In Ucraina Internet a libertà limitata

Con la scusa di aggredire il terrorismo e i sovversivi, il Parlamento ucraino vara una norma che mette fuorilegge la violenza, la pornografia e le discriminazioni. Diventa legge l'incertezza dei diritti

Roma – La Vecchia Europa non sembra accorgersi degli enormi problemi che stanno maturando rapidamente nell’est europeo e in particolare in paesi, come l’Ucraina, che vivono assediati da tentazioni di controllo e censura. Ne è un esempio la clamorosa legge appena approvata in prima lettura dal Parlamento del paese, una legge che conquista il voto parlando di terrorismo e diffamazione ma di fatto limita la libertà di parola dentro e fuori dalla rete.

Sulla scia delle grossolane manovre con cui il governo di Kiev sta tentando di acquisire il pieno controllo sui domini internet nazionali.ua, la nuova legge vieta la pubblicazione di contenuti violenti, pornografici o discriminatori. Divieti di una vaghezza tale da generare, evidentemente, una valanga di perplessità sull’applicabilità della censura e soprattutto sulla incertezza del diritto che si viene a costituire.

Il tutto viene fatto passare abbastanza facilmente – non è bastata l’opposizione di un paio di partiti che siedono in Parlamento – perché si giustificano le nuove censure come necessarie nella lotta al terrorismo . Sarebbe per questo che le norme vietano ora espressamente le pubblicazioni che parlino di sovvertimento non democratico dell’ordine costituzionale. Più comprensibili, sebbene vaghe, le disposizioni che vietano la diffusione di informazioni “che potrebbero danneggiare l’onore o la reputazione delle aziende o degli individui”.

Il presidente Kuchma Secondo giornali locali, come la Ukrainskaya Pravda, dietro questa legislazione ci potrebbe essere l’interesse dell’attuale presidenza ucraina per controllare la stampa in vista delle elezioni presidenziali previste per il prossimo ottobre 2004. Un’illazione, evidentemente, che certo ha come sponda le accuse che dal Consiglio d’Europa più volte si sono riversate sul capo del presidente ucraino, Leonid Kuchma, decisamente propenso a non consentire all’informazione di circolare al di fuori di una qualche forma di controllo.

Inutile dire, poi, che per un paese che non ha un sistema di proxy centralizzato, come invece accade altrove, ad esempio in Cina o in Arabia Saudita, controllare i contenuti che circolano su internet è un’utopia. Ma è proprio questo che spaventa, perché aumenta enormemente la discrezionalità dell’intervento censorio .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MaurizioB scrive:
    Per chi ha qualche dubbio...
    ...leggetevi il mio commento di qualche giorno fa:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=483754Giusto per la cronaca: se si ha già l'abbonamento, un cellulare che da noi costa uno sfacelo (300 o 400 euro) lì costa meno di 80-90 euro e comprende fotocamera (anche da 1 o 2 mpixel), java, lettore mp3 e così via...Saluti
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Per chi ha qualche dubbio...
      - Scritto da: MaurizioB
      ...leggetevi il mio commento di qualche
      giorno fa:

      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?midUna mia amica giapponese, Junko-san mi ha detto: eh si, anch'io ho preso l'imode come tutte le mie amiche, penso sia una delle ultime ragazze ad avere l'imode, qui in Italia cominciamo adesso...
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi ha qualche dubbio...
        - Scritto da: Sandro kensan

        - Scritto da: MaurizioB

        ...leggetevi il mio commento di qualche

        giorno fa:




        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid

        Una mia amica giapponese, Junko-san mi ha
        detto: eh si, anch'io ho preso l'imode come
        tutte le mie amiche, penso sia una delle
        ultime ragazze ad avere l'imode, qui in
        Italia cominciamo adesso...Ciao Kensan!Ti ho scritto una mail ma non mi hai risposto :(pieggi.ps: sono quello di streamerp2p.net, la web-radio:)pieggibo {at} yahoo_NOSPAM.it
  • Anonimo scrive:
    iMode ok per tutti i siti web(leggeri)!!
    "3. Che cos?è un sito indipendente?...Un sito indipendente non è inserito nel portale ufficiale i-mode? in quanto non controllato da Wind, ma è comunque visualizzabile inserendo l?indirizzo URL nella funzione "Pagina Web".Infatti con i-mode? puoi avere accesso dal telefono a qualunque sito Internet i-mode?. I siti su cui navigare possono essere:· siti customizzati i-mode? (c-HTML): permettono la navigazione simile a quella dei siti del portale i-mode?;· normali siti Internet (HTML): la user experience/visualizzabilità è molto bassa, sono navigabili soprattutto pagine di solo testo in quanto le immagini non ?ridotte? esauriscono la memoria del telefono e non vengono visualizzate.Nessun controllo da parte di Wind è possibile"dalle faq di libero / windhttp://telefonino.libero.it/i-mode/faq.phtml#2gasp lo vojoooooooooooooooooo:p
  • Anonimo scrive:
    L'i-mode e' uguale al Wap...
    ... Solo che e' un po' piu' veloce (ma e' pure laggato).Un browser che non e' un browser, che naviga solo sui siti scritti col suo linguaggio: in pratica non serve a nulla.Che sòla!BArrYZ
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: L'i-mode e' uguale al Wap...eh no!:)
      - Scritto da: Anonimo
      Un browser che non e' un browser, che naviga
      solo sui siti scritti col suo linguaggio: in
      pratica non serve a nulla.
      Che sòla!ehm ..ma almeno usa il protocollo http, e l html. una versione compatta, ok, ma html... ;)(cHtml significa Compact Html, un po meno tag e fronzoli.. anche perche' il display e' quel che e'!!) Quindi e' un browser a tutti gli effetti che naviga su siti scritti con un linguaggio col quale sono scritti tutti i siti su Internet. Il Wap era un browser che non e' un browser con un linguaggio tutto suo... iMode e' diverso...Significa che il tuo sito non lo vedi sul cellulare Wap ma si vede su iMode (magari non correttamente ma si vede) e se semplifichi l html lo vedi bene.Significa che puoi fare una versione semplificata del tuo sito e andarla a vedere dal telefonino. e... ti vedi la posta per strada (sai che incubo!!) 8) Trovati qualche faq come questahttp://www.ducont.com/Technology/FAQs/tech_imodefaqs.htm#what_imodee magari un emulatore e dacci un occhio ;)tra i motivi del successo di iMode in oriente quelle Faq ad esempio dicono "# Email is the "killer ap" just as in the initial years of Internet growth# Use of cHTML, which makes it easy not only for developers but also for ordinary consumers to develop content "e scusa se e' poco ;) ciao!LucaS
      • Anonimo scrive:
        Re: L'i-mode e' uguale al Wap...eh no!:)
        - Scritto da: LucaSchiavoni
        - Scritto da: Anonimo

