Intercettazioni, gli operatori si scaldano

Dopo la diffusione delle notizie di TIM sul controllo dei cellulari l'associazione di settore preme sul Governo per una riunione immediata. Il denaro pubblico non copre gli oneri del monitoraggio


Roma – C’è maretta tra operatori di telefonia mobile ed istituzioni, un clima difficile che si è reso palese nei giorni scorsi con le notizie diffuse da TIM e che ora si concretizza in una richiesta formale dell’associazione di settore ASSTEL di un incontro urgente con il Governo. In ballo non ci sono i diritti degli utenti, qui si parla di denaro pubblico.

Come noto, TIM ha dichiarato di poter rendere intercettabili per conto della magistratura non più di 5mila linee , un limite che è stato raggiunto perché sono aumentate esponenzialmente le richieste provenienti all’azienda dalle Procure italiane, dal ministero della Giustizia e dalla Direzione nazionale antimafia.

In un documento trasmesso alla magistratura dai responsabili della sicurezza di TIM, l’azienda tra le righe dimostra di soffrire l’attuale situazione, di certo onerosa per le proprie tasche, e spiega che “trattandosi di prestazioni obbligatorie, è stato avviato uno studio di fattibilità per la realizzazione di un ulteriore incremento di postazioni”. Si tratta insomma di passare dal limite attuale delle 5mila linee a quota 7mila .

Allo stato comunque TIM è il primo operatore di telefonia mobile ad aver avvertito che finché non saranno disponibili le nuove infrastrutture “potrebbe essere ritardata l’esecuzione dei decreti di intercettazione, qualora, come prevedibile, il trend di incremento dovesse proseguire”. Una questione delicatissima, evidentemente, sulla quale prossimamente Punto Informatico cercherà di far chiarezza. Anche perché TIM ha spiegato che nuove linee intercettabili potranno essere disponibili soltanto quando cesseranno quelle già “attive”. Sono dichiarazioni forti in merito ad una questione che appartiene a quella schiera di faccende che difficilmente arrivano sui media e, coperte da un alto tasso di riservatezza, vengono tradizionalmente risolte senza troppo clamore .

ASSTEL per bocca del suo presidente Pietro Guindani ha ricordato che “le prestazioni richieste agli operatori di telecomunicazioni sono definite dalla legge come obbligatorie, ma ad esse deve far riscontro un corrispettivo, costituito dal ristoro di tutti i costi sostenuti “. Come a dire che sì, le intercettazioni si fanno come prescritto dalla legge ma il pagamento dei corrispettivi da parte dello Stato si fa attendere. E questo, evidentemente, contribuisce non poco all'”emergenza”, se così la si può definire, annunciata da TIM.

Per rafforzare il concetto, ASSTEL ha inviato una lettera al ministero della Giustizia, e per conoscenza a quello delle Comunicazioni e dell’Economia, in cui richiede un incontro tra le parti per definire due punti ritenuti essenziali:
1. modalità di erogazione delle prestazioni, attraverso la stesura di un “repertorio”;
2. contestuale determinazione di tutti i costi relativi alle prestazioni obbligatorie richieste, comprensivi degli investimenti necessari per la fornitura dei servizi.

“Tale riunione – afferma Guindani – è indispensabile per non compromettere la gestione delle richieste provenienti dalle singole Procure, nonché la programmazione degli investimenti economici necessari per effettuare i servizi richiesti”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    il Papa è in sala operatoria
    proprio in questi minuti.In bocca al lupo.
    • Anonimo scrive:
      Re: il Papa è in sala operatoria
      - Scritto da: Anonimo
      proprio in questi minuti.
      In bocca al lupo.Migliaia di persone sono in sala operatoria in questi minuti.Tanti auguri a tutti costoro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    la chiesa è, a suo dire,
    ispirata da

    Dio.

    i suoi "errori" sono quelli di quel Dio
    di

    cui si fa interprete

    Una congregazione seria, di fronte

    all'enormità di questi "errori",

    dovrebbe sciogliersi volontariamente
    come

    una delle tante sette, riconoscende di

    esseresi ispirata al Dio sbagliato

    La chiesa è ispirata da Dio, ma
    è fatta di uomini, che quindi possono
    sbagliare (e hanno sbagliato... e il papa lo
    ha riconosciuto chiaramente). ma quando i papi incriminati hanno "sbagliato", Dio dov'era? A prendere il caffè?E in quei momenti di Errore, dov'era l'infallibilità, quella in materia di fede, che stando alle attuali teorie-cattoliche il Papa conserva tuttora? Dov'era ? Insieme a Dio in pausa caffè?
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Amico, forse non hai capito che ironizzavo
    proprio sul commento precedente che
    pretendeva di fare una tal distinzione......
    ripigliarsi no, eh?allora diciamo che volevo solo rinforzare la cosa ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Amico, forse non hai capito che ironizzavo proprio sul commento precedente che pretendeva di fare una tal distinzione......ripigliarsi no, eh?
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Ma ci sei o ci fai? Essere omosessuali non
    è peccato, il peccato sono i rapporti
    omosessuali! Ammazza che distinzione! Mi
    camb ia completamente la visione delle
    cose...ma che bell'esercizio di retorica inutile e buffonesca!i rapporti sessuali fanno parte delle cose che avvengono normalmente in una coppia proprio come baciarsi, litigare e farsi le coccolesono la normalità sia nelle coppie eterosessuali che in quelle omosessualidire che essere omosessuale non è sbagliato ma lo è avere un rapporto omosessuale signfiica solo sessuofobia, intolleranza ed ignoranzae davanti ad affermazioni simili anche la mia tolleranza laica viene meno
    Ma vergognati!vergognati tu va
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    No, non sbaglia...nel '39 il cambiamento di pontefice ha portato anche un cambiamento nella politica estera vaticana, molto più favorevole nei confronti della Germania Hitleriana...la storia è lì da leggere, amico mio....-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Tengo comunque a sottolineare che fino a tempi recentissima l'infallibiltà papale anche in materia temporale era un dogma di fede. Ora è rimasta solo l'infallibilità in materia spirituale (a tutt'oggi, dogma di fede e quindi, per definizione, indiscutibile).A me pare che tutti questi bei cattolici che danno a destra e a manca dell'ignorante, dovrebbero documentarsi sulla loro stessa storia prima di sentenziare.Come diceva Gesù: guarda la trave nel tuo occhio.......-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Ma ci sei o ci fai? Essere omosessuali non è peccato, il peccato sono i rapporti omosessuali! Ammazza che distinzione! Mi camb ia completamente la visione delle cose...Ma vergognati!
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    non sono quello a cui rispondevi, credo che si debbano necessariamente superare queste questioni storiche e si debba altrettanto necessariamente separare la chiesa dal punto di vista teologico da quella del potere esercitato dagli uomini che della chiesa fanno partequesto lo dico a beneficio di tutti, anche di coloro che sono radicalmente anticlericali, altrimenti non riusciremo a formulare accuse contingentate e che meritano approfondimentipersonalmente sono laico e molto moderatamente anticlericale, nel senso che rispetto la fede e la religione ma non ammetto ingerenze nella sfera politica (intesa sia come politica sociale, che politica economica)parlare di santa inquisizione non serve a nulla, tutti sappiamo come è andata, tutti sappiamo che va condannatapiù interessante discutere di questioni come quelle tirate in ballo da zeroastro su collusioni con il potere economico
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo




    Rinfacciare continuamente alla
    chiesa di


    oggi gli errori del suo passato
    sarebbe

    come


    dire al sig. X che fa schifo

    perché


    il suo bis-bis-bisnonno era un





    truffatore-maniaco_sessuale-magnaccio-boss_de



    no è la stessa cosa.



    la chiesa è, a suo dire,
    ispirata da

    Dio.

    i suoi "errori" sono quelli di quel Dio
    di

    cui si fa interprete

    Una congragazione seria, di fronte

    all'enormità di questi "errori",

    dovrebbe sciogliersi volontariamente
    come

    una delle tante sette, riconoscende di

    esseresi ispirata al Dio sbagliato

    La chiesa è ispirata da Dio, ma
    è fatta di uomini, che quindi possono
    sbagliare (e hanno sbagliato... e il papa lo
    ha riconosciuto chiaramente).
    Perché dovrei imputare a Dio gli
    errori fatti dagli uomini?
    Perché mai dovrei imputare agli
    uomini di oggi gli errori fatti dai loro
    predecessori?
    Se il discorso religioso ti turba tanto
    mettiamolo sul piano politico: ci sono tante
    bellissime ideologie politiche (sulla
    carta)... il problema è che poi sono
    gli uomini a doverle mettere in pratica,
    sbagliando anche in modo grave!
    Secondo quello che dici dovremmo buttare a
    mare ogni ideologia quando un politico dice
    qualche grossa fesseria (e capita molto
    spesso!!!)



    Vi invito solo a liberarvi dei
    vostri


    pregiudizi



    l'ho fatto quando ho abbandonato la
    follia

    credulona da cattolico praticante che
    ero

    stai cominciando a diventare offensivo...
    complimenti per la tolleranza e per il
    rispetto delle idee altrui; non mi sento un
    credulone solo perché non la penso
    come te, e non mi pare di averti offeso in
    alcun modo solo perché voglio
    parlarti della mia fede e del mio punto di
    vista.



    Per chi di voi non lo sa
    Gesù ha


    detto di essere venuto qui per i
    malati


    (=quelli che sbagliano) non per i
    sani


    (=quelli che non sbagliano... che


    praticamente non esistono).



    ma ha anche detto che poco dopo la sua
    morte

    sarebbe sopravvenuto ilo regno dei
    Cieli, e

    non è avvenuto.

    Ovviamente, se ti limiti a leggere solo
    quello che vuoi leggere e a trascurare tutto
    il resto non potrai mai capire che il regno
    dei cieli a cui si riferiva era la sua
    risurrezione (che è avvenuta 3 giorni
    dopo la sua morte) che portava la fine del
    mondo (=la morte e i peccati) e l'inizio di
    una nuova alleanza con Dio.
    Se leggessi attentamente tutto il vangelo,
    magari con l'aiuto di qualche buon libro di
    sinossi o con l'aiuto di chi ha studiato
    queste cose probabilmente non diresti certe
    castronerie superficiali. Ma è
    inutile spiegarlo a chi non vuole sentire
    nulla di diverso dal suo integralismo
    anticlericale.
    E scommetto che sono persone come te ad
    accusare la chiesa di ottusità,
    integralismo e indottrinamento... è
    il colmo!

    Non puoi prendere singoli versetti della
    Bibbia (magari senza avere alcuna
    preparazione di base) ed emanare un
    principio leggendo letteralmente alcune
    parole estrapolate ad hoc.
    Il vangelo non è né un libro
    di storia nè la cronaca della vita di
    Gesù. A questo aggiungi che è
    stato scritto 2000 anni fa e quindi deve
    essere capito in maniera approfondita, non
    preso a brandelli secondo convenienza.
    Ho letto anch'io il sito "razionalmente"
    (con cui state spammando il forum di PI...
    chi è che vuole indottrinare?) e le
    conclusioni a cui giungono sono
    assolutamente superficiali e mostrano un
    approccio molto leggero ad argomenti che
    leggeri non sono affatto.
    Rinnovo il mio invito a leggere, senza
    integralismi anticlericali, anche altre
    fonti e altri libri e a parlare, con la
    mente aperta, con persone che non la pensano
    come te (come faccio io).
    Ti assicuro che aprirsi a posizioni diverse
    aiuta a crescere e ad evitare di credere
    ciecamente a questo o a quel
    tizio-libro-sito che dice di aver scoperto
    la verità su Dio.
    La verità devi scoprirla tu
    sperimentando l'incontro con Dio nella tua
    vita, non perché qualcuno ti dice che
    "ci devi credere".
    La chiesa, quella fatta da sacerdoti in
    gamba e preparati, non ti chiede di credere
    ciecamente ma di vivere nella tua vita le
    parole di Gesù e soprattutto di
    amare, anche chi ti odia!

    La chiesa, quella fatta da sacerdoti in
    gamba e preparati, può aiutarti a
    capire le cose più complicate, ma non
    può forzarti (e non lo fa) a "credere
    ciecamente".

    Utilizzando l'approccio superficiale di
    "razionalmente" (non mi stancherò mai
    di ripetertelo) potremmo trovare nei
    discorsi di Hitler pure qualche pensiero di
    apprezzamento e affetto nei confronti degli
    ebrei... basta selezionare solo le parole
    adatte e trascurare il contesto e il resto
    del discorso, no?
    Un'ultima cosa a proposito di quel sito: chi
    ha detto che scienza e Dio sono argomenti
    che si escludono?
    Ma hai mai sentito parlare Zichichi o hai
    mai letto qualcuno dei suoi libri?
    E' un fervente cattolico e uno stimatissimo
    scienziato a livello internazionale e
    ovviamente non compare fra le menti illustri
    presenti nel sito di cui sopra...


    in breve, mi fido poco delle opinioni di

    questo signore di 2000 anni fa,
    riferite con

    le stesse modalità di come
    vengono

    riportare le notizie in Novella 2000

    e no, anche qui l'errore è
    gravissimo: ti ho appena detto che il
    vangelo non è una cronaca né
    una biografia o un libro di storia; va letto
    e capito con attenzione.
    Se pretendi di leggerlo con
    superficialità fai pure, ma sappi che
    il rischio di dire fesserie (come ti ho
    dimostrato qui sopra) è molto alto.[mode troll ON]questo quando muore pensa di andare con gli angioletti tra le nuvolette!!preparati all'inculata :D[mode troll OFF]
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Rinfacciare continuamente alla chiesa di

    oggi gli errori del suo passato sarebbe
    come

    dire al sig. X che fa schifo
    perché

    il suo bis-bis-bisnonno era un


    truffatore-maniaco_sessuale-magnaccio-boss_de

    no è la stessa cosa.

    la chiesa è, a suo dire, ispirata da
    Dio.
    i suoi "errori" sono quelli di quel Dio di
    cui si fa interprete
    Una congragazione seria, di fronte
    all'enormità di questi "errori",
    dovrebbe sciogliersi volontariamente come
    una delle tante sette, riconoscende di
    esseresi ispirata al Dio sbagliatoLa chiesa è ispirata da Dio, ma è fatta di uomini, che quindi possono sbagliare (e hanno sbagliato... e il papa lo ha riconosciuto chiaramente). Perché dovrei imputare a Dio gli errori fatti dagli uomini?Perché mai dovrei imputare agli uomini di oggi gli errori fatti dai loro predecessori?Se il discorso religioso ti turba tanto mettiamolo sul piano politico: ci sono tante bellissime ideologie politiche (sulla carta)... il problema è che poi sono gli uomini a doverle mettere in pratica, sbagliando anche in modo grave!Secondo quello che dici dovremmo buttare a mare ogni ideologia quando un politico dice qualche grossa fesseria (e capita molto spesso!!!)

    Vi invito solo a liberarvi dei vostri

    pregiudizi

    l'ho fatto quando ho abbandonato la follia
    credulona da cattolico praticante che erostai cominciando a diventare offensivo... complimenti per la tolleranza e per il rispetto delle idee altrui; non mi sento un credulone solo perché non la penso come te, e non mi pare di averti offeso in alcun modo solo perché voglio parlarti della mia fede e del mio punto di vista.

    Per chi di voi non lo sa Gesù ha

    detto di essere venuto qui per i malati

    (=quelli che sbagliano) non per i sani

    (=quelli che non sbagliano... che

    praticamente non esistono).

    ma ha anche detto che poco dopo la sua morte
    sarebbe sopravvenuto ilo regno dei Cieli, e
    non è avvenuto.Ovviamente, se ti limiti a leggere solo quello che vuoi leggere e a trascurare tutto il resto non potrai mai capire che il regno dei cieli a cui si riferiva era la sua risurrezione (che è avvenuta 3 giorni dopo la sua morte) che portava la fine del mondo (=la morte e i peccati) e l'inizio di una nuova alleanza con Dio. Se leggessi attentamente tutto il vangelo, magari con l'aiuto di qualche buon libro di sinossi o con l'aiuto di chi ha studiato queste cose probabilmente non diresti certe castronerie superficiali. Ma è inutile spiegarlo a chi non vuole sentire nulla di diverso dal suo integralismo anticlericale.E scommetto che sono persone come te ad accusare la chiesa di ottusità, integralismo e indottrinamento... è il colmo!Non puoi prendere singoli versetti della Bibbia (magari senza avere alcuna preparazione di base) ed emanare un principio leggendo letteralmente alcune parole estrapolate ad hoc.Il vangelo non è né un libro di storia nè la cronaca della vita di Gesù. A questo aggiungi che è stato scritto 2000 anni fa e quindi deve essere capito in maniera approfondita, non preso a brandelli secondo convenienza. Ho letto anch'io il sito "razionalmente" (con cui state spammando il forum di PI... chi è che vuole indottrinare?) e le conclusioni a cui giungono sono assolutamente superficiali e mostrano un approccio molto leggero ad argomenti che leggeri non sono affatto.Rinnovo il mio invito a leggere, senza integralismi anticlericali, anche altre fonti e altri libri e a parlare, con la mente aperta, con persone che non la pensano come te (come faccio io).Ti assicuro che aprirsi a posizioni diverse aiuta a crescere e ad evitare di credere ciecamente a questo o a quel tizio-libro-sito che dice di aver scoperto la verità su Dio.La verità devi scoprirla tu sperimentando l'incontro con Dio nella tua vita, non perché qualcuno ti dice che "ci devi credere". La chiesa, quella fatta da sacerdoti in gamba e preparati, non ti chiede di credere ciecamente ma di vivere nella tua vita le parole di Gesù e soprattutto di amare, anche chi ti odia!La chiesa, quella fatta da sacerdoti in gamba e preparati, può aiutarti a capire le cose più complicate, ma non può forzarti (e non lo fa) a "credere ciecamente".Utilizzando l'approccio superficiale di "razionalmente" (non mi stancherò mai di ripetertelo) potremmo trovare nei discorsi di Hitler pure qualche pensiero di apprezzamento e affetto nei confronti degli ebrei... basta selezionare solo le parole adatte e trascurare il contesto e il resto del discorso, no?Un'ultima cosa a proposito di quel sito: chi ha detto che scienza e Dio sono argomenti che si escludono?Ma hai mai sentito parlare Zichichi o hai mai letto qualcuno dei suoi libri?E' un fervente cattolico e uno stimatissimo scienziato a livello internazionale e ovviamente non compare fra le menti illustri presenti nel sito di cui sopra...
    in breve, mi fido poco delle opinioni di
    questo signore di 2000 anni fa, riferite con
    le stesse modalità di come vengono
    riportare le notizie in Novella 2000e no, anche qui l'errore è gravissimo: ti ho appena detto che il vangelo non è una cronaca né una biografia o un libro di storia; va letto e capito con attenzione.Se pretendi di leggerlo con superficialità fai pure, ma sappi che il rischio di dire fesserie (come ti ho dimostrato qui sopra) è molto alto.
  • Anonimo scrive:
    Re: art.402 c.p.i - incostituzionale!
    - Scritto da: Anonimo
    Vedo che molti qui si lanciano in insulti ed
    improperi verso il sommo pontefice.il signor Carol Voytola?sarà sommo per te. Per me è solo un vecchio anziano che dovrebbe essere messo a riposo per il SUO bene
    Il
    vilipendio della "religione dello Stato" -ti fermo subito: questo "vilipendio" non esiste più, essendo abolito da una sentenza della Consula nell'anno 2000
    fatevi un favore, l'ignoranza della legge
    non e' ammessa
    www.giurisprudenza.it/download.asp bestia! che figura che hai fatto!
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile ??
    - Scritto da: Anonimo
    opinioni a
    vuoto stupidaggine sulle streghe bruciate e
    Galieo Galilei,è storia. inutile nascondersi dietro un dito. La chiesa si è macchiata di gravi colpe, da cui no è stata ancora in grado di liberarsi (vedi girdano Bruno)
    Se non si conoscono le cose non si capiscono
    i contesti, e quello che facevano i nostri
    padri ci può apparire sbagliato o
    ridicolo,ma la Chiesa si gloria di esser e ispirata dall'Altissimodelle due una.1- l'Altissimo non esiste e la Chesa è un'istituzione ALMENO autoillusoria2- l'Altissimo è malvagio
    è certo facile giudicaredopo secoli di studi, certo
    con questo pressapochismo da teste vuote e
    dare contro alla chiesa solo perchè
    è di moda.è di moda quando si usa essere razionali
    Non me ne frega nulla di ricevere
    approvazione o disapprovazione per quello
    che penso, ma sono stracontento del fatto
    che le teste vuote raccolgono nella vita
    quello che hanno seminato, l'ho visto
    accadere troppe volte per dubitare che non
    accada.Tanti auguri anche a te. Le teste di cui parli sono vuote solo delle panzane che ci raccontavano da piccoli
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo
    Se non sbaglio la Chiesa Cattolica ha avuto
    ottimi rapporti con Hitler. Non sbagli affatto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo
    Se non sbaglio la Chiesa Cattolica ha avuto
    ottimi rapporti con Hitler. Si, sbagli.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo
    Vedere una società che si
    autodistrugge come la nostra, opinioni a
    vuoto stupidaggine sulle streghe bruciate e
    Galieo Galilei, le solite stupide opinioni
    gettate da persone che non sanno nulla di
    storia e che non la capiscono.Certo non e' la storia che vi piacerebbe raccontare, fatta solamente da i buoni preti e dagli oppositori chiaramente manovrati dal demonio.
    Se non si conoscono le cose non si capiscono
    i contesti, e quello che facevano i nostri
    padri ci può apparire sbagliato o
    ridicolo, è certo facile giudicare
    con questo pressapochismo da teste vuote e
    dare contro alla chiesa solo perchè
    è di moda.Hai ragione, ora il papa chiede numerose volte scusa dei crimini commessi dalla chiesa nei secoli passati, li inquadra nel loro contesto ed ovviamente si guarda bene dal restituire tutti i beni trafugati alle popolazioni massacrate.La restituzione non rientra nel contesto delle scuse poste.
    Io che da ragazzo pensavo queste cose,
    perchè allevato in pollaio in cui se
    non pensavi di sinistra eri un bastardo da
    picchiare sono diventato di destra, e ne
    sono ben contento.Guarda ho fatto il percorso inverso ma solamente dopo aver studiato e come mia libera scelta.Nessun pollaio
    Ho amici di sinistra e mi ci trovo bene, con
    quelli sani, non con quelli esagitati per
    cui sembra che 50.000.000 di morti per i
    regimi comunisti non siano esistiti.
    In definitiva la nostra società va in
    pezzi, non si è mai vista una tale
    cattiveria verso la chiesa, generata in
    diversi modi, a cui i polli di allevamento
    reagiscono così bene in questo forum.Esporre i fatti storici e' cattiveria?Certo non bisogna parlarne se vanno contro il clero.
    Non me ne frega nulla di ricevere
    approvazione o disapprovazione per quello
    che penso, ma sono stracontento del fatto
    che le teste vuote raccolgono nella vita
    quello che hanno seminato, l'ho visto
    accadere troppe volte per dubitare che non
    accada.Ci dici gia' che non risponderai ad eventuali critiche?Ovvio, tu hai la fede.......
    Buon raccolto.... nei prossimi anni vedrete
    i risultati di questo modo di pensare, il
    disfacimento della società è
    in corso e siamo solo agli inizi, vedremo
    quando salteranno libertà e sicurezze
    economiche date per certe... se troverete
    ancora il modo di dare la colpa alla chiesa
    e non alle teste vuote che ormai formano la
    nostra società.Ma guarda!!!!!Ed io che pensavo che c'e' in atto una controriforma ecclesiastica che mira a smantellare ogni forma di conquista sociale.Brutta cosa il sociale, quando non lo gestite voi.Chiaramente ora dirai che sono comunista, anzi, Komunista.Grunch
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Il papa dice che i rapporti sessuali fra
    omosessuali sono un peccato. Ti informo
    inoltre che ci sono parecchi sacerdoti
    dichiaratamente omosessuali e il papa non ha
    nulla contro di loro.come se il rapporto sessuale non fosse la normale conseguenza di un rapporto di coppia omosessuale o non
    Come ti ho appena dimostrato non hai motivo
    di indignarti perché non c'è
    alcun razzismo.non so lui, ma io mi indigno per la tua sessuofobia
    aridajje: stai ripetendo l'errore di qui
    sopra, fondato su un'errata interpretazione
    delle parole del papa. L'omosessuale
    è una persona come tutti gli altri;
    come te lo devo spiegare che stai basando le
    tue teorie su delle inesattezze gigantesche?come fa ad essere una person come tutte altre se non può avere rapporti sessuali con altri omosessuali?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dai
    Che bello ancora la svastica... Nazista... 6.000.000 di morti e il restodi poveri in nome della superiorita' della razza ariana,generatore di morti di fame Ma chi ti scrive le battute ?!?Ma i ragazzi che ti leggono lo capiscono cheè tutto un discorso che ti hannoinculcato da ragazzino e imparato a ripeteresempre uguale fino alla morte, o hanno deidubbi ???
  • Anonimo scrive:
    C'è Dio su Internet? Sì c'è!
    L'articolo mi è piaciuto.Sono contento che il Papa veda di buon occhio Internet.Mi vien da chiedere: c'è Dio su Internet? Sì c'è! Questa è la risposta che mi sento di dare.Lo puoi incontrare qui:http://typo3.org/community/people/kaspers-corner/
    • Anonimo scrive:
      Re: C'è Dio su Internet? Sì c'è!
      Di solito in rete gira in incognito e si fa chiamare Guido.Io lo ho incontrato qui:http://xoomer.virgilio.it/andpirol/dio.html
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo
    Complimentoni, mi mancava quello che arriva
    a dire che la caccia alle streghe è
    stata giusta, perché va interpretata
    nel contesto.
    Mi sa che a te da ragazzo ti hanno picchiato
    troppo forte....mi sa invece che non l'hanno picchiato abbastanza
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    se non capisci (o magari fai finta di

    non capire), non importa a nessuno

    capirai...invece il tuo pistolotto (tra
    l'altro di una banalità sconcertante)
    interessa sicuramente a tutti.
    Del resto si capisce subito che sei un
    bigotto cattolico....
    Quelli come te credono di aver sempre
    ragione, e chi non la pensa come loro
    è solo una testa vuota...
    Beh...in effetti essendo tu uno dei fedeli
    seguaci dell "Unto dal Signore"...
    no...non il
    papa...quell'altro.......si...quello basso e
    con pochi capelli che ride sempre...


    ma R O T F L :D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo
    se non capisci (o magari fai finta di
    non capire), non importa a nessunocapirai...invece il tuo pistolotto (tra l'altro di una banalità sconcertante) interessa sicuramente a tutti.Del resto si capisce subito che sei un bigotto cattolico....Quelli come te credono di aver sempre ragione, e chi non la pensa come loro è solo una testa vuota...Beh...in effetti essendo tu uno dei fedeli seguaci dell "Unto dal Signore"...no...non il papa...quell'altro.......si...quello basso e con pochi capelli che ride sempre...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Se non sbaglio la Chiesa Cattolica
    ha

    avuto


    ottimi rapporti con Hitler. D'altra

    parte la


    persecuzione degli ebrei nasce col


    cristianesimo. Non era la Chiesa

    Cattolica a


    definire "perfidi giudei" gli
    ebrei?





