India, tre arresti per MMS osceni

Sono solo tre dei molti che in questi giorni si scambiano un video realizzato con un fotofonino che ritrae una celebre attrice. Ma fermare la sua circolazione appare utopico


Nuova Delhi – In tre sono finiti agli arresti nelle scorse ore durante un blitz della polizia indiana a Jabalpur, una città della regione centrale del paese Madhya Pradesh: tutti e tre sono accusati di aver scaricato dai propri computer sui propri telefonini immagini pornografiche illegali.

L’operazione non è il frutto di qualche strisciante bigottismo quanto invece di una inchiesta che la polizia locale sta conducendo attorno alla circolazione di un video realizzato con un videocellulare: nel video sarebbe ritratta una celebre attrice, Mallika Sherawat, nel corso di un incontro amoroso con uno straniero. La circolazione di questo video ha indotto l’attrice a denunciare il fatto e da qui sono partite le indagini: i tre non sono utenti qualunque, sono produttori e rivenditori di computer che si ritiene possano aver avuto un ruolo nella circolazione del video.

Un portavoce della polizia ha dichiarato ai reporter che “il blitz è stato compiuto dopo la segnalazione che un videoclip MMS di una ragazza della zona aveva iniziato a circolare tra utenti di telefonia mobile. Tre computer e otto video pornografici sono stati sequestrati” ai tre.

Va detto però che questo video, che dura 8 minuti e che risente della qualità non eccezionale del telefonino con cui è stato ripreso, gira già da giorni dentro e fuori dalla rete indiana e non è chiaro come la polizia possa fermarne la diffusione. I tre arrestati, peraltro, si esclude siano coloro che hanno abusivamente ritratto l’attrice e gli autori del misfatto rimangono sconosciuti.

Questo caso è già il secondo del genere in India. Il primo si era rivelato di grande imbarazzo per le autorità perché aveva portato all’ arresto di un dirigente eBay dopoché sul sito indiano del gruppo americano era stato posto all’asta un video a luci rosse. Si trattava di un video realizzato da un giovane, che ritrae la sua ragazza impegnata in un atto di sesso orale con lo stesso ragazzo, poi finito in vendita su quelle pagine. Il giorno dopo il dirigente eBay è stato scarcerato ma la polemica sull’operato della polizia rimane assai accesa. Va detto comunque che la legge indiana attualmente punisce fino a cinque anni di reclusione chi distribuisce immagini di questo tipo ottenute illecitamente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    che dire
    :@ :'(
  • Anonimo scrive:
    MAADDECHE' ...
    Ma doooove ?? che ancora ci si deve esaltare quando telecom propone una FLAT a 56k..Ma fatemi il piacere..Avete visto l'inghilterra? Anche il piu' piccolo paesino ha almeno un operatore di tv e internet via cavo.. cosi' che dove non arriva la ADSL, arriva il cavo..E la francia? Dove con quello che qui si paga per il flat 56k della Telecom si prendono una flat da 2 mega??..dove per altro hanno accessi ADSL da 20 MEGAA !!!Mica 20k... 20 MEGAAA !!!Ma fatemi il piacere.. che se va bene l'italia e' al livello del Botswana e del Ruanda..
  • The_Stinger scrive:
    Volete vera innovazione?
    Perchè questi signori che blaterano tanto di innovazione gongolando perchè la gentre compra a prezzi assurdi connessioni ADSL non fanno VERAMENTE qualcosa per l'innovazione tecnologica?Che ne so, qualcosa tipo:_Veri laboratori di informatica nelle scuole._Gestiti da gente che sappia che cos'è un computer._Taglio delle tasse per due anni a chi investe in ricerca in campo Hardware/Software a patto che si impegni a mantenere in Italia l'attività per almeno 10 anni a seguire._Riconoscere la professionalità di chi lavora nel nostro campo con contratti nazionali di lavoro ad hoc. Possibile che nel 2005 un informatico assunto da un'azienda debba essere inquadrato come "metalmeccanico" o come operatore di una società di "commercio e servizi"? Cominciamo a creare un po' di cultura in merito?E potrei andare avanti per un bel po'.P.S.Perchè non mettete anche le vostre idee come risposta a questo messaggio e vediamo un po' cosa ne esce?
    • devil64 scrive:
      Re: Volete vera innovazione?
      - Scritto da: The_Stinger
      Perchè questi signori che blaterano tanto di
      innovazione gongolando perchè la gentre compra a
      prezzi assurdi connessioni ADSL non fanno
      VERAMENTE qualcosa per l'innovazione tecnologica?

