Induce Act, il sostegno degli artisti

Una campagna email rivolta ai senatori americani è stata inscenata da una importante associazione artistica americana. Per spingere l'iter della più contestata legge americana sul P2P


Washington (USA) – Gli artisti americani che aderiscono alla potente organizzazione Recording Academy non hanno dubbi: è assolutamente necessario che il Congresso statunitense vari al più presto la normativa nota come induce Act , una legge da molti considerata pericolosa e liberticida.

In una nota distribuita alla stampa, l’Academy ha fatto sapere di aver spedito più di 3.300 email ai senatori statunitensi, tutte firmate da musicisti e produttori di fama, nonché ingegneri e professionisti dell’industria di settore. Diane Blegman, legale dell’Academy, ha poi consegnato gli stessi messaggi anche a mano alla commissione Giustizia del Senato.

Ma perché questa mobilitazione? Tutta l’industria discografica è da tempo schierata a favore della normativa , pensata per mettere fuori legge non solo strumenti tecnologici considerati pericolosi come i software del peer-to-peer, ma anche per colpire direttamente chi li produce e chi realizza hardware o software che possa essere considerato un “incitamento” (da cui “Induce Act”) a compiere operazioni illecite e violare la proprietà intellettuale.

La formulazione della normativa è piuttosto vaga al punto da aver già indotto i big della tecnologia a schierarsi contro : a loro dire è in gioco non solo la legalità di player multimediali e di software utilizzati da decine di milioni di utenti ma il futuro stesso dell’industria hi-tech.

“Il dibattito su questa legislazione – ha affermato uno dei boss dell’Academy – è stato visto in gran parte come un dialogo tra le aziende dell’intrattenimento e quelle della tecnologia. L’Academy ha solo voluto assicurarsi che il Senato capisse che anche i singoli musicisti, fondamenta di entrambi quei settori industriali, sostengono questa legge per proteggere le proprie opere. Professionisti della musica in tutto il paese hanno risposto a migliaia al nostro appello”.

Neil Portnow, presidente dell’Academy, ha dichiarato proprio in quell’appello che “da qualche tempo l’unico strumento legale dell’industria per colpire il file sharing illegale è stato denunciare i singoli utenti. Questa legge fornisce un’alternativa: pone la responsabilità nelle mani delle aziende che lucrano incoraggiando l’uso illegale della vostra proprietà intellettuale”.

Musicisti e discografici che sostengono l’Induce Act sperano che il testo, fin qui arenato al Senato, possa presto essere discusso dal Congresso, forse già a partire da novembre.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Simone Gliori scrive:
    Bufala
    Bufalissima
  • Anonimo scrive:
    LO VOGLIO!!!
    dove posso trovarlo secondo me e' fantastico caratteristche eccezionali e poi:p.........
  • Anonimo scrive:
    Che bella notizia
    Potrò finalmente vedere le dimensioni del coso di Berlusconi. Magari poi le pubblico su Internet:D
  • Anonimo scrive:
    Roba da matti sì
    Se scopro qualcuno che mi spia con uno di sti cosi lo dò in pasto al criceto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba da matti sì
      - Scritto da: Anonimo

      Se scopro qualcuno che mi spia con uno di
      sti cosi lo dò in pasto al criceto.auuahuuua:D procurati una di questehttp://www.deltin.it/armatura1390-2001.jpg
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba da matti sì
      - Scritto da: Anonimo

