India, intermediari per la censura?

Indiscrezioni sull'incontro segreto tra governo indiano e colossi del calibro di Google e Facebook. Sarebbe stato chiesto loro di monitorare il flusso dei contenuti pubblicati online, a caccia di materiale sgradito alle autorità di Nuova Delhi

Roma – A rivelarlo in esclusiva è stato un recente articolo pubblicato tra le pagine online del quotidiano statunitense The New York Times . Il governo indiano avrebbe chiesto ad alcuni giganti della rete di monitorare il flusso dei contenuti pubblicati dagli utenti attivi nell’area asiatica .

Commenti, video, aggiornamenti di stato. I vertici locali di Facebook, Google, Yahoo! e Microsoft dovrebbero sfruttare le proprie risorse umane – pare che il governo di Nuova Delhi non voglia sistemi automatici – per dare avvio ad una vasta operazione di sorveglianza sulle attività condivise dei netizen indiani.

In particolare delle proliferazioni online di materiale diffamatorio e sovversivo, come ad esempio una pagina su Facebook contro l’attuale presidente del Partito del Congresso Sonia Gandhi . “Una cosa inaccettabile”, almeno secondo il ministro per le Telecomunicazioni Kapil Sibal.

Sempre secondo le indiscrezioni del New York Times , i vertici locali delle società chiamate in causa non avrebbero intenzione di implementare un simile meccanismo di monitoraggio dei contenuti . Intermediari come Google e Yahoo! potrebbero agire soltanto in seguito ad una specifica ordinanza diramata da un giudice.

In sostanza, verrebbe confermato il noto principio secondo cui un motore di ricerca – o una piattaforma social – non potrebbe essere ritenuto responsabile delle attività condotte dagli utenti . Dunque non autorizzato a decidere cosa sia o non sia legale. Si attendono ora conferme ufficiali su quest’incontro segreto tra governo indiano e colossi del web.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ThEnOra scrive:
    GranTurismo, ForzaMotosport...
    Non si può giocare da ubriachi, altrimenti vi tolgono i punti dalla patente...!!!
  • eheheh scrive:
    E i crimini Universali?
    sterminare miliardi di alieni zombie draghi e fantasmini vari non è un crimine altrettanto grave?
  • attonito scrive:
    Seghe mentali!
    ma basta! A questo punto, i tizi del CERN si dovrebbero XXXXXXXre come delle bestie contro tutti i film/telefilm che violano le leggi della fisica, vedi Kung Fu Panda, IRONMAN, Star Trek, etc.Per favore, basta seghe mentali!
  • Lucio, addome cianciugliante scrive:
    Il bello è...
    Che se ripenso a tutti i giochi ai quali ho giocato (e se escludiamo i giochi privi di protagonisti) uno dei pochi nei quali non si commetteva alcun reato di alcun tipo erano i primi due Doom.Per il resto, anche nei più innocenti ricordo c'era sempre qualche piccola cosa che nella realtà sarebbe illegale...
  • grubbolo scrive:
    Azioni illegali
    "molti dei giochi di guerra sul mercato conterrebbero azioni che nel mondo reale violano il quadro normativo internazionale"Eh già, infatti è strano che in un gioco di guerra si uccida della gente...
    • Lumaco Scarafoni scrive:
      Re: Azioni illegali
      - Scritto da: grubbolo
      "molti dei giochi di guerra sul mercato
      conterrebbero azioni che nel mondo reale violano
      il quadro normativo
      internazionale"

      Eh già, infatti è strano che in un gioco di
      guerra si uccida della
      gente...Cioè ma questi vogliono dire che non si dovrebbero poter infrangere le leggi che valgono nel mondo reale NEI VIDEOGIOCHI? Ma cosa... ma cosa hanno fumato!?! (rotfl)
      • Lumaco Scarafoni scrive:
        Re: Azioni illegali
        - Scritto da: Lumaco Scarafoni
        - Scritto da: grubbolo

        "molti dei giochi di guerra sul mercato

        conterrebbero azioni che nel mondo reale
        violano

        il quadro normativo

        internazionale"



        Eh già, infatti è strano che in un gioco di

        guerra si uccida della

        gente...

        Cioè ma questi vogliono dire che non si
        dovrebbero poter infrangere le leggi che valgono
        nel mondo reale NEI VIDEOGIOCHI? Ma cosa... ma
        cosa hanno fumato!?!
        (rotfl)Io propongo questo:- se nel videogioco il protagonista si fa una canna, il giocatore va messo in comunità di recupero tossicodipendenti! :@- se nel videogioco si superano i limiti di velocità stradale, bisogna sequestrare la macchina del giocatore! :@- se nel videogioco insulti un nemico, bisogna denunciarti per diffamazione! :@
        • sbrotfl scrive:
          Re: Azioni illegali
          - Scritto da: Lumaco Scarafoni
          - Scritto da: Lumaco Scarafoni

          - Scritto da: grubbolo


          "molti dei giochi di guerra sul mercato


          conterrebbero azioni che nel mondo reale

          violano


          il quadro normativo


          internazionale"





          Eh già, infatti è strano che in un
          gioco
          di


          guerra si uccida della


          gente...



          Cioè ma questi vogliono dire che non si

          dovrebbero poter infrangere le leggi che
          valgono

          nel mondo reale NEI VIDEOGIOCHI? Ma cosa...
          ma

          cosa hanno fumato!?!

          (rotfl)

          Io propongo questo:

          - se nel videogioco il protagonista si fa una
          canna, il giocatore va messo in comunità di
          recupero tossicodipendenti!
          :@
          - se nel videogioco si superano i limiti di
          velocità stradale, bisogna sequestrare la
          macchina del giocatore!
          :@
          - se nel videogioco insulti un nemico, bisogna
          denunciarti per diffamazione!
          :@:|
  • Troppe Canne Fanno Male scrive:
    Povero Duke Nukem
    Immaginatevelo in versione politicamente corretta. Mapperfavore.
    • jackoverfull scrive:
      Re: Povero Duke Nukem
      - Scritto da: Troppe Canne Fanno Male
      Immaginatevelo in versione politicamente
      corretta.
      Mapperfavore.E cos'ha fatto di male?A parte il dissacrare le spoglie del nemico, ovviamente:D
      • attonito scrive:
        Re: Povero Duke Nukem
        - Scritto da: jackoverfull
        - Scritto da: Troppe Canne Fanno Male

        Immaginatevelo in versione politicamente

        corretta.

        Mapperfavore.
        E cos'ha fatto di male?

        A parte il dissacrare le spoglie del nemico,
        ovviamente:DChi non ha mai sognato di far saltare la testa del boss di fine livello e poi cagargli giu' per il collo, eh?
        • sbrotfl scrive:
          Re: Povero Duke Nukem
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: jackoverfull

          - Scritto da: Troppe Canne Fanno Male


          Immaginatevelo in versione politicamente


          corretta.


          Mapperfavore.

          E cos'ha fatto di male?



          A parte il dissacrare le spoglie del nemico,

          ovviamente:D

          Chi non ha mai sognato di far saltare la testa
          del boss di fine livello e poi cagargli giu' per
          il collo,
          eh?Quanti ricordi *_*
  • The Dude scrive:
    BRAVI, GIUSTO!
    L'eccessiva violenza, la cattura di ostaggi e la tortura DEVONO essere confinati al SOLO mondo reale!!!!! E perbacco!!!! E, ancora meglio, possono essere perpetrati SOLO dai buoni, cioè GLI AMMERICANI.PUNTO.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: BRAVI, GIUSTO!
      - Scritto da: The Dude
      L'eccessiva violenza, la cattura di ostaggi e la
      tortura DEVONO essere confinati al SOLO mondo
      reale!!!!! E perbacco!!!! E, ancora meglio,
      possono essere perpetrati SOLO dai buoni, cioè
      GLI AMMERICANI.
      PUNTO.E' una trollata ma è bellissima (rotfl)
      • sbrotfl scrive:
        Re: BRAVI, GIUSTO!
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: The Dude

        L'eccessiva violenza, la cattura di ostaggi
        e
        la

        tortura DEVONO essere confinati al SOLO mondo

        reale!!!!! E perbacco!!!! E, ancora meglio,

        possono essere perpetrati SOLO dai buoni,
        cioè

        GLI AMMERICANI.

        PUNTO.

