Informatico? Professione misconosciuta

Per un lettore la soluzione più adeguata all'attuale caos nel settore è impedire a chi ne sa poco o nulla di spacciarsi per informatico. Per salvaguardare qualità e occupazione


Roma – Spett.le Punto Informatico, vi scrivo in relazione alla lettera “Informatici? Contratti sì ma con calma” da voi pubblicata. Credo che il problema del lavoro per i laureati sia un problema che copre orizzontalmente tutte le professioni.

Ciò che invece mi delude del settore informatico è che noi laureati ci troviamo a competere in offerte economiche con aziende rappresentate e costituite da personale che non ha mai progettato neanche un algoritmo di ordinamento perchè spesso lo copia da Internet.

Quello che mi chiedo: perchè una persona qualsiasi può aprire una azienda di Informatica anche se sa solo fare copia-incolla di codice da Internet, mentre io se voglio fare il Notaio o l’avvocato devo studiare 7 anni e fare 2/3 anni di praticantato?
Credete che con qualche anno di esperienza senza laurea io non sia in grado di fare il notaio o l’avvocato?

Allora perchè non si tutela il nostro settore facendo in modo che le aziende di informatica siano formate solo da persone che fanno dell’informatica la loro professione?
Troppo comodo smanettare e farsi la gavetta a 1/5 del prezzo di mercato e rovinare il settore risicando e asciugando i costi.

Noi informatici siamo visti solo come SMANETTONI e ci si trova a lavorare su scrivanie di fianco a persone che fino a ieri hanno studiato tutt’altro che Informatica.
A me sinceramente dà fastidio!

Una mia idea da sempre è quella di proporre al governo di istituire anche per noi Informatici l’obbligo di avere un titolo di studio nel settore per poter operare. Forse così anche i lavori avrebbero una qualità superiore sia perchè sviluppati da persone competenti sia perchè forse i margini di guadagno sarebbero di più ampio respiro.

Cordiali Saluti
Massimo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • paperinox scrive:
    Re: la SIAE è come...
    - Scritto da: cnt
    oy!



    nel denigrare/rifiutare una cosa
    che ha

    dato


    del buono


    soltanto perché in parte
    è


    degenerata,



    sei decisamente troppo buono con questi

    signori, che ci stanno lentamente
    facendo

    tornare al "tempi e metodi"



    non è mia intenzione.
    hanno fottuto anche me, certi signori
    di quelle parti, tempo fa. erano più
    in
    comunella col potere piuttosto che con
    i nessuno, e così...
    non per questo mi verrebbe da pensare
    di andare in piazza a chiedere
    l'abrogazion dei sindacati...olà.... non è nemmeno la mia, di intenzione ;)

    piuttosto una "savonarolica"
    moralizzazione...
    :Dops.... avresti gente da bruciare per anni!!!!! :D

    non sono loro che ci fanno tornare ai "tempi
    e
    metodi", è il potere (ti prego di
    leggere la
    parola nel senso più ampio possibile,
    senza vederci facce precise, giacché
    non ha
    senso) che li travia affinché facciano
    ciò che non debbono fare, tirandogli
    le briciole.attento..... non sono loro ma sarà con la loro collaborazione ed aquiescenza che ci riusciranno....
    fa parte della tecnica illustrata
    dalla frase quotata sotto.


    ha molta importanza??

    spero che tu non sia tra quelli che

    "cassano" un'opinione solo perchè

    espressa da uno che non stà "con
    i

    buoni" :D

    nah, non parlavo di politica.
    io ho il brutto vizio di giudicare la gente
    per come si comporta, e non per il
    simbolo dietro al quale si nasconde.meno male che hai questo "brutto" vizio ;)
    si, lo so: non serve a niente. oltre tutto,
    visti così, diventano tutti
    sinistramente
    simili, i politïci.
    ma non scadiamo nel populismo, va'...LOL.... sarà anche populismo, ma li vedo ormai così uguali tra di loro.

    e comunque se "stare con i buoni"
    vuol dire cercare un mondo più
    equanime,
    beh, sto con i buoni.
    :)l'avevo intuito ;)



    ---


    "Vinceranno, i Signori, quando
    avranno

    il


    popolo dalla loro parte."


