In Iran il Web si vede a scacchi

Seguendo le mosse del Pakistan e dell'Arabia Saudita un altro grande paese islamico decide di alzare un muro tra i propri cittadini e l'informazione scomoda. In modo meno ipocrita che in Cina


Roma – Se a Pechino il regime cinese si affanna a spiegare contro tutte le evidenze che i contenuti internet che censura sono prima di tutto quelli pornografici, a Teheran la decisione di bloccare l’accesso a migliaia di siti informativi nel mondo è presentata senza ipocrisia: il tentativo ufficiale è quello di impedire l’accesso di news sgradite all’oligarchia religiosa e rivoluzionaria che governa il paese.

In Iran entro breve tempo i fornitori di accesso, già legati mani e piedi ad una serie di regole sull’offerta di servizi internet, dovranno impedire ai propri utenti, a cominciare dai net-café, di accedere ad una lista di siti che secondo Reuters comprende la bellezza di 15mila indirizzi internet.

Seguendo le orme del Pakistan , uno degli stati islamici dove più attenta è l’attività censoria del regime sulla circolazione delle idee e delle informazioni su internet, l’Iran ha deciso di rendere più difficile il collegamento a siti giornalistici che presentano critiche al regime o a siti “immorali”, laddove vengono così definiti quegli spazi web portatori di valori contrari a quelli propugnati da Teheran.

Secondo i giornali iraniani che hanno riportato la notizia, l’input alla censura del web è arrivata dalla nomenklatura islamica che avrebbe chiesto alle autorità governative di agire. Il viceministro delle Poste e delle Telecomunicazioni, Masoud Davari-nejad, avrebbe quindi dichiarato: “Abbiamo iniziato a bloccare l’accesso a siti immorali e a siti politici che si fanno gioco in modo grossolano delle personalità religiose e politiche del nostro paese”.

Va detto che in Iran, proprio come in Arabia Saudita, in Egitto e in altri paesi dove più forte è la censura sulla stampa, sono molti gli oppositori o i riformisti che attraverso internet hanno potuto da qualche anno a questa parte diffondere quelle idee che non potevano trovare spazio sui giornali cartacei. Negli ultimi tre anni, peraltro, le autorità di Teheran hanno messo al bando più di 80 testate giornalistiche diffuse su supporto cartaceo.

Per i provider che non rispetteranno la “lista nera” sono previste conseguenze giudiziarie non meglio specificate.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Basta contributi !!!
    Che lo stato crei infrastrutture serie ed utili, non carrozzoni e smetta di elargire soldi che finiscono nelle tasche dei soliti noti :(
  • Anonimo scrive:
    italia senza cervelli = bosnia
    Se continuate a dare questo taglio , voi coi sanniti, coi longobardi con tutte le altre menate della storia di questo paese di puttanieri e di puttane finiamo come la Bosnia.Volete una guerra civile? Stronzi!Agli italiani del nord che votano Lega dico :Guardate che la vostra è solo invidia, smettetela di essere così legati ai soldi e soprattutto smettetela di crearvi un pantheon pagano , riscrivendo la storia e mitizzando fatti persone e popoli marginali (Quella dei Celti poi....)Agli Italiani del sud che si lamentano dico: Vedete di darvi una mossa perchè il lavoro si crea, nonsi aspetta dall'alto che cada come il fico in bocca. Quindi via il mandolino, il sole e la pummarola e giù a lavorare sodo.Ci vuole solo un attimo di riflessione per capire che la solidarietà non deve diventare assistenzialismo e la storia non deve diventare motivo di divisione, perchè credetemi, in italia un pedigree di razza non se lo può permettere proprio nessuno, vista la naturale puttanità della nostra penisola che ha ricevuto il seme di mezza europa, africa e america.E se non mi credete fate il giro del vostro ufficio e guardate quanti biondi/e mori/e e rossi/e ci sono intorno a voi.E adesso a lavorare invece di cazzeggiare sul forum!
  • Anonimo scrive:
    se è una cortesia perchènondarsidafare?
    modche bianche. Siate fieri di essere del
    Nord, anzi fate in modo da fare stato a
    parte. Mangiatela voi quella porcheria
    inscatolata, guardatevi allo specchio e
    scoprite quante medicine prendete per
    illudervi di essere vivi. Voi che per
    conoscere il colore del cielo dovete vedere
    le foto sul giornale e per respirare aria
    migliore dovete aspirare una marboro, fateci
    la cortesia, cacciateci fuori dall'Italia,se è una cortesia, perchè non ci aiutate?se è per voi una cortesia perchè la Padania non vi va bene?
    questa Italia tenetevela per voi. Vennero a
    Marsala ma si vede che erano già saturi di
    Grappini. Non voglio neppure essere anonimo
    e non voglio, come molti di voi nascondermi
    dietro ad un monitor, io sono del Sud il mio
    indirizzo mail è nuovo.dna@libero.it
    registrato apposta per voi, per farvi
    sfogare per farmi crepapellare dalle risate
    per la vostra presa di coscenza, Ciao e
    mentre ceno un buon pezzo di capretto al
    forno con patate novelle non invidio la
    vostra polenta con gli uccelletti (strana
    coincidenza la mollezza della polenta con
    gli uccelletti).certo, chissà perchè, però, i miei dirimpettati meridionali alla domenica vanno sempre in rosticceria a cercare le specialità di quella Bologna nella quale si trovano talmente male che scendono al Sud si e no una settimana all'anno e spesso neanche quella e che dovrebbero esser loro così indigeste.
    • Anonimo scrive:
      Re: se è una cortesia perchènondarsidafare?
      lo hai detto: sono i TUOI dirimpettai. D'altra parte non è forse vero che tu ed io sappiamo che il fumo fa male eppure di certo io fumo? Cosa centra. Di certo voglio anche chiederti scusa per il tono con cui ho impostato il mio post, te ne chiedo scusa davvero, ma alla fine forse certe cose andavano dette, Per quanto riguarda la Padania leggiti il post di un navigatore di Benevento (Italia senza Napoli sarebbe Padania) scoprirai una cosa interessante e storicamente accertata (Benevento era la capitale della longobardia).Ciao e non volermene non invidiateci perchè siamo meridionali, per la nostra prima ferrovia, per la nostra terra meravigliosa. Anzi cercate di essere nostri graditi ospiti ed amici, da noi c'è molta cultura da imparare e credimi, tanta tanta allegra serenità. In fondo tutto ciò che ti circonda lo abbiamo costruito noi. Ciao mio sereno amico
      • Anonimo scrive:
        Panzane Trollose!
        - Scritto da: Anonimo
        Per quanto riguarda la
        Padania leggiti il post di un navigatore di
        Benevento (Italia senza Napoli sarebbe
        Padania) scoprirai una cosa interessante e
        storicamente accertata (Benevento era la
        capitale della longobardia).Leggete bene i libri di storia, prima di sbroffare a vostro piacimento: la Campania, la Basilicata, la Puglia e buona parte del Centro-Sud e' state invase, travolte, soggiogate e quindi trasformate nel ducato di benevento, non certo il contrario, con ovviamente le truppe Bizantine, i vostri antenati, in rotta totale...:http://www.regione.basilicata.it/consiglio/conoscerebasilicata/cultura/storia/storia06.doc-------------------------I Longobardi, guidati da Alboino, stabilirono la loro capitale a Pavia e fondarono due importanti ducati a Spoleto e Benevento. La città campana, ribattezzata dai romani dopo la vittoria su Pirro, rappresentava il fronte più avanzato delle conquiste italiche dei longobardi e, sotto la guida di Zottone, si caratterizzò subito come ducato indipendente. Così, a meno di quindici anni dalla conclusione della "guerra gotica" la Lucania, ancora prostrata, si preparava a subire le mire espansionistiche di Zottone, un vero e proprio arrembaggio contro cui nulla poterono le deboli guarnigioni bizantine. Gli exercitales beneventani oltrepassarono l'Ofanto e in men che non si dica, con la loro proverbiale violenza, stabilirono presidi a Pescopagano, Ruvo, Vietri, Satriano, in val d'Agri e, convergendo verso nord, occuparono Venosa e strinsero l'assedio ad Acerenza che, stavolta, ben poca resistenza potè opporre al nuovo nemico. In questo modo i paesi lucani entrarono a far parte del Ducato di Benevento, agli ordini del riottosissimo Zottone che la storia tristemente ricorderà per la distruzione di Montecassino.I Longobardi non riconoscevano nè temevano l'autorità dell'Impero d'Oriente; diversa la religione, diversi gli ordinamenti, unica autorità era quella del Duca, sorretto da un'assemblea in cui solo gli arimanni possedevano capacità giuridica, in una società che riconosceva il valore più alto all' uomo d'armi-----------------------Altro che capitale...Ma se anche fosse, dopo l'invasione di mezze-cartucce bizantine ce n'erano proprio poche...
      • Anonimo scrive:
        Re: se è una cortesia perchènondarsidafare?
        Per quanto riguarda la
        Padania leggiti il post di un navigatore di
        Benevento (Italia senza Napoli sarebbe
        Padania) scoprirai una cosa interessante e
        storicamente accertata (Benevento era la
        capitale della longobardia).visto che ero io il suo interlocutore, consiglio a te di leggerti come in 10 minuti il tuo congenitoconsanguignocompare sannita si sia mostrato per quello che è.
  • Anonimo scrive:
    italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
    Padania is not Italy, proprio come Catalunia is not Spain (l'avete letto lo striscione che avevano esposto all'ultimo Gran Premio e che certo il regista ha volutamente inquadrato nelle riprese dall'elicottero). Laureati in imprenditoria teorica, hai scritto bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
      C'è poco da dire, forse molto di più c'è da chiedersi. Padania ... dove sei? Padania .... cosa sei? AHHHHHH quella bella longobardia .......... chissà perchè non tutti sanno che la odiena Padania è nata (proprio nel senso di incremento di popolazione) da maschi sanniti, ovvero uomini della città di Benevento (cuore del sud) allora capitale longobarda. Fu una divisione di questi uomini che fu inviata per rafforzare le difese e riempire i vuoti lasciati dai soldati longobardi. Come è ovvio che fosse, i bambini non nacquero per effetto provetta. Bene, cosa dire viva la Padania, viva la nobile ed antica stirpe dei soldati sanniti. Viva quei gloriosi maschietti che dettero spirito e vita ad un popolo tanto fiero e tanto longobardo. (notizie storiche reperibili in ogni dove: Benevento, principato del Sannio, capitale longobarda)
      • Anonimo scrive:
        Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
        - Scritto da: Anonimo
        C'è poco da dire, forse molto di più c'è da
        chiedersi. Padania ... dove sei? Padania
        .... cosa sei? AHHHHHH quella bella
        longobardia .......... chissà perchè non
        tutti sanno che la odiena Padania è nata
        (proprio nel senso di incremento di
        popolazione) da maschi sanniti, ovvero
        uomini della città di Benevento (cuore del
        sud) allora capitale longobarda. Fu una
        divisione di questi uomini che fu inviata
        per rafforzare le difese e riempire i vuoti
        lasciati dai soldati longobardi. Come è
        ovvio che fosse, i bambini non nacquero per
        effetto provetta. Bene, cosa dire viva la
        Padania, viva la nobile ed antica stirpe dei
        soldati sanniti. Viva quei gloriosi
        maschietti che dettero spirito e vita ad un
        popolo tanto fiero e tanto longobardo.
        (notizie storiche reperibili in ogni dove:
        Benevento, principato del Sannio, capitale
        longobarda)è che voi volete fare troppo i sapientoni: tutti laureati facili, che credono di essere colti, di valere più degli altri, in realtà solo una cosa sapete fare: pensare sempre a come poter fare i furbi, dalle file alla posta alle entrature dove si mangiano i soldi prodotti non da quel 5% avente la tua cara discendenza sannita, ma da quel 95% (oggi certo, e da tempo, percentualmente molti di meno, purtroppo) che ha tutt'altra discendenza, e la genetica te lo può spiegare (anche se non credo che serva la genetica per vedere le differenze congenite).Padania is not Italy.
        • Anonimo scrive:
          Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
          Non è che ci abbia capito molto di ciò che volevi dirmi. Probabilmente anch'io non sono stato chiaro, Mi spiego meglio: sono del Sud, sono di Benevento, sono di stirpe sannita, di questo ne sono fiero così come mi sento fiero anche quando mi dicono che sono del sud. Volevo solo ricordare un po a tutti che a volte prima di aprire la bocca bisognerebbe sapere cosa si dice e di cosa si parla. Della padania me ne frega ben poco è gente sempre triste ed incazzata con qualcuno. La mia è una razza allegra, serena, in pace con il mondo. La mia è la genuina razza del Sud. Allora forse sarà anche come dici tu ma di certo quelli della Padania lo devono sapere da dove sono venuti, quantomeno per essere certi di dove vorremmo che andassero.
          • Anonimo scrive:
            Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
            - Scritto da: Anonimo
            Non è che ci abbia capito molto di ciò che
            volevi dirmi. Probabilmente anch'io non sono
            stato chiaro, Mi spiego meglio: sono del
            Sud, sono di Benevento, sono di stirpe
            sannita, di questo ne sono fiero così come
            mi sento fiero anche quando mi dicono che
            sono del sud. Volevo solo ricordare un po a
            tutti che a volte prima di aprire la bocca
            bisognerebbe sapere cosa si dice e di cosa
            si parla. Della padania me ne frega ben poco
            è gente sempre triste ed incazzata con
            qualcuno. La mia è una razza allegra,
            serena, in pace con il mondo. La mia è la
            genuina razza del Sud. Allora forse sarà
            anche come dici tu ma di certo quelli della
            Padania lo devono sapere da dove sono
            venuti, quantomeno per essere certi di dove
            vorremmo che andassero.io non sono venuto da un sannita, questo è certo.e in Padania sono fortunatamente anche molti, anche se ormai in minoranza, a non essere discendenti dei tuoi sanniti.
          • Anonimo scrive:
            Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
            in pace con il mondo. La mia è la

            genuina razza del Sud. Allora forse sarà

            anche come dici tu ma di certo quelli
            della

            Padania lo devono sapere da dove sono

            venuti, quantomeno per essere certi di
            dove

            vorremmo che andassero.