      Che ne so, qualcosa tipo:
      _Veri laboratori di informatica nelle scuole.
      _Gestiti da gente che sappia che cos'è un
      computer.
      _Taglio delle tasse per due anni a chi investe in
      ricerca in campo Hardware/Software a patto che si
      impegni a mantenere in Italia l'attività per
      almeno 10 anni a seguire.
      _Riconoscere la professionalità di chi lavora nel
      nostro campo con contratti nazionali di lavoro ad
      hoc. Possibile che nel 2005 un informatico
      assunto da un'azienda debba essere inquadrato
      come "metalmeccanico" o come operatore di una
      società di "commercio e servizi"? Cominciamo a
      creare un po' di cultura in merito?

      E potrei andare avanti per un bel po'.

      P.S.
      Perchè non mettete anche le vostre idee come
      risposta a questo messaggio e vediamo un po' cosa
      ne esce?
      Mi sembra di essere nella stessa situazione, siamo colleghi?
      • The_Stinger scrive:
        Re: Volete vera innovazione?
        - Scritto da: devil64

        Mi sembra di essere nella stessa situazione,
        siamo colleghi?E chi lo sa?Io non lavoro nel settore scolastico.
        • icecuber scrive:
          Re: Volete vera innovazione?
          - Scritto da: The_Stinger
          - Scritto da: devil64



          Mi sembra di essere nella stessa situazione,

          siamo colleghi?

          E chi lo sa?
          Io non lavoro nel settore scolastico.Ho lavorato per un anno e mezzo circa come Consulente x le ferrovie x conto di una grande azienda di consulenza informatica....per caso ho scoperto che il loro modus operandi e' il seguente x ogni ? che prendevo io loro prendevano ALMENO 60 centesimi.....
  • Anonimo scrive:
    Ma quale paese del broadband??!?
    :(Basterebbe dare un occhiata alle varie mappe di copertura, ci sono migliaia di comuni fuori dalla banda larga, senza parlare delle centrali messe in blacklist dove l'adsl non arriverà mai e poi mai!!Una vergogna all'Italiana!! Le cose in Europa sono ben diverse!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale paese del broadband??!?
      AH AH AH AH AH AH AH AH !!!!!!!!!" Italia, Italia, là la la làa "(sulle note di M. Reitano, urlatore, secc. XX-XXI)"Ahi, serva Italia di dolore ostello"(D. Alighieri, "La commedia", poeta, sec. XIV)
    • abbasso scrive:
      Re: Ma quale paese del broadband??!?
      - Scritto da: Anonimo
      :(
      Basterebbe dare un occhiata alle varie mappe di
      copertura, ci sono migliaia di comuni fuori dalla
      banda larga, senza parlare delle centrali messe
      in blacklist dove l'adsl non arriverà mai e poi
      mai!!
      Una vergogna all'Italiana!! Le cose in Europa
      sono ben diverse!!Indicacela questa mappa della copertura e pure quella della copertura europea così poi vediamo.
  • Anonimo scrive:
    L'altra faccia della crescita...
    Esempio con numeri a caso:Repubblica Immaginaria di Patumbia, popolazione di utenze teoriche 50 milioni:- 2004, 40 milioni di utenze- 2005, 44 milioni di utenzetasso di crescita: 10%Repubblica Purtroppo Reale delle Banane, stessa popolazione di utenze teoriche:- 2004, 1 utenza- 2005, 2 utenzetasso di crescita: 100%WOW SIAMO PRIMI!!!!!Facile vantare il miglior tasso di crescita quando la situazione di partenza è più vicina a quella di un mercato vergine che a quella di un mercato saturo...Parliamo dell'arretratezza cronica in quanto tale, prima di sfruttarla per la top ten estiva...KaysiX
  • Anonimo scrive:
    In effetti la copertura quasi capillare
    ma il servizio è ancora molto caro e non ai livelli di 20 mbps come in francia... ma ad esempio in quest'ultima la banda larga è una prerogativa delle poche aree metropolitane del paeseidem per quasi tutti i paesi dell'UEpertanto inviterei tutti i lameroni di questo forum a evitare anche oggi i soliti vomiti antioccidentali e pro-cinac'è di peggio... ma evidentemente quest'ultimo non lo conoscete
    • Anonimo scrive:
      Re: In effetti la copertura quasi capill
      MOLTO quasi capillare
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti la copertura quasi capill
        Dimmi quanto ti hanno dato quelli del governo, io ti do il doppio se taci.
        • Anonimo scrive:
          Re: In effetti la copertura quasi capill
          - Scritto da: Anonimo
          Dimmi quanto ti hanno dato quelli del governo, io
          ti do il doppio se taci.???:|
    • abbasso scrive:
      Re: In effetti la copertura quasi capill
      - Scritto da: Anonimo
      c'è di peggio... ma evidentemente quest'ultimo
      non lo conosceteSuggerirei un viaggetto in Polonia ai lamentosi di turno.Giusto per fargli capire cosa succede quando a decidere dove vanno gli investimenti non è il mercato, ma sono gli "esperti" o presunti tali che consigliano le loro ricette magiche (come ho letto qualche post sotto) col solo scopo di accentrare su di loro un po' di potere.
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti la copertura quasi capill
        - Scritto da: abbasso

        Giusto per fargli capire cosa succede quando a
        decidere dove vanno gli investimenti non è il
        mercato, ma sono gli "esperti" o presunti tali
        che consigliano le loro ricette magicheEh, gli esperti... l'Italia è un paese pieno di "esperti", anche se fino alla fine degli anni '90 il tasso di abbandono universitario era un numerone a due cifre (oggi non sono diventati più assidui nello studio, hanno semplicemente smantellato e svilito lo studio universitario per attuare il "todos caballeros": ma questa è un'altra storia).Paese di espertoni, comunque: ricordate gli exploit di Luna Rossa ? Bastava passeggiare in qualsiasi città lontana anche trecento km dal più vicino specchio di mare per incontrare capannelli di esperti che si sbracciavano a blaterare di tangoni e gomene, strambate, materiali aerospaziali, sartiame da cazzare e soprattutto tonnellate di cazzate, in senso marinaro, essendo tutta gente che non è mai montata neppure su un pedalò. E il pallone ? Naturalmente tutti questi "esperti" che guardano la partita al bar sanno perfettamente chi e quando mandare in campo per vincere qualsiasi partita con probabilità p = 1, pur risalendo la loro ultima partita ai tempi dell'oratorio. Formula 1 ? Figuriamoci, basta entrare in qualsiasi bar per incontrare il dirimpettaio del nipote della cognata del macellaio che ha fatto il militare a Cuneo assieme a un cugino di quarto grado di Briatore, il che fa del tizio un vero esperto molto addentro alle questioni tecniche, regolamenti FIA, carichi aerodinamici, accelerazioni laterali, analisi dei flussi e così via.Lo stesso atteggiamento, senza differenze, vale per i calcolatori, le reti, le TLC. Tutti espertoni di pianificazione territoriale, che il professor Bertuglia se lo mettono in tasca, naturalmente...
        • Anonimo scrive:
          Re: In effetti la copertura quasi capill
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: abbasso



          Giusto per fargli capire cosa succede quando a

          decidere dove vanno gli investimenti non è il

          mercato, ma sono gli "esperti" o presunti tali

          che consigliano le loro ricette magiche

          Eh, gli esperti... l'Italia è un paese pieno di
          "esperti", anche se fino alla fine degli anni '90
          il tasso di abbandono universitario era un
          numerone a due cifre (oggi non sono diventati più
          assidui nello studio, hanno semplicemente
          smantellato e svilito lo studio universitario per
          attuare il "todos caballeros": ma questa è
          un'altra storia).

          Paese di espertoni, comunque: ricordate gli
          exploit di Luna Rossa ? Bastava passeggiare in
          qualsiasi città lontana anche trecento km dal più
          vicino specchio di mare per incontrare capannelli
          di esperti che si sbracciavano a blaterare di
          tangoni e gomene, strambate, materiali
          aerospaziali, sartiame da cazzare e soprattutto
          tonnellate di cazzate, in senso marinaro, essendo
          tutta gente che non è mai montata neppure su un
          pedalò. E il pallone ? Naturalmente tutti questi
          "esperti" che guardano la partita al bar sanno
          perfettamente chi e quando mandare in campo per
          vincere qualsiasi partita con probabilità p = 1,
          pur risalendo la loro ultima partita ai tempi
          dell'oratorio.
          Formula 1 ? Figuriamoci, basta entrare in
          qualsiasi bar per incontrare il dirimpettaio del
          nipote della cognata del macellaio che ha fatto
          il militare a Cuneo assieme a un cugino di quarto
          grado di Briatore, il che fa del tizio un vero
          esperto molto addentro alle questioni tecniche,
          regolamenti FIA, carichi aerodinamici,
          accelerazioni laterali, analisi dei flussi e così
          via.

          Lo stesso atteggiamento, senza differenze, vale
          per i calcolatori, le reti, le TLC. Tutti
          espertoni di pianificazione territoriale, che il
          professor Bertuglia se lo mettono in tasca,
          naturalmente...Hai dimenticato quelli che scrivono su questo forum.
  • Anonimo scrive:
    CHE FACCIA TOSTA
    "le famiglie a banda larga si collegano in rete il doppio di quelle a banda stretta, rimangono in rete il triplo del tempo ed effettuano il doppio degli acquisti"e ti credo. Stiamo parlando di due servizi ben diversi. Vorrei vedere questi carissimi autori del "successo" broadband, navigare a 56k, e vedere quanto si connetterebbero.soprattutto non ho ben capito una cosa...dunque, prima mi dicono: "i dati forniti parlano di 5,6 milioni di utenze broad band".e poi dicono: "i 'non coperti' sono scesi dal 25 al 14 per cento della popolazione.".Come fa ad essere coperto 1/5 delle famiglie, ma poi, ad essere scoperto è solo un 14% ? :|CHE CAXXO DI CONTI SONO?Lasciamo perdere, io ormai ho tirato i remi in barca (almeno finchè non risolveranno il problema dell'ultimo miglio). Torno a "navigare" col mio 56k, nella speranza di non dover aspettare 2 minuti per aprire il sito di tgcom. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE FACCIA TOSTA
      - Scritto da: Anonimo
      Torno a "navigare" col mio
      56k, nella speranza di non dover aspettare 2
      minuti per aprire il sito di tgcom. :@E ti connetti per aprire il sito tgcom? Tanto vale guardare TG4 .. è molto più attendibile :D
    • abbasso scrive:
      Re: CHE FACCIA TOSTA
      - Scritto da: Anonimo
      soprattutto non ho ben capito una cosa...
      dunque, prima mi dicono: "i dati forniti parlano
      di 5,6 milioni di utenze broad band".

      e poi dicono: "i 'non coperti' sono scesi dal 25
      al 14 per cento della popolazione.".

      Come fa ad essere coperto 1/5 delle famiglie, ma
      poi, ad essere scoperto è solo un 14% ? :|

      CHE CAXXO DI CONTI SONO?Sei coperto -
      Puoi avere il broad band.Hai l'utenza -
      Hai effettivamente attivato il broad band.Quindi l'86% delle famiglie può avere il broad band ma solo 5,6 milioni hanno deciso di attivare l'utenza.Tu hai bisogno delle elemenatri, non del broad band.
  • Anonimo scrive:
    Non lamentatevi troppo
    Settimana scorsa ero a New York a casa di amici e anche loro non erano coperti dall'ADSL o dal cable...insomma da niente e stiamo parlando di New York. Mentre allo stesso tempo un altro nostro conoscente in un paesino sperduto nel Nebraska aveva l'ADSL.Quindi questo della copertura è un problema che riguarda parecchi paesi, sia ricchi che meno ricchi.
  • Anonimo scrive:
    Così non vale...
    Così non si può andare avanti però eh... l'articolo stesso è di per sè un TROLL!!Perdiana... :o
  • Anonimo scrive:
    La mia è zona NERA
    Buio pesto :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia è zona NERA
      Beh, non una novità, ma il mio è l' unico comune non attivato della zona, e ce l' ho a 40 metri da casa...
  • Faus74 scrive:
    Ma tu pensa!
    In una nota si legge come "le famiglie a banda larga si collegano in rete il doppio di quelle a banda stretta, rimangono in rete il triplo del tempo ed effettuano il doppio degli acquisti"...Ma gurda il caso, chissà come mai, ma fatemi il piacere @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^
    • TPK scrive:
      Re: Ma tu pensa!
      - Scritto da: Faus74
      In una nota si legge come "le famiglie a banda
      larga si collegano in rete il doppio di quelle a
      banda stretta, rimangono in rete il triplo del
      tempo ed effettuano il doppio degli acquisti"...

      Ma gurda il caso, chissà come mai, ma fatemi il
      piacere @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^Io mi collego meno di prima (una volta in settimana), anche se effettivamente sto in rete molto di piu' (una settimana).Pero' NON ACQUISTO NIENTE !!!!
      • orso65 scrive:
        Re: Ma tu pensa!
        Pensa che è abbonata anche mia mamma, che non ha mai posseduto un modem in vita sua, ma pare che qualche call center.....
  • Anonimo scrive:
    Italia ? Paese di broad mouths !
    Mai visto discutere due pescatori ? Macilenti ectoplasmi di cavedani, invisi perfino al più affamato dei gatti randagi, ed indegne miniature di immature trote diventano, d'improvviso, squali e balene di dimensioni sesquipedali, nell'agitarsi scomposto delle braccia allargate a dismisura e ruotate in insensati mulinelli, alternati a sforzi mimici di tiro alla fune per significar l'indicibile, diuturna lotta col forzutissimo abitante di inviolati anfratti e virginali polle. Anfratti, anse, seni e polle talmente reconditi e sconosciuti che ogni sabato e domenica vi si danno tacitamente appuntamento, in ore antelucane, plotoni di bischeri in miserevole stato catatonico - non saprei dir se più per l'alzataccia o per natura matrigna - convinti vieppiù di esser gli unici detentori di inviolabili segreti, tramandati nelle veglie davanti al focolare da canuti e saggissimi vegliardi dal venerabile passato venatorio.Italiani, popolo di Santi, poeti, navigatori, eroi e soprattutto d'impareggiabili, immaginifici eredi del Barone di Munchausen.E così, in piena comunanza e comunella di spirito con quegli inveterati pescatori, l'intellighenzia dirigente e digerente. Nei vaniloqui ad usum delphini de' tristi contabili e dei travet della statistica, il risicato novero degl'italioti utenti di Internet (s'intende, quelli che la usan davvero, pienamente, ogni giorno, da anni, a casa come al lavoro) per incanto doventa un esercito, milioni di milioni di baionette. E la banda ? Anzi, maravigliosa ! E dovunque larga, larghissima, invero: saranno almeno cinque o sei petabyte al secondo, come dire una trota salmonata di quaranta-quarantacinque chili, ma perché lei non ha visto il siluro che m'ha strappato la lenza da balene l'anno scorso, eravamo in sette a tirare... e che ne sa lei che nel laghetto artificiale non c'è un siluro di tre metri, scusi ? Guardi, ho i testimoni, son tutti lì al bar sport, chieda di Gigi che glielo dicono tutti, glielo dicono. E poi, sa, una volta qui era tutta campagna, non ci son più le mezze stagioni, Venezia è splendida per un paio di giorni ma, signor mio, io non ci andrei ad abitare, epperò in città la banda è anche più larga.Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchier in gran tempesta, non donna di province, ma bordello !
    • Anonimo scrive:
      Re: Italia ? Paese di broad mouths !
      - Scritto da: Anonimo
      Mai visto discutere due pescatori ? Macilenti
      ectoplasmi di cavedani, invisi perfino al più
      affamato dei gatti randagi, ed indegne miniature
      di immature trote diventano, d'improvviso, squali
      e balene di dimensioni sesquipedali,
      nell'agitarsi scomposto delle braccia allargate a
      dismisura e ruotate in insensati mulinelli,
      alternati a sforzi mimici di tiro alla fune per
      significar l'indicibile, diuturna lotta col
      forzutissimo abitante di inviolati anfratti e
      virginali polle. Anfratti, anse, seni e polle
      talmente reconditi e sconosciuti che ogni sabato
      e domenica vi si danno tacitamente appuntamento,
      in ore antelucane, plotoni di bischeri in
      miserevole stato catatonico - non saprei dir se
      più per l'alzataccia o per natura matrigna -
      convinti vieppiù di esser gli unici detentori di
      inviolabili segreti, tramandati nelle veglie
      davanti al focolare da canuti e saggissimi
      vegliardi dal venerabile passato venatorio.