      Se scopro qualcuno che mi spia con uno di
      sti cosi lo dò in pasto al criceto.Cribbio, devi avere un criceto grande come un grizzly!Dove lo fai correre, in una ruota panoramica?
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba da matti sì
      A meno che tu non sia una gnocca da paura, credo che il problema non sussista... :)-- ilGimmy
  • Anonimo scrive:
    Curiosità
    La fotocamera digitale di mio padre ha una modalità che permette la ripresa notturna. Illuminando con una lampadina anche fioca si vede l'intera scena, usando l'illuminatore - presumo IR - incorporato nella macchina si vede al centro, dove esso concentra la sua luce.Si vede tutto in una specie di bianco e nero verdognolo, ma l'aspetto delle immagini è normale, come in quegli aggeggi che usano i militari. Le piante non appaiono bianche come nelle foto su pellicola sensibile all'infrarosso, né si scorgono dettagli anatomici nascosti d'alcun tipo.Sarei curioso di conoscere la differenza tra gli apparati usati nei due casi.
    • Di-Gi scrive:
      Re: Non sono IR
      Non si tratta di IR.Quel cellulare è dotato di una normale fotocamera, al cui obiettivo è stato applicato un filtro particolarissimo, che sfrutta in maniera molto intelligente le leggi dell'ottica.Se vuoi approfondire, parti da qui:http://www.kaya-optics.com/
  • Anonimo scrive:
    Roba da matti
    Filtri che gli astrofili usano per riprese astronomiche vengono utilizzati per scopi idioti
  • Anonimo scrive:
    ma i nudisti???
    ai nudisti si vedrà cos'hanno mangiato a pranzo e cena?
  • Anonimo scrive:
    Denunciamo tutti i produttori di ...
    Denunciamo tutti i produttori di indumenti che non sono in grado di proteggerci dagli hacker del telefonino.Quando arriva la patch per la mia maglia di lana?
    • Anonimo scrive:
      Re: Denunciamo tutti i produttori di ...
      - Scritto da: Anonimo
      Denunciamo tutti i produttori di indumenti
      che non sono in grado di proteggerci dagli
      hacker del telefonino.
      Quando arriva la patch per la mia maglia di
      lana?
      La tua maglia ha l'etichetta Open Source? No? Vedi? Se la tua maglia di lana fosse stata Open Source allora sarebbe stata sicura, quindi nessun problema, nessun bisogno di Patch.
  • Anonimo scrive:
    SAMPLES
    ok i filmati e gli esempi sul loro sito, ma si trova da qualche parte una recensione di qualcuno che l'abbia effettivamente provato ? ? ? Starò più attenta la prossima volta che vado al mare.Laura
    • Anonimo scrive:
      Re: SAMPLES
      - Scritto da: Anonimo
      Starò più attenta la prossima
      volta che vado al mare.
      LauraIn che modo? Con una lastra di piombo nel costume?http://www.maxmax.com/aX-RayExamples.htmQui ci sono altri esempi, ma sempre da chi vende filtri, non da prove da utenti.
      • mmorselli scrive:
        Re: SAMPLES

        In che modo? Con una lastra di piombo nel
        costume?Non che il piombo centri davvero qualcosa :-)Si parla di X-Ray, ma in realtà sono infrarossi. I sensori CCD sono naturalmente sensibili all'infrarosso, se avete una videocamera provate a mettergli un normale telecomando davanti e premere un tasto, il led, invisibile all'occhio umano, sembrerà una lampadina...Quel filtro sarà semplicemente qualcosa che lascia passare gli infrarossi, accentuando il fenomeno.E' da quando ero bambino che si compravano le pellicole all'infrarosso (sviluppo in svizzera, tempi bibblici), ma la gente nuda non si vedeva :-)Ovviamente essendo basate sul calore è possibile che un costume da bagno molto freddo, magari bagnato, lasci trasparire meglio il corpo caldo sottostante... ma tanto i costumi bagnati già lo fanno, senza filtri :-)P.S. ovviamente col costume di piombo, non passa nemmeno l'infrarosso :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: SAMPLES
      attenta a cosa??i vestitini short o i costumini-tanga sono cosi risicati che non c'è bisogno delle camere-xray per capire cosa c'è sotto!!!!false pudiche
    • Anonimo scrive:
      Re: SAMPLES
      - Scritto da: Anonimo
      ok i filmati e gli esempi sul loro sito, ma
      si trova da qualche parte una recensione di
      qualcuno che l'abbia effettivamente provato
      ? ? ?
      Starò più attenta la prossima
      volta che vado al mare.
      LauraA questo punto vieni con noi nudisti:D
  • Anonimo scrive:
    Tanto rumore per nulla
    Se ne era gia' parlato mesi e mesi fa per una videocamera digitale. E allora? E' cosi' scandaloso che in alcune condizioni si possano vagamente vedere le forme del corpo in falsi colori e in toni di grigio? E' una questione di ordine pubblico? Ma stiamo scherzando?
  • Anonimo scrive:
    Sharp
    Il problema già si pose con una videocamera sharp tempo fà che adottava un filtro (questa volta interno) per riprese notturne, la gente veniva vista come se avesse della seta trasparente addosso.Se amplificato il difetto sarebbe un'ottimo strumento antiterrorismo no ? ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sharp, no SONY
      uhm, no, era una SONY.
    • TPK scrive:
      Re: Sharp
      - Scritto da: Anonimo
      Se amplificato il difetto sarebbe un'ottimo
      strumento antiterrorismo no ? ...No, l'antiterrorismo anche qui... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Sharp
      - Scritto da: Anonimo
      Il problema già si pose con una
      videocamera sharp tempo fà che
      adottava un filtro (questa volta interno)
      per riprese notturne, la gente veniva vista
      come se avesse della seta trasparente
      addosso.