            io non sono venuto da un sannita, questo è
            certo.
            e in Padania sono fortunatamente anche
            molti, anche se ormai in minoranza, a non
            essere discendenti dei tuoi sanniti.per quanto poi concerne l"...esser certi di dove vorremmo che andassero", beh, quel luogo è esattamente dove vorremmo che andaste voi
          • Anonimo scrive:
            Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
            Ora cosa posso risponderti? Sew intendi che dovremmo andare a fare in culo ti posso garantire che proprio per ciò che ti ho detto prima i miei avi sanniti ci sono già andati ed era proprio il culo di quelle tue ave padane.e ci hanno già fatto. E' così che hanno dato vita ad una parte di stirpe stronzi
          • Anonimo scrive:
            Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
            - Scritto da: Anonimo
            Ora cosa posso risponderti? Sew intendi che
            dovremmo andare a fare in culo ti posso
            garantire che proprio per ciò che ti ho
            detto prima i miei avi sanniti ci sono già
            andati ed era proprio il culo di quelle tue
            ave padane.e ci hanno già fatto. E' così che
            hanno dato vita ad una parte di stirpe
            stronzinon il c.....delle ave padane!stai confondendo gli organi!Comunque sulla stirpe di stronzi sono troooooppo d'accordo!
          • Anonimo scrive:
            Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
            - Scritto da: Anonimo
            Ora cosa posso risponderti? Sew intendi che
            dovremmo andare a fare in culo ti posso
            garantire che proprio per ciò che ti ho
            detto prima i miei avi sanniti ci sono già
            andati ed era proprio il culo di quelle tue
            ave padane.e ci hanno già fatto. E' così che
            hanno dato vita ad una parte di stirpe
            stronzicome volevasi dimostrare: lei per primo abbozza pensieri offensivi (..dove vorremmo che andaste...), e poi continua nella sua cafonaggine: ci ha messo meno di dieci minuti per dimostrare, tutto da solo, che io e lei non discendiamo dalla stessa razza. buonanotte, sannita.
          • Anonimo scrive:
            Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
            buona notte anche a te mio probabile lontano parente
      • Anonimo scrive:
        Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
        - Scritto da: Anonimo
        C'è poco da dire, forse molto di più c'è da
        chiedersi. Padania ... dove sei? Padania
        .... cosa sei? AHHHHHH quella bella
        longobardia .......... chissà perchè non
        tutti sanno che la odiena Padania è nata
        (proprio nel senso di incremento di
        popolazione) da maschi sanniti, ovvero
        uomini della città di Benevento (cuore del
        sud) allora capitale longobarda.Un altro ubriaco che legge la storia a modo suo:Leggete bene i libri di storia, prima di sbroffare a vostro piacimento: la Campania, la Basilicata, la Puglia e buona parte del Centro-Sud sono state invase, travolte, soggiogate dai Longobardi e quindi trasformate nel ducato di Benevento, non certo il contrario, con ovviamente le truppe Bizantine, i vostri antenati, in rotta totale...:http://www.regione.basilicata.it/consiglio/conoscerebasilicata/cultura/storia/storia06.doc-------------------------I Longobardi, guidati da Alboino, stabilirono la loro capitale a Pavia e fondarono due importanti ducati a Spoleto e Benevento. La città campana, ribattezzata dai romani dopo la vittoria su Pirro, rappresentava il fronte più avanzato delle conquiste italiche dei longobardi e, sotto la guida di Zottone, si caratterizzò subito come ducato indipendente. Così, a meno di quindici anni dalla conclusione della "guerra gotica" la Lucania, ancora prostrata, si preparava a subire le mire espansionistiche di Zottone, un vero e proprio arrembaggio contro cui nulla poterono le deboli guarnigioni bizantine. Gli exercitales beneventani oltrepassarono l'Ofanto e in men che non si dica, con la loro proverbiale violenza, stabilirono presidi a Pescopagano, Ruvo, Vietri, Satriano, in val d'Agri e, convergendo verso nord, occuparono Venosa e strinsero l'assedio ad Acerenza che, stavolta, ben poca resistenza potè opporre al nuovo nemico. In questo modo i paesi lucani entrarono a far parte del Ducato di Benevento, agli ordini del riottosissimo Zottone che la storia tristemente ricorderà per la distruzione di Montecassino.I Longobardi non riconoscevano nè temevano l'autorità dell'Impero d'Oriente; diversa la religione, diversi gli ordinamenti, unica autorità era quella del Duca, sorretto da un'assemblea in cui solo gli arimanni possedevano capacità giuridica, in una società che riconosceva il valore più alto all' uomo d'armi-----------------------Altro che capitale...Ma se anche fosse, dopo l'invasione dei Longobardi, di mezze-cartucce bizantine e di sanniti sani ce n'erano proprio pochi...
        Fu una
        divisione di questi uomini che fu inviata
        per rafforzare le difese e riempire i vuoti
        lasciati dai soldati longobardi.Gia', peccato che fossero Longobardi anch'essi, mica Bizantini o sanniti...
        Come è
        ovvio che fosse, i bambini non nacquero per
        effetto provetta.Eccerto, e le prime a scoprirlo furono le femmine sannite, occupate in ogni senso...
        Bene, cosa dire viva la
        Padania,Prosit!
        viva la nobile ed antica stirpe dei
        soldati sanniti.Ma, scapparono insieme ai bizantini...
        Viva quei gloriosi
        maschietti che dettero spirito e vita ad un
        popolo tanto fiero e tanto longobardo.Lo erano gia', tornavano a casa (e tu dovresti tornare sulla terra...)
        (notizie storiche reperibili in ogni dove:
        Benevento, principato del Sannio, capitale
        longobarda)Benevento, ducato del Sannio, citta' importante e trasformatasi in entita' Longobarda semi-indipendente ( e non certo per la vitalita' e l'operosita' dei bizantin-sanniti)Sogni d'oro!
        • Anonimo scrive:
          Re: italiasenzanapoli?certo,sichiamaPadania
          ohè, io sono nato scugnizzo, ci ho provato e che ne sapevo che i dotti di notte navigano per i forum di internet. E va bhè mi è andata male, certo non sempre potevamo essere valorosi come per le Forche Caudine (questo professò l'ho detta giusta). Comunque è vero tutto ciò che hai detto manca solo il rito della vipera e la leggenda sulle streghe, ma tutto ciò che hai detto è vero, lo confermo e confesso il mio tentato imbroglio. E' vero, siamo stati occupati, vuol dire che allora siamo stati noi a scacciarli. Bhè almeno vado aletto con questa consolazione, fatto il primo solco è facile arare tutto il campo. Vuol dire che dovremo riprendere da dove lasciato. Ciao professò
          • Anonimo scrive:
            Abbi almeno un po' di onore...
            - Scritto da: Anonimo
            ohè, io sono nato scugnizzo, ci ho provato e
            che ne sapevo che i dotti di notte navigano
            per i forum di internet.Nessuno dotto in particolare, basta usare google e leggere una decina di documenti, senza fermarsi al primo o a quello che ci fa comodo...
            E va bhè mi è
            andata male, certo non sempre potevamo
            essere valorosi come per le Forche Caudine
            (questo professò l'ho detta giusta).Certo, hai pienamente ragione, peccato che era il 321 a.C. (ovvero circa 800 anni prima dell'invasione dei Longobardi) e in quel caso avete propri bastonato l'amiconi vostri, i Romani de Roma :)http://space.tin.it/io/davmonac/sanniti/smguer2a.html
            Comunque è vero tutto ciò che hai detto
            manca solo il rito della vipera e la
            leggenda sulle streghe, ma tutto ciò che hai
            detto è vero, lo confermo e confesso il mio
            tentato imbroglio. E' vero, siamo stati
            occupati, vuol dire che allora siamo stati
            noi a scacciarli.Scacciare chi? Veramente non hai letto bene, perche' dopo circa 300 anni, le genti Longobarde e Sannite si erano perfettamente integrate e non vi era piu' distinzione alcuna.
            Bhè almeno vado aletto con
            questa consolazione, fatto il primo solco è
            facile arare tutto il campo.Evabbe', se sei contento cosi', sogni d'oro!
            Vuol dire che
            dovremo riprendere da dove lasciato. Ciao
            professòDi Sannita ti e' rimasto ben poco, visto che, appena scoperto il bluff, cominci subito coi salamelecchi.Vala' patacca, cerca almeno di salvare l'onore, dopo aver sbroffato cosi' tanto
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbi almeno un po' di onore...
            la discussione diventa di alto profilo ... wow
  • TADsince1995 scrive:
    La mia opinione da Palermitano
    Salve a tutti,leggevo le vostre risposte e penso che abbiate un po' travisato... Sono Palermitano dalla nascita e vivo ancora quì, in una delle città più belle e difficili d'Italia. Lo stanziamento di questi fondi per il meridione è da elogiare, quì c'è gente che a pochi km dal centro città non può attivare l'ADSL e stiamo parlando di una metropoli che conta oltre 1 milione di abitanti... L'atto in se è nobile, starà poi al buon senso delle amministrazioni regionali e comunali utilizzare questi soldi al meglio ed evitare che, come al solito, vadano in mani sbagliate, non per forza mafiose, ma comunque in mani di gente che nemmeno conosce il significato della parola "innovazione" e vi posso garantire da meridionale che ce n'è molte più di quanto crediate... Riguardo al discorso delle aziende... Beh... Al momento sono disoccupato dopo aver lavorato per oltre due anni e mezzo con uno stipendio che qui si può definire "Di giada"... Probabilmente sarò anche io costretto ad andare al Nord prima o poi... Quì ci sono grandi menti imprenditoriali, il problema è la paura che certe "innovazioni" non attecchiscano... Quì proliferano i "Call Center" per il telemarketing, che non offrono quasi nulla ai lavoratori, nemmeno la sicurezza di un contratto di lavoro stabile. Solo miseri fissi e incentivi. E intanto le università si riempono, ne escono ottimi laureati, ingegneri, architetti, medici... Che poi emigrano tutti al nord senza creare nulla quì tranne qualche caso sporadico...Un saluto da un posto dove già oggi le spiagge erano piene!TAD since 1995
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia opinione da Palermitano
      - Scritto da: TADsince1995