      Italiani, popolo di Santi, poeti, navigatori,
      eroi e soprattutto d'impareggiabili, immaginifici
      eredi del Barone di Munchausen.

      E così, in piena comunanza e comunella di spirito
      con quegli inveterati pescatori, l'intellighenzia
      dirigente e digerente. Nei vaniloqui ad usum
      delphini de' tristi contabili e dei travet della
      statistica, il risicato novero degl'italioti
      utenti di Internet (s'intende, quelli che la usan
      davvero, pienamente, ogni giorno, da anni, a casa
      come al lavoro) per incanto doventa un esercito,
      milioni di milioni di baionette. E la banda ?
      Anzi, maravigliosa ! E dovunque larga,
      larghissima, invero: saranno almeno cinque o sei
      petabyte al secondo, come dire una trota
      salmonata di quaranta-quarantacinque chili, ma
      perché lei non ha visto il siluro che m'ha
      strappato la lenza da balene l'anno scorso,
      eravamo in sette a tirare... e che ne sa lei che
      nel laghetto artificiale non c'è un siluro di tre
      metri, scusi ? Guardi, ho i testimoni, son tutti
      lì al bar sport, chieda di Gigi che glielo dicono
      tutti, glielo dicono. E poi, sa, una volta qui
      era tutta campagna, non ci son più le mezze
      stagioni, Venezia è splendida per un paio di
      giorni ma, signor mio, io non ci andrei ad
      abitare, epperò in città la banda è anche più
      larga.

      Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza
      nocchier in gran tempesta, non donna di province,
      ma bordello !si, e gli italiani sono pure ricchi e mandano parecchi sms alle loro tante ragazze
      • Anonimo scrive:
        Re: Italia ? Paese di broad mouths !
        - Scritto da: Anonimo
        si, e gli italiani sono pure ricchi e mandano
        parecchi sms alle loro tante ragazzeNaturalmente ! E che dire delle prestazioni sessuali, che richiedono l'uso di almeno due mani per indicare il numero di coiti "senza levare" nella stessa serata/nottata ?Gli italioti riescono a mentire perfino sulla cilindrata dell'auto, altro gettonatissimo sostituto della virilità assieme ad orologi da polso ovviamente fasulli, che degli originali mantengono solo le dimensioni di un pendolo svizzero a cucù. Quante risicate, oneste, mutuabili BMW 316 e 318d usate (e solo perché non esiste un millecento) si vedono in giro, senza scritte, con "assetto sportivo" (ammortizzatori fai-da-te selvaggiamente ribassati e morta lì) e con tutti gli accessori in finta plastica dell'M3, incluso il falso finale di marmitta sovradimensionato ! Qualcuno poi riesce nell'arduo compito di mentire due volte, agli amici del bar ed alla motorizzazione, grazie al prodigioso intervento di Peppino o'meccanico per taroccare con sovralimentazione di ben 9.2 Cv la favolosa Marea station wagon, ottenendo un guadagno netto in prestazioni di due punto otto picosecondi nell'accelerazione da zero a cento, a cui corrisponde un aumento di rumorosità pari a circa 90 Db ed una diminuzione del MTBF (che in casa FIAT si misura in ore) di un buon 45%.
        • Anonimo scrive:
          Re: Italia ? Paese di broad mouths !
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          si, e gli italiani sono pure ricchi e mandano

          parecchi sms alle loro tante ragazze

          Naturalmente ! E che dire delle prestazioni
          sessuali, che richiedono l'uso di almeno due mani
          per indicare il numero di coiti "senza levare"
          nella stessa serata/nottata ?

