Italia, manette per ring pedoporno

Sono sette gli arrestati che sono accusati di aver adescato bambini ed averli utilizzati per produrre immagini poi distribuite via Internet. Per la prima volta il reato è quello di associazione a delinquere


Catania – Non erano curiosi né acquirenti di immagini proibite: i sette che ieri sono stati arrestati in Sicilia sono ritenuti dagli inquirenti responsabili di aver realizzato e diffuso immagini pedopornografiche via Internet, ottenute adescando minori. La Procura di Caltagirone ne ha chiesto l’arresto per “associazione a delinquere finalizzata all’adescamento e alla divulgazione di materiale di pornografia infantile”.

Non era mai accaduto che venisse contestata l’associazione a delinquere in casi del genere, un reato previsto dal nuovo articolo 603 del codice penale. Le indagini svolte dalla Polizia postale di Catania nell’operazione The Mirror avrebbero messo in luce un rapporto organizzativo tra i sette arrestati, comprensivo di un incontro a Rimini durante il quale sarebbe stato scambiato molto materiale prodotto dagli arrestati. Altre due persone sono indagate, due minorenni, uno di Catania e uno di Campobasso.

Gli arresti sono stati eseguiti, su richiesta del procuratore della Repubblica di Caltagirone Onofrio Lo Re, a Reggio Calabria, Napoli, Latina, Rimini, Vicenza, Treviso e Udine. Ora tutti gli arrestati sono agli arresti domiciliari.

Secondo quanto spiegato dagli inquirenti, le immagini venivano pubblicate su siti web accessibili soltanto con password. A quanto pare le indagini sono partite l’anno scorso dopoché nel computer di un indagato per apologia della pedofilia è stato individuato un account di accesso ad una chat riservata, gestita da un giovane il cui nick era, appunto, “The Mirror”. E’ bastato a quel punto seguire le attività della chat per capire che i frequentatori non si limitavano a passarsi l’un l’altro materiale pedopornografico ma anche consigli su come adescare i bambini vittime delle loro violenze.

