO IMMAGINARE PER ROMPERTI I
            COGLIONI.A Vimercate c'e' la IBM..all'uscita c'e' un segnale che suona a caso e quando suona la persona che stava passando deve farsi perquisire.Quando Softimage|3D era di MS entravo e uscivo senza essere controllato da nessuno.E non credo che se lavorassi nel reparto ricerca di IBM potresti portarti a casa i progetti delle nuove tecnologie che stanno sviluppando anche perche' valgono miliardi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Alien
            quando entri nei
            loro uffici, devi dare pure le MUTANDE, e
            quando esci, ti controllano pure il BUCO DEL
            CULO.Ma allora devo cambiarmi le mutande tuttele mattine!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché incompatibile col copyright?
        - Scritto da: Ciao

        Infatti la GPL prevede che l'autore abbia
        il

        copyright. Dov'è l'incompatibilità? Nelle

        loro

        testine?

        Piu' che altro nelle vostre se chiunque puo'
        recuperare gratuitamente il sorgente ,
        modificare il mio lavoro e redistribuirlo
        come suo il copyright a cosa serve?Vatti a leggere la GPL prima di dare aria allabocca.Questo comportamento e` proprio cio` che vuoleevitare la GPL. I ladroni come te avranno vitadura!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Perché incompatibile col copyright?

          evitare la GPL. I ladroni come te avranno
          vita
          dura!!!Non hai capito assolutamente nulla. Del resto chiedevo troppo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            Chi è che non ha capito? Lui?Ok, "Ciao", prova a scrivere una cosa e dire"questa è open-source, tutti possono guardareil sorgente, usarlo in altre produzioni open-source, modificarlo (eventualmente su autorizzazione dell'autore), imparare da esso..."E POI prova a farla rispettare*senza* detenere il copyright su quell'opera.Vedrai quanti ti vanno nell'assh*le...capito a cosa serve, ora?- Scritto da: Ciao



            evitare la GPL. I ladroni come te avranno

            vita

            dura!!!

            Non hai capito assolutamente nulla. Del
            resto chiedevo troppo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Chi è che non ha capito? Lui?
            Ok, "Ciao", prova a scrivere una cosa e dire
            "questa è open-source, tutti possono guardare
            il sorgente, usarlo in altre produzioni open-
            source, modificarlo (eventualmente su
            autorizzazione dell'autore), imparare da
            esso..."

            E POI prova a farla rispettare
            *senza* detenere il copyright su quell'opera.
            Vedrai quanti ti vanno nell'assh*le...Scusa ma cosa devo far rispettare? Sto praticamente dicendo ,fate quel cazzo che vi pare...
            capito a cosa serve, ora?Cosi' come l'hai messa giu tu a nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao

            E POI prova a farla rispettare

            *senza* detenere il copyright su
            quell'opera.

            Vedrai quanti ti vanno nell'assh*le...

            Scusa ma cosa devo far rispettare? Sto
            praticamente dicendo ,fate quel cazzo che vi
            pare...Ok, te lo dico a chiare lettere:devi difendere il diritto tuo e di altria "fare quel cazzo che vi pare". Tutto qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Ok, te lo dico a chiare lettere:
            devi difendere il diritto tuo e di altri
            a "fare quel cazzo che vi pare". Tutto qui.Esattamente,ed e' per questo che la GPL va osteggiata perche' non mi da il diritto di "fare quel cazzo che mi pare" . Perche' se io compro i sorgenti da un tizio ,glieli pago e poi lui li rilascia sotto GPL io devo a mia volta rilasciare sotto GPL? Siamo matti? Diamo a chiunque la possibilita' di ricattare qualcun altro? Sia essa una grande sw house o un piccolo programmatore una licenza che si propaga senza lasciare libera scelta va assolutamente fermata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao

            Ok, te lo dico a chiare lettere:

            devi difendere il diritto tuo e di altri

            a "fare quel cazzo che vi pare". Tutto
            qui.

            Esattamente,ed e' per questo che la GPL va
            osteggiata perche' non mi da il diritto di
            "fare quel cazzo che mi pare" .
            Perche' se io compro i sorgenti da un tizio
            ,glieli pago e poi lui li rilascia sotto GPL
            io devo a mia volta rilasciare sotto GPL?
            Siamo matti?
            Diamo a chiunque la possibilita' di
            ricattare qualcun altro? Sia essa una grande
            sw house o un piccolo programmatore una
            licenza che si propaga senza lasciare libera
            scelta va assolutamente fermata.Tonotolone, e' esattamente il contrario!!!La GPL lascia ll'autore la liberta' di farci quello che gli pare e impedisce agli altri di utilizzare il suo codice per guadagnarci sopraalle sue spalle come invece fanno le licenzeBSD, MIT, X ecc...Lo vuoi capire che il codice e' dell'autore?Se l'autore vuole te lo puo' rilasciare anchecon una licenza diversa perche' e' codice suo.Ma di default se vuoi usare riutilizzare quelcodice l'autore ti mette delle regole! OK?Se la'utore successivamente cambia la licenzadel suo sw e tu non sei stato un pollo (cioe'gli hai fatto firmare un contratto in cui siimpegna a non romperti le balle) non hai NULLAda temere!
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            La GPL lascia ll'autore la liberta' di farci
            quello che gli pare e impedisce agli altri
            di
            utilizzare il suo codice per guadagnarci
            sopra
            alle sue spalle come invece fanno le licenzeMado se siete duri.Scrivo un bel programmino e lo rilascio sotto GPL , secondo i termini della licenza chiunque puo' prendere il sorgente ,modificarlo ,venderlo ,farne quello che vuole a patto che rilasci a sua volta i sorgenti.Quindi chiunque puo' guadagnare alle mie spalle.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?
            - Scritto da: Ciao



            La GPL lascia ll'autore la liberta' di
            farci

            quello che gli pare e impedisce agli altri

            di

            utilizzare il suo codice per guadagnarci

            sopra

            alle sue spalle come invece fanno le
            licenze

            Mado se siete duri.
            Scrivo un bel programmino e lo rilascio
            sotto GPL , secondo i termini della licenza
            chiunque puo' prendere il sorgente
            ,modificarlo ,venderlo ,farne quello che
            vuole a patto che rilasci a sua volta i
            sorgenti.
            Quindi chiunque puo' guadagnare alle mie
            spalle.
            SIQuesto e' quello che volevi sentirti dire.Adesso lo hai sentito.Adesso spiegami cosa ci dovrei fare con il tuo programma in VirusBasic o in C bemolle??Riscriverlo da zero in un linguaggio normale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché incompatibile col copyright?

            Perche' se io compro i sorgenti da un tizio
            ,glieli pago e poi lui li rilascia sotto GPL
            io devo a mia volta rilasciare sotto GPL?
            Siamo matti? Come al solito, lo "sciavo" non ha capito un c...iao. ;-P
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché incompatibile col copyright?
      - Scritto da: Alex.tg
      Infatti la GPL prevede che l'autore abbia il
      copyright. Dov'è l'incompatibilità? Nelle
      loro
      testine?GPL prevede anche che se la tua applicazioneha dentro una funzione di due righe in licenzaGPL scritta da altri TUTTA la tua applicazionedi 1 milione di righe (scritte tutte da te) diventa GPL automaticamente.Ciao
  • Anonimo scrive:
    vogliamo abolire i formati "proprietari" ? OK...
    Ok...Allora datemi un VB6 gratuito, non proprietario,che sia agli stessi livelli (non parlatemi di Phoenix per Linux...) .... datemi un S.O. gratuito con lastessa facilità, potenza e versatilità di Win2000,(non parlatemi di Gnome o KDE ... per favore!);datemi un linguaggio per WEB che sia veloce, potente, chiaro, integrabile con WINDOWS in tuttele sue parti, e che non mi mangi anche la mia memoria personale quando gira (vedi JAVA...) e che sia un divertimento da usare (insisto ancora: provate .NET beta 2).Vedremo chi la spunterà... si accettano scommesse.
    • Anonimo scrive:
      Re: vogliamo abolire i formati
      - Scritto da: corradoB
      Ok...
      datemi un linguaggio per WEB che sia veloce,
      potente, chiaro, integrabile con WINDOWS scusa, vuoi del SW non propietario........e poi lo vuoi integrabile con WINDOWS????cerca di essere coerente, PLZ...
      • Anonimo scrive:
        Re: vogliamo abolire i formati

        - Scritto da: corradoB

        Ok...

        datemi un linguaggio per WEB che sia
        veloce,

        potente, chiaro, integrabile con WINDOWS

        scusa, vuoi del SW non propietario.....
        ...e poi lo vuoi integrabile con WINDOWS????

        cerca di essere coerente, PLZ...
        semplicemente perche' non puoi ignorare il 98% dei desktop nel mondo...resterebbe un software di nicchia (non e' una battuta per prendere in giro! ;) )Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: vogliamo abolire i formati
      - Scritto da: corradoB
      Ok...

      Allora datemi un VB6 gratuito, non
      proprietario,
      che sia agli stessi livelli (non parlatemi
      di Phoenix per Linux...) .... VB6 e' un applicativo non un formato...
      datemi un S.O.
      gratuito con la
      stessa facilità, potenza e versatilità di
      Win2000,
      (non parlatemi di Gnome o KDE ... per
      favore!);Gnome e KDE non sono dei SO e non sono gratutiti... sono GPL e quindi puoi procurarteli gratuitamente in modo legale.E poi non prendiamoci in giro che una schifosissima Mandrake8 e 20 volte piu' potente e versatile (e anche molto semplice da usare) di quelle "finestre del 2000".

      datemi un linguaggio per WEB che sia veloce,
      potente, chiaro, integrabile con WINDOWS in
      tutte
      le sue parti, e che non mi mangi anche la
      mia memoria personale quando gira (vedi
      JAVA...) Perche' deve essere integrabile con Windows?Lascia stare il Java... che forse e' una delle cose piu' straordinarie che ha sviluppato la Sun (secondo me).
      e che sia un divertimento da usare (insisto
      ancora: provate .NET beta 2).Provatelo tu...
      Vedremo chi la spunterà... si accettano
      scommesse.Allora Billy ti da davvero un pacco di soldi... altrimenti davvero non si spiega.
      • Anonimo scrive:
        Re: vogliamo abolire i formati


        Ok...



        Allora datemi un VB6 gratuito, non

        proprietario,

        che sia agli stessi livelli (non
        parlatemi

        di Phoenix per Linux...) ....

        VB6 e' un applicativo non un formato...
        sottigliezzeil piu' facile (e al tempo stesso terribile) tool per iniziare a programmare

        datemi un S.O.

        gratuito con la

        stessa facilità, potenza e versatilità di

        Win2000,

        (non parlatemi di Gnome o KDE ... per

        favore!);

        Gnome e KDE non sono dei SO e non sono
        gratutiti... sono GPL e quindi puoi
        procurarteli gratuitamente in modo legale.la differenza please....io non l'ho capita...
        E poi non prendiamoci in giro che una
        schifosissima Mandrake8 e 20 volte piu'
        potente e versatile (e anche molto semplice
        da usare) di quelle "finestre del 2000".
        esii'.. come no...vallo a dire al touchpad del mio portatile...il cursore va ovunque tranne che dove lo manid tu...e a un certo punto comincia anche a cliccare da solo...



        datemi un linguaggio per WEB che sia
        veloce,

        potente, chiaro, integrabile con WINDOWS
        in

        tutte

        le sue parti, e che non mi mangi anche la

        mia memoria personale quando gira (vedi

        JAVA...)

        Perche' deve essere integrabile con Windows?perche' no?
        Lascia stare il Java... che forse e' una
        delle cose piu' straordinarie che ha
        sviluppato la Sun (secondo me).
        anche una delle piu' pesanti.. no?ma in Sun sanno cosa e' un garbage collector?perche' quello di eiffel o di .net e' molto piu' veloce?

        e che sia un divertimento da usare
        (insisto

        ancora: provate .NET beta 2).

        Provatelo tu...
        gia' fatto da mesie senza pregiudizi come fai tu...ho usato anche java e devo dire che e' un ottimo linguaggio, ma tool di Sun degni di nota Zero su Zero!supporto agli sviluppatori?zero su zeroDatemi un IDE con le palle, datemi un debugger con le palle, datemi un just in time compiler e un prejit per compilare nativo su ogni piattaforma..datemi una VM che non sia cosi' pesante e lenta..ma quando?se aspetti Sun puoi anche schiattare...peccato, peccato davvero...

        Vedremo chi la spunterà... si accettano

        scommesse.

        Allora Billy ti da davvero un pacco di
        soldi... altrimenti davvero non si spiega.billy e' solo uno che non e' tonto...scommette solo quando e' abbastanza sicuro di vincere..al massimo va in pari...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: vogliamo abolire i formati
          - Scritto da: normal user

          VB6 e' un applicativo non un formato...



          sottigliezze
          il piu' facile (e al tempo stesso terribile)
          tool per iniziare a programmareSottigliezze?!Subject: vogliamo abolire i formatiBody: VB6...Non c'entra un caxxo

          Gnome e KDE non sono dei SO e non sono

          gratutiti... sono GPL e quindi puoi

          procurarteli gratuitamente in modo legale.

          la differenza please....
          io non l'ho capita...Che se fossero stati gratuiti io non potrei venderli... eppure la GPL (la loro licenza) mi permette di farlo.ZoneAlarm e' gratutio... ma io non posso venderlo non perche' la gente sa che si puo' trovare gratis ma perche' e' accompagnato da una licenza che mi impedisce di farlo.Guarda che la differenza e' grossa...

          E poi non prendiamoci in giro che una

          schifosissima Mandrake8 e 20 volte piu'

          potente e versatile (e anche molto
          semplice

          da usare) di quelle "finestre del 2000".
          esii'.. come no...
          vallo a dire al touchpad del mio portatile...
          il cursore va ovunque tranne che dove lo
          manid tu...
          e a un certo punto comincia anche a cliccare
          da solo...Sul mio portatile non succede... quindi o ho avuto fortuna io o sfortuna tu... in ogni caso consideri casi limite (portatile)... perche' in casi piu' generali (un normalissimo computer) secondo me non c'e' storia.

          Perche' deve essere integrabile con
          Windows?

          perche' no?Perche' esistono anche altri sistemi operativi?

          Lascia stare il Java... che forse e' una

          delle cose piu' straordinarie che ha

          sviluppato la Sun (secondo me).



          anche una delle piu' pesanti.. no?
          ma in Sun sanno cosa e' un garbage collector?
          perche' quello di eiffel o di .net e' molto
          piu' veloce?Questo lo scopriremo solo vivendo... ma anche se a me non e' che interessa tantissimo spero che ci sia sempre piu' di una alternativa.


          e che sia un divertimento da usare

          (insistoancora: provate .NET beta 2).



          Provatelo tu...



          gia' fatto da mesi
          e senza pregiudizi come fai tu...Non e' una questione di pregiudizi... non e' il mio lavoro e non lo sara' mai.
          ho usato anche java e devo dire che e' un
          ottimo linguaggio, ma tool di Sun degni di
          nota Zero su Zero!
          supporto agli sviluppatori?
          zero su zero

          Datemi un IDE con le palle, datemi un
          debugger con le palle, datemi un just in
          time compiler e un prejit per compilare
          nativo su ogni piattaforma..

          datemi una VM che non sia cosi' pesante e
          lenta..

          ma quando?
          se aspetti Sun puoi anche schiattare...
          peccato, peccato davvero...Su questo sono abbastanza daccordo... pero' secondo me sei troppo estremista ed esageri un po'.Guarda che il Java e' molto utilizzato sui wireless (c'e' un articolo sul n.68 di interpuntonet... e' online al sito http://www.interpuntonet.it) e in piu' il Java si presta ad essere utilizzato da tutti i sistemi operativi... .NET "favorisce" un po' di piu' i sistemi operativi Microsoft.
          billy e' solo uno che non e' tonto...Non si sarebbe arricchito in quel modo :)
          scommette solo quando e' abbastanza sicuro
          di vincere..
          al massimo va in pari...Beh... io penso che nessuno deve riuscire a schiacciare l'altro altrimenti chi lo prende in quel posto siamo noi utenti...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Sottigliezze?!
            Subject: vogliamo abolire i formati
            Body: VB6...
            Non c'entra un caxxo
            no, non c'entra niente, ma il senso del messaggio e' chiaro...quindi una precisazione inutile...


            Gnome e KDE non sono dei SO e non sono


            gratutiti... sono GPL e quindi puoi


            procurarteli gratuitamente in modo
            legale.



            la differenza please....

            io non l'ho capita...

            Che se fossero stati gratuiti io non potrei
            venderli... eppure la GPL (la loro licenza)
            mi permette di farlo.
            ZoneAlarm e' gratutio... ma io non posso
            venderlo non perche' la gente sa che si puo'
            trovare gratis ma perche' e' accompagnato da
            una licenza che mi impedisce di farlo.
            Guarda che la differenza e' grossa...
            di fatto, oltre a essere free (liberi), sono anche free (gratuiti).Che lo siano perche' la licenza GPL permette la redistribuzione dei sorgenti del programma, o perche' la software house me li regala, il risultato finale e' che il prg io non lo pago...

            Sul mio portatile non succede... quindi o ho
            avuto fortuna io o sfortuna tu... in ogni
            caso consideri casi limite (portatile)...
            perche' in casi piu' generali (un
            normalissimo computer) secondo me non c'e'
            storia.
            opinioni...certo, il mio e' un caso limite, nel senso che e' un malfunzionamento strano, che anche io non avevo mai riscontrato.Ma anche se, ad esempio, progeny Debian si installa con 3 click, poi bisogna saperla usare.Anche solo installare un applicativo puo' essere un problema per uno che non l'ha mai fatto...


            Perche' deve essere integrabile con

            Windows?

            perche' no?
            Perche' esistono anche altri sistemi
            operativi?
            e quindi un sistema aperto, dovrebbe essere CHIUSO verso windows?perche'?per masochismo?perche' supportare la piattaforma piu' diffusa a me non sembra un male, anzi, mi sembra una modo per arrivare alla massima audience possibile e poter dimostrare le qualita' del proprio prodotto...

            ma in Sun sanno cosa e' un garbage
            collector?

            perche' quello di eiffel o di .net e'
            molto

            piu' veloce?

            Questo lo scopriremo solo vivendo... ma
            anche se a me non e' che interessa
            tantissimo spero che ci sia sempre piu' di
            una alternativa.
            io spero che sia una delle alternative.Che non diventi l'unica, che net possa competere, che qualcun altro inventi qualcosa di NUOVO!

            Non e' una questione di pregiudizi... non e'
            il mio lavoro e non lo sara' mai.
            mai dire maianche io non programmo spesso in php, ma lo conosco bene.E so valutare vantaggi e svantaggi quando mi chiedono un parere.
            Beh... io penso che nessuno deve riuscire a
            schiacciare l'altro altrimenti chi lo prende
            in quel posto siamo noi utenti...certamente il monopolio non aiuta.Ma MS e' una delle poche che ha provato a portare qualcosa di nuovo nel mondo degli OS.Chi invece c'e' riuscito sono i Bell Labs che hanno fatto Plan 9.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Ho un sospetto
        Che tutti i denigratori di MSsiano degli studenti brufolosiche ancora non sanno cosa sialavorare nello sviluppo software e mantenerci una famiglia.Scusate la provocazione del'brufolosi' ma il mio è undubbio sincero.bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho un sospetto

          Che tutti i denigratori di MS
          siano degli studenti brufolosi
          che ancora non sanno cosa sia
          lavorare nello sviluppo software
          e mantenerci una famiglia.dipende da COSA, COME, QUANDO, QUANTO si sviluppa...chi e non conta...
          Scusate la provocazione del
          'brufolosi' ma il mio è un
          dubbio sincero.

          byesi sono sentiti insulti peggiori...il che non toglie che te la potevi risparmiare...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho un sospetto
          - Scritto da: Scudiodiquercia
          Che tutti i denigratori di MS
          siano degli studenti brufolosi
          che ancora non sanno cosa sia
          lavorare nello sviluppo software
          e mantenerci una famiglia.

          Scusate la provocazione del
          'brufolosi' ma il mio è un
          dubbio sincero.Ho 42 anni e sono uno dei responsabili della sicurezza della piu' grande banca dati d'italia.Mi dispiace per il tuo sospetto.SalutiP.S. Mai avuto brufoli :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un sospetto
            - Scritto da: Kram

            - Scritto da: Scudiodiquercia

            Che tutti i denigratori di MS

            siano degli studenti brufolosi

            che ancora non sanno cosa sia

            lavorare nello sviluppo software

            e mantenerci una famiglia.



            Scusate la provocazione del

            'brufolosi' ma il mio è un

            dubbio sincero.

            Ho 42 anni e sono uno dei responsabili della
            sicurezza della piu' grande banca dati
            d'italia.
            Mi dispiace per il tuo sospetto.
            Saluti

            P.S. Mai avuto brufoli :-)ABILE E ARRUOLATO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho un sospetto
          - Scritto da: Scudiodiquercia
          Che tutti i denigratori di MS
          siano degli studenti brufolosi
          che ancora non sanno cosa sia
          lavorare nello sviluppo software
          e mantenerci una famiglia.Io invece sospetto che gli utenti M$ siano degli informatici dell'ultima ora che finalmente sono in grado di far partire i giochini, e di conseguenza credono di aver capito tutto dell'informatica.Ma e' solo un sospetto :)Sara' ma i maggiori denigratori di M$ li ho sentiti tra gente che LAVORARA in informatica dai tempi dell'8088, gente che lavora in campo industriale, da universitari di informatica.
    • Anonimo scrive:
      Re: vogliamo abolire i formati
      - Scritto da: corradoB
      Ok...

      Allora datemi un VB6 gratuito, non
      proprietario,
      che sia agli stessi livelli(quindi molto bassi,e non nel senso cheè a contatto con l'HW)
      (non parlatemi
      di Phoenix per Linux...) .... datemi un S.O.
      gratuito con la
      stessa facilità, potenza e versatilità di
      Win2000,
      (non parlatemi di Gnome o KDE ... per
      favore!);Non sono sistemi operativi:sono interfacce grafiche (GUI).Sì, quelli possono avere problemi,lo ammetto, anche perché sono direcente introduzione... ma il kerneldi Linux è una roccia.infatti io uso Gnome quasi sempre solo per avere la finestra del terminale semitrasparente, che è più ganzo...Parli di VB6 e poi dici SO?Nemmeno VB6 è un SO: hai idee chiare??
      datemi un linguaggio per WEB che sia veloce,
      potente, chiaro, integrabile con WINDOWS in
      tutte
      le sue parti, e che non mi mangi anche la
      mia memoria personale quando gira (vedi
      JAVA...) E' del tutto impossibile. Per via del punto:"integrabile con Findus in tutte le sue parti"
      e che sia un divertimento da usare (insisto
      ancora: provate .NET beta 2).Manco per idea.
      Vedremo chi la spunterà... si accettano
      scommesse.Hai già vinto, ma non scommetto.Te l'ho detto: è impossibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: vogliamo abolire i formati
      - Scritto da: corradoB
      Ok...[Omissis...]Vedi il problema e' che nessuno (sano di mente)vuole abolire i formati proprietari.A me sembra il contrario e cioe' che ci sia qualcuno che vuole abolire i formati NON proprietari.Ora il problema dove sta ? Tu (dialettico) vuoi usare prodotti Microsoft o comunque proprietari ?fallo tranquillamente, come si dice a Roma, non me sposta 'na virgola :-) Ma non vedo perche' debba essere attaccata la licenza GPL per esempio. Perche' mina le fondamenta del business ? E chi obbliga ziobill ad usarla ? Con quel po' po' di struttura che ha se gli serve una cosa deve prenderla da GPL ? Saranno in grado di riscriversela o no ?O siamo arrivati all'assurdo che per il business tutto e' permesso? ecchediamine...
      • Anonimo scrive:
        Re: vogliamo abolire i formati

        struttura che ha se gli serve una cosa deve
        prenderla da GPL ? Saranno in grado di
        riscriversela o no ?Ti dico perche' microsoft osteggia la GPL in parole semplici. Microsoft rilascia il suo nuovo giochino che chiama Solitario. Il nerd linuxaro che ha rilasciato un gioco molto simile 20 giorni prima dice "uaaaa microsoft ha copiato il mio gioco , ora deve rilasciare il sorgente e oltre che del gioco di tutte le librerie che usa senno viola la gpl" e mentre il nerd piange l'avvocato americano dice "oh? la potente microsoft ha copiato da un nerd? Causa da qualche milione" ..ovviamente una causa persa che pero' e' destinata a durare anni. Allora microsoft per non ricevere pubblicita' negativa paga al nerd (e al suo avvocato) qualche milioncino di dollari.
        • Anonimo scrive:
          Re: vogliamo abolire i formati
          ··············································· Delirium tremens!···············································- Scritto da: Ciao

          struttura che ha se gli serve una cosa
          deve

          prenderla da GPL ? Saranno in grado di

          riscriversela o no ?

          Ti dico perche' microsoft osteggia la GPL in
          parole semplici.
          Microsoft rilascia il suo nuovo giochino che
          chiama Solitario. Il nerd linuxaro che ha
          rilasciato un gioco molto simile 20 giorni
          prima dice "uaaaa microsoft ha copiato il
          mio gioco , ora deve rilasciare il sorgente
          e oltre che del gioco di tutte le librerie
          che usa senno viola la gpl" e mentre il nerd
          piange l'avvocato americano dice "oh? la
          potente microsoft ha copiato da un nerd?
          Causa da qualche milione" ..ovviamente una
          causa persa che pero' e' destinata a durare
          anni. Allora microsoft per non ricevere
          pubblicita' negativa paga al nerd (e al suo
          avvocato) qualche milioncino di dollari.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Delirium tremens!La risposta dov'e' ? Non hai sentito per caso della famigliola americana che ha trovato i vermi nell'hamburger di macdonald? C'erano davvero?Mah. O della vecchietta sempre americana che si e' rovesciata il caffe caldo e ha avuto un risarcimento di qualche milione (di dollari) perche' nessuno l'ha avvisata che il contenuto era bollente (nota che ora sulle tazze c'e' scritto)... in america succedono queste cose ,secondo te e' delirio quello che ho scritto? Vogliamo parlare dei fumatori che fanno causa alle multinazionali del tabacco? Delirio? Se la GPL si diffonde e' come dare a tanti bambini (e ai loro avvocati) una pistola carica. Microsoft sarebbe sicuramente il bersaglio principale ma non credere che le altre software house se la passerebbero meglio...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            1) come dimostro che la MS mi ha copiato ilsolitario?? se io scrivo un solitarioimplemento un algoritmo di gioco tradizionale:come si può dire che l'ho copiato?? da chi?dalla tradizione delle carte? Ti ricordo ladefinizione di lavoro protetto da copyright:"NOT DIRECTLY DERIVATIVE"vedi www.whatiscopyright.org2) mi vieni a citare delle storielle comequelle per dimostrarmi la presunta assuridtàdella GPL? ti pare che una causa del generesarebbe anche solo presa in considerazione?capisco se copiassero tutto il kernel di Linux,ma via... sono ipotesi assurde.3) pistola carica? la GPL è protetta dallestesse leggi che governano il copyright: casomaidalla tua descrizione sembrerebbe che le s/w houseabbiano una pistola carica già da adesso.Al limite, quindi, la GPL è "pericolosa" comepuò essere "pericolosa" la proprietà intellettuale- Scritto da: Ciao


            Delirium tremens!

            La risposta dov'e' ? Non hai sentito per
            caso della famigliola americana che ha
            trovato i vermi nell'hamburger di macdonald?
            C'erano davvero?Mah. O della vecchietta
            sempre americana che si e' rovesciata il
            caffe caldo e ha avuto un risarcimento di
            qualche milione (di dollari) perche' nessuno
            l'ha avvisata che il contenuto era bollente
            (nota che ora sulle tazze c'e' scritto)...
            in america succedono queste cose ,secondo te
            e' delirio quello che ho scritto? Vogliamo
            parlare dei fumatori che fanno causa alle
            multinazionali del tabacco? Delirio?
            Se la GPL si diffonde e' come dare a tanti
            bambini (e ai loro avvocati) una pistola
            carica. Microsoft sarebbe sicuramente il
            bersaglio principale ma non credere che le
            altre software house se la passerebbero
            meglio...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            1) come dimostro che la MS mi ha copiato il
            solitario?? se io scrivo un solitarioNon c'e' assolutamente bisogno di dimostrarlo. Nessuna causa legale di questo tipo arriva a fondo. O credi che la MCDonald corporation chiedera' ai tizi di dimostrare che i vermi c'erano prima?Hai mai notato i casi di plagio musicale? A parte i casi di italiani contro italiani che probabilmente sono tutt'ora in corso quelli contro artisti americani come sono finiti?
            come si può dire che l'ho copiato?? da chi?
            dalla tradizione delle carte? Ti ricordo la
            definizione di lavoro protetto da copyright:
            "NOT DIRECTLY DERIVATIVE"
            vedi www.whatiscopyright.orgQuindi la GPL in se non tutela niente ,cosa mi impedisce di rubare del codice e venderlo in un programma proprietario se tu non sei in grado di dimostrarlo? In un caso o nell'altro e' una licenza assolutamente stupida.
            2) mi vieni a citare delle storielle come
            quelle per dimostrarmi la presunta assuridtà
            della GPL? ti pare che una causa del genere
            sarebbe anche solo presa in considerazione?
            capisco se copiassero tutto il kernel di
            Linux,
            ma via... sono ipotesi assurde.Ti ho citato ipotesi perfettamente plausibili, mentre tu non hai risposto. Ci sono solo due possibilita' o rilasciare sotto GPL mi permette di trascinare in giudizio le persone che ritengo abbiano copiato il mio software e allora ci sono i pericoli che ho scritto sopra , oppure permette a chiunque di appropriarsi del mio lavoro e allora non serve a nulla .
            3) pistola carica? la GPL è protetta dalle
            stesse leggi che governano il copyright:
            casomai
            dalla tua descrizione sembrerebbe che le s/w
            house
            abbiano una pistola carica già da adesso.
            Al limite, quindi, la GPL è "pericolosa" come
            può essere "pericolosa" la proprietà
            intellettualeTutto questo punto non ha alcun senso. La GPL e' una licenza ,il copyright e' un altra cosa. Detenere il copyright significa che se tu devi usare qualcosa di mio mi chiedi il permesso (solitamente paghi) , GPL significa che se io uso qualcosa di tuo lo faccio gratis ma tu decidi come io e tutti quelli che seguiranno devono rilasciare il proprio lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: Ciao[CUT]Allora ti spiego perche' stai dicendo cose assolutamente false e infondate.Io ho la liberta' di mettere una qualsiasi licenza a quello che io creo.Se creo un programma che ogni 3 minuti mi dice una barzelletta sono libero di rilasciare il sorgente e di imporre a chiunque voglia utilizzarlo di rispettare la mia volonta' che non e' quella di ricevere soldi in cambio del mio lavoro ma e' quella di rilasciare eventualmente i sorgenti del *MIO* programma che tu hai voluto usare, migliorare, distribuire, etc...Se la Microsoft fa un programma simile nessuno sano di mente potrebbe denunciarla... perche'?Perche' anche un programma cosi' piccolo puo' essere scritto utilizzando algoritmi e una sequenza di algoritmi in un miliardo di modi differenti.La legge sul copyright e' sempre la stessa se lo nascondi (vedi Microsoft) o se non lo nascondi (vedi GPL) il tuo sorgente resta tuo (sempre nei limiti della legge).Quindi (parlando di limiti) penso che sei abbastanza intelligente da capire che un eventuale#include int main(void){ printf("W GPL!\n");}rilasciato sotto GPL non implica che tu non puoi usare piu' questo costrutto perche' (non so se hai mai partecipato allo sviluppo di un programma) vengono giustamente considerati casi limite e quindi programmi di una certa complessita'.MS-Office e StarOffice fanno (piu' o meno) le stesse cose (ovvero scrivi, cambi carattere fai grafici, copia, incolla, salvi, etc...) ma penso che i sorgenti dei due programmi siano molto differenti... che ne dici?Outlook Express e Kmail fanno le stesse cose... ma capirai che se Kmail avesse copiato i sorgenti (peraltro impossibile visto quanto e' scadente OE e visto che la Microsoft distribuisce solo in binario) alla Microsoft questa li avrebbe denunciati perche' stavano usando un qualcosa di loro senza essere stati pagati per quello (considerando anche che potevano visualizzare il codice perche' GPL).Quindi finiscila di fare della disinformazione (come i tuoi padroni) e smettila di usare i tuoi soliti patetici esempi con i ristoranti, le macchine, le scimmie e altro.Tu copi i sorgenti della Microsoft? Loro ti denunciano perche' vogliono essere pagati come da licenza.Tu copi il software rilasciato sotto GPL e vuoi nascondere i sorgenti?L'autore di denuncia perche' vai contro alla licenza che lui ha imposto sulla *SUA* creazione, ovvero rilasciare a tua volta i sorgenti del suo programma che tu puoi usare entro i termini della GPL.Ritornando agli esempi...Tu copi una buona sequenza di note di una canzone?L'autore di denuncia perche' vuole essere pagato come da Licenza.Spero che finalmente ti sei tolto qualche dubbio... anche se potevi arrivarci anche da solo senza fare come tuo solito... cioe' arrampicarti sugli specchi.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            nascondi (vedi GPL) il tuo sorgente resta
            tuo (sempre nei limiti della legge).Quali sono i limiti di legge che fissano la diversita' tra un sorgente e l'altro? Stiamo parlando di aria fritta o di numeri?
            Quindi (parlando di limiti) penso che sei
            abbastanza intelligente da capire che un
            eventualeParlando proprio di limiti dove sta scritta la percentuale di codice diversa tale da non ritenere il sorgente copiato?
            #include
            int main(void)
            {
            printf("W GPL!\n");
            }Ecco io scrivo#include void main(void){ printf("W microsoft!\n";}questi due sorgenti propongono all'utente cose diverse eppure sono praticamente identici. Se il primo fosse rilasciato sotto GPL dove sta la legge che dice che il mio e' abbastanza diverso da mettermi al riparo da conseguenze legali? O tirate fuori qualcosa che esplicitamente lo dice o la GPL resta una licenza molto pericolosa.
            di un programma) vengono giustamente
            considerati casi limite e quindi programmi
            di una certa complessita'.Da chi? Chi li considera casi limite? E soprattutto estendiamo il discorso a qualche algoritmo piu' complesso ,non necessariamente piu' lungo.
            salvi, etc...) ma penso che i sorgenti dei
            due programmi siano molto differenti... che
            ne dici?Io invece penso che ci siano molte similitudini nelle varie routine. Anzi probabilmente intere porzioni di codice sono identiche ,questo perche' ci sono cose che si fanno in un solo modo ,potrai cambiare il nome delle variabili e qualche istruzione... ma non essendo specificato da nessuna parte QUANTO codice deve essere diverso...
            copiato i sorgenti (peraltro impossibile
            visto quanto e' scadente OE e visto che la
            Microsoft distribuisce solo in binario) alla
            Microsoft questa li avrebbe denunciatiOvvio ma se fosse stato il contario?
            smettila di usare i tuoi soliti patetici
            esempi con i ristoranti, le macchine, le
            scimmie e altro.Se non li capite non e' un problema mio.
            Tu copi i sorgenti della Microsoft?
            Loro ti denunciano perche' vogliono essere
            pagati come da licenza.Piu' che altro ti denunciano per appropriazione indebita.
            Tu copi il software rilasciato sotto GPL e
            vuoi nascondere i sorgenti?
            L'autore di denuncia perche' vai contro alla
            licenza che lui ha imposto sulla *SUA*
            creazione, ovvero rilasciare a tua volta i
            sorgenti del suo programma che tu puoi usare
            entro i termini della GPL.Bene e l'autore come dimostra che io ,dato che non ho rilasciato i sorgenti ,ho copiato?
            Tu copi una buona sequenza di note di una
            canzone?
            L'autore di denuncia perche' vuole essere
            pagato come da Licenza.Bene e se io non avessi mai sentito la canzone di tale autore ma per puro caso avessi costruito una identica sequenza? Dovrei pagare.. e' giusto?
            solo senza fare come tuo solito... cioe'
            arrampicarti sugli specchi.Bene ora smettete di arrampicarvi voi sugli specchi che si stann consumando e cominciate a rispondere alle domande.1) GPL tutela l'autore dall'appropriazione indebita del suo lavoro da parte dell'industria?2) Se lo fa tutela anche l'industria da eventuali azioni legali truffaldine?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: Ciao


            nascondi (vedi GPL) il tuo sorgente resta

            tuo (sempre nei limiti della legge).

            Quali sono i limiti di legge che fissano la
            diversita' tra un sorgente e l'altro? Stiamo
            parlando di aria fritta o di numeri?


            Quindi (parlando di limiti) penso che sei

            abbastanza intelligente da capire che un

            eventuale

            Parlando proprio di limiti dove sta scritta
            la percentuale di codice diversa tale da non
            ritenere il sorgente copiato?


            #include

            int main(void)

            {

            printf("W GPL!\n");

            }

            Ecco io scrivo
            #include
            void main(void)
            {
            printf("W microsoft!\n";
            }ci si affida al buon senso, cosa che sembra timanchi un pelo!esempio: se tu usi un paio di parole identichein una canzone che gia' si trovano in un'altraci sono percentuali stabilite per legge ?No ovviamente, ci si affida al buon sensoperche' non tutto al mondo e' quantificabileesattamente.

            questi due sorgenti propongono all'utente
            cose diverse eppure sono praticamente
            identici. Se il primo fosse rilasciato sotto
            GPL dove sta la legge che dice che il mio e'
            abbastanza diverso da mettermi al riparo da
            conseguenze legali? O tirate fuori qualcosa
            che esplicitamente lo dice o la GPL resta
            una licenza molto pericolosa.Dipenderebbe comunque da chi lo rilascia perprimo ovviamente! E deve essere provabile la cosanaturalmente (no giurin giuretta con le ditaincrociate non e' abbastanza)In ogni caso cambierebbe qualcosa se la licenzanon fosse la GPL?Chi vieta ad un'altra azienda che fa softwareproprietario con una licenza d'uso tipo quelladi Microsoft di cercare di portare in tribunaleun'altra azienda che fa software?


            di un programma) vengono giustamente

            considerati casi limite e quindi programmi

            di una certa complessita'.

            Da chi? Chi li considera casi limite? E
            soprattutto estendiamo il discorso a qualche
            algoritmo piu' complesso ,non
            necessariamente piu' lungo. l'algoritmo puo' essere identico ma dipende dacome lo implementi.


            salvi, etc...) ma penso che i sorgenti dei

            due programmi siano molto differenti...
            che

            ne dici?

            Io invece penso che ci siano molte
            similitudini nelle varie routine. Anzi
            probabilmente intere porzioni di codice sono
            identiche ,questo perche' ci sono cose che
            si fanno in un solo modo ,potrai cambiare il
            nome delle variabili e qualche istruzione...
            ma non essendo specificato da nessuna parte
            QUANTO codice deve essere diverso...piccole parti di codice possono essere ugualima nomi di variabili e strutture posson anchecontare.


            copiato i sorgenti (peraltro impossibile

            visto quanto e' scadente OE e visto che la

            Microsoft distribuisce solo in binario)
            alla

            Microsoft questa li avrebbe denunciati

            Ovvio ma se fosse stato il contario?tranquillo outlook e' uscito _prima_


            smettila di usare i tuoi soliti patetici

            esempi con i ristoranti, le macchine, le

            scimmie e altro.

            Se non li capite non e' un problema mio.


            Tu copi i sorgenti della Microsoft?

            Loro ti denunciano perche' vogliono essere

            pagati come da licenza.

            Piu' che altro ti denunciano per
            appropriazione indebita.


            Tu copi il software rilasciato sotto GPL e

            vuoi nascondere i sorgenti?

            L'autore di denuncia perche' vai contro
            alla

            licenza che lui ha imposto sulla *SUA*

            creazione, ovvero rilasciare a tua volta i

            sorgenti del suo programma che tu puoi
            usare

            entro i termini della GPL.

            Bene e l'autore come dimostra che io ,dato
            che non ho rilasciato i sorgenti ,ho
            copiato?con il reverse engeneering o perche' e' venutoa saperlo da qualcuno che ha visto il codice sorgente, non e' questo il punto.


            Tu copi una buona sequenza di note di una

            canzone?

            L'autore di denuncia perche' vuole essere

            pagato come da Licenza.

            Bene e se io non avessi mai sentito la
            canzone di tale autore ma per puro caso
            avessi costruito una identica sequenza?
            Dovrei pagare.. e' giusto?Se tu sei in grado di fare musica di un livellotale da arrivare alle orecchie dell'autore e'difficile che a tua volta non conosca la suamusica, non vivi mica in una torre d'avoriocomunque non cambiare discorso, non si stadiscutendo se la legge sul diritto d'autore siagiusta o meno.


            solo senza fare come tuo solito... cioe'

            arrampicarti sugli specchi.

            Bene ora smettete di arrampicarvi voi sugli
            specchi che si stann consumando e cominciate
            a rispondere alle domande.

            1) GPL tutela l'autore dall'appropriazione
            indebita del suo lavoro da parte
            dell'industria?L violazione del diritto d'autore (l'appropriaz.indebita e' tutt'altra cosa e si puo' applicaresolo ad oggetti materiali e non ad operedell'ingegno) e' illegale.La GPL e' efficace nel tutela il diritto d'autoreproprio perche' impedisce a chi utilizza l'operadell'autore di appropriarsene.
            2) Se lo fa tutela anche l'industria da
            eventuali azioni legali truffaldine?L'industria ha tutti i mezzi necessari pertutelarsi al contrario di singole persone chehanno budget limitati.In ultimo una domanda:ma tu pensi che sia giusto rubare l'opera di un'altro?se no, perche' attacchi una licenza che ha comeunico scopo di tutelare un'opera e i lavori daessa direttamente derivati?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            ci si affida al buon senso, cosa che sembra
            ti
            manchi un pelo!Ah bella questa , nei tribunali ci si affida al buonsenso? La cosa non mi risulta altrimenti nessuno avrebbe condannato le multinazionali del tabacco .
            esempio: se tu usi un paio di parole
            identiche
            in una canzone che gia' si trovano in
            un'altra
            ci sono percentuali stabilite per legge ?
            No ovviamente, ci si affida al buon senso
            perche' non tutto al mondo e' quantificabile
            esattamente.sicuro di questo? Quante note c'erano uguali nella canzone di Albano che e' costata a Jackson qualche miliardo? 4 ? 5 ?
            Dipenderebbe comunque da chi lo rilascia per
            primo ovviamente! E deve essere provabile la
            cosa
            naturalmente (no giurin giuretta con le dita
            incrociate non e' abbastanza)E come lo provi? Io posso dire di aver rilasciato il mio software sulla mia pagina web il giorno che voglio...
            di Microsoft di cercare di portare in
            tribunale
            un'altra azienda che fa software?Nessuno ma devono fare programmi con le stesse funzionalita' e non essendo disponibili i sorgenti di microsoft per copiarli la vedo dura.
            l'algoritmo puo' essere identico ma dipende
            da
            come lo implementi.Ovvia ancora con sta storia? Quanti modi diversi possono esserci per implementare un algoritmo ,si cerca di pervenire sempre alla massima efficenza e solitamente si arriva tutti sempre allo stesso. Metti due bravi programmatori a convertire in C lo stesso algoritmo dicendogli di farlo il piu' veloce possibile ... ti tireranno fuori del codice praticamente uguale.
            piccole parti di codice possono essere uguali
            ma nomi di variabili e strutture posson anche
            contare.Sono la cosa piu' facile da cambiare ... search&replace.

            Bene e l'autore come dimostra che io ,dato

            che non ho rilasciato i sorgenti ,ho

            copiato?

            con il reverse engeneering o perche' e'
            venuto
            a saperlo da qualcuno che ha visto il codice
            sorgente, non e' questo il punto.Si e il reverse engineering cosa prova? Che parte del codice e' uguale , dal binario non vedi ne i nomi delle funzioni ne delle variabili. Senza sorgente in mano puoi ipotizzare la copia non provarla...
            Se tu sei in grado di fare musica di un
            livello
            tale da arrivare alle orecchie dell'autore e'
            difficile che a tua volta non conosca la sua
            musica, non vivi mica in una torre d'avorioSecondo te Michael Jackson o chi per lui ha sentito Al Bano?
            comunque non cambiare discorso, non si sta
            discutendo se la legge sul diritto d'autore
            sia
            giusta o meno.Io non ho cambiato discorso ,siete voi che parlate di copyright.
            La GPL e' efficace nel tutela il diritto
            d'autore
            proprio perche' impedisce a chi utilizza
            l'opera
            dell'autore di appropriarsene.Allora non l'avete letta. Io posso appropriarmente eccome del lavoro altrui (e rivenderlo) . Basta che permetto a chiunque di appropriarsi del mio...

            2) Se lo fa tutela anche l'industria da

            eventuali azioni legali truffaldine?
            L'industria ha tutti i mezzi necessari per
            tutelarsi al contrario di singole persone che
            hanno budget limitati.Quindi la risposta e' no.
            In ultimo una domanda:
            ma tu pensi che sia giusto rubare l'opera di
            un'altro?Io penso che sia giusto pagare per sfruttare il lavoro di un altro. Ossia io voglio usare il tuo codice LO PAGO , lo inserisco nel mio programma e la cosa finisce li (BSD). Il mio programma lo rilascio come diavolo pare a me , opensource o no.
            se no, perche' attacchi una licenza che ha
            come
            unico scopo di tutelare un'opera e i lavori
            da
            essa direttamente derivati?La licenza GPL non tutela proprio niente. E' semplicemente un virus, come astutamente l'hanno definita alla microsoft, che ha come unico scopo la sua sopravvivenza.Vi rendete conto che se per assurdo ,un domani tutto il software fosse rilasciato sotto GPL la liberta' di cui tanto vi riempite la bocca non ci sarebbe piu'? Per il semplice fatto che qualsiasi software scritto rischierebbe di contenere codice gia licenziato.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Ah bella questa , nei tribunali ci si affida
            al buonsenso? La cosa non mi risulta
            altrimenti nessuno avrebbe condannato le
            multinazionali del tabacco . eh non ti sembra buon senso condannare chi ti vende un prodotto nocivo e fa pubblicita' per farti credere il contrario?

            esempio: se tu usi un paio di parole

            identiche

            in una canzone che gia' si trovano in

            un'altra

            ci sono percentuali stabilite per legge ?

            No ovviamente, ci si affida al buon senso

            perche' non tutto al mondo e'
            quantificabile

            esattamente.

            sicuro di questo? Quante note c'erano uguali
            nella canzone di Albano che e' costata a
            Jackson qualche miliardo? 4 ? 5 ? no 5 note non servono e se lo credi sei un imbecille, era tutta la melodia ad essere copiata,poi riarrangiata in modo diverso.
            E come lo provi? Io posso dire di aver
            rilasciato il mio software sulla mia pagina
            web il giorno che voglio... A ma allora sei duro, ti ho detto che giurareda parte tua non serve a niente, o trovi testimoniche possano confermare che tu l'hai pubblicato in tale data, o una busta depositata da un notaio eautenticata con apposta la data, o cose simili.La tua parola ovviamente non conta nulla.


            di Microsoft di cercare di portare in

            tribunale

            un'altra azienda che fa software?

            Nessuno ma devono fare programmi con le
            stesse funzionalita' e non essendo
            disponibili i sorgenti di microsoft per
            copiarli la vedo dura.Ma perche' c'e' bisogno dei sorgenti per vederecome funziona un programma? Ma tu sai cosavuol dire fare un programma?Per me parli senza nenache sapere di cosa.Pensi che per fare un programma che spedisce postami serva copiarlo da qualcuno?Per fare un programma che fa il browsing dellecartelle pensi che mi serva il codice diWindows Explorer?

            l'algoritmo puo' essere identico ma
            dipende

            da

            come lo implementi.

            Ovvia ancora con sta storia? Quanti modi
            diversi possono esserci per implementare un
            algoritmo ,si cerca di pervenire sempre alla
            massima efficenza e solitamente si arriva
            tutti sempre allo stesso. Metti due bravi
            programmatori a convertire in C lo stesso
            algoritmo dicendogli di farlo il piu' veloce
            possibile ... ti tireranno fuori del codice
            praticamente uguale.Ok, non hai mai programmato seriamente in vitatua, quindi smettila di rompere le balle.

            Sono la cosa piu' facile da cambiare ...
            search....certo certo, ma la struttura di un programma,le sue strutture dati, il tipo di funzioni ecome vengono implementate cambia in modo abissaleSe vuoi un esempio tirati giu' i codici sorgentedi sendmail e qmail (due smtp che fannoesattamente le stesse cose) e poi dimmi che sonoidentici (ma fallo prima di sparar cazzate).



            Bene e l'autore come dimostra che io
            ,dato


            che non ho rilasciato i sorgenti ,ho


            copiato?



            con il reverse engeneering o perche' e'

            venuto

            a saperlo da qualcuno che ha visto il
            codice

            sorgente, non e' questo il punto.

            Si e il reverse engineering cosa prova? Che
            parte del codice e' uguale , dal binario non
            vedi ne i nomi delle funzioni ne delle
            variabili. Senza sorgente in mano puoi
            ipotizzare la copia non provarla...vedi sopra pivellino.
            Secondo te Michael Jackson o chi per lui ha
            sentito Al Bano?Evidentemente si, non penserai che Jacksonascolta solo la sua musica vero?

            La GPL e' efficace nel tutela il diritto

            d'autore

            proprio perche' impedisce a chi utilizza

            l'opera

            dell'autore di appropriarsene.

            Allora non l'avete letta. Io posso
            appropriarmente eccome del lavoro altrui (e
            rivenderlo) . Basta che permetto a chiunque
            di appropriarsi del mio...
            No tu non puoi appropriarti del mio lavoro,puoi utilizzarlo, estenderlo, venderlo, farcimolte cose, ma quel codice resta mio e la licenzami garantisce che chi lo vuole sfruttare lo faalle mie condizioni, c'e' chi si fa pagare inroyalties e chi in codice!

            L'industria ha tutti i mezzi necessari per

            tutelarsi al contrario di singole persone
            che

            hanno budget limitati.

            Quindi la risposta e' no.La risposta e' si,e se non capisci perche' sonocaxxi tuoi mi hai stufato con la tua ignoranzae presunzione.

            In ultimo una domanda:

            ma tu pensi che sia giusto rubare l'opera
            di

            un'altro?

            Io penso che sia giusto pagare per sfruttare
            il lavoro di un altro. Ossia io voglio usare
            il tuo codice LO PAGOcerto ma alle mie condizioni e io come prezzoti chiedo il codice, se non vuoi non sei obbligatoad utilizzare il mio codice sorgente.
            , lo inserisco nel mio
            programma e la cosa finisce li (BSD). Precisiamo codice in licenza BSD non lo paghilo prendi e basta ed e' per questo che nonreglerero' mai a nessuno il mio codice usandola licenza BSD.
            Il mio
            programma lo rilascio come diavolo pare a me
            , opensource o no.Se vuoi usare parte del mio codice, devi avere ilmio permesso, l'ho scritto io, e decido io selasciartelo usare o meno e come.


            se no, perche' attacchi una licenza che ha

            come

            unico scopo di tutelare un'opera e i
            lavori

            da

            essa direttamente derivati?

            La licenza GPL non tutela proprio niente. E'
            semplicemente un virus, come astutamente
            l'hanno definita alla microsoft, che ha come
            unico scopo la sua sopravvivenza.Ma di cosa parli?Non si attacca proprio a niente, e tutela quelloche ho scritto IO come voglio IO.La GPL non infetta assolutamente alcun softwareche non sia il derivato di codice GPL.Quindi non vedo dove sta la parte virale.Vuoi rubare? Bene sei un ladro, ma il fatto divedere il codice o meno non cambia, sempre ladroresti.
            Vi rendete conto che se per assurdo ,un
            domani tutto il software fosse rilasciato
            sotto GPL la liberta' di cui tanto vi
            riempite la bocca non ci sarebbe piu'? Per
            il semplice fatto che qualsiasi software
            scritto rischierebbe di contenere codice gia
            licenziato.Ma sei scemo o ci fai?Nessuno ti impedisce di scrivere codice da zeroe la GPL ti permette anche di copiare ilfunzionamento di un programma basta che noncopi brutalmente il codice con dei bei cut&paste.Punto.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            eh non ti sembra buon senso condannare chi
            ti vende un prodotto nocivo e fa pubblicita'
            per farti credere il contrario?Se uno prende una pistola ,la pulisce accuratamente, la carica , prende bene la mira ,preme il grilletto e si spara in un piede la colpa e' della fabbrica di pistole?Questi imbecilli sapevano o no che il fumo nuoce alla salute? C'e' scritto sui pacchetti (negli USA da decenni) si o no? Qualcuno li ha obbligati a fumare ? Io fossi stato nel giudice li avrei mandati tutti a cagare,altro che processo.
            no 5 note non servono e se lo credi sei un
            imbecille, era tutta la melodia ad essere
            copiata,
            poi riarrangiata in modo diverso.Opinabile, a quel che so io c'erano pochissime note uguali ,un ritornello se non sbaglio.
            A ma allora sei duro, ti ho detto che giurare
            da parte tua non serve a niente, o trovi
            testimoni
            che possano confermare che tu l'hai
            pubblicato in tale data, o una busta
            depositata da un notaio e
            autenticata con apposta la data, o cose
            simili.
            La tua parola ovviamente non conta nulla.Quanti testimoni vuoi? 50? 100? Mille? Nessun problema... ma in che mondo vivi? Vuoi un atto notarile ? Ancora piu' semplice.
            Ma perche' c'e' bisogno dei sorgenti per
            vedere
            come funziona un programma? Ma tu sai cosa
            vuol dire fare un programma?
            Per me parli senza nenache sapere di cosa.Ma tu sai cosa vuol dire fare il reverse engineering di un programma? Ovviamente che non sia l'hello world ?
            cartelle pensi che mi serva il codice di
            Windows Explorer?Pensi di riuscire a rispondere ?
            Ok, non hai mai programmato seriamente in
            vita
            tua, quindi smettila di rompere le balleOk grande programmatore , vedo che non ti e' mai capitato di vedere due programmatori seri al lavoro ... torna a fare calcolatori 1 che senno non lo passi.
            di sendmail e qmail (due smtp che fanno
            esattamente le stesse cose) e poi dimmi che
            sono
            identici (ma fallo prima di sparar cazzate).Allora vedi che continui a non capire? Ci sono 10 righe uguali nel codice probabilmente si. Non serve che tutto il codice sia uguale ,peccato che il tuo cervellino non ci arrivi.

            variabili. Senza sorgente in mano puoi

            ipotizzare la copia non provarla...
            vedi sopra pivellino.Vedi sopra cosa pirlotto? Non hai risposto ,non hai argomentato ...
            Evidentemente si, non penserai che Jackson
            ascolta solo la sua musica vero?Beh meno male che ci sei tu a confermarlo...
            No tu non puoi appropriarti del mio lavoro,
            puoi utilizzarlo, estenderlo, venderlo, farci
            molte cose, ma quel codice resta mio e la
            licenza
            mi garantisce che chi lo vuole sfruttare lo
            fa
            alle mie condizioni, c'e' chi si fa pagare in
            royalties e chi in codice!Ecco bravo ti sei contraddetto alla grande i un paio di frasi. Chiunque puo' utilizzarlo ,estenderlo , VENDERLO e la licenza ti garantisce che tu di quei soldi non li vedrai mai.
            La risposta e' si,e se non capisci perche'
            sono
            caxxi tuoi mi hai stufato con la tua
            ignoranza
            e presunzione.Povero bimbo... concetti troppo complicati ti mandano in tilt?
            Precisiamo codice in licenza BSD non lo paghi
            lo prendi e basta ed e' per questo che non
            reglerero' mai a nessuno il mio codice usando
            la licenza BSD.Precisiamo che anche con GPL e' la stessa identica cosa.
            Se vuoi usare parte del mio codice, devi
            avere il
            mio permesso, l'ho scritto io, e decido io se
            lasciartelo usare o meno e come.Esatto l'unica cosa sensata che sei riuscito a scrivere quindi non si capisce perche' io una volta ottenuto il tuo codice non posso decidere come usare il mio.
            Ma di cosa parli?
            Non si attacca proprio a niente, e tutelaAh no? E se io uso quello che hai scritto tu ,ti pago profumatamente poi posso rilasciare il codice come pare a me? Direi proprio di no.
            quello
            che ho scritto IO come voglio IO.
            La GPL non infetta assolutamente alcun
            software
            che non sia il derivato di codice GPL.E io cosa ho scritto? Ci mancherebbe anche che trovassero un sistema per far rilasciare sotto GPL anche il software che non ne usa il codice.
            Quindi non vedo dove sta la parte virale.La parte virale sta nel fatto che se il tuo codice e' sotto GPL e io te lo pago ,poi il mio codice deve essere sotto GPL e a sua volta tutti gli altri che useranno il mio lavoro. Chiaro? Non e' difficile...
            Ma sei scemo o ci fai?
            Nessuno ti impedisce di scrivere codice da
            zeroCi mancherebbe. Solo che il giorno che tutto il software sara' sotto GPL mi tocca controllare che in giro non ci siano sorgenti troppo simili al mio... ma ovviamente tu ritieni che ci siano infiniti modi diversi per fare tutto .
            e la GPL ti permette anche di copiare il
            funzionamento di un programma basta che non
            copi brutalmente il codice con dei bei
            cut&paste.Sei riuscito a contraddirti ancora. Niente male per un solo messaggio. Quindi per aggirare la gpl mi basta ricopiare il sorgente senza fare cut&paste... ne cambio qualche variabile , sostituisco un paio di istruzioni con equivalenti e sono a posto.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            Poche idee e ben confuse, eh?
            Opinabile, a quel che so io c'erano
            pochissime note uguali ,un ritornello se non
            sbaglio.I giudici esistono apposta per giudicare cosae' giusto quando due parti non sono d'accordo.Io prendo per buono il lavoro fatto dai giudici.Se vuoi iniziare anche a contestare i sistemigiudiziari sono affari tuoi...
            Quanti testimoni vuoi? 50? 100? Mille?
            Nessun problema... ma in che mondo vivi?
            Vuoi un atto notarile ? Ancora piu'
            semplice. Vuoi rischiare ancora di piu'? Vuoi esseredisonesto a tutti i costi? Bene, ma ripetocredi che cambierebbe qualcosa se inveceche con un programma in GPL ti portassi intribunale con un programma closed source?E se e' cosi' perche' no?E se invece e' lo stesso perche' non succede secondo te?
            Ma tu sai cosa vuol dire fare il reverse
            engineering di un programma? Ovviamente che
            non sia l'hello world ? Ma quale reverse engeneering?Usi un programma vedi cosa fa, riproduci quelloche fa (non come lo fa)!Se ho un programma che disegna un cerchio suuna cartina date le coordinate, non ho bisognodi fare reverse engeenering per fare un programmaanalogo che faccia la stessa cosa!Sei d'accordo?

            cartelle pensi che mi serva il codice di

            Windows Explorer?

            Pensi di riuscire a rispondere ? Ho visto decine di browser come windows explorere i suoi sorgenti non sono certo disponibili!Che cosa ti covrei risponedere?

            di sendmail e qmail (due smtp che fanno

            esattamente le stesse cose) e poi dimmi
            che

            sono

            identici (ma fallo prima di sparar
            cazzate).

            Allora vedi che continui a non capire? Ci
            sono 10 righe uguali nel codice
            probabilmente si. Non serve che tutto il
            codice sia uguale ,peccato che il tuo
            cervellino non ci arrivi.Allora tutti dobbiamo temere una causa dagliautori del c, perche' ogni volta chescriviamo printf("%s\n"); copiamo una partedi codice?Ma stai scherzando? Ti rendi conto che 10 righenon contano niente e rientrano nella statisticadella casualita' a cui nessun giudice darebbecredito? Non arriveresti neanche da un giudice,qualsiasi avvocato ti riderebbe in faccia prima!E' come se nessun musicista potesse usare il doperche' l'ha gia' usato un'altro!Usa il cervello perfavore, ci deve essere unabuona percentuale di codice copiato per direche esso e' derivativo.

            No tu non puoi appropriarti del mio

            lavoro, puoi utilizzarlo, estenderlo,

            venderlo, farci molte cose, ma quel

            codice resta mio e la licenza mi

            garantisce che chi lo vuole sfruttare

            lo fa alle mie condizioni, c'e' chi si fa

            pagare in royalties e chi in codice!

            Ecco bravo ti sei contraddetto alla grande i
            un paio di frasi. Chiunque puo' utilizzarlo
            ,estenderlo , VENDERLO e la licenza ti
            garantisce che tu di quei soldi non li
            vedrai mai.Ma chi li vuole?La mia e' una scelta ragionata, non uso la GPLper moda. Non mi interessano i soldi, mi interessache il codice sia liberamente riutilizzabile datutti e la mia condizione e' che se lo vuoi usaree basta ci fai quello che vuoi, se lo vuoise lo vuoi estendere mi devi dare in cambio lemodifiche.Lo capisce che e' una scelta consapevole? Che sivuole proprio questo? E che non ci interessase tu lo vendi o meno?A me basta essere pagato la prima volta chefaccio un software, non mi interessa diventarericco creando una artificiale impedimento allacopia del software come ha fatto il Billone,se il tuo obiettivo e' fare i soldoni col swfai pure, ma non potrai usare il sw che hoscritto io per farlo, dovrai fartelo da te opagare qualcuno che ti venda il suo codicecon una licenza non libera, punto.

            Precisiamo codice in licenza BSD non lo
            paghi

            lo prendi e basta ed e' per questo che non

            reglerero' mai a nessuno il mio codice
            usando

            la licenza BSD.

            Precisiamo che anche con GPL e' la stessa
            identica cosa. Assolutamente no, la differenza e' appunto cheusando BSD a me non torna in tasca niente (e non intendo soldi, non mi interessano!) con GPLinvece mi tornano le tue modifiche e io possoutilizzare quel codice cosi' come tu hai usatoil mio, compriende?.


            Se vuoi usare parte del mio codice, devi

            avere il

            mio permesso, l'ho scritto io, e decido
            io se

            lasciartelo usare o meno e come.

            Esatto l'unica cosa sensata che sei riuscito
            a scrivere quindi non si capisce perche' io
            una volta ottenuto il tuo codice non posso
            decidere come usare il mio.Tu puoi sempre decidere come utilizzare il tuo,e' tuo codice scritto da te e ne detieni idiritti d'autore a tutti gli effetti, e quindipuoi riutilizzare quelle parti di cosice che hai scritto anche per software proprietario.Il vincolo e' che se vuoi distribuire un prodottoche contiene il mio codice devi rilasciarlo inGPL altrimenti il mio permesso non te lo do.OK? compriende?


            Ma di cosa parli?

            Non si attacca proprio a niente, e tutela

            Ah no? E se io uso quello che hai scritto tu
            ,ti pago profumatamente poi posso rilasciare
            il codice come pare a me? Direi proprio di
            no.E invece si', se tu decidi di pagarmi per quelcodice di cui io sono il solo autore (se ci sonopiu' autore devi ottenere un contratto conognuno) io come detentore del diritto d'autoreposso decidere che tu puoi utilizzarlo senzarilasciarlo con licenza GPL.Ma devi ottenere questo permesso dal vero autoredel codice e se lui ritiene puo' accettare i tuoisoldi e rilasciarti quel codice sotto una licenzache ti fa comodo, altrimenti se lo vuole puo'mandarti a quel paese e non darti nessun permesso.A DISCREZIONE DELL'AUTORE DEL CODICE.

            Quindi non vedo dove sta la parte virale.

            La parte virale sta nel fatto che se il tuo
            codice e' sotto GPL e io te lo pago ,poi il
            mio codice deve essere sotto GPL e a sua
            volta tutti gli altri che useranno il mio
            lavoro. Chiaro? Non e' difficile...Vedi sopra, chiaro? non e' difficile...La GPL ti garantisce dei diritti senza dovermicontattare, se vuoi fare cose diverse da quellepermesse dalla GPL mi devi contattare e io possodecidere se fartele fare o meno, capito?

            Ma sei scemo o ci fai?

            Nessuno ti impedisce di scrivere codice da

            zero

            Ci mancherebbe. Solo che il giorno che tutto
            il software sara' sotto GPL mi tocca
            controllare che in giro non ci siano
            sorgenti troppo simili al mio... ma
            ovviamente tu ritieni che ci siano infiniti
            modi diversi per fare tutto .La similitudine non basta in tribunale,documentati, vai a vedere le cause intentatea microsoft dalla stacker per esempio e vediquali sono i criteri per giudicare se un swe' copiato o meno.Pensi che la volvo possa portare in tri
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Tu puoi sempre decidere come utilizzare il
            tuo,
            e' tuo codice scritto da te e ne detieni i
            diritti d'autore a tutti gli effetti, e
            quindi
            puoi riutilizzare quelle parti di cosice che
            hai scritto anche per software proprietario.
            Il vincolo e' che se vuoi distribuire un
            prodotto
            che contiene il mio codice devi rilasciarlo
            in
            GPL altrimenti il mio permesso non te lo do.
            OK? compriende?
            no!non ci siamo!perche' se tu rilasci un software sotto GPL e questo subisce diverse modifiche, chi e' l'autore?chi puo' dire "questo codice l'ho scritto io e lo posso includere in software commerciale?".Di fatto non si puo' usare codice GPL per software commerciale, anzi, non GPL.Perche' se il codice e' GPL, chiunque puo' prenderlo, fare una modifica, e rivendicarne la licenza.Non e' tutelato l'autore originale, ma solo il fatto che da quel software derivera' altro software GPL.
            E invece si', se tu decidi di pagarmi per
            quel
            codice di cui io sono il solo autore (se ci
            sono
            piu' autore devi ottenere un contratto con
            ognuno) io come detentore del diritto
            d'autore
            posso decidere che tu puoi utilizzarlo senza
            rilasciarlo con licenza GPL.
            Ma devi ottenere questo permesso dal vero
            autore
            del codice e se lui ritiene puo' accettare i
            tuoi
            soldi e rilasciarti quel codice sotto una
            licenza
            che ti fa comodo, altrimenti se lo vuole puo'
            mandarti a quel paese e non darti nessun
            permesso.
            A DISCREZIONE DELL'AUTORE DEL CODICE.come scritto sopra...di fatto e' impossibile!perche' a quel punto si genererebbe un fork nel progetto.Il progetto verrebbe preso da qualcuno che ne continuerebbe lo sviluppo sotto la licenza GPL e io non vorrei mai rischiare di finire in causa per una cosa cosi'.E poi chiunque puo' prenderlo e rivendicare dei diritti su quel codice...e' praticamente impossibile mettere d'accordo tutti e comprare codice GPL.Da GPL nasce solo GPL.
            Vedi sopra, chiaro? non e' difficile...
            La GPL ti garantisce dei diritti senza
            dovermi
            contattare, se vuoi fare cose diverse da
            quelle
            permesse dalla GPL mi devi contattare e io
            posso
            decidere se fartele fare o meno, capito?
            si ma per definizione il codice GPL e' freericadi nel caso precedente, qualcuno forka il progetto, gli cambia nome e non ti permette di usare quel codice...troppo rischioso...
            Pensi che la volvo possa portare in tribunale
            la audi solo perche' entrambe le case
            producono
            vetture con quattro ruote, un volante un
            cambio,
            ecc... ?? No, ovviamente, la stessa cosa
            vale per il software!
            certo che no, ma quella e' la definizione di automobile, e' come dire a qualcuno che ha copiato perche' ha (genericamente) scritto una sequenza di istruzioni ordinata.Su molte cose apparentemente banali, invece, si pagano dei diritti a chi le ha berevettate, perche' e' piu' conveniente rispetto al rifarsi tutto da capo.Le maniglie delle portiere delle Fiat sono brevettate...e se io le usassi senza pagare le royalty, finirei in tribunale!eppure chiunque sa come si fa una maniglia...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: normal user

            Tu puoi sempre decidere come utilizzare il

            tuo,

            e' tuo codice scritto da te e ne detieni i

            diritti d'autore a tutti gli effetti, e

            quindi

            puoi riutilizzare quelle parti di cosice
            che

            hai scritto anche per software
            proprietario.

            Il vincolo e' che se vuoi distribuire un

            prodotto

            che contiene il mio codice devi
            rilasciarlo

            in

            GPL altrimenti il mio permesso non te lo
            do.

            OK? compriende?



            no!
            non ci siamo!
            perche' se tu rilasci un software sotto GPL
            e questo subisce diverse modifiche, chi e'
            l'autore?non c'e' piu' un solo autore a questo punto ovviamente!
            chi puo' dire "questo codice l'ho scritto io
            e lo posso includere in software
            commerciale?".ci sono vari modi (es log cvs) per risalire achi ha scrito le singole parti interessate,ma non e' detto che si volgia sempre prenderetutto il codice, puo' interessare anche solouna parte di esso!
            Di fatto non si puo' usare codice GPL per
            software commerciale, anzi, non GPL.
            Perche' se il codice e' GPL, chiunque puo'
            prenderlo, fare una modifica, e
            rivendicarne la licenza.Certo ma puo' solamente far valere i suoi dirittisulle modifiche che ha fatto non sul resto.
            Non e' tutelato l'autore originale, ma solo
            il fatto che da quel software derivera'
            altro software GPL.L'autore originale e' tutelatissimo, e puo'certmente ignorare tutte le modifiche fatteda altri e vendere il codice che aveva fatto luisenza le modifiche.

            E invece si', se tu decidi di pagarmi per

            quel

            codice di cui io sono il solo autore (se
            ci

            sono

            piu' autore devi ottenere un contratto con

            ognuno) io come detentore del diritto

            d'autore

            posso decidere che tu puoi utilizzarlo
            senza

            rilasciarlo con licenza GPL.

            Ma devi ottenere questo permesso dal vero

            autore

            del codice e se lui ritiene puo'
            accettare i

            tuoi

            soldi e rilasciarti quel codice sotto una

            licenza

            che ti fa comodo, altrimenti se lo vuole
            puo'

            mandarti a quel paese e non darti nessun

            permesso.

            A DISCREZIONE DELL'AUTORE DEL CODICE.

            come scritto sopra...
            di fatto e' impossibile!Dipende dai progetti ovviamente.Certamente sara' impossibile ottenere il permessodi cambiare la licenza a linux ma puoitranquillamente ottenere parti di esso che sonostate scritte d pochi o singoli autori.Per esempio il codice del file system ReiserFSe' disponibile anche con licenza proprietaria,perche' quasi tutto il codice e' di proprieta'di Hans Reiser e le parti che non lo sono, sonofacilmente riscrivibili.
            perche' a quel punto si genererebbe un fork
            nel progetto.Qual'e' il problema?
            Il progetto verrebbe preso da qualcuno che
            ne continuerebbe lo sviluppo sotto la
            licenza GPL e io non vorrei mai rischiare di
            finire in causa per una cosa cosi'.Causa? e per cosa? Se hai l'autorizzazionescritta del/degli autore/i non hai nessunapreoccupazione.
            E poi chiunque puo' prenderlo e rivendicare
            dei diritti su quel codice...Nessuno puo' rivendicare niente, la GPL e'una licenza che difende il copyright ma inmodo un po' diverso dal tradizionale, nonpone il sw in public domain, quindi nessunoa parte gli autori puo' accampare diritti.
            e' praticamente impossibile mettere
            d'accordo tutti e comprare codice GPL.
            Da GPL nasce solo GPL.Questo e' quello che avviene di solito, manon e' impossibile Hans Reiser, Le librerie QT,mozilla sono ottimi esempi di codice sottodoppia licenza!

            Vedi sopra, chiaro? non e' difficile...

            La GPL ti garantisce dei diritti senza

            dovermi

            contattare, se vuoi fare cose diverse da

            quelle

            permesse dalla GPL mi devi contattare e io

            posso

            decidere se fartele fare o meno, capito?



            si ma per definizione il codice GPL e' free
            ricadi nel caso precedente, qualcuno forka
            il progetto, gli cambia nome e non ti
            permette di usare quel codice...Free in senso di libero ok?Chi dovesse forkare non potrebbe accampare alcun diritto se non quello di utilizzare il codiceponendolo in licenza GPL!Se l'AUTORE cambia licenza tutto cio' che erastato rilasciato prima del cambio resta _anche_ come codice GPL, la roba nuova avra' solo lanuova licenza!Esempio ssh e openssh. Documentatevi!
            troppo rischioso...La Fsecure non sta rischiando nulla, dauna certa versione in poi ssh non e' piu'sw libero e il codice precedentementesviluppato e' riutilizzato da quelli diopenssh senza alcun problema!


            Pensi che la volvo possa portare in
            tribunale

            la audi solo perche' entrambe le case

            producono

            vetture con quattro ruote, un volante un

            cambio,

            ecc... ?? No, ovviamente, la stessa cosa

            vale per il software!


            e se io le usassi senza pagare le royalty,
            finirei in tribunale!Se tu copiassi e riproducessi le stesse identiche maniglie spacciandole per l'originale allora finiresti in tribunale, altrimenti no.
            eppure chiunque sa come si fa una maniglia...e infatti chiunque puo' produrre maniglie.ricordatevi brevetto e diritto d'autore sono duecose completamente differenti, non confondetele!
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            Col tuo post dimostri esattamente quello che dicevo io.La GPL non e' commercializzabile!DI FATTO, anche se la licenza non lo impone, sviluppare GPL vuol dire regalare o dare via gratis.Per vendere il tuo lavoro, hai dovuto cambiargli licenza, e questo sara' tanto piu' difficile, quante saranno le persone coinvolte.E le persone saranno tante di piu', quanto piu' il progetto sara' complesso e quindi inetressante per un acquirente.Fare il rollback del CSV per risalire al codice originale, vuol dire solo tornare alla versione base, reintroducendo nel codice anche tutti i bug risolti, probabilmente, non dall'autore originale.E' una strada difficilmente percorribile.Il codice con doppia licenza poi e' un'arrampicata sugli specchi TOTALE.E' solo per dire sviluppiamo GPL, la vendiamo e non infrangiamo la licenza...e grazie!!!!la cambiate a seconda delle occasioni....e' un modo come un altro per dare un colpo al cerchio e uno alla botte, e non dover prendere una posizione precisa....di fatto il codice GPL non e' acquistabile, quindi non vendibile, quindi non commercializzabile e continuera' a produrre altro software GPL a meno di rare autorizzazioni fornite dagli autori...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: normal user
            Col tuo post dimostri esattamente quello che
            dicevo io.
            La GPL non e' commercializzabile!(Di fatto la GPL non nega la possibilita' di vendere un programma con questa licenza. In ogni caso, non ci crederai ma posso fare 30 programmi e rilasciarli con 30 licenze differenti.Se riscrivo un programma di posta (e sono tutti gratuiti ed evoluti) non penso che lo faccio perche' voglio venderlo... non credi?Se scrivo un programma specifico per una banca questa pretendera' da me i sorgenti ma sicuramente non mi permettera' di darli in giro.Dipende dalle situazioni... la GPL praticamente ti impedisce di fare soldi? Non usarla, pero' mi devi spiegare perche' la MS si preoccupa tanto.I suoi utenti forse non sono felici di accrescere il capitale di Bill Gates?Per quanto mi riguarda i miei stupidissimi programmi da 4 soldi preferisco lasciarli sotto GPL, tanto lo faccio per passione e il mio lavoro mi permette di vivere bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            (Di fatto la GPL non nega la possibilita' diteoricamente, non di fatto...perche' di fatto con i sorgenti in mano liberamente modificanbili e redistribuibili hai ottenuto il software gratis...
            vendere un programma con questa licenza. In
            ogni caso, non ci crederai ma posso fare 30
            programmi e rilasciarli con 30 licenze
            differenti.perche' non dovrei crederci?
            Dipende dalle situazioni... la GPL
            praticamente ti impedisce di fare soldi? Non
            usarla, pero' mi devi spiegare perche' la MS
            si preoccupa tanto.leggi il mio post in risposta a "parere di un piccolo programmatore/utente linux"in pratica se io inizio un progetto, tutto cio' che derivera' da quel progetto sara' sotto la licenza originale, a prescindere da quanto io abbia effettivamente contribuito allo sviluppo del progetto.
            I suoi utenti forse non sono felici di
            accrescere il capitale di Bill Gates?
            Per quanto mi riguarda i miei stupidissimi
            programmi da 4 soldi preferisco lasciarli
            sotto GPL, tanto lo faccio per passione e il
            mio lavoro mi permette di vivere bene.anche io...ma pensa se quei programmi da 4 soldi diventano qualcosa di veramente utile!il tuo programma da 4 soldi decide la licenza di un programma ben piu' grande e complesso, sul quale hanno lavorato magari molte altre persone.Per me questo non e' del tutto giusto.Semmai io dovrei avere il diritto di scegliere la licenza solo delle cose sviluppate da me.Quindi, se uno modifica un mio porgetto, deve essere obbligato a rilasciare i sorgenti solo del mio progetto. (forse qualcosa simile esiste gia')Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: MaKs

            (Di fatto la GPL non nega la possibilita'
            di

            teoricamente, non di fatto...
            perche' di fatto con i sorgenti in mano
            liberamente modificanbili e redistribuibili
            hai ottenuto il software gratis...


            vendere un programma con questa licenza.
            In

            ogni caso, non ci crederai ma posso fare
            30

            programmi e rilasciarli con 30 licenze

            differenti.

            perche' non dovrei crederci?


            Dipende dalle situazioni... la GPL

            praticamente ti impedisce di fare soldi?
            Non

            usarla, pero' mi devi spiegare perche' la
            MS

            si preoccupa tanto.

            leggi il mio post in risposta a "parere di
            un piccolo programmatore/utente linux"
            in pratica se io inizio un progetto, tutto
            cio' che derivera' da quel progetto sara'
            sotto la licenza originale, a prescindere da
            quanto io abbia effettivamente contribuito
            allo sviluppo del progetto.


            I suoi utenti forse non sono felici di

            accrescere il capitale di Bill Gates?

            Per quanto mi riguarda i miei stupidissimi

            programmi da 4 soldi preferisco lasciarli

            sotto GPL, tanto lo faccio per passione e
            il

            mio lavoro mi permette di vivere bene.

            anche io...
            ma pensa se quei programmi da 4 soldi
            diventano qualcosa di veramente utile!
            il tuo programma da 4 soldi decide la
            licenza di un programma ben piu' grande e
            complesso, sul quale hanno lavorato magari
            molte altre persone.
            Per me questo non e' del tutto giusto.
            Semmai io dovrei avere il diritto di
            scegliere la licenza solo delle cose
            sviluppate da me.
            Quindi, se uno modifica un mio porgetto,
            deve essere obbligato a rilasciare i
            sorgenti solo del mio progetto. (forse
            qualcosa simile esiste gia')Certo e' la licenza BSDDa li puoi rubare tutto quello che ti pare comefa MicrosoftPer chi non lo sapesse lo stack TCP/IP da w2kin poi e' mutuato da BSD !!(Perche' alla MS si che sanno rubare^W fare software)
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            Quindi, se uno modifica un mio porgetto,

            deve essere obbligato a rilasciare i

            sorgenti solo del mio progetto. (forse

            qualcosa simile esiste gia')

            Certo e' la licenza BSDnoBSD mi permette di includere codice BSD anche in un progetto closed.Io dicevo che il MIO CODICE deve essere SEMPRE disponibile in sorgenti, senza per questo obbligare chi lo usa a rilasciare I SUOI sorgenti.
            Da li puoi rubare tutto quello che ti pare
            come
            fa Microsoft
            come fanno tantialmeno MS paga
            Per chi non lo sapesse lo stack TCP/IP da w2k
            in poi e' mutuato da BSD !!
            notizia vecchia...e poi cosa c'e' di male?sicuramente meglio lo stack TCP di freeBSD che quello di linux
            (Perche' alla MS si che sanno rubare^W fare
            software)sanno rubare bene e' vero...e sanno anche copiare, cosa che spesso a linus non e' riuscitaCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            (Perche' alla MS si che sanno rubare^W
            fare

            software)

            sanno rubare bene e' vero...
            e sanno anche copiare, cosa che spesso a
            linus non e' riuscitaforse perche a qualcuno non piace rubare...o forse ama le sfide...o vuole dimostrare di riuscire a farlo meglio...o altro...inoltre non mi pare che lo stack linux sia peggio del bsd...non diciamo tante cazzate...in fondo e solo questione di ottimizzazione...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            no
            BSD mi permette di includere codice BSD
            anche in un progetto closed.
            Io dicevo che il MIO CODICE deve essere
            SEMPRE disponibile in sorgenti, senza per
            questo obbligare chi lo usa a rilasciare I
            SUOI sorgenti.scrivi una tua licenza e rilascia il sw secondoqueste modalita'.

            Da li puoi rubare tutto quello che ti pare

            come

            fa Microsoft



            come fanno tanti
            almeno MS pagapaga chi?cosa?e' perfettamente legale utilizzare i sorgenti diBSD senza rilasciare nulla e senza pagare nessuno.
            notizia vecchia...
            e poi cosa c'e' di male?
            sicuramente meglio lo stack TCP di freeBSD
            che quello di linuxopinioni, lo stack del kernel 2.4 batte invelocita' tutti gli altri dop la riscrittura.

            (Perche' alla MS si che sanno rubare^W
            fare

            software)

            sanno rubare bene e' vero...
            e sanno anche copiare, cosa che spesso a
            linus non e' riuscitagia' perche' a linus non piace copiare merdae tutto cio' che rilascia deve essere in GPLe ovviamente libero da brevetti (almeno in americache tanto qui in europa per fortuna i brevettisul sw non ci sono.)
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: normal user
            Col tuo post dimostri esattamente quello che
            dicevo io.
            La GPL non e' commercializzabile!Lo e' eccome, non mi sembra che RedHat stia messamale e rilascia tutto in GPL cosi' come ha fattola Cygnus.
            DI FATTO, anche se la licenza non lo impone,
            sviluppare GPL vuol dire regalare o dare via
            gratis.In parte questo succede, ma il problema cheavete in molti e che siete stati totalmentetraviati dal modello di business di Microsoft.
            Per vendere il tuo lavoro, hai dovuto
            cambiargli licenza, e questo sara' tanto
            piu' difficile, quante saranno le persone
            coinvolte.Assolutamente no. Il mio lavoro (quando non lofaccio per passione) e' pagato. Qualcuno mi pagaper produrre un sw e poi lo si piazza in GPL.
            E le persone saranno tante di piu', quanto
            piu' il progetto sara' complesso e quindi
            inetressante per un acquirente.E il cliente sara' tanto piu' contento perche' afronte di una spesa iniziale, poi continuera' aricevere aggiornamenti e non rimarra' con le pezzeal culo se io fallisco.
            Fare il rollback del CSV per risalire al
            codice originale, vuol dire solo tornare
            alla versione base, reintroducendo nel
            codice anche tutti i bug risolti,
            probabilmente, non dall'autore originale.
            E' una strada difficilmente percorribile.
            Il codice con doppia licenza poi e'
            un'arrampicata sugli specchi TOTALE.
            E' solo per dire sviluppiamo GPL, la
            vendiamo e non infrangiamo la licenza...
            e grazie!!!!Difatti non faccio mai sw in doppia licenza,ho solo affermato che e' possibile farlo seproprio si vuole.
            la cambiate a seconda delle occasioni....
            e' un modo come un altro per dare un colpo
            al cerchio e uno alla botte, e non dover
            prendere una posizione precisa....
            di fatto il codice GPL non e' acquistabile,
            quindi non vendibile, quindi non
            commercializzabile e continuera' a produrre
            altro software GPL a meno di rare
            autorizzazioni fornite dagli autori...Il sw in doppia licenza e' raro.IL PROBLEMA e' che qua dentro c'e' un sacco digente che e' totalmente traviata dal modello dibusiness di Microsoft.Il modello di business proposto da chi fa sw GPLe' un'altro.Chi fa sw GPL e' cosciente che la fonte diguadagno non e' la vendita di singole licenzed'uso (che poi in italia con i piratoni che cisono in giro e' pure poco redditizio) ma suiservizi legati al software.Lo sviluppo iniziale viene pagato da un clienteche ha bisognoi di quel software, e se il clientee' intelligente permette un contratto in cui siprevede il rilascio in GPL del software (va tuttoa suo vantaggio farlo).Quindi a questo punto il lavoro e' stato pagato.Poi si va avanti con le personalizzazioni, lemodifiche che un'altro cliente (che grazie allaGPL ha potuto provare e utilizzare con profittoil vostro software) vi richiede perche' ovviamenteil primo a cui vai a chiedere e' chi ha iniziatoil progetto, ma in ogni caso anche se le faun'altro voi ci guadagnate, perche' avrete le suemodifiche e il software sara' migliore e quindipiu' utenti saranno interessati ad usarlo in unaspirale virtuosa in cui i contratti dimanutenzione/assistenza/etc... fioccheranno.Certo con questo modello non si diventa BillGates, ma ricordatevi che di Bill ce ne puo'essere uno (o un paio)!Personalmente mi piace lavorare bene e soddisfareil cliente che poi tornera' da me se e' statoservito bene.Vi do un'altro esempio di produttori di sw soloGPL (non con doppie licenze) www.ximian.comNon sono propriamente dei poverelli!
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Lo e' eccome, non mi sembra che RedHat stia
            messa
            male e rilascia tutto in GPL cosi' come ha
            fatto
            la Cygnus.
            aridaie...RedHat non vende software GPLeddai su.... c'e' stata gente che ha detto che IBM e HP vivono sulla GPL!!!Red Hat vende ua distribuzione linux e guadagna su altre cose, non sulla GPL.RedHat non e' una software house come possono essere MS, Oracle, Borland, IBM.Loro pacchettizano e rivendono...

            DI FATTO, anche se la licenza non lo
            impone,

            sviluppare GPL vuol dire regalare o dare
            via

            gratis.

            In parte questo succede, ma il problema che
            avete in molti e che siete stati totalmente
            traviati dal modello di business di
            Microsoft.
            infatti una volta che ho dato i sorgenti, che dico potete copiarli come vi pare e piace, potete fare tutte le modifiche che vi pare, vorrei vedere dove e' la possibilita' di guadagnare.

            Per vendere il tuo lavoro, hai dovuto

            cambiargli licenza, e questo sara' tanto

            piu' difficile, quante saranno le persone

            coinvolte.

            Assolutamente no. Il mio lavoro (quando non
            lo
            faccio per passione) e' pagato. Qualcuno mi
            paga
            per produrre un sw e poi lo si piazza in GPL.
            certo, cosi' un'azienda ti paga decine di milioni all'anno per rendere pubblico il tuo lavoro, cosi' chiunque puo' sfruttarlo senza pagare.Cosi' si chiude.

            E le persone saranno tante di piu', quanto

            piu' il progetto sara' complesso e quindi

            inetressante per un acquirente.

            E il cliente sara' tanto piu' contento
            perche' a
            fronte di una spesa iniziale, poi
            continuera' a
            ricevere aggiornamenti e non rimarra' con le
            pezze
            al culo se io fallisco.
            il cliente e' contento di sicuro!non paga!perche' dovrebbe farlo?ci sara' da qualche parte il sorgente del tuo programma che lui puo' ricompilarsi?sicuramente!

            Fare il rollback del CSV per risalire al

            codice originale, vuol dire solo tornare

            alla versione base, reintroducendo nel

            codice anche tutti i bug risolti,

            probabilmente, non dall'autore originale.

            E' una strada difficilmente percorribile.

            Il codice con doppia licenza poi e'

            un'arrampicata sugli specchi TOTALE.

            E' solo per dire sviluppiamo GPL, la

            vendiamo e non infrangiamo la licenza...

            e grazie!!!!

            Difatti non faccio mai sw in doppia licenza,
            ho solo affermato che e' possibile farlo se
            proprio si vuole.
            appuntoci si puo' arrampicare sugli specchi se si vuole...

            altro software GPL a meno di rare

            autorizzazioni fornite dagli autori...

            Il sw in doppia licenza e' raro.
            appunto

            IL PROBLEMA e' che qua dentro c'e' un sacco
            di
            gente che e' totalmente traviata dal modello
            di
            business di Microsoft.
            Il modello di business proposto da chi fa sw
            GPL
            e' un'altro.
            Chi fa sw GPL e' cosciente che la fonte di
            guadagno non e' la vendita di singole licenze
            d'uso (che poi in italia con i piratoni che
            ci
            sono in giro e' pure poco redditizio) ma sui
            servizi legati al software.che non devono per forza essere GPL.Posso fare servizi legati al software anche senza sviluppare GPL.
            Lo sviluppo iniziale viene pagato da un
            cliente
            che ha bisognoi di quel software, e se il
            cliente
            e' intelligente permette un contratto in cui
            si
            prevede il rilascio in GPL del software (va
            tutto
            a suo vantaggio farlo).perche' a suo vantaggio?cosi' lui ha pagato e tutti gli altri copiano gratis?
            Quindi a questo punto il lavoro e' stato
            pagato.
            Poi si va avanti con le personalizzazioni, le
            modifiche che un'altro cliente (che grazie
            alla
            GPL ha potuto provare e utilizzare con
            profitto
            il vostro software) vi richiede perche'
            ovviamente
            il primo a cui vai a chiedere e' chi ha
            iniziato
            il progetto, ma in ogni caso anche se le fa
            un'altro voi ci guadagnate, perche' avrete
            le sue
            modifiche e il software sara' migliore e
            quindi
            piu' utenti saranno interessati ad usarlo in
            una
            spirale virtuosa in cui i contratti di
            manutenzione/assistenza/etc... fioccheranno.
            intanto il software non si fa pubblicita' da solo.Secondo, si espanderebbe solo perche' in pratica gratis.Terzo, la spirale di cui parli, porterebbe i prezzi vicini allo zero per effetto della tremenda concorrenza che si creerebbe per cercare di accaparrarsi almeno un contratto di assisstenza, visto che lo sviluppo lo faccio gratis.
            Certo con questo modello non si diventa Bill
            Gates, ma ricordatevi che di Bill ce ne puo'
            essere uno (o un paio)!
            non voglio essere BG
            Personalmente mi piace lavorare bene e
            soddisfare
            il cliente che poi tornera' da me se e' stato
            servito bene.
            e questo esula dalla licenza...

