Intel, HP e Apple contro i minerali insanguinati

Nessuna azienda ICT può dire che i propri device siano del tutto privi di materie prime provenienti da paesi in cui regnano conflitti e abusi dei diritti umani. Ma qualcuna si sta impegnando più delle altre

Roma – Secondo uno studio condotto dall’ organizzazione non profit Enought Project Intel, HP, Apple e Motorola sono le aziende ad essersi impegnate di più sul fronte conflict minerals .

Si tratta di materiali preziosi per la produzione di apparecchi elettronici, in particolare per alcuni tipi di condensatori, come l’oro, la cassiterite, la wolframite e la columbite-tantalite, che vengono estratti in paesi condizionati da conflitti armati e abusi di diritti umani.

L’organizzazione cerca di fare pressione sulla comunità internazionale contro quei paesi in cui si perpetrano genocidi: per quanto riguarda i cosiddetti conflict mineral , si parla dei saccheggi delle risorse naturali della Repubblica Democratica del Congo, dove l’Esercito nazionale congolese, le Forze democratiche di liberazione del Rwanda e altri gruppi armati locali combattono per il controllo del paese arrivando anche ai crimini più efferati.

Lo studio “Taking Conflict Out of Consumer Gadgets” stila una classifica delle aziende in base agli impegni assunti per eliminare tali minerali dalle proprie produzioni e spingere per legislazioni anti- conflict mineral : a fare meglio in questo senso risultano essere Intel, HP, Apple e Motorola, mentre fanalino di coda sono HTC, Sharp, Nikon e Nintendo che sembrano aver fatto poco o nulla negli ultimi anni in questo senso.

Nessuna azienda, in ogni caso, può dirsi completamente priva di tali materie prime nelle proprie produzioni.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Free world scrive:
    Re: NO PUSSY RIOT ... NO PARTY!

    fanno danni incalcolabili all'industrie e
    all'erario, si evadono le tasse, si ricicla
    denaro e ci si arricchisce indebitamente. Ti
    sembra che il tuo esempio
    calzi?Sono accuse molto gravi, puoi descriverle fornendo prove?
    • Allibito scrive:
      Re: NO PUSSY RIOT ... NO PARTY!
      - Scritto da: Free world

      fanno danni incalcolabili all'industrie e

      all'erario, si evadono le tasse, si ricicla

      denaro e ci si arricchisce indebitamente. Ti

      sembra che il tuo esempio

      calzi?

      Sono accuse molto gravi, puoi descriverle
      fornendo
      prove?Non devo averle io le prove, ma chi l'ha messo in carcere e credo che per farlo qualcosina in mano abbia... Leggi l'articolo e guarda di cosa è accusato e che tipo di prove hanno. La colpevolezza in questi casi è certa, solo la pena è da definire. Tu hai dubbi?
  • krane scrive:
    Re: NO PUSSY RIOT ... NO PARTY!
    - Scritto da: Allibito
    - Scritto da: krane

    - Scritto da: Allibito


    - Scritto da: Giggi La Trottola


    Spiegaci perchè secondo te si tratta


    di carcere ingiusto, il reato c'è ed


    è stato provato

    Giusto come condannare a morte una bambina

    down che brucia una decina di pagine del

    corano a Islamabad.
    Se a te sembra la stessa cosa, non discuto.Ti rispondo con le tue stesse parole: "Spiegaci perchè secondo te si tratta di carcere ingiusto, il reato c'è ed è stato provato"Le loro leggi dicono che chi brucia il corano va messo a morte, leguleo ti confermerebbe che e' cosi.
    A me sembra invece che il tuo esempio non ci
    azzecchi proprio, si sfrutta il lavoro altrui, si
    fanno danni incalcolabili all'industrie e
    all'erario, si evadono le tasse, si ricicla
    denaro e ci si arricchisce indebitamente. Ti
    sembra che il tuo esempio calzi?Qua si fa danno ad una sola persona, quindi secondo la tua teoria e' molto inferiore ai "danni incalcolabili all'industrie e all'erario".
    • Leguleio scrive:
      Re: NO PUSSY RIOT ... NO PARTY!
      - Scritto da: krane

      Se a te sembra la stessa cosa, non discuto.