      Se amplificato il difetto sarebbe un'ottimo
      strumento antiterrorismo no ? ...Sony... (e' da ieri che lo diciamo)... e questo "sistema" (come pure altri molto piu' sofisticati) viene utilizzato da un decennio dalle forze dell'ordine. ;)
  • Anonimo scrive:
    Cosa succederà?
    che tanti lo richiederanno e i venditori saranno lieti di immetterlo nel mercato italiano.Gran bella pubblicità per poi accorgersi che lo scopo di fare i raggi x è una stupidaggine.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa succederà?
      - Scritto da: nessuno53
      che tanti lo richiederanno e i venditori
      saranno lieti di immetterlo nel mercato
      italiano.
      Gran bella pubblicità per poi
      accorgersi che lo scopo di fare i raggi x
      è una stupidaggine.ma anche no
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa succederà?
        la mia indole voyeristica sarà finalmente soddisfatta
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa succederà?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: nessuno53

        che tanti lo richiederanno e i venditori

        saranno lieti di immetterlo nel mercato

        italiano.

        Gran bella pubblicità per poi

        accorgersi che lo scopo di fare i raggi
        x

        è una stupidaggine.

        ma anche noma anche sì :DN53
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa succederà?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: nessuno53


          che tanti lo richiederanno e i
          venditori


          saranno lieti di immetterlo nel
          mercato


          italiano.


          Gran bella pubblicità per
          poi


          accorgersi che lo scopo di fare i
          raggi

          x


          è una stupidaggine.



          ma anche no

          ma anche sì :D

          N53ma anche forseH7-25
          • Anonimo scrive:
            Re: Cosa succederà?



            ma anche no



            ma anche sì :D



            N53

            ma anche forse

            H7-25L'Alieno?N53
          • Anonimo scrive:
            Re: Cosa succederà?

            ma anche forse

            H7-25grandissima citazione ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Cosa succederà?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: nessuno53



            che tanti lo richiederanno e i

            venditori



            saranno lieti di immetterlo
            nel

            mercato



            italiano.



            Gran bella pubblicità
            per

            poi



            accorgersi che lo scopo di
            fare i

            raggi


            x



            è una stupidaggine.





            ma anche no



            ma anche sì :D



            N53

            ma anche forse

            H7-25H7-25 aka Cary Guffey, il bimbo alieno dello sceriffo "poco extra e molto terrestre".http://www.imdb.com/name/nm0346533/Ciao, Cxar
  • Anonimo scrive:
    VOgliamo al foto di lulla
    (linux)(linux)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Nightshot....
    .... esiste da quasi un decennio sulle telecamere, ora qualcuno si accorge che lo possono applicare anche ai cellulari.http://www.kaya-optics.com/products/how_it_works.shtmlqui sopra una spiegazione del suo funzionamento e qui sotto alcuni esempihttp://www.kaya-optics.com/products/applications.shtmlAl tempo Sony, dopo le prime proteste, mise dei limitatori che disabilitavano il nightshot in presenza di luce ecessiva o di un elevato input nell'infrarosso, rendendolo inutilizzabile per questi giochini, ma riducendone anche enormemente la funzionalita' per usi "seri" di ripresa in assenza di luce. In compenso quelli che lo introdussero dopo (es Panasonic) installarono il sistema senza limitazioni senza che nessuno dicesse nulla....Ao Alex
    • Anonimo scrive:
      Re: Nightshot....
      lo monta anche la V1 della Sony che è ultra-compatta... capirai che bello vedere un paio di gambe e di mutande verdi...
      • Anonimo scrive:
        Re: gnocca verde
        - Scritto da: Anonimo
        lo monta anche la V1 della Sony che è ultra-compatta...
        capirai che bello vedere un paio di gambe e di mutande
        verdi......ed anche la gnocca verde!
    • Anonimo scrive:
      Re: Nightshot....
      quindi nelle panasonic non c'è limitatore???
      • Anonimo scrive:
        Re: Nightshot....
        Sembrerebbe di no (mai provata una), ma la qualita' del CCD di solito e' minore rispetto a quello delle SONY.Ao Alex
        • Anonimo scrive:
          Re: Nightshot....
          - Scritto da: Anonimo
          Sembrerebbe di no (mai provata una), ma la
          qualita' del CCD di solito e' minore
          rispetto a quello delle SONY.