            Vi do un'altro esempio di produttori di sw
            solo
            GPL (non con doppie licenze) www.ximian.com
            Non sono propriamente dei poverelli!mi piace di piu' debian.orgCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: maks

            Lo e' eccome, non mi sembra che RedHat
            stia

            messa

            male e rilascia tutto in GPL cosi' come ha

            fatto

            la Cygnus.



            aridaie...
            RedHat non vende software GPL
            eddai su.... c'e' stata gente che ha detto
            che IBM e HP vivono sulla GPL!!!
            Red Hat vende ua distribuzione linux e
            guadagna su altre cose, non sulla GPL.
            RedHat non e' una software house come
            possono essere MS, Oracle, Borland, IBM.
            Loro pacchettizano e rivendono...E' esattamente il tipo di business che sostengo.
            infatti una volta che ho dato i sorgenti,
            che dico potete copiarli come vi pare e
            piace, potete fare tutte le modifiche che vi
            pare, vorrei vedere dove e' la possibilita'
            di guadagnare.Assistenza, manutenzione. E' tutta li'.
            certo, cosi' un'azienda ti paga decine di
            milioni all'anno per rendere pubblico il tuo
            lavoro, cosi' chiunque puo' sfruttarlo senza
            pagare.
            Cosi' si chiude.Il client non chiude nulla.E io neppure perche' non faccio _solo_ softwareil sw lo faccio come una delle tante consulenzee mi viene pagato quel lavoro.
            il cliente e' contento di sicuro!
            non paga!
            perche' dovrebbe farlo?Quando ha bisogno di assistenza e personalizzazioni paga, se no non paga ma la cosanon mi turba.
            ci sara' da qualche parte il sorgente del
            tuo programma che lui puo' ricompilarsi?
            sicuramente!Certo che c'e' se e' GPL c'e' per forza e a mesta bene cosi'.
            che non devono per forza essere GPL.
            Posso fare servizi legati al software anche
            senza sviluppare GPL.Certo puoi legare a te il cliente con un cappioal collo.Puoi farlo tranquillamente, ma perche' rompi?Io non sto cercando di convincerti ad abbracciarequesto modello di business.Se ci credi lo fai, altrimenti continui come haifatto finora.Cercavo solo di spiegare il mio punto di vista equello di chi rilascia in GPL.Tu vuoi convincermi che sbaglio forse?E se si in base a cosa sbaglierei?E se sbaglio non sono forse affari miei?

            Lo sviluppo iniziale viene pagato da un

            cliente che ha bisognoi di quel software,

            e se il cliente e' intelligente permette

            un contratto in cui si prevede il rilascio

            in GPL del software (va tutto a suo

            vantaggio farlo).

            perche' a suo vantaggio?
            cosi' lui ha pagato e tutti gli altri
            copiano gratis?No:1 tanto lui quel software lo deve pagare lo stesso perche' ne ha bisogno.2 rilasciandolo in GPL altri lo useranno e miglioreranno e correggeranno i bachi ad un costo per lui inferiore.3 va anche a vantaggio mio perche' il sw migliorando sara' piu' appetibile e trovero' piu' clienti che mi chiedono di installarglielo configurarglielo, personalizzarglielo.
            intanto il software non si fa pubblicita' da
            solo.Quando funziona bene si', mai sentito parlare di linux?
            Secondo, si espanderebbe solo perche' in
            pratica gratis.E' uno dei motivi certo ma io direi libero nongratis, puoi sempre fare un packaging piu'comodo come fanno le varie distribuzioni evenderlo. (Non tutti sono in grado di compilareinstallare e configurare il software)
            Terzo, la spirale di cui parli, porterebbe i
            prezzi vicini allo zero per effetto della
            tremenda concorrenza che si creerebbe per
            cercare di accaparrarsi almeno un contratto
            di assisstenza, visto che lo sviluppo lo
            faccio gratis.Lo sviluppo costa caro, ma molto meno di quelloche vuol fare credere chi fa sw proprietario.Ogni cliente che chiede una modifica la paga, edopo essa e' disponibile per tutti.Nessuno fa niente gratuitamente (o quasi), ma nonsempre il denaro e' la ricompensa.Inoltre i prezzi non possono arrivare a zero.In moltissimi campi commerciali c'e' concorrenzama non ho ancora trovato automobili, computers,ecc... a gratis, cosi' come non trovo servizicome quelli bancari, assicurativi, ecc.. a gratis.L'effetto della concorrenza e' quello di arrivare ad un giusto prezzo e a me questo sta bene.

            Certo con questo modello non si diventa

            Bill Gates, ma ricordatevi che di Bill

            ce ne puo' essere uno (o un paio)!

            non voglio essere BGE allora non pensare come lui.

            Personalmente mi piace lavorare bene e

            soddisfare il cliente che poi tornera'

            da me se e' stato servito bene.

            e questo esula dalla licenza...la licenza GPL mi aiuta a farlo.

            Vi do un'altro esempio di produttori di sw

            solo

            GPL (non con doppie licenze)
            www.ximian.com

            Non sono propriamente dei poverelli!

            mi piace di piu' debian.org
            ma debian org non guadagna col sw e' un progettodi volontari.Ximian invece e' un'azienda che ci guadagna!
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: maks
            aridaie...
            RedHat non vende software GPL
            eddai su.... c'e' stata gente che ha detto
            che IBM e HP vivono sulla GPL!!!
            Red Hat vende ua distribuzione linux e
            guadagna su altre cose, non sulla GPL.
            RedHat non e' una software house come
            possono essere MS, Oracle, Borland, IBM.
            Loro pacchettizano e rivendono...Aridaje, non abbiamo detto che e' un modello di business diverso ? E allora e' ovvio che non e' come quelli tradizionali.

            In parte questo succede, ma il problema

            che avete in molti e che siete stati

            totalmente traviati dal modello di business

            di Microsoft.
            infatti una volta che ho dato i sorgenti,
            che dico potete copiarli come vi pare e
            piace, potete fare tutte le modifiche che vi
            pare, vorrei vedere dove e' la possibilita'
            di guadagnare.
            certo, cosi' un'azienda ti paga decine di
            milioni all'anno per rendere pubblico il tuo
            lavoro, cosi' chiunque puo' sfruttarlo senza
            pagare.
            Cosi' si chiude.


            E le persone saranno tante di piu',


            quanto piu' il progetto sara' complesso e


            quindi inetressante per un acquirente.

            E il cliente sara' tanto piu' contento

            perche' a

            fronte di una spesa iniziale, poi

            continuera' a

            ricevere aggiornamenti e non rimarra' con

            le pezze al culo se io fallisco.
            il cliente e' contento di sicuro!
            non paga!
            perche' dovrebbe farlo?
            ci sara' da qualche parte il sorgente del
            tuo programma che lui puo' ricompilarsi?
            sicuramente!A me sembra solo di intuire una gran paura, da parte di quelli entrati con M$ e i suoi sistemi nel mondo dell'infrmatica, di essere scavalcati da quelli che le cose le sanno fare perbene: chiunque sappia fare bene il suo mestiere non avra' mai timori assurdi come quelli letti qui; chi ha un minimo di esperienza nella vendita di servizi sa benissimo che "rubare" un progetto o un servizio non e' cosi' semplice, e soprattutto che un buon informatico non sara' facimente sostituibile. Certo e' un po' piu' rischioso: Se io do al datore di lavoro tutti gli strumenti per il mio lavoro allora mi puo' buttare fuori e sostituire se non sono all'altezza. Paura di essere lamer ?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            A me sembra solo di intuire una gran paura,
            da parte di quelli entrati con M$ e i suoi
            sistemi nel mondo dell'infrmatica, di essere
            scavalcati da quelli che le cose le sanno
            fare perbene: chiunque sappia fare bene il
            suo mestiere non avra' mai timori assurdi
            come quelli letti qui; chi ha un minimo di
            esperienza nella vendita di servizi sa
            benissimo che "rubare" un progetto o un
            servizio non e' cosi' semplice, e
            soprattutto che un buon informatico non
            sara' facimente sostituibile. si... certo....il 90% dei sorgenti che ho visto fa PAURA per quanto sono scritti male...tutto C "old style"....certo che le fate bene le cose...e poi mi dimostri l'equazione MS = non so fare nullaLinux = sono un genio...perche' a me non torna...ed e' anche stupida come affermazioneUsare sistemi MS non vuol dire non sapre fare niente, vuol dire solo adeguarsi a uno standard del mercato, perche' e' quelo che la momento tira di piu'.Punto.Se domani il piu' diffuso sara' linux, vedrai quanta gente "che sa fare le cose per bene" diventera' improvvisamente "sostituibile"....
            Certo e' un po' piu' rischioso: Se io do al
            datore di lavoro tutti gli strumenti per il
            mio lavoro allora mi puo' buttare fuori e
            sostituire se non sono all'altezza. Paura di
            essere lamer ?vedi, non riuscite a seguire il filo dei discorsi.Si parlava di GPL, che e' una licenza FREE (nel senso di libero) nata per permettere lo scambio di conoscenze fra sviluppatori.Quindi, in netto contrasto con quello che fanno le varie Red Hat, IBM, HP, ovvero farci soldi sopra.Stallman l'ha sempre detto e oggi leggo un articolo su PI in cui lo ribadisce.GPL = libero != commercialeSe si vuole sviluppare GPL nessuno lo vieta, e anzi, ma non mi venite a dire che GPL e' il futuro del software commerciale... vi prego...oggi va bene perche' l'alternativa e' pagare.Domani, quando non paghera' NESSUNO per il software, tutti i programmatori diventeranno sistemisti o qualcos altro ancora...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: MaKs

            A me sembra solo di intuire una gran

            paura, da parte di quelli entrati con M$ e

            i suoi sistemi nel mondo dell'infrmatica, di

            essere scavalcati da quelli che le cose le

            sanno fare perbene: chiunque sappia fare

            bene il suo mestiere non avra' mai timori

            assurdi come quelli letti qui; chi ha un

            minimo di esperienza nella vendita di

            servizi sa benissimo che "rubare" un

            progetto o un servizio non e' cosi'

            semplice, e soprattutto che un buon

            informatico non sara' facimente

            sostituibile.
            si... certo....
            il 90% dei sorgenti che ho visto fa PAURA
            per quanto sono scritti male...
            tutto C "old style"....
            certo che le fate bene le cose...
            e poi mi dimostri l'equazione MS = non so
            fare nulla
            Linux = sono un genio...
            perche' a me non torna...In realta' non stavi dicendo questo (per una volta ;) l'utilita' del sw open provo a spiegartela con un esempio:Poniamo che un programma scritto AL MEGLIO, cioe' che meglio non e' POSSIBILE = 10Un programma pesante, che gira ma pieno di bug = 0Ho una software house professionale a caso, di medie dimensioni scrivo un programma che chiamo Antany, ci investo sopra e ottengo un prodotto di qualita' medio alta: voto 6.Dopo qualche mese qualcuno decide di farne una versione open, e' da solo e non ha risorse, ma ci riesce: Xantany voto 4.Passa un po' di tempo.La software house intanto sta vendendo il suo prodotto e si sta facendo una discreta quantita' di $$.Xantany finisce nelle mani di un prof universitario che dice - bello, ma le routine di gestione si possono fare meglio...Passa un po' di tempo.La software house si trasferisce alle isole Bananas, fa il bagno tutti i giorni al mare si da' alla bella vita, (presente la Commodore ?) quando si ricordano scrivono una patch che fa arrivare Antany ad un voto di 7.Nel frattempo Xantany e' stato portato dal prof ad un livello di qualita' di 6.Passa un po' di tempo.La software house si chiede perche' il loro programma non vende piu', nel frattempo una fabbrichetta di software che doveva sciegliere tra Xantany e Antany decide di usare il primo perche' se lo puo' personalizzare; e mettono pubbliche le loro personalizzazioni: voto raggiunto 8.Ecco, secondo me, il senso di un programma open. Rintuzzare le capacita' delle software house a fare cose nuove, ad impegnarsi, perche' se vogliamo e' "facile" per un programma open raggiungere livelli di qualita' molto alti, per certi versi anche irraggiungibili dal sw commerciale, ma questo in cambio di tempi lunghissimi*, che un'azienda commerciale che ha bisogno del prodotto non puo' permettersi.Nota che parlo di generici prodotti sw, non sistemi operativi o qualcosa di specifico.
            ed e' anche stupida come affermazione
            Usare sistemi MS non vuol dire non sapre
            fare niente, vuol dire solo adeguarsi a uno
            standard del mercato, perche' e' quelo che
            la momento tira di piu'.Questo no, se fosse una scelta consapevole mi andrebbe bene, ma e' questione che il famoso 90% non sa che c'e' altro. Punto.
            Se domani il piu' diffuso sara' linux,
            vedrai quanta gente "che sa fare le cose per
            bene" diventera' improvvisamente
            "sostituibile"....Perche' ? Allora l'unica cosa che sapeva fare era usare window ? Stavo parlando di informatici non di Utenti. (Anche se non proprio utonti).

            Certo e' un po' piu' rischioso: Se io do

            al datore di lavoro tutti gli strumenti per

            il mio lavoro allora mi puo' buttare fuori e

            sostituire se non sono all'altezza. Paura

            di essere lamer ?
            vedi, non riuscite a seguire il filo dei
            discorsi.
            Si parlava di GPL, che e' una licenza FREE
            (nel senso di libero) nata per permettere lo
            scambio di conoscenze fra sviluppatori.
            Quindi, in netto contrasto con quello che
            fanno le varie Red Hat, IBM, HP, ovvero
            farci soldi sopra.
            Stallman l'ha sempre detto e oggi leggo un
            articolo su PI in cui lo ribadisce.
            GPL = libero != commerciale
            Se si vuole sviluppare GPL nessuno lo vieta,
            e anzi, ma non mi venite a dire che GPL e'
            il futuro del software commerciale... vi
            prego...Infatti ho risposto prima :)
            oggi va bene perche' l'alternativa e' pagare.
            Domani, quando non paghera' NESSUNO per il
            software, tutti i programmatori diventeranno
            sistemisti o qualcos altro ancora...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            -
            Questi imbecilli sapevano o no che il fumo
            nuoce alla salute? C'e' scritto sui
            pacchetti (negli USA da decenni) si o no?
            Qualcuno li ha obbligati a fumare ? Io fossi
            stato nel giudice li avrei mandati tutti a
            cagare,altro che processo.
            ecco il problema era proprio questo; sul pacchetto non vi era scritto niente prima del processospari un mucchio di cagate
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: Ciao

            Se tu sei in grado di fare musica di un

            livello

            tale da arrivare alle orecchie
            dell'autore e'

            difficile che a tua volta non conosca la
            sua

            musica, non vivi mica in una torre
            d'avorio

            Secondo te Michael Jackson o chi per lui ha
            sentito Al Bano?Chiedo scusa se sono un poco OT, ma questa frase mi sembra denigratoria nei confronti di Al Bano. Vorrei portare un esempio al contrario. Premesso che sono un estimatore di musica country-rock, alcuni anni fa mi trovai a riscontrare un plagio sfacciato ed evidente da parte di Patty Pravo, che si presentò a Sanremo con una canzone a suo dire "inedita" dal titolo "Pigramente signora". Peccato che fosse la copia identica, con differenze minori nell'arrangiamento, di una canzone del 1970 del cantautore americano Dan Fogelberg, praticamente sconosciuto dalle nostre parti ma fortunatamente (per Fogelberg) non a me e nemmeno ad altri fan della zona di Pesaro. La cosa non ebbe molto seguito sui quotidiani, fatto sta comunque che la "pigra signora" improvvisamente ricordò di avere ascoltato il motivo durante un soggiorno californiano, di averla memorizzata e di averla in seguito "dimenticata". La casa discografica che produceva la compilation del festival fu costretta a modificare in fretta e furia le etichette dei dischi apponendo opportunamente il nome del legittimo titolare dei diritti d'autore.E se una "Big" di casa nostra copia Fogelberg, perchè un "Big" statunitense non potrebbe aver copiato da Al Bano? Un minimo di amor patrio, per favore...!Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Nessuno ma devono fare programmi con le
            stesse funzionalita' e non essendo
            disponibili i sorgenti di microsoft per
            copiarli la vedo dura.con il codice libero...puoi eliminare quello che non ti va bene...con microsoft prendi o lasci...inoltre, perche cazzo devi copiare microsoft...quando microsoft stessa ha copiato da codice pubblicamente available...prendi quello e lavori su quello...
            Ovvia ancora con sta storia? Quanti modi
            diversi possono esserci per implementare un
            algoritmo ,si cerca di pervenire sempre alla
            massima efficenza e solitamente si arriva
            tutti sempre allo stesso. Metti due bravi
            programmatori a convertire in C lo stesso
            algoritmo dicendogli di farlo il piu' veloce
            possibile ... ti tireranno fuori del codice
            praticamente uguale.se il risultato e uguale...allora che cazzo li brevettiamo a fare e perche li teniamo closed...se sono uguali ?????
            Si e il reverse engineering cosa prova? Che
            parte del codice e' uguale , dal binario non
            vedi ne i nomi delle funzioni ne delle
            variabili. Senza sorgente in mano puoi
            ipotizzare la copia non provarla...e per questo che microsoft e ancora in affari...nessuno puo provarlo, OLTRE OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO...
            Secondo te Michael Jackson o chi per lui ha
            sentito Al Bano?michael dev'essere ridotto male per fare questo...
            Allora non l'avete letta. Io posso
            appropriarmente eccome del lavoro altrui (e
            rivenderlo) . Basta che permetto a chiunque
            di appropriarsi del mio...e allora che cazzo rompi ??? vuoi prendere gratis e trasferire in closed, poi venderlo ??? guarda che microsoft c'e gia...ed e registred trademark...quindi t'attachi...
            La licenza GPL non tutela proprio niente. E'
            semplicemente un virus, come astutamente
            l'hanno definita alla microsoft, che ha come
            unico scopo la sua sopravvivenza.
            Vi rendete conto che se per assurdo ,un
            domani tutto il software fosse rilasciato
            sotto GPL la liberta' di cui tanto vi
            riempite la bocca non ci sarebbe piu'? Per
            il semplice fatto che qualsiasi software
            scritto rischierebbe di contenere codice gia
            licenziato.se andiamo avanti brevettando cazzate, il risultato sara uguale...solo che allora tutto sara closed e a disposizione di pochi, non gratis e per tutti...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            se andiamo avanti brevettando cazzate, il
            risultato sara uguale...solo che allora
            tutto sara closed e a disposizione di pochi,Ma essendo closed nessuno ti potra' accusare se per caso o per bravura scrivi del codice uguale...perche' a quel punto devono anche dimostrare come hai fatto.
            non gratis e per tutti...Infatti non deve essere gratis per tutti altrimenti chiudi l'industria dell'it e saluta tutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            se andiamo avanti brevettando cazzate, il

            risultato sara uguale...solo che allora

            tutto sara closed e a disposizione di
            pochi,

            Ma essendo closed nessuno ti potra' accusare
            se per caso o per bravura scrivi del codice
            uguale...perche' a quel punto devono anche
            dimostrare come hai fatto.ma quanti hanno soldi, tempo, incazzatura per sostenere una accusa (anche non fondata) da parte di microsoft ???...inoltre sembra piu ovvio (per la gente che non capisce molto) che sia stata la microsof a fare quel codice...inoltre che perde deve pagare le spese del processo (e quando per microsoft lavorano 10 avvocati a 2.000.000 ora) ti voglio vedere io...ma forse tu sei multimilliardario...

            non gratis e per tutti...

            Infatti non deve essere gratis per tutti
            altrimenti chiudi l'industria dell'it e
            saluta tutto... l'industria non deve bloccare l'innovazione con varie stronzate...come invece fa...processi, brevetti, ecc...gratis = open free = libero = gratis (in inglese)
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            l'industria non deve bloccare l'innovazione
            con varie stronzate...come invece
            fa...processi, brevetti, ecc...
            gratis = open
            free = libero = gratis (in inglese)L'industria FA innovazione a colpa di brevetti. Eppure l'avete sotto gli occhi ,l'industria elettronica e' quanto di piu' "closed" esista al mondo eppure e' il settore che progredisce piu' rapidamente nel mondo.E vuoi sapere perche' ? Spionaggio industriale a parte se il mio concorrente ha tirato fuori il dispositivo X di caratteristiche eccellenti io non potendo copiare X frustero' i miei ingegneri perche' trovino un Y completamente diverso con caratteristiche migliori a volte viene fuori una schifezza,a volte esce il dispositivo rivoluzionario . Se X fosse "opensource" io mi limiterei a scopiazzare cercando di fare qualche piccolissimo miglioramento e le strade nuove non si imboccherebbero mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            Ma se copiare e' quello che fanno gia' adesso!!! E se ne infischiano delle tue leggi del piffero!!!- Scritto da: Ciao



            l'industria non deve bloccare
            l'innovazione

            con varie stronzate...come invece

            fa...processi, brevetti, ecc...

            gratis = open

            free = libero = gratis (in inglese)

            L'industria FA innovazione a colpa di
            brevetti. Eppure l'avete sotto gli occhi
            ,l'industria elettronica e' quanto di piu'
            "closed" esista al mondo eppure e' il
            settore che progredisce piu' rapidamente nel
            mondo.
            E vuoi sapere perche' ? Spionaggio
            industriale a parte se il mio concorrente ha
            tirato fuori il dispositivo X di
            caratteristiche eccellenti io non potendo
            copiare X frustero' i miei ingegneri perche'
            trovino un Y completamente diverso con
            caratteristiche migliori a volte viene fuori
            una schifezza,a volte esce il dispositivo
            rivoluzionario . Se X fosse "opensource" io
            mi limiterei a scopiazzare cercando di fare
            qualche piccolissimo miglioramento e le
            strade nuove non si imboccherebbero mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Ma se copiare e' quello che fanno gia'
            adesso!!! E se ne infischiano delle tue
            leggi del piffero!!!Pensa se tutto fosse opensource come vorreste voi...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: Ciao


            Ma se copiare e' quello che fanno gia'

            adesso!!! E se ne infischiano delle tue

            leggi del piffero!!!

            Pensa se tutto fosse opensource come
            vorreste voi...E SE TUTTO FOSSE "closed source" COME IL TUO CERVELLO?uahuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuPENSA CHE BELLO.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            l'industria non deve bloccare
            l'innovazione

            con varie stronzate...come invece

            fa...processi, brevetti, ecc...

            gratis = open

            free = libero = gratis (in inglese)

            L'industria FA innovazione a colpa di
            brevetti. Eppure l'avete sotto gli occhi
            ,l'industria elettronica e' quanto di piu'
            "closed" esista al mondo eppure e' il
            settore che progredisce piu' rapidamente nel
            mondo.
            E vuoi sapere perche' ? Spionaggio
            industriale a parte se il mio concorrente ha
            tirato fuori il dispositivo X di
            caratteristiche eccellenti io non potendo
            copiare X frustero' i miei ingegneri perche'
            trovino un Y completamente diverso con
            caratteristiche migliori a volte viene fuori
            una schifezza,a volte esce il dispositivo
            rivoluzionario . Se X fosse "opensource" io
            mi limiterei a scopiazzare cercando di fare
            qualche piccolissimo miglioramento e le
            strade nuove non si imboccherebbero mai. 1) spionaggio industriale...ormai si fa dappertutto (rubano anche la formula delle merendine), quindi in fondo alla fine e sempre OPEN (se fosse open per ipotesi, non ci sarebbe lo spionaggio)2) l'uomo ha sempre cercato di miglorarsi...anche se i veri migloramenti sono sempre stati dovuti a pochi geni...quindi...continuera ad essere cosi...pochi che inventano qualcosa di interessante, e il resto che copia3) aparte le specifiche tecniche rilasciate, non sono in molti ad aprire un amd per confrontarlo con intel (forse amd o intel)...anche perche essendo closed non ci sono in molti a capire quello che si vede li4) visto che siamo a pentium 4 di 29999999999 ghhhhh perche per esempio non rilasciano il processo costruttivo dei 386 ??? tanto non se ne fanno un cazzo...non dirmi che uno di propria iniziativa fa beneficienza..TUTTE CAZZATE (INCLUSE LE MIE)
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            1) spionaggio industriale...ormai si fa
            dappertutto (rubano anche la formula delle
            merendine), quindi in fondo alla fine eDevono anche riuscirci a rubarla. Mica entri e prendi quel che vuoi.
            sempre OPEN (se fosse open per ipotesi, non
            ci sarebbe lo spionaggio)Ovviamente. Come dire se i nemici nascessero gia morti non ci sarebbero guerre.
            2) l'uomo ha sempre cercato di
            miglorarsi...anche se i veri migloramenti
            sono sempre stati dovuti a pochi
            geni...quindi...continuera ad essere
            cosi...pochi che inventano qualcosa di
            interessante, e il resto che copiaRoba vecchia, ormai tutta la scienza non progredisce piu' grazie a pochi geni ma con a solidi team di persone preparatissime. Lo scienziato che da solo nella cantina di casa trova la cura contro l'aids non lo vedrai piu'. Non siamo piu' nell'800.
            3) aparte le specifiche tecniche rilasciate,
            non sono in molti ad aprire un amd per
            confrontarlo con intel (forse amd o
            intel)...anche perche essendo closed non ci
            sono in molti a capire quello che si vede li
            4) visto che siamo a pentium 4 di
            29999999999 ghhhhh perche per esempio non
            rilasciano il processo costruttivo dei 386
            ??? tanto non se ne fanno un cazzo...non
            dirmi che uno di propria iniziativa fa
            beneficienza..
            TUTTE CAZZATE (INCLUSE LE MIE)Semplificando molto e non puntualizzando alcune cose e' come se dicessi al programmatore della versione 5 di un programma di rilasciarti i sorgenti della versione 1. Non riesci a fare una copia della versione 5 ma sicuramente hai delle ottime basi di partenza a gratis...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            1) spionaggio industriale...ormai si fa

            dappertutto (rubano anche la formula delle

            merendine), quindi in fondo alla fine e

            Devono anche riuscirci a rubarla. Mica entri
            e prendi quel che vuoi.ahhahahahahhaha...ma dove vivi ??? sulla luna ???

            sempre OPEN (se fosse open per ipotesi,
            non

            ci sarebbe lo spionaggio)

            Ovviamente. Come dire se i nemici nascessero
            gia morti non ci sarebbero guerre.vabbe...era tirata un po per i capelli...ma comunque alla fine e sempre la stessa cosa...

            2) l'uomo ha sempre cercato di

            miglorarsi...anche se i veri migloramenti

            sono sempre stati dovuti a pochi

            geni...quindi...continuera ad essere

            cosi...pochi che inventano qualcosa di

            interessante, e il resto che copia

            Roba vecchia, ormai tutta la scienza non
            progredisce piu' grazie a pochi geni ma con
            a solidi team di persone preparatissime. Lo
            scienziato che da solo nella cantina di casa
            trova la cura contro l'aids non lo vedrai
            piu'. Non siamo piu' nell'800.l'unica differenza e che c'e un genio nel team che trova la cura...e il team si prende il merito...certo, collaborando si ottiene piu di quanto si ottiene da soli e piu velocemente (forse)...ma sempre e comunque e il risultato di POCHI geni...con il supporto dei team, che velociza la cosa...tutto qui...ma il team NON se fa un ca77o senza il genio del turno...

            3) aparte le specifiche tecniche
            rilasciate,

            non sono in molti ad aprire un amd per

            confrontarlo con intel (forse amd o

            intel)...anche perche essendo closed non
            ci

            sono in molti a capire quello che si vede
            li

            4) visto che siamo a pentium 4 di

            29999999999 ghhhhh perche per esempio non

            rilasciano il processo costruttivo dei 386

            ??? tanto non se ne fanno un cazzo...non

            dirmi che uno di propria iniziativa fa

            beneficienza..

            TUTTE CAZZATE (INCLUSE LE MIE)

            Semplificando molto e non puntualizzando
            alcune cose e' come se dicessi al
            programmatore della versione 5 di un
            programma di rilasciarti i sorgenti della
            versione 1. Non riesci a fare una copia
            della versione 5 ma sicuramente hai delle
            ottime basi di partenza a gratis...e io che ho detto ??? perche non dovrebbero farlo ??? se a me interessa per esempio ??? ma lo faranno ??? NOOOOOOOOOOOOOOO...invece l'open mette a disposizione la conoscenza...anche se per esempio non ci sarebbe arrivato alla versione 5 cosi in fretta ci sarebbe sul mercato una versione SUPER-OTTIMIZATA della 3 (per esempio), che in termini di REALI di prestazioni, sarebbe comunque vicina alla 5 (vedi overclocking)...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: Ciao
            Nessuno ma devono fare programmi con le
            stesse funzionalita' e non essendo
            disponibili i sorgenti di microsoft per
            copiarli la vedo dura.

            l'algoritmo puo' essere identico ma

            dipende da come lo implementi.
            Ovvia ancora con sta storia? Quanti modi
            diversi possono esserci per implementare un
            algoritmo ,si cerca di pervenire sempre alla
            massima efficenza e solitamente si arriva
            tutti sempre allo stesso. Metti due bravi
            programmatori a convertire in C lo stesso
            algoritmo dicendogli di farlo il piu' veloce
            possibile ... ti tireranno fuori del codice
            praticamente uguale.

            piccole parti di codice possono essere

            uguali ma nomi di variabili e strutture

            posson anche contare.
            Sono la cosa piu' facile da cambiare ...
            search&replace.

            con il reverse engeneering o perche' e'

            venuto a saperlo da qualcuno che ha

            visto il codice

            sorgente, non e' questo il punto.
            Si e il reverse engineering cosa prova? Che
            parte del codice e' uguale , dal binario non
            vedi ne i nomi delle funzioni ne delle
            variabili. Senza sorgente in mano puoi
            ipotizzare la copia non provarla...Mi e' sfuggita solo una cosa: da quanti anni programmi a livello industriale e in che linguaggi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            esempio: se tu usi un paio di parole
            identiche
            in una canzone che gia' si trovano in
            un'altra
            ci sono percentuali stabilite per legge ?
            No ovviamente, ci si affida al buon senso
            perche' non tutto al mondo e' quantificabile
            esattamente.si ci sono percentuali stabilite per legge..non ricordo bene se basta una sequenza di 8 note oppure due battute identiche..per evidnziare il plagio
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: Ciao

            1) come dimostro che la MS mi ha copiato
            il

            solitario?? se io scrivo un solitario

            come si può dire che l'ho copiato?? da
            chi?

            dalla tradizione delle carte? Ti ricordo
            la

            definizione di lavoro protetto da
            copyright:

            "NOT DIRECTLY DERIVATIVE"

            vedi www.whatiscopyright.org

            Quindi la GPL in se non tutela niente ,cosa
            mi impedisce di rubare del codice e venderlo
            in un programma proprietario se tu non sei
            in grado di dimostrarlo? In un caso oIl giudice puo' chiedere di vedere il sorgente "chiuso" e farlo confrontare da un perito, con tutte le tutele del caso per la SH ( atti secretati, NDA, ecc.).A quel punto, o e' colpevole o e' innocente.



            3) pistola carica? la GPL è protetta dalle

            stesse leggi che governano il copyright:

            casomai

            dalla tua descrizione sembrerebbe che le
            s/w

            house

            abbiano una pistola carica già da adesso.

            Al limite, quindi, la GPL è "pericolosa"
            come

            può essere "pericolosa" la proprietà

            intellettuale

            Tutto questo punto non ha alcun senso. La
            GPL e' una licenza ,il copyright e' un altra
            cosa. Detenere il copyright significa che se
            tu devi usare qualcosa di mio mi chiedi il
            permesso (solitamente paghi) E non puoi in nessun caso modificarlo,
            , GPL significa
            che se io uso qualcosa di tuo lo faccio
            gratis ma tu decidi come io e tutti quelli
            che seguiranno devono rilasciare il proprio
            lavoro.O non hai capito un cazzo, ho stai facendo FUD: GPL significa che tu puoi anche *modificare* quello che ho fatto io, ma non puoi appropriarti del lavoro che io ti ho messo a disposizione.Ti sembra cosi' assurdo? Ti piacerebbe scrivere un programmino, decidere di donarlo alla comunita', e poi scoprire che qualcuno ci ha fatto i soldi sopra?E ti ricordo che lo stack TCP/IP di w2k e' *derivato* da quello di un BSD (non ricordo esattamente quale, mi pare Free), che non e' sotto GPL. Non e' che gli rode che l'ottimo TCP/IP di linux sia fuori portata?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            E ti ricordo che lo stack TCP/IP di w2k e'
            *derivato* da quello di un BSD (non ricordo
            esattamente quale, mi pare Free), che non e'
            sotto GPL. Non e' che gli rode che l'ottimo
            TCP/IP di linux sia fuori portata?
            vorresti dire che lo stack TCP di linux e' superiore a quello di OpenBsd o FreeBsd????ti prego... questo no....Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: MaKs

            E ti ricordo che lo stack TCP/IP di w2k e'

            *derivato* da quello di un BSD (non
            ricordo

            esattamente quale, mi pare Free), che non
            e'

            sotto GPL. Non e' che gli rode che
            l'ottimo

            TCP/IP di linux sia fuori portata?



            vorresti dire che lo stack TCP di linux e'
            superiore a quello di OpenBsd o FreeBsd????
            ti prego... questo no....
            Purtroppo non conosco ancora a fondo FreeBSD, non voglio ne posso fare alcun confronto.Era un esempio, tanto per restare in tema.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            vorresti dire che lo stack TCP di linux e'

            superiore a quello di OpenBsd o
            FreeBsd????

            ti prego... questo no....



            Purtroppo non conosco ancora a fondo
            FreeBSD, non voglio ne posso fare alcun
            confronto.pensa che OpenBSD sia abbastanza superiore a linuxnel settore network...
            Era un esempio, tanto per restare in tema.
            infatti MS e' andata (si dice...) e ha COMPRATO con moneta sonante lo stack TCP di un BSD.Non se ne e' appropriata indebitamente.E se MS ha comprato, qualcuno ha venduto.Scambi commerciali come se ne vedono tutti i giorni.Non ci vedo nulla di eclatante o di truffaldino.In questo modo ci ha guadagnato il venditore, e ci ha guadagnato MS che ha fatto un buon acquisto.Nell'ipotesi GPL, non ci avrebbe fatto una lira nessuno, e gli utenti windows si ritroverebbero uno stack TCP probabilmente inferiore.Non e' per dare contro alla GPL, ma le cose di qualita', secondo me, devono essere pagate a chi le ha prodotte, senza per questo obbligare chi acquista, a cambiare licenza a milioni di linee di codice, solo per averne aggiunte un migliaio sotto licenza diversa...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            infatti MS e' andata (si dice...) e ha
            COMPRATO con moneta sonante lo stack TCP di
            un BSD.
            Non se ne e' appropriata indebitamente.
            E se MS ha comprato, qualcuno ha venduto.
            Scambi commerciali come se ne vedono tutti i
            giorni.Appunto. Chi ha venduto? Probabilmente il rettore dell'Universita' di Berkley, ammettendo che abbia veramente pagato. Non credo che ognuno degli sviluppatori abbia ricevuto dei soldi.
            Non e' per dare contro alla GPL, ma le cose
            di qualita', secondo me, devono essere
            pagate a chi le ha prodotte, Puta caso che la MS possa comprare una parte di Linux. A chi la pagherebbe?
            senza per
            questo obbligare chi acquista, a cambiare
            licenza a milioni di linee di codice, solo
            per averne aggiunte un migliaio sotto
            licenza diversa...Esatto. Se devi modificare e adattare un prodotto GPL, lo devi pagare alla comunita' con le tue modifiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            infatti MS e' andata (si dice...) e ha

            COMPRATO con moneta sonante lo stack TCP
            di

            un BSD.

            Non se ne e' appropriata indebitamente.

            E se MS ha comprato, qualcuno ha venduto.

            Scambi commerciali come se ne vedono
            tutti i

            giorni.

            Appunto. Chi ha venduto? Probabilmente il
            rettore dell'Universita' di Berkley,
            ammettendo che abbia veramente pagato. Non
            credo che ognuno degli sviluppatori abbia
            ricevuto dei soldi.
            Non sono problemi di MS...qualcuno ha venduto, MS ha comprato...certo non sono io che posso darti queste info...anche io non ricevo soldi quando sviluppo.Sono stipendiato.Non mi pagano per ogni copia venduta...
            Puta caso che la MS possa comprare una parte
            di Linux. A chi la pagherebbe?
            il problema e' della comunita' open source, non di MS...Se il software fosse stato fatto da una persona, o una software house, qualcuno ci avrebbe anche guadagnato magari...cosi' e' di tutti e gratis per tutti...non e' detto che sia un male, ma capisci da te che una cosa cosi' e' l'opposto della commercializzazione?anche se mal espresso, il concetto di MS ha un fondamento di verita?lo dici tu... chi verrebbe pagato?risposta?nessuno!

            senza per

            questo obbligare chi acquista, a cambiare

            licenza a milioni di linee di codice, solo

            per averne aggiunte un migliaio sotto

            licenza diversa...

            Esatto. Se devi modificare e adattare un
            prodotto GPL, lo devi pagare alla comunita'
            con le tue modifiche.
            oppure con l'appropriazione indebita, la ricompilazione e la vendita, con buona pace della GPLcomunque continuo a ritenere ingiusto che se io produco un intero OS, milioni di linee di codice, prendo uno stack tcp GPL, a stare larghi 10k linee di codice, e tutto il mio OS diventa GPL...io non ho modificato niente.. ho preso due cose esistenti e le ho integrate... e ho anche investito molto sull'OSe poi lo pagherei pure sto benedetto stack... ma .. a chi?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            Appunto. Chi ha venduto? Probabilmente il

            rettore dell'Universita' di Berkley,

            ammettendo che abbia veramente pagato. Non

            credo che ognuno degli sviluppatori abbia

            ricevuto dei soldi.Mi sorge una domanda a questo punto.Se questo stack fosse stato licenzato sotto GPL chi avrebbe preso i soldi? Le centinaia di perosone che hanno contribuito in qualche modo a svilupparlo?Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati



            infatti MS e' andata (si dice...) e ha


            COMPRATO con moneta sonante lo stack
            TCP

            di


            un BSD.siamo sicuri che abbia pagato ???

            Appunto. Chi ha venduto? Probabilmente il

            rettore dell'Universita' di Berkley,

            ammettendo che abbia veramente pagato. Non

            credo che ognuno degli sviluppatori abbia

            ricevuto dei soldi.
            Non sono problemi di MS...
            qualcuno ha venduto, MS ha comprato...
            certo non sono io che posso darti queste
            info...
            anche io non ricevo soldi quando sviluppo.
            Sono stipendiato.
            Non mi pagano per ogni copia venduta...se veramente ha comprato, ti sembra giusto comprarlo a prezzo di saldo (sicuramente non hanno offerto tanto), e a favore magari del rettore o di pochi ??? con la gpl ci guadagnano tutti (seppur in codice, non in denaro), non qualche individuo senza scrupoli...

            Puta caso che la MS possa comprare una
            parte

            di Linux. A chi la pagherebbe?
            il problema e' della comunita' open source,
            non di MS...
            Se il software fosse stato fatto da una
            persona, o una software house, qualcuno ci
            avrebbe anche guadagnato magari...ma cazzo, riuscite a pensare a qualcosa aparte i soldi e il guadagno ???
            cosi' e' di tutti e gratis per tutti...
            non e' detto che sia un male, ma capisci da
            te che una cosa cosi' e' l'opposto della
            commercializzazione?gratis per tutti e meglio (molto meglio) di tanto per pochi e il resto s'attacano...e poi...non e detto che e un male ??? che cazzo dici ??? per colpa di gente che pensa come te ci sono ancora persone che muoiono di un raffredore nei paesi meno sviluppati...non si tratta di commercializzazione...ma di truffa ai danni dell'intera umanita...vedi il caso delle medicine per aids...e non dirmi che la ricerca costa...cazzo, 30 anni che la studiano e non hanno ancora scoperto una cura ???...si, ma con una cura, s'attacano...non vendono piu a peso d'oro quella merda...


            senza per


            questo obbligare chi acquista, a
            cambiare


            licenza a milioni di linee di codice,
            solo


            per averne aggiunte un migliaio sotto


            licenza diversa...



            Esatto. Se devi modificare e adattare un

            prodotto GPL, lo devi pagare alla
            comunita'

            con le tue modifiche.metti open quelle parti di codice e tieniti closed il resto...
            oppure con l'appropriazione indebita, la
            ricompilazione e la vendita, con buona pace
            della GPL
            comunque continuo a ritenere ingiusto che se
            io produco un intero OS, milioni di linee di
            codice, prendo uno stack tcp GPL, a stare
            larghi 10k linee di codice, e tutto il mio
            OS diventa GPL...
            io non ho modificato niente.. ho preso due
            cose esistenti e le ho integrate... e ho
            anche investito molto sull'OS
            e poi lo pagherei pure sto benedetto
            stack... ma .. a chi?cazzo, hai scritto un milione di righe...scriverne da solo altre 10 k...cazzo ci vuole ??? o non ne sono in grado ???
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            se veramente ha comprato, ti sembra giusto
            comprarlo a prezzo di saldo (sicuramente non
            hanno offerto tanto), e a favore magari del
            rettore o di pochi ??? con la gpl ciMa come ragionate? Secondo te hanno pagato il rettore? Ammesso che il codice sia stato comprato dall'universita' il pagamento sara' avvenuto sotto altre forme ,prima fra tutte finanziamenti. Non e' mica una novita' ,il 99% dell'elettronica che state usando e' stata sviluppata in questo modo.
            guadagnano tutti (seppur in codice, non in
            denaro), non qualche individuo senza
            scrupoli...Non ci guadagna nessuno dato che quel codice non e' utilizzabile per farci dei soldi.
            ma cazzo, riuscite a pensare a qualcosa
            aparte i soldi e il guadagno ???Ma cazzo ti rendi conto che se non c'e' guadagno lo sviluppo si ferma? I soldi possono arrivare dalla vendita dei cappellini rossi o dei gadget a forma di pinguino ma se non ci sono la gente non vive ne tantomeno sviluppa.
            gratis per tutti e meglio (molto meglio) diSi per tutti chi ? Per chi utilizza sicuramente ,per chi produce no di certo .Peccato che a meno di non essere marxista (e anche un po' idiota) non puoi slegare produttore da consumatore dato che i problemi di uno si riperquotono inevitabilmente sul'altro. Se il produttore non guadagna chiude ,se chiude lascia i dipendenti senza lavoro ,se i dipendenti sono senza lavoro non producono ne acquistano e cosi' via...
            tanto per pochi e il resto s'attacano...e
            poi...non e detto che e un male ??? che
            cazzo dici ??? per colpa di gente che pensa
            come te ci sono ancora persone che muoiono
            di un raffredore nei paesi meno
            sviluppati...Non stiamo parlando di farmaci ,stiamo parlando di programmi per computer ossia beni di lusso. Del resto nei paesi meno sviluppati sembra che si preferisca comprare armamenti piuttosto che farmaci (per le armi i soldi ci sono sempre pero' poi ci si fabbrica i farmaci nella cantina dell'ospedale).
            non si tratta di commercializzazione...ma di
            truffa ai danni dell'intera umanita...vedi
            il caso delle medicine per aids...e non
            dirmi che la ricerca costa...cazzo, 30 anni
            che la studiano e non hanno ancora scoperto
            una cura ???...si, ma con una cura,Certo che la ricerca costa e costa carissima ,o credi che i ricercatori vivano d'aria? E che le apparecchiature vengano regalate?
            s'attacano...non vendono piu a peso d'oro
            quella merda...Certo ma chi scopre la cura vendera' a peso d'oro la cura... credi che non ci sia competizione per arrivare a una soluzione?


            prodotto GPL, lo devi pagare alla

            comunita'


            con le tue modifiche.
            metti open quelle parti di codice e tieniti
            closed il resto...Non puoi. Non si puo' distribuire codice GPL allegato a software che non sia sotto GPL ...
            cazzo, hai scritto un milione di
            righe...scriverne da solo altre 10 k...cazzo
            ci vuole ??? o non ne sono in grado ???Se quelle 10K righe sono i modo piu' efficente per fare la cosa le puoi riscrivere ma verrebbe fuori uguale...e allora si discute ,ho copiato o me lo sono riscritto?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            siamo sicuri che abbia pagato ???
            hai prove per affermare il contrario?e se anche non avesse pagato... cosa ci sarebbe di terribile?.. qualcuno avra' regalato e non credo sotto tortura...Secondo te MS si mette a rubare codice per non pagare qualche migliaio di dollari e stare in pace con la legge?

