Internet schiaccia la Tv

Uno studio internazionale non lascia dubbi: chi usa la rete tende a snobbare lo schermo televisivo e ad interagire maggiormente nel mondo reale. In Italia poche le donne che si connettono. Alta la fiducia per le news online


Roma – Molti libri, molto tempo con amici e parenti, molto tempo online e molti diversi interessi: questo il profilo dell’utente medio della rete così come viene descritto dall’ultimo rapporto redatto dal World Internet Project , autorevole consesso di ricercatori di molti diversi paesi coordinati dalla UCLA, l’Università di Los Angeles.

Prendendo in esame i dati raccolti in 14 diversi paesi (Italia, USA, UK, Germania, Spagna, Ungheria, Svezia, Giappone, Corea del Sud, Singapore, Macao, Taiwan, Cina e Cile), lo studio ha anche rilevato come l’uso della televisione sia una pratica in rapido declino per chi frequenta spesso internet.

Rispetto a chi non utilizza internet, inoltre, l’utente della rete ha maggiori predisposizioni a interagire socialmente . “L’uso di Internet – ha spiegato ai reporter il direttore del Center for Communication Policy della UCLA, Jeffrey Cole – sta riducendo in giro per il mondo l’uso della televisione pur avendo un impatto ridotto sugli aspetti positivi del vivere sociale”. Sono gli utenti cinesi quelli che usano più di tutti internet per interagire con gli altri utenti sui temi di loro interesse, da quelli politici a quelli religiosi.

Uno degli aspetti più interessanti del rapporto è senza dubbio quello legato all’affidabilità che viene attribuita alle informazioni che circolano in internet. “La maggioranza degli utenti – ha spiegato Cole alla Reuters – ritiene credibili le informazioni trovate online”. In particolare, più di metà degli utenti ritiene affidabile la maggior parte se non tutta l’informazione individuata in rete e laddove, in Corea del Sud, si registrano i massimi livelli di fiducia, in Svezia, invece, si hanno le vette dello scetticismo.

L’ultimo rapporto del World Internet Project evidenzia anche come sono più numerosi gli uomini delle donne nell’utenza internet, con grandi cambiamenti da un paese all’altro. In Italia il gap è il maggiore, in quanto delle donne italiane solo il 21,5 per cento usa internet contro il 41,7 per cento degli uomini.

Per quanto riguarda il digital divide le cose vanno migliorando, sebbene ancora ampi strati della popolazione non abbiano accesso alle tecnologie digitali o ad internet. I paesi in cui maggiore è l’uso della rete da parte delle fasce povere sono la Svezia, gli Stati Uniti e la Corea del Sud.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    e freenet?
    che fine ha fatto? E se funziona??
    • shand scrive:
      Re: e freenet?
      - Scritto da: Anonimo
      che fine ha fatto? E se funziona??Funge anche se un po' lento (non ci sono ancora abbastanza utenti perraggiungere la necessaria massa critica). La creazione del bridge freenet/web (che consente di pubblicare siti websu freenet) ha reso questo sistema molto piu' facile da usare.Il bello e' che si dovranno inventare una legge apposta per fermarlo (citenteranno prima o poi). La posizionelegale del sistema e' inattacabile IMHO.Cmq ... ricordatevi che tutto questo e' nato per garantire la legittima liberta di espressione non a scambirefilmetti ... http://freenet.sourceforge.net/LLP
      • Anonimo scrive:
        Re: e freenet?

        Il bello e' che si dovranno inventare
        una legge apposta per fermarlo (ci
        tenteranno prima o poi). La posizione
        legale del sistema e' inattacabile IMHO.e soprattutto non vedrei altri modi per fermarlo oltre a ronde casa per casa, ma non temete, fra qualche anno sembreranno cose normalissime :(
  • Anonimo scrive:
    UN GIORNO BLOCCHERANNO ANCHE LA POSTA
    Quando qualcono si accorgera' che via attachsi possono mandare mp3 o altro.....fermeranno le email!!!!!!!Bha
    • Anonimo scrive:
      Re: UN GIORNO BLOCCHERANNO ANCHE LA POSTA
      ehehhe blokkeranno tutto il traffico internet... nn potrai ricevere e inviare con irc netmeeting icq ecc... hahhuahahah poracci ke sono:)
Chiudi i commenti