Intel rimanda i 4 GHz al 2005

Ancora contrattempi per Intel. Il colosso ha dovuto rinviare il lancio del Pentium 4 a 4 GHz al primo trimestre del 2005 e quello di due chipset per Xeon Nocona a data da definirsi. E Barrett s'arrabbia


Santa Clara (USA) – Sono due i ritardi di prodotto annunciati da Intel negli scorsi giorni. Il primo riguarda il Pentium 4 da 4 GHz, il cui debutto è slittato ai primi mesi del 2005, e il secondo interessa due chipset PCI Express progettati per i nuovi server Xeon.

Il P4 a 4 GHz, con front-side bus a 800 MHz e 1 MB di cache L2, avrebbe dovuto arrivare sul mercato entro la fine di quest’anno. Intel non ha svelato i motivi del ritardo, ma si è limitata a dire che preferisce lanciare il chip solo quando “saremo sicuri di garantire ai clienti il giusto livello di qualità e disponibilità”.

Il modello di P4 attualmente più veloce è rappresentato dalla versione a 3,6 GHz, la stessa che, da qui al primo trimestre del 2005, potrebbe cedere la staffetta ad un solo altro modello di P4: il 3,8 GHz.

Alcune fonti hanno ipotizzato che alla base del ritardo del P4 a 4 GHz vi siano gli stessi problemi di dissipazione termica che, secondo alcuni esperti, già affliggono gli attuali modelli. Alcuni test hanno messo in evidenza come il P4 a 3,6 GHz esprima talvolta performance inferiori al suo diretto predecessore, il 3,4 GHz: una delle spiegazioni di tale comportamento è che, con il raggiungere di temperature troppo elevate, il chip riduce automaticamente la propria frequenza di clock. Taluni sostengono che, se Intel non apporterà consistenti modifiche alla tecnologia del P4, la prossima versione a 4 GHz potrebbe richiedere un sistema di raffreddamento a liquido.

Intel ha rimandato il debutto anche dei chipset E7520 e E7320, noti con il nome in codice di Lindenhurst e sviluppati per funzionare in congiunzione con le versioni server degli Xeon Nocona : questi ultimi, inizialmente attesi per la fine di agosto, scivoleranno probabilmente all’autunno.

Intel ha giustificato quest’ultimo ritardo con la scoperta, nel controller di memoria dei due chipset, di un bug che può causare, “in rare circostanze”, il blocco del sistema.

L’annuncio dei due ritardi arriva a pochi giorni di distanza da una severa tirata d’orecchie del CEO di Intel, Craig Barrett, ai propri dipendenti. Riferendosi proprio ai numerosi contrattempi che, soprattutto negli ultimi mesi hanno costellato i piani di Intel, Barrett ha proclamato che “tutto ciò è inacettabile” e che “questa non è la Intel che conosco”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    per cambiare canale...
    aprite un terminale, digitate$ tune -xtvkyzx band [frequenza] --with-volume-on --palmode --cfckextws
  • higgybaby scrive:
    vorrei proprio capire perché...
    vi siete impuntati sulla questione del prezzo!ma è possibile che uno i propri soldi non li possa spendere come diavolo vuole?se si vuole comprare un telecomando da 700€ (senza togliere il pane di bocca ai propri figli) sarà libero di poterlo fare?inoltre vorrei anche sapere chi è quella cima che se ne è uscito dicendo: ma Sony lavora per Linux?ma Sony potrà portare avanti le sue politiche di mercato senza che tutti gli vogliano insegnare come si fa?se sbaglia non vi preoccupate che qualcuno paga, garantito al limone!Open Source è Open Source cioè aperto, chiunque può attingere a piene mani e se implementa o cambia qualcosa (si spera sempre in meglio) è obbligato a condividere, ora spiegatemi perché Sony dovrebbe condividere qualcosa che è già condiviso?semmai migliorasse il Kernel o qualunque altra cosa avrebbe il diritto morale di condividerlo e il dovere legale di farlo!insomma ragazzi mi sembra che ci sia parecchia ipocrisia!volete l'Open ma non volete che le Multinazionali ne attingano a piene mani, volete il Pc su cui montare programmi e S.O. Open poi sostenete che le Multinazionali sono tutte "ladrone", decidetevi o accettate che le Multinazionali possano brevettare i loro sforzi oppure smettete di usare l'HW prodotto dalle medesime oppure iniziate a produrre e a fare R&D a spese vostre ed elargite il vostro lavoro alla comunità!non si può avere la moglie ubriaca, la botte piena e l'uva ancora da cogliere in vigna!ciaoigor
  • Mechano scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo


    Ma ci instali dentro anche i suoi
    software dal suo installer?

    Si, se il programma è distribuito in
    formato .CAB

    No, se il programma è distribuito con
    un installatore solo in formato .EXE per
    Windows. Ma questo non è un limite
    del OS PocketPC di-per-se, è chi faOssia il 95% del software distribuito per questi cosi.Non scherzo, non dico il 95% per essere polemico a tutti i costi.Ho comprato un Cd di software in giro per siti e dentro su alcune centinaia solo una decina saranno sotto forma di cab.
    il programma d'installazione che dovrebbe
    pensare che se sceglie un tool che fa
    installazioni solo in formato .EXE, chi non
    ha Windows potrebbe avere dei problemi. La
    Microsoft non obbliga per nulla ad usare
    l'EXE, anzi, il formato .CAB sarebbe quello
    "nativo" dell'SDK della Microsoft, l'EXE lo
    fa in genere l'Installshield.Ci credo poco.Non e' da molto che traffico con questi apparecchi quindi confesso di essere un neofita. Ma mi documento abbastanza e in molte mailing list ho potuto leggere molti smadonnamenti degli sviluppatori e degli utenti.I tool di sviluppo producono indistintamente exe e cab, ma le software house distribuiscono quasi sempre in exe per motivi di praticita' e semplicita' dell'installazione per gli utenti Winzozz.

    O con sync intendi la sincronizzazione
    della

    rubrica, delle mail, dei dati ecc.?

    ovviamente. Che altro può voler dire
    "sync" ?Il termine sync e' abusato... L'active sync per PocketWC installa (o chiede d'installare) anche i software preparati prima della connessione dell'apparecchio al PC e che erano stati preparati dall'installer.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Prezzi assurdi..alla Sony sono matti !
    Devono essere fuori di testa.Un prodotto del genere solo per gente ricchissima non ha alcun senso !Nessuno nel ceto medio farebbe la follia di spendere tutti questi soldi per un telecomando anche se Sony. Ci sono telecomandi programmabili di qualità a $50-100 , non avranno Linux e processori veloci, avranno Touchscreen con funzionalità ridotte ma costano poco ed è giusto che sia così !Per vendere un telecomando a simili prezzi dovrebbe essere in lega di titanio o tungsteno in modo da non rompersi in caso di urti e cadute, dovrebbe essere sigillato perfettamente da non permettere a liquidi di entrare nella circuiteria e danneggiarlo... Considerando che telecomandi Sony da $150-200 si rompono con estrema facilità .. chiedere alla gente tutti questi soldi è pura follia. Commercialmente un'idiozia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto

    Ma ci instali dentro anche i suoi software
    dal suo installer?Si, se il programma è distribuito in formato .CABNo, se il programma è distribuito con un installatore solo in formato .EXE per Windows. Ma questo non è un limite del OS PocketPC di-per-se, è chi fa il programma d'installazione che dovrebbe pensare che se sceglie un tool che fa installazioni solo in formato .EXE, chi non ha Windows potrebbe avere dei problemi. La Microsoft non obbliga per nulla ad usare l'EXE, anzi, il formato .CAB sarebbe quello "nativo" dell'SDK della Microsoft, l'EXE lo fa in genere l'Installshield.
    O con sync intendi la sincronizzazione della
    rubrica, delle mail, dei dati ecc.?ovviamente. Che altro può voler dire "sync" ?
  • Mechano scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo
    con MissingSync, il PocketPC si integra con
    l'iSync di default dell'OSX, per cui si fa
    il sync in una sola passata di PocketPC,
    telefono cellulare e iPod, cosa che neanche
    con Windows è possibile...

    (apple)Ma ci instali dentro anche i suoi software dal suo installer?O con sync intendi la sincronizzazione della rubrica, delle mail, dei dati ecc.?Se prendi un suo programma in formato .exe eseguibile ma che e' un archivio, puoi installarlo nel palmare?Io ho dei Sony Clie' e alcuni 1940 e 1945.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    E se lo perdo?????
    Per 700 euri mi danno anche il guscio spero!!!!
  • Alessandrox scrive:
    Re: E io che non riesco a programmare il
    - Scritto da: Mechano
    Scherzaci!
    Io odio tutto cio' che e' Sony.
    I Palmari Cliè sono carini. Ma e' una
    vergogna che abbiano slot Compact Flash e
    Memory Stick e lo slot Compact Flash sia
    bloccato all'uso di device CF che non siano
    Sony.
    Sulla famiglia NX ed NZ lo slot CF e' stato
    sbloccato solo dai modelli NX73 e NX80 in
    poi e solo per pressioni da questioni
    antitrust.
    Praticamente lo slot serviva solo per la
    loro scheda WiFi, e se volevi usare
    economiche schede CF invece dei costosi
    Memory Stick dovevi comprare un software a
    parte prodotto tramire reverse engineering
    oppure usare per forza memory stick sui
    quali Sony comunque ci guadagna royalties su
    quelli di marche diverse dai suoi.
    Sony non e' nuova a queste cose... Quindi un
    consiglio per tutti, evitate i suoi
    prodotti.Beh io di Sony ho solo una ottima pen drive USB da 128 che funzia anche un DOS... beh per la verita' molte pen drive funzionano benissimo anche in dos...Comunque tieni presente che Sony e' anche una Major del settore intrattenimento audio/video... certe pratiche ce l' hanno per vizio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto

    A qualcuno puo' anche fare comodo un palmare
    PocketWC, questo qualcuno puo' pero'
    possedere un Mac o usare altri sistemi
    operativi per il computer.guarda che io uso tranquillamente un PocketPC HP2210 con il Mac. Bisogna usare un utility a pagamento, e ce ne sono due diverse:Missing Sync ( quella che uso io )PocketMac ( mai provato, ma fa la stessa cosa )http://www.pocketmac.net/ con MissingSync, il PocketPC si integra con l'iSync di default dell'OSX, per cui si fa il sync in una sola passata di PocketPC, telefono cellulare e iPod, cosa che neanche con Windows è possibile...(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma open source e poi lo fanno pagare
    - Scritto da: Anonimo
    perchè anche l'hardware è open
    source?

    ...preferisco dormireA proposito sapete mica un sito dove ci sia dell'hardware open?
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Mechano
    - Scritto da: Anonimo



    Cordialmente

    Sinceramente ritengo che storpiare
    Windows

    in Winzozz non sia un tecnicismo ma
    uno sfogo

    di frustrazione repressa infarcita di

    termini tecnici burocratizzati al
    massimo per far

    comprendere al lettore che "io sono
    tosto e

    duro". Niente di male in questo, uno
    sfogo

    assolutamente innocuo.

    Che importa se sia Winzozz, Wincess,
    Winmerd, Winpuzz, Winschif?E' andato ormai.........
  • Mechano scrive:
    Re: Siamo tutti milionari..
    - Scritto da: Anonimo
    Della serie "non sappiamo dove buttare i
    soldi"
    Suppongo che prima di investire in nuovi
    prodotti facciano
    una ricerca di marketing o qualcosa del
    genere, per quella cifra dovrebbe portarmi
    anche la colazione a letto....Ma dai ci vuole tanto a capire che queste sono notizie da spiaggia, leggere leggere come le paste fredde con verdure... :)Giusto per far discutere seduti sotto l'ombrellone del gazebo bevendo una bibita fresca.--Ciao. Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 02/08/2004 15.39.26
  • Anonimo scrive:
    Re: ma open source e poi lo fanno pagare?
    perchè anche l'hardware è open source?...preferisco dormire
  • Mechano scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo

    Cordialmente
    Sinceramente ritengo che storpiare Windows
    in Winzozz non sia un tecnicismo ma uno sfogo
    di frustrazione repressa infarcita di
    termini tecnici burocratizzati al massimo per far
    comprendere al lettore che "io sono tosto e
    duro". Niente di male in questo, uno sfogo
    assolutamente innocuo.Che importa se sia Winzozz, Wincess, Winmerd, Winpuzz, Winschif?Tanto e' sempre la stessa fuffa.Storpiarlo o no si e' comunque resa l'idea di prodotto commerciale di azienda monopolista.Anche aziende come Sony attuano quando possono pratiche scorrette come quella dei bus proprietari per i loro prodotti, o bus leggermente modificati come per i Sony Clie' con slot Compact Flash incompatibile con schede CF storage media standard.E tornando al discorso dei marchi storpiati nella storia tanti oggetti e prodotti hanno acqusito nomignoli etc.La Ford Ka e' un'auto saponetta, la Smart l'auto bomboniera.Poi tra le moto ci sono vari termini: pomponi (Ducati), frullini (4cil giapponesi), cancelli (Harley e custom) e altri nomignoli c'e' ne sta a volonta'.E mi e' capitato di sentire chiamare l'elettrostimolatore Tesmed "sparapippe elettronico".Dove sta il problema dei nomignoli dati ai prodotti?--Ciao. Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 02/08/2004 15.37.35
  • Mechano scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    -- Scritto da: Anonimo
    Vabbhè Mr. Maccanò abbiamo
    capito che a
    Lei Winzozz fa schifo per definizione,
    può evitare di ripeterlo ogni
    dì.Non e' tanto Winzozz che mi sta antipatico, anzi per molti utenti di computer lo trovo utile se non si hanno troppe pretese.Ma quel che piu' mi da fastidio e' questo comportamento di chiusura e di tentativo di legare a se gli utenti controvoglia.A qualcuno puo' anche fare comodo un palmare PocketWC, questo qualcuno puo' pero' possedere un Mac o usare altri sistemi operativi per il computer.Mentre per i Palm based e' stata rilasciata molta documentazione e specifiche standard e' possibilissimo produrre software compatibile dal lato PC, vedasi i vari KPilot, Jpilot ecc. Per la sincronizzazione sotto Linux, il PocketWC risulta un oggetto chiuso dove una mirata introduzione di incompatibilita' nel protocollo PPP e nel protocollo USB volutamente incompatibile con lo USB Storage, e l'invenzione di una pacchettizzazione sotto forma di eseguibile Winzozz per la maggior parte dei software per PockeWC, lo fa uno strumento dove se lo vuoi utilizzare per bene devi anche avere Winzozz sul PC da tavolo per poterci installare dentro software.Per i trasferimenti di immagini, musica e dati in genere, risolvi tramite le memorie flash che questi apparecchi possono montare, ed un lettore USB, ma proprio per ovviare a questa possibilita' dell'utente di trasferire anche il software ed obbligarlo ad avere bisogno per forza di Winzozz hanno studiato per bene altre cose.La M$ e' un'azienda di dragasaccocce, e la sua politica mopolistica sta dando la nausea a tanta gente.Non censuratemi inutilmente, non sono stati nominati marchi in questo messaggio. Non lo erano nel precedente, se si tiene conto che Windows e' un termine generico che significa "finestre".--Ciao.Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 02/08/2004 15.10.23
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma siamo matti?
    Piuttosto che spendere quei soldi per un telecomando vado a gnocche ;)
  • Anonimo scrive:
    Siamo tutti milionari..
    Della serie "non sappiamo dove buttare i soldi"Suppongo che prima di investire in nuovi prodotti facciano una ricerca di marketing o qualcosa del genere, per quella cifra dovrebbe portarmi anche la colazione a letto....SalutiDaneel®
  • Anonimo scrive:
    Re: Anch'io sto lavorando per linux
    - Scritto da: Anonimo
    ecco il mio nuovo studio:

    www.villabucci.com/collezione_immagini/cantin

    ...devo riuscire a ficcarmi linux in cu*o...
    così avrò un pinguino sempre
    con me

