iPhone 4, un nuovo antennagate?

Eseguiti dei test sulla versione Verizon. Il segnale cadrebbe ancora, soprattutto a device impugnato nel palmo della mano. C'è chi contesta le prove, mentre le ordinazioni continuano a fioccare

Roma – Si tratta di un breve filmato che ha fatto rapidamente il giro del web. Più di sette minuti a disposizione degli esperti del sito iLounge per lanciare un nuovo allarme, ancora una volta legato alle capacità ricettive di iPhone 4 .

Al centro delle scrupolose osservazioni è infatti finita la versione Verizon del popolare smartphone made in Cupertino , dopo che l’infuocato antennagate aveva colpito i dispositivi distribuiti con il carrier AT&T. I test condotti dalla redazione di iLounge sono sembrati inequivocabili: i problemi di ricezione di iPhone 4 continuerebbero.

Stando al video dimostrativo di iLounge , la nuova versione dello smartphone di Apple subirebbe un drastico calo nella potenza del segnale, caricando molto lentamente le pagine se tenuto stretto nel palmo della mano. Un’impugnatura che ammazzerebbe le tacche sul display, ma solo a 3G attivato .

Pare infatti che la versione Verizon di iPhone 4 funzioni alla grande – a partire dalla medesima impugnatura – dopo il collegamento alla rete WiFi. Il segnale è però destinato a sparire ancora, soprattutto se il device della Mela viene stretto con due mani in posizione orizzontale .

Nuovi problemi all’orizzonte per l’azienda di Cupertino? No, almeno secondo alcuni osservatori . I test effettuati da iLounge non avrebbero considerato un significativo redesign apportato da Apple sull’antenna di iPhone 4 . A questo punto si potrebbe impugnare il dispositivo nei modi più bizzarri e sostenere con certezza che il segnale sia assente.

C’è chi è andato al di là di tali ragionamenti. Anche se il problema fosse reale, ad Apple non interesserebbe più di tanto. Le vendite della versione AT&T di iPhone 4 sono andate ottimamente, al di là dell’ antennagate . Le ordinazioni di quella Verizon hanno superato ogni previsione da parte dello stesso operatore statunitense.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    CCLEANER
    Cosa cambia rispetto a CCleaner?
    • user2389 scrive:
      Re: CCLEANER
      - Scritto da: ...
      Cosa cambia rispetto a CCleaner?che è un altro programma :)e che premendo un tastone ti fa anche ipconfig /flushdnsspacca a mille!fai una prova: usa questo, poi prova se ccleaner aveva qualcosa da dire.e non dimenticare disk cleaner (o qualcosa del genere)
      • user2389 scrive:
        Re: CCLEANER
        - Scritto da: user2389
        - Scritto da: ...

        Cosa cambia rispetto a CCleaner?

        che è un altro programma :)
        e che premendo un tastone ti fa anche ipconfig
        /flushdns

        spacca a mille!avviso per i non senzienti: era ironico
  • il_lettore scrive:
    la redazione chi?
    chi ha scritto la recensione?
    • il_lettore scrive:
      Re: la redazione chi?
      - Scritto da: il_lettore
      chi ha scritto la recensione?ho visto, la firma è dentro.scusate il disturbo
Chiudi i commenti