        E' una trollata ma è bellissima (rotfl)Più che trollata si chiama sarcasmo :)
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Nun stann bbuon
    Decisamente non stanno bene... quando avete i testicoli pieni, le seghe MENTALI non sono la soluzione.
  • Guybrush scrive:
    Se si rilegge attentamente la notizia
    si scopre che la richiesta può essere facilmente accolta inserendo il protocollo come elemento del gioco.Anzi.Ben lungi dal controllare il gioco, aggiungerebbe un tocco di realismo e darebbe al gioco stesso una valenza educativa.GT
    • Metal_neo scrive:
      Re: Se si rilegge attentamente la notizia
      In effetti un gioco che segue regole reali sarebbe più coinvolgente.Ma a parte questo, accanirsi sul fatto che i giochi violenti rendino violenti è da ignoranti. Ormai non sento più parlare di pazzi, ma solo gente influenzata da questo e quello. Come quel caso di quei ragazzi (parecchi anni fa) che si divertivano a tirare sassi dai cavalcavia. Hanno trovato nelle loro camere fumetti di Ken Shiro (forse mi sbaglio) e da lì è nata una guerra ad anime e manga. In generale vedo che i termini in un certo senso scomodi spariscono e tutto ha una spiegazione. Come i pazzi che diventano gente influenzata dalla tv.
      • grubbolo scrive:
        Re: Se si rilegge attentamente la notizia
        Il punto è che se metti il protocollo nel gioco, diventa una regola obbligatoria.Cosa che non è vera nella realtà."I trattati sono pezzi di carta"
        • Guybrush scrive:
          Re: Se si rilegge attentamente la notizia
          - Scritto da: grubbolo
          Il punto è che se metti il protocollo nel gioco,
          diventa una regola
          obbligatoria.
          Cosa che non è vera nella realtà.

          "I trattati sono pezzi di carta"Era quello che pensavano anche Miloević e Mladić.Il concetto non può essere "ti vieto di sparare sulle ambulanze" quanto piuttosto "se lo fai non prendi punti" o qualche altra ricaduta negativa.GT
          • Neon scrive:
            Re: Se si rilegge attentamente la notizia
            Tutto giusto, ma è solo una parte del problema. Il bello dei videogiochi è anche il poter fare cose che nella realtà non sarebbero possibili o che difficilmente si farebbero. Sono fantasie. Quindi va bene e mi piacerebbe il videogioco "realistico", ma non deve essere obbligatorio che siano tutti così.
  • prova123 scrive:
    Qualcuno mi dice ...
    dove fare domanda per lavorare (?) in questi enti a quei progetti in cui le persone sono pagate per non fare un c***o tutto il giorno?Grazie.
  • enriker scrive:
    ma cosa hanno fumato!!
    Intanto invece di pensare di controlare i videogiochi di guerra perchè non vanno a vedere cosa succede realmente in alcuni posti della Terra!!!!Sempre la solita storia sui videogichi violenti. Torture, violenze..ecc. esistevano anche prima dell'arrivo del computer dipende dalle persone...Io ho ho giocato a Grand Theft Auto (dove adirittura libermanete poi pestare i pedoni, investirli.ecc.) mica sono diventato un violento, torturtaro, serial killer..ecc. So distinguere la finzione dalla realtà!! Ovviamente è noto che sono giochi per maggiorenni...
    dall'articolo:
    ICRC si riferisce in particolare alle Convenzioni di Ginevra: una serie
    di trattati e protocolli risalenti al 1949 e che regolano il trattamento
    dei prigionieri, dei civili e dei feriti nel corso di una campagna di guerra.
    Tra i crimini rilevati nei trattati, l'eccessiva violenza, la cattura di
    ostaggi e la tortura: tutto questo dovrebbe trovare applicazione anche
    nei confronti delle vittime digitali, o almeno nei confronti delle coscienze dei loro carnefici dietro il controller.Mi fa ridere questa affermazione (rotfl) Vittime digitali(rotfl) Ma cosa si sono fumati? Parti dall'inizio e le "vittime" digitali sono di nuovo vive (rotfl) Ma perchè pensano alle cose serie alle pringioni illegali che esistono nella reltà, perchè non controllano Guantanamo invece di pensare ai videogiochi!!!
    • enriker scrive:
      Re: ma cosa hanno fumato!!
      correzione:Ma perchè non pensano alle cose serie, alle prigioni illegali che esistono nella reltà, perchè non controllano Guantanamo invece di pensare ai videogiochi!!!
  • illosan scrive:
    Equità
    La applichiamo allora anche a film e libri...
    • Lemon scrive:
      Re: Equità
      - Scritto da: illosan
      La applichiamo allora anche a film e libri...Lo stavo per scrivere io. E' anche vero che nel videogame c'è più immedesimazione però hanno rotto un pò le balle con queste storie. Se esistono dei videogame dove il protagonista tortura o uccide gratuitamente prigionieri di guerra al massimo sarebbero produzioni di dubbio gusto, sinceramente a memoria mia non ricordo.
      • illosan scrive:
        Re: Equità
        Call of Duty MW2, nell'aeroporto russo, uccisione indiscriminata degli ostaggi, mi sembra, ma è l'unico che ricordo, ultimamente non gioco tanto...
        • Izio01 scrive:
          Re: Equità
          - Scritto da: illosan
          Call of Duty MW2, nell'aeroporto russo, uccisione
          indiscriminata degli ostaggi, mi sembra, ma è
          l'unico che ricordo, ultimamente non gioco
          tanto...Fallout: New Vegas, puoi scegliere di far parlare un prigioniero a suon di pugni.Mass Effect II: sempre i pugni per far parlare un malavitoso che ha commissionato un omicidio.Crysis Warhead: il protagonista all'inizio si oppone alla violenza su soldati disarmati, ma dopo aver assistito alle violenze dei cattivi coreani, si "ravvede" e comincia ad agire come loro.Fortunatamente non parlano di censura ma di coinvolgimento propositivo dei designer. Io onestamente un gioco come Carmageddon non lo produrrei proprio, l'importante è che nessuno me lo impedisca se decido altrimenti. Quello che più mi dà fastidio è la serie infinita di giochi in cui fai la parte del "buono" americano che accoppa sì, ma sempre assolutamente a fin di bene, eh!Quindi esce un gioco dove una missione è uccidere Hugo Chavez, altri dove in ipotetici conflitti futuri si vedono i coraggiosi americani contro i cattivi fanatici degli stati canaglia, e roba del genere. In un gioco dove in multiplayer si schieravano talebani contro americani, le associazioni dei familiari dei soldati USA morti in medio oriente si sono mobilitate, ottenendo che non si potesse giocare come talebani. Chiaramente le famiglie dei cattivi civili accoppati dagli americani (danni collaterali), o della gente torturata ad Abu Ghraib e Guantanamo, non hanno voce in capitolo.Francamente i pugni in Mass Effect 2 mi danno MOLTO meno fastidio.
          • Lemon scrive:
            Re: Equità


            Fallout: New Vegas, puoi scegliere di far parlare
            un prigioniero a suon di
            pugni.Non mi sembra che in fallout new vegas rappresenti un tutore dell'ordine, correggimi se sbaglio. Al primo ci avrò giocato almeno 120 ore, a new vegas ancora no.
            Mass Effect II: sempre i pugni per far parlare un
            malavitoso che ha commissionato un
            omicidio.
            Crysis Warhead: il protagonista all'inizio si
            oppone alla violenza su soldati disarmati, ma
            dopo aver assistito alle violenze dei cattivi
            coreani, si "ravvede" e comincia ad agire come
            loro.Il discorso è, che come nei film, si fa passare la violenza come moralmente accettabile perchè magari chi la subisce si è comportato male ecc. Non conosco gli esempi che hai riportato, a memoria mia i videogiochi con violenza gratuita sono sempre stati criticati, tipo postal2.In ogni caso io non mi faccio tanti problemi quando alla TV possiamo tranquillamente vedere film e telefilm che romanzano in modo quasi romantico le avventure di banditi della peggior specie, se questa è la moda del momento cavalchiamola, se c'è da tirare le orecchie a qualcuno allora facciamolo a tutti.
        • Lemon scrive:
          Re: Equità
          - Scritto da: illosan
          Call of Duty MW2, nell'aeroporto russo, uccisione
          indiscriminata degli ostaggi, mi sembra, ma è
          l'unico che ricordo, ultimamente non gioco
          tanto...Ma sei il protagonista e uccidi gli ostaggi? o sei il protagonista e devi salvare gli ostaggi? non lo so perchè non ho giocato a cod mw2
          • The Dude scrive:
            Re: Equità
            - Scritto da: Lemon
            - Scritto da: illosan

            Call of Duty MW2, nell'aeroporto russo,
            uccisione

            indiscriminata degli ostaggi, mi sembra, ma è

            l'unico che ricordo, ultimamente non gioco

            tanto...

            Ma sei il protagonista e uccidi gli ostaggi? o
            sei il protagonista e devi salvare gli ostaggi?
            non lo so perchè non ho giocato a cod
            mw2Sei il protagonista e li devi accoppare, ma solo per poterti infiltrare nel nucleo terroristico....AH BE' ALORA!
        • Deus Ex scrive:
          Re: Equità
          - Scritto da: illosan
          Call of Duty MW2, nell'aeroporto russo, uccisione
          indiscriminata degli ostaggi, mi sembra, ma è
          l'unico che ricordo, ultimamente non gioco
          tanto...Però c'è da dire che su MWII viene chiesto esplicito consenso per giocare quella missione per via dei contenuti. Diciamo che un po' si sono parati il XXXX...
Chiudi i commenti