    "E quando accadrà questo,

    Maestro?"


    "Quando il popolo crederà di

    esser


    tutti Signori."


    [Anonimo]


    ---



    bella.... posso citarla? perchè
    mi

    pare sia quello che sta succedendo oggi
    ;)

    non pare,
    è.
    quota tranquillamente e diffondi, btw.
    ;)

    ciao e buona domenica.
    cntbuona domenica anche a te :)
  • cnt scrive:
    Re: la SIAE è come...
    oy!

    nel denigrare/rifiutare una cosa che ha
    dato

    del buono

    soltanto perché in parte è

    degenerata,

    sei decisamente troppo buono con questi
    signori, che ci stanno lentamente facendo
    tornare al "tempi e metodi"
    non è mia intenzione.hanno fottuto anche me, certi signoridi quelle parti, tempo fa. erano più in comunella col potere piuttosto che coni nessuno, e così...non per questo mi verrebbe da pensare di andare in piazza a chiederel'abrogazion dei sindacati...piuttosto una "savonarolica" moralizzazione...:Dnon sono loro che ci fanno tornare ai "tempi emetodi", è il potere (ti prego di leggere laparola nel senso più ampio possibile,senza vederci facce precise, giacché non ha senso) che li travia affinché faccianociò che non debbono fare, tirandoglile briciole.fa parte della tecnica illustratadalla frase quotata sotto.
    ha molta importanza??
    spero che tu non sia tra quelli che
    "cassano" un'opinione solo perchè
    espressa da uno che non stà "con i
    buoni" :Dnah, non parlavo di politica.io ho il brutto vizio di giudicare la genteper come si comporta, e non per il simbolo dietro al quale si nasconde.si, lo so: non serve a niente. oltre tutto,visti così, diventano tutti sinistramentesimili, i politïci. ma non scadiamo nel populismo, va'...e comunque se "stare con i buoni"vuol dire cercare un mondo più equanime,beh, sto con i buoni.:)

    ---

    "Vinceranno, i Signori, quando avranno
    il

    popolo dalla loro parte."

    "E quando accadrà questo,
    Maestro?"

    "Quando il popolo crederà di
    esser

    tutti Signori."

    [Anonimo]

    ---

    bella.... posso citarla? perchè mi
    pare sia quello che sta succedendo oggi ;)non pare, È.quota tranquillamente e diffondi, btw.;)ciao e buona domenica.cnt
  • paperinox scrive:
    Re: la SIAE è come...
    - Scritto da: cnt
    salute a tutti e scusate l'intromissione.ogni intromissione è benvenuta, se apporta nuovi elementi alla discussione :)


    Ordine e


    Sindacato?



    [OT]
    si. i sindacati son messi come son messi,
    ma impariamo prima a non disprezzare
    quello che hanno fatto: allora..... stiamo parlando dei sindacati di oggi, che sono solo una patetica ombra di ciò che erano 20/30 anni fà....o ti piacerebbe
    tornare
    in fabbrica venti ore controllato da una
    sentinella
    dalla torretta centrale, che ti scala lo
    stipendio
    anche per una pisciatina?so come funzionava, con il tipo del "tempi e metodi" che ti contava i secondi col cronometro ;)
    nel denigrare/rifiutare una cosa che ha dato
    del buono
    soltanto perché in parte è
    degenerata, sei decisamente troppo buono con questi signori, che ci stanno lentamente facendo tornare al "tempi e metodi"non ha affatto
    senso, a meno che tu non sia uno di quelli
    che
    vogliono la torretta con la sentinella.
    [/OT]


    hemmm.... e tu lo sai che un contratto

    nazionale è obbligatorio
    anche

    per quelli che al sindacato NON sono

    iscritti e che non ci si iscriverebbero

    nemmeno da morti??



    si.
    il punto è che le regole che sono
    dettate
    dalla s:i:a:e:ma anche nel caso di un contratto nazionale.... imho ne segue che Ordine professionale (siae) e sindacato, da questo punto di vista, sono uguali.
    1) sono scritte sul metro dei grandi e
    non tengono conto dei piccoli, e il
    risvolto più triste è che chi
    ci rimette
    è la musica.vero. anche i sindacati che non appartengono alla triplice si lamentano di questo ;)
    2) sottopongono il diritto di libertà
    di
    espressione, sancito dalla Costituzione,
    ad una serie di regole che DI FATTO
    irregimentano la libertà
    d'espressione.
    e libertà d'espressione irregimentata
    NON è libertà d'espressione,
    fino
    a prova contraria.appunto.la stessa situazione denunciata dalle piccole organizzazioni, sia sindacali che di altro tipo, che in ambito decisionale non anno voce in capitolo....


    come la mettiamo adesso??

    c'è da chiedersi da che parte stai.ha molta importanza??spero che tu non sia tra quelli che "cassano" un'opinione solo perchè espressa da uno che non stà "con i buoni" :D

    salute,
    |cnt|

    ---
    "Vinceranno, i Signori, quando avranno il
    popolo dalla loro parte."
    "E quando accadrà questo, Maestro?"
    "Quando il popolo crederà di esser
    tutti Signori."
    [Anonimo]
    ---bella.... posso citarla? perchè mi pare sia quello che sta succedendo oggi ;)
  • Anonimo scrive:
    S.I.A.E. = M.A.F.I.A.
    ovveroMoltoAttenti nelFregareInvestimentiAltrui
  • paperinox scrive:
    Re: la SIAE è come...
    - Scritto da: Anonimo[cut]ok, forse non si è capito quel che volevo farti notare.allora te lo riquoto così è più evidente..... Tu lavori? Sei


    obbligato a iscriverti a un
    sindacato

    per


    lavorare? Conosci la differenza tra

    Ordine e


    Sindacato?



    hemmm.... e tu lo sai che un contratto

    nazionale è obbligatorio anche

    per quelli che al sindacato NON sono

    iscritti e che non ci si iscriverebbero

    nemmeno da morti??



    o per quelli che sono iscritti ad
    un'altro

    sindacato che NON ha sottoscritto

    l'accordo???



    come la mettiamo adesso??

    Ma che cacchio vuol dire??? Il Contratto
    Collettivo Nazionale è solo un
    canovaccio di contratto che definisce minimi
    salariali, diritti e doveri del dipendente
    nei confronti dell'azienda. appunto.io non sono obbligato ad essere membro di un sindacato per lavorare, però sono obbligato a rispettare un ccnl stipulato da associazioni che non mi rappresentano.come la mettiamo??Poi tu in sede
    di assunzione, partendo da tali basi, puoi
    contrattare quel cacchio che vuoi, anche
    farti dare 10 volte il minimo salariale per
    il livello in cui ti inquadrerebbero,
    ammesso che tu trovi un'azienda che te lo
    conceda.già, è un peccato però che qualunque azienda non si schiodi dai vari ccnl.anzi, ti applicano pure quelli di categorie diverse pur di risparmiare qualche liretta ;)
    Ma il CCN non prevede alcun balzello da
    pagare obbligatoriamente ad alcun sindacato
    di sorta. ma LOL.... e chi ha parlato di balzelli :Drepetita juvant: io non sono obbligato ad essere membro di un sindacato per lavorare, però sono obbligato a rispettare un ccnl stipulato da associazioni che non mi rappresentano.Spero tu sia solo uno studente, e
    che per questo non abbia ancora avuto
    contatti con il mondo del lavoro, altrimenti
    per te la vedo dura, conoscere i propri
    diritti e doveri, e un minimo di norme,
    è basilare per evitare di prendersi
    il 90% delle banane nel retro.dato che mi par di capire che tu ne abbia avuti molti (di contatti col mondo del lavoro e/o con i sindacati - ndr ), parli per esperienza vero?? :D==================================Modificato dall'autore il 17/11/2004 19.02.15
  • Anonimo scrive:
    una parte della rai è della siae
    lo sapevate?GOOGLAtevi la privatizzazione iniziata OGGI della rai.... :)
  • Anonimo scrive:
    I balzelli uccidono la musica
    E la gente si sta sempre più disaffezionando..Risultato..Chi toppo vuole ...W:-} (linux)
  • Anonimo scrive:
    La soluzione esiste
    La propone la FORART.IT (al momeno inaccessibile per protesa): far scaricare dai siti ufficiali (a qualità adeguata per consentire la diffusione dell'opera e al contempo tutelare il ritorno economico) e produrre on-demand.Artisti, contattateli !contacts @ forart . it
  • Facoccero scrive:
    Tempo al tempo
    Antonacci ha messo in vendita il suo lp a meno di 10 ?, i pooh e altri in edicola con sorrisi e canzoni tv a 13 ? e in alcuni grandi megastore trovi le ultime novità a meno di 16 ?. Piano ma qualcosa si muove. Anche xchè aquistare in rete non mi sembra che convenga poi molto: con 1 ? a canzone x un album spendo 10? + il cd vergine e la copertina da stampare siamo sui 12 ? !! Dove stà il risparmio ??? Cmq la siae e le sue consorelle hanno il tempo contato : basta vedere la mossa intelligente di mettere la tassa sui supporti vergini : con il mercato libero in europa aquisti cd o dvd all'estero e via, e la tassa se la mettono.........
    • TPK scrive:
      Re: Tempo al tempo
      Se non sbaglio Antonacci e i Pooh sono apertamente contro la pirateria.Non sara' che attaccano la pirateria perche' vendono poco, ed al momento cercano di risollevarsi dando via i CD a 10 euro (perche' altrimenti non li venderebbero)?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tempo al tempo
        Bravo!Ci hai semplicemente preso in pieno.La vita breve comunque ai pooh e figli di poohtt.... oops
      • Anonimo scrive:
        Re: Tempo al tempo
        - Scritto da: TPK
        Se non sbaglio Antonacci e i Pooh sono
        apertamente contro la pirateria.Verissimo, come chiunque credo...
        Non sara' che attaccano la pirateria perche'
        vendono poco, ed al momento cercano di
        risollevarsi dando via i CD a 10 euro
        (perche' altrimenti non li venderebbero)?Vendono poco ?!?I loro album hanno venduto tantissimo, non so per quante settimane quello dei pooh è stato 1° in classifica...So che la cosa possa rodere (e a me rode) ma è così.E il bello è che il cd dei pooh viene venduto a prezzo pieno!Il disco di Antonacci è venduto a 10 euro perchè è un lavoro diviso in due parti (la seconda deve ancora uscire), ma contiene comunque 10 brani...
        • Anonimo scrive:
          Re: Tempo al tempo

