Infostrada rivoluziona tutte le tariffe

Chiamate locali, regionali e nazionali a costo uguale. "Flat-rate" per le chiamate voce, 10 ore gratis per quelle internet, tariffa unica per chiamare i cellulari. Il bi-sogno americano?


Roma – Infostrada contro tutti. L’azienda ha appena annunciato il varo di un nuovo piano tariffario dal sapore rivoluzionario: ci sarà un canone per chiamare in tutta Italia allo stesso prezzo, un altro canone per chiamare quanto si vuole mentre per i cellulari arriva la tariffa unica.

La flat-rate per le chiamate vocali, “Tempo Zero”, parte il prossimo primo maggio e costerà 95mila lire al mese, per non avere limiti di tempo nelle chiamate, per poter chiamare in tutta Italia, per poter fare gli americani. Spendendo, invece, 10mila lire al mese, dal 15 aprile si potrà accedere a “Spazio Zero”, in pratica una tariffazione unica che porta le chiamate nazionali e regionali sulla tariffa applicata a quelle locali.

Va detto che Tempo Zero non è pensata per le connessioni internet quanto invece per le comunicazioni voce, ma nel “pacchetto” sono incluse 10 ore di navigazione gratuita nel corso del mese. Questa “discriminazione” si deve alle diverse previsioni di traffico su voce e dati, visto il diverso uso che ne fa l’utente finale. Per sottoscrivere le due offerte, a cui si accederà con il prefisso 1055, ci si deve rivolgere al 155, il numero diretto di Infostrada.

Non contenta, Infostrada ieri ha anche annunciato che dal prossimo primo aprile, ma assicurano che non è un pesce, le tariffe per le chiamate verso qualsiasi cellulare in Italia saranno semplificate. In particolare in orario di punta (8-18,30 lun-ven, 8-13 sabato) la tariffa sarà di 540 lire al minuto più 200 lire di addebito alla risposta; mentre in orario ridotto il prezzo scende a 265 lire al minuto con lo stesso addebito alla risposta.


Sempre ieri, Infostrada ha annunciato che i suoi clienti ai servizi internet hanno superato quota 2 milioni, a cui si devono aggiungere i 2.757.000 clienti dei servizi voce.

Stando all’azienda, il portale ItaliaOnLine ha totalizzato a febbraio 126 milioni di pagine viste, con una crescita del 26 per cento rispetto ai dati di dicembre del ’99.

Altri dati riguardano l’espansione della rete Infostrada. A fine febbraio sono stati resi operativi 5.139 chilometri di rete in fibra ottica su tutto il territorio nazionale e 349 chilometri di reti MAN in 9 città italiane.

Sul piano finanziario, infine, nel ’99 Infostrada ha totalizzato 1.400 miliardi di fatturato (417 per cento in più rispetto al ’98), di cui 1260 miliardi per i servizi voce (+506 per cento sul ’98) e 140 miliardi per i servizi dati e Internet (+122 per cento sul ’98). Sale anche il risultato netto, passato dai 137 miliardi del ’98 ai 185 miliardi del ’99.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti