Informatizzare le PMI

Un accordo per promuovere la formazione informatica dei dipendenti delle piccole e medie imprese, un accordo per aumentare la produttività. La presentazione a Milano

Milano – Sono ormai 10 milioni coloro che in Italia sul posto di lavoro hanno a che fare con apparecchiature informatiche, sono 15,6 i miliardi di euro in cui si può quantificare il tempo perso ogni anno per la scarsa familiarità dei lavoratori con tali apparecchiature. Sorge la necessità di informatizzare la forza lavoro: l’accordo siglato fra l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico ( AICA ) e il Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua nelle PMI ( FAPI ) muove in questa direzione.

L’iniziativa mira a facilitare la diffusione delle abilità informatiche presso i dipendenti delle piccole e medie imprese: il Fondo, associazione costituita da CONFAPI, CGIL, CISL, UIL, finanzierà piani formativi per preparare i dipendenti a sostenere gli esami per conseguire le Certificazioni Informatiche Europee ECDL ed EUCIP.

L’iniziativa contribuirà a valorizzare nelle aziende le professionalità ICT, a intensificare e a promuovere programmi di formazione continua, a favorire la crescita professionale della forza lavoro. Non ultimo, consentirà di migliorare l’efficienza e la produttività delle imprese: un risparmio quantificabile in 2 miliardi di euro l’anno.

La presentazione dell’accordo avverrà a Milano, il 18 aprile alle ore 11 presso il Palazzo FAST. Maggiori informazioni relative all’evento sono disponibili qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Categorico scrive:
    Manca ancora qualcosa...
    ...la giusta colonna sonora! (idea) http://www.youtube.com/watch?v=obcTb6GTRy0 :D
  • Carlo scrive:
    CONFESSARSI PRIMA...
    Non sono praticante ma per sicurezza meglio confessarsi da un buon prete prima che capiti, non si sa mai, tanto è tutto gratis.
    • lellykelly scrive:
      Re: CONFESSARSI PRIMA...
      magari ti va peggio e passi gli ultimi minuti della tua vita con un "ospite" indesiderato.
  • Guitar scrive:
    La soluzione è l'immondizia
    Una mega palla di monnezza lanciata contro l'asteroide potrebbe far cambiare traiettoria alla palla... in stile Futurama... e risolveremmo anche i problemi di Napoli!!!
  • Ricky scrive:
    MA perche' vi preoccupate?
    Se continuiamo di questo passo non rimarra' molto all'arrivo del satellite...Oltretutto potremmo contrastare una eventuale "botta di striscio" ma non una diretta e secca.Ma ditemi, ogni quanto un satellite puo' impattare sulla Terra?Statisticamente dico...
    • alex.tg scrive:
      Re: MA perche' vi preoccupate?

      Ma ditemi, ogni quanto un satellite puo'
      impattare sulla Terra?Statisticamente
      dico...Satellite? Il satellite geostazionario (quelle scatolone di metallo messe su da noi) a quanto ho capito sarebbe implicato nell'eventuale deviazione della traiettoria di Apophis. Di per se` il satellite non farebbe gran che` a meno che tu non te lo becchi in testa. E` l'asteroide di 350 metri che preoccupa, e che non e` un nostro satellite.Quanto alle statistiche su ogni quanto ce ne caschi addosso uno, dipende dalle dimensioni dell'asteroide: piu` e` grosso piu` e` raro, e poi c'e` la questione se una Nemesis o chi ne fa le veci esista o meno. Direi raro, ma se capita son cazzi nostri. Ma non e` che non ci dormiro` la notte...
    • bowlingbpsl scrive:
      Re: MA perche' vi preoccupate?
      - Scritto da: Ricky
      Ma ditemi, ogni quanto un satellite puo'
      impattare sulla Terra?Statisticamente
      dico...In questo caso, le statistiche, valgono meno di una previsione di Otelma.Ma ricordo una trasmissione scientifica di Discovery Channel, a proposito dell'estinzione dei dinosauri.Dicevano che (in base a chissa' quali calcoli statistici di che valore) meteoriti di quelle dimensioni, cascano una volta ogni 30 milioni. Dall'ultimo, ne sono passati 35.E' in ritardo. ;-)
      • Ricky scrive:
        Re: MA perche' vi preoccupate?
        - Scritto da: bowlingbpsl
        - Scritto da: Ricky


        Ma ditemi, ogni quanto un satellite puo'

        impattare sulla Terra?Statisticamente

        dico...