Nelle abitazioni degli indagati la Polizia ha individuato molto materiale informatico sul quale potrebbero trovarsi ulteriori prove delle malefatte, materiale che gli inquirenti hanno definito di “grande interesse investigativo”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enzo scrive:
    Lexmark truffa con i chip intelligenti
    Lexmark, come anke epson hanno cartucce tarate per stampare un certo numero di pagine, stampate le quali, chiedono di sostituire le cartucce anche se all'interno c'è ancora inchiostro...in pratica una truffa per costringerci a comprare cartucce in continuazione.Le stampanti sono anche buone ma solo per questo...sconsiglio a chiunque di acquistare da questi produttori! Ottima invece hp, per qualità,assistenza,serietà e costi.
  • Anonimo scrive:
    Monopolio è bello
    Lasciate che ogni azienda sia libera di applicare la politica che ritiene più proficua.Se un produttore di stampanti decide di mettere un chip antiricarica o con un algoritmo che rende impossibile ai concorrenti la produzione di cartucce compatibili, chissenefrega : vedrete che gli utenti non compreranno mai stampanti di quel produttore e chi le ha già comprate cambierà fornitore !Chi invece è utonto : cazzi suoi 8)
  • Anonimo scrive:
    E nella UE ?
    Se non sbaglio non sarà più possibile commercializzare stampanti con cartucce "chippati" non ricaricabili dopo settembre 2005.... Qualcuno ha notizie più precise?
  • Anonimo scrive:
    ma lexmark non era quella....
    che vendeva le stampanti a 10-20 euro senza cartucce e le cartucce a cifre incredibili?Oppure era una operazione commerciale fatta da negozianti della mia zona? BohIntanto mi sono goduto la scena quando ho comprato una stampante a 15 euro e alla domanda: vuole la cartuccia? Ho risposto che costavano troppo e che le avrei comprate non originali...
  • Anonimo scrive:
    Con quello che costano le cartucce...
    Ci credo che ha denunciato i produttori di cartucce compatibili.Con quello che costano le originali chi se la compra più la Lexmark?Un cliente aveva una vecchia Lexmark con le cartucce finite.Gli ho fatto comprare una Canon a 58 Euro e adesso è contento come una Pasqua.:p
  • Anonimo scrive:
    Basta ricaricarle
    + semplice di così io mi sono preso una epson R200 a 99?, con altri 82? mi sono preso il kit di ricarica con resettatore di chip e fino a quando non si disintegra la stampante penso proprio di non spendere + nulla, anche perchè ho dell'inchiostro che usavo sulla mia Photo 750.
    • Anonimo scrive:
      BastaRicaricarle:e' quello che faccio io
      - Scritto da: Anonimo
      + semplice di così io mi sono preso
      una epson R200 a 99?, con altri 82? mi sono
      preso il kit di ricarica con resettatore di
      chip e fino a quando non si disintegra la
      stampante penso proprio di non spendere +
      nulla, anche perchè ho
      dell'inchiostro che usavo sulla mia Photo
      750.E' quello che faccio anch'io da alcuni anni: il risparmio e' notevolissimo!
      • Anonimo scrive:
        Re: BastaRicaricarle:e' quello che faccio io
        Io avevo una lexmark e le cartucce lexmark fanno talmente schifo che non possono neanche essere ricaricate: gli ugelli hanno una vita utile che regge a malapena una carica di inchiostro, se ci riesci a fare anche una sola ricarica è già tanto.
        • Anonimo scrive:
          Re: BastaRicaricarle:e' quello che facci
          le lexmark, come anche le canon, hanno la testina incorporata nel serbatoio. questo fa si che al massimo si possano fare 3 ricariche.le cartucce solo serbatoio (ovvero le epson, se qualche simpaticone morammazzato lurido non vi avesse piazzato il chip, peraltro facilmente aggirabile) possono essere ricaricate fino a 10 volte.le cartucce della lexmark z34 le ho ricaricate fino a 4 volte.
  • malex scrive:
    Inchiostro esaurito? Ma va...
    Nel luglio 2003 Altroconsumo aveva fatto un test sulle stampanti a getto d'inchiostro e avevano derminato che nelle cartuccie non c'è alcun sensore del livello di inchiostro, per cui l'indicazione di inchiostro in via di esaurimento o esaurito era fittizia. Alcune stampanti poi si rifiutano di stampare a "inchiostro esaurito", anche se di inchiostro ne rimane ancora per stampare decine di pagine. Sempre Altroconsumo, nel febbraio 2001 aveva testato le cartuccie di produttori "alternativi" e aveva concluso che erano buone almeno quanto quelle originali.==================================Modificato dall'autore il 23/02/2005 10.23.18
    • AlphaC scrive:
      Re: Inchiostro esaurito? Ma va...
      - Scritto da: malex
      Nel luglio 2003 Altroconsumo aveva fatto un
      test sulle stampanti a getto d'inchiostro e
      avevano derminato che nelle cartuccie non
      c'è alcun sensore del livello di
      inchiostro, per cui l'indicazione di
      inchiostro in via di esaurimento o esaurito
      era fittizia. Alcune stampanti poi si
      rifiutano di stampare a "inchiostro
      esaurito", anche se di inchiostro ne rimane
      ancora per stampare decine di pagine. Sempre
      Altroconsumo, nel febbraio 2001 aveva
      testato le cartuccie di produttori
      "alternativi" e aveva concluso che erano
      buone almeno quanto quelle originali.la mia hp 5652 ha il sensore ed e' abbastanza realistico, infatti mi ha stampato gli ultimi fogli sbiaditissimi, non e' vero invece che ha il chip antiricarica perche posso ricaricarla benissimo.
  • theDRaKKaR scrive:
    hhihi un po' incazzati alla SCC
    http://www.scc-inc.com/SccVsLexmark/Images/edsteam.jpg:)
  • Anonimo scrive:
    Gli stà bene ....
    Odiosi venditori di cessi a basso costo e di infima qualità, che pretendevano di ricattare chi comprava i loro rusco-prodotti a basso costo, con cartucce a costo demenzialmente alto ......
  • Anonimo scrive:
    Ottime cartucce non-originali
    Ci sono Ditte italiane che hanno ottimi inchiostri (con cui riempire le cartucce originali) ed ottime cartucce non-originali che vivono da oltre dieci anni......Non faccio nomi, ma basta fare una piccola ricerca.......P.S. A quando bios delle stampanti Open Souce???In altre parole: e' tutta "roba buona" quello che c'e' dentro il bios delle stampanti???
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottime cartucce non-originali
      Dai, spara i nomi! ;)Che la mia laser sta esaurendo il toner e non vorrei sborsare 120 Eurini......grazieciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ottime cartucce non-originali
        Ciao,vuoi un nome?io compro per la mia HP cartucce rigenerate da www.easysol.it, non è di certo tra i più noti, ma lavora molto bene. E' un po' più caro dei "soliti", ma gli inchiostri che usano sono di altissima qualità e sono "generosi" sulla quantità di inchiostro ricaricato. Se abitate in zona Varese fate una visita al laboratorio, vi beccate un corso pratico sul perchè i kit "a siringa" non possono avere la qualità di una ricarica professionale e vedete le vostre cartucce ricaricate in diretta :).Ciao a tuttiMarco
      • Anonimo scrive:
        Re: Ottime cartucce non-originali
        - Scritto da: Anonimo
        Dai, spara i nomi! ;)
        Che la mia laser sta esaurendo il toner e
        non vorrei sborsare 120 Eurini......
        grazie
        ciaohttp://www.refill.it(Da 11 anni il leader italiano nella produzione e distribuzione di consumabile compatibile...(
  • TPK scrive:
    A proposito di stampanti
    leggete questo:http://yro.slashdot.org/article.pl?sid=05/02/22/2224223&tid=123&tid=194&tid=218
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di stampanti
      - Scritto da: TPK
      leggete questo:
      yro.slashdot.org/article.pl?sid=05/02/22/2224Nel nuovo ordine mondiale non ci sono solo i terrestri, Ufo sul Baltico: http://www.dnamagazine.it/baltico.html
    • Anonimo scrive:
      10 e lode TPK
      - Scritto da: TPK
      leggete questo:http://yro.slashdot.org/article.pl?sid=05/02/22/2224223&tid=123&tid=194&tid=21810 e lode TPK!!!!!!!Ed aggiungo: il bios di "certe" stampanti cosa contiene???Ho notato delle cose molto strane......A quando bios Open Source???????
      • Anonimo scrive:
        Re: 10 e lode TPK
        - Scritto da: yogurt
        - Scritto da: TPK

        leggete questo:
        yro.slashdot.org/article.pl?sid=05/02/22/2224

        10 e lode TPK!!!!!!!
        Ed aggiungo: il bios di "certe" stampanti
        cosa contiene???
        Ho notato delle cose molto strane......
        A quando bios Open Source???????10 e lode x cosa?ha postato un link...non è l'autore della news.
        • Anonimo scrive:
          10 e lode TPK per darci il link!!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: yogurt

          - Scritto da: TPK


          leggete questo:


          yro.slashdot.org/article.pl?sid=05/02/22/2224



          10 e lode TPK!!!!!!!

          Ed aggiungo: il bios di "certe"
          stampanti

          cosa contiene???

          Ho notato delle cose molto strane......

          A quando bios Open Source???????


          10 e lode x cosa?
          ha postato un link...non è l'autore
          della news.......ma dacci solo un link e noi saremo salvi.........
  • marcodilenardo scrive:
    Era ora
    Era ora che cominciasse a cambiare il vento.No è possibile che le stampanti costino cosi poco e poi devi dilapidare una fortuna sei vuoi cartucce originali.W le cartucce compatibili
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora
      concordo. E vediamo di fare cartucce più capienti. L'utente consumer non è un pollo da spennare
      • marcodilenardo scrive:
        Re: Era ora
        - Scritto da: Anonimo
        concordo. E vediamo di fare cartucce
        più capienti. L'utente consumer non
        è un pollo da spennareRiguardo alla capienza delle cartuccia mi vengono in mente 2 mie vecchie stampanti Hp.La hp deskjet 400, vecchia stampante, aveva una cartuccia in b/n di 40 ml e riuscivo a stampare parecchie pagine 500/600 pagine; poi ho comprato un'altra stampante, una Hp deskjet 640c che aveva una cartuccia b/n di 20 ml e mi stampava si e no 100/150 pagine di testo a qualità bassa
        • Anonimo scrive:
          Usate stampanti laser
          Ormai le laser, anche a colori, costano pochissimo, se paragonate a quelle vendute pochi anni fa.Con quello che risparmiate sull'inchiostro, vi rifarete in fretta dell'investimento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate stampanti laser
            - Scritto da: Anonimo
            Ormai le laser, anche a colori, costano
            pochissimo, se paragonate a quelle vendute
            pochi anni fa.