            Non sono problemi di MS...

            qualcuno ha venduto, MS ha comprato...

            certo non sono io che posso darti queste

            info...

            anche io non ricevo soldi quando sviluppo.

            Sono stipendiato.

            Non mi pagano per ogni copia venduta...
            se veramente ha comprato, ti sembra giusto
            comprarlo a prezzo di saldo (sicuramente non
            hanno offerto tanto), e a favore magari del
            rettore o di pochi ??? con la gpl ci
            guadagnano tutti (seppur in codice, non in
            denaro), non qualche individuo senza
            scrupoli...
            scusa... che c'entra?se io vengo da te e ti dico ti offro 300k per la tua macchina e tu me la dai, la colpa e' mia che ho offerto poco?????e cmq col codice GPL sicuramente si arricchisce la cultura informatica, ma di certo non gli sviluppatori.

            Se il software fosse stato fatto da una

            persona, o una software house, qualcuno ci

            avrebbe anche guadagnato magari...

            ma cazzo, riuscite a pensare a qualcosa
            aparte i soldi e il guadagno ???
            se si parla di lavoro no...io non lavoro gratisse lo faccio per amicizia lavoro gratis.A volte scrivo codice che rilascio volentieri sotto GPL, altre volte scrivo codice perche' qualcuno me l'ha chiesto.E li gratis non esiste.Mi dirai che GPL!=gratis...lo so, ma in pratica lo e', anche perche' se qualcuno prende il mio codice e ci fa un programma suo, io non potro' mai provare che e' ho ragione, o mi costerebbe troppo...

            cosi' e' di tutti e gratis per tutti...

            non e' detto che sia un male, ma capisci
            da

            te che una cosa cosi' e' l'opposto della

            commercializzazione?

            gratis per tutti e meglio (molto meglio) di
            tanto per pochi e il resto s'attacano...e
            poi...non e detto che e un male ??? che
            cazzo dici ??? per colpa di gente che pensa
            come te ci sono ancora persone che muoiono
            di un raffredore nei paesi meno
            sviluppati...sei pazzo?puoi confondere una cosa SERIA come le malattie con una cosa FUTILE come una licenza software???sei matto!
            non si tratta di commercializzazione...ma di
            truffa ai danni dell'intera umanita...vedi
            il caso delle medicine per aids...e non
            dirmi che la ricerca costa...cazzo, 30 anni
            che la studiano e non hanno ancora scoperto
            una cura ???...si, ma con una cura,
            s'attacano...non vendono piu a peso d'oro
            quella merda...
            allora sie proprio pazzo!ti assicuro che la cura per l'AIDS NON ESISTE!conosco ricercatori che studiano l'AIDS.Se lo stato desse di piu' per la ricerca, o le aziende finanziassero maggiormente, i ricercatori non fugirebbero in america, dove poi si puo' brevettare anche il suono delle scoreggie!E' questo il problema....e non c'entra niente con la GPL, una ricerca scientifica e' di pubbico dominio per il semplice fatto che da prestigio se ha ottenuto buoni risultati...E perche' nella ricerca si collabora, scegliendo I MIGLIORI ricercatori, non buttando una cosa e sperando che qualcuno a caso la prenda e la migliori...


            prodotto GPL, lo devi pagare alla

            comunita'


            con le tue modifiche.
            metti open quelle parti di codice e tieniti
            closed il resto...
            no, diventa GPL tutto il prg...
            cazzo, hai scritto un milione di
            righe...scriverne da solo altre 10 k...cazzo
            ci vuole ??? o non ne sono in grado ???
            se quelle 10k linee sono scritte nella maniera piu' efficente, non vedo perche' io non possa richiedere di utilizzarle... (e ovviamente non gratuitamente)Ripeto, non credo sia giusto che l'1 per cento del codice possa decidere la licenza del restante 99%, magari frutto di anni di lavorocosi' secondo me si frena lo sviluppo del software, inteso come sua fruibilita'...Se non ci fosse chi lo porta sugli scaffali, il software sarebbe puro esercizio di stile.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            tu hai prove per affermare che abbia pagato
            ??? inoltre se microsoft si puo permetterel'accusa porta le prove, non la difesa...innocente fino a prova contraria...
            che posso dire ??? quando la professional
            costa 700.000 invece di 500.000 (cosi
            200.000 vanno alla ricerca) e tutti
            gonfianno all'inverossimile i costi di
            qualsiasi cazzata...Offfffff topic (o
            arrampicata sugli specchi) forse anche
            questo discorso...ma...
            questa non l'ho capita ;)ma sarei felice se 200k di professional andassero alla ricerca
            hahahahhahahahahahahhahahaa...in teoria
            si...ma conosco gente meno svillupata di me
            che fa il ricercatore...e poi credi davvero
            che uno pottrebe rilasciare liberamente a
            tutti la cura per l'aids ???
            hahahahahhahaha...ma per favore...
            tu scoprilae vedrai che la puoi regalare se vuoi.Il problema e' che quella e' la cultura delle multinazionali farmaceutiche, soprattutto USA.Qui si investe troppo poco.Ma una cosa come la cura per l'aids in Italia non sara' mai a pagamento.Almeno prima di berlusconi.

            se quelle 10k linee sono scritte nella

            maniera piu' efficente, non vedo perche'
            io

            non possa richiedere di utilizzarle... (e

            ovviamente non gratuitamente)

            Ripeto, non credo sia giusto che l'1 per

            cento del codice possa decidere la licenza

            del restante 99%, magari frutto di anni di

            lavoro

            cosi' secondo me si frena lo sviluppo del

            software, inteso come sua fruibilita'...

            Se non ci fosse chi lo porta sugli
            scaffali,

            il software sarebbe puro esercizio di
            stile.
            ok...in cambio di quello si pottrebbe
            rilasciare qualcos'altro come open...invece
            di pagare soldi...ma mi chiedo se sara
            qualcuno a farlo ???
            hai preso 1%...rilascia qualcosa che valga
            quel 1% , IN TERMINI REALI COMUNQUE...
            sarebbe gia' molto piu' logico.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            tu scoprila
            e vedrai che la puoi regalare se vuoi.
            Il problema e' che quella e' la cultura
            delle multinazionali farmaceutiche,
            soprattutto USA.
            Qui si investe troppo poco.
            Ma una cosa come la cura per l'aids in
            Italia non sara' mai a pagamento.
            Almeno prima di berlusconi.allora, il giorno dopo ricevi almeno una decina di denuncie e richeste danni per violazioni (presunte direi io) di qualche brevetto...o hai usato una macchina in maniera contraria alla licenza d'uso...alla fine (almeno di non avere tanto, tanti, tanti soldi) qualcuno ti OBBLIGHERA a venderli la cura...che forse (dopo verifiche approfondite che durerano anni, tanto per verificare la non tossicita, blah, blah, blah) VENDERA (nel miglore dei casi) fra 10 anni a prezzi innimaginabili... nel migliore dei casi (ma non penso) vedrai il tuo nome come autore...da qualche parte...inoltre se fossi in grado di trovare una cura...bhe...lo farei...ma purtroppo la chimica e la biologia sono sempre state delle materie che mi stavano sulle palle...anche per colpa della gente che insegnava...per quello che riguarda l'italia, non cambierebbe niente comunque...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            ???...perche se uno prende in prestito lo
            stack tcp deve rilasciare anche la gui come
            gpl ??? non sono avvocato...Infatti e' assurdo ma perche' credi che MS abbia definito virale la licenza? Perche' ha messo quella clausoletta nella license agreement dell'SDK ? Dalla GPL : These requirements apply to the modified work as a whole. If identifiable sections of that work are not derived from the Program, and can be reasonably considered independent and separate works in themselves, then this License, and its terms, do not apply to those sections when you distribute them as separate works. But when you distribute the same sections as part of a whole which is a work based on the Program, the distribution of the whole must be on the terms of this License, whose permissions for other licensees extend to the entire whole, and thus to each and every part regardless of who wrote it. Come vedi molto fumosa... e' ovvio che se ad esempio windows avesse preso uno stack sotto GPL tutto windows avrebbe dovuto essere rilasciato sotto licenza in quanto le sezioni gui,ecc seppure separate e non derivate dal "programma" vengono distribuite assieme all'"intero" che e' derivato dal "programma". Natura virale.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            ???...perche se uno prende in prestito lo

            stack tcp deve rilasciare anche la gui
            come

            gpl ??? non sono avvocato...

            Infatti e' assurdo ma perche' credi che MS
            abbia definito virale la licenza? Perche' ha
            messo quella clausoletta nella license
            agreement dell'SDK ?

            Dalla GPL :

            These requirements apply to the modified
            work as a whole. If identifiable sections of
            that work are not derived from the Program,
            and can be reasonably considered independent
            and separate works in themselves, then this
            License, and its terms, do not apply to
            those sections when you distribute them as
            separate works. But when you distribute the
            same sections as part of a whole which is a
            work based on the Program, the distribution
            of the whole must be on the terms of this
            License, whose permissions for other
            licensees extend to the entire whole, and
            thus to each and every part regardless of
            who wrote it.

            Come vedi molto fumosa... e' ovvio che se ad
            esempio windows avesse preso uno stack sotto
            GPL tutto windows avrebbe dovuto essere
            rilasciato sotto licenza in quanto le
            sezioni gui,ecc seppure separate e non
            derivate dal "programma" vengono distribuite
            assieme all'"intero" che e' derivato dal
            "programma".
            Natura virale.1) se non ci fosse la second part NESSUNO (purtroppo) che ha modificato qualcosa (anche minimamente) rilascierebbe qualcosa come open...quindi e una specie di protezione del proprio lavoro...2) ok, microsoft potrebbe fare qualcos'altro...rilasciare come open qualcosa che vale quanto quello che ha preso (per esempio prende lo stack tcp, e rilascia open internet explorer...io penso che sia uno scambio piuttosto giusto)...e a quel punto non penso che RAGIONEVOLE qualcuno farebbe causa a microsoft...insomma qualcuno ha preso qualcosa e ha datto qualcosa...e questo lo spirito che sta dietro alla GPL...cosi migloriamo tutti...a costi minori...il fatto e che le buone intenzioni e le concessioni vanno fatte da ENTRAMBE le parti3) il fatto di comunque MANIPOLARE la realta per farla sembrare diversa, non e giustificabile...ne lo sara mai...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            2) ok, microsoft potrebbe fare
            qualcos'altro...rilasciare come open
            qualcosa che vale quanto quello che ha presoQuesto io non lo vedo scritto da nessuna parte. Del resto con chi lo fai l'accordo? Con la comunita' ? Non esiste una persona giuridica con cui cautelarsi , se uno della comunita' decide che explorer non gli basta ? Gli altri lo picchiano?
            punto non penso che RAGIONEVOLE qualcuno
            farebbe causa a microsoft...insomma qualcuno
            ha preso qualcosa e ha datto qualcosa...e
            questo lo spirito che sta dietro alla
            GPL...cosi migloriamo tutti...a costi
            minori...Tu dici? E ci metteresti qualche miliardo sopra per scommettere? Questo ragionamento va bene tra gli amici al bar , io ti offro la birra tu mi paghi il panino .
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: MaKs


            infatti MS e' andata (si dice...) e ha


            COMPRATO con moneta sonante lo stack
            TCP

            di


            un BSD.


            Non se ne e' appropriata indebitamente.


            E se MS ha comprato, qualcuno ha
            venduto.


            Scambi commerciali come se ne vedono

            tutti i


            giorni.



            Appunto. Chi ha venduto? Probabilmente il

            rettore dell'Universita' di Berkley,

            ammettendo che abbia veramente pagato. Non

            credo che ognuno degli sviluppatori abbia

            ricevuto dei soldi.



            Non sono problemi di MS...
            qualcuno ha venduto, MS ha comprato...
            certo non sono io che posso darti queste
            info...
            anche io non ricevo soldi quando sviluppo.
            Sono stipendiato.
            Non mi pagano per ogni copia venduta...Certo, tu (come me) vendi i tuoi diritti per le tue opere ad una quota fissa mensile..Gli sviluppatori volontari di linux e di ogni software sotto GPL li regalano alla comunita', e tutelano quest'ultima.

            Puta caso che la MS possa comprare una
            parte

            di Linux. A chi la pagherebbe?



            il problema e' della comunita' open source,
            non di MS...
            Se il software fosse stato fatto da una
            persona, o una software house, qualcuno ci
            avrebbe anche guadagnato magari...
            cosi' e' di tutti e gratis per tutti...
            non e' detto che sia un male, ma capisci da
            te che una cosa cosi' e' l'opposto della
            commercializzazione?
            anche se mal espresso, il concetto di MS ha
            un fondamento di verita?
            lo dici tu... chi verrebbe pagato?
            risposta?
            nessuno!Te l'ho gia' detto, verrebbe pagata la comunita' che l'ha prodotto con il lavoro che tu dovrai fare. E IMHO e' l'unica forma di pagamento accettabile per un ``vero'' open source.Il fatto che la GPL non sia commerciale lo dice la GPL stessa. La colpa di MS e' proprio questa, dire ``I software sotto GPL non sono disponibili per le aziende commerciali'', come se quando io scrivo una lettera con AbiWord o compilo un programma con gcc debba renderli disponibile sotto GPL.La Microsoft sta colpevolmente malesprimendo dei concetti della GPL per fare quello che e' sempre stata una delle sue strategie: il FUD.
            comunque continuo a ritenere ingiusto che se
            io produco un intero OS, milioni di linee di
            codice, prendo uno stack tcp GPL, a stare
            larghi 10k linee di codice, e tutto il mio
            OS diventa GPL...E perche' tutto l'OS? nel caso peggiore tutto il kernel.. se non ne vale la pena lo scrivi in casa, esattamente come se potessi pagarlo ma costasse troppo.Mi sembra semplicemente il modo piu' sensato di tutelare il lavoro degli sviluppatori che hanno dato il loro contributo.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Il giudice puo' chiedere di vedere il
            sorgente "chiuso" e farlo confrontare da un
            perito, con tutte le tutele del caso per la
            SH ( atti secretati, NDA, ecc.).
            A quel punto, o e' colpevole o e' innocente.Esatto bravo e a quel punto il tuo codice sorgente su cui hai speso miliardi e' stato visto da un perito esterno presumibilmente dipendente di qualche azienda nel tuo stesso campo (o lo diventera' dopo il processo) . Quindi l'azienda trova molto piu' conveniente chiudere la controversia in altro modo.

            tu devi usare qualcosa di mio mi chiedi il

            permesso (solitamente paghi)

            E non puoi in nessun caso modificarlo,Questa e' una tua invenzione. Dipende dagli accordi che vengono presi tra le due parti.
            O non hai capito un cazzo, ho stai facendo
            FUD: GPL significa che tu puoi anche
            *modificare* quello che ho fatto io, ma non
            puoi appropriarti del lavoro che io ti ho
            messo a disposizione.Forse dovreste leggervela meglio questa licenza di cui tanto parlate . Rilasciare un software sotto GPL significa che tutto il software derivante deve essere rilasciato sotto GPL , non si potra' MAI uscire da questa catena. Io posso appropriarmi eccome del tuo lavoro ,solo che devo consentire a qualcun altro di appropriarsi del mio...that's all. Se paradossalmente un giorno tutto il software fosse rilasciato sotto GPL ,a parte la totale distruzione del mercato , chiunque si troverebbe a dover rilasciare sotto GPL perche' il rischio di utilizzare software licenziato sarebbe enorme ... e la liberta' di cui tanto parlate non esisterebbe piu'.
            Ti sembra cosi' assurdo? Ti piacerebbe
            scrivere un programmino, decidere di donarlo
            alla comunita', e poi scoprire che qualcuno
            ci ha fatto i soldi sopra?Questo e' esattamente quello che la GPL garantisce :io posso prendere il tuo programma modificarlo come voglio e venderlo ,solo che tu puoi prendere la mia modifica ,rimodificarla e venderla.
            E ti ricordo che lo stack TCP/IP di w2k e'
            *derivato* da quello di un BSD (non ricordo
            esattamente quale, mi pare Free), che non e'
            sotto GPL. Non e' che gli rode che l'ottimo
            TCP/IP di linux sia fuori portata?E questo cosa c'entra si parla di GPL non di licenza BSD.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Non c'e' assolutamente bisogno di
            dimostrarlo. Nessuna causa legale di questo
            tipo arriva a fondo. O credi che la MCDonald
            corporation chiedera' ai tizi di dimostrare
            che i vermi c'erano prima?cazzo, chi cazzo ha fatto le leggi ??? e una cosa e legge solo se va bene alle multinazionali ??? se prottege un cittadino non va bene ???
            Hai mai notato i casi di plagio musicale? A
            parte i casi di italiani contro italiani
            che probabilmente sono tutt'ora in corso
            quelli contro artisti americani come sono
            finiti?li ci si metteno le case discografiche...sottobanco...
            Quindi la GPL in se non tutela niente ,cosa
            mi impedisce di rubare del codice e venderlo
            in un programma proprietario se tu non sei
            in grado di dimostrarlo? In un caso o
            nell'altro e' una licenza assolutamente
            stupida. 1) secondo te nessuno ha rubato codice e inserito in una programma con una licenza del cazzo ???2) gpl dice che nessuno puo rendere closed il codice...e che puoi anche guadagnarci...
            Ti ho citato ipotesi perfettamente
            plausibili, mentre tu non hai risposto. Ci
            sono solo due possibilita' o rilasciare
            sotto GPL mi permette di trascinare in
            giudizio le persone che ritengo abbiano
            copiato il mio software e allora ci sono i
            pericoli che ho scritto sopra , oppure
            permette a chiunque di appropriarsi del mio
            lavoro e allora non serve a nulla .gpl dice che non puoi chiudere il codice...quindi tu non puoi rilasciare solitario senza codice...ma puoi venderlo...inoltre nel mondo reale se fai copia incolla su una tesi di laurea e ti beccano, sono cazzi tuoi...se microsoft copia, non vedo perche non dovrebbe andare in giudizio...
            appropriarsi del mio lavoroil costo che deve supportare e rilasciare open il codice...che e un costo alla fine...
            Tutto questo punto non ha alcun senso. La
            GPL e' una licenza ,il copyright e' un altra
            cosa. Detenere il copyright significa che se
            tu devi usare qualcosa di mio mi chiedi il
            permesso (solitamente paghi) , GPL significa
            che se io uso qualcosa di tuo lo faccio
            gratis ma tu decidi come io e tutti quelli
            che seguiranno devono rilasciare il proprio
            lavoro.appunto...il costo per te e rilasciare open...E UN COSTO...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            cazzo, chi cazzo ha fatto le leggi ??? e una
            cosa e legge solo se va bene alle
            multinazionali ??? se prottege un cittadino
            non va bene ???Scusa ma una frase del tipo cazzo cazzo cazzo non ha senso. O scrivi in modo decente o non ti aspettare una risposta.Una legge va bene se protegge un cittadino onesto , se permette le truffe non va piu' bene (e in Italia siamo maestri) .
            1) secondo te nessuno ha rubato codice e
            inserito in una programma con una licenza
            del cazzo ???E questo cosa vuol dire?
            2) gpl dice che nessuno puo rendere closed
            il codice...e che puoi anche guadagnarci... Si ? Come? Se chiunque puo' prendere il sorgente e rivenderlo a sua volta ?
            gpl dice che non puoi chiudere il
            codice...quindi tu non puoi rilasciare
            solitario senza codice...ma puoi venderlo...Si bel discorso , io posso venderlo ,tu puoi venderlo ,egli puo' venderlo. Io rilascio il solitario ne vendo la prima copia ,poi chiunque puo' fare altrettanto... ma ti rendi conto di quanto e' RIDICOLA questa licenza quando viene associata alla commercializzazione?
            inoltre nel mondo reale se fai copia incolla
            su una tesi di laurea e ti beccano, sono
            cazzi tuoi...se microsoft copia, non vedo
            perche non dovrebbe andare in giudizio...Se microsoft paga per copiare non vedo perche' dovrebbe regalare il prodotto.
            appunto...il costo per te e rilasciare
            open...E UN COSTO...E' un costo un po' troppo grosso dato che significa azzerare i profitti.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            cazzo, chi cazzo ha fatto le leggi ??? e
            una

            cosa e legge solo se va bene alle

            multinazionali ??? se prottege un
            cittadino

            non va bene ???

            Scusa ma una frase del tipo cazzo cazzo
            cazzo non ha senso. O scrivi in modo decente
            o non ti aspettare una risposta.guarda che non vivo per i tuoi post...e non e che mi fai un favore rispondendomi...CHIARO ???
            Una legge va bene se protegge un cittadino
            onesto , se permette le truffe non va piu'
            bene (e in Italia siamo maestri) . niente da aggiungere...:))))

            2) gpl dice che nessuno puo rendere closed

            il codice...e che puoi anche
            guadagnarci...

            Si ? Come? Se chiunque puo' prendere il
            sorgente e rivenderlo a sua volta ? qual'e il problema ??? un po di concorenza non ha mai fatto male a nessuno (bhe, a microsoft forse)...

            gpl dice che non puoi chiudere il

            codice...quindi tu non puoi rilasciare

            solitario senza codice...ma puoi
            venderlo...

            Si bel discorso , io posso venderlo ,tu puoi
            venderlo ,egli puo' venderlo. Io rilascio il
            solitario ne vendo la prima copia ,poi
            chiunque puo' fare altrettanto... ma ti
            rendi conto di quanto e' RIDICOLA questa
            licenza quando viene associata alla
            commercializzazione?non sei tu QUELLO che difendeva il MARKETING ??? VENDI PIU DEGLI ALTRI...

            inoltre nel mondo reale se fai copia
            incolla

            su una tesi di laurea e ti beccano, sono

            cazzi tuoi...se microsoft copia, non vedo

            perche non dovrebbe andare in giudizio...

            Se microsoft paga per copiare non vedo
            perche' dovrebbe regalare il prodotto.se noi non vogliamo i suoi soldi ???

            appunto...il costo per te e rilasciare

            open...E UN COSTO...

            E' un costo un po' troppo grosso dato che
            significa azzerare i profitti.allora che aggiunga 10k di codice con i suoi laureati a pieni voti e che non venga a rompere le palle alla gente...non ti piace una cosa...fatela da solo e STOP BITCHING...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            qual'e il problema ??? un po di concorenza
            non ha mai fatto male a nessuno (bhe, a
            microsoft forse)...A netscape ,a ibm ,ad apache...
            non sei tu QUELLO che difendeva il MARKETING
            ??? VENDI PIU DEGLI ALTRI...Ci vogliono gli argomenti per vendere piu' degli altri.Inserisco innovazioni nel prodotto , mi costa ed essendo opensource il giorno dopo anche i concorrenti le hanno.Faccio pubblicita' ,mi costa e la fanno tranquillamente anche gli altri.Offro dei servizi , lo fanno anche gli altri solo che hanno speso meno di startup quindi possono fare prezzi piu' bassi.
            allora che aggiunga 10k di codice con i suoi
            laureati a pieni voti e che non venga a
            rompere le palle alla gente...
            non ti piace una cosa...fatela da solo e
            STOP BITCHING...E se ci si accorge che quelle 10K righe sono scritte nel modo migliore possibile e che i due codici risultano praticamente identici?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            qual'e il problema ??? un po di concorenza

            non ha mai fatto male a nessuno (bhe, a

            microsoft forse)...

            A netscape ,a ibm ,ad apache... intendevo concorenza leale...inoltre ibm e apache non se la cavano male per niente...anzi, le loro quote di mercato continuano a crescere...

            non sei tu QUELLO che difendeva il
            MARKETING

            ??? VENDI PIU DEGLI ALTRI...

            Ci vogliono gli argomenti per vendere piu'
            degli altri.
            Inserisco innovazioni nel prodotto , mi
            costa ed essendo opensource il giorno dopo
            anche i concorrenti le hanno.
            Faccio pubblicita' ,mi costa e la fanno
            tranquillamente anche gli altri.
            Offro dei servizi , lo fanno anche gli altri
            solo che hanno speso meno di startup quindi
            possono fare prezzi piu' bassi.1) di innovazioni vere non se ne sono viste tante ultimamente...solo aggiustmenti, miglioramenti, ecc...ma INNOVAZIONI con la I maiuscola, no...2) economicamente hai ragione...ma se l'idea stessa venisse proposta a una comunita di millioni di sviluppatori in tutto il mondo, costerebbe poco, e alla fine TUTTI ne avrebbero il libero utilizzo...il che e meglio secondo me...ma questo forse significherebbe una vera competizione, su argomenti REALI, NON SU CAZZATE...3) ok, quando spacci agli utOnti certe cose come innovazioni, potrei anche sorvolare...ma quando, senza vergogna, le stesse vengono dette anche a "professionisti" (magari in un convegno per esempio), li si esagera...

            allora che aggiunga 10k di codice con i
            suoi

            laureati a pieni voti e che non venga a

            rompere le palle alla gente...

            non ti piace una cosa...fatela da solo e

            STOP BITCHING...

            E se ci si accorge che quelle 10K righe
            sono scritte nel modo migliore possibile e
            che i due codici risultano praticamente
            identici?RENDIAMO BREVETTO FREE QUELLA PORZIONE DI CODICE...TUTTI la possono usare come e quando ne hanno bisogno...e l'unica idea senza contro (ma forse tu riesci a dirmene qualcuno)...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            allora che aggiunga 10k di codice con i suoi
            laureati a pieni voti e che non venga a
            rompere le palle alla gente...
            non ti piace una cosa...fatela da solo e
            STOP BITCHING...
            il problema esisterebbe anche se le linee fossero solo 100...prova a pensare a come e' implementata la funzioneinet_ntoa, o alle strutture per rappresentare il protocollo TCP.Sono TUTTE UGUALI, perche' ormai dopo anni di affinamento si e' arrivati ad un unica soluzione!volendo, potrei chiedere la trasformazione in GPL di ogni programma che usi una di quelle funzioni.Seconda cosa, metti che io volessi dare il mio programma in sorgenti, ma non volessi permettere la copia indiscriminata, solo per tracciare in quanti lo usano.GPL non mi permette neanche questo!In che modo difende il mio diritto di autore di decidere la distribuzione del sorgente?Terza cosa, il problema di GPL e' il suo prezzo.Infatti come pagamento viene rischiesta la sottomissione alla licenza GPL di qualsiasi cosa derivi da un prg GPL.Questo spesso e' un prezzo non preventivabile in partenza, in pratica, non posso sapere quanto codice produrro' e quanto mi costera' (in temrini di tempo, risorse etc.) rilasciarlo sotto GPL.In questo senso GPL non difende solo la proprieta' intellettuale, ma fa si che la volonta' dell'autore del codice iniziale, diventi quella di chiunque altro prenda e usi quel codice.Se uso codice GPL non posso decidere la licenza del MIO CODICE, oltre ovviamente a non poter cambiare quella del codice originale (ma questo mi sembra giusto).Quindi GPL non protegge il mio diritto d'autore quando prendo codice GPL gia' fatto, perche' dovro' sottostare a cio' che il primo autore ha deciso.E' ovvio che se non mi piace questa licenza posso non usarla.Ma se un giorno tutto il codice fosse GPL non si uscirebbe piu' dal giro, a meno che non ci si riscriva tutto daccapo e allora si che lo sviluppo IT non GPL sara' fermo!Piu' che altro va alle ortiche tutto il mercato mondiale del software.Potrebbe essere un bene per gli utenti, ma va in direzione opposta ripetto a quella dell'economia di tutti i paesi occidentali.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            RENDIAMO BREVETTO FREE QUELLA PORZIONE DI

            CODICE...TUTTI la possono usare come e

            quando ne hanno bisogno...e l'unica idea

            senza contro (ma forse tu riesci a dirmene

            qualcuno)... incolla



            hai una soluzione a tutto tu vero?
            rendiamo, facciamo...la soluzione per tutto e sempre semplice (tralasciando meccanica quantistica, ecc)...e noi che facciamo finta che e complicata...perche magari non fa comodo...
            ma ADESSO IN CONCRETO il codice di inet_ntoa
            e' da considerarsi GPL o no?per me si...


            volendo, potrei chiedere la
            trasformazione


            in GPL di ogni programma che usi una di


            quelle funzioni.

            alcuni punti della gpl sono in discussione

            anche nel ambito della open

            source...comunque...



            mentre loro discutono... io che faccio?ti fumi una cigaretta ???


            Seconda cosa, metti che io volessi
            dare il


            mio programma in sorgenti, ma non
            volessi


            permettere la copia indiscriminata,
            solo

            per


            tracciare in quanti lo usano.

            perche dovresti farlo ??? tracciare chi lo

            usa ??? perche ???



            ho scritto CHI lo usa per caso?
            ho scritto IN QUANTI!
            non posso voler sapere quante persone usano
            il mio programma?metti un counter sulla pagina del download...e tucows ha una feature simile...poi metti un'altro 30% e avrai piu o meno una idea...


            GPL non mi permette neanche questo!

            e meno male...



            meno male un paio di cose...
            se GPL non permette qualcosa, in qualche
            modo e' limitativa.
            GPL non mi permette di scegliere come e dove
            distribuire il mio sorgente.
            Punto.
            tutti lo possono distribuire come vogliono...
            se non fosse quello che voglio?andiamo...la tua liberta di scelta e SEMPRE LIMITATA...SEMPRE...


            Se uso codice GPL non posso decidere la


            licenza del MIO CODICE, oltre
            ovviamente a


            non poter cambiare quella del codice


            originale (ma questo mi sembra giusto).


            Quindi GPL non protegge il mio diritto


            d'autore quando prendo codice GPL gia'


            fatto, perche' dovro' sottostare a cio'

            che


            il primo autore ha deciso.

            se una cosa e ottimizzata al massimo
            (quindi

            niente margini di migloramento), dovrebbe

            diventare free del tutto (patrimonio

            dell'umanita)...neanche gpl...io la penso

            cosi...quindi il tuo lavaro sarebbe

            salvo...ma intanto non viviamo in una

            societa perfetta (anche per colpa di certa

            gente che non sto qua a nominare),

            quindi...al momento le cose stanno cosi...



            se ne discute apposta.
            Se erano regole perfette, non se ne sarebbe
            discusso.e inutile discutere se poi effetivamente non cambia niente...qui ci vuole uno con le palle cubiche che dice...si fa cosi...e basta...tutelando il maggior numero di persone possibili...quelli scontenti ci saranno sempre...per esempio, nessuno ti obbliga a vendere software a 100 e fare assistenza a 15...poi venderlo a 75 e fare assistenza a 40...il risultato e sempre quello...forse off topic...ma comunque...
            a che pro investrire per migliorare qualcosa
            se posso semplicemente copiarla?e nato prima l'uovo o la gallina ???
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Se la GPL si diffonde e' come dare a tanti
            bambini (e ai loro avvocati) una pistola
            carica. Microsoft sarebbe sicuramente il
            bersaglio principale ma non credere che le
            altre software house se la passerebbero
            meglio... Perche'?Spiega bene il perche'?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati


            bersaglio principale ma non credere che le

            altre software house se la passerebbero

            meglio...
            Perche'?
            Spiega bene il perche'?L'ho spiegato, tu rilasci software sotto GPL ,domani la grande SW house rilascia un software enormemente piu' complesso che pero' al suo interno contiene una piccola parte apparentemente molto simile al tuo programma , senza rilasciarne i sorgenti . Tu fai causa alla SW house per violazione della licenza.Per fare un esempio piu' pratico ,tu rilasci un piccolo software che residente in memoria sottolinea delle parole su una pagina web ,se ci clicchi ti apre un link che hai deciso tu. Questo lo fai oggi . Domani MS rilascia explorer 6 con le smarttags...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Per fare un esempio piu' pratico ,tu rilasci
            un piccolo software che residente in memoria
            sottolinea delle parole su una pagina web
            ,se ci clicchi ti apre un link che hai
            deciso tu. Questo lo fai oggi . Domani MS
            rilascia explorer 6 con le smarttags... Per arrampicarsi sugli specchi almeno usa le ventose......
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Per arrampicarsi sugli specchi almeno usa le
            ventose......Al contrario di voi io ho sempre un certo stile.Certo che ce ne fosse uno che risponde in maniera sensata... ma installando linux si diventa tutti vegetali?
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Al contrario di voi io ho sempre un certo
            stile.ma di che ???
            Certo che ce ne fosse uno che risponde in
            maniera sensata... ma installando linux si
            diventa tutti vegetali?installando linux, il cervello deve pensare per forza...quindi i neuroni devono muoversi e fare delle connessioni logiche...in windows a forza di clickare a destra e sinitra, su e giu, sei fortunato se diventi solo un vegetale...
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            ... ma installando linux si
            diventa tutti vegetali?AAAAH!!! BECCATO!!!ALLORA NON L'HAI INSTALLATO!!!...oppure non ci sei riuscito!Quindi stai solo "blaterando" su qualcosa che non conosci...Bah.
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            L'ho spiegato, tu rilasci software sotto GPL
            ,domani la grande SW house rilascia un
            software enormemente piu' complesso che
            pero' al suo interno contiene una piccola
            parte apparentemente molto simile al tuo
            programma , senza rilasciarne i sorgenti .
            Tu fai causa alla SW house per violazione
            della licenza.

            Per fare un esempio piu' pratico ,tu rilasci
            un piccolo software che residente in memoria
            sottolinea delle parole su una pagina web
            ,se ci clicchi ti apre un link che hai
            deciso tu. Questo lo fai oggi . Domani MS
            rilascia explorer 6 con le smarttags... ma quanti episodi di perry mason hai visto ??? e quante cause del genere ci sono ??? guarda che quelli che sviluppano open hanno ancora un po buon senso e vergona, a differenza di molti altri...aparte il fatto che sviluppa per passione, non per soldi...inoltre ho rilasciato il software per primo,e non obbligo nessuno a usarlo se non vuole...e non parlami di opportunita perse e cazzate varie...
        • Anonimo scrive:
          Re: vogliamo abolire i formati

          Ti dico perche' microsoft osteggia la GPL in
          parole semplici.
          Microsoft rilascia il suo nuovo giochino che
          chiama Solitario. Il nerd linuxaro che ha
          rilasciato un gioco molto simile 20 giorni
          prima dice "uaaaa microsoft ha copiato il
          mio gioco , ora deve rilasciare il sorgente
          e oltre che del gioco di tutte le librerie
          che usa senno viola la gpl" e mentre il nerd
          piange l'avvocato americano dice "oh? la
          potente microsoft ha copiato da un nerd?
          Causa da qualche milione" ..ovviamente una
          causa persa che pero' e' destinata a durare
          anni. Allora microsoft per non ricevere
          pubblicita' negativa paga al nerd (e al suo
          avvocato) qualche milioncino di dollari.1) il nerd ha rilasciato il gioco 20 giorni prima2) non mi pare che un idea "originalissima" come solitario puo averla solo microsoft...che cazzo...adesso volete brevettare anche le ideee ???3) se non gli piace la giustizia americana che cambi sede in europa o asia...che cazzo...inoltre chi cazzo ha fatto lobbying per approvare le leggi sul diritto d'autore ??? queste leggi vanno bene solo se sono a favore per microsoft ??? MA LA GIUSTIZIA NON ERA UGUALE PER TUTTI ???MA ANDATE A .... tutti quanti ...
        • Anonimo scrive:
          Re: vogliamo abolire i formati
          - Scritto da: Ciao

          Ti dico perche' microsoft osteggia la GPL in
          parole semplici.
          Microsoft rilascia il suo nuovo giochino che
          chiama Solitario. Il nerd linuxaro che ha
          rilasciato un gioco molto simile 20 giorni
          prima dice "uaaaa microsoft ha copiato il
          mio gioco , ora deve rilasciare il sorgente
          e oltre che del gioco di tutte le librerie
          che usa senno viola la gpl" e mentre il nerd
          piange l'avvocato americano dice "oh? la
          potente microsoft ha copiato da un nerd?
          Causa da qualche milione" ..ovviamente una
          causa persa che pero' e' destinata a durare
          anni. Allora microsoft per non ricevere
          pubblicita' negativa paga al nerd (e al suo
          avvocato) qualche milioncino di dollari.Sono in informatica da una ventina di anni e ti posso fare un elenco delle robe che si e' scopiazzata in giro microsoft ad iniziare dal primo sistema a finestre win 3.1 (preso da Deskview) al concetto dei folder di 95 (preso da Mac),a tutto quello che s'e' presa da IBM con il progetto MS-OS/2, per finire all'attualita' con mezzo FreeBSD. Ma comunque non e' questo il punto.Il punto e' che se io creo qualcosa ho il SACROSANTO diritto di decidere vita, morte e miracoli di quel qualcosa, sia esso la distribuzione, il prezzo o chi puo' o non puo' usarlo e come. QUESTA e' la proprieta' intellettuale. quasi quasi propongo una licenza che vieti qualsiasi uso anche indiretto per fini di lucro ecchediamine.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati

            Il punto e' che se io creo qualcosa ho il
            SACROSANTO diritto di decidere vita, morte e
            miracoli di quel qualcosa, sia esso la
            distribuzione, il prezzo o chi puo' o non
            puo' usarlo e come. QUESTA e' la proprieta'
            intellettuale. quasi quasi propongo una
            licenza che vieti qualsiasi uso anche
            indiretto per fini di lucro ecchediamine.
            SalutiLa proprieta' intellettuale e' cosa un po' diversa da quello che dici tu.E' il diritto dell'autore di decidere cosa fare della SUA opera, non di quella degli altri.GPL estende il diritto d'autore, aggiungendo il diritto di discendenza al software.Un codice GPL generera' solo altro codice GPL e cosi' via.Il diritto d'autore si ferma al primo step.Io scrivo del codice, ci faccio quello che volgio, anche regalarlo, e se qualcuno vuole usarlo mi chiede l'autorizzazione.Se io gliela concedo (ad es. con una licenza esplicita) il mio diritto d'autore di scegliere la licenza del software si ferma a cio' che io ho prodotto, non a quello che altri produrranno grazie al mio codice.Percio', volendo parlare di diritto d'autore, al massimo potrei obbligare a rilasciare solo i miei sorgenti.GPL va oltre la pura e semplice proprieta' intellettuale, divenendo quasi un brevetto al contrario, in cui tutti coloro che volgiono usare il mio codice dovranno "pagare" in eterno rilasciando altro codice.Solo che i brevetti scadono, la GPL no.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: vogliamo abolire i formati
            - Scritto da: MaKs

            Il punto e' che se io creo qualcosa ho il

            SACROSANTO diritto di decidere vita,
            morte e

            miracoli di quel qualcosa, sia esso la

            distribuzione, il prezzo o chi puo' o non

            puo' usarlo e come. QUESTA e' la
            proprieta'

            intellettuale. quasi quasi propongo una

            licenza che vieti qualsiasi uso anche

            indiretto per fini di lucro ecchediamine.

            Saluti

            La proprieta' intellettuale e' cosa un po'
            diversa da quello che dici tu.
            E' il diritto dell'autore di decidere cosa
            fare della SUA opera, non di quella degli
            altri.Non ho parlato di quella degli altri infatti. Ma se l'opera e' mia posso, e ne ho il diritto, scrivere nella licenza che, per esempio, Pinco Pallino e' l'unico al mondo che NON puo' usarla.
            GPL estende il diritto d'autore, aggiungendo
            il diritto di discendenza al software.
            Un codice GPL generera' solo altro codice
            GPL e cosi' via.Certo, fa parte delle prerogative dell'autore decidere COME puoi usarlo.
            Il diritto d'autore si ferma al primo step.
            Io scrivo del codice, ci faccio quello che
            volgio, anche regalarlo, e se qualcuno vuole
            usarlo mi chiede l'autorizzazione.
            Se io gliela concedo (ad es. con una licenza
            esplicita) il mio diritto d'autore di
            scegliere la licenza del software si ferma a
            cio' che io ho prodotto, non a quello che
            altri produrranno grazie al mio codice.Siamo sempre allo stesso punto. Secondo me il diritto dell'autore e' anche decidere COME puoi o non puoi utilizzare il codice. Se io scrivo che non puoi usarlo per generare programmi a pagamento, te devi adatta'. Se non ti sta bene usa qualcos'altro. Semplice no ? :-)
            Percio', volendo parlare di diritto
            d'autore, al massimo potrei obbligare a
            rilasciare solo i miei sorgenti.
            GPL va oltre la pura e semplice proprieta'
            intellettuale, divenendo quasi un brevetto
            al contrario, in cui tutti coloro che
            volgiono usare il mio codice dovranno
            "pagare" in eterno rilasciando altro codice.
            Solo che i brevetti scadono, la GPL no. E siamo sempre li'. Il punto centrale e' che, per come la sta mettendo Microsoft, sembra quasi che la gente sia obbligata ad usare programmi con licenza GPL. Basta non usarli.Faccio un esempio : a me non piacciono i programmi proprietari perche non so cosa ci e' scritto dentro. Ok, non mi metto mica a rompere le balle a ziobill perche cambi la sua licenza.Non li uso e basta. Uso altro, me li riscrivo, fai un po' tu...Credo sia un esempio reale no? Bene, e perche' allora ziobill invece di rompe le balle sul GPL?Gli basta non usarlo, usare altro,riscriverselo.E' tutto qui il punto.Io personalmente non credo che ziobill non sia in grado di riscriversi le cose da solo, ne' che non abbia alternative. Quindi perche' attacca la GPL?SalutiKram
  • Anonimo scrive:
    DRAGA FORSE TU TI DROGA?
    SEI UNA LUCCIOLA NELLA NOTTE CARO DRAGA ORAMAI LA MEZZANOTTE E' SCOCCATA GIU' LE BRAGHE E PREPARATI ALLA GRANDE INC....
    • Anonimo scrive:
      Re: DRAGA FORSE TU TI DROGA?
      - Scritto da: Alien
      SEI UNA LUCCIOLA NELLA NOTTE CARO DRAGA
      ORAMAI LA MEZZANOTTE E' SCOCCATA GIU' LE
      BRAGHE E PREPARATI ALLA GRANDE INC....A SCEMO, TORNATENE NELLE FOGNE DI REDMOND DAL TUO AMICO DRAGA E NON ROMPERE I COGLIONI.PUZZI D' AGLIO LONTANO UN MIGLIO.A GUARDATI IL TUO CULO CHE NON E' MEGLIO DI QUELLO DEL DRAGA DI SICURO TANTO UN UTONTO COME TE CI DEVE ESSERE ABITUATO.LECCACULO.
      • Anonimo scrive:
        Re: DRAGA FORSE TU TI DROGA?
        Uè, cosa fai!Ti insulti da solo?Non ti bastano più quelli dei pretoriani?
      • Anonimo scrive:
        Re: DRAGA FORSE TU TI DROGA?
        Alien vs Alien?I pretoriani sono arrivati alla frutta.Come Adobe.- Scritto da: Alien


        - Scritto da: Alien

        SEI UNA LUCCIOLA NELLA NOTTE CARO DRAGA

        ORAMAI LA MEZZANOTTE E' SCOCCATA GIU' LE

        BRAGHE E PREPARATI ALLA GRANDE INC....

        A SCEMO, TORNATENE NELLE FOGNE DI REDMOND
        DAL TUO AMICO DRAGA E NON ROMPERE I
        COGLIONI.
        PUZZI D' AGLIO LONTANO UN MIGLIO.
        A GUARDATI IL TUO CULO CHE NON E' MEGLIO DI
        QUELLO DEL DRAGA DI SICURO TANTO UN UTONTO
        COME TE CI DEVE ESSERE ABITUATO.
        LECCACULO.
  • Anonimo scrive:
    IBM e Linux? Si, grazie...
    Il fatto che IBM supporti Linux e' l'ennesima riprova che Linux sta crescendo. Linux E' lo unix di riferimento per il settore server: ha uno sviluppo costante e inarrestabile, cosa che nessuno Unix commerciale si puo' permettere.Dal lato desktop, checche' se ne dica, e' piu' che maturo: gli manca solo il software che lo renda paragonabile a winsuXP(enis edition). Ma questa NON e' un problema del sistema, ma delle aziende software che per un non meglio specificato motivo, non portano le loro applicazioni su linux (adobe, macromedia per dirne due)IBM e' la svolta: il supporto di un BIG come appunto BIG BLUE non puo' che giovare a Linux e alla comunita'.Esiste software libero di qualita' e software commerciale di qualita': entrambi devono esistere e coesistere: quello che deve sparire e' il software commerciale scadente come TUTTO quello che esce dalla casa di redmond...Ossequi,BLAME MICROSOFTWishmerhill
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM e Linux? Si, grazie...
      - Scritto da: Wishmerhill
      Il fatto che IBM supporti Linux e'
      l'ennesima riprova che Linux sta crescendo.Quando? Dove? Dico solo una cosa: 1%. Fisso.
      Linux E' lo unix di riferimento per il
      settore server: ha uno sviluppo costante e
      inarrestabile, cosa che nessuno Unix
      commerciale si puo' permettere.Ma per favore.