    Un po' di memoria storica,
    suvvia!!!





    www.razionalmente.net



    E' inutile che continui, tu ragioni per

    logica, ma chi ti risponde lo fa col

    pregiudizio. :(

    quindi il tale non ha pregiudizio, ma logica?

    un po come dire... gli ebrei hanno ucciso
    Cristo, quindi vanno condannati in eterno?

    oppure stalin e hitler uccisero diversi
    milioni di persone, pertanto anche
    bertinotti e fini potrebbero fare
    altrettanto?

    comunque, a parte ciò, la chiesa ebbe
    dei contatti con hitler fino a quando egli
    non dimostrò gli inizi della sua
    grande pazzia

    chi ha dei pregiudizi?La logica non contempla operatori del tipo "potrebbe" o "pertanto"Il tuo ragionamento è vero se riesci ad evincere da una base di conoscenza vera che bertinotti(o politico a caso) uccide milioni di persone.Devi raggiungere la clausola void negando che bertinotti non uccide milioni di persone.Se ci riesci, la logica regge.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma al Papa gli hanno detto che...
    - Scritto da: Anonimo
    il 70% (o giù di lì) del
    volume di traffico di internet è
    relativo al porno? Forse no... Oppure si, ma
    lui, poveretto, non ha capito...Meno male che non gli hanno detto che il 98% delle persone è un criminale (pirateria varia)...
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    La chiesa non può e non deve

    adeguarsi al pensiero corrente, anche se

    questo è espresso da migliaia di

    persone.

    La chiesa esprime una posizione basata
    sul

    vangelo e sul vangelo da' delle
    indicazioni

    ai cattolici (non a tutti, ma solo ai

    cattolici, quindi chi non è
    cattolico

    non dovrebbe essere così
    indignato).

    Questa e' bella. Quindi tu sostieni che, se
    Berlusconi dice "e' moralmente
    giustificabile non pagare le tasse", lui
    parla solo agli elettori di Forza Italia. E
    che quindi, tutti gli elettori di altri
    partiti non avrebbero alcun motivo di
    indignarsi.Ma l'hai capito o no che non puoi paragonare il papa ad un leader politico? Mi pare di averlo scritto chiaramente che il papa è una guida spirituale, non un leader votato dal popolo che deve dire e fare ciò che vuole il popolo.
    Tornando a noi, se il Papa dice che
    l'omosessualita' e' peccato, errore gravissimo, documentati meglio per favore;questo è ciò che alcuni giornali fanno dire al papa semplificando in modo superficiale un argomento che invece il papa affronta seriamente e con il massimo rispetto.Il papa dice che i rapporti sessuali fra omosessuali sono un peccato. Ti informo inoltre che ci sono parecchi sacerdoti dichiaratamente omosessuali e il papa non ha nulla contro di loro.io mi indigno,
    perche' per me e' come se dicesse che i neri
    sono una razza inferiore. Chiaro?
    Come ti ho appena dimostrato non hai motivo di indignarti perché non c'è alcun razzismo.

    Se leggo un solo giornale, o ascolto un
    solo

    TG, o visito solo pochi siti, o
    frequento

    solo quelli che la pensano come me il
    mio

    pensiero non crescerà mai e

    avrò sempre un solo unico punto
    di

    vista su ciò che mi succede
    attorno.

    Stai dicendo che quelli che hanno espresso
    critiche nei confronti del Papa o dei
    cattolici su questo forum sono degli
    ignoranti, per caso?Non l'ho detto: ovviamente hai interpretato le mie parole nel modo che più ti conveniva proprio come fanno alcuni giornali per vendere più copie (titoli del tipo "anatema del papa contro gli omosessuali" ti dicono niente? Ah già... forse sei convinto che i giornali che leggi sono tutti onesti e sinceri e che Babbo Natale viene nelle nostre case per portare doni...). Il mio era solo un invito a documentarsi da varie fonti e ad ascoltare anche chi non la pensa come noi per aprire la propria mente e allargare i propri orizzonti.Visto che tu riporti frasi del papa errate ("l'omosessualità è un peccato") dimostri che ho ragione: hai letto solo ciò che ti faceva comodo leggere e hai parlato solo con chi confermava le tue idee.

    Io sono cattolico (non ciellino,


    integralista, né ipocrita) e ho
    amici

    gay, atei, agnostici, comunisti,
    musulmani,

    insomma tanta gente non cattolica.

    Scusami, quali idee rispetti
    dell'omosessuale e del musulmano, tanto per
    sapere? Perche' a quanto mi risulta, per un
    buon cattolico, un omosessuale e' un
    peccatore aridajje: stai ripetendo l'errore di qui sopra, fondato su un'errata interpretazione delle parole del papa. L'omosessuale è una persona come tutti gli altri; come te lo devo spiegare che stai basando le tue teorie su delle inesattezze gigantesche?
    e il musulmano e'
    un fervido credente che pero' non ha capito
    niente di Dio.Guarda che lui pensa la stessa cosa di me cattolico: per le religioni monoteiste il Dio è uno solo; per il cattolico non esiste nessun Allah e per il musulmano non esiste il mio Dio.Rispettare non significa "essere d'accordo" né "avere lo stesso credo religioso".Imparare il significato della parola rispetto potrebbe essere un altro buon motivo per documentarsi meglio prima di aprire la bocca per sputare su una religione in cui non credi.
    Finisco qui, che e' tardi.

    Ciao,
    AnonimoCiao
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    i poveracci si sono dovuti accontentare
    dell'istituto del divorzio civile.mica tanto, lo scandalo con il programma scoppiò proprio per i costi irrisori per avere l'annullamentoe visto che mancava (ma credo sia così ancora oggi) una legge che prevenisse anche l'annullamento del matrimonio civile era ancora più ghiotta come alternativa....
  • Anonimo scrive:
    Re: Al nostro locale parroco...
    - Scritto da: Alex¸tg
    ...che e` un ex ingegnere aerospaziale, fa
    il censimento annotando tutto su un laptop
    (tutto vero, mica scherzo), tornerebbe
    comodo avere un efficiente accesso a
    internet per aggiornare il sito della
    parrocchia.

    E dato che non e` il caso di sottostimare la
    potenza di praystation, vuoi vedere che e`
    la volta che coprono 'sta zona?

    Oh, io ci spero sempre... :)Un parroco igegnere aerospaziale??? ASD... E la parrochia dov'è??? Su Marte???? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Questa è una vecchia questione. In questo caso però non si tratta di divorziati, ma di matrimoni nulli ab origine cioè, per la legislazione canonica, mai aventi avuto effettiva realtà.Il vizio di forma della riserva (a differenza dei casi di impotentia coeundi o generandi) è il più invocato poiché quasi impossibile provare che questa riserva al momento del matrimonio non ci fosse.Il problema è che, storicamente, un annullamento da parte della Sacra Rota è lungo ma soprattutto molto costoso.E' questo il motivo per cui nobili, teste coronate e riccastri vari l'hanno spesso usato nel passato (anche per salvare la facciata cattolicamente irreprensibile), ma i poveracci si sono dovuti accontentare dell'istituto del divorzio civile.-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Vedi, il punto è che per la Chiesa cattolica, il tuo rapporto personale con Dio, non può essere personale, perché l'unica depositaria della Verità Rivelata e della sua VERA interpretazione è la Chiesa stessa, se non credi questo, sei un Luterano o un Valsdese, ma di certo non sei un cattolico.Marcinkus non è vissuto nel passato...è ancora vivo e segue la sua "vocazione pastorale" in un paesello degli USA (ove fu precipitosamente spedito allo scoppiare dello scandalo dei fondi IOR, la Banca del Vaticano).Io mi rammarico perché tu, che mi pari persona fondamentalmente tollerante, sei caduto nella trappola della Chiesa e questo per me è un peccato. Tutte le persone tolleranti, ti dirò di più, tutti gli uomini, sono per me fratelli, anche se questa mia considerazione nasce da una visione morale ed etica assolutamente laica e quindi, se qualcuno viene sviato e confuso io me ne dispiaccio.Tutto qui.Per il discorso dei politici poi, le leggi promulgate dal parlamento vincolano anche i non cattolici (vedi la Legge sulla procreazione assistita).Se la Chiersa non pretendesse di imporre la sua visione morale a tutti, cattolici e non, non avrebbe bisogno di leggi. Le basterebbe dire: che i Cattolici si comportino così. Gli altri facciano quello che vogliono. E invece, da sempre, la Chiesa ha ingerito o cercato di farlo (ma sempre molte di più le volte in cui c'è riuscita) nella vita pubblica e dello Stato, imponendosi anche a chi Cattolico non è.Questa è lastoria, recente e recentessima.Questo è il presente in cui viviamo.-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: INTERNET E' UN DONO DI DIO
    - Scritto da: AnonimoE internet non serve a conoscere
    la Verità, perché non
    c'è nessuna Verità da
    conoscere. A meno che per Verità lui
    non intenda i suoi pregiudizi sulle donne e
    sui gay.CLAP CLAP CLAP
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo
    La Dottrina Sociale della Chiesa non
    è una cosa che mi invento io,ed
    è "abbastanza" ufficiale (quantomeno
    dalla De rerum Novarum in poi), ti lascio un
    paio di link per documentarti:
    www.pbmstoria.it/dizionari/storia_mod/d/d091.
    e
    www.alleanzacattolica.org/idis_dpf/voci/d_dot
    (noterai che sono stati volutamente scelti
    di posizione cattolica)
    Peraltro io ti dico che una guerra di
    religione per la Libera interpretazione
    delle parole del Vangelo c'è
    già stata (anche se forse tu non te
    ne sei accorto) ed è quella scoppiata
    nel '500 tra Cattolici e Protestanti. La
    differenza basilare tra le due posizioni,
    tutt'oggi, è che la Chiesa sostiene
    di essere l'unica interprete
    autorizzata da Dio per interpretare la sua
    parola (e la Legge Morale che ne discende).
    Io sono costernato....tu sostieni di essere
    Cattolico, ma come fai a dirlo e anon sapere
    questo?
    E' proprio vero che l'opera di occultamento
    ha funzionato benissimo......
    La Chiesa la conosco molto bene,
    probabilmente meglio di te...è una
    vita che mi documento e ti aggiungo che il
    discorso sui politici poi è una bella
    fiaba.
    Io ho sentito Cardinali come Martini e
    Ratzinger dare avvertimenti mafiosi, dicendo
    a politici di ispirazione cattolica, che
    dovevano seguire l'impostazione della
    Chiesa, pena, la perdita degli elettori, io
    ho visto, in prima persona, le aziende e i
    singoli ricevere finanziamenti agevolati dal
    Nuovo Banco Ambrosiano e dal S.Paolo e
    soprattutto io mi ricordo la storia e mi
    ricordo della fine che ha fatto il vecchio
    Banco Ambrosiano, mi ricordo dsello IOR, mi
    ricordo di Marcinkus e del ponte dei Frati
    Neri.....
    Amico mio, tu sei certamente una brava
    persona, ma il fatto è che, tuo
    malgrado e probabilmente non per colpa tua,
    non ne sai abbastanza, nè sulla
    storia della tua chiesa nè su quelle
    che sono le imposizioni della tua religione
    organizzata.
    Con rammarico.
    -Zoroastro-
    -Zoroastro-Dai tirati su... ci sono cose peggiori nella vita.Io, lo ammetto con semplicità, non conosco bene la storia e sarò ben lieto di leggere le cose che mi hai indicato.Proprio perché non conosco bene la storia non posso argomentare su quello che dici tu, ma leggerò.Dimmi pure che sono un ingenuo (ma non costernarti né rammaricarti troppo, mi raccomando) ma io credo nel vangelo e nelle parole di Gesù.Sono consapevole del fatto che la chiesa possa aver sbagliato e possa sbagliare ancora, ma questo non intacca il mio personale rapporto con Dio e la mia fiducia nelle persone che riconosco oneste e preparate.Se arrestano un prete per pedofilia posso dire che le parole di Gesù sono sbagliate?Naturalmente no; quel tizio ha sbagliato ma la colpa non è della mia fede.Se la chiesa, fatta di uomini, sbaglia posso dire che credere in Dio è inutile?Se l'alternativa è interpretare il vangelo come mi pare e piace facendogli dire ciò che più mi conviene allora no, non ci sto.Mi avranno fatto un buon lavaggio del cervello?Può darsi, oppure (e mi sembra più probabile) ho conosciuto e conosco, oltre a cattolici ottusi, anche cattolici che vivono meravigliosamente la loro fede e che testimoniano soprattutto che il cattolico deve solo saper amare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    A rigore il prete non
    dovrebbe neppure sposarli, come (e la CHiesa
    l'ha messo bene in chiaro recentemente) i
    divorziati non possono comunicarsi e
    ricevere i sacramenti, in genere.Nessun problema:http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=1438)
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    No...è qui che ti sbagli, la Chiesa dà un'indicazione e loro la devono seguire se vogliono essere considerati cattolici. Non è SOLO un problema della loro coscienza. A rigore il prete non dovrebbe neppure sposarli, come (e la CHiesa l'ha messo bene in chiaro recentemente) i divorziati non possono comunicarsi e ricevere i sacramenti, in genere.Ecco la tanto decantata libertà di coscienza!-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio


    eehehhehe ah proposito: al corso dove

    è andata solo mia moglie non si

    contavano le coppie in cinta ;)quale parte di ";)" non ti è chiara?
    E qui sta piovendo... che ca..o [snip]
    Su una cosa mi sento di darvi ragione: molti
    sacerdoti troppo spesso, purtroppo,
    "svendono" il sacramento del matrimonio
    consentendolo anche a coppie che non hanno
    affatto la maturità necessaria per
    questo sacramento (lo sappiamo tutti che
    solo il corso prematrimoniale è
    insufficiente).
    Non dico che dovrebbero cacciarli (vedi
    sopra), ma accertarsi meglio della loro fede
    e magari farli aspettare fino a quando non
    sono maturi nella fede... questo sì.hai ragione ma è da ieri notte che rispondo con post chilometrici a post che considero integralistiora mi sono stufato, che l'ironia faccia pure il suo corso
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    La Dottrina Sociale della Chiesa non è una cosa che mi invento io,ed è "abbastanza" ufficiale (quantomeno dalla De rerum Novarum in poi), ti lascio un paio di link per documentarti:http://www.pbmstoria.it/dizionari/storia_mod/d/d091.htmehttp://www.alleanzacattolica.org/idis_dpf/voci/d_dottrina_sociale_a.htm(noterai che sono stati volutamente scelti di posizione cattolica)Peraltro io ti dico che una guerra di religione per la Libera interpretazione delle parole del Vangelo c'è già stata (anche se forse tu non te ne sei accorto) ed è quella scoppiata nel '500 tra Cattolici e Protestanti. La differenza basilare tra le due posizioni, tutt'oggi, è che la Chiesa sostiene di essere l'unica interpreteautorizzata da Dio per interpretare la sua parola (e la Legge Morale che ne discende).Io sono costernato....tu sostieni di essere Cattolico, ma come fai a dirlo e anon sapere questo?E' proprio vero che l'opera di occultamento ha funzionato benissimo......La Chiesa la conosco molto bene, probabilmente meglio di te...è una vita che mi documento e ti aggiungo che il discorso sui politici poi è una bella fiaba.Io ho sentito Cardinali come Martini e Ratzinger dare avvertimenti mafiosi, dicendo a politici di ispirazione cattolica, che dovevano seguire l'impostazione della Chiesa, pena, la perdita degli elettori, io ho visto, in prima persona, le aziende e i singoli ricevere finanziamenti agevolati dal Nuovo Banco Ambrosiano e dal S.Paolo e soprattutto io mi ricordo la storia e mi ricordo della fine che ha fatto il vecchio Banco Ambrosiano, mi ricordo dsello IOR, mi ricordo di Marcinkus e del ponte dei Frati Neri.....Amico mio, tu sei certamente una brava persona, ma il fatto è che, tuo malgrado e probabilmente non per colpa tua, non ne sai abbastanza, nè sulla storia della tua chiesa nè su quelle che sono le imposizioni della tua religione organizzata.Con rammarico.-Zoroastro--Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    Perchè voi cattolici non
    cacciate dal

    corso prematrimoniale tutte le coppie
    che

    affermano senza nessun pentimento di
    avere

    regolari rapporti prematrimoniali?
    Paura di

    spaventare la clientela? Qui ci sarebbe

    parecchio da discutire su chi è

    l'ipocrita.
    Ma avete letto il commento "equilibrio di giudizio"?La chiesa non deve cacciare chi sbaglia, ma accogliere chi dice di aver capito di aver sbagliato.Se poi mentono al sacerdote, o se il sacerdote non capisce la loro mala fede o è troppo ingenuo, quello è un altro discorso.La chiesa accoglie, non caccia.
    eehehhehe ah proposito: al corso dove
    è andata solo mia moglie non si
    contavano le coppie in cinta ;)E qui sta piovendo... che ca..o c'entra questo?Ormai pur di colpire la chiesa c'è chi è disposto a dire tutto e il contrario di tutto.La chiesa da' un'indicazione (i rapporti prematrimoniali mortificano il sesso come unione fisica della coppia che si ama) poi se la coppia di fidanzati vuole seguirla o no è una questione SOLO della loro coscienza.Se poi avete a che fare con preti stupidi (oppure li cercate per poter avere il pretesto di gettare fango su tutta la chiesa) la questione è ben diversa.Su una cosa mi sento di darvi ragione: molti sacerdoti troppo spesso, purtroppo, "svendono" il sacramento del matrimonio consentendolo anche a coppie che non hanno affatto la maturità necessaria per questo sacramento (lo sappiamo tutti che solo il corso prematrimoniale è insufficiente).Non dico che dovrebbero cacciarli (vedi sopra), ma accertarsi meglio della loro fede e magari farli aspettare fino a quando non sono maturi nella fede... questo sì.
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio


    eehehhehe ah proposito: al corso dove

    è andata solo mia moglie non si

    contavano le coppie in cinta ;)

    Gente per cui conta solo la forma, disposti
    a sposarsi di fretta pur di mantenere
    l'apparenza, e preti che avvallano tutto pur
    di incassare i 500 euro di vicariato. Se
    questa non è ipocrisia non so proprio
    cosa vuol dire questa parola!no dai, leggi bene il decreto che ti ho postato, vedrai che c'é la formula magica anche per chi è incinta ;-)(per inciso: di chicce del genere ne trovi anche altre)
  • TPK scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: TPK





    - Scritto da: Anonimo



    se ti riferisci alla chiesa

    cattolica,


    stai



    solo facendo un grosso errore







    è vero che nel mondo i
    gay,

    le


    donne,



    gli ebrei, gli altri credi,

    scienziati



    ecc... sono tutt'ora
    perseguitati,

    ma


    non



    dalla chiesa cattolica







    da come parli sembra che tu

    provenissi


    da



    marte, oppure hai
    semplicemente un


    rancore



    personale verso il
    cattolicesimo





    Solo perche' la chiesa per fortuna

    conta il


    due di picche.


    Se si tornasse al potere temporale
    del

    papa


    i gay sarebbero rinchiusi in
    ghetti, gli


    scienziati con idee contro la
    dottrina


    rinchiusi in carcere e le donne

    dovrebbero


    stare a casa a far figli.



    Pensa che invece io quelli come te che

    parlano solo per far prendere aria alla

    bocca li impalerei sulla pubblica
    piazza.

    CVD eccolo il buon cattolico
    2000 anni sono pssati, ma se potesse
    crocifigerebbe di nuovo gesù cristoNo, ora sono passati all'impalamento, hanno fatto tesoro delle torture inflitte durante l'Inquisizione.
  • allanon scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    Perchè voi cattolici non
    cacciate dal

    corso prematrimoniale tutte le coppie
    che

    affermano senza nessun pentimento di
    avere

    regolari rapporti prematrimoniali?
    Paura di

    spaventare la clientela? Qui ci sarebbe

    parecchio da discutire su chi è

    l'ipocrita.

    eehehhehe ah proposito: al corso dove
    è andata solo mia moglie non si
    contavano le coppie in cinta ;)Gente per cui conta solo la forma, disposti a sposarsi di fretta pur di mantenere l'apparenza, e preti che avvallano tutto pur di incassare i 500 euro di vicariato. Se questa non è ipocrisia non so proprio cosa vuol dire questa parola!==================================Modificato dall'autore il 22/02/2005 18.04.04
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo
    Nel tuo discorso serio ed equilibrato, sia
    pure basato su premesse storicamente false
    (la Chiesa cattolica pretende da sempre di
    imporre la sua visione anche sui non
    cattolici, facendo in modo che i cattolici
    impegnati in politica approvino leggi di
    natura "morale" che impongano la sua visione
    delle cose anche ai non cattolici, basti
    vedere la legge sulla procreazione assistita
    e relative affermazioni del Cardinal Sodano
    e del Cardinal martini), salta però
    palesemente agli occhi, almeno a me, come tu
    sostenga di essere cattolico, ma di fatto tu
    non ti comporti da tale.
    Probabilemtne non te ne rendi conto, ma il
    comportamento da te descritto: sento il
    magistero della Chiesa, mi documento, quindi
    decido, NON è quello che la Chhiesa
    ritiene il giusto comportamento di un
    cattolico. Su quelle che la Chiesa ritiene
    questioni vincolanti (ovvero TUTTE quelle
    che riguardano la morale, oltre a molte
    altre), la Chiesa pretende (leggiti la
    Dottrina Sociale) di imporre le sue scelte.
    I cattolici per essere tali devono seguirle
    e basta. E non lo dico io, lo dice la Chiesa
    stessa. La Chiesa non lascia libertà
    di coscienza. La Chiesa sostiene di essere
    Lei l'unica e giusta interprete delle
    coscienze, degli uomini in generale e dei
    cattolici a maggior ragione. E' chiaro che
    negli ultimi tempi tendano a glissare su
    questi argomenti, visto che il 90% di coloro
    che si dichiarano credenti (ma poi
    chissà come per la stragrande
    maggiornanza non praticanti, ovvero "non
    cattolici") ragionano come te, essendo che,
    nell'ultimo secolo, un po' di razionalismo e
    di illuminismo sono alfin trapelati anche
    nelle brumose lande della coscienza civica
    italiana. Ma, de facto, per poter essere
    definito cattolico dalla Chiesa e quindi per
    potersi definire Cattolico, bisogna seguire
    le indicazionei clericali ciecamente.
    Ripeto, non è una mia interpretazione
    da laicista e anticlericale. E' la base
    della dottrina di fede. Se non ci credi,
    documentati.
    Saluti.
    -Zoroastro-Sì ma... è sempre una questione di coscienza: nessuno mi hai mai chiesto di credere "ciecamente", nessuno mi ha mai fatto il lavaggio del cervello (oppure lo hanno fatto così bene che mai nessuno di chi mi conosce, cattolico o no, lo ha notato).Insomma la presunta "imposizione con la forza" da parte della Chiesa di dottrine contrarie al mio pensiero non c'è stata. E non sono il solo a poter dire questa cosa. Credimi.Il cammino di fede non è credere ciecamente, ma sperimentare nella propria vita le parole di Gesù.La chiesa mi aiuta a capire quelle cose che per me sono più ostiche e in questo sì che è necessario un atto di "fede" (nel senso anche di fiducia)... ma poi sono sempre io, e la mia coscienza, a doverle vivere in prima persona.Non potrei essere un cattolico al di fuori della chiesa, altrimenti rischierei di crearmi una religione tutta mia che dice SOLO ciò che mi fa comodo. Il vangelo invece non è affatto accomodante!Se tu hai l'impressione che la chiesa OGGI ti imponga la sua dottrina probabilmente hai avuto dei cattivi esempi; se hai fatto delle letture da fonti cattoliche autorevoli che confermano ciò che dici (= il buon cattolico deve credere ciecamente cancellando il suo pensiero e la sua coscienza) ti chiedo di indicare correttamente questi riferimenti così anche gli altri potranno verificare se ciò che dici è corretto o "interpretato ad hoc" per confermare la tua tesi.Cosa è la "Dottrina Sociale" a cui ti riferisci?E' un testo autorevole e ufficiale della chiesa?Chi l'ha scritta?In quali passi è richiesto un credo "cieco" come "conditio sine qua non" (conidizione indispensabile) per essere buoni cattolici?Ehm... per quanto riguarda la storia della chiesa vorrei farti notare che non esistono SOLO gli sbagli della chiesa; esistono anche le cose giuste e sante (lascio a te la briga di documentarti in merito).Per quanto riguarda le "ingerenze" della Chiesa nel mondo della politica ti rispondo che la chiesa OGGI da' SOLO delle indicazioni ai politici cattolici... loro poi decideranno cosa ritengono meglio fare; ma non si può certo pretendere che la chiesa taccia di fronte a qualcosa che reputa sbagliato solo perché qualcuno poco tollerante si sente offeso da un culto in cui non crede.Hai mai sentito di cardinali o vescovi che oggi minacciano i politici costringendoli a fare questo o obbligandoli a fare quell'altro?Io mai. Sarebbero più simili ai mafiosi che non a delle guide spirituali.Non puoi chiedere alla chiesa di tacere.Se pensi che "quel" politico si faccia influenzare troppo dal suo credo religioso, e se questa cosa per te non va bene, non devi prendertela con la chiesa (che fa solo il suo dovere) ma con il politico: vuol dire che la prossima volta non lo voterai.(naturalmente mi riferisco al presente: continuare a rivangare gli errori del passato non ha senso oggi ed è solo pretestuoso)
  • Anonimo scrive:
    Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
    - Scritto da: Anonimo
    E' come se dicessi VIVA L'EUTANASIA...
    magari sono a favore dell'eutanasia, ma
    caspita, muore una persona, mica puoi
    festeggiare!

