Italia, esplosiva la pubblicità online

Oggi la divisione italiana dello IAB renderà note le stime ufficiali che dovrebbero confermare il raddoppio del mercato degli spot digitali in Italia nel 2000. Previsioni più moderate per il 2001


Roma – Per i dati ufficiali occorre attendere che oggi lo IAB renda pubbliche le proprie stime ma già si sa che anche nel 2000, come l’anno precedente, il mercato della pubblicità online in Italia ha avuto uno sviluppo importante, quadruplicando il proprio valore.

Da quanto si sa, l’ammontare complessivo della raccolta pubblicitaria sulla Rete per l’Italia dovrebbe aver toccato nel 2000 la cifra di 250 miliardi, con un aumento del 400 per cento rispetto all’anno precedente.

Per il 2001 secondo gli esperti la tendenza dovrebbe essere confermata anche se al momento appare improbabile che si ripeta una performance di crescita così sostenuta. Gli operatori del settore e le concessionarie di pubblicità si attendono molto pure dal 2001, anche se invitano alla cautela nelle previsioni perché l’aumento registrato nel 2000 è così notevole che non dovrebbe essere preso come pietra di paragone.

E dalla celebre agenzia di pubblicità Saatchi & Saatchi ieri Paolo Ettorre, amministratore delegato, ha affermato: “La pubblicità in Rete crescerà ancora. Noi calcoliamo che in Europa il mercato complessivo della pubblicità crescerà nel 2001 del 7 per cento ma la parte Internet crescerà con un ritmo ben più elevato anche se il futuro della pubblicità tradizionale non sarà messo in pericolo da quella sul web”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti