In Olanda anche i font hanno i buchi

Una società di marketing lancia il font ecosostenibile. Si sacrifica parte della fedeltà estetica per risparmiare gocce di inchiostro. Il tutto è distribuito sul canale open source

Roma – “Dopo il formaggio olandese pieno di buchi, c’è ora anche un font coi buchi”, così SPRANQ presenta Ecofont , il primo font true type pensato per l’ecosostenibilità delle stampe prodotte quotidianamente . Basato sul set sans serif Verdana, Ecofont è un progetto gratuito che consente secondo la società di marketing che lo ha inventato di tagliare fino al 20 per cento il consumo di inchiostro.

Il nuovo font è pensato principalmente per un utilizzo professionale (come il set Verdana su cui è basato), ed è il frutto di un lungo lavorio di tweaking e sperimentazioni con il design, nel tentativo di eliminare quanto più inchiostro possibile dai caratteri mantenendo nel contempo una leggibilità decente del testo .

A Ecofont sono stati tolti , letteralmente, cerchi di pixel da ogni lettera, numero o simbolo contenuti nel set, di modo che a una visione ravvicinata il font mostri i caratteristici buchi del formaggio di cui sopra. Alla fine del lavoro di raffinamento, il risultato è pronto per essere scaricato e usato su sistemi Windows e Mac OS X.

Il font viene fornito “as is”, con licenza open source e senza costi aggiuntivi, e SPRANQ si limita a invitare l’utenza a lasciare una donazione per contribuire all’ulteriore sviluppo del progetto (attualmente arrivato alla versione 2.00).

Per quanto l’idea risulti intrigante, a ogni modo, è la stessa società sviluppatrice a mettere in guardia, nelle FAQ , da problemi collaterali probabilmente connaturati alla peculiare natura “sottrattiva” del font coi buchi: la leggibilità su schermo può non essere proprio il massimo tanto che viene consigliato di non andare oltre le dimensioni di 9 e 10 pixel per evitare problemi, o usare l’effetto di rendering ClearType disponibile su sistemi Windows da XP in poi.

O se proprio si vuole rimanere noob e farla ancora più semplice, per ridurre in misura sostanziale (ben oltre il 20%, evidentemente) l’inchiostro sprecato nelle stampe, tanto vale fare come consigliano su Slashdot e stampare in modalità bozza o in scala di grigi . Con buona pace del font olandese coi buchi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco Marcoaldi scrive:
    Avete visto mai BRAZIL o 1984 ?
    Ancora c'è qualcuno che insiste a dire che sono paranoico se AFFERMO che la società odierna e tutte le leggi che la regolamenta si sta indirizzando verso gli stessi regimi che i 2 film (e romanzo) davano per ipotetici ?Ripeto : c'è qualcuno che sostiene il contrario dopo un caso simile ?
    • korova scrive:
      Re: Avete visto mai BRAZIL o 1984 ?
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Ancora c'è qualcuno che insiste a dire che sono
      paranoico se AFFERMO che la società odierna e
      tutte le leggi che la regolamenta si sta
      indirizzando verso gli stessi regimi che i 2 film
      (e romanzo) davano per ipotetici
      ?

      Ripeto : c'è qualcuno che sostiene il contrario
      dopo un caso simile
      ?Hai ragione da vendere!!!(amiga)(ghost) ;) ;) :o :o(idea)(nolove)(nolove) :-o :-o(cylon)(cylon)
      • la mia opinione scrive:
        Re: Avete visto mai BRAZIL o 1984 ?
        Difendere la libertà di espressione e di opinione è giusto, anche quando questo lede la sensibilità di molti?Forse si, se tutto sommato è meglio uno stato libero con molti eccessi che uno censore, ma pensiamoci, come si fa a dare delle regole valide per tutti?Ti faccio un esempio. Io credo che tu "korova" sia libero di usare un avatar che per chi crede in Gesù può risultare blasfemo ed offensivo. Però prova ad immaginare di essere nero e che qualcuno ridicolizzasse un'immagine di una persona del passato che ha fatto molto contro l'apartheid come Mandela, non ti sentiresti ferito? E non penseresti a quella persona come ad un razzista? Tutti vogliamo la libertà in tutti i sensi ma forse a volte non siamo capaci di gestirla. Forse alcune regole servono a mantenerci entro dei limiti oltre i quali siamo più bestie e meno umani.
    • Stein Franken scrive:
      Re: Avete visto mai BRAZIL o 1984 ?
      Tristissimo... quando succederà veramente, saremo proprio nei guai!Per ora stanno iniziando a cascare i paesi bigotti, poi toccherà a quelli mal gestiti, e forse poi a quelli che una volta si potevano reputare "sani".
      • Homer S. scrive:
        Re: Avete visto mai BRAZIL o 1984 ?
        Quindi quelli bigotti E malgestiti come sono messi?Ad esempio quello che inizia per It...
        • quoto scrive:
          Re: Avete visto mai BRAZIL o 1984 ?
          - Scritto da: Homer S.
          Quindi quelli bigotti E malgestiti come sono
          messi?
          Ad esempio quello che inizia per It...Diciamo che la puzza che hai iniziato a sentire sotto al naso... non è colpa della fognatura che è esplosa dopo le piogge torrenziali
    • v1doc scrive:
      Re: Avete visto mai BRAZIL o 1984 ?
      concordo pienamente :-(
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Che assurdità
    Spero che quella persona avrà la giustizia che si merita. E anche una bella rivincita!
Chiudi i commenti