      Salve a tutti,

      leggevo le vostre risposte e penso che
      abbiate un po' travisato... Sono Palermitano
      dalla nascita e vivo ancora quì, in una
      delle città più belle e difficili d'Italia.Certo, vivera a Milano e' na' cazzata :-D
      Lo stanziamento di questi fondi per il
      meridione è da elogiare, quì c'è gente che a
      pochi km dal centro città non può attivare
      l'ADSL e stiamo parlando di una metropoli
      che conta oltre 1 milione di abitanti...Se c'e' questo bisogno impellente e questa gran massa di gente come mai non ci sono aziende private che offrono questo servizio?
      L'atto in se è nobile, starà poi al buon
      senso delle amministrazioni regionali e
      comunali utilizzare questi soldi al meglio
      ed evitare che, come al solito, vadano in
      mani sbagliate, non per forza mafiose, ma
      comunque in mani di gente che nemmeno
      conosce il significato della parola
      "innovazione" e vi posso garantire da
      meridionale che ce n'è molte più di quanto
      crediate... Riguardo al discorso delle
      aziende...
      Beh... Al momento sono
      disoccupato dopo aver lavorato per oltre due
      anni e mezzo con uno stipendio che qui si
      può definire "Di giada"... Probabilmente
      sarò anche io costretto ad andare al NordBhe, avanti c'e' posto.Pero' e' veramente strano che non ci sia proprio nulla da fare al Sud.
      prima o poi... Quì ci sono grandi menti
      imprenditoriali, il problema è la paura che
      certe "innovazioni" non attecchiscano... Pero' st'e grandi menti imprenditoriali che fanno? aspettono i contributi? questo si che vuol dire avere una mente imprenditoriale. :-DForse sono menti cosi' grandi che pensano e pensano e continuano a pensare e pensare e pensare e pensare.....Ma se continuano a pensare senza agire da imprenditori si trasformeranno in filosofi :-DForse.... a Si! si sono laureati in imprenditoria teorica ecco il problema :-D
      Quì
      proliferano i "Call Center" per il
      telemarketing, che non offrono quasi nulla
      ai lavoratori, nemmeno la sicurezza di un
      contratto di lavoro stabile. Solo miseri
      fissi e incentivi. E intanto le università
      si riempono, ne escono ottimi laureati,
      ingegneri, architetti, medici... Che poi
      emigrano tutti al nord senza creare nulla
      quì tranne qualche caso sporadico...E si... e' da una vita che ho a che fare un "ottimo laureato" delle vostre parti, laureato in paraculologia.Non dico che tutti siano cosi', ma questo e' veramente capace di rovinare la reputazione di un popolo e meno male che non e' andato all'estero altrimenti gli italiani si sarebbero giocata anche quella poca credibilita' che hanno.
      Un saluto da un posto dove già oggi le
      spiagge erano piene!Si piene di laureati del Sud, qui, a meno di non imboscarsi in qualche ente statale, tocca correre dalla mattina alla sera, altro che spiagge!!!Mha! Quasi quasi mi trasferisco al Sud
      • Anonimo scrive:
        Re: La mia opinione da Palermitano
        per quello della risposta : sei una sagoma lasciatelo dire, ho riso un quarto d'ora di fila ... continua a correre ...
        • Anonimo scrive:
          Re: La mia opinione da Palermitano
          - Scritto da: Anonimo
          per quello della risposta : sei una sagoma
          lasciatelo dire, ho riso un quarto d'ora di
          fila ... continua a correre ...Beato te che puoi ridere di chi lavora beandoti del tuo dolce far nulla. :|Sara mica questo che fa incazzare chi lavora? mandare soldi a gente che si gratta tutto il giorno?
  • Anonimo scrive:
    EVVIVA
    per caso volete altri 10000 euro che giusto me ne avanzanoe poi si arrabbiano se dici Roma Ladrona?!
  • Anonimo scrive:
    Finitela
    Io ho quasi trent'anni e sono vissuto in un paese che si chiama "Italia", sono nato al sud e adesso vivo al nord, ma ho vissuto anche all'estero se è per quello, ho vissuto quindi anche la condizione di "immigrato". La nostra generazione è una generazione di Italiani, forse la prima veramente tale, perchè unificata oltre che dalla lingua anche e soprattutto dalla TV. Potremmo andare avanti per ore a discutere di quel cartone o di quel telefilm che vedevamo da bambini, io da Palermo e il mio amico da Pordenone.Avendo vissuto entrambe le "vite" posso dirvi che sono d'accordo con chi si lamenta del fatto che il sud divori soldi senza apparentemente produrre in proprio la sua ricchezza.Il SUD va affrontato in modo diverso, valorizzando quelle che sono le sue risorse reali, ovvero : turismo e agricolturaE' inutile pensare di trasformare Catania in una specie di Silicon Valley, se poi lo diventasse davvero sarebbe tutto di guadagnato, ma il punto è che bisogna rispettare la natura e la storia oltre che l'attitudine della gente del posto.Per favore non parlatemi del passato perchè la storia ha fatto tanti di quei guasti, a nord come a sud, che sarebbe come sparare sulla croce rossa.Perchè non posso lavorare a Milano, godendomi quello che Milano mi offre e poi magari passare la vacanze in Calabria , godendomi quello che mi offre la Calabria?Sono due cose diverse, perchè confonderle?Ma ve l'immaginate davvero una Italia senza Napoli?O senza Roma?O se è per quello, senza Firenze o Milano o Venezia?E potrei andare avanti facendo lo stesso discorso per ogni singola città di questo paese.Un saluto a tuttiIo non mi sento italiano, ma per fortuna , purtroppo , lo sono (G. Gaber)
    • Anonimo scrive:
      Re: Finitela
      - Scritto da: Anonimo
      Io ho quasi trent'anni e sono vissuto in un
      paese che si chiama "Italia", sono nato al
      sud e adesso vivo al nord, ma ho vissuto
      anche all'estero se è per quello, ho vissuto
      quindi anche la condizione di "immigrato".
      La nostra generazione è una generazione di
      Italiani, forse la prima veramente tale,
      perchè unificata oltre che dalla lingua
      anche e soprattutto dalla TV. Potremmo
      andare avanti per ore a discutere di quel
      cartone o di quel telefilm che vedevamo da
      bambini, io da Palermo e il mio amico da
      Pordenone.
      Avendo vissuto entrambe le "vite" posso
      dirvi che sono d'accordo con chi si lamenta
      del fatto che il sud divori soldi senza
      apparentemente produrre in proprio la sua
      ricchezza.
      Il SUD va affrontato in modo diverso,
      valorizzando quelle che sono le sue risorse
      reali, ovvero : turismo e agricoltura
      E' inutile pensare di trasformare Catania in
      una specie di Silicon Valley, se poi lo
      diventasse davvero sarebbe tutto di
      guadagnato, ma il punto è che bisogna
      rispettare la natura e la storia oltre che
      l'attitudine della gente del posto.
      Per favore non parlatemi del passato perchè
      la storia ha fatto tanti di quei guasti, a
      nord come a sud, che sarebbe come sparare
      sulla croce rossa.
      Perchè non posso lavorare a Milano,
      godendomi quello che Milano mi offre e poi
      magari passare la vacanze in Calabria ,
      godendomi quello che mi offre la Calabria?
      Sono due cose diverse, perchè confonderle?

      Ma ve l'immaginate davvero una Italia senza
      Napoli?
      O senza Roma?
      O se è per quello, senza Firenze o Milano o
      Venezia?
      E potrei andare avanti facendo lo stesso
      discorso per ogni singola città di questo
      paese.

      Un saluto a tutti

      Io non mi sento italiano, ma per fortuna ,
      purtroppo , lo sono

      (G. Gaber)Pienamente d'accordo, sottoscrivo tutto, Gaber incluso ! ;-)
    • LockOne scrive:
      Re: Finitela
      - Scritto da: Anonimo
      Ma ve l'immaginate davvero una Italia senza
      Napoli?
      O senza Roma?
      O se è per quello, senza Firenze o Milano o
      Venezia?complimenti per il post. sottoscrivo ed applaudo.sarebbe il caso, quando si posta per affrontare temi come quelli dell'articolo, di usare il buonsenso che dimostra l'amico anonimo.
    • ND scrive:
      non è un processo umanitario!

      Il SUD va affrontato in modo diverso,
      valorizzando quelle che sono le sue risorse reali,
      ovvero : turismo e agricoltura scusa, un'altra risorsa è quella comune agli altri italiani e cioè la materia grigia.Perchè non sfruttare anche questa, visto che il settore ITC ne ha tanto bisogno?
    • Anonimo scrive:
      Re: Finitela
      Anch'io sottoscrivo questo post.Peccato vi siano tipi con cravatte e fazzoletti verdi, che invece una Italia mutilata se la immaginano davvero e la vanno predicando in lungo ed in largo .Ed il problema è che questi tipi siedono tra i banchi del Governo.....Prevedo tempi bui....
    • Anonimo scrive:
      Re: Finitela
      - Scritto da: Anonimo[cut]
      Il SUD va affrontato in modo diverso,
      valorizzando quelle che sono le sue risorse
      reali, ovvero : turismo e agricolturabene... ellora mi spieghi come mai i tuoi "concittadini" in Sicilia e regioni meridionali votano chi gli promette sanatorie sull'edilizia in posti di rara bellezza paesaggistica e archeologica? (ci sono stato nella valle dei templi.)Poi sono stato anche a Ischia, dove un temporale trasforma le strade in fiumi... continuo?Non dovete valorizzare niente, bisogna prima cambiare radicalmente mentalità!!!
      Un saluto a tuttiAltrettanto :)
  • ND scrive:
    non è un processo umanitario!
    I fondi per il sud servono (o dovrebbero servire) per migliorare il paese nella sua interezza.La teoria che sta dietro i fondi al mezzoggiorno è:- Un sud forte economicamente rende tutto il paese più forte. -E' per questo che ci si cerca di farlo prosperare.I leghisti che non riescono a veder al di la del proprio naso (colpa della nebbia?) pensano invece che un nord indipendente possa riuscire ad essere più forte.E' uno scontro tra due teorie economiche.Solo che una (quella dei leghisti) è inquiniata da un accecante egoismo cosmico.E' come l'avaro che crede sia meglio nascondere i soldi che investirli.
    • Anonimo scrive:
      Re: non è un processo umanitario!

      E' come l'avaro che crede sia meglio
      nascondere i soldi che investirli.Perchè al Nord i soldi li nascondono?Chissà da dove provengono i soldi che vanno alla cassa del mezzogiorno! Boh, forse ce li mette maga magò!
      • ND scrive:
        non è un processo umanitario!
        - Scritto da: Anonimo

        E' come l'avaro che crede sia meglio

        nascondere i soldi che investirli.

        Perchè al Nord i soldi li nascondono?
        Chissà da dove provengono i soldi che vanno
        alla cassa del mezzogiorno! Boh, forse ce li
        mette maga magò!cos'è una candid camera?
        • Anonimo scrive:
          Re: non è un processo umanitario!
          - Scritto da: ND

          - Scritto da: Anonimo


          E' come l'avaro che crede sia meglio


          nascondere i soldi che investirli.



          Perchè al Nord i soldi li nascondono?

          Chissà da dove provengono i soldi che
          vanno

          alla cassa del mezzogiorno! Boh, forse ce
          li

          mette maga magò!

          cos'è una candid camera?E' la candid camera della realtà italianaViva l'Italiaaaaaaaaaa
    • Anonimo scrive:
      Re: non è un processo umanitario!
      investirli = BUTTARLIcosi par meglio
  • Anonimo scrive:
    Osservazioni
    Non capisco perchè tutte le volte che si parla di SUD si tira fuori analfabetismo, roma ladrona, etc, etc.Mi sembra che fare un'analisi serena sull'argomento sia sicuramente più appropriato e utile che fare del fanfaronismo basato su luoghi comuni ormai desueti.Detto ciò vorrei aggiungere:Spero che i finanziamenti verranno elargiti analizzando bene gli scopi per i quali saranno utilizzati. Questo perchè è sotto gli occhi di tutti la fine che hanno fatto tutti gli altri finanziamenti che sono arrivati al sud sia dallo stato che dalla CEE. Il più delle volte per storture burocratiche e consulenti furbastri non venivano neanche assegnati e tornavano indietro!Fatta questa premessa, secondo me sono molto più utili finanziamenti per l'hi-tech al sud di finanziamenti per l'industrializzazione come è avvenuto negli anni passati. Qualcuno ricorda i maxi impianti FIAT, ENI, etc installati al sud e poi regolarmente chiusi per costi di gestione troppo alti? E' ovvio. Quanto costa trasportare un motore per la Punto da Melfi a Torino?Invece produrre progetti legati all'Hi-tech al sud è sicuramente vincente in quanto pubblicare un sito web piuttosto che creare un sistema di CRM non richiede necessariamente la creazione di chilometri di autostrade e ferrovie, ma semplicemente la stesura di una dorsale che sappiamo esserci già.Per non parlare della forza lavoro. Il sud è pieno di professionisti laureati a spasso o in procinto di partire per il nord che rimarrebbero tranquilli a casa se avessero uno stipendio con il quale vivere, guadagnato facendo il lavoro per il quale hanno speso anni e "risorse". Non dimentichiamo che a Bari, Lecce, Napoli, Palermo esistono grosse università che sfornano ogni anno fior di professionisti che, appena laureati, hanno due strade: accontentarsi di un lavoretto da due soldi magari in un settore a loro totalmente estraneo senza possibilità alcuna di crescita professionale, oppure fare i bagagli e trasferirsi al Nord o all'estero per svolgere l'attività per la quale hanno studiato con un minimo di gratificazione. Anche se quella gratificazione viene pagata a caro prezzo per via della lontananza da casa, del costo della vita, del dover fare una vita squalificante perchè a Milano con uno stipendio di 1300 euro si vive veramente male.Allora ben vengano finanziamenti nell'Hi-tech al SUD però ATTENZIONE: che non vengano devoluti alle pubbliche amministrazioni per fare carte d'identità elettroniche, ma per dare reale sviluppo ad una terra che grazie alle nuove tecnologie potrebbe trovare nuovo terreno per creare occupazione e rilancio economico. Un pacato saluto a tuttiFilippo
    • Anonimo scrive:
      ... e contro osservazioni
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco perchè tutte le volte che si
      parla di SUD si tira fuori analfabetismo,
      roma ladrona, etc, etc.[cut]OK! Su questo siamo tutti d'accordo...

      Fatta questa premessa, secondo me sono molto
      più utili finanziamenti per l'hi-tech al sud
      di finanziamenti per l'industrializzazione
      come è avvenuto negli anni passati. Qualcuno
      ricorda i maxi impianti FIAT, ENI, etc
      installati al sud e poi regolarmente chiusi
      per costi di gestione troppo alti? E' ovvio.
      Quanto costa trasportare un motore per la
      Punto da Melfi a Torino?

      Invece produrre progetti legati all'Hi-tech
      al sud è sicuramente vincente in quanto
      pubblicare un sito web piuttosto che creare
      un sistema di CRM non richiede
      necessariamente la creazione di chilometri
      di autostrade e ferrovie, ma semplicemente
      la stesura di una dorsale che sappiamo
      esserci già.Questa e' sicuramente un'ottima obiezione, but the question is: perche' non ci pensano gli imprenditori del SUD ad investire i PROPRI soldi in queste attivita' e nelle PROPRIE regioni, visto che sono meno dispendiose e piu' redditizie in prospettiva?Perche' si aspettano sempre gli aiuti statali/comunitari e non ci si sbatte in proprio (vedi eBiscom, che sta cablando Roma e Napoli)?

      Per non parlare della forza lavoro. Il sud è
      pieno di professionisti laureati a spasso o
      in procinto di partire per il nord che
      rimarrebbero tranquilli a casa se avessero
      uno stipendio con il quale vivere,
      guadagnato facendo il lavoro per il quale
      hanno speso anni e "risorse". Non
      dimentichiamo che a Bari, Lecce, Napoli,
      Palermo esistono grosse università che
      sfornano ogni anno fior di professionisti
      che, appena laureati, hanno due strade:
      accontentarsi di un lavoretto da due soldi
      magari in un settore a loro totalmente
      estraneo senza possibilità alcuna di
      crescita professionale, oppure fare i
      bagagli e trasferirsi al Nord o all'estero
      per svolgere l'attività per la quale hanno
      studiato con un minimo di gratificazione.
      Anche se quella gratificazione viene pagata
      a caro prezzo per via della lontananza da
      casa, del costo della vita, del dover fare
      una vita squalificante perchè a Milano con
      uno stipendio di 1300 euro si vive veramente
      male.1. Ringrazia di campare con 1300 euro al mese, c'e' chi nell'informatica e a Milano deve sopravvivere con 900...2. Per quale sillogismo tutto meridionale i laureati di Bari, Lecce, Napoli escono gia' "professionisti" (ma dove??? Tutta teoria e niente esperienza, visto che al SUD, come dici tu, non ci sono grandi realta' tecnologiche) e meritano SUBBITTO posti dirigenziali ed altolocati, mentre le migliaia di laureati in ingegneria ed informatica dei Politecnici di Torino e Milano (scuolette da nulla...) devono farsi comunque "la gavetta" ??

      Allora ben vengano finanziamenti
      nell'Hi-tech al SUD però ATTENZIONE: che non
      vengano devoluti alle pubbliche
      amministrazioni per fare carte d'identità
      elettroniche, ma per dare reale sviluppo ad
      una terra che grazie alle nuove tecnologie
      potrebbe trovare nuovo terreno per creare
      occupazione e rilancio economico. Insisto: se le nuove tecnologie sono meno dispendiose e piu' redditizie, che i soldi li caccino anche gli imprenditori del SUD, senza aspettare gli aiuti dall'alto come al solito !!

      Un pacato saluto a tutti
      FilippoUna meno pacata replica
      • Anonimo scrive:
        Re: ... e contro osservazioni
        senza voler assolutamente condannare tutto il sud coem spesso si fa parlando di pelandroni che vivono campando con il sussidio di disoccupazione, o quelli che studiano pagando per passare e che comprano le lauree è vero che anche al sud qualcosa si muove e nascono nuove imprese e si comincia a sviluppare ma qui ha ragione chi dice che non è lo stato che deve investire ma la gente, al nord è smepre la gente che ha investito e quando si parla di infrastrutture, basta vedere la provincia di cuneo, una delle più grandi di Italia e forse la più ricca, manca il capoluogo di una autostrada, di una circonvallazione e ci sono grandi aziende a cuneo, dalla ferrero alla mondo, ai più grandi cementifici, al maggior polo vetrario d'Italia per fare degli esempi ma nonostante ciò per cuneo i soldi per le infrastrutture non ci sono mai stati, si è sempre pagato procapite cifreelevatissime di tasse e si è sempre ricevuto indietro un 1/3 ma la gente ha sempre investito e sempre fatto, ci sonos tate alluvioni e dopo poco tutto era come priam case ricostruite e aziende riavviate, soldi dallo stato nulla e problemi solo sulle infrastrutte danneggiate che devono dallos tato essere riparate e ancora oggi a distanza di 9 anni sono li in attesa. al sud la differenza è notevole, la gente si siede e aspetta che lo stato intervenga, perchè? perchè qui chi i soldi non li aveva e si faceva mutui nuovi e i mutui garantiti dallo stato nessuna banca li ha erogati perchè non si fidava e giù si aspetta di avere tutto? chi vive oggi in case prefabbricate si aspetta la casa in amttoni, ma perchè? lo stato ha dato uan casa prefefabbricata comoda e completa, perchè non basta? e non è al gente a darsi da fare per il resto? durante l'alluvione di sarno uno dei nostri aprroci è andato già con camion di aiuti, appena arrivato c'era la gente in attesa e quello che ha riferito è stato che la voglia di prendere tutto e buttare a fiume era grande, perchè erano tutti li in attesa ma nessuno si è fatto avanti per scaricare e darsi da fare, tutti che chiedevano e urlavano invocando il loro diritto a ricevere ma nessuno che faceva. Io ho amici meridionali e mi piacciono ma loro sono i primi a incazzarsi perchè qui si vive in un modo e laggiù in un altro qui ci si deve dare da fare e laggiù si aspetta. Lo stato siamo tutti noi non è una fata con al bacchetta magica, lo stato da se può e per quanto può ma siamo noi a doverci dare da fare altrimenti hanno ragione queli che vogliono la devoluzione totale. Se il sud si desse una mossa... e l'emergenza rifiuti a napoli la dice tutta
      • Anonimo scrive:
        Re: ... e contro osservazioni

        Questa e' sicuramente un'ottima obiezione,
        but the question is: perche' non ci pensano
        gli imprenditori del SUD ad investire i
        PROPRI soldi in queste attivita' e nelle
        PROPRIE regioni, visto che sono meno
        dispendiose e piu' redditizie in
        prospettiva?
        Perche' si aspettano sempre gli aiuti
        statali/comunitari e non ci si sbatte in
        proprio (vedi eBiscom, che sta cablando Roma
        e Napoli)?E' facile rispondere a questa tua "contro osservazione"!Prima di tutto esiste un GAP enorme fra nord e sud che non sto a spiegare in questa sede. Colmare questo GAP è compito dello stato che deve adottare politiche serie ed efficaci per gettare le fondamenta di uno sviluppo economico basato sui fatti e non sulle chiacchiere.Ci si aspetta che sia lo stato e le grosse società ad intervenire in quanto non esiste una grossa cultura d'impresa al SUD. L'imprenditore meridionale,mediamente, ha la sua produzione di medio/bassa qualità e non si preoccupa di far crescere qualitativamente il suo prodotto, pensa alla quantità e a guadagnare quanto gli basta per vivere. Naturalmente ci sono le eccezioni ma non in numero tale da invertire la tendenza generale. Ecco perchè è necessario che sia lo stato, la CEE, le grandi imprese del nord a guidare la crescita. Manca la Cultura d'Impresa.


        1. Ringrazia di campare con 1300 euro al
        mese, c'e' chi nell'informatica e a Milano
        deve sopravvivere con 900...Beh, se ti riferisci a me in prima persona, io svolgo un lavoro a grande valore aggiunto e non "campo" con 1300 ?/mese. Però tanti miei amici si barcamenano con cifre che oscillano su quella cifra e ti assicuro che non è "vivere" ma "campare" come giustamente affermi.
        2. Per quale sillogismo tutto meridionale i
        laureati di Bari, Lecce, Napoli escono gia'
        "professionisti" (ma dove??? Tutta teoria e
        niente esperienza, visto che al SUD, come
        dici tu, non ci sono grandi realta'
        tecnologiche) e meritano SUBBITTO posti
        dirigenziali ed altolocati, mentre le
        migliaia di laureati in ingegneria ed
        informatica dei Politecnici di Torino e
        Milano (scuolette da nulla...) devono farsi
        comunque "la gavetta" ??Tanto di cappello. Non ho assolutamente fatto un paragone fra la professionalità dei laureati al SUD e quelli del NORD. Anzi sicuramente i laureati al nord hanno una marcia in più che è quella della cultura d'impresa che gli viene insegnata sin dall'asilo ;-))Comunque devi convenire con me che un laureato meridionale non ha nulla da invidiare al laureato settentrionale in fatto di conoscenza della materia per il quale è richiesta la sua opera.Concordo con te sul fattore esperienza, ma sai bene che in un paio d'anni a "gavettare" l'esperienza si matura.
        .

        Insisto: se le nuove tecnologie sono meno
        dispendiose e piu' redditizie, che i soldi
        li caccino anche gli imprenditori del SUD,
        senza aspettare gli aiuti dall'alto come al
        solito !!Quali soldi? Lo sai che per ottenere un prestito da una banca al meridione bisogna ipotecare i propri discendenti fino alla 7a generazione oltre ad impegnare tutta la parentela fino al quarto grado?Un anneddoto simpatico è quello di una mia cugina che ha chiesto un prestito di 32 mila euro ad una banca mediante l'artigian cassa per aprire un negozio di ottica e la banca le ha chiesto di versare una cifra equipollente da vincolare per tutta la durata del prestito. Se lei avesse avuto quella cifra avrebbe chiesto un prestito?I soldi ai quali ti riferisci il più delle volte sono sotto i materassi per colpa sempre dell'assenza di una cultura d'Impresa efficace.




        Un pacato saluto a tutti

        Filippo

        Una meno pacata replica Filippo
        • Vaira scrive:
          Re: ... e contro osservazioni

          Prima di tutto esiste un GAP enorme fra nord
          e sud che non sto a spiegare in questa sede.No, spieghiamolo. E guarda che c'era anche prima delle 2 guerre, quindi non tiriamo in ballo la solita storia dei volenterosi meridionali che hanno fatto grande il nord.C'era un periodo in cui sia il sud che il nord erano nella M.
          Colmare questo GAP è compito dello stato che
          deve adottare politiche serie ed efficaci
          per gettare le fondamenta di uno sviluppo
          economico basato sui fatti e non sulle
          chiacchiere.Di sicuro la via sbagliata da seguire è quella dei finanziamenti a pioggia.Oramai di esempi che questa logica non funziona ne abbiamo avuti anche troppi.L'unica via che resta da battere e che non è mai stata intrapresa è quella della devoluzione e del federalismo, che responsabilizza la gente e le istituzioni locali.
          Ci si aspetta che sia lo stato e le grosse
          società ad intervenire in quanto non esiste
          una grossa cultura d'impresa al SUD.
          L'imprenditore meridionale,mediamente, ha la
          sua produzione di medio/bassa qualità e non
          si preoccupa di far crescere
          qualitativamente il suo prodotto, pensa alla
          quantità e a guadagnare quanto gli basta per
          vivere. E lo sai perchè?Perchè se ti regalano 20 milioni per far partire un'impresa, appena le cose vanno male te ne freghi, tanto non ci hai rimesso nulla.Se invece quei 20 milioni che investi sono tuoi, tu ci metti l'anima nella tua azienda e ti ci sbatti fino alla morte per farla andare bene.In questo modo avrai attorno a te altri imprenditori che credono nella propria azienda con cui innescare delle sinergie che alla lunga miglioreranno la vita a tutti quanti , perchè nasceranno nuovi posti di lavoro, nuovi cervelli, nuove idee, nuovi prodotti ed un'economia florida.Non so se sono stato chiaro.
          • Anonimo scrive:
            Re: ... e contro osservazioni
            E della cultura d'Impresa che mi dici? Il consorziotivismo e il consociativismo nascono dalla presa di coscienza che l'unione fa la forza. Al sud questa consapevolezza non esiste, infatti l'arma più usata per accattivarsi clienti è: "abbassare i prezzi". Questo ingenera la "guerra dei prezzi" che come sappiamo uccide l'impresa. Allora trovi commercianti che svendono (ricavano lo stretto indispensabile per vivere) i loro prodotti, lavoro nero (chi riesce a pagare i contributi e le tasse per i dipendenti se il loro prodotto viene venduto a un prezzo che non tiene conto di tutte le spese collaterali di un'impresa).Quello che voglio dire è che se assieme ai fondi arrivasse anche qualcuno (magari pagato con quei fondi) che insegnasse ai vari attori dell'economia meridionale a fare impresa produrrebbe sicuramente molti più frutti dei soli finanziamenti.Un salutoFilippoPS: non cadiamo nell'enunciazione dei soliti luoghi comuni, mi aspetto di dibattere con gente che legge attentamente e replica con assennatezza alle affermazioni che va a commentare.
          • Anonimo scrive:
            Re: ... e contro osservazioni
            - Scritto da: Anonimo
            E della cultura d'Impresa che mi dici? Il
            consorziotivismo e il consociativismo
            nascono dalla presa di coscienza che
            l'unione fa la forza. Scusate la mia dislessia: con le parole
            volevo dire
            Filippo
          • Anonimo scrive:
            Re: ... e contro osservazioni
            Sgrunt!
            Volevo dire:fare consorzio e fare associazione!Un risalutoF.
          • Anonimo scrive:
            Re: ... e contro osservazioni
            Vi siete risposti da soli....Gli investimenti al Sud sono a "maggiore rischio" perchè mancano infrastrutture, c'è una maggiore pressione della criminalità, perchè vi sono fornitori "meno seri", perchè la cultura d'impresa è presente in modo minore, etc. etc.Quindi se qualcuno investe qualcosa, lo fa perchè o quando "i soldi non sono suoi" ossia vengono da finanziamenti statali o dalla UE.Il rischio di rimetterci soldi propri è maggiore e quindi sono pochi quelli che lo fanno.Ma secondo voi perchè tantissime imprese italiane vanno ad impiantare stabilimenti in Ucraina, Albania, Polonia etc ?A proposito, un altro spunto di riflessione per sostenere che il settore ICT può veramente essere un traino per il sud: in India, con politiche di facilitazioni fiscali incredibili hanno creato dal nulla un settore vivacissimo che adesso esporta talenti in tutto il mondo e produce ricchezza ANCHE in India....
          • Anonimo scrive:
            INDIA intera, non macroregioni...
            - Scritto da: Anonimo

