Juke-box digitale del vecchio cinema

Alwaysi.com spera che i propri utenti siano disposti a pagare 5 dollari al mese per scaricare film più o meno noti dal proprio sito. Si tratta di un database di 1.500 titoli
Alwaysi.com spera che i propri utenti siano disposti a pagare 5 dollari al mese per scaricare film più o meno noti dal proprio sito. Si tratta di un database di 1.500 titoli

Web – Il download o lo streaming di un video o di un lungometraggio cinematografico si possono far pagare su Internet? Ci spera il sito Alwaysi.com che punta tutto sul proprio “video juke-box”, accessibile con un canone mensile di poco inferiore ai cinque dollari.

Il sito mette a disposizione dei propri utenti un database di 1.500 opere. Per lo più si tratta di cortometraggi poco noti e di film vecchi sui quali sono decaduti i diritti d’autore. E ‘ il caso, per esempio, di una delle pietre miliari della cinematografia: Metropolis, opera del 1926 realizzata da Fritz Lang e “offerta” direttamente dalla home page dal sito.

Al momento Alwaysi.com offre ancora gratuitamente i propri contenuti ma presto, forse già a febbraio, le cose cambieranno e, per dirla con il CEO dell’azienda, Howard Rosenberg: “Come in ogni business, se il cliente non ritiene che il prodotto valga abbastanza per pagare allora non c’è business”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 01 2001
Link copiato negli appunti