          Vendono poco ?!?
          I loro album hanno venduto tantissimo, non
          so per quante settimane quello dei pooh
          è stato 1° in classifica...si.c'è da vedere QUANTE copia abbia realmente venduto(si può essere il primo con mille copie vendute, per asssurdo, se il secondo ne ha date via 900)e quanto siano affidabili le classifiche, che un fioredi indipendenza obiettiva proprio non sono...ricorda che son le vetrinette delle case discografiche.eppoi, se questa è musica,diomio... i pooh, antonacci, meneguzzi...
          E il bello è che il cd dei pooh viene
          venduto a prezzo pieno!
          Il disco di Antonacci è venduto a 10
          euro perchè è un lavoro diviso
          in due parti (la seconda deve ancora
          uscire), ma contiene comunque 10 brani...non vedo l'ora.;)salute,cnt
  • Anonimo scrive:
    SIAE=Società Italiana Anonima Estorsioni
    SIAE=Società Italiana Anonima EstorsioniPrima crolla prima tutti vivranno meglio
    • Anonimo scrive:
      Re: SIAE=Società Italiana Anonima Estors
      Meno che per gli autori, ovviamente.Il signor cretino a cui replico apre bocca a vanvera e senza sapere neanche a cosa serve principalmente la SIAE.Proteggere le nostre opere, testi, e composizioni originali che tu mangi e bevi ogni giorno. Ti sembra sbagilato anche questo?Ma a te interessa solo lo spauracchio e vorresti rubare il frutto del nostro lavoro senza neanche sentire una parola.Bravo!Ti auguro di scrivere una canzone di successo prima della morte, se non altro capiresti quanto sei piccolo con la tua ignoranza beata.
      • Anonimo scrive:
        Re: SIAE=Società Italiana Anonima Estors
        non vale nemmeno la pena di risponderti (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: SIAE=Società Italiana Anonima Estors
        sei un poveretto....finchè in Italia esisteranno ignobili carrozzoni come laSIAE non andremo da nessuna parte.Ho già scritto una volta che sarei molto, molto curioso di saperecome spendono i MIEI SOLDI ( caro il mio poveretto) e quali sono i loro stipendi..
      • Gatto Selvaggio scrive:
        Re: SIAE

