Italia, antitrust multa le telco mobile

Sanzioni per pratiche commerciali scorrette per un totale di 870mila euro. Coinvolte Telecom, Vodafone, Wind e H3G. Non si salva nessuno

Roma – L’Antitrust ha condannato per pratiche commerciali ritenute scorrette Telecom Italia, Vodafone, Wind e H3g.

In particolare, le telco non avrebbero , secondo la decisione , informato adeguatamente gli acquirenti di SIM dell’esistenza di servizi accessori per la navigazione su Internet e di segreteria telefonica, già attivati nelle schede, e che comportavano il pagamento di tariffe specifiche addebitate in bolletta ai titolati di abbonamento, o scalate dal credito per i titolari di SIM prepagate.

Telecom Italia è stata condannata a pagare 300mila euro di multa, Vodafone 250mila, Wind 200mila e H3g 120mila. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luca Antiona scrive:
    Vabbè
    possono sempre registrare il dominio mafiaset.com !!! :-) lo dico per scherzare, ovviamente.
  • AxAx scrive:
    Mediaset non è un marchio planetario
    nè di interesse mondiale nè europeo (e tra un po' si spera nemmeno italiano). muti e attenti alle scadenze dei domini la prossima volta.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Mediaset non è un marchio planetario
      oddio, all'estero ci sta mediaset, eh ?
      • ingiurioso scrive:
        Re: Mediaset non è un marchio planetario
        - Scritto da: Sgabbio
        oddio, all'estero ci sta mediaset, eh ?Ma che risposta è? Non si capisce neanche che XXXXX vuoi dire.
    • Pavi scrive:
      Re: Mediaset non è un marchio planetario
      - Scritto da: AxAx
      nè di interesse mondiale nè europeo (e tra un po'
      si spera nemmeno italiano). muti e attenti alle
      scadenze dei domini la prossima
      volta.Abbiamo in tutto 3-4 grandi aziende in Italia.E tu speri che una di queste non lo sia più?Hai la farina al posto del cervello?In Italia ci sono FIAT, ENEL, ENI, MEDIASET e TELECOM ITALIA.Non c'è altro, non ci sono altre grandi aziende.E´da deficienti, con tutto il rispetto verso i deficienti, sperare che le poche aziende italiane grandi nel mondo (e dire grandi già fa ridere perché restano formiche, ma sempre le nostre più grandi sono) smettano di essere italiane.Dobbiamo sperare che le nostre aziende crescano nel mondo, non che chiudano.Il tuo insulso odio politico verso una persona è deleterio per il nostro Paese, oltre che per 6000 dipendendo di un'azienda che, fra poche, produce ancora in Italia.
      • appicats scrive:
        Re: Mediaset non è un marchio planetario
        Ehm.. Guarda che a numero di canali la RAI è una tra le più "grandi" al mondo.Se non ricordo male conta tra le 22 e le 26 stazioni senza contare che ha sedi distaccate un po ovunque (anche se in verità alcune le stanno chiudendo, come quella di Tokio).E non tirarmi fuori la storia del canone che, anche se nessuno lo sa, viene in parte ripartito tra tutte le televisioni italiane, dalla Mediaset a telecampione o telecapri.
  • Skywalker scrive:
    microsoft
    Quindi se vendo piccoli pelouches (piccolo e soffice), essendo due nomi di uso comune accostati, Microsoft perde la causa al WIPO?Se vendo mele della Val di Non?La mia simpatia verso il Biscione è nulla e se possibile negativa, ma sono putroppo molto convinto che il punto principale fosse che Fenicius LLC è USA e Mediaset è ITALIA.Ed al WIPO difficilmente una azienda italiana non multinazionale ha speranza di spuntarla con una azienda USA non multinazionale.A titolo di conoscenza: come vengono eletti i membri del WTO? E' una lettura molto interessante... soprattutto in un Paese Democratico (o che dice di essere tale).
    • Luca scrive:
      Re: microsoft
      Allora aspetta che microsoft si dimentichi come ha fatto merdiaset di rinnovare il dominio e prova a partecipare all'asta per comprarlo.Non credo sia una discriminazione nazionale.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: microsoft
      - Scritto da: Skywalker
      Quindi se vendo piccoli pelouches (piccolo e
      soffice), essendo due nomi di uso comune
      accostati, Microsoft perde la causa al
      WIPO?
      Se vendo mele della Val di Non?Stiamo parlando di aziende multinazionali conosciute anche ai sassi, o stiamo parlando di una impresa famigliare che solo in un paese da terzo mondo quale siamo avrebbe potuto fare fortuna?
    • bubba scrive:
      Re: microsoft
      - Scritto da: Skywalker
      Quindi se vendo piccoli pelouches (piccolo e
      soffice), essendo due nomi di uso comune
      accostati, Microsoft perde la causa al
      WIPO?
      Se vendo mele della Val di Non?