          Ao Alexio ho una sony ma mutandine mai viste.....
  • Brontoleus scrive:
    Ma funziona?
    Ma funziona?Perché negli anni '80 qui in Italia vendevano oggetti che chiamavano "telescopi spia" o "occhiali a raggi x" che promettevano le stesse mirabolanti meraviglie... e ovviamente con quelli non ci vedevi nulla :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma funziona?
      - Scritto da: Brontoleus
      Ma funziona?
      Perché negli anni '80 qui in Italia
      vendevano oggetti che chiamavano "telescopi
      spia" o "occhiali a raggi x" che
      promettevano le stesse mirabolanti
      meraviglie... e ovviamente con quelli non ci
      vedevi nulla :DMitico! Mi ricordo ancora quei bei tempi...Ma qualcuno comprò mai tali occhiali?
      • Anonimo scrive:
        eheheehhe

        Mitico! Mi ricordo ancora quei bei tempi...
        Ma qualcuno comprò mai tali occhiali?http://www.ariafritta.it/modules.php?op=modload&name=My_eRicordi&file=index&do=showpic&pid=365&orderby=dateDfuori linea, ma puoi vedere una preview :-)http://images.google.com/imgres?imgurl=http://www.pagine70.com/vmnews/archivio/raggix.jpg&imgrefurl=http://www.pagine70.com/vmnews/wmview.php%3FArtID%3D210&h=600&w=300&sz=42&tbnid=Hd6Vh6oHgF0J:&tbnh=132&tbnw=66&start=10&prev=/images%3Fq%3Docchiali%2Ba%2Braggi%2Bx%26hl%3Den%26lr%3D%26safe%3Doff%26sa%3DN
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma funziona?
      - Scritto da: Brontoleus
      Ma funziona?
      Perché negli anni '80 qui in Italia
      vendevano oggetti che chiamavano "telescopi
      spia" o "occhiali a raggi x" che
      promettevano le stesse mirabolanti
      meraviglie... e ovviamente con quelli non ci
      vedevi nulla :DNon e' proprio corretto, quegli aggeggi applicavano lo stesso principio di funzionamento, ma non funzionavano (o per meglio dire: funzionavano "poco") perche all'occhio arrivava solo una parte di spettro (essendo dei semplici filtri). Se prendi gli stessi occhiali (ma a questo punto sarebbe meglio comprare un filtro specifico fotografico; es: tipo 87 (infrarossi)) e lo metti davanti a un sensore CCD la cosa funziona (dipende da QUANTO e' sensibile il sensore agli IR e soprattutto a patto che non incorpori un filtro UV sull'obbiettivo (le nightshot appunto rimuovono questo filtro)), stesso dicasi per le videocamere analogiche (ma in questo caso serve pellicola sensibile agli IR).Lo stesso risultato si puo' ottenere con le macchine fotografiche digitali: metti un filtro IR davanti l'obbiettivo e una pellicola IR davanti al flash... risultato: hai foto notturne all'infrarossi, oppure (se prendiamo punto dall'articoli) guardi le zinne "grigie" in piscina. ;)
      • Brontoleus scrive:
        Re: Ma funziona?
        - Scritto da: Anonimo
        stesso
        dicasi per le videocamere analogiche (ma in
        questo caso serve pellicola sensibile agli
        IR).Volevi dire cineprese, vero? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma funziona?
          - Scritto da: Brontoleus

          - Scritto da: Anonimo

          stesso

          dicasi per le videocamere analogiche
          (ma in

          questo caso serve pellicola sensibile
          agli

          IR).
          Volevi dire cineprese, vero? :)Mi sa che voleva dire fotocamere. ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma funziona?
          - Scritto da: Brontoleus

          - Scritto da: Anonimo

          stesso

          dicasi per le videocamere analogiche
          (ma in

          questo caso serve pellicola sensibile
          agli

          IR).
          Volevi dire cineprese, vero? :)Me lo perdoni, volevo dire macchine fotografiche. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma funziona?
      Alcuni esempi (su manichino e fogli macchiati)http://www.kaya-optics.com/products/experiments.shtml
  • Anonimo scrive:
    dove si compra?
    :) :D
Chiudi i commenti