        Il signor cretino a cui replico apre bocca a
        vanvera e senza sapere neanche a cosa serve
        principalmente la SIAE.
        Proteggere le nostre opere, testi, e
        composizioni originali che tu mangi e bevi
        ogni giorno.Il fatto è che se volessi distribuire gratuitamente un DVD con un video realizzato in proprio, la SIAE mi obbligherebbe a pagare, e per non rimetterci dovrei trovare un modo per guadagnare sulla distribuzione del mio video.In altre parole, un'operazione nata con intenti non commerciali viene forzata a percorrere vie commerciali.
      • Anonimo scrive:
        Re: SIAE=Società Italiana Anonima Estors
        hem...chi sei, dei quattro pooh?
  • Tiggy scrive:
    SIAE: una vergona
    Molto di quello che penso della SIAE lo si può leggere qui:http://www.report.rai.it/servizio.asp?s=82Credo pure che se questa società è stata per molto tempo sotto commissariamento alcune cose che non vanno - al di là delle opinioni - ci dovranno pur essere.Personalmente ho esperienze con dipendenti SIAE che avrei fatto meglio a denunciare alla pubblica autorità...... ricordi di addetti zelanti a presentarsi durante concerti tra amici, feste private, persino matrimoni... ...e meno zelanti nel controllare circoli culturali, feste di partito, manifestazioni di associazioni che contano. Ovviamente si è trattato di casualità... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: SIAE: una vergona

      Credo pure che se questa società
      è stata per molto tempo sotto
      commissariamento alcune cose che non vanno -
      al di là delle opinioni - ci dovranno
      pur essere.E ci sono. La torta è grande e politicamente c'è che vuole accaparrarsela a tutti i costi. TUTTI I COSTI!Quindi si creano dei problemi da risolvere, e nel risolverli si tenta di far fuori chi ti intralcia la via (al denaro, principalmente attraverso il controllo)Ovviamente i "cattivi" sono di destra, guardacaso, e se ragioni vedrai che la storia del (dei in effetti) commissariamento e revisori ti sembrerà aridamente logica....
  • Anonimo scrive:
    la SIAE è come...
    un Sindacato e come tutti i Sindacati mangia da sola dando il contentino agli operatori tenendo i soldi veri per se, ecco spiegato perchè vengono definite vittorie Sindacali, all'operaio 20?. in busta, al cantante le zollette perchè non si imbizzarrisca ed a loro un nuovo palazzo...Ma almeno le tasse le pagano o hanno trovato il modo di essere evasivi anche lì?:|
    • Anonimo scrive:
      Re: la SIAE è come...
      ????Ma tu lo sai come funziona un sindacato, o parli solo tanto per dare aria alla bocca?Informati prima di scrivere similitudini che non hanno nè capo nè coda.
      • Anonimo scrive:
        Re: la SIAE è come...
        [OT]Si, a giudicare da quello che ha scritto, mi sa che lo sa perfettamente come funziona un sindacato, anche se va contro il tuo ideale romantico... Mai avuto a che fare con loro? Prova e sappimi dire...[/OT]
        • Anonimo scrive:
          Re: la SIAE è come...
          - Scritto da: Anonimo
          [OT]
          Si, a giudicare da quello che ha scritto, mi
          sa che lo sa perfettamente come funziona un
          sindacato, anche se va contro il tuo ideale
          romantico... Mai avuto a che fare con loro?
          Prova e sappimi dire...
          [/OT]Allora, visto che ci sono i preti pedofili diciamo che tutta la Chiesa è un'associazione a delinquere?Lo sai che un cantante per poter promuovere i suoi brani su Internet deve pagare la SIAE? Lo sai questo? Lo sai che vale la stessa cosa per una casa discografica e stiamo parlando sempre e solo di promozione, ossia quei pochi secondi di audio? Lo sai che se non sei iscritto alla SIAE non puoi cantare in pubblico? Tu lavori? Sei obbligato a iscriverti a un sindacato per lavorare? Conosci la differenza tra Ordine e Sindacato?
          • paperinox scrive:
            Re: la SIAE è come...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            [OT]

            Si, a giudicare da quello che ha
            scritto, mi

            sa che lo sa perfettamente come
            funziona un

            sindacato, anche se va contro il tuo
            ideale

            romantico... Mai avuto a che fare con
            loro?