      La mia simpatia verso il Biscione è nulla e se
      possibile negativa, ma sono putroppo molto
      convinto che il punto principale fosse che
      Fenicius LLC è USA e Mediaset è
      ITALIA.Mhh no... in questo caso non c'e' una teoria "complottista" ... e' cialtroneria unita al fatto che i nomi a dominio NON SONO (= non sarebbero dovuti diventare) marchi, appannaggio di legulei & cazzabubboli. E' divertente leggersi le RFC ,non ancora pienamente infestate/influenzate da avvocati e marketing per vedere i cambiamenti... e notare il fastidio/insofferenza che i tecnici avevano per queste robe/pretese [x es rfc1591,1994. ma dovrei cercarne di + vecchie]Indi ripeto il mio posthttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3490298&m=3490343&is=0#p3490343
    • loguh scrive:
      Re: microsoft
      Purtroppo non molti leggono quello che dovrebbero leggere, compresi i giornalisti in giro.http://www.altalex.com/index.php?idnot=17613E' una lettura MOLTO interessante, anche perchè il tizio - che dovrebbe essere un italiano (quello citato è solo il rappresentante legale) - da proprio l'idea di essere uno squatter in realtà (il sitarello è finto e l'ha messo su DOPO che gli avvocati di mediaset avevano citato come prova a loro favore l'assenza di un sito)
  • the_m scrive:
    E adesso...
    ...in prigione silvione!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(troll2)(troll3)(troll)(troll2)(troll3)(troll4)(troll3)
  • Nic scrive:
    ma con tutti i soldi che hanno
    Non potevano registrarsi il dominio per 100 anni!!!10x 100 = 1000 euro.. nemmeno scontati...
    • Rover scrive:
      Re: ma con tutti i soldi che hanno
      Perchè sono degli inetti, e forse chi si occupa di ciò non sa neppure l'inglese.Comunque, ahime', mediaset.it c'è ancora.E mediaset.com vende dei bei giocattoli....
  • Luther_Blissett scrive:
    La differenza sostanziale
    è che in Italia Mediaset, nell'incarnazione del Cav., è sempre stata abituata a fare un po' quel ca**o che voleva. Ma la registrazione di un dominio di primo livello è una cosa a livello internazionale, e a livello internazionale se ne sbattono i cog***ni di XXXXXset. Hanno sbagliato (molto grossolanamente) e adesso pagano il loro errore. E' normale.
  • Kudos scrive:
    E il caso Facebook?
    Lungi dal difendere mediaset dalla figuraccia che merita per questo epic fail, mi chiedo quale sia la differenza fra questo caso e quello di facebook( http://punto-informatico.it/3489946/PI/News/facebook-marchio-protetto-contratto.aspx ).Se 'Media' e 'Set' sono due parole troppo comuni per essere riservate (anche in congiunzione fra loro), perchè a Facebook è consentito riservarsi 'Face' e 'Book' che mi sembrano essere ugualmente comuni?Google contro Froogle potevo ancora capirlo, ma questi non sono due pesi e due misure?P.s. a scanso di equivoci preciso che si tratta di una domanda seria, non una trollata.Grazie
    • bubba scrive:
      Re: E il caso Facebook?

      Google contro Froogle potevo ancora capirlo, ma
      questi non sono due pesi e due
      misure?

      P.s. a scanso di equivoci preciso che si tratta
      di una domanda seria, non una
      trollata.

