KDE 3.1 corteggia i desktop aziendali

KDE 3.1 corteggia i desktop aziendali

KDE.org ha rilasciato il più grosso aggiornamento al KDE dal rilascio della versione 3.0, una release che punta a soddisfare le esigenze aziendali, ma non trascura effetti grafici ed altri trastulli
KDE.org ha rilasciato il più grosso aggiornamento al KDE dal rilascio della versione 3.0, una release che punta a soddisfare le esigenze aziendali, ma non trascura effetti grafici ed altri trastulli


Roma – Il team di sviluppo del KDE ha recentemente rilasciato il più importante aggiornamento al proprio ambiente desktop open source da quando, nell’aprile dello scorso anno, debuttò la versione 3.0 .

Secondo il KDE Project la nuova versione 3.1 contiene “un impressionante elenco di miglioramenti funzionali e di aggiunte (…), molte delle quali saranno particolarmente gradite alle imprese pubbliche e private”.

“Siamo particolarmente lieti di vedere che il KDE Project sta dando particolare risalto ai desktop aziendali”, ha commentato Markus Rex, vice president of research and development di SuSE.

Fra le nuove funzionalità particolarmente dedicate al mondo business ci sono il supporto migliorato degli standard di sicurezza – S/MIME, PGP/MIME e X.509v3 – all’interno del client di posta elettronica KMail; la compatibilità con Exchange 2000 da parte di KOrganizer; la migliorata integrazione con i server LDAP da parte di KAddressbook, la rubrica di KDE; l’introduzione di una modalità “kiosk” attraverso la quale gli amministratori di sistema possono limitare l’uso e l’accesso alla configurazione del sistema da parte degli utenti: questa funzione è particolarmente utile per quei terminali, come i chioschi informativi, in cui l’utente deve avere accesso solo ad un numero ristretto di informazioni, risorse e applicazioni.

Fra le altre novità di KDE 3.1 c’è poi l’introduzione del “tabbed browsing” in Konqueror, il browser integrato nell’ambiente: questa funzione, già da tempo disponibile Opera e Mozilla, rende possibile aprire in un’unica finestra più pagine del browser, passare dall’una all’altra con maggiore facilità o aprire una pagina con un clic in un nuovo “tab”.

KDE 3.1 include poi le versioni aggiornate dell’editor di pagine Web Quanta Plus e del download manager KGET, e nuovi componenti come una player multimediale basato su Xine in grado di supportare i plug-in, alcuni nuovi giochi (come Kolf e Atlantik) e nuovi stili per l’interfaccia grafica.

Dal lato estetico le più grosse differenze con la versione 3.0 sono date dall’adozione di un nuovo tema di default – Keramik – e di un nuovo insieme di icone – Crystal di Conectiva – in abbinamento all’introduzione di alcuni nuovi effetti grafici, come le icone animate, e un nuovo gestore di temi.

KDE 3.1 può essere scaricato, in versione binaria, da qui . Per maggiori informazioni sulle novità introdotte in questa nuova versione è possibile leggere la KDE 3.1 New Feature Guide .

Proprio pochi giorni fa è stata rilasciata la Release Candidate 2 di Gnome 2.2 , il diretto rivale di KDE 3.x. Gnome 2.0 fu rilasciato lo scorso giugno.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 01 2003
Link copiato negli appunti