            Con quello che risparmiate sull'inchiostro,
            vi rifarete in fretta dell'investimento.Il problema rimane.. costo stampante laser b/n 130 euro.. costo cartuccia toner nuova 110 euro! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate stampanti laser
            per la mia laser hp 1100 mi hanno spennato per 4 anni, adesso le ricarico con il boccettone del toner della InKMaster, inizialmente pensavo fosse una fregatura, ma poi quando ho iniziato a stampare migliaia di pagine ad un costo 10 volte inferiore mi sono ricreduto. Lo uso anche per quelle dell'ufficio.Provatelo:http://www.ink-master.it/così hp, lexmark e compani se lo prendono in c.......!!!- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ormai le laser, anche a colori, costano

            pochissimo, se paragonate a quelle
            vendute

            pochi anni fa.



            Con quello che risparmiate
            sull'inchiostro,

            vi rifarete in fretta dell'investimento.

            Il problema rimane.. costo stampante laser
            b/n 130 euro.. costo cartuccia toner nuova
            110 euro! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate stampanti laser
            Non acquistate da chi spamma... (troll)(troll)- Scritto da: Anonimo
            per la mia laser hp 1100 mi hanno spennato
            per 4 anni, adesso le ricarico con il
            boccettone del toner della InKMaster,
            inizialmente pensavo fosse una fregatura, ma
            poi quando ho iniziato a stampare migliaia
            di pagine ad un costo 10 volte inferiore mi
            sono ricreduto. Lo uso anche per quelle
            dell'ufficio.

            Provatelo:

            www.ink-master.it /

            così hp, lexmark e compani se lo
            prendono in c.......!!!




            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Ormai le laser, anche a colori,
            costano


            pochissimo, se paragonate a quelle

            vendute


            pochi anni fa.





            Con quello che risparmiate

            sull'inchiostro,


            vi rifarete in fretta
            dell'investimento.



            Il problema rimane.. costo stampante
            laser

            b/n 130 euro.. costo cartuccia toner
            nuova

            110 euro! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate stampanti laser
            Veramente il mio nn è spammingè storia reale, se vuoi ti do un indirizzo email, vieni a casa mia ed in ufficio e ti faccio vedere come vado avanti senza più foraggiare le multinazionali di ulteriore denaro. E poi io sono Pugliese, la InKMaster è a Milano se nn erròImpara a nn confondere tutto con lo spamming, volevo solo rendermi utile e divulgare qualcosa che ritenevo interessante per far risparmiare le persone come me che devono stampare migliaia di pagine all'anno per lavoro. Poi nn lamentatevi se nn si trovano più notizie utili su internet, la forza della rete era proprio questa di divulgare esperienze di altri.- Scritto da: Anonimo
            Non acquistate da chi spamma...
            (troll)(troll)

            - Scritto da: Anonimo

            per la mia laser hp 1100 mi hanno
            spennato

            per 4 anni, adesso le ricarico con il

            boccettone del toner della InKMaster,

            inizialmente pensavo fosse una
            fregatura, ma

            poi quando ho iniziato a stampare
            migliaia

            di pagine ad un costo 10 volte
            inferiore mi

            sono ricreduto. Lo uso anche per quelle

            dell'ufficio.



            Provatelo:



            www.ink-master.it /



            così hp, lexmark e compani se lo

            prendono in c.......!!!









            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Ormai le laser, anche a
            colori,

            costano



            pochissimo, se paragonate a
            quelle


            vendute



            pochi anni fa.







            Con quello che risparmiate


            sull'inchiostro,



            vi rifarete in fretta

            dell'investimento.





            Il problema rimane.. costo
            stampante

            laser


            b/n 130 euro.. costo cartuccia
            toner

            nuova


            110 euro! :@
          • Anonimo scrive:
            ***SPAM***
            sul sito del tizio:tasto destro in una zona bianca...seleziona tutto...scendi nella pagina e guarda la serietà di codesta ditta...!!!e cmq i toner per laser originali costano da 40 a 80 euro per le hp b/n...io le vendo ma non vi dico dove per evitare spam... e sopratutto non online...ciaoooo- Scritto da: Anonimo
            per la mia laser hp 1100 mi hanno spennato
            per 4 anni, adesso le ricarico con il
            boccettone del toner della InKMaster,
            inizialmente pensavo fosse una fregatura, ma
            poi quando ho iniziato a stampare migliaia
            di pagine ad un costo 10 volte inferiore mi
            sono ricreduto. Lo uso anche per quelle
            dell'ufficio.