    (linux)mi raccomando, segui gli insegnamenti del nostro REhttp://img22.exs.cx/img22/9936/stallman.jpg(linux)
  • Anonimo scrive:
    ma open source e poi lo fanno pagare?
    Ovviamente sto scherzando, solo per far capire che opensource e/o GPL non significa gratis..Magari qualcuno lo legge e si sveglia.....BYE!(linux)
  • fasibia scrive:
    Re: Ma siamo matti?
    - Scritto da: Anonimo
    Un telecomando che costa cuasi come la TV,
    chi ha potuto avere un'idea così
    brillante?Cocordo. E' il rincoglionimento generale.
  • Anonimo scrive:
    Re: E io che non riesco a programmare il VCR
    - Scritto da: Anonimo
    700 euro per un telecomando mi sembrano un
    po' fuori mercato. Io ho risolto: videoregistratore da 90 euro vicino al letto. Non uso il telecomando. Anche perchè usavo solo il tasto play, mi sebrava quasi un'offesa alla fabbrica che mi ha fornito un'ottantina di tasti che manco ho guardato. Avevo messo il vcr vicino alla tv, poi ho dovuto spostarlo. mi sa che neanche i 00 euro della sony mi risparmiano la fatica di alzarmi a cambiare nastro.Il dvd stessa cosa, vicino al letto. Anche in quel caso uso solo il tasto play. Col ditino.Credo che questa cosa da 700 euro non la comprerò..Con una cifra del genere
    mi aspetterei un interfaccia vocale IA che
    capisce quello che voglio fare
    dicendoglielo. Altro che sfondi e suonerie.Per 700 euro vorrei non dover neanche parlare. Deve capire lui da solo cosa voglio.. Tipo ambrogio dei ferrero rocher.
  • Anonimo scrive:
    Re: E mentre i linari ricompilano il kernel
    cito: " Chi e' disposto a rinunciare alla sua liberta' per ottenere la garanzia di un minimo di sicurezza, Non merita ne' la liberta' ne' la sicurezza."...e spesso si ritrova senza entrambe.La domanda è: che c'entra sto commento col merito dell'articolo?Da notare che con un palmare da 50 Euro e un microbo di software si fa tutto questo. Anche a meno, quindi, dei 200 Euro del telecomando Philips.
  • Anonimo scrive:
    Re: E mentre i linari ricompilano il kernel
    - Scritto da: silverpilot
    cito: " Chi e' disposto a rinunciare
           &nb
           &nb
           &nb
           &nbsarà... ma... (win)
  • Anonimo scrive:
    Anch'io sto lavorando per linux
    ecco il mio nuovo studio:http://www.villabucci.com/collezione_immagini/cantina.jpg...devo riuscire a ficcarmi linux in cu*o... così avrò un pinguino sempre con me(linux)
  • silverpilot scrive:
    Re: E mentre i linari ricompilano il kernel
    cito: " Chi e' disposto a rinunciare alla sua liberta' per ottenere la garanzia di un minimo di sicurezza, Non merita ne' la liberta' ne' la sicurezza."
  • afiorillo scrive:
    Settecento Euro?
    Il mio Philips Pronto da duecento lo fa da tre anni. Touchscreen, learning e macro comprese, e posso pure personalizzarmi l'interfaccia come mi pare.
  • Anonimo scrive:
    E mentre i linari ricompilano il kernel
    ... del telecomando, io mi godo il film col mio 48 " al plasmapoveri linari, destinati e ricompilare la qualsiasi co sto linux del ca%%o...non preoccupatevi, un giorno arriverà un principe azzuro (di nome Bill) che vi salverà da questo incubo e vi riporterà nella realtà da dove potrete ogni mattina rivedere il sole affacciandovi dalla "finestre"... :D(win)
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto

    Invece di usare questo umorismo inglese,
    perchè non rispondi tecnicamente alle
    problematiche esposte?