        In questo caso, le statistiche, valgono meno di
        una previsione di
        Otelma.
        Ma ricordo una trasmissione scientifica di
        Discovery Channel, a proposito dell'estinzione
        dei
        dinosauri.
        Dicevano che (in base a chissa' quali calcoli
        statistici di che valore) meteoriti di quelle
        dimensioni, cascano una volta ogni 30 milioni.
        Dall'ultimo, ne sono passati
        35.
        E' in ritardo. ;-)Ok, se e' in ritardo deve essere un satellite delle FFSS.Direi che potrebbe anche non arrivare mai... :)
    • battagliacom scrive:
      Re: MA perche' vi preoccupate?
      vai avedere la scala di Torino ci sono tutte le informazioni:http://it.wikipedia.org/wiki/Scala_Torinose scendi in basse nelle zone colorate ci sono le probabilità. Riassumendo:collisione con terreno con danni locali, frequenza: da 50 a parecchia migliaia di anni.impatto con devastazione senza precedenti, frequenza: da 10.000 a 100.000.impatto che potrebbe causare l'estinsione dell'uomo, frequenza: da 100.000 a molto frequentemente.
  • ugo ugo scrive:
    A quelli che sperano nella fine
    Siete così depressi perché avete perso le elezioni? :D
    • jumpjack scrive:
      Re: A quelli che sperano nella fine
      - Scritto da: ugo ugo
      Siete così depressi perché avete perso le
      elezioni?
      :Dpiantala, hanno gia' chiuso un thread per le stronzate politiche dell'uno o dell'altro schieramento.
  • jumpjack scrive:
    E allora facciamo un po' di calcoli
    Cosi' vediamo quanto davvero e' "risibile" questa teoria.Asteroide:massa: 10^8 kgvelocita: 10^4 m/straiettoria: rettilineadistanza da percorrere: 10^7 kmSatellite:massa: 10^3 kgvelocita: 10^4 m/straiettoria: rettilinea, ortognale all'asteroideProblema: se in condizioni non perturbate l'asteroide termina la sua corsa di 10^7 km nel punto B, a che distanza dal punto B si fermerà, invece, se 10^7 km prima viene perturbato dall'urto del satellite in direzione ortogonale?Provo a fare i calcoli e poi vi dico...
    • jumpjack scrive:
      Re: E allora facciamo un po' di calcoli
      Ok, fatto.Per il principio della conservazione della quantità di moto,il meteorite arriverebbe in una posizione distante 30.000 km da quella originaria. Nota: ho cambiato i dati del problema: avevo specificato la distanza da percorrere, mentre in realtà e noto il tempo impiegato dal meteorite per percorrerlo (10 anni):T = 10 anni = 315.360.000 s = 3*10^8 sFormula generale:S = (Msat/Mmet) * Vsat' * DIST/VHmetVsat' = velocità perpendicolare di impatto del satelliteDIST = distanza percorsa dal meteoriteVHmet = velocità "orizzontale" del meteorite (da punto A a punto B)------------------------------DIMOSTRAZIONEMsat*Vsat = Mmet*Vmet (conservazione qdm)Vsat' = 10^4 m/sVsat" = 0 m/sVmet' = 0 m/sVmet" = xMsat*Vsat' = Mmet*Vmet"Vmet" = Vsat' * (Msat/Mmet) = 10^-1 m/sL'impatto del satellite induce una velocità ortogonale di 0,1 m/sQuindi, lo scostamento sarà:Smet= Vmet"*T = 10^-1 m/s * 3*10^8 s = 3*10^7 mFormula generale:S = (Msat/Mmet) * Vsat' * DIST/VHmetVsat' = velocità perpendicolare di impatto del satelliteDIST = distanza percorsa dal meteoriteVHmet = velocità "orizzontale" del meteorite (da punto A a punto B)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 aprile 2008 14.04-----------------------------------------------------------
    • Paul Stanley scrive:
      Re: E allora facciamo un po' di calcoli
      L'urto è elastico o anelastico?
      • jumpjack scrive:
        Re: E allora facciamo un po' di calcoli
        - Scritto da: Paul Stanley
        L'urto è elastico o anelastico?totalmente elastico, per semplificare: il satellite si immobilizza, il meteorite inizia a muoversi perpendicolarmente.
    • Overture scrive:
      Re: E allora facciamo un po' di calcoli
      Intanto la traiettoria dell'asteroide non è rettilinea ma "circolare" (adesso non so se ellittica o altro)
      • alex.tg scrive:
        Re: E allora facciamo un po' di calcoli
        Se e` un NEA, e` ellittica di cui il Sole e` uno dei fuochi, ma per roba che gira in orbite perturbate e` comunque piu` o meno irregolare. E` il problema dei molti corpi. Una simulazione accurata della sua traiettoria puo` essere calcolata solo fotogramma per fotogramma, applicando a ogni istante minimo la combinazione degli effetti della gravita` newtoniana determinata da tutti gli oggetti a noi noti. Piu` gli effetti della pressione di radiazione (vento solare & Co.) che su un oggetto del genere, come sulle sonde, diventano rilevanti. Ah, e anche le correzioni relativistiche con le trasformazioni di Lorentz contano su un lungo viaggio. La NASA ha una certa esperienza nel calcolare le traiettorie delle sonde interplanetarie, e i risultati sono sempre stati buoni, migliori delle previsioni visto che in genere risparmiavano molta della poca idrazina a bordo, per le correzioni. Io tendenzialmente mi fiderei.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 aprile 2008 16.59-----------------------------------------------------------
      • jumpjack scrive:
        Re: E allora facciamo un po' di calcoli
        - Scritto da: Overture
        Intanto la traiettoria dell'asteroide non è
        rettilinea ma "circolare" (adesso non so se
        ellittica o
        altro)e chissene, stavo facendo un calcolo approssimativo, naturalmente.Ma il problema è ben piu' grave: c'e' un grosso errore nei miei calcoli, dovuto a una stima errata del peso del meteorite; avevo letto da qualche parte che il peso reale era centinaia di MILIONI di chili, anziche' MILIARDI; cosi' ho fatto i calcoli a mano... e mi venivano effettivamente MILIONI.Poi mi hanno fatto notare che ho considerato il peso specifico del ferro pari a 8kg/m^3, mentre in realtà sono 8000, non 8!Ops.Questo manda tutto a gambe all'aria: lo spostamento finale sara' di 30 km, non 30.000.Ma naturalmente, qui tutti avevano gia' fatto questi calcoli a mente, per poter essere in grado di contestare a occhi chiusi la teoria del ragazzino...
        • Lanf scrive:
          Re: E allora facciamo un po' di calcoli
          Guarda che se l'urto avverrà, sarà a 35.000 Km dalla superficie della Terta. Quanto credi che si possa spostare se il rapporto delle masse è 1 a diecimilioni?Ciao, Lanf
          • jumpjack scrive:
            Re: E allora facciamo un po' di calcoli
            - Scritto da: Lanf
            Guarda che se l'urto avverrà, sarà a 35.000 Km
            dalla superficie della Terta. Quanto credi che si
            possa spostare se il rapporto delle masse è 1 a
            diecimilioni?

            Ciao, Lanfsi parlava di un impatto AL PASSAGGIO SUCCESSIVO, dopo 10 anni.Ma anche cosi', i calcoli corretti dicono che lo spostamento sarebbe di 30 km, non 30.000.Questa è la buona notizia.Quella cattiva è che QUINDI non riusciremmo mai a dirottare a sufficienza un asteroide di 300 metri di diametro neanche se lo avvistassimo con 10 anni di anticipo...
          • alex.tg scrive:
            Re: E allora facciamo un po' di calcoli

            si parlava di un impatto AL PASSAGGIO SUCCESSIVO,
            dopo 10
            anni.
            Ma anche cosi', i calcoli corretti dicono che lo
            spostamento sarebbe di 30 km, non
            30.000.Be', un singolo calcolo come il tuo, pero`, e` solo indicativo, l'entita` dello spostamento potrebbe essere molto maggiore se un lievemente diverso "corridoio gravitazionale" imboccato in conseguenza dell'urto portasse Apophis a risentire in modo diverso delle conseguenze delle zone d'influenza dei corpi maggiori, primo fra tutti il Sole. La verita` e` che le orbite di queste biglie spaziali sono molto instabili, difficilissime da determinare anche con simulazioni basate su vasti database di oggetti noti e molti effetti non gravitazionali, e mai come in questi casi puo` verificarsi il classico butterfly effect. La NASA sarebbe onesta nel mettere in dubbio le proprie conclusioni, ma la NASA come chiunque altro. Quel che cercano di stilare con questi calcoli e` una lista di possibili candidati a una collisione, perche` di certo non c'e` mai nulla.
            Quella cattiva è che QUINDI non riusciremmo mai a
            dirottare a sufficienza un asteroide di 300 metri
            di diametro neanche se lo avvistassimo con 10
            anni di
            anticipo...Be', suppongo che nel caso ce ne accorgessimo gli verrebbe lanciato contro qualcosa di un tantino piu` tonico di un satellite "kamikaze". Tipo una testata nucleare all'idrogeno fatta esplodere nelle vicinanze per spingerlo via con l'onda d'urto (in pezzi o intero, e` uguale: anche gli eventuali pezzi verrebbero spinti nella direzione voluta, e comunque non dovrebbe spezzarsi a meno che non sia una fragile condrite carbonacea).
          • jumpjack scrive:
            Re: E allora facciamo un po' di calcoli


            Be', suppongo che nel caso ce ne accorgessimo gli
            verrebbe lanciato contro qualcosa di un tantino
            piu` tonico di un satellite "kamikaze". Tipo una
            testata nucleare all'idrogeno fatta esplodere
            nelle vicinanze per spingerlo via con l'onda
            d'urto (in pezzi o intero, e` uguale: anche gli
            eventuali pezzi verrebbero spinti nella direzione
            voluta, e comunque non dovrebbe spezzarsi a meno
            che non sia una fragile condrite
            carbonacea).Il problema è sempre la quantità di moto: puoi anche mandargli contro una testata nucleare da una tonnellata... ma sarà sempre UNA tonnellata contro un miliardo, con la stessa velocità (non credo che un'esplosione atomica possa spingere frammenti della testata a piu' dei 10.000 m/s che ho gia' usato nei miei calcoli).Credo che l'unica soluzione sarebbe usare come "propellente" il materiale stesso di cui è formato il meteorite, "estraendolo" dal meteorite stesso e lanciandolo nello spazio ad altissima velocità mediante... una tecnologia che al momento nn esiste!
          • alex.tg scrive:
            Re: E allora facciamo un po' di calcoli

            (non
            credo che un'esplosione atomica possa spingere
            frammenti della testata a piu' dei 10.000 m/s che
            ho gia' usato nei miei
            calcoli).Ma non intendevo i frammenti fisici dell'involucro: pensavo alla pressione della radiazione risultante, dell'energia liberata dall'esplosione sotto forma di fotoni, che dovrebbe essere enorme (e viaggia a 300000 Km/s).
            Credo che l'unica soluzione sarebbe usare come
            "propellente" il materiale stesso di cui è
            formato il meteorite, "estraendolo" dal meteorite
            stesso e lanciandolo nello spazio ad altissima
            velocità mediante... una tecnologia che al
            momento nn
            esiste!Boh?Io penso che la loro prima soluzione rapida sarebbe usare gli ICBM, perche` quelli li hanno gia` pronti e suppongo possano, volendo, sia raggiungere la velocita` di fuga dalla gravita` della Terra, che essere fatti detonare a distanza.
          • Guido Angeli scrive:
            Re: E allora facciamo un po' di calcoli
            - Scritto da: alex.tg

            (non

            credo che un'esplosione atomica possa spingere

            frammenti della testata a piu' dei 10.000 m/s
            che

            ho gia' usato nei miei

            calcoli).

            Ma non intendevo i frammenti fisici
            dell'involucro: pensavo alla pressione della
            radiazione risultante, dell'energia liberata
            dall'esplosione sotto forma di fotoni, che
            dovrebbe essere enorme (e viaggia a 300000
            Km/s).


            Credo che l'unica soluzione sarebbe usare come

            "propellente" il materiale stesso di cui è

            formato il meteorite, "estraendolo" dal
            meteorite

            stesso e lanciandolo nello spazio ad altissima

            velocità mediante... una tecnologia che al

            momento nn

            esiste!

            Boh?
            Io penso che la loro prima soluzione rapida
            sarebbe usare gli ICBM, perche` quelli li hanno
            gia` pronti e suppongo possano, volendo, sia
            raggiungere la velocita` di fuga dalla gravita`
            della Terra, che essere fatti detonare a
            distanza.Testate nucleari potrebbero creare numerosi frammenti. Per deviare l'orbita dell'asteroide bisogna stare attenti a non frammentarlo, di conseguenza la/le esplosione/i devono essere non eccessivamente potenti e/o vicine.L'idea di un motore a propulsione nucleare è tenuta in considerazione per queste ipotesi. Un sistema tipo il progetto Orion ( http://en.wikipedia.org/wiki/Project_Orion_(nuclear_propulsion) ).Il problema del fallout e la disponibilità di sistemi alternativi più lenti ma sicuri, a patto di prendere l'asteroide in tempo, la rende improbabile.Su decine di anni di tempo infatti anche un sistema basato sulla propulsione ionica, sulle vele solari, o al massimo su un mass-driver che spari, tramite un motore lineare, frammenti del satellite nella direzione opposta a quella del vettore spostamento necessario a deviare l'asteroide.Oltre naturalmente ai classici razzi a combustibile chimico.Di tutto questo però non possiamo che farci speculazioni, dal momento che non siamo al corrente del modulo del vettore spostamento necessario a rendere l'impatto scongiurato.Provare per credere!
  • solo365 giorni scrive:
    La buona notizia...
    ...è che mancano ancora 27 anni :-D----Affrettati: http://www.solo365giorni.com !
  • Luks scrive:
    Ma....
    ...adesso se uno pirla da laboratorio di 13 anni salta fuori dicendo che tutti gli scienziati del mondo si sbagliano e invece lui ha ragione si merita anche dell'attenzione? pazzesco.... si meriterebbe solo di essere bocciato all'esame di terza media (se lo hanno in germania...)mi ricorda quell'altra storia del tipo che ha scritto su un forum che veniva dal futuro e tutti gli hanno creduto.vediamo un po'... secondo alcuni miei studi fra 14 anni, 85 giorni e 71 ore il sole si trasformerà da nana gialla a gigante rossa nel giro di poche ore a causa di una distorsione nel continuum spazio temporale causata da un mona galattico che arriva dal futuro con una delorean sulla quale cadrà un meteorite di proporzioni immense deviato verso la terra da uno sputo interstellare.ovviamente il nostro pianeta e tutto il sistema solare verrà distrutto, come precauzione suggerisco di rottamare tutte le delorean in modo da evitare che diventino macchine del tempo.ora, per favore, qualcuno sarebbe così gentile da scrivere un articolo a riguardo e mandarlo ai giornali di mezzo mondo? lo farei io ma sono esausto dopo aver fatto tutti questi complicatissimi calcoli matematici per avvisarvi dell'imminente pericolo.grazie.
    • SIGALRM scrive:
      Re: Ma....
      - Scritto da: Luks
      ...adesso se uno pirla da laboratorio di 13 anni
      salta fuori dicendo che tutti gli scienziati del
      mondo si sbagliano e invece lui ha ragione si
      merita anche dell'attenzione? pazzesco.... si
      meriterebbe solo di essere bocciato all'esame di
      terza media (se lo hanno in germania...)Da nessuna parte è scritto che gli scienziati del mondo si sbagliano. E' solo scritto che QUELLI DELLA NASA erano sicuri di aver fatto bene i calcoli, ma adesso anche loro dicono che il margine d'errore dei loro calcoli potrebbe essere lo stesso del 13enne.E sembra proprio che il ragazzino non sia il solo ad aver detto che la NASA ha sottovalutato il rischio ...
    • Alessandrox scrive:
      Re: Ma....
      - Scritto da: Luks
      vediamo un po'... secondo alcuni miei studi fra
      14 anni, 85 giorni e 71 ore il sole si
      trasformerà da nana gialla a gigante rossa nel
      giro di poche ore a causa di una distorsione nel
      continuum spazio temporale causata da un mona
      galattico che arriva dal futuro con una delorean
      sulla quale cadrà un meteorite di proporzioni
      immense deviato verso la terra da uno sputo
      interstellare.C'e' molta maleducazione nello spazio interstellare... questo e' il vero problema, non la delorean
    • Fra.Rio. scrive:
      Re: Ma....
      - Scritto da: Luks
      ...adesso se uno pirla da laboratorio di 13 anni
      salta fuori dicendo che tutti gli scienziati del
      mondo si sbagliano e invece lui ha ragione si
      merita anche dell'attenzione? pazzesco.... si
      meriterebbe solo di essere bocciato all'esame di
      terza media (se lo hanno in
      germania...)[...]Spero che tu ne faccia tanta di strada prima di diventare un genitore
      • lellykelly scrive:
        Re: Ma....
        ma la sua opinione credo non cambi.sono i genitori illusi che permettono ai bimbi illusi di illudersi ancora di più.
    • jumpjack scrive:
      Re: Ma....
      - Scritto da: Luks
      ...adesso se uno pirla da laboratorio di 13 anni
      salta fuori dicendo che tutti gli scienziati del
      mondo si sbagliano e invece lui ha ragione si
      merita anche dell'attenzione? pazzesco.... si
      meriterebbe solo di essere bocciato all'esame di
      terza media (se lo hanno in
      germania...)Sono convinto che la realtà sia ben diversa da come l'hanno reinventata i giornalisti; in realtà si tratta di un caso esemplare di Uovo di Colombo: a quanto pare, la NASA non aveva pensato a calcolare gli effetti di un eventuale impatto con un satellite. Se lo avesse fatto, sarebbe probabilmente arrivata a risultati analoghi, cioe':"la massa di un satellite artificiale e' sufficiente a modificare la traiettoria di un meteorite in un orbita decennale in modo tale da portarlo a collidere con la terra".dove come e quando il satellite debba colpire il meteorite, non fa parte della deduzione del ragazzino.E' come se la NASA avesse detto: "guarda che se vai con la bicicletta dal punto A al punto B ci arrivi di sicuro in meno di 7 minuti", e il ragazzino avesse detto "e se finisci con una ruota in una buca della strada? Cadi e non ci arrivi!" Hanno ragione entrambi, no?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 aprile 2008 13.22-----------------------------------------------------------
    • Cristian scrive:
      Re: Ma....
      Comunque sia, mi hai fatto schiantà !
    • battagliacom scrive:
      Re: Ma....
      davvero questo succederà!Caspita sei un genio della scienza, il miglior astronomo dell'intero universo! Dovrebbero alurearti ad honorem!Vorrei proprio vedere che è quel deficiente che dirà che hai detta una cosa falsa!
  • Fedora 9 scrive:
    Problema data Unix risolto
    Bene, così non dovremo sorbirci il "2038 bugs" http://www.danielesemeraro.it/2007/12/24/il-mondo-finisce-il-19-gennaio-2038-almeno-nel-mondo-unix/
    • pabloski scrive:
      Re: Problema data Unix risolto
      - Scritto da: Fedora 9
      Bene, così non dovremo sorbirci il "2038 bugs"