          Gli italioti riescono a mentire perfino sulla
          cilindrata dell'auto, altro gettonatissimo
          sostituto della virilità assieme ad orologi da
          polso ovviamente fasulli, che degli originali
          mantengono solo le dimensioni di un pendolo
          svizzero a cucù. Quante risicate, oneste,
          mutuabili BMW 316 e 318d usate (e solo perché non
          esiste un millecento) si vedono in giro, senza
          scritte, con "assetto sportivo" (ammortizzatori
          fai-da-te selvaggiamente ribassati e morta lì) e
          con tutti gli accessori in finta plastica
          dell'M3, incluso il falso finale di marmitta
          sovradimensionato ! Qualcuno poi riesce
          nell'arduo compito di mentire due volte, agli
          amici del bar ed alla motorizzazione, grazie al
          prodigioso intervento di Peppino o'meccanico per
          taroccare con sovralimentazione di ben 9.2 Cv la
          favolosa Marea station wagon, ottenendo un
          guadagno netto in prestazioni di due punto otto
          picosecondi nell'accelerazione da zero a cento, a
          cui corrisponde un aumento di rumorosità pari a
          circa 90 Db ed una diminuzione del MTBF (che in
          casa FIAT si misura in ore) di un buon 45%.umhhh, in quanto a macchine mi sa che invece sbagliquando vado in autostrada e vedo dozzine di bmw e mercedes e audi e SUV nuove fiammanti mi vien da pensare che gli italiani i soldi ce li abbiano davvero
          • Anonimo scrive:
            Re: Italia ? Paese di broad mouths !

            umhhh, in quanto a macchine mi sa che invece
            sbagli

            quando vado in autostrada e vedo dozzine di bmw e
            mercedes e audi e SUV nuove fiammanti mi vien da
            pensare che gli italiani i soldi ce li abbiano
            davveroQuelli che vedi sui Porsche Cayenne sono quei ricchi che grazie ad un tizio dei dintorni di Milano sono diventati ancor più ricchi (Grazie condono! Addio tassa di successione! Evviva gli sgravi fiscali!).Il loro orticello diventa un' Eden ed il nostro arido come il Sahara...e continuiamo a scannarci tra di noi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Italia ? Paese di broad mouths !
            Ma pensa a lavorare, và.. che con gli sgravi fiscali del Cavaliere non ci comperi nememno la PS2 altro che SUV.C'è gente in Italia che lavora sodo e guadagna più di te. Fattene una ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Italia ? Paese di broad mouths !
            - Scritto da: Anonimo
            Ma pensa a lavorare, và..
            che con gli sgravi fiscali del Cavaliere non ci
            comperi nememno la PS2 altro che SUV.
            C'è gente in Italia che lavora sodo e guadagna
            più di te.
            Fattene una ragione.Esatto, bravissimo, basta vedere quei gran lavoratori di Fiorani, Caltagirone, Coppola e Ricucci"trombaFalchi" per capire che l'Italia è il paese dei gran lavoratori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Italia ? Paese di broad mouths !
            - Scritto da: Anonimo

            quando vado in autostrada e vedo dozzine di bmw e
            mercedes e audi e SUV nuove fiammanti mi vien da
            pensare che gli italiani i soldi ce li abbiano
            davveroNon ti sbagliare: a parte pochi veri ricchi (ma si parla di automobili dai centomila euro in su) e qualche ammiraglia aziendale, gli altri hanno a suo tempo firmato il fantozziano pacco di cambiali ad altezza d'uomo per mettere le chiappe su un SUV alla moda. Inoltre, grazie al mercato dell'usato e agli inciuci dei mercanti di auto, non è difficile né costoso avere sempre macchine di egual pregio dopo la prima. Dopo pochi mesi i furboni riportano l'auto al concessionario, e con meno di cinquemila euro di differenza (a rate, si capisce) ne riprendono una "km zero" o "usato aziendale" di pari valore, e via così. E' tipico degli italioti vivere ed apparire al di sopra delle loro possibilità, sempre.
    • Anonimo scrive:
      Re: Italia ? Paese di broad mouths !
      ... incredibile.. ho messo uguale citazione del Poeta in altra parte del forum !!!Evidentemente, il pensiero corre sempre lì, alla piccola "ESPRESSIONE GEOGRAFICA" che vogliamo continuare ad essere...Mah!Aiser (C)
  • Anonimo scrive:
    Dal 25 al 14...
    Come mai io che abito a 20 km dalla backbone della via Emilia ho ancora un 56k schifoso?E non abito in cima al greppo (o monte che dir si voglia).
    • Anonimo scrive:
      Re: Dal 25 al 14...
      Già, parlano così bene della copertura e dei servizi raggiunti... peccato che navigo ancora con una vergognosa 56K.Ma per piacere... non siamo al circo...Che si vergognino di ciò che dicono!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dal 25 al 14...
      - Scritto da: Matthew Reed
      Come mai io che abito a 20 km dalla backbone
      della via Emilia ho ancora un 56k schifoso?
      E non abito in cima al greppo (o monte che dir si
      voglia).20 km non sono pochi, e poi quello che conta è la distanza dalla centrale più vicina non "dal backbone".Tu puoi anche avere una fibra ottica di backbon che passa sotto casa tua, ma se non c'è una centrale non serve anulla.Comunque con l'ADSL2+ si arriverà ancora più lontani.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dal 25 al 14...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Matthew Reed