            Provatelo:

            www.ink-master.it /

            così hp, lexmark e compani se lo
            prendono in c.......!!!




            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Ormai le laser, anche a colori,
            costano


            pochissimo, se paragonate a quelle

            vendute


            pochi anni fa.





            Con quello che risparmiate

            sull'inchiostro,


            vi rifarete in fretta
            dell'investimento.



            Il problema rimane.. costo stampante
            laser

            b/n 130 euro.. costo cartuccia toner
            nuova

            110 euro! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: ***SPAM***
            gia, complimenti al webmaster
          • Anonimo scrive:
            Re: ***SPAM***
            boh?allora?e' un sistema vecchio per posizionarsi "meglio" nei motori di ricerca e anche le pietre sanno che non funziona piu...Cosa cristo centra, però, con la serietà di una ditta?Potevi dire " non mi hanno consegnato la merce""mi hanno mandato roba che non funziona"rompere i marroni da brufoloso hackerino non serve, a me non mi ha dato nessuna info "pratica" sulla serietà della ditta e ha solo aggiunto a google una pagina stupida che verrà fuori se uno (in cerca di info) cerca con quel dominio...
          • Anonimo scrive:
            Re: ***SPAM***
            - Scritto da: Anonimo
            boh?
            allora?

            e' un sistema vecchio per posizionarsi
            "meglio" nei motori di ricerca e anche le
            pietre sanno che non funziona piu...Una ditta seria, il proprio sito lo crea in maniera diversa...non certo con frontpage e con stili grafici che esistevano con windows 95...
            Cosa cristo centra, però, con la
            serietà di una ditta?
            Potevi dire " non mi hanno consegnato la
            merce"
            "mi hanno mandato roba che non funziona"Io non comprerei mai della merce da una ditta con un simile biglietto da visita... (quello che vedi nella pagina, viene considerato SPAM da Google, e SPAM era anche il post pubblicato qui sopra...)
            rompere i marroni da brufoloso hackerino non
            serve, a me non mi ha dato nessuna info
            "pratica" sulla serietà della ditta e
            ha solo aggiunto a google una pagina stupida
            che verrà fuori se uno (in cerca di
            info) cerca con quel dominio...OT. non sono nè hacker ne brufoloso...
    • Anonimo scrive:
      Azione = reazione
      - Scritto da: marcodilenardo
      Era ora che cominciasse a cambiare il vento.
      No è possibile che le stampanti
      costino cosi poco e poi devi dilapidare una
      fortuna sei vuoi cartucce originali.
      W le cartucce compatibiliAlla fine, pagheremo di più le stampanti.Alcuni operatori (tra cui Lexmark) le vendono in perdita per poi rifarsi sulle cartucce....Per quanto mi riguarda (ho la stessa stampante da 7 anni!), mi sembra più giusto, ma credo che molti modaioli non sarebbero d'accordo...
      • marcodilenardo scrive:
        Re: Azione = reazione
        - Scritto da: Anonimo CUT
        Alla fine, pagheremo di più le
        stampanti.
        Alcuni operatori (tra cui Lexmark) le
        vendono in perdita per poi rifarsi sulle
        cartucce....

        Per quanto mi riguarda (ho la stessa
        stampante da 7 anni!), mi sembra più
        giusto, ma credo che molti modaioli non
        sarebbero d'accordo...
        La mia prima stampante (hp deskjet 400 a inchiostro) l'ho pagata 500.000 e va ancora, mai un guasto. Preferisco pagare un po la stampante (spesa che fai una volta) piuttosto che pagare caro le cartucce.Comunque ho comprato anche una stampante laser (sempre HP) che con 50 euro stampo circa 3000 pagine (il che vuol dire che un toner mi dura un'anno)
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora
      - Scritto da: marcodilenardo
      Era ora che cominciasse a cambiare il vento.
      No è possibile che le stampanti
      costino cosi poco e poi devi dilapidare una
      fortuna sei vuoi cartucce originali.
      W le cartucce compatibiliQuindi ora le stampanti si alzeranno nuovamente di presso, le cartuccie scenderanno di prezzo, le aziende che campano sul lavoro altrui finiranno nella polvere e i prezzi delle cartuccie saliranno un'altra volta.Have a nice day, e ringrazia i parassiti come SSC.
      • Anonimo scrive:
        Re: Era ora
        non sono daccordocè spazio per entrambiche costino le stampanti qualcosa di più è normale, specie se dietro cè innovazione tecnologica (chi fabbrica stampanti si ritiee un'azienda elettronica, non chimica. quindi è giusto che si occupi di fare stampanti e farle il meglio possibile.)quanto alle cartucce, cè lavoro per tutti.ci sono settori del mercato delle cartucce ancora vuoti.esempio : inchiostri con diversi gradi di rifrazione usati su diverse parti del documento. così si distribuisce lo stesso foglio a tutti, ed a seconda di che docuemnto devono leggere usano pellicole, od occhiali , di tonalità differenti.e di esempi simili ce ne sono a centinaia.inoltre ci sarà sempre chi vuole spendere meno, magari comprando una boccia da 1 litro ( ci sono siti apposta) alla volta , ed altri che vogliono la migliore performance e compreranno l'orginale con annessi e connessi.sono le restrizioni e le esagerazioni a far incavolare la gente
  • Anonimo scrive:
    Sti pidocchiosi monopolisti
    Una volta che mettono le mani sul mercato aggrediscono legalmente chiunque cerchi loro di spolpare un pò dell' osso.Meno male che anche stavolta a questi pescecani è andata buca.Un conto è se uno spacciava cartucce con il marchio lexamark fuorviando i clienti e recando un danno alla lexmark, un altro conto è se una ditta vende ad un cliente consapevole cartucce compatibili con una macchina lexmark.Ecchecazzo, quando cambio le gomme alla mia auto ci metto quella cazzo di MARCA che voglio e non certo quella marca che mi "vorrebbe" obbligare un eventuale produttore dell' auto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sti pidocchiosi monopolisti
      Tra l'altro (letto su un sito web, non ricordo quale) le cartucce Lexmark per un tipo di stampante, togliendo una linguetta posteriore, sono utilizzabili su stampanti Xerox, dove i ricambi costano il doppio di quelli Lexmark...Traete voi le debite conclusioni...
      • Anonimo scrive:
        Re: Sti pidocchiosi monopolisti
        - Scritto da: Anonimo
        Tra l'altro (letto su un sito web, non
        ricordo quale) le cartucce Lexmark per un
        tipo di stampante, togliendo una linguetta
        posteriore, sono utilizzabili su stampanti
        Xerox, dove i ricambi costano il doppio di
        quelli Lexmark...
        Traete voi le debite conclusioni...la conclusione è non acquistare stampanti xerox?
        • Anonimo scrive:
          Re: Sti pidocchiosi monopolisti
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Tra l'altro (letto su un sito web, non

          ricordo quale) le cartucce Lexmark per
          un

          tipo di stampante, togliendo una
          linguetta

          posteriore, sono utilizzabili su
          stampanti

          Xerox, dove i ricambi costano il doppio
          di

          quelli Lexmark...

          Traete voi le debite conclusioni...

          la conclusione è non acquistare
          stampanti xerox?Ottima idea, veramente ottima idea: ben gli sta'!!!
    • Ics-pi scrive:
      Re: Sti pidocchiosi monopolisti
      Silenzio che alcune auto se non ricordo male, uscivano con LA MARCA del pneumatico (e non solo le misure) che l'auto poteva montare. Quindi nemmeno questo e' valido....
      • Anonimo scrive:
        Re: Sti pidocchiosi monopolisti
        - Scritto da: Ics-pi
        Silenzio che alcune auto se non ricordo
        male, uscivano con LA MARCA del pneumatico
        (e non solo le misure) che l'auto poteva
        montare. Quindi nemmeno questo e' valido....L'ho sentito dire anche io.Però ho sentito dire anche che alla fine è stato stabilito che l'indicazione della marca sul libretto era illegittima e quindi, come per tutte le altre auto, qualunque marca è ammessa purché si rispettino le caratteristiche indicate.
  • argaar scrive:
    surrettiziamente?
    e che vo' di?ma perchè ancora le comprate le cartucce delle lexmark?io avevo una lexmark z33, ho finito le cartucce e per la sola cartuccia nera volevano 21 euro quando mi è bastato andare da cdc con la tessera della ditta per avere una lexmark z615 (nuova e con DUE cartucce) a 24 eurodov'è il mercato dei ricambi? in quelle da 400 euro forse ma non penso che uno che si compra una stampante da 400 euro poi stia a risparmiare quei 10/15 per cartucce non originali
    • Anonimo scrive:
      Re: surrettiziamente?
      - Scritto da: argaar
      e che vo' di?http://www.demauroparavia.it/117229
      • Anonimo scrive:
        Re: surrettiziamente?
        tenete presente che le stampanti low level altro non sono che1) una scheda con un processorino arm2) un motore elettrico3) una cinghia in plastica due rulli di plastica4) coperchio di plasticapersonalmente ho smontato e rimontato una z35 nel giro di 10 minuti nettiinsomma niente "alta tecnologia", ma pochi compenenti a bassa tecnologia ed a basso costo . neanche l'inchiostro dev'essere chissà quale ritrovato della tecnologia, visto che società anche piccole riescono a fabricarne di molto simile. personalmente le crtucce per la mia epson c46 le hompro sempre compatibili, mai originali.mi fa piacere poi che il famigerato dmca abbia fatto cilecca.
        • danieleNA scrive:
          Re: surrettiziamente?
          - Scritto da: Anonimo
          tenete presente che le stampanti low level
          altro non sono che