      http://www.danielesemeraro.it/2007/12/24/il-mondo-che poi col passaggio ai 64 bit scompare da sè
      • SIGALRM scrive:
        Re: Problema data Unix risolto
        - Scritto da: pabloski
        - Scritto da: Fedora 9

        Bene, così non dovremo sorbirci il "2038 bugs"




        http://www.danielesemeraro.it/2007/12/24/il-mondo-

        che poi col passaggio ai 64 bit scompare da sèSì, come il Millennium bug che con l'avvento delle RAM da 1 Megabyte doveva scomparire ...
  • jumpjack scrive:
    tanto succederà nel 2012
    Stiano tranquilli i sostenitori dell' "estinzione necessaria", se non ci sarà nel 2036, tanto ci sarà nel 2012, e per lo stesso motivo (solo che l'asteroide non è stato ancora individuato).Lo dicevano i Maya e i Sumeri, quindi la cosa è un po'... inquietante.La cosa scocciante è che probabilmente 4 anni sono gia' troppo pochi per deviarlo... :|
    • piesio scrive:
      Re: tanto succederà nel 2012
      dove l'hai letta sta cosa??
    • ohmadai scrive:
      Re: tanto succederà nel 2012
      ma fatti na sega va
    • Xenon scrive:
      Re: tanto succederà nel 2012
      Ehi ehi, un attimo.Maya e Sumeri hanno il calendario che finisce in quell'anno, e quindi per loro questo rappresentava la fine del mondo.Ma che tipo di fine sia, ancora nessuno l'ha stabilito. Potrebbe essere semplicemente un cambio nella società o ancora più semplicemente l'inizio di una nuova era.Aspetterei a fare teorie "terroristiche" su questo evento visto che NESSUNO per ora sa a cosa corrisponderà questa fine (che tra l'altro potrebbe essere un nuovo inizio, o no??). Think positive!
      • Lollo scrive:
        Re: tanto succederà nel 2012

        Maya e Sumeri 'na fonte scientifica, eh? :D
        • diegoitaliait scrive:
          Re: tanto succederà nel 2012
          - Scritto da: Lollo

          Maya e Sumeri

          'na fonte scientifica, eh? :DLo so può sembrare ovvio che i maya e sumeri non siano questa cima di affidabilità.Ma ciò che in realità sconcertà e che anche se i maya vivevano in modo arcaico, avevano delle conoscenze di astronomia (vedi calendario maya che è perfetto, non come quello gregoriano che ancora oggi utiliziamo) e delle nozioni matematiche avanzate, utilizzate per costruire le loro piramidi, ma potrei andare avanti.Ma mi concentro sulle loro profezie, infatti ciò che fà rimanere alibiti è il fatto che loro stessi, avessero calcolato la loro fine. (prima ancora dell'arrivo degli spagnoli, infatti i maya sono stati distrutti dagli aztechi) e che non solo avessero predetto la nascita di napoleone o la seconda guerra mondiale. E' proprio per questo che vengo tenuti tanto in considerazione. Insomma possono vantare secoli di sperienza nel settore. ;)
    • Bars scrive:
      Re: tanto succederà nel 2012
      2012? Oddio, 4 anni di Berlusconi chi li regge?Non si potrebbe fare prima così soffriamo di meno? :-D
      • Suricato scrive:
        Re: tanto succederà nel 2012
        - Scritto da: Bars
        2012? Oddio, 4 anni di Berlusconi chi li regge?
        Non si potrebbe fare prima così soffriamo di
        meno?
        :-DDopo 4 anni di Berlusconi? tranquillo ci saremo già estinti tutti per quella volta per un suicidio di massa :P
      • bowlingbpsl scrive:
        Re: tanto succederà nel 2012
        - Scritto da: Bars
        2012? Oddio, 4 anni di Berlusconi chi li regge?
        Non si potrebbe fare prima così soffriamo di
        meno?
        :-DPrego.Dopo di Lei. O)
    • Mrs M scrive:
      Re: tanto succederà nel 2012
      no cazzo, e io che l ho data a tutti i delegati per vincere l expo 2015... come faccio?- Scritto da: jumpjack
      Stiano tranquilli i sostenitori dell' "estinzione
      necessaria", se non ci sarà nel 2036, tanto ci
      sarà nel 2012, e per lo stesso motivo (solo che
      l'asteroide non è stato ancora
      individuato).

      Lo dicevano i Maya e i Sumeri, quindi la cosa è
      un po'...
      inquietante.


      La cosa scocciante è che probabilmente 4 anni
      sono gia' troppo pochi per deviarlo...
      :|
    • lellykelly scrive:
      Re: tanto succederà nel 2012
      purtroppo per te non succederà, soffrirai ancora a lungo.
    • pabloski scrive:
      Re: tanto succederà nel 2012
      - Scritto da: jumpjack
      Stiano tranquilli i sostenitori dell' "estinzione
      necessaria", se non ci sarà nel 2036, tanto ci
      sarà nel 2012, e per lo stesso motivo (solo che
      l'asteroide non è stato ancora
      individuato).

      Lo dicevano i Maya e i Sumeri, quindi la cosa è
      un po'...
      inquietante.


      La cosa scocciante è che probabilmente 4 anni
      sono gia' troppo pochi per deviarlo...
      :|ieri a Voyager si parlò proprio di Nibiru e mi ha meravigliato molto l'intervista al direttore del VAT che ammetteva candidamente l'esistenza di un pianeta in un orbita redrograta, anzi diceva che proprio per questo motivo si è riconsiderato lo status di Plutone che è stato declassatola cosa divertenete di questo nuovo secolo è che i segreti ti vengono sbattuti in faccia ma la massa è talmente ottusa da non recepirli nemmeno
  • Lanf scrive:
    Ma le masse?
    Adesso un satellite, che suppongo peserà meno di un quintale, dovrebbe deviare in maniera significativa una massa di duecento miliardi di tonnellate su un percorso di 36.000 Km?Mah...Lanf
    • jumpjack scrive:
      Re: Ma le masse?
      - Scritto da: Lanf
      Adesso un satellite, che suppongo peserà meno di
      un quintale, dovrebbe deviare in maniera
      significativa una massa di duecento miliardi di
      tonnellate su un percorso di 36.000
      Km?
      Mah...

