iPod nano scivola sotto i 160 euro

Grazie al lancio di nuovo modello entry-level da 1 GB Apple è riuscita a tagliare ulteriormente il prezzo degli iPod nano e degli iPod shuffle, ora in linea con quello di molti rivali a buon mercato
Grazie al lancio di nuovo modello entry-level da 1 GB Apple è riuscita a tagliare ulteriormente il prezzo degli iPod nano e degli iPod shuffle, ora in linea con quello di molti rivali a buon mercato


Cupertino (USA) – Le voci che da qualche tempo presagivano l’arrivo di una nuova versione entry-level dell’iPod nano ci hanno azzeccato in pieno. Ieri Apple ha infatti messo in vendita un nuovo modello del suo piccolo player con capacità di 1 GB e prezzo di 159 euro .

L’iPod nano da 1 GB si affianca ai precedenti modelli da 2 e 4 GB, da cui eredita il dispositivo di controllo Click Wheel, lo schermo LCD a colori e uno spessore inferiore a quello di una matita. Nel minidrive interno da 1 GB è possibile memorizzare fino a 240 canzoni con bit-rate di 128 Kbps e fino a 15.000 foto JPEG ridimensionate con iTunes.

Con il lancio del nuovo playerino, Apple ha ridotto il prezzo degli altri modelli di iPod nano, scesi di 5-6 euro, e quello dei suoi player basati su memoria flash, gli iPod shuffle : questi ultimi costano ora 79 euro la versione da 512 MB e 109 euro la versione da 1 GB.

Apple afferma che con questi prezzi “chiunque potrà permettersi un iPod”.

Come noto, oltre alle dimensioni complessive e all’ampiezza e risoluzione dello schermo, l’iPod nano si distingue dal fratello maggiore per la mancanza del supporto ai file video. Tutte le differenze tra i iPod shuffle, nano e standard si trovano sintetizzate in questa tabella .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 02 2006
Link copiato negli appunti