    Capito?Ecco bravo, vedo che inizi a comprendere il senso verso cui si deve spostare una societa' moderna priva di pregiudizi e di influenze "Papali".A maggior ragione non festeggi la sua sofferenza e quella dei parenti, se il "malato" rimane ancora in vita. Il dolore puo' essere molto minore se si ha una morte per eutanasia che non una lunga agonia che mortifica ed angoscia paziente e parenti.Quindi non resta che dire:VIVA L'ABORTO, VIVA IL DIVORZIO, VIVA IL SESSO E VIVA L'ETUANASIAabbasso la religione, OPPIO DEI POPOLI, ed abbasso tutti quelli a cui le religioni hanno fatto il lavaggio del cervello.
    • matteo.moro scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol


      Quindi non resta che dire:
      VIVA [...], VIVA [...], VIVA [...] E VIVA [...]
      abbasso [...], ed abbasso [...]
      Viva questo, abbasso quello... finalmente una discussione seria e fondata su motivazioni importanti. Cos'è, oggi, la giornata dello slogan facile? :-)ciao.Matteo - http://www.MatteoMoro.net
    • Anonimo scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      E' come se dicessi VIVA L'EUTANASIA...

      magari sono a favore dell'eutanasia, ma

      caspita, muore una persona, mica puoi

      festeggiare!



      Capito?
      A maggior ragione non festeggi la sua
      sofferenza e quella dei parenti, se il
      "malato" rimane ancora in vita. Il dolore
      puo' essere molto minore se si ha una morte
      per eutanasia che non una lunga agonia che
      mortifica ed angoscia paziente e parenti.Certo, quello si, ma...
      Quindi non resta che dire:

      VIVA L'ABORTO, VIVA IL DIVORZIO, VIVA IL
      SESSO E VIVA L'ETUANASIANo, non sono d'accordo. Viva il DIRITTO all'aborto, al divorzio e all'eutanasia. Il diritto a poter scegliere.Difendiamo il diritto ad avere la scelta, ma sinceramente continuo a pensare che il "VIVA" di fronte a certe situazioni drammatiche sia di cattivo gusto, comunque una persona la pensi.Per il sesso, beh è diverso :)
      abbasso la religione, OPPIO DEI POPOLI, ed
      abbasso tutti quelli a cui le religioni
      hanno fatto il lavaggio del cervello.Viva il diritto a seguire la propria religione, o a non seguirne nessuna.Questa è la vera libertà.
      • TPK scrive:
        Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
        - Scritto da: Anonimo
        No, non sono d'accordo. Viva il DIRITTO
        all'aborto, al divorzio e all'eutanasia. Il
        diritto a poter scegliere.Grazie, speriamo che cosi' capisca.Stavo pensando di passare ai disegnini...
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Perchè voi cattolici non cacciate dal
    corso prematrimoniale tutte le coppie che
    affermano senza nessun pentimento di avere
    regolari rapporti prematrimoniali? Paura di
    spaventare la clientela? Qui ci sarebbe
    parecchio da discutire su chi è
    l'ipocrita.eehehhehe ah proposito: al corso dove è andata solo mia moglie non si contavano le coppie in cinta ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    Complimentoni, mi mancava quello che arriva a dire che la caccia alle streghe è stata giusta, perché va interpretata nel contesto.Mi sa che a te da ragazzo ti hanno picchiato troppo forte....-Zoroastro-
  • allanon scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Ma scusami... allora perché ti sposi
    in chiesa? Che senso ha?
    Nessuno ti costringe.Infatti, ma nessuno può costringere la mia ragazza a sposarsi fuori dalla chiesa.
    Non sarebbe più onesto, verso la tua
    ragazza e verso chi crede sul serio, dire:
    "NON credo nel matrimonio come sacramento e
    quindi non mi sposo in chiesa"?Io dico invece "NON credo nel matrimonio come sacramento ma rispetto la persona che mi sta a fianco". Sono agnostico, non ateo. Per tua cultura personale, l'ateo afferma che dio non esiste, l'agnostico afferma che la religione è un argomento vacuo, di cui si può dire tutto e il contrario di tutto, arrivanto sempre a scontrarsi alla fine sul fondamentale punto di dover accettare alcune affermazioni a priori, senza dimostrazione alcuna, o per fede che dir si voglia.Essendo agnostico non violo nessuna mia convinzione sposandomi in chiesa o in moschea, per me sono solo edifici.
    Il fatto che la chiesa autorizzi i matrimoni
    misti non vuol dire che sia lecito prendere
    in giro il credo della tua ragazza.
    Anzi se realmente volessi rispettarla
    dovresti impedirle di costringerti a fare
    una cosa contro la tua volontà solo
    per prenderla in giro.
    Laico sì, ateo ok, ma se inizi a
    mentirle già da ora... la vedo dura.Alla mia ragazza ho lasciato carta bianca. Le ho detto che ci saremmo potuti sposare in comune, oppure in chiesa con rito misto. Si chiama rispetto per l'altra persona.
    Un'ultima cosa: i corsi prematrimoniali non
    sono "indottrinamento" come tu
    superficialmente li definisci (tra l'altro
    parli di qualcosa che non conosci, visto che
    non l'hai fatto... complimenti per la
    lucidità di pensiero).
    I corsi prematrimoniali dovrebbero servire
    (se fatti bene) a dare a chi si sposa un
    minimo di consapevolezza di cosa è
    realmente un matrimonio cattolico (per
    questo non ha senso che ti sposi in chiesa,
    visto che non sei cattolico).Perchè voi cattolici non cacciate dal corso prematrimoniale tutte le coppie che affermano senza nessun pentimento di avere regolari rapporti prematrimoniali? Paura di spaventare la clientela? Qui ci sarebbe parecchio da discutire su chi è l'ipocrita.
    Se il corso è per te una forzatura e
    un peso insopportabile lascialo fare a chi
    ci crede sul serio, tu evita di sposarti
    (non è meglio la convivenza o il
    matrimonio civile?) offendendo chi in queste
    cose ci crede sul serio.
    Troppo semplice, amico mio, parlare e
    sputare sentenze su argomenti che si
    conoscono solo superficialmente.Come sopra, io non devo far finta di credere in ciò in cui non credo. Quandi pseoudo cattolici invece si sposano in chiesa con rito "regolare"?
    Per ogni ottuso cattolico (prete o non) che
    voi dite di conoscere io ne conosco decine
    in gamba, con la mentalità aperta e
    libera da ogni pregiudizio (che invece voi
    dimostrate di avere presentandovi "col
    coltello fra i denti" per parlare di un
    sacramento...).
    Il fatto che abbiate conosciuto solo
    cattolici ottusi dimostra la ipotesi del
    primo post: non vi guardate attorno e
    frequentate solo persone che dicono quello
    che volete voi e che sono accomodanti con
    voi... troppo comodo, ma soprattutto il
    vostro pensiero e il vostro spirito non
    cresceranno mai.Di cattolici come già scritto ne ho conosciuti pure troppi durante il servizio civile. Una manica di preti con l'amante, pieni di soldi racimolati all'ospedale privato e le donazioni, e abbastanza avidi da sfruttare gli obbiettori al posto di gente diplomata per fare il lavoro di infermiere. Non faccio di tutta l'erba un fascio, ho conosciuto anche preti che meritano il mio rispetto, ma davvero troppo pochi nella media.
    Allargate i vostri orizzonti, ampliate le
    votre letture, imparate ad ascoltare,
    toglietevi il paraocchi e scoprirete che di
    cattolici in gamba ce ne sono parecchi.
    Cercateli e parlate con loro: non fermatevi
    al pretuncolo ottuso o alla suora che vi
    dice che finirete all'inferno. Il mondo
    cattolico è molto vario e variegato,
    imparate a conoscerlo, senza pregiudizi.Si certo, come il prete che consiglia al mio parente studente universitario di allontanare dalla casa di studenti il presunto ragazzo gay "solo se sei veramente sicuro"... Ripeto, non generalizzo, ma nella mia esperienza nel 90 per cento dei casi cattolico = ipocrita.
    Auguri e figli intelligenti e tolleranti!Me lo auguro anche io.
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    I soldi continuanao ad arrivare, dato che la quota dell'8 per mille è data non in base alla percentuale effettivamente assegnata alla scelta fatta sulla dichiarazione dei redditi, ma in base alla percentuale dei battezzati in Italia (la stragrande maggioranza), è per questo che è stata fondata un'apposita associazione per lo sbattezzo.-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TPK



    - Scritto da: Anonimo


    se ti riferisci alla chiesa
    cattolica,

    stai


    solo facendo un grosso errore





    è vero che nel mondo i gay,
    le

    donne,


    gli ebrei, gli altri credi,
    scienziati


    ecc... sono tutt'ora perseguitati,
    ma

    non


    dalla chiesa cattolica





    da come parli sembra che tu
    provenissi

    da


    marte, oppure hai semplicemente un

    rancore


    personale verso il cattolicesimo



    Solo perche' la chiesa per fortuna
    conta il

    due di picche.

    Se si tornasse al potere temporale del
    papa

    i gay sarebbero rinchiusi in ghetti, gli

    scienziati con idee contro la dottrina

    rinchiusi in carcere e le donne
    dovrebbero

    stare a casa a far figli.

    Pensa che invece io quelli come te che
    parlano solo per far prendere aria alla
    bocca li impalerei sulla pubblica piazza.CVD eccolo il buon cattolico2000 anni sono pssati, ma se potesse crocifigerebbe di nuovo gesù cristo
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    te lo dico io il perché:- perché fino a pochi anni fa era protetto da leggi penali ad-hoc- perché fino a pochi anni fa parte dei soldi dei contribuenti finiva nelle loro tasche volenti o nolenticon buona pace delle tue chiacchere sull'ingerenza della chiesa solo sul suo greggela tolleranza la mostriamo ampiamente noi, vedete di iniziare a riconoscere le cose e gli errori per quello che sono perché anche la pazienza prima o poi si esaurisce
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo
    il problema è che l'opinione della
    chiesa cattolica è solo in teoria una
    delle tante che si possono avere.
    In realtà il Papa (o meglio chi
    presumibilmente lo controlla) dispone di
    mezzi di comunicazione ed influenta politica
    del tutto sproporzionati e potenzialmente
    pericolosi per la libertà altrui e
    non parlo solo di quella di coscienza.
    Neppure i nostri capi di governo hanno il
    privilegio di comparire ogni giorno in TV
    per dire cose che spesso non aggiungono
    nulla a quello che la gente già sa
    (tipo che la guerra è sbagliata o
    internet è un progresso per
    l'umanità) oppure rappresentano
    opinioni del tutto personali che il Papa ha
    i privilegio di poter dire senza alcun
    diritto di replica (con pari audience) di
    chi non la pensa come luiEhm... forse ancora non l'hai capito: lui si rivolge SOLO ai cattolici e NON impone la sua volontà né a te né a nessun altro; dice semplicemente ciò che pensa sia giusto per i suoi "figli" (non è un caso che si chiami "santo padre").Perché mai dovrebbe esserci un contraddittorio?Perché lo dobbiamo paragonare agli squallidi politicuncoli che vanno in tv solo per farsi vedere e raccontare balle?Perché vuoi mettere lui sullo stesso piano di altri?Non lo hai votato, non lo hai eletto, non credi in lui né nella sua religione, perché mai dovrebbe dire solo ciò che fa comodo a te o a tanti non-cattolici?Lui è il padre spirituale e la guida principale dei cattolici: si limita a dare delle indicazioni alle persone che credono in lui; se ciò che dice non ti riguarda perché mai ti preoccupi tanto?Non mi pare che inviti nessuno alla violenza, all'intolleranza o verso altri crimini. Anzi!I mass media danno tanto spazio alle sue parole perché, ti piaccia o no, è una personalità di riferimento del nostro secolo, e quindi la sua opinione è interessante per tanti. Quando lui parla in tv, se ti senti così terribilmente offeso, puoi cambiare canale. L'importante è che poi non esprimi opinioni su argomenti che sconosci, altrimenti ti prendono per stupido.Nessun prete verrà a puntarti la pistola alla testa costringendoti ad ascoltare o a fare ciò che dice il papa.Il terrore della chiesa che indottrina facendo il lavaggio del cervello è una stupidaggine enorme detta da chi conosce solo superficialmente il mondo cattolico e purtroppo giustificata, in parte, da alcuni cattivi cattolici che ci sono in giro: essi comunque non rappresentano che sé stessi. Provate a frequentare cattolici in gamba e capirete un mucchio di cose.Buona tolleranza a tutti!
  • Anonimo scrive:
    Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
    - Scritto da: Anonimo
    Semplicemente, viva la libertà. Anche
    di poter abortire se lo si ritiene l'unica
    scelta possibile.
    viva l'aborto però no. L'aborto non
    è mai una cosa bella, al massimo una
    cosa che si deve fare e lascia cicatrici
    molto profonde.
    -Zoroastro-Ascolta, le cicatrici possono essere ancora maggiori per un figlio nato ma non voluto, cicatrici sia per il figlio e sia per il genitore.Ora non te ne uscire con il discorso che esiste il profilattico. In caso contrario ti invito a leggere tutti i messaggi di questo thread.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
      Scusa, mi pare che tu non abbia capito nulla di quanto ho scritto:io dico che l'aborto è un diritto, semplicemente è al diritto che bisogna inneggiare, non all'aborto in sè che sia pure necessario (in taluni casi) è sempre una piccola o grande tragedia. I commenti li ho letti, ma ho anche cercato di capirli....-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: TPK

    - Scritto da: Anonimo

    se ti riferisci alla chiesa cattolica,
    stai

    solo facendo un grosso errore



    è vero che nel mondo i gay, le
    donne,

    gli ebrei, gli altri credi, scienziati

    ecc... sono tutt'ora perseguitati, ma
    non

    dalla chiesa cattolica



    da come parli sembra che tu provenissi
    da

    marte, oppure hai semplicemente un
    rancore

    personale verso il cattolicesimo

    Solo perche' la chiesa per fortuna conta il
    due di picche.
    Se si tornasse al potere temporale del papa
    i gay sarebbero rinchiusi in ghetti, gli
    scienziati con idee contro la dottrina
    rinchiusi in carcere e le donne dovrebbero
    stare a casa a far figli.Pensa che invece io quelli come te che parlano solo per far prendere aria alla bocca li impalerei sulla pubblica piazza.Secondo me la maggior parte delle persone che ha scritto stronzate anacronistiche su questo forum non ha né mai sentito parlare il Papa ne é al corrente delle attuali linee di pensiero della chiesa. Il vero problema non é la chiesa. SIETE VOI finti moralisti che condannano condannano condannano e basta. Non sono gli omosessuali, le donne e gli scienziati a subire disagi.Siete voi che vi autorichiudete nella vostra infinita inferioritá concettuale. Aprite un pó gli occhi ed il cervello alle idee! Non usatelo solo per equilibrare la testa!Riflettici.
  • Anonimo scrive:
    Lasciate che i bimbi
    http://www.eretico.com/index.php?s=2&a=10&i=17
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Ha parlato quello equilibrato: che sostiene sia meglio negare alla futura moglie che ci crede, un matrimonio misto in Chiesa (previsto dall'ordinamento della Chiesa stessa, peraltro), perché sarebbe prendere in giro chi ci crede veramente...mi auguro anch'io che i tuoi figli siano tolleranti ed intelligenti, per fortuna la genetica non è tutto....-Zoroastro-
  • Anonimo scrive:
    Re: INTERNET E' UN DONO DI DIO
    Che avrai fumato mai? Boh!!!!www.razionalmente.net
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Ma scusami... allora perché ti sposi
    in chiesa? Che senso ha?è molto semplice e l'ho già scritto: per rispetto delll'altra persone che tiene al sacramento
    Nessuno ti costringe.infatti nessuno mi costringe a prendere il sacramento, pur facendo un matrimonio misto in chiesa tra un credente ed un non credente
    Non sarebbe più onesto, verso la tua
    ragazza e verso chi crede sul serio, dire:
    "NON credo nel matrimonio come sacramento e
    quindi non mi sposo in chiesa"?non ti preoccupare, mia moglie sa benissimo che non credo e che sono un laico di ferroabbiamo fatto _anni_ di discussioni in merito perché io non volevo andare in chiesa per coerenza con il mio anticlericalismoalla fine ha prevalso la tolleranza ed il rispetto per le sue convinzioniil fatto che il prete ha preferito celebrare comunque il matrimonio come non misto quando ho detto palesemente di non credere mi pare l'unica cosa storta in tutta la vicenda
    Il fatto che la chiesa autorizzi i matrimoni
    misti non vuol dire che sia lecito prendere
    in giro il credo della tua ragazza.da cosa si evince che io abbia preso in giro qualcuno?
    Anzi se realmente volessi rispettarla
    dovresti impedirle di costringerti a fare
    una cosa contro la tua volontà solo
    per prenderla in giro.presa in giro che ti sei inventato tu non so su che base
    Laico sì, ateo ok, ma se inizi a
    mentirle già da ora... la vedo dura.vedi sopra
    Un'ultima cosa: i corsi prematrimoniali non
    sono "indottrinamento" come tu
    superficialmente li definisci (tra l'altro
    parli di qualcosa che non conosci, visto che
    non l'hai fatto... complimenti per la
    lucidità di pensiero).qui l'unica persona che parla superficialmente sei tu e ne hai data ampia dimostrazione sopraper tua conoscenza già sapevo i contenuti e tutte le sere quando la moglie tornava dal corso seguiva discussione sul corso stessodato che mia moglie conosoce e studia la cultura cristiana molto più del cattolico medio, non ha avuto nessun problema a dirmi per prima che erano delle gran baggianate che forse vanno bene per qualche coppia di sprovveduti diciottenni che vengono dalla giunglatempo buttato insomma
    I corsi prematrimoniali dovrebbero servire
    (se fatti bene) a dare a chi si sposa un
    minimo di consapevolezza di cosa è
    realmente un matrimonio cattolico (per
    questo non ha senso che ti sposi in chiesa,
    visto che non sei cattolico).è molto meglio che la gente abbia consapevolezza di cosa una coppia visto il numero di divorzi e separazioni
    Se il corso è per te una forzatura e
    un peso insopportabile lascialo fare a chi
    ci crede sul serio, tu evita di sposarti
    (non è meglio la convivenza o il
    matrimonio civile?) offendendo chi in queste
    cose ci crede sul serio.per me infatti è meglio la convivenza con garanzia di alcuni diritti civili alla controparte più debole, anche il matrimonio civile per quanto mi riguarda è un'istituzione vecchia e polverosaper altri no e a quanto pare, visto che la chiesa cattolica stessa prevede il matrimonio misto, l'unica persona che si sente offesa da chi rispetta il tuo culto sei tu
    Troppo semplice, amico mio, parlare e
    sputare sentenze su argomenti che si
    conoscono solo superficialmente.diciamo che con 4 anni di discussioni continue con una persona molto preparata posso arrogarmi il diritto dirti che sei tu il superficialeoltre che intollerante
    Il fatto che abbiate conosciuto solo
    cattolici ottusi dimostra la ipotesi del
    primo post: non vi guardate attorno e
    frequentate solo persone che dicono quello
    che volete voi e che sono accomodanti con
    voi... troppo comodo, ma soprattutto il
    vostro pensiero e il vostro spirito non
    cresceranno mai.altra persona che ha bisogno immediato di un corso di logica...per cortesia enucleare indicando in maniera chiara: premessa, inferenza e conclusionesenza fallacie per cortesia...
    Auguri e figli intelligenti e tolleranti!ah, lo sai che nel colloquio fatto con i futuri sposi il fatto di non garantire un'educazione cristiana ai figli può essere causa di non atto a procedere?intelligenza e tolleranza... appunto...
  • Anonimo scrive:
    Opinioni scontate oppure personali
    il problema è che l'opinione della chiesa cattolica è solo in teoria una delle tante che si possono avere.In realtà il Papa (o meglio chi presumibilmente lo controlla) dispone di mezzi di comunicazione ed influenza politica del tutto sproporzionati e potenzialmente pericolosi per la libertà altrui e non parlo solo di quella di coscienza.Neppure i nostri capi di governo hanno la possibilità di comparire ogni giorno in TV per dire cose che spesso non aggiungono nulla a quello che la gente già sa (tipo che la guerra è sbagliata o internet è un progresso per l'umanità) oppure rappresentano opinioni del tutto personali che il Papa ha i privilegio di poter dire senza alcun diritto di replica (con pari audience) di chi non la pensa come lui
    • Anonimo scrive:
      Re: Opinioni scontate oppure personali
      In oltre parlare male del Papa in TV è tabù... se ne deve parlare solo bene.www.razionalmente.net
      • Anonimo scrive:
        Re: Opinioni scontate oppure personali
        - Scritto da: Anonimo
        In oltre parlare male del Papa in TV
        è tabù... se ne deve parlare
        solo bene.

        www.razionalmente.netma non soloa me, per aver detto che è malato di parkinson in un forum virtuale, mi volevano denunciare alla corte suprema
    • cico scrive:
      Re: Opinioni scontate oppure personali

      In realtà il Papa (o meglio chi
      presumibilmente lo controlla) dispone di
      mezzi di comunicazione ed influenza politica
      del tutto sproporzionati e potenzialmente
      pericolosi per la libertà altrui e
      non parlo solo di quella di coscienza.bravo, hai centrato in pieno uno dei motivi che fanno paura e che trasformano certi laici in laici integralisti
  • Anonimo scrive:
    Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
    - Scritto da: TPK
    Viva l'aborto mi pare un po' eccessivo... :sEcco, un altro a cui la religione ha fatto il lavaggio del cervello.
    • TPK scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: TPK

      Viva l'aborto mi pare un po'
      eccessivo... :s

      Ecco, un altro a cui la religione ha fatto
      il lavaggio del cervello.Fammi capire, per te l'aborto e' una cosa divertente tipo andare al cinema?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
        - Scritto da: TPK
        Fammi capire, per te l'aborto e' una cosa
        divertente tipo andare al cinema?Fami capire tu invece, mettere al mondo un figlio che non si vuole o che non si e' in grado di crescere, con ripercussioni sia per il figlio e sia per il genitore, e' altrettanto divertente?Evidentemente tu sei cresciuto nell'ozio e nel benessere e non riuscirai mai a capire chi "non puo' ".
        • Anonimo scrive:
          Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
          E nessuno ti ha mai parlato di preservativi, pillola?Insomma tu preferisci l'aborto? E la tua compagna è d'accordo? No, perché il corpo è il suo.www.razionalmente.net
          • Anonimo scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            - Scritto da: Anonimo
            E nessuno ti ha mai parlato di preservativi,
            pillola?

