In Turchia la censura è ufficiale

Approvata una legge che pone i media in mano ai pochi già padroni dell'informazione turca. Chi vuole aprire un sito dovrà chiedere l'autorizzazione e spedire copia dei contenuti agli uffici governativi. UE sempre più lontana


Roma – Obtorto collo, il presidente turco Ahmet Necdet Sezer ha dovuto porre la propria firma sotto una legge che è divenuta così ufficiale, una normativa che allontana il suo paese dall’Europa e che pone una cappa di censura e di controllo su internet e i media. Sezer aveva già posto il veto su una normativa del tutto simile ma ora, con la sua seconda riproposizione, non ha il potere per fermarla e ha solo potuto trasmetterla alla Corte Costituzionale per una revisione.

Con la promulgazione, la Turchia si dota di una normativa che pone nelle mani dei pochi grandi gruppi che già controllano i media un potere nuovo, quello di poter esplicitamente affermare la proprietà dei mezzi di comunicazione. Fino ad oggi, infatti, era stato necessario per queste entità ricorrere ad una serie di “società prestanome” che allontanassero i rischi di guai giudiziari dovuti alla creazione di oligopoli nel mondo della stampa e dell’informazione. Ora non c’è più bisogno del giochino delle tre carte e le cose possono essere dichiarate ufficialmente.

La normativa prevede che siano messe fuorilegge le notizie “che raccontano bugie” e rende un reato promuovere il “pessimismo” o la “disperazione” (bugie, appunto). Il tutto con una vaghezza che non può garantire alcuna certezza del diritto.

La nuova legge ne “approfitta” anche per rendere illegale qualsiasi genere di trasmissione in curdo. La liceità di media curdi è tra i requisiti che l’Unione Europea ha sottoposto alla Turchia tra quelli a cui il paese dovrà adattarsi se intende entrare nella UE.

Ma non è solo questo. Con una mossa che ricorda, ma solo in parte, la legge sull’editoria italiana, la nuova normativa turca di fatto pone internet nello stesso regime di controllo già previsto per la stampa. In pratica tutte le attività online sono ora sotto il controllo della Commissione Radio e Televisione.

Questo significa che l’apertura di un sito da parte di un cittadino turco si trasforma nella necessità di richiedere l’autorizzazione esplicita delle autorità governative. Non solo, tutti i materiali pubblicati dovranno essere trasmessi per conoscenza alle medesime autorità di controllo. Qualsiasi giudice in questo quadro può chiedere a qualunque sito internet di presentare alle autorità di controllo anche ogni singolo aggiornamento alle proprie pagine.

Qualsiasi reato di informazione online viene equiparato ad un reato sulla stampa, con conseguenze naturalmente pesantissime sulla libertà della rete. La legge prevede condanne che possono arrivare quasi a 200mila euro.

Il governo e la maggioranza parlamentare appoggiano la normativa, apparentemente incuranti delle conseguenze che è destinata ad avere non solo all’interno ma anche in merito ai rapporti internazionali, in primis quelli con la UE. Il ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni Oktay Vural ha dichiarato che la legge non rappresenta alcuna restrizione e che quanto accade in internet non può uscire dalla legge. “Vediamo che succede – ha dichiarato alla BBC – non credo che questo avrà impatti su internet. Credo che il tempo mostrerà la verità”.

Contro la legge, invece, oltre al presidente Sezer vi è quella parte dell’opinione pubblica che con difficoltà trova le energie per dire la propria contro questa normativa. Tra di loro gli operatori internet, i provider ma anche le associazioni di utenti, che hanno da tempo denunciato inutilmente il gravissimo impatto della legge sullo sviluppo della rete nonché sulla libertà del suo utilizzo. Tutti sperano che la Corte Costituzionale bocci la legge ma è un processo lungo, che potrebbe durare un anno, durante il quale la nuova normativa sarà efficace a tutti gli effetti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ecco la mia idea... (Linux XP)
    potrebbero fare una versione unica e definitiva che riunisce la parte migliore di tutte le versioni linux esistenti al mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco la mia idea... (Linux XP)
      - Scritto da: Riccardo
      potrebbero fare una versione unica e
      definitiva che riunisce la parte migliore di
      tutte le versioni linux esistenti al mondo.Appunto, la stanno facendo. SuSe e Caldera, il meglio del meglio. Mancherebbe solo la Debian per rendere perfetto il tutto...
  • Anonimo scrive:
    Non l'avete ancora capito???
    adesso gli smanettari linuxari peracottari si mettono insieme così falliscono a quatto alla volta!!!uah uah uah
    • Anonimo scrive:
      Re: Non l'avete ancora capito???
      Acc, ma dove trovi tutto questo spirito? :D++troll
    • Anonimo scrive:
      Re: Non l'avete ancora capito???
      - Scritto da: punkman
      adesso gli smanettari linuxari peracottari
      si mettono insieme così falliscono a quatto
      alla volta!!!
      uah uah uahBeata gioventu'.... ignorante ....Se sai leggere ...Leggiti "il disagio tecnologico"di Alan Cooper (il papa' di visual basic)ex programmatore M$Ne scoprirai delle belle ....ad es. come un baco su NT abbia costretto una modernissima nave da guerra Americana(dotata di missili cruise) ad essere rimorchiata in porto come un qualsiasi peschereccio in panne ...."l'unica buona notizia e' che non si trovava in zona di guerra" al momento del blue screen of deathbye byePino Pallino
  • Anonimo scrive:
    Stallman ha ragione!!!
    ...e voi siete TUTTI dei trozzoloni decerebrati
    • Anonimo scrive:
      Re: Stallman ha ragione!!!
      - Scritto da: Richard
      ...e voi siete TUTTI dei trozzoloni
      decerebratiTranne te, intendevi dire?Ma cosa intendevi? Spiegati!
      • Anonimo scrive:
        Re: Stallman ha ragione!!!
        - Scritto da: Maik


        - Scritto da: Richard

        ...e voi siete TUTTI dei trozzoloni

        decerebrati

        Tranne te, intendevi dire?

        Ma cosa intendevi? Spiegati!Non lo so, ho gettato un sasso nello stagno sperando che qualche simpatico trozzolone abboccasse..(cmq w Stallman, w la Slack, w WinME)ciao ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Stallman ha ragione!!!


          Ma cosa intendevi? Spiegati!
          Non lo so, ho gettato un sasso nello stagno
          sperando che qualche simpatico trozzolone
          abboccasse..(cmq w Stallman, w la Slack, w
          WinME)
          ciao ciaoAllora forse Just ok ti ho deluso. Devo trolleggiare?1. Slack è vecchia. Mandrake è meglio. Mandrake ha rpmdrake, Slack usa ancora i tar.gz. Bleah. Debian poi è fuori gioco completamente: i .deb non si trovano da nessuna parte e dselect è bruttissimo, non ha nemmeno delle iconcine a modo. Doppio bleah2. WinMe è bellissimo. Convincetevi, Linux è obsoleto (lo ha detto anche un tipo che si chiama Tanenbaum, che non so chi sia, ma fa' fico citarlo).3. Chi è Stallman?
          • Anonimo scrive:
            Re: Stallman ha ragione!!!
            il fatto è che la slack non si adatta a tuttiè roba riservata a gente durama se preferisci accontentarti di un'MDK qualunque....(in ogni caso mi tengo WinME-la Duna targata M$)
          • Anonimo scrive:
            Re: Stallman ha ragione!!!
            - Scritto da: Richard
            il fatto è che la slack non si adatta a tutti
            è roba riservata a gente dura
            ma se preferisci accontentarti di un'MDK
            qualunque....
            (in ogni caso mi tengo WinME-la Duna targata
            M$)Hey! Ma stavo scherzando! Apprezzo molto la Slack, anche se continuo ad usare Debian. Stavo solo giocando a trolleggiare ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Stallman ha ragione!!!
            - Scritto da: Richard
            il fatto è che la slack non si adatta a tutti
            è roba riservata a gente duraMa quale gente dura, ci sono dentro sempre le stesse 4 cose...!
          • Anonimo scrive:
            Re: Stallman ha ragione!!!
            - Scritto da: Pogoboy

            - Scritto da: Richard


            il fatto è che la slack non si adatta a
            tutti

            è roba riservata a gente dura

            Ma quale gente dura, ci sono dentro sempre
            le stesse 4 cose...!Toh... un boccalone che ha abboccato a questo flame demenziale!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Stallman ha ragione!!!
            Demenziale lo vai a dire a qualcun'altro per piacere Non sei degno di usare WinME
          • Anonimo scrive:
            Re: Stallman ha ragione!!!
            - Scritto da: gsam
            Demenziale lo vai a dire a qualcun'altro per
            piacere
            Non sei degno di usare WinMEe tu non sei degno di usare un gameboye demenziale lo dico fin quando mi va visto che questo flame DEMENZIALE l'ho iniziato IO sparando la prima cazzata.SGRUNT
          • Anonimo scrive:
            Re: Stallman ha ragione!!!
            - Scritto da: PogoboyA BOCCALONE!!!!ahhahaha sfigaboy colpisce ancora...mamma che lol
          • Anonimo scrive:
            Re: Stallman ha ragione!!!
            Ecco un altro utente Mandrake.
  • Anonimo scrive:
    Dove si doveva ridere?
    Insomma, un lungo thread per assicurarci che, da esperti programmatori, avevate da ridere a crepapelle sulla brutture della programmazione di Linux. Ma nessuno che sia riuscito a fare un esempio a numero. Eppure, i sorgenti sono disponibili per tutti. Più di così che dovevamo fare? mmmmm... Siete un po' a corto di cartucce?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove si doveva ridere?
      - Scritto da: hyperm
      programmazione di Linux. Ma nessuno che sia
      riuscito a fare un esempio a numero. Eppure,Infatti non c'e' nulla da ridere. Quando la VM di linux si faceva i cazzi suoi e il kernel crepava miseramente appena partivano 4 processi in croce, sicuramente non stavo ridendo: stavo riformattando. I sorgenti non servono a niente se non sai dove mettere le mani =)
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove si doveva ridere?

        Infatti non c'e' nulla da ridere. Quando la
        VM di linux si faceva i cazzi suoi e il
        kernel crepava miseramente appena partivano
        4 processi in croce, sicuramente non stavo
        ridendo: stavo riformattando. e stavi reinstallando Win98? Buon pro, nel mondo c'è spazio per tutti i gusti ;-)Io uso Linux, e non ho 4 processi in esecuzione. Se ti mando l'output di ps -aux ti prende male. L'ultimo Linux che ho installato per lavoro è stato acceso 1 mese giorno e notte, e se l'abbiamo dovuto spegnere è stato perchè aveva il disco pieno, non certo per uno schermo blu o un "E' necessario riavviare la macchina per rendere operativi i cambiamenti".
        I sorgenti non servono a niente se non sai
        dove mettere le mani =)Sui sorgenti, sinceramente, ad un certo livello DEVI saperci mettere le mani, altrimenti, come dici tu, è come non averli i sorgenti. Non ti dico che il mio lavoro sia quotidianamente modificare i sorgenti del kernel e dei programmi, ma mi è capitato (non per divertimento, ma per esigenze di lavoro: ho scritto una patch per Postfix per aggiungere un hook non previsto dall'autore. Con Microsoft Exchange mi sarei attaccato).Comunque sono daccordo con te. Non sai mettere le mani su uno Unix e in particolar modo sui sorgenti di kernel e applicazioni? Non ci provare, usa Windows e vivi felice :) Sia detto, sinceramente, senza ironia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dove si doveva ridere?
          Non sono affatto d'accordo.IMO è importante avere la libertà di farlo anche se non si hanno le capacità. Non a fini pratici, d'accordissimo, ma anche solamente come garanzia che altri lo fanno.Rigorosamente IMHO ovviamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove si doveva ridere?
            - Scritto da: gsam
            Non sono affatto d'accordo.
            IMO è importante avere la libertà di farlo
            anche se non si hanno le capacità. ci siamo fraintesi.non dicevo che chi non è capace non deve avere la possibilità di farlo.intendevo dire che di per se' serve a poco avere il sorgenti,se non si sanno usarli:il solo fatto di averli non da', di per se',molto potere in più; è richiesta anche un minimo di competenza. Anche IMHO è importante GARANTIRE la libertà, anche a chi non ha le capacità.Poi,sul lato pratico,questa libertà potrebbe risultare poco utile :)
            Non a fini pratici, d'accordissimo, ma anche
            solamente come garanzia che altri lo fanno.
            Rigorosamente IMHO ovviamente.hai ragione. IMHO,ovviamente,anche per me :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Dove si doveva ridere?
          - Scritto da: Just ok
          e stavi reinstallando Win98? Buon pro, nel
          mondo c'è spazio per tutti i gusti ;-)Windows lo lascio volentieri a chi usa Mandrake.
          Io uso Linux, e non ho 4 processi in
          esecuzione. Se ti mando l'output di ps -aux
          ti prende male.Perche' ora usi la versione che funziona, non quella che si inchiodava stecchita appena andavi in swap con qualsiasi cosa.
          spegnere è stato perchè aveva il disco
          pieno, non certo per uno schermo blu o unIl mio e' acceso da 450 giorni-e-qualcosa.
          Sui sorgenti, sinceramente, ad un certo
          livello DEVI saperci mettere le mani,Solo se necessario, non per applicare a mano i patch che dopo 300 release non sono ancora nel tree ufficiale a causa di qualche scazzo fra qualche sviluppatore piu' o meno rompipalle.
          (non per divertimento, ma per esigenze di
          lavoro: ho scritto una patch per Postfix per
          aggiungere un hook non previsto dall'autore.
          Con Microsoft Exchange mi sarei attaccato).Io in teoria avrei dovuto riscrivere un paio di installer per farli funzionare come si deve, ma dato che questo non e' il mio lavoro e neanche mi interessa faccio prima a usare un pezzo di unix che funziona come si deve.
          Comunque sono daccordo con te. Non sai
          mettere le mani su uno Unix e in particolar
          modo sui sorgenti di kernel e applicazioni?E' sufficiente dire che non posso perdere ore per sistemare i casini che qualcun altro non ha voglia di sistemare, siano essi pezzi di kernel o altro.
          Non ci provare, usa Windows e vivi felice :)Quello neanche si accende...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove si doveva ridere?
      - Scritto da: hyperm
      Insomma, un lungo thread per assicurarci
      che, da esperti programmatori, avevate da
      ridere a crepapelle sulla brutture della
      programmazione di Linux. Ma nessuno che sia
      riuscito a fare un esempio a numero. Eppure,
      i sorgenti sono disponibili per tutti. Più
      di così che dovevamo fare? mmmmm... Siete un
      po' a corto di cartucce?si ride eccome, metti su una distro qualunque e vedi un pò a che punto stanno questi programmatori del terzo millennio...Se ci devi lavorare però, ti viene da piangere
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove si doveva ridere?
        - Scritto da: programmatore
        si ride eccome, metti su una distro
        qualunque e vedi un pò a che punto stanno
        questi programmatori del terzo millennio...
        Se ci devi lavorare però, ti viene da
        piangereEsempi, per favore!Queste restano accuse generiche.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dove si doveva ridere?
          - Scritto da: Radioactive Man
          - Scritto da: programmatore

          si ride eccome, metti su una distro

          qualunque e vedi un pò a che punto stanno

          questi programmatori del terzo
          millennio...

          Se ci devi lavorare però, ti viene da

          piangere

          Esempi, per favore!
          Queste restano accuse generiche.Ah sìì???allora parliamo di quella perla del VCN!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove si doveva ridere?
            - Scritto da: programmatore
            Ah sìì???
            allora parliamo di quella perla del VCN!!Appunto! Parlane però!!! Sono tutto orecchie.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove si doveva ridere?
            - Scritto da: Radioactive Man
            - Scritto da: programmatore

            Ah sìì???

            allora parliamo di quella perla del VCN!!

            Appunto! Parlane però!!! Sono tutto
            orecchie. Se solo sapessi cos'è ne parlereieppoi mica sono un programmatore!
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove si doveva ridere?
            - Scritto da: exprogrammatore
            Se solo sapessi cos'è ne parlerei
            eppoi mica sono un programmatore!Neppure io lo sono, o meglio lo sono da poco e nel campo sono inesperto. Però se qualcuno mi dice che una cosa fa schifo, vorrei conoscerne il motivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove si doveva ridere?
      Ah ah ah! Vedo che anche qui è nato un thread e nessuno che abbia il coraggio di fare esempi concreti: solo accuse generiche. Ma che approssimativi, che demagoghi che siete... "Linux fa' schifo", "Linux è programmato male", ma poi non siete in grado di citare un solo programma. E se mai lo farete, citerete probabilmente qualche utility superflua di KDE o Gnome: voglio vedere se trovate errori progettulai o brutture nei comandi standard, nella libc, nelle librerie di sistema.Dai, ammettete che se vi sembra che Linux sia ingestibile e inusabile, non dipende da lui: siete voi troppo windozzari (in se' non c'è niente di male: ma lasciate alla gente seria i programmi seri e non gonfitatevi troppo il petto rischiando di fare -come adesso- delle figure cacine).
  • Anonimo scrive:
    troppo tardi?
    La mia prima reazione a questa notizia è stata: "Finalmente qualcosa per fare concorrenza a Redhat!"Ma ho cambiato idea.Fondamentalmente, c'è già una distribuzione standard. Si chiama Redhat. Che piaccia o no, Redhat è uno standard di fatto nei più importanti mercati workstation e server. Mandrake ed altre famose distribuzioni sono già basate su essa. Perfino il sistema di packaging di Debian è vagamente basato sul famoso e stabile sistema RPM, inventato da Redhat.Sono completamente a favore della concorrenza, ma mi sembra che questo particolare problema sia già stato affrontato.
    • Anonimo scrive:
      Re: troppo tardi?
      - Scritto da: standard?[...] Perfino il sistema di
      packaging di Debian è vagamente basato sul
      famoso e stabile sistema RPM, inventato da
      Redhat.[...]deb con rpm non ha prorio niente a che vedererpm e' vecchio come strutturazione e scomodo da uasredeb e' l'evoluzione della specie di qualche Kgenerazione
    • Anonimo scrive:
      Re: troppo tardi?
      - Scritto da: standard?
      Perfino il sistema di
      packaging di Debian è vagamente basato sul
      famoso e stabile sistema RPM, inventato da
      Redhat.c'e' gente che si rivoltera' sulla sedia a sentire una affermazione del genere...studia... poi ripassa... e poi torna a postare
    • Anonimo scrive:
      Re: troppo tardi?
      - Scritto da: standard?
      Perfino il sistema di
      packaging di Debian è vagamente basato sul
      famoso e stabile sistema RPM, inventato da
      Redhat.COSA????? Io uso RH ma non puoi dire queste castronerie, anzi visto che siamo in tema diciamo che la RH ancora non si e' degnata di fare un gestore pacchetti apt-like (pure la mandrakkia c'e' arrivata con urpmi).
    • Anonimo scrive:
      mentitore o distratto?
      - Scritto da: standard?
      già basate su essa. Perfino il sistema di
      packaging di Debian è vagamente basato sul
      famoso e stabile sistema RPM, inventato da
      Redhat.così "vagamente" che non è vero.Ma.. documentarsi prima di dire falsità non è più d'uso su questo pianeta?
      • Anonimo scrive:
        Re: mentitore o distratto?
        - Scritto da: zap
        Ma.. documentarsi prima di dire falsità non
        è più d'uso su questo pianeta?No, basta sentire le scemenze che si dicono su W2K, le liberta' della GPL e i "furti" di software.
        • Anonimo scrive:
          Re: mentitore o distratto?
          - Scritto da: Pogoboy
          - Scritto da: zap


          Ma.. documentarsi prima di dire falsità
          non

          è più d'uso su questo pianeta?

          No, basta sentire le scemenze che si dicono
          su W2K, le liberta' della GPL e i "furti" di
          software.Questa tua autocritica e' inaspettata, e' proprio vero, anche nel marmo ci sono neuroni.
          • Anonimo scrive:
            Re: mentitore o distratto?
            - Scritto da: ll
            Questa tua autocritica e' inaspettata, e'
            proprio vero, anche nel marmo ci sono
            neuroni.Se ci sono negli utonti Linux (ne e' dimostrazione il fatto che respirino) vuol dire che sono proprio dappertutto. Se vuoi te ne presto un paio cosi' ti togli Mandrake dall'HD.
          • Anonimo scrive:
            Re: mentitore o distratto?
            - Scritto da: Pogoboy
            - Scritto da: ll


            Questa tua autocritica e' inaspettata, e'

            proprio vero, anche nel marmo ci sono

            neuroni.

            Se ci sono negli utonti Linux (ne e'
            dimostrazione il fatto che respirino) vuol
            dire che sono proprio dappertutto. Se vuoi
            te ne presto un paio cosi' ti togli Mandrake
            dall'HD.Scadente .... deludi sempre di piu', anche come troll
        • Anonimo scrive:
          Re: mentitore o distratto?
          - Scritto da: Pogoboy
          - Scritto da: zap


          Ma.. documentarsi prima di dire falsità
          non

          è più d'uso su questo pianeta?

          No,ok. adesso capisco perché hai risposto a qusto mio messaggio
    • Anonimo scrive:
      Re: troppo tardi?
      ma hai una vaga idea della differenza che c'è tra il sistema di pacchetti della debian e quello "stile" redhat???? hai mai usato sul serio una distro debian???? non vorrai mica mettere a confronto la stabilità e la coerenza dei pacchetti debian con la redhat???? no...
      già basate su essa. Perfino il sistema di
      packaging di Debian è vagamente basato sul
      famoso e stabile sistema RPM, inventato da
      Redhat.
  • Anonimo scrive:
    wow
    Wow, chi avrebbe mai pensato che l'open source avrebbe creato frammentazione?
    • Anonimo scrive:
      Re: wow
      - Scritto da: Wow
      Wow, chi avrebbe mai pensato che l'open
      source avrebbe creato frammentazione?L'Open Source non crea di per se frammentazione (vedi apache, mozilla, jboss, lo sviluppo del kernel linux e tanti altri progetti), ma il modo in cui viene gestito e usato.
      • Anonimo scrive:
        Re: wow
        - Scritto da: PREDATOR
        lo sviluppo del kernel linux e tanti altri
        progetti), ma il modo in cui viene gestito e
        usato.Infatti prendi 10 distro e l'unica cosa patchata alla nausea e' il kernel.
        • Anonimo scrive:
          Re: wow
          - Scritto da: Pogoboy
          - Scritto da: PREDATOR


          lo sviluppo del kernel linux e tanti altri

          progetti), ma il modo in cui viene
          gestito e

          usato.

          Infatti prendi 10 distro e l'unica cosa
          patchata alla nausea e' il kernel.Cercasi patchatore di pogoboy, si cerca soluzione al bug da chiodo fisso.
          • Anonimo scrive:
            Re: wow
            - Scritto da: hh
            Cercasi patchatore di pogoboy, si cerca
            soluzione al bug da chiodo fisso.Eccone un altro che con Linux ci gioca nella sua cameretta.
  • Anonimo scrive:
    [OT]Noto che i troll...
    ...diventano sempre piu' stupidi e presuntuosi.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT]Noto che i troll...
      - Scritto da: PREDATOR
      ...diventano sempre piu' stupidi e
      presuntuosi.Ho notato, forse si sono rincoglioniti a forza di ascoltare le frescacce di Stallman e dei suoi scagnozzi.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]Noto che i troll...
        - Scritto da: Pogoboy
        - Scritto da: PREDATOR

        ...diventano sempre piu' stupidi e

        presuntuosi.

        Ho notato, forse si sono rincoglioniti a
        forza di ascoltare le frescacce di Stallman
        e dei suoi scagnozzi.infatti. Sono quelli che si sono rincoglioniti a forza di tentare di denigrarli su suggerimento dei win-maniac e dei loro complici
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT]Noto che i troll...
          - Scritto da: zap
          infatti. Sono quelli che si sono
          rincoglioniti a forza di tentare di
          denigrarli su suggerimento dei win-maniac e
          dei loro compliciEcco ZAP paladino del software libero che si esprime con il consueto vocabolario di insinuazioni e accuse =)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT]Noto che i troll...
      - Scritto da: PREDATOR
      ...diventano sempre piu' stupidi e
      presuntuosi.CE L'HAI CON ME???TU NON SAI NULLA E NON SEI NESSUNONON PUOI NEMMENO PENSARE DI PARAGONARTI A MESPARISCI LAMERcat PREDATOR
      /dev/null
  • Anonimo scrive:
    Brutto pero... debian rulez.
    Purtroppo UnitedLinux pur distribuendo le sorgenti di tutto non darà i binari gratis. E, cosa ancora peggiore, fara' pagare una licenza "per seat" aka micro$oft... Questo lo possono fare solo per il codice non-GPL, quindi in teoria uno potrà copiare tutto tranne il codice non GPL, ma questo è piuttosto uno schifo e Stallman si è già lamentato... (http://www.linuxandmain.com/modules.php?name=News&file=article&sid=83).Perfortuna che c'è Debian che resiste... e, per come è strutturata, di sicuro non muore per mancanza di fondi... Mah, vedremo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Brutto pero... debian rulez.
      - Scritto da: CmdrTraco
      Purtroppo UnitedLinux pur distribuendo le
      sorgenti di tutto non darà i binari gratis.E allora?
      E, cosa ancora peggiore, fara' pagare una
      licenza "per seat" aka micro$oft... Questo
      lo possono fare solo per il codice non-GPL,Buon per loro. E allora?
      quindi in teoria uno potrà copiare tutto
      tranne il codice non GPL, ma questo è
      piuttosto uno schifo e Stallman si è già
      lamentato...Perche' uno schifo? Devono regalare tutto a Stallman? Saranno affari loro?
      (http://www.linuxandmain.com/modules.php?name
      Perfortuna che c'è Debian che resiste... e,Infatti, fra una release e l'altra c'e' anche il tempo per fare figli e vederli prendere una laurea.
      per come è strutturata, di sicuro non muore
      per mancanza di fondi... Mah, vedremo...Cosa, Stallman che si fa i cazzi suoi per una volta? :o)
      • Anonimo scrive:
        Re: Brutto pero... debian rulez.
        Regalare tutto a Stallman? :DCerto che certe volte avete una fantasia non da poco :DDebian cura le sue release, non inserisce certo cazzate del tipo snapshot di sviluppo tanto per fare un +0.1 alla release.Anche Slack usa la stessa filosofia. Guarda caso sono le più stabili.
        • Anonimo scrive:
          Re: Brutto pero... debian rulez.
          - Scritto da: gsam
          Regalare tutto a Stallman? :D
          Certo che certe volte avete una fantasia non
          da poco :DMagari cosi' e' contento, altrimenti non si capisce che cosa si lamenta a fare. Prima dice che il software GPL si puo' vendere, poi si lamenta. Boh =)
          Debian cura le sue release, non inserisce
          certo cazzate del tipo snapshot di sviluppo
          tanto per fare un +0.1 alla release.Certo che le cura. Se continua a curarle ancora un po' arrivano alla pensione. Il fatto che le altre distribuzioni siano sciatte e poco curate e' una magra giustificazione.
          Anche Slack usa la stessa filosofia. Guarda
          caso sono le più stabili.Visto il panorama delle distribuzioni linux non mi pare un traguardo cosi' irraggiungibile...
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutto pero... debian rulez.
            Eppure è un decennio che Microsoft non ce la fa =pLe altre distro sono tutto tranne che sciatte.Piccola nota: si fa presto a parlare, ma a me pare che tra un windows e un'altro passi più o meno lo stesso tempo che tra una debian e un'altra.La differenza è che Debian funziona e Windows no =)
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutto pero... debian rulez.
            - Scritto da: gsam
            Le altre distro sono tutto tranne che
            sciatte.Una distro dove non c'e' quello che serve, che ha solo roba vecchia, con l'installer pieno di bug e che non riesce a fare il suo mestiere senza che ci sia un cristiano a guardarlo, e per cui escono 300 mega di patch il giorno dopo la release, e' sciatta.
            Piccola nota: si fa presto a parlare, ma a
            me pare che tra un windows e un'altro passi
            più o meno lo stesso tempo che tra una
            debian e un'altra.Tanto peggio per chi li usa.
            La differenza è che Debian funziona e
            Windows no =)Vorrei ben vedere che non funzionasse, visti i secoli per tirare fuori uno straccio di release...
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutto pero... debian rulez.
            Beh questione di priorità, a me dell'installer non frega nulla.Per le patch poi non ho capito. La stable ne ha veramente poche, Woody ne ha tante, ma Woody deve essere ancora rilasciata, mi piace il fatto che ci mettano tanto proprio perchè mirano alla qualità (che c'è...).Tra l'altro Potato è alla 6a release quindi...Cmq non capisco queste lamentele sulle release, il computer lo uso per avere un "servizio" se un software del 1952 mi permette di avere ciò che mi serve per me è uguale. Tra l'altro avere le ultime versioni di un software ha pro e contro, bisogna vedere entrambe le facce della medaglia. E' una questione di gusti.Per curiosità che os/distro/*nix usi?Mi sembri un tipo da scratch o da Sorcerer e cose simili :DSono curioso sul serio =p
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutto pero... debian rulez.
            - Scritto da: gsam
            Beh questione di priorità, a me
            dell'installer non frega nulla.No. Finche' non devi installare 40 macchine o dare in mano a un cristiano un CD di installazione che non richieda una laurea per configurare tutti i servizi a mano o con i bottoni "vorrei-essere-windows-ma-non-posso". In RH7.2 ho visto che hanno messo un bel comando "service", ovviamente ispirato a "net start" di W2K. Questo e' squallido.
            Per le patch poi non ho capito. La stable ne
            ha veramente poche, Woody ne ha tante, maNella stable c'e' roba vecchia. A me la roba vecchia non serve: serve quella nuova perche' quella vecchia non fa quello che mi serve.
            Woody deve essere ancora rilasciata, miCon comodo...
            piace il fatto che ci mettano tanto proprio
            perchè mirano alla qualità (che c'è...).Ci sara' sicuramente, ma basta vedere l'installer per capire che non e' una cosa che riesce ad andare su da sola senza un cristiano che la tenga per mano e prema tutti i bottoncini. Magari nella woody e' tutto diverso, ma finche' non esce una release non spreco neanche un minuto a guardare un'altra distribuzione - anche perche' ormai la parola "distribuzione" mi da' la nausea.
            Tra l'altro Potato è alla 6a release
            quindi...Quindi anche facendo 2 anni di test i bug c'erano comunque, tanto vale fare una release in tempi piu' umani senza sbattere via un mese per decidere se le icone di KDE sono abbastanza free oppure no.
            "servizio" se un software del 1952 mi
            permette di avere ciò che mi serve per me è
            uguale. Se invece non te lo permette, e' diverso.
            Per curiosità che os/distro/*nix usi?Ovviamente powered by *BSD, dove le release sono release e ci va dentro quello che dico io, non il marketing di qualche scialba distribuzione =)Ma qui la storia si fa lunga.
            Mi sembri un tipo da scratch o da Sorcerer e
            cose simili :Dma che roba e' :o)
      • Anonimo scrive:
        Re: Brutto pero... debian rulez.
        - Scritto da: Pogoboy
        - Scritto da: CmdrTraco


        Purtroppo UnitedLinux pur distribuendo le

        sorgenti di tutto non darà i binari
        gratis.

        E allora?non hai fantasia sufficiente?significa che non sarà più possibilie scaricarsi i binari e installare la distro senza ricompilare o riassemblare tutto, ammesso che sia possibileSignifica che questa distro non godrebbe della stessa diffusione delle altre

        E, cosa ancora peggiore, fara' pagare una

        licenza "per seat" aka micro$oft... Questo

        lo possono fare solo per il codice
        non-GPL,

        Buon per loro. E allora?dimostri ancora poca fantasia: evidentemente sei un cliente di una qualche distro Linux scontento di non dover pagare "per seat" come quasi sempre avvenuto.
        (http://www.linuxandmain.com/modules.php?name

        Perfortuna che c'è Debian che resiste...
        e,

        Infatti, fra una release e l'altra c'e'
        anche il tempo per fare figli e vederli
        prendere una laurea.nonostante questo si tratta di un baluardo importante, che ti piaccia o no. E' una garanzia di libertà.
        • Anonimo scrive:
          Re: Brutto pero... debian rulez.
          - Scritto da: zap
          significa che non sarà più possibilie
          scaricarsi i binari e installare la distro
          senza ricompilare o riassemblare tutto,
          ammesso che sia possibileE che te ne frega: usa un'altra distro.
          Significa che questa distro non godrebbe
          della stessa diffusione delle altreE che te ne importa: sara' un altro fallimento commerciale sulle spalle del software libero insieme ad Eazel e Progeny.
          dimostri ancora poca fantasia: evidentemente
          sei un cliente di una qualche distro Linux
          scontento di non dover pagare "per seat"
          come quasi sempre avvenuto."Cliente Linux" sarai tu. Buona parte delle distro non vale neanche i 5 euro della rivista, dato che devi scaricare 250 mega di patch per renderle leggermente meno instabili (vedi RH).
          nonostante questo si tratta di un baluardo
          importante, che ti piaccia o no. E' una
          garanzia di libertà.Liberta' di che? Non basta solo la licenza ora, ci vuole anche il baluardo? Siete una forza :o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutto pero... debian rulez.
            - Scritto da: Pogoboy
            - Scritto da: zap


            dimostri ancora poca fantasia:
            evidentemente

            sei un cliente di una qualche distro Linux

            scontento di non dover pagare "per seat"

            come quasi sempre avvenuto.

            "Cliente Linux" sarai tu. Buona parte delle
            distro non vale neanche i 5 euro della
            rivista, dato che devi scaricare 250 mega di
            patch per renderle leggermente meno
            instabili (vedi RH). 250 Mega di patch? Per renderla meno instabile? Ma almeno, l'hai mai vista da vicino!
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutto pero... debian rulez.
            - Scritto da: Simplex
            250 Mega di patch? Per renderla meno
            instabile?
            Ma almeno, l'hai mai vista da vicino!Ti dico solo una parola: ANACONDA. Se sai di che parlo, hai la mia solidarieta'. Altrimenti tanto meglio per te.RH 7.2$ du566747 ./SRPMS21009 ./athlon465398 ./i3861 ./i48620913 ./i58649113 ./i6867241 ./images/i3867242 ./images82113 ./noarch1212537 .RH 7.3 (uscita ieri)84853 ./SRPMS24769 ./athlon72779 ./i3861 ./i48612585 ./i58649865 ./i6861 ./noarch244854 .Fai 2 conti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutto pero... debian rulez.
            - Scritto da: Pogoboy
            - Scritto da: Simplex


            250 Mega di patch? Per renderla meno

            instabile?

            Ma almeno, l'hai mai vista da vicino!

            Ti dico solo una parola: ANACONDA. Se sai di
            che parlo, hai la mia solidarieta'.
            Altrimenti tanto meglio per te.

            RH 7.2

            $ du
            566747 ./SRPMS
            21009 ./athlon
            465398 ./i386
            1 ./i486
            20913 ./i586
            49113 ./i686
            7241 ./images/i386
            7242 ./images
            82113 ./noarch
            1212537 .

            RH 7.3 (uscita ieri)

            84853 ./SRPMS
            24769 ./athlon
            72779 ./i386
            1 ./i486
            12585 ./i586
            49865 ./i686
            1 ./noarch
            244854 .

            Fai 2 conti. 2 conti fatti! Non prova proprio niente sulla stabilita' del SO! Altro discorso sono gli applicativi che la RedHat usa.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Brutto pero... debian rulez.
        - Scritto da: Pogoboy
        - Scritto da: CmdrTraco


        Purtroppo UnitedLinux pur distribuendo le

        sorgenti di tutto non darà i binari
        gratis.

        E allora?e allora il tizio ha ragione: viola la GPL

        E, cosa ancora peggiore, fara' pagare una

        licenza "per seat" aka micro$oft... Questo

        lo possono fare solo per il codice
        non-GPL,

        Buon per loro. E allora?e allora... be', il kernel stesso e il 99% dei programmi linux sono sotto GPL. a meno che non riscrivano tutto da zero, violano la gpl

        quindi in teoria uno potrà copiare tutto

        tranne il codice non GPL, ma questo è

        piuttosto uno schifo e Stallman si è già

        lamentato...

        Perche' uno schifo? Devono regalare tutto a
        Stallman? Saranno affari loro?non è questione di copiare né di regalare. il problema vero è quello della disponibilità dei sorgenti e del pagamento "per seat"


        (http://www.linuxandmain.com/modules.php?name

        Perfortuna che c'è Debian che resiste...
        e,

        Infatti, fra una release e l'altra c'e'
        anche il tempo per fare figli e vederli
        prendere una laurea.già, peccato che con apt-get ti aggiorni il sistema automaticamente e tramite qualsiasi mezzo di cui disponi (dai floppy alla fibra ottica)...

        per come è strutturata, di sicuro non
        muore

        per mancanza di fondi... Mah, vedremo...

        Cosa, Stallman che si fa i cazzi suoi per
        una volta? :o)ma guarda che quando sei leader di un movimento farti i cazzi altrui è il tuo mestiere, te l'hanno mai detto? e perché allora bill gates non se li fa anche lui invece di attaccare linux e la gpl ad ogni occasione?ciaogodz
        • Anonimo scrive:
          Re: Brutto pero... debian rulez.
          - Scritto da: godzilla
          e allora il tizio ha ragione: viola la GPLPerche'? Il per-seat si riferisce al software non-GPL. Quello GPL te lo puoi copiare e regalare in giro come al solito.
          e allora... be', il kernel stesso e il 99%
          dei programmi linux sono sotto GPL. a meno
          che non riscrivano tutto da zero, violano la
          gplQuelli infatti li puoi scopiazzare come vuoi. Secondo te sono cosi' cretini da mettersi in quattro a violare la GPL? Dovrebbero ben sapere con quali personaggi hanno a che fare no?
          non è questione di copiare né di regalare.
          il problema vero è quello della
          disponibilità dei sorgenti e del pagamento
          "per seat"C'e' scritto da qualche parte che non ti danno i sorgenti del software GPL? C'e' scritto nella GPL che non puo' stare nello stesso CD insieme a software con altre licenze? C'e' scritto che questi disgraziati non possono scegliere una licenza per-seat per il loro software? :)
          già, peccato che con apt-get ti aggiorni il
          sistema automaticamente e tramite qualsiasi
          mezzo di cui disponi (dai floppy alla fibra
          ottica)...Davvero? Cose mai viste... resto basito di stupore.
          ma guarda che quando sei leader di un
          movimento farti i cazzi altrui è il tuo
          mestiere, te l'hanno mai detto? Si', tutte le volte che devono giustificare Stallman che non si fa i cazzi suoi, a sproposito.
          invece di attaccare linux e la gpl ad ogni
          occasione?Quello e' un simpatico hobby adatto ad ogni sesso, razza, religione e ceto sociale. La GPL (al contrario della LGPL) promette false liberta'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nel settore enterprise...
    Massimo non sarei così pessimista. Microsoft sta facendodelle mosse sbagliate o meglo rischiose ora ti spiego. La settimana scorsa mi ha telefonatola microsoft italia chiedendomi quanti PC e quante licenze abbiamo in azzienda in modo da potermi fare un'offerta. Allora abbiamo 30 PC con licenze microsoft sia per l'SO che per Office. La lora offerta e 5800 Euri il primo anno e i restanti due 8767 euri per poter aggiornare le licenze, il contratto dura 3 anni.Lo stesso giorno mi e arrivata una lettera in cui vengo "minacciato" che se non sottoscrivo quel tipo di abbonamento non ho diritto ad aggiornare il software, ovviamento chi a scritto ciò sapeva il fatto suo ed e difficile interpretarla correttamente. Comunque ora le strade da prendere sono 2 o sottoscrivi l'abbonamento e sambi SO. Abbiamo gia iniziato la sperimentadione di mandrake su due postazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nel settore enterprise...
      Guarda che secondo me non hai capito niente dell'offerta MS, le licenze o le compri o le affitti, quelle già in tuo possesso non te le toglie nessuno. In aggiunta da quest'anno è possibile pagare un canone di abbonamento triennale in modo da ricevere gli aggiornamenti dei prodotti (in pratica se oggi compri OfficeXP per i prossimi tre anni hai diritto ad installare OfficeXP.NET, OfficeXP 2004 e così via). Ti scrivo perchè secondo me hai dato una informazione errata a chi ti ha letto, se poi riesci a rendere produttiva l'azienda con 30 client Mandrake spendendo meno di 15.000 euro in tre anni sono contento per te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nel settore enterprise...
      - Scritto da: LOL
      abbiamo in azzienda in modo da potermi fare
      un'offerta. Allora abbiamo 30 PC con licenzeUn'azzzienda va gestita con attenzzzione!!
      e sambi SO. Abbiamo gia iniziato la
      sperimentadione di mandrake su due
      postazioni.Male: questa e' vivisezzzione! installa qualcosa con meno pupazzzzi.
  • Anonimo scrive:
    eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudella
    dalle risate.dopo aver letto e riso per un ora con i miei colleghi scrivo questo post ringrazianto i 4 dell'oca selvaggia per averci regalato un venerdi di risate a crepapelle.noi lo diciamo da una vita linux anche se come so e inutile serve almeno a noi programmatori per ridere un po.
    • Anonimo scrive:
      Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
      - Scritto da: ridere
      noi lo diciamo da una vita linux anche se
      come so e inutile serve almeno a noi
      programmatori per ridere un poChi ti ha detto che sei un programmatore? Lo zio Guglielmo?
      • Anonimo scrive:
        Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
        - Scritto da: PREDATOR
        - Scritto da: ridere


        noi lo diciamo da una vita linux anche se

        come so e inutile serve almeno a noi

        programmatori per ridere un po

        Chi ti ha detto che sei un programmatore? Lo
        zio Guglielmo?ma come solo un programmatore puo ridere dell'oscenita intrinseca del codice con cui e realizzato linux se tu fossi un programatore rideresti con noi, ma in fondo sei solo uno dei soliti smanettoni buoni solo a usare codice scritto da altri.
        • Anonimo scrive:
          Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
          Mi sa che te e i tuoi colleghi fra un po farete taglio e cucito se pensate che il codice di linux faccia schifo. Soprattutto, paragonato a cosa? All'os che sviluppi tu ? Come si chiama ? Perchè a parte *BSD non penso tu abbia accesso alla sorgente di windows o dei vari *nix commerciali... Dai buffone torna a studiarti il bubblesort che probabilmente è l'algoritmo che useresti per sortare i processi nello scheduler dell'os perfetto fatto da te e dai tuoi 4 colleghi del taglia e cuci (quello vero, con l'uncinetto).
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            Guarda che c'è gente convinta di poter scrivere un so con Visual Basic, ti stupisci ancora?Resto sempre dell'idea che parlare di persone che non si conoscono solo per fare gli sboroni su un forum serva solo a far rimediare figure di merda.
        • Anonimo scrive:
          Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
          - Scritto da: sivedechenonseiunprogramm
          ma come solo un programmatore puo ridere
          dell'oscenita intrinseca del codice con cui
          e realizzato linux...Immagino che da esperto programmatore il codice di linux te lo sia letto tutto... ma ci faccia il piacere, programmatore dei miei stivali! Va a programmare il videoregistratore!
    • Anonimo scrive:
      Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudella
      Lo conosci il detto che ti si addice ??SI SI che lo sai!!!LA MAMMA DEI -------- E' SEMPRE INCINTA !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudella
      Spiegaci cosa c'è di ridicolo nel codice sorgente di linux, così ridiamo anche noi, forse di te, forse di linux..
    • Anonimo scrive:
      Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudella

      noi lo diciamo da una vita linux anche se
      come so e inutile serve almeno a noi
      programmatori per ridere un po. Io sono programmatore. Mi fai qualche esempio, così posso ridere anch'io, che mi rallegro la giornata?
      • Anonimo scrive:
        Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
        - Scritto da: l
        Io sono programmatore. Mi fai qualche
        esempio, così posso ridere anch'io, che mi
        rallegro la giornata? La ridicola gestione delle release e dei branch?
        • Anonimo scrive:
          Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
          - Scritto da: MCSE
          - Scritto da: l


          Io sono programmatore. Mi fai qualche

          esempio, così posso ridere anch'io, che mi

          rallegro la giornata?

          La ridicola gestione delle release e dei
          branch?cosa c'entra con la qualità del codice?
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: godzilla
            cosa c'entra con la qualità del codice?Lo sciattume è uno stato mentale.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: MCSE
            - Scritto da: godzilla


            cosa c'entra con la qualità del codice?

            Lo sciattume è uno stato mentale.ininfluenteciò che appare sciatto a TE può risultare ottimamente ordinato ad ALTRI.Inoltre, anche se le tue valutazioni personali (dovute ai tuoi personalissimi gusti) fosser condivisibili, per quanto riguarda la qualità del codice l'importante è il risultato finale, non come ci si è giunti.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: zap
            riguarda la qualità del codice l'importante
            è il risultato finale, non come ci si è
            giunti.Mitico zap! Forse sei abituato a programmare in una cantina con 4 persone e non hai idea di come si gestisca un progetto come Cristo comanda, pero' sei simpatico comunque. Insomma, uno che crede alle favole di Stallman non puo' essere cattivo :o)Ora mi aspetto un brillante intervento su M$ monopolista e su Linus che fa tutto lui e su Debian che domina il mondo, mi raccomando non mi deludete.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: Pogoboy
            - Scritto da: zap


            riguarda la qualità del codice
            l'importante

            è il risultato finale, non come ci si è

            giunti.

            Mitico zap! Forse sei abituato a programmare
            in una cantina con 4 persone e non hai ideaforse invece ci sono persone che quando non trovano argomento seri per denigrare il lavoro altrui, vorrebbero far passare per verità assolute le proprie impressioni personali sulla "qualità" del codice cui ESSI non hanno collaborato.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: zap
            personali sulla "qualità" del codice cui
            ESSI non hanno collaborato.Ci puoi giurare, ho ben altre cose a cui collaborare ed hanno una licenza un po' piu' onesta.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            :DSolite robe, sono tutto io, solo io sono professionale, voi programmate nei centri sociali, perchè amministare una rete di windows 2000 è più difficile che amministrarne una di Unix, e io sono più intelligente, ma dove andate col C io c'ho il visualbasic, e non è vero che non rilasciano le specifiche vai su www.reverseengineer.com che trovi le specifiche, e se tu conoscessi il ceceno avresti letto "Windows programming for assholes" e sapresti che siamo i migliori.Eccheppalle :D
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: gsam
            Solite robe, sono tutto io, solo io sono
            professionale, voi programmate nei centri
            sociali, perchè amministare una rete di
            windows 2000 è più difficile che
            amministrarne una di Unix, e io sono più
            intelligente, ma dove andate col C io c'ho
            il visualbasic, e non è vero che non
            rilasciano le specifiche vai su
            www.reverseengineer.com che trovi le
            specifiche, e se tu conoscessi il ceceno
            avresti letto "Windows programming for
            assholes" e sapresti che siamo i migliori.L'unica cosa che hai in comune con i ragazzotti dei centri sociali e' la spocchia gratuita. L'unica cosa che ho visto in Ceceno probabilmente era un howto di Linux che spiegava come applicare 12 patch per aggiunstare la virtual memory che e' andata per i cazzi suoi per un paio d'anni. Windows lo lascio usare agli stessi che usano Mandrake... anche se probabilmente ci sono meno pupazzi in XP che in Mandrake.Forse se avessi letto qualche libro serio su windows sapresti anche di che cosa stai parlando, ma si sa che certi win-maniac e certi linuxiani non sono altro che due facce della stessa ignoranza: pecore di Bill Gates o gregge del barbuto, poco cambia :o)
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell

            Forse se avessi letto qualche libro serio su
            windows sapresti anche di che cosa stai
            parlando, ma si sa che certi win-maniac e
            certi linuxiani non sono altro che due facce
            della stessa ignoranza: pecore di Bill Gates
            o gregge del barbuto, poco cambia :o)Visto che fare i saccenti-presuntuosi ci si irrita?Allora non farlo con gli altri e nessuno lo farà con te.Ciò che so io e che ho letto io non lo puoi sapere, per questo ciò che dici è un tuo personale costrutto mentale che non ha riscontri di nessun tipo.Proprio come Stallman e Gates quando le pestano :D(cmq il succo del tuo post non è diverso dal mio, la differenza è che tu ci credi :D)Il tuo problema di fondo è che non arrivi a capire che una persona può tranquillamente usare anche Mandrake perchè non è un sistemista-programmatore e Mdk risponde ai suoi bisogni senza violare le sue libertà. Chi disprezza la distro x o y per partito preso IMO non vale molto.Ciuaz
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            Lascia stare, da piccolo aveva visto una bella ragazza che partecipava a un progetto GPL, per fare colpa voleva entrare anche lui nel progetto, ma non l'hanno voluto, da quel momento odia tutti i gas(!) e chi li produce e li usa, il suo sogno e' suicidarsi con un accendino facendo sparire tutto il palazzo GPL.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: fi
            Lascia stare, da piccolo aveva visto una
            bella ragazza che partecipava a un progetto
            GPL, per fare colpa voleva entrare anche lui
            nel progetto, ma non l'hanno voluto, da quel
            momento odia tutti i gas(!) e chi li produce
            e li usa, il suo sogno e' suicidarsi con un
            accendino facendo sparire tutto il palazzo
            GPL.Con la tua sagacia, ironia e astuzia tipica del mondo Linux mi hai sconfitto e umiliato. Ora vai a prendere il tuo biscottino.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: Pogoboy]zac[
            Con la tua sagacia, ironia e astuzia tipica
            del mondo Linux mi hai sconfitto e umiliato.
            Ora vai a prendere il tuo biscottino.Spiacente, non ho biscotti per troll, dovrai chiederli ad altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: gsam
            Chi disprezza la distro x o y per partito
            preso IMO non vale molto.Se le disprezza dopo averle provate sulla sua pelle cambia qualcosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            Il punto di vista innanzitutto.IMO se (esempio) un sysadmin sceglie un sistema operativo senza valutarne tutti gli aspetti è un sysadmin scarso.Così come un programmatore che elogia Mdk 8.2 non ha ben chiare un paio di cose.Ma per l'end-user Mdk è molto semplice, molto immediato, gli permette di avere tutto funzionante in poco tempo e non è poco. Non tutti hanno la voglia di settare alla perfezione Debian come Slackware, o FreeBSD se preferisci. Anche perchè poi bisonga anche sorbirsi quelli che "Linux è impossibile, io leggere documentazione? ma se con Windows blablabla". Ho provato anch'io Mdk e non mi è piaciuta, l'ho disinstallata e pace a chi piace (evvai di rima).
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: gsam
            Il punto di vista innanzitutto.
            IMO se (esempio) un sysadmin sceglie un
            sistema operativo senza valutarne tutti gli
            aspetti è un sysadmin scarso.Anche se sceglie linux a oltranza solo perche' "e' libero", anche se deve imprecare ogni giorno contro cose che magari puo' cambiare, ma che tanto non finiranno mai nella release ufficiale della distribuzione perche' si vergognano a far uscire un altro patch, e nella versione successiva se lo dimenticano.
            molto immediato, gli permette di avere tutto
            funzionante in poco tempo e non è poco. NonDiciamo che ci sono le icone e se qualcosa fa il botto non se ne accorge neanche.
            l'ho disinstallata e pace a chi piace (evvai
            di rima).E chi la usa e ci crede e' meglio se tace :o)
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: Pogoboy
            Anche se sceglie linux a oltranza solo
            perche' "e' libero", Non sono d'accordo. Chi sceglie Linux perchè è libero fa una scelta ideologica e sa di poter incontrare difficoltà.Chi sceglie di diventare vegetariano sa benissimo che incontrerà difficoltà nel fare la spesa, o anche solo uscendo a cena con gli amici.D'altra parte in questi casi le gratificazioni non arrivano dall'avere tutto facile.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: Radioactive Man
            Non sono d'accordo. Chi sceglie Linux perchè
            è libero fa una scelta ideologica e sa di
            poter incontrare difficoltà.Peggio per lui, si vede che invece di ragionare con la testa preferisce andare dietro alle ideologie degli altri come una pecorella.
            D'altra parte in questi casi le
            gratificazioni non arrivano dall'avere tutto
            facile.Neanche dal dover sistemare i bug di una distribuzione solo per ritrovarli tutti nella release successiva, insieme ad altra fuffa inutile. Poi magari quello che ti serve non c'e', perche' non era "abbastanza free"... pero' c'e' gente che deve anche lavorare...
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: Pogoboy
            Peggio per lui, si vede che invece di
            ragionare con la testa preferisce andare
            dietro alle ideologie degli altri come una
            pecorella.Beh, mi pare una visione ristretta. Per me fare una scelta ideologica è sinonimo di ragionare con la propria testa.
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            Si ma se uno devea) spedire mailb) lurkare newsgroupc) scrivere qualche documentoche differenza fa? Che con la distro da Linuxaro doc spedisce una mail dopo 3 mesi dall'installazione, con Mdk dopo 5. Poi non è così male come dici tu. Pian piano ci si arriva. La megafagiolata della VM ad esempio è stata messa apposto da un po' di tempo. L'OS, a differenza di altri, è in continua crescita, in continuo miglioramento. Certo la gestione delle patch non è delle migliori...
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: gsam
            che differenza fa? Che con la distro daNessuna. E' quando devi lavorare che trovi qualche leggera differenza.
            esempio è stata messa apposto da un po' di
            tempo. L'OS, a differenza di altri, è in
            continua crescita, in continuo
            miglioramento. Certo la gestione delle patch
            non è delle migliori... Don't get me started.......=)
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            premetto che non non sono un paladino dell'Open Source ne un figlioccio di Stallman; per lavoro uso diversi Win, Mac OS 9 o OS X e Linux. La mia richietsa è questa: è possibile affittarti dato che possiedi una ingenua imbecillità assolutamente divertente.Ciao cretino
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: MCSE
            - Scritto da: godzilla


            cosa c'entra con la qualità del codice?

            Lo sciattume è uno stato mentale.A parte il fatto che non ci hai ancora spiegato nulla, neanche di questa "ridicola gestione delle release", qui' fino ad ora lo sciattume lo vedo nei tuoi insulsi post.p=
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell

            Lo sciattume è uno stato mentale.Ma si, dai, che CVS voi Microsoftiani non sapete nemmeno cos'e'.
        • Anonimo scrive:
          Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell

          La ridicola gestione delle release e dei
          branch?Non afferro... mi mancherà l'umorismo, ma... dov'è il ridicolo in queste cose?
          • Anonimo scrive:
            Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
            - Scritto da: l


            La ridicola gestione delle release e dei

            branch?