      Ti rispondo con le tue stesse parole: "Spiegaci
      perchè secondo te si tratta di carcere ingiusto,
      il reato c'è ed è stato
      provato"
      Le loro leggi dicono che chi brucia il corano va
      messo a morte, leguleo ti confermerebbe che e'
      cosi.Eccomi. :-)Esiste una voce sulla Wikipedia inglese (spero ben fatta, ma non ci metto la mano sul fuoco), sui numerosi articoli di legge che riguardano blasfemia e religione in Pakistan:http://en.wikipedia.org/wiki/Blasphemy_law_in_PakistanIl fatto che in passato alcuni politici che volevano modificare quella legge siano stati assassinati sta a sottolineare che la popolazione generale pachistana è assolutamente favorevole a quella legge. Non si tratta di una imposizione piovuta dall'alto.
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Lo stupido guarda il dito
    <i
    ...sito votato a raccogliere e organizzare link... </i
    Quando il saggio indica la luna, lo stupido guarda il dito.Proverbio cinese <b
    ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
    p)
  • gio scrive:
    Re: NO PUSSY RIOT ... NO PARTY!
    graaaaaaaande, ti quoto. Quelle scimmiete devono stare in prigione.
  • alvaro scrive:
    i conti non tornano
    sarebbe meglio colpirne cento per far male a cento
  • ruppolo scrive:
    Lo vedete dove siamo arrivati?
    Continuate, pirati, continuate. Ricordate da dove siamo partiti? Dall'equo compenso. Oggi siamo arrivati alla galera.Ma voi continuate facendo finta di nulla, continuate!
    • Free world scrive:
      Re: Lo vedete dove siamo arrivati?
      - Scritto da: ruppolo
      Continuate, pirati, continuate.
      Ricordate da dove siamo partiti? Dall'equo
      compenso.

      Oggi siamo arrivati alla galera.

      Ma voi continuate facendo finta di nulla,
      continuate!Questa è la sola volta che tutto il mondo la fuori farà ciò che dici tu ;)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Lo vedete dove siamo arrivati?
      Certo, di questo passo tra qualche decennio potrebbe finire il "tutto gratis".Del resto, se si smettesse di piratare finirebbe già adesso, e dove sarebbe il vantaggio?Finchè si può, la pirateria continuerà.
    • eh gia scrive:
      Re: Lo vedete dove siamo arrivati?
      - Scritto da: ruppolo
      Continuate, pirati, continuate.
      Ricordate da dove siamo partiti? Dall'equo
      compenso.

      Oggi siamo arrivati alla galera.

      Ma voi continuate facendo finta di nulla,
      continuate!sei simpatico come un carciofo infilato a forza su nel XXXX, e dalla parte del bulbo, non del gambo.
  • Free world scrive:
    ...finalizzata alla truffa...
    Ce ne sono di cose finalizzate alla truffa...Punissero i criminali VERI e i crimini SERI!
    • Leguleio scrive:
      Re: ...finalizzata alla truffa...
      - Scritto da: Free world
      Ce ne sono di cose finalizzate alla truffa...
      Punissero i criminali VERI e i crimini SERI!Guarda che si può fare l'uno e l'altro:http://www.gdf.gov.it/GdF/it/Stampa/Ultime_Notizie/Anno_2012/Agosto_2012/info-1201613266.htmlNon è che perché si parla su PI di una singola condanna a un singolo gestore di un sito, gli altri reati non vengono perseguiti più, e i poliziotti smettono di lavorare.
      • bubba scrive:
        Re: ...finalizzata alla truffa...
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: Free world

        Ce ne sono di cose finalizzate alla truffa...