            Insomma tu preferisci l'aborto? E la tua
            compagna è d'accordo? No,
            perché il corpo è il suo.

            www.razionalmente.netMa la mamma non ti ha spiegato che il profilattico si puo' rompere? Nessuno ti ha detto che la pillola non e' sicura al 100%? Nessuno ti ha detto che la pillola non la possono prendere tutti? Nessuno ti ha detto che per particolari patologie la pillola non e' compatibile?Anche a te la religione ti ha fatto il lavaggio del cervello?Ecco, come fai a dire che non e' d'accordo? Sei come molti religiosi, parlano per gli altri e vogliono imporre agli altri il loro modo di pensare.
          • TPK scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            - Scritto da: Anonimo
            Sei come molti religiosi, parlano per gli
            altri e vogliono imporre agli altri il loro
            modo di pensare.Che e' esattamente quello che vorresti fare tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            - Scritto da: TPK
            Che e' esattamente quello che vorresti fare
            tu.Invece la realta' e' opposta in quanto si e' messo in mezzo la mia "partners", quando io non l'ho mai messa in mezzo quindi.....Dovreste chiedere a lei come la pensa e non parlare per suo conto. quindi......
          • TPK scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: TPK

            Che e' esattamente quello che vorresti
            fare

            tu.

            Invece la realta' e' opposta in quanto si e'
            messo in mezzo la mia "partners", quando io
            non l'ho mai messa in mezzo quindi.....

            Dovreste chiedere a lei come la pensa e non
            parlare per suo conto. quindi......Eh?!?!?Prima di pensare ai grossi problemi dell'umanita, impara a formulare una frase di senso compiuto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            Senti hai dato ampiamento sfoggio della tua idiozia... peccato che tua madre non abbia abortito te.
          • TPK scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            Guarda che carosello e' finito e domani devi andare all'asilo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            - Scritto da: TPK
            Guarda che carosello e' finito e domani devi
            andare all'asilo.cosi avrai un compagno di banco...contento?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            per ognuno di quelle domande, gli integralisti hanno una pseudo-risposta che alla fine si riduce ad un "è il volere del singnore"una sola di queste domande fa recedere le convinzioni nell'io più profondoe se si tratta del risultato di una violenza carnale o di un stupro di massa come avviene in guerra?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            - Scritto da: Anonimo
            per ognuno di quelle domande, gli
            integralisti hanno una pseudo-risposta che
            alla fine si riduce ad un "è il
            volere del singnore"
            Appunto non la volonta' di una coppia capace di intendere e di volere.
            e se si tratta del risultato di una violenza
            carnale o di un stupro di massa come avviene
            in guerra?Appunto, vallo a dire al Papa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
            Esistono casi in cui secondo me un aborto puo' essere giustificato.Questo pero' non significa che al posto del preservativo si debba praticare l'aborto.Se una coppia fa sesso deve anche saper accettare le conseguenze del proprio gesto.Troppo facile cosi'...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
      Semplicemente, viva la libertà. Anche di poter abortire se lo si ritiene l'unica scelta possibile.viva l'aborto però no. L'aborto non è mai una cosa bella, al massimo una cosa che si deve fare e lascia cicatrici molto profonde.-Zoroastro-
    • Anonimo scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: TPK

      Viva l'aborto mi pare un po'
      eccessivo... :s

      Ecco, un altro a cui la religione ha fatto
      il lavaggio del cervello.No, sei tu che non hai capito il senso della questione.Il buon TPK è rosso fino al midollo, quindi favorevole immagino.Il problema è che dire VIVA L'ABORTO lo fa sembrare come una cosa allegra!L'aborto è comunque un dramma, anche le persone a favore del diritto di abortire sanno che cmq non è una cosa da prendere alla leggera. Lascia i segni per anni.E' come se dicessi VIVA L'EUTANASIA... magari sono a favore dell'eutanasia, ma caspita, muore una persona, mica puoi festeggiare!Capito?
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    Grazie per il link, lo terrò in

    grande considerazione nel caso dovessi

    incontrare l'ennessimo prete
    prepotente. Mi

    auguro di no ovviamente, ma di preti
    degni

    di questo nome ne ho conosciuti
    veramente

    pochi.

    guarda il mio quando ha visto l'andazzo ha
    preferito tergiversare e far finta di niente

    pensa che alla fine pur di non farlo misto
    lo ha celebrato senza comunione e cresima
    (proprio in base ad alcune considerazioni di
    quel decreto) ma solo con il battesimo
    dicendo che in fondo potrei essere uno che
    ha solo perso la fede momentaneamente e che
    in futuro potrei decidere di riprendere il
    cammino prendendo anche quei sacramenti

    l'importante per me era non fare il corso
    prematrimoniale, va bene il rispetto del
    sacramento per la mia compagna ma sentirmi
    l'indottrinamento cattolico proprio noMa scusami... allora perché ti sposi in chiesa? Che senso ha?Nessuno ti costringe.Non sarebbe più onesto, verso la tua ragazza e verso chi crede sul serio, dire: "NON credo nel matrimonio come sacramento e quindi non mi sposo in chiesa"?Il fatto che la chiesa autorizzi i matrimoni misti non vuol dire che sia lecito prendere in giro il credo della tua ragazza.Anzi se realmente volessi rispettarla dovresti impedirle di costringerti a fare una cosa contro la tua volontà solo per prenderla in giro.Laico sì, ateo ok, ma se inizi a mentirle già da ora... la vedo dura.Un'ultima cosa: i corsi prematrimoniali non sono "indottrinamento" come tu superficialmente li definisci (tra l'altro parli di qualcosa che non conosci, visto che non l'hai fatto... complimenti per la lucidità di pensiero).I corsi prematrimoniali dovrebbero servire (se fatti bene) a dare a chi si sposa un minimo di consapevolezza di cosa è realmente un matrimonio cattolico (per questo non ha senso che ti sposi in chiesa, visto che non sei cattolico).Se il corso è per te una forzatura e un peso insopportabile lascialo fare a chi ci crede sul serio, tu evita di sposarti (non è meglio la convivenza o il matrimonio civile?) offendendo chi in queste cose ci crede sul serio.Troppo semplice, amico mio, parlare e sputare sentenze su argomenti che si conoscono solo superficialmente.Per ogni ottuso cattolico (prete o non) che voi dite di conoscere io ne conosco decine in gamba, con la mentalità aperta e libera da ogni pregiudizio (che invece voi dimostrate di avere presentandovi "col coltello fra i denti" per parlare di un sacramento...).Il fatto che abbiate conosciuto solo cattolici ottusi dimostra la ipotesi del primo post: non vi guardate attorno e frequentate solo persone che dicono quello che volete voi e che sono accomodanti con voi... troppo comodo, ma soprattutto il vostro pensiero e il vostro spirito non cresceranno mai.Allargate i vostri orizzonti, ampliate le votre letture, imparate ad ascoltare, toglietevi il paraocchi e scoprirete che di cattolici in gamba ce ne sono parecchi. Cercateli e parlate con loro: non fermatevi al pretuncolo ottuso o alla suora che vi dice che finirete all'inferno. Il mondo cattolico è molto vario e variegato, imparate a conoscerlo, senza pregiudizi.Auguri e figli intelligenti e tolleranti!
  • TPK scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo
    se ti riferisci alla chiesa cattolica, stai
    solo facendo un grosso errore

    è vero che nel mondo i gay, le donne,
    gli ebrei, gli altri credi, scienziati
    ecc... sono tutt'ora perseguitati, ma non
    dalla chiesa cattolica

    da come parli sembra che tu provenissi da
    marte, oppure hai semplicemente un rancore
    personale verso il cattolicesimoSolo perche' la chiesa per fortuna conta il due di picche.Se si tornasse al potere temporale del papa i gay sarebbero rinchiusi in ghetti, gli scienziati con idee contro la dottrina rinchiusi in carcere e le donne dovrebbero stare a casa a far figli.
  • Anonimo scrive:
    Re: INTERNET E' UN DONO DI DIO
    Complimentoni per l'involontaria mostra di razzismo (a parte quella volontaria contro i gay) contro le donne :-)Ma bravo l'amico clerico-fascista....vedo che il tempo passa ma le cose rimangono sempre le stesse...per la cronaca: non sono gay, non sono una donna e non sono neppure un comunista...e adesso, senza le tue facili categorie da Gioventù Littoria, come te la cavi?
  • Anonimo scrive:
    Non abbiate paura delle nuove tecnologie
    .......ma abbiate solo paura della religione, da secoli oppio dei popoli.Benvenuti in questa Italia di falsi BIGOTTI e falsi PERBENISTI.Viva L'ABORTO, IL DIVORZIO ED IL SESSO, alla faccia di tutte le religioni.
    • TPK scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
      - Scritto da: Anonimo
      .......ma abbiate solo paura della
      religione, da secoli oppio dei popoli.

      Benvenuti in questa Italia di falsi BIGOTTI
      e falsi PERBENISTI.

      Viva L'ABORTO, IL DIVORZIO ED IL SESSO,
      alla faccia di tutte le religioni.Viva l'aborto mi pare un po' eccessivo... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnol
      Viva l'aborto? Ma sei matto? L'aborto a mio giudizio va fatto solo in casi estremi e non deve assolutamente essere scambiato per mezzo anticoncezionale. Proprio per questo bisogna dire al Papa che il preservativo salva la vita... in tutti i sensi. Purtroppo però la chiesa è proprio contro il sesso che considera una cosa sporca. Vedi Tommaso D'Aquino su www.razionalmente.netALLUCINANTE!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non abbiate paura delle nuove tecnologie
      - Scritto da: Anonimo
      .......ma abbiate solo paura della
      religione, da secoli oppio dei popoli.

      Benvenuti in questa Italia di falsi BIGOTTI
      e falsi PERBENISTI.

      Viva L'ABORTO, IL DIVORZIO ED IL SESSO,
      alla faccia di tutte le religioni.si, a bando le regole... distruggiamo questa società di merda e andiamo tutti a farci fotterebravo, bravo...
    • Anonimo scrive:
      Sei peggio di una bestia
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Grazie per il link, lo terrò in
    grande considerazione nel caso dovessi
    incontrare l'ennessimo prete prepotente. Mi
    auguro di no ovviamente, ma di preti degni
    di questo nome ne ho conosciuti veramente
    pochi.guarda il mio quando ha visto l'andazzo ha preferito tergiversare e far finta di nientepensa che alla fine pur di non farlo misto lo ha celebrato senza comunione e cresima (proprio in base ad alcune considerazioni di quel decreto) ma solo con il battesimo dicendo che in fondo potrei essere uno che ha solo perso la fede momentaneamente e che in futuro potrei decidere di riprendere il cammino prendendo anche quei sacramentil'importante per me era non fare il corso prematrimoniale, va bene il rispetto del sacramento per la mia compagna ma sentirmi l'indottrinamento cattolico proprio no
  • allanon scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Grazie per il link, lo terrò in grande considerazione nel caso dovessi incontrare l'ennessimo prete prepotente. Mi auguro di no ovviamente, ma di preti degni di questo nome ne ho conosciuti veramente pochi.- Scritto da: Anonimo

    No, non lo conosco, so soltanto che ora
    la

    chiesa cattolica prevede tre formule di

    matrimonio, ma non conosco i dettagli.

    Sicuramente mi toccherà
    informarmi

    quando verrà il momento.

    Hai link o info al riguardo?

    qui trovi tutte le particolarità
    (parte V) ma anche i riferimenti alle norme
    ufficiali per il matrimonio misto

    www.coppieincammino.it/materiale/pastoralefam
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    No, non lo conosco, so soltanto che ora la
    chiesa cattolica prevede tre formule di
    matrimonio, ma non conosco i dettagli.
    Sicuramente mi toccherà informarmi
    quando verrà il momento.
    Hai link o info al riguardo?qui trovi tutte le particolarità (parte V) ma anche i riferimenti alle norme ufficiali per il matrimonio mistohttp://www.coppieincammino.it/materiale/pastoralefam/Direttorio_appendice.html
  • allanon scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    Alla mia ragazza ho dovuto spiegarlo io

    cos'era il matrimonio misto, quindi lo
    so

    bene :).

    allora conoscerai bene il decreto del
    Cardinal Poletti, io mi sono presentato dal
    prete del paesello con il coltello tra i
    denti :)No, non lo conosco, so soltanto che ora la chiesa cattolica prevede tre formule di matrimonio, ma non conosco i dettagli. Sicuramente mi toccherà informarmi quando verrà il momento.Hai link o info al riguardo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Alla mia ragazza ho dovuto spiegarlo io
    cos'era il matrimonio misto, quindi lo so
    bene :).allora conoscerai bene il decreto del Cardinal Poletti, io mi sono presentato dal prete del paesello con il coltello tra i denti :-)
  • cico scrive:
    Re: Ma dai

    nulla come un bigotto clericale e oscurantista
    puo distarrre dalla giusta lotta di classe e
    fare alleare un liberale e un comunista :D:-)
    cazzo cico se si va avanti cosi dobbiamo
    sospendere il giusto conflitto di classe per
    tornare a lottare assieme per i principi che
    furono di Voltaire Diderot e Rousseau.. come
    ai tempi del buon Massimiliano :psai che pensavo la stessa cosa l'altro giorno in macchina?proprio in un momento difficile dove anche i liberisti neoconservatori dovrebbero fermarsi a riflettere a lungo sul futuro, ci si ritrova a dover riprendere in mano temi fondamentali che si davano ormai per assodati :S
  • allanon scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo

    Escludento anche cattolici solo di
    nome, ma

    non praticanti, direi che i cattolici
    degni

    di rispetto che ho conosciuto in vita
    mia si

    possono contare sulla punta delle dita.

    posso dire lo stesso per quanto riguarda la
    mia esperienza, ma credo in parte sia dovuto
    al fatto che molti sono ignoranti nei
    confronti della propria religione, ed in
    parte ci sono nei paesini preti residuati di
    una cultura integralista

    hai idea di quanti cattolici non sanno che
    si possa fare un matrimonio misto? anche con
    non credenti?Alla mia ragazza ho dovuto spiegarlo io cos'era il matrimonio misto, quindi lo so bene :).
  • Sandino scrive:
    Re: Ma dai
    - Scritto da: cico
    facciamo così: Sandino sa bene quanto
    io sia poco affine alla falce ed al
    martello, eppure condivido n pieno
    ciò che ha detto in quanto laico ed
    ateo nonstante sia cresciuto in una famiglia
    mista cattolico/protestante

    adesso vediamo se sai tirare fuori qualche
    argomento consistente oppure se sei solo
    capace di sbraitare contro la cultura di
    sinistra nulla come un bigotto clericale e oscurantistapuo distarrre dalla giusta lotta di classe e fare alleare un liberale e un comunista :Dcazzo cico se si va avanti cosi dobbiamo sospendere il giusto conflitto di classe per tornare a lottare assieme per i principi che furono di Voltaire Diderot e Rousseau.. come ai tempi del buon Massimiliano :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Escludento anche cattolici solo di nome, ma
    non praticanti, direi che i cattolici degni
    di rispetto che ho conosciuto in vita mia si
    possono contare sulla punta delle dita.posso dire lo stesso per quanto riguarda la mia esperienza, ma credo in parte sia dovuto al fatto che molti sono ignoranti nei confronti della propria religione, ed in parte ci sono nei paesini preti residuati di una cultura integralistahai idea di quanti cattolici non sanno che si possa fare un matrimonio misto? anche con non credenti?
  • Anonimo scrive:
    www.razionalmente.net
    ''L'omosessualità non ha alcun valore sociale'', e' ''un intrigo psichico che la società non può istituzionalizzare''''Abbiamo denunciato gli autori del libro e abbiamo chiesto il sequestro in Italia e in Europa del volume - ha spiegato De Santis - perche' contiene tali e tante calunnie e infamita' contro gli omosessuali che si stenta a crederci. Si dice ad esempio che le coppie gay vogliono adottare bimbi per esercitare la pedofilia. Insomma si fa una inconcepibile equiparazione tra omosessualità, che e' un orientamento, e la pedofilia che e' una malattia e un reato. Cio' e' gravissimo essendo il libro indirizzato ad educatori e pedagoghi. E in un altro passo del libro si legge che l' omosessualità 'resta un intrigo psichico'. Cose incredibili dal punto di vista scientifico e da quello morale''''Nel libro - ha sottolineato don Franco Barbero - che e' poi composto da una serie di brevi saggi, ci sono descrizioni cosi' caricaturali da indicare che chi lo ha concepito, ha una paura incredibile di confrontarsi con il mondo e la realtà. E' un libro che attacca la dignità delle persone. Ricordo per inciso che il card. Alfonso Lopez Trujillo, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia cui si deve il libro, è colui che denuncio' per primo al Vaticano e mise sotto processo la teologia della Liberazione in Sud America''. ''E' un libro - ha aggiunto - che non e' stato scritto da teologi, esegeti o ermeneuti ma da persone che si sono prestate a scritti di tipo diffamatorio e assolutamente non scientifici. E poi e' pieno di bugie anche storiche. Faccio uno dei tantissimi esempi: a pag. 488 si afferma che la Chiesa Cattolica si e' sempre proclamata per l' indissolubilita' del matrimonio. Ma cio' e' storicamente falso: il Concilio di Nicea del 325 al canone 8 affermava che 'sono diffidati i vescovi e le autorita' che proibiscono seconde nozze'. Questo libro e' un tentativo di certa Chiesa di conservare clienti seminando angoscia, ignoranza e superstizione''.Per lo psichiatra Paolo Rigliano ''il libro e' frutto di angoscia e disperazione. La Chiesa Cattolica si rifiuta di incontrare le persone omosessuali e di parlare e confrontarsi con loro, quindi si rifiuta di capire. E' un errore grandissimo. L'estrema volgarita' di questo testo deriva da ciò. E' un libro che si autosqualifica dal punto di vista scientifico ma ne parliamo perche' fa parte di un attacco piu' vasto e grave che viene mosso al mondo omosessuale. Prima descrivere i gay come cospiratori e distruttori, corruttori e razzisti per poi discriminarli e perseguitarli come e' stato fatto in passato''.NOTA BENE:La prefazione al Lexicon è sul sito ufficiale del Vaticano. Ecco l'uso che il Vaticano intende fare di Internet: diffondere pregiudizi di carattere razzista.www.razionalmente.net
  • allanon scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    - Scritto da: Anonimo
    Allora conosci pochi cattolici, anche
    perchè la tolleranza e la
    comprensione dovrebbero essere la base del
    credo cattolico.

    Io la vedo così, ma chissà
    magari sono un pessimo cattolico =)Al contrario, ho fatto servizio civile in un ospedale gestito dal clero, e le cose più squallide le ho viste lì.Ho poi un parente piuttosto stretto che è diventato un fervente cattolico dopo un forte esaurimento nervoso. Lui non fa testo visto quello che ha passato ma il suo gruppo di preghiera è un'altra manica di fondamentalisti, per non parlare del prete che li segue come gruppo.Escludento anche cattolici solo di nome, ma non praticanti, direi che i cattolici degni di rispetto che ho conosciuto in vita mia si possono contare sulla punta delle dita.
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio

    Piuttosto che dire che lo stato deve essere
    laico faremmo bene a dire che lo stato non
    deve essere integralista (nè laico.
    nè religioso).invece diciamo che è laico, chissà come mai?sarà per via della definizione di "laico" che non contempla nessun integralismo?http://www.demauroparavia.it/61809sono gli uomini che fanno gli integralismi
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Sandino

    - Scritto da: Anonimo

    Vedere una società che si

    autodistrugge come la nostra, opinioni a

    vuoto stupidaggine sulle streghe
    bruciate e

    Galieo Galilei, le solite stupide
    opinioni

    gettate da persone che non sanno nulla
    di

    storia e che non la capiscono.

    Se non si conoscono le cose non si
    capiscono

    i contesti, e quello che facevano i
    nostri

    padri ci può apparire sbagliato o

    ridicolo, è certo facile
    giudicare
    la chiesa ha ucciso donne che non hanno
    abbandonato il neopaganesimo o semplicemente
    scomode accusandole di patti col diavolo in
    base a processi che definire indiziari e' un
    eufemismo e' secondo te da
    "contestualizzare"? potremmo
    contestualizzare anche le persecuzioni dei
    cristiani a Roma ?
    che ne dici basta parlare della crudelta di
    Nerone ... o contestualizziamo anche Pol Pot
    e l'appoggio che ebbe dall'occidente?sei solo un comunista disperato... non meriti nemmeno una risposta equase io dovessi contare le persone morte a causa di stalin, allora tu saresti pure un assassinoma che discorsi, ma davvero si è fermata qui la vostra cultura?vi auguro l'estinzione
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Allora conosci pochi cattolici, anche perchè la tolleranza e la comprensione dovrebbero essere la base del credo cattolico.Io la vedo così, ma chissà magari sono un pessimo cattolico =)
  • Anonimo scrive:
    Re: Equilibrio di giudizio
    Grande Cico ti quoto appieno.
  • Sandino scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo
    Vedere una società che si
    autodistrugge come la nostra, opinioni a
    vuoto stupidaggine sulle streghe bruciate e
    Galieo Galilei, le solite stupide opinioni
    gettate da persone che non sanno nulla di
    storia e che non la capiscono.
    Se non si conoscono le cose non si capiscono
    i contesti, e quello che facevano i nostri
    padri ci può apparire sbagliato o
    ridicolo, è certo facile giudicarela chiesa ha ucciso donne che non hanno abbandonato il neopaganesimo o semplicemente scomode accusandole di patti col diavolo in base a processi che definire indiziari e' un eufemismo e' secondo te da "contestualizzare"? potremmo contestualizzare anche le persecuzioni dei cristiani a Roma ?che ne dici basta parlare della crudelta di Nerone ... o contestualizziamo anche Pol Pot e l'appoggio che ebbe dall'occidente?
    con questo pressapochismo da teste vuote e
    dare contro alla chiesa solo perchè
    è di moda.io sono contro la chiesa ogni volta che vuole interferire colle leggi dello stato e le liberta individuali a me l'esistenza delle religioni non fa ne caldo ne freddo
    Io che da ragazzo pensavo queste cose,
    perchè allevato in pollaio in cui se
    non pensavi di sinistra eri un bastardo da
    picchiare sono diventato di destra, e ne
    sono ben contento.che c'entra la sinistra o la destra col clericalismoSgarbi e' ateo e anticlericale ma di destra la Bindi e' cattolica e di sinistra
    Ho amici di sinistra e mi ci trovo bene, con
    quelli sani, non con quelli esagitati per
    cui sembra che 50.000.000 di morti per i
    regimi comunisti non siano esistiti.ma come tu contestualizzi l'inquisizione e non le purghe
    In definitiva la nostra società va in
    pezzi, non si è mai vista una tale
    cattiveria verso la chiesa, generata in
    diversi modi, a cui i polli di allevamento
    reagiscono così bene in questo forum.
    cattiveria verso la chiesa?.. non ne vedospero invece che la chiesa smetta di interferire sulla legislazione vuole fare la sua battiglia culturale /morale ? la faccia ma e' pregata di rinuciare ai privilegi e ai soldi della Repubblica
    Buon raccolto.... nei prossimi anni vedrete
    i risultati di questo modo di pensare, il
    disfacimento della società è
    in corso e siamo solo agli inizi, vedremo
    quando salteranno libertà e sicurezze
    economiche date per certe... se troverete
    ancora il modo di dare la colpa alla chiesa
    e non alle teste vuote che ormai formano la
    nostra società.ma come contrapponi societa e chiesa? ma la chiesa non parla di "radici cristiane" e 98% di cattolici? come fai a contrapporli?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dai
    - Scritto da: Anonimo
    Che bello ancora falce e martello...

    Komunista... 50.000.000 di morti e il resto
    di poveri in nome del grande proletariato
    generatore di morti di fame

    Ma chi ti scrive le battute ?!?