            Non afferro... mi mancherà l'umorismo, ma...
            dov'è il ridicolo in queste cose?non c'è. Ma questo è un comportamento solito per chi non ha argomenti validi: la divagazione
        • Anonimo scrive:
          Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell
          Molto inerente alla qualità del codice devo dire :DInoltre scadente paragonato a cosa esattamente? A FreeBSD? Grazie mille :=) Ai copia incolla da FreeBSD? Impossibile, neppure quelli ti fanno vedere.Cmq se sapete fare di meglio se ne può parlare...Ciuaz :)
    • Anonimo scrive:
      Re: eheheheheh cosa è una battuta mi sto a sbudell

      noi lo diciamo da una vita linux anche se
      come so e inutile serve almeno a noi
      programmatori per ridere un po. Ridere di cosa?Esempi please, oppure tacere perche'altrimenti il vostro messaggiopotrebbe tanto sembrare una trollata...
  • Anonimo scrive:
    e vai!!! con un nuovo monopolio
    non ho altro da aggiungere, vedi sopra
    • Anonimo scrive:
      Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
      - Scritto da: birillom
      non ho altro da aggiungere, vedi soprae vai!!! con un'altro troll ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
        "Un altro" si scrive *SENZA* apostrofo: l'apostrofo rappresenta l'elisione di "una", non il troncamento di "uno".SalutiFrancesco alias OBERON--Ser Canof C. O. Wegoomoc
    • Anonimo scrive:
      Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
      Standardizzazione = monopolio?Secondo me hai le idee un po' confuse :)
      • Anonimo scrive:
        Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
        - Scritto da: gsam
        Standardizzazione = monopolio?
        Secondo me hai le idee un po' confuse :)monopolio=unico soggetto che fa una cosaio la vedo cosi:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
          Indubbiamente a SuSE piacerebbe ma non credo che vedremo qualcosa di simile.Al di la degli scherzi un monopolio impedisce (scorrettamente) il normale sviluppo e l'affermazione di altri prodotti indipendentemente dalla qualità.Non credo sia questo il caso.
    • Anonimo scrive:
      Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
      - Scritto da: birillom
      non ho altro da aggiungere, vedi sopraVedo il... vuoto... vuoto... uoto... oto... to...
      • Anonimo scrive:
        Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
        - Scritto da: PREDATOR
        Vedo il... vuoto... vuoto... uoto... oto...
        to...Ti sei fatto una radiografia alla scatola cranica?
    • Anonimo scrive:
      Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
      - Scritto da: birillom
      non ho altro da aggiungere, vedi sopracome è noto, l'unico monopolio nel mondo dell'ICT è quello di microsoft, riconosciuto come tale nella fase processuale che l'ha vista condannata.Ogni altro presunto monopolio va verificato analizzando per intero il segmento di mercato in cui agisce.Di certo per ora non si hanno notizie di altri monopoli che non sia microsoft (nell'ICT), condannato per aver impedito illegittimamente l'affermazione di altre aziende concorrenti (come quelle che propongono LINUX: queste aziende sono quindi vittime del monopolio)Se hai analisi di mercato che dimostri il contrario sei invitato a mostrarcele. Fino ad allora le tue sono affermazioni senza alcun sostegno.
      • Anonimo scrive:
        Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
        vedrai dai tempo al tempoe di Linux rimarra ( ed io dico giustamente) una sola società o gruppo che gestirà il S.O. come fa microsoft:GROSSI INVESTIMENTIE QUNDI RICAVI CHE PIAN PIANO SI VEDRANNOP.S.non me ne frega niente ne di MS de delle varie società che sviluppano Linux ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
          - Scritto da: AZ
          vedrai dai tempo al tempola tua rimane una profezia che non tiene conto della licenza ben diversa da quella di microsoft.microsoft fa quattrini perché E' un monopolio e perchè ha licenze restrittivissime garantite dalla proprietà intellettuale dei suoi prodotti.Aziende che non possono contare né su un monopolio di partenza, né sulla proprietà intellettuale dai prodotti che distribuiscono, né tantomeno sull'esclusiva sul tipo di prodotto che distribuiscono, non potranno percorrere la stessa strada del monopolio microsoft.Va notato, infatti, che la gestione di un monopolio è ben diversa dalla gestione di società in libera concorrenza.La barriera posta dal monopolio microsoft è elevata e facilmente manovrabile da microsoft stessa (lo ha dimostrato ampiamente il processo che la vede colpevole).Le barriere in entrata nel mondo open source sono ben più basse, e qualunque società volesse comportarsi da monopolio in un mercato che non ammette monopoli fallirebbe.
    • Anonimo scrive:
      Re: e vai!!! con un nuovo monopolio

      non ho altro da aggiungere, vedi sopraNon sai come funziona la GPL.
      • Anonimo scrive:
        Re: e vai!!! con un nuovo monopolio
        - Scritto da: Bi


        non ho altro da aggiungere, vedi sopra

        Non sai come funziona la GPL.Un po' come il rubamazzo, ma con le carte truccate.:o)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nel settore enterprise...
    Mi spiace vederti così abbattuto, io credo che la causa contro MS, cambierà un pò la storia. Non è necessario smembrarla o avere i source sel windows. Basta la compatibilità dei formati.Che la strada è aperta verso questo, lo dimostra proprio dot net ed il supporto xml dei nuovi applicativi office.- Scritto da: Massimo Baldini
    N.B. io non amo affatto il monopolio M$,
    semplicemente mi limito a guardare le cose
    come stanno, lontano dai facili entusiasmi e
    dalle illusioni.
  • Anonimo scrive:
    ricavi
    e poi, pian piano, cercaranno di rientrare nei costi GIUSTAMENTE!
    • Anonimo scrive:
      Re: ricavi
      - Scritto da: AZ
      e poi, pian piano, cercaranno di rientrare
      nei costi GIUSTAMENTE!Appunto: giustamente...nessuno lavora (e vorrei vedere) gratis! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: ricavi
        dal momento che io posso usare software gratuitamente, significa che qualcuno ha lavorato gratis(almeno per me)poi magari con le successive uscite me lo farà pagare perchè le entrate(del porduttore) non sono + sufficentisecondo me linux farà questa fine....tutto si pagherà poco, ma si pagherà.E probabilmente poi il codice diventerà pure chiuso..staremo a vedere
        • Anonimo scrive:
          Re: ricavi
          - Scritto da: o boia
          dal momento che io posso usare software
          gratuitamente, significa che qualcuno ha
          lavorato gratis(almeno per me)non e' detto.se tu singolo utente usi, ad esempio, una distro linux non la paghi, pero' puo' capitare che tu la consigli a qualche azienda o simili, che poi comprera' la versione a pagamento, fornendo cosi' pubblicita' quasi gratuita all'azienda.Prima di avere il monopolio faceva quasi cosi' anche micro$oft: faceva finta di non vedere la gente che si copiava i loro programmi in modo tale che si diffondessero piu' possibile.
          poi magari con le successive uscite me lo
          farà pagare perchè le entrate(del
          porduttore) non sono + sufficentioppure, vedi mandrake, cercheranno dei servizi aggiuntivi che possano interessare non solo le aziende, ma anche i privati e li faranno pagare (cifre appropriate al target)
          secondo me linux farà questa fine....tutto
          si pagherà poco, ma si pagherà.E
          probabilmente poi il codice diventerà pure
          chiuso..puo' darsi che le distro diventino tutte a pagamento, e in futuro, con prezzi opportuni, potrebbe non essere una cosa cosi' malvagia, ma il codice della maggior parte dei programmi (quelli sotto GPL, ad esempio) non puo' diventare chiuso: la GPL impone esplicitamente che ogni modifica al codice rimanga sotto GPL, per cui solo ed esclusivamente il titolare del copyright puo' decidere di rilasciare lo stesso codice anche sotto una licenza proprietaria (ed eventualmente continuare lo sviluppo solo su quella), tuttavia nei principali progetti di sw libero ci sono parti di codice scritti da talmente tante persone che chiedere a tutti di rendere proprietario il codice e' un'impresa improponibile... (a quel punto forse si farebbe prima a riscrivere tutto da capo...)comunque e' sempre importante ricordare la differenza tra libero e gratuito: nessuno puo' garantire che linux rimanga sempre gratuito, ma il sistema GNU/Linux rimarra' sempre libero(nel peggiore dei casi saremo costretti a scegliere tra una distro semilibera a pagamento, la debian e un'installazione from scratch... si puo' sopravvivere benissimo...)
    • Anonimo scrive:
      Re: ricavi che già ci sono
      - Scritto da: AZ
      e poi, pian piano, cercaranno di rientrare
      nei costi GIUSTAMENTE!ecco la solita balla Da www.freego.it questa è la risposta a chi continua a dire che il mercato fondato sull'open source sarebbe fallimentare.
      • Anonimo scrive:
        Re: cambia tu che cambio anch'io
        - Scritto da: zap
        cresciuta di più del 50% arrivando a
        occupare una fetta del valore di 400 milioni
        di dollari.

        di che, hardware o software?
        • Anonimo scrive:
          Re: ricavi che già ci sono
          - Scritto da: Pogoboy
          - Scritto da: zap


          cresciuta di più del 50% arrivando a

          occupare una fetta del valore di 400
          milioni

          di dollari.



          di che, hardware o software?Basterebbe _leggere_ la citazione, che dice "server Linux": si parla di hardware + software.Ma già! Tu sei quello che ha difficoltà a leggere le licenze Open (solitamente la GPL) e poi si lamenta con ALTRI delle conseguenze. La semplice funzione di lettura() non l'hai implementata come interna.
          • Anonimo scrive:
            Re: ricavi che già ci sono
            - Scritto da: zap
            Basterebbe _leggere_ la citazione, che dice
            "server Linux": si parla di hardware +
            software.Allora forse guadagnano con l'hardware, non certo con il software "libero" che ha valore commerciale pari a 0.
            Ma già! Tu sei quello che ha difficoltà a
            leggere le licenze Open (solitamente la GPL)
            e poi si lamenta con ALTRI delle
            conseguenze. La semplice funzione di
            lettura() non l'hai implementata come
            interna.ma COME cazzo SCRIVI? =)
          • Anonimo scrive:
            Re: ricavi che già ci sono
            - Scritto da: Pogoboy
            - Scritto da: zap


            Basterebbe _leggere_ la citazione, che
            dice

            "server Linux": si parla di hardware +

            software.

            Allora forse guadagnano con l'hardware, il tuo "forse" rende ben chiaro quanto poco tu ne sappia e possa discettarne
            non
            certo con il software "libero" che ha valore
            commerciale pari a 0.sei contraddetto da tutte le aziende che stanno mettendo in open source i propri prodotti, come mosaico

            Ma già! Tu sei quello che ha difficoltà a

            leggere le licenze Open (solitamente la
            GPL)

            e poi si lamenta con ALTRI delle

            conseguenze. La semplice funzione di

            lettura() non l'hai implementata come

            interna.

            ma COME cazzo SCRIVI? =)appunto. come volevasi dimostrare non seoi predisposto per la lettura
  • Anonimo scrive:
    Finally...
    Ora sì che si ragiona...Quello che mancava a Linux (un po' di ordine fra le mille distro disponibili) potrebbe finalmente diventare realtà...Il problema principale resta ovviamente il supporto delle HW (che mi pare sia già a buon punto)e SW house (per quel che mi riguarda, ad esempio, Adobe, Alias/Wavefront, Discreet e McNeel...^___^), ma è già un buon inizio...Speriamo solo che la "rivalità" con Red Hat non causi troppi problemi alla "coalizione"...Vedremo...
  • Anonimo scrive:
    Trema M$, trema!!!!!
    Mi cara M$ stavolta ti sistemiamo un volta per tutti... Ricorda che l'unione fa la forza...
    • Anonimo scrive:
      Re: Trema M$, trema!!!!!
      - Scritto da: Capitan Nik
      Mi cara M$ stavolta ti sistemiamo un volta
      per tutti... Ricorda che l'unione fa la
      forza...Ma chi se ne frega che la M$ tremi o meno.A me interessa che il prodotto da me scelto migliori e continui a soddisfarmi cosi' come gia' oggi fa.Se milioni di persone nel mondo vogliono usare i programmi M$, buon per loro, l'importante e' che muoia l'equazione PC=M$ che non solo e' assolutamente falsa ma danneggia chi si trova a scontrarsi con una pubblica amministrazione che distribuisce file e programmi funzionanti *solo* su winzoz (e questo, della PA, e' solo un esempio dei tantissimi che si potrebbero fare).
      • Anonimo scrive:
        Re: Trema M$, trema!!!!!

        Ma chi se ne frega che la M$ tremi o meno.

        A me interessa che il prodotto da me scelto
        migliori e continui a soddisfarmi cosi' come
        gia' oggi fa.

        Se milioni di persone nel mondo vogliono
        usare i programmi M$, buon per loro,
        l'importante e' che muoia l'equazione PC=M$
        che non solo e' assolutamente falsa ma
        danneggia chi si trova a scontrarsi con una
        pubblica amministrazione che distribuisce
        file e programmi funzionanti *solo* su
        winzoz (e questo, della PA, e' solo un
        esempio dei tantissimi che si potrebbero
        fare). 100% d'accordo con TE!!! Mi fa' piacere che oltre ai soliti Troll ci sono pure persone equilibrate ed intelligenti che scrivono su questi forum! :-) Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Trema M$, trema!!!!!
      - Scritto da: Capitan Nik
      Mi cara M$ stavolta ti sistemiamo un volta
      per tutti... Ricorda che l'unione fa la
      forza...sei solo un TROLL
  • Anonimo scrive:
    IMHO
    l'unica standardizazzione che manca e secondo me e' necessaria e' un formato/gestore pacchetti unico.
    • Anonimo scrive:
      Re: IMHO
      - Scritto da: z2
      l'unica standardizazzione che manca e
      secondo me e' necessaria e' un
      formato/gestore pacchetti unico.Io proporrei quello di Stampede, o quello di Debian. RPM è bello, ma inizia a mostrare i propri limiti. Se si salva ancora è per i src.rpm, che uniscono il meglio di RPM e la versatilità dei tar.gz.
    • Anonimo scrive:
      Re: IMHO
      - Scritto da: z2
      l'unica standardizazzione che manca e
      secondo me e' necessaria e' un
      formato/gestore pacchetti unico.A che serve, tanto quando cerchi di installare il package XYZ ti frega con le 450 dipendenze non soddisfatte, fra gnome, qt e compagnia varia.
      • Anonimo scrive:
        Re: IMHO
        appunto, sarebbe ora di standardizzare le distro con un gestore pacchetti tipo apt che gestisce le dipendenze in modo totalmente trasparente al utente, installando cio che serve.
        • Anonimo scrive:
          Re: IMHO
          - Scritto da: z2
          appunto, sarebbe ora di standardizzare le
          distro con un gestore pacchetti tipo apt che
          gestisce le dipendenze in modo totalmente
          trasparente al utente, installando cio che
          serve.urpmi.
          • Anonimo scrive:
            Re: IMHO
            urpmi mi pare (mi pare perche' non uso la mandrakkia)sia incluso nella mandrakkia ma non nella valhalla (pur avendola tirata giu ancora non l'ho installata dato che ho aggiornato a mano quasi tutta la mia 7.2 e per pigrizia la lascio cosi' come e' =)
          • Anonimo scrive:
            Re: IMHO

            urpmi.Questo lo fa il mio gatto quando ha mangiato troppo in fretta... uuurp.
        • Anonimo scrive:
          Re: IMHO
          - Scritto da: z2
          appunto, sarebbe ora di standardizzare le
          distro con un gestore pacchetti tipo apt che
          gestisce le dipendenze in modo totalmente
          trasparente al utente, installando cio che
          serve.Sta al tuo buon cuore, quando distribuisci il tuo software, sapere che la RH8.0 ha libpippo.so.5 mentre MDK9.1 ha libpippo.so.7 mentre debian ha la libpippo.so.1... fai la fine di Ximian, che per ogni distribuzione supportata ha un set differente di package... che tra l'altro sono pure fatti male, a quando sento dire in giro da chi ancora usa linux =)
          • Anonimo scrive:
            Re: IMHO
            puoi trolleggiare quanto vuoi stavolta non mi tiri dentro a un threads che comincia parlando di pizza e fichi e finisce con una bella flammata assurda sulle licenze; non sono io quello incazzato perche' non puo' usare codice e librerie gpl senza dover redistribuire sotto gpl quindi ti lascio ai tuoi problemi e mi chiamo fuori :o)
          • Anonimo scrive:
            Re: IMHO
            - Scritto da: z2Ma lascia almeno una monetina nel piattino per il Fondo Internazionale Pensionistico per il Barbiere Disoccupato di Stallman...!(poi mica e' colpa mia se la GPL e' una truffa)
  • Anonimo scrive:
    una collezione di fallimenti???
    ....credo di si... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: una collezione di fallimenti???
      - Scritto da: meki
      ....credo di si... :-)Vebbe'... Alan Cox lavora per RedHat... Speriamo non lo trasferiscano mai dallo sviluppo al marketing
      ;-)
  • Anonimo scrive:
    ma cosa ti vuoi assaltare ? :)
    resto sempre dell'idea che linux vada bene per gli end-users, ancora peggio per i giocatori incalliti... come si fa a far girare Dungeon Siege su linux ? :P
    • Anonimo scrive:
      Re: ma cosa ti vuoi assaltare ? :)
      che tristezza..che diavolo c'entra???prova un po una ps2 e poi mi dici!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma cosa ti vuoi assaltare ? :)
      - Scritto da: ctrl-alt-del
      resto sempre dell'idea che linux vada bene
      per gli end-users, ancora peggio per i
      giocatori incalliti... come si fa a far
      girare Dungeon Siege su linux ? :PPrendi il CD, lo tieni in verticale sul case del PC con Linux installato e corretamente funzionante, quindi, tenendolo un un dito, con l'altra mano gli applichi un moto rotatorio esercitando una spinta della corretta forza e intensita'. A questo punto potrai dire che sicuramente DS "gira" su Linux ;-DMa quando la si smettera' di leggere cose del tipo: ma il gioco XYZ gira su Linux, e la webcam usb trovata nelle patatine? Perche' non funziona con Linux? Che balls!Qui l'unica verita' (naturalmente, IMHO) e' che se ci sono due so veramente validi a livello desktop sono MacOS X e Linux: non ci girano tutti i sw (bacati o meno) del mondo ma esistono, per ogni categoria di utilizzo, una quantita' piu' che sufficiente di ottimo sw per accontentare TUTTE le esigenze.
  • Anonimo scrive:
    TRA POCHE DECINE DI ANNI
    Tra poche decine di anni raggiungeranno il livello di Windows 95! Grandi!
    • Anonimo scrive:
      Re: TRA POCHE DECINE DI ANNI
      - Scritto da: spettespera
      Tra poche decine di anni raggiungeranno il
      livello di Windows 95! Grandi!Dici che peggiorerà così tanto Linux ?Che tristezza....
      • Anonimo scrive:
        Re: TRA POCHE DECINE DI ANNI

        Dici che peggiorerà così tanto Linux ?
        Che tristezza....lascialo perdere... poveraccio sperava di scatenare un flame.. ma è un dilettante ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: TRA POCHE DECINE DI ANNI
        - Scritto da: TeX
        Dici che peggiorerà così tanto Linux ?Vedendo la strada che prendono Gnome, Nautilus, KDE e compagnia bella direi che la strada e' quella.Naturalmente questa non e' colpa di Linux, bensi' degli invasati che vogliono ad ogni costo essere come windows per prendere il posto di windows (e fare un sistema che possa essere usato anche da un mentecatto).
        • Anonimo scrive:
          Re: TRA POCHE DECINE DI ANNI
          - Scritto da: Pogoboy
          - Scritto da: TeX


          Dici che peggiorerà così tanto Linux ?

          Vedendo la strada che prendono Gnome,
          Nautilus, KDE e compagnia bella direi che la
          strada e' quella.

          Naturalmente questa non e' colpa di Linux,
          bensi' degli invasati che vogliono ad ogni
          costo essere come windows per prendere il
          posto di windows (e fare un sistema che
          possa essere usato anche da un mentecatto).il fatto è che al mondo esistono mooooolti più mentecatti che Einstein (tempo fa, un mio collega - laureato in informatica ed esperto in Java - mi disse che ancora non era riuscito a stampare a colori con la sua Epson su Linux....)tsè..... e figurati un povero "mentecatto"...
    • Anonimo scrive:
      Re: TRA POCHE DECINE DI ANNI
      - Scritto da: spettespera
      Tra poche decine di anni raggiungeranno il
      livello di Windows 95! Grandi!Ops, un troll :)A quanto pare anche i forum di PI ne coltiva alcuni ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: TRA POCHE DECINE DI ANNI
      - Scritto da: spettespera
      Tra poche decine di anni raggiungeranno il
      livello di Windows 95! Grandi!Invece, i Troll non si evolvono mai.
    • Anonimo scrive:
      Re: TRA POCHE DECINE DI ANNI
      - Scritto da: spettespera
      Tra poche decine di anni raggiungeranno il
      livello di Windows 95! Grandi!la verita' e' che NT/XP in 30 anni non ha ancora raggiunto le funzionalita'di unix ....(IMHO non le raggiungera' mai)con Linux unix e' diventato una specie di coltellino svizzero per chiunque debba sviluppuare applicazioni serie !!!Win NT/XP e in questo momemnto per me delegato a fare il client e il servere peer/peer per piccole realta'...ma non e' detto che durera' molto se non cambia politica dei prezzi!!!
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni
    Poi da 5 a 4 ....da 2 ad 1.Poi quell'unico padrone ci farà pagare anche la licenza.Danilo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni
      Non credo.Linux rimane gplQuesto vuol dire che si andra' (speriamo)verso pochissime grandi distribuzioni abbastanza standard e supportate per poter interessare alle aziende (penso anche ai produttori hardware per i driver).Ma nulla vieta a chiunque di sviluppare la propria distribuzione e a te e me, uetnti privati cui non frega niente di certificazioni e supporti di usarle
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni monche
      - Scritto da: Danilo
      Poi da 5 a 4 ....da 2 ad 1.
      Poi quell'unico padrone ci farà pagare anche
      la licenza.balle!Questo avviene con un prodotto proprietario con codice chiuso.Con il codice aperto questo non può avvenire per la stessa legge della domanda e dell'oefferta: infatti, se rimanesse un solo soggetto distributore, le eventuali richieste eccessive dell'ipotetico monopolio LINUX produrrebbero una domanda cui CHIUNQUE potrebbe dare soddisfazione a minor prezzo; questo in virtù della licenza dei prodotti inclusi nelle distribuzioni (GPL o comunque free)Questa è la differenza tra il monopolio microsoft e l'offerta del mondo open source: il massimo abbattimento delle barriere alla competizione
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazioni monche
        - Scritto da: zap
        soggetto distributore, le eventuali
        richieste eccessive dell'ipotetico monopolio
        LINUX produrrebbero una domanda cui CHIUNQUEal CONTRARIO del MONOPOLIO di MICROSOFT che è RECIDIVA e CONDANNATA e che quindi dobbiamo BOICOTTARE per la LIBERTA' degli UTENTI secondo la GPL che è LIBERA al CONTRARIO del MONOPOLIO di MICROSOFT che è RECIDIVA e CONDANNATA e che quindi dobbiamo BOICOTTARE per la LIBERTA' degli UTENTI secondo la GPL che è LIBERA al CONTRARIO del MONOPOLIO di MICROSOFT che è RECIDIVA e CONDANNATA e che quindi dobbiamo BOICOTTARE per la LIBERTA' degli UTENTI secondo la GPL che è LIBERA al CONTRARIO del MONOPOLIO di MICROSOFT che è RECIDIVA e CONDANNATA e che quindi dobbiamo BOICOTTARE per la LIBERTA' degli UTENTI secondo la GPL che è LIBERA al CONTRARIO del MONOPOLIO di MICROSOFT che è RECIDIVA e CONDANNATA e che quindi dobbiamo BOICOTTARE per la LIBERTA' degli UTENTI secondo la GPL che è LIBERA c'era una volta un re seduto sul sofà che disse alla regina raccontami una storia c'era una volta un re seduto sul sofà che disse alla regina raccontami una storia...
        • Anonimo scrive:
          Re: Considerazioni monche
          - Scritto da: zop
          - Scritto da: zap