      GraziePotrei rispondere con questo http://punto-informatico.it//3490298/PI/News/mediaset-si-perde-un-dominio.aspx?ct=0&c=1&o=0&th=0#p3490343
    • ... scrive:
      Re: E il caso Facebook?
      - Scritto da: Kudos
      Lungi dal difendere mediaset dalla figuraccia che
      merita per questo epic fail, mi chiedo quale sia
      la differenza fra questo caso e quello di
      facebook

      (
      http://punto-informatico.it/3489946/PI/News/facebo

      Se 'Media' e 'Set' sono due parole troppo comuni
      per essere riservate (anche in congiunzione fra
      loro), perchè a Facebook è consentito riservarsi
      'Face' e 'Book' che mi sembrano essere ugualmente
      comuni?

      Google contro Froogle potevo ancora capirlo, ma
      questi non sono due pesi e due
      misure?

      P.s. a scanso di equivoci preciso che si tratta
      di una domanda seria, non una
      trollata.

      Grazieperche loro sono ammmericani, hanno vinto la seconda guerra mondiale, hanno portaerei, missili intercontinentali, e quindi si possono permettere cosuccie come abbattere una funivia sul cermis, far estradare gente perche hanno un dominio .com, etc etc. "noi semo noi e voi nun siete un XXXXX" c'hai presente?
      • Axel scrive:
        Re: E il caso Facebook?
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Kudos

        Lungi dal difendere mediaset dalla figuraccia
        che

        merita per questo epic fail, mi chiedo quale sia

        la differenza fra questo caso e quello di

        facebook



        (


        http://punto-informatico.it/3489946/PI/News/facebo



        Se 'Media' e 'Set' sono due parole troppo comuni

        per essere riservate (anche in congiunzione fra

        loro), perchè a Facebook è consentito riservarsi

        'Face' e 'Book' che mi sembrano essere
        ugualmente

        comuni?



        Google contro Froogle potevo ancora capirlo, ma

        questi non sono due pesi e due

        misure?



        P.s. a scanso di equivoci preciso che si tratta

        di una domanda seria, non una

        trollata.



        Grazie

        perche loro sono ammmericani, hanno vinto la
        seconda guerra mondiale, hanno portaerei, missili
        intercontinentali, e quindi si possono permettere
        cosuccie come abbattere una funivia sul cermis,
        far estradare gente perche hanno un dominio .com,
        etc etc. "noi semo noi e voi nun siete un XXXXX"
        c'hai presente?quoto in pieno!
      • OldDog scrive:
        Re: E il caso Facebook?

        perche loro sono ammmericani, hanno vinto la
        seconda guerra mondiale, hanno portaerei, missili
        intercontinentali, e quindi si possono permettere
        cosuccie come abbattere una funivia sul cermis,
        far estradare gente perche hanno un dominio .com,
        etc etc. "noi semo noi e voi nun siete un XXXXX"
        c'hai presente?Sei completamente fuori contesto. In questo caso un'azienda non rinnova il proprio abbonamento a un dominio, qualcuno lo ri-registra lecitamente (come se tu in un hotel prendessi una camera di un ospite che se ne è andato via). L'organismo americano ha semplicemente detto che per un termine come quello, la società subentrante aveva ragionevole diritto d'uso (per il tipo di business che svolge). Quindi battere i piedi per riavere il nome che si è dimenticato di pagare non è un diritto: nessuno gli ha rubato nulla, eh! Bastava continuare a pagare (magari per oltre un anno) e tutto continuava senza che nessuno sentisse il bisogno di accostare fatti gravi come Cermis e inezie come il nome a dominio non rinnovato. (BTW, se non sbaglio i parenti dei defunti sul Cermis trovarono le loro ragioni in sede civile riconosciute da un tribunale USA).
      • Rover scrive:
        Re: E il caso Facebook?
        Perchè mediaset non ha rinnovato la registrazione e l'altro si è sostituito.D'altronde non mi risulta che fosse armato di pistola!
    • il solito bene informato scrive:
      Re: E il caso Facebook?
      - Scritto da: Kudos
      Lungi dal difendere mediaset dalla figuraccia che
      merita per questo epic fail, mi chiedo quale sia
      la differenza fra questo caso e quello di
      facebook

      (
      http://punto-informatico.it/3489946/PI/News/facebo

      Se 'Media' e 'Set' sono due parole troppo comuni
      per essere riservate (anche in congiunzione fra
      loro), perchè a Facebook è consentito riservarsi
      'Face' e 'Book' che mi sembrano essere ugualmente
      comuni?