    Ma i ragazzi che ti leggono lo capiscono che
    è tutto un discorso che ti hanno
    inculcato da ragazzino e imparato a ripetere
    sempre uguale fino alla morte, o hanno dei
    dubbi ???Ma guarda un po', ogni volta che vedo persone come te che ripetono a menadito la solita solfa del loro presidente nano, mi domando anche io la stessa cosa...Smettila di vivere in simbiosi con Emilio Fido e fatti un po' di cultura.
  • cico scrive:
    Re: Ma dai
    facciamo così: Sandino sa bene quanto io sia poco affine alla falce ed al martello, eppure condivido n pieno ciò che ha detto in quanto laico ed ateo nonstante sia cresciuto in una famiglia mista cattolico/protestanteadesso vediamo se sai tirare fuori qualche argomento consistente oppure se sei solo capace di sbraitare contro la cultura di sinistra
  • Anonimo scrive:
    Re: art.402 c.p.

    fatevi un favore, l'ignoranza della legge
    non e' ammessa
    www.giurisprudenza.it/download.asp ecco appunto evita di esibire ignoranza della legge:http://www.diritto.it/articoli/penale/cardinale.html
    • Anonimo scrive:
      Re: art.402 c.p.
      Esiste anche il reato di diffamazione. Ed io invito i gay e in genere tutta la comunità GLBT a denunciare la Chiesa Cattolica per le affermazioni RAZZISTE contenute nel LEXICON.Maggiori informazioni su:www.razionalmente.net
  • Anonimo scrive:
    Re: INTERNET E' UN DONO DI DIO
    mah, che mondoUn gay
  • Anonimo scrive:
    Equilibrio di giudizio
    Equilibrio di giudizio: mi sembra ciò che manca principalmente in questo forum su questa notizia.Ho letto tutti i post fatti finora e ho trovato tanta gente che odia la chiesa e tanti che la difendono ottusamente.Chiedo a tutti voi un piccolo sforzo nel lasciare per qualche minuto da parte le vostre convinzioni (pro o contro la chiesa) e di leggere quanto segue.Pretendere la laicità dalla chiesa (che non è laica per definizione) è assurdo come pretendere che lo stato sia religioso.Dal papa e dalla chiesa non posso aspettarmi un'opinione laica o scientifica, ma religiosa. Per avere opinioni laiche mi rivolgerò ad altre persone.Nella mia libertà, autonomia e coscienza poi deciderò quanto credito dare ai vari punti di vista. Nessuno di loro mi punterà la pistola in testa per costringermi a pensare qualcosa in cui non credo.Molti inoltre pensano che debba essere la chiesa ad "adeguarsi al pensiero corrente", come se io li avessi votati e adesso pretendessi che facessero quello per cui li ho votati.La chiesa non può e non deve adeguarsi al pensiero corrente, anche se questo è espresso da migliaia di persone.La chiesa esprime una posizione basata sul vangelo e sul vangelo da' delle indicazioni ai cattolici (non a tutti, ma solo ai cattolici, quindi chi non è cattolico non dovrebbe essere così indignato). Poi il cattolico nella sua coscienza deciderà liberamente cosa fare. Sarà libero anche di sbagliare e di essere chiamato ipocrita da quelli sempre pronti a scagliare la prima pietra verso i peccatori.I dogmi ci sono, ma la gran parte di ciò che la chiesa dice non è da "prendere così come è" ma da capire piano piano, magari documentandosi meglio e facendosi aiutare da persone in gamba.Rinfacciare continuamente alla chiesa di oggi gli errori del suo passato sarebbe come dire al sig. X che fa schifo perché il suo bis-bis-bisnonno era un truffatore-maniaco_sessuale-magnaccio-boss_della_mafia.Il sig. X ti risponderebbe: "e che colpa ho io di ciò che ha fatto il mio bis-bis-bisnonno? Non ho nemmeno colpa di ciò che fa mio padre o mio fratello... figuriamoci di uno da cui solamente discendo".Se pensiamo che la chiesa di oggi deve ancora essere accusata degli errori della chiesa di ieri allora dovremmo punire anche i figli e i fratelli dei delinquenti, anche senza reati né prove, solo per il fatto di essere "vicini" a dei delinquenti.I cattolici, grazie a Dio (è il caso di dirlo), sono tanti e non sono tutti uguali.Ci sono quelli integralisti, i puritani, gli scemi, gli ipocriti, ma anche quelli che rischiano la vita nelle terre del terzo mondo per portare la pace e dare dignità a quei popoli, quelli che accolgono opinioni diverse, quelli che accolgono drogati, malati di aids, prostitute, gente disperata, quelli che sanno dare parole di conforto e di speranza, quelli disposti a mettere in discussione le loro idee, quelli che fanno nei quartieri disagiati quello che dovrebbero fare i politici.Fare di tutta l'erba un fascio è sempre sbagliato, ma nel caso dei cattolici (un mondo unito ma incredibilmente variegato) lo è ancora di più. Prima di emettere sentenze assolute sia a favore che contro la chiesa documentatevi un po' meglio leggendo opinioni diverse dalle vostre (ma proprio tutto) e frequentando persone diverse da voi (e non solo quelli che la pensano come voi).Se leggo un solo giornale, o ascolto un solo TG, o visito solo pochi siti, o frequento solo quelli che la pensano come me il mio pensiero non crescerà mai e avrò sempre un solo unico punto di vista su ciò che mi succede attorno.Io sono cattolico (non ciellino, né integralista, né ipocrita) e ho amici gay, atei, agnostici, comunisti, musulmani, insomma tanta gente non cattolica. Io voglio bene a loro e loro ne vogliono a me, perché hanno capito che rispetto le loro idee senza mai rinnegare il mio credo (e così fanno loro con me). Ho le mie opinioni (di cui discuto con loro), che non sempre coincidono con quelle della chiesa.Perché io, che sono una persona qualunque, posso essere tollerante e testimoniare la mia fede e molti di quelli che ho letto qui non ci riescono?Il papa (o chi per lui, se non gli riconoscete nemmeno la facoltà di pensare) ha espresso un'opinione.Può piacere o no, ma non è un ordine verso nessuno; è un'indicazione verso i cattolici, dunque solo un problema di coscienza dei cattolici. Ogni cattolico deciderà liberamente con la sua testa e la sua coscienza cosa fare. Chi non è cattolico può semplicemente non ascoltare le sue parole.Un esempio: la chiesa non vuole i rapporti pre-matrimoniali e l'uso del contraccettivo?Se sono cattolico (sul serio e non di facciata) allora non mi fermo a questa semplice affermazione da telegiornale ma mi documento e cerco di capire quali sono le ragioni di tale scelta. Poi, solo dopo essermi documentato da varie fonti, deciderò come comportarmi.Se non sono cattolico la sua opinione non dovrebbe riguardarmi, esattamente come non mi riguarda quello che dice il dalai lama o la regina d'Inghilterra (capo della religione anglicana).Vi invito solo a liberarvi dei vostri pregiudizi e a formarvi un'opinione quanto più possibile basata su tanti punti di vista diversi.Non fermatevi soltanto a guardare quei "tizi" che si proclamano cattolici e poi lanciano invettive integraliste o conducono una vita poco cattolica. Loro, semmai, sono l'esempio contrario del cattolico.E poi chi ha mai detto che il cattolico è una persona perfetta?Al cattolico viene chiesto di tendere verso la santità (=perfezione) ma questo non vuol dire che ogni cattolico sia santo!Moltissimi santi hanno condotto una vita dissoluta prima di convertirsi. Nessuno gli ha mai detto "va' via perché sei un ipocrita".Per chi di voi non lo sa Gesù ha detto di essere venuto qui per i malati (=quelli che sbagliano) non per i sani (=quelli che non sbagliano... che praticamente non esistono).Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Equilibrio di giudizio

      Se pensiamo che la chiesa di oggi deve
      ancora essere accusata degli errori della
      chiesa di ieri allora dovremmo punire anche
      i figli e i fratelli dei delinquenti, anche
      senza reati né prove, solo per il
      fatto di essere "vicini" a dei delinquenti.Il discorso è un po' diverso.La Chiesa è una e non ha limiti geografici e temporali proprio perchè è prima di tutto un concetto spirituale di comunione di anime.Parlando di Chiesa consideriamo tutti i cristiani di ogni tempo ed luogo; per questo il Papa ha chiesto perdono a nome della Chiesa anche per errori commessi in passato, mentre nessun presidente italiano si porrà mai il problema di chiedere perdono, che so ai francesi perchè all'epoca romana abbiamo invaso la Galia massacrando e facendo schiavi.Questo dimostra che l'ottica della Chiesa è diversa: è una questione spirituale non storica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Equilibrio di giudizio
        Finalmente un pò di sensatezza...Gli integralismi ( in un senso o nell'altro) non portano a niente , se non a ulteriori inttegralismi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Equilibrio di giudizio
      guarda io sono daccordo con tutto ciò che hai scritto, ma da ateo laico devo purtroppo rilevare che negli ultimi tempi c'é stata una recrudescenza di un certo integralismo cattolicoma questo non è un problema in sé, ognuno può vivere la sua fede come crede, il vero problema è che sta iniziando una certa ingerenza del pensiero cattolico integralista nella politicae questo non è accettabile, inutile stare a ridire perché uno stato deve rimanere laico
      • Anonimo scrive:
        Re: Equilibrio di giudizio
        - Scritto da: Anonimo
        guarda io sono daccordo con tutto ciò
        che hai scritto, ma da ateo laico devo
        purtroppo rilevare che negli ultimi tempi
        c'é stata una recrudescenza di un
        certo integralismo cattolico

        ma questo non è un problema in
        sé, ognuno può vivere la sua
        fede come crede, il vero problema è
        che sta iniziando una certa ingerenza del
        pensiero cattolico integralista nella
        politica

        e questo non è accettabile, inutile
        stare a ridire perché uno stato deve
        rimanere laicoma per quanto ne so... ultimamente il cristianesimo è stato completamente escluso dalla costituzione europea (nonostante le richieste dei cattolici)Inoltre dalle mie parti ci sono sempre più classi nelle scuole pubbliche per i musulmani e sempre meno classi dove è possibile fare dei canti natalizi... (per la gioia dei comunisti italiani)A me questo preoccupa... altro che integralismo cattolico
        • cico scrive:
          Re: Equilibrio di giudizio

          ma per quanto ne so... ultimamente il
          cristianesimo è stato completamente
          escluso dalla costituzione europea
          (nonostante le richieste dei cattolici)non ho pregiudizi sulla questione, per me avrebbero potuto anche lasciare un riferimento visto che nel bene o nel male molti valori della nostra società derivano dal cristianesimod'altra parte capisco anche chi ha preferito lasciare il campo sgombro da ogni dubbiodopotutto le radici del nostro pensiero le dovremmo studiare a storia e filosofia, non c'é bisogno che una costituzione laica ridabisca nulla in merito
          Inoltre dalle mie parti ci sono sempre
          più classi nelle scuole pubbliche per
          i musulmani e sempre meno classi dove
          è possibile fare dei canti
          natalizi... (per la gioia dei comunisti
          italiani)penso che lo stato laico si debba limitare a garantire pari diritti a tutti i culti religiosi senza entrare nel meritocome dire: i cattolici possono attaccare il crocefisso, gli altri i loro oggetti di culto, ed i laici hanno il dovere di mostrare la necessaria tolleranzaquello che invece accade, ma è colpa dell'intolleranza degli uomini e non dello stato laico, è che qualcuno vuole togliere tutto quantocome dire: la parità di diritti la raggiungiamo non permettendo nulla a nessunopurtroppo tra queste fila ci sono anche molti laici che invocano una parità fasulla chiedendo di non vedere esibito nullacredo sia dettato dalla paura di vedere un forte ingerenza della religione nello stato, credo però che la migliore arma sia proprio quella di essere tolleranti non mostrando così nessuna paurami sembra inoltre stupido che per garantire i diritti di alcuni si debba passare sopra le tradizioni di altriquando ci sono le canzoni di Natale ci sono due vie:la prima è quella della tolleranza e dell'integrazione dove i musulmani (per dirne una di religione) partecipano ed i cattolici parteciperanno poi ad altre manifestazioni canore dei musulmanila seconda è quella della tolleranza e basta dove ognuno partecipa ai propri riti e gli altri o tollerano oppure impiegano il tempo in altre atività
          A me questo preoccupa... altro che
          integralismo cattolicosecondo me ti preoccupa la storia del 50+1 ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Equilibrio di giudizio
        - Scritto da: Anonimo
        guarda io sono daccordo con tutto ciò
        che hai scritto, ma da ateo laico devo
        purtroppo rilevare che negli ultimi tempi
        c'é stata una recrudescenza di un
        certo integralismo cattolico

        ma questo non è un problema in
        sé, ognuno può vivere la sua
        fede come crede, il vero problema è
        che sta iniziando una certa ingerenza del
        pensiero cattolico integralista nella
        politica

        e questo non è accettabile, inutile
        stare a ridire perché uno stato deve
        rimanere laicoL'integralismo non è questione di fedi.Si parli pure dell'integralismo mussulmano e di quello cattolico ma non si dementichi l'esistenza di integralismi laici: l'integralismo nazista, l'integralismo comunista, l'integralismo liberista, ecc... quindi laico non è sinonimo di non itegralismo così come religioso non è sinonimo di integralismo.Piuttosto che dire che lo stato deve essere laico faremmo bene a dire che lo stato non deve essere integralista (nè laico. nè religioso).
    • allanon scrive:
      Re: Equilibrio di giudizio
      Davvero un ottimo post, da agnostico quale sono dico "ce ne fossero di più di cattolici come te". Il vero problema è che sono i vertici della chiasa ad essere integralisti. Che senzo avrebbe altrimenti il richiamo del papa alle radici cattoliche della costituzione europea? Come mai leggi su aborto e divorzio in Italia sono arrivate molto più tardi (o totalmente snaturate come la legge sulla procreazione assistita) che nel resto d'europa? Come mai nelle scuole si continua a studiare religione cattolica come materia formativa?Non sono contro la chiesa, sono contro le continue ingerenze politiche della chiesa. Posso rispettare un cattolico che è in grado di rispettare a sua volta un mussulmano, un gay, un ateo ed uno scenziato genetico, ma non mi è mai capitato di incontrare un cattolico così.
    • Anonimo scrive:
      Re: Equilibrio di giudizio
      - Scritto da: Anonimo
      Equilibrio di giudizio: mi sembra ciò
      che manca principalmente in questo forum su
      questa notizia.
      Ho letto tutti i post fatti finora e ho
      trovato tanta gente che odia la chiesa ecomunisti
      tanti che la difendono ottusamente.cattocomunisti
    • Anonimo scrive:
      Re: Equilibrio di giudizio
      il problema è che l'opinione della chiesa cattolica è solo in teoria una delle tante che si possono avere.In realtà il Papa (o meglio chi presumibilmente lo controlla) dispone di mezzi di comunicazione ed influenta politica del tutto sproporzionati e potenzialmente pericolosi per la libertà altrui e non parlo solo di quella di coscienza.Neppure i nostri capi di governo hanno il privilegio di comparire ogni giorno in TV per dire cose che spesso non aggiungono nulla a quello che la gente già sa (tipo che la guerra è sbagliata o internet è un progresso per l'umanità) oppure rappresentano opinioni del tutto personali che il Papa ha i privilegio di poter dire senza alcun diritto di replica (con pari audience) di chi non la pensa come lui
    • Anonimo scrive:
      Re: Equilibrio di giudizio
      Nel tuo discorso serio ed equilibrato, sia pure basato su premesse storicamente false (la Chiesa cattolica pretende da sempre di imporre la sua visione anche sui non cattolici, facendo in modo che i cattolici impegnati in politica approvino leggi di natura "morale" che impongano la sua visione delle cose anche ai non cattolici, basti vedere la legge sulla procreazione assistita e relative affermazioni del Cardinal Sodano e del Cardinal martini), salta però palesemente agli occhi, almeno a me, come tu sostenga di essere cattolico, ma di fatto tu non ti comporti da tale.Probabilemtne non te ne rendi conto, ma il comportamento da te descritto: sento il magistero della Chiesa, mi documento, quindi decido, NON è quello che la Chhiesa ritiene il giusto comportamento di un cattolico. Su quelle che la Chiesa ritiene questioni vincolanti (ovvero TUTTE quelle che riguardano la morale, oltre a molte altre), la Chiesa pretende (leggiti la Dottrina Sociale) di imporre le sue scelte. I cattolici per essere tali devono seguirle e basta. E non lo dico io, lo dice la Chiesa stessa. La Chiesa non lascia libertà di coscienza. La Chiesa sostiene di essere Lei l'unica e giusta interprete delle coscienze, degli uomini in generale e dei cattolici a maggior ragione. E' chiaro che negli ultimi tempi tendano a glissare su questi argomenti, visto che il 90% di coloro che si dichiarano credenti (ma poi chissà come per la stragrande maggiornanza non praticanti, ovvero "non cattolici") ragionano come te, essendo che, nell'ultimo secolo, un po' di razionalismo e di illuminismo sono alfin trapelati anche nelle brumose lande della coscienza civica italiana. Ma, de facto, per poter essere definito cattolico dalla Chiesa e quindi per potersi definire Cattolico, bisogna seguire le indicazionei clericali ciecamente. Ripeto, non è una mia interpretazione da laicista e anticlericale. E' la base della dottrina di fede. Se non ci credi, documentati.Saluti.-Zoroastro-
    • Anonimo scrive:
      Re: Equilibrio di giudizio
      - Scritto da: Anonimo
      Pretendere la laicità dalla chiesa
      (che non è laica per definizione)
      è assurdo come pretendere che lo
      stato sia religioso.Vero. La chiesa fa il suo mestiere, nessuno puo' pretendere che sia laica. Detto questo, del mestiere si puo' discutere, vero? In altre parole, non posso pretendere che le opinioni della chiesa siano piu' laiche, ma questo non mi impedisce di dire se, a mio avviso, sono folli, stupide o criminali. Giusto?
      Nella mia libertà, autonomia e
      coscienza poi deciderò quanto credito
      dare ai vari punti di vista. Nessuno di loro
      mi punterà la pistola in testa per
      costringermi a pensare qualcosa in cui non
      credo.Certo. Ma, come prima, non vedo cosa c'entri questo con il denunciare la stupidita' o l'infondatezza, o l'irrilevanza di certe opinioni, laiche o religiose che siano.
      La chiesa non può e non deve
      adeguarsi al pensiero corrente, anche se
      questo è espresso da migliaia di
      persone.
      La chiesa esprime una posizione basata sul
      vangelo e sul vangelo da' delle indicazioni
      ai cattolici (non a tutti, ma solo ai
      cattolici, quindi chi non è cattolico
      non dovrebbe essere così indignato).Questa e' bella. Quindi tu sostieni che, se Berlusconi dice "e' moralmente giustificabile non pagare le tasse", lui parla solo agli elettori di Forza Italia. E che quindi, tutti gli elettori di altri partiti non avrebbero alcun motivo di indignarsi.Tornando a noi, se il Papa dice che l'omosessualita' e' peccato, io mi indigno, perche' per me e' come se dicesse che i neri sono una razza inferiore. Chiaro?
      Poi il cattolico nella sua coscienza
      deciderà liberamente cosa fare.
      Sarà libero anche di sbagliare e di
      essere chiamato ipocrita da quelli sempre
      pronti a scagliare la prima pietra verso i
      peccatori.
      I dogmi ci sono, ma la gran parte di
      ciò che la chiesa dice non è
      da "prendere così come è" ma
      da capire piano piano, magari documentandosi
      meglio e facendosi aiutare da persone in
      gamba.Hm. Dici "capire" e dici "farsi aiutare". Vediamo: la conferenza episcopale spagnola ti sembra abbastanza "in gamba" ? Bene, pochi giorni fa ha dovuto precipitosamente smentire la propria opinione sui profilattici. Poco in accordo con quella vaticana, pare. Pero', l'assemblea dei vescovi spagnoli dovrebbe essere capace di capire. O no? Conclusione, che ti smentisce: se un'assemblea di vescovi non e' abbastanza in gamba e non riesce a capire, probabilmente non c'e' proprio nulla da capire: si tratta solo di _eseguire_.
      Rinfacciare continuamente alla chiesa di
      oggi gli errori del suo passato sarebbe come
      dire al sig. X che fa schifo perché
      il suo bis-bis-bisnonno
      [......]
      Se pensiamo che la chiesa di oggi deve
      ancora essere accusata degli errori della
      chiesa di ieri allora dovremmo punire anche
      [...]Sarebbe come dici se la chiesa fosse un soggetto laico, che su questa base pretende di essere giudicata. Ma proprio all'inizio del tuo post ricordavi che la chiesa non e' un soggetto laico, e piu' sopra dicevi che non e' stata votata, e non deve dire o fare quello che chiede la gente. Quindi, da che cosa trae la sua giustificazione? Dalla fede. Il cattolico deve avere fede nella chiesa e nel suo ruolo. Ed e' qui che i trascorsi della chiesa entrano in gioco. Il cattolico deve fare i conti con il fatto che, dovunque la si possa vedere in prospettiva storica, la chiesa si comporta effettivamente da soggetto laico e terreno, macchiandosi di delitti anche orrendi (come qualunque altro soggetto di potere comparabile, diciamo). La chiesa ha processato ingiustamente, condannato, ucciso, ha espresso opinioni sbagliate, ha appoggiato dittatori, ha coperto massacri. Se fosse un'istituzione laica, la valuteremmo per come e' oggi, tenendo conto dei presupposti che la giustificano (ad esempio, nel caso di uno stato, le elezioni democratiche). Trattandosi di un'istituzione non democratica, non laica, che chiede la nostra fiducia, e pretende di possedere delle Verita', la valutazione dei suoi trascorsi storici mi sembra inevitabile e piuttosto cogente. Non ti pare?
      Se leggo un solo giornale, o ascolto un solo
      TG, o visito solo pochi siti, o frequento
      solo quelli che la pensano come me il mio
      pensiero non crescerà mai e
      avrò sempre un solo unico punto di
      vista su ciò che mi succede attorno.Stai dicendo che quelli che hanno espresso critiche nei confronti del Papa o dei cattolici su questo forum sono degli ignoranti, per caso?
      Io sono cattolico (non ciellino, né
      integralista, né ipocrita) e ho amici
      gay, atei, agnostici, comunisti, musulmani,
      insomma tanta gente non cattolica. Scusami, quali idee rispetti dell'omosessuale e del musulmano, tanto per sapere? Perche' a quanto mi risulta, per un buon cattolico, un omosessuale e' un peccatore (cioe' uno che commette un peccato: sarebbe a dire qualcosa che offende Dio e gli uomini); e il musulmano e' un fervido credente che pero' non ha capito niente di Dio.Finisco qui, che e' tardi.Ciao,Anonimo
    • Anonimo scrive:
      Re: Equilibrio di giudizio
      - Scritto da: Anonimo
      Rinfacciare continuamente alla chiesa di
      oggi gli errori del suo passato sarebbe come
      dire al sig. X che fa schifo perché
      il suo bis-bis-bisnonno era un
      truffatore-maniaco_sessuale-magnaccio-boss_deno è la stessa cosa.la chiesa è, a suo dire, ispirata da Dio.i suoi "errori" sono quelli di quel Dio di cui si fa interpreteUna congragazione seria, di fronte all'enormità di questi "errori", dovrebbe sciogliersi volontariamente come una delle tante sette, riconoscende di esseresi ispirata al Dio sbagliato
      Vi invito solo a liberarvi dei vostri
      pregiudizi l'ho fatto quando ho abbandonato la follia credulona da cattolico praticante che ero
      Per chi di voi non lo sa Gesù ha
      detto di essere venuto qui per i malati
      (=quelli che sbagliano) non per i sani
      (=quelli che non sbagliano... che
      praticamente non esistono).ma ha anche detto che poco dopo la sua morte sarebbe sopravvenuto ilo regno dei Cieli, e non è avvenuto.in breve, mi fido poco delle opinioni di questo signore di 2000 anni fa, riferite con le stesse modalità di come vengono riportare le notizie in Novella 2000
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    Vedere una società che
    si



    autodistrugge come la nostra,

    opinioni a



    vuoto stupidaggine sulle
    streghe


    bruciate e



    Galieo Galilei, le solite
    stupide


    opinioni



    gettate da persone che non
    sanno

    nulla


    di



    storia e che non la capiscono.



    Se non si conoscono le cose
    non si


    capiscono



    i contesti, e quello che
    facevano i


    nostri



    padri ci può apparire

    sbagliato o



    ridicolo, è certo
    facile


    giudicare



    con questo pressapochismo da
    teste


    vuote e



    dare contro alla chiesa solo


    perchè



    è di moda.



    Io che da ragazzo pensavo
    queste

    cose,



    perchè allevato in
    pollaio

    in


    cui se



    non pensavi di sinistra eri un

    bastardo


    da



    picchiare sono diventato di

    destra, e ne



    sono ben contento.



    Ho amici di sinistra e mi ci
    trovo


    bene, con



    quelli sani, non con quelli

    esagitati


    per



    cui sembra che 50.000.000 di
    morti

    per i



    regimi comunisti non siano

    esistiti.



    In definitiva la nostra

    società


    va in



    pezzi, non si è mai
    vista

    una


    tale



    cattiveria verso la chiesa,

    generata in



    diversi modi, a cui i polli di


    allevamento



    reagiscono così bene in

    questo


    forum.







