IP, 20 giorni dietro le sbarre per niente

Uno smanettone indiano finisce in galera perché ha pubblicato alcune foto offensive su orkut, la socialcosa di Google. BigG fornisce l'IP, il provider individua l'utente e lui va dentro. Ma l'utente non era lui

Bangalore – Nel cuore della valle di silicio indiana si è consumata nelle scorse settimane una significativa tragedia: un uomo di 26 anni, un utente della socialpalla di Google, orkut, è finito in galera per la bellezza di tre settimane. Arrestato a fine agosto, l’uomo ha subito il trasferimento in carcere perché dal suo IP sarebbero state compiute online azioni illegali, azioni che non ha mai commesso . Ma l’errore, clamoroso e palese, non viene investigato.

Il personaggio storico in una celebre raffigurazione Di questo intrigo, emblematico di certe facilonerie e dei molti paletti alla libera espressione in India , ha fatto le spese Lakshmana Kailash K. Le autorità per 20 giorni hanno ritenuto che, dal suo computer, Lakshmana avesse caricato su orkut alcune immagini di Chhatrapati Shivaji Maharaj (vedi a lato), figura “mitica” del 17esimo secolo a cui si attribuisce la fondazione dell’impero Maratha nell’India Occidentale, immagini ritenute offensive e dunque illegali .

Nel paese che si è affermato globalmente come secondo produttore di software, che sforna ogni anno decine di migliaia di ingegneri e tecnici informatici che affollano i mercati di mezzo mondo, uno smanettone si è trovato nei guai, guai seri, perché qualcuno nella “catena delle indagini” online si è sbagliato.

O ha sbagliato Google nel fornire l’IP del proprio utente alle autorità indiane, o ha sbagliato il provider Airtel nell’associare quell’IP al nome di Lakshmana: quel che è certo, è che dopo molti giorni le autorità indiane hanno individuato il vero uploader , quello che ora dovrà vedersela con la legge che vieta la “satira eccessiva”.

La polizia sembra pronta ad affermare che la colpa sia del provider, perché avrebbe di fatto sviato le indagini fornendo un nominativo che nulla aveva a che vedere con i fatti. Google dal lato suo si limita ad affermare di aver eseguito quanto richiesto dalle leggi locali, cosa che provoca nuove polemiche sulla facilità con cui le corporation statunitensi danno seguito a richieste liberticide nei paesi in cui operano. Ma di fatto il perché Lakshmana sia finito in carcere ancora non si sa , non si sa chi ha sbagliato né si sa se qualcuno pagherà per quanto accaduto.