      Google contro Froogle potevo ancora capirlo, ma
      questi non sono due pesi e due
      misure?

      P.s. a scanso di equivoci preciso che si tratta
      di una domanda seria, non una
      trollata.

      Grazienel caso di mediaset è pesata l'aggravante "ass-like face" :)scherzi a parte, non è una novità che una sentenza ne contraddica un'altra di un caso simile (anche in ambiti diversi) o una legge ambigua/controversa/incompleta.Altrimenti come si arricchirebbero gli avvocati?
    • enoilgoc scrive:
      Re: E il caso Facebook?
      - Scritto da: Kudos
      Lungi dal difendere mediaset dalla figuraccia che
      merita per questo epic fail, mi chiedo quale sia
      la differenza fra questo caso e quello di
      facebook

      (
      http://punto-informatico.it/3489946/PI/News/facebo

      Se 'Media' e 'Set' sono due parole troppo comuni
      per essere riservate (anche in congiunzione fra
      loro), perchè a Facebook è consentito riservarsi
      'Face' e 'Book' che mi sembrano essere ugualmente
      comuni?

      Google contro Froogle potevo ancora capirlo, ma
      questi non sono due pesi e due
      misure?

      P.s. a scanso di equivoci preciso che si tratta
      di una domanda seria, non una
      trollata.

