Indagine pan-europea sul search marketing

In avvio

Roma – SEMPO (Search Engine Marketing Association) ha attivato la prima indagine pan-europea sul search marketing.
La ricerca, spiegano i promotori, sarà realizzata da JupiterResearch e andrà ad analizzare come viene utilizzato uno dei principali strumenti di marketing online nei principali paesi europei.

Il link italiano per partecipare all’indagine è questo . Possono partecipare tutti i soggetti che usano servizi di search marketing, siano essi investitori, aziende, agenzie. La data ultima di partecipazione è il 25 gennaio.

SEMPO è a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    BabelFlop
    ho visto gli screenshot di Babelgum, interfaccia spartana, con poche funzionalità all'apparenza, e nome senza mordente(per un orecchio inglese), certo ha ancora tutta la strada da fare ma ho la sensazione che parta in salita.Devono rinnovarsi molto se sperano di combinare qualcosa, è difficile battere Joost, non potendo contare sulla piattaforma p2p di skype/kazaa. E poi non credo abbiano in programma di inserire alcun supporto per i plugin, cosa che Joost supporta GIA' DA ORA. Comunque il tallone di achille di Joost sarà la tecnologia poco ottimizzata (rispetto alla concorrenza appunto), che non gli permetterà di competere sul mercato, secondo me gli andrà bene se lo vende a qualcuno prima che fallisca.Saluti,Geeno
    • Anonimo scrive:
      Re: BabelFlop
      - Scritto da:
      ho visto gli screenshot di Babelgum, interfaccia
      spartana, con poche funzionalità all'apparenza, e
      nome senza mordente(per un orecchio inglese),
      certo ha ancora tutta la strada da fare ma ho la
      sensazione che parta in
      salita.

      Devono rinnovarsi molto se sperano di combinare
      qualcosa, è difficile battere Joost, non potendo
      contare sulla piattaforma p2p di skype/kazaa. E
      poi non credo abbiano in programma di inserire
      alcun supporto per i plugin, cosa che Joost
      supporta GIA' DA ORA. Comunque il tallone di
      achille di Joost sarà la tecnologia poco
      ottimizzata (rispetto alla concorrenza appunto),
      che non gli permetterà di competere sul mercato,
      secondo me gli andrà bene se lo vende a qualcuno
      prima che
      fallisca.

      Saluti,

      Geenosi, concordo su tutto
  • Anonimo scrive:
    Leggetevi questo su Scaglia
    http://newteevee.com/2007/01/17/hey-joost-have-some-babelgum/
Chiudi i commenti