          1) una scheda con un processorino arm
          2) un motore elettrico
          3) una cinghia in plastica due rulli di
          plastica
          4) coperchio di plastica
          personalmente, poi, a Napoli, che non è una piccola città di periferia (o, forse, si'?), ho difficoltà a trovare le cartucce per la mia Lexmark X85.Per non parlare del dispiacere di non poterla usare con Linux !==================================Modificato dall'autore il 23/02/2005 8.21.05
          • Anonimo scrive:
            Re: surrettiziamente?
            "i costi di produzione delle stampanti sono molto più alti di quelli di una cartuccia"sarebbe da verificarecome ho detto prima tali stampanti (esempio,la serie z della lexmark) sono fatte con tre pezzi di plastica ( costo di fabbricazione irrisorio)una scheda e due connettori, il tuto tenuto insieme da un totale di una decina di viti.tra costo di progettazione ed assemblaggio , considerando poi che queste stampanti vengono vendute a milioni, con 10 euro siamo già in attivo per tutta la filiera .setsso discorso per le cartuccealla fine sono fatte da serbatoio di plasticainchiostrochippino che controlla che non ti venga in mente di ricaricarla da solo (epson)meccanismo piezoelettrico che fa interagire la scheda con l'inchiostro.20-25-40 euro per una roba simile mi sembrano esagerati, visto che poi stiamo aprlando di stampanti di basso livello.
    • Anonimo scrive:
      Re: surrettiziamente?

      Hai fatto un esempio che non c'entra nulla
      con quanto ho scritto. Se a te sta bene di
      farti evidentemente derubare da una ditta,
      accomodati pure. Dato che è palese
      che il costo di produzione di una stampante
      + 2 cartuccie è nettamente maggiore
      al costo di produzione di una cartuccia,
      mentre per la vendita non funziona
      così, vuol dire che mi stanno
      derubando. Se loro fossero più
      onesti, vedresti che la gente comprerebbe
      solo le cartucce e non cartuccie più
      stampante ogni volta.Scusate una cosa, ma nessuno pensa ai vantaggi "sociali" prodotti da questa cosa?mi spiego meglio: appurato il fatto che è un paradosso logico il fatto che costi praticamente la stessa cosa una cortuccia e una stampante con due cartucce, da un punto di vista economico-sociale invece è molto utile muoversi verso questa direzione.1 - Se l'azienda vende una cartuccia vuol dire che c'e' un tizio che la produce, un tizio che la trasporta, un tizio che la vende, un tizio ch la consuma e un tizio che la distrugge; totale 5 persone;2 - Se l'azienda allo stesso prezzo vende 2 cartucce + 1 stampante vuol dire che ci sono almeno 2 tizi che producono, un tizio che trasporta, un tizio che vende, un tizio che consuma e almeno 2 tizi che distruggono (almeno 2 perchè i materiali sono diversi). Totale almeno 7 persone.Considerato che maggiore produzione normalmente vuol dire anche maggiori posti di lavoro allora si può dire che l'offerta di stampante + 2 cartucce PUO' contribuire a creare offerta lavorativa.Ho detto PUO' perchè è teoria, in pratica i "tramaccia" e i "magniaccia" vanificano spesso ogni tentativo di benessere collettivo.Comunque sia visto che i consumi stanno alla base del ciclo produttivo ben venga il vantaggio economico anche se si consuma di più...basta che funzioni bene la discarica!!!! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: surrettiziamente?
        - Scritto da: Anonimo