        Un browser che non e' un browser, che
        naviga

        solo sui siti scritti col suo linguaggio:
        in

        pratica non serve a nulla.

        Che sòla!

        ehm ..ma almeno usa il protocollo http, e l
        html.
        una versione compatta, ok, ma html... ;)

        (cHtml significa Compact Html, un po meno
        tag e fronzoli.. anche perche' il display e'
        quel che e'!!)

        Quindi e' un browser a tutti gli effetti che
        naviga su siti scritti con un linguaggio col
        quale sono scritti tutti i siti su Internet.


        Il Wap era un browser che non e' un browser
        con un linguaggio tutto suo... iMode e'
        diverso...

        Significa che il tuo sito non lo vedi sul
        cellulare Wap ma si vede su iMode (magari
        non correttamente ma si vede) e se
        semplifichi l html lo vedi bene.

        Significa che puoi fare una versione
        semplificata del tuo sito e andarla a
        vedere dal telefonino. e... ti vedi la posta
        per strada (sai che incubo!!) 8)

        Trovati qualche faq come questa
        http://www.ducont.com/Technology/FAQs/tech_im
        e magari un emulatore e dacci un occhio ;)

        tra i motivi del successo di iMode in
        oriente quelle Faq ad esempio dicono

        "# Email is the "killer ap" just as in the
        initial years of Internet growth
        # Use of cHTML, which makes it easy not only
        for developers but also for ordinary
        consumers to develop content "

        e scusa se e' poco ;)


        ciao!
        LucaS
        bastava dire che la I di i-mode vuol dire internet !!! (e anche per Informazioni)e quindi il web insomma non i siti wap.. con i-mode si va on line !! neanche li chiamano telefoni... li chiamano TERMINALI! come fossero computerini praticamente..anche se ho sentito che per le email c'e' il limite di 1000 caratteri, qualcuno sa qualcosa di piu? e come faranno i logorroici ? ;)aughToroSedutoAlPc
        • Anonimo scrive:
          Re: L'i-mode e' uguale al Wap...eh no!:)
          è una figata!! io che vivo in Germania da un paio di anni, vi posso dire che ho appena preso un NEC n341i e l'imode mi fa impazzire, ci sono già una cifra di siti e molte opzioni. La mail è utilissima, dato ceh sei sempre online e quindi se ti spediscono qualcosa ti arriva subito come un SMS!CiaoStrider
          • Anonimo scrive:
            Re: L'i-mode e' uguale al Wap...eh no!:)
            - Scritto da: Anonimo
            è una figata!! io che vivo in Germania da un
            paio di anni, vi posso dire che ho appena
            preso un NEC n341i e l'imode mi fa
            impazzire, ci sono già una cifra di siti e
            molte opzioni. La mail è utilissima, dato
            ceh sei sempre online e quindi se ti
            spediscono qualcosa ti arriva subito come un
            SMS!Io ne sono convinto, che la mail mobile potrebbe essere la killer ap. Però sono sicuro che tutto dipenderà dal prezzo.Fatti due conti, una mail molto lunga, con voda e ai suoi prezzi gprs, viene a costarmi almeno quanto un sms!Solo se avessi la certezza che arriva in modo push ad un altro telefonino, potrei preferirla all'onnipresente sms (anche perché, e scusate se è poco, sti i-mode non sono proprio economici)Faggiano ha detto.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'i-mode e' uguale al Wap...eh no!:)
            eh ma questo si risolve..in giappone dove l'i-mode c'e' da anni c'e' uno scatafasciodi modelli che diventeranno compatibili anche per il nostro mercato penso.Quindi noncome UMTS che ha ancora pochi modelli e costa un boato..pensa che in giapopne se sottoscrivi l'abbonamento(i prepagati sono unaminoranza) il telefonino te lo danno gratis e puoi cambiarlo ogni tot sempre gratuitamente.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: L'i-mode e' uguale al Wap...eh no!:)
        - Scritto da: LucaSchiavoni
        ehm ..ma almeno usa il protocollo http, e l
        html.
        una versione compatta, ok, ma html... ;)Ok ma voi siete di parte, ho visto il vostro logo nei siti collegati all'iniziativa. Già che ci siete perchè non date un po' più di notizie? Insomma qui c'è una barca (imho) di gente che ha siti e che potrebbe essere interessata ad avere il sito compact-complee.Io per esempio credo nell'iniziativa anche perche le mie jap-amiche (scusate il jap) hanno tutte l'imode da un sacco di anni e quindi conosco bene cosa significa.Per esempio potrei io fare un articolo, ci penso...Insomma è quasi sicuramente destinato ad avere un'ampia utenza. Fate un bell'articolo!
Chiudi i commenti