Internet beffa la censura australiana

La grande operazione di controllo e chiusura di siti, alcuni dei quali anche pornopedofili, fallisce miseramente. In un anno bloccato l'accesso a quattro spazi web


Sydney (Australia) – E’ un bilancio decisamente negativo quello che il quotidiano australiano Daily Telegraph ha tracciato, con una propria inchiesta, sull’efficacia delle azioni di censura decise dalle autorità del paese contro una serie di siti web ritenuti illegali e ai quali si vorrebbe impedire che gli utenti australiani accedano.

Il paese, che vanta una lunga tradizione di censura sui newsgroup piuttosto che sui siti razzisti , secondo l’inchiesta appena condotta non riesce a tenere a freno i click indirizzati dal paese dei canguri verso spazi che ospitano contenuti xenofobi, pornografici e pornopedofili. Stesso magro bottino per le autorità di controllo del paese quello raccolto per siti che incitano al terrorismo o alla violenza.

A quanto pare, ABA – Australian Broadcasting Authority , l’autorità di settore, deve cedere le armi dinanzi all’impossibilità, ammessa dai propri funzionari, di agire su siti che sono perlopiù ospitati da server all’estero.

Nonostante le mille e più segnalazioni giunte nel corso dell’ultimo anno all’ABA da parte di utenti australiani indignati per la presenza di certi contenuti su molti siti web, le autorità sono riuscite a bloccarne soltanto quattro. L’anno precedente il bottino era stato poco superiore: dieci siti bloccati.

A quanto pare, il grosso dei siti individuati come “illeciti” secondo le leggi australiane si trovano su server americani e russi, dunque al di fuori della giurisdizione australiana.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: la babele dei formati....
    Non è vero!I masterizzatori DVD si montano normalmente su quasi tutti i PC moderni.Sono utilizzati anche dalle aziende prof e da tutti quelli che voglino backuppare velocemente dati.Molto meglio di qualsiasi unita DAT e a nastro che essendo lineare ci metti un'ora solo per accedere a informazioni sul contenuto.L'HD sarà un successo!
  • higgybaby scrive:
    Re: È la protezione, stupidi !
    - Scritto da: F.


    - Scritto da: Anonimo

    Sveglia, l'Italia non è il
    centro del

    mondo.

    In USA e Giappone la TV in alta
    definizione

    va a ruba. E presto partirà
    anche in

    UK e Francia.

    Bravo, l'hai detto.
    Ma non in Italiama noi contiamo ben poco:-(adesso come adesso per poter vedere un filmato in HD bisogna avere per forza un proiettoreciaoigorps: è da molto che in Giap e in USA ci sono le tv ad alta definizione ed è quasi un anno (se non qualcosina di più) che il masterizzatore DVD Blue-ray di Sony è in vendita nei negozi Giap, ovviamente in Italia siamo indietro almeno 5 anni:-(
  • avvelenato scrive:
    Re: la babele dei formati....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    basta non stare al gioco, ormai col flop

    dovuto a quanto hanno stentato a
    decollare i

    dvd si sono tagliati fuori dal mercato

    futuro.
    Stai scherzando?
    Il DVD è stato il più grande
    successo commerciale di questi ultimi anni.
    Per trovarne uno simile bisogna risalire
    all'invenzione del CD.i masterizzatori dvd però sono stati un flop.
  • Anonimo scrive:
    Re: la babele dei formati....
    - Scritto da: Anonimo
    basta non stare al gioco, ormai col flop
    dovuto a quanto hanno stentato a decollare i
    dvd si sono tagliati fuori dal mercato
    futuro.Stai scherzando?Il DVD è stato il più grande successo commerciale di questi ultimi anni. Per trovarne uno simile bisogna risalire all'invenzione del CD.
  • F. scrive:
    Re: È la protezione, stupidi !
    - Scritto da: Anonimo
    Sveglia, l'Italia non è il centro del
    mondo.
    In USA e Giappone la TV in alta definizione
    va a ruba. E presto partirà anche in
    UK e Francia.Bravo, l'hai detto.Ma non in Italia
  • Anonimo scrive:
    Re: È la protezione, stupidi !
    Sveglia, l'Italia non è il centro del mondo.In USA e Giappone la TV in alta definizione va a ruba. E presto partirà anche in UK e Francia.
  • Anonimo scrive:
    Destinato a fallire
    Un'altra novità che lascia il tempo che trova. E' una novità come tante altre destinate a prendere un mercato di nicchia, e non essere standard neanche tra dieci anni. Gli attuali dvd in circolazione rendono un grosso servizio: impediscono la copia del loro contenuto a una gran parte della popolazione e sono ormai popolari. Come i cd, che non spariranno prima di un altra generazione (almeno 20 o più anni) dureranno nel tempo. Sicuro che qualcuno che ci ha messo i soldi si darà da fare per produrli e poi per proporli nei negozi, ma quali e di quali stati ? E poi il prezzo, come tutte le cose nuove nel tempo si dovrà abbassare notevolmente. E la capacità ? E la protezione anticopia reggerà nel tempo ? Chi riuscirà a decrittare anche questa protezione ? Io non credo che i consorzi paralleli che copiano migliaia di dvd, come dice la legge, illegalmente adotteranno questi masterizzatori. Credo invece che se ne staranno il più possibile alla larga. Tra poco e penso siano pochi anni ancora i vhs non si venderanno più, e verranno soppiantati definitivamente dai dvd. Penso che mentre ciò accadrà non si cambieranno ancora le carte in tavola. Altrimenti il consumatore non saprà dove andare. E questo penso non lo vuole nessuno.
  • Anonimo scrive:
    È la protezione, stupidi !
    Considerando che:- Nessuno ha televisori ad alta definizione perché non sono in vendita.- La qualità dei DVD è sufficiente per i televisori attuali.- Il sistema di protezione dei DVD è stato craccato.L'unica ragione perché spingono il DVD-blu è il nuovo sistema di crittografazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: la babele dei formati....
    basta non stare al gioco, ormai col flop dovuto a quanto hanno stentato a decollare i dvd si sono tagliati fuori dal mercato futuro.per backup sono nettamente meno pratici e meno capienti di cassette (per i pro) o hd esterni per (per gli home), servono solo per i truzzi che pensano di farci chissà quale affarone a copiare a destra e a manca cosa che non avranno mai il tempo di vedere e ascoltare.o per chi deve distribuire grandi moli di contenuti tali che non possono transitare per la banda larga (almeno nei paesi civili che non hanno telecozz italia).
  • Anonimo scrive:
    Re: la babele dei formati....
    - Scritto da: avvelenato
    .....tristemente ricomincierà.Concordo....poi qualcuno farà le unità multistandard, poi seguiranno gli altri ma intanto sarà uscito un nuovo standard da 100Gb o più al quale se ne affiancherà un altro... e noi utenti in mezzo....
  • avvelenato scrive:
    la babele dei formati....
    .....tristemente ricomincierà.
Chiudi i commenti