Italia, il 27 è Linux Day

La grande manifestazione nazionale che promuove l'utilizzo dei software aperti e della piattaforma del Pinguino è ormai alle porte. Sono decine i gruppi che stanno organizzando eventi nelle città italiane. I dettagli


Roma – E’ partito il countdown verso la quarta edizione della giornata che celebra, commenta, diffonde e coccola il Pinguino e il software libero in Italia. La “IV Giornata Nazionale di Linux e del Software Libero” sostenuta dalla Italian Linux Society si annuncia come un evento senza precedenti, a cui parteciperanno decine di gruppi ed associazioni sparsi per l’Italia, tutti decisi a promuovere le piattaforme aperte e a portarle in piazza.

Il Linux Day 2004 si annuncia, se possibile, ancora più gonfio di iniziative dell’ edizione dell’anno scorso . Basta dare un’occhiata al sito ufficiale , dove da settimane si vanno moltiplicando gli annunci di quegli eventi che il 27 novembre animeranno quasi novanta città italiane .

Forza motrice dell’iniziativa saranno ancora una volta gli ormai numerosissimi LUG, i Linux User Group che hanno organizzato per il 27, in qualche caso anche prima di quella data o subito dopo, manifestazioni speciali che si aggiungono a quelle portate avanti nel corso dell’anno. Per i moltissimi volontari dell’open source, il Linux Day rappresenta ormai ogni anno l’occasione per far sì che le città italiane parlino un’unica voce, anzi ascoltino il verso del Pinguino.

I temi forti sono l’apprendimento dei fondamenti di Linux, l’installazione del sistema operativo, l’approfondimento delle possibilità applicative, il ruolo del software aperto nel mondo dell’imprenditoria, dell’industria e della pubblica amministrazione, il rapporto con le istituzioni, il recupero di hardware ed altro ancora.

Tra le città interessate dalle manifestazioni non mancano, evidentemente, tutte le maggiori.

A Milano , ad esempio, il LUG promette una giornata densa di avvenimenti: tavole rotonde dedicate al mondo del software aperto, la presenza di Linux e soci nella scuola e nella pubblica amministrazione, brevetti sul software, seminari, aree dimostrative ed install fest , locuzione convenzionale che ormai è sinonimo di installazione di Linux sui computer dei visitatori da parte degli esperti e degli smanettoni che promuovono la manifestazione. Sono previsti anche spazi dedicati alle associazioni e alle imprese che si muovono nel settore del software libero.

A Torino fervono ancora in questi giorni i lavori per completare il programma della manifestazione che, comunque, sarà divisa in sessioni mattutina e pomeridiana e darà spazio a seminari, install fest, corsi e altri contributi dei molti sostenitori ed utilizzatori del Pinguino e dei suoi amici del capoluogo piemontese.

Nutrite le iniziative anche a Genova , dove si terranno due eventi contigui ma diversi, il primo “Informagiovani” e il secondo dedicato a sviluppatori ed applicazioni del software aperto in imprese e pubblica amministrazione. Nel primo si tenterà di fornire gli input e gli stimoli dei “primi passi” a coloro che ancora non hanno abbracciato Linux e il software aperto ma sono intenzionati a farlo, nel secondo si parlerà più nello specifico di “cosa si fa e chi lo fa” con l’open source.

A Firenze tra le 9,30 e le 18 si terrà un serrato ciclo di conferenze e seminari dedicato al trashware, all’esportazione di tecnologia in aree svantaggiate, all’open source nelle imprese e via dicendo.

A Caserta i promotori di Linux di Napoli e Caserta organizzano una conferenza nella mattinata con interventi di sviluppatori e docenti universitari, dedicando il pomeriggio a corsi di utilizzo dei principali applicativi open source e di installazione del sistema operativo aperto. Chiuderanno la giornata alcuni seminari a tema.

A Catania il LUG locale lavora assieme al mitico Freaknet MediaLab per offrire seminari e conferenze nella mattinata e prove pratiche su strada, anzi su Pinguino, nel pomeriggio.

E quest’anno, visto anche il continuo crescere della manifestazione e la necessità di fornire informazioni continuamente aggiornate, il sito dell’evento mette a disposizione la mappa dei LUG , un modo per trovare rapidamente “il LUG più vicino a te”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Perche' non piu' ad Empoli?
    Sob... :(Avevo pensato per quest'anno di passare ad Empoli per curiosita' per vedere cosa PA2004 potesse trattare... pero' non so se riesco a giungere agevolmente a Roma.Che disdetta :(:(:(
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' non piu' ad Empoli?
      - Scritto da: Anonimo
      Sob... :(
      Perche' non piu' ad Empoli?[...]
      pero' non so se riesco a
      giungere agevolmente a Roma.

      Che disdetta :(:(:(A quanto ne so io (ma posso anche sbagliarmi) perché l'organizzano di anno in anno, se ci sono le possibilità economiche per fare la mostra.Per settembre non c'erano ancora tutti i soldi sufficienti per farla e hanno slittato il tutto a novembre, ma non avendo prenotato, si sono trovati a novembre, gli spazi che prendevano di solito, affittati da altre persone...Così hanno ripiegato per Roma.Se ne avvantaggeranno questa edizione gli utenti del sud-Italia che devono fare meno chilometriE ci sarà più visibilità per i media (TV private, RAI3 Lazio) se vogliono pubblicizzare l'evento...
  • TADsince1995 scrive:
    Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede lì!
    Finalmente dopo tanta attesa e tanti disguidi ci sarà Pianeta Amiga!Io sto già prenotando l'aereo! Ci si vede lì amighisti inguaribili come il sottoscritto!!! ;););)TAD Amighista dal 1991
    • CoreDump scrive:
      Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede
      - Scritto da: TADsince1995
      Finalmente dopo tanta attesa e tanti
      disguidi ci sarà Pianeta Amiga!