    Non me ne frega nulla di
    ricevere



    approvazione o
    disapprovazione per


    quello



    che penso, ma sono
    stracontento del


    fatto



    che le teste vuote raccolgono

    nella vita



    quello che hanno seminato,
    l'ho

    visto



    accadere troppe volte per
    dubitare

    che


    non



    accada.



    Buon raccolto.... nei
    prossimi

    anni


    vedrete



    i risultati di questo modo di

    pensare,


    il



    disfacimento della
    società


    è



    in corso e siamo solo agli
    inizi,


    vedremo



    quando salteranno
    libertà e


    sicurezze



    economiche date per certe...
    se


    troverete



    ancora il modo di dare la
    colpa

    alla


    chiesa



    e non alle teste vuote che
    ormai


    formano la



    nostra società.





    quindi?



    se non capisci (o magari fai finta di
    non

    capire), non importa a nessuno

    vabbuò, contento te contenti tuttiecco, un altro troll (troll) che parla a vuoto...
  • Anonimo scrive:
    Ma dai
    Che bello ancora falce e martello...Komunista... 50.000.000 di morti e il resto di poveri in nome del grande proletariato generatore di morti di fame Ma chi ti scrive le battute ?!?Ma i ragazzi che ti leggono lo capiscono che è tutto un discorso che ti hanno inculcato da ragazzino e imparato a ripetere sempre uguale fino alla morte, o hanno dei dubbi ???
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Vedere una società che si


    autodistrugge come la nostra,
    opinioni a


    vuoto stupidaggine sulle streghe

    bruciate e


    Galieo Galilei, le solite stupide

    opinioni


    gettate da persone che non sanno
    nulla

    di


    storia e che non la capiscono.


    Se non si conoscono le cose non si

    capiscono


    i contesti, e quello che facevano i

    nostri


    padri ci può apparire
    sbagliato o


    ridicolo, è certo facile

    giudicare


    con questo pressapochismo da teste

    vuote e


    dare contro alla chiesa solo

    perchè


    è di moda.


    Io che da ragazzo pensavo queste
    cose,


    perchè allevato in pollaio
    in

    cui se


    non pensavi di sinistra eri un
    bastardo

    da


    picchiare sono diventato di
    destra, e ne


    sono ben contento.


    Ho amici di sinistra e mi ci trovo

    bene, con


    quelli sani, non con quelli
    esagitati

    per


    cui sembra che 50.000.000 di morti
    per i


    regimi comunisti non siano
    esistiti.


    In definitiva la nostra
    società

    va in


    pezzi, non si è mai vista
    una

    tale


    cattiveria verso la chiesa,
    generata in


    diversi modi, a cui i polli di

    allevamento


    reagiscono così bene in
    questo

    forum.





    Non me ne frega nulla di ricevere


    approvazione o disapprovazione per

    quello


    che penso, ma sono stracontento del

    fatto


    che le teste vuote raccolgono
    nella vita


    quello che hanno seminato, l'ho
    visto


    accadere troppe volte per dubitare
    che

    non


    accada.


    Buon raccolto.... nei prossimi
    anni

    vedrete


    i risultati di questo modo di
    pensare,

    il


    disfacimento della società

    è


    in corso e siamo solo agli inizi,

    vedremo


    quando salteranno libertà e

    sicurezze


    economiche date per certe... se

    troverete


    ancora il modo di dare la colpa
    alla

    chiesa


    e non alle teste vuote che ormai

    formano la


    nostra società.



    quindi?

    se non capisci (o magari fai finta di non
    capire), non importa a nessunovabbuò, contento te contenti tutti
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Vedere una società che si

    autodistrugge come la nostra, opinioni a

    vuoto stupidaggine sulle streghe
    bruciate e

    Galieo Galilei, le solite stupide
    opinioni

    gettate da persone che non sanno nulla
    di

    storia e che non la capiscono.

    Se non si conoscono le cose non si
    capiscono

    i contesti, e quello che facevano i
    nostri

    padri ci può apparire sbagliato o

    ridicolo, è certo facile
    giudicare

    con questo pressapochismo da teste
    vuote e

    dare contro alla chiesa solo
    perchè

    è di moda.

    Io che da ragazzo pensavo queste cose,

    perchè allevato in pollaio in
    cui se

    non pensavi di sinistra eri un bastardo
    da

    picchiare sono diventato di destra, e ne

    sono ben contento.

    Ho amici di sinistra e mi ci trovo
    bene, con

    quelli sani, non con quelli esagitati
    per

    cui sembra che 50.000.000 di morti per i

    regimi comunisti non siano esistiti.

    In definitiva la nostra società
    va in

    pezzi, non si è mai vista una
    tale

    cattiveria verso la chiesa, generata in

    diversi modi, a cui i polli di
    allevamento

    reagiscono così bene in questo
    forum.



    Non me ne frega nulla di ricevere

    approvazione o disapprovazione per
    quello

    che penso, ma sono stracontento del
    fatto

    che le teste vuote raccolgono nella vita

    quello che hanno seminato, l'ho visto

    accadere troppe volte per dubitare che
    non

    accada.

    Buon raccolto.... nei prossimi anni
    vedrete

    i risultati di questo modo di pensare,
    il

    disfacimento della società
    è

    in corso e siamo solo agli inizi,
    vedremo

    quando salteranno libertà e
    sicurezze

    economiche date per certe... se
    troverete

    ancora il modo di dare la colpa alla
    chiesa

    e non alle teste vuote che ormai
    formano la

    nostra società.

    quindi?se non capisci (o magari fai finta di non capire), non importa a nessuno
  • Anonimo scrive:
    Stupidaggini
    La chiesa vuole proteggere la vita e un modo umano di vederla dai commercianti come te che vorrebbero far passare la storia della "scienza e libertà" per proteìggere il commercio, tu non hai un vangelo da seguire, tu hai un libretto bancario, leggi quello testa vuota !
    • Anonimo scrive:
      Re: Stupidaggini

      La chiesa vuole proteggere la vita e un modo
      umano di vederla dai commercianti come te
      che vorrebbero far passare la storia della
      "scienza e libertà" per
      proteìggere il commercio, tu non hai
      un vangelo da seguire, tu hai un libretto
      bancario, leggi quello testa vuota !la chiesa può volere quello che vuole, ma mi dispiace per voi la protezione della vita è diritto esclusivo dello stato laico, che ti piaccia oppure noil resto sono solo ingiurie che faresti bene a discutere davanti ad un giudice
  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile !
    - Scritto da: Anonimo
    Vedere una società che si
    autodistrugge come la nostra, opinioni a
    vuoto stupidaggine sulle streghe bruciate e
    Galieo Galilei, le solite stupide opinioni
    gettate da persone che non sanno nulla di
    storia e che non la capiscono.
    Se non si conoscono le cose non si capiscono
    i contesti, e quello che facevano i nostri
    padri ci può apparire sbagliato o
    ridicolo, è certo facile giudicare
    con questo pressapochismo da teste vuote e
    dare contro alla chiesa solo perchè
    è di moda.
    Io che da ragazzo pensavo queste cose,
    perchè allevato in pollaio in cui se
    non pensavi di sinistra eri un bastardo da
    picchiare sono diventato di destra, e ne
    sono ben contento.
    Ho amici di sinistra e mi ci trovo bene, con
    quelli sani, non con quelli esagitati per
    cui sembra che 50.000.000 di morti per i
    regimi comunisti non siano esistiti.
    In definitiva la nostra società va in
    pezzi, non si è mai vista una tale
    cattiveria verso la chiesa, generata in
    diversi modi, a cui i polli di allevamento
    reagiscono così bene in questo forum.

    Non me ne frega nulla di ricevere
    approvazione o disapprovazione per quello
    che penso, ma sono stracontento del fatto
    che le teste vuote raccolgono nella vita
    quello che hanno seminato, l'ho visto
    accadere troppe volte per dubitare che non
    accada.
    Buon raccolto.... nei prossimi anni vedrete
    i risultati di questo modo di pensare, il
    disfacimento della società è
    in corso e siamo solo agli inizi, vedremo
    quando salteranno libertà e sicurezze
    economiche date per certe... se troverete
    ancora il modo di dare la colpa alla chiesa
    e non alle teste vuote che ormai formano la
    nostra società.quindi?
  • Anonimo scrive:
    E' incredibile !
    Vedere una società che si autodistrugge come la nostra, opinioni a vuoto stupidaggine sulle streghe bruciate e Galieo Galilei, le solite stupide opinioni gettate da persone che non sanno nulla di storia e che non la capiscono.Se non si conoscono le cose non si capiscono i contesti, e quello che facevano i nostri padri ci può apparire sbagliato o ridicolo, è certo facile giudicare con questo pressapochismo da teste vuote e dare contro alla chiesa solo perchè è di moda.Io che da ragazzo pensavo queste cose, perchè allevato in pollaio in cui se non pensavi di sinistra eri un bastardo da picchiare sono diventato di destra, e ne sono ben contento.Ho amici di sinistra e mi ci trovo bene, con quelli sani, non con quelli esagitati per cui sembra che 50.000.000 di morti per i regimi comunisti non siano esistiti.In definitiva la nostra società va in pezzi, non si è mai vista una tale cattiveria verso la chiesa, generata in diversi modi, a cui i polli di allevamento reagiscono così bene in questo forum. Non me ne frega nulla di ricevere approvazione o disapprovazione per quello che penso, ma sono stracontento del fatto che le teste vuote raccolgono nella vita quello che hanno seminato, l'ho visto accadere troppe volte per dubitare che non accada.Buon raccolto.... nei prossimi anni vedrete i risultati di questo modo di pensare, il disfacimento della società è in corso e siamo solo agli inizi, vedremo quando salteranno libertà e sicurezze economiche date per certe... se troverete ancora il modo di dare la colpa alla chiesa e non alle teste vuote che ormai formano la nostra società.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo









    - Scritto da: Anonimo











    - Scritto da:
    Anonimo






    Se non sbaglio
    la

    Chiesa



    Cattolica




    ha





    avuto






    ottimi
    rapporti con


    Hitler.



    D'altra





    parte la






    persecuzione
    degli

    ebrei



    nasce col






    cristianesimo.
    Non

    era la



    Chiesa





    Cattolica a






    definire
    "perfidi


    giudei" gli




    ebrei?













    Un po' di
    memoria


    storica,




    suvvia!!!















    www.razionalmente.net











    E' inutile che
    continui,

    tu



    ragioni per





    logica, ma chi ti

    risponde lo


    fa



    col





    pregiudizio. :(









    quindi il tale non ha

    pregiudizio,


    ma



    logica?









    un po come dire... gli
    ebrei

    hanno



    ucciso




    Cristo, quindi vanno

    condannati in



    eterno?









    oppure stalin e hitler

    uccisero


    diversi




    milioni di persone,
    pertanto

    anche




    bertinotti e fini
    potrebbero

    fare




    altrettanto?









    comunque, a parte
    ciò,

    la


    chiesa



    ebbe




    dei contatti con hitler
    fino a


    quando



    egli




    non dimostrò gli
    inizi


    della sua




    grande pazzia









    chi ha dei pregiudizi?







    chi afferma che i gay (o le
    donne

    o i



    credenti di altre religioni o
    gli

    ebrei


    in



    passato o scienziati non

    assoggettati o


    i



    diversi in generale) sono

    peccatori "a



    priori"





    se ti riferisci alla chiesa
    cattolica,

    stai


    solo facendo un grosso errore





    è vero che nel mondo i gay,
    le

    donne,


    gli ebrei, gli altri credi,
    scienziati


    ecc... sono tutt'ora perseguitati,
    ma

    non


    dalla chiesa cattolica



    l'omosessualita' e' condannata ai limiti

    della persecuzione

    la concezione della donna e' ai limiti
    del

    medioevo

    la scienza e' osteggiata per principio

    musulmani, ortodossi, protestanti sono

    guardati come lebbrosi

    tu hai qualche problema... ne sono certo
    replicare motivando, no eh?
  • Anonimo scrive:
    Re: art.402 c.p.
    - Scritto da: Anonimo
    Vedo che molti qui si lanciano in insulti ed
    improperi verso il sommo pontefice. Il
    vilipendio della "religione dello Stato" -
    ossia della religione cattolica (secondo
    l'interpretazione della Corte cosituzionale:
    mah)- e' previsto e punito dall'art.402 c.p.
    (penale)se non ti piace la costituzione (per gran parte scritta dalla sinistra di allora), cambia nazione: non mancherai a nessuno

    Art. 402
    - Vilipendio della religione dello Stato -
    Chiunque pubblicamente vilipende la
    religione dello Stato è punito con la
    reclusione fino a un anno. nessuno mai ti porterà in galera, hai solo bisogno di cure

    fatevi un favore, l'ignoranza della legge
    non e' ammessa
    www.giurisprudenza.it/download.aspa quando una legge contro i (troll)oni
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo









    - Scritto da: Anonimo





    Se non sbaglio la
    Chiesa


    Cattolica



    ha




    avuto





    ottimi rapporti con

    Hitler.


    D'altra




    parte la





    persecuzione degli
    ebrei


    nasce col





    cristianesimo. Non
    era la


    Chiesa




    Cattolica a





    definire "perfidi

    giudei" gli



    ebrei?











    Un po' di memoria

    storica,



    suvvia!!!












    www.razionalmente.net









    E' inutile che continui,
    tu


    ragioni per




    logica, ma chi ti
    risponde lo

    fa


    col




    pregiudizio. :(







    quindi il tale non ha
    pregiudizio,

    ma


    logica?







    un po come dire... gli ebrei
    hanno


    ucciso



    Cristo, quindi vanno
    condannati in


    eterno?







    oppure stalin e hitler
    uccisero

    diversi



    milioni di persone, pertanto
    anche



    bertinotti e fini potrebbero
    fare



    altrettanto?







    comunque, a parte ciò,
    la

    chiesa


    ebbe



    dei contatti con hitler fino a

    quando


    egli



    non dimostrò gli inizi

    della sua



    grande pazzia







    chi ha dei pregiudizi?





    chi afferma che i gay (o le donne
    o i


    credenti di altre religioni o gli
    ebrei

    in


    passato o scienziati non
    assoggettati o

    i


    diversi in generale) sono
    peccatori "a


    priori"



    se ti riferisci alla chiesa cattolica,
    stai

    solo facendo un grosso errore



    è vero che nel mondo i gay, le
    donne,

    gli ebrei, gli altri credi, scienziati

    ecc... sono tutt'ora perseguitati, ma
    non

    dalla chiesa cattolica

    l'omosessualita' e' condannata ai limiti
    della persecuzione
    la concezione della donna e' ai limiti del
    medioevo
    la scienza e' osteggiata per principio
    musulmani, ortodossi, protestanti sono
    guardati come lebbrositu hai qualche problema... ne sono certo


    da come parli sembra che tu provenissi
    da

    marte, oppure hai semplicemente un
    rancore

    personale verso il cattolicesimo

    campa cavallo che l'erba cresceche Dio ti aiutigoodbye
  • Anonimo scrive:
    Re: Beh interessante.... Sveglioni eh !
    Dal tempo che ci avete messo a trovare il sito del vaticano dovete essere proprio dei bei tipi svegli....
  • Anonimo scrive:
    art.402 c.p.
    Vedo che molti qui si lanciano in insulti ed improperi verso il sommo pontefice. Il vilipendio della "religione dello Stato" - ossia della religione cattolica (secondo l'interpretazione della Corte cosituzionale: mah)- e' previsto e punito dall'art.402 c.p. (penale)Art. 402 - Vilipendio della religione dello Stato - Chiunque pubblicamente vilipende la religione dello Stato è punito con la reclusione fino a un anno. fatevi un favore, l'ignoranza della legge non e' ammessahttp://www.giurisprudenza.it/download.asp
  • Anonimo scrive:
    Re: Quanti CIELLINI !!!!!!!
    Da come parli sei uno che si fa le pippe si sente e si vede da come parli, o cervello brasato o uno con i calli sulle mani...Non sono di CL ma mi piace la gente che quando distribuivano il cervello ne ha avuto piuttosto che niente qualche rimasuglio.Quando si parla di certe cose le teste vuote vanno in estasi... o si sesso qui sesso la sesso giu sesso sesso sesso, il mondo si basa sul loro piccolo uccellino che non trova mai un nido in cui volare...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo




    Se non sbaglio la Chiesa

    Cattolica


    ha



    avuto




    ottimi rapporti con
    Hitler.

    D'altra



    parte la




    persecuzione degli ebrei

    nasce col




    cristianesimo. Non era la

    Chiesa



    Cattolica a




    definire "perfidi
    giudei" gli


    ebrei?









    Un po' di memoria
    storica,


    suvvia!!!









    www.razionalmente.net







    E' inutile che continui, tu

    ragioni per



    logica, ma chi ti risponde lo
    fa

    col



    pregiudizio. :(





    quindi il tale non ha pregiudizio,
    ma

    logica?





    un po come dire... gli ebrei hanno

    ucciso


    Cristo, quindi vanno condannati in

    eterno?





    oppure stalin e hitler uccisero
    diversi


    milioni di persone, pertanto anche


    bertinotti e fini potrebbero fare


    altrettanto?





    comunque, a parte ciò, la
    chiesa

    ebbe


    dei contatti con hitler fino a
    quando

    egli


    non dimostrò gli inizi
    della sua


    grande pazzia





    chi ha dei pregiudizi?



    chi afferma che i gay (o le donne o i

    credenti di altre religioni o gli ebrei
    in

    passato o scienziati non assoggettati o
    i

    diversi in generale) sono peccatori "a

    priori"

    se ti riferisci alla chiesa cattolica, stai
    solo facendo un grosso errore

    è vero che nel mondo i gay, le donne,
    gli ebrei, gli altri credi, scienziati
    ecc... sono tutt'ora perseguitati, ma non
    dalla chiesa cattolical'omosessualita' e' condannata ai limiti della persecuzionela concezione della donna e' ai limiti del medioevola scienza e' osteggiata per principiomusulmani, ortodossi, protestanti sono guardati come lebbrosi
    da come parli sembra che tu provenissi da
    marte, oppure hai semplicemente un rancore
    personale verso il cattolicesimocampa cavallo che l'erba cresce
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo









    - Scritto da: Anonimo











    - Scritto da:
    Anonimo






    Se non sbaglio
    la

    Chiesa



    Cattolica




    ha





    avuto






    ottimi
    rapporti con


    Hitler.



    D'altra





    parte la






    persecuzione
    degli

    ebrei



    nasce col






    cristianesimo.
    Non

    era la



    Chiesa





    Cattolica a






    definire
    "perfidi


    giudei" gli




    ebrei?













    Un po' di
    memoria


    storica,




    suvvia!!!















    www.razionalmente.net











    E' inutile che
    continui,

    tu



    ragioni per





    logica, ma chi ti

    risponde lo


    fa



    col





    pregiudizio. :(









    quindi il tale non ha

    pregiudizio,


    ma



    logica?









    un po come dire... gli
    ebrei

    hanno



    ucciso




    Cristo, quindi vanno

    condannati in



    eterno?









    oppure stalin e hitler

    uccisero


    diversi




    milioni di persone,
    pertanto

    anche




    bertinotti e fini
    potrebbero

    fare




    altrettanto?









    comunque, a parte
    ciò,

    la


    chiesa



    ebbe




    dei contatti con hitler
    fino a


    quando



    egli




    non dimostrò gli
    inizi


    della sua




    grande pazzia









    chi ha dei pregiudizi?







    chi afferma che i gay (o le
    donne

    o i



    credenti di altre religioni o
    gli

    ebrei


    in



    passato o scienziati non

    assoggettati o


    i



    diversi in generale) sono

    peccatori "a



    priori"





    se ti riferisci alla chiesa
    cattolica,

    stai


    solo facendo un grosso errore





    è vero che nel mondo i gay,
    le

    donne,


    gli ebrei, gli altri credi,
    scienziati


    ecc... sono tutt'ora perseguitati,
    ma

    non


    dalla chiesa cattolica


    da come parli sembra che tu
    provenissi

    da


    marte, oppure hai semplicemente un

    rancore


    personale verso il cattolicesimo



    SI BUONANOTTE , CIAO!

    ho come l'impressione che tu non capisci
    bene quello che scrivi, ma non è
    colpa mia

    buona notte anche a teMa porco zio , ma cosa scrivi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo









    - Scritto da: Anonimo





    Se non sbaglio la
    Chiesa


    Cattolica



    ha




    avuto





    ottimi rapporti con

    Hitler.


    D'altra




    parte la





    persecuzione degli
    ebrei


    nasce col





    cristianesimo. Non
    era la


    Chiesa




    Cattolica a





    definire "perfidi

    giudei" gli



    ebrei?











    Un po' di memoria

    storica,



    suvvia!!!












    www.razionalmente.net









    E' inutile che continui,
    tu


    ragioni per




    logica, ma chi ti
    risponde lo

    fa


    col




    pregiudizio. :(







    quindi il tale non ha
    pregiudizio,

    ma


    logica?







    un po come dire... gli ebrei
    hanno


    ucciso



    Cristo, quindi vanno
    condannati in


    eterno?







    oppure stalin e hitler
    uccisero

    diversi



    milioni di persone, pertanto
    anche



    bertinotti e fini potrebbero
    fare



    altrettanto?







    comunque, a parte ciò,
    la

    chiesa


    ebbe



    dei contatti con hitler fino a

    quando


    egli



    non dimostrò gli inizi

    della sua



    grande pazzia







    chi ha dei pregiudizi?





    chi afferma che i gay (o le donne
    o i


    credenti di altre religioni o gli
    ebrei

    in


    passato o scienziati non
    assoggettati o

    i


    diversi in generale) sono
    peccatori "a


    priori"



    se ti riferisci alla chiesa cattolica,
    stai

    solo facendo un grosso errore



    è vero che nel mondo i gay, le
    donne,

    gli ebrei, gli altri credi, scienziati

    ecc... sono tutt'ora perseguitati, ma
    non

    dalla chiesa cattolica

    da come parli sembra che tu provenissi
    da

    marte, oppure hai semplicemente un
    rancore

    personale verso il cattolicesimo

    SI BUONANOTTE , CIAO!ho come l'impressione che tu non capisci bene quello che scrivi, ma non è colpa miabuona notte anche a te
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo




    Se non sbaglio la Chiesa

    Cattolica


    ha



    avuto




    ottimi rapporti con
    Hitler.

    D'altra



    parte la




    persecuzione degli ebrei

    nasce col




    cristianesimo. Non era la

    Chiesa



    Cattolica a




    definire "perfidi
    giudei" gli


    ebrei?









    Un po' di memoria
    storica,


    suvvia!!!









    www.razionalmente.net







    E' inutile che continui, tu

    ragioni per



    logica, ma chi ti risponde lo
    fa

    col



    pregiudizio. :(





    quindi il tale non ha pregiudizio,
    ma

    logica?





    un po come dire... gli ebrei hanno

    ucciso


    Cristo, quindi vanno condannati in

    eterno?





    oppure stalin e hitler uccisero
    diversi


    milioni di persone, pertanto anche


    bertinotti e fini potrebbero fare


    altrettanto?





    comunque, a parte ciò, la
    chiesa

    ebbe


    dei contatti con hitler fino a
    quando

    egli


    non dimostrò gli inizi
    della sua


    grande pazzia





    chi ha dei pregiudizi?



    chi afferma che i gay (o le donne o i

    credenti di altre religioni o gli ebrei
    in

    passato o scienziati non assoggettati o
    i

    diversi in generale) sono peccatori "a

    priori"

    se ti riferisci alla chiesa cattolica, stai
    solo facendo un grosso errore

    è vero che nel mondo i gay, le donne,
    gli ebrei, gli altri credi, scienziati
    ecc... sono tutt'ora perseguitati, ma non
    dalla chiesa cattolica
    da come parli sembra che tu provenissi da
    marte, oppure hai semplicemente un rancore
    personale verso il cattolicesimoSI BUONANOTTE , CIAO!
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    Se non sbaglio la Chiesa
    Cattolica

    ha


    avuto



    ottimi rapporti con Hitler.
    D'altra


    parte la



    persecuzione degli ebrei
    nasce col



    cristianesimo. Non era la
    Chiesa


    Cattolica a



    definire "perfidi giudei" gli

    ebrei?







    Un po' di memoria storica,

    suvvia!!!







    www.razionalmente.net





    E' inutile che continui, tu
    ragioni per


    logica, ma chi ti risponde lo fa
    col


    pregiudizio. :(



    quindi il tale non ha pregiudizio, ma
    logica?



    un po come dire... gli ebrei hanno
    ucciso

    Cristo, quindi vanno condannati in
    eterno?



    oppure stalin e hitler uccisero diversi

    milioni di persone, pertanto anche

    bertinotti e fini potrebbero fare

    altrettanto?



    comunque, a parte ciò, la chiesa
    ebbe

    dei contatti con hitler fino a quando
    egli

    non dimostrò gli inizi della sua

    grande pazzia



    chi ha dei pregiudizi?

    chi afferma che i gay (o le donne o i
    credenti di altre religioni o gli ebrei in
    passato o scienziati non assoggettati o i
    diversi in generale) sono peccatori "a
    priori"se ti riferisci alla chiesa cattolica, stai solo facendo un grosso erroreè vero che nel mondo i gay, le donne, gli ebrei, gli altri credi, scienziati ecc... sono tutt'ora perseguitati, ma non dalla chiesa cattolicada come parli sembra che tu provenissi da marte, oppure hai semplicemente un rancore personale verso il cattolicesimo
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Se non sbaglio la Chiesa Cattolica
    ha

    avuto


    ottimi rapporti con Hitler. D'altra

    parte la


    persecuzione degli ebrei nasce col


    cristianesimo. Non era la Chiesa

    Cattolica a


    definire "perfidi giudei" gli
    ebrei?