          soggetto distributore, le eventuali

          richieste eccessive dell'ipotetico
          monopolio

          LINUX produrrebbero una domanda cui
          CHIUNQUE...
          al contrario del monopolio di microsoft che
          è recidiva e condannata e che quindi
          dobbiamo boicottare per la liberta' degli
          utentisono d'accordo. In effetti microsoft HA effettivamnte commesso i reati per cui è stata condannata, e ha ancora il potere e la possibilità di commetterli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni Giuste
      Infatti non a caso questo passo lo sta facendo la + rapace e aggressiva distro sul mercato: SuSe. Dopo la partnership con IBM (che anni fa aveva lasciato MS perché faceva levitare troppo i costi dei suoi sistemi e ora abbraccia SuSe le cui distro enterprise costano molto di più di Windows XP Professional!), ora inizia a fagocitare le distro più piccole. Se la partnership con IBM andrà bene, nel giro di un 5 anni la maggior parte delle imprese (che contano) avrà SuSe. Da lì il passo è breve.Faccio notare inoltre che, al giorno d'oggi, tranne gli esosi costi, le distro linux enterprise (che puoi SOLO acquistare, nessuno te le fa scaricare) non mettono niente di loro nello sviluppo del sistema operativo stesso...Quindi le ipotesi che tanto alla fine una megadistro unica sarebbe uguale a prendere il kernel e farti la tua, è un po' una minchionata: basterebbe che SuSe inizi ad investire i soldi che guadagna (e sono molti, visto che vende roba che ottiene gratis!) nell'introdurre tecnologie proprietarie nel kernel, nelle GUI disponibili (e perché no? svilupparne una tutta sua in cui "adottare" tutti i più celebri programmi per Gnome e KDE), fornire un VERO ed omogeneo supporto per applicazioni ludiche (che vada oltre OpenGL che ormai, tranne le estensioni NVIDIA, inizia a sentire il peso degli anni, vista la lentezza con cui il core si sviluppa!), far divenire linux una vera piattaforma multimediale che vada oltre le applicazioni più o meno riuscite di team amatoriali che non riescono, ahimè! a tenere il passo verso applicazioni commerciali (dove si investe per il R&D) meglio ottimizzate, specie su computer lenti...Pensate inoltre che bello quando potrete scegliere tra distro con supporto parziale sul nuovissimo hardware presente nel vostro pc nuovo fiammante e una distro molto + omogenea che si sviluppi di pari passo con la tecnologia informatica?Inoltre faccio notare che basterebbe avere la possibilità che SuSe introduca il kernerl preemptibile nella loro distro e per le altre rimmarrà ben poca cosa, specie in ambito industriale e real-time! (anche perché il team di linus su questo kernel preemptibile ci sbatte la capoccia da una vita con risultati per nulla incoraggianti! -senza contare tutti gli altri miliardi di cambiamenti che introducono rovinando quelli precedenti che almeno funzionavano bene, leggere le kernel news sulle riviste di linux ormai è diventato leggere un bollettino di guerra, perché introdurre nuovi kernel instabili o incompleti per aggiornare cose che prima funzionavano? perché non aspettare che il supporto sia realmente buono prima di introdurlo nelle versioni "pari"???).In questo scenario, vista la gente idiota che ancora supporta le grandi distro a spada tratta nonostante siano esse le vere dragasaccocce, vista la proporzione soldi spesi in ricerca/soldi guadagnati (è anche vero che molte vole lo smanettone medio di linux potrebbe ritenere accettabile e soddisfacente avere un setup grafico e i programmi del kernel rinominati con il logo della sua distro preferita a costi paragonabili a sistemi operativi commerciali, specie in ambito enterprise. E questo la dice lunga sulla sua preparazione e obiettività di giudizio).Cmq era prevedibile che la scena si sarebbe evoluta in questo contesto. Il panorama delle distro a costi esorbitanti stava diventando affollato e visto che le principali, tra le altre cose, sono pure quotate in borsa (e pensare che il loro nome è distribuzioni, e che il loro compito in passato era quello di far avere linux a chi non poteva scaricarlo e che negli anni 90 non c'era differenza tra license personal e enterprise e che le distro costavano appena 20-30 mila lire -e alcune già erano su 2 cd!- oggi, in un'era in cui un cd vuoto costa 0.5 euro e in cui è possibile spedire ovunque un pacco a non più di 5 euro, loro vendono le distro a 50-99 euro per utenti privati, 300-500 euro per utenze enterprise, si vede che sono dei perseguitati politici, che l'orco monopolista MS mette loro delle tasse speciali per le spedizioni!).Imparate a pensare con la vostra testa e a non vedere tutto bianco o nero! E ricordate che molto spesso chi fa + propaganda e si appoggia sul popolo degli ignoranti (che non si offenda nessuno, ma nella scena di linux ormai ci sono ignoranti in proporzioni uguali a quella di windows) per cercare una predominanza politica è proprio il nero che si finge bianco...
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazioni Giuste
        Mi sa che te non hai molto chiare le licenze del codice di cui parli, loro sono OBBLIGATI a distribuire le sorgenti. Punto. Comunque la preemtive patch è di default dal 2.5.qualcosa.Studia.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: Danilo
      Poi quell'unico padrone ci farà pagare anche
      la licenza.Ma perche' questa brutta abitudine di sparar CAXXATE grosse come una casa? E' uno sport che da molta soddisfazione?
  • Anonimo scrive:
    ERA ORA !
    c.s.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo in bene
    La scelta primaria di questa unione è sicuramente scalzare red hat come diceva l'articolo ma nn disdegno di pensare al fatto che, forse, in questo modo si avranno standard + semplici e affidabili, oltre all'LSB. Speriamo che adesso queste distribuzioni non si facciano la guerra. Se riusciranno ad andare d'accordo windows avrà problemi seri anche sul fronte desktop.Cosa ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo in bene
      - Scritto da: beka
      La scelta primaria di questa unione è
      sicuramente scalzare red hatcome al solito, faticate a capire.Il problema non è e non sarà "scalzare Red-Hat", anzi l' unione rafforzerà anche Red-Hat come riflesso di una sana concorrenza.L' obiettivo dell' Unione è di ridurre se non terminare WIN e il DRAGA; e lui da tempo lo sa.Alien. come diceva
      l'articolo ma nn disdegno di pensare al
      fatto che, forse, in questo modo si avranno
      standard + semplici e affidabili, oltre
      all'LSB. Speriamo che adesso queste
      distribuzioni non si facciano la guerra. Se
      riusciranno ad andare d'accordo windows avrà
      problemi seri anche sul fronte desktop.
      Cosa ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo in bene
      - Scritto da: beka
      La scelta primaria di questa unione è
      sicuramente scalzare red hat come diceva
      l'articolo ma nn disdegno di pensare al
      fatto che, forse, in questo modo si avranno
      standard + semplici e affidabili, oltre
      all'LSB. Speriamo che adesso queste
      distribuzioni non si facciano la guerra. Se
      riusciranno ad andare d'accordo windows avrà
      problemi seri anche sul fronte desktop.
      Cosa ne pensate?penso che il problema vero sul lato desktop non è il proliferare delle distribuzioni, ma la quasi totale carenza di software professionale per questo mercato; questo sarà il problema da risolvere
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo in bene

        penso che il problema vero sul lato desktop
        non è il proliferare delle distribuzioni, ma
        la quasi totale carenza di software
        professionale per questo mercato; questo
        sarà il problema da risolvereForse la standardizzazione e speriamo lamaggior diffusione del pinguino spingera'sempre piu' aziende a fare il porting.
  • Anonimo scrive:
    meglio per Red Hat
    Mi viene da ridere a pensare alle piccole scorrettezze che si faranno....con Red Hat che dominera ancora di piu....Ma tanto io ci tengo a RedHat (la meio distro...)
  • Anonimo scrive:
    Microsoft te famo er...
    Era il più grosso problema di linux. Se davvero avremo una distro basata su kernel 2.4 kde3.0, con lingua italiana e la disponibilità di pacchetti che i quattro distributori possono dare... nessuno potrà più neanche considerare l'ipotesi di fermare il pinguino gigante :)Speriamo che prendano su anche debian nel carro o dovrò restare un outsider per sempre :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft te famo er...

      Speriamo che prendano su anche debian nel
      carro o dovrò restare un outsider per sempre
      :)Beh, se anche gli altri si impegnano ad aderire a standard quali LSB e FHS, non occorre avere una distribuzione unica, saranno pienamente compatibili tutte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft te famo er...
      - Scritto da: NickName
      Speriamo che prendano su anche debian nel
      carro o dovrò restare un outsider per sempre
      :)Tanto loro ci sguazzano a fare gli emarginati e gli oppressi, altrimenti non farebbero una release ogni 12 anni per farsi prendere il giro dal resto del mondo.
  • Anonimo scrive:
    W lo Standard, W le varie Distro!
    Ben vengano tutte le standarizzazioni nel mondoGNU/LINUX.Ben restino tutte le varie distro presenti sulla piazza, e ne vengano pure, anche di nuove!Ciao a tutti i Pinguini.
    • Anonimo scrive:
      Re: W lo Standard, W le varie Distro!
      - Scritto da: Simplex
      Ben vengano tutte le standarizzazioni nel
      mondo
      GNU/LINUX.Guarda che si scrive GNU/linux. E comunque il vero OS libero è GNU/HURD (maiuscolo come potrai notare).Back when I was at the MIT AI LAB, kernel panics were free.
      • Anonimo scrive:
        Re: W lo Standard, W le varie Distro!
        - Scritto da: Stallman

        - Scritto da: Simplex

        Ben vengano tutte le standarizzazioni nel

        mondo

        GNU/LINUX.

        Guarda che si scrive GNU/linux. E anche "linux" con la "l" minuscola???
        E comunque
        il vero OS libero è GNU/HURD (maiuscolo come
        potrai notare).

        Back when I was at the MIT AI LAB, kernel
        panics were free.
      • Anonimo scrive:
        Re: W lo Standard, W le varie Distro!
        esagerato! :-)
Chiudi i commenti