      LanfUn satellite puo' arrivare a pesare anche 3 o 4 tonnellate.Sono sempre poche rispetto all'enorme peso di un asteroide ma sono (SPERIAMO) sufficienti a deviarne la traiettoria.Dico "speriamo" perche' al momento è l'unica difesa che abbiamo contro l'impatto di asteroidi: dobbiamo riuscire a intercettare asteroidi in rotta di collisione con la Terra SVARIATI ANNI prima che arrivino, per inviargli contro un paio di missilotti, e perturbarne la traiettoria di POCHI DECIMI DI GRADO, che pero' in un percorso di MILIONI di chilometri lo porteranno a evitare la Terra!Probabilmente il ragazzino ha solo formulato un'ipotesi: la massa di un satellite sarebbe sufficiente a modificare la traiettoria di Apophis in modo da fargli impattare la terra AL PASSAGGIO SUCCESSIVO? E la risposta pare sia' "si' ".
      • shezan74 scrive:
        Re: Ma le masse?
        - Scritto da: jumpjack
        Probabilmente il ragazzino ha solo formulato
        un'ipotesi: la massa di un satellite sarebbe
        sufficiente a modificare la traiettoria di
        Apophis in modo da fargli impattare la terra AL
        PASSAGGIO SUCCESSIVO? E la risposta pare sia'
        "si'".Scusate... - ammesso e non concesso che i dati di posizione dei satelliti (tutti) siano disponibili, - considerando che la geostazionaria, per la terza di keplero, è 42168 km dal centro della terra... - considerando che: la terra gira (wow), il satellite gira con essa, entrambi si spostano nel sistema solare, - la distanza dell'asteroide non è precisa al chilometro - per considerare l'influenza delle masse gravitazionali dei pianeti del sistema solare, del sole, della luna, della terra e dei planetoidi e altri mazzi si usano dei computer LEGGERMENTE più potenti di quelli a disposizione di un qualsiasi privato cittadino- All'interno del suo viaggio all'interno della cintura degli asteroidi il sasso SICURAMENTE impatterà con materiale solido di peso pari o (molto probabilmente) superiore a quello del satellite geostazionario- Considerando che per entrare in risonanza orbitale con la terra dovrebbe passare in un'area di circa 500 metri nello spazio attorno alla terra- Considerando che la stima delle dimensioni dell'asteroide è stata fatta su rilevazioni della sua luminosità quando illuminato dal sole...stiamo ancora qui a pippeggiarci per queste cose?Allora anche io vi dico: Ci colpirà, e colpirà la zona della Russia Siberiana.Se succederà, diventerò famoso. Se non succederà chi si ricorderà mai del forum di P.I.?
        • SIGALRM scrive:
          Re: Ma le masse?

          Allora anche io vi dico: Ci colpirà, e colpirà la
          zona della Russia Siberiana.
          Se succederà, diventerò famoso. Se non succederà
          chi si ricorderà mai del forum di P.I.?Dai miei calcoli, invece, sono sicuro che non colpirà la terra, e sono pronto a sfidare chiunque pubblicamente.Se non colpirà la terra, diventerò famoso. Se la colpirà, non resterà comunque nessuno a rinfacciarmi l'errore ...
        • battagliacom scrive:
          Re: Ma le masse?
          infatti, perciò la probabilità che questo avvenga sono molto basse, parliamo di 1 possibilità su 450!Meno dell'un per cento, è un fatto davvero impossibile!
      • PGStargazer scrive:
        Re: Ma le masse?
        - Scritto da: jumpjack
        - Scritto da: Lanf

        Adesso un satellite, che suppongo peserà meno di

        un quintale, dovrebbe deviare in maniera

        significativa una massa di duecento miliardi di

        tonnellate su un percorso di 36.000

        Km?

        Mah...



        Lanf
        Un satellite puo' arrivare a pesare anche 3 o 4
        tonnellate.
        Sono sempre poche rispetto all'enorme peso di un
        asteroide ma sono (SPERIAMO) sufficienti a
        deviarne la
        traiettoria.Pesa un pochetto di più, siamo sui 4.6x10^10 kgsono appena quei 46 milioni di kg più o meno
        Dico "speriamo" perche' al momento è l'unica
        difesa che abbiamo contro l'impatto di asteroidi:
        dobbiamo riuscire a intercettare asteroidi in
        rotta di collisione con la Terra SVARIATI ANNI
        prima che arrivino, per inviargli contro un paio
        di missilotti, e perturbarne la traiettoria di
        POCHI DECIMI DI GRADO, che pero' in un percorso
        di MILIONI di chilometri lo porteranno a evitare
        la
        Terra!Io sono più ottimisticoil genere umano comandato dai capoccia militari sarebbe talmente idiota di sparare una quantità di testate espolosive da generare una bella pioggia di detriti
        Probabilmente il ragazzino ha solo formulato
        un'ipotesi: la massa di un satellite sarebbe
        sufficiente a modificare la traiettoria di
        Apophis in modo da fargli impattare la terra AL
        PASSAGGIO SUCCESSIVO? E la risposta pare sia'
        "si'
        ".Questa è una teoria interessante già
        • lellykelly scrive:
          Re: Ma le masse?
          si potrebbe far esplodere la luna, magari l'orbita della terra cambia e il sasso non ci becca.moriremo comunque, ma sarà una figata poterlo vedere.
        • Lanf scrive:
          Re: Ma le masse?


          Un satellite puo' arrivare a pesare anche 3 o 4

          tonnellate.

          Sono sempre poche rispetto all'enorme peso di un

          asteroide ma sono (SPERIAMO) sufficienti a

          deviarne la

          traiettoria.