        Punissero i criminali VERI e i crimini SERI!

        Guarda che si può fare l'uno e l'altro:Uhn? in un sistema NORMALE bisognerebbe punire SOLO i crimini/criminali VERI.. NON anche i crimini finti... strano concetto di giustizia il tuo :)
        • Leguleio scrive:
          Re: ...finalizzata alla truffa...
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: Leguleio

          - Scritto da: Free world


          Ce ne sono di cose finalizzate alla
          truffa...


          Punissero i criminali VERI e i crimini
          SERI!



          Guarda che si può fare l'uno e l'altro:
          Uhn? in un sistema NORMALE bisognerebbe punire
          SOLO i crimini/criminali VERI.. NON anche i
          crimini finti... strano concetto di giustizia il
          tuo
          :)Hai sbagliato aggettivo: in un mondo <B
          perfetto <B
          si puniscono i criminali veri e non ci si cura di quelli immaginari. <B
          Non siamo in un mondo perfetto </B
          , e il numero di innocenti ingiustamente condannati è anche piuttosto alto. È meglio saperlo prima, che dopo.
    • Allibito scrive:
      Re: ...finalizzata alla truffa...
      - Scritto da: Free world
      Ce ne sono di cose finalizzate alla truffa...
      Punissero i criminali VERI e i crimini SERI!Daje con il pensare agli altri, intanto ne hanno preso uno di criminale, perchè non credo si possa usare altro aggettivo, poi lamentati pure per quelli che non prendono. Ogni volta che beccano qualcuno con le mani nella marmellata esce fuori qualcuno che dice che ci sono criminali peggiori. E che balls.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: ...finalizzata alla truffa...
        Tanti prendono i film fatti da altri, e li distribuiscono cercando di lucrarci sopra.Solo che alcuni cercano di farci credere che solo loro possono farlo, e che gli altri sono criminali.
  • No Pirates scrive:
    .....
    I pirati in galera!
  • belin scrive:
    Sono casi...
    Abbastanza particolari. Sti siti linkavano tonnellate di serie-tv e film . Il titolo per come e' scritto e' fuorviante. Si potrebbe pensare che inserire link porti a chissa' quale cosa. Logicamente ognuno e' responsabile di quel che combina. Attenderei i prossimi gradi di giudizio, fermo restando che la tecnica di indicizzare tonnellate di film e serie tv e scrivere che non si e' responsabili e' una gran presa in giro a cui magari si vuole credere.
    • Leguleio scrive:
      Re: Sono casi...
      - Scritto da: belin
      Abbastanza particolari. Sti siti linkavano
      tonnellate di serie-tv e film . Il titolo per
      come e' scritto e' fuorviante. Si potrebbe
      pensare che inserire link porti a chissa' quale
      cosa. In effetti, nell'articolo è spiegato che per "incastrare" Anton Vickerman hanno dovuto lavorare con infiltrati e lunghe indagini (anche di tipo patrimoniale). È evidente che se si fosse trattato solo di link, queste indagini non sarebbero state necessarie... nel senso che si fa un bel salvataggio (o screenshot, a seconda delle esigenze) del sito, e l'indagine è già conclusa. Magari vedrò di capire quali sono le imputazioni esatte.
      • bubba scrive:
        Re: Sono casi...
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: belin

        Abbastanza particolari. Sti siti linkavano

        tonnellate di serie-tv e film . Il titolo per

        come e' scritto e' fuorviante. Si potrebbe

        pensare che inserire link porti a chissa' quale

        cosa.