      Dal lato desktop, checche' se ne dica, e'
      piu' che maturo: gli manca solo il software
      che lo renda paragonabile a winsuXP(enis
      edition). Ma questa NON e' un problema del
      sistema, ma delle aziende software che per
      un non meglio specificato motivo, non
      portano le loro applicazioni su linux
      (adobe, macromedia per dirne due)Ah... Dici niente. Infatti non vedo l'ora di mettermi li' il box sulla scrivania e dire "Fico linux, non ci faccio un tubo, pero' e' fico. Lo accendo, lo spengo. Proprio fico.".Software house che sviluppano per linux? Che ne conosca, uhm, non mi viene in mente nessuna che faccia doppio sviluppo, per progetti di una certa rilevanza (senza esculdere anche i giochi). Mi dici che stanno iniziando? Bene 10 anni di rincorsa da adesso.
      IBM e' la svolta: il supporto di un BIG come
      appunto BIG BLUE non puo' che giovare a
      Linux e alla comunita'.Finche' non seguira' il modello Zend.
      Esiste software libero di qualita' e
      software commerciale di qualita': entrambi
      devono esistere e coesistere: quello che
      deve sparire e' il software commercialeerc
      scadente come TUTTO quello che esce dalla
      casa di redmond...

      Ossequi,

      BLAME MICROSOFTOk, quest'ultima riga spiega l'obbiettivita' del tutto. Prova a scrivere "shutdown now".
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM e Linux? Si, grazie...
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: Wishmerhill

        Il fatto che IBM supporti Linux e'

        l'ennesima riprova che Linux sta
        crescendo.

        Quando? Dove? Dico solo una cosa: 1%. Fisso.
        [15:39:42] ho fatto 4 partizioni[15:39:47] voglio provare[15:39:55] tutti i sistemi di linuzz[15:40:11] ma valà[15:40:17] essi'[15:40:22] mi sto' infojando[15:40:24] d+[15:40:26] basta uno dai[15:40:37] eh ma voglio provarli[15:40:46] debian di sikuro[15:40:54] poi una merdosissima suse[15:41:02] e la mndk [16:01:06] aah windows di merdaaaaaaaa devo riavviare[16:01:07] :|[16:01:10] mauahh[16:01:14] :)[16:01:19] eueueueueueueu[16:01:21] mune[16:01:22] lo so'[16:01:31] so' gia' kuello ke mi vuoi dire[16:01:32] :)[16:01:33] :)[16:01:33] si[16:01:37] installa DOS[16:02:20] oh fantastiko stavolta ho renderizzato una giff mi ha craschato explorer e mi ha kiuso tutto[16:02:32] :)another one bites he dust....
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e Linux? Si, grazie...
          - Scritto da: munehiro
          [15:39:42] ho fatto 4 partizioni
          [15:39:47] voglio provare
          [15:39:55] tutti i sistemi di linuzz
          [15:40:11] ma valà
          [15:40:17] essi'
          [15:40:22] mi sto' infojando
          [15:40:24] d+
          [15:40:26] basta uno dai
          [15:40:37] eh ma voglio provarli
          [15:40:46] debian di sikuro
          [15:40:54] poi una merdosissima suse
          [15:41:02] e la mndkROTFL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ecco il caso linuxaro tipico, che ha 20000 distrubizioni. Poi vai da lui e, ORPO, non gli funziona piu' il modem. "Eh ma questa e' la debian, la suse e' meglio". Poi vai da lui dopo un mese e vedi che e' arrabbiato e non riesce a fare qualcosa e dice "Eh ma questa e' la suse, se usassi la debian...".
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: munehiro

            [15:39:42] ho fatto 4 partizioni

            [15:39:47] voglio provare

            [15:39:55] tutti i sistemi di
            linuzz

            [15:40:11] ma valà

            [15:40:17] essi'

            [15:40:22] mi sto' infojando

            [15:40:24] d+

            [15:40:26] basta uno dai

            [15:40:37] eh ma voglio provarli

            [15:40:46] debian di sikuro

            [15:40:54] poi una merdosissima
            suse

            [15:41:02] e la mndk

            ROTFL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            Ecco il caso linuxaro tipico, che ha 20000
            distrubizioni. Poi vai da lui e, ORPO, non
            gli funziona piu' il modem. "Eh ma questa e'
            la debian, la suse e' meglio". Poi vai da
            lui dopo un mese e vedi che e' arrabbiato e
            non riesce a fare qualcosa e dice "Eh ma
            questa e' la suse, se usassi la debian...".PALLE PALLE PALLE ROSSE E GIALLE TU SEI IL CONTAPALLE DELL' UNIVERSITA'.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: munehiro

            [15:39:42] ho fatto 4 partizioni

            [15:39:47] voglio provare

            [15:39:55] tutti i sistemi di
            linuzz

            [15:40:11] ma valà

            [15:40:17] essi'

            [15:40:22] mi sto' infojando

            [15:40:24] d+

            [15:40:26] basta uno dai

            [15:40:37] eh ma voglio provarli

            [15:40:46] debian di sikuro

            [15:40:54] poi una merdosissima
            suse

            [15:41:02] e la mndk

            ROTFL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            Ecco il caso linuxaro tipico, che ha 20000
            distrubizioni. Poi vai da lui e, ORPO, non
            gli funziona piu' il modem. "Eh ma questa e'
            la debian, la suse e' meglio". Poi vai da
            lui dopo un mese e vedi che e' arrabbiato e
            non riesce a fare qualcosa e dice "Eh ma
            questa e' la suse, se usassi la debian...".
            Il modem? perche non deve funzionare? L'unica cosa che mi dava problemi era la skeda sonora... ma un tot. di anni fa e poi i problemi erano banalmente risolvibili.Se il modem da linux non funziona allora e rotto!!!(vero, ci possono essere due cose rotte: - il modem oppure - la desta dell'utontoe nel secondo caso e' meglio che usi un SO adatto al suo ridotto numero di neuroni)
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: Ciao
            ROTFL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            Ecco il caso linuxaro tipico, forse non hai capito. Il tizio in questione e' un windozaro sfegatato, che fino a 3 mesi fa diceva peste e corna di linux e che era una minchiata eccetera. Poi l'ha installato per prova su una macchina gateway per l'adsl a casa sua, gli e' piaciuto, e adesso vuole provarsele tutte. E' un male? o forse tu quando vai a comperarti un paio di scarpe prendi il primo che capita. Per quanto riguarda l'intelligenza, non e' una persona di elevatissima cultura, non fa l'universita', ha 24 anni e non lavora sui computer.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: munehiro


            - Scritto da: Ciao

            ROTFL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

            Ecco il caso linuxaro tipico,

            forse non hai capito. Il tizio in questione
            e' un windozaro sfegatato, che fino a 3 mesi
            fa diceva peste e corna di linux e che era
            una minchiata eccetera. Poi l'ha installato
            per prova su una macchina gateway per l'adsl
            a casa sua, gli e' piaciuto, e adesso vuole
            provarsele tutte. E' un male? o forse tu
            quando vai a comperarti un paio di scarpe
            prendi il primo che capita. .........Non so se Ciao prende il primo paio di scarpe che gli capita, ma di certo prende il primo S.O. che gli capita e non lo molla piu' ....
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e Linux? Si, grazie...

          another one bites he dust....Io oggi ho levato la partizione di mandrake ... 1% sempre. Cosa e' successo? Semplice , dico a LILO di settare come default la partizione nt , tutto bene pero' continua a bootarmi linux ,allora cambio metto grub ,parte grub ,poi subito dopo parte anche lilo che non boota nt e per magia e' sparita dall'elenco la partizione linux/boot ,faccio partire in failsafe risetto lilo come bootmanager di default e riaggiungo a mano la partizione linux boot... riavvio e a video appareLIL-NT su schermo nero...fichissimo tutto bloccato. Soluzione? Boot dal CD di w2k ,fixboot, fixmbr e salutami linux mandrake.another one bites the dust...
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: Ciao
            Cosa e' successo? Semplice , dico a LILO di
            settare come default la partizione nt ,
            tutto bene pero' continua a bootarmi linux sei l'unico al mondo ad avere questi problemi. Guarda, l'ho appena fatto.scommetto che pero' hai solo cliccato la voce NT in modo che si evidenziasse il radiobutton, non hai premuto Modifica e poi selezionato il tastino "predefinito"io guarda caso l'ho fatto, e adesso il mio lilo.conf invece di default=linuxha default=linux-oldse sei limitato nel cervello non e' colpa di nessuno.
            su schermo nero...fichissimo tutto bloccato.
            Soluzione? Boot dal CD di w2k ,fixboot,
            fixmbr e salutami linux mandrake.mi chiedo cosa l'hai messa su a fare. Tanto te l'abbiamo detto tutti che la tua poca modestia ad apprendere ti fa vedere come non funzionanti cose che vanno benissimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...

            mi chiedo cosa l'hai messa su a fare. Tanto
            te l'abbiamo detto tutti che la tua poca
            modestia ad apprendere ti fa vedere come non
            funzionanti cose che vanno benissimo.lui sicuramente e' molto sfigato...ma pensa a chi non ha tempo di apprendere.o non ha voglia...mettergli linux davanti e una valanga di Doc, HOWTO, mailing list, LUG.. quello che ti pare, vuol dire solo scoraggiarlo ancora di piu'...e il fatto che linux, oltre a essere complesso, sia anche criptico, non gioca certo a suo favore...Le console accendi e gioca vano alla grande per questo motivo... non certo perche' l'os che ci gira sopra e' potente/evoluto/open source/anti conformista/sicuro e stabile... no di certo...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: normal user
            lui sicuramente e' molto sfigato...
            ma pensa a chi non ha tempo di apprendere.
            o non ha voglia...
            mettergli linux davanti e una valanga di
            Doc, HOWTO, mailing list, LUG.. quello che
            ti pare, vuol dire solo scoraggiarlo ancora
            di piu'...
            e il fatto che linux, oltre a essere
            complesso, sia anche criptico, non gioca
            certo a suo favore...si ma scusa voi pensate che se mi installo win2k oggi, domani so gia' fare tutto quello che fate voi ? gia' e' buona se riesco a installarlo...non diciamo cazzate per piacere. Un firewall qui te lo configuro in 5 secondi, su win non so nemmeno da dove si parte.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: munehiro
            Un firewall
            qui te lo configuro in 5 secondi, su win non
            so nemmeno da dove si parte.L'avevo intuito. Come fai? Te lo spiego semplice semplice. Infili il cd nel lettore, chiudi il cassetto. Quando ti chiede "installare e configurare automaticamente in norton personal firewall 2001?" Rispondi "si" ed hai finito.Questo basta ed avanza nel 99.9999999999% delle applicazioni e per il 99.999999999999% degli utenti al mondo. Ma noi siamo fighi, giusto? Abbiamo le "grandi reti su cui fare sicurezza"? Bene. Dopo le suddette operazioni apri il pannello di controllo, regole firewall e ti sbizzarrisci. Vuoi bloccare tutto il traffico sulla 80 verso porn.com? Con tre click l'hai fatto senza scomodare 20 file di testo in /etc e senza leggerti 100 how to.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: munehiro


            Un firewall

            qui te lo configuro in 5 secondi, su win
            non

            so nemmeno da dove si parte.

            L'avevo intuito. Come fai? Te lo spiego
            semplice semplice. Infili il cd nel lettore,
            chiudi il cassetto. Quando ti chiede
            "installare e configurare automaticamente in
            norton personal firewall 2001?" Rispondi
            "si" ed hai finito.
            Questo basta ed avanza nel 99.9999999999%
            delle applicazioni e per il 99.999999999999%
            degli utenti al mondo. Ma noi siamo fighi,
            giusto? Abbiamo le "grandi reti su cui fare
            sicurezza"? Bene. Dopo le suddette
            operazioni apri il pannello di controllo,
            regole firewall e ti sbizzarrisci. Vuoi
            bloccare tutto il traffico sulla 80 verso
            porn.com? Con tre click l'hai fatto senza
            scomodare 20 file di testo in /etc e senza
            leggerti 100 how to.MI VIENE DA RIDERE.FIREWALL COLABRODI DI WINDRAGA.CHE PASSANO NOTIZIE SUI PICCI A REDMOND SENZA BOTTONI.UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            Vomiti idiozie con la solita sagacia e profonda camacita' di argomentazione, ne?- Scritto da: Alien


            - Scritto da: Ciao





            - Scritto da: munehiro




            Un firewall


            qui te lo configuro in 5 secondi, su
            win

            non


            so nemmeno da dove si parte.



            L'avevo intuito. Come fai? Te lo spiego

            semplice semplice. Infili il cd nel
            lettore,

            chiudi il cassetto. Quando ti chiede

            "installare e configurare automaticamente
            in

            norton personal firewall 2001?" Rispondi

            "si" ed hai finito.

            Questo basta ed avanza nel 99.9999999999%

            delle applicazioni e per il
            99.999999999999%

            degli utenti al mondo. Ma noi siamo fighi,

            giusto? Abbiamo le "grandi reti su cui
            fare

            sicurezza"? Bene. Dopo le suddette

            operazioni apri il pannello di controllo,

            regole firewall e ti sbizzarrisci. Vuoi

            bloccare tutto il traffico sulla 80 verso

            porn.com? Con tre click l'hai fatto senza

            scomodare 20 file di testo in /etc e senza

            leggerti 100 how to.

            MI VIENE DA RIDERE.FIREWALL COLABRODI DI
            WINDRAGA.
            CHE PASSANO NOTIZIE SUI PICCI A REDMOND
            SENZA BOTTONI.
            UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU

          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: Ciao


            Vomiti idiozie con la solita sagacia e
            profonda camacita' di argomentazione, ne?Le Tue ARGOMENTAZIONI hanno la stessa sagacia di quelle di uno scaricatore di porto di Calcutta.

            - Scritto da: Alien





            - Scritto da: Ciao








            - Scritto da: munehiro






            Un firewall



            qui te lo configuro in 5 secondi, su

            win


            non



            so nemmeno da dove si parte.





            L'avevo intuito. Come fai? Te lo spiego


            semplice semplice. Infili il cd nel

            lettore,


            chiudi il cassetto. Quando ti chiede


            "installare e configurare
            automaticamente

            in


            norton personal firewall 2001?"
            Rispondi


            "si" ed hai finito.


            Questo basta ed avanza nel
            99.9999999999%


            delle applicazioni e per il

            99.999999999999%


            degli utenti al mondo. Ma noi siamo
            fighi,


            giusto? Abbiamo le "grandi reti su cui

            fare


            sicurezza"? Bene. Dopo le suddette


            operazioni apri il pannello di
            controllo,


            regole firewall e ti sbizzarrisci. Vuoi


            bloccare tutto il traffico sulla 80
            verso


            porn.com? Con tre click l'hai fatto
            senza


            scomodare 20 file di testo in /etc e
            senza


            leggerti 100 how to.



            MI VIENE DA RIDERE.FIREWALL COLABRODI DI

            WINDRAGA.

            CHE PASSANO NOTIZIE SUI PICCI A REDMOND

            SENZA BOTTONI.


            UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU



          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...


            Un firewall

            qui te lo configuro in 5 secondi, su win
            non

            so nemmeno da dove si parte.

            L'avevo intuito. Come fai? Te lo spiego
            semplice semplice. Infili il cd nel lettore,
            chiudi il cassetto. Quando ti chiede
            "installare e configurare automaticamente in
            norton personal firewall 2001?" Rispondi
            "si" ed hai finito.se io non voglio questo ??? se rispondo no, che succede ???
            Questo basta ed avanza nel 99.9999999999%
            delle applicazioni e per il 99.999999999999%
            degli utenti al mondo. Ma noi siamo fighi,
            giusto? Abbiamo le "grandi reti su cui fare
            sicurezza"? Bene. Dopo le suddette
            operazioni apri il pannello di controllo,
            regole firewall e ti sbizzarrisci. Vuoi
            bloccare tutto il traffico sulla 80 verso
            porn.com? Con tre click l'hai fatto senza
            scomodare 20 file di testo in /etc e senza
            leggerti 100 how to.1) se a te la sicurezza ti sembra un argomento da poco....a me no...2) la norton non e che e il massimo...con un paio di piccole modifiche poi far girare un trojan con l'icona del norton...e non dire che sono cazzate...3) 99999%...ma di che...se siete al 90% vi va alla grande...4) ok...blocchi porn.com...ma chi ti dice che effetivamente il traffico e bloccato (sara che mi fido poco quando sento QUESTO E IL MIGLIOR PRODOTTO DEL MONDO...se poi detto da software house che per mesi hanno avuto "visitatori" in casa...mi sento ancora di piu preso per il c...) ??? secondo te sono molti in grado di sniffare e CAPIRE lo snifff di una ppp ???
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: blah
            se io non voglio questo ??? se rispondo no,
            che succede ???Te ne pigli un altro. A pagamento o free, ma la procedura non cambia di molto, non temere puoi farcela.

            Questo basta ed avanza nel 99.9999999999%

            delle applicazioni e per il
            99.999999999999%

            degli utenti al mondo. Ma noi siamo fighi,

            giusto? Abbiamo le "grandi reti su cui
            fare

            sicurezza"? Bene. Dopo le suddette

            operazioni apri il pannello di controllo,

            regole firewall e ti sbizzarrisci. Vuoi

            bloccare tutto il traffico sulla 80 verso

            porn.com? Con tre click l'hai fatto senza

            scomodare 20 file di testo in /etc e senza

            leggerti 100 how to.
            1) se a te la sicurezza ti sembra un
            argomento da poco....a me no...Guarda che siete voi ad avere la paranoia di voler trasformare tutti 486 del mondo in firewall. Mi e' semplicemente stato chiesto come si installa/amministra una firewall sotto win.
            2) la norton non e che e il massimo...con un
            paio di piccole modifiche poi far girare un
            trojan con l'icona del norton...e non dire
            che sono cazzate...Sara'... Ma sono un paio di anni che la uso (da quando ancora questo prodotto non aveva questo nome) e non mi e' mai successo. Sono io fortunato o la paranoia impazza?
            3) 99999%...ma di che...se siete al 90% vi
            va alla grande...Ahh... secondo te il 10% delle persone al mondo sono amministratori di sistema e non utenti normali/domestici? Fammi capire, 30 milioni di lavoratori in Italia, ci sono 3 milioni di amministratori di sistema?
            4) ok...blocchi porn.com...ma chi ti dice
            che effetivamente il traffico e bloccato
            (sara che mi fido poco quando sento QUESTO E
            IL MIGLIOR PRODOTTO DEL MONDO...se poi detto
            da software house che per mesi hanno avuto
            "visitatori" in casa...mi sento ancora di
            piu preso per il c...) ??? secondo te sono
            molti in grado di sniffare e CAPIRE lo
            snifff di una ppp ???Se non ti fidi metti una bella macchina in cascata e fai auditing. Ma siccome qualcuno al mondo l'avra' fatto e non si e' _mai_ sentito alcunche', il mio dubbio rimane: la paranoia impazza?
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            Ciao ha scritto le cose piu' ridicole che io abbia mai sentito, grazie per questi momenti felici che mi hai regalato
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM e Linux? Si, grazie...
            - Scritto da: toni

            Ciao ha scritto le cose piu' ridicole che io
            abbia mai sentito, grazie per questi momenti
            felici che mi hai regalatoBeata innocenza.
  • Anonimo scrive:
    Business e Strategia
    IBM -come le altre corporations- segue la propria strategia di business.Vediamo cosa produce principalmente IBM:1) Ferro: Computers & Periferiche - Parte consistente delle proprie vendite2) Servizi: Installazione, assistenza, operations - Parte che negli ultimi anni stà diventando sempre più prominente3) Software pacchettizzato da abbinare al proprio "ferro" (OS, sistemi di backup, amministrazione ecc.): Parte considerevole4) Software pacchettizzato generico: Anche se elevata, non è una parte propriamente strategica (vedi Lotus)Siccome IBM ha una serie di fattori valutare:1) Software di base di terzi sui propri sistemi: se software prodotto da terzi viene installato sulle proprie macchine, quel sw può supportare nativamente ferro di concorrenti e/o può non essere così semplice -se si tratta di closed source- implementare versioni proprietarie per pilotare/indurre all'uso del proprio ferro.2) La crescita di servizi nei prossimi anni continuerà a crescere3) Elevata concorrenza/bassi ritorni negli investimenti nel mercato del sw pacchettizzato generico4) Nel prossimo futuro le WS/AIX subiranno una elevata retrocessione nel mercato per via delle piattaforme WintelLa strategia che è più ovvia è la seguente:1) Avere macchine compatibili sia con Win che con UNIX, in modo da non essere estromessa comunque dal mercato delle WS.2) Disincentivare per quanto possibile l'uso di alri O.S. chiusi e puntare su uno UNIX che abbia elevate performance, basso costo di sviluppo e che sia facilmente estendibile con parti proprietarie "closed source" per il supporto al proprio ferro (vedete niente di meglio di Linux ?)3) Puntare sull'estensione dei propri servizi incentivando l'uso delle proprie soluzioni hw/sw e compensare con questo l'abbattimento dei ritorni sulle vendite sui sw di base.4) Fare in modo che il proprio sw generico supporti le sue nuove piattaforme (ci dovrebbero essere dei buoni ritorni).5) Incentivare/Mantenere la compatibilità/il supporto di ciò che è il passato (AS/400, ecc.)Anche se questa non è un'analisi completa, mi sembra che si possa già capire facilmente che dal punto di vista di IBM($) è naturale che M$ si stia sbagliando su Linux ...
  • Anonimo scrive:
    Speriamo bene, io sono nei guai
    Sono continuamente in combattimento contro il compilatore di VC++. Non riesco a fargli vedere neanche un briciolo di standard ANSI, non solo per il C++, ma anche per il C.Adesso non mi inizializza le varialbili statiche dentro delle semplici funzion, e mi tocca passargli i valori di inizializzazione come parametri esterni. Inoltre le istruzioni di IO come fprintf non funzionano a dovere.Forse prima di passare a .NET (caxxo che nome fico!) e' meglio correggere i migliaia di bachi che affliggono Visual Studio.(Per quanto meno evoluto i Compilatori Gnu non hanno questi problemi!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo bene, io sono nei guai
      - Scritto da: Rude
      Sono continuamente in combattimento contro
      il compilatore di VC++. Non riesco a fargli
      vedere neanche un briciolo di standard ANSI,
      non solo per il C++, ma anche per il C.
      Adesso non mi inizializza le varialbili
      statiche dentro delle semplici funzion, e mi
      tocca passargli i valori di inizializzazione
      come parametri esterni. Inoltre le
      istruzioni di IO come fprintf non funzionano
      a dovere.
      Forse prima di passare a .NET (caxxo che
      nome fico!) e' meglio correggere i migliaia
      di bachi che affliggono Visual Studio.
      (Per quanto meno evoluto i Compilatori Gnu
      non hanno questi problemi!)Hai provato a cercare un'altro lavoro con una ditta seria?
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo bene, io sono nei guai
        La mia ditta e' serissima, purtroppo occorre adeguarsi a certi standard, per poter "dialogare anche con altri partner". Purtroppo chi non e' seria e' una casa di software che promette delle fuoriserie che pero' hanno il motore di una 500.Ovviamente se qualcuno avesse dei buoni consigli...P.S. Non parlatemi di service Pack, sono piu' che aggiornatoP.P.S.Non ditemi neanche di passare a Linux...Lo so gia'- Scritto da: Dixie


        - Scritto da: Rude

        Sono continuamente in combattimento contro

        il compilatore di VC++. Non riesco a
        fargli

        vedere neanche un briciolo di standard
        ANSI,

        non solo per il C++, ma anche per il C.

        Adesso non mi inizializza le varialbili

        statiche dentro delle semplici funzion, e
        mi

        tocca passargli i valori di
        inizializzazione

        come parametri esterni. Inoltre le

        istruzioni di IO come fprintf non
        funzionano

        a dovere.

        Forse prima di passare a .NET (caxxo che

        nome fico!) e' meglio correggere i
        migliaia

        di bachi che affliggono Visual Studio.

        (Per quanto meno evoluto i Compilatori Gnu

        non hanno questi problemi!)

        Hai provato a cercare un'altro lavoro con
        una ditta seria?
        • Anonimo scrive:
          Re: Speriamo bene, io sono nei guai
          Ok... la mia voleva essere una battuta e niente altro.Non ricordo benissimo (ho guardato nel VC qualche anno fa per la tesi) ma credo che ci siano dei flag di compatibilita' da qualche parte (a costo di usare l'nmake a manina...). La sfiga e' che sicuramente per avere la compatibilita' perderai da qualche altra parte.Suggerimento: www.deja.comRicerca: "Visual C" "static" o qualcosa di simile- Scritto da: rude
          La mia ditta e' serissima, purtroppo occorre
          adeguarsi a certi standard, per poter
          "dialogare anche con altri partner".
          Purtroppo chi non e' seria e' una casa di
          software che promette delle fuoriserie che
          pero' hanno il motore di una 500.
          Ovviamente se qualcuno avesse dei buoni
          consigli...

          P.S.
          Non parlatemi di service Pack, sono piu' che
          aggiornato

          P.P.S.
          Non ditemi neanche di passare a Linux...Lo
          so gia'

          - Scritto da: Dixie





          - Scritto da: Rude


          Sono continuamente in combattimento
          contro


          il compilatore di VC++. Non riesco a

          fargli


          vedere neanche un briciolo di standard

          ANSI,


          non solo per il C++, ma anche per il C.


          Adesso non mi inizializza le varialbili


          statiche dentro delle semplici
          funzion, e

          mi


          tocca passargli i valori di

          inizializzazione


          come parametri esterni. Inoltre le


          istruzioni di IO come fprintf non

          funzionano


          a dovere.


          Forse prima di passare a .NET (caxxo
          che


          nome fico!) e' meglio correggere i

          migliaia


          di bachi che affliggono Visual Studio.


          (Per quanto meno evoluto i Compilatori
          Gnu


          non hanno questi problemi!)



          Hai provato a cercare un'altro lavoro con

          una ditta seria?
        • Anonimo scrive:
          Tutto questo mi ricorda qualcosa...
          ...di cui mi sono stufato da tempo. http://web.tiscali.it/44444/linoLui non cambia mai.- Scritto da: rude
          La mia ditta e' serissima, purtroppo occorre
          adeguarsi a certi standard, per poter
          "dialogare anche con altri partner".
          Purtroppo chi non e' seria e' una casa di
          software che promette delle fuoriserie che
          pero' hanno il motore di una 500.
          Ovviamente se qualcuno avesse dei buoni
          consigli...

          P.S.
          Non parlatemi di service Pack, sono piu' che
          aggiornato

          P.P.S.
          Non ditemi neanche di passare a Linux...Lo
          so gia'

          - Scritto da: Dixie





          - Scritto da: Rude


          Sono continuamente in combattimento
          contro


          il compilatore di VC++. Non riesco a

          fargli


          vedere neanche un briciolo di standard

          ANSI,


          non solo per il C++, ma anche per il C.


          Adesso non mi inizializza le varialbili


          statiche dentro delle semplici
          funzion, e

          mi


          tocca passargli i valori di

          inizializzazione


          come parametri esterni. Inoltre le


          istruzioni di IO come fprintf non

          funzionano


          a dovere.


          Forse prima di passare a .NET (caxxo
          che


          nome fico!) e' meglio correggere i

          migliaia


          di bachi che affliggono Visual Studio.


          (Per quanto meno evoluto i Compilatori
          Gnu


          non hanno questi problemi!)



          Hai provato a cercare un'altro lavoro con

          una ditta seria?
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo bene, io sono nei guai

      Sono continuamente in combattimento contro
      il compilatore di VC++. Non riesco a fargli
      vedere neanche un briciolo di standard ANSI,
      non solo per il C++, ma anche per il C.
      Adesso non mi inizializza le varialbili
      statiche dentro delle semplici funzion, e mi
      tocca passargli i valori di inizializzazione
      come parametri esterni. Inoltre le
      istruzioni di IO come fprintf non funzionano
      a dovere.
      Forse prima di passare a .NET (caxxo che
      nome fico!) e' meglio correggere i migliaia
      di bachi che affliggono Visual Studio.
      (Per quanto meno evoluto i Compilatori Gnu
      non hanno questi problemi!)Vc++ non sara' il massimo come supporto allo standard ISO C++...(Lo standard c lo supporta a perfezione), ma certo anche gcc non brilla in quanto a conformita'...e poi, se installi piu' di un compilatore, occhio a quali hader va a leggere mentre compila...potrebbe essere che compili con VC usando gli header e le librerie di gccpoi..fprintf e' definita nella libreria C, non in quella C++.Le variabili statiche nelle funzioni non hanno senso, se programmi in C++.Molto meglio usare una variabile membro di classe.Se invece le usi per mantenere un valore fra chiamate diverse alla stessa funzione, allora stai programmando in C...magari una letta a "C++ manuale di stile" (edito da Infomedia), ti sarebbe utile.CiaoCiao
  • Anonimo scrive:
    IBM come Microsoft
    Vorrei ricordare a tutti i lettori del forum che come Microsoft, anche IBm e' un'azienda COMMERCIALE che VENDE prodotti e che se non fa UTILI viene bastonata dagli azionisti.Questo per dire che IBM come tutte le altre aziende a scopo di lucro cavalca l'onda che gli conviene secondo i propri piani di sviluppo.Si puo' dire che ora IBM cavalchi il cavallo linux (purosangue o no che sia) perche' gli CONVIENE.Gli affari (purtroppo) sono affari...
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM come Microsoft
      se non altro, ibm mi sembra piu seria di microsoft...aparte questo, niente di nuovo sotto il sole...
      Vorrei ricordare a tutti i lettori del forum
      che come Microsoft, anche IBm e' un'azienda
      COMMERCIALE che VENDE prodotti e che se non
      fa UTILI viene bastonata dagli azionisti.
      Questo per dire che IBM come tutte le altre
      aziende a scopo di lucro cavalca l'onda che
      gli conviene secondo i propri piani di
      sviluppo.
      Si puo' dire che ora IBM cavalchi il cavallo
      linux (purosangue o no che sia) perche' gli
      CONVIENE.
      Gli affari (purtroppo) sono affari...
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM come Microsoft

        se non altro, ibm mi sembra piu seria di
        microsoft...Bella questa... io fossi nei linuxari tremerei per il supporto di IBM. OS/2 , PC-Dos... non c'e' due senza 3.
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM come Microsoft
          - Scritto da: Ciao


          se non altro, ibm mi sembra piu seria di

          microsoft...

          Bella questa... io fossi nei linuxari
          tremerei per il supporto di IBM. OS/2 ,
          PC-Dos... non c'e' due senza 3.
          Quello che non e' ancora chiaro ai monopolisti e' che a me non serve il supporto di IBM... quello di Linus mi basta, quando lui non lo farà piu' (o non piu' gratis) ci sara' Alan Cox e poi qualcun altro ...questo a me basta e avanza.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM come Microsoft
            IBM più seria ??? Mah....forse !!!IBM si comporta da vera "puttana" dell'informatica: abbraccia, mortalmente, ogni tecnologia cercando di insinuarsi in una buona idea e di appiccicarci il proprio marchio sopra.L'operazione, a prescindere dalla buona riuscita o meno, finisce inesorabilmente con la morte del progetto originario e con l'incremento del fatturato di Big Blue che, Vi ricordo, è dal 1897 il vero monopolista mondiale dell' informatica.Spero proprio che Linux mantenga una sua integrità, che non finisca sotto l'egida di BigBlue o saranno guai !!!Per finire, IBM sarà anche seria ma:1) M$ è nata da un'idea IBM...2) Nella pubblicità recente dei nuovi portatili e desktop IBM, BigBlue consiglia incredibilmente, di installare Windows 2000 per un uso professionale.IBM più seria di Microsoft ??? Ai posteri l'ardua sentenza.- Scritto da: Dixie


            - Scritto da: Ciao




            se non altro, ibm mi sembra piu seria
            di


            microsoft...



            Bella questa... io fossi nei linuxari

            tremerei per il supporto di IBM. OS/2 ,

            PC-Dos... non c'e' due senza 3.



            Quello che non e' ancora chiaro ai
            monopolisti e' che a me non serve il
            supporto di IBM... quello di Linus mi basta,
            quando lui non lo farà piu' (o non piu'
            gratis) ci sara' Alan Cox e poi qualcun
            altro ...
            questo a me basta e avanza.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM come Microsoft
            - Scritto da: kerberos
            IBM più seria ??? Mah....forse !!!

            IBM si comporta da vera "puttana"
            dell'informatica: abbraccia, mortalmente,
            ogni tecnologia cercando di insinuarsi in
            una buona idea e di appiccicarci il proprio
            marchio sopra.
            L'operazione, a prescindere dalla buona
            riuscita o meno, finisce inesorabilmente con
            la morte del progetto originario e con
            l'incremento del fatturato di Big Blue che,
            Vi ricordo, è dal 1897 il vero monopolista
            mondiale dell' informatica.
            Infatti io dicevo che IBM non mi crea preoccupazioni... perche' ne faccio volentieri a meno ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM come Microsoft

            Infatti io dicevo che IBM non mi crea
            preoccupazioni... perche' ne faccio
            volentieri a meno ;)Finche' potrai...
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM come Microsoft
            - Scritto da: Ciao



            Infatti io dicevo che IBM non mi crea

            preoccupazioni... perche' ne faccio

            volentieri a meno ;)

            Finche' potrai...Uh e cosa succede? vieni tu a installarmi a forza la zozzeria del tuo padrone? Ma mi leghi e mi imbavagli prima? E mi obblighi anche a guardare "il corso di cucina di Billy" mentre sono legato?Ma vai un po' al diavolo, tu e le tue previsioni fataliste del menga
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM come Microsoft


            Finche' potrai...

            Uh e cosa succede? vieni tu a installarmi a
            forza la zozzeria del tuo padrone? Ma mi
            leghi e mi imbavagli prima? E mi obblighi
            anche a guardare "il corso di cucina di
            Billy" mentre sono legato?
            Ma vai un po' al diavolo, tu e le tue
            previsioni fataliste del mengaFigurati ,verra' direttamente Mr.IBM ... Bill non si sporca le mani per 4 linuxari.
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM come Microsoft
            - Scritto da: kerberos
            Per finire, IBM sarà anche seria ma:

            1) M$ è nata da un'idea IBM...E indovina un po' chi è il traditore di IBM?IBM ce l'ha ancora con Miscrocaploft per lavecchia storia del DOS, e anche per quelladi OS/2. E' normale che siano un po' arrabbiati.
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM come Microsoft
      Come ho già avuto modo di dire in un'altro post LINUX non è altro che una mossa di marketing controllata da tutti i concorrenti Microsoft... Se questa non è concorrenza sleale...Ma a parte questo vorrei dire un'altra cosa: IBM dice che la piattaforma .NET è sbagliato perchè cerca di imporre un proprio standard e non è supportato da tutti!!!!ahahahahahahahahahIo direi che la IBM prima di parlare dovrebbe leggere un po' Punto Informatico..Di recente la Microsoft ha annunciato che la piattaforma .Net andrà su Linux e ha aperto un programma per chi vuole esportarlo in un'altra piattaforma..Inoltre Microsoft a differenza di IBM non impone al programmatore un linguaggio infatti mette a disposizione VB, C, (Perl che sta per essere sviluppato da ditta esterna) e tutti i linguaggi che in futuro vorranno essere implementati nella struttura .NET.IBM di contro invece ti dice vuoi usare la nostra piattaforma bene ho sei un programmatore RPG (una volta) e adesso JAVA oppure te ne vai da un'altra parte..è come dire ho parlo inglese o non parli!!!Bye- Scritto da: Cyberpoint
      Vorrei ricordare a tutti i lettori del forum
      che come Microsoft, anche IBm e' un'azienda
      COMMERCIALE che VENDE prodotti e che se non
      fa UTILI viene bastonata dagli azionisti.
      Questo per dire che IBM come tutte le altre
      aziende a scopo di lucro cavalca l'onda che
      gli conviene secondo i propri piani di
      sviluppo.
      Si puo' dire che ora IBM cavalchi il cavallo
      linux (purosangue o no che sia) perche' gli
      CONVIENE.
      Gli affari (purtroppo) sono affari...
  • Anonimo scrive:
    IBM ITALIA SI DEVE ALLINEARE ALLA NUOVA FILOSOFIA
    DETTATA DALLA CASA MADRE.RILEVO CHE FINO A QUALCHE MESE FA N0N LO HA FATTO; VEDI MESSAGGI PUBBLICITARI.SI DEVE FORSE ALLESTIRE NELLA SEDE ITALIANA UN REPARTO DI "DINAMO A PEDALI".GLI ORDINI E LE DIRETTIVE UNA VOLTA DECISE NON VANNO MESSE IN DISCUSSIONE E VANNO APPLICATE; IL MANAGEMENT CHE NON FOSSE EVENTUALMENTE D' ACCORDO SE NE DEVE ANDARE.LE RESPONSABILITA' DELLE DIRETTIVE SONO ASSUNTE IN PIENO DAGLI STRATEGHI AZIENDALI AL MASSIMO LIVELLO CHE SI DANNO E PIANIFICANO DEI TEMPI PER RAGGIUNGERE DETERMINATI OBIETTIVI, UNA VOLTA FINANZIATI.LA RESPONSABILITA' DEL RAGGIUNGIMENTO O MENO DI TALI OBIETTIVI E' DI QUESTI MANAGERS CHE SE NE ASSUMONO E RICAVERANNO GLORIA O DISONORE, QUINDI HANNO BISOGNO DELLA COLLABORAZIONE SINCERA DI TUTTI GLI ALTRI MANAGERS, QUESTI ULTIMI NON POSSONO REMARE CONTRO, PENA IL REPARTO "DINAMO A PEDALI" O CAMPI IPPICI DEFINITIVI.
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM ITALIA SI DEVE ALLINEARE ALLA NUOVA FILOSOFIA
      - Scritto da: Alien
      DETTATA DALLA CASA MADRE.

      RILEVO CHE FINO A QUALCHE MESE FA N0N LO HA
      FATTO; VEDI MESSAGGI PUBBLICITARI.
      SI DEVE FORSE ALLESTIRE NELLA SEDE ITALIANA
      UN REPARTO DI "DINAMO A PEDALI".

      GLI ORDINI E LE DIRETTIVE UNA VOLTA DECISE
      NON VANNO MESSE IN DISCUSSIONE E VANNO
      APPLICATE; IL MANAGEMENT CHE NON FOSSE
      EVENTUALMENTE D' ACCORDO SE NE DEVE ANDARE.
      LE RESPONSABILITA' DELLE DIRETTIVE SONO
      ASSUNTE IN PIENO DAGLI STRATEGHI AZIENDALI
      AL MASSIMO LIVELLO CHE SI DANNO E
      PIANIFICANO DEI TEMPI PER RAGGIUNGERE
      DETERMINATI OBIETTIVI, UNA VOLTA FINANZIATI.
      LA RESPONSABILITA' DEL RAGGIUNGIMENTO O MENO
      DI TALI OBIETTIVI E' DI QUESTI MANAGERS CHE
      SE NE ASSUMONO E RICAVERANNO GLORIA O
      DISONORE, QUINDI HANNO BISOGNO DELLA
      COLLABORAZIONE SINCERA DI TUTTI GLI ALTRI
      MANAGERS, QUESTI ULTIMI NON POSSONO REMARE
      CONTRO, PENA IL REPARTO "DINAMO A PEDALI" O
      CAMPI IPPICI DEFINITIVI.

      Manie di grandezza? ;)...pero' sono moolto daccordo con il reparto dinamo a pedali!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ma cosa sono i "campi ippici definitivi"?bye e buon pranzo
  • Anonimo scrive:
    Sorprendente?
    Che IBM critichi Microsoft è forse sorprendente? Ricordo che Microsoft e IBM sono concorrenti acerrimi e che IBM era nella lobby che ha promosso il processo contro MS.Nulla di nuovo sotto il sole. Microsoft continua ad avere ragione, anche se intervengono i soloni di IBM.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sorprendente?
      - Scritto da: Darth Vader
      Che IBM critichi Microsoft è forse
      sorprendente? Ricordo che Microsoft e IBM
      sono concorrenti acerrimi e che IBM era
      nella lobby che ha promosso il processo
      contro MS.

      Nulla di nuovo sotto il sole. Microsoft
      continua ad avere ragione, anche se
      intervengono i soloni di IBM.Ah, ECCOTI, HA PARLATO IL CRISANTEMO.Preparati alle esequie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sorprendente?
      - Scritto da: Darth Vader
      Che IBM critichi Microsoft è forse
      sorprendente? Ricordo che Microsoft e IBM
      sono concorrenti acerrimi e che IBM era
      nella lobby che ha promosso il processo
      contro MS.

      Nulla di nuovo sotto il sole. Microsoft
      continua ad avere ragione, anche se
      intervengono i soloni di IBM.Vero.Nulla di nuovo.Anche le sparate di Gates sono le solite.Si sa che La grande M$ non ha ancora capito da che parte prendere Linux (io avrei un 'idea) e l'Open Source e solo nel Futuro vedremo chi avrà ragione delle scelte fatte.RR
    • Anonimo scrive:
      Re: Sorprendente?
      Mah.. chissa' quanto c'e' di vero e quanto c'e' di facciata.Fino a pochi mesi fa' IBM supportava e promuoveva grandemente WinNt prima e win200 poi (un po' meno per la verita').Aveva affossato OS2 per lasciar posto a Win....- Scritto da: Darth Vader
      Che IBM critichi Microsoft è forse
      sorprendente? Ricordo che Microsoft e IBM
      sono concorrenti acerrimi e che IBM era
      nella lobby che ha promosso il processo
      contro MS.

      Nulla di nuovo sotto il sole. Microsoft
      continua ad avere ragione, anche se
      intervengono i soloni di IBM.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sorprendente?
        - Scritto da: §o§e
        Mah.. chissa' quanto c'e' di vero e quanto
        c'e' di facciata.
        Fino a pochi mesi fa' IBM supportava e
        promuoveva grandemente WinNt prima e win200
        poi (un po' meno per la verita').
        Aveva affossato OS2 per lasciar posto a
        Win....
        se non ricordo male quelache anno prima aveva tentato di affossare Win per fare posto a OS2... ma il mercato e un tentativo di strategia monopolistica gli aveva detto picche!!!!Vediamo che succede in futuro
        • Anonimo scrive:
          Re: Sorprendente?

          se non ricordo male quelache anno prima
          aveva tentato di affossare Win per fare
          posto a OS2... ma il mercato e un tentativo
          di strategia monopolistica gli aveva detto
          picche!!!!
          Vediamo che succede in futuro
          piu' che altro furono le richieste hardwareun pc con minimo 8 mega ai tempi di OS/2 era coas rara....Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Sorprendente?
        Un po' meno?????IBM all'inizio del 2000 aveva promosso una campagna allucinante sbandierando il fatto di essere la prima azienda con Global Services che era migrata a Windows 2000 e proponendosi come leader nella realizzazione di progetti di design di Active Directory per l'enterprise.Non dimentichiamoci che IBM è un'azienda schizofrenica: i suoi laptop montano dischi Waiteck mentre i laptop Compaq (concorrenti dei Thinkpad) montavano dischi IBM. C'è proprio da fidarsi delle opinioni di un'azienda del genere... - Scritto da: §o§e
        Mah.. chissa' quanto c'e' di vero e quanto
        c'e' di facciata.
        Fino a pochi mesi fa' IBM supportava e
        promuoveva grandemente WinNt prima e win200
        poi (un po' meno per la verita').
        Aveva affossato OS2 per lasciar posto a
        Win....


        - Scritto da: Darth Vader

        Che IBM critichi Microsoft è forse

        sorprendente? Ricordo che Microsoft e IBM

        sono concorrenti acerrimi e che IBM era

        nella lobby che ha promosso il processo

        contro MS.



        Nulla di nuovo sotto il sole. Microsoft

        continua ad avere ragione, anche se

        intervengono i soloni di IBM.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sorprendente?
          - Scritto da: Darth Vader
          Un po' meno?????

          IBM all'inizio del 2000 aveva promosso una
          campagna allucinante sbandierando il fatto
          di essere la prima azienda con Global
          Services che era migrata a Windows 2000 e
          proponendosi come leader nella realizzazione
          di progetti di design di Active Directory
          per l'enterprise.