      GrazieCippolippo, "facebook" è una parola sola che esiste in inglese (vuol dire copertina). "Mediaset" no.Capita la differenza?
  • Gennarino B scrive:
    Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
    Sempre piú convinto che se non avesse ricevuto aiutini sin dai tempi di craxi mediaset sarebbe fallita da almeno 15 anniAdesso rimane in vita artificialmente grazie allo strapotere costruitasi politicamente negli anni..in un vero regime di libero mercato verrebbe spazzata via
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
      Beh, mica è una convinzione personale, la tua. E' solo storia: prima della "discesa in campo" del Piscione, il Piscione era affogato nei debiti e stava per fallire....
      • bubba scrive:
        Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Beh, mica è una convinzione personale, la tua. E'
        solo storia: prima della "discesa in campo" del
        Piscione, il Piscione era affogato nei debiti e
        stava per
        fallire....« [...] la situazione della Fininvest con 5 mila miliardi di debiti. Franco Tatò, che all'epoca era l'amministratore delegato del gruppo, non vedeva vie d'uscita: "Cavaliere, dobbiamo portare i libri in tribunale" [...] I fatti poi, per fortuna, ci hanno dato ragione e oggi posso dire che senza la decisione di scendere in campo con un suo partito, Berlusconi non avrebbe salvato la pelle e sarebbe finito come Angelo Rizzoli che, con l'inchiesta della P2, andò in carcere e perse l'azienda »(Marcello Dell'Utri, intervistato da Antonio Galdo; l'intervista è stata pubblicata nel libro Saranno potenti?. Spergling & Kupfer, 2003E se lo dice Dell'Utri... :)
        • Gennarino B scrive:
          Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
          Ecco ci mancava solo il negazionista di turno
          • Gennarino B scrive:
            Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
            - Scritto da: Gennarino B
            Ecco ci mancava solo il negazionista di turnoSbagliato post scusa
      • Francesco scrive:
        Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
        Il mondo è pieno di troll, è il suo bello, ma da quello che dovrebbe essere un professionista...Nel '91-'92 c'è stata una crisi mondiale (ricordate, c'eravate?) la Fininvest andava maluccio assieme a molte altre aziende italiane, aveva debiti per oltre 3 volte il capitale, tanti, ma negli anni successivi furono riportati a livelli fisiologici grazie ad operazioni finanziarie (scorpori e quotazioni), cessioni e all'ingresso di altri soci.Per cultura mia, mi elencate l'"aiuto di stato" da dove arriva? Un elenco delle prebende mi basterebbe.E per favore non citate Craxi, era già scappato in Tunisia.
        • aphex twin scrive:
          Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
          - Scritto da: Francesco
          Nel '91-'92 c'è stata una crisi mondiale
          (ricordate, c'eravate?) la Fininvest andava
          maluccio assieme a molte altre aziende italiane,
          aveva debiti per oltre 3 volte il capitale,
          tanti, ma negli anni successivi furono riportati
          a livelli fisiologici grazie <s
          ad operazioni
          finanziarie (scorpori e quotazioni), cessioni e
          all'ingresso di altri
          soci. </s
          alla "discesa in campo" con il suo partito di plastica ed una miriade di leggi "ad personam".
          Per cultura mia, mi elencate l'"aiuto di stato"
          da dove arriva? Un elenco delle prebende mi
          basterebbe.
          http://espresso.repubblica.it/dettaglio/ventanni-di-leggi-ad-personam/2130236Prego
          E per favore non citate Craxi, era già scappato
          in
          Tunisia.Scappera' intorno a maggio del 1994 http://it.wikipedia.org/wiki/Bettino_Craxi.... per tua cultura.
        • Gennarino B scrive:
          Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
          Ecco ci mancava solo il negazionista di turno
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
            - Scritto da: Gennarino B
            Ecco ci mancava solo il negazionista di turnoFigurati c'è sempre quello che per ignoranza, convenienza o semplicemente desiderio di protagonismo nega cio' che è arcinoto a tutti.Che ce vuoi fà?L'unica sarebbe negare il diritto di voto a chi non lo merita...
          • Stefano C. scrive:
            Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
            solo correndo da soli riuscirete a farvi eleggere, altrimenti a chi ha passato i segreti di stato e tramato contro il suo paese a vantaggio della URSS andrebbe applicata una sola norma.. te la risparmio ma in URSS la applicavate ai traditori che cedevano informazioni agli USA.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
            - Scritto da: Stefano C.
            solo correndo da soli riuscirete a farvi
            eleggere, altrimenti a chi ha passato i segreti
            di stato e tramato contro il suo paese a
            vantaggio della URSS andrebbe applicata una sola
            norma.. Questo Paese l'hanno fatto i comunisti, studia un po' di storia, mentre quelli come te lo han distrutto prima della guerra e pure dopo.Non siete degni di esistere, figurarsi di parlare in pubblico.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
            - Scritto da: Stefano C.
            solo correndo da soli riuscirete a farvi
            eleggere, altrimenti a chi ha passato i segreti
            di stato e tramato contro il suo paese a
            vantaggio della URSS andrebbe applicata una sola
            norma.. Questo Paese l'hanno fatto i comunisti, studia un po' di storia, mentre quelli come te lo han distrutto prima della guerra e pure dopo.Non siete degni di esistere, figurarsi di parlare in pubblico.
        • illegale scrive:
          Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
          - Scritto da: Francesco
          E per favore non citate Craxi, era già scappato
          in
          Tunisia.Nel '91 Craxi era in Tunisia? Ma perché devi parlare di cose che non conosci!?!?
        • Rover scrive:
          Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
          Sì, ma prima era tornnato da Londra con volo di stato per firmare la legge salva-tv di berlusconi, vista la sentenza di un pretore.Ripassa la storia, almeno....
          • Dentista Iacinto Aristato Quaglia scrive:
            Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
            - Scritto da: Rover
            Sì, ma prima era tornnato da Londra con volo di
            stato per firmare la legge salva-tv di
            berlusconi, vista la sentenza di un
            pretore.
            Ripassa la storia, almeno....Craxi se n'è andato in Tunisia nel 1994! Nel 91 manco era iniziato Mani Pulite! Ma dove XXXXX vivevate!?!
        • Rover scrive:
          Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
          Sì, ma prima era tornnato da Londra con volo di stato per firmare la legge salva-tv di berlusconi, vista la sentenza di un pretore.Ripassa la storia, almeno....
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Beh, mica è una convinzione personale, la tua. E'
        solo storia: prima della "discesa in campo" del
        Piscione, il Piscione era affogato nei debiti e
        stava per
        fallire....No vabbè, Maruccia che dice cose che condivido.I Maya avevano ragione, la fine è vicina.
      • Riketto scrive:
        Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Beh, mica è una convinzione personale, la tua. E'
        solo storia: prima della "discesa in campo" del
        Piscione, il Piscione era affogato nei debiti e
        stava per
        fallire....Questa definizione non l'avevo mai sentita :)grazie dell'indormazione
    • Mario Monti scrive:
      Re: Questa sarebbe l’imprenditoria italiana
      Anche se non di libero mercato.... si trova pur sempre in un Regime...
  • bubba scrive:
    la faccenda e' sballata a dir poco
    Partendo dall'inizio. Ossia che i nomi a dominio siano regolati dalle norme sul trademark. Questa e' una "malattia" nata dai legulei e dal marketing CHE UNA VOLTA non c'era.Partendo da questa stortura, escono fuori le cose (sentenze,arbitrati) piu bizzarri, a seconda di come gira il vento quella mattina.Hanno strappato anche la pelle al titolare del tibrificio Armani (nonostante avesse palesemente ragione).Mediaset, nonostante sia un trademark registrato e ben noto, per INCOMPETENZA interna suppongo, si gioca il domain .com almeno due volte.La prima nel 2008, e il WIPO gli da ragione [1]La seconda adesso, e il WIPO gli da torto Al tempo il WIPO dice che is not commonly known by the word mediaset , ADESSO dice che "media set" sono termini comuni ecc... AH, AVER A CHE FARE coi legulei e il marketing e' una gran fatica.[1] http://www.wipo.int/amc/en/domains/decisions/html/2008/d2008-0723.html
    • Scrivi il codice antispam scrive:
      Re: la faccenda e' sballata a dir poco
      - Scritto da: bubba
      Mediaset, nonostante sia un trademark registrato
      e ben noto, per INCOMPETENZABeh, nel resto del mondo funziona così, gli incompetenti non vanno avanti.
      • yuhu ohh scrive:
        Re: la faccenda e' sballata a dir poco
        - Scritto da: Scrivi il codice antispam
        - Scritto da: bubba