            A proposito, un altro spunto di riflessione
            per sostenere che il settore ICT può
            veramente essere un traino per il sud: in
            India, con politiche di facilitazioni
            fiscali incredibili hanno creato dal nulla
            un settore vivacissimo che adesso esporta
            talenti in tutto il mondo e produce
            ricchezza ANCHE in India....Okkio, hai citato l'INDIA, ma e' L'INDIA intera a beneficiare di facilitazioni fiscali per l'IT o solo alcune regioni?E il fenomeno Irlanda ?http://www.carlopelanda.com/italian/articoli/giornale2001/Giornale%205-3-2001%20Diritti%20competitivi%20delle%20isole.htmPerche' in Italia il discorso deve essere invece fatto per macroregioni (Nord vs SUD)?Per il SUD finanziamenti, per il NORD tasse e aumenti?Continuando cosi', non la finiremo mai: abbiamo cominciato nel 1860 e non e' bastato un secolo e mezzo (quasi) per annullare il GAP.Si cambi metodo o cambi la testa delle persone!
        • Anonimo scrive:
          Re: ... e contro osservazioni
          - Scritto da: Anonimo

          Questa e' sicuramente un'ottima obiezione,

          but the question is: perche' non ci
          pensano

          gli imprenditori del SUD ad investire i

          PROPRI soldi in queste attivita' e nelle

          PROPRIE regioni, visto che sono meno

          dispendiose e piu' redditizie in

          prospettiva?

          Perche' si aspettano sempre gli aiuti

          statali/comunitari e non ci si sbatte in

          proprio (vedi eBiscom, che sta cablando
          Roma

          e Napoli)?
          E' facile rispondere a questa tua "contro
          osservazione"!
          Prima di tutto esiste un GAP enorme fra nord
          e sud che non sto a spiegare in questa sede.
          Colmare questo GAP è compito dello stato che
          deve adottare politiche serie ed efficaci
          per gettare le fondamenta di uno sviluppo
          economico basato sui fatti e non sulle
          chiacchiere.La scusa e' trita e ritrita e quindi non sono assolutamente d'accordo: lo stato si accolli le infrastrutture di primaria necessita' (scuole, strade, ponti, treni, porti e aeroporti, elettro-gasdotti o centrali, acquedotti, fognature), ma sui servizi terziari e a valore aggiunto non puo' discriminare in questo modo (tanto poi dall'Europa ci mazzuolano di multe per turbativa di mercato e concorrenza sleale).IL GAP di mentalita' imprenditoriale si sana con la formazione a tutti i livelli: i buoni missionari non portano il pane o il pesce, INSEGNANO a costruire forni e a fabbricare lenze e reti, poi la buona volonta' e il sudore della fronte portano i frutti...
          Ci si aspetta che sia lo stato e le grosse
          società ad intervenire in quanto non esiste
          una grossa cultura d'impresa al SUD.
          L'imprenditore meridionale,mediamente, ha la
          sua produzione di medio/bassa qualità e non
          si preoccupa di far crescere
          qualitativamente il suo prodotto, pensa alla
          quantità e a guadagnare quanto gli basta per
          vivere. Naturalmente ci sono le eccezioni ma
          non in numero tale da invertire la tendenza
          generale. Ecco perchè è necessario che sia
          lo stato, la CEE, le grandi imprese del nord
          a guidare la crescita. Manca la Cultura
          d'Impresa.Il "CI SI ASPETTA/E' NECESSARIO CHE SIA LO STATO" di mezzogiorniana memoria e' il piu' grosso ostacolo (e il meno accettabile tra tutti) allo sviluppo di qualsiasi attivita' in ogni parte del mondo: se ti aspetti accondiscendeza per il SUD solo per questo motivo, troverai sempre "contro-osservazioni" come le mie.[cut]
          Quali soldi? Lo sai che per ottenere un
          prestito da una banca al meridione bisogna
          ipotecare i propri discendenti fino alla 7a
          generazione oltre ad impegnare tutta la
          parentela fino al quarto grado?
          Un anneddoto simpatico è quello di una mia
          cugina che ha chiesto un prestito di 32 mila
          euro ad una banca mediante l'artigian cassa
          per aprire un negozio di ottica e la banca
          le ha chiesto di versare una cifra
          equipollente da vincolare per tutta la
          durata del prestito. Se lei avesse avuto
          quella cifra avrebbe chiesto un prestito?
          I soldi ai quali ti riferisci il più delle
          volte sono sotto i materassi per colpa
          sempre dell'assenza di una cultura d'Impresa
          efficace.Ahi, ti contraddici !: prima affermi che non ci sono soldi e che e' impossibile avere un prestito a condizioni decenti dalle banche (si', ma chi ci lavora nelle bache del sud, dei robot senza coscienza che abitano su Marte? Il solito problema di mentalita'?), poi dici che in alcuni casi la gente e' piu' comodosa nel tenersi i soldi al sicuro sotto i materassi, tanto c'e' lo stato che "vede e provvede..." A mio parere, se non arriveranno le sferzate, invece dei soliti quintali di zuccherini che si perdono per altre strade, la situazione di stagnazione non cambiera' mai.E l'Europa ha gia' cominciato a metterci in croce per benino...Francesco
        • Anonimo scrive:
          Re: ... e contro osservazioni


          1. Ringrazia di campare con 1300 euro al

          mese, c'e' chi nell'informatica e a Milano

          deve sopravvivere con 900...
          Beh, se ti riferisci a me in prima persona,
          io svolgo un lavoro a grande valore aggiunto
          e non "campo" con 1300 ?/mese. Cioè dai via il culo con tutto il suo valore aggiunto dentro, terronazzo ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Osservazioni
      ah sixke' molto conta di una laurea presa nel Sudovvio che poi tutti quelli che vengono al Nord trovano lavoro, vengono a rompere i coglioni togliendoci lavoro perche' hanno comprato/preso le lauree senza fatica
  • Anonimo scrive:
    hey!! :)
    che belle le emoticons messe qui a fianco!gh gh!!!! :-D(troll) bauuuuu:-|(win)(linux)(apple):-P
  • Anonimo scrive:
    Al sud miliardi a pioggia
    Ogni giorno miliardi frutto del lavoro e della fatica del Nord vengono regalati al sud, alle sue lobby, alle sue mafie, per il tramite di roma ladrona.Questa e' l'italia che ruba a chi lavora per dare ai parassiti che vivono sfruttando il prossimo e ridendosela. Se lo ricordi chi sventola il tricolore e chi canta l'orribile inno italiano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Al sud miliardi a pioggia
      Razzista frocione ( se mi censurano e ti lasciano il messaggio, si rendono tuoi complici ).Invece di sputar sentenze sull'Italia e sull'Inno va in Iraq e va a combattere.Che merda umana......Vattene via da questo Paese va'.....
      • nop scrive:
        Re: Al sud miliardi a pioggia
        - Scritto da: Anonimo
        Razzista frocione ( se mi censurano e ti
        lasciano il messaggio, si rendono tuoi
        complici ).Il post di prima(non mio) non attaccava il meridione come paese dei meridionali ma come aspiratore di risorse e di ricchezza...Se questo è essere razzisti ebbene si, sono RAZZISTACiao
    • Anonimo scrive:
      Re: Al sud miliardi a pioggia
      - Scritto da: Anonimo
      Ogni giorno miliardi frutto del lavoro e
      della fatica del Nord vengono regalati al
      sud, alle sue lobby, alle sue mafie, per il
      tramite di roma ladrona.
      Questa e' l'italia che ruba a chi lavora per
      dare ai parassiti che vivono sfruttando il
      prossimo e ridendosela. Se lo ricordi chi
      sventola il tricolore e chi canta l'orribile
      inno italiano.caspita come sei furbo...
    • Vaira scrive:
      Re: Al sud miliardi a pioggia
      - Scritto da: Anonimo
      Ogni giorno miliardi frutto del lavoro e
      della fatica del Nord vengono regalati al
      sud, alle sue lobby, alle sue mafie, per il
      tramite di roma ladrona.
      Questa e' l'italia che ruba a chi lavora per
      dare ai parassiti che vivono sfruttando il
      prossimo e ridendosela. Se lo ricordi chi
      sventola il tricolore e chi canta l'orribile
      inno italiano.Eh ma allora sei proprio cattivo, brutto ra'z'ista e senza un programma politico.Sei proprio quello che voleva chiudere tutte quelle aziende statali del meridione che forse si, generavano solo perdite, forse si, sono responsabili del debito pubblico, ma hanno fatto arricchire tanta gente come gava e cirinopomicino.Sei proprio ra'z'ista ecco!
    • Anonimo scrive:
      Re: Al sud miliardi a pioggia
      ......il sig. Umberto Bossi è pregato di nn lasciare dikiarazioni in questo forum!!!....Danny
      • shimitar scrive:
        Re: Al sud miliardi a pioggia
        Anche uno come bossi, o con idee analoghe alle sue, ha il diritto di dire la propria opinione anche su questo forum.Personalmente queste opinioni non le condivido e le ritengo puerili, sempliciotte e ottuse però chi le ha ha il diritto di esprimerle anche qui.- Scritto da: Anonimo
        ......il sig. Umberto Bossi è pregato di nn
        lasciare dikiarazioni in questo forum!!!....

        Danny
        • Anonimo scrive:
          Re: Al sud miliardi a pioggia
          ...sulla libertà di pensiero e di ideologia non ci sono dubbi!!..anke in questo forum.........ma credo comunque ke quelle parole a sproposito siano una drammatica conseguenza di quello ke provoca il senatur...nelle menti predisposte!....questa gente prima di parlare ed esprimere il proprio pensiero, seppur legittimo, deve rendersi conto ke la tanto avanzata economia del nord....è trainata da gente del sud!...con questo mi scuso....ma alcune ottusità non le sopporto!Danny
          • Vaira scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia

            forum.........ma credo comunque ke quelle
            parole a sproposito siano una drammatica
            conseguenza di quello ke provoca il
            senatur...nelle menti predisposte!....Immagino che di discorsi del senatur, non riportati da qualcuno, non tagliati,e non parafrasati da gentaglia come giobbecovatta, tu ne abbia sentiti tanti per affermare una cosa come questa.
          • mascetti scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: Vaira
            Immagino che di discorsi del senatur, non
            riportati da qualcuno, non tagliati,e non
            parafrasati da gentaglia come giobbecovatta,
            tu ne abbia sentiti tanti per affermare una
            cosa come questa."no bastava guardare Blob ieri sera che ha fatto un ampio resoconto dei "discorsi?????" di Bossi e Borghezio da pontida, sai quel gentil(uomo?)che girava con l'insetticida nei treni e lo tirava in faccia agli extracomunitari!"
          • Vaira scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia

            "no bastava guardare Blob ieri sera che ha
            fatto un ampio resoconto dei "discorsi?????"
            di Bossi e Borghezio da pontida, sai quel
            gentil(uomo?)che girava con l'insetticida
            nei treni e lo tirava in faccia agli
            extracomunitari!"Lo vedi che non sai qullo che dici?Borghezio girava con un panno e del detergente per pulire i vagoni utilizzati dalle puttane che andavano a battere a torino.E poi io ti ho chiesto, se hai sentito un disorso dal vivo del senatur, incece sei solo uno che parla per quello che ha sentito dire da gente che non è nemmeno imparziale visto che sappiamo tutti benissimo quale sia l'estrazione politica di blob e di tutta la feccia rossa di rai3.
          • mascetti scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: Vaira

            "no bastava guardare Blob ieri sera che ha

            fatto un ampio resoconto dei
            "discorsi?????"

            di Bossi e Borghezio da pontida, sai quel

            gentil(uomo?)che girava con l'insetticida

            nei treni e lo tirava in faccia agli

            extracomunitari!"