            Prova e sappimi dire...

            [/OT]
            Allora, visto che ci sono i preti pedofili
            diciamo che tutta la Chiesa è
            un'associazione a delinquere?
            Lo sai che un cantante per poter promuovere
            i suoi brani su Internet deve pagare la
            SIAE? Lo sai questo? Lo sai che vale la
            stessa cosa per una casa discografica e
            stiamo parlando sempre e solo di promozione,
            ossia quei pochi secondi di audio? Lo sai
            che se non sei iscritto alla SIAE non puoi
            cantare in pubblico? Tu lavori? Sei
            obbligato a iscriverti a un sindacato per
            lavorare? Conosci la differenza tra Ordine e
            Sindacato? hemmm.... e tu lo sai che un contratto nazionale è obbligatorio anche per quelli che al sindacato NON sono iscritti e che non ci si iscriverebbero nemmeno da morti??o per quelli che sono iscritti ad un'altro sindacato che NON ha sottoscritto l'accordo???come la mettiamo adesso??
          • Anonimo scrive:
            Re: la SIAE è come...
            - Scritto da: paperinox

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            [OT]


            Si, a giudicare da quello che ha

            scritto, mi


            sa che lo sa perfettamente come

            funziona un


            sindacato, anche se va contro il
            tuo

            ideale


            romantico... Mai avuto a che fare
            con

            loro?


            Prova e sappimi dire...


            [/OT]

            Allora, visto che ci sono i preti
            pedofili

            diciamo che tutta la Chiesa è

            un'associazione a delinquere?

            Lo sai che un cantante per poter
            promuovere

            i suoi brani su Internet deve pagare la

            SIAE? Lo sai questo? Lo sai che vale la

            stessa cosa per una casa discografica e

            stiamo parlando sempre e solo di
            promozione,

            ossia quei pochi secondi di audio? Lo
            sai

            che se non sei iscritto alla SIAE non
            puoi

            cantare in pubblico? Tu lavori? Sei

            obbligato a iscriverti a un sindacato
            per

            lavorare? Conosci la differenza tra
            Ordine e

            Sindacato?

            hemmm.... e tu lo sai che un contratto
            nazionale è obbligatorio anche
            per quelli che al sindacato NON sono
            iscritti e che non ci si iscriverebbero
            nemmeno da morti??

            o per quelli che sono iscritti ad un'altro
            sindacato che NON ha sottoscritto
            l'accordo???

            come la mettiamo adesso??Ma che cacchio vuol dire??? Il Contratto Collettivo Nazionale è solo un canovaccio di contratto che definisce minimi salariali, diritti e doveri del dipendente nei confronti dell'azienda. Poi tu in sede di assunzione, partendo da tali basi, puoi contrattare quel cacchio che vuoi, anche farti dare 10 volte il minimo salariale per il livello in cui ti inquadrerebbero, ammesso che tu trovi un'azienda che te lo conceda.Ma il CCN non prevede alcun balzello da pagare obbligatoriamente ad alcun sindacato di sorta. Spero tu sia solo uno studente, e che per questo non abbia ancora avuto contatti con il mondo del lavoro, altrimenti per te la vedo dura, conoscere i propri diritti e doveri, e un minimo di norme, è basilare per evitare di prendersi il 90% delle banane nel retro.
          • cnt scrive:
            Re: la SIAE è come...
            salute a tutti e scusate l'intromissione.
            Ordine e