    CordialmenteSinceramente ritengo che storpiare Windows in Winzozz non sia un tecnicismo ma uno sfogo di frustrazione repressa infarcita di termini tecniciburocratizzati al massimo per far comprendere al lettore che "io sono tosto e duro". Niente di male in questo, uno sfogo assolutamente innocuo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Caratteri latini
    - Scritto da: Anonimo

    La capacità del dispositivo di
    supportare la

    codifica dei caratteri latina lascia
    supporre

    l'intenzione di Sony di commercializzare

    il telecomando anche in Europa.

    Con tutto il rispetto i caratteri latini
    sono usati anche in contesto giapponese,
    quindi mi sfugge l'eventuale informazione da
    cui partire con supposizioni...Portarsi dietro il supporto per tutti i caratteri latini solo per scrivere qualche sigla di tanto in tanto (come CD, DVD etc etc) mi sembra davvero esagerato per un apparecchio che deve fare della compattezza del software un punto di forza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo




    Sony ha mai finanziato
    gli


    sviluppatori



    del




    kernel di lisux?









    Oppure prende e non da'?







    Dai progetti Open Source puoi

    prendere


    tutto



    senza dare......





    Si ma per correttezza una
    multinazionale


    come Sony avrebbe l'obbligo morale
    di


    finanziare gli sviluppatori, oltre
    che

    un


    ritorno di immagine.



    AHAHAHA bella questa....



    una multinazionale... con obblighi

    morali?????

    SIGuardati l'icona di questahttp://punto-informatico.it/p.asp?i=49199e dimmi che pensi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto

    Mi scuso per non essere stato chiaro
    Mr.Meccanò, non intendevo dire che la
    sua
    opinione su MS dovesse essere ribadita ogni
    ora bensì che una cadenza settimanale
    sarebbe, a mio avviso, sufficente. Capisco
    comunque che storpiarne il nome riesca a
    crearle dolci sensazioni e, si sa, al cuor
    non si comanda.
    Cordialmente Invece di usare questo umorismo inglese, perchè non rispondi tecnicamente alle problematiche esposte?Cordialmente
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
  • Mechano scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto

    avere una partizione o un secondo HD con
    Winzozz per poterci installare le
    applicazioni.
    Che schifo!!!

    --
    Ciao.
    Mr. MechanoVabbhè Mr. Maccanò abbiamo capito che aLei Winzozz fa schifo per definizione, può evitare di ripeterlo ogni dì.
  • Mechano scrive:
    Re: E io che non riesco a programmare il
    - Scritto da: Alessandrox
    telecomando. POi verranno fuori le versioni
    "branded" con un mucchio di funzioni
    disattivate cosicche' avremo un aggeggio
    monco che seleziona solo certi canali TV
    (quelli con cui ci sono accordi commerciali)
    ma non altri, che accende e regola
    elettrodomestici di certe marche e non altri
    sempre per questioni di accordi commerciali
    ecc. ecc. Scherzaci!Io odio tutto cio' che e' Sony.I Palmari Cliè sono carini. Ma e' una vergogna che abbiano slot Compact Flash e Memory Stick e lo slot Compact Flash sia bloccato all'uso di device CF che non siano Sony.Sulla famiglia NX ed NZ lo slot CF e' stato sbloccato solo dai modelli NX73 e NX80 in poi e solo per pressioni da questioni antitrust.Praticamente lo slot serviva solo per la loro scheda WiFi, e se volevi usare economiche schede CF invece dei costosi Memory Stick dovevi comprare un software a parte prodotto tramire reverse engineering oppure usare per forza memory stick sui quali Sony comunque ci guadagna royalties su quelli di marche diverse dai suoi.Sony non e' nuova a queste cose... Quindi un consiglio per tutti, evitate i suoi prodotti.--Ciao. Mr. Mechano
  • Mechano scrive:
    Estate di delirio
  • Mechano scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: pikappa

    - Scritto da: Anonimo

    Sony ha mai finanziato gli sviluppatori
    del

    kernel di lisux?



