In Macedonia la maggiore rete wireless

Il paese balcanico potrà vantare un network broad band da 1600 chilometri quadrati, capace di fornire servizi dati e sistemi telefonici anche tra le montagne che caratterizzano il paese
Il paese balcanico potrà vantare un network broad band da 1600 chilometri quadrati, capace di fornire servizi dati e sistemi telefonici anche tra le montagne che caratterizzano il paese


Skopje (FYROM) – La FYROM (Former Yugoslavic Republic of Macedonia) si candida ad essere il primo paese al mondo a disporre di una rete wireless nazionale . Un mesh network che coprirà 1600 chilometri quadrati, per fornire servizi broadband e di telefonia tramite VoIP. On.Net, il maggiore service provider del paese, in collaborazione con Strix Systems , azienda specializzata in soluzioni hardware wireless, hanno infatti varato il progetto che porterà all’implementazione di quello che viene definito un Outdoor Wireless System (OWS) dalle dimensioni impressionanti.

“Questo permetterà ai consumatori, alle imprese e al Governo di sfruttare le potenzialità del Web e favorire lo sviluppo del nostro paese”, ha dichiarato Predrag Cemerikic, dirigente di On.Net. Per ora è stata realizzata la copertura della capitale Skopje con servizi broadband e voce: un progetto pilota che ha dimostrato sul campo la qualità delle soluzioni tecnologiche adottate e che ha reso i tecnici piuttosto fiduciosi per il futuro.

Negli scorsi sette mesi On.Net sostiene di aver testato prodotti single e dual radio con risultati mediocri. Il problema più grande sembrerebbe essere legato alla conformazione morfologica del territorio, caratterizzato dalla presenza di vaste aree montane . Solo il sistema multi-radio wireless di Strix ha dimostrato di funzionare egregiamente. Si tratta, infatti, di una soluzione proprietaria che separa ogni funzione, come client access, backhaul ingress e backhaul egress . On.Net si occuperà della standardizzazione dei dispositivi di accesso Strix, così che sia possibile realizzare un piano wireless broadband esportabile in altri paesi in via di sviluppo .

“La Macedonia è nota per le sue montagne e vallate, difficilmente utilizzabili per l’implementazione di una network wireless. Quando a On.Net è stata affidata questa sfida, abbiamo testato ogni soluzione presente sul mercato. I risultati ottenuti sono stati diversi. Solo Strix ci ha permesso di raggiungere il più alto livello di performance con il minore sforzo ingegneristico. La possibilità di disporre di nodi multi-radio che si auto-configurano e forniscono una trasmissione potente, anche nelle zone più difficili, ha dell’incredibile”, ha aggiunto Cemerikic.

L’accesso Strix sfrutta le potenzialità di un unico modulo multi-radio e multi-canale in sinergia con un’architettura wireless mesh multi-RF. La latenza è sufficientemente bassa per permettere servizi wireless voce, video e dati . Secondo On.Net la piattaforma è flessibile e scalabile, e quindi facilmente implementabile nel tempo. I network Strix operano simultaneamente, e in multi-canale, sulle frequenze di 2.4 GHz e 5 GHz. Questo permette la separazione del client access dal mesh backbone, con conseguente ottimizzazione del traffico dati e risoluzione degli eventuali problemi di congestione e interferenza.

Dario d’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 11 2005
Link copiato negli appunti