Iomega promette DVD da 34 GB

A breve l'azienda dovrebbe presentare una tecnologia capace di portare i normali DVD a 34 GB mantenendo inalterati i prezzi di listino dei supporti
A breve l'azienda dovrebbe presentare una tecnologia capace di portare i normali DVD a 34 GB mantenendo inalterati i prezzi di listino dei supporti


Roma – La corsa ai nuovi formati DVD ad alte prestazioni continua ad accendere la competizione fra tutte le maggiori aziende produttrici, da Toshiba a Sony, ma qualcuno crede ancora nel buon vecchio DVD standard, seppure leggermente aggiornato.

Si tratta di Iomega che, mettendo da parte gli standard Blu-ray e HD-DVD, sta sviluppando una nano-tecnologia che permetterà di moltiplicare la capacità attuale da 8,5 GB di circa il 40-100%. Il produttore ha ammesso che è solo all’inizio dello sviluppo ma, a seconda delle reazioni del mercato, il processo di progettazione potrebbe venire accelerato.

Iomega ha fin qui registrato due brevetti che riguardano l’utilizzo di nanotecnologie per la realizzazione di unità hardware per l’archiviazione ottica. Nella descrizione più approfondita dei propri brevetti si fa riferimento anche a tecniche di encoding per DVD multistrato.

Il nome in codice del nuovo tipo di supporto è AO-DVD (Articulated Optical – Digital Versatile Disc) e permetterà, sostiene Iomega, di aumentare considerevolmente non solo la quantità di dati archiviabile ma anche la velocità di trasferimento: questa dovrebbe incrementare di circa il 5-20%. Il prezzo di commercializzazione dovrebbe essere simile a quello dei supporti DVD dual-layer da 8,5 GB.

In questo momento l’unico limite è rappresentato dalla direzione che prenderà l’intero segmento: se i nuovi standard dovessero affermarsi, come Blu-ray e HD-DVD, il conseguente abbassamento dei prezzi dei nuovi dispositivi ad alta capacità potrebbe spingere all’archiviazione del progetto AO-DVD.

Dario d’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 05 2005
Link copiato negli appunti