            Lo vedi che non sai qullo che dici?
            Borghezio girava con un panno e del
            detergente per pulire i vagoni utilizzati
            dalle puttane che andavano a battere a
            torino.
            E poi io ti ho chiesto, se hai sentito un
            disorso dal vivo del senatur, incece sei
            solo uno che parla per quello che ha sentito
            dire da gente che non è nemmeno imparziale
            visto che sappiamo tutti benissimo quale sia
            l'estrazione politica di blob e di tutta la
            feccia rossa di rai3."bhe non meriteresti neache una risposta, l'unica cosa che voglio ricordarti che si trattava, di esseri umani, tienti sempre bene nella tua testoilina questo "ESSERI UMANI", probabilmente a te e a quelli che la pensano come te queste cose non interessano perchè voi non avete rispetto per gli esseri umani, d'altronde non avete una storia alle vostre spalle che vi faccia capire cosa vuol dire la parola UMANITA' voi avete solo odio per quelli che non sono come voi e non vedete al di là del vostro naso!"
          • Anonimo scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: mascetti
            l'unica cosa che voglio ricordarti che si
            trattava, di esseri umani, tienti sempreveramente Vaira diceva:"Borghezio girava con un panno e del detergente per pulire i vagoni..."non mi risulta che i vagoni ferroviari facciano parte del genere umano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: mascetti
            "bhe non meriteresti neache una risposta,
            l'unica cosa che voglio ricordarti che si
            trattava, di esseri umani, tienti sempre
            bene nella tua testoilina questo "ESSERI
            UMANI", probabilmente a te e a quelli che la
            pensano come te queste cose non interessano
            perchè voi non avete rispetto per gli esseri
            umani, d'altronde non avete una storia alle
            vostre spalle che vi faccia capire cosa vuol
            dire la parola UMANITA' voi avete solo odio
            per quelli che non sono come voi e non
            vedete al di là del vostro naso!"Okkio Mascetti, perche' le grandi civilta' romana e greca (la storia che hai alle spalle?) si svilupparono e fiorirono proprio su quel grande paradigma di UMANITA' che erano le guerre, i saccheggi e la SCHIAVITU'.Pero' quando fa comodo si parla di Impero Romano e Magna Grecia, Pax Romana, Liberti (schiavi affrancati, non e' un errore) e Arte...Non mi vanterei della storia che hai alle spalle, di chi crocifiggeva, gladiava o inventava il parapendio dalla rupe Tarpea (ma senza paracadute) per difendere il proprio stuatus quo, altro che straccio e disinfettante...Perche' alla fine hanno crocefisso proprio chi diceva che eravamo tutti uguali e che eravamo ugualmente colpevoli sia nel peccato che nell'inerzia (e se vuoi capire capisci...)
          • mascetti scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: Gianluca70

            - Scritto da: mascetti

            "bhe non meriteresti neache una risposta,

            l'unica cosa che voglio ricordarti che si

            trattava, di esseri umani, tienti sempre

            bene nella tua testoilina questo "ESSERI

            UMANI", probabilmente a te e a quelli che
            la

            pensano come te queste cose non
            interessano

            perchè voi non avete rispetto per gli
            esseri

            umani, d'altronde non avete una storia
            alle

            vostre spalle che vi faccia capire cosa
            vuol

            dire la parola UMANITA' voi avete solo
            odio

            per quelli che non sono come voi e non

            vedete al di là del vostro naso!"

            Okkio Mascetti, perche' le grandi civilta'
            romana e greca (la storia che hai alle
            spalle?) si svilupparono e fiorirono proprio
            su quel grande paradigma di UMANITA' che
            erano le guerre, i saccheggi e la
            SCHIAVITU'.
            Pero' quando fa comodo si parla di Impero
            Romano e Magna Grecia, Pax Romana, Liberti
            (schiavi affrancati, non e' un errore) e
            Arte...

            Non mi vanterei della storia che hai alle
            spalle, di chi crocifiggeva, gladiava o
            inventava il parapendio dalla rupe Tarpea
            (ma senza paracadute) per difendere il
            proprio stuatus quo, altro che straccio e
            disinfettante...

            Perche' alla fine hanno crocefisso proprio
            chi diceva che eravamo tutti uguali e che
            eravamo ugualmente colpevoli sia nel peccato
            che nell'inerzia (e se vuoi capire
            capisci...)"caro Gianluca, io non intendevo la storia in senso lato, intendevo dire che la Lega come partito ha una "storia" abbastanza recente, quello che più mi preme è il far capire (na parola!) che bisogna avere rispetto per l'essere umano tanto più se è uno "straniero", sarà che io ho sempre molto più rispetto per i più deboli e mi incazzo quando leggo e vedo delle situazioni non degne di un paese "civile" come dovrebbe essere il nostro!"
          • Anonimo scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: mascetti


            "caro Gianluca, io non intendevo la storia
            in senso lato, intendevo dire che la Lega
            come partito ha una "storia" abbastanza
            recente,OK, ci siamo chiariti sul concetto di storia
            quello che più mi preme è il far
            capire (na parola!) che bisogna avere
            rispetto per l'essere umano tanto più se è
            uno "straniero", sarà che io ho sempre molto
            più rispetto per i più deboli e mi incazzo
            quando leggo e vedo delle situazioni non
            degne di un paese "civile" come dovrebbe
            essere il nostro!"Chiamami "sergente di ferro", ma il rispetto per l'essere umano io lo intendo anche con lo stimolo ad impegnarsi e a migliorarsi sempre, a non cadere nell'inerzia (deletaria tanto quanto il peccato), a non aspettarsi SEMPRE i soldi e l'aiuto dall'alto e dallo stato (aiutati che DIO ti aiuta!).Quest'ultimo e' il concetto piu' dibattuto, a fronte del contenuto dell'articolo, nella maggior parte dei post che ne sono seguiti: ovviamente non sono d'accordo con gli estremismi alla "straccio e disinfettante" o di altro genere e poco motivati, ma bisogna ricordarsi che anche chi scrive certi post e' un essere umano, probabilmente con la stessa paura e rabbia di essere scavalcato da chi grida e strepita di piu', mendicando sempre aiuti a destra e a manca (perdipiu' DOVUTI!).Cordialmente
          • Vaira scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia

            "caro Gianluca, io non intendevo la storia
            in senso lato, intendevo dire che la Lega
            come partito ha una "storia" abbastanza
            recente, quello che più mi preme è il far
            capire (na parola!) che bisogna avere
            rispetto per l'essere umano tanto più se è
            uno "straniero", sarà che io ho sempre moltoPerchè tanto più?tanto quanto se mai
          • Anonimo scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: Vaira

            forum.........ma credo comunque ke quelle

            parole a sproposito siano una drammatica

            conseguenza di quello ke provoca il

            senatur...nelle menti predisposte!....

            Immagino che di discorsi del senatur, non
            riportati da qualcuno, non tagliati,e non
            parafrasati da gentaglia come giobbecovatta,
            tu ne abbia sentiti tanti per affermare una
            cosa come questa.purtroppo ho :1 Sentito Bossi2 Letto "La Padania"3 Visto i manifesti della Lega4 Sentito Borghezio inveire contro immigrati,gay,neri,non cristiani5 Letto vecchi (primi '80) articoli di Borghezio su "jihad"(rivista di estrema destra) che invitavano a sostenere la lotta dell'Islam contro "ebrei","massoni"(USA),"comunisti"6 Visto Borghezio difendere "Forza Nuova"7 ho visto Borghezio partecipare alle manifestazioni di Forza Nuova8 ho visto la padania ritirare la versione online del numero che dava del mafioso a Berlusconi9 ho visto bossi chiamare Berlusconi Berluskaiser10 ho visto bossi allearsi col Berluskaiser11 ho visto il centrosinistra flirtare con la lega12 ho visto il centrosinistra condannare chi lo facevaOpenCurcio*** Resiste Stalingrado!!! ****
      • Anonimo scrive:
        Re: Al sud miliardi a pioggia
        - Scritto da: Anonimo
        ......il sig. Umberto Bossi è pregato di nn
        lasciare dikiarazioni in questo forum!!!....

        DannyIl sig. Bossi e' ministro del governo di quella roma ladrona di cui parla l'atleta del pensiero che ha iniziato il thread. O no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Al sud miliardi a pioggia
      - Scritto da: Anonimo
      Ogni giorno miliardi frutto del lavoro e
      della fatica del Nord vengono regalati al
      sud, alle sue lobby, alle sue mafie, per il
      tramite di roma ladrona.secondo me sbagli l'analisisostituirei con :"ogni giorno il frutto del lavoro e spesso del sangue(vedere statistiche di morti sul lavoro) di milioni di proletarifinisce nelle tasche di pochi capitalisti,delle mafie,delle lobby e delle burocrazie"
      Questa e' l'italia che ruba a chi lavora per
      dare ai parassiti che vivono sfruttando il
      prossimo e ridendosela. qui parli di "capitale finanziario" :-)
      Se lo ricordi chi
      sventola il tricolore e chi canta l'orribile
      inno italiano.basta con l'inno di mameli son daccordo....cantiamo l'internazionaleOpenCurcio*** Meglio Acquedotti che Banda Larga ***
    • Anonimo scrive:
      Re: Al sud miliardi a pioggia
      - Scritto da: Anonimo[cut]
      Se lo ricordi chi sventola il tricolore e chi canta l'orribile
      inno italiano.Sono abbastanza democratico per garantire libertà di espressione a tutti anche quando vengono dette GRANDI cazzate, ma quella qui sopra è addirittura un REATO.Tra l'altro, l'autore del post precedente è pregato di restituire il passaporto Italiano e di trasferirsi perlomeno in Svizzera.Soprattutto, è pregato di non rivolgersi a medici della USL o ad ospedali gestiti dal servizio sanitario Italiano quando a causa degli accidenti che gli verranno rivolti dal 90% dei frequentatori di questo forum gli verrà la dissenteria....Se sputa così sul nostro Paese non ha diritto ad usufruire dei servizi (anche se non sempre efficienti) che il paese gli fornisce nonostante (a parere suo tutti i soldi vadano al sud).
      • nop scrive:
        Re: Al sud miliardi a pioggia
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        [cut]

        Se lo ricordi chi sventola il tricolore e
        chi canta l'orribile

        inno italiano.

        Sono abbastanza democratico per garantire
        libertà di espressione a tutti anche quando
        vengono dette GRANDI cazzate, ma quella qui
        sopra è addirittura un REATO.Sarebbe curioso sapere perchè il signor Bossi e soci non vengono perseguitati.... forse perchè si rendono conto che i reati di opinione sono una immensa cazzata....
        Soprattutto, è pregato di non rivolgersi a
        medici della USL o ad ospedali gestiti dal
        servizio sanitario Italiano quando a causa
        degli accidenti che gli verranno rivolti dal
        90% dei frequentatori di questo forum gli
        verrà la dissenteria....Al nord gli ospedali si pagano; si paga anche il pronto soccorso ed i ticket sui medicinali e sulle visite ... (Lombardia)
        Se sputa così sul nostro Paese non ha
        diritto ad usufruire dei servizi (anche se
        non sempre efficienti) che il paese gli
        fornisce nonostante (a parere suo tutti i
        soldi vadano al sud).I servizi al nord vengono pagati mentre non sono molto sicuro di questo al SUD(Sicilia ed il suo statuto da regione parassita)...Il post iniziale non era garbato ne conteneva particolari concetti degni di nota ... ma anche la tua risposta mi sembra vuota di contenuti...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Al sud miliardi a pioggia
          - Scritto da: nop
          E secondo te è una cosa accettabile
          rischiare la galera perchè si calpesta una
          bandiera?La bandiera in se per se è un pezzo di stoffa, ma simboleggia qualcosa di più grande, è il simbolo della nazione italiana e quindi come simbolo merita rispetto.Ti faccio un esempio, se tiri un pugno oggi a Carlo Azeglio Ciampi, vieni incriminato per avere colpito un capo di stato e rischi la galera, se glielo tiravi 10 anni fa al massimo (e solo se lui decideva di denunciarti) richiavi di pagare una multa ed un risarcimento dei danni fisici.Secondo te, l'uomo Ciampi vale più ora ?No, e sempre un essere umano, ma adesso incarna lo stato italiano e quindi un'offesa a lui è considerata molto più grave...

