Intel premia dieci giovani geniacci

Si è conclusa la competizione lanciata dal colosso dei microchip che ha consentito ad alcuni scienziati in erba di mettersi in mostra sulla ribalta dell'hi-tech
Si è conclusa la competizione lanciata dal colosso dei microchip che ha consentito ad alcuni scienziati in erba di mettersi in mostra sulla ribalta dell'hi-tech

Washington (USA) – Sono 530mila i dollari che Intel ha distribuito in borse di studio e materiali didattici ai vincitori della competizione Intel Science Talent Search , un concorsone seguitissimo negli ambienti scolastici americani perché porta sotto i riflettori alcune delle più brillanti menti scientifiche giovanili.

Il primo dei dieci premi lo ha vinto Ryan Patterson (nella foto in questa pagina), un 18enne del Colorado, che si è portato a casa un finanziamento di 100mila dollari per il progetto denominato “Il traduttore del linguaggio dei segni americano”. Si tratta di un guanto hi-tech capace di convertire il linguaggio dei segni in testo scritto su un display portatile.
Il primo premio consentirà a Patterson di continuare a dedicarsi ai propri progetti scientifici e lo pone naturalmente in pole position per l’inserimento nei più importanti laboratori di ricerca statunitensi.

Patterson e il suo guanto Il secondo premio, che vale 75mila dollari di borsa di studio, è stato vinto dal 17enne Jacob Licht del Connecticut, capace di presentare il progetto matematico dal titolo: la “Rainbow Ramsey Theory: Rainbow Arithmetic Progressions and Anti-Ramsey Results.” Licht ha aggiunto una serie di varianti alla teoria originale Rainbow Ramsey.

Il terzo premio da 50mila dollari è andato ad un’altra ricerca matematica portata a termine dalla 17enne Emily Riehl, Illinois, che ha lavorato sulle teorie del matematico francese Jacques Tits.

A tutti i vincitori, cioè ai primi dieci più altri 30 finalisti, verrà consegnato, oltre a 5mila dollari di borsa di studio, anche un personal computer dell’ultima generazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 03 2002
Link copiato negli appunti