Qualche spiraglio potrebbe fornirlo un’eventuale denuncia del giovane informatico contro il provider, Airtel, denuncia che però non è affatto detto che Lakshmana voglia intentare, per le spese e il tempo che richiederebbe.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • NODO TOR scrive:
    problemi di p2p:possibilesoluzione
    http://www.forumdeitroll.it/m.aspx?m_id=2085053&m_rid=0
  • Manny_Calavera scrive:
    la comunità pirata non ci ha mai 1 penny
    Ognitanto un click su "donate" potevate farlo.... 8)o no? (anonimo)
    • enrico pietro chelli scrive:
      Re: la comunità pirata non ci ha mai 1 penny
      :) esatto bastava qualche eurino... ;) (grande!)
      • Luke scrive:
        Re: la comunità pirata non ci ha mai 1 penny
        - Scritto da: enrico pietro chelli
        :) esatto bastava qualche eurino... ;) (grande!)E secondo te allora perchè Pirate Bay esiste?Vive di cosa?Con che fondi si sono comprati la piattaforma/stato?
    • Michele scrive:
      Re: la comunità pirata non ci ha mai 1 penny
      lol -.-
    • Be&O scrive:
      Re: la comunità pirata non ci ha mai 1 penny
      Essendosi VENDUTI alle MAJOR non possono mica dire che se non fosse che con il loro sistema le ISO arrivavano più in fretta, nessuno, gli avrebbe mai CAGATI !Ne sono morti a TONNELLATE di client P2Pmolti per le Tonnellate di Trojan/Awareche installavano, altri per paura, altrisi sono venduti, chiudendo in toto.....Con un nuovo Protocollo in un paio d'annipure BitTorrent torna ad elemosinare.
  • Nome e cognome scrive:
    Sono con voi
    Non so programmare un protocollo di communicazione, ma sono certo che tra tutti noi ci sia qualcuno che può farlo !L'unione fa la forza, dalla forza nasce il dominio, dal dominio nasce la libertà dei popoli e delle persone.inculo ai ricconi, alle major, ai figli di papa e politici corrotti !!!
    • Enzo scrive:
      Re: Sono con voi
      Il tuo discorso ha il sapore di: fate un protocollo P2P sicuro così posso scaricare di tutto senza rimetterci niente e senza essere beccato.
  • ... scrive:
    sono ignorante in materia
    Ma usare client tipo utorrent è quindi rischioso?
    • Angelone scrive:
      Re: sono ignorante in materia
      al giorno d'oggi si. Parola di mediasentry
      • fred scrive:
        Re: sono ignorante in materia
        il termine "migliora" che hai usato si adatta perfettamente, ovvero riduce le probabilita' di avere problemi ma non le elimina.
    • Beccamorto scrive:
      Re: sono ignorante in materia
      - Scritto da: ...
      Ma usare client tipo utorrent è quindi rischioso?Puoi ridurre un pochino il rischio usando Azureus col plugin Safepeer e magari impostando di accettare solo collegamenti codificati (quest'ultima impostazione però diminuisce il numero di peer a cui sarai collegato).Una strategia che però dipende dai tuoi gusti fa leva sull'avidità delle major: se scarichi roba poco commerciale e poco recente e non esageri con la quantità del materiale posto in condivisione sarai un po' meno facilmente in cima alla lista dei loro bersagli.E ignora completamente qualsiasi produzione della Peppermint Records.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    E usare fin da ora un sistema cifrato?
    ANTS e MUTE non aspettano altro che il supporto di un portalone come la Baia per andare finalmente a velocità accettabili (vero tallone d'Achille attualmente dei P2P cifrati e delle reti cifrate in generale). E' ovvio infatti che crescendo il numero di utenti aumenterà anche la banda a disposizione.
    • nyko scrive:
      Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
      no, cattiva idea. si darebbe lo spunto alle autorità per fare con il p2p quello che hanno fatto con thor, magari mettendo in mezzo la possibile diffusione di materiale pericoloso. interessante invece il perfezionamento di un nuovo sistema che eviti tecnologie chiuse o coperte, il superamento della logica del tracker a favore di qualcosa di più "aperto" ma ugualmente gestibile dal gestore del tracker. insomma un bittorrent open source e più flessibile.
      • lettore occasional e scrive:
        Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
        Credo di essermi perso qualcosa: cos'hanno fatto con tor?
        • Guybrush scrive:
          Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
          Tecnicamente gli stanno rompendo il tusaicosa.Legalmente niente, ma chi ha un nodo tor (Thor = dio nordico, tor = cipolla) rischia di vedere il proprio server messo sotto sequestro per motivi di polizia/controlli/pucchiacche.GT
          • fred scrive:
            Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
            il difetto di thor e' che ci sono pochi nodi utilizzati da molte persone;per fare un esempio se abbiamo 50 nodi e vengono commesse 10mila infrazioni si puo' stimare che attraverso ogni nodo ne siano state commesse almeno 200, e qui si capisce perche' la gestione dei nodi divenga rischiosa.
      • pippo scrive:
        Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?

        se ti chiedono la passw? la direi volentieri, ma
        l'ho modificata l'ultima volta e non ho fatto in
        tempo a scriverla, con lo spavento l'ho
        dimenticata ... sono disperato ...
        aiutatemi!!!
        urbenoooo ...Non ti preoccupare nella rinomata SPA di San Vittore avrai taaaaanto tempo per rilassarti e ricordare tutto :D
        • Paper Bat scrive:
          Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
          - Scritto da: pippo

          se ti chiedono la passw? la direi volentieri, ma

          l'ho modificata l'ultima volta e non ho fatto in

          tempo a scriverla, con lo spavento l'ho

          dimenticata ... sono disperato ...

          aiutatemi!!!

          urbenoooo ...
          Non ti preoccupare nella rinomata SPA di San
          Vittore avrai taaaaanto tempo per rilassarti e
          ricordare tutto
          :DBhe, allora potreste cominciare a far parlare i mafiosi che da li' continuano a dare ordini; certo che prendersela con dei poveracci essendo in tanti con alle spalle l'istituzione son capaci anche i bimbi...
        • vrms scrive:
          Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
          - Scritto da: pippo

          se ti chiedono la passw? la direi volentieri, ma

          l'ho modificata l'ultima volta e non ho fatto in

          tempo a scriverla, con lo spavento l'ho

          dimenticata ... sono disperato ...

          aiutatemi!!!

          urbenoooo ...
          Non ti preoccupare nella rinomata SPA di San
          Vittore avrai taaaaanto tempo per rilassarti e
          ricordare tutto
          :DSe per Lei un santo vale l'altro, preferisco San Scemo, anzi, San Remo.
      • fred scrive:
        Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?