    Oppure prende e non da'?
    Se non sbaglio fa parte del consorzio per lo
    sviluppo di linux embedded, o qualcosa di
    simileSi sta con Matsushita, Sharp, Panasonic ecc.E' quel gruppo che ha dichiarato Linux zona franca e il suo kernel utilizzabile su molta elettronica, quindi stanno finanziando un Lab per lo sviluppo di quelle tecnologie che saranno alla base di tutti i piccoli nuovi elettrodomestici e apparecchi che M$ e altre aziende volevano monopolizzare dopo il mondo desktop.Se vedessi che schifo il PocketPC... Non dico per caratteristiche e software, e' abbastanza moderno e il software e' buono. Ma per il fatto che tutti i protocolli di comuicazione e sincronizzazione, nonche' l'installazione di applicazioni deve avvenire obbligatoriamente con Windows.Meglio il Palm e i i palmari Palm based, che ti danno utility che li rendono degli USB storage device, e le applicazioni si possono installare anche manualmente dopo che hai trasferito il file sul dispositivo.Se vuoi un palmare WindowsCE/PocketPC dovrai avere una partizione o un secondo HD con Winzozz per poterci installare le applicazioni.Che schifo!!!--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Ma siamo matti?
    Un telecomando che costa cuasi come la TV, chi ha potuto avere un'idea così brillante? E chi lo comprerà, salvo Berlusconi e pochi altri?E poi, con un gadget così complesso, magari avrai pure bisogno di un telecomando del telecomando...:p
  • pikappa scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo
    Sony ha mai finanziato gli sviluppatori del
    kernel di lisux?

    Oppure prende e non da'?Se non sbaglio fa parte del consorzio per lo sviluppo di linux embedded, o qualcosa di simile
  • Anonimo scrive:
    Re: E io che non riesco a programmare il
    - Scritto da: Alessandrox

    Lo faranno lo faranno...

    E gia' che ci siamo riuniranno in un unico
    dispositivo: palmare, cellulare/videofonino,
    telecomando. POi verranno fuori le versioni
    "branded" con un mucchio di funzioni
    disattivate cosicche' avremo un aggeggio
    monco che seleziona solo certi canali TV
    (quelli con cui ci sono accordi commerciali)
    ma non altri, che accende e regola
    elettrodomestici di certe marche e non altri
    sempre per questioni di accordi commerciali
    ecc. ecc. E poi su internet si troveranno i crack per riattivare tutte le funzioni disabilitate... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Telecomando per nerd
    e per chi abbia voglia di smanettareil nerd appuntol'utente medio ha ancora difficoltà con il telecomando del videoregistratore....figuriamoci con questocomunque costa troppo sennò me lo prenderei :)
  • Shu scrive:
    Re: Philips
    - Scritto da: Anonimo
    Oppure per chi ama smanettare è
    possibile trasformare l'ipod in un
    telecomando universale:
    features.engadget.com/entry/6336778455600767
    /Si puo` fare anche con il Palm (anche col primo Pilot) e con lo Zaurus, ma la portata dell'IR e` troppo corta (si parla di media 30cm, massima 2 metri centrando perfettamente il ricevitore con il phaser).Bye.
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo

    una multinazionale... con obblighi

    morali?????

    SIIl condizionatore arriverà anche a te, forza e coraggio!
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    Sony ha mai finanziato gli

    sviluppatori


    del



    kernel di lisux?







    Oppure prende e non da'?





    Dai progetti Open Source puoi
    prendere

    tutto


    senza dare......



    Si ma per correttezza una multinazionale

    come Sony avrebbe l'obbligo morale di

    finanziare gli sviluppatori, oltre che
    un

    ritorno di immagine.

    AHAHAHA bella questa....

    una multinazionale... con obblighi
    morali?????SI
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Sony ha mai finanziato gli
    sviluppatori

    del


    kernel di lisux?





    Oppure prende e non da'?



    Dai progetti Open Source puoi prendere
    tutto

    senza dare......

    Si ma per correttezza una multinazionale
    come Sony avrebbe l'obbligo morale di
    finanziare gli sviluppatori, oltre che un
    ritorno di immagine.AHAHAHA bella questa....una multinazionale... con obblighi morali?????
  • TADsince1995 scrive:
    Demoscene per il telecomando!!!
    E' programmabile? Quanto tempo passa prima che fanno la prima demo per il telecomando??? :D:D:D:DTAD
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo
    Si ma per correttezza una multinazionale
    come Sony avrebbe l'obbligo morale di
    finanziare gli sviluppatori, oltre che un
    ritorno di immagine.Ma quello che modificano lo devono dare indietro se qualcuno ne fa richiesta.E' quello il principio dell'opensource.Poi se vedono che investire con delle donazioni conviene lo fanno.
  • Anonimo scrive:
    Caratteri latini

    La capacità del dispositivo di supportare la
    codifica dei caratteri latina lascia supporre
    l'intenzione di Sony di commercializzare
    il telecomando anche in Europa.Con tutto il rispetto i caratteri latini sono usati anche in contesto giapponese, quindi mi sfugge l'eventuale informazione da cui partire con supposizioni...
  • Alessandrox scrive:
    Re: E io che non riesco a programmare il
    - Scritto da: Anonimo
    700 euro per un telecomando mi sembrano un
    po' fuori mercato. Con una cifra del genere
    mi aspetterei un interfaccia vocale IA che
    capisce quello che voglio fare
    dicendoglielo. Altro che sfondi e suonerie.Lo faranno lo faranno...E gia' che ci siamo riuniranno in un unico dispositivo: palmare, cellulare/videofonino, telecomando. POi verranno fuori le versioni "branded" con un mucchio di funzioni disattivate cosicche' avremo un aggeggio monco che seleziona solo certi canali TV (quelli con cui ci sono accordi commerciali) ma non altri, che accende e regola elettrodomestici di certe marche e non altri sempre per questioni di accordi commerciali ecc. ecc.
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sony ha mai finanziato gli sviluppatori
    del

    kernel di lisux?



    Oppure prende e non da'?

    Dai progetti Open Source puoi prendere tutto
    senza dare......Si ma per correttezza una multinazionale come Sony avrebbe l'obbligo morale di finanziare gli sviluppatori, oltre che un ritorno di immagine.
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo, ma Sony finanzia il progetto
    - Scritto da: Anonimo
    Sony ha mai finanziato gli sviluppatori del
    kernel di lisux?

    Oppure prende e non da'?Dai progetti Open Source puoi prendere tutto senza dare......
  • Anonimo scrive:
    Certo, ma Sony finanzia il progetto
    Sony ha mai finanziato gli sviluppatori del kernel di lisux?Oppure prende e non da'?
  • LordBison scrive:
    Re: Telecomando per nerd
    - Scritto da: Anonimo
    Ma chi lo vuole un telecomando del genere?
    In passato non sono riusciti nemmeno a
    creare un telecomando per videoregistratori
    usabile ed ora sperano di rendere la vita
    facile alle persone con un telecomando
    dotato di 5365 funzionalità? Dubito
    assai. Però sarà l'ultimo
    grido per il classico nerd che potrà
    affermare con orgoglio di avere un
    telecomando con linux, "Si, perché
    con windows avrei avuto un crash ad ogni
    cambio di canale".sicuramente non è un telecomando per tutti ma soltanto per chi ha una casa super cablata.
  • Anonimo scrive:
    Telecomando per nerd
    Ma chi lo vuole un telecomando del genere? In passato non sono riusciti nemmeno a creare un telecomando per videoregistratori usabile ed ora sperano di rendere la vita facile alle persone con un telecomando dotato di 5365 funzionalità? Dubito assai. Però sarà l'ultimo grido per il classico nerd che potrà affermare con orgoglio di avere un telecomando con linux, "Si, perché con windows avrei avuto un crash ad ogni cambio di canale".
  • Anonimo scrive:
    Philips
    La Philips aveva già fatto un prodotto simile chiamato iPronto, sempre basato su linux:http://www.linuxdevices.com/articles/AT9382400943.htmlOppure per chi ama smanettare è possibile trasformare l'ipod in un telecomando universale:http://features.engadget.com/entry/6336778455600767/
  • Anonimo scrive:
    E io che non riesco a programmare il VCR
    700 euro per un telecomando mi sembrano un po' fuori mercato. Con una cifra del genere mi aspetterei un interfaccia vocale IA che capisce quello che voglio fare dicendoglielo. Altro che sfondi e suonerie.
Chiudi i commenti