        Come mai io che abito a 20 km dalla backbone

        della via Emilia ho ancora un 56k schifoso?

        E non abito in cima al greppo (o monte che dir
        si

        voglia).

        20 km non sono pochi, e poi quello che conta è la
        distanza dalla centrale più vicina non "dal
        backbone".
        Tu puoi anche avere una fibra ottica di backbon
        che passa sotto casa tua, ma se non c'è una
        centrale non serve anulla.

        Comunque con l'ADSL2+ si arriverà ancora più
        lontani.ma quando arriva questa adsl 2, e poi arriverà ovunque??si perchè se poi non sistemano la centrale non arriva nemmeno ad un metro...
  • Anonimo scrive:
    In linea con questo governo...
    Le stesse verità!
  • Anonimo scrive:
    Tra free e flat..
    Secondo Telecom Italia il 70% delle connessioni ADSL sono a consumo, di conseguenza..se so ancora fare i conti 5,6 milioni di connessioni adsl:3.92 milioni ---
    A consumo1.68 milioni---
    FlatVogliamo parlarne?Zona Rossa---
    Le zone appena appena fuori il centro di Roma o di Milano, non sono coperte da nulla se non dal satellite....non mi sembra che si stia parlando del paesello sulla cima del monte.Ma si da, va tutto bene; l'adsl italiana è quella più veloce.l'adsl italiana è quella meno costosa.Siamo tutti più ricchi.Le tasse sono diminuite, i servizi sono aumentati e le marmotte confezionano cioccolata.saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Tra free e flat..
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo Telecom Italia il 70% delle connessioni
      ADSL sono a consumo, di conseguenza..se so ancora
      fare i conti 5,6 milioni di connessioni adsl:

      3.92 milioni ---
      A consumo
      1.68 milioni---
      Flat

      Vogliamo parlarne?


      Zona Rossa---
      Le zone appena appena fuori il
      centro di Roma o di Milano, non sono coperte da
      nulla se non dal satellite....non mi sembra che
      si stia parlando del paesello sulla cima del
      monte.

      Ma si da, va tutto bene; l'adsl italiana è quella
      più veloce.
      l'adsl italiana è quella meno costosa.
      Siamo tutti più ricchi.
      Le tasse sono diminuite, i servizi sono aumentati
      e le marmotte confezionano cioccolata.santa verità...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tra free e flat..
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo Telecom Italia il 70% delle connessioni
      ADSL sono a consumo, di conseguenza..se so ancora
      fare i conti 5,6 milioni di connessioni adsl:

      3.92 milioni ---
      A consumo
      1.68 milioni---
      Flat

      Vogliamo parlarne?

      Totale = 3.920.000 * 25 ? = 98.000.000 ?
  • Anonimo scrive:
    Si , paese del broad band....
    E pensare che fino a settembre 2004 navigavo con il 56k ! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Si , paese del broad band....
      - Scritto da: Anonimo
      E pensare che fino a settembre 2004 navigavo con
      il 56k ! ;)lol
    • Anonimo scrive:
      Re: Si , paese del broad band....
      - Scritto da: Anonimo
      E pensare che fino a settembre 2004 navigavo con
      il 56k ! ;)Qui si naviga ancora a 56k!!! :'(
Chiudi i commenti