Jetpack, un'offerta da prendere al volo

Prodotto da una società neozelandese, arriverà in commercio al modico prezzo di 75 mila dollari. Non per tutte le tasche, ma chi impedisce di sognare?

Roma – Il classico “faccio un salto in ufficio” potrebbe non essere mai più lo stesso: dopo aver invaso l’immaginario collettivo per anni, il jetpack sembra poter finalmente approdare nei negozi. A produrre e mettere in vendita un jetpack commerciale è la società neozelandese Martin Aircraft .

Si tratta di un veicolo a doppia propulsione, con motori da 200 cavalli: può sollevarsi a circa 2400 metri e viaggiare per quasi 50 chilometri a circa 100 km/h con una tanica di carburante. E, per il momento, può essere guidato senza bisogno di una patente (probabilmente perché non previsto dalle normative).

Il costo resta ancora proibitivo per il grande pubblico, avendo ogni apparecchio un costo di listino di 75 mila dollari , ma anche a queste condizioni la società produttrice conta di vendere circa 500 unità all’anno (tra privati, unità di soccorso o militari).

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • KaysiX scrive:
    Leggendo tra le righe...
    "Che subito promette un approccio più efficiente alla sfera decisionale"sa tanto di"Che subito promette più potere alle mazzette"dritto al punto e fa anche rima :
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    Benvenga HTML5 anche se preferivo xhtml2
    http://www.tomstardust.com/archives/i-form-con-html-5-novita-importanti/i form dovrebbero essere finalmente più isi... adesso sono una rottura di p.... e già questo basta.Mi dispiace che si sia abbandonato l'XHTML2, secondo me ne sarebbe uscito un linguaggio più completo.PS. W anche i css3!
Chiudi i commenti