Italia per l'ICT nel Mediterraneo

Stanca
Stanca


Milano – “Le tecnologie dell?Informazione e della Comunicazione, l?ICT, come strumento per perseguire lo sviluppo socio-economico del Mediterraneo”. Questa la rotta dell’Italia che il ministro all’Innovazione Lucio Stanca ha ribadito al “Secondo laboratorio Euro-Mediaterraneo”.

Stanca, che ha spiegato come in questa direzione vada il “Piano di e-government per lo Sviluppo”, ha ricordato l’Italia sta già operando in diversi paesi come Albania (con progetti in fase operativa per la contabilità nazionale e le procedure doganali); in Algeria (da settembre l?avvio di progetti di contabilità e fisco nazionale); in Giordania (imminente avvio di progetti di contabilità e di appalti per forniture pubbliche di beni e servizi) e in Marocco (esame preliminare delle aree di intervento).

“Il successo di questo piano d?azione”, ha aggiunto il Ministro, “è testimoniato dalla forte domanda di partnership di altri Paesi Mediterranei per essere inseriti nei programmi ICT del Governo italiano”.

Stanca ha proposto in sede UE la convocazione per la primavera 2005 di una “Conferenza Euro Mediterranea sulla cooperazione nel settore dell?ICT”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 07 2004
Link copiato negli appunti