Infostrada isola il Lazio

Nella regione i servizi telefonici dell'azienda sono risultati inutilizzabili per diverse ore. Molti i numeri dati per occupati ma in realtà liberi


Roma – Infostrada per quasi un’intera giornata “ha isolato” il Lazio. Nella regione, infatti, tutti gli abbonati ai servizi telefonici dell’azienda non hanno potuto utilizzare il prefisso “1055” per effettuare le chiamate o per connettersi ad internet fino a ieri sera.

A Punto Informatico la sede milanese della compagnia telefonica ha spiegato che il disservizio è nato da guasti sul backbone in fibra ottica, ossia sull’infrastruttura di comunicazione utilizzata da Infostrada per offrire i propri servizi nel Lazio. Un problema che però nel pomeriggio di ieri ancora non aveva i contorni definiti: non si sapeva esattamente cosa è accaduto né quali fossero i tempi di risoluzione. Per fortuna entro sera i servizi erano nuovamente attivi.

Quel che è certo è che i primi guasti si sono avuti fin dalla mattina di ieri, configurando un problema di rete che per estensione fino a questo momento non ha paragoni…

Oltre ad impedire l’accesso ai servizi telefonici, il “black-out” ha interessato anche il numero verde dell’assistenza e Customer Care di Infostrada, il 155, che da tutto il Lazio è risultato irraggiungibile. Nelle altre regioni da alcune verifiche spot effettuate da P.I. tutto è sembrato funzionare regolarmente.

Uno dei problemi ricorrenti per l’utenza Infostrada ieri è stata la segnalazione di numeri dati per “occupati” anche se “liberi”. In pratica, chiunque abbia chiamato durante il guasto un numero laziale usando il prefisso 1055 avrebbe avuto come risposta il segnale di occupato, un segnale fasullo dovuto ai problemi di linea.

Ma se la stragrande maggioranza degli utenti Infostrada ha comunque potuto utilizzare i servizi telefonici degli altri operatori, a partire da Telecom Italia, non è chiaro cosa in una situazione del genere sia accaduto a quegli utenti che hanno affidato ad Infostrada l’ultimo miglio e che quindi dipendono interamente dall’azienda per i servizi di telefonia fissa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    jpg o html che differenza fa?
    Fin quando i motori indicizzavano il testo nessuno aveva da lamentarsi.. ora che vengono indicizzate anche le immagini scatta la paranoia del "l'ho messa online, ma decido io come gli altri la devono vedere", il che mi sembra ridicolo e infantile.Nel momento in cui qualcuno decide di mettere online contenuti di qualsiasi tipo *deve* essere consapevole che molte persone li vedranno come e quando vorranno loro.. magari qualcuno li salvera' pure sul computer.Se si ostina a non volerlo capire e' un fesso/a.
  • Anonimo scrive:
    Diritto d'autore delle immagini
    Carissimi di Punto informatico vorei porvi un quesito. recentemente ho partecipato ad un concorco fotografico e le mie immagini sono state pubblicate sul sito dell'organizzatore del concorso stesso.Personalmente ho sottoscritto il regolamento nel quale davo il consenso per l'utilizzo delle opere da me realizzate all'organizzatore. Ora mi chiedo potrei chiedere che le mie fotografie vengano tolte dal sito? Potrebbe l'organizzatore del concorso utilizzare le mie immagini per scopi commerciali. se non siete in grado si rispondermi potete indicarmi le fonti a cui io poss rivolgermi? Vi ringrazio e vi faccio molti complimenti per il vostro servizio di newsletter informative. Complimenti a tutta lo staff!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Diritto d'autore delle immagini
      Prova a chiedere a qualche rivista di fotografia Reflex in primis, ma misembra che i regolamenti dei concorsi(almeno quelli ai quali ho partecipato,l'ultimo forse 15 anni fa :-) ) prevedanoespressamente che loro con le fotoacquisite possano fare tutto cio' chevogliono (io tutti gli anni vedo un mioterzo posto pubblicato su un giornale :()L'unica cosa che non possono toglierti e'la paternita' dell'opera. Nel mio caso unbel "foto d'archivio" :-( e chi ha vogliadi pagare un avvocato per avere lasoddisfazione del nome sotto alla foto!Cia'
    • Anonimo scrive:
      Arieccoci! [Re: Diritto d'autore delle immagini]
      Hai firmato un contratto in cui davi all'organizzatore del concorso la facolta' di disporre a suo piacimento delle tue immagini?Allora non puoi fare nulla..o meglio, puoi sempre rivolgerti al giudice, ma se il contratto e' ineccepibile dal punto di vista legale c'e' un'alta probabilita' di vedere respinta la tua richiesta.
  • Anonimo scrive:
    Altalena
    Un giorno tutti pronti a professare una Internet senza censure e piena di libertà, un altro tutti dietro a difendere la propria privacy.Non ci sono regole, non ci sono morali, questo o lo si accetta o lo si cambia per TUTTI. Per quel che mi riguarda una volta che pubblichi qualcosa vuol dire che la metti a disposizione di tutti, sarebbe bello che nessuno ti rubasse le idee (e questo google non lo fa) ma chi ti dà garanzie?
  • Anonimo scrive:
    E' l'approccio che e' sbagliato
    Vorrei dimostrare che il concetto che molti utenti hanno della rete e' fondamentalmente sbagliato. E lo voglio dimostrare invitando, chi lo desidera, a visitare presto il mio sito.Attendo con fiducia la vostra visita. Domande?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'approccio che e' sbagliato
      l'indirizzo del sito????- Scritto da: webmaster di un sito web
      Vorrei dimostrare che il concetto che molti
      utenti hanno della rete e' fondamentalmente
      sbagliato. E lo voglio dimostrare invitando,
      chi lo desidera, a visitare presto il mio
      sito.

      Attendo con fiducia la vostra visita.
      Domande?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'approccio che e' sbagliato
      Divertente! :))Hai perfettamente ragione.Vallo a spiegare a chi ieri a scoperto FrontPage ed oggi pretende di decidere cosa fare della rete e delle sue "regole implicite".Qui non si tratta di privacy, ma di buon senso delle persone che usano il mezzo.Meno male che non esistono solo persone propense alla polemica sempre e comuque.Hix
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'approccio che e' sbagliato
      - Scritto da: webmaster di un sito web
      Vorrei dimostrare che il concetto che molti
      utenti hanno della rete e' fondamentalmente
      sbagliato. E lo voglio dimostrare invitando,
      chi lo desidera, a visitare presto il mio
      sito.

      Attendo con fiducia la vostra visita.
      Domande?uauauauabellissima questa...a ti volevo dire... bello il tuo sito, sono comunque riuscito a rintracciarlo mediante un generico motore di ricerca... ;-)
Chiudi i commenti