    Un po' di memoria storica,
    suvvia!!!





    www.razionalmente.net



    E' inutile che continui, tu ragioni per

    logica, ma chi ti risponde lo fa col

    pregiudizio. :(

    quindi il tale non ha pregiudizio, ma logica?

    un po come dire... gli ebrei hanno ucciso
    Cristo, quindi vanno condannati in eterno?

    oppure stalin e hitler uccisero diversi
    milioni di persone, pertanto anche
    bertinotti e fini potrebbero fare
    altrettanto?

    comunque, a parte ciò, la chiesa ebbe
    dei contatti con hitler fino a quando egli
    non dimostrò gli inizi della sua
    grande pazzia

    chi ha dei pregiudizi?chi afferma che i gay (o le donne o i credenti di altre religioni o gli ebrei in passato o scienziati non assoggettati o i diversi in generale) sono peccatori "a priori"
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Se non sbaglio la Chiesa Cattolica ha
    avuto

    ottimi rapporti con Hitler. D'altra
    parte la

    persecuzione degli ebrei nasce col

    cristianesimo. Non era la Chiesa
    Cattolica a

    definire "perfidi giudei" gli ebrei?



    Un po' di memoria storica, suvvia!!!



    www.razionalmente.net

    E' inutile che continui, tu ragioni per
    logica, ma chi ti risponde lo fa col
    pregiudizio. :(quindi il tale non ha pregiudizio, ma logica?un po come dire... gli ebrei hanno ucciso Cristo, quindi vanno condannati in eterno?oppure stalin e hitler uccisero diversi milioni di persone, pertanto anche bertinotti e fini potrebbero fare altrettanto?comunque, a parte ciò, la chiesa ebbe dei contatti con hitler fino a quando egli non dimostrò gli inizi della sua grande pazziachi ha dei pregiudizi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Che se ne stesse zitto una buona volta
  • Anonimo scrive:
    Re: Che se ne stesse zitto una buona vol
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo
    Se non sbaglio la Chiesa Cattolica ha avuto
    ottimi rapporti con Hitler. D'altra parte la
    persecuzione degli ebrei nasce col
    cristianesimo. Non era la Chiesa Cattolica a
    definire "perfidi giudei" gli ebrei?

    Un po' di memoria storica, suvvia!!!

    www.razionalmente.netE' inutile che continui, tu ragioni per logica, ma chi ti risponde lo fa col pregiudizio. :(
  • Anonimo scrive:
    Re: INTERNET E' UN DONO DI DIO
    E ringrazio anche chi bolla i miei messaggi come OT a sua totale discrezione e senza molta coerenza.www.razionalmente.net
  • Anonimo scrive:
    Che se ne stesse zitto una buona volta
  • Anonimo scrive:
    www.razionalmente.net
  • Anonimo scrive:
    Re: INTERNET E' UN DONO DI DIO
    Vorrei ringraziare chi ha votato come inutile il mio messaggio. Saluti al Cardinal Ratzinger e a tutta la vostra allegra comitiva.Adesso mi registro e voto INUTILE i vostri. Divertente no? Dove non arriva la forza delle idee arriva la forza fisica... i soliti metodi cattolici, nulla di cui stupirsi.www.razionalmente.net
  • Anonimo scrive:
    Che se ne stesse zitto una buona volta
  • Anonimo scrive:
    Re: Ho incontrato il Papa online
    Anche mio cugino mi ha detto che una volta è morto
  • Anonimo scrive:
    Re: nulla di nuovo
    E figuriamoci se non c'era il propagandista.- Scritto da: Sandino
    Il Clero e' attento ai media, comprendendone
    il potere comunicativo da sempre... lo e'
    stato per la stampa, per la radio, per la TV
    e lo e' per internet (ovviamente i media
    DEVONO veicolare contenuti accettabili) ma
    questo non e' un segnale di apertura ma solo
    intelligenza , i cattolici conservatori
    faranno **probabilmente** una battaglia
    ETICA sui contenuti e questo lo temo, lo
    temo molto di piu di quei cattolici
    ultraconservatori(un conservatorismo cieco
    stupido) che condannano tecnologia e
    modernita.
    Meglio i cattoluddisti dei cyberciellini? si
    secondo me si! perche i primi si limitano a
    isolarsi e a sbraitare contro internet i
    secondi potrebbero (ovviamente per ragioni
    nobili come la lotta alla pedofilia o
    impedire ai minori contenuti forti) chiedare
    e magari ottenere filtraggio dei contenuti
    da parte dei provider(magari per legge)
  • TPK scrive:
    Ma il papa
    ???????-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 00.50-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    Immagino che tu possa fornirci delle statistiche attendibili. In quanto all'odio per Dio è un ossimoro. Chi crede in Dio non lo odia e chi non crede in Dio... neppure. Ragiona ogni tanto, non ti farà male. Se Dio ti ha dato la ragione, usala! Non lasciarla lì in quel cassetto a invecchiare e marcire.www.razionalmente.net
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi legge per caso questi messag
      - Scritto da: Anonimo
      Immagino che tu possa fornirci delle
      statistiche attendibili. In quanto all'odio
      per Dio è un ossimoro. Chi crede in
      Dio non lo odia e chi non crede in Dio...
      neppure. Ragiona ogni tanto, non ti
      farà male. Se Dio ti ha dato la
      ragione, usala! Non lasciarla lì in
      quel cassetto a invecchiare e marcire.

      www.razionalmente.netVeramente hai starato un mucchio di cavolate.C´é chi crede in Dio ma lo odia. Perché dovrebbe essere un ossimoro? Le sette sataniche da cosa nascono allora? Da un amore profondo?Il vero ossimoro é dire che tu ragioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi legge per caso questi messag
        Le sette sataniche sono solo una bella scusa per abusare di giovani donne e fare atti di violenza. Al diavolo non ci credono neppure loro.E poi perché uno che crede in Dio dovrebbe odiarlo? Chi crede in Dio lo considera buono e misericordioso. Come fai a odiare uno buono? Se è buono non ti ha fatto nulla di male, allora perché lo odi? Se poi sei pazzo, quello è un altro discorso.www.razionalmente.net
  • TPK scrive:
    Re: Per chi legge per caso questi messag
    - Scritto da: Anonimo
    E' incredibile quanto sia concentrato fra
    gli utenti di questo sito, il mancato
    rispetto per le opinioni altrui e per la
    netiquette...Si, lo dicevano anche le persone accusate dalla Chiesa di stregoneria mentre bruciavano sul rogo.E credo fosse anche l'opinione di Galileo Galilei.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi legge per caso questi messag
      - Scritto da: TPK

      - Scritto da: Anonimo

      E' incredibile quanto sia concentrato
      fra

      gli utenti di questo sito, il mancato

      rispetto per le opinioni altrui e
      per la

      netiquette...

      Si, lo dicevano anche le persone accusate
      dalla Chiesa di stregoneria mentre
      bruciavano sul rogo.
      E credo fosse anche l'opinione di Galileo
      Galilei.lo dicevano anche quelli che bruciavano gli ebrei nei lager e anche quelli che gettavano gli italiani nelle foibevuoi davvero che la spirale dell'odio razziale e ideologico continui in eterno?e son quasi certo che tu sei uno di quelli che tieni la bandiera dell'arcobaleno appena sul balcone... che tristezza :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi legge per caso questi messag
        Se non sbaglio la Chiesa Cattolica ha avuto ottimi rapporti con Hitler. D'altra parte la persecuzione degli ebrei nasce col cristianesimo. Non era la Chiesa Cattolica a definire "perfidi giudei" gli ebrei?Un po' di memoria storica, suvvia!!!www.razionalmente.net
  • Anonimo scrive:
    Per chi legge per caso questi messaggi
    Sappia che gli autori di questi messaggi di odio viscerale verso Dio e la Chiesa non rappresentano affatto l'opinione comune di chi opera e lavora sul Web e per l'IT.E' incredibile quanto sia concentrato fra gli utenti di questo sito, il mancato rispetto per le opinioni altrui e per la netiquette...Se solo PI capisse cosa è giusto moderare e cosa non lo è... ma si sa anche questo mio messaggio verrà occultato molto presto :(
  • Anonimo scrive:
    Re: INTERNET E' UN DONO DI DIO
    Quali sarebbero i miei amici con la stella rossa? Sei un pregiudizio vivente. Per te gli atei sono per forza comunisti. Il tuo messaggio è veramente vuoto e privo di significato. Studia invece di pregare, ti farà bene.www.razionalmente.net
  • Anonimo scrive:
    Re: INTERNET E' UN DONO DI DIO
    - Scritto da: Anonimo
    Internet è un dono di Dio. Dio ha
    preso del silicio, vi ha alitato sopra lo
    spirito vitale ed è nato il primo PC.
    Poi dalla scheda madre si sono originate le
    schede figlie e figli. Ma Internet al pari
    dell'uomo è nato già
    peccatore... TROPPO SESSO!!!!

    Ok, a parte le battutine vorrei dire al Papa
    che internet non ci è stato messo a
    disposizione da Dio o dalla Madonna di
    Fatima. Inernet ci è stato messo a
    disposizione dalla scienza e dalla ragione
    umana che la Chiesa ha sempre ostacolato fin
    dai tempi di Galilei e continua ad
    ostacolare. l'uomo è fatto anche di spirito, nessuno mette in dubbio la paternita dell'uomo nelle sue operema chi crede in Dio, non può che ricondurre a Lui la causa di tutto ciò che è bene
    E internet non serve a conoscere
    la Verità, perché non
    c'è nessuna Verità da
    conoscere. A meno che per Verità lui
    non intenda i suoi pregiudizi sulle donne e
    sui gay.a me la maggiorparte dei gay non piacciono, sono poco rispettosi e parecchio arrogantidalla tuo rispetto per le parole di un Uomo che ha cambiato la storia (in meglio) si evince che è probabile che tu sia uno dei due

    E bisogna dire che questa "verità" la
    diffonde molto bene, ad esempio con il
    Lexicon... che non è l'ultimo modello
    di PC della ditta pinco pallino... è
    un libro di 900 pagine che la Chiesa ha
    scritto per diffondere il proprio razzismo.

    Si veda l'articolo su www.razionalmente.netproprio la chiesa Cattolica (con l'attuale Papa) ha dimostrato la maggiore apertura culturale e totale tolleranza agli altri credima tu sai solo odiare con i paraocchi, mi dai solo nausea

    "Esse sono tra le cose meravigliose che Dio
    ci ha messo a disposizione per scoprire,
    usare, far conoscere la verità, anche
    la verità sulla nostra dignità
    e sul nostro destino di figli suoi, eredi
    del suo Regno eterno".
    Dignità calpestate proprio dalla
    Chiesa Cattolica. Che ipocrisia.svegliati, siamo nel 2005 e qualche decennio fa, i tuoi amici con la stella rossa ne calpestavano di diritti, eccome se ne calpestavanoche dire... che ipocrisia la tua...
  • Anonimo scrive:
    Bestie Comuniste
  • Anonimo scrive:
    INTERNET E' UN DONO DI DIO
    Internet è un dono di Dio. Dio ha preso del silicio, vi ha alitato sopra lo spirito vitale ed è nato il primo PC. Poi dalla scheda madre si sono originate le schede figlie e figli. Ma Internet al pari dell'uomo è nato già peccatore... TROPPO SESSO!!!!Ok, a parte le battutine vorrei dire al Papa che internet non ci è stato messo a disposizione da Dio o dalla Madonna di Fatima. Inernet ci è stato messo a disposizione dalla scienza e dalla ragione umana che la Chiesa ha sempre ostacolato fin dai tempi di Galilei e continua ad ostacolare. E internet non serve a conoscere la Verità, perché non c'è nessuna Verità da conoscere. A meno che per Verità lui non intenda i suoi pregiudizi sulle donne e sui gay.E bisogna dire che questa "verità" la diffonde molto bene, ad esempio con il Lexicon... che non è l'ultimo modello di PC della ditta pinco pallino... è un libro di 900 pagine che la Chiesa ha scritto per diffondere il proprio razzismo.Si veda l'articolo su www.razionalmente.net"Esse sono tra le cose meravigliose che Dio ci ha messo a disposizione per scoprire, usare, far conoscere la verità, anche la verità sulla nostra dignità e sul nostro destino di figli suoi, eredi del suo Regno eterno".Dignità calpestate proprio dalla Chiesa Cattolica. Che ipocrisia.
  • Sandino scrive:
    nulla di nuovo
    Il Clero e' attento ai media, comprendendone il potere comunicativo da sempre... lo e' stato per la stampa, per la radio, per la TV e lo e' per internet (ovviamente i media DEVONO veicolare contenuti accettabili) ma questo non e' un segnale di apertura ma solo intelligenza , i cattolici conservatori faranno **probabilmente** una battaglia ETICA sui contenuti e questo lo temo, lo temo molto di piu di quei cattolici ultraconservatori(un conservatorismo cieco stupido) che condannano tecnologia e modernita.Meglio i cattoluddisti dei cyberciellini? si secondo me si! perche i primi si limitano a isolarsi e a sbraitare contro internet i secondi potrebbero (ovviamente per ragioni nobili come la lotta alla pedofilia o impedire ai minori contenuti forti) chiedare e magari ottenere filtraggio dei contenuti da parte dei provider(magari per legge)
  • Anonimo scrive:
    L'Open Source disapprova
  • Anonimo scrive:
    Ho incontrato il Papa online
    Non posso dire dove ma effettivamente non mi ha stupito molto il fatto che si sia dichiarato "a favore" di Internet. Lui stesso lo utilizza per chiacchierare (occasionalmente) :)
  • pjt scrive:
    Re: Chi ha scritto l'articolo?
    - Scritto da: Anonimo
    Vorrei proprio sapere chi ha scritto questo
    articolo.Forse qualcuno che ha letto il testo pontificio e lo ha gidicato interessante per chi si interessa di internet? ;)
    Perche' le possibilita' sono due:
    1. il vaticano ha cambiato idea platealmente
    idea su InternetNo, perchè quanto espresso è ciò che da anni viene detto sui mezzi di comunicazione in generale, e su internet già da tempo si è espresso un'opinione simile.
    2. chi ha scritto l'articolo non ha letto il
    testo originale, o lo ha interpretato in
    modo sicuramente opposto da quello che il
    vaticano vuole intendere. Nemmeno: anzi, devo dire che l'articolo mi sembra abbastanza ben fatto, commentando in maniera adeguata i passaggi più significativi del testo, tra quelli non legati specificatamente ai cattolici.Ma te l'hai letto il testo originale? Basta seguire il link presente sull'articolo. Leggilo, a mente sgombra di pregiudizi, e vedrai che sarai daccordo anche te.
    Cosiderando che "verita' e liberta'" per il
    vaticano (e i cattolici) significa "verita'
    che io decido" e "liberta' per te di fare
    quello che io decido che tu sia libero di
    fare", propendo per la seconda.E questo da dove lo tiri fuori? :|Mi sembra che stai uscendo dal seminato. Quanto affermi non è per niente vero, anzi. A parte i dogmi di fede (che riguardano solo i credenti) la diffusione della verità e della libertà sono uno dei cardini della vita della Chiesa. Queste tue interpretazioni sono frutto di falsi pregiudizi, e non trovano riscontro nei fatti.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi ha scritto l'articolo?
      - Scritto da: pjt
      la diffusione
      della verità e della libertà
      sono uno dei cardini della vita della
      Chiesa.Ah ah ah questa me la devo proprio segnare.Scommetto che sei stato sveglio tutta notte per pensare ad una battuta cosi' divertente.Aspetta, ma non e' che eri serio mentre dicevi queste cose?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi ha scritto l'articolo?
      Guarda che è la Chiesa a diffondere pregiudizi e falsità scientifiche. Altro che verità!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi ha scritto l'articolo?

      E questo da dove lo tiri fuori? :|
      Mi sembra che stai uscendo dal seminato.
      Quanto affermi non è per niente vero,
      anzi. A parte i dogmi di fede (che
      riguardano solo i credenti) la diffusione
      della verità e della libertà
      sono uno dei cardini della vita della
      Chiesa. Queste tue interpretazioni sono
      frutto di falsi pregiudizi, e non trovano
      riscontro nei fatti.
      Ciao

      Ah ah ah, questa poi è la più bella massa di finte verità antistoriche che abbia mai visto infilare tutte assieme....I dogmi di fede riguardano solo i credenti, vero? Deve essere per questo che per avere il divorzio e il diritto all'aborto abbiamo dovuto vincere un referendum! E deve essere per questo che per 50 anni è perdurato il divieto per i Cattolici a partecipare alla vita politica italiana (purtroppo però i Cattolici, bontà loro, se ne sono fregati del divieto....peccato, avremmo evitato 80 anni di Partito Popolare prima e Democrazia Cristiana poi....) ah già, dimenticavo...i Comunisti sono ancora scomunicati...non so se ti risulta....La diffusione della verità poi (sì, coi carboni ardenti della Inquisizione, complimentoni.....) e della libertà come no....come quando la Chiesa sposò in b locco le ragioni del fascismo 8ci sono ancora i firmati Luce che mostrano un migliaio di parroci tutti contenti fare il saluto romano a Mussolini in occasione della Vittoria Della Guerra Del Grano)...Studiati la storia, quella vera, non quella scritta sul libro che ti ha fatto comprare il tuo insdegnante Ciellino!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma al Papa gli hanno detto che...
    - Scritto da: Anonimo
    il 70% (o giù di lì) del
    volume di traffico di internet è
    relativo al porno? Forse no... Oppure si, ma
    lui, poveretto, non ha capito...quindi sei un pornofilo! certo, usi internet (che contiene il 70% di porno) e quindi lo sei!complimenti!!! hai capito tutto del mondo e di quello che ha detto il Papa!
  • Anonimo scrive:
    Chi ha scritto l'articolo?
    Vorrei proprio sapere chi ha scritto questo articolo. Perche' le possibilita' sono due:1. il vaticano ha cambiato idea platealmente idea su Internet2. chi ha scritto l'articolo non ha letto il testo originale, o lo ha interpretato in modo sicuramente opposto da quello che il vaticano vuole intendere. Cosiderando che "verita' e liberta'" per il vaticano (e i cattolici) significa "verita' che io decido" e "liberta' per te di fare quello che io decido che tu sia libero di fare", propendo per la seconda.Questa davvero da PI non me l'aspettavo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quanti CIELLINI !!!!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Aò ! Quando parla Karol, andate in
    estasi!! :D:DFortunatamente sono una specie in estinzione. E poi oggi sono in lutto, dovrebbero parlare meno del solito...
  • Anonimo scrive:
    Quanti CIELLINI !!!!!!!
    Aò ! Quando parla Karol, andate in estasi!! :D:DEDUCAZIONE SUSSUALE NELLE SCUOLE !!!ALTROCHE' !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma al Papa gli hanno detto che...

    il 70% (o giù di lì) del
    volume di traffico di internet è
    relativo al porno? Forse no... Oppure si, ma
    lui, poveretto, non ha capito...che je frega?tanto c'é il confessionale...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma al Papa gli hanno detto che...
      - Scritto da: Anonimo

      il 70% (o giù di lì) del

      volume di traffico di internet è

      relativo al porno? Forse no... Oppure
      si, ma

      lui, poveretto, non ha capito...

      che je frega?
      tanto c'é il confessionale......o forse a lui interessa il restante 30%?Saluti...................Enrico
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma al Papa gli hanno detto che...


        che je frega?

        tanto c'é il confessionale...

        ...o forse a lui interessa il restante 30%?

        Saluti...
        ................Enricoperché invece i clienti del confessionale no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma al Papa gli hanno detto che...
          - Scritto da: Anonimo


          che je frega?


          tanto c'é il
          confessionale...



          ...o forse a lui interessa il restante
          30%?



          Saluti...

          ................Enrico

          perché invece i clienti del
          confessionale no?Solo che internet è inerente all'articolo, il confessionale no!Saluti...................Enrico (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Al nostro locale parroco...
    a guarda se ci si mette di mezzo l'opus dei sei a cavallo, passi dalla 56k alla 56mb ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Al nostro locale parroco...
      - Scritto da: Anonimo
      a guarda se ci si mette di mezzo l'opus dei
      sei a cavallo, passi dalla 56k alla 56mb ;)* ride ** telefona al 187 *- Senta, io considerando la lettera apostolica anche verso l'alto nume come fosse stato in secola secolorum copertura ADSL, allaccia zona, zona allaccia, parrocchiale sito, sito parrocchiale, ego ti assolvo peccati tui: mi coprireste mica anche me?
      • Anonimo scrive:
        Re: Al nostro locale parroco...
        - Scritto da: Alex¸tg
        - Senta, io considerando la lettera
        apostolica anche verso l'alto nume come
        fosse stato in secola secolorum copertura
        ADSL, allaccia zona, zona allaccia,
        parrocchiale sito, sito parrocchiale, ego ti
        assolvo peccati tui: mi coprireste mica
        anche me?LOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma al Papa gli hanno detto che...
    il 70% (o giù di lì) del volume di traffico di internet è relativo al porno? Forse no... Oppure si, ma lui, poveretto, non ha capito...
  • Anonimo scrive:
    Al nostro locale parroco...
    ...che e` un ex ingegnere aerospaziale, fa il censimento annotando tutto su un laptop (tutto vero, mica scherzo), tornerebbe comodo avere un efficiente accesso a internet per aggiornare il sito della parrocchia.E dato che non e` il caso di sottostimare la potenza di praystation, vuoi vedere che e` la volta che coprono 'sta zona?Oh, io ci spero sempre... :)
  • carobeppe scrive:
    Re: Beh interessante....
    - Scritto da: Anonimo
    che notizione...ci mancava solo che la
    chiesa cominciasse ad intessarsi d'internet
    e del mondo dell' it...........cmq.....una
    domanda che mi sono posto.....ma quanto c'e'
    stato quel pover uomo per riuscire a
    sistemare il mouse nel punto giusto e
    iniziare a dgt due parole?Nel vaticano hanno ISP? come minimo si è collegato con gprs con qualche operatore italiano :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh interessante....