          D'accordo infatti molte volte in Lombardia
          per "salvarti la vita" ti conviene andare da
          un privato e pagare(per una RMN ad un
          ginocchio mi avevano dato appuntamento dopo
          13 mesi)

          Questo rafforza la mia opinione che la
          sanità non ha più nulla di pubblico ... se
          vuoi essere curato paghi.... il discorso
          dello stato che ti cura decade...
          Ma scusa (a parte che questo non è fortunatamente la consuetudine Italiana) ma se la sanità pubblica in Lombardia non funziona, vale la pena privatizzarla ? Secondo me invece vale la pena adoprarsi perchè i fondi regionali siano spesi in modo migliore e non sprecati (e questo vale per la Lombardia come per la Sicilia).Scusami ma per me è un luogo comune dire che il privato funziona ed il pubblico no...La mia esperienza personale da Toscano mi dice che se hai bisogno di prestazioni sanitarie "salvavita", la struttura pubblica funziona alla grande (e anche di Domenica mattina !).
          Sicuramente il contributo della Sicilia allo
          stato Italiano è pari a zero(grazie allo
          statuto speciale) in più annualmente vengono
          elargiti miliardi di Euro che vanno a finire
          nelle tasche della mafia e della classe
          politica locale...Le mafie esistono in tutte le regioni.... E lucrano in tutte le regioni e nazioni....Il resto sono luoghi comuni.
          Mi auguro almeno che quell'idea cretina del
          ponte sullo stretto venga cestinata....Sono perfettamente d'accordo, ma ti rammento che questa del ponte è una idea balzana venuta all'attuale Primo Ministro e che credo serva principalmente a "foraggiare" certi suoi amici...
          Raramente vedo sfumare dei soldi nella
          "Cassa Aostana" al contrario di quella del
          mezzogiorno.....Se mi dici che gli amministratori locali della Valle sono più capaci di quelli Siciliani nell'utilizzare i fondi messi a loro disposizione, potrei anche essere d'accordo (ma voglio vedere i dati).Però ciò non toglie che le stesse possibilità debbano essere date anche agli amministratori Siciliani in nome (appunto) della parità di diritti e doveri dei cittadini Italiani.
          A parole è facile ... non vedo la volontà da
          parte del mezzogiorno di elevarsi ad un
          cosi' alto livello anzi più il tempo passa
          mi sembra che le cose peggiorinoCome hanno scritto qualche post più in alto, occorre lavorare sulla cultura, la volontà c'è ma occorre anche dare fiducia a persone profondamente sfiduciate, e questo atteggiamento serpeggiante di "lasciamoli indietro", "che si arrangino da soli", "sono tutti mafiosi, dal primo all'ultimo", non contribuisce....(Nemmeno i fondi a "pioggia" però ...)Negli USA hanno fatto una guerra per riunificare il Sud al Nord, e nessuno la rimpiange, nemmeno quando vedono che negli stati del Sud (o meglio, nel MidWest) c'è una disoccupazione che è il doppio di quella di Seattle o New York. Non rimpiangono nemmeno le battaglie fatte per dare pari dignità ai neri, anche se poi una buona parte dei delinquenti nelle galere è nero. Certo esistono ancora fazioni che pensano sarebbe meglio un America composta solo da "bianchi anglosassoni protestanti" ma la maggior parte degli Americani pensa che l'america è fatta da TUTTI gli americani, ispanici e neri compresi ed è orgogliosa di questo.Perchè noi Italiani dovremmo vergognarci dei meridionali ?

          CiaoCiao
          • nop scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia

            Come hanno scritto qualche post più in alto,
            occorre lavorare sulla cultura, la volontà
            c'è ma occorre anche dare fiducia a persone
            profondamente sfiduciate, e questo
            atteggiamento serpeggiante di "lasciamoli
            indietro", "che si arrangino da soli", "sono
            tutti mafiosi, dal primo all'ultimo", non
            contribuisce....Lo smettere di foraggiarli probabilmente sarebbe il primo passo verso il ridestarsi da questo torpore; la necessità è un grande stimolo a fare.....
            Perchè noi Italiani dovremmo vergognarci dei
            meridionali ?
            Io mi vergono del meridione non dei meridionali( e bada che sono due cose diverse)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: nop


            Come hanno scritto qualche post più in
            alto,

            occorre lavorare sulla cultura, la volontà

            c'è ma occorre anche dare fiducia a
            persone

            profondamente sfiduciate, e questo

            atteggiamento serpeggiante di "lasciamoli

            indietro", "che si arrangino da soli",
            "sono

            tutti mafiosi, dal primo all'ultimo", non

            contribuisce....

            Lo smettere di foraggiarli probabilmente
            sarebbe il primo passo verso il ridestarsi
            da questo torpore; la necessità è un grande
            stimolo a fare.....



            Perchè noi Italiani dovremmo vergognarci
            dei

            meridionali ?



            Io mi vergono del meridione non dei
            meridionali( e bada che sono due cose
            diverse) Secessiùn, Secessiùn ...niente négher, via i terùn
        • Rododendro scrive:
          Re: Al sud miliardi a pioggia

          Sarebbe curioso sapere perchè il signor
          Bossi e soci non vengono perseguitati....
          forse perchè si rendono conto che i reati di
          opinione sono una immensa cazzata....Il vilipendio non e' un reato di opinione, sbagli se lo consideri tale.Bossi e' tuttora sotto processo per vilipendio. Ed e' daccordo con Berlusconi su tutto cio' che e' contro i magistrati, proprio perche' vuole salvarsi il c*lo. O questo non si era capito ancora? Ti ricordo che Bossi fu quello che firmo' la legge per l'abolizione dell'immunita' parlamentare, e ora e', che e' sotto processo e rischia 8 anni, vuole reintrodurla.
          Al nord gli ospedali si pagano; si paga
          anche il pronto soccorso ed i ticket sui
          medicinali e sulle visite ... (Lombardia)io non me ne vanterei tanto. Il governo del "meno tasse per tutti", degnamente rappresentato in lombardia, una delle prime cose che ha fatto e' stata di reintrodurre i ticket.
          • nop scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia

            Il vilipendio non e' un reato di opinione,
            sbagli se lo consideri tale.Perchemmai?

            Al nord gli ospedali si pagano; si paga

            anche il pronto soccorso ed i ticket sui

            medicinali e sulle visite ... (Lombardia)

            io non me ne vanterei tanto. Il governo del
            "meno tasse per tutti", degnamente
            rappresentato in lombardia, una delle prime
            cose che ha fatto e' stata di reintrodurre i
            ticket.
            Nessuno se ne sta vantando anzi è una vergona....Sarei molto contento se lo stato ricominciasse a fare lo Stato.....Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia
            - Scritto da: Rododendro

            Al nord gli ospedali si pagano; si paga

            anche il pronto soccorso ed i ticket sui

            medicinali e sulle visite ... (Lombardia)Giusto per fare l'avvocato del diavolo, vorrei ricordare anche il ticket e' un freno all'erogazione inutile e superflua di medicinali e prestazioni sanitarie in genere. Con la scusa del "tanto e' gratis" ci sono un sacco di persone che abusano degli ospedali, degli ambulatori, dei farmaci ecc. ecc.Antonio
    • vidock scrive:
      Re: Al sud miliardi a pioggia
      Sei tutto un luogo comune di ignoranza,e viene da toccarsi perchè secondo me porti anche sfiga.
      • Anonimo scrive:
        Re: Al sud miliardi a pioggia
        - Scritto da: vidock
        Sei tutto un luogo comune di ignoranza,
        e viene da toccarsi perchè secondo me porti
        anche sfiga.
        Confermi un luogo comune meridionale = superstizioso....Ciao
    • Rododendro scrive:
      Re: Al sud miliardi a pioggia
      - Scritto da: Anonimo
      Ogni giorno miliardi frutto del lavoro e
      della fatica del Nord vengono regalati al
      sud, alle sue lobby, alle sue mafie, per il
      tramite di roma ladrona.
      Questa e' l'italia che ruba a chi lavora per
      dare ai parassiti che vivono sfruttando il
      prossimo e ridendosela. Se lo ricordi chi
      sventola il tricolore e chi canta l'orribile
      inno italiano.ogni giorno, buona parte della merce prodotta al nord viene venduta al sud. I lavoratori del sud danno da mangiare a quelli del nord. Lo stesso vale per i lavoratori del nord, che comprando merce prodotta al sud, fanno mangiare i lavoratori del sud.E allora ? Ogni giorno milioni di lavoratori del sud onesti, si alzano e vanno a lavorare, pagando le tasse allo stato, per aiutare i piu' poveri, anche quelli del nord. E lo stesso fanno quelli del nord, naturalmente.E allora ?E lo stesso vale tra brescia e parma.E lo stesso vale tra bergamo di su e bergamo di giu'.E allora?E allora non c'e' limite alla stupidita' di chi vuole recintare il pianerottolo di casa in nome di una presunta superiorita' economica rispetto al piano di sotto: se anche il piano di sotto recintera' il suo pianerottolo Vi tocchera' scendere dalla finestra.Vi comportate, parlate e scrivete come cittadini medievali, mentre il mondo va tutto da un altra parte. Vergogna.
      • Anonimo scrive:
        Re: Al sud miliardi a pioggia

        ogni giorno, buona parte della merce
        prodotta al nord viene venduta al sud. I
        lavoratori del sud danno da mangiare a
        quelli del nord. Ma che stai dicendo?Hai bevuto del limoncino avariato?Questo è veramente il post più demente che ho letto oggi(eppure la concorrenza è agguerrita!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Al sud miliardi a pioggia
          - Scritto da: Anonimo

          Hai bevuto del limoncino avariato? LIMONCELLO, non limoncino, 'gnurànt!!!
        • Rododendro scrive:
          Re: Al sud miliardi a pioggia
          - Scritto da: Anonimo


          ogni giorno, buona parte della merce

          prodotta al nord viene venduta al sud. I

          lavoratori del sud danno da mangiare a

          quelli del nord.

          Ma che stai dicendo?
          Hai bevuto del limoncino avariato?

          Questo è veramente il post più demente che
          ho letto oggi(eppure la concorrenza è
          agguerrita!)si dice limoncello, e' un liquore a base di bucce di limone, nato probabilmente a Sorrento (NA, Italia), famoso in tutto il mondo.Ma tu questo non lo sai, e questo la dice gia' lunga sulla tua preparazione. E visto che dimostri di essere una persona con poche conoscenze, cerchero' di spiegarti con parole semplici cio' che avresti potuto, con un pochino di impegno, capire da solo.Demente tu dici, quotando l'affermazione che buona parte della merce che produce il nord viene venduta al sud. Puoi contraddirlo ? Certamente no, neanche un leghista d.o.c. ci riuscirebbe.Allora forse la demenzialita' la vedi nell'affermazione che i lavoratori del nord vengono sfamati da quelli del sud? Certo, per uno che e' ignorante, che non legge fino in fondo, forse e' difficile capire una cosa del genere.Allora, vediamo di spiegarlo semplicemente.Capisci, c'e' uno che vende e un altro che compra.Chi compra paga, giusto? Scommetto che qui ci arrivi pure tu.E quando paga, da i soldi a chi vende, consentendo a quest'ultimo di comprare roba da mangiare, e quindi di sfamarsi.Vedi, se avessi avuto la pazienza di leggere fino in fondo senza cliccare subito per rispondere con una palese sciocchezza allora avresti capito, forse, il ragionamento del mutuo scambio.Mutuo scambio, perche' sai, tornando all'esempio di prima, magari la roba da mangiare la producono al sud e il meccanismo si inverte: i lavoratori del nord danno da mangiare a quelli del sud. Come era chiaramente scritto, e come chiunque, dotato di una media intelligenza, poteva capire senza rispondere sciocchezze.Ma tutto il messaggio aveva un significato piu' profondo, che dubito tu possa capire, ma ci provo lo stesso: e' inutile isolarsi, alzare steccati e chiudere recinti, perche' ogni parte del pianeta ha bisogno dell'altra in questo mondo che abbiamo voluto "globale".Rassegnatevi, e crescete! La padania e' una stupidaggine che serve a creare un nemico comune e a tenervi uniti, ottenendone in cambio voti che vengono sfruttati per interessi lontanissimi da quelli che avete creduto di vedere realizzare.La storia del mondo e' piena di stupidi che hanno creduto a storielle come quella della padania, ritrovandosi poi in guerre che hanno portato solo distruzione e morte.E imparate a pensare ( p e n s a r e ) invece di quotare per dire (queste si) demenze e scemenze .
          • Anonimo scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia

            E imparate a pensare (p e n s a r e)
            invece di quotare per dire (queste si)
            demenze e scemenze.Il sud compra? e con quali soldi? quelli dei contributi, visto che non c'e' lavoro?Allora tutto fila, il nord produce e poi da i soldi al sud che compra. Il nord vende la merce all'estero non al Sud.Ma tu ste' le tue scemenze le pensi anche!!! :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: Al sud miliardi a pioggia

            Demente tu dici, quotando l'affermazione che
            buona parte della merce che produce il nord
            viene venduta al sud. Puoi contraddirlo ?
            Certamente no, neanche un leghista d.o.c. ci
            riuscirebbe.Certo che posso contraddirlo ... sei tu che non riesci a dimostrarlo...Se è vero che il limoncello viene venduto al nord .... nei miei ripetuti viaggi al sud non ho mai visto bere ne grappa ne l'amaro Braulio....Il nord caro mio sapientone vende molto all'estero ... dire che il lavoratore del nord campa solo perchè al sud comprano (chissa poi con quali soldi?) è una cretinata....Ciao bello
  • nop scrive:
    Soldi buttati....
    In zone dove manca l'acqua, i servizi più basilari(leggasi smaltimento rifiuti in Campania) la sicurezza ecco altri soldi che verranno buttati per aumentare il nulla(efficenza della pubblica amministrazione)I siciliani saranno disidratati ma il certificato di nascita lo avranno senza problemi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Soldi buttati....
      Secondo me hai il cervello disidratato...
      • nop scrive:
        Re: Soldi buttati....
        - Scritto da: Anonimo
        Secondo me hai il cervello disidratato...Motivare prego...
        • Anonimo scrive:
          Re: Soldi buttati....
          - Scritto da: nop
          - Scritto da: Anonimo

          Secondo me hai il cervello disidratato...