          Non dimentichiamoci che IBM è un'azienda
          schizofrenica: i suoi laptop montano dischi
          Waiteck mentre i laptop Compaq (concorrenti
          dei Thinkpad) montavano dischi IBM. Schizzofrenica... diciamo che tiene il piede in due staffe. Se i laptopo compaq vendevano piu' dei thinkpad beh... almeno ci guadagnava dalla vendita di Hard Disk... questa "assicurazione" veniva pagata dai guadagni delle vendite dei thinkpad dove non c'erano guadagni per l'HD (forse non ne producevano abbastanza per fornire entrambe le catene)Di contro per M$ il mercato e' unico... se Window$ ha un calo di vendite... lo hanno anche tutti gli altri prodotti ad esso legati (ovvero Office per il desk, SQL server per il server e via dicendo).Ecco l'errore che porterà M$ alla rovina.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sorprendente?
            - Scritto da: Dixie
            Schizzofrenica... diciamo che tiene il piede
            in due staffe. Se i laptopo compaq vendevano
            piu' dei thinkpad beh... almeno ci
            guadagnava dalla vendita di Hard Disk...Esatto. L'unico fine sono i $$$, non il bene dell'umanita' come molti credono.
            Di contro per M$ il mercato e' unico... se
            Window$ ha un calo di vendite... lo hanno
            anche tutti gli altri prodotti ad esso
            legati (ovvero Office per il desk, SQL
            server per il server e via dicendo).
            Ecco l'errore che porterà M$ alla rovina.Uhm. Esiste Office per il Mac. Oggi Win e' sul 98% dei pc al mondo? Allora non vale la pena sviluppare per altri scenari. Specialmente perche' checche' ne dicano ci vorra' _molto_ perche' lo scenario cambi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sorprendente?
            - Scritto da: Ciao


            - Scritto da: Dixie

            Schizzofrenica... diciamo che tiene il
            piede

            in due staffe. Se i laptopo compaq
            vendevano

            piu' dei thinkpad beh... almeno ci

            guadagnava dalla vendita di Hard Disk...

            Esatto. L'unico fine sono i $$$, non il bene
            dell'umanita' come molti credono.Diciamo che il bene dell'umanita lo difendo in separata sede perche' l'umanita stessa puo' vivere tranquillamente senza PCQui pero' parlo del bene del software e, in particolare, del software che, volente o nolente, deve funzionare sul MIO PC.E se IBM fa dei $$$ ma al tempo stesso mi da modo di usare quello che voglio... beh mi sta benissimoSe M$ fa dei soldi ma non mi da quello che voglio (__stabilita'__, standard, sicurezza) allora io continuo a dire che mi fa schifo.Chiaro?


            Di contro per M$ il mercato e' unico... se

            Window$ ha un calo di vendite... lo hanno

            anche tutti gli altri prodotti ad esso

            legati (ovvero Office per il desk, SQL

            server per il server e via dicendo).

            Ecco l'errore che porterà M$ alla rovina.

            Uhm. Esiste Office per il Mac. Oggi Win e'
            sul 98% dei pc al mondo? Allora non vale la
            pena sviluppare per altri scenari.
            Specialmente perche' checche' ne dicano ci
            vorra' _molto_ perche' lo scenario cambi.Mi dispiace. Non ho problemi ad aspettare _molto_ ho gia' aspettato anni prostitendomi e lavorando in un modo ma a casa usando altro... continuero a farlo e credo che continuero' a dormire nonostante le opinioni di qualcun'altro (tu non hai opinioni tue ma ripeti quello che dice il tuo singore e padrone)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sorprendente?
            - Scritto da: Dixie
            Diciamo che il bene dell'umanita lo difendo
            in separata sede perche' l'umanita stessa
            puo' vivere tranquillamente senza PCNon dicevo a te!
            Mi dispiace. Non ho problemi ad aspettare
            _molto_ ho gia' aspettato anni prostitendomi
            e lavorando in un modo ma a casa usando
            altro... continuero a farlo e credo che
            continuero' a dormire nonostante le opinioni
            di qualcun'altroChe_tti_devo_dire... Rimarro' su questo sasso che gira intorno al sole per altri 60 anni (spero). Non ho tempo di aspettare. Devo fare OGGI. Qual'e' OGGI la soluzione?
            (tu non hai opinioni tue ma
            ripeti quello che dice il tuo singore e
            padrone)Queste sono le porcherie che mi fanno venir voglia di mandare a ca..BIP la gente. 8-(
          • Anonimo scrive:
            Re: Sorprendente?


            Che_tti_devo_dire... Rimarro' su questo
            sasso che gira intorno al sole per altri 60
            anni (spero). Non ho tempo di aspettare.
            Devo fare OGGI. Qual'e' OGGI la soluzione?
            La mia soluzione di OGGI e' la stessa che ho iniziato a usare 6 anni fa.Si chiama Linux.Il fatto che il mio datore di lavoro ogni tanto abbia richieste diverse... e un suo problema, basta che mi dia i MIEI soldi in pagamento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sorprendente?
      - Scritto da: Darth Vader

      Microsoft continua ad avere ragione, questa frase è inutile. CI bastava leggere la tua firma.
  • Anonimo scrive:
    IBM E' CON LINUX - IBM E' CON L' OPEN SOURCE .....
    QUESTO E' QUELLO CHE CONTA, IL RESTO SONO SPARATE PER SEMINARE ZIZZANIA, COME QUELLE CHE LINUX E' UN CANCRO, CHE LINUX E' UN VIRUS.STEFANO LAVORI, NON E' CHE LAVORI A SEGRATE O A REDMOND?ME LO CHIEDO.UNA MENTE "NORMALE" NON PUO' FARE LE ASSOCIAZIONI E GLI ACCOSTAMENTI CHE HAI FATTO TU; A MENO CHE NON NE ABBIA INTERESSE.LASCIA IN PACE LINUX E IBM.
  • Anonimo scrive:
    Vedo Prevedo...
    Sarà perchè abito vicino a dove alloggiava Nostradamus ma mi sembra di vedere il futuro:Linux: I processori 64Bit "consumer" IA64 e cloni vari sostitutiranno le costose workstation Unix Alpha, IBM, Sun e quindi Linux sostituirà i vari Unix proprietari di queste workstation estendendosi forse fino ai supercomputer. Linux ucciderà gli Unix non Free!!!Mac: Forse si salva con il suo Mac os X e con il design, il processore è ottimo e ci gira anche Office e Linux PPC. Chissà che Linux non aiuti a salvare la mela rendendola un po più open.Microsoft: Office e Visual Basic sono, per adesso, insostituibili e rimarranno tali ancora per un po, affiancati dal nuovo Sharp C . Il mercato, in questo caso è sempre stato libero anche se Microsoft ha tentato gli sviluppatori in diversi modi. Quanti sviluppatori sono stati tentati dal lato oscuro di MS Java? Secondo me neanche i programmatori Microsoft. Per chi produce sistemi di sviluppo è inevitabile tentare nuove strade, gli sviluppatori faranno poi la differenza. Per chi lavora in ufficio lo standard di riferimento anche per i prodotti concorrenti è Office.(Punto)Windows: Prevedo guai nelle versioni consumer. Una protesta dilagante e licenze sempre più restrittive potrebbero portare Microsoft a fare quello che ha fatto a suo tempo Netscape: rendere Free il prodotto ed anche il codice. Sui grossi sistemi non ci saranno problemi: estinti gli Unix proprietari ci sarà una bella sfida a 64 bit tra Win e Linux che forse porterà all'estinzione anche gli AS400 IBM.Chi vivrà vedràBuone vacanze a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedo Prevedo...

      Linux: I processori 64Bit "consumer" IA64 e
      cloni vari sostitutiranno le costose
      workstation Unix Alpha, IBM, Sun e quindi
      Linux sostituirà i vari Unix proprietari di
      queste workstation estendendosi forse fino
      ai supercomputer. Linux ucciderà gli Unix
      non Free!!!non del tutto d'accordo...sun soppravivvera, e forse anche l'AS
      Mac: Forse si salva con il suo Mac os X e
      con il design, il processore è ottimo e ci
      gira anche Office e Linux PPC. Chissà che
      Linux non aiuti a salvare la mela rendendola
      un po più open.mac probabilmente aumentera FORSE di qualche punto di share sul mercato...ma non andra oltre...tutto a spese di windows...
      Microsoft: Office e Visual Basic sono, per
      adesso, insostituibili e rimarranno tali
      ancora per un po, affiancati dal nuovo Sharp
      C . Il mercato, in questo caso è sempre
      stato libero anche se Microsoft ha tentato
      gli sviluppatori in diversi modi. Quanti
      sviluppatori sono stati tentati dal lato
      oscuro di MS Java? Secondo me neanche i
      programmatori Microsoft. Per chi produce
      sistemi di sviluppo è inevitabile tentare
      nuove strade, gli sviluppatori faranno poi
      la differenza. solo quelli che iniziano programmano in visual basic...la maggioranza usa delphi o c++
      Per chi lavora in ufficio lo
      standard di riferimento anche per i prodotti
      concorrenti è Office.(Punto)cazzo t'aspetti da una segretaria...pero anche qui microsoft sbaglia nel rendere le sue versioni office piu "intelligenti"...io gia al 97 avevo mal di testa se dovevo scrivere qualcosa...al 2000 ero gia in coma...e adesso con l'uscita di xp sono tornato al .txt...
      Windows: Prevedo guai nelle versioni
      consumer. Una protesta dilagante e licenze
      sempre più restrittive potrebbero portare
      Microsoft a fare quello che ha fatto a suo
      tempo Netscape: rendere Free il prodotto ed
      anche il codice. non credo proprio...al massimo chiederanno di meno per i loro "prodotti"...e FORSE rinuncieranno a meccanismi come quella stronzata di attivazione entro 14 giorni dall'installazione...
      Sui grossi sistemi non ci saranno problemi:
      estinti gli Unix proprietari ci sarà una
      bella sfida a 64 bit tra Win e Linux che
      forse porterà all'estinzione anche gli AS400
      IBM.linux ha gia vinto...
      Chi vivrà vedràdevo toccarmi ???
      Buone vacanze a tutti.idem...
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedo Prevedo...

      ai supercomputer. Linux ucciderà gli Unix
      non Free!!!Pff... e secondo te io per far girare software di simulazione che costano svariate decine di milioni mi affido a un so supportato da cappellino rosso ?
      Windows: Prevedo guai nelle versioni
      consumer. Una protesta dilagante e licenze
      sempre più restrittive potrebbero portare
      Microsoft a fare quello che ha fatto a suo
      tempo Netscape: rendere Free il prodotto ed
      anche il codice. Si ...e un asteroide colpira' la terra nei prossimi dieci minuti.
  • Anonimo scrive:
    IL DRAGA HA TRATTO LA SUA SPAGA
    PRESTO LA COLTRE DELLE PROPRIE SCOREGGE VERBALI UCCIDERA'I SEGUACI DEL DRAGA. LE LORO ARMI SI RIVOLGERANNO CONTRO LORO STESSI E L'UMANITA' APRIRA' GLI OCCHI SULL'APOCALISSE DI VERMINOSI CADAVERI, TRA CUI IL DRAGA.PENTITI DRAGA E FAI AMMENDA BACIANDOCI LE CHIAPPE.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL DRAGA HA TRATTO LA SUA SPAGA
      - Scritto da: Alien
      PRESTO LA COLTRE DELLE PROPRIE SCOREGGE
      VERBALI UCCIDERA'I SEGUACI DEL DRAGA. LE
      LORO ARMI SI RIVOLGERANNO CONTRO LORO STESSI
      E L'UMANITA' APRIRA' GLI OCCHI
      SULL'APOCALISSE DI VERMINOSI CADAVERI, TRA
      CUI IL DRAGA.
      PENTITI DRAGA E FAI AMMENDA BACIANDOCI LE
      CHIAPPE.Questo non è Alien, è solo una miserabile fotocopia mal riuscita.Come ne tentano di girare parecchie negli ultimi tempi, vero NetDruid & C.?
      • Anonimo scrive:
        Re: IL DRAGA HA TRATTO LA SUA SPAGA


        PENTITI DRAGA E FAI AMMENDA BACIANDOCI LE

        CHIAPPE.bhe, non sono sicuro che bastera...visto tutto quello che ha combinato durante la sua vita...
        Questo non è Alien, è solo una miserabile
        fotocopia mal riuscita.
        Come ne tentano di girare parecchie negli
        ultimi tempi, vero NetDruid & C.?ci vorebbe una bella registrazione del nick...
        • Anonimo scrive:
          Re: IL DRAGA HA TRATTO LA SUA SPAGA
          Anche se fosse...... ma chissenefrega!- Scritto da: blah


          PENTITI DRAGA E FAI AMMENDA BACIANDOCI
          LE


          CHIAPPE.
          bhe, non sono sicuro che bastera...visto
          tutto quello che ha combinato durante la sua
          vita...


          Questo non è Alien, è solo una miserabile

          fotocopia mal riuscita.

          Come ne tentano di girare parecchie negli

          ultimi tempi, vero NetDruid & C.?
          ci vorebbe una bella registrazione del
          nick...
  • Anonimo scrive:
    C'era una volta Microsoft e la .NET
    E' probabile che entro due anni si sentira' parlare di Microsoft come l'ennesima mega azienda messa da parte dalle nuove tecnologie!In fondo tutti quelli che una decina di anni or sono, osavano definirsi i colossi dell'informatica sono rimasti a costruire calcolatrici scientifiche.
  • Anonimo scrive:
    La vera potenza del .NET di microsoft.
    Ho scoperto dove è insita la potenza della nuova tecnologia Microsoft. Quando generate il codice con un qualsiasi linguaggio (anche .NET) i compilatori Microsoft fanno sì che nel programma finale compaia ogni 60 frame la pic di una bella gnocca seminuda. Tutti gli utenti (non omosessuali) rimarranno piacevolmente impressionati in maniera sublimale. Da questo ho abilmente dedotto che coloro i quali non apprezzano i prodotti Microsoft sono irrimediabilmente Gay ... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: La vera potenza del .NET di microsoft.

      Ho scoperto dove è insita la potenza della
      nuova tecnologia Microsoft. Quando generate
      il codice con un qualsiasi linguaggio (anche
      .NET) i compilatori Microsoft fanno sì che
      nel programma finale compaia ogni 60 frame
      la pic di una bella gnocca seminuda.ahhhhhhhhhhhhh ??? che cazzata e ???
      Tutti
      gli utenti (non omosessuali) rimarranno
      piacevolmente impressionati in maniera
      sublimale. dipende dai gusti...
      Da questo ho abilmente dedotto
      che coloro i quali non apprezzano i prodotti
      Microsoft sono irrimediabilmente Gay ... :)semmai il contrario...non conosco ancora linuxari gay...micro almeno 40%...
      • Anonimo scrive:
        Re: La vera potenza del .NET di microsoft.

        linuxari gay...micro almeno 40%...I gay sono persone intelligenti...
        • Anonimo scrive:
          Re: La vera potenza del .NET di microsoft.
          - Scritto da: Ciao




          linuxari gay...micro almeno 40%...

          I gay sono persone intelligenti... non tutti,soprattutto quelli lobotomizzati dalla pubblicità M$
  • Anonimo scrive:
    IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
    Avevavo uno dei migliori Client in circolazionecome stabilità e efficenzahanno abbandonato quasi tutto lo sviluppo di Os/2e adesso si appoggiano a Linux ... e dicono che Microsoft sbaglia.....Ha ha Ha Ha .......
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
      - Scritto da: Mr Hoddin
      Avevavo uno dei migliori Client in
      circolazione
      come stabilità e efficenza
      hanno abbandonato quasi tutto lo sviluppo di
      Os/2Correggi. ABBIAMO uno dei migliori client in circolazione. Ora pero` si chiama eCommerceStation. Oppure, puoi continuare con il nome originale e prendere Merlin Convenience Pack e Aurora Convenience Pack, il tutto purtroppo a pagamento (ma non mi venite a dire che i prodotti di MSoft non si pagano).
      e adesso si appoggiano a Linux ... e dicono
      che Microsoft sbaglia.....Pero` almeno stavolta hanno ragione (a dire che MSoft sbaglia, beninteso).Che poi abbiano fatto e facciano una marea di sciocchezze, su quello ti do' ragione. Purtroppo per noi.
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
        Il problema e': oltre ai vostri su quanti picci' al mondo e' installato? 5? 6?- Scritto da: Mentore Siesto


        - Scritto da: Mr Hoddin

        Avevavo uno dei migliori Client in

        circolazione

        come stabilità e efficenza

        hanno abbandonato quasi tutto lo sviluppo
        di

        Os/2

        Correggi. ABBIAMO uno dei migliori client in
        circolazione. Ora pero` si chiama
        eCommerceStation. Oppure, puoi continuare
        con il nome originale e prendere Merlin
        Convenience Pack e Aurora Convenience Pack,
        il tutto purtroppo a pagamento (ma non mi
        venite a dire che i prodotti di MSoft non si
        pagano).


        e adesso si appoggiano a Linux ... e
        dicono

        che Microsoft sbaglia.....

        Pero` almeno stavolta hanno ragione (a dire
        che MSoft sbaglia, beninteso).
        Che poi abbiano fatto e facciano una marea
        di sciocchezze, su quello ti do' ragione.
        Purtroppo per noi.
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
          - Scritto da: KKJ

          Il problema e': oltre ai vostri su quanti
          picci' al mondo e' installato? 5? 6?su qualche milione... per es: tutte le nuove torrette alla stazione di modena hanno OS/2... A una mia amica ai corsi di formazione alla Banca popolare dell'emilia Romagna le hanno insegnato e fatto vedere il funzionamento di OS/2...Poi ci sono gli utenti home... non sono tanti come wincess ma ce ne sono.
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
          - Scritto da: KKJ

          Il problema e': oltre ai vostri su quanti
          picci' al mondo e' installato? 5? 6?Dove lavoro io ce ne sono installati circa 16000 come desktop e circa 5000 come server (sparsi per tutte le sedi in tutta Italia)!...Informati, prima di sparare cavolate! :
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
            Allora sentiamo dove lavori e verifico in 5 minuti. Uhm. 16000 postazioni client? Deve proprio essere una GROSSA azienda per avere 16000 postazioni. Fammi capire... La fiat (auto), a memoria ma dovrei controllare, ne aveva 6000. Ma dove BIP lavori tu? - Scritto da: Max


            - Scritto da: KKJ



            Il problema e': oltre ai vostri su quanti

            picci' al mondo e' installato? 5? 6?

            Dove lavoro io ce ne sono installati circa
            16000 come desktop e circa 5000 come server
            (sparsi per tutte le sedi in tutta
            Italia)!...

            Informati, prima di sparare cavolate! :

          • Anonimo scrive:
            Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
            - Scritto da: Ciao
            Allora sentiamo dove lavori e verifico in 5
            minuti. Uhm. 16000 postazioni client? Deve
            proprio essere una GROSSA azienda per avere
            16000 postazioni. Fammi capire... La fiat
            (auto), a memoria ma dovrei controllare, ne
            aveva 6000. Ma dove BIP lavori tu?
            Se vuoi verificare prova a vedere la U.S. Navycosa usava per "tutte" i suoi client sicuramente fino a 2 anni fa (ora onestamente non so ma non credo abbiano cambiato).Un certo Perot (con passate ambizioni presidenziali) gli ha venduto in una botta solaqualcosina come 700.000 licenze.Comunque a parte i numeri OS/2 era ed e' unS.O. con i controc.....ni. Gli unici problemia mia esperienza erano l'interfaccia non molto user-friendly ed il fatto che dovevi saper programmare pulito per farci applicazioni,perche' non ti permetteva "porcate" di programmazione per gli effetti speciali.ciaoKram
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2

            Comunque a parte i numeri OS/2 era ed e' un
            S.O. con i controc.....ni. Gli unici problemi
            a mia esperienza erano l'interfaccia non
            molto user-friendly ed il fatto che dovevi
            saper programmare pulito per farci
            applicazioni,
            perche' non ti permetteva "porcate" di
            programmazione per gli effetti speciali.
            l'interfaccia di OS/2 era molto pulitae poi....che vuol dire che un OS non permette porcate??dammi un compilatore C e ti faccio vedere quante porcate riesco a fare e a far funzionare tutto lo stesso!ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
            - Scritto da: OS/3
            l'interfaccia di OS/2 era molto pulita
            e poi....Non ho detto sporca ho detto "non molto user-friendly" :-)
            che vuol dire che un OS non permette
            porcate??
            dammi un compilatore C e ti faccio vedere
            quante porcate riesco a fare e a far
            funzionare tutto lo stesso!
            Ok, allora vai soto OS/2 e col complatore C che vuoi e prova a scrivere direttamente a video senza passare per il driver. Con 95 si fa dopo non so.Con "osso" manco se te scanni :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
            - Scritto da: Ciao

            Allora sentiamo dove lavori e verifico in 5
            minuti. Uhm. 16000 postazioni client? Deve
            proprio essere una GROSSA azienda per avere
            16000 postazioni. Fammi capire... La fiat
            (auto), a memoria ma dovrei controllare, ne
            aveva 6000. Ma dove BIP lavori tu? Sei mai stato in banca?...mi sa di no...
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
            - Scritto da: Max
            Sei mai stato in banca?...

            mi sa di no...AAHHHHHhhhh... Ma allora e' questo il fichissimo utilizzo di questo sistema. In pratica serve solo a far girare il terminale di un sistema bancario. Ma per quello basta un bel terminale seriale VT100 senza dischi, OS, e cose del genere. Belle aspirazioni che avete!
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
            - Scritto da: Ciao

            Allora sentiamo dove lavori e verifico in 5
            minuti. Uhm. 16000 postazioni client? Deve
            proprio essere una GROSSA azienda per avere
            16000 postazioni. Fammi capire... La fiat
            (auto), a memoria ma dovrei controllare, ne
            aveva 6000. Ma dove BIP lavori tu?

            - Scritto da: Max





            - Scritto da: KKJSe ti basta ti dico questo nome Lufthansa.... e non solo lei.Ciao ciao .P.s.: un ultima cosa tutte le console di controllo per i sistemi S390 di IBM sono basate su s.o. OS/2 Warp 4 (ma sai li lei gioca in casa ;-)).Forse è meglio che ti prendi qualche altro s.o. e non solo quelli di casa M.s. prima di fare certe affermazioni.Bye Bye





            Il problema e': oltre ai vostri su
            quanti


            picci' al mondo e' installato? 5? 6?



            Dove lavoro io ce ne sono installati circa

            16000 come desktop e circa 5000 come
            server

            (sparsi per tutte le sedi in tutta

            Italia)!...



            Informati, prima di sparare cavolate! :


    • Anonimo scrive:
      Re: IBM = ;Manica di incompetenti vedi Os/2
      - Scritto da: Mr Hoddin
      Avevavo uno dei migliori Client in
      circolazione
      come stabilità e efficenzahanno, e` lo sviluppo sta continuando.
  • Anonimo scrive:
    .NET fa talmente schifo che questi la clonano...
    E' talmente orribile che Ximinian (Gnome) con l'appogggio (piu o meno di tutti) ha lanciatoun progetto per la realizzazione di un suo clone.Cia cia
    • Anonimo scrive:
      Re: .NET fa talmente schifo che questi la clonano...
      1) il progetto si ximian e "leggermente" diverso da quello microsoft...2) l'idea c'era gia da tempo...non avevano i soldi per lo sviluppo...3) alla fine vediamo quale soluzione sara migliore...solo allora ci potra essere un confronto vero...inoltre microsoft potra fare copia incolla da ximian...
      E' talmente orribile che Ximinian (Gnome)
      con l'appogggio (piu o meno di tutti) ha
      lanciato
      un progetto per la realizzazione di un suo
      clone.

      Cia cia
      • Anonimo scrive:
        Re: .NET fa talmente schifo che questi la clonano...

        1) il progetto si ximian e "leggermente"
        diverso da quello microsoft...in che senso?
        2) l'idea c'era gia da tempo...non avevano i
        soldi per lo sviluppo...da tempo?da almeno 5 anni?(il tempo di incubazione di .net)
        3) alla fine vediamo quale soluzione sara
        migliore...solo allora ci potra essere un
        confronto vero...inoltre microsoft potra
        fare copia incolla da ximian...
        .net e' praticamente pronto..quello di ximiam dov'e'?Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: .NET fa talmente schifo che questi la clonano.
          Se volevo sentire qualcuno dire una gran fesseria mi sembra proprio che più bella non si poteva trovare.Secondo qualcuno un S.O ancora afetto dalla bellezza di 36912 bug sistyem sarebbe un S.O. pronto.Pronto per cosa? per un minimo di 36912 crack al giorno?. Se qualcuno permette l' unica cosa buona che potrebbe fare Microsoft sarebbe quella di smettere di fare S.O. Uno che sia uno solo verante funzionale fin'ora non lo ha mai fatto.Qualuque S.O. per poter essere considerato funzionale deve essere per prima cosa (nel modo più assoluto) , stabile e sicuro. Meglio un S.o con funzioni limitate ma stabilmente funzionanti che un accozzaglia di funzioni piene di errori causa di crack sistem continui.,Micrisoft stessa in questo ultimo periodo sta gia di fatto usando Linux su ormai quasi tutti i propri server per la gestine servizi posta elettronica segno quanto mai evidente che nei sistemi proprietari di casa i problemi sono veramente seri .Quanto poi ad asserire che Microft a ragione riguardo alla licenza GPL sarebbe solo il caso di leggersi a fondo nei minimi dettagli i termini della licenza Microsoft mi sembra che peggio di così.! A pienamente ragione chi dice che .Net fa semplicemente schifo.
          • Anonimo scrive:
            Re: .NET fa talmente schifo che questi la clonano.
            - Scritto da: Franco
            l' unica cosa buona che potrebbe
            fare Microsoft sarebbe quella di smettere di
            fare S.O. Uno che sia uno solo verante
            funzionale fin'ora non lo ha mai fatto.Il DOS è andato benissimo per 15 anni, stabile ed ottimo per l'utonto medio, e noi programmatori anche senza sorgenti "ufficiali" si poteva andare a ravanare dovunque e personalizzare un pò di tutto, sfruttando anche i vari undocumented - i veri segreti di Pulcinella. Le cose sono andate benone quanto a stabilità finchè non si sono messi a pasticciare con la grafica e schifezze varie: e personalmente ne faccio proprio a meno. Oh, a proposito: anche Xenix funzionava discretamente. I sistemi funzionanti li hanno fatti eccome, il fatto è che hanno smesso di farli...
  • Anonimo scrive:
    IBM probabilmente non ha provato .NET....
    MA qualcuno ha utilizzato e provato .NET beta 2?Io sì, su un PIII 1000 ben carrozzato: è la rivoluzione maggiore nel mondo dello sviluppo software dall'arrivo del BASICA nell'1981 !!!!Non c'è minimamente confronto con nessun altro prodotto di Web-programming, è veramente un piacere scrivere programmini che girano in Web o distribuiti su vari PC: provate!!! Sarà vero che Microsoft è un po' "arrogante" su certe cose (anche se su GPL ha ragione), ma la qualità di .NET non è da mettere in discussione, solo da provare ... per credere !!Happy developing...
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
      - Scritto da: Corrado B.
      MA qualcuno ha utilizzato e provato .NET
      beta 2?
      Io sì, su un PIII 1000 ben carrozzato: è la
      rivoluzione maggiore nel mondo dello
      sviluppo software dall'arrivo del BASICA
      nell'1981 !!!!Skusa mah... x .NET beta 3 e x skrivere "Halloworld" kosa userai? un Cray2 ? :))))))
      Non c'è minimamente confronto con nessun
      altro prodotto di Web-programming, è
      veramente un piacere scrivere programmini
      che girano in Web o distribuiti su vari PC:
      provate!!! E sara' anke un piacere skoprire kuanti sekuritybug avranno ^__^
      Sarà vero che Microsoft è un po' "arrogante"
      su certe cose (anche se su GPL ha ragione),Su GPL ha ragione? Ma tu l'hai mai letta la GPL?
      ma la qualità di .NET non è da mettere in
      discussione, solo da provare ... per credere
      !!Se e' kome la kualita' di win2k, IIS etc, alloraprepariamoci ad un flood di patch :D
      Happy developing...Happy krashing (kon win.net :)
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
      Anche il tuo cervello è scritto in .NET infatti sta già 'girando' sui server M$.Ah ah ah :-)- Scritto da: Corrado B.
      MA qualcuno ha utilizzato e provato .NET
      beta 2?
      Io sì, su un PIII 1000 ben carrozzato: è la
      rivoluzione maggiore nel mondo dello
      sviluppo software dall'arrivo del BASICA
      nell'1981 !!!!
      Non c'è minimamente confronto con nessun
      altro prodotto di Web-programming, è
      veramente un piacere scrivere programmini
      che girano in Web o distribuiti su vari PC:
      provate!!!
      Sarà vero che Microsoft è un po' "arrogante"
      su certe cose (anche se su GPL ha ragione),
      ma la qualità di .NET non è da mettere in
      discussione, solo da provare ... per credere
      !!
      Happy developing...
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....

      E poi, alla faccia dell'accessibilita`...
      Uahahaah, adesso per usare la rete tutti
      dovrebbero avere win.net...
      Magari nel futuro microsoft i pc dovrebbero
      esser ridotti a macchinine networkate senza
      disco e senza programmi, totalmente
      dipendenti dai database centrali (di M$)...
      Fantastico, non c'e` che dire...
      = TERMINALIbel passo avanti non c'e' che dire! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
        - Scritto da: Macs
        = TERMINALI
        bel passo avanti non c'e' che dire! :)Con 20 anni di ritardo ma ci arrivano anche loro :)
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
      1) non e una cosa talmente nuova, originale, ecc2) i bug di sicurezza saranno astronomici...ed e qui il vero problema, visto quello che probabilmente faranno girare sotto questa cosa...3) e un migloramente, rispetto ad altri prodotti microsoft SI rispetto al mondo NO, o poco4) su gpl ha sparato cazzate a raffica...
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....

        1) non e una cosa talmente nuova, originale,
        eccpero' e' fatta meglio delle altreprovare per credere
        2) i bug di sicurezza saranno
        astronomici...ed e qui il vero problema,
        visto quello che probabilmente faranno
        girare sotto questa cosa...processo alle intenzionianche io potrei dire che fra un anno linux sara' copyright di IBMle due cose hanno piu' o meno la stessa probabilita' di avverarsi
        3) e un migloramente, rispetto ad altri
        prodotti microsoft SI rispetto al mondo NO,
        o pocomolto, ti assicuro.Net fa quello che prometteprovalo, magari te ne accorgio parli per sentito diretipo i tizi di slashdot che dicevano che il modello di FreeBSD portebbe rimpiazzare .Net?
        4) su gpl ha sparato cazzate a raffica...vorrei conoscerne una...magari le ha dette davveroperche' non mi aiuti a notarle?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
      - Scritto da: Corrado B.
      Non c'è minimamente confronto con nessun
      altro prodotto di Web-programming, è
      veramente un piacere scrivere programmini
      che girano in Web o distribuiti su vari PC:
      provate!!! Non è che 'sta piattaforma .NET sia un grande passo in avanti rispetto a Java.
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....

        Non è che 'sta piattaforma .NET sia un
        grande passo in avanti rispetto a Java. anche tu parli per sentito direhai visto tre sorgenti C#, sono smili a java e allora dici che sono uguali.Lo sai cosa vuol dire "pool di componenti"?quello che fa java con gli enterprise java beanlo sai che guardando uno schema di come funziona quell'architettura ottieni il funzionamento di MTS con i componenti COM?solo che MTS e' uscito primalo sai che un assembly .Net e' a tutti gli effetti un componente COM+ e ne eredita tutti i vantaggi?hai mai provato l'efficenza del garbage collector di .Net?hai mai provato a fare un prg con le swing (java)? a mano?complicatissimo!!!centinaia di linee di codice da scrivere!mai provato a fare un prg C# con visual studio?una passeggiatadevi concentrarti solo sulle cose fondamentali!e poi java non supporta gli eventi, il boxing..vabbe'.. ma tanto con voi e' inutileCiao
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....

      Infatti M$ pubblica programmi sotto GPL...
      eppure non le succede nessuna delleAh si ?Quali?
      c'e` un articolo su www.osopinion.com, parla
      di un certo "1984", non so se avete
      presente...Piu' o meno l'anno a cui e' fermo lo sviluppo di linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
        - Scritto da: Ciao



        c'e` un articolo su www.osopinion.com,

        parla

        di un certo "1984", non so se avete

        presente...

        Piu' o meno l'anno a cui e' fermo lo
        sviluppo di linux.Ne sei proprio sicuro?Microsoft invece i suoi prodotti li aggiorna continuamente... Con i service pack!L'odio di molti contro LINUX mi ricorda molto la storia della volpe e l'uva, non è che non essendo capaci ad usarlo sanno solo criticare?Meditate e al limite usateli entrambi sfruttando i pregi di ognuno e chiudendo gli occhi sui difetti, nulla è perfetto:)
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....


          Piu' o meno l'anno a cui e' fermo lo

          sviluppo di linux.

          Ne sei proprio sicuro?
          Microsoft invece i suoi prodotti li aggiorna
          continuamente... Con i service pack!Infatti. Consideriamo che per il kernel di Linux e la maggior parte dei programmi realizzati per tale sistema operativo sono presenti aggiornamenti continui.Basta fare un giretto su http://freshmeat.netper renderse conto.
          L'odio di molti contro LINUX mi ricorda
          molto la storia della volpe e l'uva, non è
          che non essendo capaci ad usarlo sanno solo
          criticare?Effettivamente Windows e' piu' immediato da usare. Linux sul settore Desktop e' effettivamente ancora "immaturo".E' un sistema che sta' crescendo. Ha pregi e difetti, come qualsiasi altro sistema. Ma resta un pregio importante: nasce per essere "libero" e "gratuito".La maggior parte che scritto parti di Linux (o applicativi x Linux) non ha ricevuto nulla in cambio. Prima di criticare Linux e' necessario considerare:- il tempo di presenza sul "mercato"- il suo costo per singola licenza- chi lo sta' sviluppando
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
            Asserire oggi che Linux non è maturo e pronto per descktop è un ulteriore fesseria degna solo di chi conosce ben poco sia degli sviluppi dei S.O. che e peggio che mai l'iformatica stessa. Stò scrivendo queste righe con RH7.1 per S.O. su descktop in condivisione dati con Win98 che ormai ho praticamente abbandonato da 3 mesi. Si installa in 18 minuti circa completo con oltre 2 Gb di applicativi, ha una stabiltà che Windows neppur se la sogna e sulle operazini via Internet è mediamente un buon 25% più veloce. Linux non è nato per giocare ma per lavorare seriamente senza fermarsi mai.Siamo sinceri , spendere fior di milioni per rincretinire con giochi è forse una delle peggiori forme di infantilismo acuto. Microsoft a costruito le proprie fortune proprio facendo leva sull' ingnoranza di massa e niente di più.
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
        - Scritto da: Ciao



        Infatti M$ pubblica programmi sotto GPL...

        eppure non le succede nessuna delle

        Ah si ?Quali?
        http://www.microsoft.com/WINDOWS2000/interix/features.asp
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
        - Scritto da: Ciao

        di un certo "1984", non so se avete

        presente...

        Piu' o meno l'anno a cui e' fermo lo
        sviluppo di linux.Ehm, www.kernel.orgAlan Cox rilascia una nuova release del kernel più o meno ogni settimana, Linus Torvalds rilascia regolarmente nuove versioni del kernel.Attenzione, non stiamo parlando di due pazzi che stanno tutto il giorno a scrivere codice, loro sono solo quelli che raccolgono il codice da centinaia di persone intorno al mondo e lo accettano / rifiutano.Non parlare di cose che non sai.Linux VANTA un archivio software maturato in decine di anni di esperienza (UNIX dell'open-group ti dice niente ? ).Per quanto riguarda il mercato desktop (ti riferisci a quello ?) ti consiglio di vedere Ximian Gnome o KDE... tutto quello che vedi li è stato sviluppato in meno di 4 anni.Ma a voi utenti da 16 milioni di colori e Ottimizzazione del sistema in corso, tutto questo sembra così indietro.E' ovvio che la massa guardi il contenitore e non il contenuto; la stessa massa che non sa la differenza tra file e directory ... bah.Trovi che a linux manchi qualcosa ? SCRIVI il codice (ammesso che tu conosca un linguaggio non interpretato, ma mi sembra difficile, probabilmente sei un guru di vb).Ti consiglio www.debian.org, poi, per supporto nello sviluppo www.sourceforge.net.Se hai bisogno di aiuto puoi sempre contare sul MILIARDO di linee di codice disponibili, o magari irc.openprojects.net #linux e chiedere: qualcuno ti aiuterà.CiaoRoberto
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
          - Scritto da: Roberto

          Trovi che a linux manchi qualcosa ? SCRIVI
          il codice (ammesso che tu conosca un
          linguaggio non interpretato, ma mi sembra
          difficile, probabilmente sei un guru di vb).Ecco un altro che parla per sentito dire......tesoro, VB compila anche in codice nativo fin dalla versione 5.0 (1996-97).A che età sei rimasto?!Bah...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Roberto



            Trovi che a linux manchi qualcosa ? SCRIVI

            il codice (ammesso che tu conosca un

            linguaggio non interpretato, ma mi sembra

            difficile, probabilmente sei un guru di
            vb).


            Ecco un altro che parla per sentito dire...
            ...tesoro, VB compila anche in codice nativo
            fin dalla versione 5.0 (1996-97).
            A che età sei rimasto?!
            Bah...


            ZerossAzz!!!!! il progresso e' arrivato anche a Redmond.Per curiosita' il seguente programma:---[cut here]---10 PRINT "Hello Bill"---[cut here]---quanti giga occupa?il "codice nativo" si ricorda di rilasciare la memoria della stringa dopo che la usata?se non ricordo male i compilatori basic esistevano gia' sul commodore 64 ma mi sembra fosse uscito un paio di anni prima del 1997
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
            - Scritto da: Zeross

            Ecco un altro che parla per sentito dire...
            ...tesoro, VB compila anche in codice nativo
            fin dalla versione 5.0 (1996-97).
            A che età sei rimasto?!
            Bah...


            ZerossScrivimi un kernel in VB, poi ne riparliamo.Roberto
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....

            Scrivimi un kernel in VB, poi ne riparliamo.
            benvenuto su Zelig...scrivilo in Perl, o in bash o in tcl o in rexxma piantala!
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....
            - Scritto da: normal user

            Scrivimi un kernel in VB, poi ne
            riparliamo.



            benvenuto su Zelig...
            scrivilo in Perl, o in bash o in tcl o in
            rexx

            ma piantala!
            Beh io conosco uno che lo ha scritto in cobol (qualche anno fa ovviamente ;-)) quindi come vedi non è impossibile scriverlo in uno dei programmi che hai citato. Vedi dipende tutto da quanto "pesante" vuoi fare il "kernel".Ps.: Io uso di norma un S.o. che è scritto in REXX per circa l'80% il resto è scritto in Assemble.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM probabilmente non ha provato .NET....

      Magari nel futuro microsoft i pc dovrebbero
      esser ridotti a macchinine networkate senza
      disco e senza programmi,Futuro MS? io nel presente ti sto scrivendo da una macchina senza dischi e senza programmi.E non c'e' traccia di MS qui sopra.
  • Anonimo scrive:
    IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
    Ritengo che per contribuire ad una corretta opinione dei lettori sulla questione sia importante che le notizie vengano riportate nella loro interezza .Mi spiego meglio , nell'articolo riportato da CNET.COM ci sono alcune righe finali che sono state omesse nella Vs. traduzione in italiano , che evidenziano l'elevato investimento in $$ da parte IBM verso l'Open Source ed in particolare su Linux , che fanno comprendere come la propaganda in favore di questa battaglia di opinione sia solo il tentativo commeciale e strategico per minare o indebolire un concorrente.
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
      Cosa fai stasera?:)- Scritto da: Michela Giannotti
      Ritengo che per contribuire ad una corretta
      opinione dei lettori sulla questione sia
      importante che le notizie vengano riportate
      nella loro interezza .

      Mi spiego meglio , nell'articolo riportato
      da CNET.COM ci sono alcune righe finali che
      sono state omesse nella Vs. traduzione in
      italiano , che evidenziano l'elevato
      investimento in $$ da parte IBM verso l'Open
      Source ed in particolare su Linux , che
      fanno comprendere come la propaganda in
      favore di questa battaglia di opinione sia
      solo il tentativo commeciale e strategico
      per minare o indebolire un concorrente.


    • Anonimo scrive:
      Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
      - Scritto da: Michela Giannotti
      Ritengo che per contribuire ad una corretta
      opinione dei lettori sulla questione sia
      importante che le notizie vengano riportate
      nella loro interezza .

      Mi spiego meglio , nell'articolo riportato
      da CNET.COM ci sono alcune righe finali che
      sono state omesse nella Vs. traduzione in
      italiano , che evidenziano l'elevato
      investimento in $$ da parte IBM verso l'Open
      Source ed in particolare su Linux , che
      fanno comprendere come la propaganda in
      favore di questa battaglia di opinione sia
      solo il tentativo commeciale e strategico
      per minare o indebolire un concorrente.


      Si, comunque ogni giorno leggo qui notizie sugli nvestimenti IBM suLinux. Non e' che ce lo tengono nascosto :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando

      l'elevato
      investimento in $$ da parte IBM verso l'Open
      Source ed in particolare su Linux , che
      fanno comprendere come la propaganda in
      favore di questa battaglia di opinione sia
      solo il tentativo commeciale e strategico
      per minare o indebolire un concorrente.Un altra prova del parere di IBM verso l'Open Source. Non mi sembra tanto subdola la cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
      - Scritto da: Michela Giannotti
      Ritengo che per contribuire ad una corretta
      opinione dei lettori sulla questione sia
      importante che le notizie vengano riportate
      nella loro interezza .

      Mi spiego meglio , nell'articolo riportato
      da CNET.COM ci sono alcune righe finali che
      sono state omesse nella Vs. traduzione in
      italiano , che evidenziano l'elevato
      investimento in $$ da parte IBM verso l'Open
      Source ed in particolare su Linux , che
      fanno comprendere come la propaganda in
      favore di questa battaglia di opinione sia
      solo il tentativo commeciale e strategico
      per minare o indebolire un concorrente.Vabbe' e' ovvio, la IBM non si mette di certo a fare della filosofia.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
        - Scritto da: Krecker


        - Scritto da: Michela Giannotti

        Ritengo che per contribuire ad una
        corretta

        opinione dei lettori sulla questione sia

        importante che le notizie vengano
        riportate

        nella loro interezza .



        Mi spiego meglio , nell'articolo
        riportato

        da CNET.COM ci sono alcune righe finali
        che

        sono state omesse nella Vs. traduzione in

        italiano , che evidenziano l'elevato

        investimento in $$ da parte IBM verso
        l'Open

        Source ed in particolare su Linux , che

        fanno comprendere come la propaganda in

        favore di questa battaglia di opinione
        sia

        solo il tentativo commeciale e strategico

        per minare o indebolire un concorrente.

        Vabbe' e' ovvio, la IBM non si mette di
        certo a fare della filosofia.

        CiaoFilantropia?
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
          - Scritto da: Dixie


          - Scritto da: Krecker







          - Scritto da: Michela Giannotti



          Ritengo che per contribuire ad una

          corretta



          opinione dei lettori sulla questione
          sia



          importante che le notizie vengano

          riportate



          nella loro interezza .







          Mi spiego meglio , nell'articolo

          riportato



          da CNET.COM ci sono alcune righe finali

          che



          sono state omesse nella Vs. traduzione
          in



          italiano , che evidenziano l'elevato



          investimento in $$ da parte IBM verso

          l'Open



          Source ed in particolare su Linux , che



          fanno comprendere come la propaganda in



          favore di questa battaglia di opinione

          sia



          solo il tentativo commeciale e
          strategico



          per minare o indebolire un concorrente.




          Vabbe' e' ovvio, la IBM non si mette di

          certo a fare della filosofia.



          Ciao

          Filantropia?ehm, mi sfugge, filantropia = ??P.S. sono un informatico non un letterato :-)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
            In parole spicce filantropia = fare del bene agli altri senza chiedere nulla in cambio Il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
            - Scritto da: Count Zero
            In parole spicce

            filantropia = fare del bene agli altri
            senza chiedere nulla in cambio

            Il Conte
            Bel nick conte ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
      - Scritto da: Michela Giannotti
      Ritengo che per contribuire ad una corretta
      opinione dei lettori sulla questione sia
      importante che le notizie vengano riportate
      nella loro interezza .

      Mi spiego meglio , nell'articolo riportato
      da CNET.COM ci sono alcune righe finali che
      sono state omesse nella Vs. traduzione in
      italiano , che evidenziano l'elevato
      investimento in $$ da parte IBM verso l'Open
      Source ed in particolare su Linux , che
      fanno comprendere come la propaganda in
      favore di questa battaglia di opinione sia
      solo il tentativo commeciale e strategico
      per minare o indebolire un concorrente.Infatti Netscape faceva pagare il suo browser come ogni azienda che produce e deve guadagnare per stare in piedi e micro$oft ha fatto un elevato investimento su explorer e lo ha regalato.E cosi' ha tentato e fatto altre volte.Mi spiace per te ma spero che fallisca.