            Sindacato?
            [OT]si. i sindacati son messi come son messi,ma impariamo prima a non disprezzarequello che hanno fatto: o ti piacerebbe tornarein fabbrica venti ore controllato da una sentinelladalla torretta centrale, che ti scala lo stipendio anche per una pisciatina?nel denigrare/rifiutare una cosa che ha dato del buonosoltanto perché in parte è degenerata, non ha affattosenso, a meno che tu non sia uno di quelli che vogliono la torretta con la sentinella.[/OT]
            hemmm.... e tu lo sai che un contratto
            nazionale è obbligatorio anche
            per quelli che al sindacato NON sono
            iscritti e che non ci si iscriverebbero
            nemmeno da morti??
            si.il punto è che le regole che sono dettate dalla s:i:a:e:1) sono scritte sul metro dei grandi e non tengono conto dei piccoli, e ilrisvolto più triste è che chi ci rimette è la musica.2) sottopongono il diritto di libertà di espressione, sancito dalla Costituzione, ad una serie di regole che DI FATTOirregimentano la libertà d'espressione.e libertà d'espressione irregimentataNON è libertà d'espressione, finoa prova contraria.
            come la mettiamo adesso??c'è da chiedersi da che parte stai.salute,|cnt|---"Vinceranno, i Signori, quando avranno il popolo dalla loro parte.""E quando accadrà questo, Maestro?""Quando il popolo crederà di esser tutti Signori."[Anonimo]---
  • Anonimo scrive:
    la scoperta dell'acqua calda
    e dove sta la novità?le major che impediscono la distribuzione su internet, che strano, non me lo aspettavo....bah....
    • TPK scrive:
      Re: la scoperta dell'acqua calda
      - Scritto da: Anonimo
      e dove sta la novità?

      le major che impediscono la distribuzione su
      internet, che strano, non me lo
      aspettavo....

      bah....
      A me sembra di capire che siano proprio le major (Virgin) che attaccano SIAE & soci.
      • rumenta scrive:
        Re: la scoperta dell'acqua calda
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        e dove sta la novità?



        le major che impediscono la
        distribuzione su

        internet, che strano, non me lo

        aspettavo....



        bah....



        A me sembra di capire che siano proprio le
        major (Virgin) che attaccano SIAE & soci.già, il bue che dà del cornuto all'asino :D
        • Anonimo scrive:
          Re: la scoperta dell'acqua calda
          confermo quanto detto.la major che impediscono la distribuzione su internet.... strano non me lo aspettavo.bah...
          • Anonimo scrive:
            Re: la scoperta dell'acqua calda
            - Scritto da: Anonimo
            confermo quanto detto.

            la major che impediscono la distribuzione su
            internet.... strano non me lo aspettavo.

            bah...Scusa ma nell'articolo in sintesi c'è scritto che:Le majors VOGLIONO vendere la musica online. Si LAMENTANO delle varie "società di raccolta" diritti tipo la SIAE che complicano la faccenda con i loro accordi burocratici.Quindi non capisco come mai per la seconda volta ripeti questa cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: la scoperta dell'acqua calda
      - Scritto da: Anonimo
      e dove sta la novità?

      le major che impediscono la distribuzione su
      internet, che strano, non me lo
      aspettavo....

      bah...Veramente sono le majors che si lamentano delle varie SIAE sparse in europa, preferirebbero che la cosa fosse gestita da un unico ente in tutta europa... e in effetti non hanno tutti i torti.
  • Anonimo scrive:
    E' stato già detto e ridetto
    Prima o poi tutto il polverone che stanno alzano nel mondo, li renderà invisibili e inutili.
  • Anonimo scrive:
    Ci pensa la SIAE a fermare la musica
    ...insieme ai pooh e alle centinaia di subumani che in itaglia chiamiamo artisti...Ma poi cosa vuoi che gli frega a loro?Leggo:"Per ora la SIAE non ha pubblicamente preso posizione sulle accuse di Bruxelles."E come quando un giudice accusa un mafioso, a questo gli frega qualcosa? Non dice che è tutto un complotto?http://yep.it/?kn6g_cNon recentissimo, ma sempre meglio darci un occhio.
  • Anonimo scrive:
    Si diano all' ippica
    i parassiti dela SIAE&C.
  • Anonimo scrive:
    Artisti Veri: mostratevi!
    Registrate e diffondete gratis sui vostri siti!fate in modo di studiare per NON DOVER sottostare a bollini e cavolate varie!non è posisbile che sia obbligatorio essere difesi.non è possibile che sia obbligatorio anche se si vuol dare via la roba gratis, dover PAGARE...non è possibile che si debba passare un esame di autore, quando hai già creato.
Chiudi i commenti