Kaos Tour a Firenze

Imminente


Firenze – Sabato 7, al Centro popolare autogestito Firenze Sud nuova tappa del Kaos Tour 2005 dalle 16 in poi. In programma, secondo una nota:

– ore 16.00 workshop – “La privacy da immaginare”
(Strumenti per la difesa della privacy in rete, pillole di paranoia)
– ore 18.00 workshop – “Memoria Cyber”
(Storia del cyberpunk, cryptorebel/cypherpunk ed hacking in italia, dal 1990 ad oggi)
– ore 20.00 aperi-cena/ricco buffet c/o hacklab + proiezioni video;
– ore 22.30 concerto con Affranti (emo-core da Imperia) e Frontiera (post Kina, da Aosta)”

“Per tutta la sera – continua la nota – installazioni/banchetti-informativi/distro”.

Il ricavato della giornata andrà al sostegno dei server autogestiti autistici.org, inventati.org, ecn.org, indivia.net.

Tutte le info qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Una goccia nel mare...
    "Sono stati resi noti i dati, per certi versi clamorosi, della ricerca realizzata dall'Università degli Studi di Verona sotto la sponsorship di Wind"Invece di spendere soldi per ricerche cretine non sarebbe invece meglio investirli in personale ? Magari non sarebbero molti, ma sarebbe un passo nella giusta direzione...
  • Terra2 scrive:
    Non dipende dagli operatori...
    Li pagano male, non hanno un contratto decente, vengono addestrati in maniera superficiale e fanno turni con orari impossibili.Qualcuno sarà stronzo di suo... ma con un trattamento simile ci metti pochissimo a diventarlo.Rimpiango i primi 2 anni del call center Omnitel... ma siamo alla preistoria.ps: Al 187, comunque, anche in epoca "SIP", quando gli operatori erano assunti con uno stabilissimo contratto statale, ti rispondevano con uno scazzo di proporzioni immani.==================================Modificato dall'autore il 03/05/2005 14.18.00
  • Anonimo scrive:
    esperienza col 130 di Tiscali
    voglio essere sinteticoa) se chiami il 130 e premi 1 (per abbonarti) ti rispondono subitob) se sei cliente e vuoi assistenza, le prime telefonate oppure 1 telefonata al mese, ti rispondono subitoc) se cominci a chiamare 3 volte al giorno, (perche' hai problemi, non perche' ti piace radio tiscali) le attese sono esattamente di 20 minuti di musichettad) quando riesci a parlare con qualcuno, hai max 10 minuti di tempo, poi cade la linea, e devi risentirti altri 20 min di musichetta, e cosi via, ovviamente dopo che lo fai 2 volte sei gia' esauritoe) se provi a lamentarti dei 20 min di musichetta, l'operatore che ti risponde ti consiglia di usare un telefono col vivavoce, grazie gentilissimoTiscali mi ispira simpatia, ma per colpa del suo call center perde clienti su clienti, contenta leiciao
    • Anonimo scrive:
      Re: esperienza col 130 di Tiscali
      Io adoro le canzoncine sarde di Tiscali.Dopo decine e decine di minuti di attesa mi viene il mal di mare e mi sembra di essere sul traghetto per Porto Torres...
  • Dark-Angel scrive:
    187 SCHIFO SCHIFO SCHIFO!
    vi incollo da un mex che ho scritto oggi ad un newsgroup-----------------la volete sapere l'ultima? ve la do in direttaho telefonato per la questione dei 4 mega, beh, il tizio mi ha risposto (conun tono e un fare da cafoni!) e ha detto "aspetti in linea.." e ha posato lacornetta sul tavoloSTO ASPETTANDO DA 30 minuti e 24 secondi (tempo segnato dal cordless mentrevi sto scrivendo)e intanto in sottofondo sento lui, SOLO IN SALA, che ripete il giochetto contutti i telefoni che squillanopoi ho sentito squillargli il cellulare, e s'è fatto 10 minuti dichiacchierata con la sua ragazzaogni tanto lo sento passare, chiacchierare con qualcuno e io sto ancora quiche aspetto31 minuti e 26 secondivoglio vedere per sfizio quanto dura sta cosa... e sono sicuro, mi ci giocole palle, che attaccherà senza nemmeno preoccuparsi se sono ancora in lineatanto sono sicuro di due cose1 - è un giochetto per "lavorare" senza fare un cazzo, tanto a loro risultache c'è una chiamata, e in buona fede è l'operatore che sta parlando2 - l'hanno lasciato solo a fare il lavoro di altri colleghi, mettendosid'accordo, tanto gli basta ripetere il gioco per le altre postazioniCHE SCHIFO!!!ma non si può fare qualcosa in merito?possibile che non ci sia controllo, che non esista un numero? unresponsabile????possibile che debbano prenderci per il culo cosi???ci saranno anche degli "operatori" di call center onesti, che si fanno unmazzo cosi ogni giorno e rischiano crisi nervose per pochi denari, ma lamaggior parte sono stronzi che nell'anonimato piu totale fanno quello chegli passa per la testa...sono stufo!!!34 minuti e 20 secondi--35 minuti e 44 secondimi attacca il telefono in facciaMA CHE SCHIFO!!!------------------------------------a voi i commenti
    • Anonimo scrive:
      Re: 187 SCHIFO SCHIFO SCHIFO!
      Cambia ISP. Io ho Libero, e quando telefono al numero verde per qualche problema almeno ti dicono di riprovare più tardi perchè non ci sono operatori liberi.
      • Anonimo scrive:
        Re: 187 SCHIFO SCHIFO SCHIFO!
        Io ho fatto molte telefonate a Libero in questi giorni e nel complesso mi sono trovato bene. Nessun miracolo, però se faccio domande ottengo risposte. Una telefonata al 187 invece mi ha fatto venire i capelli bianchi ...Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: 187 SCHIFO SCHIFO SCHIFO!

        Io ho Libero, e quando telefono al
        numero verde per qualche problema almeno ti
        dicono di riprovare più tardi perchè non ci sono
        operatori liberi.Anni fa avevo una ADSL con Galactica. Quando telefonavo per problemi tecnici (cioè quasi ogni giorno), dopo una lunga attesa mi rispondeva una ragazzetta incompetente e mi fissava un appuntamente con un tecnico dopo 1-2 settimane. Continuo a non capire perché sono falliti.
  • Anonimo scrive:
    Con la classica non si paga la SIAE
    Come da oggetto: ebbene sì, anche se sembra incredibile anche sulla musichetta di attesa si pagano i diritti d'autore (esistono apposite tariffe SIAE). Sulla classica invece (essendo priva di royalities) non si paga nulla, ecco perché moltissime aziende la usano!
    • Terra2 scrive:
      Re: Con la classica non si paga la SIAE
      - Scritto da: Anonimo
      Come da oggetto: ebbene sì, anche se sembra
      incredibile anche sulla musichetta di attesa si
      pagano i diritti d'autore (esistono apposite
      tariffe SIAE). Sulla classica invece (essendo
      priva di royalities) non si paga nulla, ecco
      perché moltissime aziende la usano!Che classifica???
      • francescor82 scrive:
        Re: Con la classica non si paga la SIAE

        Che classifica???Classica, non classifica. Musica classica, intendeva l'autore del thread.
        • Terra2 scrive:
          Re: Con la classica non si paga la SIAE
          - Scritto da: francescor82

          Che classifica???

          Classica, non classifica. Musica classica,
          intendeva l'autore del thread.gh! :D
  • Cavallo GolOso scrive:
    pazzi!!!! cosa suggerite???!!!!
    già tim PRIMA di mettermi in attesa con le musichine mi dice che con questo o quel servizio succede questo e quest'altro ... ma che (/%$£&("/&$£ me ne frega?????io riaggancerei... ma sento che VINCONO LORO ... e allora no !!! Aspetto di essere a casa, metto in carica il cellulare, mi metto l'auricolare, mi infilo il cell in tasca e mi metto a lavare i piatti, fare le pulizie ... IO VINCERO'!!!!!!!!!!!!!!:'-(
  • Anonimo scrive:
    40 ore all'anno?
    Io con wind le ho passate in una settimana 40 ore in attesa, mi vengono i brividi solo a pensare di dover comporre l'155 :-(
    • ishitawa scrive:
      Re: 40 ore all'anno?
      - Scritto da: Anonimo
      Io con wind le ho passate in una settimana 40 ore
      in attesa, mi vengono i brividi solo a pensare di
      dover comporre l'155 :-(ecco, mi stavo giusto chiedendo, visto che io avrò passato si e no un ora, moglie, genotori e suoceri 0, ci deve essere qualcuno che si è fatto anche le nostre 240 ore !!
Chiudi i commenti