        Mediaset, nonostante sia un trademark registrato

        e ben noto, per INCOMPETENZA

        Beh, nel resto del mondo funziona così, gli
        incompetenti non vanno avanti.no, ti sbagli... in TUTTO il mondo vanno avanti i PREPOTENTI, che poi, di norma, sono anche sempre incompetenti...
        • Scrivi il codice antispam scrive:
          Re: la faccenda e' sballata a dir poco
          - Scritto da: yuhu ohh
          - Scritto da: Scrivi il codice antispam

          - Scritto da: bubba


          Mediaset, nonostante sia un trademark
          registrato


          e ben noto, per INCOMPETENZA



          Beh, nel resto del mondo funziona così, gli

          incompetenti non vanno avanti.

          no, ti sbagli... in TUTTO il mondo vanno avanti i
          PREPOTENTI, che poi, di norma, sono anche sempre
          incompetenti...Io il livello di incompetenza che ho visto nei posti di potere in Italia non l'ho visto da nessun'altra parte.
          • yuhu ohh scrive:
            Re: la faccenda e' sballata a dir poco
            - Scritto da: Scrivi il codice antispam
            Io il livello di incompetenza che ho visto nei
            posti di potere in Italia non l'ho visto da
            nessun'altra parte.sarà perché i potenti italiani sono più prepotenti degli altri... ;-)
          • Scrivi il codice antispam scrive:
            Re: la faccenda e' sballata a dir poco
            - Scritto da: yuhu ohh
            - Scritto da: Scrivi il codice antispam

            Io il livello di incompetenza che ho visto
            nei

            posti di potere in Italia non l'ho visto da

            nessun'altra parte.

            sarà perché i potenti italiani sono più
            prepotenti degli altri...
            ;-)La cosa tragica è che a molti piacciono i prepotenti. Vedi per esempio gente come Sgarbi, su YouTube se apri qualsiasi video con lui c'è sempre una parte dei commenti che lo definisce "un mito", etc. :s Che squallore...
          • Rover scrive:
            Re: la faccenda e' sballata a dir poco
            Poverino! Dovranno consolarlo visto che gli hanno appena sciolto il comune per infiltrazioni mafiose!
          • ingiurioso scrive:
            Re: la faccenda e' sballata a dir poco
            - Scritto da: Rover
            Poverino! Dovranno consolarlo visto che gli hanno
            appena sciolto il comune per infiltrazioni
            mafiose!Secondo me continueranno a difenderlo. D'altronde che cosa vuoi pretendere da gente che ammira una persona per via del fatto che è uno sfrontato isterico (e no, non ditemi che c'entra qualcosa la sua presunta cultura perché il 99% dei suoi sostenitori non saprebbero neanche citarti il nome di altri critici d'arte).
          • yuhu ohh scrive:
            Re: la faccenda e' sballata a dir poco
            - Scritto da: Scrivi il codice antispam
            Io il livello di incompetenza che ho visto nei
            posti di potere in Italia non l'ho visto da
            nessun'altra parte.sarà perché i potenti italiani sono più prepotenti degli altri... ;-)
    • Sgabbio scrive:
      Re: la faccenda e' sballata a dir poco
      - Scritto da: bubba
      Partendo dall'inizio. Ossia che i nomi a dominio
      siano regolati dalle norme sul trademark. Questa
      e' una "malattia" nata dai legulei e dal
      marketing CHE UNA VOLTA non
      c'era.

