Internet sta plasmando la Famiglia 2.0?

Il nucleo familiare tradizionale sta subendo numerosi cambiamenti grazie alla penetrazione sempre più capillare di Internet. Lo sostengono gli analisti di Yahoo! in uno studio condotto su 4783 utenti in 16 paesi differenti
Il nucleo familiare tradizionale sta subendo numerosi cambiamenti grazie alla penetrazione sempre più capillare di Internet. Lo sostengono gli analisti di Yahoo! in uno studio condotto su 4783 utenti in 16 paesi differenti

Dopo il Web 2.0 è il tempo della Famiglia 2.0 : tecnologica, dinamica, tenuta assieme dai mezzi di comunicazione interpersonale. Internet sta modificando in maniera drammaticamente veloce le dinamiche del nucleo familiare tradizionale, secondo uno studio condotto da Yahoo!. La ricerca, condotta in 16 paesi su un campione rappresentativo di 4783 utenti, ha scoperto che le famiglie del 34% degli intervistati “soffrirebbero” se non fossero disponibili email, computer e comunicazione mobile.

Le tecnologie telematiche accorciano le distanze e questo si rivela un vero e proprio toccasana per la famiglia. Grazie ad Internet è possibile che genitori e figli possano comunicare in tempo reale anche se distanti. I sistemi di messaggistica istantanea danno modo ai genitori impegnati in ufficio di stare in contatto con i figli.

Computer ed informatica permettono un’organizzazione più razionale e più “multitasking” della vita familiare, secondo gli esperti che hanno condotto la ricerca: l’uso di software rende i processi decisionali molto più semplici e più “democratici”, anche grazie all’alto grado d’alfabetizzazione informatica delle famiglie più giovani.

Per il 66% degli intervistati, si legge nella ricerca, i figli sono i veri geni tecnologici che influenzano maggiormente le attività su Internet dell’intero nucleo familiare: dall’acquisto di prodotti e servizi attraverso negozi online fino all’organizzazione di attività ricreative. Tuttavia, il problema più grande delle “famiglie 2.0” sembra risiedere nella sedentarietà dei membri più giovani: per il 31% delle famiglie statunitensi, ad esempio, i figli trascorrono troppo tempo di fronte ad un computer e dovrebbero passare più tempo all’aria aperta.

La distribuzione di contenuti multimediali attraverso Internet sta inoltre trasformando il “rituale” della famiglia raccolta di fronte al televisore. In Cina, ad esempio, il 59% degli intervistati ha dichiarato di guardare film ed altri spettacoli assieme ai familiari davanti allo schermo del computer. I contenuti, in questo caso, vengono scaricati direttamente dalla Rete.

La tecnologia sta quindi diventando parte integrante della vita di tutti i giorni: ad ogni modo, come hanno ricordato alcuni analisti di Jupiter Research , è ancora impossibile determinare se la famiglia stia davvero mutando a livello globale. Sono necessari ulteriori studi etnografici e sociologici prima di arrivare a conclusioni davvero rilevanti.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 09 2006
Link copiato negli appunti