Israele, una denuncia per le mappe di Google?

Le autorità di una cittadina chiedono la cancellazione di un commento su Google Earth ma BigG oppone il suo niet
Le autorità di una cittadina chiedono la cancellazione di un commento su Google Earth ma BigG oppone il suo niet

Rimuovere da Google Earth un’informazione postata da un utente con tendenze tacciate di essere revisioniste: questa la richiesta che un comune israeliano ha presentato a Google.

Un utente che da tempo collabora a un progetto per conservare la cultura araba ha etichettato la cittadina isreliana di Kiryat Yam con una breve descrizione nella quale si fa riferimento alle origini dell’insediamento: sarebbe stato edificato sopra ad un antico villaggio palestinese distrutto durante la guerra civile che ha preceduto la costituzione dello stato di Israele.

Sono informazioni false e tendenziose, hanno obiettato le autorità della cittadina: Kiryat Yam è stata edificata da israeliani sopravvissuti all’Olocausto, su un territorio completamente disabitato. Le autorità locali hanno chiesto a Google di rimuoverne la descrizione.

Ma Google non cederà alle richieste: “Siamo particolarmente attenti nel bilanciare il libero dibattito con le richieste legali dei governi locali”. Gli strati di informazione che provengono dagli utenti sono chiaramente identificabili, spiegano da BigG, e sono spesso uno strumento che consente di esprimersi liberamente, di condividere cultura e opinioni con il resto della rete. ( G.B. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 02 2008
Link copiato negli appunti