      Partendo da questa stortura, escono fuori le cose
      (sentenze,arbitrati) piu bizzarri, a seconda di
      come gira il vento quella
      mattina.
      Hanno strappato anche la pelle al titolare del
      tibrificio Armani (nonostante avesse palesemente
      ragione).

      Mediaset, nonostante sia un trademark registrato
      e ben noto, per INCOMPETENZA interna suppongo, si
      gioca il domain .com almeno due
      volte.
      La prima nel 2008, e il WIPO gli da ragione [1] La seconda adesso, e il WIPO gli da torto
      Al tempo il WIPO dice che is not commonly known
      by the word mediaset , ADESSO dice che "media
      set" sono termini comuni ecc...

      AH, AVER A CHE FARE coi legulei e il marketing e'
      una gran
      fatica.


      [1] http://www.wipo.int/amc/en/domains/decisions/html/potremo citare pure il recente fatto "cocacolla" contro coca cola.
      • bubba scrive:
        Re: la faccenda e' sballata a dir poco
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: bubba

        Partendo dall'inizio. Ossia che i nomi a dominio

        siano regolati dalle norme sul trademark. Questa

        e' una "malattia" nata dai legulei e dal

        marketing CHE UNA VOLTA non

        c'era.



        Partendo da questa stortura, escono fuori le
        cose(...)
        potremo citare pure il recente fatto "cocacolla"
        contro coca
        cola.Assolutamente. un altra storia patetica "risolta" dai legulei invece che dalla logica & buonsenso..
        • Sgabbio scrive:
          Re: la faccenda e' sballata a dir poco
          - Scritto da: bubba
          Assolutamente. un altra storia patetica "risolta"
          dai legulei invece che dalla logica &
          buonsenso..Non è stata risolsta per niente, loro avevano rinunciato, perchè non potevano permettersi il proXXXXX...
          • bubba scrive:
            Re: la faccenda e' sballata a dir poco
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: bubba


            Assolutamente. un altra storia patetica
            "risolta"

            dai legulei invece che dalla logica &

            buonsenso..

            Non è stata risolsta per niente, loro avevano
            rinunciato, perchè non potevano permettersi il
            proXXXXX...E' "risolta", appunto. Minacce legali,basate sempre sulla faccenda che il nome a dominio e' appannaggio di marchi&brevetti, et voila', il dominio si e' liberato.
    • Wolf01 scrive:
      Re: la faccenda e' sballata a dir poco
      La stessa cosa si può far valere con FaceBook, visto che qualsiasi parola composta con -book è appunto una parola composta.
  • Scrivi il codice antispam scrive:
    Adesso
    Adesso diranno che sono stati influenzati dai giornali comunisti. (anonimo)
  • Scrivi il codice antispam scrive:
    Mediaset
    Mediaset[img]http://www.btinternet.com/~octowin/pwned.jpg[/img]
  • anti silvio scrive:
    Il Cavaliere perde Mediaset(.com)
    Il Cavaliere perde Mediaset(.com)http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/26/cavaliere-perde-mediaset
  • anti silvio scrive:
    Il Cavaliere perde Mediaset(.com)
    Il Cavaliere perde Mediaset(.com)http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/26/cavaliere-perde-mediaset
  • NO mediaset scrive:
    Come GODO
    (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Quanto godo ... @^
    • panda rossa scrive:
      Re: Come GODO
      - Scritto da: NO mediaset
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

      Quanto <b
      godo </b
      ... @^www.XXXXXset.com sembra essere libero. Potrebbero ripiegare su quello.
Chiudi i commenti