        In effetti, nell'articolo è spiegato che per
        "incastrare" Anton Vickerman hanno dovuto
        lavorare con infiltrati e lunghe indagini (anche
        di tipo patrimoniale). È evidente che se si fosse
        trattato solo di link, queste indagini non
        sarebbero state necessarie... nel senso che si fa
        un bel salvataggio (o screenshot, a seconda delle
        esigenze) del sito, e l'indagine è già conclusa.Beh no... perche i dragasaccocce di hollywood stanno diventando piu' aggressivi, vogliono colpire piu' duro...Leggendo e vedendo anche che parlano di "conspiracy to defraud", e' probabile che sia la non-piu-nuova tecnica del "reato finto per stanare quello vero". E' un meccanismo perverso, evidentemente frutto dei tanti lobbysti delle major nei parlamenti."violazione di copyright" era una volta l'accusa... ma in tutti questi casi NON C'E' il materiale in violazione.. spesso e' un problema far condannare lo stesso la gente, con l'assenza di questo insignificante dettaglio :P... e allora ci si da' giu col "follow the money". Siccome molta gente ha paura (con ragione) che anche per un capello ritorto, le Major ti portino in tribunale, si mettono gli ads, NON si dichiarano al fisco e si intestano magari a conti alle cayman. E qui subentra il meccanismo perverso. Secondo me e' questa la strategia...Poi qui c'e' anche da vedere a che titolo sti babbana si inventano agenti sotto copertura istigando a delinquere (e perche non disseminando 'prove' magari?) e fanno indagini bancarie... dobbiamo assumere che sia tutto legale e veritiero? MAH forse..
    • Izio01 scrive:
      Re: Sono casi...
      - Scritto da: belin(...)
      Attenderei i prossimi gradi di
      giudizio, fermo restando che la tecnica di
      indicizzare tonnellate di film e serie tv e
      scrivere che non si e' responsabili e' una gran
      presa in giro a cui magari si vuole
      credere.Quindi in galera tutti i dirigenti di Google?
      • Allibito scrive:
        Re: Sono casi...
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: belin

        (...)


        Attenderei i prossimi gradi di

        giudizio, fermo restando che la tecnica di

        indicizzare tonnellate di film e serie tv e

        scrivere che non si e' responsabili e' una
        gran

        presa in giro a cui magari si vuole

        credere.

        Quindi in galera tutti i dirigenti di Google?Non confondere un motore di ricerca che tiene conto di diversi parametri per indicizzare tutto quello che esiste, legale e qualche volta illegale, con un sito internet che trae i suoi introiti dalla sola lista di opere illegali. Google non si usa solo per trovare film illegali, milioni di persone ogni giorno lo usano per altro. Non so tu.
      • onchannel scrive:
        Re: Sono casi...
        vedere i film online 1 canale, streaming online, film, database completo film, spettacoli televisivi, download completi, film onchannel, movie2k alternativa, http://onchannel.net- Scritto da: Izio01
        - Scritto da: belin

        (...)


        Attenderei i prossimi gradi di

        giudizio, fermo restando che la tecnica di

        indicizzare tonnellate di film e serie tv e

        scrivere che non si e' responsabili e' una
        gran

        presa in giro a cui magari si vuole

        credere.

        Quindi in galera tutti i dirigenti di Google?
  • Carletto scrive:
    ......
    Questo e' l'ultimo episodio in ordine di tempo di un'azione a livello internazionale, studiata a tavolino e mirata a dissuadere chiunque avesse intenzione di infrangere la legge sul copyright. Come dire: colpirne uno per educarne cento!
    • poof scrive:
      Re: ......
      - Scritto da: Carletto
      Questo e' l'ultimo episodio in ordine di tempo di
      un'azione a livello internazionale, studiata a
      tavolino e mirata a dissuadere chiunque avesse
      intenzione di infrangere la legge sul
      copyright.
      <u
      Come dire: colpirne uno per educarne cento! </u
      visti i risultati da loro ottenuti il detto dovrebbe(deve) essere modificato <u
      colpirne uno per aprirne cento! </u
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: ......
      si, si... :-o
Chiudi i commenti