      • Anonimo scrive:
        Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
        .
        Infatti Netscape faceva pagare il suo
        browser come ogni azienda che produce e deve
        guadagnare per stare in piedi e micro$oft haSi come no.
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
      - Scritto da: Michela Giannotti
      Ritengo che per contribuire ad una corretta
      opinione dei lettori sulla questione sia
      importante che le notizie vengano riportate
      nella loro interezza .

      Mi spiego meglio , nell'articolo riportato
      da CNET.COM ci sono alcune righe finali che
      sono state omesse nella Vs. traduzione in
      italiano , che evidenziano l'elevato
      investimento in $$ da parte IBM verso l'Open
      Source ed in particolare su Linux , che
      fanno comprendere come la propaganda in
      favore di questa battaglia di opinione sia
      solo il tentativo commeciale e strategico
      per minare o indebolire un concorrente.mmmmmmmmmm...........c'è qualcosa che non quadra in Te.E' strano, ma Tu non puoi essere sulla sponda di Redmond.bye from Alien
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM: su Linux Microsoft sta sbagliando
      Ovvio !!!Chi crede che IBM investa in Open Source per amore dello stesso è proprio un ingenuo.Tutti, IBM e M$ comprese, fanno tutto per soldi.- Scritto da: Michela Giannotti
      Ritengo che per contribuire ad una corretta
      opinione dei lettori sulla questione sia
      importante che le notizie vengano riportate
      nella loro interezza .

      Mi spiego meglio , nell'articolo riportato
      da CNET.COM ci sono alcune righe finali che
      sono state omesse nella Vs. traduzione in
      italiano , che evidenziano l'elevato
      investimento in $$ da parte IBM verso l'Open
      Source ed in particolare su Linux , che
      fanno comprendere come la propaganda in
      favore di questa battaglia di opinione sia
      solo il tentativo commeciale e strategico
      per minare o indebolire un concorrente.


  • Anonimo scrive:
    Quando non si hanno architetture...
    Quando non si hanno architetture...Quando si pensa solo a vendere ferroche non ha vantaggi su quello deiconcorrenti ma solo un prezzo 10 voltesuperiore...Quando ci si accorge di aver buttato6 miliardi di dollari in progetti folli......quelle degli altri fanno invidia.Ciao Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando non si hanno architetture...
      - Scritto da: ex-IBM
      Quando non si hanno architetture...OS2 batteva Win 10 a 0. MS è arrivata a "regalare" win pur di affossare il rivale.I have a dream: il meglio di OS2 unito al meglio di Linux, + Java per il supporto multipiattaforma.E poi ne parliamo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando non si hanno architetture...

        OS2 batteva Win 10 a 0. MS è arrivata a
        "regalare" win pur di affossare il rivale.Rettifica. OS/2 *batte* win 10 a 0, a parte qualche vechiezza non ancora sistemata.
        I have a dream: il meglio di OS2 unito al
        meglio di Linux, + Java per il supporto
        multipiattaforma.

        E poi ne parliamo...Allorahttp://www.ecomstation.comhttp://www.teamos2.ite visto che ci siamohttp://www.opera.com/os2tanto per aggiungerne un altro (tra tanti).Buona lettura...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando non si hanno architetture...
        - Scritto da: csoft
        OS2 batteva Win 10 a 0. MS è arrivata a
        "regalare" win pur di affossare il rivale.E' quello che vado anch'io dicendo da giorni: MS regalerà (o venderà a pochissime lire) Windows anche questa volta, se ce ne sarà bisogno.
        I have a dream: il meglio di OS2 unito al
        meglio di Linux, + Java per il supporto
        multipiattaforma.Sono d'accordo con te: OS/2 era una meraviglia (shell a parte), anni luce avanti. Ma era "bruttino" all'occhio non tecnico, e IBM non ci credeva fino in fondo.Chissà se questa volta le cose andranno diversamente?Ciao,@ngel
        • Anonimo scrive:
          Re: Quando non si hanno architetture...

          E' quello che vado anch'io dicendo da
          giorni: MS regalerà (o venderà a pochissime
          lire) Windows anche questa volta, se ce ne
          sarà bisogno.E che vantaggio ne avrebbero gli utenti? Il problema non è il "gratis" ma il "libero". Forse Win può diventare gratis ma non libero.E la libertà, si sa, una volta provata non la si vuole più abbandonare...MS Office gratis? Stesso problema! Se una azienda ha bisogno di una versione modificata di MS Office non può averla. OpenOffice sì.Modificare OpenOffice su richiesta è un lavoro che viene fatto pagare (a casa mia questo è Business!).Senza contare che MS Office è il vero core business di Microsoft sui PC e regalarlo non è un grosso affare per MS.Insomma, per Bill si prospettano tempi duri...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando non si hanno architetture...

            E che vantaggio ne avrebbero gli utenti? Il
            problema non è il "gratis" ma il "libero".
            Forse Win può diventare gratis ma non
            libero.
            E la libertà, si sa, una volta provata non
            la si vuole più abbandonare...
            nel paese delle meraviglie forse si...io oggi comincio a regalare playstationtu comincia a dare la tua console libera...vuoi scommettere su chi ne dara' via di piu'? ;)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando non si hanno architetture...
            - Scritto da: normal user

            nel paese delle meraviglie forse si...
            io oggi comincio a regalare playstation
            tu comincia a dare la tua console libera...

            vuoi scommettere su chi ne dara' via di
            piu'? ;)

            CiaoStiamo parlando di PC o di Console per videogiochi? C'e' una bella differenza!Non per niente MS si è buttata su X Box.Allora vuoi scommettere quanta quota di mercato MS riuscirà a togliere e Sony? Io no.Invece sono pronto a scommettere che in ambito business per i prodotti open è solo questione di tempo. E noi occidentali faremmo meglio a svegliarci oppure ci faremo sorpassare dall'uomo del Giappone, dell'India, e da tutti i paesi meno ricchi di noi. Loro i sistemi Open li utilizzano per necessità, e noi siamo qui a scannarci se è meglio regalare soldi all'uomo più ricco del mondo! Poveri noi!Un paese più "colonizzato" di questa povera Italietta che è sempre l'ultima a saltare sul carro delle scommesse, giuro, non l'ho mai visto. Siamo così tradizionalisti che ogni volta che bisogna scommettere su nuove tecnologie ci facciamo prendere dalla paura di perderci qualcosa.Bei discorsi! Ma così non saremo mai protagonisti di un bel niente e ci faremo sorpassare da chiunque.Peccato: perchè l'Italia è un gran bel paese e pieno di gente in gamba che stimo profondamente (non parlo dei coloni MS).Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando non si hanno architetture...
        - Scritto da: csoft


        - Scritto da: ex-IBM

        Quando non si hanno architetture...

        OS2 batteva Win 10 a 0. MS è arrivata a
        "regalare" win pur di affossare il rivale.Veramente è stata IBM che è arrivata a regalareOS/2.Cia cia
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando non si hanno architetture...
      - Scritto da: ex-IBM
      Quando non si hanno architetture...
      Quando si pensa solo a vendere ferro
      che non ha vantaggi su quello dei
      concorrenti ma solo un prezzo 10 volte
      superiore...
      Quando ci si accorge di aver buttato
      6 miliardi di dollari in progetti folli...

      ...quelle degli altri fanno invidia.

      Ciao CiaoVero anche questo!Quando stavo per diplomarmi ho fatto uno stage in IBM (sede zona Lambrate (MI)).Non ne ho ricavato una grande impressione.Anche le testimonianza raccolte da chi aveva fatto un colloquio per entrare in IBM, mi hanno lasciato + che perplesso (per non dire schifato), riguardo i modi/metodi adottati dall'azienda.Immagino che IBM assuma e licenzi con una certa facilità, come tutte le grandi aziende che sfruttano il "servizio" italiano della cassa d'integrazione....Nonstante ciò IBM è stata ed è ancora una azienda che ha saputo "stare a galla", che ha sbagliato parecchio, ma non troppo.M$ è una azienda decisamente + giovane ma che non sa "adttarsi" per sopravvivere nel mercato quanto IBM e penso che Gates stia inanellando una sequenza di scelte deleterie per la sua azienda, che , in un futuro non remoto, lo condanneranno insieme ad essa.RR
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando non si hanno architetture...
        - Scritto da: RR
        M$ è una azienda decisamente + giovane ma
        che non sa "adttarsi" per sopravvivere nel
        mercato quanto IBM e penso che Gates stia
        inanellando una sequenza di scelte deleterie
        per la sua azienda, che , in un futuro non
        remoto, lo condanneranno insieme ad essa.E' talmente incapace di adattarsi che il suo valore di borsa e' piu' di 10 volte quello di ibm.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quando non si hanno architetture...
          - Scritto da: Ciao
          E' talmente incapace di adattarsi che il suo
          valore di borsa e' piu' di 10 volte quello
          di ibm.Più si "sale" rapidamente, e + si rischia di precipitare...VedremoRR
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando non si hanno architetture...

            Più si "sale" rapidamente, e + si rischia di
            precipitare...Quindi preoccupatevi ... di linux fino a due mesi fa non ne parlava nessuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando non si hanno architetture...
            - Scritto da: Ciao

            Più si "sale" rapidamente, e + si rischia
            di

            precipitare...

            Quindi preoccupatevi ... di linux fino a due
            mesi fa non ne parlava nessuno. Ma che calendario usi?!?!?!? Mi sa che il tuo PC ha dei problemi con la data.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando non si hanno architetture...
            Di' la verita'.. Lavori per la MS?Se cosi' non fosse sei totalmente i d i o t a.
  • Anonimo scrive:
    Grande IBM
    A mio avviso, se dicono ciò che pensano e lo sostengono con i fatti, questo è il miglior modo di pensare.Quanti problemi ha il MONDO INTERO per il fatto di non avere degli standard nei prodotti tecnologici? Una volta che TUTTO IL MONDO ha capito che un certo oggetto (o argomento) è IL MIGLIORE ... si può usare quello standard.E nell'informatica è ancora meglio, perché per cambiare uno standard in un oggetto fisico ci vuole un sacco di tempo e non è detto che tutti lo facciano... con un aroutine, una serie di programmi, un sistema operativo, dei protocolli ... è più facile (intendo dire che cambiare le prese di corrente di un intero stato è un tantino più lungo, oppure sostituire tutte le viti ... o cambiare la segnaletica ... in tutti i vicoli, strade di campagana, sotterranei ecc - di un intero stato e del mondo ... mentre cambiare in IPV6 per esempio, non sarebbe poi così difficile)
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande IBM

      - di un intero stato e del mondo ... mentre
      cambiare in IPV6 per esempio, non sarebbe
      poi così difficile)
      bastera' cambiare qualche decina di milioni di router... che ci vuole...Ciao
  • Anonimo scrive:
    Per tutti ma soprattutto per Alien
    Mar 13 febbraio 200113:00USA. Ibm al servizio dell'OlocaustoÈ uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm and the Holocaust: The Strategic Alliance between Nazi Germany and America's Most Powerful Corporation", un saggio di Edwin Black che accusa la Ibm di aver fornito a Hitler le strumentazioni necessarie per organizzare i campi di concentramento, a partire dalla schedatura dei prigionieri. Secondo l'autore del libro, che con il titolo di "L'Ibm e l'Olocausto" verrà pubblicato da Rizzoli, i documenti analizzati in archivi statunitensi, europei e israeliani mostrano che il sistema delle schede perforate, precursore del computer, facilitò vari aspetti della persecuzione degli ebrei, dalla loro identificazione al loro trasferimento nei campi di sterminio, fino alla conduzione dei lager, e che il coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto, sia attraverso i rapporti diretti del suo fondatore Thomas Watson con Hitler, sia attraverso le società affiliate, fu cosciente. Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM???
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      - Scritto da: Stefano Lavori
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto...
      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM??? --------------------------------------------------------------Pare che Beethoven fosse il compositore prediletto da Hitler e dai maggiori gerarchi, cosa facciamo, lo mettiamo al bando?
      • Anonimo scrive:
        Re: Per tutti ma soprattutto per Alien

        Pare che Beethoven fosse il compositore
        prediletto da Hitler e dai maggiori
        gerarchi, cosa facciamo, lo mettiamo al
        bando?Non era Wagner? Cmq il monorchide era anche appassionato di pittura... si dilettava in paesaggi. Che ne dite di mettere al bando la pittura?E se ci sono appassionati di astrologia siete avvertiti: vi teniamo d'occhio.Ad ogni modo, dalle cronache dei sopravvissuti, non si e' mai fatto cenno a 'sistemi informatici' o meccanografici... (ho appena finito di leggere, tra gli altri, lo stupendo 'Maus' di Art Spiegelman. Lo consiglio a tutti coloro 'che non vogliono dimenticare').
        • Anonimo scrive:
          Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
          - Scritto da: Alessio Cecchin
          (ho appena finito di leggere, tra gli altri,
          lo stupendo 'Maus' di Art Spiegelman. Lo
          consiglio a tutti coloro 'che non vogliono
          dimenticare').---------------------------------------------------------------Bravo. Ottimo consiglio, mi associo
        • Anonimo scrive:
          Re: Per tutti ma soprattutto per Alien

          Ad ogni modo, dalle cronache dei
          sopravvissuti, non si e' mai fatto cenno a
          'sistemi informatici' o meccanografici...
          (ho appena finito di leggere, tra gli altri,
          lo stupendo 'Maus' di Art Spiegelman. Lo
          consiglio a tutti coloro 'che non vogliono
          dimenticare').Seguo a ruota.. da leggere assolutamente.Anche se quando leggo qualcosa del generemi viene sempre in mente perche' non hannoreagito con forza a quanto gli veniva imposto.Mi viene una rabbia!
      • Anonimo scrive:
        Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
        - Scritto da: Vito
        - Scritto da: Stefano Lavori

        Mar 13 febbraio 200113:00

        USA. Ibm al servizio dell'Olocausto...

        Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM???
        ---------------------------------------------
        Pare che Beethoven fosse il compositore
        prediletto da Hitler e dai maggiori
        gerarchi, cosa facciamo, lo mettiamo al
        bando?Effettivamente non c'entra UBM con l'argomento. IBM ha fatto errori politici gravissimi? Male, Ma che c'entra con Linux e con una presa di posizione che ha solo motivi economici (come del resto motivi economici ha avuto il sodalizio IBM/Microsoft mantenutosi intatto finora da vari anni)?
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      - Scritto da: Stefano Lavori
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto...
      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM??? --------------------------------------------------------------Pare che Beethoven fosse il compositore prediletto da Hitler e dai maggiori gerarchi, cosa facciamo, lo mettiamo al bando?
      • Anonimo scrive:
        Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
        Ma sei cretino o cosa???? Beethoven e' nato PRIMA molto PRIMA di Hitler e del nazismo. Ignorante! Qui si parla di una multinazionale di fronte alla quale la Microsoft e' un battito di ciglia che ha una storia fatta di nefandezze assortite. Qui si parla di AVER DATO UNA MANO AI NAZISTI NELLO STERMINARE MILIONI DI EBREI!!!E chi ha avuto modo di lavorare anche solo nell'indotto dell'ibm sa bene che questa mentalita' da KuKluxKlan e' ancora di moda nei vertici dell'azienda.E TUTTO CIO' IN UN MOMENTO IN CUI MIGLIAIA DI PERSONE DIMOSTRANO CONTRO LO STRAPOTERE DELLE MULTINAZIONALI E CONTRO LA GLOBALIZZAZIONE!!!La prossima volta portami tutto il romanticismo tedessco e se mi girano le palle ti interrogo anche su Foscolo.E studia, caxxo!- Scritto da: Vito
        - Scritto da: Stefano Lavori

        Mar 13 febbraio 200113:00

        USA. Ibm al servizio dell'Olocausto...

        Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM???
        ---------------------------------------------
        Pare che Beethoven fosse il compositore
        prediletto da Hitler e dai maggiori
        gerarchi, cosa facciamo, lo mettiamo al
        bando?
        • Anonimo scrive:
          Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
          - Scritto da: S.L.
          Ma sei cretino o cosa????---------------------------------------------------------------Datti una calmata, rilassati o sei sempre nervoso a causa dei continui crash di sistema del tuo ridicolo computer equipaggiato con windows?
          Beethoven e' nato PRIMA molto PRIMA di
          Hitler e del nazismo.---------------------------------------------------------------Mio maestro ti ringrazio per avermelo ricordato.
          Ignorante! Qui si parla di una
          multinazionale di fronte alla quale la
          Microsoft e' un battito di ciglia che ha una
          storia fatta di nefandezze assortite. Qui si
          parla di AVER DATO UNA MANO AI NAZISTI
          NELLO STERMINARE MILIONI DI EBREI!!!---------------------------------------------------------------E' l'opinione di uno storico. Autorevole quanto vuoi ma una sua opinione.
          E chi ha avuto modo di lavorare anche solo
          nell'indotto dell'ibm sa bene che questa
          mentalita' da KuKluxKlan e' ancora di moda
          nei vertici dell'azienda.
          E TUTTO CIO' IN UN MOMENTO IN CUI
          MIGLIAIA DI PERSONE DIMOSTRANO
          CONTRO LO STRAPOTERE
          DELLE MULTINAZIONALI E CONTRO LA
          GLOBALIZZAZIONE!!!---------------------------------------------------------------Se all'IBM fanno discrimanazioni non ci è dato sapere. In compenso la Microsoft è sotto processo (tanto per cambiare) per discriminazione razziale per l'avanzamento di carriera e di stipendi nei confronti dei "colored". Quindi prima di scrivere informati tu.PS Sembri una zitella isterica. Fatti aiutare da qualcuno ad infilarti un dito nel culo così ti passa un po' d'acidità.
          • Anonimo scrive:
            Vito=MITO
            - Scritto da: Vito
            PS Sembri una zitella isterica. Fatti
            aiutare da qualcuno ad infilarti un dito nel
            culo così ti passa un po' d'acidità.HAHAHAHAHA!!!Grandissimo Vito, ma perche' prendersela? Dimentichi che il tuo interlocutore e' quello stefano lavori che fa post deliranti quando si parla di Apple?Dimentichi la sua falsita' e la faziosita' dei suoi interventi?Dimentichi le brutte figure che fa, parlando costantemente di cose che NON conosce?Dimentichi che i suoi deliri gli fanno postare alcuni messaggi che firma con il solito nick ed altri con nick diversi, per accreditare le proprie teorie?Buon week-end, amico mio.Carlo S.PS: Complimenti stefano, vedo che la tua classe di distingue dovunque...
          • Anonimo scrive:
            Re: Vito=MITO
            - Scritto da: Carlo S.
            HAHAHAHAHA!!!
            Grandissimo Vito, ma perche' prendersela?
            Dimentichi che il tuo interlocutore...
            Buon week-end, amico mio.---------------------------------------------------------------Grazie. Buon week-end anche a te. Ci risentiamo lunedì sempre su P.I.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      Due errori:1) il libro e' disponibile da due mesi e non verra' pubblicato.2) IBM era l'unica azienda in grado di fornire servizi, il cliente era grosso....se non c'erano loro ce ne sarebbero stati altri.3) Olocausto...io di fronte a questo grosso crimine analizzerei il perche' e0 successo...e non si tratta di sempòice odio razziale...questo lo esternano oggi Israele e Palestina...che e' diverso.Gli Israeliti di oggi chiamati Ebrei una volta avevano la bella o brutta abitudine di stabilirsi in ogni paese e grazie al modus vivendi corrutivo ed imprenditoriale di succhiarne tutte le risorse economiche....Pensate.Con questo non condivido...ma analizzo- Scritto da: Stefano Lavori
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto
        uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm and the
      Holocaust: The Strategic Alliance between
      Nazi Germany and America's Most Powerful
      Corporation", un saggio di Edwin Black che
      accusa la Ibm di aver fornito a Hitler le
      strumentazioni necessarie per organizzare i
      campi di concentramento, a partire dalla
      schedatura dei prigionieri. Secondo l'autore
      del libro, che con il titolo di "L'Ibm e
      l'Olocausto" verrà pubblicato da Rizzoli, i
      documenti analizzati in archivi
      statunitensi, europei e israeliani mostrano
      che il sistema delle schede perforate,
      precursore del computer, facilitò vari
      aspetti della persecuzione degli ebrei,
      dalla loro identificazione al loro
      trasferimento nei campi di sterminio, fino
      alla conduzione dei lager, e che il
      coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto, sia
      attraverso i rapporti diretti del suo
      fondatore Thomas Watson con Hitler, sia
      attraverso le società affiliate, fu
      cosciente.

      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM???
      • Anonimo scrive:
        Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
        Fai cosi', vieni a spiegarmelo DI PERSONA.- Scritto da: isacco
        Due errori:

        1) il libro e' disponibile da due mesi e non
        verra' pubblicato.

        2) IBM era l'unica azienda in grado di
        fornire servizi, il cliente era grosso....se
        non c'erano loro ce ne sarebbero stati
        altri.

        3) Olocausto...io di fronte a questo grosso
        crimine analizzerei il perche' e0
        successo...e non si tratta di sempòice odio
        razziale...questo lo esternano oggi Israele
        e Palestina...che e' diverso.

        Gli Israeliti di oggi chiamati Ebrei una
        volta avevano la bella o brutta abitudine di
        stabilirsi in ogni paese e grazie al modus
        vivendi corrutivo ed imprenditoriale di
        succhiarne tutte le risorse
        economiche....Pensate.

        Con questo non condivido...ma analizzo


        - Scritto da: Stefano Lavori

        Mar 13 febbraio 200113:00

        USA. Ibm al servizio dell'Olocausto

          uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm and
        the

        Holocaust: The Strategic Alliance between

        Nazi Germany and America's Most Powerful

        Corporation", un saggio di Edwin Black che

        accusa la Ibm di aver fornito a Hitler le

        strumentazioni necessarie per organizzare
        i

        campi di concentramento, a partire dalla

        schedatura dei prigionieri. Secondo
        l'autore

        del libro, che con il titolo di "L'Ibm e

        l'Olocausto" verrà pubblicato da Rizzoli,
        i

        documenti analizzati in archivi

        statunitensi, europei e israeliani
        mostrano

        che il sistema delle schede perforate,

        precursore del computer, facilitò vari

        aspetti della persecuzione degli ebrei,

        dalla loro identificazione al loro

        trasferimento nei campi di sterminio, fino

        alla conduzione dei lager, e che il

        coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto,
        sia

        attraverso i rapporti diretti del suo

        fondatore Thomas Watson con Hitler, sia

        attraverso le società affiliate, fu

        cosciente.



        Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM???
        • Anonimo scrive:
          Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
          - Scritto da: S.L.
          Fai cosi', vieni a spiegarmelo DI PERSONA.


          - Scritto da: isacco

          Due errori:



          1) il libro e' disponibile da due mesi e
          non

          verra' pubblicato.



          2) IBM era l'unica azienda in grado di

          fornire servizi, il cliente era
          grosso....se

          non c'erano loro ce ne sarebbero stati

          altri.



          3) Olocausto...io di fronte a questo
          grosso

          crimine analizzerei il perche' e0

          successo...e non si tratta di sempòice
          odio

          razziale...questo lo esternano oggi
          Israele

          e Palestina...che e' diverso.



          Gli Israeliti di oggi chiamati Ebrei una

          volta avevano la bella o brutta abitudine
          di

          stabilirsi in ogni paese e grazie al modus

          vivendi corrutivo ed imprenditoriale di

          succhiarne tutte le risorse

          economiche....Pensate.



          Con questo non condivido...ma analizzo





          - Scritto da: Stefano Lavori


          Mar 13 febbraio 200113:00


          USA. Ibm al servizio dell'Olocausto


            uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm
          and

          the


          Holocaust: The Strategic Alliance
          between


          Nazi Germany and America's Most
          Powerful


          Corporation", un saggio di Edwin Black
          che


          accusa la Ibm di aver fornito a Hitler
          le


          strumentazioni necessarie per
          organizzare

          i


          campi di concentramento, a partire
          dalla


          schedatura dei prigionieri. Secondo

          l'autore


          del libro, che con il titolo di "L'Ibm
          e


          l'Olocausto" verrà pubblicato da
          Rizzoli,

          i


          documenti analizzati in archivi


          statunitensi, europei e israeliani

          mostrano


          che il sistema delle schede perforate,


          precursore del computer, facilitò vari


          aspetti della persecuzione degli ebrei,


          dalla loro identificazione al loro


          trasferimento nei campi di sterminio,
          fino


          alla conduzione dei lager, e che il


          coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto,

          sia


          attraverso i rapporti diretti del suo


          fondatore Thomas Watson con Hitler, sia


          attraverso le società affiliate, fu


          cosciente.





          Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM??? ma cosa state scivendo??? questo e´ un forum informatico..e voi mi venite con litigi razziali...bohcmq, allora non dovremmo piu comprare mercedes, bosch, thyssen etc. giusto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
          hahahhaha ancora? ma allora insisti? e se viene di persona che fai? lo schedi con una scheda perforata poi lo metti in un forno per la pizza?Poi perche' dovrebbe venire di persona? se te lo spiega qui ascoltiamo tutti, no? hahahhahahahaMagic Mike- Scritto da: S.L.
          Fai cosi', vieni a spiegarmelo DI PERSONA.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
          - Scritto da: S.L.
          Fai cosi', vieni a spiegarmelo DI PERSONA.Disponibile al dialogo, eh?Idee sparse:Sono passati molti anni: elementi di valutazione dovremmo averne, senza tirare in ballo per forza IBM, o i fornitori del gas, o quant'altro.Forse sarebbe il caso di approfondire in qual misura IBM sia stata cosciente di quel che faceva.E a questo punto, scriviamo un libro per ogni azienda (mettendone il nome sul titolo) che ha costruito la bomba atomica, le mine per i vari conflitti mondiali ...Non ti pare che quel testo sia leggermente strumentalizzato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
            Il tuo revisionismo sara' anche figlio di questi tempi ma a me fa ca---re. Cmq, rispondendo cosi' a chi se la tira da "purista" dicendo che questo e' un forum informatico e che certe cose sono offtopic, cio' che volevo sottolineare e' che non sempre le cause di una certa base vengono sviluppate a fin di bene, anzi direi praticamente mai.Microsoft
            FBIIBM
            NazismoSteve Jobs
            Ross Perot (NeXT)Ce ne sono di esempi... il punto e' che Linux non puo' far altro che diventare un so come tutti gli altri, cioe' un prodotto da vendere, con tutte le conseguenze del caso.Cioe' distribuito da una multinazionale.Che magari ha interessi e joint ventures anche nel settore Armi&Golpe... tipo IBM appunto.Che i bambocci da Leonka vogliano o no.- Scritto da: Balbo
            - Scritto da: S.L.

            Fai cosi', vieni a spiegarmelo DI PERSONA.

            Disponibile al dialogo, eh?

            Idee sparse:

            Sono passati molti anni: elementi di
            valutazione dovremmo averne, senza tirare in
            ballo per forza IBM, o i fornitori del gas,
            o quant'altro.

            Forse sarebbe il caso di approfondire in
            qual misura IBM sia stata cosciente di quel
            che faceva.

            E a questo punto, scriviamo un libro per
            ogni azienda (mettendone il nome sul titolo)
            che ha costruito la bomba atomica, le mine
            per i vari conflitti mondiali ...

            Non ti pare che quel testo sia leggermente
            strumentalizzato?

          • Anonimo scrive:
            Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
            - Scritto da: Stefano Lavori
            Il tuo revisionismo sara' anche figlio di
            questi tempi ma a me fa ca---re. Cmq,Non era revisionismo... cmq. e' reale che una multinazionale (Computer, Farmaci, ...) ha solo interesse nel fare affari e soldi.Ti ricordo che se IBM collaborava l'Italia era ALLEATA dei Nazi. Quando lo hai scoperto hai rinuciato alla cittadinanza italiana????Non compri nulla che viene da Kartofenlandia perche erano Nazisti?E allora perche comprare dalla Spagna che ha fatto le stesse cose in America Latina qualche secolo prima?Oppure i Romani che davano i cristiani in pasto ai leoni?Ah si, per parcondicio devo ricordare anche l'URSS e i cittadini "forzati" della Siberia...Nessuno mette in dubbio (spero) che il Nazismo sia stato un crimine contro l'umanita intera, molto piu' di M$ ma questo non vuole dire che devo condannare/boicottare IBM adesso.Solo ricordarlo per tenere presente con chi ho a che fare
            ...
            Microsoft
            FBI
            IBM
            Nazismo
            Steve Jobs
            Ross Perot (NeXT)
            ...
            Che magari ha interessi e joint ventures
            anche nel settore Armi&Golpe... tipo IBM
            appunto.Tipo chiunque faccia soldi vendendo software o qualsiasi altra cosa. Qualsiasi azienda informatica e' pronta a informatizzare regimi, cartelli di trafficanti, servizi segreti e via dicendo senza guardare in faccia nessuno ma solo per i soldi. E' il loro mestiere.La cosa importante e' sapere chi hai davanti e, nel caso open source, sapere di porter contare sul fatto che restera' aperto, anche se qualcuno (oggi Caldera, domani forse IBM, dopodomani chissa') lo usera' per fare i soldi, e lo fara' nel modo piu' sporco possibile (vendendolo al regime di turno e simili) ma questo fa parte della globalizzazione attuale (ma non e' il posto per parlare di questo, se vuoi ci spostiamo su altri forum).ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
            - Scritto da: Stefano Lavori
            Microsoft
            FBI
            IBM
            Nazismo
            Steve Jobs
            Ross Perot (NeXT)A me sembri ancora più incazzato e radicale di Alien (almeno lui è simpatico).Tu continui a giudicare sotto una stessa ottica (la tua) cose accadute in scenari totalmente diversi e in epoche totalmente differenti, sia tra di loro, sia rispetto alla nostra.Lungi da me qualsivoglia pensiero di revisionismo et similia (ci mancherebbe altro, la memoria storica è il bene più prezioso dell'umanità), quello che dico è che non puoi fare di tutta l'erba un fascio, coprendoti gli occhi e le orecchie, come fanno proprio i "gruppi" che tu denigri tanto.E, soprattutto, che cacchio c'entra tutto questo con Linux? Se saran rose, fioriranno... E sennò...Ciao,@ngel
        • Anonimo scrive:
          Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
          - Scritto da: S.L.
          Fai cosi', vieni a spiegarmelo DI PERSONA. GUARDATE !!!!!Che splendido esempio di come la rete mette in contatto persone con idee diverse; ed ecco che immediatamente, nonostante la spersonalizzazione teorizzata dai media convenzionali, che le persone quando sentono toccare argomenti loro vicini provano l'intenso desiderio di incontrarsi e scambiarsi le loro opinioni in modo piu' diretto ed immediato che non attraverso una fredda tastiera ed un monitor.Ragazzi questo e' un esempio di civilta' e di come internet puo' far conoscere tanti amichetti nuovi con cui dicutere civilmente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per tutti ma soprattutto per Alien

        Gli Israeliti di oggi chiamati Ebrei una
        volta avevano la bella o brutta abitudine di
        stabilirsi in ogni paese e grazie al modus
        vivendi corrutivo ed imprenditoriale di
        succhiarne tutte le risorse
        economiche....Pensate.Ma allora...... BILL GATES E' UN EBREO !!!!!!!!!!!!ANCHE BERLUSCONI !!!!!!!!!!ANCHE AGNELLI !!!!!!!!!!!!!!!!Scusa.... sono perfettamente daccordo con te. Ritengo giustissimo che se una persona viene ad abitare nel mio stato e a fare del commercio, deve essere torturata, ammazzata sezionata.....D'altronde... non sto' pensando male.... sto' solo ANALIZZANDO ........
      • Anonimo scrive:
        Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
        - Scritto da: isacco
        Due errori:

        1) il libro e' disponibile da due mesi e non
        verra' pubblicato.
        giusto
        2) IBM era l'unica azienda in grado di
        fornire servizi, il cliente era grosso....se
        non c'erano loro ce ne sarebbero stati
        altri.
        tristemente giusto
        3) Olocausto...io di fronte a questo grosso
        crimine analizzerei il perche' e0
        successo...e non si tratta di sempòice odio
        razziale...questo lo esternano oggi Israele
        e Palestina...che e' diverso.
        In parte errato. Se tu avessi letto il Mein Kampf o Il Mito del Ventesimo Secolo di Rosenberg (o qualcosa di quel genere), ti saresti accorto che l'odio razziale è il motore principale che spinse i nazisti contro gli ebrei. Citare Lutero che li definiva dei "parassiti" o che li paragonava alla peste mi sembra rientri abbastanza nelle caratteristiche di "odio razziale". C'era in più la volontà di spogliare grandi famiglie come i Rotschild dei loro beni e del loro denaro, che ovviamente facevano gran gola. Il discorso su Israele e Palestina è sicuramente diverso, ma soprattutto perchè si poggia su fondamenta completamente diverse.
        Gli Israeliti di oggi chiamati Ebrei una
        volta avevano la bella o brutta abitudine di
        stabilirsi in ogni paese e grazie al modus
        vivendi corrutivo ed imprenditoriale di
        succhiarne tutte le risorse
        economiche....Pensate.
        Allora, visto che affermi di voler "analizzare", almeno lo sai perchè la visibilità degli Ebrei (Israeliti... chiamali Giudei, già che ci sei...) è stata questa? Perchè nel medioevo, in quanto assassini di Gesù Cristo, gli erano state precluse dalle autorità cristiane tutte le attività commerciali a parte l'usura. Questo ha ovviamente portato ALCUNI ebrei ad accumulare enormi ricchezze col passare del tempo, altri a morire di fame. Il mito dell'Ebreo corruttore, anzi del "modus vivendi corruttivo", che "succhia" le risorse economiche è un'argomentazione razzista e nazista (anche stalinista, và, visto che il "buon" Djugasvili aveva in programma una bella purga di ebrei prima di morire). È ebreo il negoziante sotto casa che ti fa pagare tot lire in più al chilo i pomodori in confronto all'ipermercato? È ebreo il mafioso che ti chiede il pizzo per continuare un'attività? È ebreo il politico che si puppa uno stipendio da favola per scaldare i banchi in Parlamento? Può essere... come può essere che invece non lo sia. Agli Ebrei si sono attribuite molte cose negative per il semplice motivo che l'essere stati ghettizzati per secoli ha contribuito a formare una coscienza "etnica" che li differenziava dagli altri. Continuare a ghettizzare o a fare analisi affrettate e incomplete è un comportamento incivile ed ignorante.
        Con questo non condivido...ma analizzosarà...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      - Scritto da: Stefano Lavori
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto
      È uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm and the
      Holocaust: The Strategic Alliance between
      Nazi Germany and America's Most Powerful
      Corporation", un saggio di Edwin Black che
      accusa la Ibm di aver fornito a Hitler le
      strumentazioni necessarie per organizzare i
      campi di concentramento, a partire dalla
      schedatura dei prigionieri. Secondo l'autore
      del libro, che con il titolo di "L'Ibm e
      l'Olocausto" verrà pubblicato da Rizzoli, i
      documenti analizzati in archivi
      statunitensi, europei e israeliani mostrano
      che il sistema delle schede perforate,
      precursore del computer, facilitò vari
      aspetti della persecuzione degli ebrei,
      dalla loro identificazione al loro
      trasferimento nei campi di sterminio, fino
      alla conduzione dei lager, e che il
      coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto, sia
      attraverso i rapporti diretti del suo
      fondatore Thomas Watson con Hitler, sia
      attraverso le società affiliate, fu
      cosciente.

      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM??? Che cavolo c'entra?Stiamo parlando dell'affermazione di alcuni dirigenti di oggi in una multinazionale o di quello che hanno fatto altri dirigenti di quella multinazionale 60 anni fa?Se uno di questi dice oggi una cosa che reputo giusta devo pensare che è sbagliata perchè altri hanno fatto una gigantesca c..ata in un epocaquando al lavoro ci andava si e no loro nonno?Boh
    • Anonimo scrive:
      hahahha Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      Complimenti bel discorso hahahahahhahahaQuindi estendendo la tua teoria siccome Internet viene usata anche dai pedofili e dai terroristi, bisogna attaccare chi la gestisce e magari arrestare chi ha inventato il protocollo TCP/IP?E Ancora: siccome ogni anno muore un sacco di gente in ncidente stradali mettiamo fuori legge le strade e le automobili.BuuuuuuuuuuuuuuMagic Mike- Scritto da: Stefano Lavori
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto
      È uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm and the
      Holocaust: The Strategic Alliance between
      Nazi Germany and America's Most Powerful
      Corporation", un saggio di Edwin Black che
      accusa la Ibm di aver fornito a Hitler le
      strumentazioni necessarie per organizzare i
      campi di concentramento, a partire dalla
      schedatura dei prigionieri. Secondo l'autore
      del libro, che con il titolo di "L'Ibm e
      l'Olocausto" verrà pubblicato da Rizzoli, i
      documenti analizzati in archivi
      statunitensi, europei e israeliani mostrano
      che il sistema delle schede perforate,
      precursore del computer, facilitò vari
      aspetti della persecuzione degli ebrei,
      dalla loro identificazione al loro
      trasferimento nei campi di sterminio, fino
      alla conduzione dei lager, e che il
      coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto, sia
      attraverso i rapporti diretti del suo
      fondatore Thomas Watson con Hitler, sia
      attraverso le società affiliate, fu
      cosciente.

      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM???
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      [snip]
      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM??? ma per piacere, ti rendi conto dell'enorme quantità di castronerie che stai sparando? francamente era da un po' che non si vedeva un'affermazione così stupida tra i commenti alle news di PI...L'invenzione delle schede perforate e la sua difusione ad opera di IBM è stato un grande passo in avanti verso la nostra tanto amata informatica, se poi questo mezzo è stato utilizzato in modo stupido e ignobile da parte di quegli schifosi nazisti è un altro paio di maniche...E' come se accusassi Fermi di essere il responsabile di tutte le morti dovute alle bombe atomiche che quegli idioti degli americano sganciarono si Horishima e Nagasaki.Tasslehoff Burrfoot
      • Anonimo scrive:
        Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
        - Scritto da: Tasslehoff Burrfoot
        ma per piacere, ti rendi conto dell'enorme
        quantità di castronerie che stai sparando?
        francamente era da un po' che non si vedeva
        un'affermazione così stupida tra i commenti
        alle news di PI...Caro Tasslehoff,appare chiaro il fatto che non ti sei mai incrociato prima con altri commenti del nostro ormai universalmente riconosciuto stefano lavori.Che dire? Beato te!!!Carlo S.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      Sembra che le automobili diffondano sufficente monossido di carbonio nell'aria da uccidere di cancro ai polmoni decine di migliaia di persone all'anno.Però continuiamo a fare debiti per comprare sempre un'auto nuova.Ti sembra giusto?'Iao
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      Einstein incoraggiò la costruzione della prima atomica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      - Scritto da: Stefano Lavori
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto
      È uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm and the
      Holocaust: The Strategic Alliance between
      Nazi Germany and America's Most Powerful
      Corporation", un saggio di Edwin Black che
      accusa la Ibm di aver fornito a Hitler le
      strumentazioni necessarie per organizzare i
      campi di concentramento, a partire dalla
      schedatura dei prigionieri. Secondo l'autore
      del libro, che con il titolo di "L'Ibm e
      l'Olocausto" verrà pubblicato da Rizzoli, i
      documenti analizzati in archivi
      statunitensi, europei e israeliani mostrano
      che il sistema delle schede perforate,
      precursore del computer, facilitò vari
      aspetti della persecuzione degli ebrei,
      dalla loro identificazione al loro
      trasferimento nei campi di sterminio, fino
      alla conduzione dei lager, e che il
      coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto, sia
      attraverso i rapporti diretti del suo
      fondatore Thomas Watson con Hitler, sia
      attraverso le società affiliate, fu
      cosciente.

      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM???S.L.Sono Alien.Non ti sembra di avere detto una enorme cazzata?Se le colpe dei padri non possono ricadere sui figli, tanto più non si può incolpare una Fabbrica per comportamenti anche colposi che suoi ex dirigenti abbiano compiuto nel passato.L' attuale IBM è con noi, è con l' OPEN SOURCE.Mi puoi dire che all' IBM non sono filantropi, ma affaristi che badano alla loro cassa.Bene, e allora? Fanno il loro mestiere, ma c'è modo e modo per fare affari, esiste un' etica e IBM ha dimostrato di averla con il suo attuale Management, questo basta.Cosa che non ha invece Microsoft che non perde occasione di attentare al libero mercato, alla libera concorrenza e non perde occasione per sbraitare contro LINUX e contro l' OPEN SOURCE dai quali dice di sentirsi minacciata.Ma non lo fa con argomentazioni e con atti da libera concorrenza, lo fa con minacce e insulti, questo NON E' ETICA, questa è follia.L' attuale management di Microsoft è buono solamente come candidato al nuovo Reparto "DINAMO A PEDALI" di cui dovrebbe dotarsi anche Microsoft.Quindi, S.L., non attaccare IBM arrampicandoti sui vetri; IBM di adesso non è la stessa IBM di 10/20/30/40/50/60 anni fa.L' importante è che il Suo attuale Managenment sia sinceramente e profondamente convinto dell' operazione che hanno iniziato con LINUX e che ne perseguano gli obiettivi con tenacia, non fermandosi davsanti a ostacoli che qualcuno tenta e tenterà di frapporre.Se quel Management è veramente convinto dell' operazione intrapresa, nulla li potrà fermare e sia IBM, sia LINUX, nelle rispettive e rispettabili AUTONOMIE, ne trarranno vantaggio.Vantaggio che si rifletterà indubbiamente sull' Utenza Finale, Privata e Aziendale, e sul progresso dei SO.Quindi Alien riafferma la fiducia in IBM, per quanto possa servire, e, anzi, la ringrazia per l' aiuto che sta dando all' OPEN SOURCE e la sprona a continuare su questa strada.La posta in atto è molto alta, IBM lo sa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      - Scritto da: Stefano Lavori
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto[...]ottimo intervento!allora smettete di usare anche le vostre auto "alla moda" !sono tutte tedesche!Il maggiolino non era la macchina per il popolo voluta da hitler?le attuali fabbriche di automobili forse non hanno costruito anche armi e mezzi militari?...ma ricorda, durante la ricostruzione, in Germania come in Italia, le fabbriche di automobili si sono adattate a forgiare anche forchette, cucchiai e pentole, perche' c'era bisogno!evitate per favore certe uscite "a effetto" :-)colpiscono solo quella piccola parte di ignoranti che hanno trucioli al posto della materia grigia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      - Scritto da: Stefano Lavori
      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM??? Quanti anni hai? In tempo di guerra TUTTE le ditte, società, associazioni, singole persone, cani e gatti lavorano per la guerra. Nessuno escluso: le guerre sono (si sa) il migliore affare per chi costruisce qualcosa.IBM può anche aver fatto quello che dice lui, e che c'è di strano? Le schede perforate sono servite ai primi computer come il coltello che hai in cucina ti serve per affettare il pane; certo, quello stesso coltello lo puoi infilare nella pancia di qualcuno, ma in quel caso non è il coltello ad essere assassino, ma tu.Se vogliamo seguire fino in fondo il tuo discorso, allora sono colpevoli di olocausto anche i costruttori delle ferrovie tedesche, polacche e ungheresi: i treni con i deportati le hanno usate, no?Saluti,@ngel
    • Anonimo scrive:
      Re: Bestiale!
      - Scritto da: Stefano Lavori
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto
      È uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm and the
      Holocaust: The Strategic Alliance between
      Nazi Germany and America's Most Powerful
      Corporation", un saggio di Edwin Black che
      accusa la Ibm di aver fornito a Hitler le
      strumentazioni necessarie per organizzare i
      campi di concentramento, a partire dalla
      schedatura dei prigionieri. Secondo l'autore
      del libro, che con il titolo di "L'Ibm e
      l'Olocausto" verrà pubblicato da Rizzoli, i
      documenti analizzati in archivi
      statunitensi, europei e israeliani mostrano
      che il sistema delle schede perforate,
      precursore del computer, facilitò vari
      aspetti della persecuzione degli ebrei,
      dalla loro identificazione al loro
      trasferimento nei campi di sterminio, fino
      alla conduzione dei lager, e che il
      coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto, sia
      attraverso i rapporti diretti del suo
      fondatore Thomas Watson con Hitler, sia
      attraverso le società affiliate, fu
      cosciente.

      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM??? Dove le cerchi 'ste notizie, su 'novella 2000'?IBM è una grossissima azienda, nn priva di difetti.Pensa.Senza IBM, M$ non si sarebbe mai sviluppata.La principale Differenza fra IBM e M$ sta nel fatto che IBM accetta di lavorare/campare in un regime di concorrenza, M$ no.IBM è molto + innovativa di M$, M$ il mercato si sforza di chiuderlo il + possibile pensando che questo sia l'unico modo per trarne vantaggio.Ai posteri l'ardua sentenza.RR
    • Anonimo scrive:
      Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
      Due cose1) una cosa non e buona o cattiva...l'uso che ne viene fatto e buono o cattivo2) non ho letto il libro, ma dubito fortemente che ibm abbia fornito tecnologia alla germania DOPO l'inizio della guerra (sono americani non sono scemi)...inoltre non credo che ibm sapeva l'uso della propria tecnologia era quello...in caso contrario sarebbe si da condamnare...
      Mar 13 febbraio 200113:00
      USA. Ibm al servizio dell'Olocausto
      È uscito ieri negli Stati Uniti "Ibm and the
      Holocaust: The Strategic Alliance between
      Nazi Germany and America's Most Powerful
      Corporation", un saggio di Edwin Black che
      accusa la Ibm di aver fornito a Hitler le
      strumentazioni necessarie per organizzare i
      campi di concentramento, a partire dalla
      schedatura dei prigionieri. Secondo l'autore
      del libro, che con il titolo di "L'Ibm e
      l'Olocausto" verrà pubblicato da Rizzoli, i
      documenti analizzati in archivi
      statunitensi, europei e israeliani mostrano
      che il sistema delle schede perforate,
      precursore del computer, facilitò vari
      aspetti della persecuzione degli ebrei,
      dalla loro identificazione al loro
      trasferimento nei campi di sterminio, fino
      alla conduzione dei lager, e che il
      coinvolgimento dell'Ibm nell'Olocausto, sia
      attraverso i rapporti diretti del suo
      fondatore Thomas Watson con Hitler, sia
      attraverso le società affiliate, fu
      cosciente.

      Ed io NON DOVREI ATTACCARE IBM???
      • Anonimo scrive:
        Re: Per tutti ma soprattutto per Alien
        A quel tempo Bill Gates non era ancora nato e Microsoft non esisteva; diversamente avrebbe fatto le stese cose ne più ne meno fatte del resto da tutte le grandi aziende di quel triste periodo di storia. Per il grande capitale l'unica legge che conta è sempre stata quella del profitto a tutti i costi: ogni mezzo e buono per giungere al fine
  • Anonimo scrive:
    La rivincita?
    Solo 5 anni fa.. discorsi del genere venivano fatti da M$ nei congronti di IBM.......si è visto chi aveva tagione allora. E ora?
  • Anonimo scrive:
    IBM parla per interesse....
    e cmq non c'è bisogno che si scomodi IBM, per capire, che M$ sta sparando una stronzata dietro l'altra solo per pararsi il culo dall'inevitabile decadenza e che l'open source è il futuro.
  • Anonimo scrive:
    Anche IBM è con noi...
    Pretoriano arrenditi...tutti sono contro di te...arrenditi è finita...Comandante Alien come mi sto muovendo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche IBM è con noi...
      - Scritto da: Capitano Nik
      Pretoriano arrenditi...tutti sono contro di
      te...arrenditi è finita...

      Comandante Alien come mi sto muovendo?Perfetto Nik, sei uno dei miei migliori Ufficiali, lo sai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche IBM è con noi...
        Alien, voglio la maglietta con la tua effige!
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche IBM è con noi...
          Com'è il suo logo? e' un faccino da alieno giallo su sfondo nero? :D Anch'io la voglio!!(Magari con scritto dietro Utonto I hate U)Me la fai alien?Ciao!- Scritto da: Un ammiratore


          Alien, voglio la maglietta con la tua effige!
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche IBM è con noi...
            - Scritto da: Maxesse
            Com'è il suo logo? e' un faccino da alieno
            giallo su sfondo nero? :D Anch'io la
            voglio!!
            (Magari con scritto dietro Utonto I hate U)
            Me la fai alien?
            Ciao!

            - Scritto da: Un ammiratore





            Alien, voglio la maglietta con la tua
            effige!VISTA LA RICHIESTA, PROVVEDERO' A STAMPARLE E A DISTRIBUIRLE A PREZZO DI COSTO.PER OGNI MAGLIETTA AGGIUNGERE £ 5000 PER CHE SARANNO DEVOLUTE ALLA COMUNITA' OPEN SOURCE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche IBM è con noi...
      - Scritto da: Capitano Nik
      Pretoriano arrenditi...tutti sono contro di
      te...arrenditi è finita...

      Comandante Alien come mi sto muovendo? Non ci siamo proprio....Non fai paura così...Comincia a scrivere col Caps Lock attivato e a scrivere frasi + articolate, ma ovviamente senza senso....La tua domanda è poi inutile...Se quando scrivi un tale messaggio stai schiumando bava verde, significa che ti stai muovendo bene....altrimenti significa che devi metterci + impegno e passione!:-D
  • Anonimo scrive:
    TENETE GIU' LE MANI DA IBM..........
    PRETORIANI, GUAI A VOI SE ATTACCATE IBM.GIRATE AL LARGO DA IBM E LASCIATELA IN PACE, NON VOMITATELE ADDOSSO IL VOSTRO VELENO.CHI ATTACCA IBM ATTACCA LINUX E SI TROVERA' ADDOSSO L' ARMATA DEI MIEI GUERRIERI.
    • Anonimo scrive:
      Hai mai provato a leggere la policy di PI ?
      "In generale, sui forum di Punto Informatico trovano posto i comportamenti auspicati dalla "Netiquette" (vedi: www.gandalf.it/net/netiq.htm)"
    • Anonimo scrive:
      Re: TENETE GIU' LE MANI DA IBM..........
      - Scritto da: Alien
      PRETORIANI, GUAI A VOI SE ATTACCATE IBM.
      GIRATE AL LARGO DA IBM E LASCIATELA IN PACE,
      NON VOMITATELE ADDOSSO IL VOSTRO VELENO.
      CHI ATTACCA IBM ATTACCA LINUX E SI TROVERA'
      ADDOSSO L' ARMATA DEI MIEI GUERRIERI.Hai finito di dire puttanate? O hai 12anni o sei un disadattato. Vuoi per una sola volta su questo fottuto forum dire qualcosa di sensato pro linux al posto di logorare la tastiera a i coglioni di chi legge con le solite stronzate?!
  • Anonimo scrive:
    DRAGA, LA RESA DEI CONTI E' VICINA......
    COMINCI A SENTIRE IL FIATO SUL COLLO DI COLORO CHE ORMAI TI BRACCANO.INTERNET HA RISVEGLIATO IL MONDO, GLI UTONTI STANNO DRAMMATICAMENTE DIMINUENDO, IL TUO IMMENSO TARGET STA' RAPIDAMENTE DIMINUENDO, NON CONVINCI PIU' NESSUNO, SOLO LA TUA GUARDIA PRETORIANA TI DIFENDE ANCORA.HAI SEMINATO IL MONDO DI CAFFETTIERE, MA NON HAI POTUTO FARE I COPERCHI.TANTO VA LA GATTA AL LARDO CHE CI LASCIA LO ZAMPINO.
    • Anonimo scrive:
      Re: DRAGA, LA RESA DEI CONTI E' VICINA......
      Gli utonti stanno diminuendo? Se gli utonti dovessero passare a Linsux dopo due giorni per navigare userebbero il televideo.Saluti.- Scritto da: Alien
      COMINCI A SENTIRE IL FIATO SUL COLLO DI
      COLORO CHE ORMAI TI BRACCANO.
      INTERNET HA RISVEGLIATO IL MONDO, GLI UTONTI
      STANNO DRAMMATICAMENTE DIMINUENDO, IL TUO
      IMMENSO TARGET STA' RAPIDAMENTE DIMINUENDO,
      NON CONVINCI PIU' NESSUNO, SOLO LA TUA
      GUARDIA PRETORIANA TI DIFENDE ANCORA.

      HAI SEMINATO IL MONDO DI CAFFETTIERE, MA NON
      HAI POTUTO FARE I COPERCHI.
      TANTO VA LA GATTA AL LARDO CHE CI LASCIA LO
      ZAMPINO.
      • Anonimo scrive:
        Re: DRAGA, LA RESA DEI CONTI E' VICINA......
        dai vala...non dire cavolate.se non conosci i protocolli vai a scuola di ippica che forse come cavallo ce la puoi fare- Scritto da: JP
        Gli utonti stanno diminuendo? Se gli utonti
        dovessero passare a Linsux dopo due giorni
        per navigare userebbero il televideo.
        Saluti.

        - Scritto da: Alien

        COMINCI A SENTIRE IL FIATO SUL COLLO DI

        COLORO CHE ORMAI TI BRACCANO.

        INTERNET HA RISVEGLIATO IL MONDO, GLI
        UTONTI

        STANNO DRAMMATICAMENTE DIMINUENDO, IL TUO

        IMMENSO TARGET STA' RAPIDAMENTE
        DIMINUENDO,

        NON CONVINCI PIU' NESSUNO, SOLO LA TUA

        GUARDIA PRETORIANA TI DIFENDE ANCORA.



        HAI SEMINATO IL MONDO DI CAFFETTIERE, MA
        NON

        HAI POTUTO FARE I COPERCHI.

        TANTO VA LA GATTA AL LARDO CHE CI LASCIA
        LO

        ZAMPINO.
      • Anonimo scrive:
        Re: DRAGA, LA RESA DEI CONTI E' VICINA......
        Secondo me tu avresti delle difficoltà anche a imparare i numeri sul telecomando...- Scritto da: JP
        Gli utonti stanno diminuendo? Se gli utonti
        dovessero passare a Linsux dopo due giorni
        per navigare userebbero il televideo.
        Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: DRAGA, LA RESA DEI CONTI E' VICINA......

          Secondo me tu avresti delle difficoltà anche
          a imparare i numeri sul telecomando...il che non vuol dire che andando su internet un idiota diventa einstein...devi connettere anche il cervello ed ellaborare quello che vedi sullo schermo...purtroppo la natura non e stata generosa con tutti...ma con una piccola parte della popolazione...certo, comunque e un miglioramento, e forse piano piano...ma non troppo velocemente...

          Gli utonti stanno diminuendo? Se gli
          utonti

          dovessero passare a Linsux dopo due giorni

          per navigare userebbero il televideo.ecco quello che insegnano nelle scuole...e cazzo e anche obbligatoria...
    • Anonimo scrive:
      Re: DRAGA, LA RESA DEI CONTI E' VICINA......

      TANTO VA LA GATTA AL LARDO CHE CI LASCIA LO
      ZAMPINO.Non dire gatto se non l'hai nel sacco!
  • Anonimo scrive:
    vorrei dire una cosa
    "In molti in questo periodo hanno rivolto accuse a Microsoft per il progetto.NET, una piattaforma accusata di costituire un nuovo tentativo di trasformare degli standard in un formato proprietario"ora io mi chiedo...ma java allora cosa e'?provate a leggere le specifiche del byte code javapotete aggiungere attributi opzionali un po' ovunque, ma questi NON DEVONO modificare la semantica del linguaggio.Ovvero puo' aggiungere codice aggiuntivo di debug, la formula segreta della coca cola, il nome dei tuoi cani, ma non puoi neanche pensare di aggiungere qualcosa al linguaggio java...per voi questo e' open?IBM attacca .Net semplicemente perche' ormai la maggior parte dei prodotti che vende sono java-based..tutto qui...E attacca MS per vendicarsi de "L'affare OS/2",vecchio libro giallo di meta' anni '80I commenti di questo tizio sono faziosi quasi quanto quelli di Bill Gates...possibile che non esiste uomo super partes che possa esprimere un giudizio neutrale e obbiettivo?li hanno gia' comprati tutti?intanto su .Net ci sono ottimi programmatori italiani (fra cui Dino Esposito) che ne dicono un gran bene...sara', ma io mi fido di piu' di un programmatore esperto, che dei vari "manager" che danno in pasto alle agenzie la prima cosa che gli viene in mente la mattina al bagno ...notte a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: vorrei dire una cosa
      Anche tu abbonato a CP Programming?Good Choice.Saluti- Scritto da: normal user
      "In molti in questo periodo hanno rivolto
      accuse a Microsoft per il progetto.NET, una
      piattaforma accusata di costituire un nuovo
      tentativo di trasformare degli standard in
      un formato proprietario"

      ora io mi chiedo...
      ma java allora cosa e'?
      provate a leggere le specifiche del byte
      code java
      potete aggiungere attributi opzionali un po'
      ovunque, ma questi NON DEVONO modificare la
      semantica del linguaggio.
      Ovvero puo' aggiungere codice aggiuntivo di
      debug, la formula segreta della coca cola,
      il nome dei tuoi cani, ma non puoi neanche
      pensare di aggiungere qualcosa al linguaggio
      java...
      per voi questo e' open?

      IBM attacca .Net semplicemente perche' ormai
      la maggior parte dei prodotti che vende sono
      java-based..
      tutto qui...
      E attacca MS per vendicarsi de "L'affare
      OS/2",
      vecchio libro giallo di meta' anni '80
      I commenti di questo tizio sono faziosi
      quasi quanto quelli di Bill Gates...
      possibile che non esiste uomo super partes
      che possa esprimere un giudizio neutrale e
      obbiettivo?
      li hanno gia' comprati tutti?

      intanto su .Net ci sono ottimi programmatori
      italiani (fra cui Dino Esposito) che ne
      dicono un gran bene...
      sara', ma io mi fido di piu' di un
      programmatore esperto, che dei vari
      "manager" che danno in pasto alle agenzie la
      prima cosa che gli viene in mente la mattina
      al bagno ...

      notte a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: vorrei dire una cosa

      ma java allora cosa e'?Un linguaggio di programmazione. Una briciola se confrontato con .NETJava, inoltre, non e' "chiuso": Esistono VM e validi compilatori prodotti da terze parti (Jikes di IBM).
      provate a leggere le specifiche del byte
      code java
      potete aggiungere attributi opzionali un po'
      ovunque, ma questi NON DEVONO modificare la
      semantica del linguaggio.E ringrazia Dio per questo: La Microsoft ha cercato di proporre la sua versione di Java (Prova a indovinare con quale scopo ?), ma alla resa dei conti ha dovuto fare marcia indietro.
      Ovvero puo' aggiungere codice aggiuntivo di
      debug, la formula segreta della coca cola,
      il nome dei tuoi cani, ma non puoi neanche
      pensare di aggiungere qualcosa al linguaggio
      java...E' evidente che non hai la minima idea del "rapporto" che esiste tra la base degli utenti Java e chi decide le specifiche del linguaggio (SUN). E' una delle regioni del grande successo di Java.
      per voi questo e' open?Per ora mi pare molto piu' open di .NET
      IBM attacca .Net semplicemente perche' ormai
      la maggior parte dei prodotti che vende sono
      java-based..
      tutto qui...E questo e' da condannare ?
      E attacca MS per vendicarsi de "L'affare
      OS/2",
      vecchio libro giallo di meta' anni '80E forse pure del ricatto vero e proprio che Microsoft ha fatto a IBM con il prezzo delle licenze di Windows.
      I commenti di questo tizio sono faziosi
      quasi quanto quelli di Bill Gates...Bill Gates ha l'accusante dell'avidita': E' l'uomo piu' ricco del mondo, ma nonostante questo vuole sempre di piu'. E poi, ammettilo, i commenti di Bill Gates sono di livelloo decisamente piu' infantile e "terroristico" (FUD) dei proclami di IBM.
      possibile che non esiste uomo super partes
      che possa esprimere un giudizio neutrale e
      obbiettivo?
      li hanno gia' comprati tutti?Quando sei l'uomo piu' ricco del mondo, puoi pilotare BSA, RIIA, governi, presidenti e giurie di una buona fetta del mondo.
      intanto su .Net ci sono ottimi programmatori
      italiani (fra cui Dino Esposito) che ne
      dicono un gran bene...Non lo conosco e non posso esprimere un giudizio. Per chi lavora ?
    • Anonimo scrive:
      Re: vorrei dire una cosa
      - Scritto da: normal user
      ora io mi chiedo...
      ma java allora cosa e'?
      provate a leggere le specifiche del byte
      code java
      potete aggiungere attributi opzionali un po'
      ovunque, ma questi NON DEVONO modificare la
      semantica del linguaggio.
      Ovvero puo' aggiungere codice aggiuntivo di
      debug, la formula segreta della coca cola,
      il nome dei tuoi cani, ma non puoi neanche
      pensare di aggiungere qualcosa al linguaggio
      java...
      per voi questo e' open?

      intanto su .Net ci sono ottimi programmatori
      italiani (fra cui Dino Esposito) che ne
      dicono un gran bene...
      sara', ma io mi fido di piu' di un
      programmatore esperto, che dei vari
      "manager" che danno in pasto alle agenzie la
      prima cosa che gli viene in mente la mattina
      al bagno ...

      notte a tutti...zzo centra Java con Linuxi linguaggi più di moda su Linuxsono c/C++ Perl Ruby se Java lo usa Ibm per io suoi applicativi ..ZZi suoiIo ringrazio Ibm e molti altri colossi dell'informatica per gli investimenti su Linuxperchè una piattaforma comune non può che giovare all'intero settore .......Il SW Microsoft può incidere fino al 100% sull'acquisto del PC Desktope fino al 300% su un Serverrisultato :o uno non lo compra e si tiene la vecchia carrettaoppure va da un piratone e si fariempire il PCdi software copiatoOra capisco che per noi Italiani è uguale ....ma insisto ......non è uguale ........un PC da 1.5M lire in hardware +MSWIn2000+MSoffice2000 Professional 1.5M Lire=PC da 3M lireora immagina una server farm che acquista 20 server High density a 2M lire ognuno40M lire di ferragliacon MS Win2000 Server (con qualche K di utenti)SQL server Mail server e .....zzi vari per 20 macchine sono altre 40M lire di monnezza software permetti che invece di dare 40M a MSmi prendo un buon tecnico sistemista che mi tiene aggiornato il sistema (security inclusa)e lo pago meglio di quelloche mi gestiva il sistema MS e dormo più tranquillo !
      • Anonimo scrive:
        Re: vorrei dire una cosa

        permetti che invece di dare 40M a MS
        mi prendo un buon tecnico sistemista
        che mi tiene aggiornato il sistema
        (security inclusa)e lo pago meglio di quello
        che mi gestiva il sistema MS e dormo più
        tranquillo !
        quindi alla fine linux e' meglio SOLO perche' e' gratis?mi pare che alla fine l'unico vantaggio che riusciate a trovare e' questo...e comunque se non metti linux, tutti gli altri OS si pagano...e caro...non capisco il senso del discorso...se IBM avesse ancora nu OS da sostenere, di certo non investirebbe su linuxCiao
        • Anonimo scrive:
          Re: vorrei dire una cosa
          - Scritto da: normal user

          permetti che invece di dare 40M a MS

          mi prendo un buon tecnico sistemista

          che mi tiene aggiornato il sistema

          (security inclusa)e lo pago meglio di
          quello

          che mi gestiva il sistema MS e dormo più

          tranquillo !


          quindi alla fine linux e' meglio SOLO
          perche' e' gratis?
          mi pare che alla fine l'unico vantaggio che
          riusciate a trovare e' questo...
          e comunque se non metti linux, tutti gli
          altri OS si pagano...
          e caro...Quello e' solo uno dei vantaggi (se scegli una distro come caldera lo pagheresti anche).L'altro e' che lo sviluppo e' continuo, assicurato da una numerosa comunita di persone.Il fatto che se la tal caratteristica xyz non e' supportata, nessuno prevede di supportarla ma all'IBM di turno (ovvero qualsiasi azienda abbia deciso di fare affari con l'open source) serve... beh, se la puo' sviluppare in proprio senza problemi (mi viene in mente il file system journaled come esempio...)
          non capisco il senso del discorso...
          se IBM avesse ancora nu OS da sostenere, di
          certo non investirebbe su linux
          Non mi risulta che IBM habbia smesso di vendere AIX (lo propone come Unix di fascia alta) oppure AS/390 (anche su quelle macchine funziona anche Linux)...diciamo pero' che a dispetto di quanto affermano nell'articolo sono OS "closed source" :P
      • Anonimo scrive:
        Re: vorrei dire una cosa

        ora immagina una server farm che acquista
        20 server High density a 2M lire ognuno
        40M lire di ferraglia
        con MS Win2000 Server (con qualche K di
        utenti)
        SQL server Mail server e .....zzi vari
        per 20 macchine sono altre
        40M lire di monnezza software
        permetti che invece di dare 40M a MS
        mi prendo un buon tecnico sistemista
        che mi tiene aggiornato il sistema
        (security inclusa)e lo pago meglio di quello
        che mi gestiva il sistema MS e dormo più
        tranquillo !
        Non esistono software sotto Linux per la gestione di vari K di utenti in maniera integrata. Puoi trovare ottimi server SMTP, puoi farlo funzionare ottimamente come File Server, puoi farci un ottimo proxy.... ma sono tutte funzioni separate, Microsoft con il suo Backoffice è attualmente avanti anni luce, anche se si impianta, non è sicuro e tutto quello che vuoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: vorrei dire una cosa
          - Scritto da: Lemon
          .....
          Non esistono software sotto Linux per la
          gestione di vari K di utenti in maniera
          integrata. Puoi trovare ottimi server SMTP,
          puoi farlo funzionare ottimamente come File
          Server, puoi farci un ottimo proxy.... ma
          sono tutte funzioni separate, Microsoft con
          il suo Backoffice è attualmente avanti anni
          luce, anche se si impianta, non è sicuro e
          tutto quello che vuoi.Si ma a quale prezzo?No, non parlo di soldi, parlo della sicurezza e della stabilita'.MI spiego.Fare un mail server e' facileFare un mail server completo e' un poco piu' difficileFare un mailserver completo e stabile e' ancora piu' difficile....cosi' via fino ad arrivare a:Un mailserver completo stabile sicuro che si conficura facilmente che si integra stupendamente con altri 15 servizi senza creare falle di sicurezza e che non abbia problemi se gli altri 15 servizi o il SO stesso hanno falle di sicurezza capisci che e' un compito che rasenta la divinita'.Io personalmente preferisco la sicurezza e la stabilita a discapito di iconcine svolazzanti. Ma e' la mia opinione.
    • Anonimo scrive:
      Re: vorrei dire una cosa
      - Scritto da: normal user
      "In molti in questo periodo hanno rivolto
      accuse a Microsoft per il progetto.NET, una
      piattaforma accusata di costituire un nuovo
      tentativo di trasformare degli standard in
      un formato proprietario"

      ora io mi chiedo...
      ma java allora cosa e'?
      provate a leggere le specifiche del byte
      code java
      potete aggiungere attributi opzionali un po'
      ovunque, ma questi NON DEVONO modificare la
      semantica del linguaggio.
      Ovvero puo' aggiungere codice aggiuntivo di
      debug, la formula segreta della coca cola,
      il nome dei tuoi cani, ma non puoi neanche
      pensare di aggiungere qualcosa al linguaggio
      java...
      per voi questo e' open?Si ma java è un linguaggio non uno standard

      IBM attacca .Net semplicemente perche' ormai
      la maggior parte dei prodotti che vende sono
      java-based..
      tutto qui...
      E attacca MS per vendicarsi de "L'affare
      OS/2",
      vecchio libro giallo di meta' anni '80
      I commenti di questo tizio sono faziosi
      quasi quanto quelli di Bill Gates...
      possibile che non esiste uomo super partes
      che possa esprimere un giudizio neutrale e
      obbiettivo?
      li hanno gia' comprati tutti?

      intanto su .Net ci sono ottimi programmatori
      italiani (fra cui Dino Esposito) che ne
      dicono un gran bene...
      sara', ma io mi fido di piu' di un
      programmatore esperto, che dei vari
      "manager" che danno in pasto alle agenzie la
      prima cosa che gli viene in mente la mattina
      al bagno ...

      notte a tutti
  • Anonimo scrive:
    IBM E' CON Alien...............
    Alla faccia di tutti i detrattori che hanno tentato di seminare zizzania dall' inizio di LOVE - PEACE - LINUX.PRETORIANI e DRAGASACCOCCE, presto finirete di rompere i maroni al mondo intero.Non si può fermare l' ineluttabile, non si può fermare chi sta dalla parte della ragione, non si può fermare l' idea di libertà che sta alla base della filosofia di LINUX e dell' OPEN SOURCE.La vostra epoca è FINITA, VI SIETE INGRASSATI COME PORCI, bene, ma ora TOGLIETEVI DALLE PALLE e lasciate che il mondo FINALMENTE RIPRENDA IL SUO CAMMINO VERSO L' EVOLUZIONE.
  • Anonimo scrive:
    E lo state pure a sentire...
    "Noi pensiamo che il modello proprietario non sia più perseguibile". Chissa' come mai, invece, non rendono open piattaforma e OS dell'as400, ad esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: E lo state pure a sentire...
      - Scritto da: Ciao


      "Noi pensiamo che il modello proprietario
      non sia più perseguibile". Chissa' come mai,
      invece, non rendono open piattaforma e OS
      dell'as400, ad esempio.
      Pentiti caro Ciao, sei ancora in tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E lo state pure a sentire...
      - Scritto da: Ciao


      "Noi pensiamo che il modello proprietario
      non sia più perseguibile". Chissa' come mai,
      invece, non rendono open piattaforma e OS
      dell'as400, ad esempio.

      Credo che dipenda dal monopolio totale che hanno sulla macchina (architettura e hardware).Resta da capire pero' se quello dei "bestioni" e' un mercato destinato a sparire (quindi anche loro non investono tante risorse perche non ci credono) oppure no....Personalmente non credo nelle alleanze "fino alla morte", ovvero adesso IBM cavalca l'open source, prima lo ostacolava e prima ancora non era interessata all'argomento... chissa' domani cosa fara'!!!!Pero', per adesso e' da considerare che sta investendo parecchio nelle infrastrutture di supporto all'Open e questo e certamente un bene,se poi cambieranno ide in futuro... beh se si incattiviscono ci sara' sempre qualcuno che "remera' contro"!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: E lo state pure a sentire...
        - Scritto da: Dixie

        Resta da capire pero' se quello dei
        "bestioni" e' un mercato destinato a sparire
        (quindi anche loro non investono tante
        risorse perche non ci credono) oppure no....Per quale motivo dovrebbe sparire?Provate a fare le stesse cose che facciamo con quelli che chiami "bestioni" con la robaccia che va di moda ora.Se su Linux ancora non mi posso pronunciare, purtroppo uso sia AS/400 che Winzozz, e francamente mi sembra incredibile tentare un confronto...L' OS/400 è un sistema operativo, Windows non ho ancora ben capito cos'è ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: E lo state pure a sentire...
          - Scritto da: Marco Migliori
          L' OS/400 è un sistema operativo, Windows
          non ho ancora ben capito cos'è ;-)E' il motore informatico del mondo. Che ti piaccia o no. Bello o brutto.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: W WIN M LIN
            - Scritto da: Marco Migliori

            L' OS/400 è un sistema operativo, Windows

            non ho ancora ben capito cos'è ;-)

            E' il motore informatico del mondo. Che ti
            piaccia o no. Bello o brutto.

            Ciao.
            Questa e' un poco grossa... diciamo che e' la facciata dell'informatica nel mondo....Se fosse veramente il motore informatico ogni volta che vai a prendere i soldi al bancomat avresti una bella schermata azzurra con caratteri bianchi....Ma credo che basti provare a usarlo in una centrale nucleare per killare definitivamente il concetto di mondo....
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: Dixie
            Se fosse veramente il motore informatico
            ogni volta che vai a prendere i soldi al
            bancomat avresti una bella schermata azzurra
            con caratteri bianchi....E secondo te cosa c'è dentro un bancomat? LINUX?!? Io l'ho viste le schermate blu (e i trap) agli sportelli bancomat e sui monitor degli orari degli aerei (dei treni, no perchè il Sipax gira sotto OS/2)... tu no? Allora funzionano! Vedi?Comunque, WIN E' OVUNQUE. E' il motore informatico del mondo.W WIN M LIN

            Ma credo che basti provare a usarlo in una
            centrale nucleare per killare
            definitivamente il concetto di mondo....P.S.: Se vuoi andare a fare la spesa con una Ferrari, o un viaggio su Marte in pattini, fai pure...
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: W WIN M LIN
            - Scritto da: Dixie

            Se fosse veramente il motore informatico

            ogni volta che vai a prendere i soldi al

            bancomat avresti una bella schermata
            azzurra

            con caratteri bianchi....

            E secondo te cosa c'è dentro un bancomat?
            LINUX?!? Io l'ho viste le schermate blu (e i
            trap) agli sportelli bancomat e sui monitor
            degli orari degli aerei (dei treni, no
            perchè il Sipax gira sotto OS/2)... tu no?
            Allora funzionano! Vedi?Anche parecchi bancomat girano sotto OS/2... quelli della mia banca ne sono un ottimo esempio!!!
            Comunque, WIN E' OVUNQUE. E' il motore
            informatico del mondo.

            W WIN M LIN




            Ma credo che basti provare a usarlo in una

            centrale nucleare per killare

            definitivamente il concetto di mondo....

            P.S.: Se vuoi andare a fare la spesa con una
            Ferrari, o un viaggio su Marte in pattini,
            fai pure...La ferrari sarebbe windows? AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: Dixie
            La ferrari sarebbe windows?
            AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHALo vedi che siete tutti frustrati e terrorizzati da WIN? Lo vedete nei vostri peggiori incubi! Lo scovate sotto ogni mattonella! Lo sentite sotto ogni cuscino! SAPETE che incombe! SAPETE che vincerà! SAPETE che le speranze di scalzarlo dalla vetta sono nulle! E TREMATE!!Non hai capito! Se metti WIN in una centrale nucleare (per gestirla, ovviamente) allora vai su Marte in pattini o al supermercato in Ferrari.E' chiaro ora?W WIN M LIN
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: W WIN M LIN
            - Scritto da: Dixie

            La ferrari sarebbe windows?


            AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

            Lo vedi che siete tutti frustrati e
            terrorizzati da WIN? Lo vedete nei vostri
            peggiori incubi! Lo scovate sotto ogni
            mattonella! Lo sentite sotto ogni cuscino!
            SAPETE che incombe! SAPETE che vincerà!
            SAPETE che le speranze di scalzarlo dalla
            vetta sono nulle! E TREMATE!!Parli come Alien,almeno Alien parla in modo + diplomaticotu sei una merda,tu hai paura di linux,sei tu che lo temi ovunque,pensi di essere al sicuro,ma alla fine la ragione viincerà,anche se è stata affumicata dai prodotti Macro$soldi
            Non hai capito! Se metti WIN in una centrale
            nucleare (per gestirla, ovviamente) allora
            vai su Marte in pattini o al supermercato in
            Ferrari.se gestisci una centrali nucleare con windows sei nella merda,se ti si inchioda il programma x gestire le pompe o le barre di controllo(Il programma ha eseguito un'operazione non valida e sarà terminato,pregate per l'ultima volta) potrai fare un barbecuetu vai su marte con i pattini xchè avrai speso tutti i soldi per i prodotti M$al supermercato in ferrari ci vai se usi linux,ti avanzeranno molti soldi infatti
            E' chiaro ora?

            W WIN M LIN
            è chiaro invece che tu sei un ignorante dello stracazzo che vive nella sua isoletta circondata da squali
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: W WIN M LIN
            - Scritto da: Marco Migliori

            L' OS/400 è un sistema operativo, Windows

            non ho ancora ben capito cos'è ;-)

            E' il motore informatico del mondo.DIREI "IL MOTORE INFORMATICO DELL' UTONTO" Che ti
            piaccia o no. Bello o brutto.

            Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: W WIN M LIN
            - Scritto da: Marco Migliori

            L' OS/400 è un sistema operativo, Windows

            non ho ancora ben capito cos'è ;-)

            E' il motore informatico del mondo. Che ti
            piaccia o no. Bello o brutto.

            Ciao.
            bel motore ..........funziona a stento su un craytu smettila di soffocarti con quella pubblicità di merda,salvati prima che sia troppo tardi.Fica o Culo
    • Anonimo scrive:
      Re: E lo state pure a sentire...
      - Scritto da: Ciao


      "Noi pensiamo che il modello proprietario
      non sia più perseguibile". Chissa' come mai,
      invece, non rendono open piattaforma e OS
      dell'as400, ad esempio. sai quanto costa un AS400 ?Chi potrebbe permettersi di acquistarne uno per svilupparci sopra a titolo gratuito ??Tra parentesi in ditta ne abbiamo uno e non è per niente facile metterci le mani!
      • Anonimo scrive:
        Re: E lo state pure a sentire...
        - Scritto da: a


        - Scritto da: Ciao





        "Noi pensiamo che il modello proprietario

        non sia più perseguibile". Chissa' come
        mai,

        invece, non rendono open piattaforma e OS

        dell'as400, ad esempio.

        sai quanto costa un AS400 ?
        Chi potrebbe permettersi di acquistarne uno
        per svilupparci sopra a titolo gratuito ??
        Tra parentesi in ditta ne abbiamo uno e non
        è per niente facile metterci le mani!MONTACI SOPRA LINUX E VEDRAI COME CANTA.
        • Anonimo scrive:
          Re: E lo state pure a sentire...

          MONTACI SOPRA LINUX E VEDRAI COME
          CANTA.Per montarci Linux devi avere:a) macchina AS/400 di classe 270 o 820 o superioreb) almeno 2 processori se le macchine di classe 820 non sono quelle rilasciate dalla settimana scorsac) 2 Gb di rame) OS/400 5.0 o 5.1f) una distribuzione Linux di Suse che ancoranon è dispobibile :-)g) dai 250 a 500 milioni per avere il ferro ed il sofficiume di cui ai punti a,b,c,d,e. Per quantoriguarda il sofficiume di cui al punto f forseinvitando a cena il capo di Suse qualcosa rimedi(dipende dai gusti ovviamente :-) )il tutto per avere un Linux che gira su una partizione logica di OS/400 stile vmware.Se permetti io Linux lo metto su un intel x86:-)PS.Alien, studia e leggi prima di dire emeritesciocchezze.
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: IBM se la conosci la eviti

            MONTACI SOPRA LINUX E VEDRAI COME

            CANTA.
            Per montarci Linux devi avere:
            a) macchina AS/400 di classe 270 o 820 o
            superiore
            b) almeno 2 processori se le macchine di
            classe 820 non sono quelle rilasciate dalla
            settimana scorsa
            c) 2 Gb di ram
            e) OS/400 5.0 o 5.1
            f) una distribuzione Linux di Suse che ancora
            non è dispobibile :-)
            g) dai 250 a 500 milioni per avere il ferro
            ed il sofficiume di cui ai punti a,b,c,d,e.
            Per quanto
            riguarda il sofficiume di cui al punto f
            forse
            invitando a cena il capo di Suse qualcosa
            rimedi
            (dipende dai gusti ovviamente :-) )
            il tutto per avere un Linux che gira su una
            partizione logica di OS/400 stile vmware. E cosi' ottieni un conputer con un sistema operativo; per la casa hai un giocattolo con Winzoz.Allora tanto vale una Play2 x farci le cose che la gente fa normalmente a casa.I conputer seri con sistema operativo serio non sono ancora adatti ad un utente che non ha nessuna voglia di imparare come funzionano. (non ho neanche detto utonto stavolta :)
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...

            - Scritto da: IBM se la conosci la eviti


            MONTACI SOPRA LINUX E VEDRAI COME


            CANTA.


            Per montarci Linux devi avere:

            a) macchina AS/400 di classe 270 o 820 o

            superiore

            b) almeno 2 processori se le macchine di

            classe 820 non sono quelle rilasciate
            dalla

            settimana scorsa

            c) 2 Gb di ram

            e) OS/400 5.0 o 5.1

            f) una distribuzione Linux di Suse che
            ancora

            non è dispobibile :-)

            g) dai 250 a 500 milioni per avere il
            ferro

            ed il sofficiume di cui ai punti
            a,b,c,d,e.

            Per quanto

            riguarda il sofficiume di cui al punto f

            forse

            invitando a cena il capo di Suse qualcosa

            rimedi

            (dipende dai gusti ovviamente :-) )


            il tutto per avere un Linux che gira su
            una

            partizione logica di OS/400 stile vmware.XIBMsecondo te hanno visto in molti quel logo ??? :)))))
            E cosi' ottieni un conputer con un sistema
            operativo; per la casa hai un giocattolo con
            Winzoz.
            Allora tanto vale una Play2 x farci le cose
            che la gente fa normalmente a casa.
            I conputer seri con sistema operativo serio
            non sono ancora adatti ad un utente che non
            ha nessuna voglia di imparare come
            funzionano. (non ho neanche detto utonto
            stavolta :)molti vorebbero imparare...anche se non molti hanno i soldi per un sistema del genere...opinione personale...inoltre un As non e stato progettato per giocarci a quake...
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...
            - Scritto da: blah

            Allora tanto vale una Play2 x farci le

            cose che la gente fa normalmente a casa.

            I computer seri con sistema operativo

            serio non sono ancora adatti ad un utente

            che non ha nessuna voglia di imparare come

            funzionano. (non ho neanche detto utonto

            stavolta :)
            molti vorebbero imparare...anche se non
            molti hanno i soldi per un sistema del
            genere...opinione personale...
            inoltre un As non e stato progettato per
            giocarci a quake... Se vogliono imparare basta un pentium 1 con linux, almeno in rete ci fai quello che vuoi.Molti dicono di voler imparare, ma poi quando c'e' da smettere di giocare a quake per fare qualcosa di piu' noioso, ecco che improvvisamente la voglia gli passa.Per quake va benissimo la Play2 :)
      • Anonimo scrive:
        Re: E lo state pure a sentire...

        sai quanto costa un AS400 ?un as/400 puo' avere TUTTI i prezzi...mio zio ne ha uno a casa...ed e' grande quanto un pc...
        Chi potrebbe permettersi di acquistarne uno
        per svilupparci sopra a titolo gratuito ??infatti ciao si chiedeva come mai non applicano la filosofia OS anche in quel settore...sara' che ci guadagnano un bel po?
        Tra parentesi in ditta ne abbiamo uno e non
        è per niente facile metterci le mani!e questo vuol dire che le cose difficili non possono diventare open source?e poi RPG non e' complesso, e' solo arcaico.. come il cobol...se li conosci.. li eviti...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: E lo state pure a sentire...


          sai quanto costa un AS400 ?
          un as/400 puo' avere TUTTI i prezzi...
          mio zio ne ha uno a casa...
          ed e' grande quanto un pc...quella e una sottospecie di As...e comunque non costa due noccioline...

          Chi potrebbe permettersi di acquistarne
          uno

          per svilupparci sopra a titolo gratuito ??

          infatti ciao si chiedeva come mai non
          applicano la filosofia OS anche in quel
          settore...
          sara' che ci guadagnano un bel po?hanno lavorato molto (e ci guadagnano tanto) ma rendendolo open molti farebbero copia e incolla...
          se li conosci.. li eviti...questione di opinioni...
          • Anonimo scrive:
            Re: E lo state pure a sentire...



            sai quanto costa un AS400 ?

            un as/400 puo' avere TUTTI i prezzi...

            mio zio ne ha uno a casa...

            ed e' grande quanto un pc...
            quella e una sottospecie di As...e comunque
            non costa due noccioline...
            certo che no, ma per imparare va piu' che bene..


            Chi potrebbe permettersi di acquistarne

            uno


            per svilupparci sopra a titolo
            gratuito ??



            infatti ciao si chiedeva come mai non

            applicano la filosofia OS anche in quel

            settore...

            sara' che ci guadagnano un bel po?
            hanno lavorato molto (e ci guadagnano tanto)
            ma rendendolo open molti farebbero copia e
            incolla...
            allora e' vero che GPL non protegge nulla..un'azienda che ha investito non rilascera' mai nulla sotto GPL, perche' cut&paste lo sanno fare tutti!

            se li conosci.. li eviti...
            questione di opinioni...
            RPG400 non e' proprio il massimo dei linguaggi..ma c'e' a chi piace...de gustibus :)
    • Anonimo scrive:
      Re: E lo state pure a sentire...
      - Scritto da: Ciao



      "Noi pensiamo che il modello proprietario

      non sia più perseguibile".
      Chissa' come mai, invece, non rendono open
      piattaforma e OS dell'as400, ad esempio. Forse perchè l'AS/400 funziona perfettamente così? :-)No mi sbaglio, perchè in effetti con la V5R1 e gli annunci di maggio, ci puoi montare Linux sopra.Se poi devo dirla tutta, Frank Soltis (il "pensatore" dell'AS/400) l'anno scorso a Milano accennava a un possibile accordo con Microsoft per ospitare Win2000 sul sistema operativo dell'AS (che già oggi permette il porting di applicazioni Unix). Confesso che in quel momento ho tremato. Per fortuna sembra che non se ne sia fatto nulla :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: E lo state pure a sentire...
        L'operazione di installare windows NT/2000 su un AS/400 è già possibile con una scheda Netfinity aggiuntiva, ma per quel che ne so i tecnici in italia capaci di una simile operazione si contano sulle dita di una mano, perciò molti preferiscono piuttosto comprarsi un bel Netfinity a parte.Comunque noi facciamo parte del beta test per Linux/400 a settimane faremo una prova di installazione su uno dei nostri AS (non appena ci arriva il 5.1), vi saprò dire come va...- Scritto da: Marco Migliori

        - Scritto da: Ciao






        "Noi pensiamo che il modello proprietario


        non sia più perseguibile".

        Chissa' come mai, invece, non rendono open

        piattaforma e OS dell'as400, ad esempio.

        Forse perchè l'AS/400 funziona perfettamente
        così? :-)

        No mi sbaglio, perchè in effetti con la V5R1
        e gli annunci di maggio, ci puoi montare
        Linux sopra.

        Se poi devo dirla tutta, Frank Soltis (il
        "pensatore" dell'AS/400) l'anno scorso a
        Milano accennava a un possibile accordo con
        Microsoft per ospitare Win2000 sul sistema
        operativo dell'AS (che già oggi permette il
        porting di applicazioni Unix). Confesso che
        in quel momento ho tremato. Per fortuna
        sembra che non se ne sia fatto nulla :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: E lo state pure a sentire...
      - Scritto da: Ciao


      "Noi pensiamo che il modello proprietario
      non sia più perseguibile". Chissa' come mai,
      invece, non rendono open piattaforma e OS
      dell'as400, ad esempio. Ma come, non lo sai?AS/400 è la migliore piattaformaper Linux!Lo dicono i signori di IBM.(se non ci fosse da piangere riderei..)
      • Anonimo scrive:
        Re: E lo state pure a sentire...
        - Scritto da: IBMLINUX
        Ma come, non lo sai?
        AS/400 è la migliore piattaforma
        per Linux!
        Lo dicono i signori di IBM.
        (se non ci fosse da piangere riderei..)UHAAHHAAHAAAHAHHAHHHHAHAAHAHAAAHAHAHAHAHAHAHHHAAHH........!!!!!!Gianni e Pinotto!!!!!! Sai che botto!!!!!UAH! UAAHH!!!W WIN M LIN
  • Anonimo scrive:
    LA MAREA CONTRO IL DRAGA DI REDMOND E' Alien...
    ..E TUTTI I SUOI GUERRIERI.MOLTI SE NE SONO ACCORTI DI QUESTA MAREA E MOLTI ALTRI A BREVE SE NE ACCORGERANNO.MOLTI MANAGERS SONO CANDIDATI AL REPARTO DINAMO A PEDALI DELLE LORO AZIENDE PER UN PERIODO DI DISINTOSSICAZIONE, SE NON VOGLIONO DEDICARSI DEFINITIVAMENTE ALL' IPPICA.
    • Anonimo scrive:
      Re: LA MAREA CONTRO IL DRAGA DI REDMOND E' Alien...
      Alien fai attenzione che stai parlando come BOSSIUn ammiratore- Scritto da: Alien
      ..E TUTTI I SUOI GUERRIERI.
      MOLTI SE NE SONO ACCORTI DI QUESTA MAREA E
      MOLTI ALTRI A BREVE SE NE ACCORGERANNO.

      MOLTI MANAGERS SONO CANDIDATI AL REPARTO
      DINAMO A PEDALI DELLE LORO AZIENDE PER UN
      PERIODO DI DISINTOSSICAZIONE, SE NON
      VOGLIONO DEDICARSI DEFINITIVAMENTE ALL'
      IPPICA.
      • Anonimo scrive:
        Re: LA MAREA CONTRO IL DRAGA DI REDMOND E' Alien...
        - Scritto da: Rude
        Alien fai attenzione che stai parlando come
        BOSSI

        Un ammiratoreTi sbagli, è lui che usa il mio linguaggio; l' unica affinità.Ma tra me e lui, ci sono anni luce; io sono prima di tutto cittadino del mondo, lui è indigeno del trani dove è nato.

        - Scritto da: Alien

        ..E TUTTI I SUOI GUERRIERI.

        MOLTI SE NE SONO ACCORTI DI QUESTA MAREA E

        MOLTI ALTRI A BREVE SE NE ACCORGERANNO.



        MOLTI MANAGERS SONO CANDIDATI AL REPARTO

        DINAMO A PEDALI DELLE LORO AZIENDE PER UN

        PERIODO DI DISINTOSSICAZIONE, SE NON

        VOGLIONO DEDICARSI DEFINITIVAMENTE ALL'

        IPPICA.