          Pesa un pochetto di più, siamo sui 4.6x10^10 kg
          sono appena quei 46 milioni di kg più o menoL'asteroide pesa 4,6 x 10^10 e sono 46 milioni di tonnellate e non chili.Supponendo che il satellite sia 4,6 tonnellate, il rapporto è 1 a 10.000.000 (dieci milioni). Per avere una idea rozza, immagina di avere una macchina media da 1.500 chili e tirargli contro un frammento di fazzoletto di carta da 0,15 grammi. Ho reso l'idea?
  • Bic Indolor scrive:
    Ma se un satellitino del caspio...
    può mandar fuori di traiettoria un macigno di trecento metri, perché la stessa cosa non la può fare un missile?Un bel grappolino di bombe atomiche mandato a sbattere contro il sasso e abbiamo salvato la palla!
    • Matteo B scrive:
      Re: Ma se un satellitino del caspio...
      Credo che l'unico modo per salvare la vita sulla terra, sia proprio di farci cadere l'asteroide e estinguere il genere umano...Se lasciano fare tutto a noi manco i bacarozzi sopravviveranno!!
      • Axel scrive:
        Re: Ma se un satellitino del caspio...
        - Scritto da: Matteo B
        Credo che l'unico modo per salvare la vita sulla
        terra, sia proprio di farci cadere l'asteroide e
        estinguere il genere
        umano...
        Se lasciano fare tutto a noi manco i bacarozzi
        sopravviveranno!!Quoto in pieno :D
    • claudio scrive:
      Re: Ma se un satellitino del caspio...
      hai visto troppi film...
    • SIGALRM scrive:
      Re: Ma se un satellitino del caspio...
      - Scritto da: Bic Indolor
      può mandar fuori di traiettoria un macigno di
      trecento metri, perché la stessa cosa non la può
      fare un
      missile?
      Un bel grappolino di bombe atomiche mandato a
      sbattere contro il sasso e abbiamo salvato la
      palla!Un grappolo di bombe non serve a nulla.Invece, una bombola piena di GPL con la valvola appena appena aperta potrebbe spostarlo di migliaia chilometri ...
    • pegasus2000 scrive:
      Re: Ma se un satellitino del caspio...
      - Scritto da: Bic Indolor
      può mandar fuori di traiettoria un macigno di
      trecento metri, perché la stessa cosa non la può
      fare un missile?
      Un bel grappolino di bombe atomiche mandato a
      sbattere contro il sasso e abbiamo salvato la
      palla!Esistono anche gli asteroidi "aggregati", ovvero formati da più pezzettini di roccia legati assieme grazie alla forza di gravità. Lo sai che succede se spedisci contro un asteroide aggregato un bel grappolino di bombe atomiche? Fai più danni che mai...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 aprile 2008 12.01-----------------------------------------------------------
      • gino scrive:
        Re: Ma se un satellitino del caspio...
        se quegli "aggregati" arrivano sani e salvi tutti insieme vicino alla terra che ruotano uno intorno all'altro e non si sono ancora scontrati nel frattempo senza essere disturbati dalla forza di gravità della luna o della terra(molto più grossi) pago da bere a tutti gli italianiio fossi in qualcuno mi studierei un po' di fisicapartiamo dalle basi che è meglio ;)F=GmM/d^2
        • pegasus2000 scrive:
          Re: Ma se un satellitino del caspio...
          - Scritto da: gino
          se quegli "aggregati" arrivano sani e salvi tutti
          insieme vicino alla terra che ruotano uno intorno
          all'altro e non si sono ancora scontrati nel
          frattempo senza essere disturbati dalla forza di
          gravità della luna o della terra (molto più
          grossi) pago da bere a tutti gli italianiAllora, gli asteroidi "Rubble Piles", che forse ho erroneamente tradotto in "aggregati" sono formati da più pezzi di roccia, che non ruotano uno intorno all'altro, bensì sono praticamente l'uno a contatto con l'altro, legati grazie alla forza di gravità. Se si spara un grappolo di bombe atomiche su un asteroide di questo tipo, sì, si spacca, ovvio, ma dopo qualche ora... sorpresa!!! i blocchi di pietra (si rilegano tra loro, sempre grazie alla forza di gravità. Quindi siamo da capo...
          io fossi in qualcuno mi studierei un po' di fisica

          partiamo dalle basi che è meglio ;)

          F=GmM/d^2Beh? E allora?
  • MircoM scrive:
    non notizia
    senza nemmeno andare a cercre altre fonti:----nessuno ha avuto ancora modo di dare un'occhiata ai calcoli del ragazzo, ma gli scienziati statunitensi sono certi di non aver compiuto errori.Dello stesso parere anche l'ESAi calcoli del giovane Marquardt potrebbero essere in linea con il tasso di errore già stimato dagli scienziati NASA.----ricapitolando: NASA, ESA ed altri scienziati la pensano in un modo. un tredicenne la pensa in modo diverso, ma nessuno ha valutato i calcoli.complimenti per la notiziona.
    • MegaLOL scrive:
      Re: non notizia
      Eh, sai, dev'essere "l'antiamericano che è in tutti noi" secondo i puppini che scrivono PI e che riprendono le notizie pari pari da Digg, Reddit o Slashdot. Poi si autodefiniscono "giornalisti dell'era digitale" e ci spiegano perchè sono superiori a quelli dell'era analogica.
      • Garibaldi la sa lunga scrive:
        Re: non notizia
        Quindi ora si da ascolto ai ragazzini di 13 anni piuttosto che all'esa e alla nasa ... e vabbè. Poi non dobbiamo stupirci se esce fuori il nuovo di bella che cura il cancro con l'aranciata e ci credono tutti ...
      • ..... scrive:
        Re: non notizia
        1)Sarà che quelli dell' "era digitale" si prendono anche complimenti e sopratutto insulti mentre gli altri prendono i soldi e basta e se dicono cazzate pazienza tanto chi li contraddice... 2)io autoproclamarsi migliori non lo ancora visto fare da loro... se lo hai visto te tanto felice3)Riportare le notizie lo fanno tutti. Se vuoi farti un giornale di solo di notizie di prima mano, vai e vinci
      • Difensore di ufficio scrive:
        Re: non notizia

        pari pari da Digg,
        Reddit o Slashdot. Il garr su slashdot devo ancora vederlo (notizia di oggi), milano bicocca? (notizia di oggi) e su slashdot avevo letto quella della malesia ma sorry come l'ha data pi slashdot se lo sogna
    • Giuliano scrive:
      Re: non notizia
      Senza nemmeno leggere le risposte che t'hanno dato: sai cosa a te non dice niente che uno possa scaricarsi i calcoli nasa via internet? Lo sai che a Oslo ti puoi scaricare anche la lista della spesa del primo ministro? Sai guardare + in là del tuo naso lo vedi che tutto cambia?
  • ken scrive:
    sara' un bel problema per le piante
    Per noi no, perche' nel 2036 ci saremo gia' estinti.
    • pabloski scrive:
      Re: sara' un bel problema per le piante
      - Scritto da: ken
      Per noi no, perche' nel 2036 ci saremo gia'
      estinti.mah, credo che con i casini ( non c'è il doppio senso :D ) che stiamo combinando resterà un problema solo delle rocce
  • ooo scrive:
    Studio sbagliato
    Lo studio del 13enne si basa sulla possibilità che nel 2029 l'asteroide urti uno dei tanti satelliti geostazionari e quindi devii la sua orbita, tuttavia Apophis nel 2029 non passerà vicino alla cintura di questi satelliti artificiali. Bastava andare sul sito del near earth object program per capire e leggere la smentita, ma sparare cavolate ormai è di moda...
    • shezan74 scrive:
      Re: Studio sbagliato
      - Scritto da: ooo
      Lo studio del 13enne si basa sulla possibilità
      che nel 2029 l'asteroide urti uno dei tanti
      satelliti geostazionari e quindi devii la sua
      orbita, tuttavia Apophis nel 2029 non passerà
      vicino alla cintura di questi satelliti
      artificiali. Bastava andare sul sito del near
      earth object program per capire e leggere la
      smentita, ma sparare cavolate ormai è di
      moda...Un asteroide di godzillioni di tonnellate deviato da un satellite geostazionario di 6-700 chili? MUHAHAHAHA! Per deviarne la traiettoria dovrebbero lanciargli dietro qualche testata nucleare, non un ammasso di ferro silicio e pannelli solari con due macchine fotografiche a bordo!E chi dice, peraltro, che la deviazione sia solo in senso negativo?
      • Paolo scrive:
        Re: Studio sbagliato
        - Scritto da: shezan74

        Un asteroide di godzillioni di tonnellate deviato
        da un satellite geostazionario di 6-700 chili?
        MUHAHAHAHA! Per deviarne la traiettoria
        dovrebbero lanciargli dietro qualche testata
        nucleare, non un ammasso di ferro silicio e
        pannelli solari con due macchine fotografiche a
        bordo!In totale assenza di gravità la massa è insignificante, testolina.Tutti e due i corpi cambierebbero la loro posizione/direzione.
        • Lets Go scrive:
          Re: Studio sbagliato

          In totale assenza di gravità la massa è
          insignificante,
          testolina.Voto in fisica: zero
        • Tyler scrive:
          Re: Studio sbagliato
          Riscriviamo le leggi sulla conservazione della quantità di moto? :-)
          • PGStargazer scrive:
            Re: Studio sbagliato
            - Scritto da: Tyler
            Riscriviamo le leggi sulla conservazione della
            quantità di moto?
            :-)Shhhhht altrimenti qualche regista potrebbe scriverle veramente nel suo prossimo film!
      • SIGALRM scrive:
        Re: Studio sbagliato

        Un asteroide di godzillioni di tonnellate deviato
        da un satellite geostazionario di 6-700 chili?
        MUHAHAHAHA! Per deviarne la traiettoria
        dovrebbero lanciargli dietro qualche testata
        nucleare, non un ammasso di ferro silicio e
        pannelli solari con due macchine fotografiche a
        bordo!Hai visto troppi film. Non serve a niente una testata nucleare, però se modifichi l'orbita di un metro colpendolo con un satellite, l'orbita successiva si può spostare anche di qualche milione di chilometri.
        • Alessandrox scrive:
          Re: Studio sbagliato
          - Scritto da: SIGALRM

          Un asteroide di godzillioni di tonnellate
          deviato

          da un satellite geostazionario di 6-700 chili?