          Motivare prego...Troppo sole al mare ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Soldi buttati....
      - Scritto da: nop

      In zone dove manca l'acqua, i servizi più
      basilari(leggasi smaltimento rifiuti in
      Campania)
      la sicurezza ecco altri soldi che
      verranno buttati per aumentare il
      nulla(efficenza della pubblica
      amministrazione)Scherzi???? mica siamo nel 3 mondo!che devi dare i soldi per "far fuori" le "mafie"per costruire fogne,discariche e acquedottiqui siamo nel ricco occidente i soldi si danno per "internette"e poi..fogne discariche e acquedotti non erano mica nel programma come le "3 I", "il ponte sullo stretto" "meno tasse per tutti" mica "acquedotti e fogne per tutti"

      I siciliani saranno disidratati ma il
      certificato di nascita lo avranno senza
      problemi...che nemmeno servira... be ma se sara rapido anche quello di morte potranno essere disidratati e morire senza burocrazieOpenCurcio*** Internet e Banda Larga NON fanno un buon governo ***
      • Anonimo scrive:
        Re: Soldi buttati....
        beh vedete che cmq sia non vi va mai bene niente!!qui si sta' parlando di finanziamenti al sud per infrastrutture telematiche.Cosa criticate cosa???!!I finanziamenti per tutto il resto ci sono sempre e sempre ci saranno ... anche se il 90% di quei soldi poi vanno sempre a finire in mani sbagliate!!I problemi che ci sono al sud non si risolvono con i finanziamenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Soldi buttati....
        - Scritto da: Anonimo
        e poi..fogne discariche e acquedotti non
        erano mica nel programma come le "3 I", "il
        ponte sullo stretto" "meno tasse per tutti"
        mica "acquedotti e fogne per tutti"Giusto ! Verità Sacrosanta ! Il governo quindi mantiene gli impegni....(ehehe, poco importa se non c'è l'acqua corrente ...però hanno mantenuto gli impegni....)
        OpenCurcio
        *** Internet e Banda Larga NON fanno un buon
        governo ***Ma fanno tanta pubblicità quando siamo prossimi alle elezioni....! :-(
    • Vaira scrive:
      Re: Soldi buttati....
      Perle ai porci.In un posto dove la cosa più diffusa è l'analfabetismo vanno a buttare denaro per la tecnologia.Innovate le teste della gente, il resto verrà da sè.
      • Anonimo scrive:
        Re: Soldi buttati....
        - Scritto da: Vaira
        Perle ai porci.
        In un posto dove la cosa più diffusa è
        l'analfabetismo vanno a buttare denaro per
        la tecnologia.
        Innovate le teste della gente, il resto
        verrà da sè.Tu lo sai da dove vengono le menti piu' brillanti sulle nuovetecnologie e l'informatica ???Dal sud....Che poi emigrano al nord come me per poter lavorare e' un altro discorso....Lo sai che mi e' sempre capitato che ogni qualvolta lasciavo un posto di lavoro perche' avevo di meglio il mio posto veniva sempre preso da un "meridionale" :-)))Li avro' beccati tutti io !!!!!?????boh...Salu'....
        • Anonimo scrive:
          e gente esaltata (miocugginomiocuggino)
          - Scritto da: Anonimo

          Tu lo sai da dove vengono le menti piu'
          brillanti sulle nuove
          tecnologie e l'informatica ???

          Dal sud....Elencare, prego, aziende e personaggi in merito...

          Che poi emigrano al nord come me per poter
          lavorare e' un altro discorso....Emigrano ?E allora che servono i soldi al sud?Tanto i campioni se ne sono gia' andati, lasciando i compaesani nell m3*
          a...CVD...Ad ogni modo, statisticamente c'e' un "genio" ogni milione di abitanti, una mente brillante ogni 100.000 : non mi stupisco che quelli del sud debbano andarsente per poter combinare qualcosa, ma non vuol dire che siano solo del SUD...

          Lo sai che mi e' sempre capitato che ogni
          qualvolta lasciavo un posto di lavoro
          perche' avevo di meglio il mio posto veniva
          sempre preso da un "meridionale" :-)))Si' si', MiocugginoMiocuggino...Ma se siete cosi' brillanti, perche' non siete capaci di tornare a casa e sviluppare LI' tutto quello che sapete fare ???Non fare il qualunquista e porta esempi, come ti ho chiesto poche righe fa!
          • Anonimo scrive:
            Re: e gente esaltata (miocugginomiocuggi

            Ma se siete cosi' brillanti, perche' non
            siete capaci di tornare a casa e sviluppare
            LI' tutto quello che sapete fare ???
            Non fare il qualunquista e porta esempi,
            come ti ho chiesto poche righe fa!beh.. esiste una cosa chiamata privacy e non mi pare proprio il luogo migliore in cui poter fare dei nomi di aziende ....Del resto anche tu non lasci il tuo nome...Cmq per darti un esempio concreto dopo qualche anno IOsono riuscito a tornare "dalle mie parti" e lavoro per un'aziendameridionale che sviluppa soluzioni Internet ad alto livello.Naturalmente i piu' grossi clienti sono del centro nord, alcuni nostri servizi (che abbiamo solo noi) vengono usati da grosse aziende di Milano, da parecchi comuni dell'interland e cosi' via.... La sera finito di lavorare torno a casa e mi godo il mio mare 8)(linux)Ciao..
          • Anonimo scrive:
            ... non fare troppo la cicala...
            - Scritto da: Anonimo

            Ma se siete cosi' brillanti, perche' non

            siete capaci di tornare a casa e
            sviluppare

            LI' tutto quello che sapete fare ???

            Non fare il qualunquista e porta esempi,

            come ti ho chiesto poche righe fa!

            beh.. esiste una cosa chiamata privacy e non
            mi pare proprio
            il luogo migliore in cui poter fare dei nomi
            di aziende ....
            Del resto anche tu non lasci il tuo nome...Si' si', siamo in due, ma io non faccio lo sborone dicendo che i posti che ho lasciato li hanno presi i settentrionali, perche' posseggono le menti piu' brillanti dell'IT...Facile nascondersi dietro la provacy, come se in quelle aziende che non citi avessi lavorato solo tu...

            Cmq per darti un esempio concreto dopo
            qualche anno IO
            sono riuscito a tornare "dalle mie parti" e
            lavoro per un'azienda
            meridionale che sviluppa soluzioni Internet
            ad alto livello.Lavori PER un'azienda del SUD, ma NON HAI creato un'azienda al SUD, non hai dato lavoro ad altri colleghi del sud...Mente brillante ma poco propensa all'imprenditoria, vero ?

            Naturalmente i piu' grossi clienti sono del
            centro nord, alcuni nostri servizi (che
            abbiamo solo noi) vengono usati da grosse
            aziende di Milano, da parecchi comuni
            dell'interland e cosi' via.... Normale, un'azienda del sud che ha i clienti AL NORD: si chiamano economie di scala, da voi il costo della vita e del lavoro e' inferiore, quindi anche i beni ed i servizi sono piu' economici (faccio il bravo, traggo solo delle deduzioni senza malizia).Ma ripeto, dici di aver fatto esperienza (e spero soldi) al nord, ma non sviluppi nulla a casa tua, hai trovato solo un'altro posto da dipendente...E ti aspetti che ci pensi lo stato a fare investimenti !

            La sera finito di lavorare torno a casa e mi
            godo il mio mare
            8)

            (linux)

            Ciao..Grazie mille!Sputa nel piatto in cui mangi, in cui tanti altri tuoi compaesani versano il loro impegno e lavoro: io da turista mi godro' il tuo mare d'estate, ma solo quello, perche' a parte alcuni paradisi organizzati, anche in quel settore al sud lo sbando e' totale e l'attesa per l'aiuto dall'alto e' perenne.E spera soprattutto che i tuoi servizi non vengano venduti, un domani, ancora a piu' basso prezzo, da aziende straniere, in cui imprenditori lungimiranti avranno investito i PROPRI denari, senza aspettare che piovessero dal cielo...Ciao cicala...
          • Anonimo scrive:
            Re: e gente esaltata (miocugginomiocuggi
            - Scritto da: Anonimo

            Ma se siete cosi' brillanti, perche' non

            siete capaci di tornare a casa e
            sviluppare

            LI' tutto quello che sapete fare ???

            Non fare il qualunquista e porta esempi,

            come ti ho chiesto poche righe fa!

            beh.. esiste una cosa chiamata privacy e non
            mi pare proprio
            il luogo migliore in cui poter fare dei nomi
            di aziende ....
            Del resto anche tu non lasci il tuo nome...E poi.. inventare nomi di aziende cosi' su due piedi :D

            Cmq per darti un esempio concreto dopo
            qualche anno IOEgo abnorme
            sono riuscito a tornare "dalle mie parti" e
            lavoro per un'azienda
            meridionale che sviluppa soluzioni Internet
            ad alto livello.Si questa cosa la dice qualsiasi commerciale della sua azienda, soprattutto se lavora in Internet, siamo gli unici, i migliori, questi prodotti gli abbiamo solo noi :)
            Naturalmente i piu' grossi clienti sono del
            centro nord, alcuni nostri servizi (che
            abbiamo solo noi) vengono usati da grosseCVD
            aziende di Milano, da parecchi comuni
            dell'interland e cosi' via.... E certo siamo fighi noi,,, "mica li facciamo i sitini"
            La sera finito di lavorare torno a casa e mi
            godo il mio mare
            8)

            (linux)

            Ciao..Chissa' perche' al Sud tentano sempre di raccontartela :|
          • FDG scrive:
            Re: e gente esaltata (miocugginomiocuggi
            - Scritto da: Anonimo
            Ma se siete cosi' brillanti, perche' non
            siete capaci di tornare a casa e sviluppare
            LI' tutto quello che sapete fare ???Perché i singoli da soli non bastano.
          • Anonimo scrive:
            Re: e gente esaltata (miocugginomiocuggi

            Perché i singoli da soli non bastano.Ci vogliono gli LP
    • Anonimo scrive:
      Giusto
      Nelle regioni del sub hanno ben altro a cui pensare, e se gli arrivano soldi per l'hi-tech non vengono certo investiti in questo, vanno facilmente nelle mani della mafia come sempre è stato e sempre sarà.Lasciate queste regioni a se stesse e vedrete come saranno loro stessi a far fuori la malavita, oppure verranno sopressi dalla loro stessa ignoranza e cultura medioevale.E non venite a dire che le più grandi menti arrivano dal sud, solo solo piccoli geni che hanno la sfiga di nascere in regioni disaggiate e la grande fortuna di trovare un santo di professore che a scuola gli insegna l'informatica e non come cucinare piatti tipici.- Scritto da: nop

      In zone dove manca l'acqua, i servizi più
      basilari(leggasi smaltimento rifiuti in
      Campania) la sicurezza ecco altri soldi che
      verranno buttati per aumentare il
      nulla(efficenza della pubblica
      amministrazione)

      I siciliani saranno disidratati ma il
      certificato di nascita lo avranno senza
      problemi...
Chiudi i commenti