      Io sto già prenotando l'aereo! Ci si
      vede lì amighisti inguaribili come il
      sottoscritto!!! ;););)

      TAD

      Amighista dal 1991 Se lo fanno a roma, ci vengo anche io dato che ci abito :)Amighista dall'......emh quandè che è uscito l'amiga 1000 :D
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede

        Se lo fanno a roma, ci vengo anche io dato
        che ci abito :)Sì, è a Roma, a due passi dalla stazione Termini. Beato te! Io mi devo prendere l'aereo per venirci...
        Amighista dall'......emh quandè che
        è uscito l'amiga 1000 :DWow!!! Io ho cominciato con A500+... Pagato con i soldi della prima comunione...TAD
        • The Raptus scrive:
          Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede
          Ciao Amighi!Il 1000 è uscito nel 1985 (almeno per pochi!), io ho comprato uno dei primi 500 (con l'audio non proprio a posto!), luglio 1987.lo dovetti abbandonare nel 93.Io nn ci sarò, ma .. raccontatemi tutto. Soprattutto se mai ci sarà qlc che riesca a ridarmi un po' la magia di quei mitici anni!Massimo alias The Raptus!
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede
            Pellaccia dura a morire quest'Amiga eh? è quasi un lustro che sento parlare di rinascita... di svolte epocali... di novità... chissà se un giorno potrò tornare a quella che fu la mia prima piattaforma... per ora mi tengo stetto Linux...
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede
            - Scritto da: Anonimo
            Pellaccia dura a morire quest'Amiga eh?
            è quasi un lustro che sento parlare
            di rinascita... di svolte epocali... di
            novità... chissà se un giorno
            potrò tornare a quella che fu la mia
            prima piattaforma... per ora mi tengo stetto
            Linux...Linux PPC gira benissimo sui nuovi Amiga. :P ;)Facci un pensierino. ;)Abbiamo Debian, Yellow Dog Linux e Crux Linux, tutti versione PPC... ;)Potrai vedere alla mostra le nuove macchine AmigaOne, Micro AmigaOne e Pegasos II e una caterva di programmi (sia vecchie versioni aggiornate, sia programmi nuovi di pacca)...Direi che il "Rinascimento di Amiga" non solo è cominciato da ben due anni, ma sta incominciando a dare i primi (veramente sudati) frutti. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede
            - Scritto da: The Raptus
            Ciao Amighi!
            [...]
            Io nn ci sarò, ma .. raccontatemi
            tutto. Soprattutto se mai ci sarà qlc
            che riesca a ridarmi un po' la magia di quei
            mitici anni!


            Massimo alias The Raptus!Se tutto va bene ci sarà qualche webcam attiva... basta che punti il PC o l'Amiga sul sito di Pianeta Amiga e vedi l'evento in diretta! :DPoi se vuoi saperne di più ci sono come ogni anno gli articoli di approfondimento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede lì!
      Amighista dall'88 con il 500 e poi il 3000 nel 1990 Ma si trova una versione open source dell'amigados? Io uso ancora una vecchia versione.Ciao a tuttiGuido
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede
        - Scritto da: Anonimo
        Amighista dall'88 con il 500 e poi il 3000
        nel 1990 Ma si trova una versione open
        source dell'amigados? Io uso ancora una
        vecchia versione.
        Ciao a tutti
        GuidoNo, ma c'è AROSwww.aros.orgche sta diventando davvero molto interessante...TAD Che usa amigaos 3.9 su UAE con AHI e Picasso96, spettacolo!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente!!! Io ci sarò! Ci si vede
          - Scritto da: TADsince1995


          - Scritto da: Anonimo

          Ma si trova una versione open

          source dell'amigados? Io uso ancora una

          vecchia versione.

          Ciao a tutti

          Guido

          No, ma c'è AROS

          www.aros.org

          che sta diventando davvero molto
          interessante...

          TADAh... TAD! Che fai?Aros è http://aros.sourceforge.netPuoi anche dire a "Anonimo-Guido" che AROS è un SO basato sull'AmigaOS 3.1 "alternativo a Windows" e/o complementare ad esso. ;) :DGira su macchine x86 e Linux (in Linux gira in finestra) e sono in arrivo versioni per altre piattaforme (PPC, Palmari, Amiga Classici e nuovi)Ci sono anche distribuzioni LIVE (che non richiedono installazione)Su 3 floppy disk (demo minimale)Su CD immagine ISO da 10 Megabyte circa (più corposa)Su CD *completa LIVE CD* chiamata AROS MAX -130 MB-[Live CD assai corposo, completo di Software Development Kit con l'ultima versione di GCC per AROS (se vuoi aiutare anche tu a svilupparlo ulteriormente), e diversi programmi funzionanti già portati su AROS]http://homepage.ntlworld.com/katejames/Amiga/
Chiudi i commenti