          MUHAHAHAHA! Per deviarne la traiettoria

          dovrebbero lanciargli dietro qualche testata

          nucleare, non un ammasso di ferro silicio e

          pannelli solari con due macchine fotografiche a

          bordo!

          Hai visto troppi film. Non serve a niente una
          testata nucleare, però se modifichi l'orbita di
          un metro colpendolo con un satellite, l'orbita
          successiva si può spostare anche di qualche
          milione di
          chilometri.Si ammesso (e non concesso) che un satellitucolo con una massa insignificante riesca ad interferire con l' inerzia di un satellite di godzillioni di tonnellate...
          • Guido Angeli scrive:
            Re: Studio sbagliato
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: SIGALRM


            Un asteroide di godzillioni di tonnellate

            deviato


            da un satellite geostazionario di 6-700 chili?


            MUHAHAHAHA! Per deviarne la traiettoria


            dovrebbero lanciargli dietro qualche testata


            nucleare, non un ammasso di ferro silicio e


            pannelli solari con due macchine fotografiche
            a


            bordo!



            Hai visto troppi film. Non serve a niente una

            testata nucleare, però se modifichi l'orbita di

            un metro colpendolo con un satellite, l'orbita

            successiva si può spostare anche di qualche

            milione di

            chilometri.

            Si ammesso (e non concesso) che un satellitucolo
            con una massa insignificante riesca ad
            interferire con l' inerzia di un satellite di
            godzillioni di
            tonnellate...Ci riesce, provare per credere!Il punto semmai è se ci riesce in maniera significativa.Quindi la probabilità che l'asteroide cada sulla terra è data dalla somma della probabilità che la traiettoria dell'asteroide sia già in collisione, più la probabilità che suddetta traiettoria sia per un pelo fuori rotta di collisioni moltiplicata per la proprietà che un satellite artificiale (o anche un asteroide già che ci siamo) dia un "aiuto" all'asteroide.Notare la vaghezza della locuzione verbale "per un pelo". Ci provano tutti a sottolineare che al di fuori dell'attrito qualsiasi urto produce effetti significativi entro un lasso di tempo sufficientemente grande.E qui stiamo parlando di 28 anni. Un urto con qualche satellite o rottame spaziale potrebbe deviare di una decina di km, pochissimi in scala spaziale ma in linea puramente ipotetica sufficienti per cambiare il corso degli eventi.Resta il fatto che imho la stima del 13enne è pesantemente fallata, e che se la nasa non ha tenuto conto di questo rischio, le probabilità potrebbero variare a nostro sfavore di una percentuale davvero risibile... senza contare il fatto che ci potrebbero essere altrettante probabilità che l'asteroide venga deviato in maniera a noi favorevole, e che quindi i due casi fortuiti di asteroide in bilico se cadere o no, influenzabili da urti, andrebbero ad annullarsi probabilisticamente parlando.
      • Quanto vale un godzilione scrive:
        Re: Studio sbagliato
        Ma a quanto pesa un godzillione di tonnellate ???
  • Categorico scrive:
    Di qualcosa dobbiamo morire, no?
    ...E allora tanto vale uscire di scena in grande stile, in compagnia e pure coi fuochi d'artificio! O) O) O) O) O)
    • Ma prego... scrive:
      Re: Di qualcosa dobbiamo morire, no?
      vai avanti tu che a me ...scappa da ridere !- Scritto da: Categorico
      ...E allora tanto vale uscire di scena in grande
      stile, in compagnia e pure coi fuochi
      d'artificio! O) O) O) O)
      O)
    • Biggus Dikkus scrive:
      Re: Di qualcosa dobbiamo morire, no?
      - Scritto da: Categorico
      ...E allora tanto vale uscire di scena in grande
      stile, in compagnia e pure coi fuochi
      d'artificio! O) O) O) O)
      O)sono d'accordo. meglio andarsene in piedi vaporizzato insieme al resto della Terra che in un letto di ospedale!
  • Marco scrive:
    Magari
    cosi' finalmente finisce sto schifo di pianeta e tutta la porcheria che alberga.
    • Magari davvero... scrive:
      Re: Magari
      Magari davvero...
      • Ken Shiro scrive:
        Re: Magari
        A me dispiacerebbe vedere svanire milioni di anni di evoluzione dell'umanità in un solo "colpo" :( spero che questo satellite vada a farsi benedire il più lontano possibile dal nostro bellissimo pianeta!!
        • Chitto scrive:
          Re: Magari
          - Scritto da: Ken Shiro
          A me dispiacerebbe vedere svanire milioni di anni
          di evoluzione dell'umanità in un solo "colpo" :(
          spero che questo satellite vada a farsi benedire
          il più lontano possibile dal nostro bellissimo
          pianeta!!A me no. Personalmente mi spiacerebbe una sola cosa... e cioè mi spiacerebbe per i bambini e i ragazzini che moriranno senza aver prima potuto assaporare la vita, cosa che bene o male un adulto ha fatto.Dell'umanità nella sua "totalità" non me ne frega nulla, visto che comunque l'umanità è, a lungo termine, destinata non solo all'estinzione, ma alla completa cancellazione... incluso tutto ciò che ha fatto.
          • rossi scrive:
            Re: Magari
            Avete veramente le idee confuse vedo.Stabilire delle priorità nei vostri "gusti personali" è forse troppo difficile?
          • Chitto scrive:
            Re: Magari
            - Scritto da: rossi
            Avete veramente le idee confuse vedo.Tu? Mi pare di si.
            Stabilire delle priorità nei vostri "gusti
            personali" è forse troppo
            difficile?Già sei molto confuso. :
          • Den Lord Troll scrive:
            Re: Magari
            assolutamente no ... prima spero che venga annientato il dna italico poi dopo il resto. Che l'umanità si meriti quel che si meriti non ci piove. :)
          • piesio scrive:
            Re: Magari
            quello che l'umanità di oggi si merita è la suoneria dell'impatto dell'asteroide sulla terra, non di più
          • PGStargazer scrive:
            Re: Magari
            - Scritto da: piesio
            quello che l'umanità di oggi si merita è la
            suoneria dell'impatto dell'asteroide sulla terra,
            non di
            piùNah fregherebbe na mazza a nessunobasta guardi gli effetti del global warming e loro stan li a riprendere e studiare i ghicci che si sciolgono tipo ohhhhhhhStesso principio quando c'è stato il tusnami, tutti i turisti sulla spiaggia a riprendere e fotografare il ritiro delle acque, poi è arrivata l'onda e ha spazzato via quella imbecillità in un sol colpo
          • alex.tg scrive:
            Re: Magari
            Trasudate fra tutti una supponenza straordinaria. Volete cancellare il mondo perche` a voi non piace? Volete GIUDICARE tutto il mondo? Ma siete al pari dei santoni che vanno in giro col cartellino a dire che la fine e` vicina e ci sperano . Per vendicarsi di tutto quel che e` stato fatto o non e` stato fatto? Perche` si/ci sentono colpevoli di qualcosa?Colpe? Meriti? Punizioni divine? Vendette? Aho, e` masturbazione mentale! Deriva dal nostro status di animali sociali ed e` solo una serie di tendenze istintive, che vanno bene finche` si tratta di tenere insieme un gruppo di persone, ma non ci si deve ricamare sopra fino ad applicarle su scala cosmica, con la quale non c'incastrano una segaccia nulla .A niente, tanto meno al mondo o a un asteroide importa un fico secco se ci siamo o meno, e cosa facciamo. Ma deve importare primariamente a noi, se no fateci il piacere di levarvi dalle OO prima voi. E che cacchio... disfattisti.
          • Achmet 52 scrive:
            Re: Magari
            - Scritto da: alex.tg
            Trasudate fra tutti una supponenza straordinaria.Hai ragione.Non potete supporre, poichE io sono felice ora.- Achmet 52 anni
          • il tuo zio scrive:
            Re: Magari
            Ciao Achmet, ti sei ricordato di prendere la pillola per la tua cosa graziosa vero? nonostante una mialgia per il giorno di poi, devo dire, sono rimasto soddisfatto
          • Achmet scrive:
            Re: Magari
            Prima restavo completamente debole.Il mio zio mi ha consigliato la redbull per la mia cosa graziosa. Ora anche la vicina conferma, non ci sono piU nessuni problemi.
          • La vicina scrive:
            Re: Magari
            Achmet!! eri qualcosa come un martello! sono molto soddisfatta
          • Achmet scrive:
            Re: Magari
            Credo che finora fossi felici (tocchiamo legno!), poichE finora non sapevo ancora mai gli effetti secondari eccetto E robusto come un bastone e mialgia.Ora sono come di 52 per tre anni durante due anni non dovevo rinunciare a cio.
          • alex.tg scrive:
            Re: Magari
            Lo stubasky il CSM?
          • il cliente scrive:
            Re: Magari

            Lo stubasky il CSM?Devo dire, E una cosa come va questo CSM...
          • Aragorn scrive:
            Re: Magari
            - Scritto da: alex.tg
            Trasudate fra tutti una supponenza straordinaria.
            Volete cancellare il mondo perche` a voi non
            piace? Volete GIUDICARE tutto il mondo? Ma siete
            al pari dei santoni che vanno in giro col
            cartellino a dire che la fine e` vicina e ci
            sperano . Per vendicarsi di tutto quel che e`
            stato fatto o non e` stato fatto? Perche` si/ci
            sentono colpevoli di
            qualcosa?

            Colpe? Meriti? Punizioni divine? Vendette? Aho,
            e` masturbazione mentale! Deriva dal nostro
            status di animali sociali ed e` solo una serie di
            tendenze istintive, che vanno bene finche` si
            tratta di tenere insieme un gruppo di persone, ma
            non ci si deve ricamare sopra fino ad applicarle
            su scala cosmica, con la quale non c'incastrano
            una segaccia
            nulla .

            A niente, tanto meno al mondo o a un asteroide
            importa un fico secco se ci siamo o meno, e cosa
            facciamo. Ma deve importare primariamente a noi,
            se no fateci il piacere di levarvi dalle OO prima
            voi. E che cacchio...
            disfattisti.Per fortuna non possono decidere loro.Anche se a qualcuno magari brucia di non essere Dio...
          • boh scrive:
            Re: Magari
            - Scritto da: Chitto
            - Scritto da: Ken Shiro
            Dell'umanità nella sua "totalità" non me ne frega
            nulla, visto che comunque l'umanità è, a lungo
            termine, destinata non solo all'estinzione, ma
            alla completa cancellazione... incluso tutto ciòComincia tu.
          • ndr scrive:
            Re: Magari
            Ma allora suicidati, no?
        • Gaglia scrive:
          Re: Magari
          Oddio estinzione estinzione no (che tralaltro sarebbe molto difficile), pero' qualche annetto di ritorno a caccia e raccolta e societa' tribali potrebbero starci bene, chissa' che il sistema economico che rinascerebbe poi non sarebbe molto piu' "ponderato" di quello attuale :lol:
    • lellykelly scrive:
      Re: Magari
      spero che accada prima di riuscire a colonizzare altri pianeti.altrimenti addio universo...
      • Chitto scrive:
        Re: Magari
        - Scritto da: lellykelly
        spero che accada prima di riuscire a colonizzare
        altri
        pianeti.
        altrimenti addio universo...Perché? Che importanza vuoi che abbia? (newbie)
        • lellykelly scrive:
          Re: Magari
          quando sei malato perchè cerchi di stare meglio?
          • Chitto scrive:
            Re: Magari
            - Scritto da: lellykelly
            quando sei malato perchè cerchi di stare meglio?Che c'entra?Quando sono malato cerco di stare meglio perché essere malati è un problema _per me_.Ma che problema c'è se l'umanità si estingue? Perché ti importa così tanto?
          • lellykelly scrive:
            Re: Magari
            il problema è se l'umanità si diffonde, ho detto questo prima.
          • Chitto scrive:
            Re: Magari
            - Scritto da: lellykelly
            il problema è se l'umanità si diffonde, ho detto
            questo
            prima.Ah scusa, ho letto male, ti chiedo umilmente perdono.D'altro canto... perché te ne frega dell'universo? (rotfl)
          • lellykelly scrive:
            Re: Magari
            praticamente non mi interessa, era solo un pensiero.però mi piace di più l'idea di colonizzare per intero l'universo, quando esso smetterà di espandersi e tornerà com'era, saranno tutte le forme di vita un po' strette.bello vedere la luna o quello che sarà, avvicinarsi sempre di più... :)
          • PGStargazer scrive:
            Re: Magari
            - Scritto da: lellykelly
            praticamente non mi interessa, era solo un
            pensiero.
            però mi piace di più l'idea di colonizzare per
            intero l'universoSecondi me si guarda troppi film ultimamente
            quando esso smetterà di
            espandersi e tornerà com'era, saranno tutte le
            forme di vita un po'
            strette.
            bello vedere la luna o quello che sarà,
            avvicinarsi sempre di più...
            :)Veramente si sta affermando sempre più la teoria dell'espansione infinitail big crubch è una teoria ormai avvallata; non c'è alcuna possibilità di una creazione improvvisa di così tanta energia che faccia ricollassare il tutto
          • alex.tg scrive:
            Re: Magari

            Secondi me si guarda troppi film ultimamentePare anche a me che dovreste un po' staccarvi dal cinema.
            Veramente si sta affermando sempre più la teoria
            dell'espansione
            infinitaE` stazionario.
    • Reolix scrive:
      Re: Magari
      - Scritto da: Marco
      cosi' finalmente finisce sto schifo di pianeta e
      tutta la porcheria che
      alberga.Bella idea :D ma avrebbe dovuto farlo molti anni fà vicino Milano.....
    • ifastcor scrive:
      Re: Magari
      A dire così mi vergognerei, se fossi in te...Invece di amare e apprezzare questo SPLENDIDO pianeta, la nostra Terra (con tutti i suoi abitanti, buoni o cattivi che siano), avete anche il coraggio di disprezzarla?Ecco qual'è il vero motivo per cui questo mondo "fa schifo"...Io certa gente non la sopporto.saluti
Chiudi i commenti