India, cracker contro il P2P

Nuova strategia approvata dall'industria di Bollywood: attaccare a mezzo DDoS tutti quei siti macchiatisi di violazione del copyright. Pirati per battere la pirateria

Roma – Si tratta di misure certo estreme, che hanno suscitato più di una perplessità tra gli osservatori. Una società indiana – Aiplex Software – pare infatti aver assoldato una squadra di cracker per lanciare una serie di attacchi di tipo denial-of-service contro tutti quei siti macchiatisi di ripetuta violazione del copyright.

A rivelarlo è stato Girish Kumar, managing director di Aiplex Software , nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano australiano The Age . Obiettivo primario dei cracker reclutati dalla sua azienda, intasare con milioni di richieste di connessione i server dei vari siti che ospitino contenuti illeciti .

In particolare film condivisi a mezzo link, dal momento che tra i principali clienti di Aiplex Software ci sono gli alti rappresentanti dell’industria di celluloide, in primis quelli di Bollywood . Kumar ha comunque sottolineato come circa il 95 per cento dei siti pirata abbia finora collaborato con i detentori dei diritti.

Il team di Aiplex Software provvede infatti ad inviare ai vari spazi web una serie di avvisi di avvenuta violazione del copyright. Prima di attaccare a mezzo DDoS quei pochi che abbiano mostrato la più totale indifferenza. In alcuni paesi, attacchi di questo tipo sono però perseguibili, in Australia secondo i dettami del Criminal Code Act del 1995.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • GSlRPwINuLO MqhNFt scrive:
    OwSVCoJkBYWjTSJfO
    How many are there in a book? http://poderesmentales.com/duocobra/ Keflex Buy Israel, Washington's closest Middle East ally and thought to be the region's only nuclear-armed power, is suspicious of Rouhani's overtures and worries that some Western states may be too eager to relax sanctions without concrete steps by Tehran.
  • IenpGlUjnzx Lu scrive:
    wWkpfGtcihbRSuTTvl
    I like watching football http://makenmedia.nl/webdesign/ my federal loans Seniors also are hearing a wave of marketing messages and publicity about the ACA insurance exchanges, which will have their first open enrollment starting Tuesday and running through the end of March. Coincidentally, that ACA enrollment season overlaps with the annual fall Medicare enrollment period (October 15-December 7).
  • EvlSiqqWFYn dM scrive:
    tpObeHBIUtGUZ
    Could I borrow your phone, please? http://www.healthcmi.com/sitemap cheap order bimatoprost Meanwhile, Yankees Entertainment & Sports Network suits, who made an offer to bring the simulcast of âÂÂThe Boomer and Cartoonâ morning-drive show to their network now have an even better reason to land the rights.
  • MNqrsAmIRkK Q scrive:
    iNGygowektBFntv
    Are you a student? http://greenwoodsstatebank.com/personal-loans/ quick cash pawn shop The money tallied Saturday was about $30,000 short of the $595,000 target set by Relay organizers and about $120,000 short of the record $681,000 raised by the Yellowstone County Relay for Life in 2010. Per capita, that total was the ninth-largest amount raised worldwide for Relay in 2010.
  • TgWBDOFpXpx ZSzO scrive:
    nGywNIehQWzQgpQQR
    Could I have a statement, please? http://www.electricskyline.ie/renewable-energy bs finance online Sentiments like that will once again make Celtic everyone's second club in this season's Champions League battle and after some remarkable results against Barcelona down through the years, Lennon will be hoping for a repeat.
  • kAVIDoHjKCR wExb scrive:
    tUXbxCpUOsD
    S8NTxc http://www.QS3PE5ZGdxC9IoVKTAPT2DBYpPkMKqfz.com
  • Incubo notturno scrive:
    Internet primo canale d'informazione
    "i lettori si stanno sempre più rivolgendo ai contenuti online per informarsi"Googgliamo "scie chimiche": in prima pagina, a parte Wikipedia, trionfa il nulla. In seconda si salvano solo Attivissimo e Nonciclopedia (LOL). Su 20 link, nelle prime due pagine troviamo 2 di informazione corretta e uno ironico. Bella media :D
    • nome cognome scrive:
      Re: Internet primo canale d'informazione

      Su 20 link, nelle prime due pagine troviamo 2 di
      informazione corretta e uno ironico. Bella mediaInternet ti ha "allenato" a distinguere l'informazione corretta dalle minzolinate. Direi un ottimo risultato.
      • Hint02 scrive:
        Re: Internet primo canale d'informazione


        Internet ti ha "allenato" a distinguere
        ma vuoi mettere .....mi ha allenato internet non uno/a qualsiasi.Non vado mica in giro a dire "lo ha detto la radio o la TV".....è internet che mi ha imparato.(rotfl)(rotfl)(rotfl) :'(:'(:'(
    • Drummer scrive:
      Re: Internet primo canale d'informazione
      Beh, ma su un argomento del genere, che altro ti aspettavi se non tanti siti di fuffa? Come ti hanno risposto qui sopra, quantomeno adesso abbiamo imparato a riconoscerli.Rispetto agli altri media, internet ha il vantaggio che ben difficilmente sentirai dire "l'ha detto internet", ma piuttosto "l'ha detto il sito di XYZ" (e l'affidabilità a questo punto va attribuita o meno al sito, non al medium).La stessa cosa non è mai stata così per i media tradizionali (si sentono ancora spesso frasi come: "l'ha detto la radio", "l'ho visto in tv", "era scritto sul giornale", ecc.
    • Lapo Nasello scrive:
      Re: Internet primo canale d'informazione
      - Scritto da: Incubo notturno
      "i lettori si stanno sempre più rivolgendo ai
      contenuti online per
      informarsi"

      Googgliamo "scie chimiche": in prima pagina, a
      parte Wikipedia, trionfa il nulla. In seconda si
      salvano solo Attivissimo e Nonciclopedia (LOL).
      Su 20 link, nelle prime due pagine troviamo 2 di
      informazione corretta e uno ironico. Bella media
      :DE ti sembra poco? Prova a "guglare" un giornale di carta o la tv sullo stesso argomento... Aspetta, non puoi! Ecco perché, con tutti i suoi difetti, è di gran lunga meglio che giornali e tv. Internet offre infinite alternative, ma certo non puoi pretendere che la Verità (che sarebbe poi solo la TUA verità) venga sempre al primo posto del tuo motore di ricerca.
    • corigan scrive:
      Re: Internet primo canale d'informazione
      in effetti hai fatto un esempio da incubo :)ma scusa, perche leggi ad esempio punto informatico?? che verità speri di trovare qui? te lo dico in anteprima, minzolotto qua non c'è
Chiudi i commenti