      Nel vaticano hanno ISP? come minimo si
      è collegato con gprs con qualche
      operatore italiano :)goggla un pò per vedere cosa è esattamente la rete del vaticano... vai, vai che poi ridiamo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Beh interessante....
        - Scritto da: Anonimo
        goggla un pò per vedere cosa è
        esattamente la rete del vaticano... vai, vai
        che poi ridiamo...puoi darmi un link o una keyword da cercare? sto googlando ma a vuoto... grazie in anticipo
        • Anonimo scrive:
          Re: Beh interessante....

          puoi darmi un link o una keyword da cercare?
          sto googlando ma a vuoto...

          grazie in anticipohai ragione non si trova un razzo :@devo andare a scartabellare in cantina, se non ricordo male c'era uno special su Focus o roba simile, almeno per le parole chiave :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Beh interessante....
            http://www.vatican.va/
          • Anonimo scrive:
            Re: Beh interessante....
            mi riferivo ad uno special che lessi anni fa, si riferiva ad una infrastruttura di comunicazione che andava ben oltre il semplice sito istituzionalepurtroppo non ho trovato più nulla :-(
  • Anonimo scrive:
    Beh interessante....
    che notizione...ci mancava solo che la chiesa cominciasse ad intessarsi d'internet e del mondo dell' it...........cmq.....una domanda che mi sono posto.....ma quanto c'e' stato quel pover uomo per riuscire a sistemare il mouse nel punto giusto e iniziare a dgt due parole?
  • Anonimo scrive:
    Re: E chissenefrega
    perchè non la saluti come saluteresti l'opinione di chiunque altro? e cioè, spero, riflettendoci su, invece il tuo pregiudizio ti impedisce di pensare
    • Anonimo scrive:
      Re: E chissenefrega

      perchè non la saluti come saluteresti
      l'opinione di chiunque altro? e cioè,
      spero, riflettendoci su, invece il tuo
      pregiudizio ti impedisce di pensareperché la chiesa non da opinioni laiche, cioé scevre da pregiudizi e preconcetti, al contrario fa dottrina secondo la sua ideologiafammi capire, dovrei salutare un opinione del genere? per cortesia...
      • Anonimo scrive:
        Re: E chissenefrega
        la chiesa ha delle opinioni sulle cose in base a ciò che crede vero, come del resto fa chiunque!o tu forse dai un opinione indipendentemente da come sei tu, da ciò che credi, dalle tue esperienze?
        • Anonimo scrive:
          Re: E chissenefrega

          la chiesa ha delle opinioni sulle cose in
          base a ciò che crede vero, come del
          resto fa chiunque!no, la chiesa segue un ideologia non affronta in maniera laica i probleminon ha caso tu, che probabilmente in qualcosa credi, parli di "opinioni sulle cose in cui si crede"francamente non trovo scandaloso che PI riporti la notizia, sono però fermamente convinto che le "opinioni" (tra virgolette perché sarebbe più corretto parlare di dottrina, visto che la chiesa fa vero e proprio indottrinamento) della chiesa è meglio che siano frenate quanto più possibileil rischio, come abbiamo ben visto ultimamente, è che gli uomini di chiesa sconfinino e portino sciagurate idee nello stato laico e questa è l'ultima cosa che dobbiamo augurarciper questo in qualche modo capisco il nervosismo del lettore che ha fatto l'intervento iniziale
          o tu forse dai un opinione indipendentemente
          da come sei tu, da ciò che credi,
          dalle tue esperienze?la formazione di un'idea, o di un'opinione, in base alle proprie esperienze, o al ragionamento analitico, non ha mai fatto parte del modus operandi della chiesa
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega
            la dottrina riguarda l'insegnamento della fede, ai tempi di gesù internet non c'era, quindi la chiesa si è fatta un'opinione di internet in base a ciò che crede vero e ragionandoci su. se affrontare in maniera laica i problemi vuol dire, se ho capito bene, pensarli indipendentemente dal fatto che uno sia credente o non credente.... scusa tanto, ma io sono credente e ciò mi porta a ragionare in un certo modo, ma lo fa anche uno che non crede!provo a spiegarmi meglio: la mia opinione è influenzata dal fatto che credo!!!come uno che non crede, solo con risultati diversi!!!e chi non sa se crede o no, su una cosa così importante, magari avrà anche una opnione incerta sul ruolo di internet nella società, ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega

            se affrontare in maniera laica i problemi
            vuol dire, se ho capito bene, pensarli
            indipendentemente dal fatto che uno sia
            credente o non credente.... scusa tanto, ma
            io sono credente e ciò mi porta a
            ragionare in un certo modo, ma lo fa anche
            uno che non crede!
            provo a spiegarmi meglio: la mia opinione
            è influenzata dal fatto che credo!!!
            come uno che non crede, solo con risultati
            diversi!!!
            e chi non sa se crede o no, su una cosa
            così importante, magari avrà
            anche una opnione incerta sul ruolo di
            internet nella società, ecc.Ecco, hai appeno scritto 14 righe senza alcun senso.(non sono quello di prima)
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega

            Ecco, hai appeno scritto 14 righe senza
            alcun senso.
            (non sono quello di prima)sono io quello di prima e ti dico che purtroppo quelle righe hanno sensolo hanno per l'ondata di cattolici che si sta facendo sempre più intollernate ed oltranzista pretendendo non dico di creare uno stato religioso (ci mancherebbe), ma di far fare allo stato da giudice morale dei cittadininon hai idea di quanti ce ne siano e di quanto sia trasversale questo correntone da destra a sinistrail cittadino medio è purtroppo forcaiolo e tremendamente moralista (finché non gli si tocca il suo, ovviamente)sono anni che dico che a scuola dovrebbero fare 10 ore alla settimana di educazione civile e laica prima ancora di insegnare i classicipoi ognuno ha tutto il diritto di credere in ciò che vuole nel privato
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega

            la dottrina riguarda l'insegnamento della
            fede, ai tempi di gesù internet non
            c'era, quindi la chiesa si è fatta
            un'opinione di internet in base a ciò
            che crede vero e ragionandoci su. senti se vuoi parlare di stupidate dillo subito, altrimenti fai il piacere di andare a vedere cosa vuol dire dottrina prima di pontificare di fede e fiabe dei tempi di gesùhttp://www.demauroparavia.it/36655
            se affrontare in maniera laica i problemi
            vuol dire, se ho capito bene, pensarli
            indipendentemente dal fatto che uno sia
            credente o non credente.... scusa tanto, ma
            io sono credente e ciò mi porta a
            ragionare in un certo modo, ma lo fa anche
            uno che non crede!già ma dato che le credenze sono tante, e dato che lo stato deve dare pari dignità ad ogniuna di esse, deve essere necessariamente laicocioé scevro da preconcetti ideologici ergo da ideologie e dottrine di partequindi le regole dello stato non le fai tu credente, ma noi non credenti per garantire gli stessi diritti a te che credi nel cattolicesimo e agli altri che credono in Allah, Budda ecc.e lo facciamo noi perché, ancora una volta, il nostro modo di ragionare è scevro da preconcetti ideologici ergo da ideologie e dottrine di parte
            provo a spiegarmi meglio: la mia opinione
            è influenzata dal fatto che credo!!!
            come uno che non crede, solo con risultati
            diversi!!!con il risultato di essere neutri rispetto alle ideologie, garanzia questo di pluralità all'interno di una comunità multi culturalema che te lo dico a fare...
            e chi non sa se crede o no, su una cosa
            così importantesi chiama agnostico
            magari avrà
            anche una opnione incerta sul ruolo di
            internet nella società, ecc.lo stato non pretende di detenere la saggezza universale, ma di mediare tra le differenti esigenze dei suoi cittadini
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega
            non capisco... forse il papa ha obbligato la gente a leggere la sua lettera o l'ha ficcata in qualche articolo di qualche legge statale?la chiesa ha espresso la sua opinione, o il suo credo chiamalo come vuoi, e spero che presto lo facciano anche i buddisti, gli ebrei,gli atei, i satanisti, insomma, viva la libertà di parola!!!!non ho tirato io in ballo lo stato, sono d'accordo con te che deve essere laico!comunque non è vero che un non credente non ha preconcetti....ha solo un' idea molto semplice del dopo-morte, che tra l'altro non ha conferma scientifica ( da cosa capisci che non c'è nulla? quindi ne deriva che è un CREDO
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega

            non capisco... forse il papa ha obbligato la
            gente a leggere la sua lettera o l'ha
            ficcata in qualche articolo di qualche legge
            statale?ci mancherebbe altro
            la chiesa ha espresso la sua opinione, o il
            suo credo chiamalo come vuoie io ho cercato di spiegarti in maniera esaustiva perché chi ha fatto il post iniziale potrebbe avercela su con le continue ingerenze del pensiero filo-cattolico
            e spero che
            presto lo facciano anche i buddisti, gli
            ebrei,gli atei, i satanisti, insomma, viva
            la libertà di parola!!!!lo fanno, tranquillo, siamo noi che dobbiamo imparare ad ascoltarli di più
            non ho tirato io in ballo lo stato, sono
            d'accordo con te che deve essere laico!credo lo dica anche la costituzione
            comunque non è vero che un non
            credente non ha preconcetti...con la retorica si può fare di tutto: "scevro da preconcetti ideologici" può diventare tranquillamente "con il preconcetto di non voler seguire nessun preconcetto"ma non credo sia molto utile alla discussione
            ha solo un' idea molto semplice del dopo-morte
            che tra l'altro non ha conferma scientificaognuno ha l'idea che vuole, c'é anche chi crede che non sia nulla e questo del punto di vista scientifico è tanto provabile quanto è provabile che ci sia qualche cosa: zero
            ( da
            cosa capisci che non c'è nulla?
            quindi ne deriva che è un CREDOti consiglio di rivedere le fallacie di base nei ragionamenti logicipremessa: un non credente ha un'idea molto semplice del dopo-morteinferenza: un'idea molto semplice del dopo-morte (quale?) non ha conferma scientificaconclusione: l'idea del dopo-morte di un non credente è un credoehm.....
        • Anonimo scrive:
          Re: E chissenefrega
          La differenza è che io non mi sogno di pretendere che la mia opinione sia un atto di fede e come tale vincolante datà la verità rivelata...amico ciellino, vedi di non provarci!-Zoroastro-
    • Anonimo scrive:
      Re: E chissenefrega
      - Scritto da: Anonimo
      perchè non la saluti come saluteresti
      l'opinione di chiunque altro?Ad esempio, come saluterei l'opinione di Toni Mona, che nei bar del triveneto e' generalmente noto per le sue argute sentenze su qualunque argomento. Tenuto conto che il Papa ha ottant'anni e un piede nella fossa, non sa un cavolo di Internet, crede ai miracoli e alle verita' rivelate, secondo te che cosa puo' fregarmene della sua opinione?
      • Anonimo scrive:
        Re: E chissenefrega
        se non ti interessa l'opinione di chi la pensa diversamente da te, cosa ci stai a fare in un forum? magari scopri che le tue idee si possono arricchire e che non sai già tutto!o magari resti convinto delle tue, come la chiesa delle sue, ma perchè rifiuti di prendere in considerazione altre idee? tra l'altro, se sei un frequentatore di internet e dei forum, non credo che la tua opinione su internet sia molto diversa da quella della chiesa espressa con questa lettera del Papa!
        • Anonimo scrive:
          Re: E chissenefrega

          se non ti interessa l'opinione di chi la
          pensa diversamente da te, cosa ci stai a
          fare in un forum? ti rispondo io: l'opinione di chi la pensa diversamente da me è sempre interessante, ma nel caso della chiesa non può che essere un interesse puramente intellettualela chiesa, visto il passato ed il presente censorio, non può e non deve interferire in nessun modo con l'organizzazione sociale dello stato laicole posizioni censorie della chiesa sono ancora troppo retrograde per poter essere accettate da una società moderna
        • Riot scrive:
          Re: E chissenefrega
          - Scritto da: Anonimo
          se non ti interessa l'opinione di chi la
          pensa diversamente da te, cosa ci stai a
          fare in un forum? Non sono quello di prima e premetto che non voglio scatenare un flame.Purtroppo quando si ha a che fare con le varie religioni non si può parlare di opinioni in quanto il catechismo non le ammette o ne ammette solo una.Le opinioni si sviluppano attraverso l'osservazione della realtà e attraverso la logica, cose, l'ultima soprattutto, che non esitono in ambito religioso.Nel pensiero scientifico, sociale, logico, matematico ecc. abbiamo teorie, che possono essere sostituite o estese da altre.Nel pensiero religioso abbiamo dogmi, che altro non sono che fatti che devono essere creduti senza dimostrazioni o prove tangibili.La tua opinione e quella del Papa si basano o sono viziate da fatti non dimostrati risalenti a due millenni orsono, modificati nei secoli da un gruppo di potere costituito da esseri umani: perdonami quindi se non le ritengo al livello di quelle di un esperto del settore o di una "mente libera".Riot
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega
            beh diciamo che in ambito religioso ci sono delle cose che difficilmente verranno cambiate, appunto perchè ci si basa su qualcosa che si considera"la Verità".ma io, man mano che conosco lo strumento "internet" , posso evolvere la mia opinione anche grazie al confronto con le idee di altri.però non credo che l'opinione di un esperto di protocolli tcp/ip sia migliore di quella ad es, di uno psicologo, o del papa, di chi insomma si occupa del lato della persona non della tecnologia."mente libera" , ahimè, per me vuol dire che non ha ancora una opinione che crede vera e che vuole difendereprovate a leggere www.gandalf.it
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega

            beh diciamo che in ambito religioso ci sono
            delle cose che difficilmente verranno
            cambiate, appunto perchè ci si basa
            su qualcosa che si considera"la
            Verità".e questo è pacifico
            ma io, man mano che conosco lo strumento
            "internet" , posso evolvere la mia opinione
            anche grazie al confronto con le idee di
            altri.e questi sono affari tuoi (non è un insulto)
            però non credo che l'opinione di un
            esperto di protocolli tcp/ip sia migliore di
            quella ad es, di uno psicologo, o del papa,
            di chi insomma si occupa del lato della
            persona non della tecnologia.il punto non è questoInternet è un potentissimo mezzo di comunicazione con una penetrazione in crescita verticale che supererà quella dei mezzi tradizionali: radio, tv e giornali (questi ultimi non in questo paese)questo mezzo di comunicazione è talmente potente che per la prima volta l'utilizzatore non è un soggetto passivo che si fa ammestrarequesto lo sanno bene sia le chiese che i politici ed infatti prima hanno fatto gara a demonizzarlo, ora a cercare di controllarloma per il bene di tutti questo mezzo deve rimanere neutro rispetto a qualunque opinione di chi lo vorrebbe assogettare ai propri finipsicologi, papi, politologi, socioloci e tutti gli "ologi" che ti vengono in mente faranno a gara per cercare di farlo diventare un mezzo passivodiranno che ci sono un sacco di notizie false in rete, che ci sono i pedofili, i terroristi ed il babaucerto che ci sono le notizie false e ideologie improbabili di tutti i tipi, ma questo non può fare che bene perché alla lunga costringerà le persone a fare una cosa che non sono più abituati a fare: a far girare le rotelle (ad esercitare lo spiriti critico), a pensare insommae che la gente si rimetta a pensare proprio ora che sono riusciti ad ipnotizzare tutti quanti non fa comodo a nessunoquindi lascia perdere il fatto che un esperto di tcp/ip possa esprimete un'opinione meno precisa di uno psicologo, il punto è che il mezzo libero deve mettere in condizioni l'esperto di tcp/ip di farsi un'opinione tanto più precisa quanto lo vorràl'alternativa è bersi quello che ti dice lo psicologo espertone di turno nella scatola magica (la TV) dando per scontato che sappia quello che dicehai letto l'articolo di Mantellini ieri? ecco, di opinionisti di cui nulla si sa è pieno il video e la carta stampata...
            "mente libera" , ahimè, per me vuol
            dire che non ha ancora una opinione che
            crede vera e che vuole difenderemente libera vuol dire essere aperti al confronto anche quando si è convinti di conoscere la veritànel rispetto del vero spirito liberale che non va inteso come mercato libero ma come la definizione numero due che trovi qui:http://www.demauroparavia.it/63418
  • Anonimo scrive:
    E chissenefrega
    diciamolo, una buona volta. Speravo, almeno su PI, di non essere inseguito dagli articoli sulle gesta del Papa. Il Papa benedice la folla? Servizio al tg. Il Papa starnutisce? Titoli in prima pagina.Dunque saluto l'opinione del Papa su internet con un bel chissenefrega.
    • Anonimo scrive:
      Re: E chissenefrega
      - Scritto da: Anonimo
      diciamolo, una buona volta. Speravo, almeno
      su PI, di non essere inseguito dagli
      articoli sulle gesta del Papa.
      Il Papa benedice la folla? Servizio al tg.
      Il Papa starnutisce? Titoli in prima pagina.
      Dunque saluto l'opinione del Papa su
      internet con un bel chissenefrega.Finalmente uno che ragiona.Pienamente d'accordo.
      • Anonimo scrive:
        Re: E chissenefrega
        l'opinione che il papa ha di internet non mi sembra così male!
        • Anonimo scrive:
          Re: E chissenefrega

          l'opinione che il papa ha di internet non mi
          sembra così male!il lettore attento ricorderà che la chiesa iniziò a scagliare anatemi contro Internet ancora prima che il mondo politico si accorgesse del potere di quel mezzo
        • Anonimo scrive:
          Re: E chissenefrega
          - Scritto da: Anonimo
          l'opinione che il papa ha di internet non mi
          sembra così male!Non e' che sia bene o male (a me piu' che altro sembrano affermazioni generiche e confuse, improntate ad un vago apprezzamento- purche' tutto si possa sfruttare a vantaggio della Chiesa e delle sue verita').Il punto e' un altro, e cioe' che e' un'opinione irrilevante. Irrilevante perche' espressa da chi non ha alcuna competenza in materia, e perche' non puo' influenzare nessuno - visto che internet va per la sua strada checche' ne dica il papa.
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega

            Il punto e' un altro, e cioe' che e'
            un'opinione irrilevante.purtroppo ti sbagli, aihmé non è irrilevante perché la chiesa riesce ad indottrinare ancora un bel pò di personenon lo fa più con i metodi di una volta (pugnetta=cecità) perché la gente non è più così ignorante ed ha un accesso alle informazioni impareggiabile se confrontato anche solo a 50 anni faciononostante ha la capacità di spostare l'ago della bilancia in maniera non indifferentehai idea di quanti retrogradi si affidino a metodi medievali per la contraccezione?ma poi scadendo più nel prosaico: il porno non lo vogliamo censurare?
        • Anonimo scrive:
          Re: E chissenefrega
          - Scritto da: Anonimo
          l'opinione che il papa ha di internet non mi
          sembra così male!Penso che il papa non abbia piu' opinioni da almeno una decina di anni... dice (almeno ci prova) quello che gli dicono di dire.
          • Anonimo scrive:
            Re: E chissenefrega

            Penso che il papa non abbia piu' opinioni da
            almeno una decina di anni... dice (almeno ci
            prova) quello che gli dicono di dire.In entrambi i casi: "e chissenefrega..."
    • Anonimo scrive:
      Re: E chissenefrega
      - Scritto da: Anonimo
      diciamolo, una buona volta. Speravo, almeno
      su PI, di non essere inseguito dagli
      articoli sulle gesta del Papa.
      Il Papa benedice la folla? Servizio al tg.
      Il Papa starnutisce? Titoli in prima pagina.
      Dunque saluto l'opinione del Papa su
      internet con un bel chissenefrega.Potrebbe essere un punto di vista condivisibile, ma messo in questi termini sa tanto di trollata 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: E chissenefrega

      diciamolo, una buona volta. Speravo, almeno
      su PI, di non essere inseguito dagli
      articoli sulle gesta del Papa.
      Il Papa benedice la folla? Servizio al tg.
      Il Papa starnutisce? Titoli in prima pagina.
      Dunque saluto l'opinione del Papa su
      internet con un bel chissenefrega.E' esatto.
    • Ics-pi scrive:
      Re: E chissenefrega
      Beh effettivamente non e' che me ne sbatta poi tanto.Anzi direi di piu', me ne 'mporta sega.
      • cico scrive:
        Re: E chissenefrega

        Beh effettivamente non e' che me ne sbatta
        poi tanto.
        Anzi direi di piu', me ne 'mporta sega.fai malissimo, mai abbassare la guardia contro il correntone...
    • Anonimo scrive:
      Re: E chissenefrega
      - Scritto da: Anonimo
      diciamolo, una buona volta. Speravo, almeno
      su PI, di non essere inseguito dagli
      articoli sulle gesta del Papa.
      Il Papa benedice la folla? Servizio al tg.
      Il Papa starnutisce? Titoli in prima pagina.
      Dunque saluto l'opinione del Papa su
      internet con un bel chissenefrega.Condivido.Tutta questa attenzione a questa persona inutile e' un insulto alla laicita' ed alla razionalita'.Capisco che devono lobotomizzare la massa pero' usare tutti i modi esistenti e' davvero ridicolo.
    • Anonimo scrive:
      Oh poverino....
      Meglio telekabul.... dai che fai ridere i polli !!!!
  • Lucrezia scrive:
    Cattolici e internet
    Quest'articolo sembra rispondere nella sua pienezza a quanti, ieri stesso, affermavano saputellamente che la chiesa era contro intenet, il nuovo demone dell'umanità.I complimenti ai nostri Nostradamus della teologia e profeti in patria....
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattolici e internet

      Quest'articolo sembra rispondere nella sua
      pienezza a quanti, ieri stesso, affermavano
      saputellamente che la chiesa era contro
      intenet, il nuovo demone
      dell'umanità.
      I complimenti ai nostri Nostradamus della
      teologia e profeti in patria....La chiesa in passato ha fatto terrorismo psicologico a piene mani contro Internet con il popolo bove, meglio pensare due volte prima di scrivere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cattolici e internet
        infatti tu quanto hai pensato prima di scrivere????:)secondo me invitava alla prudenza, forse verso quel "popolo bove" che ancora oggi lascia navigare i bambini da soli.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cattolici e internet
          - Scritto da: Anonimo
          infatti tu quanto hai pensato prima di
          scrivere????:)

          secondo me invitava alla prudenza, forse
          verso quel "popolo bove" che ancora oggi
          lascia navigare i bambini da soli.verso quel popolo bove che scrive menate in questo forum invece di dormire
        • Anonimo scrive:
          Re: Cattolici e internet

          infatti tu quanto hai pensato prima di
          scrivere????:)

          secondo me invitava alla prudenza, forse
          verso quel "popolo bove" che ancora oggi
          lascia navigare i bambini da soli.io leggo solo questo: "Quest'articolo sembra rispondere nella sua pienezza a quanti, ieri stesso, affermavano saputellamente che la chiesa era contro intenet"dei tuoi inviti alla prudenza non trovo traccia
      • Anonimo scrive:
        ci sei o ci fai ?
        Non ha mai fatto terrorismo sull'argomento, lo faccio notando la massa di mani callose create grazie ad intenet e alla pornografia che vi sta svuotando il cervello
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattolici e internet
      - Scritto da: Lucrezia
      Quest'articolo sembra rispondere nella sua
      pienezza a quanti, ieri stesso, affermavano
      saputellamente che la chiesa era contro
      intenet, il nuovo demone
      dell'umanità.
      I complimenti ai nostri Nostradamus della
      teologia e profeti in patria....Cmq il mondo è pieno di cattolici che scaricano porno, mp3, crackano i programmi e rippano i dvd protetti.Che ipocrisia
      • Anonimo scrive:
        Re: Cattolici e internet
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Lucrezia

        Quest'articolo sembra rispondere nella
        sua

        pienezza a quanti, ieri stesso,
        affermavano

        saputellamente che la chiesa era contro

        intenet, il nuovo demone

        dell'umanità.

        I complimenti ai nostri Nostradamus
        della

        teologia e profeti in patria....

        Cmq il mondo è pieno di cattolici che
        scaricano porno, mp3, crackano i programmi e
        rippano i dvd protetti.
        Che ipocrisiaHai dimenticato i cattolici sposati che vanno a puttane quando tornano dal lavoro e poi, una volta rientrati a casa, fingono con la moglie di essere stanchissimi e poco propensi a certe "prestazioni" coniugali...
        • Anonimo scrive:
          Re: Cattolici e internet
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Lucrezia


          Quest'articolo sembra rispondere
          nella

          sua


          pienezza a quanti, ieri stesso,

          affermavano


          saputellamente che la chiesa era
          contro


          intenet, il nuovo demone


          dell'umanità.


          I complimenti ai nostri Nostradamus

          della


          teologia e profeti in patria....



          Cmq il mondo è pieno di
          cattolici che

          scaricano porno, mp3, crackano i
          programmi e

          rippano i dvd protetti.

          Che ipocrisia

          Hai dimenticato i cattolici sposati che
          vanno a puttane quando tornano dal lavoro e
          poi, una volta rientrati a casa, fingono con
          la moglie di essere stanchissimi e poco
          propensi a certe "prestazioni" coniugali...Precisino!(o precisina ?)
        • Anonimo scrive:
          Re: Cattolici e internet


          Cmq il mondo è pieno di cattolici che

          scaricano porno, mp3, crackano i programmi e

          rippano i dvd protetti.

          Che ipocrisia

          Hai dimenticato i cattolici sposati che
          vanno a puttane quando tornano dal lavoro e
          poi, una volta rientrati a casa, fingono con
          la moglie di essere stanchissimi e poco
          propensi a certe "prestazioni" coniugali...che novità... il cattolicesimo è il più grosso bacino di ipocrisia che si sia mai visto negli ultimi due millenni
      • Anonimo scrive:
        Re: Cattolici e internet
        Non hai capito che cos'è il cattolicesimo...Probabilmente (non ti offendere) sei andato a scuola dalle suore, come forse molti di quelli in questo thread che ce l'hanno con la Chiesa ;)
      • pjt scrive:
        Re: Cattolici e internet
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Lucrezia

        Quest'articolo sembra rispondere nella
        sua

        pienezza a quanti, ieri stesso,
        affermavano

        saputellamente che la chiesa era contro

        intenet, il nuovo demone

        dell'umanità.

        I complimenti ai nostri Nostradamus
        della

        teologia e profeti in patria....

        Cmq il mondo è pieno di cattolici che
        scaricano porno, mp3, crackano i programmi e
        rippano i dvd protetti.Se i cattolici fanno peccato la Chiesa sbaglia a dirgli di non farlo più?Non confondere le indicazioni che si danno su come fare bene con il comportamento che alcuni tengono...
        Che ipocrisiaIpocrita è chi predica bene ma razzola male, non chi dice di fare bene o chi non lo dice e fa male.;)Comunque sempre meno che fare il moralista senza avere il coraggio di firmarsi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattolici e internet

      Quest'articolo sembra rispondere nella sua
      pienezza a quanti, ieri stesso, affermavano
      saputellamente che la chiesa era contro
      intenet, il nuovo demone
      dell'umanità.
      I complimenti ai nostri Nostradamus della
      teologia e profeti in patria....E un bel chissenefrega anche qui
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattolici e internet
    • Anonimo scrive:
      Re: Cattolici e internet
Chiudi i commenti