        per il problema della password basta usare la
        tecnica di truecrypt, il quale a fronte di un hd
        virtuale criptato, per accedervi puoi usare due
        password:una vera che da accesso ai contenuti che
        vuoi veramente criptare, l'altra da usare sotto
        minaccia, ti fa accedere ad un sottoinsieme
        fasullo e non distinguibile...utile
        no?fondamentale, anzi oserei dire eccezzionale!!quando hai dato la pwd agli addetti alle indagini loro hanno completato il loro lavoro e sono aposto anche se possono immaginare che c'e' dell'altro, ma non e' una ragione valida per complicarsi il lavoro specie se su reati assurdi come questi!Mettetevi nei panni di chi c'e' dall'altra parte e capite le loro problematiche cosi' troverete come difendervi meglio, soprattutto ricordatevi che cercano prove chiare e inconfutabili. Ipotesi, mezze informazioni e altro che non sono destinate a trarre un risultato chiaro sono perfettamente inutili per loro.
    • Bex scrive:
      Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
      Ma voi che promuovete tanto questi 2 sistemi li avete mai utilizzati ?FANNO SCHIFO. programmi scritti male. in un linguaggio inutile come il ca22u71ssim0 giava... (lento+lento)^(lento)*log(1/veloce)Che ne facciano uno scritto decentemente in C e che funzioni.- Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      ANTS e MUTE non aspettano altro che il supporto
      di un portalone come la Baia per andare
      finalmente a velocità accettabili (vero tallone
      d'Achille attualmente dei P2P cifrati e delle
      reti cifrate in generale). E' ovvio infatti che
      crescendo il numero di utenti aumenterà anche la
      banda a
      disposizione.
      • Paper Bat scrive:
        Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
        - Scritto da: Bex
        Ma voi che promuovete tanto questi 2 sistemi li
        avete mai utilizzati ?
        FANNO SCHIFO. programmi scritti male. in un
        linguaggio inutile come il ca22u71ssim0 giava...
        (lento+lento)^(lento)*log(1/veloce)
        Che ne facciano uno scritto decentemente in C e
        che funzioni.E perche' devono farlo gli altri ??? Fallo tu !
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        ANTS e MUTE non aspettano altro che il supporto

        di un portalone come la Baia per andare

        finalmente a velocità accettabili (vero tallone

        d'Achille attualmente dei P2P cifrati e delle

        reti cifrate in generale). E' ovvio infatti che

        crescendo il numero di utenti aumenterà anche la

        banda a

        disposizione.
        • Reolix scrive:
          Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
          - Scritto da: Paper Bat
          - Scritto da: Bex

          Ma voi che promuovete tanto questi 2 sistemi li

          avete mai utilizzati ?

          FANNO SCHIFO. programmi scritti male. in un

          linguaggio inutile come il ca22u71ssim0 giava...

          (lento+lento)^(lento)*log(1/veloce)


          Che ne facciano uno scritto decentemente in C e

          che funzioni.

          E perche' devono farlo gli altri ??? Fallo tu !



          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


          ANTS e MUTE non aspettano altro che il
          supporto


          di un portalone come la Baia per andare


          finalmente a velocità accettabili (vero
          tallone


          d'Achille attualmente dei P2P cifrati e delle


          reti cifrate in generale). E' ovvio infatti
          che


          crescendo il numero di utenti aumenterà anche
          la


          banda a


          disposizione.(rotfl)
        • DuDe scrive:
          Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
          - Scritto da: Paper Bat

          E perche' devono farlo gli altri ??? Fallo tu !Magari ne fossi capace, purtroppo i miei neuroni sono pochi e pure pigri se no mi ci mettevo a studiare
          • krane scrive:
            Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
            - Scritto da: DuDe
            - Scritto da: Paper Bat

            E perche' devono farlo gli altri ??? Fallo tu !
            Magari ne fossi capace, purtroppo i miei neuroni
            sono pochi e pure pigri se no mi ci mettevo a
            studiareAllora non criticare.
          • Malcolm scrive:
            Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
            ma che dici? Dalla critica nasce il miglioramento, e non è necessario saper programmare per capire che un programma non funziona bene. Mai sentito parlare di beta test??
          • Ansiogino scrive:
            Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
            - Scritto da: Malcolm
            ma che dici? Dalla critica nasce il
            miglioramento, e non è necessario saper
            programmare per capire che un programma non
            funziona bene. Mai sentito parlare di beta
            test??La critica deve essere costruttiva per essere utile.
          • DuDe scrive:
            Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: DuDe

            - Scritto da: Paper Bat



            E perche' devono farlo gli altri ??? Fallo tu
            !