        Hai fatto un esempio che non c'entra
        nulla

        con quanto ho scritto. Se a te sta bene
        di

        farti evidentemente derubare da una
        ditta,

        accomodati pure. Dato che è
        palese

        che il costo di produzione di una
        stampante

        + 2 cartuccie è nettamente
        maggiore

        al costo di produzione di una cartuccia,

        mentre per la vendita non funziona

        così, vuol dire che mi stanno

        derubando. Se loro fossero più

        onesti, vedresti che la gente
        comprerebbe

        solo le cartucce e non cartuccie
        più

        stampante ogni volta.

        Scusate una cosa, ma nessuno pensa ai
        vantaggi "sociali" prodotti da questa cosa?
        mi spiego meglio: appurato il fatto che
        è un paradosso logico il fatto che
        costi praticamente la stessa cosa una
        cortuccia e una stampante con due cartucce,
        da un punto di vista economico-sociale
        invece è molto utile muoversi verso
        questa direzione.

        1 - Se l'azienda vende una cartuccia vuol
        dire che c'e' un tizio che la produce, un
        tizio che la trasporta, un tizio che la
        vende, un tizio ch la consuma e un tizio che
        la distrugge; totale 5 persone;

        2 - Se l'azienda allo stesso prezzo vende 2
        cartucce + 1 stampante vuol dire che ci sono
        almeno 2 tizi che producono, un tizio che
        trasporta, un tizio che vende, un tizio che
        consuma e almeno 2 tizi che distruggono
        (almeno 2 perchè i materiali sono
        diversi). Totale almeno 7 persone.

        Considerato che maggiore produzione
        normalmente vuol dire anche maggiori posti
        di lavoro allora si può dire che
        l'offerta di stampante + 2 cartucce PUO'
        contribuire a creare offerta lavorativa.

        Ho detto PUO' perchè è teoria,
        in pratica i "tramaccia" e i "magniaccia"
        vanificano spesso ogni tentativo di
        benessere collettivo.

        Comunque sia visto che i consumi stanno alla
        base del ciclo produttivo ben venga il
        vantaggio economico anche se si consuma di
        più...basta che funzioni bene la
        discarica!!!! :D

        tutto bello se non fosse che non tieni conto del margine di beneficio su pezzo prodotto....i costi produttivi avranno il loro impatto sul prezzo finale della cartuccia, ma sono pronto a scommettere che il grosso è margine di beneficio per chi la vende.
    • Anonimo scrive:
      Re: surrettiziamente?
      potresti anche non comprare Lexmark..
    • AlphaC scrive:
      Re: surrettiziamente?
      - Scritto da: argaar
      e che vo' di?

      ma perchè ancora le comprate le
      cartucce delle lexmark?

      io avevo una lexmark z33, ho finito le
      cartucce e per la sola cartuccia nera
      volevano 21 euro quando mi è bastato
      andare da cdc con la tessera della ditta per
      avere una lexmark z615 (nuova e con DUE
      cartucce) a 24 euro

      dov'è il mercato dei ricambi? in
      quelle da 400 euro forse ma non penso che
      uno che si compra una stampante da 400 euro
      poi stia a risparmiare quei 10/15 per
      cartucce non originali????Ho comprato una hp 5652 a 100 euro (stampa fotografica 6 colori senza bordi, fronte/retro e molti ammennicoli che le lexmark base non hanno), ho comprato le siringhe da nierle.it , costo totale 120 euro invece di 250-300, mi dureranno almeno due anni, mi chiedi dov'e' il guadagno?
    • Anonimo scrive:
      Re: surrettiziamente?
      - Scritto da: argaar
      io avevo una lexmark z33, ho finito le
      cartucce e per la sola cartuccia nera
      volevano 21 euro quando mi è bastato
      andare da cdc con la tessera della ditta per
      avere una lexmark z615 (nuova e con DUE
      cartucce) a 24 euro:oSì, bravo così fra 3 mesi sei puntoeacapo :sPotevi spendere 5 euro e comprarti millemila millilitri mille di inchiostri per ricaricare le tue cartucce e continuare a stampare per anni 8)
Chiudi i commenti