            Magari ne fossi capace, purtroppo i miei neuroni

            sono pochi e pure pigri se no mi ci mettevo a

            studiare

            Allora non criticare.Dicevo, che magari ne fossi capace lo farei, ma non mi sogno di dire "cattivoni vojo er programma fico pe scarica'" come vedi non critico nessuno, semplicemente stavo scrivendo un mio pensiero
          • krane scrive:
            Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
            - Scritto da: DuDe
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: DuDe


            - Scritto da: Paper Bat





            E perche' devono farlo gli altri ??? Fallo



            tu !


            Magari ne fossi capace, purtroppo i miei


            neuroni sono pochi e pure pigri se no mi


            ci mettevo a studiare

            Allora non criticare.
            Dicevo, che magari ne fossi capace lo farei, ma
            non mi sogno di dire "cattivoni vojo er programma
            fico pe scarica'" come vedi non critico nessuno,
            semplicemente stavo scrivendo un mio pensieroScusa, quando sono al lavoro posto sempre di fretta e :@Mi sono :@ perche' mi sembrava un po' semplicistica come critica, puoi fare di piu' dai... Supera la pigrizia che un cervello ben oliato e' sempre utile :)http://it.wikipedia.org/wiki/Crittografiahttp://it.wikipedia.org/wiki/P2p
      • fred scrive:
        Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
        la scelta del java e' quasi obbligata se si cercano degli standard; ad esempio azureus gira in maniera uguale su windows come su linux (qualsiasi cpu) come su OsX senza dovere nemmeno ricompilare il programma ma questo ha degli svantaggi essendo difatto java una macchina virtuale; ecco allora che per fare girare al massimo delle possibilita' Azureus servono 512mb-1gb di ram e almeno un p3 quando un utorrent che gira solo su windows gira bene anche su una macchina da 256mb.Certo utorrent non girera' mai dentro un router o un sistema che sia diverso da un pc standard.
        • Ciano scrive:
          Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
          - Scritto da: fred
          Certo utorrent non girera' mai dentro un router o
          un sistema che sia diverso da un pc
          standard.Puoi sempre ricompilare i sorgenti per farlo girare dentro un router con Linux, ma difficilmente farai girare un app. Java con tutta la VM dentro un router.
          • idioti scrive:
            Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
            - Scritto da: Ciano
            - Scritto da: fred

            Certo utorrent non girera' mai dentro un router
            o

            un sistema che sia diverso da un pc

            standard.

            Puoi sempre ricompilare i sorgenti per farlo
            girare dentro un router con Linux, ma
            difficilmente farai girare un app. Java con tutta
            la VM dentro un
            router.i sorgenti se te li mettono a disposizione, e quando ce li hai non è così semplice ricompilare e far funzionare un prog.se utilizzo un computer con linux usandolo come router posso metterci quel che voglio.
          • psychomantu m scrive:
            Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
            boh su linux uso ktorrent, il mio router non ha mai sfallato, non l'ho dovuto mai rimappare e le velocità son sempre quelle, sarà che ho iptables sempre sotto controllo uauhhau
    • fred scrive:
      Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
      Avevo pensato ad un layer simile a quello di freenet o di i2p che permetterebbe l'uso dei client gia' esistenti semplicemente impostandolo come sock proxy, tuttavia non sono un programmatore; in sostanza basterebbe solo settare il client che gia' si utilizza e impostare l'uso del proxy facendolo collegare al pc locale. Devo verificare i2p che ancora non conosco.
    • Reolix scrive:
      Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
      beh, di pure però che l'anonimato l'hai a livello di applicazione al contrario di freenet e tor, ergo se vai al di fuori l'anonimato lo perdi, esistono gli eeproxy, ma sai come e li buttano giù con Ddos.....
      • mcgyver83 scrive:
        Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
        - Scritto da: Reolix
        beh, di pure però che l'anonimato l'hai a livello
        di applicazione al contrario di freenet e tor,
        ergo se vai al di fuori l'anonimato lo perdi,
        esistono gli eeproxy, ma sai come e li buttano
        giù con
        Ddos.....Intendi dire che tutto quello che è inerente a http://www.i2p.net/http://forum.i2p.net/è anonimo ma la navigazione no?Beh così mi può andare anche bene...
    • Gilean scrive:
      Re: E usare fin da ora un sistema cifrato?
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      ANTS e MUTE non aspettano altro che il supporto
      di un portalone come la Baia per andare
      finalmente a velocità accettabili (vero tallone
      d'Achille attualmente dei P2P cifrati e delle
      reti cifrate in generale). E' ovvio infatti che
      crescendo il numero di utenti aumenterà anche la
      banda a
      disposizione.Stealthnet e' il futuro lo trovate quihttp://www.stealthnet.de/anonimo, sicuro e open source.http://osiris.kodeware.net per i vostri portali anonimi ed indistruttibili.
Chiudi i commenti